DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt., 26 e 32 - L.R. 33/2002) Alla Provincia di DATI DEL DICHIARANTE.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt., 26 e 32 - L.R. 33/2002) Alla Provincia di DATI DEL DICHIARANTE."

Transcript

1 (ALLEGATO ALLA DOMANDA DI CLASSIFICAZIONE) STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE Art. 5 L.R. 33/00 - AFFITTACAMERE - ATTIVITA RICETTIVE IN ESERCIZI DI RISTORAZIONE DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE (artt., 6 e 3 - L.R. 33/00) Alla Provincia di DATI DEL DICHIARANTE Cognome Nome Telefono Fax Dati e dotazioni della struttura ricettiva Sezione - GENERALITA DELLA STRUTTURA 0 Denominazione struttura Tipologia: Affittacamere Attività ricettive in esercizi di ristorazione 0 Ultima Classificazione: (se già classificata) Categoria di classificazione ^ Residenza d epoca 03 Indirizzo completo Via / Piazza numero civico della struttura Interno... Località Comune CAP Provincia (sigla) 04 Tel., Fax, , sito web Richiesta Classificazione Affittacamere Attività ricettive in esercizi di ristorazione pag. /5

2 Sezione - CAPACITÀ RICETTIVA A) Camere e servizi Senza bagno* Con bagno Totale camere Totale bagni Bagni comuni Unità abitativa : piano. Unità abitativa : piano. TOTALE. * Con lavabo con acqua corrente calda e fredda Richiesta Classificazione Affittacamere Attività ricettive in esercizi di ristorazione pag. /5

3 Sezione - SERVIZI E REQUISITI MINIMI OBBLIGATORI allegato F) Parte I della L.R. 33/00 a) Servizi minimi: ) pulizia quotidiana dei locali; ) fornitura e cambio della biancheria, ivi compresa quella per il bagno, ad ogni cambio di cliente e comunque almeno due volte alla settimana ; 3) fornitura di energia elettrica, acqua calda e fredda e, ove necessario, il riscaldamento b) Requisiti minimi ai fini della classificazione: ) un lavabo con acqua calda e fredda per ogni camera, qualora non sia fornita di bagno privato; ) un locale bagno completo, qualora tutte le camere non siano fornite di bagno privato, con un minimo di uno per appartamento Sezione 4^ - REQUISITI OBBLIGATORI DELLE STRUTTURE RICETTIVE - allegato r) della L.R. 33/0.0 PRESTAZIONE DI SERVIZIO CATEGORIA.0 SERVIZIO DI RICEVIMENTO E/O RECAPITO.0.0 assicurati 6/4 ore da personale addetto.0.0 assicurati /4 ore da personale addetto.0.03 assicurati 8/4 ore.0 SERVIZIO DI NOTTE.0.0 addetto disponibile a chiamata.0.0 con chiave d ingresso al cliente.03 CAMBIO BIANCHERIA.03.0 lenzuola e federe ad ogni cambio cliente e almeno 3 volte la settimana.03.0 lenzuola e federe ad ogni cambio cliente e almeno volte la settimana asciugamani nelle camere e nei bagni a ogni cambio cliente e almeno 3 volte alla settimana asciugamani nelle camere e nei bagni a ogni cambio cliente e almeno volte alla settimana.04 ACCESSORI DEI LOCALI:BAGNO COMUNE O PRIVATO (=vedi nota in calce).04.0 cestino rifiuti.04.0 carta igienica, sacchetti igienici e saponetta sgabello, specchio e mensola asciugacapelli Richiesta Classificazione Affittacamere Attività ricettive in esercizi di ristorazione pag. 3/5

4 .00 DOTAZIONI, IMPIANTI E ATTREZZATURE.0 LINEA TELEFONICA ESTERNA.0.0 una linea telefonica con apparecchio per uso comune.0.0 telefono in camera.0 RISCALDAMENTO ( = vedi nota in calce).0.0 in tutto l'esercizio.03 ATTREZZATURE DELLE CAMERE.03.0 /i, illuminazione generale, tavolino, armadio, comodino e sedia.03.0 lampade o applique da comodino impianto di illuminazione adeguato per leggere o scrivere frigobar cassetta di sicurezza bagno privato completo (3= vedi nota in calce) almeno nell 80% delle camere bagno privato completo (3= vedi nota in calce) almeno nel 40% delle camere.04 ASCENSORE.04.0 ascensore per clienti.04.0 ascensore per clienti per le camere oltre il piano 3.00 QUALITÀ E STATO DI CONSERVAZIONE 3.0 QUALITA E STATO DI CONSERVAZIONE camere (dotazione da, arredi, tendaggi, pavimentazione e tappeti, pareti, illuminazione) bagni (pareti, pavimenti, arredi, sanitari, rubinetteria) sale soggiorno e altri locali comuni (arredi, pavimentazione, tappeti, pareti, tendaggi, illuminazione) aspetto esterno (facciata, balconi, serramenti e infissi) NOTE ) le camere senza bagno privato devono avere i requisiti di cui ai punti: ; ) requisito non obbligatorio per strutture ricettive con sola apertura estiva; 3) per locale bagno completo si intende quello dotato di lavabo, vaso all'inglese, vasca da bagno o doccia e bidet; Richiesta Classificazione Affittacamere Attività ricettive in esercizi di ristorazione pag. 4/5

