Tariffa unitaria 1 130, , , , , , , ,00

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tariffa unitaria 1 130, , , , , , , ,00"

Transcript

1 ELENCO PREZZI Descrizione operazione o bene n.o. Tariffa unitaria Inumazione feretro: deposizione feretro, riempimento fossa con terra di risulta, posa croce o stelo, pulizia zona circostante l'inumazione 1 130,00 Scavo fossa manuale 2 155,00 Inumazione Inumazione feretro deceduto non oltre il 10 anno di età: deposizione feretro, riempimento fossa con terra di risulta, posa croce o stelo, pulizia zona circostante l'inumazione Inumazione di indecomposto: deposizione - riempimento fossa con terra di risulta, posa croce o stelo, pulizia zona circostante l'inumazione Inumazione, resti mortali ossei, arto riconoscibile, feto, urna con ceneri: deposizione, riempimento fossa con terra di risulta, posa croce o stelo, pulizia zona circostante l'inumazione 3 130,00 Scavo fossa manuale 4 155, ,00 Scavo fossa manuale 6 140, ,00 Scavo fossa manuale 8 83,00 Trasporto del terreno eccedente a deposito del cimitero o in un luogo idoneo indicato dal Servizio Lavori Pubblici 9 11,00 Eventuale aggiunta di terreno in fase successiva per riassetto 10 11,00 Esumazione straordinaria: scavo della fossa - eventuale raccolta e trasporto dei materiali lignei, metallici ed avanzi di indumenti rinvenuti nel corso delle operazioni presso il deposito rifiuti allestigo all'esterno del Cimitero e conferimento ad un impianto di smaltimento secondo le norme vigenti - chiusura e riempimento della fossa con terra di risulta dello scavo o con terreno di recupero di altre operazioni cimiteriali - pulizia zona circostante l'esumazione Feretro ,00 Feretro deceduto non oltre il 10 anno di età Eventuale ricostruzione delle condizioni di tenuta del feretro , ,00

2 Esumazione Esumazione ordinaria: scavo della fossa - verifca dello stato di decomposizione - trasferimento dei resti in apposti contenitore - eventuale raccolta e trasporto dei materiali lignei, metallici ed avanzi di indumenti rinvenuti nel corso Feretro con resti ossei ,00 delle operazioni presso il deposito rifiuti allestigo all'esterno del Cimitero e conferimento ad un impianto di smaltimento secondo le norme vigenti - chiusura e riempimento della fossa con terra di risulta dello scavo o con terreno di recupero di altre operazioni Feretro con resti cimiteriali - pulizia zona circostante indecomposti ,00 l'esumazione Feretro di deceduto non oltre il 10 anno di età, feto, arto riconoscibile ,00 Copertura della fossa a seguito della permanenza degli esiti dell'esumazione nella fossa originaria 17 42,00 Adattamento feretro per tumulazione ad uso inumazione Operazioni su loculi, sia esso in muratura che con lastra di cemento, compresi gli oneri per il montaggio e smontaggio dei necessari ponteggi o elevatori - trasporto dei rottami, lapidi, calcinacci e rifiuti in un luogo di smaltimento all'esterno del cimitero, con successivo allontaanemnto in discarica o frantoio autorizzato secondo le norme vigenti Rimozione e smaltimento del coprifossa al termine del periodo di inumazione ad eccezione dei casi in cui il proprietario del manufatto intervenga con mezzi propri Rimozione di croce o stelo da avviare ad adeguata discarica o a smaltimento a norma di legge Eliminazione dello zinco Taglio dello zinco Loculo: compresa pulizia zone circostanti i lavori e smaltimento materiali di risulta Celletta: compresa pulizia zone circostanti i lavori e smaltimento materiali di risulta Smuratura semplice (mattoni pieni sigillati con malta) o rimozione di lastra di cemento Muratura con mattoni pienì ad una testa o lastra di cemento, intonacatura della chiusura o stuccatura della lastra di cemento Apertura parziale (meno del 50% della superficie di accesso alla sepoltura) e chiusura Smuratura semplice (mattoni pieni sigillati con malta) o rimozione di lastra di cemento Muratura con mattoni pienì ad una testa o lastra di cemento, intonacatura della chiusura o stuccatura della lastra di cemento Apertura parziale (meno del 50% della superficie di accesso alla sepoltura) e chiusura 18 26, , , , , , , , , ,00

3 Operazioni su lapidi, da loculo o fossa, a seguito di espressa richiesta da parte dell'amministrazione comunale Tumulazione. Nelle tombe di famiglia o a più posti, con ingresso degli operatori necessari alla collocazione del feretro o cassettina Smusstura dell'apertura di loculo o celletta, con parziale demolizione da eseguirsi a mano o con mezzi meccanici e successiva ricostruzione dell'intonaco Ispezione loculo o tomba di famiglia per verifica interna comprensiva di smuratura semplice, muratura e pulizia zone circostanti i lavori e smaltimento materiali di risulta Rimozione della lapide con salvaguardia dell'integrità della stessa Fornitura lapide per loculo singolo, colore: bianco, nero africa, rosa limbara, rosso capao bonito o rosso balmoral a grana fine Fornitura lapide per loculo doppio colore: bianco, nero africa, rosa limbara, rosso capao bonito o rosso balmoral a grana fine Fornitura lapide per celletta colore: bianco, nero africa, rosa limbara, rosso capao bonito o rosso balmoral a grana fine, botticino colore chiaro Montaggio lapide su loculo singolo Montaggio lapide su loculo doppio Montaggio lapide su celletta Feretro: introduzione del feretro senza muratura Feretro per indecomposti: introduzione del feretro senza muratura Cassettina o urna: introduzione senza muratura Rinforzo del supporto del feretro per tomba di famiglia 28 29, ,00 Loculo singolo 30 59,00 Loculo doppio o fossa 31 88,00 Celletta 32 34, , , , , , ,00 Loculo singolo 39 63,00 Tomba di famiglia 40 83,00 Loculo singolo 41 63,00 Tomba di famiglia 42 83,00 Loculo singolo 43 11,00 Tomba di famiglia 44 21,00 Celletta 45 11, ,00 Posizionamento e stuccatura dei casseri interni alla tomba di famiglia o a più posti per la separazione degli altri feretri 47 11,00 Smussatura feretro: riduzione delle parti del feretro al fine di consentirne l'introduzione dello stesso nella sepoltura 48 31,00 Estumulazione: estrazione del feretro dalla sepoltura - verifica dello stato di decomposizione.- eventuale collocazione dei resti in altro contenitore - raccolta e trasporto dei materiali lignei, metallici ed avanzi di indumenti o tessuti rinvenuti nel corso delle operazioni, presso il deposito rifiuti all'esterno del Cimitero con successivo conferimento ad un impianto di smaltimento secondo le norme vigenti Feretro Feretro per indecomposti Rimozione e smaltimento delle lapidi da loculo al termine del periodo di concessione, ad eccezione dei casi in cui il proprietario del manufatto intervenga con mezzi propri Loculo singolo 49 88,00 Tomba di famiglia 50 99,00 Loculo singolo 51 88,00 Tomba di famiglia 52 99,00 Loculo singolo 53 11,00 Loculo doppio 54 21,00 Celletta 55 6,00

