SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEGNI GRAFICI PER SCHEMI"

Transcript

1 Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di Potenza Mediano Segno grafico Corrente alternata Raddrizzatore Neutro Covertitore di corrente continua in alternata (invertitore,inverter) Corrente raddrizzata con componente alterata(se è necessario distinguere da una corrente continua livellata) Stazioni e Cabine Segno grafico per stazioni o cabine in progetto (a) e in esercizio (b) Stazione o cabina all'aperto in progetto (a) e in esercizio (b) Stazione o cabina sotterranea in progetto (a) e in esercizio (b) Stazione o cabina in edificio o locale in progetto (a) e in esercizio (b) Raddrizzatori a due semionde Generatori e motori Generatore-segno grafico Generatore rotante Motore - segno grafico Motore asincrono trifase con rotore in corto circuito (a gabbia) Motore asincrono trifase con rotore avvolto Cabina a palo in progetto (a) e in esercizio (b) Pile e Accumulatori Trasformatori Elemento di pila o accumulatore Segno grafico Batteria di accumulatori o di pile

2 Equipotenzialità Terra senza rumore Commutatore unipulare (ad es: per differenti gradi di illuminazione) Deviatore unipolare Massa(telaio) Identificatori di Conduttori Particolari Conduttore. Il numero dei conduttori è CEI3-15 indicato da trattini o da un numero. Conduttore neutro Conduttore di protezione Conduttore neutro avente anche funzione di conduttore di protezione (PEN) Esempio di conduttura trifase con conduttore di protezione Interruttori Interruttore - segno grafico Interruttore con lampada spia Interruttore unipolare a tempo di chiusura limitato Interruttore bipolare Interruttore automatico (di piccola potenza) Interruttore automatico magnetotermico e differenziale bipolare Invertitore Variatore di intensità luminosa Interruttore unipolare a tirante Pulsante normale(a)e a tirante(b) Pulsante luminoso Pulsante a accesso protetto (con coperchio di vetro.ecc) Temporizzatore Interruttore orario Controllo di roda o dispositivo di blocco elettrico con serratura Dispositivi di connessione Presa (femmina)o polo di una presa Spina (maschio)o polo di una spina Presa e spina (femmina e maschio) CEI 3-15 CEI 3-15 CEI 3-15

3 Prese Presa multipla, rappresentata con tre uscite Presa con contatto per conduttore di protezione Norm: Apparecchio ausiliario per lampada a scarica.(utilizzato solo quando il dispositivo non è incorporato nell'apparecchio di illuminazione) Apparecchio di illuminazione di sicurezza su circuito speciale Complesso autonomo di illuminazione di sicurezza Presa di sicurezza Presa con interruttore unipolare Presa coninterruttore unipolare interbloccato Presa con trasformatore d'isolamento (es: prese per rasoio) Presa per telecomunicazioni(segno grafico ).Per distinguere le differenti prese per telecomunicazioni si usano i simboli seguenti:tp=telefono M=microfono FM=modulazione di frequenza TV=televisione TX=telex FD=filodiffusione Altoparlante(segn.graf.) Installazioni per Illuminazione Norm: Lampada,segno grafico.per precisare il tipo di lampada mettere vicino al segno una delle seguenti indicazioni:ne=neon Xe=xenio Na=vapori di sodio Hg=mercurio I=iodio IN=incandescenza EL=elettroluminesc. ARC=arco FL=fluorescenza IR=infrarosso UV=ultravioletto LED=diodo eletrolumin. Apparecchio d'illuminazione a tubi fluorescenti(segno grafico ) esempio:apparecchio d'illuminazione a tre tubi fluorescenti Apparecchio d'illuminazione a 5 tubi fluorescenti Proiettore segno grafico Proiettore a fascio stretto Proiettore a fascio largo Punto luce,rappresentato con conduttura Punto luce a parete,rappresentato con conduttura Lampade e dispositivi di segnalazione Lampada di segnalazione,segno grafico Lampada di segnalazione lampeggiante Indicatore ottico a comando elettromagnetico Tromba elettrica Clacson Suoneria Suoneria ad un colpo Sirena Ronzatore o cicala Fischio con comando elettrico Apparecchi Vari Scalda acqua Rappresentato con conduttura elettrica Ventilatore Rappresentato con conduttura elettrica

4 Orologio marca tempo CEI 3- Serratura elettrica CEI 3- Derivazioni Utente e Prese di Rete (per distribuzione segnali radio TV) Derivazione d'utente (esempio di una sola linea di allacciamento) Interfono Citofono CEI 3- Presa da rete Ricevitore televisivo CEI 3- Videocitofono CEI 3- Apparecchi Telefonici Rifirim. Segno grafico CEI 3-21 Presa da rete diretta (collegata in serie) Dispositivo di Alimentazione (per distribuzione segnali radio TV) Alimentazione di linea(rappresentata per corrente alternata) Dispositivo di interruzione dell'alimentazione(rappresentato su una linea di distribuzione) Apparecchio telegrafico emittente CEI 3-21 Punto di iniezione dell'alimentazione Ricevitore di telecopia(facsimile) CEI 3-21 Comandi Meccanici Orologi Elettrici Collegamento meccanico,pneumatico idraulico Orologio (e orologio secondario) segno grafico Interblocco meccanico tra due apparecchi Orologio principale Dispositivo di aggancio,libero(a) e in presa (b) Orologio con contatto Trasduttori Ripartitori e Accoppiatori Direz. (per distribuzione segnali radio TV) Comando meccanico manuale(segno grafico ) Ripartitore a due vie Comando rotativo Ripartitore a tre vie,con un'uscita a livello più elevato(evidenziata dal puntino) Comando con tirante

