Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITA : XV SETTORE SERVIZI SOCIALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITA : XV SETTORE SERVIZI SOCIALI"

Transcript

1 Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITA : XV SETTORE SERVIZI SOCIALI AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO SERVIZIO LUDOTECA E CONCESSIONE IN COMODATO D USO DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 6 del 24 gennaio 2012, si RENDE NOTO L Ente locale intende affidare in comodato per il periodo di anni TRE più DUE la gestione dei Locali di proprietà del Comune di Lecce in località Lecce - Centro presso la Villa Comunale ad associazioni/cooperative per lo svolgimento di attività ludico-ricreative in favore di minori. L associazione/cooperativa affidataria potrà utilizzare i locali concessi in comodato, oltre che per lo svolgimento di progetti comunali in favore di minori, anche per lo svolgimento di attività proprie previste dallo statuto, purché rimanga rispettato il principio di attività prive di lucro e rivolte al settore sociale minorile. L avviso è riservato ai soggetti del terzo settore ovvero organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, iscritte nei rispettivi registri regionali e che compatibilmente con le proprie finalità statutarie operano nel settore minori. L affidamento del servizio sarà formalizzato mediante sottoscrizione di apposita convenzione di cui all art. 25 del Regolamento regionale n.4/ REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE L amministrazione, nell individuazione del soggetto con cui stipulare la convenzione verifica la sussistenza dei seguenti requisiti: a) iscrizione negli appositi albi regionali, ove previsti, in conformità con la natura giuridica dei soggetti; b) compatibilità della natura giuridica e dello scopo sociale dei soggetti con le attività oggetto dell appalto; c) attività svolta sul territorio di riferimento, di durata almeno annuale, nel settore oggetto dell attività ovvero area minori; d) esperienza documentata di durata almeno triennale, anche non consecutiva conseguita nell ultimo quinquennio dalla data di pubblicazione dell avviso, in riferimento alla tipologia di attività da realizzare ovvero servizio ludoteca; 2. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE La richiesta di affidamento del servizio e concessione in comodato dei locali per attività di ludoteca dovrà essere inserita in una busta che conterrà a sua volta altre due buste: busta A) e busta B). 1

2 La Busta A), debitamente sigillata, conterrà i seguenti documenti: 1) Richiesta con dichiarazione contenente i dati identificativi dell associazione/cooperativa (nome, natura giuridica, indirizzo della sede legale, nome e cognome del legale rappresentante, codice fiscale e partita IVA se posseduta) e dichiarazioni sul possesso dei requisiti di partecipazione previsti al punto 1. 2) Copia dello statuto e dell atto costitutivo; 3) Certificazione/attestazione comprovante l iscrizione dell associazione all apposito Albo regionale con specificata la data ed il numero di iscrizione ove previsto; 4) Dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, con cui l associazione/cooperativa in caso di affidamento esplicitamente accetta incondizionatamente e si impegna a rispettare le clausole contenute nel presente avviso. La busta B), debitamente sigillata, conterrà i seguenti documenti: 1) progetto organizzativo per la gestione delle attività (max 25 pag. times 12) firmato in modo leggibile dal legale rappresentante dell associazione o cooperativa, indicante una descrizione dettagliata delle attività che si intendono promuovere; 2)curriculum delle esperienze maturate dall associazione/cooperativa partecipante (in riferimento al punto 1 lett. c e d) 3) curricula del personale richiesto che si intende impiegare nella realizzazione delle attività. 5) relazione esplicativa sulla qualità organizzativa della concorrente La busta esterna, debitamente sigillata su tutti i lembi di chiusura, deve recare la dicitura: Richiesta di affidamento del servizio ludoteca e concessione in comodato dei locali di proprietà comunale ed indicazione completa del mittente. La stessa dovrà pervenire a mezzo servizio postale o consegnata a mano all Ufficio Protocollo del Comune di Lecce, via Rubichi,1 Provincia di Lecce, pena l esclusione, entro e non oltre le ore del giorno 22 febbraio Saranno escluse dalla partecipazione quelle associazioni/cooperative che abbiano presentato la documentazione incompleta o irregolare. Le operazioni per la comparazione delle offerte avranno inizio alle ore 9,00 del giorno 24 febbraio 2012, si terranno presso la sede dell ufficio di Piano in via Pistoia angolo via san Massimiliano KOLBE e saranno svolte secondo il seguente ordine: In seduta pubblica La Commissione procede: a) alla verifica della correttezza formale della presentazione dei plichi contenenti le offerte; b) all apertura dei plichi pervenuti nel termine stabilito; c) alla verifica delle regolarità della documentazione presentata, comprovante il possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione (busta A). In seduta riservata la commissione provvederà alla valutazione del progetto organizzativo per la gestione delle attività, del curriculum, delle esperienze maturate per prestazioni similari 2

3 dall associazione/cooperativa partecipante ed attribuisce i punteggi applicando i criteri più avanti descritti. 3. CRITERI DI VALUTAZIONE DEI PROGETTI-OFFERTA Al fine di poter valutare meglio le proposte delle associazioni/cooperative ed individuare quella ritenuta più idonea all affidamento della struttura comunale e ad espletare il Servizio verrà attribuito un punteggio in base agli elementi sotto indicati. L associazione/cooperativa che otterrà il maggior punteggio risulterà affidataria. L aggiudicazione avverrà a cura della commissione, che attribuirà fino a un massimo di punti 100 (cento) ripartiti sulla base dei seguenti elementi: Offerta Tecnica punteggio massimo 70 Offerta Organizzativa punteggio massimo 30 Offerta Tecnica : a) Qualità del servizio punti 35 b) Figure professionali punti 35 a) La qualità del Servizio viene valutata come di seguito indicato: punteggio max 35 attività svolta sul territorio comunale nel settore oggetto dell attività ovvero area minori max punti 5: - esperienza annuale punti 2 - esperienza biennale punti 3 - esperienza triennale punti 5 esperienza documentata in riferimento alla tipologia di attività da realizzare ovvero servizio ludoteca max punti 20: - esperienza non inferiore a 1 anno punti 4 - esperienza non inferiore a 2 anni punti 8 - esperienza non inferiore a 3 anni punti 12 - esperienza non inferiore a 4 anni punti 16 - esperienza pari o superiore a 5 anni punti 20 esperienza documentata in servizi analoghi al servizio oggetto dell avviso pubblico (servizi disciplinati dal capo I strutture per minori Reg. Reg. n.4/2007) max punti 10: - esperienza non inferiore a 1 anno punti 2 - esperienza non inferiore a 2 anni punti 4 - esperienza non inferiore a 3 anni punti 6 - esperienza non inferiore a 4 anni punti 8 - esperienza pari o superiore a 5 anni punti 10 b) b) Figure Professionali ove proposte punteggio max 35 n. 1 Ludotecario/Coordinatore con titolo specifico max punti 8 3

4 - se con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 8 n. 1 Educatore professionale extrascolastico con documentata esperienza professionale max punti 7 - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 7 n. 2 animatori esperti nell uso di particolari tecniche di animazioni con documentata esperienza professionale nelle attività ludico ricreative e con esperienza nelle attività di sostegno scolastico educativo max punti 14 (max 7 per ogni operatore) - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 7 n. 1 operatore con documentata esperienza professionale nelle attività ludico ricreative e con esperienza nelle attività di sostegno scolastico educativo max punti 6 - con esperienza professionale da 1 a 2 anni punti 2 - con esperienza professionale superiore a 2 e sino a 3 anni punti 3 - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 6 Offerta Organizzativa : a) capacità progettuale max punti 15 b) qualità organizzativa max punti 15 di cui: o presenza di sede operativa nel Comune di Lecce punti 5 o collaborazione con la rete dei servizi territoriali sino a punti 5 o strumenti di qualificazione organizzativa del lavoro sino a punti 5 In caso di parità di punteggio totale più alto la commissione affiderà la gestione all associazione/cooperativa costituita da più tempo come risulta dalla data del proprio atto costitutivo. Si procederà all affidamento del servizio e alla concessione in comodato della struttura comunale anche in caso di presentazione di un unico progetto-offerta, purché ritenuto valido. A tal fine le parti sottoscriveranno apposita Convenzione. 4. DURATA DELL APPALTO La concessione in comodato della struttura e dell affidamento del servizio avrà la durata di anni tre rinnovabili per ulteriori due anni, a decorrere dalla data della stipula della Convenzione. 5. ONERI E RESPONSABILITA A CARICO DEL COMODATARIO. L associazione/cooperativa comodataria dell immobile si impegna a : sostenere tutti gli oneri derivanti dalla manutenzione ordinaria, 4