4 Traslazione: sola estrazione, senza estumulazione,del contenitore cadaveri, resti o ceneri dal loculo o celletta per trasferimento in altro luogo o sepoltura Traslazione feretro Traslazione feretro indecomposti Traslazione cassettina o urna Loculo singolo 56 36,00 Tomba di famiglia 57 52,00 Loculo singolo 58 36,00 Tomba di famiglia 59 52,00 Loculo singolo/celletta 60 21,00 Tomba di famiglia 61 26,00 Trasferimenti e soste Trasferimento all'interno del cimitero (anche per trasferimento fuori dal Comune o per transito in altro cimitero) Sosta per funzione religiosa o civile Feretro 62 11,00 Feretro per indecomposti 63 11,00 Cassettina o urna 64 6, ,00 Cremazione a carico dell'ente: comprensivo di contenitore idoneo, trasporto all'ara crematoria, operazioni di stoccaggio e cremazione, fornitura dell'urna cineraria, trasporto delle ceneri al cimitero Trasferimento ad altro cimitero comunale effettuato con mezzi e personale cimiteriale (costo al km) Trasferimento interno a tomba di famiglia Resti ossei Resti indecomposti Feretro, anche indecomposti Imbiancatura e/o disinfezione loculo e contenitori collocati nella sepoltura, a seguito di bonifica della sepoltura stessa 66 1,00 Cassettina o urna 67 1,00 Feretro anche per indecomposti 68 52,00 Cassettina o urna 69 21, , , ,00 Varie Dispersione delle ceneri nel campo di dispersione, se effettuata alla presenza dell'operatore cimiteriale Tariffa oraria operatori cimiteriali (da utilizzare per operazioni o lavori non compresi nell'elenco) Travaso resti ossei tra contenitori diversi, se non previsto in altre voci Travaso resti indecomposti tra contenitori diversi, se non previsto in altre voci Trasferimento cadavere tra contenitori diversi Trasporto delle composizioni floreali dall'ingresso del cimitero al luogo della sepoltura, con ordinaria sistemazione Aggiunta enzimi per accelerazione decomposizione Smaltimento materiali funerari (feretri, cassettine, indumenti, ecc.), se non previsto in altre voci Cassettina per cremazione o inumazione (biodegradabile) Cassettina in zinco maggiorata completa di saldatura Cassettina in zinco normale completa di saldatura Cassettina in zinco per parti anatomiche riconoscibili e arti completa di saldatura Cassettina in zinco per feti o neonati completa di saldatura Cofano per cremazione Cofano per inumazione Cofano per tumulazione completo di saldatura 73 29, , , , , , , , , , , , , , , ,00

5 Contenitori e materiali (i prezzi indicati sono iva esclusa) Contenitore in zinco basso per indecomposti completo di saldatura Contenitore in zinco per traslazione cadaveri completo di saldatura Croce o stiletto in legno per fossa inumazione e targhetta metallica identificativa (cognome, nome, data del decesso) Dispositivo per tenuta contenitori (barriera) Sacco biodegradabile per indecomposti con rete Urna per ceneri Urna per ceneri biodegradabile , , , , , , ,00 CANONI MENSILI MIRANDOLA Front-office e Back-office - come specificato nel Capitolato art , , ,00 CANONE ANNUALE MIRANDOLA Gestione lampade votive come specificato nel capitolato ILLUMINAZIONE VOTIVA ,00 speciale d appalto art. 7 per circa 4740 punti luce attivi CANONI MENSILI E ANNUALE CAMPOSANTO Canone annuale come specificato nell'art. 6 del Capitolato CANONI MENSILI SAN POSSIDONIO Pulizia e manutenzione dei Cimiteri come specificato nel Capitolato art. 4 CANONI MENSILI SAN PROSPERO , , , , , ,00 CANONI MENSILI CONCORDIA , ,00 Fornitura e istallazione lampade led prezzo unitario: Fornitura e istallazione lampade votive a Led ove già previste 108 1,50

4 Esumazione ordinaria e straordinaria (entrambe effettuabili a richiesta)

4 Esumazione ordinaria e straordinaria (entrambe effettuabili a richiesta) 1 Concessione loculo. 2.000,00 2 Concessione celletta ossario. 400,00 3 Seppellimento in terra di una salma (inumazione) o di un'urna cineraria Con l'approvazione del nuovo Regolamento di Polizia Mortuaria

Dettagli

TIPOLOGIA. Concessione decennale ossari/cinerari doppi. 9^ - 10^ - 11^ - 12^ fila 88,00 212,00. Concessione ventennale ossari/cinerari doppi

