LEZIONE DI MATERIALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LEZIONE DI MATERIALI"

Transcript

1

2 LEZIONE DI MATERIALI

3 SCOPO della LEZIONE Mostrare una sintesi dei materiali usati nell alpinismo moderno. L ultima diapositiva mostra i componenti essenziali per l arrampicata su roccia.

4 Sommario 1 - NORME 2 - CORDE 3 - CORDINI e FETTUCCE 4 - MOSCHETTONI e GIUNTI 5 - RINVII 6 - SET da FERRATA 7 - ANCORAGGI 8 - MARTELLO 9 - IMBRACATURA 10 - CASCO 11 - LAMPADA 12 - DISCENSORI e FRENI 13 - MANIGLIE 14 - STAFFE 15 - ZAINO 16 - SCARPE 17 - STRUMENTI 18 - BORRACCIA 19 - FORNELLO 20 - TELO TERMICO 21 - GUANTI 22 - SACCO LETTO 23 - TENDA 24 - PICCOZZA 25 - RAMPONI 26 - GHETTE 27 - OCCHIALI

5 LE NORME Norme Europee per le attrezzature alpinistiche Unione Internazionale Associazioni Alpine

6 LE NORME CEN TC.160 Technical Committee for PPE against falls from a height Standards - Norme EN.341 : Dispositivi di discesa EN : Dispositivi anticaduta di tipo guidato su linea di ancoraggio rigida EN : Dispositivi anticaduta di tipo guidato su linea di ancoraggio flessibile EN.354 : Cordini EN.355 : Dissipatori di energia EN.358 : Cinture e cordini di posizionamento sul lavoro e assicurazione EN.361 : Imbracature per il corpo EN.362 : Connettori EN.397 : Caschi di sicurezza EN.795 : Dispositivi d'ancoraggio EN.813 : Imbracatura bassa EN.1496 : Attrezzature di sollevamento per il salvataggio EN.1498 : Cinghie di salvataggio EN.1891 : Corde con guaine a basso coefficiente di allungamento

7 LE NORME CEN TC.136 Technical Committee for mountaineering equipment Standards - Norme EN.564 : Corde accessorie / Cordini EN.565 : Fettucce EN.566 : Anelli di fettuccia EN.567 : Bloccanti / Risalitori EN.568 : Ancoraggi da ghiaccio EN.569 : Chiodi da roccia EN.892 : Corde dinamiche per alpinismo EN.893 : Ramponi EN.958 : Dissipatori d'energia per uso in via ferrata EN.959 : Ancoraggi da roccia EN : Blocchi da incastro EN : Connettori EN : Blocchi da incastro meccanici EN : Imbracature EN : Pulegge EN : Caschi da arrampicata EN : Attrezzi da ghiaccio

8 LA CORDA E IL SIMBOLO DELL ALPINISMO AIUTA E ASSICURA L ALPINISTA NELLA SALITA E NELLA DISCESA

9 LE CORDE Questo simbolo contraddistingue le corde certificate secondo la Direttiva Europea e le relative norme di riferimento. Questo simbolo indica le corde che rispondono alle specifiche della Unione Internazionale delle Associazioni Alpinismo (UIAA)

10 LE CORDE Le Corde sono costituite da un "cuore" (la parte interna che regge il carico) e da una "calza" (la parte esterna che protegge da abrasione, umidità e radiazioni UV). Corde dinamiche Corde statiche

11 Corde dinamiche Corde tessili, in grado d'arrestare la caduta libera di un uomo impegnato in una scalata, o nel soccorso, generando una limitata forza d'impatto. Queste corde sono certificate in base alla norma EN.892, e classificate in corde : singole mezze gemelle

12 Corde dinamiche Questo simbolo indica le corde "singole" che possono essere impiegate singolarmente, come avviene nella pratica corrente. Questo simbolo indica le "mezze" corde che devono essere usate in coppia, per avere massima sicurezza, specialmente arrampicando su ghiaccio o neve. Questo simbolo indica le corde "gemelle" che devono essere usate in coppia parallela, per un grado di sicurezza elevato, analogamente a quanto avviene con le "mezze" corde.

13 CARATTERISTICHE DI CORDE dinamiche (ESEMPI) Tipo Diametro della corda Numero di cadute Ø mm N Peso unitario g/m Forza d'impatto max kn Allungamento % Scivolamento della calza mm Annodabilità mm Trattamento: standard, idrorepellente (W.R.) o C.I.A.Product

14 Corde statiche Corde tessili a basso allungamento, studiate per tutti i lavori di sospensione e assicurazione di persone, specialmente per il soccorso e la speleologia. Sono caratterizzate da basso allungamento nelle normali operazioni, ma con capacità di resistere alle forze generate da una caduta. Queste corde sono classificate dalla norma EN.1891, in corde di "Tipo-A", per ogni protezione di persone, e corde di "Tipo-B", destinate ad impieghi più limitati.

15 CARATTERISTICHE DI CORDE statiche (ESEMPI) Tipo Diametro della corda Scivolamento della calza A Ø mm 11 9 mm 3 1 Allungamento % Peso relativo della calza % Peso unitario g/m Restringimento % Resistenza kn Resistenza con nodi kn min. 15 min. 12 Numero di cadute N B

16 Fattore di caduta Luco=1m "Forza d'impatto max" e "Numero di cadute" sono i due dati caratteristici più importanti nella scelta di una corda dinamica. Fc = Lca / Luco Un basso valore di "Forza d'impatto max" denota una corda L=2m molto elastica. Questo significa che alpinista e materiali sono meno sollecitati in caso di caduta. La sollecitazione dipende dal peso, dall'altezza della caduta e dal "Fattore di caduta", calcolato dividendo la lunghezza della caduta per la lunghezza utile della corda. Lca=L+Luco=3m I due alpinisti dello schema stanno cadendo dalla stessa altezza, ma quello di sinistra ha a disposizione una corda lunga il doppio, e quindi subirà una sollecitazione Luco=l=1m minore (Fattore di caduta=1) rispetto a quello di destra (Fattore di caduta =2). Fc=3 Il "Numero di cadute" indica quante cadute una corda può sostenere prima di essere messa fuori uso. Quindi bassi valori di "Forza d'impatto max" e elevati valori di "Numero di cadute, devono essere molto apprezzati nel decidere il peso della corda che vogliamo permetterci. Su via ferrata

17 Esempi di fattori di caduta Peggior situazione in arrampicata Situazione tipica di una ferrata

18 Esempi di CORDE

19 CORDINI e FETTUCCE SERVONO A COLLEGARE LA CORDA A UN ANCORAGGIO ATTRAVERSO UNO O PIU MOSCHETTONI

20 CORDINI Come le Corde anche i cordini sono costituiti da un "cuore" (la parte interna che regge il carico) e da una "calza" (la parte esterna che protegge da abrasione, umidità e radiazioni UV).