5 sostenere gli oneri derivanti dalle spese di pulizia interna dei locali e delle aree di pertinenza, sostenere le spese di custodia dell immobile e delle attrezzature necessarie, contrarre idonea polizza assicurativa, R.C. per danni fisici derivanti da ogni responsabilità per danni alle persone o alle cose, sostenere tutti gli oneri relativi l uso dei locali (energia elettrica, acqua e fogna, pulizia dei locali, etc.) garantire sulla base di una programmazione annuale delle attività dell associazione/cooperativa la partecipazione gratuita di minori segnalati dai servizi sociali comunali, sostenere tutti gli oneri derivanti dalle spese del personale impegnato nelle attività senza nulla pretendere. 6. DISPOSIZIONI FINALI L Ente locale riserva in maniera insindacabile e motivata di non procedere all affidamento. Per quanto non previsto nel presente avviso si rimanda alle normative vigenti in materia. Si ribadisce che l associazione dovrà mettere a disposizione personale idoneo in possesso di titoli di studio attinenti al servizio. L associazione/cooperativa è sottoposta verso i propri aderenti a tutti gli obblighi risultanti dalle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di lavoro e di assicurazioni sociali e assume a proprio carico tutti gli oneri relativi. L associazione/cooperativa dovrà provvedere all assicurazione degli operatori o volontari con adeguato massimale di rischi per responsabilità civile verso terzi, nonché per gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell attività. Le polizze dovranno essere prodotte in copia all ufficio. 7. TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA DI CUI ALL ART. 13 DEL D. Lgsl N. 196/2003. Titolare del trattamento dei dati e responsabile del procedimento è il Dirigente Responsabile dell Ufficio Servizi Sociali Dott.ssa Anna Maria PERULLI I dati forniti dalle Associazioni/Cooperative partecipanti all avviso saranno utilizzati solo ed esclusivamente per le finalità strettamente connesse all attività dell Ente Locale, ed in particolare per lo svolgimento del presente procedimento concorsuale. Ai fini della partecipazione alla gara il conferimento dei dati è obbligatorio; il mancato conferimento dei dati richiesti comporterà l esclusione dell associazione partecipante. La conservazione dei dati avverrà tramite archivi cartacei e/o informatici. I dati potranno essere comunicati esclusivamente agli altri uffici comunali e non saranno in alcun modo diffusi. I partecipanti al presente avviso potranno comunque esercitare i diritti rivolgendosi al personale assegnato ai Servizi Sociali in qualità di responsabili del trattamento. Resta salva la normativa del diritto di accesso agli atti amministrativi di cui alla legge 241 del 7 agosto 1990 e successive integrazioni e modificazioni. Il Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Dorotea DI TONDO. Informazioni in merito al presente procedimento di gara potranno essere richieste agli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Lecce Via Pistoia primo piano tel Lecce, 25 gennaio 2012 Il Dirigente servizi sociali Dott.ssa Anna Maria PERULLI 5

6 Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITA : XV SETTORE SERVIZI SOCIALI AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO SERVIZIO LUDOTECA E CONCESSIONE IN COMODATO D USO DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 6 del 24 gennaio 2012, si RENDE NOTO L Ente locale intende affidare in comodato per il periodo di anni TRE più DUE la gestione dei Locali di proprietà del Comune di Lecce in località Lecce - Centro presso la Villa Comunale ad associazioni/cooperative per lo svolgimento di attività ludico-ricreative in favore di minori. L associazione/cooperativa affidataria potrà utilizzare i locali concessi in comodato, oltre che per lo svolgimento di progetti comunali in favore di minori, anche per lo svolgimento di attività proprie previste dallo statuto, purché rimanga rispettato il principio di attività prive di lucro e rivolte al settore sociale minorile. L avviso è riservato ai soggetti del terzo settore ovvero organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, iscritte nei rispettivi registri regionali e che compatibilmente con le proprie finalità statutarie operano nel settore minori. L affidamento del servizio sarà formalizzato mediante sottoscrizione di apposita convenzione di cui all art. 25 del Regolamento regionale n.4/ REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE L amministrazione, nell individuazione del soggetto con cui stipulare la convenzione verifica la sussistenza dei seguenti requisiti: a) iscrizione negli appositi albi regionali, ove previsti, in conformità con la natura giuridica dei soggetti; b) compatibilità della natura giuridica e dello scopo sociale dei soggetti con le attività oggetto dell appalto; c) attività svolta sul territorio di riferimento, di durata almeno annuale, nel settore oggetto dell attività ovvero area minori; d) esperienza documentata di durata almeno triennale, anche non consecutiva conseguita nell ultimo quinquennio dalla data di pubblicazione dell avviso, in riferimento alla tipologia di attività da realizzare ovvero servizio ludoteca; 2. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE La richiesta di affidamento del servizio e concessione in comodato dei locali per attività di ludoteca dovrà essere inserita in una busta che conterrà a sua volta altre due buste: busta A) e busta B). 1

7 La Busta A), debitamente sigillata, conterrà i seguenti documenti: 1) Richiesta con dichiarazione contenente i dati identificativi dell associazione/cooperativa (nome, natura giuridica, indirizzo della sede legale, nome e cognome del legale rappresentante, codice fiscale e partita IVA se posseduta) e dichiarazioni sul possesso dei requisiti di partecipazione previsti al punto 1. 2) Copia dello statuto e dell atto costitutivo; 3) Certificazione/attestazione comprovante l iscrizione dell associazione all apposito Albo regionale con specificata la data ed il numero di iscrizione ove previsto; 4) Dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, con cui l associazione/cooperativa in caso di affidamento esplicitamente accetta incondizionatamente e si impegna a rispettare le clausole contenute nel presente avviso. La busta B), debitamente sigillata, conterrà i seguenti documenti: 1) progetto organizzativo per la gestione delle attività (max 25 pag. times 12) firmato in modo leggibile dal legale rappresentante dell associazione o cooperativa, indicante una descrizione dettagliata delle attività che si intendono promuovere; 2)curriculum delle esperienze maturate dall associazione/cooperativa partecipante (in riferimento al punto 1 lett. c e d) 3) curricula del personale richiesto che si intende impiegare nella realizzazione delle attività. 5) relazione esplicativa sulla qualità organizzativa della concorrente La busta esterna, debitamente sigillata su tutti i lembi di chiusura, deve recare la dicitura: Richiesta di affidamento del servizio ludoteca e concessione in comodato dei locali di proprietà comunale ed indicazione completa del mittente. La stessa dovrà pervenire a mezzo servizio postale o consegnata a mano all Ufficio Protocollo del Comune di Lecce, via Rubichi,1 Provincia di Lecce, pena l esclusione, entro e non oltre le ore del giorno 22 febbraio Saranno escluse dalla partecipazione quelle associazioni/cooperative che abbiano presentato la documentazione incompleta o irregolare. Le operazioni per la comparazione delle offerte avranno inizio alle ore 9,00 del giorno 24 febbraio 2012, si terranno presso la sede dell ufficio di Piano in via Pistoia angolo via san Massimiliano KOLBE e saranno svolte secondo il seguente ordine: In seduta pubblica La Commissione procede: a) alla verifica della correttezza formale della presentazione dei plichi contenenti le offerte; b) all apertura dei plichi pervenuti nel termine stabilito; c) alla verifica delle regolarità della documentazione presentata, comprovante il possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione (busta A). In seduta riservata la commissione provvederà alla valutazione del progetto organizzativo per la gestione delle attività, del curriculum, delle esperienze maturate per prestazioni similari 2

8 dall associazione/cooperativa partecipante ed attribuisce i punteggi applicando i criteri più avanti descritti. 3. CRITERI DI VALUTAZIONE DEI PROGETTI-OFFERTA Al fine di poter valutare meglio le proposte delle associazioni/cooperative ed individuare quella ritenuta più idonea all affidamento della struttura comunale e ad espletare il Servizio verrà attribuito un punteggio in base agli elementi sotto indicati. L associazione/cooperativa che otterrà il maggior punteggio risulterà affidataria. L aggiudicazione avverrà a cura della commissione, che attribuirà fino a un massimo di punti 100 (cento) ripartiti sulla base dei seguenti elementi: Offerta Tecnica punteggio massimo 70 Offerta Organizzativa punteggio massimo 30 Offerta Tecnica : a) Qualità del servizio punti 35 b) Figure professionali punti 35 a) La qualità del Servizio viene valutata come di seguito indicato: punteggio max 35 attività svolta sul territorio comunale nel settore oggetto dell attività ovvero area minori max punti 5: - esperienza annuale punti 2 - esperienza biennale punti 3 - esperienza triennale punti 5 esperienza documentata in riferimento alla tipologia di attività da realizzare ovvero servizio ludoteca max punti 20: - esperienza non inferiore a 1 anno punti 4 - esperienza non inferiore a 2 anni punti 8 - esperienza non inferiore a 3 anni punti 12 - esperienza non inferiore a 4 anni punti 16 - esperienza pari o superiore a 5 anni punti 20 esperienza documentata in servizi analoghi al servizio oggetto dell avviso pubblico (servizi disciplinati dal capo I strutture per minori Reg. Reg. n.4/2007) max punti 10: - esperienza non inferiore a 1 anno punti 2 - esperienza non inferiore a 2 anni punti 4 - esperienza non inferiore a 3 anni punti 6 - esperienza non inferiore a 4 anni punti 8 - esperienza pari o superiore a 5 anni punti 10 b) b) Figure Professionali ove proposte punteggio max 35 n. 1 Ludotecario/Coordinatore con titolo specifico max punti 8 3