5 Comando a pulsante Funzione do interruttore di potenza Comando per effetto di prossimità Funzione di sezionatore Comando a sfioramento Funzione di interruttore si manovra-sezionatore Comando di sicurezza(o di emergenza con pulsante a fungo) Funzione di apertura automatica Comando a chiave Funzione di contatto di posizione (fine corsa) Comando a camma Funzione di ritorno automatico Comando elettromagnetico Funzione posizione mantenuta Comando di protezione elettromagnetica di sovracorrente Dispositivi di Manovra e di comando Comando da protezione termica di sovracorrente,per esempio relè termico Interruttore - segno grafico Comando a motore elettrico Interruttore (di potenza) Comando ad orologio elettrico Interruttore di potenza ad apertura automatica Comando di Grandezze non Elettriche Comando dal livello di un fluido Comando da una portata fluida (ad esempio gas,acqua) Interruttore di potenza ad apertura automatica magnetotermica Interruttore di potenza ad apertura automatica,funzionante per corrente differenziale Sezionatore Contatti (segni grafici distintivi) Funzione di contatto Sezionatore a due vie e tre posizioni con posizione centrale di apertura Sezionatore a comando manuale,con dispositivo di blocco

6 Interruttore di manovrasezionatore Interruttore di manovrasezionatore ad apertura automatica Interruttore di manovrasezionatore con fusibile Contattore (Contatto di chiusura) Contattore ad apertura automatica(associato ad un relè di protezione) Contatto di chiusura ritardato (chiude in ritardo rispetto agli altri contatti di uno stesso gruppo) Contato di apertura ritardato (apre in ritardo rispetto agli altri contatti di uno stesso gruppo) Contatto di apertura anticipato (apre in anticipo rispetto agli altri contatti di uno stesso gruppo) Contatti a Ritardo Intenzionale Contatti di chiusura ritardato alla chiusura Contattore (contatto di apertura Contattore ad aperture automatica con fusibile,funzionante per effetto termico Contatti a Due e Tre Posizioni Contatto di chiusura (aperto a riposo) Contatto di apertura (chiuso a riposo) Contatto di scambio con interruzione momentanea Contatto a due vie e a tre posizioni, con posizione centrale di apertura Contatto a due chiusure Contatto a due aperture Contatto di apertura ritardato alla chiusura Contatto di chiusura ritardato alla chiusura ed all'apertura Insieme di contatti con un contatto di chiusura non ritardato,un contatto di chiusura ritardato alla apertura ed un contatto di apertura ritardato alla apertura Ausiliari di Comando Unipolari Contatto di chiusura con comandi manuale - segno grafico Contatto di chiusura,con comando a pulsante(a ritorno automatico) Contatto di chiusura,con comando a tirante (a ritorno automatico) Contatto di chiusura con comando a tirante senza ritorno automatico) Ausiliari di Posizione Contatti a Funzionamento Anticipato e Ritardato Contatto di chiusura anticipato (chiude in anticipo rispetto agli altri contatti di uno stesso gruppo) Contatto di posizione di chiusura (fine corsa) Contatto di posizione di apertura (fine corsa)

7 Fusibili e Interruttori con Fusibili SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Fusibile segno relè a corrente alternata Fusibile con indicatore,mediante tratto con spessore maggiore,dell'estremo che rimane sotto tensione Fusibile con percussore Fusibile con percussore e con circuito di segnalazione,a tre morsetti Fusibile con percussore e con circuito di segnalazione separato Interruttori di manovra tripolare con apertura automatica comandata da uno qualunque dei fusibili con percussore Interruttore di manovra con fusibile incorporato - segno Sezionatore con fusibile incorporato Interruttore di manovrasezionatore con fusibile incorporato Dispositivi di Comando (relè elettromagnetici a tutto o niente) Bobina di comando - comando Bobina di comando con due avvolgimenti separati, rappresentazione raggruppata relè con ritardo alla ricaduta relè con ritardo all'attrazione relè con ritardo alla ricaduta e all'attrazione relè insensibile alla corrente alternata Norm relè ad aggancio meccanico Dispositivo di comando di un relè termico Relè di Misura e Dispositivi Similari Relè di misura o dispositivo similare. L'asterisco deve essere sostituito da una o più lettere,oppure da uno o più segni distintivi indicanti la funzione del dispositivo relè di minima tensione Relè di Buchholz(a sviluppo di gas) CEI 3-19 Relè di massima corrente Avviatori per Motori Avviatore per motore,segno Avviatore a gradini(può essere indicato anche il numero dei gradini) Avviatore-regolatore Avviatore con ritorno automatico Avviatore diretto mediante contattore(a piena tensione) per due sensi di marcia Avviatore stella-triangolo Avviatore-regolatore autotrasformatore

8 Avviatore-regolatore a tiristori Spinterometri e Scaricatori Spinterometro Spinterometro doppio Scaricatore Strumenti di Misura Strumento indicatore Strumento registratore Strumento integratore contatore di energia elettrica L'asterisco deve essere sostituito dal simbolo letterale della grandezza misurata: V = tensione A = corrente W =potenza KWh = energia var - potenza reattiva cosφ= fattore di potenza Hz = frequenza Trasformatore di corrente TA Trasformatore di tensione TV Voltometro Contatore di energia attiva (wattometro)

1 lampada (luce 12) in custodia protetta 1 interruttore bipolare e collegamento per caldaia a metano 1 elettrovalvola gas comandata da ripetitore

1 lampada (luce 12) in custodia protetta 1 interruttore bipolare e collegamento per caldaia a metano 1 elettrovalvola gas comandata da ripetitore 26 terrazzo cucina: soggiorno: 1 lampada (luce 12) in custodia protetta 1 interruttore bipolare e collegamento per caldaia a metano 1 elettrovalvola gas comandata da ripetitore 1 termostato ambiente 1

Dettagli

Le Norme CEI per la stesura degli schemi elettrici

Le Norme CEI per la stesura degli schemi elettrici Le Norme CEI per la stesura degli schemi elettrici Il Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI) è suddiviso in vari Comitati Tecnici (CT) (ad oggi 80 Comitati attivi) ognuno dei quali si occupa di una specifica

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI indice ALIMENTATORE TRIFASE ALIMENTATORE CC ALIMENTATORI DL 2102AL DL 2102ALCC MODULI PULSANTE DI EMERGENZA TRE PULSANTI TRE LAMPADE DI SEGNALAZIONE CONTATTORE RELE TERMICO RELE A TEMPO SEZIONATORE SENSORE

Dettagli

Schemi elettrici. Indice. Schemi elettrici. Informazioni per la lettura - Interruttori... 5/2. Informazioni per la lettura - ATS010...

