DALLA FORMAZIONE DEI DOCENTI ALL INNOVAZIONE DI SISTEMA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DALLA FORMAZIONE DEI DOCENTI ALL INNOVAZIONE DI SISTEMA"

Transcript

1 ED Educare Digitale DALLA FORMAZIONE DEI DOCENTI ALL INNOVAZIONE DI SISTEMA p. 1

2 Testimonianze ore 15:20 15:30 Corso Pia7aforma Dida;ca (Learning Management System) M A in Direzione aziendale e Ges;one finanziaria Cand M Sc in Formazione Professionale Gianluigi Zanolli Docente Scuola Superiore Specializzata di Informa3ca di Ges3one Bellinzona Scuola Superiore Specializzata di Economia Aziendale Bellinzona p. 2

3 Sommario Contenuto del corso Elemen; essenziali Svolgimento del corso Proposta forma;va Richieste dei partecipan; Risultato Osservazioni Tipologia di partecipan; Aspe.a;ve: aspe.avano contenu; e non metodo Elemen; tecnici Proposta In generale Introduzione di LMS nelle scuole p. 3

4 1) ContenuP ElemenP essenziali Scuole Rete BANFI gio 28 novembre 15:00 19:00 Liceo Banfi - Vimercate gio 19 dicembre 15:00 19:00 Liceo Banfi Vimercate (17) mer 4 dicembre 15:00 19:00 ITCG Mapelli Monza mer 11 dicembre 15:00 19:00 ITCG Mapelli Monza (20) Rete GALDUS mer 27 novembre 15:00 19:00 Liceo Einstein Milano gio 12 dicembre 14:30 18:30 Liceo Einstein Milano (17) p. 4

5 1) ContenuP ElemenP essenziali Tipologia dei partecipanp Insegnan; anni Generazione web Alcune esperienze pregresse specifiche di a3vità mul;mediali o con la rete Rara la pia.aforma dida3ca di is;tuto Nessuno con un LMS nel proprio is;tuto (3 esperienze individuali) p. 5

6 2) Svolgimento Proposta formapva Programma Programma inviato ai partecipan; ContenuP: Competenze: l La proge.azione di una pia.aforma dida3ca l I contenu; di un LMS l La stru.urazione di un LMS per la propria materia l Conoscere i principi per proge.are e realizzare una pia.aforma dida3ca secondo le esigenze specifiche del partecipante l Generare e arricchire lo pia.aforma in vista del suo u;lizzo in contes; specifici (apprendimento collabora;vo, flipped lesson vs. self organized leaming). l Proge.are a3vità e ogge3 per l'apprendimento con diverse modalità. l Individuare elemen; di miglioramento nelle pra;che già in uso. p. 6

7 2) Svolgimento Proposta formapva Svolgimento (ipotesi proge7ata) Tempi ContenuP A;vità - Metodologia StrumenP - SupporP 09:00 09:30 Introduzione: presentazione e obbie3vi della giornata Presentazione in plenaria Piano lezione 09:30 10:00 Introduzione: esperienze pregresse dei partecipan; Presentazione in plenaria flip chart 10:00 11:00 Parte Teorica, prima parte Presentazione in plenaria presentazione ppt 11:00 11:30 Pausa 11:30 12:30 Parte Teorica, seconda parte Presentazione in plenaria filmato 12:30 13:00 Discussione rela;va alla parte teorica Discussione Griglie di osservazione 13:00 13:30 Le a3vità alla base del LMS Presentazione in plenaria Piano lezione 13:30 14:00 Stru.urazione di una pia.aforma e proge.azione delle a3vità A3vità a gruppi 1,5 h A3vità individuale con coaching del docente a distanza Videolezione in streaming / A3vità individuale 1,5 h Web Conference - Discusisone dei risulta; o.enu; e valutazione dei lavori presenta;. PC Compito PC p. 7

8 2) Svolgimento Proposta formapva SupporP alla dida;ca del corso PC, proie.ore, dispense cartacee, pia.aforma dida3ca Diesse Lombardia p. 8

9 3) Svolgimento Svolgimento (effe;vo) Tempi ContenuP A;vità - Metodologia StrumenP - SupporP 09:00 09:30 Introduzione: presentazione e obbie3vi della giornata Presentazione in plenaria Piano lezione 09:30 10:00 Introduzione: esperienze pregresse dei partecipan; Presentazione in plenaria flip chart 10:00 11:00 Parte Teorica, prima parte Presentazione in plenaria presentazione ppt 11:00 11:30 Pausa 11:30 12:30 Parte Teorica, seconda parte Presentazione in plenaria filmato 12:30 13:00 Discussione rela;va alla parte teorica Discussione Griglie di osservazione 13:00 13:30 Le a3vità alla base del LMS Presentazione in plenaria Piano lezione 13:30 14:00 Stru.urazione di una pia.aforma e proge.azione delle a3vità A3vità a gruppi 1,5 h A3vità individuale con coaching del docente a distanza Videolezione in streaming / A3vità individuale 1,5 h Web Conference - Discusisone dei risulta; o.enu; e valutazione dei lavori presenta;. PC Compito PC p. 9

10 3) Svolgimento Svolgimento (effettivo) Metodo tradizionale U;lizzo delle risorse Esempio E Metodi diversi da quelli tradizionali E Dida3ca e tempi più vicini alle necessità individuali E U;lizzo più efficace delle risorse p. 10