5 I sottoscritt : Cognome Nome C.F. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ ai sensi dell art. 46 del D.P.R. n. 445/000 (autocertificazione) - consapevole che le dichiarazioni false, la falsità negli atti e l uso di atti falsi comportano l applicazione delle sanzioni penali previste dall art.76 del DPR 8//000, n. 445, nonché la decadenza dei benefici prodotti da provvedimenti emanati sulla base di dichiarazioni non veritiere ai sensi dell art.75, del medesimo decreto; DICHIARA che la struttura ricettiva per la quale chiede la classificazione, possiede tutti i requisiti e i servizi minimi di cui all art. 5 e allegato F) della L. R. 33/00 e i requisiti previsti per la categoria, o 3, di cui all art. 6 comma e allegato R) della citata legge, come indicato nel presente modulo. ( norma è scaricabile dal sito del consiglio regionale www:consiglioveneto.it). di aver preso visione dell informativa sul trattamento dei dati personali, ai sensi dell art. 3 del D.Lgs 30 giugno 003, n. 96, sotto riportata. CHIEDE - CONFERMA DELL ULTIMA CLASSIFICAZIONE di cui alla sezione ); - NUOVA CLASSIFICAZIONE CON LA CATEGORIA: Prima Seconda Terza la Data FIRMA DEL RICHIEDENTE Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 3 D.Lgs. 30 giugno 003 n. 96 La raccolta e l utilizzo dei dati personali richiesti nel modello sono svolti da parte del Comune e della Provincia competenti per territorio, in adempimento alle disposizioni della L.R. 4 novembre 00, n. 33 (T. U. in materia di Turismo). I Comuni rilevano ed effettuano il trattamento dei dati per le finalità derivanti dalle competenze in materia di vigilanza sulle strutture ricettive ai sensi dell art. 4, L.R. 33/00 e comunicano alle Province i dati acquisiti ed ogni successivo aggiornamento; trattano altresì i dati ai fini dell imposta di soggiorno di cui all art. 4 del D.lgs. 3/0. Le Province, ai sensi degli artt. 3, lett. c) e d), e 34, L.R. n. 33/00, trattano i dati relativi alle strutture del territorio di competenza e li trasmettono alla Regione e all Enit, secondo le procedure individuate dal Sistema Informativo Turistico Regionale (SIRT). I dati, in forma aggregata, saranno trattati anche per finalità statistiche. La gestione dei dati è informatizzata e cartacea. I dati relativi alla struttura ricettiva turistica saranno diffusi da Regione del Veneto, in attuazione dell art., lett. c), L.R. n. 33/00, attraverso il sito internet (portale turistico regionale). Saranno diffusi, inoltre, dalle Province ai sensi dell art. 3, co., lett. c), della suddetta legge, nell ambito della prevista attività di informazione e promozione. I dati relativi alla struttura ricettiva turistica potranno essere diffusi anche attraverso materiale divulgativo cartaceo. Titolari del trattamento per quanto riguarda le competenze comunali sul territorio sono i Comuni. E possibile rivolgersi al Comune in indirizzo per avere informazioni circa il nominativo del Responsabile del trattamento. Titolari del trattamento per i procedimenti di competenza e per le attività di registrazione e di aggiornamento della banca dati anagrafica regionale sono le Province. E possibile rivolgersi alla Provincia competente per territorio per avere informazioni circa il nominativo del Responsabile del trattamento. Titolare del trattamento dei dati per quanto riguarda la banca dati anagrafica regionale è Regione del Veneto-Giunta Regionale, con sede in Dorsoduro 390, 303-Venezia. Responsabile del trattamento per la gestione della banca dati anagrafica regionale è il Dirigente regionale della Direzione Turismo con sede in Palazzo Sceriman, Cannaregio 68, 30-Venezia. Agli interessati competono i diritti previsti dall art. 7 del D.lgs. n. 96/003. E possibile, quindi, chiedere ai Responsabili del trattamento la correzione, l integrazione dei dati personali e, ricorrendone gli estremi, la cancellazione o il blocco. Richiesta Classificazione Affittacamere Attività ricettive in esercizi di ristorazione pag. 5/5

STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt. 26 e 32 - L.R.

STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE. (artt. 26 e 32 - L.R. (ALLEGATO ALLA DOMANDA DI CLASSIFICAZIONE) STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERE Art. 25 L.R. 33/20020 - UNITA ABITATIVE AMMOBILIATE AD USO TURISTICO - DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI

Dettagli

Requisiti per alberghi e motel L.R. 33/2002

Requisiti per alberghi e motel L.R. 33/2002 Allegato C) bis Requisiti per alberghi e motel L.R. 33/2002 (DGR 2879 del 30 novembre 2010 - Pubblicazione: BUR n. 95 del 21/12/2010). Requisiti per alberghi e motel esistenti da applicarsi successivamente

Dettagli

S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE UNITA ABITATIVE NON CLASSIFICATE (art. 25 e 27 L.R..33/2002) S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _.l... sottoscritt...:

Dettagli

ALLEGATO C ter della legge regionale n. 33 del 4 novembre 2002

ALLEGATO C ter della legge regionale n. 33 del 4 novembre 2002 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO C Dgr n. 2879 del 30 nov. 2010 pag. 1/6 L allegato C della legge regionale 4 novembre 2002, n. 33 è integrato dal seguente allegato C ter con la relativa tabella:

Dettagli

Data di nascita / / Cittadinanza Sesso: M F. Luogo di nascita: Stato Provincia Comune Residenza: Provincia Comune Via o... n. C.A.P.

Data di nascita / / Cittadinanza Sesso: M F. Luogo di nascita: Stato Provincia Comune Residenza: Provincia Comune Via o... n. C.A.P. STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE EXTRA ALBERGHIERO CLASSIFICATO (affittacamere, attività ricettiva in esercizio di ristorazione, country house, residence, ostello per la gioventù, casa per ferie/centro vacanze,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI BED AND BREAKFAST

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI BED AND BREAKFAST SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) DI BED AND BREAKFAST AL COMUNE DI FOSSATO DI VICO UFFICIO ATTIVITA PRODUTTIVE Il sottoscritto: Cognome Nome C.F. Sesso M _ F _ Data di nascita: cittadinanza

Dettagli

ALLEGATO C REQUISITI MINIMI OBBLIGATORI DELLE STRUTTURE RICETTIVE NON ALBERGHIERE FORESTERIE LOMBARDE

ALLEGATO C REQUISITI MINIMI OBBLIGATORI DELLE STRUTTURE RICETTIVE NON ALBERGHIERE FORESTERIE LOMBARDE 20 Bollettino Ufficiale ALLEGATO C FORESTERIE LOMBARDE REQUISITI DIMENSIONALI MINIMI OBBLIGATORI CAMERE (dimensionamento al netto della stanza da bagno) Camera singola 9 mq Camera doppia Camera da più

Dettagli

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E DI CERTIFICAZIONE RESA DA UN IMPRESA ALBERGHIERA IN RELAZIONE AL POSSESSO DEI REQUISITI PER LA CLASSIFICAZIONE A TRE STELLE NEL PERIODO 1/1/2011 31/12/2015 (L.R.