21 CORDINI Nylon Ø 2mm Ø 3mm Ø 4mm Ø 5mm Ø 6mm Ø 7mm Ø 8mm Ø 9mm Diametro della corda mm Peso unitario g/m Resistenza kn

22 MATERIALI USATI Nylon Kevlar Dyneema

23 Suggerimenti Utilizzate per il Nylon, il nodo inglese doppio; il nodo triplo aggiunge solo modesto aumento di resistenza. Per il Kevlar è invece meglio il nodo inglese triplo. Per il Dyneema utilizzate esclusivamente il nodo inglese triplo con estremità di lunghezza pari ad almeno 20 diametri. Non utilizzate per i cordini, il nodo della fettuccia. L'indebolimento dovuto all'effetto tranciante del taglio del nodo è più sensibile sui cordini di diametro elevato. L'effetto dell'acqua indebolisce i cordini di Nylon di circa 15%. L'invecchiamento dovuto ad un corretto utilizzo, pur indebolendo sensibilmente il materiale, consente di avere ancora carichi di rottura di anelli chiusi superiori a 1000 kp (almeno negli anelli provati) ferma restando l'assenza di tagli, lacerazioni evidenti etc..

24 Il carico di rottura di un anello chiuso Resistenza (Kp) e caratteristiche di anelli di cordino chiusi diametro del cordino materiale nodo di chiusura 4 5 5,5 6,5 7 Nylon Inglese doppio ¹ 1660¹ 1842 Kevlar Inglese triplo 1970 Dyneema Inglese triplo 2052

25 FETTUCCE Sono costituite da una calza tubolare o da una treccia compatta di materiale sintetico

26 FETTUCCE

27 CORDINI e FETTUCCE

28 CORDINI e FETTUCCE

29 CORDINI e FETTUCCE

30 CORDINI e FETTUCCE

31

32 MOSCHETTONI (collegamenti) Servono per agganciare la corda all ancoraggio Si differenziano per : FORMA APERTURA

33 FORMA MOSCHETTONI PARALLELI

34 FORMA MOSCHETTONI TRAPEZOIDALI

35 FORMA ALTRI MOSCHETTONI

36 APERTURA MOSCHETTONI SEMPLICE

37 APERTURA MOSCHETTONI

38 APERTURA MOSCHETTONI

39 APERTURA MOSCHETTONI

40 APERTURA MOSCHETTONI

41 MOSCHETTONI caratteristiche

42 FROG

43 MOSCHETTONI carichi secondo CE In knw (1 knw = 100 Kp) Asse Magg. Moschettone di tipo B (da rinvio) 20 Asse Min. 7 7 Asse Magg. d.a. Moschettone di tipo D (per rinvii rapidi) 20 7 Moschettone di tipo H (da mezzo barcaiolo) Moschettone di tipo K (da ferrata) 25 7

44 GIUNTI rapidi

45 RINVIO RAPIDO

46 SET DA FERRATA Composto da: cordino dissipatore fettucce - moschettoni

47 ANCORAGGI ARTIFICIALI GLI ANCORAGGI NATURALI NON RIGUARDANO QUESTA TRATTAZIONE CHIODI DA ROCCIA DA GHIACCIO CUNEI BLOCCHETTI DA INCASTRO ANCORE e altro DI LEGNO DI METALLO (BONGS) PIRAMIDALI A SEZIONE ESAGONALE A CAMME FORME VARIE

48 CHIODI DA ROCCIA ANELLO FISSO PUNTA ARROTONDATA PUNTA AFFUSOLATA

49 CHIODI DA ROCCIA DI LAMIERA A ELLE LAMA

50 CHIODI DA ROCCIA UNIVERSALE ACCIAIO DOLCE

51 CHIODI DA ROCCIA UNIVERSALE ACCIAIO RAPIDO

52 Chiodi da roccia Carico di rottura

53 CHIODI DA ROCCIA

54 Resistenza degli spit

55 CHIODI DA GHIACCIO

56 CHIODI DA GHIACCIO FITTONI

57 CUNEI DI LEGNO MOLTO BUONO IL LEGNO DI BETULLA

58 CUNEI METALLICI a U

59 CUNEI METALLICI a V

60 CUNEI METALLICI BONG

61 DADI PIRAMIDALI BLOCCHETTI DA INCASTRO

62 BLOCCHETTI DA INCASTRO ESEMPIO DI DATI CARATTERISTICI

63 BLOCCHETTI DA INCASTRO A SEZIONE ESAGONALE CON FETTUCCIA DYNEEMA CON CAVETTO ACCIAIO

64 BLOCCHETTI DA INCASTRO ESEMPIO DI DATI CARATTERISTICI

65 BLOCCHETTI DA INCASTRO A CAMME FRIEND

66 BLOCCHETTI DA INCASTRO FORME VARIE TRI-CAM SPEEDY

67 ANCORE e altro

68 MARTELLO Il peso del martello è importante Se è troppo leggero si fa fatica a piantare il chiodo Se è troppo pesante si fa fatica a portarlo

69 IMBRACATURA In due pezzi separati

70 IMBRACATURA INTERA

71 IMBRACATURA Da ferrata

72

73 CASCO Per essere omologati devono riportare: Marchio modello dimensioni massa anno fabbricazione

74 LAMPADA FRONTALE Le più moderne sono a diodi LED. Consumano pochissimo e sono ultraleggere.

75 Prove sui caschi

76 OTTO DISCENSORE

77 R O B O T DISCENSORE

78 Piastrina STICK FRENO

79 Dissipatore FRENO

80 FRENO SHELL

81 MANIGLIA AUTOBLOCCANTE JUMAR

82 STAFFA - CARRUCOLLA Fiffi A gradini rigidi A fettuccia

83 ZAINO

84 SCARPETTE

85 BUSSOLA - ALTIMETRO

86 GPS (global positioning system)

87 BORRACCIA

88 FORNELLO

89 TELO TERMICO

90 GUANTI

91 SACCO LETTO -40 C

92 TENDINA

93 PICCOZZA

94 RAMPONI 10 punte 12 punte Rapidi classici 14 punte Antizoccolo

95 GHETTE Classica Copriscarpa imbottita

96 OCCHIALI

97 MATERIALI ESSENZIALI

98 LEZIONE DI MATERIALI

Il fattore di caduta H _ altezza _ di _ caduta Fattore _ di _ caduta = L _ lunghezza _ di _ corda

Il fattore di caduta H _ altezza _ di _ caduta Fattore _ di _ caduta = L _ lunghezza _ di _ corda Il fattore di caduta Fattore _ di _ caduta = H _ altezza _ di _ caduta L _ lunghezza _ di _ corda Il nostro obiettivo è sempre quello di ridurre il più possibile il FATTORE DI CADUTA H _ altezza _ di _

Dettagli

La catena di assicurazione

La catena di assicurazione 56 corso di roccia La catena di assicurazione 2 parte relatore: Barbara Ferrario Volo diretto sulla sosta Con la corda bloccata la stessa FdA che si esercita sull alpinista, si esercita anche sulla sosta

Dettagli

Lezione abbigliamento ed attrezzatura

Lezione abbigliamento ed attrezzatura Scuola Alpinismo "Cosimo Zappelli" CAI Viareggio Lezione abbigliamento ed attrezzatura ura di: Cristiano Cavalletti-Aspirante Istruttore Sezionale Alpinismo Gli argomenti La Normativa Corde Cordini, Kevlar

Dettagli

La catena di assicurazione

La catena di assicurazione 55 corso di roccia La catena di assicurazione Relatore: Alessandro Miot CHE COS È? È l insieme degli elementi che, collegati tra loro, concorrono alla sicurezza della cordata in caso di caduta QUAL E IL