11 3) Svolgimento PartecipanP vs. TIC Competenze diversificate Percezione individuale ogge3va Problema tecnico E Verifica delle competenze E Messa in comune delle esperienze E Visione sistemica p. 11

12 3) Svolgimento Aspe7aPve dei partecipanp Istruzione Tecnica Circoscri.a Individuale Comunicazione fra abori della dida+ca Erogazione a PC, Tablet, LIM, Ebook Ges$one delle a+vità dida+che Produzione/eroga- zione di a+vità intera+ve E Formazione E Dida3ca E In divenire E Collabora;va Wiki / blog / forum Condivisione di materiali E- learning, blended learning E Sistemica p. 12

13 Grazie! M A in Direzione aziendale e Ges;one finanziaria Cand M Sc in Formazione Professionale Gianluigi Zanolli Docente Scuola Superiore Specializzata di Informa3ca di Ges3one Bellinzona Scuola Superiore Specializzata di Economia Aziendale Bellinzona p. 13

PROGETTO GRAN SASSO IN RETE. Esperienze e buone pratiche di e-learning per le PMI in Abruzzo. Franca Masciulli Servizio Alta Formazione INFN - LNGS

PROGETTO GRAN SASSO IN RETE. Esperienze e buone pratiche di e-learning per le PMI in Abruzzo. Franca Masciulli Servizio Alta Formazione INFN - LNGS PROGETTO GRAN SASSO IN RETE Esperienze e buone pratiche di e-learning per le PMI in Abruzzo Franca Masciulli Servizio Alta Formazione INFN - LNGS L Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e i Laboratori

Dettagli

PROFILO COMUNE ALLE FF.SS.

PROFILO COMUNE ALLE FF.SS. PROFILO COMUNE ALLE FF.SS. Potenzia la capacità organizza=va dell is=tuzione scolas=ca agisce sul cambiamento favorisce il diffondersi di una nuova cultura dell organizzazione rappresenta espressione della

Dettagli

Università Telema/ca Internazionale UNINETTUNO Corso Vi9orio Emanuele II, n.39 00186 Roma Italia info@unine9unouniversity.net

Università Telema/ca Internazionale UNINETTUNO Corso Vi9orio Emanuele II, n.39 00186 Roma Italia info@unine9unouniversity.net Università Telema/ca Internazionale UNINETTUNO Corso Vi9orio Emanuele II, n.39 00186 Roma Italia info@unine9unouniversity.net Accesso agli ambien/ di apprendimento online Ges/one della Pagina dello Studente

Dettagli

Introduzione e modello EAS

Introduzione e modello EAS Nr. modulo Titolo modulo formativo Descrizione argomenti trattati Competenze professionali in uscita 1 CORSO BASE PER 20 PERSONE DI 10 Lavorare con gli Episodi di Apprendimento Situato in classe. Progettazione,

Dettagli

IAMP ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI

IAMP ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI ISTITUTO AVANZATO MULTIPROGETTO IL FUTURO E QUI E-LEARNING + ON LINE - costi + RISULTATI PROGETTO PRESENTAZIONE GENERALE è un marchio commerciale di Studio Mandelli S.r.l., società specializzata in servizi

Dettagli

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015

CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GR AFICO MUSICALE LUCIANO BIANCIARDI CATALOGO CORSI COMPETENZE DIGITALI 2015 Agenzia Formativa Bianciardi Consorzio Istituti Professionali Associati

Dettagli

CORSO FORMATIVO COORDINATORE DI SALDATURA MODULO B

CORSO FORMATIVO COORDINATORE DI SALDATURA MODULO B CORSO FORMATIVO COORDINATORE DI SALDATURA MODULO B OBIETTIVI E FINALITA DEL CORSO Obiettivo principale del corso è quello di formare gli operatori del settore della saldatura fornendo loro conoscenze e

Dettagli

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano

Oggetto: formazione online per insegnanti dal Politecnico di Milano Apertura iscrizioni master online in tecnologie per la didattica Prof. Paolo Paolini Politecnico di Milano HOC-LAB Viale Rimembranze di Lambrate 14 20134 MILANO Al Dirigente scolastico Milano, 2 Dicembre

Dettagli

Giornata Inaugurale. Ospedale Pausillipon Azienda Ospedaliera Santobono Pausillipon Napoli. 13 Giugno 2011

Giornata Inaugurale. Ospedale Pausillipon Azienda Ospedaliera Santobono Pausillipon Napoli. 13 Giugno 2011 Progetto di integrazione tra Scuola e Ospedale Un ponte tecnologico al servizio dei bambini ospedalizzati Giornata Inaugurale Ospedale Pausillipon Azienda Ospedaliera Santobono Pausillipon Napoli 13 Giugno

Dettagli

Corso di Formazione Brixia generazione digitale

Corso di Formazione Brixia generazione digitale Corso di Formazione Brixia generazione digitale Nr. modulo Titolo modulo formativo Descrizione argomenti trattati Competenze professionali in uscita Date incontri Incontri moduli 1` Cremit (Universita

Dettagli

Corso di Formazione Brixia generazione digitale Descrizione argomenti trattati

Corso di Formazione Brixia generazione digitale Descrizione argomenti trattati Nr. modulo 1` (Universita Cattolica) Titolo modulo formativo Seminario di apertura del corso Corso di Formazione Brixia generazione digitale Descrizione argomenti trattati Partecipazione all incontro di

