seguendo un trend di costante crescita, ciò grazie ad un assiduo impegno nella progettazione, nello sviluppo e nella produzione di motori elettrici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "seguendo un trend di costante crescita, ciò grazie ad un assiduo impegno nella progettazione, nello sviluppo e nella produzione di motori elettrici"

Transcript

1 OTORI A ORRENTE ONTINUA OTORIDUTTORI W W W.DAGU.IT

2 cerificazioni Dagu s.r.l. è un azienda che si è sviluppaa negli anni con discrea rapidià, seguendo un rend di cosane crescia, ciò grazie ad un assiduo impegno nella progeazione, nello sviluppo e nella produzione di moori elerici realizzai principalmene per soddisfare le paricolari e diversificae esigenze dei clieni. Nel 2001 Dagu s.r.l. ha oenuo la cerificazione secondo le norme sulla qualià ISO 9001:2008 e nel 2004 la cerificazione ambienale ISO Olre ai suddei raguardi ha oenuo il consenso per la marcaura di prodoo UL/SA.

3 Dagu e l ambiene Il rispeo dell ambiene e dell ecosisema è un aspeo da sempre senio da Dagu, che oriena le poliiche aziendali considerando anche l impao ambienale delle proprie aivià, prodoi e servizi. Dagu si impegna ad operare coinvolgendo ue le funzioni aziendali con il maggiore sforzo commisurao con le proprie risorse, sia umane che finanziarie, al fine di inraprendere un percorso di migliorameno coninuo indirizzao alla prevenzione dell inquinameno ed al rispeo ambienale. In al senso, l azienda inende dedicare paricolare aenzione agli aspei legai alle emissioni in amosfera e agli scari di lavorazione, non rascurando uavia l esigenza di ridurre i rifiui prodoi ed il consumo di risorse naurali. L azienda inende anche esporare all eserno del sio la propria poliica ambienale, cercando di sensibilizzare i propri forniori, clieni ed Eni Pubblici in merio all imporanza del faore ambienale. onformià La rispondenza alle normaive ed ai regolameni aualmene in vigore è il puno di parenza per il migliorameno della propria presazione ambienale. Per queso Dagu inende non solo impegnarsi nell essere conforme alla legislazione ed alla regolamenazione applicabile al sio, ma anche a produrre uno sforzo dedicao al coninuo aggiornameno delle informazioni relaive alla normaiva vigene. Formazione e comunicazione oinvolgendo ui i livelli aziendali, Dagu inende perseguire una campagna di sensibilizzazione, formazione e informazione sulle ripercussioni ambienali del proprio ciclo produivo. Dagu si impegna a ricercare forme raspareni di comunicazione con il pubblico ae sia alla diffusione della poliica ambienale, sia alla ricezione di opinioni, idee e suggerimeni provenieni dall eserno preziosi per il riesame criico degli obieivi e dei raguardi ambienali fissai. Il prodoo e l ambiene La progeazione dei moori Dagu prevede, olre al colloquio con i clieni per capire da subio le loro esigenze, l uilizzo di un programma di calcolo per moori in grado di racciare con precisione le curve caraerisiche. Queso consene di ridurre gli scari meallici che si avrebbero cosruendo prooipi a enaivo. Il dimensionameno ad hoc del moore permee di farlo operare al massimo rendimeno riducendo al minimo l uilizzo di energia elerica. Nella realizzazione dei moori i forniori sono sensibilizzai, per quano possibile, alla scela di aivià produive compaibili con l ambiene. Dagu ha inolre invesio nello sudio del moore per apporarvi accorgimeni al fine di limiare le emissioni eleromagneiche. Infine, Dagu invia i propri clieni a conferire i moori dismessi per usura, a una dia specializzaa in modo ale che le pari riciclabili come l acciaio, l alluminio e il rame possano essere recuperae. poliica ambienale dagu indice Poliica ambienale Dagu Dagu è Applicazione prodoi Dagu La scela del moore osane di coppia L alimenazione Il servizio Dinamica d avviameno I nuovi progei Forme cosruive Isruzioni generali Il grado di proezione Idenificazione del prodoo Serie E45 Serie E56 Serie E63 Serie E71 non venilaa Serie E71 venilaa Serie RI Serie RE Drivers HFR 1D Drivers 4QHF 2D Richiesa di prodoo