Schemi elettrici. Indice. Schemi elettrici. Informazioni per la lettura - Interruttori... 5/2. Informazioni per la lettura - ATS010... Indice Schemi elettrici Informazioni per la lettura - Interruttori... /2 Informazioni per la lettura - ATS010... /6 Segni grafici (Norme IEC 60617 e CEI 3-14 3-26)... /7 Schema circuitale degli interruttori

Dettagli

DL 2102AL DL 2102ALCC

DL 2102AL DL 2102ALCC DL 2102T01 Pulsante di Emergenza Pulsante di emergenza a fungo di colore rosso per il controllo manuale e la rapida apertura del circuito in caso di emergenza. Pulsante completo di un contatto normalmente

Dettagli

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI indice ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORI DL 2101ALA DL 2101ALF MODULI INTERRUTTORI E COMMUTATORI DL 2101T02RM INVERTITORE DL 2101T04 INVERTITORE E DEVIATORI A DUE VIE DL 2101T04RM

Dettagli

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI

LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI CITTÀ DI IMOLA SETTORE URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA E AMBIENTE PREZZIARIO DEL COMUNE DI IMOLA (ai sensi dell art. 133 D.Lgs. 163/2006) LISTINO I.E. IMPIANTI ELETTRICI ASCENSORI Anno 2013 *** INDICE ***

Dettagli

BANCHI DI LAVORO PER INSTALLAZIONI ELETTRICHE. indice

BANCHI DI LAVORO PER INSTALLAZIONI ELETTRICHE. indice indice BANCHI BANCO DI LAVORO A DUE POSTI CON DUE EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1101 BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON QUATTRO EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1103 BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON DUE EROGAZIONI

Dettagli

DL 2101ALA. DL 2101ALW Alimentatore Monofase da parete DL 2101ALF. Alimentatore Monofase. Alimentatore Monofase

DL 2101ALA. DL 2101ALW Alimentatore Monofase da parete DL 2101ALF. Alimentatore Monofase. Alimentatore Monofase DL 2101ALA Alimentatore Monofase Uscita: tensione di rete monofase su boccole di sicurezza. Protezione con interruttore magnetotermico bipolare. Alimentazione monofase di rete con lampada spia di presenza

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI Massimo Barezzi IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI con schemario ed esercitazioni pratiche editrice san marco Dello stesso Autore: FONDAMENTI DI IMPIANTI ELETTRICI CIVILI E INDUSTRIALI Con schemario ed esercitazioni

Dettagli

Schemi elettrici. Indice. Informazioni per la lettura - interruttori... 8/2. Informazioni per la lettura - unità ATS010... 8/6

Schemi elettrici. Indice. Informazioni per la lettura - interruttori... 8/2. Informazioni per la lettura - unità ATS010... 8/6 Schemi elettrici Indice Informazioni per la lettura - interruttori... /2 Informazioni per la lettura - unità ATS010... /6 Segni grafici (Norme IEC 60617 e CEI 3-14... 3-26)... /7 Schemi circuitali Interruttori...

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Massimo Barezzi IMPIANTI ELETTRICI CIVILI con schemario ed esercitazioni pratiche editrice san marco Dello stesso Autore: PLC Controllori Logici Programmabili Pagg. 30, 005, Editrice San Marco COMANDI

Dettagli

L impianto elettrico per l appartamento medio (100 mq)

L impianto elettrico per l appartamento medio (100 mq) OBIETTIVO PROFESSIONE L impianto elettrico per l appartamento medio (100 mq) Presentiamo in queste pagine un esempio di impianto elettrico per un appartamento di taglia media avente una superficie di circa

Dettagli

SCHEMI IMPIANTI ELETTRICI

SCHEMI IMPIANTI ELETTRICI SCHEMI Di IMPIANTI ELETTRICI CEI EN 60617-2/7 1 GENERALITÀ La norma CEI 44-5 tratta all art.3.2 tratta della necessità della documentazione tecnica che deve accompagnare l equipaggiamento elettrico di

Dettagli

PROVE STRUTTURATE ASSEGNATE ALLE GARE NAZIONALI PER OPERATORI ELETTRICI

PROVE STRUTTURATE ASSEGNATE ALLE GARE NAZIONALI PER OPERATORI ELETTRICI PROVE STRUTTURATE ASSEGNATE ALLE GARE NAZIONALI PER OPERATORI ELETTRICI IPSIA A. PONTI GALLARATE anno scolastico 2002/2003 BLOCCO TEMATICO: MACCHINE ELETTRICHE MAC01 MAC02 MAC03 MAC04 MAC05 MAC06 MAC07

Dettagli

COMANDO E PROTEZIONE DEI MOTORI ELETTRICI NEGLI AZIONAMENTI INDUSTRIALI

COMANDO E PROTEZIONE DEI MOTORI ELETTRICI NEGLI AZIONAMENTI INDUSTRIALI COMANDO E PROTEZONE DE MOTOR ELETTRC NEGL AZONAMENT NDUSTRAL l comando e la protezione dei motori asincroni possono essere ottenuti in diversi modi: a) interruttore automatico magnetotermico salvamotore;

Dettagli

PIANO DI LAVORO A.S. 2013/2014. Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici Classe 4^ sez.a Elettrotecnica

PIANO DI LAVORO A.S. 2013/2014. Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici Classe 4^ sez.a Elettrotecnica Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici Classe 4^ sez.a Elettrotecnica PRESENTAZIONE DEL CORSO E SVILUPPO TEMPORALE DELLE UNITÀ DI APPRENDIMENTO: Il corso di Tecnologie e Progettazione