TIPOLOGIA. Concessione decennale ossari/cinerari doppi. 9^ - 10^ - 11^ - 12^ fila 88,00 212,00. Concessione ventennale ossari/cinerari doppi PROPOSTA ADEGUAMENTO TARIFFE CONCESSIONI CIMITERIALI Concessione quarantennale di loculo di punta. Dal corrispettivo della concessione sono escluse le operazioni di apertura loculo, l inserimento del feretro

Dettagli

TABELLA RIEPILOGATIVA TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI

TABELLA RIEPILOGATIVA TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI TABELLA RIEPILOGATIVA TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI OPERAZIONI IN LOCULO 1 TUMULAZIONE IN LOCULO FRONTALE 170,00 + IVA 2 ESTUMULAZIONE IN LOCULO FRONTALE 170,00 + IVA 3 TUMULAZIONE IN LOCULO LATERALE

Dettagli

COMUNE DI TRICASE Provincia di Lecce

COMUNE DI TRICASE Provincia di Lecce COMUNE DI TRICASE Provincia di Lecce Settore Ambiente, SIT, Espropriazioni, Manutenzioni, Energia Piazza Pisanelli - 73039 Tricase Tel. 0833777111 - Fax 0833770527 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE

Dettagli

C01 INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE

C01 INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE C01 INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE 1 nolo a caldo miniescavatore per scavo e carico terreno 2 nolo a caldo furgone per trasporto a discarica terreno 3 mano d'opera per assistenza scavi e pulizia finale tolale

Dettagli

Tariffario per i servizi e concessioni cimiteriali 2014

Tariffario per i servizi e concessioni cimiteriali 2014 (In vigore dal 1/3/201_ - delibera di Giunta Comunale n. del ) Parte prima - Servizi Cimiteriali Concessione o rinnovo della concessione del diritto d uso di aree per la Imponibile2014 IVA costruzione

Dettagli

COMUNE DI MATERA CITTA' DEI SASSI Segreteria Generale TABELLA DELLE TARIFFE PER I TRASPORTI FUNEBRI

COMUNE DI MATERA CITTA' DEI SASSI Segreteria Generale TABELLA DELLE TARIFFE PER I TRASPORTI FUNEBRI COMUNE DI MATERA CITTA' DEI SASSI Segreteria Generale TABELLA DELLE TARIFFE PER I TRASPORTI FUNEBRI Approvata con atto di G.C. n. 679 del 25.07.1996 1 A) TRASPORTO FUNEBRE DI ADULTI CON FUNERALE NEL TERRITORIO

Dettagli

SETTORE COMUNICAZIONE/INFORMAZIONE/INNOVAZIONE Allegato A) alla delibera di G.C. n. 53 del 29/05/2015

SETTORE COMUNICAZIONE/INFORMAZIONE/INNOVAZIONE Allegato A) alla delibera di G.C. n. 53 del 29/05/2015 SETTORE COMUNICAZIONE/INFORMAZIONE/INNOVAZIONE Allegato A) alla delibera di G.C. n. 53 del 29/05/2015 2014 2015 Tariffe fotocopie B/N A4 0,15 0,15 A3 0,25 0,25 Tariffe fotocopie COLORE A4 0,20 0,20 A3

Dettagli

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO - Scavo fossa campo comune/inumazione 190,00= - Scavo fossa campo ventennale 190,00= - Scavo fossa campo non decomposti 190,00= - Tumulazione salma in colombario

Dettagli

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO - Scavo fossa campo comune/inumazione 190,20= - Scavo fossa campo ventennale 190,20= - Scavo fossa campo non decomposti 190,20= - Tumulazione salma in colombario

Dettagli

Determinazione Dirigenziale

Determinazione Dirigenziale DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE - PROTEZIONE CIVILE DIREZIONE GESTIONE TERRITORIALE AMBIENTALE E DEL VERDE Determinazione Dirigenziale NUMERO REPERTORIO QL/2030/2014 del 15/dic/14 NUMERO PROTOCOLLO QL/83553/2014

Dettagli

COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa

COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa 1) Inumazione di feretro in campo comune con uso di materiali, mezzi e mano d'opera a carico della ditta appaltatrice, come di seguito specificato: demolizione di eventuali opere esistenti in muratura

Dettagli

COMUNE DI FOLLO REGOLAMENTO RELATIVO ALLE CREMAZIONI

COMUNE DI FOLLO REGOLAMENTO RELATIVO ALLE CREMAZIONI COMUNE DI FOLLO Provincia di La Spezia REGOLAMENTO RELATIVO ALLE CREMAZIONI Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti.

Dettagli

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Legnago e Vigo-Vangadizza) ALLEGATO A) OPERAZIONI CIMITERIALI Cap.

Dettagli

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Legnago, Vigo-Vangadizza, San Vito e Canove) ALLEGATO A) OPERAZIONI

Dettagli

Tariffe relative ai servizi cimiteriali a domanda individuale.

Tariffe relative ai servizi cimiteriali a domanda individuale. Comune di Bracciano Tariffe relative ai servizi cimiteriali a domanda individuale. Tariffe relative ai diritti sui servizi a domanda individuale e sulle operazioni da effettuare nei cimiteri comunali;

Dettagli

APPALTO DEL SERVIZIO DI ESECUZIONE INTEGRATA DI TUTTE LE OPERE E SERVIZI OCCORRENTI PER LA GESTIONE DEI DUE CIMITERI COMUNALI

APPALTO DEL SERVIZIO DI ESECUZIONE INTEGRATA DI TUTTE LE OPERE E SERVIZI OCCORRENTI PER LA GESTIONE DEI DUE CIMITERI COMUNALI CITTA DI SESTO SAN GIOVANNI Medaglia d Oro al Valor Militare Servizi ai Cittadini Servizi cimiteriali APPALTO DEL SERVIZIO DI ESECUZIONE INTEGRATA DI TUTTE LE OPERE E SERVIZI OCCORRENTI PER LA GESTIONE