4 dagu è Dagu è un azienda ricca di un consisene know-how e culura ecnica, innovaiva e dinamica, paricolarmene aena alle esigenze di un mercao sempre più segmenao e differenziao. Uno dei plus valori consise nella capacià di sviluppare moori speciali finalizzai alle personali esigenze del cliene, riconosciua è la capacià di saper far frone a grandi e piccole serie. Ha al suo inerno un diparimeno ecnico in grado di progeare e sviluppare qualsiasi moore elerico a magnei permaneni e colleore, sia per correne coninua che alernaa. Inolre, Dagu possiede un avanzao laboraorio di sperimenazione e collaudo doao di un sisema di acquisizione dai informaizzao in grado di effeuare ess, prove di via e sress meccanico. E possibile richiedere prodoi con cerificazione UL e SA e cerificai di conformià e collaudo. Infine vana un assisenza aena e scrupolosa. Quesa è la concrea realà che sa alla base della qualià e dell affidabilià dei prodoi Dagu. Dagu propone La gamma di moori Dagu è in grado di dare rispose concree alle più specifiche e diversificae esigenze ed applicazioni. Di seguio sono riporae le caraerisiche e solo alcune delle applicazioni alle quali è rivola la produzione dei nosri prodoi: - Poenze da 30 a 2000 W per servizio coninuo o inermiene - Forme e dimensioni sandardizzae - Forme e dimensioni speciali - oori con diversi gradi di proezione, sagni ed aperi, non venilai e venilai - Filri EI ani disurbo radio (già di serie in moli moori) - Sensori di posizione, velocià sposameno ipo encoder ecc. monai a richiesa - Freni eleromagneici a richiesa - Riduori ad ingranaggi a richiesa - Disponibilià a sviluppare conrolli eleronici incorporai o separai 2

5 I moori e mooriduori Dagu rovano applicazione in moleplici seori ed uilizzi, ra i principali vanno evidenziai: - Nauica: verricelli per ancora, cenraline idrauliche, posizionameno vele, scooer marini; - acchine indusriali: macchine uensili, macchine auomaiche, robo, macchine essili, nasri rasporaori, confezionarici; - Auomaismi di aperura pore: cancelli elerici, pore auomaiche, ornelli, pore auomaiche di sicurezza, barriere; - Applicazioni ferroviarie: gradino, chiusura pore, scambi, compressori; - Roboica: movimenazione di robo; - Seore auomobilisico; - Piccoli paranchi a bordo camion; - Orienameno di pannelli solari; - acchine per la pulizia indusriale: moo spazzarici, lavasciuga; - arrozzine per disabili e veicoli elerici; - ooruoe; - oore di sicurezza; - Ascensori; - onacarichi; - arrelli elevaori; - oore con combinazione di riduore epicicloidale e vie senza fine; - ooriduori compai; - ooriduori epicicloidali; - oori e mooriduori, con freno, encoder e proezione ermica. applicazioni dei prodoi dagu 3