Dettagli

Corso di Proge+azione di Re0 e Sistemi Informa0ci

Corso di Proge+azione di Re0 e Sistemi Informa0ci Corso di Proge+azione di Re0 e Sistemi Informa0ci Emiliano Casalicchio emiliano.casalicchio@uniroma1.it Il docente Emiliano Casalicchio, Ing., Ph.D. www.ce.uniroma2.it/~casali emiliano.casalicchio@uniroma1.it

Dettagli

Che cosa è il Digital Signage

Che cosa è il Digital Signage Digital Signage Che cosa è il Digital Signage Informazione e Comunicazione sono diventate parte integrante della nostra società moderna. In ogni momento della giornata siamo invasi di comunicazione ed

Dettagli

CHE COSA E. dei contenuti attraverso video - lezioni, strumenti. dei contenuti. La classe diventa «comunità pratica».

CHE COSA E. dei contenuti attraverso video - lezioni, strumenti. dei contenuti. La classe diventa «comunità pratica». FLIP TEACHING CHE COSA E E una metodologia di apprendimento che capovolge (to flip) il sistema di apprendimento tradizionale fatto di lezioni frontali, studio individuale a casa e interrogazioni in classe,

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD

PIANO TRIENNALE DI INTERVENTO DELL ANIMATORE DIGITALE PER IL PNSD DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI CASERTA Sede centrale: Viale Cappiello, 23 81100 CASERTA (CE) Tel./fax 0823443641 Cod. Fiscale 93082920617 Codice Meccanografico Scuola CEEE100002 E-mail: ceee100002@istruzione.it

Dettagli

indice Blended Learning 1

indice Blended Learning 1 Blended Learning La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Blended Learning 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA accompagna lo sviluppo delle risorse in azienda

Dettagli

Allegato A. 1. Dati della scuola che presenta il progetto (scuola capofila) Istituto. Ic Nino Rota. Codice meccanografico. Rmic842002.

Allegato A. 1. Dati della scuola che presenta il progetto (scuola capofila) Istituto. Ic Nino Rota. Codice meccanografico. Rmic842002. SCHEDA PROGETTO Progetti per l integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Legge 440/97 Fondo per l arricchimento e l ampliamento dell offerta formativa e per gli interventi perequativi. 1. Dati

Dettagli

PNSD PER IL PTOF. A cura dell AD Prof.ssa Rosanna Leone

PNSD PER IL PTOF. A cura dell AD Prof.ssa Rosanna Leone Liceo Scientifico ad opzione IGCSE Via S. Colomba, 52 BENEVENTO 0824.362718 0824.360947- mail:bnps010006@istruzione.it sito: www.liceorummo.gov.it pec: bnps010006@pec.istruzione.it CF:80002060624 Codice

Dettagli

Provider esclusivo EPICT Puglia e Calabria Test Center Capofila AICA ECDL / EUCIP Cisco Academy Partner. Lamezia Terme, 1 Giugno 2015 1

Provider esclusivo EPICT Puglia e Calabria Test Center Capofila AICA ECDL / EUCIP Cisco Academy Partner. Lamezia Terme, 1 Giugno 2015 1 Provider esclusivo EPICT Puglia e Calabria Test Center Capofila AICA ECDL / EUCIP Cisco Academy Partner Lamezia Terme, 1 Giugno 2015 1 LA FORMAZIONE E LA CERTIFICAZIONE DEI DOCENTI NELLA PROGETTUALITA

Dettagli

Anykey Learning. L impa'o dell e- learning sul business della Formazione

Anykey Learning. L impa'o dell e- learning sul business della Formazione nykey Learning L impa'o dell e- learning sul business della Formazione Il proge'o e- learning v L e- learning assume un significato organizza5vo sempre più ampio: esce dal perimetro circoscrino della formazione

Dettagli

Rete regionale Bellacoopia

Rete regionale Bellacoopia Rete regionale Bellacoopia Il proge)o Bellacoopia è uno degli interven4 strategici di diffusione della cultura coopera4va del sistema Legacoop Emilia Romagna. Si rivolge al mondo della scuola e ha l obie@vo

Dettagli

Guida al corso Addetti delle amministrazioni locali del settore ambientale

Guida al corso Addetti delle amministrazioni locali del settore ambientale Guida al corso Addetti delle amministrazioni locali del settore ambientale Pagina 1 di 8 Indice 1. Gli obiettivi del corso...3 2. I contenuti del corso...3 3. Il percorso didattico...4 3.1 Studio individuale...4

Dettagli

Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education. seguici e commenta su. #primariaday

Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education. seguici e commenta su. #primariaday Maria Vittoria Alfieri Head of Digital Teaching & Learning RCS Education seguici e commenta su #primariaday Napoli 7 aprile 2014 Il nuovo ambiente RCS Education per la didattica digitale CONTENUTI e SERVIZI

Dettagli

I Corsi T. T. LAB 2.0 0 Social Media Marketing per la promozione e la gestione della Brand Reputation del prodotto turistico Il seminario é pensato per un target di gestori di aziende (strutture ricettive,

Dettagli

MODULO I TRODUTTIVO. Premessa

MODULO I TRODUTTIVO. Premessa MODULO I TRODUTTIVO Indice Premessa Obiettivo del modulo Didattica blended Ragioni dell adozione del blended e-learning - Ragioni didattiche - Ragioni del lifelong learning Finalità e obiettivi Risultati