Dettagli

MODELLO «D/3» FORESTERIE COMUNE DI GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA

MODELLO «D/3» FORESTERIE COMUNE DI GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE Servizio Sviluppo Sistema Turistico Regionale COMUNE DI DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE FORESTERIE Valida dal al GENERALITÀ

Dettagli

MODELLO «D/2» CASE PER FERIE E CENTRI PER SOGGIORNI SOCIALI COMUNE DI. Valida dal al GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA

MODELLO «D/2» CASE PER FERIE E CENTRI PER SOGGIORNI SOCIALI COMUNE DI. Valida dal al GENERALITÀ DELLA STRUTTURA RICETTIVA DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE Servizio Sostegno e Promozione Comparto Turistico COMUNE DI DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DELLE CASE PER FERIE / CENTRI PER SOGGIORNI

Dettagli

COMUNICA TIPO DI OPERAZIONE [ ] AVVIO ATTIVITÀ [ ] MODIFICA DEI LOCALI Breve descrizione dell operazione:

COMUNICA TIPO DI OPERAZIONE [ ] AVVIO ATTIVITÀ [ ] MODIFICA DEI LOCALI Breve descrizione dell operazione: STRUTTURA RICETTIVA -DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA - n. 3 copie in carta semplice AFFITTACAMERE PROFESSIONALE AFFITTACAMERE NON PROFESSIONALE CASA E APPARTAMENTI VACANZE RESIDENZE D EPOCA (*) Sportello

Dettagli

1. Progetto completo (corografia in scala 1:10.000, piante, prospetti e sezioni in scala 1:100) e relazione

1. Progetto completo (corografia in scala 1:10.000, piante, prospetti e sezioni in scala 1:100) e relazione Alla Provincia Regionale di Trapani Settore Turistico Sport Spettacoli Classificazioni Strutture Ricettive Trapani Per il tramite del SUAP dell' Unione dei Comuni Elimo Ericini Il sottoscritto nato a il

Dettagli

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Telefono Fax

SEZIONE 1^ - GENERALITÀ DELL ESERCIZIO. 1. Denominazione della struttura. 2. Via Località. Comune CAP Provincia (sigla) Telefono Fax REGIONE DEL VENETO Amministrazione Provinciale di DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE DI AFFITTACAMERE ATTIVITA RICETTIVE IN ESERCIZI DI RISTORAZIONE (art. 3 L.R. 33/00) SEZIONE

Dettagli

Standard qualitativi obbligatori minimi per gli alberghi di prima classificazione rispetto alla data di entrata in vigore del regolamento

Standard qualitativi obbligatori minimi per gli alberghi di prima classificazione rispetto alla data di entrata in vigore del regolamento Lombardia Reg. reg. 7-12-2009 n. 5 Definizione degli standard qualitativi obbligatori minimi per la classificazione degli alberghi e delle residenze turistico-alberghiere, nonché degli standard obbligatori

Dettagli

Scheda di rilevazione case rifugio (art. 4) o case di secondo livello (art. 5)

Scheda di rilevazione case rifugio (art. 4) o case di secondo livello (art. 5) giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/5 Dati della Struttura Scheda di rilevazione case rifugio (art. 4) o case di secondo livello (art. 5) DIREZIONE RELAZIONI INTERNAZIONALI INTERVENTI

Dettagli

prima categoria seconda categoria terza categoria DICHIARA

prima categoria seconda categoria terza categoria DICHIARA pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 s.m.i Regolamento Regionale Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere n.8 del 7 agosto 2015 (barrare la casella di interesse)

Dettagli

STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE ALL'APERTO Art. 28 della L.R. 33/ CAMPEGGI - VILLAGGI TURISTICI

STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE ALL'APERTO Art. 28 della L.R. 33/ CAMPEGGI - VILLAGGI TURISTICI ALLEGATO ALLA DOMANDA DI CLASSIFICAZIONE STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE ALL'APERTO Art. 28 della L.R. 33/2002 - CAMPEGGI - VILLAGGI TURISTICI DENUNCIA DELLE ATTREZZATURE E DEI SERVIZI PER LA CLASSIFICAZIONE

Dettagli

Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero

Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHI - RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE - DIPENDENZE CAMPEGGI - VILLAGGI TURISTICI - AREE DI SOSTA PARCHI DI VACANZA Articoli da 24 a 44 L.R. 42/2000

Dettagli

ALLEGATO B-33octies SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA. Classificazione. Variazione di classificazione

ALLEGATO B-33octies SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA. Classificazione. Variazione di classificazione SUAP COMUNE DI CIVITAVECCHIA Ultimo Aggiornamento:23/09/2015 ALLEGATO B-33octies Modello di autocertificazione di classificazione di Affittacamere o Guest House Legge Regionale n 13 del 06/08/2007 e s.m.i.

Dettagli

DICHIARA Art. 46 art. 47 del D.P.R , n 445

DICHIARA Art. 46 art. 47 del D.P.R , n 445 ModB&B AL COMUNE DI PESARO Servizio Attività Economiche Sportello Informa & Servizi Via Mamiani n 11 61121 PESARO Timbro ufficiale (spazio riservato all ufficio) OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO DELL ATTIVITA

Dettagli

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Ostello per la gioventù in categoria Unica

Classificazione per l esercizio di attività extralberghiera di Ostello per la gioventù in categoria Unica Pag. 1 di 6 Oggetto: Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 s.m.i. Regolamento Regionale Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere n.8 del 7 agosto 2015. Classificazione per l esercizio

Dettagli

STRUTTURE RICETTIVE EXTRA-ALBERGHIERE con le caratteristiche di civile abitazione. Denuncia di Inizio Attività Domanda di Autorizzazione

STRUTTURE RICETTIVE EXTRA-ALBERGHIERE con le caratteristiche di civile abitazione. Denuncia di Inizio Attività Domanda di Autorizzazione Marca da bollo STRUTTURE RICETTIVE EXTRA-ALBERGHIERE con le caratteristiche di civile abitazione Denuncia di Inizio Attività Domanda di Autorizzazione Il/La sottoscritto/a, nato/a a (Prov. ) il codice

Dettagli

DICHIARA TIPO DI OPERAZIONE [ ] AVVIO ATTIVITÀ [ ] MODIFICA DEI LOCALI [ ] ALTRO Breve descrizione dell operazione:

DICHIARA TIPO DI OPERAZIONE [ ] AVVIO ATTIVITÀ [ ] MODIFICA DEI LOCALI [ ] ALTRO Breve descrizione dell operazione: STRUTTURA RICETTIVA -ZIONE INIZIO ATTIVITA - n. 4 copie in carta semplice AFFITTACAMERE PROFESSIONALE AFFITTACAMERE NON PROFESSIONALE CASA E APPARTAMENTI VACANZE RESIDENZE D EPOCA (*) Ufficio Attività