9 - se con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 8 n. 1 Educatore professionale extrascolastico con documentata esperienza professionale max punti 7 - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 7 n. 2 animatori esperti nell uso di particolari tecniche di animazioni con documentata esperienza professionale nelle attività ludico ricreative e con esperienza nelle attività di sostegno scolastico educativo max punti 14 (max 7 per ogni operatore) - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 7 n. 1 operatore con documentata esperienza professionale nelle attività ludico ricreative e con esperienza nelle attività di sostegno scolastico educativo max punti 6 - con esperienza professionale da 1 a 2 anni punti 2 - con esperienza professionale superiore a 2 e sino a 3 anni punti 3 - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 6 Offerta Organizzativa : a) capacità progettuale max punti 15 b) qualità organizzativa max punti 15 di cui: o presenza di sede operativa nel Comune di Lecce punti 5 o collaborazione con la rete dei servizi territoriali sino a punti 5 o strumenti di qualificazione organizzativa del lavoro sino a punti 5 In caso di parità di punteggio totale più alto la commissione affiderà la gestione all associazione/cooperativa costituita da più tempo come risulta dalla data del proprio atto costitutivo. Si procederà all affidamento del servizio e alla concessione in comodato della struttura comunale anche in caso di presentazione di un unico progetto-offerta, purché ritenuto valido. A tal fine le parti sottoscriveranno apposita Convenzione. 4. DURATA DELL APPALTO La concessione in comodato della struttura e dell affidamento del servizio avrà la durata di anni tre rinnovabili per ulteriori due anni, a decorrere dalla data della stipula della Convenzione. 5. ONERI E RESPONSABILITA A CARICO DEL COMODATARIO. L associazione/cooperativa comodataria dell immobile si impegna a : sostenere tutti gli oneri derivanti dalla manutenzione ordinaria, 4

10 sostenere gli oneri derivanti dalle spese di pulizia interna dei locali e delle aree di pertinenza, sostenere le spese di custodia dell immobile e delle attrezzature necessarie, contrarre idonea polizza assicurativa, R.C. per danni fisici derivanti da ogni responsabilità per danni alle persone o alle cose, sostenere tutti gli oneri relativi l uso dei locali (energia elettrica, acqua e fogna, pulizia dei locali, etc.) garantire sulla base di una programmazione annuale delle attività dell associazione/cooperativa la partecipazione gratuita di minori segnalati dai servizi sociali comunali, sostenere tutti gli oneri derivanti dalle spese del personale impegnato nelle attività senza nulla pretendere. 6. DISPOSIZIONI FINALI L Ente locale riserva in maniera insindacabile e motivata di non procedere all affidamento. Per quanto non previsto nel presente avviso si rimanda alle normative vigenti in materia. Si ribadisce che l associazione dovrà mettere a disposizione personale idoneo in possesso di titoli di studio attinenti al servizio. L associazione/cooperativa è sottoposta verso i propri aderenti a tutti gli obblighi risultanti dalle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di lavoro e di assicurazioni sociali e assume a proprio carico tutti gli oneri relativi. L associazione/cooperativa dovrà provvedere all assicurazione degli operatori o volontari con adeguato massimale di rischi per responsabilità civile verso terzi, nonché per gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell attività. Le polizze dovranno essere prodotte in copia all ufficio. 7. TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA DI CUI ALL ART. 13 DEL D. Lgsl N. 196/2003. Titolare del trattamento dei dati e responsabile del procedimento è il Dirigente Responsabile dell Ufficio Servizi Sociali Dott.ssa Anna Maria PERULLI I dati forniti dalle Associazioni/Cooperative partecipanti all avviso saranno utilizzati solo ed esclusivamente per le finalità strettamente connesse all attività dell Ente Locale, ed in particolare per lo svolgimento del presente procedimento concorsuale. Ai fini della partecipazione alla gara il conferimento dei dati è obbligatorio; il mancato conferimento dei dati richiesti comporterà l esclusione dell associazione partecipante. La conservazione dei dati avverrà tramite archivi cartacei e/o informatici. I dati potranno essere comunicati esclusivamente agli altri uffici comunali e non saranno in alcun modo diffusi. I partecipanti al presente avviso potranno comunque esercitare i diritti rivolgendosi al personale assegnato ai Servizi Sociali in qualità di responsabili del trattamento. Resta salva la normativa del diritto di accesso agli atti amministrativi di cui alla legge 241 del 7 agosto 1990 e successive integrazioni e modificazioni. Il Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Dorotea DI TONDO. Informazioni in merito al presente procedimento di gara potranno essere richieste agli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Lecce Via Pistoia primo piano tel Lecce, 25 gennaio 2012 Il Dirigente servizi sociali Dott.ssa Anna Maria PERULLI 5

11 Città di Lecce CENTRO DI RESPONSABILITA : XV SETTORE SERVIZI SOCIALI AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO SERVIZIO LUDOTECA E CONCESSIONE IN COMODATO D USO DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 6 del 24 gennaio 2012, si RENDE NOTO L Ente locale intende affidare in comodato per il periodo di anni TRE più DUE la gestione dei Locali di proprietà del Comune di Lecce in località Lecce - Centro presso la Villa Comunale ad associazioni/cooperative per lo svolgimento di attività ludico-ricreative in favore di minori. L associazione/cooperativa affidataria potrà utilizzare i locali concessi in comodato, oltre che per lo svolgimento di progetti comunali in favore di minori, anche per lo svolgimento di attività proprie previste dallo statuto, purché rimanga rispettato il principio di attività prive di lucro e rivolte al settore sociale minorile. L avviso è riservato ai soggetti del terzo settore ovvero organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, iscritte nei rispettivi registri regionali e che compatibilmente con le proprie finalità statutarie operano nel settore minori. L affidamento del servizio sarà formalizzato mediante sottoscrizione di apposita convenzione di cui all art. 25 del Regolamento regionale n.4/ REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE L amministrazione, nell individuazione del soggetto con cui stipulare la convenzione verifica la sussistenza dei seguenti requisiti: a) iscrizione negli appositi albi regionali, ove previsti, in conformità con la natura giuridica dei soggetti; b) compatibilità della natura giuridica e dello scopo sociale dei soggetti con le attività oggetto dell appalto; c) attività svolta sul territorio di riferimento, di durata almeno annuale, nel settore oggetto dell attività ovvero area minori; d) esperienza documentata di durata almeno triennale, anche non consecutiva conseguita nell ultimo quinquennio dalla data di pubblicazione dell avviso, in riferimento alla tipologia di attività da realizzare ovvero servizio ludoteca; 2. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE La richiesta di affidamento del servizio e concessione in comodato dei locali per attività di ludoteca dovrà essere inserita in una busta che conterrà a sua volta altre due buste: busta A) e busta B). 1

12 La Busta A), debitamente sigillata, conterrà i seguenti documenti: 1) Richiesta con dichiarazione contenente i dati identificativi dell associazione/cooperativa (nome, natura giuridica, indirizzo della sede legale, nome e cognome del legale rappresentante, codice fiscale e partita IVA se posseduta) e dichiarazioni sul possesso dei requisiti di partecipazione previsti al punto 1. 2) Copia dello statuto e dell atto costitutivo; 3) Certificazione/attestazione comprovante l iscrizione dell associazione all apposito Albo regionale con specificata la data ed il numero di iscrizione ove previsto; 4) Dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante, con cui l associazione/cooperativa in caso di affidamento esplicitamente accetta incondizionatamente e si impegna a rispettare le clausole contenute nel presente avviso. La busta B), debitamente sigillata, conterrà i seguenti documenti: 1) progetto organizzativo per la gestione delle attività (max 25 pag. times 12) firmato in modo leggibile dal legale rappresentante dell associazione o cooperativa, indicante una descrizione dettagliata delle attività che si intendono promuovere; 2)curriculum delle esperienze maturate dall associazione/cooperativa partecipante (in riferimento al punto 1 lett. c e d) 3) curricula del personale richiesto che si intende impiegare nella realizzazione delle attività. 5) relazione esplicativa sulla qualità organizzativa della concorrente La busta esterna, debitamente sigillata su tutti i lembi di chiusura, deve recare la dicitura: Richiesta di affidamento del servizio ludoteca e concessione in comodato dei locali di proprietà comunale ed indicazione completa del mittente. La stessa dovrà pervenire a mezzo servizio postale o consegnata a mano all Ufficio Protocollo del Comune di Lecce, via Rubichi,1 Provincia di Lecce, pena l esclusione, entro e non oltre le ore del giorno 22 febbraio Saranno escluse dalla partecipazione quelle associazioni/cooperative che abbiano presentato la documentazione incompleta o irregolare. Le operazioni per la comparazione delle offerte avranno inizio alle ore 9,00 del giorno 24 febbraio 2012, si terranno presso la sede dell ufficio di Piano in via Pistoia angolo via san Massimiliano KOLBE e saranno svolte secondo il seguente ordine: In seduta pubblica La Commissione procede: a) alla verifica della correttezza formale della presentazione dei plichi contenenti le offerte; b) all apertura dei plichi pervenuti nel termine stabilito; c) alla verifica delle regolarità della documentazione presentata, comprovante il possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione (busta A). In seduta riservata la commissione provvederà alla valutazione del progetto organizzativo per la gestione delle attività, del curriculum, delle esperienze maturate per prestazioni similari 2