Dettagli

T A R I F F A R I O PER SERVIZI, PRESTAZIONI E CONCESSIONI CIMITERIALI

T A R I F F A R I O PER SERVIZI, PRESTAZIONI E CONCESSIONI CIMITERIALI S E T T O R E P R O G E T T A Z I O N E E M A N U T E N Z I O N E O P E R E P U B B L I C H E SERVIZI CIMITERIALI - Via Vincenzo Gemito n 17 - Tel. 0735/592106 Fax 0735/593438 ufficiocimiteriale@comunesbt.it

Dettagli

COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici e Tecnologico

COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici e Tecnologico COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici e Tecnologico OGGETTO: ISTRUTTORIA PER LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE CIMITERIALI. IL RESPONSABILE DEL SETTORE PREMESSO che: Le tariffe di

Dettagli

COMUNE DI TRICASE TARIFFE DEI SERVIZI CIMITERIALI 2011

COMUNE DI TRICASE TARIFFE DEI SERVIZI CIMITERIALI 2011 COMUNE DI TRICASE TARIFFE DEI SERVIZI CIMITERIALI 2011 Seppellimento in terra di una salma e di un'urna cineraria Esumazione ordinaria e straordinaria Tumulazione in loculo Tumulazione di resti o ceneri

Dettagli

1.TARIFFE E MODALITA CONCESSIONI CIMITERIALI (Approvate con deliberazione G.C. n. 182 del 20/11/2014) COLOMBARI DURATA DELLA CONCESSIONE : ANNI 30

1.TARIFFE E MODALITA CONCESSIONI CIMITERIALI (Approvate con deliberazione G.C. n. 182 del 20/11/2014) COLOMBARI DURATA DELLA CONCESSIONE : ANNI 30 CITTA DI CASSANO D ADDA Provincia di Milano 1.TARIFFE E MODALITA CONCESSIONI CIMITERIALI (Approvate con deliberazione G.C. n. 182 del 20/11/2014) COLOMBARI DURATA DELLA CONCESSIONE : ANNI 30 TIPOLOGIA

Dettagli

COMUNE DI MONTEBELLUNA (Provincia di Treviso) Norme regolamentari in materia funeraria, integrative al regolamento comunale di Polizia Mortuaria

COMUNE DI MONTEBELLUNA (Provincia di Treviso) Norme regolamentari in materia funeraria, integrative al regolamento comunale di Polizia Mortuaria COMUNE DI MONTEBELLUNA (Provincia di Treviso) Norme regolamentari in materia funeraria, integrative al regolamento comunale di Polizia Mortuaria Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 29/12/2010

Dettagli

In caso di mancata presentazione della certificazione ISEE, d'ufficio verrà applicata la massima tariffa esposta in tabella;

In caso di mancata presentazione della certificazione ISEE, d'ufficio verrà applicata la massima tariffa esposta in tabella; ALLEGATO A) - ASILO NIDO Retta mensile Reddito ISEE da 0 a 11.362,05 76,00 Reddito ISEE da 11.362,06 a 15.493,70 138,00 Reddito ISEE da 15.493,71 a 18.075,99 169,00 Reddito ISEE > 18.076,00 211,00 - MENSA

Dettagli

COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI SANREMO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE Cimitero Comunale di Valle Armea,Cimitero Monumentale della Foce, Cimiteri frazionali

Dettagli

Città di Vigevano ORDINANZA N. DEL

Città di Vigevano ORDINANZA N. DEL Città di Vigevano ORDINANZA N. DEL ORDINANZA PER L ESECUZIONE DI CAMPAGNA DI ESUMAZIONI ORDINARIE E LIMITAZIONE DELLA PROROGA/RINNOVO DELLE CONCESSIONI CIMITERIALI E CONTESTUALE OPERAZIONE DI RIORDINO

Dettagli

CONCESSIONI AREA CIMITERIALE

CONCESSIONI AREA CIMITERIALE TARIFFARIO SERVIZI CIMITERIALI ISTITUZIONALI delibera del C.d.A. di AGEC n 44 del 22/12/2007 delibera del C.d.A. di AGEC n 140 del 21/10/2008 delibera del C.d.A. di AGEC n 157 del 25/11/2008 delibera del

Dettagli

COMUNE DI VESPOLATE Provincia di Novara

COMUNE DI VESPOLATE Provincia di Novara COMUNE DI VESPOLATE Provincia di Novara VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comunicata ai Capigruppo cons.ri il 30 GIU 2015 Prot. 2931 DELIBERA N. 51 OGGETTO: Tariffe e contribuzioni per servizi

Dettagli

N Ordine LAVORI E PROVVISTE U.M PREZZI

N Ordine LAVORI E PROVVISTE U.M PREZZI N Ordine LAVORI E PROVVISTE U.M PREZZI 1 Esumazione adulti con Cassone: - rimozione di eventuali alberi, arbusti e quant'altro si rendesse necessario per consentire la - smaltimento del monumento in pietra,

Dettagli

Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione.

Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione. - COMUNE DI BRESCIA SETTORE LOGISTICA TECNICA Servizio Cimiteri Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione. 2010 Operazioni di esumazione e di estumulazione Il presente fascicolo

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari Comune di Pieve di Cento P.zza Andrea Costa, n 17 Pieve di Cento - Provincia di Bologna - C.A.P. 40066 P.I. 00510801202 - C.F. 00470350372 - Tel. 051/6862681 - Fax 051/6862692 III Settore - Ufficio Tecnico

Dettagli

COMUNE DI PREMOSELLO-CHIOVENDA PROVINCIA DEL VERBANO-CUSIO-OSSOLA

COMUNE DI PREMOSELLO-CHIOVENDA PROVINCIA DEL VERBANO-CUSIO-OSSOLA COMUNE DI PREMOSELLO-CHIOVENDA PROVINCIA DEL VERBANO-CUSIO-OSSOLA REGOLAMENTO RELATIVO A CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI. Art. 1

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari Comune di Pieve di Cento P.zza Andrea Costa, n 17 Pieve di Cento - Provincia di Bologna - C.A.P. 40066 P.I. 00510801202 - C.F. 00470350372 - Tel. 051/6862681 - Fax 051/6862692 III Settore - Ufficio Tecnico