Dettagli

GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE

GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE GUIDA PROGETTUALE DELL IMPIANTO CIVILE 1) CONFORMITA ALLE NORME Tutti i componenti elettrici utilizzati devono essere a regola d arte ed idonei all ambiente di installazione. Il materiale elettrico soggetto

Dettagli

Formazione Tecnica Schneider Corso C1 Studio e progettazione di una cabina di trasformazione MT/BT

Formazione Tecnica Schneider Corso C1 Studio e progettazione di una cabina di trasformazione MT/BT Formazione Tecnica Schneider Corso C1 Studio e progettazione di una cabina di trasformazione MT/BT Finalità del corso Il corretto allestimento delle cabine di trasformazione MT/BT di utente, anche per

Dettagli

ELEMENTI FORMATIVI DI BASE PER LO STUDIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI:

ELEMENTI FORMATIVI DI BASE PER LO STUDIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: ATTIVITA DIDATTICA Obiettivi specifici della disciplina Requisiti minimi Requisiti per l eccellenza METODO DI LAVORO Metodologia Strumenti e materiali didattici Strategie di recupero Conoscere i fondamenti

Dettagli

ILLUMINAZIONE DI EMERGENZA verifica e riparazione programmata o a guasto compresi materiali di consumo.

ILLUMINAZIONE DI EMERGENZA verifica e riparazione programmata o a guasto compresi materiali di consumo. IMPIANTI ELETTRICI, AUTOMAZIONI E ALLARMI Le operazioni sono volte a mantenere in efficienza le parti elettriche degli immobili comunali e comprendono sia gli interventi di manutenzione ordinaria, come

Dettagli

I.T.I.S. Magistri Cumacini. Ricavare il valore di K del conduttore con la relativa unità di misura

I.T.I.S. Magistri Cumacini. Ricavare il valore di K del conduttore con la relativa unità di misura Classe Nome I.T.I.S. Magistri Cumacini Cognome Data ESERCIZIO 1 Un conduttore di un circuito trifase di sezione 4 mm 2 è interessato da una corrente di corto circuito di valore efficace 10 ka per un tempo

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB)

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) 1. INTRODUZIONE Il bivacco di Pian Vadà è costituito da un edificio a due piani, ciascuno di superficie

Dettagli

Energia Solare Fotovoltaica Sezione 4 Gli organi di manovra

Energia Solare Fotovoltaica Sezione 4 Gli organi di manovra Energia Solare Fotovoltaica Sezione 4 Gli organi di manovra Corso di ENERGETICA A.A. 2014/2015 Docente: Prof. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Definizioni (2) Gli

Dettagli

MicroLab TRASFORMATORI DL 10100 TRASFORMATORE TRIFASE DL 10103 TRASFORMATORE MONOFASE

MicroLab TRASFORMATORI DL 10100 TRASFORMATORE TRIFASE DL 10103 TRASFORMATORE MONOFASE TRASFORMATORI Le macchine statiche sono dimensionate per una potenza standard con bassa tensione di lavoro, mentre gli avvolgimenti sono suddivisi in più sezioni per consentire il maggior numero possibile

Dettagli

PREMESSA Differenza tra i vari dispositivi meccanici di manovra?

PREMESSA Differenza tra i vari dispositivi meccanici di manovra? PREMESSA Differenza tra i vari dispositivi meccanici di manovra? CONTATTORE / TELERUTTORE e RELÈ / RELAIS DEFINIZIONE (Norma CEI 17 3) : dispositivo meccanico di manovra, generalmente previsto per un numero

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PREMESSA

RELAZIONE TECNICA PREMESSA RELAZIONE TECNICA PREMESSA 1.Generalità La presente relazione tecnica riguarda la progettazione esecutiva per la riqualificazione urbana dell area compresa tra via IV Novembre e via Abate Coniglio nel

Dettagli

PROGRAMMA DI TECNOLOGIE E TECNICHE DI INSTALLAZIONE E DI MANUTENZIONE CLASSE 4A MANUTENTORI E ASSISTENZA TECNICA PROF S. SECCIA A.

PROGRAMMA DI TECNOLOGIE E TECNICHE DI INSTALLAZIONE E DI MANUTENZIONE CLASSE 4A MANUTENTORI E ASSISTENZA TECNICA PROF S. SECCIA A. PROGRAMMA DI TECNOLOGIE E TECNICHE DI INSTALLAZIONE E DI MANUTENZIONE CLASSE 4A MANUTENTORI E ASSISTENZA TECNICA PROF S. SECCIA A.S 2015/2016 Moduli Modulo1: IMPIANTO ELETTRICO Modulo 2: IMPIANTI DI PRODUZIONE

Dettagli

Comune di: Provincia di: Oggetto:

Comune di: Provincia di: Oggetto: Manuale d'uso Comune di: Provincia di: Oggetto: Corigliano Calabro Cosenza LAVORI DI RIPRISTINO E DI ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL'IMPIANTO D'ILLUMINAZIONE AREE PORTUALI E DI ALIMENTAZIONE SEGNALAMENTI MARITTIMI

Dettagli

LEGENDA SIMBOLOGIE COMANDI 1

LEGENDA SIMBOLOGIE COMANDI 1 EGENDA SIMBOI 06 M 06 06 06 EGENDA SIMBOOGIE COMANDI 1 1 CAMPANEO UCE E CAMERIERA CAMERIERE VAETTO CAMERIERA CAMERIERE VAETTO APRIPORTA UCE CAMPANEO APRIPORTA UCE M 1P MARCIA 2P MARCIA Pulsante 1P NO 6

Dettagli

AZIENDA ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI. ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag.