13 dall associazione/cooperativa partecipante ed attribuisce i punteggi applicando i criteri più avanti descritti. 3. CRITERI DI VALUTAZIONE DEI PROGETTI-OFFERTA Al fine di poter valutare meglio le proposte delle associazioni/cooperative ed individuare quella ritenuta più idonea all affidamento della struttura comunale e ad espletare il Servizio verrà attribuito un punteggio in base agli elementi sotto indicati. L associazione/cooperativa che otterrà il maggior punteggio risulterà affidataria. L aggiudicazione avverrà a cura della commissione, che attribuirà fino a un massimo di punti 100 (cento) ripartiti sulla base dei seguenti elementi: Offerta Tecnica punteggio massimo 70 Offerta Organizzativa punteggio massimo 30 Offerta Tecnica : a) Qualità del servizio punti 35 b) Figure professionali punti 35 a) La qualità del Servizio viene valutata come di seguito indicato: punteggio max 35 attività svolta sul territorio comunale nel settore oggetto dell attività ovvero area minori max punti 5: - esperienza annuale punti 2 - esperienza biennale punti 3 - esperienza triennale punti 5 esperienza documentata in riferimento alla tipologia di attività da realizzare ovvero servizio ludoteca max punti 20: - esperienza non inferiore a 1 anno punti 4 - esperienza non inferiore a 2 anni punti 8 - esperienza non inferiore a 3 anni punti 12 - esperienza non inferiore a 4 anni punti 16 - esperienza pari o superiore a 5 anni punti 20 esperienza documentata in servizi analoghi al servizio oggetto dell avviso pubblico (servizi disciplinati dal capo I strutture per minori Reg. Reg. n.4/2007) max punti 10: - esperienza non inferiore a 1 anno punti 2 - esperienza non inferiore a 2 anni punti 4 - esperienza non inferiore a 3 anni punti 6 - esperienza non inferiore a 4 anni punti 8 - esperienza pari o superiore a 5 anni punti 10 b) b) Figure Professionali ove proposte punteggio max 35 n. 1 Ludotecario/Coordinatore con titolo specifico max punti 8 3

14 - se con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 8 n. 1 Educatore professionale extrascolastico con documentata esperienza professionale max punti 7 - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 7 n. 2 animatori esperti nell uso di particolari tecniche di animazioni con documentata esperienza professionale nelle attività ludico ricreative e con esperienza nelle attività di sostegno scolastico educativo max punti 14 (max 7 per ogni operatore) - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 7 n. 1 operatore con documentata esperienza professionale nelle attività ludico ricreative e con esperienza nelle attività di sostegno scolastico educativo max punti 6 - con esperienza professionale da 1 a 2 anni punti 2 - con esperienza professionale superiore a 2 e sino a 3 anni punti 3 - con esperienza professionale superiore a 4 anni punti 6 Offerta Organizzativa : a) capacità progettuale max punti 15 b) qualità organizzativa max punti 15 di cui: o presenza di sede operativa nel Comune di Lecce punti 5 o collaborazione con la rete dei servizi territoriali sino a punti 5 o strumenti di qualificazione organizzativa del lavoro sino a punti 5 In caso di parità di punteggio totale più alto la commissione affiderà la gestione all associazione/cooperativa costituita da più tempo come risulta dalla data del proprio atto costitutivo. Si procederà all affidamento del servizio e alla concessione in comodato della struttura comunale anche in caso di presentazione di un unico progetto-offerta, purché ritenuto valido. A tal fine le parti sottoscriveranno apposita Convenzione. 4. DURATA DELL APPALTO La concessione in comodato della struttura e dell affidamento del servizio avrà la durata di anni tre rinnovabili per ulteriori due anni, a decorrere dalla data della stipula della Convenzione. 5. ONERI E RESPONSABILITA A CARICO DEL COMODATARIO. L associazione/cooperativa comodataria dell immobile si impegna a : sostenere tutti gli oneri derivanti dalla manutenzione ordinaria, 4

15 sostenere gli oneri derivanti dalle spese di pulizia interna dei locali e delle aree di pertinenza, sostenere le spese di custodia dell immobile e delle attrezzature necessarie, contrarre idonea polizza assicurativa, R.C. per danni fisici derivanti da ogni responsabilità per danni alle persone o alle cose, sostenere tutti gli oneri relativi l uso dei locali (energia elettrica, acqua e fogna, pulizia dei locali, etc.) garantire sulla base di una programmazione annuale delle attività dell associazione/cooperativa la partecipazione gratuita di minori segnalati dai servizi sociali comunali, sostenere tutti gli oneri derivanti dalle spese del personale impegnato nelle attività senza nulla pretendere. 6. DISPOSIZIONI FINALI L Ente locale riserva in maniera insindacabile e motivata di non procedere all affidamento. Per quanto non previsto nel presente avviso si rimanda alle normative vigenti in materia. Si ribadisce che l associazione dovrà mettere a disposizione personale idoneo in possesso di titoli di studio attinenti al servizio. L associazione/cooperativa è sottoposta verso i propri aderenti a tutti gli obblighi risultanti dalle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di lavoro e di assicurazioni sociali e assume a proprio carico tutti gli oneri relativi. L associazione/cooperativa dovrà provvedere all assicurazione degli operatori o volontari con adeguato massimale di rischi per responsabilità civile verso terzi, nonché per gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell attività. Le polizze dovranno essere prodotte in copia all ufficio. 7. TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA DI CUI ALL ART. 13 DEL D. Lgsl N. 196/2003. Titolare del trattamento dei dati e responsabile del procedimento è il Dirigente Responsabile dell Ufficio Servizi Sociali Dott.ssa Anna Maria PERULLI I dati forniti dalle Associazioni/Cooperative partecipanti all avviso saranno utilizzati solo ed esclusivamente per le finalità strettamente connesse all attività dell Ente Locale, ed in particolare per lo svolgimento del presente procedimento concorsuale. Ai fini della partecipazione alla gara il conferimento dei dati è obbligatorio; il mancato conferimento dei dati richiesti comporterà l esclusione dell associazione partecipante. La conservazione dei dati avverrà tramite archivi cartacei e/o informatici. I dati potranno essere comunicati esclusivamente agli altri uffici comunali e non saranno in alcun modo diffusi. I partecipanti al presente avviso potranno comunque esercitare i diritti rivolgendosi al personale assegnato ai Servizi Sociali in qualità di responsabili del trattamento. Resta salva la normativa del diritto di accesso agli atti amministrativi di cui alla legge 241 del 7 agosto 1990 e successive integrazioni e modificazioni. Il Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Dorotea DI TONDO. Informazioni in merito al presente procedimento di gara potranno essere richieste agli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Lecce Via Pistoia primo piano tel Lecce, 25 gennaio 2012 Il Dirigente servizi sociali Dott.ssa Anna Maria PERULLI 5

C O M U N E D I L A R I Provincia di Pisa P.zza Vittorio Emanuele II, LARI (PI) Tel. 0587/ FAX 0587/

C O M U N E D I L A R I Provincia di Pisa P.zza Vittorio Emanuele II, LARI (PI) Tel. 0587/ FAX 0587/ C O M U N E D I L A R I Provincia di Pisa P.zza Vittorio Emanuele II, 2 56035 LARI (PI) Tel. 0587/68.75.11 FAX 0587/68.75.75 AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN COMODATO D USO GRATUITO DEI LOCALI DI

Dettagli

COMUNE DI COLOGNA VENETA (Provincia di Verona)

COMUNE DI COLOGNA VENETA (Provincia di Verona) COMUNE DI COLOGNA VENETA (Provincia di Verona) Cologna Veneta, 07.09.2016 prot. n. 0014686 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIAMENTO DEL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA PER L ANNO SCOLASTICO 2016/2017 L Amministrazione

Dettagli

UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n Albignasego (PD) C.F Provincia di Padova

UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n Albignasego (PD) C.F Provincia di Padova UNIONE PRATIARCATI Unione fra i Comuni di Albignasego e Casalserugo Via Roma n 224-35020 Albignasego (PD) C.F. 92214260280 Provincia di Padova Telefono 049/ 8042291 FAX 049 / 8042228 Codice fiscale n.

Dettagli

GARA D APPALTO DI SERVIZI: VIAGGI DI ISTRUZIONE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

GARA D APPALTO DI SERVIZI: VIAGGI DI ISTRUZIONE IL DIRIGENTE SCOLASTICO S i t o W e b : WWW.ismachiavelli. e u C. F. 97197320589 R M IS026008 Prot. 6219 Roma 13/11/2014 GARA D APPALTO DI SERVIZI: VIAGGI DI ISTRUZIONE IL DIRIGENTE SCOLASTICO Visto il DPR n. 275 dell 8/3/1999

Dettagli

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI DI STAFF, ORGANIZZAZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI DI STAFF, ORGANIZZAZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO AD UN SOGGETTO ESTERNO PER LA COSTITUZIONE IN GIUDIZIO, DIFESA E RAPPRESENTANZA LEGALE DELL ENTE IN UNA VERTENZA DI LAVORO IL RESPONSABILE DEI SERVIZI

Dettagli

IL DIRIGENTE 3^ DIREZIONE rende noto

IL DIRIGENTE 3^ DIREZIONE rende noto AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER L AFFIDAMENTO DI N.1 INCARICO PER INDIVIDUAZIONE DI IMPIANTI DI GRANDE INQUINAMENTO LUMINOSO E PRIORITÀ DI BONIFICA DEGLI STESSI LR N. 15/2007, ART. 4, LETTERA

Dettagli

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate,

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate, P.zza Matteotti n. 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 SETTORE AFFARI/GENERALI Prot. 8184 Gavirate, 08.05.2006 Bando di gara mediante pubblico incanto per l appalto servizio integrato pulizia stabili comunali