Dettagli

Scuola Nazionale d Alta Montagna A.Parravicini LA CATENA DI ASSICURAZIONE

Scuola Nazionale d Alta Montagna A.Parravicini LA CATENA DI ASSICURAZIONE Scuola Nazionale d Alta Montagna A.Parravicini LA CATENA DI ASSICURAZIONE Scuola Naz. d Alta Montagna A. Parravicini SICUREZZA Inerente materiali, tecniche e normative Scuola Naz. d Alta Montagna A. Parravicini

Dettagli

I nodi, l'uso di corda, cordini, imbracatura e moschettoni

I nodi, l'uso di corda, cordini, imbracatura e moschettoni Corso di Escursionismo I nodi, l'uso di corda, cordini, imbracatura e moschettoni a cura di Stefano Cambi Istruttore di Alpinismo I I nodi, l'uso di corda e cordini Imbracatura Programma della serata Progressione

Dettagli

XIII Corso di Ghiaccio ALTA MONTAGNA (AG1)

XIII Corso di Ghiaccio ALTA MONTAGNA (AG1) XIII Corso di Ghiaccio ALTA MONTAGNA (AG1) Corso di Ghiaccio (AG1) Direttore: Alessio Monteverdi (INA) Corso di Ghiaccio (AG1) Organizzazione delle Lezioni (6 teoriche e 8 pratiche) Giovedì 19 Maggio:

Dettagli

Corso ghiaccio. La catena di assicurazione

Corso ghiaccio. La catena di assicurazione Corso ghiaccio La catena di assicurazione 07/09/2004 OBIETTIVI : Presentare la problematica Definire le caratteristiche degli elementi in gioco Definire gli strumenti di base Acquisire uno schema comportamentale

Dettagli

Scuola Nazionale di Alpinismo Emilio Comici Della Società Alpina delle Giulie Sezione di Trieste del Club Alpino Italiano LA CATENA DI SICUREZZA

Scuola Nazionale di Alpinismo Emilio Comici Della Società Alpina delle Giulie Sezione di Trieste del Club Alpino Italiano LA CATENA DI SICUREZZA Scuola Nazionale di Alpinismo Emilio Comici Della Società Alpina delle Giulie Sezione di Trieste del Club Alpino Italiano LA CATENA DI SICUREZZA Sommario Il movimento della cordata La caduta Metodi di

Dettagli

Campo d attività: principi generali

Campo d attività: principi generali Campo d attività: principi generali Elenco delle vigenti direttive e norme applicabili per i dispotisitivi di protezione individuale (DPI) per i dispositivi di protezione contro le cadute dall'alto Ente

Dettagli

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall alto. Dispositivi di discesa.

Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall alto. Dispositivi di discesa. UNI EN 341 Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall alto. Dispositivi di discesa. UNI EN 353-1 UNI EN 353-2 Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall alto. Dispositivi

Dettagli

Catena dinamica di assicurazione e Materiali

Catena dinamica di assicurazione e Materiali Scuola di Alpinismo Scialpinismo e Arrampicata Libera Cai - Lucca Corso di AR1 2016 Catena dinamica di assicurazione e Materiali Lucca 22 Aprile 2016 Pietro del Frate L essenza dell alpinismo può essere

Dettagli

USCITE DIDATTICHE (nodi e materiali)

USCITE DIDATTICHE (nodi e materiali) USCITE DIDATTICHE (nodi e materiali) I materiali portati in uscita possono permetterci di affrontare difficoltà impreviste che si siano presentate lungo il percorso, ma anche di affrontare in sicurezza

Dettagli

SISTEMI DI CONNESSIONE

SISTEMI DI CONNESSIONE SISTEMI DI CONNESSIONE Connettori AM009 Fissaggio rapido in acciaio inossidabile. Grande apertura 150 mm. Occhiello di ancoraggio R > 22 kn. 80 g 1 kg 240 g 10 g AM022X2 Kit di 2 connettori a chiusura

Dettagli

Metodi di assicurazione I CDR 2007

Metodi di assicurazione I CDR 2007 Metodi di assicurazione I CDR 2007 Metodi di assicurazione I Decelerazione in caduta Catena di sicurezza Componenti della catena di sicurezza Forza d arresto e Fattore di caduta Carichi sulla catena Cenni

Dettagli

Catena di assicurazione. Pietro Lamiani - Scuola di Scialpinismo M. Righini

Catena di assicurazione. Pietro Lamiani - Scuola di Scialpinismo M. Righini Catena di assicurazione 30 marzo 217 Pietro Lamiani - Scuola di Scialpinismo M. Righini Catena di assicurazione È costituita da tutti quegli elementi che concorrono alla sicurezza della cordata in caso

Dettagli

CORSO SA2 LUCCA 2008. USO della CORDA

CORSO SA2 LUCCA 2008. USO della CORDA CORSO SA2 LUCCA 2008 USO della CORDA 1 Bibliografia [1] Manuale CAI, Alpinismo su Ghiaccio e Misto (sito Focolaccia). [2] Manuale CNGAI, Autosoccorso (biblioteca Focolaccia). [3] Manuale CNGAI, Sicurezza

Dettagli

ACCESSORI PER IMBRACATURE FETTUCCIA EN 795 Fettuccia chiusa in poliestere, per creare un punto di ancoraggio su di qualunque struttura. cod. AM450 (FA

ACCESSORI PER IMBRACATURE FETTUCCIA EN 795 Fettuccia chiusa in poliestere, per creare un punto di ancoraggio su di qualunque struttura. cod. AM450 (FA IMBRACATURE CERTIFICATE EN361 IMBRACATURA HT 22 Imbracatura anticaduta con 2 punti di ancoraggio sternale e dorsale, cinghie in poliestere da 45 mm con colore differenziato tra spalle e cosciali, con 5

Dettagli

CONNETTORI E ANCORAGGI MOBILI

CONNETTORI E ANCORAGGI MOBILI CONNETTORI E ANCORAGGI MOBILI FETTUCCIA AZ-900 EN 354 PINZA PER TUBI AZ-200 EN 362 AZ-200-01 lungh.: 340 mm - apertura 80 mm AZ-200-02 lungh.: 390 mm - apertura 125 mm AZ-200-03 lungh.: 440 mm - apertura

Dettagli

Corde & Freni Falc AL1-AL Foto?

Corde & Freni Falc AL1-AL Foto? Corde & Freni Falc AL1-AL2 2017 Foto? Come freno e arresto la caduta? Che forza oppongo per frenare la caduta del mio compagno? Attrito 300 kg 500 kg Attrito, riscaldamento Allungamento 40 kg riesco a

Dettagli

Scuola Nazionale di Alpinismo Emilio Comici Della Società alpina delle Giulie Sezione di Trieste del Club Alpino Italiano.