AZIENDA ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI. ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag. ALLEGATO 2 PIANO GUIDA MANUTENZIONE PROGRAMMATA IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI ALLEGATO 2 - PIANO DI MANUTENZIONE pag.1 di 12 1A) QUADRO ELETTRICO GENERALE QUADRO ELETTRICO GENERALE DI BASSA TENSIONE SEZIONATORI

Dettagli

Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa

Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa Relazione tecnica Impianto Elettrico Fisso a servizio dell'impianto Idroelettrico sito in Chiusa Pesio (CN) - Loc. Certosa DESCRIZIONE DELL OPERA La presente relazione si riferisce alla realizzazione di

Dettagli

Telecomando TM per interruttore C60 86. Ausiliario di riarmo ATm per telecomando Tm C60 87. Teleruttore TL, Teleruttore-invertitore TLI 88

Telecomando TM per interruttore C60 86. Ausiliario di riarmo ATm per telecomando Tm C60 87. Teleruttore TL, Teleruttore-invertitore TLI 88 Telecomando Telecomando TM per interruttore C60 86 Ausiliario di riarmo ATm per telecomando Tm C60 87 Teleruttore T, Teleruttore-invertitore TI 88 Teleruttori ad alte prestazioni T+ 90 Teleruttori a funzione

Dettagli

Cablaggio ed esempi applicativi di comandi illuminati

Cablaggio ed esempi applicativi di comandi illuminati 1 Guida Tecnica Cablaggio ed esempi applicativi di comandi illuminati L illuminazione dei comandi della serie civile Mylos può essere effettuata in 2 modi: utilizzando i dispositivi con led incorporato

Dettagli

Produzione e distribuzione di en. Elettrica

Produzione e distribuzione di en. Elettrica (persona fisica) (persona giuridica) Produzione e distribuzione di en. Elettrica SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO DISCIPLINARE. Disciplina Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici a.s. 2014/2015

PROGRAMMA DIDATTICO DISCIPLINARE. Disciplina Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici a.s. 2014/2015 Pag 1 di 6 PROGRAMMA DIDATTICO DISCIPLINARE Disciplina Tecnologie e Progettazione di Sistemi Elettrici ed Elettronici a.s. 2014/2015 Classe: QUINTA Sez. Y INDIRIZZO: ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA ARTICOLAZIONE:

Dettagli

partendo dal sottoquadro Q1. - Regolazione dell impianto termico: sarà realizzata mediante un termostato di zona che comanderà il funzionamento di

partendo dal sottoquadro Q1. - Regolazione dell impianto termico: sarà realizzata mediante un termostato di zona che comanderà il funzionamento di RELAZIONE GENERALE La presente relazione generale descrive i criteri utilizzati per le scelte progettuali esecutive del progetto degli impianti elettrico, cito-telefonico, di allarme e chiamata, T.V.,

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI GIULIANO ORTOLANI EZIO VENTURI IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI Schemi e apparecchi nellõindustria e nellõartigianato EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Indice Introduzione Introduzione agli impianti elettrici

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 Cap. XI IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 11.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte installatrici del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, comprensivi di: materiali,

Dettagli

Schemi elettrici e dimensioni di ingombro

Schemi elettrici e dimensioni di ingombro Schemi elettrici e dimensioni di ingombro Indice Schemi elettrici Informazioni per la lettura... /2 Segni grafici (Norme IEC 60617 e CEI 3-1 3-26)... / Schema circuitale degli interruttori T1, T2 e T3...

Dettagli

Motori asincroni monofase

Motori asincroni monofase Motori asincroni monofase Pubblicato il: 30/07/2003 Aggiornato al: 30/07/2003 di Massimo Barezzi I motori asincroni monofase possono essere utilizzati nelle più svariate applicazioni, in particolare nell'ambito

Dettagli

REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI

REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI REGIONE CAMPANIA IMPIANTI ELETTRICI CAPITOLO N 1 IMPIANTI CIVILI AVVERTENZE Nel presente capitolo si è tenuto conto dei seguenti requisiti minimi: Nelle abitazioni e negli edifici residenziali in genere,

Dettagli

Commutatori a camme serie GX Planet-SWITCH Planet-DIN Planet-LOGIC

Commutatori a camme serie GX Planet-SWITCH Planet-DIN Planet-LOGIC Commutatori a camme serie GX Planet-SWITCH Planet-DIN Planet-LOGIC % elettricità Commutatori a camme Lovato Electric serie GX Sono commutatori a camme compatti e protetti contro i contatti accidentali

Dettagli

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA ELETTRICA DI.T. (< 1KV) DELLA G.I.E. S.R.L. E MODALITÀ DI RICHIESTA DELLA SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIUZIONE

Dettagli

FACOLTÀ DI INGEGNERIA

FACOLTÀ DI INGEGNERIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA TERMOMECCANICA DIPARTIMENTO DI ELETTRONICA, INTELLIGENZA ARTIFICIALE E TELECOMUNICAZIONI IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO PROFESSORE:

Dettagli

1. IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI

1. IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI 1. IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI 1.1 ELENCO DEGLI IMPIANTI Saranno realizzati i seguenti impianti elettrici e speciali: - modifica al quadro generale di distribuzione esistente (QOO1) esistente - alimentazione

Dettagli

Alimentazione elettrica Tensione di rete

Alimentazione elettrica Tensione di rete Alimentazione elettrica Tensione di rete In conseguenza dei principi fisici con i quali funzionano le macchine per la produzione, il trasferimento e l impiego dell energia elettrica, nelle nostre case

Dettagli

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 DA PAG. PAG. INDICE LEZIONE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 9 11 1 ELETTROSTATICA. Cariche elettriche, campo elettrico, capacità elettrica, condensatore, Farad e sottomultipli.