Dettagli

Kit metodologico-didattico per la personalizzazione di percorsi formativi. Definizione dei profili di apprendimento

Kit metodologico-didattico per la personalizzazione di percorsi formativi. Definizione dei profili di apprendimento Kit metodologico-didattico per la personalizzazione di percorsi formativi Definizione dei profili di apprendimento Architetture Didattiche Tipologia Caratteristiche Quando avvalersene Ricettiva Trasmissione

Dettagli

Soluzioni e Proge-! Datakey Software Engineering Srl 1

Soluzioni e Proge-! Datakey Software Engineering Srl 1 Soluzioni e Proge- 1 Datakey 30 anni di SoSware Datakey nasce Nel 1985, avente ad ogge0o l a2vità di proge0azione di servizi informa:ci opera trasformazioni orientate alla crescita; E cer:ficata ISO 9001

Dettagli

CPS1 Linee guida per l uso dei sistemi di e- learning nella didattica

CPS1 Linee guida per l uso dei sistemi di e- learning nella didattica learning nella didattica Il presente documento propone la struttura e i contenuti di un possibile documento relativo alle linee guida sull uso dell elearning nell ambito delle attività didattiche con riferimento

Dettagli

La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano

La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano La prima piattaforma per chi insegna e per chi impara l italiano Semplice Efficace Gratuita Molto più di una piattaforma! i-d-e-e.it è in realtà una multipiattaforma didattica, la prima appositamente dedicata

Dettagli

E-LEARNING NELLA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI DELLA NUTRIZIONE I CORSI A.I.N.UT. A cura del Gruppo di Formazione A.I.Nut

E-LEARNING NELLA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI DELLA NUTRIZIONE I CORSI A.I.N.UT. A cura del Gruppo di Formazione A.I.Nut E-LEARNING NELLA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI DELLA NUTRIZIONE A cura del Gruppo di Formazione A.I.Nut L AMBIENTE DI E-LEARNING DEI CORSI A.I.Nut Multimedialità, interattività, personalizzazione e differenziazione

Dettagli

C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO

C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO C018 Corso di formazione per lavoratori IL RISCHIO ELETTRICO durata 3 ore Artt. 36-37 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 DESTINATARI DEL CORSO Il corso di formazione è destinato

Dettagli

Il cloud learning e i nuovi ambienti di apprendimento collaborativo nelle tecnologie per una didattica per competenze Strumenti

Il cloud learning e i nuovi ambienti di apprendimento collaborativo nelle tecnologie per una didattica per competenze Strumenti dei corsi Il corso denominato G1 non compare in quanto le iscrizioni all incontro col prof. Tagliagambe sono stati diversamente contemplati. Il codice del corso, indicato sulla destra nella casella dei

Dettagli

I.T.I.-L.S. F. Giordani Via Laviano, 8 - Caserta

I.T.I.-L.S. F. Giordani Via Laviano, 8 - Caserta Company LOGO I.T.I.-L.S. F. Giordani Via Laviano, 8 - Caserta Progetto Scuol@2.0 La scuola tra utopia e nuove tecnologie Alcuni suggerimenti per l uso Company LOGO LE PAROLE CHIAVE E-Learning Multimedialità

Dettagli

Progetto Cl@sse 2.0. - Strumenti e Metodologie -

Progetto Cl@sse 2.0. - Strumenti e Metodologie - M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E, D E L L U N I V E R S I T A E D E L L A R I C E R C A ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE JEAN MONNET Istruzione Tecnica e Liceale Via S. Caterina 3 22066 MARIANO

Dettagli

LA PIATTAFORMA COMOL L E-LEARNING CENTER PER LE AZIENDE

LA PIATTAFORMA COMOL L E-LEARNING CENTER PER LE AZIENDE LA PIATTAFORMA COMOL L E-LEARNING CENTER PER LE AZIENDE Edutech Vi Offre Un Ambiente Dedicato Per La Formazione A Distanza Cosa vi offre EduTech EduTech, grazie alla collaborazione con il Dipartimento

Dettagli

Paola Bommarito Specializzanda in Storia dell

Paola Bommarito Specializzanda in Storia dell Presidente: Viviana Gravano storica dell arte contemporanea saggista e docente all Accademia di Belle Ar8 di Brera a Milano, Dire

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DIDATTICA LA VALUTAZIONE DIDATTICA COLLABORAZIONE SCUOLA/FAMIGLIA PREMESSA IL PROGETTO FORMATIVO DELLA NOSTRA SCUOLA

LA PROGETTAZIONE DIDATTICA LA VALUTAZIONE DIDATTICA COLLABORAZIONE SCUOLA/FAMIGLIA PREMESSA IL PROGETTO FORMATIVO DELLA NOSTRA SCUOLA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI MONTEGROTTO TERME Via Claudiana, 5-35036 Montegro o Terme (PD) - Tel. 049/793487 049/8911673 - Fax 049/793420 Cod. Fisc.: 80018840282 - Cod. Scuola: PD IC 866008 - e-mail:

Dettagli

Il modello formativo dei progetti PON docenti

Il modello formativo dei progetti PON docenti Il modello formativo dei progetti PON docenti Scuola- Presidio Comunità Tutor Blended Collaborazione Laboratorio Peer- Educa5on Competenze Sperimentazione Personalizzazione Ricerca- azione Innovazione