Dettagli

Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50

Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50 Consiglio regionale della Calabria Seconda Commissione Testo a fronte Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50 Definizione delle tipologie dei servizi forniti dalle imprese turistiche nell'ambito dell'armonizzazione

Dettagli

da presentare tramite SUAP al Comune di:

da presentare tramite SUAP al Comune di: da presentare tramite SUAP al Comune di: COMUNICA Comunicazione alla Provincia Procedimento Comunicazione per gli adempimenti di competenza della Provincia (rilevazione statistica) Comunicazione alla Questura

Dettagli

SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE delle STRUTTURE RICETTIVE di MOTEL

SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE delle STRUTTURE RICETTIVE di MOTEL SCHEDA per la delle STRUTTURE RICETTIVE di MOTEL Dichiarazione resa ai sensi degli Artt.21,46 e 47 D.P.R. n.445 del 28 dicembre 2000 dal Legale Rappresentante della società proprietaria/gestore della struttura

Dettagli

Il Consiglio regionale ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. promulga la seguente legge

Il Consiglio regionale ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE. promulga la seguente legge Legge regionale 7 dicembre 2009, n. 50 Definizione delle tipologie dei servizi forniti dalle imprese turistiche nell ambito dell armonizzazione della classificazione alberghiera. Il Consiglio regionale

Dettagli

Attività: Classificazione strutture ricettive extra alberghiere: attività ricettive in residenze rurali

Attività: Classificazione strutture ricettive extra alberghiere: attività ricettive in residenze rurali Attività: Classificazione strutture ricettive extra alberghiere: attività ricettive in residenze rurali country house. A chi è rivolto il servizio: Coloro che sono interessati ad esercitare attività di

Dettagli

Citta' Metropolitana di Milano Settore Sviluppo economico e sociale

Citta' Metropolitana di Milano Settore Sviluppo economico e sociale Citta' Metropolitana di Milano Settore Sviluppo economico e sociale MODELLO B ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16/07/2007 Regolamento Regionale n. 5 del 7/12/2009 Pubblicato sul BURL n. 50-1 Suppl. Ord.

Dettagli

RICHIESTA. CAMBIO DI CATEGORIA ALBERGO O RTA (Residenza Turistico Alberghiera)

RICHIESTA. CAMBIO DI CATEGORIA ALBERGO O RTA (Residenza Turistico Alberghiera) RICHIESTA CAMBIO DI CATEGORIA ALBERGO O RTA (Residenza Turistico Alberghiera) Spett.le Provincia di Monza e della Brianza Ufficio Alberghi Via Napoleone Bonaparte, 2 20812 Limbiate MB Il sottoscritto nato

Dettagli

Al SIGNOR SINDACO del Comune di Bagno di Romagna. Ufficio Attività Economiche SUBINGRESSO VARIAZIONI

Al SIGNOR SINDACO del Comune di Bagno di Romagna. Ufficio Attività Economiche SUBINGRESSO VARIAZIONI Al SIGNOR SINDACO del Comune di Bagno di Romagna Ufficio Attività Economiche Oggetto: Denuncia di inizio di attività per l esercizio di struttura ricettiva ALBERGHIERA (art. 16 comma 2 L.R. n. 16/2004)

Dettagli

ALLEGATO C alla Dgr n. 502 del 19 aprile 2016

ALLEGATO C alla Dgr n. 502 del 19 aprile 2016 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA AGRITURISTICA (Legge Regionale 10 agosto 2012, n. 28, art. 24) Al Comune di Il/La sottoscritto/a Codice ISTAT Comune Cognome...

Dettagli

Provincia di Venezia, Servizio Turismo TEL / Codice Fiscale

Provincia di Venezia, Servizio Turismo TEL / Codice Fiscale Attività: Classificazione strutture ricettive extra alberghiere: esercizi di case religiose di ospitalità. A chi è rivolto il servizio: Possono presentare domanda enti religiosi che sono interessati ad

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI AFFITTACAMERE L.R. 2/2002 ART. 80

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI AFFITTACAMERE L.R. 2/2002 ART. 80 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI AFFITTACAMERE L.R. 2/2002 ART. 80 AL COMUNE DI l sottoscritt nat a il e residente a, CAP (Provincia di ), in via n. tel.

Dettagli

REQUISITI OBBLIGATORI DEI CAMPEGGI E DEI CAMPEGGI-CENTRI VACANZE PER LIVELLI DI CLASSIFICA

REQUISITI OBBLIGATORI DEI CAMPEGGI E DEI CAMPEGGI-CENTRI VACANZE PER LIVELLI DI CLASSIFICA REQUISITI OBBLIGATORI DEI CAMPEGGI E DEI CAMPEGGI-CENTRI VACANZE PER LIVELLI DI CLASSIFICA (LEGGE REGIONALE 11 LUGLIO 2006, N. 9) (D.G.R.M. N. 1312 del 19 NOVEMBRE 2007) Allegato A1/A2 1 Nota bene: il

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA DI CASE E APPATAMENTI PER VACANZE

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA DI CASE E APPATAMENTI PER VACANZE BOLLO Timbro ufficiale (spazio riservato all ufficio) ModCASA AL COMUNE DI PESARO Servizio Attività Economiche Sportello Informa & Servizi Via Mamiani n 11 61121 PESARO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA

Dettagli

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E DI CERTIFICAZIONE RESA DA UN IMPRESA ALBERGHIERA IN RELAZIONE AL POSSESSO DEI REQUISITI PER LA CLASSIFICAZIONE A DUE STELLE NEL PERIODO 1/1/2011 31/12/2015 (L.R.