Dettagli

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA MUNICIPIO ROMA XVI

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA MUNICIPIO ROMA XVI S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA MUNICIPIO ROMA XVI AFFIDAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO SPORTIVO DI MUNICIPIO SITO PRESSO IL 103 CIRCOLO DIDATTICO ANGELO CELLI VIA DEI TORRIANI, 44 ANNI 2010 Giugno 2011 E intendimento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Allegato alla Determina UTC n. 65/2014

AVVISO PUBBLICO Allegato alla Determina UTC n. 65/2014 COMUNE DI CALOPEZZATI Provincia di Cosenza Area tecnica Urbanistica-Manutentiva-LL.PP. ed Espropri Via S. Antonio 10-87060 CALOPEZZATI (CS) Tel. 098347245 47907 - Fax 0983-47868 E mail ufficiotecnico@comune.calopezzati.cs.it

Dettagli

Il Direttore dell Agenzia regionale per il lavoro RENDE NOTO

Il Direttore dell Agenzia regionale per il lavoro RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO CONOSCITIVA FINALIZZATA ALL INDIVIDUAZIONE DI n.2 SOGGETTI IDONEI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO PROFESSIONALE: N.1 AVVOCATO AMMINISTRATIVISTA E N.1 AVVOCATO

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD N. atto DZ-19 / 1093 del 25/11/2010 Codice identificativo

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD N. atto DZ-19 / 1093 del 25/11/2010 Codice identificativo COMUNE DI PISA TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD N. atto DZ-19 / 1093 del 25/11/2010 Codice identificativo 680046 PROPONENTE Sviluppo - SUAP - Att. Prod. - Cultura - Turismo OGGETTO AFFIDAMENTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE PER ANNI TRE IN COMODATO D USO DI UN LOCALE GIA ADIBITO A PALESTRA SITO IN VIA VIOLA N 3;

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE PER ANNI TRE IN COMODATO D USO DI UN LOCALE GIA ADIBITO A PALESTRA SITO IN VIA VIOLA N 3; AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE PER ANNI TRE IN COMODATO D USO DI UN LOCALE GIA ADIBITO A PALESTRA SITO IN VIA VIOLA N 3; IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO In esecuzione della delibera della G.C. n. 35 del

Dettagli

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n.36-81100 Caserta SERVIZIO DI VIGILANZA E PORTIERATO BANDO DI GARA CIG: 6832063CBB Numero gara: 6542083 1- Amministrazione Aggiudicatrice:

Dettagli

bando di gara per l affidamento del servizio di cassa avente durata e validità dal 01/11/2016 al 31/10/2019; Procedura di gara

bando di gara per l affidamento del servizio di cassa avente durata e validità dal 01/11/2016 al 31/10/2019; Procedura di gara LICEO SCIENTIFICO STATALE Leonardo da Vinci Via Colle Marino, 73 65125 PESCARA C.F. 80005770682 tel. 085-2058310/085-085376421 tel. 085-4215812 e-mail peps01000c@istruzione.it Prot 6135 /c14 Pescara 05/10/2016

Dettagli

Determinazione dirigenziale a contrarre n. 115 del , esecutiva ai sensi di legge;

Determinazione dirigenziale a contrarre n. 115 del , esecutiva ai sensi di legge; Ufficio: Servizi Sociali Prot. N. 3671 Sammichele di Bari 10.05.2017 AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL ACQUISIZIONE DI PREVENTIVI DI SPESA E PROPOSTE PROGETTUALI PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI: COLONIA

Dettagli

Servizio Coordinamento delle attività territoriali del lavoro e della formazione

Servizio Coordinamento delle attività territoriali del lavoro e della formazione Avviso Pubblico per l acquisizione di beni e servizi in economia di docenze tecnico professionali Corso n. 090698 Animatore Turistico Elementi di animazione espressiva, teatrale, musicale e ludica - Tecniche

Dettagli

COMUNE DI AVELLINO SETTORE PERSONALE E PROGETTI SPECIALI Ufficio PIU Europa Piazza del Popolo n.1 Tel./Fax 0825/

COMUNE DI AVELLINO SETTORE PERSONALE E PROGETTI SPECIALI Ufficio PIU Europa Piazza del Popolo n.1 Tel./Fax 0825/ COMUNE DI AVELLINO SETTORE PERSONALE E PROGETTI SPECIALI Ufficio PIU Europa Piazza del Popolo n.1 Tel./Fax 0825/200220-387 Città di Avellino BANDO PUBBLICO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO

Dettagli

Fondazione di Comunità del Salento Ripensare la solidarietà

Fondazione di Comunità del Salento Ripensare la solidarietà Fondazione di Comunità del Salento Ripensare la solidarietà AVVISO PUBBLICO Progetto Sei dei Nostri: nuovo valore al sistema sociale Manifestazione d interesse per l individuazione di Compagnie teatrali

Dettagli

ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI VERONA. In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 60/P/Reg.Gen. del 01/02/2017 n di prot.

ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI VERONA. In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 60/P/Reg.Gen. del 01/02/2017 n di prot. ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI VERONA N. 1660 di prot. Verona, 02/02/2017 In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 60/P/Reg.Gen. del 01/02/2017 n. 1531 di prot. AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TERME VIGLIATORE PROVINCIA DI MESSINA

COMUNE DI TERME VIGLIATORE PROVINCIA DI MESSINA COMUNE DI TERME VIGLIATORE PROVINCIA DI MESSINA Codice Avviamento Postale: 98050 Codice Fiscale: 00158240838 TEL./Fax: : 090 / 9700324 FAX 090 / 9782311 AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN COMODATO GRATUITO

Dettagli

PROCEDURA DI SELEZIONE PER AFFIDAMENTO IN GESTIONE CAMPO DA TENNIS UBICATO PRESSO LA PIAZZA EX ROGNETTA.

PROCEDURA DI SELEZIONE PER AFFIDAMENTO IN GESTIONE CAMPO DA TENNIS UBICATO PRESSO LA PIAZZA EX ROGNETTA. PROCEDURA DI SELEZIONE PER AFFIDAMENTO IN GESTIONE CAMPO DA TENNIS UBICATO PRESSO LA PIAZZA EX ROGNETTA. 1. Il Comune di ROSARNO indice una selezione ai sensi dell art. 90 L.289/2002, per la Concessione

Dettagli

COMUNE DI USINI. Provincia di Sassari

COMUNE DI USINI. Provincia di Sassari COMUNE DI USINI Provincia di Sassari SETTORE SERVIZI SOCIO CULTURALI- VIA RISORGIMENTO, 70 07049 USINI TEL. 079/3817005/06/07- FAX 079/380699 e. mail servizisociali@comunediusini.it serviziallapersona@comunediusini.it-serviziculturali@comunediusini.it-

Dettagli

4) DURATA DEL SERVIZIO La convenzione avrà la durata di anni 2 (due) decorrenti dal 1 gennaio 2013.

4) DURATA DEL SERVIZIO La convenzione avrà la durata di anni 2 (due) decorrenti dal 1 gennaio 2013. Prot. N. 34693 Legnago, 28 novembre 2012 BANDO-DISCIPLINARE DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO, RICOVERO, CUSTODIA E MANTENIMENTO DEI CANI RANDAGI CATTURATI NEL TERRITORIO

Dettagli

ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI VERONA. In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 60/P/Reg.Gen. del 01/02/2017 n di prot.

ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI VERONA. In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 60/P/Reg.Gen. del 01/02/2017 n di prot. ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI VERONA N. 1657 di prot. Verona, 02/02/2017 In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 60/P/Reg.Gen. del 01/02/2017 n. 1531 di prot. AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE

Dettagli

AVVISO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI SERVIZI E FORNITURE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA

AVVISO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI SERVIZI E FORNITURE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA Servizio Informativo e cartografico regionale AVVISO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI AI QUALI AFFIDARE L INCARICO DI DIRETTORE DEI LAVORI E I COMPITI DI RESPONSABILITÀ TECNICA DELL

Dettagli

COMUNE DI VENOSA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. in attuazione della delibera di consiglio comunale n. 68 del RENDE NOTO

COMUNE DI VENOSA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. in attuazione della delibera di consiglio comunale n. 68 del RENDE NOTO COMUNE DI VENOSA AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA SELETTIVA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEI CAMPI DA TENNIS COMUNALI UBICATI IN VENOSA ALLA VIA APPIA C/DA VIGNALI CIG n. Z341C159C9 IL RESPONSABILE

Dettagli

Ripartizione Politiche Educative e Giovanili

Ripartizione Politiche Educative e Giovanili AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONI D'INTERESSE FINALIZZATA ALLA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA DESTINARE AD USO SCUOLA MATERNA IN BARI-CARBONARA. IL DIRIGENTE DELLA RIPARTIZIONE POLITICHE

Dettagli

AUTORITA D AMBITO N. 2 Biellese, Vercellese, Casalese

AUTORITA D AMBITO N. 2 Biellese, Vercellese, Casalese N. 1/2013 Pubblicato dal 09/10/2013 al 29/10/2013 AUTORITA D AMBITO N. 2 Biellese, Vercellese, Casalese BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01/01/2014 31/12/2018 CIG ZF00BBD711

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, PE LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DEI POTENZIALI SOGGETTI INTERESSATI ALLA GESTIONE DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2017

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, PE LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DEI POTENZIALI SOGGETTI INTERESSATI ALLA GESTIONE DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2017 MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, PE LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DEI POTENZIALI SOGGETTI INTERESSATI ALLA GESTIONE DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2017 1. Denominazione, indirizzo amministrazione, punti di contatto:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER LA SOTTOSCRIZIONE DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO IN QUALITA DI PSICOLOGO