6 la scela del moore Riporiamo qui di seguio dei consigli uili per la scela dei moori. onviene il moore in c.c. a magnei permaneni: - Quando occorrono velocià diverse da quelle legae alla frequenza di ree - Quando occorre un alimenazione a baeria o accumulaore - Quando si ha bisogno di una elevaa coppia di spuno (Fig. 3) - Quando occorre variare la velocià senza ricorrere a cososa eleronica onviene il moore asincrono in c.a.: - Quando si possono uilizzare velocià fisse deerminae dalla ree di alimenazione, ad es. 2800, 1400, 950 ecc. giri al minuo - Quando si cerca una maggiore sabilià della velocià (Fig. 1) - Quando si può disporre di un inverer per variare con coninuià la velocià - Nei servizi gravosi, per ridurre la necessià di manuenzione ONFRONTO OTORI E A OTORE ASINRONO urve di coppia in funzione dei giri OTORE A ORRENTE ONTINUA Fig. 1 Fig. 2 Fig. 3 ONFRONTO a a cosane di coppia kc Quando non vengono considerai i principi fisici segueni si può cadere in una scela impropria delle caraerisiche del moore e del disposiivo di alimenazione: Dagu è il parner ideale per realizzare il moore ben scelo. L orienameno si ha dalle valuazioni della coppia e della cosane di coppia Kc. Eguagliando le due espressioni della poenza uile PU del moore si ha: (1) (2) GRAFIO OSTANTE DI OPPIA E = Forza eleromorice indoa = Tensione a vuoo I = orrene assorbia in base al carico n 0 = Giri a correne zero n = Giri alla correne assorbia n = Giri a vuoo Fig. 4 si oiene se nella (3) pongo n = n 0 si può dire che E = ed essendo n 0 n si ha: La (4) mosra che aumenando la ensione di alimenazione e/o calando i giri, la cosane di coppia aumena per cui a parià di coppia uile (3) fornia all asse la correne assorbia dal moore diminuisce. La (4) mosra anche che la cosane di coppia è indipendene dalle dimensioni del moore. A pari Kc il moore più grande o poene è quello che può assorbire più correne senza danneggiarsi e quindi fornire più coppia all albero. Il grafico di Fig. 4 confrona moori di aglia diversa dove le curve raeggiae sono relaive alla poenza calcolaa con l espressione (1). (3) (4) 4

7 È imporane considerare anche il faore di forma Kf del disposiivo di alimenazione adoao. Infai se la correne che araversa il moore ha faore di forma maggiore di uno, il moore si surriscalda perché aumena la dissipazione. Inolre la via del moore si accorcia perché le spazzole, solleciae da una maggior correne isananea, si usurano maggiormene. La conseguenza è un declassameno di 1/Kf della poenza uile del moore come riporao in Fig. 5. Anche la velocià del moore viene sensibilmene Fig. 5 influenzaa e aumena con il crescere del faore di forma della ensione. Quindi nell acquisare un moore è imporane specificare qual è il ipo di alimenazione adoaa facendo riferimeno ai diagrammi esemplificaivi soosani: l alimenazione 1/2 ONDA Kf = 1.57 Diagramma A 1 ONDA Kf = 1.11 POLIFASE BATTERIA Kf = 1 ONDA PARZIALIZZATA Kf 1.11 Diagramma B Diagramma Diagramma D DIAGRAI Il servizio è la definizione del carico al quale la macchina è sooposa, inclusi (se applicabili) i periodi di avviameno, frenaura elerica, funzionameno a vuoo, riposo, nonché la loro duraa e la loro sequenza nel empo (EN ). Il servizio è definio con le sigle da S1 a S9. Illusriamo di seguio i ipi più usai: il servizio Servizio coninuo - Servizio S1 Funzionameno a carico cosane di duraa sufficiene al raggiungimeno dell equilibrio ermico (Fig. 6). Servizio di duraa limiaa - Servizio S2 Funzionameno a carico cosane per un periodo di empo deerminao, inferiore a quello richieso per raggiungere l equilibrio ermico, seguio da un periodo di riposo di duraa sufficiene a risabilire l uguaglianza fra la emperaura della macchina e quella del fluido di Fig. 7. L abbreviazione appropriaa è S2, seguia dall indicazione della duraa del servizio. Esempio: S2 60min. Servizio inermiene periodico - Servizio S3 Sequenza di cicli di funzionameno idenici, ciascuno comprendene un periodo di funzionameno a carico cosane e un periodo di riposo. In queso servizio il ciclo è ale che la correne d avviameno non influenza la sovra-emperaura in maniera significaiva (Fig. 8). L abbreviazione appropriaa è S3, seguia dall indicazione del rapporo di inermienza. Esempio: S3 25%. Relazioni ra S1 e S3 Un moore progeao per servizio coninuo S1 che dissipi durane il funzionameno nominale una poenza P1, può essere impiegao anche per servizio inermiene periodico S3 dissipando P3 purché i empi di funzionameno p e di ciclo Tc rispeino la relazione: Relazioni ra S1 e S2 Per uilizzare un moore progeao per S1 in servizio S2, chiedere a Dagu S.r.l. le curve di emperaura dello sesso. Fig. 6 Fig. 7 Fig. 8 P = arico Pv = Perdie eleriche Θ = Temperaure = Tempo p = Tempo di funzionameno a carico cosane Θ max = Temperaura max raggiuna R = Tempo di riposo Tc = Duraa del ciclo Rapporo di inermienza = p Tc 5 GRAFII DI SERIZIO