Dettagli

Dal f lipped all EAS

Dal f lipped all EAS Dal flipped all EAS Lo sviluppo della tecnologia e i piani nazionali permettono oggi di portare con sempre maggior costanza e diffusione le TIC all interno della classe, il luogo per definizione deputato

Dettagli

Ambienti di apprendimento e TIC

Ambienti di apprendimento e TIC Piano Nazionale di Formazione Degli Insegnanti sulle Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Ambienti di apprendimento e TIC OBIETTIVI DEL MODULO Il concetto di ambiente di apprendimento Le

Dettagli

Liceo scientifico e liceo scientifico OSA

Liceo scientifico e liceo scientifico OSA Prot.n 6610 /C42 Aversa lì,19/10/2015 Ai Dirigenti scolastici e ai docenti delle scuole della Campania All'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania All'Albo pretorio dell'istituto sezione Comunicazioni

Dettagli

F017 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Termodinamica

F017 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Termodinamica Corso di formazione e-learning in materia di efficienza energetica F017 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Termodinamica e fisica applicata all'edificio DURATA 3 ORE LA

Dettagli

Moodle: corso base BENVENUTI!

Moodle: corso base BENVENUTI! BENVENUTI! Conoscere Moodle: cos'è, organizzazione, utilizzo Risorse disponibili in rete Saper gestire un semplice corso (strutture di corso, iscrizioni, strumenti) Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia

Dettagli

ContenuB A#vazione Requisi/ per l insegnamento Modalità di a:uazione Indicazione opera/ve Esami di stato Organi

ContenuB A#vazione Requisi/ per l insegnamento Modalità di a:uazione Indicazione opera/ve Esami di stato Organi Nota MIUR Roma 25/07/2014 su avvio in ordinamento dell insegnamento di Discipline non LinguisBche (DNL) in CLIL nel terzo, quarto e quinto anno dei Licei LinguisBci e nel quinto anno dei Licei e IsBtuB

Dettagli

F008 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia - Involucro:

F008 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia - Involucro: Corso di formazione e-learning in materia di efficienza energetica F008 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia - Involucro: calcolo della trasmittanza degli elementi opachi

Dettagli

La dida&ca per competenze nella tecnologia

La dida&ca per competenze nella tecnologia La dida&ca per competenze nella tecnologia cosa NON è Mara Masseroni Tu sei libero: di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e recitare quest'opera

Dettagli

documento di progettazione Pagina 1

documento di progettazione Pagina 1 documento di progettazione Pagina 1 MASTER UNIVERSITARIO IN E-LEARNING Sommario 1. Introduzione e contesto - Finalità generali del corso - Titolo - Tema 2. Obiettivi - Macroobiettivo 3. Contenuti - Destinatari

Dettagli

DISCIPLINE ARTISTICHE E T.I.C (tecnologie dell informazione e della comunicazione) programma del corso avanzato OBIETTIVI L uso avanzato dei blog nella didattica delle discipline artistiche (inserimento

Dettagli

QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE

QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE QUESTIONARIO RILEVAZIONE RAPPORTO DOCENTE DIGITALE Caro collega, grazie per la tua disponibilità. Compilando questo questionario, che richiederà solo 5 10 minuti, ci aiuterai a calibrare meglio la scelta

Dettagli

Per crescere con le competenze

Per crescere con le competenze T. T. LAB 2.0 Formavo per le Imprese del Turismo Per crescere con le competenze La Camera di Commercio di Nuoro, in collaborazione con le Associazioni di Categoria: Confcommercio, Confesercen, Associazione

Dettagli

SCEGLIERE I NUOVI LICEI

SCEGLIERE I NUOVI LICEI SCEGLIERE I NUOVI LICEI 4 idee per Costruire i NUOVI LICEI 1. La formazione liceale cambia assieme all intero sistema della Scuola Secondaria Superiore. 2. La nuova formazione deve consen:re che gli studen:

Dettagli

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL

E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Innovazione nella formazione universitaria Firenze, 21 marzo 2012 E-learning: esperienza nel Progetto STEEL Prof. Enrico Del Re Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Il progetto STEEL Progetto

Dettagli

Apprendimento informale e dispositivi mobili: il nuovo approccio alla formazione

Apprendimento informale e dispositivi mobili: il nuovo approccio alla formazione 21/3/2013 Apprendimento informale e dispositivi mobili: il nuovo approccio alla formazione In parallelo all evoluzione della tecnologia, sottolineata oggi dall ascesa dei dispositivi mobili, è in corso

Dettagli

Per crescere con le competenze

Per crescere con le competenze T. T. LAB 2.0 Formavo per le Imprese del Turismo Per crescere con le competenze La Camera di Commercio di Nuoro, in collaborazione con le Associazioni di Categoria: Confcommercio, Confesercen, Confindustria,

Dettagli

Il progetto. DigiCLIL for European Skills Apprendimento digitale e didattica CLIL per il rinnovamento metodologico in chiave europea.