Dettagli

Comunicazione di riapertura stagionale per campeggio/villaggio turistico

Comunicazione di riapertura stagionale per campeggio/villaggio turistico AL S.U.A.P. DEL COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE) Comunicazione di riapertura stagionale per campeggio/villaggio turistico Il/La sottoscritto/a CF data di nascita / / cittadinanza sesso M F luogo di

Dettagli

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE

ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE ATTIVITA DI BED AND BREAKFAST FAMILIARE In applicazione delle norme di cui alla Legge regionale 7 agosto 0, n.7 e alla Legge n. 4/990, art. 9) IL SOTTOSCRITTO Cognome Nome Codice Fiscale Data di nascita

Dettagli

REGIONE PIEMONTE COMUNICAZIONE DI INIZIO ESERCIZIO SALTUARIO DEL SERVIZIO DI OSPITALITA DENOMINATO BED & BREAKFAST

REGIONE PIEMONTE COMUNICAZIONE DI INIZIO ESERCIZIO SALTUARIO DEL SERVIZIO DI OSPITALITA DENOMINATO BED & BREAKFAST REGIONE PIEMONTE COMUNICAZIONE DI INIZIO ESERCIZIO SALTUARIO DEL SERVIZIO DI OSPITALITA DENOMINATO BED & BREAKFAST Al Comune di BRICHERASIO Provincia di TORINO e p.c. all ATL-Agenzia di accoglienza e promozione

Dettagli

Il sottoscritto. nato / a a il. e residente in Via / Piazza n. Comune Provincia CAP

Il sottoscritto. nato / a a il. e residente in Via / Piazza n. Comune Provincia CAP ALLA REGIONE CAMPANIA ASSESSORATO AL TURISMO SETTORE SVILUPPO E PROMOZIONE TURISMO Centro Direzionale Isola C5 V Piano - 80143 NAPOLI ALLEGATO 1 Schema di domanda per il contributo regionale (L.R. 24/84)

Dettagli

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc.

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. Indicare ragione sociale dell Ente/Coop/Assoc. Pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 e s.m.i Regolamento Regionale n.8 del 7 agosto 2015 Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere Classificazione per il seguente

Dettagli

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. (barrare la casella di interesse)

Classificazione per il seguente esercizio di attività extralberghiera di Rifugi in categoria Unica. (barrare la casella di interesse) Pag. 1 di 6 Oggetto: - Legge Regione Lazio n 13 del 06/08/2007 e s.m.i Regolamento Regionale n.8 del 7 agosto 2015 Nuova disciplina delle strutture ricettive extralberghiere Classificazione per il seguente

Dettagli

BED & BREAKFAST SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA. l sottoscritt. nat _ a il. residente in via. Società con sede in. Prov.

BED & BREAKFAST SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA. l sottoscritt. nat _ a il. residente in via. Società con sede in. Prov. AL COMUNE DI LAVAGNA SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE BED & BREAKFAST SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA l sottoscritt nat _ a il residente in via n. C.F., titolare dell omonima impresa individuale

Dettagli

punteggio minimo per il conseguimento della corrispondente classificazione * min. non previsto ** min. non previsto

punteggio minimo per il conseguimento della corrispondente classificazione * min. non previsto ** min. non previsto DENOMINAZIONE DELLA RESIDENZA TUR.-ALBERGHIERA : * 1 - Prestazione di servizi 1.01 Servizi di ricevimento e di portineria - informazioni 1.011 assicurati 16/ 24 ore (4) O punti 6 1.012 assicurati 14/ 24

Dettagli

SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE DELLA STRUTTURA RICETTIVA di ALBERGO DIFFUSO

SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE DELLA STRUTTURA RICETTIVA di ALBERGO DIFFUSO Allegato essenziale alla richiesta di Classificazione struttura ETRALBERGHIERA ALBERGO DIFFUSO SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE DELLA STRUTTURA RICETTIVA di ALBERGO DIFFUSO Dichiarazione resa ai sensi degli

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA RICETTIVA DI CASE PER FERIE E OSTELLI PER LA GIOVENTU

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA RICETTIVA DI CASE PER FERIE E OSTELLI PER LA GIOVENTU BOLLO ModFERIE AL COMUNE DI PESARO Servizio Attività Economiche Sportello Informa & Servizi Via Mamiani n 11 61121 PESARO Timbro ufficiale (spazio riservato all ufficio) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER ATTIVITA

Dettagli

COMUNE DI VARESE LIGURE

COMUNE DI VARESE LIGURE COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 20 DEL 27/05/2000 REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI PER L ESERCIZIO DI STRUTTURE RICETTIVE

Dettagli

MODELLO DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA DI BED & BREAKFAST (art. 55, comma 2 - L.R , N. 42, modificata dalla L.R , N.

MODELLO DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA DI BED & BREAKFAST (art. 55, comma 2 - L.R , N. 42, modificata dalla L.R , N. MODELLO DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA DI BED & BREAKFAST (art. 55, comma 2 - L.R. 22.03.00, N. 42, modificata dalla L.R. 17.01.05, N. 14) ESERCIZIO IN FORMA DI IMPRESA AL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITA

Dettagli

Modificata da l.r. 91/1995, l.r. 14/1997, l.r. 38/2009, l.r. 18/2010, l.r. 17/2013, l.r. 03/2015. Art. 1 (Oggetto) Art. 2 (Aziende alberghiere)

Modificata da l.r. 91/1995, l.r. 14/1997, l.r. 38/2009, l.r. 18/2010, l.r. 17/2013, l.r. 03/2015. Art. 1 (Oggetto) Art. 2 (Aziende alberghiere) Legge regionale 24 gennaio 1995, n. 14. (Testo coordinato) Nuova classificazione delle aziende alberghiere. (B.U. 25 gennaio 1995, suppl. al n. 4) Modificata da l.r. 91/1995, l.r. 14/1997, l.r. 38/2009,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA AGRITURISTICA. Al Comune di

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA AGRITURISTICA. Al Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA AGRITURISTICA (Legge Regionale 10 agosto 2012, n. 28, art. 24) Al Comune di Il/La sottoscritto/a Codice ISTAT Comune Cognome...

Dettagli

COMUNE DI. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2013 (canone anno 2012)

COMUNE DI. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2013 (canone anno 2012) Regione Piemonte Comune di LA LOGGIA COMUNE DI. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2013 (canone anno 2012) RICHIESTA PRESENTATA

Dettagli

Reddito 2008 (euro) Data di nascita. Cognome e nome Parentela (d) Condizione Professionale (e) Reddito complessivo 2008(euro)

Reddito 2008 (euro) Data di nascita. Cognome e nome Parentela (d) Condizione Professionale (e) Reddito complessivo 2008(euro) COMUNE DI LEVONE Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11 L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2009 (canone anno 2008) Il sottoscritto, intestatario di contratto di

Dettagli

Al Signor Sindaco del Comune di PONTEBBA

Al Signor Sindaco del Comune di PONTEBBA Al Signor Sindaco del Comune di 33016 PONTEBBA Oggetto: BANDO PER LA CORRESPONSIONE DEI CONTRIBUTI A FAVORE DI SOGGETTI PUBBLICI O PRIVATI CHE METTONO A DISPOSIZIONE ALLOGGI A LOCATARI MENO ABBIENTI -

Dettagli

OGGETTO: Denuncia inizio attività ricettiva in case e appartamenti per vacanze (CAV).