8 dinamica d avviameno o di frenaura A vole può ornare uile conoscere la dinamica d avviameno o frenaura del moore: Tempo di avviameno con alimenazione a correne cosane: dove: n i = i più ali giri del moore ai quali la correne è ancora cosane [min -1 ] I = correne cosane d alimenazione del moore [A] Kc = cosane di coppia del moore [Nm/A] J o = momeno d inerzia del moore più i momeni d inerzia aggiuni all albero moore [m 2 kg] (vedi ab. 6) Tempo d avviameno con alimenazione a ensione cosane si calcola con la cosane di empo τ: dove: R o = resisenza oale del moore compresa la resisenza della linea e dell alimenaore [Ω] J o = momeno d inerzia del moore più i momeni d inerzia aggiuni all albero moore [m 2 kg] (vedi ab. 6) L avviameno si complea dopo 3 5τ. elocià durane l avviameno: assa concenraa ilindro pieno ilindro cavo Inerzia ridoa all albero moore Jm m = massa [kg] r, R = raggi inerno ed eserno [m] Tab. 6 6

9 Dagu ha un diparimeno ecnico, a complea disposizione del cliene, per la realizzazione di nuovi progei; il diparimeno è munio di un sisema compuerizzao di acquisizione dai per effeuare prove al banco sui moori e per rilevare ui i parameri reali. Inolre nella sala prove possono essere effeuai i ess di via e sress meccanico sui moori e sui loro componeni. Dagu offre uo il supporo ecnico necessario per sviluppare soluzioni innovaive e soprauo per personalizzare il proprio prodoo. I moori Dagu, su richiesa, possono essere prodoi con maeriali rispondeni alla normaiva RoHS e possono essere cerificai UL. i nuovi progei TABELLA DEI PARAETRI OTORE: E AB123 TEPERATURA DI PROA [ ] OSTANTE DI OPPIA [Nm/A] TENSIONE GENERATORE [] RES. INT. GENERATORE RES. LINEAALI. [Ohm] NUERO DI POLI (2p) NUERO DI IE INTERNE (2a) RES. INDOTTO EFFETTIA (Ro) [Ohm] RES. DEL OTORE (Rm) [Ohm] GIRI A ORRENTE ZERO (n o ) [min -1 ] NUERO DI GIRI A UOTO (n ) [min -1 ] OPPIA IN. DI SPUNTO [Nm] RENDIENTO ASSIO (η) INDUTTANZA [mh] SIGNIFIATO SERIE / TIPO / NOE DEL OTORE emperaura a cui viene calcolao il moore coppia generaa in funzione della correne ensione dell alimenaore resisenza inerna del generaore resisenza della linea di alimenazione numero di poli del moore numero di vie inerne del moore resisenza dell indoo resisenza ai morsei del moore giri a correne zero (giri eorici) giri a vuoo coppia minima di spuno rendimeno massimo induanza del moore Nel diparimeno ecnico prendono via ui i nuovi progei che vengono sudiai da personale alamene specializzao e preparao. Si possono conoscere con precisione le curve caraerisiche dei moori ancora prima di produrli grazie al nosro foglio di calcolo, del quale il cliene può avere copia assieme agli evenuali grafici e disegni rasmessi con l offera. Il foglio di calcolo è uno srumeno maemaico araverso il quale si definiscono le caraerisiche del moore. Sulle colonne vengono riporai i segueni valori: x nx Ix Pux Pax ηx P ax Servizio % Nm min-1 A W W W T Dalla leura delle righe del foglio di calcolo si oengono le diverse condizioni di carico del moore, per esempio, la riga evidenziaa in giallo mosra alla coppia x = 0,690 i valori di nx, Ix, Pux, ec oppia (Ncm) Sulle colonne vengono riporai i segueni valori: x = coppia all albero moore alle diverse condizioni nx = velocià dell albero moore Ix = correne assorbia Pux = poenza uile all albero moore Pax = poenza elerica assorbia ηx = rendimeno del moore P = poenza dissipaa inernamene ax = ensione ai morsei del moore S% = servizio percenuale del moore con una differenza di emperaura T dall ambiene di lavoro 7