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER LA SOTTOSCRIZIONE DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO IN QUALITA DI PSICOLOGO ISTITUTO ASSISTENZA ANZIANI VERONA N. 1658 di prot. Verona, 02/02/2017 In esecuzione della determinazione dirigenziale n. 60/P/Reg.Gen. del 01/02/2017 n. 1531 di prot. AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE

Dettagli

Istituto Comprensivo Via G. Messina

Istituto Comprensivo Via G. Messina Prot. n.4472/b18 Ministero dell istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via G. Messina Via G. Messina, 51 00173 ROMA 06/7210164 FAX 06/72970364

Dettagli

PROVINCIA DI MILANO Area Qualità dell Ambiente ed Energie Settore Rifiuti e Bonifiche

PROVINCIA DI MILANO Area Qualità dell Ambiente ed Energie Settore Rifiuti e Bonifiche PROVINCIA DI MILANO Area Qualità dell Ambiente ed Energie Settore Rifiuti e Bonifiche AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE PER ATTIVITA DI CONSULENZA IN MATERIA DI RIFIUTI

Dettagli

CITTÀ DI MANFREDONIA (PROVINCIA DI FOGGIA)

CITTÀ DI MANFREDONIA (PROVINCIA DI FOGGIA) AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE COMPARATA DI CURRICULA PER AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COLLABORAZIONE ESTERNA NELL AMBITO DEI SERVIZI PUBBLICI E NELLE ATTIVITÀ STRUMENTALI PER ATTIVITA DI SUPPORTO AL GRUPPO

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA RIEPILOGO Procedura aperta, ai sensi degli artt. 55, 5 comma,

Dettagli

COMUNE DI MONTEPAONE (Provincia di Catanzaro) Via Roma, Montepaone P. IVA Tel. 0967/ , Fax 49180

COMUNE DI MONTEPAONE (Provincia di Catanzaro) Via Roma, Montepaone P. IVA Tel. 0967/ , Fax 49180 COMUNE DI MONTEPAONE (Provincia di Catanzaro) Via Roma, 63-88060 Montepaone P. IVA 00297260796 - Tel. 0967/49294-5, Fax 49180 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO POLIFUNZIONALE

Dettagli

RICHIESTA DI PREVENTIVO

RICHIESTA DI PREVENTIVO RICHIESTA DI PREVENTIVO Oggetto: Affidamento dei servizi di pulizia e igiene ambientale presso gli uffici amministrativi ISPE di via San Lazzaro, 15 17, piano terra e primo piano, a Lecce. Cig. Z6A1A82044.

Dettagli

Modello della domanda per l inserimento delle imprese da invitare alle gare a licitazione privata semplificata Inserimento per l anno 2005

Modello della domanda per l inserimento delle imprese da invitare alle gare a licitazione privata semplificata Inserimento per l anno 2005 Modello della domanda per l inserimento delle imprese da invitare alle gare a licitazione privata semplificata Inserimento per l anno 2005 Allegato C MITTENTE: Impresa Al COMUNE DI CASTELLUCCIO DEI SAURI

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PER I SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI (ADA) E ASSISTENZA DOMICILIARE AI DIVERSAMENTE ABILI (ADH) C.I.G. 0426856CB3

Dettagli

AVVISO PER LA FORMAZIONE DI ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI INGEGNERE BIOMEDICO/INGEGNERE CLINICO JUNIOR.

AVVISO PER LA FORMAZIONE DI ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI INGEGNERE BIOMEDICO/INGEGNERE CLINICO JUNIOR. AVVISO PER LA FORMAZIONE DI ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI INGEGNERE BIOMEDICO/INGEGNERE CLINICO JUNIOR. L, in esecuzione della Determina del Direttore Generale n. 138/2013/DET

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. 3) prestazioni giudiziali: difesa e rappresentanza dell Ente in giudizio

AVVISO PUBBLICO. 3) prestazioni giudiziali: difesa e rappresentanza dell Ente in giudizio AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN LEGALE E RECUPERO CREDITI INCARICO PROFESSIONALE PER ASSISTENZA 1. Oggetto e durata dell incarico Il presente avviso è finalizzato all assegnazione dell incarico

Dettagli

SETTORE GESTIONE INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO

SETTORE GESTIONE INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO SETTORE GESTIONE INFRASTRUTTURE E PATRIMONIO AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI IDONEI PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA

Dettagli

a. Selezione del Prestatore unico, remunerato attraverso Titoli d acquisto (Voucher sociali), dei seguenti Servizi del Piano Sociale di Zona:

a. Selezione del Prestatore unico, remunerato attraverso Titoli d acquisto (Voucher sociali), dei seguenti Servizi del Piano Sociale di Zona: BANDO FINALIZZATO ALLA SELEZIONE DEL PRESTATORE UNICO, REMUNERATO ATTRAVERSO TITOLI D ACQUISTO (VOUCHER SOCIALI), DEI SEGUENTI SERVIZI DEL PIANO SOCIALE DI ZONA: - LOTTO A: Laboratori di educativa territoriale;

Dettagli

COMUNE DI ROVATO - Provincia di Brescia- **** BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30 D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.

COMUNE DI ROVATO - Provincia di Brescia- **** BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30 D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. COMUNE DI ROVATO - Provincia di Brescia- **** BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30 D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO, A TEMPO PIENO, DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE CAT.

Dettagli

ARSEL Liguria. Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova tel

ARSEL Liguria. Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo Genova tel ARSEL Liguria Agenzia Regionale per i Servizi Educativi e per il Lavoro Via San Vincenzo 4 16121 Genova tel. 010 24911 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DI: N. 2 INCARICHI AD ESPERTI PER LA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE (art. 36 comma 2 lett. B) del D. Lgs 50/2016)

AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE (art. 36 comma 2 lett. B) del D. Lgs 50/2016) AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE (art. 36 comma 2 lett. B) del D. Lgs 50/2016) PER INDIVIDUAZIONE DITTE DA INVITARE A PRODURRE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO DI VIGILANZA E SORVEGLIANZA

Dettagli

AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI

AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI Regione Calabria Riserve naturali regionali Lago di Tarsia Foce del Crati Amici della Terra Italia Ente gestore AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PROFESSIONISTI L Ente gestore Riserve Tarsia-Crati intende

Dettagli

COMUNE DI SCIOLZE CITTA METROPOLITANA DI TORINO

COMUNE DI SCIOLZE CITTA METROPOLITANA DI TORINO COMUNE DI SCIOLZE CITTA METROPOLITANA DI TORINO AVVISO DI SELEZIONE PER LA COPERTURA, MEDIANTE PASSAGGIO DIRETTO DI PERSONALE TRA AMMINISTRAZIONI DIVERSE, DI N. 1 POSTO DI CATEGORIA B (Posizione economica

Dettagli

BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827)

BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827) ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE PROVINCIALE DI PIACENZA ATTIVITA STRUMENTALI BANDO DI PUBBLICO INCANTO (R.D. del 23/05/1924, n.827) ENTE PUBBLICO

Dettagli

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 Oggetto: Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 ANNO 2015 SCADENZA 31 GENNAIO Marca da bollo da 16,00 (esclusi enti pubblici, ONLUS,

Dettagli

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA CONCESSIONE IN USO DEI CAMPI DA TENNIS EDISU PAVIA PREMESSA EDiSU intende affidare la gestione ed utilizzo del proprio impianto sportivo costituito

Dettagli

Liceo Classico Galileo Galilei Via Benedetto Croce, Pisa Tel. 050/23230 Fax 050/

Liceo Classico Galileo Galilei Via Benedetto Croce, Pisa Tel. 050/23230 Fax 050/ Liceo Classico Galileo Galilei Via Benedetto Croce, 32 56125 Pisa Tel. 050/23230 Fax 050/23240 e-mail pipc020007@istruzione.it Prot. n 0448/C7 All albo del sito web del Liceo Classic o G.Galile i di Pisa

Dettagli

Tel.: Fax AREA TECNICA SETTORE AMBIENTE AVVISO PUBBLICO

Tel.: Fax AREA TECNICA SETTORE AMBIENTE AVVISO PUBBLICO C O M U N E D I G R I C I G N A N O D I A V E R S A P r o v i n c i a d i C a s e r t a Piazza Municipio, 17-81030 Gricignano di Aversa Tel.: 0815026513-0815026514 - Fax 0815026513 AREA TECNICA SETTORE

Dettagli

SBLOCCHI DI PARTENZA Progetti di inclusione sociale attraverso la pratica sportiva

SBLOCCHI DI PARTENZA Progetti di inclusione sociale attraverso la pratica sportiva COMUNE DI TIVOLI Capofila dell Ambito territoriale RMG Distretti Socio Sanitari RMG1 -RMG2- RMG3- RMG4- RMG5- RMG6 e Asl RMG SBLOCCHI DI PARTENZA Progetti di inclusione sociale attraverso la pratica sportiva

Dettagli

COMUNE ERCOLANO SETTORE SERVIZI PER LA TUTELA DEL DIRITTO ALLO STUDIO AVVISO

COMUNE ERCOLANO SETTORE SERVIZI PER LA TUTELA DEL DIRITTO ALLO STUDIO AVVISO COMUNE ERCOLANO All. SUB 1 SETTORE SERVIZI PER LA TUTELA DEL DIRITTO ALLO STUDIO AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER AFFIDAMENTO PER ATTIVITA DI ACCOMPAGNAMENTO DI ALUNNI DISABILI