OGGETTO: Denuncia inizio attività ricettiva in case e appartamenti per vacanze (CAV). OGGETTO: Denuncia inizio attività ricettiva in case e appartamenti per vacanze (CAV). AL COMUNE DI SAN VINCENZO Via B. Alliata, 4 57027 SAN VINCENZO l sottoscritt nat a ( ) il residente in ( ) via/piazza

Dettagli

RESIDENZA TURISTICO-ALBERGHIERA (RTA) DIPENDENZA/E in albergo o RTA 3 (codice 4 )

RESIDENZA TURISTICO-ALBERGHIERA (RTA) DIPENDENZA/E in albergo o RTA 3 (codice 4 ) Codice dell esercizio 1 mod. 2 COMALB/RTA ALBERGO ALLA PROVINCIA DI RESIDENZA TURISTICO-ALBERGHIERA (RTA) DIPENDENZA/E in albergo o RTA 3 (codice 4 ) Comunicazione dei prezzi e delle caratteristiche della

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI ATTRIBUZIONE DELLA CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI ATTRIBUZIONE DELLA CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA Marca da bollo da 14,62 Spett.le PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZIO TURISMO via T. Tasso 8 24121 BERGAMO DOMANDA PER IL RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO DI ATTRIBUZIONE DELLA CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA Legge regionale

Dettagli

Il/la sottoscritto/a..., cittadino..., nato/a il... a... (prov...), residente e/o domiciliato in... via n... CAP..., n. tel... e mail C.F.

Il/la sottoscritto/a..., cittadino..., nato/a il... a... (prov...), residente e/o domiciliato in... via n... CAP..., n. tel... e mail C.F. Marca da bollo 16,00 Oggetto: Legge regionale 04 novembre 2002, n. 33, art. 78 e succ. integrazioni. Richiesta iscrizione Albo Provinciale dei Direttori tecnici di agenzia di viaggio e turismo. Alla Provincia

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA. Vista la deliberazione della Giunta provinciale del 1 aprile 2014, n. 364; E m a n a il seguente regolamento:

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA. Vista la deliberazione della Giunta provinciale del 1 aprile 2014, n. 364; E m a n a il seguente regolamento: REGIONE TRENTINO-ALTO ADIGE (PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO) - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 14 aprile 2014, n. 15: Modifiche al regolamento di esecuzione delle norme in materia di pubblici esercizi.

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DEL CONTRIBUTO (in carta semplice)

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DEL CONTRIBUTO (in carta semplice) PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DEL CONTRIBUTO (in carta semplice) DGR N. 1250 DEL 1 AGOSTO 2016 PROGRAMMA DI INTERVENTI ECONOMICI STRAORDINARI A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON PARTI TRIGEMELLARI E DELLE FAMIGLIE

Dettagli

per una delle seguenti attività:

per una delle seguenti attività: STRUTTURA RICETTIVA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA n. 3 copie in carta semplice AFFITTACAMERE PROFESSIONALE AFFITTACAMERE NON PROFESSIONALE CASA E APPARTAMENTI VACANZE RESIDENZE D EPOCA Al Comune di Massa

Dettagli

Spett.le Comune di UMBERTIDE Settore Commercio - Turismo Piazza Matteotti Umbertide (P.G.) Tel.:

Spett.le Comune di UMBERTIDE Settore Commercio - Turismo Piazza Matteotti Umbertide (P.G.) Tel.: Spett.le Comune di UMBERTIDE Settore Commercio - Turismo Piazza Matteotti 1 06019 Umbertide (P.G.) Tel.: 075 9419242 Oggetto: Segnalazione certificata di inizio attività di Ospitalità Turistica BED & BREAKFAST

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA PALERMO - VENERDÌ 13 APRILE 2001 - N. 17 DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: VIA CALTANISSETTA 2/E - 90141 PALERMO INFORMAZIONI

Dettagli

Cognome Nome. Data di nascita / / Cittadinanza Sesso: M. Via o... n. C.A.P.

Cognome Nome. Data di nascita / / Cittadinanza Sesso: M. Via o... n. C.A.P. Spazio per la protocollazione SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE ATTRAVERSO APPARECCHI AUTOMATICI DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITA (ai sensi dell art.13 - L.R. Veneto 21.09.2007, n. 29) Al Comune di Rovigo

Dettagli

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N

(giorno/mese/anno) con sede in Comune Via N DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO E DI CERTIFICAZIONE RESA DA UN IMPRESA ALBERGHIERA IN RELAZIONE AL POSSESSO DEI REQUISITI PER LA CLASSIFICAZIONE A QUATTRO STELLE NEL PERIODO 1/1/2011 31/12/2015

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO DI GAS TOSSICI (RILASCIO/RINNOVO)

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO DI GAS TOSSICI (RILASCIO/RINNOVO) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AL TRASPORTO DI GAS TOSSICI (RILASCIO/RINNOVO) Marca da bollo 14,62 Al Il sottoscritto/a Cognome Nome CONSAPEVOLE CHE LE DICHIARAZIONI MENDACI, LA FALSITÀ NELLA FORMAZIONE DEGLI

Dettagli

Riservato all ufficio. numero SUAP. data di accettazione. data di avvio del procedimento

Riservato all ufficio. numero SUAP. data di accettazione. data di avvio del procedimento Protocollo Generale Comune N data Riservato all ufficio numero SUAP data di accettazione data di avvio del procedimento Protocollo SUAP n ========================================================================.

Dettagli

AL COMUNE DI GUALDO TADINO Ufficio Attività produttive

AL COMUNE DI GUALDO TADINO Ufficio Attività produttive VENDITA AL DETTAGLIO DA PARTE DEI PRODUTTORI AGRICOLI SUBINGRESSO AL COMUNE DI GUALDO TADINO Ufficio Attività produttive OGGETTO: segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) a seguito SUBINGRESSO

Dettagli

(barrare o evidenziare i servizi e le caratteristiche possedute dalla struttura)

(barrare o evidenziare i servizi e le caratteristiche possedute dalla struttura) SCHEDA per la CLASSIFICAZIONE delle STRUTTURE RICETTIVE di RESIDENCE Dichiarazione resa ai sensi degli Artt.21,46 e 47 D.P.R. n.445 del 28 dicembre 2000 dal Legale Rappresentante della società proprietaria/gestore