10 forme cosruive Le ipologie cosruive comunemene uilizzae sono indicae nei disegni. Su richiesa possono essere fornie ipologie cosruive diverse. oori con piedini oori con flangia fori di fissaggio passani oori con flangia fori di fissaggio fileai oori con piedini e flangia con fori di fissaggio passani oori con piedini e flangia con fori di fissaggio fileai oori con piedini senza scudo aneriore oori senza piedini e scudo aneriore 8

11 Nessun moore può essere messo in ensione prima che la macchina nella quale è incorporao sia saa giudicaa idonea e rispondene alle norme di sicurezza. Per non esporre a rischi gli operaori e a danni il macchinario, bisogna ener cono che la coppia d avviameno dei moori a.. e magnei permaneni è molo più ala della coppia nominale di lavoro. Quando si uilizzano moori elerici a correne coninua e colleore occorre eviare che le onde eleromagneiche a radio frequenza, irradiae o condoe dalla linea di alimenazione, inerferiscano con le apparecchiaure eleriche ed eleroniche della sessa o di alre macchine che possono evenualmene essere ineressae. L imballaggio del moore va avviao a raccola differenziaa in modo da garanirne il correo recupero e smalimeno dei maeriali di cui è composo. Il moore: - non può essere uilizzao in ambieni con gas, polveri infiammabili o esplosive; - deve essere insallao in un vano avene una adeguaa emperaura e venilazione, pulio ed asciuo; - se insallao all eserno o in ambieni umidi e/o corrosivi deve essere adeguaamene proeo; - deve essere alimenao alla ensione di arga del moore; - deve essere proeo da adeguai sisemi di sicurezza e di isolameno elerico al fine di prevenire sovraensioni agli avvolgimeni o all inero moore; - non deve avere le pari soggee a ensione direamene accessibili; - deve essere collegao a erra se e come prescrio dalle norme vigeni nel Paese di uilizzo; - deve avere i collegameni fai a regola d are, con le adeguae sezioni di filo, con i morsei accuraamene serrai ed isolando, ove occorra, i poli ra loro; - se alimenao con faore di forma maggiore di uno, la poenza deve essere ridoa in proporzione (dividendola per il faore di forma); - non deve subire shock e vibrazioni superiori a 0,5 m/s 2, perano esso va fissao e supporao adeguaamene al fine di eviare effei nocivi; - non deve essere alimenao all inserzione, nemmeno ransioriamene, con una correne superiore alla correne di smagneizzazione indicaa in arghea. iò danneggerebbe il moore in modo irreversibile; - se uilizzao per sosiuire un alro moore è necessario accerarsi della perfea corrispondenza delle caraerisiche e inercambiabilià per eviare danni alle persone o alla macchina; - durane l uso può raggiungere sull involucro eserno emperaure molo elevae che si manengono poi per lungo empo. Si raccomanda di proeggerlo conro i conai accidenali e usare prudenza nel occarlo per eviare usioni; - può non funzionare e il suo albero rimanere in folle o bloccao. Se il guaso compora rischi si dovranno prendere adeguae precauzioni; - deve manenere la emperaura degli avvolgimeni inferiore a 145 per i moori con desinazione UL e 155 per i moori con desinazione E. Tale emperaura degli avvolgimeni corrisponde a una emperaura della carcassa di 85/90 al di sopra della quale si dovranno fare opporuni accerameni; - non deve essere uilizzao come organo di sosegno o di vincolo per alre pari funzionali o di sicurezza. isruzioni generali per l insallazione e l uso di moori a correne coninua a colleore e a magnei permaneni 9