Scuola Nazionale di Alpinismo Emilio Comici Della Società alpina delle Giulie Sezione di Trieste del Club Alpino Italiano. Scuola Nazionale di Alpinismo Emilio Comici Della Società alpina delle Giulie Sezione di Trieste del Club Alpino Italiano Ancoraggi Ancoraggi A cosa servono? Ridure al minimo o neutralizzare le conseguenze

Dettagli

I CORSO ARRAMPICATA LIBERA (AL1)

I CORSO ARRAMPICATA LIBERA (AL1) I CORSO ARRAMPICATA LIBERA (AL1) EQUIPAGGIAMENTO &. MATERIALI COSA SERVE? MARCHIATURA Normative sui Materiali NORMATIVE SUI MATERIALI Tutti gli attrezzi che vengono utilizzati per l'arrampicata sono considerati

Dettagli

No. ARTICOLO taglia articolo confezione fr./pz fr./pz unica

No. ARTICOLO taglia articolo confezione fr./pz fr./pz unica - SICUREZZA ANTICADUTA KAPRIOL IMBRAGO 2 ATTACCHI Imbragatura facile e veloce da indossare grazie alla diversa colorazione delle fettucce. Ideale per ogni tipo di lavoro che richiede sistemi anticaduta.

Dettagli

CORSO LAVORI IN QUOTA DPI III^cat. DPI e SISTEMI ANTICADUTA

CORSO LAVORI IN QUOTA DPI III^cat. DPI e SISTEMI ANTICADUTA CORSO LAVORI IN QUOTA DPI III^cat. DPI e SISTEMI ANTICADUTA Caratteristiche tecniche e modalità d impiego MARCATURA Tutti i DPI di qualsiasi categoria devono riportare una marcatura (CE) che li identifica

Dettagli

Carrucole. Trovate le descrizioni complete di tutti i prodotti sul sito Due fattori determinano il rendimento di una carrucola:

Carrucole. Trovate le descrizioni complete di tutti i prodotti sul sito  Due fattori determinano il rendimento di una carrucola: 106 Carrucole Attaching caged ladders to a derrick boat. vuedici.org / Profil Energy Due fattori determinano il rendimento di una carrucola: La dimensione della puleggia: più è grande il diametro della

Dettagli

Sacchi e accessori. Petzl / Lafouche. Trovate le descrizioni complete di tutti i prodotti sul sito

Sacchi e accessori. Petzl / Lafouche. Trovate le descrizioni complete di tutti i prodotti sul sito Sacchi e accessori Petzl / Lafouche Trovate le descrizioni complete di tutti i prodotti sul sito www.petzl.com Sacchi robusti Solidi e comodi, questi sacchi sono progettati per raggruppare il materiale

Dettagli

I NODI IN ARRAMPICATA. Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure

I NODI IN ARRAMPICATA. Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure I NODI IN ARRAMPICATA DEI NODI IN ARRAMPICATA Unione corda-imbragatura. Giunzione di corde e cordini. Assicurazione. Esecuzione di manovre. Segnalazione del termine della corda. NECESSARIE DEI NODI UTILIZZATI

Dettagli

SISTEMI DI SICUREZZA LINEA DI VITA. a Norma EN 795-C. Travspring. DA 144 A 159 OK :44 Pagina 10

SISTEMI DI SICUREZZA LINEA DI VITA. a Norma EN 795-C. Travspring. DA 144 A 159 OK :44 Pagina 10 DA 144 A 159 OK 8-01-2007 12:44 Pagina 10 SISTEMI DI SICUREZZA a Norma EN 795-C 154 6 LINEA DI VITA 5 1 Travspring La linea di vita Travspring e una linea di vita flessibile orizzontale, montata su supporti

Dettagli

Simulazione della progressione della cordata

Simulazione della progressione della cordata Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera C.A.I. Lucca Corso di Alpinismo su Neve e Ghiaccio - AG1 2015-2016 Simulazione della progressione della cordata Lucca 02 Febbraio 2016 Massimo Tardelli

Dettagli

Attrezzature per i Lavori in Quota

Attrezzature per i Lavori in Quota Attrezzature per i Lavori in Quota Abinata a LA01 Linea di ancoraggio temporanea a nastro LA01-10 10 m LA01-20 20 m UNI-EN 795-B LA02 Linea di ancoraggio temporanea a fune LA02-10 10 m LA02-20 20 m UNI-EN

Dettagli

La corda è l attrezzo fondamentale per la pratica dell arrampicata sportiva. Ad essa è affidata la sicurezza dell arrampicatore.

La corda è l attrezzo fondamentale per la pratica dell arrampicata sportiva. Ad essa è affidata la sicurezza dell arrampicatore. LA CORDA La corda è l attrezzo fondamentale per la pratica dell arrampicata sportiva. Ad essa è affidata la sicurezza dell arrampicatore. Le corde attuali sono il frutto di una complessa evoluzione che

Dettagli

Tipi di progressione della cordata Calata con corda doppia

Tipi di progressione della cordata Calata con corda doppia Scuola di Alpinism Apertura sede: giovedì sera dalle 21.30 alle 23.00 FALC Tel. +39 339 4898952 e-mail: info@falc.net Internet: http://www.falc.net CORSO DI Il/la sottoscritto/a ALPINISMO (nome e cognome)

Dettagli

Attrezzatura alpinistica Abbigliamento per la montagna

Attrezzatura alpinistica Abbigliamento per la montagna Club Alpino Italiano Sezioni "E. Bertini, Prato - M. Bacci, Viareggio AR1 Attrezzatura alpinistica Abbigliamento per la montagna a cura di Stefano Cambi Alessandro Zerini Programma della serata Attrezzatura

Dettagli

Spazi confinati. Protezione anticaduta A C A C TREPPIEDE VERRICELLO RECUPERATORE MANHANDLER MN

Spazi confinati. Protezione anticaduta A C A C TREPPIEDE VERRICELLO RECUPERATORE MANHANDLER MN Spazi confinati TREPPIEDE Benefici: facilmente installabile da una sola persona autobloccante e regolabile Treppiede in alluminio. Le gambe completamente regolabili si bloccano in sicurezza in posizione

Dettagli

Professione Chi siamo Un po' di storia La Guida alpina L'Aspirante Guida alpina L'Accompagnatore m.m. La Guida vulcanologica Corsi di formazione

Professione Chi siamo Un po' di storia La Guida alpina L'Aspirante Guida alpina L'Accompagnatore m.m. La Guida vulcanologica Corsi di formazione Professione Chi siamo Un po' di storia La Guida alpina L'Aspirante Guida alpina L'Accompagnatore m.m. La Guida vulcanologica Corsi di formazione Profili professionali Linee Guida Organizzazione Il Collegio

Dettagli

La Catena di Assicurazione (CdA)

La Catena di Assicurazione (CdA) La Catena di Assicurazione (CdA) Agenda: Richiami di fisica I materiali che compongono la CdA Ancoraggi e soste Tecniche di assicurazione Cos e È l insieme degli elementi che permettono, in caso di caduta,

Dettagli

DPI IMBRACATURE DPI IMBRACATURE. DPI - Imbracature. L imbracatura giusta per il lavoro giusto. Newton. Duraflex MA04. Fluo. Kappa.