Dettagli

NUOVE TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI

NUOVE TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI Allegato E alla DGC n del CITTÀ DI GRUGLIASCO PROVINCIA DI TORINO NUOVE TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI CONCESSIONI LOCULI 40 anni 30 anni 20 anni LOCULI NUOVI 1ª fila dal basso 3.370,00 2.737,00 2.448,00

Dettagli

OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ELENCO PREZZI UNITARI

OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ELENCO PREZZI UNITARI OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ELENCO PREZZI UNITARI \\cluster\settore4\p_paoli\cimitero38\garaservizicimiteriali\2011 nuova gara\determina approvazione disciplinare\elenco

Dettagli

Provincia di Venezia

Provincia di Venezia COMUNE DI STRA Provincia di Venezia SERVIZIO DI NECROFORO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art. 1 OGGETTO DELL 'APPALTO Il presente capitolato disciplina l'appalto avente per oggetto il servizio di inumazione/tumulazione

Dettagli

TRASPORTO SALME. Trasporto all'interno del Comune di Piombino e Trasporto fuori dal territorio del Comune di Piombino

TRASPORTO SALME. Trasporto all'interno del Comune di Piombino e Trasporto fuori dal territorio del Comune di Piombino TRASPORTO SALME Il trasporto della salma e l istruzione della relativa pratica, di solito, vengono effettuate dalle imprese funebri incaricate dai congiunti del defunto, perché sono in possesso dei mezzi

Dettagli

EFFETTUAZIONE DI SERVIZI CIMITERIALI NEI CIMITERI COMUNALI - triennio 2014/2016 -

EFFETTUAZIONE DI SERVIZI CIMITERIALI NEI CIMITERI COMUNALI - triennio 2014/2016 - Provincia di Grosseto COMUNE DI ROCCASTRADA EFFETTUAZIONE DI SERVIZI CIMITERIALI NEI CIMITERI COMUNALI - triennio 2014/2016 - ELENCO PREZZI UNITARI 2014 (validità dal 1.7.2014 al 30.6.2015) LUGLIO 2014

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA Comune di Morciano di Romagna Provincia di Rimini DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA NON PUBBLICA N. 164 IN DATA 23/12/2008 O G G E T T O APPROVAZIONE NUOVE TARIFFE DEI SERVIZI

Dettagli

C O M U N E DI V I N O V O POLIZIA MORTUARIA

C O M U N E DI V I N O V O POLIZIA MORTUARIA C O M U N E DI V I N O V O POLIZIA MORTUARIA DENUNCIA ARRIVO SALMA O RESTI DENUNCIA ARRIVO SALMA/ RESTI (Mod.1) TUMULAZIONE/ ESTUMULAZIONE TUMULAZIONE IN TOMBA PRIVATA (Mod.2) TUMULAZIONE IN LOCULO/OSSARIO

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA. Provincia di Lucca DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 128 del

COMUNE DI SERAVEZZA. Provincia di Lucca DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 128 del COMUNE DI SERAVEZZA Provincia di Lucca DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 128 del 11-11-15 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO DI POLIZIA MORTUARIA GUIDA INFORMATIVA ALLE OPERAZIONI DI ESUMAZIONE E DI ESTUMULAZIONE

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO DI POLIZIA MORTUARIA GUIDA INFORMATIVA ALLE OPERAZIONI DI ESUMAZIONE E DI ESTUMULAZIONE COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO DI POLIZIA MORTUARIA GUIDA INFORMATIVA ALLE OPERAZIONI DI ESUMAZIONE E DI ESTUMULAZIONE 1 Premessa La presente guida è rivolta a tutti coloro che hanno interesse

Dettagli

All. 4/4 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

All. 4/4 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO GESTIONE SERVIZI CIMITERIALI BIENNIO 2014-2015 All. 4/4 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IL PROGETTISTA SETTORE POLITICHE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE Ufficio Manutenzioni arch. Giovanni Ruffinatto Rivalta

Dettagli

INFORMARIFIUTI NOVEMBRE

INFORMARIFIUTI NOVEMBRE PROVINCIA DI BERGAMO SETTORE AMBIENTE INFORMARIFIUTI NOVEMBRE 2009 Circolare per le amministrazioni locali su tutto quanto fa rifiuto SOMMARIO CENTRI DI RACCOLTA - novita per i soggetti affidatari della

Dettagli

A voti unanimi e palesi;

A voti unanimi e palesi; Prot. n. (PRC/06/17015) ------------------------------------------------------------------ LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Visto il D.P.R. 10 settembre 1990. n. 285 Approvazione del regolamento

Dettagli

TARIFFARIO CIMITERIALE

TARIFFARIO CIMITERIALE TARIFFARIO CIMITERIALE SERVIZI CIMITERIALI a decorrere dall 1.10.2011 SERVIZI CIMITERIALI Tumulazione di feretro in loculo di testa (80 x 80) cm, ubicato in qualsiasi fila dalla 1^ alla 6^ TARIFFA (IVA

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA COPIA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA N 38 dell 08/02/2013 Tariffe Servizi Cimiteriali anno 2013. OGGETTO L anno duemiladodici, addì 08 del mese di febbraio in Gaeta e nella

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SULLA CREMAZIONE E DESTINAZIONE DELLE CENERI

REGOLAMENTO COMUNALE SULLA CREMAZIONE E DESTINAZIONE DELLE CENERI C O M U N E D I S I D E R N O ( P r o v i n c i a d i R e g g i o C a l a b r i a ) REGOLAMENTO COMUNALE SULLA CREMAZIONE E DESTINAZIONE DELLE CENERI approvato con delibera Commissario Straordinario n

Dettagli

ELENCO PREZZI. Comune di Scansano Provincia di Grosseto. Servizio di gestione dei cimiteri del Comune di Scansano OGGETTO: Comune di Scansano