Dettagli

SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZIO CULTURA E SPORT E CENTRO SERVIZI

SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZIO CULTURA E SPORT E CENTRO SERVIZI AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI CURRICULA DI GIOVANI CUOCHI PER LA REALIZZAZIONE DI UN CORSO DI CUCINA. IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA DOTT.SSA DANIELA ZANARDELLI In esecuzione

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DI: Il Direttore Generale di ARSEL Liguria

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DI: Il Direttore Generale di ARSEL Liguria AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DI: N. 1 INCARICO FIGURA PROFESSIONALE DI ALTA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DI ANALISI E VALUTAZIONE DELLE CAPACITA LOGISTICHE,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA. SOGGETTO APPALTANTE: Provincia di Pisa piazza Vittorio Emanuele II, n. 14

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA. SOGGETTO APPALTANTE: Provincia di Pisa piazza Vittorio Emanuele II, n. 14 PROVINCIA DI PISA DIPARTIMENTO DEL TERRITORIO SERVIZIO MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE U.O. VIABILITA 56124 PISA Via Pietro Nenni, 30 tel. 050 929262 telefax 050-929262 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

COMUNE di LOIRI PORTO SAN PAOLO PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Socio Culturale

COMUNE di LOIRI PORTO SAN PAOLO PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Socio Culturale COMUNE di LOIRI PORTO SAN PAOLO PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Socio Culturale BANDO DI GARA per l affidamento del servizio di assistenza scolastica in favore di soggetti affetti da deficit mentale e/o svantaggio

Dettagli

Prot. N. 494/C24 Paese,

Prot. N. 494/C24 Paese, ISTITUTO COMPRENSIVO DI PAESE Viale Panizza, 4-31038 - PAESE (TV) TEL. 0422/959057 - FAX 0422/959459- Codice Fiscale 94131860267 e-mail: tvic868002@istruzione.it pec: tvic868002@pec.istruzione.it sito:

Dettagli

BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30 D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.

BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30 D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. COMUNE DI ROVATO - Provincia di Brescia- **** BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30 D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO, A TEMPO PIENO, DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE CAT.

Dettagli

Contributi: concorso d idee per manifestazioni, celebrazioni ed eventi culturali e sportivi

Contributi: concorso d idee per manifestazioni, celebrazioni ed eventi culturali e sportivi S.P.Q.R. ROMA CAPITALE MUNICIPIO ROMA XX Contributi: concorso d idee per manifestazioni, celebrazioni ed eventi culturali e sportivi CODICE C 09 CIG: 36814615B8 Il Municipio Roma XX intende promuovere

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA PUGLIESE CIACCIO

AZIENDA OSPEDALIERA PUGLIESE CIACCIO AVVISO INTERNO MEDIANTE PROCEDURA COMPARATIVA DEI CURRICULA PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRIGENTE DEL RUOLO AMMINISTRATIVO RESPONSABILE DELLA STRUTTURA OPERATIVA COMPLESSA GESTIONE RISORSE UMANE

Dettagli

OGGETTO: AUTORIZZAZIONE A CONTRARRE PER LA SELEZIONE DI ESPERTI DI MADRELINGUA INGLESE PER ALFABETIZZAZIONE E ATTIVITA TEATRALE A.S.

OGGETTO: AUTORIZZAZIONE A CONTRARRE PER LA SELEZIONE DI ESPERTI DI MADRELINGUA INGLESE PER ALFABETIZZAZIONE E ATTIVITA TEATRALE A.S. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria, 1 06055 Marsciano (PG) - - C.F. 80005660545 - Centralino/fax 0758742353 - Dirigente Scolastico 0758742251 E mail: pgee041007@istruzione.it

Dettagli

C O M U N E D I C E L L O L E Provincia di Caserta

C O M U N E D I C E L L O L E Provincia di Caserta C O M U N E D I C E L L O L E Provincia di Caserta Prot. 3487 del 14/05/2015 AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DIRETTA ALLA CONCESSIONE PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE DI TRE IMPIANTI (CELLOLE,

Dettagli

CITTA DI COSSATO. Provincia di Biella. Settore Area Amministrativa e Servizi Finanziari AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

CITTA DI COSSATO. Provincia di Biella. Settore Area Amministrativa e Servizi Finanziari AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE CITTA DI COSSATO Provincia di Biella Settore Area Amministrativa e Servizi Finanziari Ufficio Gestione Economico-finanziaria e Controllo di Gestione AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Oggetto: Riferimento: Somma

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E GESTIONE CENTRO DIURNO PER ANZIANI 1 GENNAIO DICEMBRE

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E GESTIONE CENTRO DIURNO PER ANZIANI 1 GENNAIO DICEMBRE CITTA DI LEGNAGO RISPOSTA ALLE FAQ pervenute dal 2 al ottobre 2012 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E GESTIONE CENTRO DIURNO PER ANZIANI 1 GENNAIO 2013 31 DICEMBRE

Dettagli

CITTA DI ASTI SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREA PUBBLICA SERVIZIO COMMERCIO SU AREA PUBBLICA

CITTA DI ASTI SETTORE CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREA PUBBLICA SERVIZIO COMMERCIO SU AREA PUBBLICA CITTA DI ASTI CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE E COMMERCIO SU AREA PUBBLICA SERVIZIO COMMERCIO SU AREA PUBBLICA Bando pubblico 3 per l assegnazione a scadenza delle concessioni su posteggi già esistenti NEI

Dettagli

PARAMETRI ED ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA

PARAMETRI ED ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ALLEGATO B ALLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 113 DD. 08.11.2016 AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI SAN LORENZO DORSINO PER IL PERIODO 01.01.2017 31.12.2021, con

Dettagli

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO)

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) RIPARTIZIONE OPERE PUBBLICHE, PROTEZIONE CIVILE,SEGNALETICA STRADALE, URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA, APPALTI, CONTRATTI, ACQUISTI DETERMINAZIONE Doc. int. 216

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia D oro al Valore Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia D oro al Valore Militare e al Merito Civile Città della Disfida CITTA DI BARLETTA Medaglia D oro al Valore Militare e al Merito Civile Città della Disfida Settore Politiche Attive di Sviluppo Servizio per lo Sviluppo del Territorio Ufficio Europa Avviso pubblico per

Dettagli

RISERVATO ESCLUSIVAMENTE AI DISABILI (LEGGE 68/99)

RISERVATO ESCLUSIVAMENTE AI DISABILI (LEGGE 68/99) COMUNE DI CODIGORO PROVINCIA DI FERRARA AVVISO PUBBLICO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ESTERNA PER LA COPERTURA DI NR. 1 POSTO DI COLLABORATORE PROF.LE SERVIZI AMMINISTRATIVI CAT. GIURIDICA B3 MEDIANTE PASSAGGIO

Dettagli

COMUNE DI POLLA Provincia di Salerno

COMUNE DI POLLA Provincia di Salerno COMUNE DI POLLA Provincia di Salerno DETERMINAZIONE N D.S.G. 459 DEL 12/09/2016 N. Det. 36 Reg. Area - del 12/09/2016 DIREZIONE: 12/09/2016 RESPONSABILE DI AREA: Responsabile del Procedimeno: Estensore

Dettagli

Oggetto dell incarico

Oggetto dell incarico AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (R.S.P.P.) E PER LA REDAZIONE DEL DOUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI il Comune avvisa che

Dettagli

(ALLEGATO 1 ALLA DETERMINA SEGRETARIO GENERALE N. 46 DEL 03/08/2017)

(ALLEGATO 1 ALLA DETERMINA SEGRETARIO GENERALE N. 46 DEL 03/08/2017) BANDO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA LEGALE PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI VITERBO PER IL PERIODO 01.10.2017-30.09.2018 - SMART CIG NUM ZB11F5880C (ALLEGATO

Dettagli

AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INSERIMENTO IN ELENCO MEDICI CARDIOLOGI DI AMOS S.C.R.L.

AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INSERIMENTO IN ELENCO MEDICI CARDIOLOGI DI AMOS S.C.R.L. AVVISO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INSERIMENTO IN ELENCO MEDICI CARDIOLOGI DI L, in esecuzione della Disposizione n. 250/2016/DET del 2 dicembre 2016 RENDE NOTO che codesta Società intende costituire

Dettagli

Prot. n. 1622/B2 Venosa, 7 aprile Il Dirigente Scolastico dell I.I.S.S. E. Battaglini, prof. Claudio Martino

Prot. n. 1622/B2 Venosa, 7 aprile Il Dirigente Scolastico dell I.I.S.S. E. Battaglini, prof. Claudio Martino Prot. n. 1622/B2 Venosa, 7 aprile 2016 AVVISO PUBBLICO "PERCORSI FORMATIVI PER SOGGIORNI DI STUDIO ED IN ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO IN MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER GLI STUDENTI DELLE CLASSI III E IV DEGLI

Dettagli

Il Responsabile dei Servizi Sociali d'ambito

Il Responsabile dei Servizi Sociali d'ambito AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ED EVENTUALE SELEZIONE IN FORMA COMPARATIVA DI DUE ORGANISMI DI DIRITTO PRIVATO SENZA FINI DI LUCRO, ASSOCIAZIONI, ONLUS, PER L INSERIMENTO COME PARTNER

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per assegnazione fondi Manifestazione della piccola e media editoria da organizzarsi durante la Settimana della Cultura della

Dettagli

Prot. n.6370/4.1.p. 20 luglio 2016

Prot. n.6370/4.1.p. 20 luglio 2016 Prot. n.6370/4.1.p. 20 luglio 2016 All Albo Al Sito Web dell Istituto Istituti Scolastici Statali Della Provincia Agli atti Bando di gara: certificazione K.E.T. Il Dirigente Scolastico Visto D.Lgs. 50/2016

Dettagli

Art. 1 Amministrazione aggiudicatrice. Art. 2 Oggetto

Art. 1 Amministrazione aggiudicatrice. Art. 2 Oggetto Avviso pubblico per l'accreditamento di soggetti privati per la gestione delle attività di educazione agro-ambientale nelle Fattorie Educative di Roma Capitale Art. 1 Amministrazione aggiudicatrice Roma

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA POLIFUNZIONALE G. SCIREA AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE.