12 il grado di proezione Il grado di proezione viene espresso da una sigla formaa dalle leere IP seguie da due cifre che indicano la conformià alle condizioni riporae in abella 10. La prima cifra indica il grado di proezione fornio dall involucro conro la possibile penerazione di corpi solidi eserni. La seconda cifra indica il grado di proezione dell involucro conro gli effei dannosi dovui alla penerazione di acqua. Prima cifra caraerisica Seconda cifra caraerisica IP Denominazione IP Denominazione 0 acchina non proea 0 acchina non proea 1 Proea conro corpi solidi di dimensioni superiori a 50 mm 1 Proea conro la cadua vericale di gocce d'acqua 2 Proea conro corpi solidi di dimensioni superiori a 12 mm 2 Proea conro la cadua di gocce d'acqua con una inclinazione max di 15 3 Proea conro corpi solidi di dimensioni superiori a 2,5 mm 3 Proea conro la pioggia 4 Proea conro corpi solidi di dimensioni superiori a 1 mm 4 Proea conro gli spruzzi d'acqua 5 Proea conro la polvere 5 Proea conro i gei d acqua 6 Ermeicamene proea conro la polvere 6 Proea conro le ondae 7 Proea conro gli effei dell'immersione 8 Proea conro gli effei della sommersione Tab. 10 idenificazione del prodoo Di seguio riporiamo uno schema ed una legenda che hanno lo scopo di faciliare l inerpreazione dei codici che conraddisinguono i vari modelli di moori. E = oore Elerico RE = ooriduore Epicicloidale RI = ooriduore a Ingranaggi R = ooriduore ie senza fine SERIE TIPO NOE PRODOTTO TENSIONE GIRI POTENZA SERIZIO GRADO FORA PROTEZIONE OSTRUTTIA E AB min -1 50W S1 IP44 56B14 SERIE SERIE TIPO GRANDEZZA RAPPORTO NOE TENSIONE GIRI ALBERO OPPIA SERIZIO GRADO OTORIDUTTORE OTORE OTORE RIDUTTORE RIDUZIONE PRODOTTO USITA IN USITA PROTEZIONE RE AB min -1 20Nm S1 IP44 R AB min -1 20Nm S1 IP44 RI AB min -1 20Nm S1 IP44 1 0

13 Tipo n n n Pu K c J R erm Rm Ind Peso [] [min -1 ] [Nm] [W] [Nm/A] [kg.m 2 ] [ /W] [Ω] [mh] [Kg] SERIE E45 ersione non venilaa con grado di proezione IP a scela. Noa: i moori sono disponibili su ordinazione. I dai riporai nelle abelle sono orienaivi e calcolai a 20. L ambiene di lavoro ipoizzao è venilao con emperaura compresa ra 0 e 25. Dagu S.r.l. si riserva la possibilià di modificare le schede in qualsiasi momeno, senza alcun obbligo di preavviso. È possibile richiedere moori con velocià, ensioni e campi di emperaure diversi da quelli riporai. DIENSIONI DATI OTORE Disponibile su richiesa: file E Tipo D Forma SPE Forma 56B14 N P S O* d Q* E L N P S O* d Q* E L x x x x x x *su richiesa Forma speciale Forma 56B14 Forza assiale: 200 N Forza radiale: 300 N 1 1 DISEGNI TENII DIENSIONI

14 DIENSIONI DISEGNI TENII DIENSIONI DATI OTORE SERIE E56 ersione non venilaa con grado di proezione IP a scela. Noa: i moori sono disponibili su ordinazione. I dai riporai nelle abelle sono orienaivi e calcolai a 20. L ambiene di lavoro ipoizzao è venilao con emperaura compresa ra 0 e 25. Dagu S.r.l. si riserva la possibilià di modificare le schede in qualsiasi momeno, senza alcun obbligo di preavviso. È possibile richiedere moori con velocià, ensioni e campi di emperaure diversi da quelli riporai. Disponibile su richiesa: file E Forza assiale: 350 N Forza radiale: 350 N Tipo n n n Pu K c J R erm Rm Ind Peso [] [min -1 ] [Nm] [W] [Nm/A] [kg.m 2 ] [ /W] [Ω] [mh] [Kg] Tipo D Forma 56B14 Forma 56B5 N P S O* d Q E L N P S O* d Q E L x x x x x x x x x x Tipo D Forma 63B14 Forma 63B5 N P S O* d Q E L N P S O* d Q E L x x x x x x x x x x *su richiesa 1 2 Forma B14 Forma B5