DPI IMBRACATURE DPI IMBRACATURE. DPI - Imbracature. L imbracatura giusta per il lavoro giusto. Newton. Duraflex MA04. Fluo. Kappa. IMBRACATURE IMBRACATURE Duraflex MA04 Imbracatura confortevole ed elasticizzata Idonea per le lavorazioni su coperture e all interno di cestelli elevatori Newton Utilizzo semplice e modulabile Idonea per

Dettagli

Club Alpino Italiano Scuola di Alpinismo e Sci-Alpinismo CAI-Lucca Scuola di Alpinismo e Arrampicata Libera C. Zappelli Viareggio Prato

Club Alpino Italiano Scuola di Alpinismo e Sci-Alpinismo CAI-Lucca Scuola di Alpinismo e Arrampicata Libera C. Zappelli Viareggio Prato Club Alpino Italiano Scuola di Alpinismo e Sci-Alpinismo CAI-Lucca Scuola di Alpinismo e Arrampicata Libera C. Zappelli Viareggio Prato Aggiornamento tecnico Le protezioni in arrampicata e alpinismo: analisi

Dettagli

SACCHI E ACCESSORI. Loic Daviet, Kevin Imbert Chateau de Monthoux, PRINGY, France Marc Daviet

SACCHI E ACCESSORI. Loic Daviet, Kevin Imbert Chateau de Monthoux, PRINGY, France Marc Daviet 124 SACCHI E ACCESSORI Loic Daviet, Kevin Imbert Chateau de Monthoux, PRINGY, France Marc Daviet Sacchi robusti TRANSPORT 45L PORTAGE 30L PERSONNEL 15L TOOLBAG BOLTBAG PORTO BUCKET 35L CORDINI ASSORBITORI

Dettagli

DPI - Imbracature. L imbracatura giusta per il lavoro giusto. Duraflex MA04. Newton. Fluo. Kappa. Move reflex. Gilet duraflex.

DPI - Imbracature. L imbracatura giusta per il lavoro giusto. Duraflex MA04. Newton. Fluo. Kappa. Move reflex. Gilet duraflex. IMBRACATURE IMBRACATURE Duraflex MA04 Imbracatura confortevole ed elasticizzata Idonea per le lavorazioni su coperture e all interno di cestelli elevatori Newton Utilizzo semplice e modulabile Idonea per

Dettagli

CDR. Imbragatura intera: L imbragatura combinata (cosciale + pettorale) realizzata in un pezzo unico, è chiamata imbragatura intera.

CDR. Imbragatura intera: L imbragatura combinata (cosciale + pettorale) realizzata in un pezzo unico, è chiamata imbragatura intera. CDR L E D ISPENSE DEL C ORSO D I R OCCIA E QUIPAGGIAMENTO E MATERIALI PER IL C ORSO CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MATERIALE RICHIESTO PER LE LEZIONI PRATICHE DEL CORSO DI ROCCIA Imbragatura Lo scopo dell

Dettagli

Lavori su corda 09/2015

Lavori su corda 09/2015 Lavori su corda 09/2015 Lezione n. 4 di 7 1 Sistemi anticaduta 2 Punti di ancoraggio 3 Spazi Confinati 4 Lavori su corda 5 Rescue 6 Linee vita 7 Ispezione LAVORI SU CORDA In altezza In spazi confinati

Dettagli

CINTURE DI POSIZIONAMENTO RICAMBI - CINTURE DI POSIZIONAMENTO

CINTURE DI POSIZIONAMENTO RICAMBI - CINTURE DI POSIZIONAMENTO CINTURE ANT ANTINFORTUNISTICHE DI SICUREZZA COMPLETE DI ACCESSORI ANT/CP/S1 (FA 10 402 00 FA 40 900 20) ANT/CP/S1N (FA 10 402 00 FA 40 901 20) CINTURE DI POSIZIONAMENTO Cintura di Posizionamento sul lavoro

Dettagli

La catena di sicurezza - parte B. I Materiali

La catena di sicurezza - parte B. I Materiali La catena di sicurezza - parte B I Materiali Edizione 2016 Materiali della Catena di Sicurezza Quasi tutti i materiali di dotazione personale dell'alpinista, a partire dal 1995 sono classificati come DPI

Dettagli

Attrezzature per i Lavori in Quota

Attrezzature per i Lavori in Quota Attrezzature per i Lavori in Quota Abinata a LA01 Linea di ancoraggio temporanea a nastro 20 m ancoraggi da almeno 15 KN 110,00 LA02 Linea di ancoraggio temporanea a fune 20 m Dispositivo anticaduta guidato

Dettagli

Può essere usato come: cordino di sicurezza aggiungendo l assorbitore d energia ABM (solo per LB ) cordino di trattenuta

Può essere usato come: cordino di sicurezza aggiungendo l assorbitore d energia ABM (solo per LB ) cordino di trattenuta CORDINO FISSO LB-101 Il cordino universale può essere dotato di uno dei seguenti moschettoni: ASOLE FUNE CON GUAINA Ø 10,5 mm ATTENZIONE: Non usare come cordino anticaduta! Può essere usato come: cordino

Dettagli

1991 Norme per corde gemellari(twin Rope)

1991 Norme per corde gemellari(twin Rope) 1991 Norme per corde gemellari(twin Rope) Questa esposizione di date ed eventi sull entrata in uso di alcuni materiali per l arrampicata e lo studio delle norme per la loro costruzione. Come è messo bene

Dettagli

ANCORAGGI CLASSE TIPOLOGIA ESEMPIO

ANCORAGGI CLASSE TIPOLOGIA ESEMPIO Dispositivi di ancoraggio EN 795 GENERALITA I punti di ancoraggio possono ritenersi sicuri se realizzati con ancoraggi conformi alla norma EN 795, o con ancoraggi di maggior sicurezza e resistenza oltre

Dettagli

NODI. a cura di Claudio Luperini

NODI. a cura di Claudio Luperini NODI NODI I nodi sono essenziali nella pratica dell'alpinismo: legarsi in cordata, autoassicurasi, assicurare il/i compagno/i, realizzare giunzioni fra corde e cordini, collegare gli ancoraggi, fare manovre

Dettagli

PER RIPASSARE NODI E MANOVRE ESSENZIALI Aprile MP

PER RIPASSARE NODI E MANOVRE ESSENZIALI Aprile MP PER RIPASSARE NODI E MANOVRE ESSENZIALI Aprile 2016- MP COLLEGAMENTO DELLA CORDATA Nodo delle guide con frizione Detto anche nodo Savoia o Otto ripassato. Deve essere eseguito il più vicino possibile all'imbrago

Dettagli

MATERIALI SACCA EVACUAZIONE IMPIANTI A FUNE PER MANOVRE TIPO A - B

MATERIALI SACCA EVACUAZIONE IMPIANTI A FUNE PER MANOVRE TIPO A - B MATERIALI SACCA EVACUAZIONE IMPIANTI A FUNE PER MANOVRE TIPO A - B NUMERO DI RIFERIMENTO NELLE FOTO DELLA DISPENSA ARTICOLO PRODOTTO TIPO D'IMPIEGO CARATTERISTICHE TECNICHE NORMATIVA EN DA SODDISFARE N

Dettagli

CARRUCOLE. Il secondo pittogramma rappresenta il diametro massimo di corda utilizzabile con ogni carrucola:

CARRUCOLE. Il secondo pittogramma rappresenta il diametro massimo di corda utilizzabile con ogni carrucola: 104 SLFD training center, Salt Lake City, Utah, USA Petzl / John Evans Le carrucole servono al sollevamento di materiale e nell ambito del soccorso al recupero di persone. Possono eventualmente integrare