Dettagli

Norma CEI 0-21: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT

Norma CEI 0-21: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT Norma CEI 0-21: Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica Regola tecnica di connessione BT Norma CEI 0-21:

Dettagli

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 1) In un bipolo C, in regime sinusoidale, la tensione ai suoi capi e la corrente che l attraversa sono: A) in fase; B) in opposizione di fase; C) il fasore della corrente

Dettagli

MACROSETTORE LAVORAZIONI MECCANICHE E IMPIANTISTICA INSTALLATORE ELETTRICO

MACROSETTORE LAVORAZIONI MECCANICHE E IMPIANTISTICA INSTALLATORE ELETTRICO MACROSETTORE LAVORAZIONI MECCANICHE E IMPIANTISTICA INSTALLATORE ELETTRICO Installatore elettrico 1 INSTALLATORE ELETTRICO TECNICO PROFESSIONALI prima annualità Installatore elettrico 2 Conoscenza dei

Dettagli

INDICE Manuale Volume 2

INDICE Manuale Volume 2 INDICE Manuale Volume 2 Pag. NOTA DEGLI EDITORI PREFAZIONE 1. INTRODUZIONE 1 2. DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E RIFERIMENTI NORMATIVI 3 2.1 Principali disposizioni legislative 3 2.2 Principali norme tecniche

Dettagli

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche IPIA PLANA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SEDE PROGRAMMA DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI CLASSE 3A MANUTENTORI E ASSISTENZA TECNICA PROF S. SECCIA CONTENUTI Norme di rappresentazione grafica

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

2.3.1 Condizioni ambientali

2.3.1 Condizioni ambientali 2.3 impianti elettrici delle macchine CEI EN 60204-1 /06 L impianto elettrico delle macchine riveste, ai fini della sicurezza, un importanza rilevante. Al momento dell acquisto della macchina o in caso

Dettagli

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati

www.libriprofessionali.it per i tuoi acquisti di libri, banche dati, riviste e software specializzati MANO D OPERA Classificazione del lavorato Lavoro notturno e festivo 01 - IMPIANTI ELETTRICI NEGLI EDIFICI RESIDENZIALI Cavi e tubi protettivi Dispositivi di comando Componenti per impianti tipo bus Aspiratori

Dettagli

CCIAA di Varese Listino prezzi informativi delle opere compiute per l edilizia in provincia di Varese. Impiantistica elettrica anno 2003

CCIAA di Varese Listino prezzi informativi delle opere compiute per l edilizia in provincia di Varese. Impiantistica elettrica anno 2003 CCIAA di Varese Listino prezzi informativi delle opere compiute per l edilizia in provincia di Varese MANO D OPERA Prezzi medi orari, comprensivi di spese generali e utili, desunti dalle paghe orarie delle

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA TENSIONE DI SEA S.C.

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA TENSIONE DI SEA S.C. IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA TENSIONE DI SEA S.C. Agosto 2007 1/14 1. SCOPO DELLE PRESCRIZIONI Le presenti prescrizioni hanno lo scopo di definire i criteri e le modalità

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN BASSA TENSIONE

LA PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN BASSA TENSIONE Q U A D E R N I P E R L A P R O G E T T A Z I O N E LA PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN BASSA TENSIONE Guida alla progettazione ed all installazione secondo le norme tecniche CEI e UNI di MARCO

Dettagli

J7KN. Approvazioni. Contattore. Contattore principale. Accessori

J7KN. Approvazioni. Contattore. Contattore principale. Accessori Contattore J7KN Contattore principale ersione per c.a. e c.c. Contatti ausiliari integrati Fissaggio a vite e a scatto (guida DIN da 35 mm) fino a 45 kw Gamma 4 0 kw (C 3, 380/45) Protezione per le dita

Dettagli

NUOVO SOFTWARE easyprojects PER L IMPIANTISTICA ELETTRICA

NUOVO SOFTWARE easyprojects PER L IMPIANTISTICA ELETTRICA NUOVO SOFTWARE easyprojects PER L IMPIANTISTICA ELETTRICA easyprojects Progettare un impianto elettrico vuol dire effettuare una serie di calcoli per garantire le corrette protezioni e le prestazioni concordate

Dettagli

CODICI ANSI/IEEC37.2

CODICI ANSI/IEEC37.2 Di Dario Mariani Via Piave, 67 24022 Alzano L.do BG- ITALY www.edm-power.com Tel. Fax +39 035 516024 POWER DISTRIBUTION PANELS SERVICE DEPARTMENT Prot. 009/11 Data 28-12-2011 DOC nr. Cod-ansi-r0 CODICI

Dettagli

Interventi di manutenzione ordinaria dello stabile di proprietà comunale sito in piazzale Zaccari. PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTO ELETTRICO

Interventi di manutenzione ordinaria dello stabile di proprietà comunale sito in piazzale Zaccari. PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTO ELETTRICO Ing. Fabio Gramagna Via V. Emanuele, 131-18012 Bordighera (IM) - Tel./Fax. 0184/26.32.01 fgramagna@gmail.com - fabio.gramagna@ingpec.eu Comune di Bordighera Provincia di Imperia Interventi di manutenzione

Dettagli

CRITERI DI ALLACCIAMENTO PER GLI UTENTI UTILIZZATORI E AUTOPRODUTTORI ALLA RETE MT

CRITERI DI ALLACCIAMENTO PER GLI UTENTI UTILIZZATORI E AUTOPRODUTTORI ALLA RETE MT 3 CRITERI DI ALLACCIAMENTO PER GLI UTENTI UTILIZZATORI E AUTOPRODUTTORI ALLA RETE MT 3.1 INTRODUZIONE Il collegamento dei clienti utilizzatori e di quelli autoproduttori alla rete di distribuzione necessita

Dettagli

L energia elettrica nelle nostre case IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO

L energia elettrica nelle nostre case IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO L energia elettrica nelle nostre case IMPIANTO ELETTRICO DI UN APPARTAMENTO LA TECNOLOGIA IN CASA Diverse sono le applicazioni tecnologiche nelle nostre case. Impianto termico Impianto idraulico Impianto

Dettagli

Opere di completamento per nuova sede E.S.A. S.p.A. PROGETTISTA OGGETTO CLIENTE INDICE 1 OGGETTO... 3 2 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO...