15 Tipo n n n Pu K c J R erm Rm Ind Peso [] [min -1 ] [Nm] [W] [Nm/A] [kg.m 2 ] [ /W] [Ω] [mh] [Kg] SERIE E63 ersione non venilaa con grado di proezione IP a scela. Noa: i moori sono disponibili su ordinazione. I dai riporai nelle abelle sono orienaivi e calcolai a 20. L ambiene di lavoro ipoizzao è venilao con emperaura compresa ra 0 e 25. Dagu S.r.l. si riserva la possibilià di modificare le schede in qualsiasi momeno, senza alcun obbligo di preavviso. È possibile richiedere moori con velocià, ensioni e campi di emperaure diversi da quelli riporai. Forza assiale: 350 N Forza radiale: 400 N Tipo D Forma 63B14 Forma 63B5 N P S O* d Q E L N P S O* d Q E L x x x x x x x x Tipo D Forma 71B14 Forma 71B5 N P S O* d Q E L N P S O* d Q E L x x x x x x x x *su richiesa DISEGNI TENII Disponibile su richiesa: file E DIENSIONI DIENSIONI DATI OTORE Forma B5 Forma B14 1 3

16 DIENSIONI DATI OTORE SERIE E71 ersione non venilaa con grado di proezione IP a scela. Noa: i moori sono disponibili su ordinazione. I dai riporai nelle abelle sono orienaivi e calcolai a 20. L ambiene di lavoro ipoizzao è venilao con emperaura compresa ra 0 e 25. Dagu S.r.l. si riserva la possibilià di modificare le schede in qualsiasi momeno, senza alcun obbligo di preavviso. È possibile richiedere moori con velocià, ensioni e campi di emperaure diversi da quelli riporai. Tipo n n n Pu K c J R erm Rm Ind Peso [] [min -1 ] [Nm] [W] [Nm/A] [kg.m 2 ] [ /W] [Ω] [mh] [Kg] Tipo D d E O* Q Forma 71B14 Forma 71B5 Forma 71B3** N P S L N P S L H A B S AB BB H L x x x x *su richiesa ** si può avere anche con la forma B3/B5 e B3/B14 Forza assiale: 500 N Forza radiale: 600 N Forma B14 DISEGNI TENII Disponibile su richiesa: file E Forma B5 Forma B3

17 Tipo n n n Pu K c J R erm Rm Ind Peso [] [min -1 ] [Nm] [W] [Nm/A] [kg.m 2 ] [ /W] [Ω] [mh] [Kg] SERIE E71 ersione venilaa con grado di proezione IP 20. Noa: i moori sono disponibili su ordinazione. I dai riporai nelle abelle sono orienaivi e calcolai a 20. L ambiene di lavoro ipoizzao è venilao con emperaura compresa ra 0 e 25. Dagu S.r.l. si riserva la possibilià di modificare le schede in qualsiasi momeno, senza alcun obbligo di preavviso. È possibile richiedere moori con velocià, ensioni e campi di emperaure diversi da quelli riporai. Tipo D d E O* Q Forma 71B14 Forma 71B5 Forma 71B3** N P S L N P S L H A B S AB BB H L x x x x *su richiesa ** si può avere anche con la forma B3/B5 e B3/B14 DIENSIONI DATI OTORE Forma B14 DISEGNI TENII Disponibile su richiesa: file E Forza assiale: 500 N Forza radiale: 600 N Forma B5 Forma B3 1 5

18 DIENSIONI DATI OTORE SERIE RI ersione venilaa ersione non venilaa con grado di proezione IP a scela. Noa: i mooriduori sono disponibili su ordinazione. I dai riporai nelle abelle sono orienaivi e calcolai a 20. L ambiene di lavoro ipoizzao è venilao con emperaura compresa ra 0 e 25. Dagu S.r.l. si riserva la possibilià di modificare le schede in qualsiasi momeno, senza alcun obbligo di preavviso. È possibile richiedere moori con velocià, ensioni e campi di emperaure diversi da quelli riporai. Tipo n i η n* Pu* J Peso [] [min-1] [W] [Kg.m2] [Kg] 12 dc dc dc dc /0.2 5/10/ /115 ac ac dc 24 dc 600 5/10/ /115 ac ac 0.1/ /115 ac ac * Personalizzabile Tipo D N P S O* Q* d j6* F* K* * A B L x8 8x22 4x4x x8 8x22 4x4x x8 8x22 4x4x x8 8x22 4x4x * Personalizzabile DISEGNI TENII 1 6