Dettagli

NOVITA BLOCFOR 10 AES LISTINO 2013

NOVITA BLOCFOR 10 AES LISTINO 2013 DISPOSITIVI ANTICADUTA EN360 A RIAVVOLGIMENTO AUTOMATICO CON ASSORBITORE DI ENERGIA OMOLOGATI PER L USO VERTICALE ED ANCHE ORIZZONTALE BLOCFOR 10 AES VANTAGGI: - Presa di trasporto più ergonomica - Facilmente

Dettagli

considerazioni consolidate nello studio di questi elementi

considerazioni consolidate nello studio di questi elementi considerazioni consolidate nello studio di questi elementi Diapositive di un ppt di Massimo Polato CSMT-VFG, tratte da: Longee Daisy Chain: impieghi di Bressan G. e Polato M. Alcune considerazioni costruttive

Dettagli

Caratteristiche Tecniche dei Materiali da Alpinismo e Catena di Assicurazione Corso Di Alpinismo 2015

Caratteristiche Tecniche dei Materiali da Alpinismo e Catena di Assicurazione Corso Di Alpinismo 2015 Caratteristiche Tecniche dei Materiali da Alpinismo e Catena di Assicurazione Corso Di Alpinismo 2015 Francesca Donaggio Sommario 1. Cosa avviene durante la caduta di uno scalatore? 2. Cosa si utilizza

Dettagli

Dispositivi di Discesa/Recupero/Evacuazione/Salvataggio Dispositivo Retrattile e di Recupero EN 360/EN 1496

Dispositivi di Discesa/Recupero/Evacuazione/Salvataggio Dispositivo Retrattile e di Recupero EN 360/EN 1496 Dispositivi di Discesa/Recupero/Evacuazione/Salvataggio Dispositivo Retrattile e di Recupero EN 360/EN 1496 Dispositivo retrattile EN 360 con cavo metallico. Dispositivo di recupero integrato con perno

Dettagli

PROTECCIÓN CABEZA Y ANTICAÍDAS

PROTECCIÓN CABEZA Y ANTICAÍDAS PROTECCIÓN CABEZA Y ANTICAÍDAS SISTEMI DI POSIZIONAMENTO, ANTICADUTA E PROTEZIONE DEL CAPO IMBRAGATURA KOALA 3/1 Cod. N002 Imbragatura anticaduta in materiale 100% poliammide con punti di ancoraggio sternale

Dettagli

VieNormali.it - www.vienormali.it

VieNormali.it - www.vienormali.it VieNormali.it - www.vienormali.it Progressione a Y Nodi e Progressione in Via Ferrata di Alberto Bernardi Per chi va in montagna e non si improvvisa Alpinista è bene avere dimestichezza con i nodi qui

Dettagli

SISTEMI ANTICADUTA. Assorbitori di energia AN245200CDD AN235200CD AN240CDD AN230CD

SISTEMI ANTICADUTA. Assorbitori di energia AN245200CDD AN235200CD AN240CDD AN230CD Assorbitori di energia AN500CDD AN3500CD Lunghezza Connettore AN500CDD Anticaduta assorbitore di energia a cinghia doppia (Y). Terminali capocorda a treccia. Lunghezza m. moschettone e connettori. AN3500CD

Dettagli

Corso di ferrate MF1-2013

Corso di ferrate MF1-2013 CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DI PONTEDERA La Sezione di Pontedera in collaborazione con la Scuola di Alpinismo «Cosimo Zappelli» di Viareggio, la Scuola di Alpinismo di Lucca e la Scuola di Alpinismo «Alpi

Dettagli

PER RIPASSARE NODI E MANOVRE ESSENZIALI Marzo MP

PER RIPASSARE NODI E MANOVRE ESSENZIALI Marzo MP PER RIPASSARE NODI E MANOVRE ESSENZIALI Marzo 2017- MP COLLEGAMENTO DELLA CORDATA Nodo delle guide con frizione Detto anche nodo Savoia o Otto ripassato. Deve essere eseguito il più vicino possibile all'imbrago

Dettagli

Club Alpino Italiano. Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera Sergio Nen. Organizza. 8 maggio 3 luglio 2014 CORSO ROCCIA AR1

Club Alpino Italiano. Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera Sergio Nen. Organizza. 8 maggio 3 luglio 2014 CORSO ROCCIA AR1 Club Alpino Italiano Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera Sergio Nen Organizza 8 maggio 3 luglio 2014 CORSO ROCCIA AR1 Corso di arrampicata in montagna, rivolto a chi vuole conoscere

Dettagli

La catena di assicurazione. a cura di Stefano Cordola (IA)

La catena di assicurazione. a cura di Stefano Cordola (IA) La catena di assicurazione a cura di Stefano Cordola (IA) Premessa Se nella pratica dell arrampicata non sussistesse il rischio di caduta, non avrebbe senso parlare di catena di assicurazione. La catena

Dettagli

3Tecniche di ESEMPIO. soccorso improvvisate COMPENDIO DEL SOCCORSO ALPINO

3Tecniche di ESEMPIO. soccorso improvvisate COMPENDIO DEL SOCCORSO ALPINO 3Tecniche di soccorso improvvisate COMENDIO DE SOCCORSO AINO COMENDIO DE SOCCORSO AINO Edizioni Soccorso Alpino Svizzero 2 a edizione 2013 Una fondazione di Club Alpino Svizzero CAS Club Alpin Suisse Schweizer

Dettagli

CORDINO ANTICADUTA CON ASSORBITORE DI ENERGIA

CORDINO ANTICADUTA CON ASSORBITORE DI ENERGIA CORDINO ANTICADUTA CON ASSORBITORE DI ENERGIA + LB-101 2 m L assorbitore di energia con cordino fisso universale può essere dotato di uno dei seguenti moschettoni: ASSORBITORE DI ENERGIA AZ 023 ALLUMINIO

Dettagli

ANCORAGGI. Alpic Accès Difficiles, Gorges du Borne, France Petzl / Lafouche

ANCORAGGI. Alpic Accès Difficiles, Gorges du Borne, France Petzl / Lafouche 112 Alpic Accès Difficiles, Gorges du Borne, France Petzl / Lafouche Ancoraggi roccia e calcestruzzo Elementi che consentono la realizzazione di ancoraggi fissi smontabili o installati permanentemente.