Opere di completamento per nuova sede E.S.A. S.p.A. PROGETTISTA OGGETTO CLIENTE INDICE 1 OGGETTO... 3 2 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... INDICE 1 OGGETTO... 3 2 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 4 3 DESCRIZIONE DELLE STRUTTURE E CARATTERISTICHE GENERALI DELL IMPIANTO... 5 4 CRITERI DI SICUREZZA ADOTTATI... 6 4.1 PROTEZIONE CONTRO SOVRACCARICHI

Dettagli

Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata

Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata Esempio tipo di Lista controlli di manutenzione programmata CAT. A Descrizione dell intervento Lavori di ispezione e pulizia G M S A 2A Note A1 Pulizia canaline A2 Ispezione ed eventuale pulizia di pozzetti

Dettagli

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento La lavorazione dell impianto elettrico nell appartamento si sussegue con una scansione temporale che deve tener conto dei tempi e dei modi tipici

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE UNIPLAN 3.5 kw

MACCHINE ELETTRICHE UNIPLAN 3.5 kw Indice MOTORI ASINCRONI TRIFASE MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA DL 2050 MOTORE ASINCRONO TRIFASE AD ANELLI DL 2053A MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA A 2 VELOCITÀ DL 2051 MACCHINE A CORRENTE CONTINUA

Dettagli

Schemario. civili tradizionali. impianti elettrici. SC03S1 - edizione 05/03

Schemario. civili tradizionali. impianti elettrici. SC03S1 - edizione 05/03 Schemario impianti elettrici civili tradizionali SC03S1 - edizione 05/03 R Prefazione Con questo schemario degli impianti elettrici in bassa tensione BTicino vuole fornire un utile strumento per la formazione

Dettagli

Capitolo 8 Documenti di progetto

Capitolo 8 Documenti di progetto Capitolo 8 Documenti di progetto (8.1) Guida CEI 0-2 In questo capitolo è riportata la descrizione dei documenti richiesti dalla Guida CEI 0-2 (Guida per la definizione della documentazione di progetto

Dettagli

LOCALI ADIBITI AD USO MEDICO: ESAMI A VISTA, PROVE, VERIFICHE DA ESEGUIRE PRIMA DELLA MESSA IN FUNZIONE E VERIFICHE PERIODICHE

LOCALI ADIBITI AD USO MEDICO: ESAMI A VISTA, PROVE, VERIFICHE DA ESEGUIRE PRIMA DELLA MESSA IN FUNZIONE E VERIFICHE PERIODICHE LOCALI ADIBITI AD USO MEDICO: ESAMI A VISTA, PROVE, VERIFICHE DA ESEGUIRE PRIMA DELLA MESSA IN FUNZIONE E VERIFICHE PERIODICHE La norma CEI 64 8 per impianti elettrici utilizzatori prevede che prima di

Dettagli

Capitolo 7. Protezione di componenti d impianto. Secondo uno studio statistico, le cause di guasto nei motori asincroni sono

Capitolo 7. Protezione di componenti d impianto. Secondo uno studio statistico, le cause di guasto nei motori asincroni sono Capitolo 7 Protezione di componenti d impianto 7.1 Protezione dei motori Introduzione Secondo uno studio statistico, le cause di guasto nei motori asincroni sono così ripartite: - 40% cortocircuito, per

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE C 77/8 Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2005/C 77/03) (Testo rilevante ai fini del SEE) Pubblicazione di titoli e riferimenti di norme

Dettagli

VERIFICHE SU IMPIANTI ELETTRICI

VERIFICHE SU IMPIANTI ELETTRICI VERIFICHE SU IMPIANTI ELETTRICI Oggetto e scopo VERIFICA: insieme delle operazioni necessarie per accertare la rispondenza di un impianto elettrico a requisiti stabiliti (rispondenza alle prescrizioni

Dettagli

1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti.

1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti. SOLUZIONE TEMA MINISTERIALE TECNICO DELLE INDUSTRIE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE 2012 1). Descrizione dell impianto attraverso uno schema e specifica della funzione dei componenti. L impianto elettrico a

Dettagli

Comune di Livorno. UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA

Comune di Livorno. UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA Comune di Livorno UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA OGGETTO: NUOVA SEDE SCUOLA MATERNA PESTALOZZI IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI

INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI 25.9.2007 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 225/1 IV (Informazioni) INFORMAZIONI PROVENIENTI DAGLI STATI MEMBRI Comunicazione della Commissione nel quadro dell attuazione della direttiva 2004/108/CE

Dettagli

Installazione del quadro di distribuzione

Installazione del quadro di distribuzione 10 Installazione del quadro di distribuzione Dopo aver realizzato l intero impianto, si conosce il numero di circuiti e dei punti di utilizzo. Questo permette di determinare il numero dei dispositivi di

Dettagli

APPARECCHI DI MANOVRA E PROTEZIONE

APPARECCHI DI MANOVRA E PROTEZIONE APPARECCHI DI MANOVRA E PROTEZIONE Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università degli

Dettagli

Impianti elettrici ELENCO DELLE OPERE DI CONTROLLO PERIODICO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA

Impianti elettrici ELENCO DELLE OPERE DI CONTROLLO PERIODICO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA Impianti elettrici All. E ELENCO DELLE OPERE DI CONTROLLO PERIODICO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA CABINE DI TRASFORMAZIONE Verifiche e controlli almeno semestrale con annotazione sull apposito registro specifico

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 Nome docente DAGHERO LUIGI Materia insegnata MANUTENZIONE ELETTRICA Classe Testo in adozione 4G TECNOLOGIE E TECNICHE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE/2 ED. Calderini 1 PIANO di LAVORO Punti della relazione

Dettagli

Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2004/C 98/05)

Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2004/C 98/05) C 98/8 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 23.4.2004 Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della Direttiva del Consiglio 89/336/CEE (2004/C 98/05) (Testo rilevante ai fini del

Dettagli

Realizzazione autorimessa. Via della pace nel mondo Sestri Levante

Realizzazione autorimessa. Via della pace nel mondo Sestri Levante Dott. Ing. Andrea Muzio Via Dante 72 Sestri Levante (GE) tel. 018541082 - fax. 0185482916 cell. 3357849106 e-mail: andrea@muzioing.it Realizzazione autorimessa Via della pace nel mondo Sestri Levante Opere

Dettagli

(2006/C 201/02) (Testo rilevante ai fini del SEE) Riferimento e titolo della norma (e documento di riferimento)