ELENCO PREZZI. Comune di Scansano Provincia di Grosseto. Servizio di gestione dei cimiteri del Comune di Scansano OGGETTO: Comune di Scansano Comune Scansano Provincia Grosseto pag. 1 ELENCO PREZZI OGGETTO: Servizio gestione dei cimiteri del Comune Scansano COMMITTENTE: Comune Scansano Scansano, 23/04/2010 IL TECNICO arch. Robrto Bucci PriMus

Dettagli

C O M U N E D I C A P O L O N A (Provincia di Arezzo)

C O M U N E D I C A P O L O N A (Provincia di Arezzo) C O M U N E D I C A P O L O N A (Provincia di Arezzo) ------------- REGOLAMENTO RELATIVO ALLA CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI. (Approvato con

Dettagli

CITTA DI RECCO (Provincia di Genova) DECORATA DI MEDAGLIA D ORO AL MERITO CIVILE

CITTA DI RECCO (Provincia di Genova) DECORATA DI MEDAGLIA D ORO AL MERITO CIVILE CITTA DI RECCO (Provincia di Genova) DECORATA DI MEDAGLIA D ORO AL MERITO CIVILE REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREMAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

M A D O N N A D E L S A S S O Provincia del Verbano Cusio Ossola

M A D O N N A D E L S A S S O Provincia del Verbano Cusio Ossola COMUNE DI M A D O N N A D E L S A S S O Provincia del Verbano Cusio Ossola REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI CREMAZIONE, DISPERSIONE, CONSERVAZIONE E AFFIDAMENTO DELLE CENERI Adottato con deliberazione

Dettagli

9^ - 10^ - 11^ - 12^ fila 88,00 8 Concessione ventennale ossari/cinerari doppi

9^ - 10^ - 11^ - 12^ fila 88,00 8 Concessione ventennale ossari/cinerari doppi ALLEGATO A TARIFFE CONCESSIONI CIMITERIALI 2012 1 Concessione quarantennale di loculo di 1.610,00 punta. Dal corrispettivo della concessione sono escluse le operazioni di apertura loculo, l inserimento

Dettagli

DISCIPLINA CONCESSIONI IN USO CIMITERIALE PRESSO IL COMUNE DI GENZANO DI ROMA

DISCIPLINA CONCESSIONI IN USO CIMITERIALE PRESSO IL COMUNE DI GENZANO DI ROMA DISCIPLINA CONCESSIONI IN USO CIMITERIALE PRESSO IL COMUNE DI GENZANO DI ROMA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n.35 del 06/06/2014 e modificato con atto del Consiglio Comunale n. 30 del 30/07/2015.

Dettagli

TARIFFARIO DEI SERVIZI CIMITERIALI. del Comune di Ravenna anno 2015

TARIFFARIO DEI SERVIZI CIMITERIALI. del Comune di Ravenna anno 2015 Comune di Ravenna AZIMUT SpA TARIFFARIO DEI SERVIZI CIMITERIALI del Comune di Ravenna anno 2015 2 3- ATTIVITA' CIMITERIALI Attività - inumazione salme indigenti _ - inumazione salme e/o resti mortali 227,02

Dettagli

COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO (PROVINCIA DI AREZZO) Via Provinciale Ortignano Raggiolo (AR)

COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO (PROVINCIA DI AREZZO) Via Provinciale Ortignano Raggiolo (AR) COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO (PROVINCIA DI AREZZO) Via Provinciale 4-52010 Ortignano Raggiolo (AR) REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI POLIZIA MORTUARIA E SERVIZI CIMITERIALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

Comune di Gonnesa. Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e. dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti

Comune di Gonnesa. Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e. dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti Comune di Gonnesa Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti (Approvato con deliberazione C.C. N. 9 del 26.05.2014,

Dettagli

COMUNE DI SOVICILLE PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA

COMUNE DI SOVICILLE PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA COMUNE DI SOVICILLE PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA FONTI Molteplici sono le fonti che disciplinano la materia della polizia mortuaria. Principale fra tutte è il Regolamento

Dettagli

3.1 APERTURA E CHIUSURA DEGLI ACCESSI DEL CIMITERO MONUMENTALE

3.1 APERTURA E CHIUSURA DEGLI ACCESSI DEL CIMITERO MONUMENTALE 3.1 APERTURA E CHIUSURA DEGLI ACCESSI DEL CIMITERO MONUMENTALE Il servizio di apertura e chiusura degli accessi del cimitero monumentale non verrà effettuato durante tutta la durata contrattuale, ma comincerà

Dettagli

COMUNE DI PADOVA CONCESSIONE MANUFATTI E AREE CIMITERIALI. approvato con delibera G.C. n. 642 del 21.12.2010. Servizi Cimiteriali

COMUNE DI PADOVA CONCESSIONE MANUFATTI E AREE CIMITERIALI. approvato con delibera G.C. n. 642 del 21.12.2010. Servizi Cimiteriali COMUNE DI PADOVA Servizi Cimiteriali approvato con delibera G.C. n. 642 del 21.12.2010 Tariffe anno 2011 Manufatti ed aree cimiteriali servizi cimiteriali ed illuminazione votiva cremazioni autorizzazioni

Dettagli

Comune di Pistoia TARIFFE CIMITERIALI 2011 2 DIRITTI CONCESSIONI E RICONCESSIONI CIMITERIALI 5 CREMAZIONE

Comune di Pistoia TARIFFE CIMITERIALI 2011 2 DIRITTI CONCESSIONI E RICONCESSIONI CIMITERIALI 5 CREMAZIONE Comune di Pistoia Assessorato all Edilizia Residenziale e Cimiteriale TARIFFE CIMITERIALI 2011 1 OPERE E SERVIZI CIMITERIALI 2 DIRITTI CONCESSIONI E RICONCESSIONI CIMITERIALI 3 4 ILLUMINAZIONE VOTIVA 5

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO. Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti.