Dettagli

ACCESS EN EN 813 EN 361 EN 813

ACCESS EN EN 813 EN 361 EN 813 ACCESS 18.02.13 ACCESS Imbracatura "Access Sit" Art.1962.01 Pettorale "Access Chest" Art.1962.02 Attacco mobile "Access Bridge" Art.1962.03 Seggiolino "Access Swing" Art.1963 La prima imbracatura per sospensione

Dettagli

DPI III CAT. ED ATTREZZATURE SPECIALISTICHE PER LAVORI IN QUOTA

DPI III CAT. ED ATTREZZATURE SPECIALISTICHE PER LAVORI IN QUOTA DPI III CAT. ED ATTREZZATURE SPECIALISTICHE PER LAVORI IN QUOTA Apt Services rivenditore autorizzato C.A.M.P. Vi propone un ampia scelta di soluzioni per qualsiasi tipologia di lavoro in altezza. Leggerezza,

Dettagli

LA CATENA DI SICUREZZA

LA CATENA DI SICUREZZA 2 Corso ASE Prati di Tivo 4 giugno 2016 LA CATENA DI SICUREZZA ANE Latino BAFILE 1 SENTIERO ATTREZZATO NORMATIVA KIT DA FERRATA PROGRESSIONE SU CAVO IMBRACATURA CASCO ANE Latino BAFILE 2 SENTIERO ATTREZZATO

Dettagli

PREVENZIONE RISCHI CADUTA DALL ALTO

PREVENZIONE RISCHI CADUTA DALL ALTO Comitato Paritetico Territoriale per la prevenzione infortuni Cassa edile lucchese Scuola edile lucchese in collaborazione con Dipartimenti di prevenzione Aziende USL 2 e 12 Ordini Architetti e Ingegneri

Dettagli

CORDINO DI POSIZIONAMENTO SUL LAVORO

CORDINO DI POSIZIONAMENTO SUL LAVORO CORDINO DI POSIZIONAMENTO SUL LAVORO Il cordino universale regolabile può essere Cordino PROT-11 Cordino di posizionamento con lunghezza di 2 m, regolabile anche sotto carico tramite apposito dispositivo

Dettagli

TREE ACCESS

TREE ACCESS TREE ACCESS 15.02.13 216201 TREE ACCESS Imbracatura da tree-climbing di ultima generazione: concepita da tree-climbers, testata da tree-climbers ed approvata da tree-climbers! Struttura ed imbottiture

Dettagli

TECNICA D ACCESSO SU TRALICCIO CON CORDA

TECNICA D ACCESSO SU TRALICCIO CON CORDA Il traliccio di arrampicata è costituito da due torri aventi altezza di 6 metri. Questi sono formati da vari elementi metallici e collegati tra loro mediante perni e/o bulloni e staffe. All interno delle

Dettagli

Corso AG1 Lucca 2015/16. Scuola di Alpinismo, Scialpinismo E Arrampicata Libera CAI Lucca. Le soste. Tipologie di sosta a confronto.

Corso AG1 Lucca 2015/16. Scuola di Alpinismo, Scialpinismo E Arrampicata Libera CAI Lucca. Le soste. Tipologie di sosta a confronto. Corso AG1 Lucca 2015/16 Scuola di Alpinismo, Scialpinismo E Arrampicata Libera CAI Lucca Le soste Tipologie di sosta a confronto Giovanni Fazzi Vincola in maniera sicura la cordata alla parete (dalla sua

Dettagli

SISTEMI DI PROTEZIONE

SISTEMI DI PROTEZIONE ITALIAN LIFESTYLE ITALIAN LIFESTYLE ANTICADUTA SISTEMI DI PROTEZIONE ATTACCATI A SOLIDI PRINCIPI DI SICUREZZA. Sul lavoro, il nostro obiettivo è permettervi di lavorare a mani libere in completa sicurezza,

Dettagli

Anticaduta. Anticaduta

Anticaduta. Anticaduta Imbracature H-Design 2 punti tg.1 1032839 Art: 025107 EN361 Tag: imbracatura - arresto caduta 1032839 I mbracatura Miller H-Design 1032840 a 2 punti con fibbie accoppiate e 2 anelli - Taglia 1. Create

Dettagli

PROGRAMMA SINTETICO DEL CORSO SCUOLE CENTRALI ANTINCENDIO 1 SETTIMANA 08,00-09,30 09,40-11,20 11,30-12,30 12,30-13,30 13,30-15,00 15,10-17,00

PROGRAMMA SINTETICO DEL CORSO SCUOLE CENTRALI ANTINCENDIO 1 SETTIMANA 08,00-09,30 09,40-11,20 11,30-12,30 12,30-13,30 13,30-15,00 15,10-17,00 SAF BASE PROGRAMMA SINTETICO DEL CORSO SCUOLE CENTRALI ANTINCENDIO 1 SETTIMANA 08,00-09,30 09,40-11,20 11,30-12,30 12,30-13,30 13,30-15,00 15,10-17,00 lunedi' obiettivi e programma del corso materiali

Dettagli

HB-Evoflex. Scheda progettisti. HB-Evoflex. Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione

HB-Evoflex. Scheda progettisti. HB-Evoflex. Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione Scheda progettisti HB-Evoflex Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione 0505 Manutenzione 4 1/anno C certificato UNI EN 795:2002 Distanza max tra i pali 15

Dettagli

Corso Base di Alpinismo A1 2009-2010 DISPENSA SUI NODI

Corso Base di Alpinismo A1 2009-2010 DISPENSA SUI NODI SCUOLA INTERSEZIONALE SIBILLA DI ALPINISMO E SCIALPINISMO Corso Base di Alpinismo A1 2009-2010 DISPENSA SUI NODI NODI A cosa servono i nodi in Alpinismo? formare una cordata congiungere corde e chiudere

Dettagli

Esecuzione del mezzo barcaiolo sia in recupero che sotto carico NODO MEZZO BARCAIOLO

Esecuzione del mezzo barcaiolo sia in recupero che sotto carico NODO MEZZO BARCAIOLO Nodi Semplici NODO BARCAIOLO Esecuzione del mezzo barcaiolo sia in recupero che sotto carico NODO MEZZO BARCAIOLO NODO DI GIUNZIONE PER LA MANOVRA IN CORDA-DOPPIA (NODO GALLEGGIANTE) NODO DOPPIO-INGLESE,

Dettagli

Tutti gli attrezzi alpinistici vengono considerati dei DPI (Dispositivi Protezione Individuale) e quindi sono soggetti a delle precise normative.

Tutti gli attrezzi alpinistici vengono considerati dei DPI (Dispositivi Protezione Individuale) e quindi sono soggetti a delle precise normative. 1. Classificazione dei materiali Materiale tecnico individuale indispensabile Materiale tecnico non indispensabile Abbigliamento consigliato Accessori vari 2. Norme UIAA, EN e CE Tutti gli attrezzi alpinistici

Dettagli

P-01-S IMBRACATURA DI SICUREZZA P-01 IMBRACATURA DI SICUREZZA. XXL 650 g. M - XL 630 g. Taglia Peso 0082 EN 361

P-01-S IMBRACATURA DI SICUREZZA P-01 IMBRACATURA DI SICUREZZA. XXL 650 g. M - XL 630 g. Taglia Peso 0082 EN 361 P-01 FIBBIA PLASTICA IMBRACATURA DI SICUREZZA FIBBIA PLASTICA CINGHIA SOTTOGLUTEALE 630 g 650 g Imbracatura con punto d ancoraggio dorsale Fibbie di regolazione sui cosciali Colore arancione con cucirini

Dettagli

Scuola Alpinismo e Scialpinismo "Angela Montanari Sezione CAI di Ferrara Corso di Roccia. Materiali ed equipaggiamento

Scuola Alpinismo e Scialpinismo Angela Montanari Sezione CAI di Ferrara Corso di Roccia. Materiali ed equipaggiamento Scuola Alpinismo e Scialpinismo "Angela Montanari Sezione CAI di Ferrara Corso di Roccia Materiali ed equipaggiamento 1 Cosa vedremo in questa lezione? Materiale tecnico individuale indispensabile Materiale