(2006/C 201/02) (Testo rilevante ai fini del SEE) Riferimento e titolo della norma (e documento di riferimento) 24.8.2006 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 201/31 Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'applicazione della direttiva 89/336/CEE del Consiglio, del 3 maggio 1989, per il ravvicinamento

Dettagli

Dott. Ing. Cesare Orsini Libero Professionista

Dott. Ing. Cesare Orsini Libero Professionista In genere si ricorre a forniture monofase nei cantieri di limitata potenza e gli scaglioni sono 1,5; 3; 4,5; 6 KW, mentre per cantieri più grandi si usano delle forniture trifase con potenze pari a 6;

Dettagli

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento (seconda parte)

Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento (seconda parte) Guida pratica all impianto elettrico nell appartamento (seconda parte) Pubblicato il: 17/05/2004 Aggiornato al: 25/05/2004 di Gianluigi Saveri 1. L impianto elettrico L appartamento che si prende come

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. DESCRIZIONE DEI LAVORI. La presente relazione ha per oggetto la Lavori di adeguamento alle norme

RELAZIONE TECNICA 1. DESCRIZIONE DEI LAVORI. La presente relazione ha per oggetto la Lavori di adeguamento alle norme RELAZIONE TECNICA RELAZIONE TECNICA 1. DESCRIZIONE DEI LAVORI La presente relazione ha per oggetto la Lavori di adeguamento alle norme riguardanti l edilizia scolastica della scuola elementare della frazione

Dettagli

La Sicurezza delle Macchine alimentate a tensione di rete

La Sicurezza delle Macchine alimentate a tensione di rete Sezione Toscana e Umbria Toscana La Sicurezza delle Macchine alimentate a tensione di rete Dott. Ing. Lorenzo Spinelli Direzione Elettra s.r.l. Organismo Notificato n. 2321 Direttiva Macchine, Direttiva

Dettagli

Relazione tecnica sulle reti elettriche, telefoniche ed erogazione gas

Relazione tecnica sulle reti elettriche, telefoniche ed erogazione gas 1/10 RELAZIONE TECNICA SULLE RETI ELETTRICHE, TELEFONICHE ED EROGAZIONE GAS Gli impianti descritti nella presente relazione tecnica riguardano le utenze di un Piano Urbanistico Attuativo (P.U.A.) in Giffoni

Dettagli

Elenco Prezzi Unitari Fascicolo II

Elenco Prezzi Unitari Fascicolo II codice descrizione um prezzo CAP 001 CAP01 E da cosiderarre compresa nelle opere compiute lo smaltimento presso le discariche autorizzate, comprendente carico, trasporto, scarico, e oneri di smaltimento

Dettagli

IMPIANTI ELE L TT T R T IC I I

IMPIANTI ELE L TT T R T IC I I IMPIANTI ELETTRICI 1 CORRENTE ELETTRICA La corrente alternata è caratterizzata da cariche elettriche in moto variabile nel tempo sia in intensità che in direzione. Normalmente la corrente elettrica viene

Dettagli

Dalle DK alla Norma CEI 0-16

Dalle DK alla Norma CEI 0-16 Dalle DK alla Norma CEI 0-16 A. Cerretti - ENEL Distribuzione Protezione generale (PG) Deve essere costituita da: Protezione di massima corrente di fase almeno bipolare a tre soglie, una a tempo dipendente,

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE PER 14 ALLOGGI VIA MONTE SABOTINO - LECCO (LC)

IMPIANTO ELETTRICO EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE PER 14 ALLOGGI VIA MONTE SABOTINO - LECCO (LC) Via Capolino, 29-23900 LECCO (LC) TEL. 0341/255032 FAX 0341/255591 Reg.Impr. LC-1997-12062 - P.IVA 02296990134 Lecco, 18 aprile 2012 ALER Azienda Lombarda Per L Edilizia Residenziale Via Caduti Lecchesi

Dettagli

Comuni di Sirolo e Numana

Comuni di Sirolo e Numana Progettista: Arch. Giorgio Pagnoni LUGLIO 2012 RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO I STRALCIO FUNZIONALE Service & Consulting Immobiliare s.r.l. - Via Trieste n. 21-60124 Ancona - tel 071 3580027 PROGETTO

Dettagli

Sezionamento e comando

Sezionamento e comando Sezionamento e comando Da CEI 64-8/2 28.1 Sezionamento Funzione che contribuisce a garantire la sicurezza del personale incaricato di eseguire lavori, riparazioni, localizzazione di guasti o sostituzione

Dettagli

A BCDEFBCD A AA F AA A A A A

A BCDEFBCD A AA F AA A A A A ABCDEFBCD AAAFAA AAAA AA A AABCDECFDACDDD BBECDCDBBCEC AADDD DCDCDDCDBAD CFCFAADCFACDCD DDCD CEADCEEDDDCDADCE DD CADDDCDDCCBDD DDCBDB DEEDCBECDDA ACBCCECFBD DDBDDCBCCDACA ACCDDDDDC CDDBDDDBABDDD AAECBFCDDFB

Dettagli

Schemario. civili tradizionali. impianti elettrici. SC03S1 - edizione 05/03

Schemario. civili tradizionali. impianti elettrici. SC03S1 - edizione 05/03 Schemario impianti elettrici civili tradizionali SC03S1 - edizione 05/03 R Prefazione Con questo schemario degli impianti elettrici in bassa tensione BTicino vuole fornire un utile strumento per la formazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO PROVINCIA DI LECCE Importo Progetto 1.000.000,00 RELAZIONE TECNICA 1. Premessai Dal sopralluogo effettuato si è stabilito che l'impianto elettrico del piano primo risulta di recente rifacimento ed a norma,

Dettagli

Le novità settembre 2004 1

Le novità settembre 2004 1 INDICE CASA ATTIVA Sistemi di protezione per il residenziale pag. 2 RESTART con AUTOTEST RESTART BIOCOMFORT ACTIVO SERIE 90 introduzione pag. 6 catalogo pag. 20 introduzione pag. 7 catalogo pag. 21 introduzione

Dettagli