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA POLIFUNZIONALE G. SCIREA AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE. Prot.0007792 SETTORE AMMINISTRATIVO SERVIZIO SPORT E SPETTACOLO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA POLIFUNZIONALE G. SCIREA AD ASSOCIAZIONI SPORTIVE. In esecuzione

Dettagli

Comune di Boscotrecase (prov. di Napoli) - Cap: Indirizzo: Via Rio, 2 Tel 081/ Fax 081/

Comune di Boscotrecase (prov. di Napoli) - Cap: Indirizzo: Via Rio, 2 Tel 081/ Fax 081/ AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DIRETTA ALLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO CON TRIPLO EROGATORE DI ACQUA MICROFILTRATA NATURALE E GASSATA (CASA

Dettagli

ENTE TITOLARE DELLA CONCESSIONE DEL SITO

ENTE TITOLARE DELLA CONCESSIONE DEL SITO OGGETTO Con il presente bando pubblico la Scuola di Vela Santa Teresa s.r.l. (S.V.S.T.) intende procedere all affidamento della esecuzione dei servizi e della promozione delle attività marinaresche mediante

Dettagli

Avviso Pubblico Indagine di mercato VIAGGIO DI ISTRUZIONE A MONACO -CIG Z071F672A4

Avviso Pubblico Indagine di mercato VIAGGIO DI ISTRUZIONE A MONACO -CIG Z071F672A4 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie - Piero Sraffa Sezioni associate I.T.I.S. Marie Curie ITC Piero Sraffa Via F.lli Zoia, 130 20153 Milano Tel 02 45 25 866 fax 02 45 25 887 www.curiesraffa.gov.it

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa 2 Settore Progettazione ed Esecuzione LL.PP.

COMUNE DI PONTEDERA Provincia di Pisa 2 Settore Progettazione ed Esecuzione LL.PP. ALLEGATO 1 AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER AFFIDAMENTO APPALTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI ELEMENTI DI ARREDO PER LA NUOVA BIBLIOTECA-MEDIATECA NEL COMUNE DI PONTEDERA 1 - OGGETTO Il intende

Dettagli

COMUNE MELITO DI PORTO SALVO Provincia di Reggio Calabria

COMUNE MELITO DI PORTO SALVO Provincia di Reggio Calabria COMUNE MELITO DI PORTO SALVO Provincia di Reggio Calabria BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA - PERIODO DAL 01.01.2014 AL 31.12.2017 Il Comune

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Il RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO. In esecuzione alla determinazione dell amministratore unico n. 08 del 03/05/2017 RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO. Il RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO. In esecuzione alla determinazione dell amministratore unico n. 08 del 03/05/2017 RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO ALLEGATO A) MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL'AFFIDAMENTO DI UN EVENTUALE INCARICO PROFESSIONALE, PER PRESTAZIONI DI SUPPORTO ALLE ATTIVITÀ DEL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO DI CUI

Dettagli

CITTA DI PORTICI Provincia di Napoli

CITTA DI PORTICI Provincia di Napoli CITTA DI PORTICI Provincia di Napoli DISCIPLINARE PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN MATERIA DI TENUTA DI CONTABILITA IVA NEL COMUNE DI PORTICI 1/5 1. Oggetto dell Appalto Il Comune di Portici intende

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE N. 6 (COMUNI DI MOLA DI BARI RUTIGLIANO NOICATTARO) UFFICIO DI PIANO BANDO DI GARA

AMBITO TERRITORIALE N. 6 (COMUNI DI MOLA DI BARI RUTIGLIANO NOICATTARO) UFFICIO DI PIANO BANDO DI GARA COMUNE DI NOICÀTTARO (Provincia di Bari) C.A.P. 70016 Tel. 080.4781313 Fax 080.4781298 C.F./P.Iva 05165930727 AMBITO TERRITORIALE N. 6 (COMUNI DI MOLA DI BARI RUTIGLIANO NOICATTARO) UFFICIO DI PIANO BANDO

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, TRENTO - I - tel. n. 0461/ fax n. 0461/ BANDO DI GARA Nr.6/

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, TRENTO - I - tel. n. 0461/ fax n. 0461/ BANDO DI GARA Nr.6/ AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677. BANDO DI GARA Nr.6/2001 1. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: pubblico incanto (art. 73, lett. c.,

Dettagli

Infordat - GARA N

Infordat - GARA N SETTORE VALORIZZAZIONE PATRIMONIO PUBBLICO AVVISO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER AT- TIVITÀ DI SUPPORTO TECNICO AL SETTORE VALORIZZAZIONE PA- TRIMONIO PUBBLICO NECESSARIE ALLA PREDISPOSIZIONE

Dettagli

Settore Servizi sociali e demografici, Scuola e Cultura

Settore Servizi sociali e demografici, Scuola e Cultura Settore Servizi sociali e demografici, Scuola e Cultura AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE E L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO A CUI AFFIDARE L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DI ATTIVITA PER LA PROMOZIONE DEL

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Torino, 07/11/2013 DITTA N. 1 DITTA N. 2 DITTA N. 3 Oggetto: Acquisizione in economia mediante contrattazione ordinaria prevista dall art. 34 del D.I. 44/2001 per la fornitura di MONITOR COD. CIG. Z630C3C2E9

Dettagli

C O M U N E D I S C A L E A (Provincia di Cosenza) SETTORE ENTRATE E PATRIMONIO

C O M U N E D I S C A L E A (Provincia di Cosenza) SETTORE ENTRATE E PATRIMONIO 1 COD. C.I.G. 0272887977 ALLEGATO A C O M U N E D I S C A L E A (Provincia di Cosenza) SETTORE ENTRATE E PATRIMONIO AVVISO D ASTA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DI UNA STRUTTURA SOCIO-SANITARIA-ASSISTENZIALE

Dettagli

COMUNE DI ELMAS P R O V I N C I A DI C A G L I A R I

COMUNE DI ELMAS P R O V I N C I A DI C A G L I A R I SETTORE SERVIZI SOCIALI AVVISO INDAGINE DI MERCATO AVVISO PER INDAGINE DI MERCATO AI SENSI DELL ART. 216 COMMA 9) PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA NEGOZIATA DEI INFORMAGIOVANI CIG. 6935290E58 IL RESPONSABILE

Dettagli

Comune di Ricadi Provincia di Vibo Valentia

Comune di Ricadi Provincia di Vibo Valentia Comune di Ricadi Provincia di Vibo Valentia Area Economico-Finanziaria COPIA Registro Generale n. 95 del 31-05-2016 DETERMINA N. 9 DEL 30-05-2016 - SERVIZIO: RAGIONERIA Oggetto: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE

Dettagli

PIANO INTEGRATO DEGLI INTERVENTI COMPETENZE PER LO SVILUPPO PON 2007/13. Annualità 2011/13

PIANO INTEGRATO DEGLI INTERVENTI COMPETENZE PER LO SVILUPPO PON 2007/13. Annualità 2011/13 Prot.n 302/A22 PIANO INTEGRATO DEGLI INTERVENTI COMPETENZE PER LO SVILUPPO PON 2007/13 Annualità 2011/13 ALBO SCUOLA SEDE A TUTTE LE SCUOLE DI CATANIA E PROVINCIA A MEZZO POSTA ELETTRONICA UFFICIO SCOLASTICO

Dettagli

Comune di Pago del Vallo di Lauro Provincia di Avellino

Comune di Pago del Vallo di Lauro Provincia di Avellino Comune di Pago del Vallo di Lauro Provincia di Avellino OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI SUPPORTO AL RUP RELATIVO ALLA RIQUALIFICAZIONE DI VIA MARCO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pulchra Ambiente Spa, società mista pubblico-privata operante nel settore dei servizi per l igiene urbana, intende

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA CESSIONE IN AFFITTO DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE POSTI IN CHIESINA UZZANESE, LOCALITA CHIESANUOVA, VIA DEI GAROFANI

AVVISO PUBBLICO PER LA CESSIONE IN AFFITTO DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE POSTI IN CHIESINA UZZANESE, LOCALITA CHIESANUOVA, VIA DEI GAROFANI COMUNE DI CHIESINA UZZANESE - Provincia di Pistoia Settore Lavori Pubblici e Ambiente AVVISO PUBBLICO PER LA CESSIONE IN AFFITTO DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE POSTI IN CHIESINA UZZANESE, LOCALITA CHIESANUOVA,

Dettagli