COMUNE DI MONTEPULCIANO. Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti. COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti. (emanato ai sensi della Legge n. 130 del 30.3.2001 e

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO COMUNE DI LONATE POZZOLO (VA) SETTORE LAVORI PUBBLICI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI SEPOLTURA NEI CIMITERI COMUNALI PER IL PERIODO DAL 01.01.2010 Al 31.12.2010 DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto

Capitolato Speciale d Appalto COMUNE DI PISTOIA Piazza del Duomo, 1 51100 PISTOIA tel. 0573/3711 Servizio Lavori Pubblici Gestione dei servizi Cimiteriali (2012-2015) Capitolato Speciale d Appalto LA DITTA APPALTATRICE pag. 1 Art.

Dettagli

Art. 2 Conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri.

Art. 2 Conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri. CITTÀ DI ALBA PROVINCIA DI CUNEO UFFICIO DELLO STATO CIVILE tel. 0173 29 22 15 fax 0173 29 23 03 e-mail stato civile@comune.alba.cn.it REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE. Art. 1 - Oggetto e finalità

REGOLAMENTO COMUNALE. Art. 1 - Oggetto e finalità Regolamento relativo a cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti. (Approvato con Delibera di C. C. n. 34 del 9 giugno 2006) REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI FOSSOMBRONE (Provincia di Pesaro e Urbino)

COMUNE DI FOSSOMBRONE (Provincia di Pesaro e Urbino) ALLEGATO " B " alla deliberazione della Giunta Comunale n. 56 del 22-05-2012 IL SEGRETARIO GENERALE F.to Dott. Andrea Volpini TARIFFE DEI SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE Esercizio 2 0 1 2 Il Responsabile

Dettagli

COMUNE DI CASALE MARITTIMO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI CASALE MARITTIMO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI CASALE MARITTIMO PROVINCIA DI PISA SERVIZI CIMITERIALI E POLIZIA MORTUARIA REGOLAMENTO PER LA CREMAZIONE, LA CONSERVAZIONE, L AFFIDAMENTO E LA DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE

Dettagli

ELENCO PREZZI. Comune di Magliano in Toscana Provincia di Grosseto. Servizio di gestione dei cimiteri del Comune di Magliano in Toscana OGGETTO:

ELENCO PREZZI. Comune di Magliano in Toscana Provincia di Grosseto. Servizio di gestione dei cimiteri del Comune di Magliano in Toscana OGGETTO: Comune Magliano in Toscana Provincia Grosseto pag. 1 ELENCO PREZZI OGGETTO: Servizio gestione dei cimiteri del Comune Magliano in Toscana COMMITTENTE: Comune Magliano in Toscana Magliano in Toscana, 23/04/2010

Dettagli

In applicazione dell art. 41 del vigente Regolamento comunale

In applicazione dell art. 41 del vigente Regolamento comunale COMUNE DI MERGOSCIA REGOLAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE In applicazione dell art. 41 del vigente Regolamento comunale INDICE Capitolo I Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Amministrazione e sorveglianza Definizione

Dettagli

Ente proprietario. Gestione Tecnico-Operativa. AZIMUT S.p.A.

Ente proprietario. Gestione Tecnico-Operativa. AZIMUT S.p.A. Ente proprietario Comune di BAGNACAVALLO Gestore HERA S.p.A. Gestione Tecnico-Operativa AZIMUT S.p.A. TARIFFARIO DEI SERVIZI CIMITERIALI del Comune di Bagnacavallo. Dal 01/01/2015 Note al tariffario Per

Dettagli

NORME DI EDILIZIA CIMITERIALE

NORME DI EDILIZIA CIMITERIALE COMUNE DI MOENA UFFICIO TECNICO Piaz de Sotegrava, 20 38035 Moena (TN) Tel. 0462.573200 - Fax 0462.574366 e-mail PEC: moena@legalmail.it NORME DI EDILIZIA CIMITERIALE - Art. 1 - CARATTERISTICHE E DIMENSIONI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI

REGOLAMENTO COMUNALE DI AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Comune di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE DI AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 42 del 14-15/03/2011

Dettagli

Regolamento relativo a cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti.

Regolamento relativo a cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti. Regolamento relativo a cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti. Art. 1 - Oggetto e finalità Il presente regolamento disciplina la cremazione,

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti. (emanato ai sensi della Legge n. 130 del 30/3/2001 e

Dettagli

COMUNE DI CAMISANO VICENTINO

COMUNE DI CAMISANO VICENTINO COMUNE DI CAMISANO VICENTINO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO RELATIVO A CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DEI DEFUNTI Approvato con deliberazione consiliare n. 41 del 20.09.2006

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REVIIONE DEI DIRITTI E DELLE TARIFFE CIMITERIALI APPLICATE ALLE OPERAZIONI DI POLIZIA MORTUARIA PRETATE NEI CONFRONTI

Dettagli

COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO Numero 29 Data 23/03/2011 Copia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: L anno :2011, Il giorno : 23 del mese di : Marzo, alle ore : 09.30 nella sala delle adunanze,

Dettagli

VÉÅâÇx w `ÉÇàxÇxÜÉ w U átvv t cüéä Çv t w VtÅÑÉutááÉ REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA

VÉÅâÇx w `ÉÇàxÇxÜÉ w U átvv t cüéä Çv t w VtÅÑÉutááÉ REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA VÉÅâÇx w `ÉÇàxÇxÜÉ w U átvv t cüéä Çv t w VtÅÑÉutááÉ REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.11 del 06.04.2004 Modificato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

Comune di San Giorgio di Mantova Piazz a de l l a Re pubblic a, 8. Tel Fax REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA

Comune di San Giorgio di Mantova Piazz a de l l a Re pubblic a, 8. Tel Fax REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA Comune di San Giorgio di Mantova Piazz a de l l a Re pubblic a, 8. Tel 0376 27 312 8 Fax 037 6 37 41 98 p.e.c. comune.sangiorgiodimantova@ pe c.regione.lombardia.it C.F. 800 046 10 202 REGOLAMENTO DI POLIZIA

Dettagli

COMUNE DI MANCIANO Provincia di Grosseto

COMUNE DI MANCIANO Provincia di Grosseto APPENDICE AL REGOLAMENTO PER L USO, L ACCESSO E LA VISITABILITÀ DEI CIMITERI COMUNALI ------------------------------- NORME RELATIVE ALL AFFIDAMENTO, ALLA CONSERVAZIONE ED ALLA DISPERSIONE DELLE CENERI