Dettagli

GUANTO IN POLIAMMIDE SPALMATO POLIURETANO VE 703N GUANTO IN COTONE POLIESTERE SPALMATO LATTICE VE 740

GUANTO IN POLIAMMIDE SPALMATO POLIURETANO VE 703N GUANTO IN COTONE POLIESTERE SPALMATO LATTICE VE 740 GUANTO IN POLIAMMIDE SPALMATO POLIURETANO VE 703N 08 100% poliammide Guanti in maglia a filo continuo senza cuciture in poliammide, con spalmatura in poliuretano. polsino elasticizzato e la parte superiore

Dettagli

Lezione n. 6 di 7. 1 Sistemi anticaduta 2 Punti di ancoraggio 3 Spazi Confinati 4 Lavori su corda 5 Rescue 6 Linee vita 7 Ispezione

Lezione n. 6 di 7. 1 Sistemi anticaduta 2 Punti di ancoraggio 3 Spazi Confinati 4 Lavori su corda 5 Rescue 6 Linee vita 7 Ispezione Linee vita 11/2015 Lezione n. 6 di 7 1 Sistemi anticaduta 2 Punti di ancoraggio 3 Spazi Confinati 4 Lavori su corda 5 Rescue 6 Linee vita 7 Ispezione Indice Introduzione alle linee vita LV201 SPEEDLINE

Dettagli

CALATA DI EMERGENZA DA UN SOLO ANCORAGGIO. Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure

CALATA DI EMERGENZA DA UN SOLO ANCORAGGIO. Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure CALATA DI EMERGENZA DA UN SOLO ANCORAGGIO sequenze di operazioni da effettuare per calarsi in caso di emergenza da un solo ancoraggio secondo la tipologia dell'ancoraggio stesso MATERIALE OCCORRENTE un

Dettagli

Equipaggiamento e materiali CdA 2015

Equipaggiamento e materiali CdA 2015 Equipaggiamento e materiali CdA 2015 Scuola di Alpinismo e scialpinismo Silvio Saglio CAI-SEM Andrea Nespoli PARTE I: Attrezzatura per roccia e ghiaccio Cosa e Come (il perché lo vedremo) Attrezzatura

Dettagli

Parte 2: Casi analizzati, considerazioni e proposte

Parte 2: Casi analizzati, considerazioni e proposte Soste - Tipologie di soste in parete a confronto Parte 2: Casi analizzati, considerazioni e proposte V. Bedogni 1, G. Bressan 1, C. Melchiorri 1,2, C. Zanantoni 1 1 - C S M T, 2 - S C A Casi analizzati

Dettagli

Lavori in quota. Manuale dei pompieri di Torino 1857

Lavori in quota. Manuale dei pompieri di Torino 1857 Lavori in quota Manuale dei pompieri di Torino 1857 Rischio di caduta paracadute con una tenda di lino a forma piramidale con base larga 12 braccia Ognuno si potrà gettare da qualsiasi altezza senza alcun

Dettagli

La catena di assicurazione in ferrata

La catena di assicurazione in ferrata Club Alpino Italiano Sezione Pontedera Scuola Cosimo Zappelli Scuola Lucca Scuola Alpi Apuane Corso monotematico su vie ferrate 2013 (M-F1) La catena di assicurazione in ferrata giovedì 9 maggio 2013 a

Dettagli

Formazione della cordata su ghiacciaio e sistema di legatura con i nodi a palla

Formazione della cordata su ghiacciaio e sistema di legatura con i nodi a palla Formazione della cordata su ghiacciaio e sistema di legatura con i nodi a palla Esistono due tipi di cordata: la cordata da 2 e da 3 persone. La cordata più consigliata è quella composta da tre elementi

Dettagli

L ESPERIENZA AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA

L ESPERIENZA AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA RETI ANTICADUTA L ESPERIENZA AL SERVIZIO DELLA SICUREZZA w www. w w. f f a ar-reti.it r - r e t i. i t RETI DI PROTEZIONE ANTICADUTA E RETI PER L' EDILiZIA CONFORMI AGLI STANDARD EUROPEI ED ACCURATAMENTE

Dettagli

Alcune considerazioni sulle soste in arrampicata

Alcune considerazioni sulle soste in arrampicata Alcune considerazioni sulle soste in arrampicata Si riportano in questa nota alcune considerazioni sulle caratteristiche ed utilizzo delle soste mobili e fisse per uso in arrampicata, focalizzando il discorso

Dettagli

L'asola inglobata. Vellis Baù (CIMT VFG)

L'asola inglobata. Vellis Baù (CIMT VFG) L'asola inglobata Vellis Baù (CIMT VFG) Premessa Il collegamento degli ancoraggi di sosta fra loro e al freno (o alla persona che assicura) avviene, secondo la procedura standard, con un cordino come mostrato

Dettagli

NEW. à ANTICADUTA JAG SYSTEM JAG JAG TRAXION. Moschettone con ghiera di bloccaggio automatico Am D TRIACT-LOCK (vedi pag. 33) Kit di recupero

NEW. à ANTICADUTA JAG SYSTEM JAG JAG TRAXION. Moschettone con ghiera di bloccaggio automatico Am D TRIACT-LOCK (vedi pag. 33) Kit di recupero JAG SYSTEM Kit di recupero NEW Moschettone con ghiera di bloccaggio automatico Am D TRIACT-LOCK (vedi pag. 33) Polivalenza d uso: permette di sganciare l infortunato, realizzare un ancoraggio sbloccabile,

Dettagli

Protezione Anticaduta. Imbracatura anti-caduta. Sistemi di mantenimento sul lavoro. Cordini. Anti-caduta assorbitori di energia

Protezione Anticaduta. Imbracatura anti-caduta. Sistemi di mantenimento sul lavoro. Cordini. Anti-caduta assorbitori di energia Protezione Anticaduta Safety Expert Imbracatura anti-caduta Sistemi di mantenimento sul lavoro Cordini Anti-caduta assorbitori di energia Anti-caduta su supporto di fissaggio Dispositivi d ancoraggio Connettori

Dettagli

A Resistenza residua circa 65% B Scorrimento a circa 85% C Resistenza residua circa 50%

A Resistenza residua circa 65% B Scorrimento a circa 85% C Resistenza residua circa 50% NODO DELLE GUIDE o ASOLA SEMPLICE Questo nodo viene comunemente utilizzato nell'alpinismo e nei lavori in fune. E' il piu' facile da confezionare e si utilizza per fissare un capo della fune ad ancoraggi,

Dettagli

Protezione anticaduta Lavori in quota

Protezione anticaduta Lavori in quota Protezione anticaduta Lavori in quota doc EPI ITA ind11 2011.qxd:broch_EPI_Groupe 28/10/11 15:38 Page 2 Prevenire le cadute nelle situazioni più disparate è più che mai il leitmotiv per il Gruppo Tractel,

Dettagli

ESERCITAZIONE SU GHIACCIAIO 2007

ESERCITAZIONE SU GHIACCIAIO 2007 1 ESERCITAZIONE SU GHIACCIAIO 2007 Carlo Petrongolo, Gruppo Focolaccia 12 Novembre 2007 1. INTRODUZIONE Questa dispensa riassume alcune tecniche di progressione e di autosoccorso in ghiacciaio, ed e' rivolta

Dettagli