Il progetto. DigiCLIL for European Skills Apprendimento digitale e didattica CLIL per il rinnovamento metodologico in chiave europea. IC Laives 1 Il progetto Finalità Gruppo di lavoro Partner e corsi Chi partecipa? Mobilità:azioni Mobilità:cosa comporta? Mobilità:finalità Strumenti Piano di sviluppo Il progetto DigiCLIL for European

Dettagli

Generazione Web Lombardia. Valentina Aprea. 13 Gennaio 2014

Generazione Web Lombardia. Valentina Aprea. 13 Gennaio 2014 Generazione Web Lombardia Valentina Aprea 13 Gennaio 2014 Il Progetto Generazione Web Intervento per lo sviluppo della scuola digitale in Lombardia Rivolto alle classi prime e terze delle istituzioni scolastiche

Dettagli

Oggetto: generazione web 2015/2016 Formazione insegnanti. Calendarizzazione attività

Oggetto: generazione web 2015/2016 Formazione insegnanti. Calendarizzazione attività MEDA, 10/09/2015 PROT. N. 9280 Alla c.a. Dirigenti scolastici Loro Sede Oggetto: generazione web 2015/2016 Formazione insegnanti. Calendarizzazione attività A seguire, si elencano i moduli formativi programmati

Dettagli

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti.

LORO SEDI. Nel ringraziare per la collaborazione porgo i migliori saluti. Assessorat de l Education et de la Culture Assessorato Istruzione e Cultura TRASMISSIONE*VIA*PEC* Réf. n - Prot. n. 46145/SS Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Regione

Dettagli

Catalogo FORMAZIONE BLENDED. Aula + Pillole Formative. Finanziabile con Fondi Interprofessionali

Catalogo FORMAZIONE BLENDED. Aula + Pillole Formative. Finanziabile con Fondi Interprofessionali Catalogo FORMAZIONE BLENDED Aula + Pillole Formative Finanziabile con Fondi Interprofessionali 2 Indice CORSO DI SVILUPPO MANAGERIALE Pag. 3 REVERSE MENTORING Pag. 5 STRUMENTI E METODI PER LA GESTIONE

Dettagli

Proge&are un sito Web

Proge&are un sito Web Proge&are un sito Web 1 Sommario Comprendere il processo di sviluppo di un sito Web. Creare le specifiche del sito. Iden:ficare gli obie

Dettagli

Corso di Formazione in modalità blended Interlingua e Analisi degli Errori

Corso di Formazione in modalità blended Interlingua e Analisi degli Errori Corso di Formazione in modalità blended Interlingua e Analisi degli Errori Schema di progettazione corso e-learning in modalità blended Titolo Destinatari numero corsisti Lingue coinvolte Tipo di corso

Dettagli

Regolamento Sisal Poker Academy

Regolamento Sisal Poker Academy Regolamento Sisal Poker Academy 1. Iscrizione 1.1. L iscrizione alla Sisal Poker Academy è gratuita e riservata ai

Dettagli

A quali domande deve rispondere il PM

A quali domande deve rispondere il PM La WBS A quali domande deve rispondere il PM Su cosa siamo tu. d accordo circa i contenu4? Che cosa si deve realizzare con il proge=o? Come si deve realizzare il proge=o? La WBS risponde a tali domande

Dettagli

Guida alle proposte didattiche

Guida alle proposte didattiche Guida alle proposte didattiche PER LE SCUOLE DEL PINEROLESE Anno scolastico 2014/2015 PER ULTERIORI INFORMAZIONI: e-mail: ambiente.comunica@aceapinerolese.it sito internet: www.ambiente.aceapinerolese.it

Dettagli

La didattica a distanza in ambito universitario: indicazioni ministeriali e nuove prospettive Padova 20-21 Giugno 2014

La didattica a distanza in ambito universitario: indicazioni ministeriali e nuove prospettive Padova 20-21 Giugno 2014 Moodlemoot 2014 La didattica a distanza in ambito universitario: indicazioni ministeriali e nuove prospettive Padova 20-21 Giugno 2014 DM 47 30 Gennaio 2013 Art. 1 1. Le disposizioni di cui al presente

Dettagli

Un #SocialHR per la #socialorg

Un #SocialHR per la #socialorg Un #SocialHR per la #socialorg 2 3 4 5 6 7 8 CHE COS E LA SOCIAL ORGANIZATION? GUARDIAMOLA CON GLI OCCHI DEL (social)hr CHE COS E LA SOCIAL Un nuovo modo di fare impresa che consente a un vasto numero

Dettagli

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Indire Didattica e formazione Seminario formatori di Lingue 2006 L e-tutor una figura centrale nell intero percorso formativo Per la gestione dei gruppi

Dettagli

Indice dei corsi di formazione individuale

Indice dei corsi di formazione individuale CATALOGO 2014/2015 Indice dei corsi di formazione individuale Modalità online A. Costruire ambienti per un apprendimento significativo: dal dire al fare B. Dalla valutazione alla certificazione delle competenze:

Dettagli

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE (T.I.C.)

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE (T.I.C.) TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE (T.I.C.) PROGRAMMAZIONE INIZIALE ANNO SCOLASTICO: 2014/2015 INSEGNANTE: Teresa Bruno CLASSE: 2 a sez. A Operatore Elettrico SETTORE: Industria e Artigianato

Dettagli

SCHEDA DI AUTORILEVAZIONE DELLE COMPETENZE:

SCHEDA DI AUTORILEVAZIONE DELLE COMPETENZE: SEZIONE 1: GENERALE NOME SCHEDA DI AUTORILEVAZIONE DELLE COMPETENZE: COGNOME ENTE /ORGANIZZAZIONE DI APPARTENENZA U.O. DI APPARTENENZA MANSIONE PER LA FORMAZIONE AZIENDALE (è possibile barrare più di una

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER OBIETTIVI:

PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER OBIETTIVI: PROPOSTE FORMATIVE E-LEARNING PER LA PROFESSIONALITA DEI DOCENTI NOVITER è una società di studio e ricerca nell ambito dei sistemi di istruzione, formazione e lavoro. OBIETTIVI: Supportare le istituzioni

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO GENERAZIONE WEB Schema generale

SPERIMENTAZIONE PROGETTO GENERAZIONE WEB Schema generale Schema generale Vengono definite diverse tipologie di corsi che verranno attivate a seconda dei bisogni rilevati. 1) Corso A Rivolto alla maggior parte dei docenti dove vengono affrontate le tematiche

Dettagli

Flipping. the CLIL classroom. Corso CLIL Cluster Seminario di Bologna. 14 novembre 2014. Luciana Favaro luciana.favaro@unive.it

Flipping. the CLIL classroom. Corso CLIL Cluster Seminario di Bologna. 14 novembre 2014. Luciana Favaro luciana.favaro@unive.it Flipping the CLIL classroom Corso CLIL Cluster Seminario di Bologna 14 novembre 2014 Luciana Favaro luciana.favaro@unive.it Norme Transitorie per avvio del CLIL MIUR, luglio 2014: «Lo studente utilizza

Dettagli

VALUTARE IL BENEFICIO DELL IMPLEMENTAZIONE DI ITIL Analisi di Andrea Cavazza, Manager di HSPI Adoare ITIL: un inves mento u le?

VALUTARE IL BENEFICIO DELL IMPLEMENTAZIONE DI ITIL Analisi di Andrea Cavazza, Manager di HSPI Adoare ITIL: un inves mento u le? ANALISI 3 oobre 2011 VALUTARE IL BENEFICIO DELL IMPLEMENTAZIONE DI ITIL Analisi di Andrea Cavazza, Manager di HSPI Adoare ITIL: un inves mento u le? Nell auale periodo di crisi economica, è sempre maggiore

Dettagli

DIDATTICA CON DISPOSITIVI PERSONALI (TABLET BASE CORSO 01)

DIDATTICA CON DISPOSITIVI PERSONALI (TABLET BASE CORSO 01) P.N.S.D. - Corso per Team A.D. - Dispositivi personali 1 DIDATTICA CON DISPOSITIVI PERSONALI (TABLET BASE CORSO 01) M-4 F. Sciarrone Calendario-Contenuti 2 Data Gio 7/4 Mar 12/4 Gio 14/4 Mar 19/4 Contenuti

Dettagli

F002 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Le novità

F002 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Le novità Corso di formazione e-learning in materia di efficienza energetica F002 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Le novità normative in tema di attestato di prestazione energetica

Dettagli

Martedì 14 Aprile 2015 Martedì 21 Aprile 2015

Martedì 14 Aprile 2015 Martedì 21 Aprile 2015 SETTING II LIVELLO AVANZATO La didattica per i nativi digitali: le teorie, il setting, i contenuti digitali, l'uso consapevole della rete per la costruzione del proprio sapere MODULO N 2 ORGANIZZAZIONE

Dettagli

Process groups G006. Corso di formazione e-learning in materia di project management DURATA 9 ORE

Process groups G006. Corso di formazione e-learning in materia di project management DURATA 9 ORE Corso di formazione e-learning in materia di project management G006 DURATA 9 ORE Process groups Il corso è valido ai fini del raggiungimento delle 35 contact hours richieste per la certificazione PMP

Dettagli

Educazione e new media Convegno di studio IUSVE 20 aprile 2013

Educazione e new media Convegno di studio IUSVE 20 aprile 2013 Dagli strumenti alle prassi e dalle prassi ai modelli di mediazione didattica. Esperienze d uso didattico del tablet pc. Introduzione L attuale evoluzione del contesto socio-culturale che caratterizza

Dettagli

C024 Corso di formazione per lavoratori Il rischio biologico

C024 Corso di formazione per lavoratori Il rischio biologico Corso di formazione e-learning in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro destinato alle varie figure aziendali C024 Corso di formazione per lavoratori Il rischio biologico DURATA 3 ORE Artt.

Dettagli

Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD)

Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD) Sezione 1 di 10 Questionario per la rilevazione delle competenze digitali e i bisogni formativi dei docenti dell'istituto COMPRENSIVO DI TRASAGHIS (PNSD) Facciamo il punto della nostra situazione nell'ambito

Dettagli

L inglese nel web 2.0. Corsi online all ITSOS Una didattica sostenibile

L inglese nel web 2.0. Corsi online all ITSOS Una didattica sostenibile L inglese nel web 2.0. Corsi online all ITSOS Una didattica sostenibile Claudia Casapollo ITSOS Marie Curie claudia.casapollo@tes.mi.it Il concetto di didattica sostenibile, in un primo momento, rischia

Dettagli

Mediaform. Corso di aggiornamento EBOOK ED EDITORIA DIGITALE NELLA SCUOLA

Mediaform. Corso di aggiornamento EBOOK ED EDITORIA DIGITALE NELLA SCUOLA Mediaform Corso di aggiornamento EBOOK ED EDITORIA DIGITALE NELLA SCUOLA 1 Edizione 200 Ore con crediti formativi per docenti Anno Scolastico 2015-2016 Sigla EBOOK-MIUR 1 Titolo Edizione Area Categoria