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLION FIBOCCHI PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO CONCESSIONE MANUFATTI CIMITERIALI (LOCULI TOMBE CELLETTE OSSARIO)

COMUNE DI CASTIGLION FIBOCCHI PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO CONCESSIONE MANUFATTI CIMITERIALI (LOCULI TOMBE CELLETTE OSSARIO) COMUNE DI CASTIGLION FIBOCCHI PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO CONCESSIONE MANUFATTI CIMITERIALI (LOCULI TOMBE CELLETTE OSSARIO) Approvato con delibera C.C. n. 28 del 28.02.1997 successive modifiche: delibera

Dettagli

REGOLAMENTO CIMITERO COMUNALE COMUNE DI COMANO I. AMMINISTRAZIONE. Art. 1 - amministrazione

REGOLAMENTO CIMITERO COMUNALE COMUNE DI COMANO I. AMMINISTRAZIONE. Art. 1 - amministrazione I. AMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO CIMITERO COMUNALE COMUNE DI COMANO Art. 1 - amministrazione Il cimitero, proprietà comunale, è amministrato dal municipio, riservate le competenze del medico delegato. Art.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE POLIZIA MORTUARIA

REGOLAMENTO COMUNALE POLIZIA MORTUARIA COMUNE DI PREGANZIOL PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO COMUNALE di POLIZIA MORTUARIA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.67 del 27/12/2007 Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

COSTO PER IL CITTADINO (incasso annuo)

COSTO PER IL CITTADINO (incasso annuo) 2. Comparazione delle politiche e dei regimi tariffari Operazioni cimiteriali Sulla base del piano finanziario presentato dal Proponente sono stati analizzati i prezzi e le tariffe delle 17 principali

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA

REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA Città Metropolitana di Milano Partita IVA 04862080159 Codice Fiscale 84501650158 AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO Settore Edilizia Privata, Urbanistica e servizio SUAP REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI COSIO VALTELLINO REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA

COMUNE DI COSIO VALTELLINO REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA Allegato alla Delib. C.C. n. 06 del 15/02/2010 COMUNE DI COSIO VALTELLINO REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA Aggiornato con: - D.P.R. 15 luglio 2003, n.

Dettagli

COMUNE DI OLIVA GESSI Provincia di Pavia

COMUNE DI OLIVA GESSI Provincia di Pavia Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 19 Luglio 2010 COMUNE DI OLIVA GESSI Provincia di Pavia REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA 1

Dettagli

SETTORE A10: ONORANZE FUNEBRI

SETTORE A10: ONORANZE FUNEBRI SETTORE A10: ONORANZE FUNEBRI COFANI: Esercizio 2010 a) Cofano in larice liscio 1.320,00 b) Cofano in larice stampato 1.320,00 c) Cofano in larice con immagini sacre 1.801,00 d) Cofano in abete economico

Dettagli

COMUNE DI SAN GIMIGNANO

COMUNE DI SAN GIMIGNANO COMUNE DI SAN GIMIGNANO Regolamento relativo a cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO Provincia di Firenze

COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO Provincia di Firenze COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO Provincia di Firenze REGOLAMENTO RELATIVO A CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA

REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI RIVOLTA D ADDA REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA Approvato con delib. C.C. n. 64 del 23 dicembre 2005 Modificato con delib.

Dettagli

CITTÀ DI SUSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI

CITTÀ DI SUSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI CITTÀ DI SUSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 15 DEL 23 APRILE 2013 1 INDICE Art. 1 -

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI RIVAROLO DEL RE ED UNITI

REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI RIVAROLO DEL RE ED UNITI REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI RIVAROLO DEL RE ED UNITI REGOLAMENTO DEI SERVIZI FUNERARI, NECROSCOPICI, CIMITERIALI E DI POLIZIA MORTUARIA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 43 in data 28/08/2006

Dettagli

PIANO REGOLATORE CIMITERIALE

PIANO REGOLATORE CIMITERIALE COMUNE DI BRUNELLO PROVINCIA DI VARESE PIANO REGOLATORE CIMITERIALE Ai sensi art. 6 reg. Regionale n. 6 del 09/11/2004 e s.m.i. Allegato 03 Norme Tecniche di Attuazione approvato con delibera consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIMITERO

REGOLAMENTO DEL CIMITERO REGOLAMENTO DEL CIMITERO INDICE Capo I Suddivisione e utilizzazione dell area del cimitero Art. 1. Suddivisione Pag. 5 Art. 2. Campi per sepolture comuni e a tempo determinato 5 Art. 3. Occupazione dei

Dettagli

Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione.

Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione. - COMUNE DI BRESCIA SETTORE LOGISTICA TECNICA Servizio Cimiteri Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione. ANNO 2012 1 Operazioni di esumazione e di estumulazione Il presente fascicolo

Dettagli

Comune di Castelnovo ne Monti

Comune di Castelnovo ne Monti ALLEGATO A AL CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI DESCRIZIONE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITÀ A SERVIZIO SEPOLTURE ED ATTIVITA CONNESSE A1 -

Dettagli

REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA

REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA Approvato con deliberazione di C.C. n.10 del 29.02.2000 Modificato con deliberazione di C.C. n. 11 del 29.05.2012 Integrato e modificato con deliberazione di C.C. n. 9

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CIMITERIALI

CARTA DEI SERVIZI CIMITERIALI CARTA DEI SERVIZI CIMITERIALI La Carta dei servizi è lo strumento che permette agli utenti il controllo sull erogazione dei servizi anche in termini di qualità. Il riferimento normativo è costituito dalla

Dettagli

Comune di Spilamberto (Provincia di Modena)

Comune di Spilamberto (Provincia di Modena) Comune di Spilamberto (Provincia di Modena) Regolamento comunale relativo a cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti Approvato con Deliberazione

Dettagli