Dettagli

GENERALITÀ DEL RICHIEDENTE

GENERALITÀ DEL RICHIEDENTE Scheda 1LAV Al Dipartimento SUAP Sportello Unico Attività Produttive Palazzo Satellite 3 piano P.za della Repubblica Comune Di Messina Riservato all ufficio S.C.I.A. - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

COMUNICA TIPO DI OPERAZIONE [ ] AVVIO ATTIVITÀ [ ] MODIFICHE (ai locali, alla ricettività ) Breve descrizione dell operazione:

COMUNICA TIPO DI OPERAZIONE [ ] AVVIO ATTIVITÀ [ ] MODIFICHE (ai locali, alla ricettività ) Breve descrizione dell operazione: STRUTTURA RICETTIVA DICHIARAZIONE INIZIO ATTIVITA n. 3 copie in carta semplice AFFITTACAMERE PROFESSIONALE AFFITTACAMERE NON PROFESSIONALE CASA E APPARTAMENTI VACANZE RESIDENZE D EPOCA (*) Sportello Unico

Dettagli

DICHIARAZIONE DI OMESSO VERSAMENTO DELL IMPOSTA DI SOGGIORNO

DICHIARAZIONE DI OMESSO VERSAMENTO DELL IMPOSTA DI SOGGIORNO DICHIARAZIONE DI OMESSO VERSAMENTO DELL IMPOSTA DI SOGGIORNO (da compilare a cura dell ospite o del responsabile del gruppo in caso di omesso versamento, o da parte del gestore in caso di rifiuto a rilasciare

Dettagli

RESIDENZA ASSISI ROOMS BUSINESS PLAN

RESIDENZA ASSISI ROOMS BUSINESS PLAN RESIDENZA ASSISI ROOMS BUSINESS PLAN 6 camere superior RESIDENZA ASSISI ROOMS - 6 camere superior TIPO UNITA / PER GIORNO Singola e Doppia uso singola 55 Doppia 75 GIORNI ANNO 365 NUMERO CAMERE 6 CAMERE

Dettagli

aventi diritto ad agevolazione economica

aventi diritto ad agevolazione economica La domanda di iscrizione dovrà essere compilata in STAMPATELLO e in TUTTI I SUOI CAMPI e dovrà essere corredata dei seguenti documenti 1) Copia del documento di identità 2) Copia del codice fiscale 3)

Dettagli

MODELLO B - ALBERGHI ALLEGATO B

MODELLO B - ALBERGHI ALLEGATO B PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA UFFICIO TURISMO MODELLO B - ALBERGHI Legge Regionale n. 15 del 16/07/2007 Regolamento Regionale n. 5 del 7/12/2009 Pubblicato sul BURL n. 50-1 Suppl. Ord. Del 14/12/2009 ALLEGATO

Dettagli

(1) Pubblicato nel B.U. Lombardia 14 dicembre 2009, n. 50, suppl. ord. n. 1. La Giunta regionale ha approvato. Il Presidente della regione

(1) Pubblicato nel B.U. Lombardia 14 dicembre 2009, n. 50, suppl. ord. n. 1. La Giunta regionale ha approvato. Il Presidente della regione Leggi Regionali d'italia Lombardia Reg. reg. 7-12-2009 n. 5 Definizione degli standard qualitativi obbligatori minimi per la classificazione degli alberghi e delle residenze turisticoalberghiere, nonché

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11 L. 431/98 e s.m.i.

COMUNE DI SCALENGHE. Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11 L. 431/98 e s.m.i. COMUNE DI SCALENGHE Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11 L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2013 (Canone Anno 2012) Scadenza ore 12,30 del giorno 3 MARZO 2014

Dettagli

In qualità di della farmacia

In qualità di della farmacia FARMACIE - DOMANDA DI RILASCIO DI ATTO PER TRASFERIMENTO E/O AMPLIAMENTO LOCALI FARMACIE NELL'AMBITO DELLA SEDE DI PERTINENZA ( R.D.27/3/34 n. 1265,. L.2 /4/68 n. 475 e succ. modifiche, L.8/11/91 n.362,

Dettagli

AL COMUNE DI Penna in Teverina Servizio Gestione Commercio

AL COMUNE DI Penna in Teverina Servizio Gestione Commercio OGGETTO: Segnalazione certificata di inizio attività ricettiva di CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE (Art. 31 e Art. 52 L.R. 27/12/2006 n. 18, come modificato dalla L.R. 16/02/2010 n. 15 Art. 19 L. 241/90

Dettagli

SCIA - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD SR - A SCIA - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Al SUAP ALBERGHI E STRUTTURE RICETTIVE Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto C.F. data di nascita cittadinanza

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 26 DEL REGIONE CALABRIA. Disciplina della classificazione alberghiera.

LEGGE REGIONALE N. 26 DEL REGIONE CALABRIA. Disciplina della classificazione alberghiera. LEGGE REGIONALE N. 26 DEL 03-05-1985 REGIONE CALABRIA Disciplina della classificazione alberghiera. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA N. 38 del 10 maggio 1985 Il Consiglio Regionale ha

Dettagli

ATTENZIONE. Allo Sportello Unico per l Immigrazione competente

ATTENZIONE. Allo Sportello Unico per l Immigrazione competente Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 38 comma.7 del DPR. n. 39499 e successive modifiche ed integrazioni Allo Sportello Unico per

Dettagli

Comune di Pistoia Piazza Duomo Pistoia

Comune di Pistoia Piazza Duomo Pistoia Comune di Pistoia Piazza Duomo 1-51100 Pistoia comune.pistoia@postacert.toscana.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETA (artt.45 e 47 del DPR 445/2000 e s.m.i.) Oggetto: Esercizio ricettivo Classifica

Dettagli

Da presentare tramite SUAP al Comune di Schio

Da presentare tramite SUAP al Comune di Schio (artt.25 e 33 L.r.11/2013) Da presentare tramite SUAP al Comune di Schio (Attenzione: nel caso di strutture con dipendenze va presentata una SCIA per ciascun edificio) COMUNICA Comunicazione alla Provincia

Dettagli

Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i.

Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i. COMUNE DI TORTONA Richiesta di contributo per il sostegno alla locazione di cui all art. 11, L. 431/98 e s.m.i. Esercizio finanziario 2011 (canone anno 2010) Il sottoscritto, intestatario di contratto

Dettagli

ACCONCIATORI D.I.A. PER AVVIO ATTIVITA TRASFERIMENTO E VARIAZIONI

ACCONCIATORI D.I.A. PER AVVIO ATTIVITA TRASFERIMENTO E VARIAZIONI ACCONCIATORI D.I.A. PER AVVIO ATTIVITA TRASFERIMENTO E VARIAZIONI Al Comune di Volterra Ufficio Attività Produttive Il sottoscritto cognome nome data di nascita / / luogo di nascita (prov. ) cittadinanza

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva ai sensi dell art. 46 del D.P.R.445/2000. Punto III.2.1 lettera A) del Bando

Dichiarazione sostitutiva ai sensi dell art. 46 del D.P.R.445/2000. Punto III.2.1 lettera A) del Bando Dichiarazione sostitutiva ai sensi dell art. 46 del D.P.R.445/2000. Punto III.2.1 lettera A) del Bando Procedura ristretta per l affidamento dei servizi di firma digitale, marcatura temporale e conservazione

Dettagli

PRESTAZIONI, SELEZIONE DEL PERSONALE, SERVIZI OFFERTI, ORARI DEGLI ALBERGHI

PRESTAZIONI, SELEZIONE DEL PERSONALE, SERVIZI OFFERTI, ORARI DEGLI ALBERGHI Allegato a) ALBERGO Pagina 1 di 6 AUTOCERTIFICAZIONE DI REQUISITI MINIMI PER LA CLASSIFICAZIONE delle STRUTTURA RICETTIVA di ALBERGO Dichiarazione resa ai sensi degli Artt.21,46 e 47 D.P.R. n.445 del 28

Dettagli

Al Comune di MANDURIA 073012

Al Comune di MANDURIA 073012 APPARTAMENTI E CASE VACANZA SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA NUOVA ATTIVITA SUBINGRESSO Al Comune di MANDURIA 073012 UFFICIO SUAP Il/La sottoscritto/a Data di nascita cittadinanza sesso M F Luogo

Dettagli

Al Comune di [indicare il Comune]

Al Comune di [indicare il Comune] Bollettino Ufficiale 81 ALLEGATO A1 Spazio per apposizione protocollo e codice ISTAT del Comune Inserire qui lo stemma del Comune Al Comune di [indicare il Comune] Il COMUNE invia alla Provincia o alla

Dettagli

Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero

Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero (All. 1) FARMACIE DOMANDA DI RILASCIO DI ATTO PER SUBINGRESSO (TRAFERIMENTO DELLA TITOLARITA') (R.D.27/7/34 n. 1265 e success. modif., L.2 /4/68 n. 475 e success. modif. e integr., L.8/11/91 n.362 e L.R.25/2/00

Dettagli

Al Comune di CASARANO Settore Attività Produttive Servizio Attività Commerciali

Al Comune di CASARANO Settore Attività Produttive Servizio Attività Commerciali ATTIVITA DI AFFITTACAMERE Bollo RILASCIO AUTORIZZAZIONE DOMANDA SUBINGRESSO Al Comune di CASARANO Settore Attività Produttive Servizio Attività Commerciali Il/La sottoscritto/a Cognome Nome data di nascita

Dettagli

ATTIVITA' DI PALESTRE, SALE GINNICHE, STRUTTURE SPORTIVE- SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA'

ATTIVITA' DI PALESTRE, SALE GINNICHE, STRUTTURE SPORTIVE- SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Al COMUNE DI POGGIARDO (Provincia di Lecce) Servizio SUAP ATTIVITA' DI PALESTRE, SALE GINNICHE, STRUTTURE SPORTIVE- SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Il sottoscritto nato a il e residente in

Dettagli

TABELLA A (Art. 21) Direttore di albergo X X X X

TABELLA A (Art. 21) Direttore di albergo X X X X Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 32 del 17 luglio 2013 89 TABELLA A (Art. 21) SEZIONE A1 REQUISITI MINIMI OBBLIGATORI PER LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ESERCIZI RICETTIVI

Dettagli

per il tramite del Suap del Comune di RICHIESTA DI CLASSIFICAZIONE DI UNA STRUTTURA RICETTIVA EXTRALBERGHIERA L.R. n.4 del 07/03/1995 D.lgs.

per il tramite del Suap del Comune di RICHIESTA DI CLASSIFICAZIONE DI UNA STRUTTURA RICETTIVA EXTRALBERGHIERA L.R. n.4 del 07/03/1995 D.lgs. Alla Regione Calabria Dipartimento Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura U.O.T. - Funzioni territoriali di Catanzaro Cosenza Crotone Vibo Valentia All Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria

Dettagli

AL COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Sportello Unico Attività Produttive

AL COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Sportello Unico Attività Produttive AL COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Sportello Unico Attività Produttive SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PANIFICIO (art. 19 L. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni art. 4 della L. 248/2006)

Dettagli

Comunicazione esente dall'imposta di bollo 2 copie in carta semplice AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI

Comunicazione esente dall'imposta di bollo 2 copie in carta semplice AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI Comunicazione esente dall'imposta di bollo 2 copie in carta semplice AL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ART. 126 TULPS PER VENDITA BENI USATI Il sottoscritto

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) il / / residente a Bonnanaro in via n. Codice fiscale tel In qualità di DESTINATARIO DEL BENEFICIO

Il/la sottoscritto/a nato/a a (Prov. ) il / / residente a Bonnanaro in via n. Codice fiscale tel In qualità di DESTINATARIO DEL BENEFICIO Al Comune di Bonnanaro Servizi Sociali Via Garibaldi N 6 07043 Bonnanaro Oggetto: DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTA ESTREME LINEA 2) Contributi relativi all

Dettagli

REGIONE PUGLIA. STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE ALL'APERTO CAMPEGGI e VILLAGGI TURISTICI

REGIONE PUGLIA. STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE ALL'APERTO CAMPEGGI e VILLAGGI TURISTICI REGIONE PUGLIA STRUTTURE TURISTICHE RICETTIVE ALL'APERTO CAMPEGGI e VILLAGGI TURISTICI Ai sensi dell'art. 1 Ai sensi dell'art. 14 Legge Regione Puglia n. S.C.I.A. 11/1999 - Segnalazione Ai sensi dell'art.

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva ai sensi dell art. 46 del D.P.R.445/2000. Punto III.2.1 lettera A) del Bando

Dichiarazione sostitutiva ai sensi dell art. 46 del D.P.R.445/2000. Punto III.2.1 lettera A) del Bando Dichiarazione sostitutiva ai sensi dell art. 46 del D.P.R.445/2000. Punto III.2.1 lettera A) del Bando Procedura ristretta per l affidamento del Servizio di manutenzione e sviluppo di parte delle applicazioni

Dettagli