Dettagli

AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI. Paolo Rigo

AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI. Paolo Rigo AGENDA DIGITALE E APPRENDIMENTI Paolo Rigo LA SCUOLA DIGITALE Il progetto di alfabetizzazione digitale della popolazione è ambizioso e la sua realizzazione non può che partire dalla scuola. Occorre potenziare

Dettagli

Corsi universitari di specializzazione in Sostegno didattico

Corsi universitari di specializzazione in Sostegno didattico Corso on-line di preparazione alle prove di accesso ai Corsi universitari di specializzazione in Sostegno didattico Formazione assistita (35 video-lezioni di 10 formatori spiegano i contenuti del programma)

Dettagli

F012 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: prestazioni

F012 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: prestazioni Corso di formazione e-learning in materia di efficienza energetica F012 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: prestazioni energetiche degli impianti di climatizzazione invernale,

Dettagli

NUOVE FRONTIERE PER LA DIDATTICA CON LE TECNOLOGIE DIGITALI

NUOVE FRONTIERE PER LA DIDATTICA CON LE TECNOLOGIE DIGITALI NUOVE FRONTIERE PER LA DIDATTICA CON LE TECNOLOGIE DIGITALI Francesco Bruno Progetto ALFABETIZZAZIONE e INTEGRAZIONE SOCIALE Rotary International Distretti 2041, 2042 e 2050 21 febbraio 2015 Telegrafo

Dettagli

F013 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Impianti,

F013 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Impianti, Corso di formazione e-learning in materia di efficienza energetica F013 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Impianti, risparmio energetico negli impianti di illuminazione:

Dettagli

F015 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Ape, procedure e

F015 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Ape, procedure e Corso di formazione e-learning in materia di efficienza energetica F015 Progettare l efficienza energetica e la sostenibilità nell edilizia: Ape, procedure e strumenti per la certificazione DURATA 6 ORE

Dettagli

Dianora Bardi La rete delle scuole per un modello di didattica nel mobile device

Dianora Bardi La rete delle scuole per un modello di didattica nel mobile device Dianora Bardi La rete delle scuole per un modello di didattica nel mobile device La rete delle scuole per una didattica innovativa a.s. 2010/2011: Liceo Scientifico F.Lussana la 4L inserisce l ipad come

Dettagli

C014 Corso di formazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro destinato ai lavoratori Videoterminali

C014 Corso di formazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro destinato ai lavoratori Videoterminali Corso di formazione e-learning in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro destinato alle varie figure aziendali C014 Corso di formazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

Dettagli

Le tecnologie in classe favoriscono l innovazione didattica? ITD CNR Genova. Mauro Tavella, Vincenza Benigno, Stefania Manca

Le tecnologie in classe favoriscono l innovazione didattica? ITD CNR Genova. Mauro Tavella, Vincenza Benigno, Stefania Manca Le tecnologie in classe favoriscono l innovazione didattica? ITD CNR Genova Mauro Tavella, Vincenza Benigno, Stefania Manca Un uso appropriato delle tecnologie didattiche da parte degli educatori diventa

Dettagli

Il modello ECM CPD lombardo per l innovazione nel sistema sanitario regionale

Il modello ECM CPD lombardo per l innovazione nel sistema sanitario regionale Il modello ECM CPD lombardo per l innovazione nel sistema sanitario regionale 20 settembre 2007 Politecnico di Milano Mariangela Devercelli Funzionario I.Re.F. U.O. Servizi alla Persona Coordinatore modello

Dettagli

IPRASE A SUPPORTO DELLO SVILUPPO DI COMPETENZE DIGITALI NELLA SCUOLA TRENTINA

IPRASE A SUPPORTO DELLO SVILUPPO DI COMPETENZE DIGITALI NELLA SCUOLA TRENTINA IPRASE A SUPPORTO DELLO SVILUPPO DI COMPETENZE DIGITALI NELLA SCUOLA TRENTINA #BarbariDigitali Nuove frontiere della scuola digitale, delle tecnologie e dell umanesimo Trento, 14 ottobre 2013 Cristiana

Dettagli

La classe capovolta. Un progetto di flipped classroom come strumento di inclusione

La classe capovolta. Un progetto di flipped classroom come strumento di inclusione MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Nino Rota (ex I.C. Vigna Pia ) Scuola Primaria e Scuola Secondaria 1 Grado Via

Dettagli

La Ripar(zione Informa(ca nel prossimo triennio. A5lio Santocchia Perugia 18.04.2013

La Ripar(zione Informa(ca nel prossimo triennio. A5lio Santocchia Perugia 18.04.2013 La Ripar(zione Informa(ca nel prossimo triennio A5lio Santocchia Perugia 18.04.2013 I grandi proge5 Il sistema U- GOV G- Pod è morto I verbali degli esami online Il sistema documentale integrato L anello

Dettagli

Fondamenti di Informatica per l'apprendimento

Fondamenti di Informatica per l'apprendimento per l'apprendimento Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Outline Formazione a distanza 1 Formazione a distanza 2 3 4 5 Le tecnologie educative Tecnologie digitali educative: Formazione

Dettagli

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ]

U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a. S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e. [ A p r i l e 2 0 1 4 ] U f f i c i o O f f e r t a F o r m a t i v a S e t t o r e D i d a t t i c a O n l i n e [ A p r i l e 2 0 1 4 ] Moodle a Ca Foscari Autori: Matteo Ferrini Nicola Sanavio Roberta Scuttari Sommario 1.

Dettagli