19 Grandezza Sadi i η n S1 n S2 nmax Fa Fr Peso riduore [Nm] [Nm] enraa [N] [N] riduore [min -1 ] [Kg] RE RE SERIE RE ersione con grado di proezione IP a scela. RE RE RE RE RE RE RE RE RE *su richiesa c è la versione 60 mm **vedi caraerisiche serie moori Noa: i mooriduori sono disponibili su ordinazione. I dai riporai nelle abelle sono orienaivi e calcolai a 20. L ambiene di lavoro ipoizzao è venilao con emperaura compresa ra 0 e 25. Dagu S.r.l. si riserva la possibilià di modificare le schede in qualsiasi momeno, senza alcun obbligo di preavviso. È possibile richiedere moori con velocià, ensioni e campi di emperaure diversi da quelli riporai. Tipo N P d h7 S O Q F K G L-E moore RE x8 4x8 4x4x E40/45/56** RE x8 4x8 4x4x E40/45/56** RE x8 4x8 4x4x E40/45/56** RE * 14 5x8 5x8 5x5x E45/56** RE * 14 5x8 5x8 5x5x E45/56** RE * 14 5x8 5x8 5x5x E45/56** RE x10 6x12 6x6x E56/63** RE x10 6x12 6x6x E56/63** RE x10 6x12 6x6x E56/63** RE x17 8x16 8x7x E63/71** RE x17 8x16 8x7x E63/71** DIENSIONI DATI OTORE DISEGNI TENII 1 7

20 drivers hfr 1d Il conrollo eleronico unidirezionale HFR 1D ad ala frequenza e recupero di energia si inserisce nella nuova gamma di conrolli a mosfe. osruia per moori a magnee permanene, quesa apparecchiaura rispea le normaive di sicurezza vigeni per applicazioni su veicoli a marchio E e viene fornia in una vasa gamma di poenze (da 60A a 150A). Il regolaore di accelerazione permee al moore il raggiungimeno della velocià massima in maniera graduale ed omogenea. Il limiaore di correne consene di limiare a piacere la correne massima al moore. Queso ipo di apparecchiaura prevede una frenaura di ipo rigeneraivo variabile enro un valore massimo prefissao a richiesa. ARATTERISTIHE TENIHE - Limiaore della correne massima applicaa al moore preseabile. - Sisema di frenaura a recupero che inerviene in decelerazione e a rilascio. - Limiaore della correne massima di frenaura preseabile. - Regolazione con poenziomero da 5K o 10K collegao a 3 fili. - Regolazione con poenziomero collegao a 2 fili con angolo di regolazione a richiesa. - Proezione oale conro l inversione di polarià di baeria ramie relè di linea inerno. - Proezione conro il coro circuio dei mos. - Proezione conro un evenuale roura del poenziomero. - Inerveno di blocco di sicurezza quando all accensione il poenziomero non è a 0. - Riprisino del blocco porando il poenziomero a 0. SPEIFIHE TENIHE Tensione nominale di esercizio ariazione di alimenazione ammessa % Frequenza operaiva 18Khz Temperaura di funzionameno Umidià relaiva a 25 90% Inerveno limiaore ermico 80 Tensione massima erogaa a 12 b 94% Tensione massima erogaa a 36 b 98% Peso 500 g ODELLI Taglia orrene di orrene erogaa orrene spuno per 1 min unioraria 60 A 60 A 55 A 21 A 90 A 90 A 81 A 32 A 120 A 120 A 110 A 42 A 150 A 150 A 135 A 53 A 1 8

Lezione n.7. Variabili di stato

Lezione n.7. Variabili di stato Lezione n.7 Variabili di sao 1. Variabili di sao 2. Funzione impulsiva di Dirac 3. Generaori impulsivi per variabili di sao disconinue 3.1 ondizioni iniziali e generaori impulsivi In quesa lezione inrodurremo

Dettagli

TEMPORIZZATORE CON Ic NE 555 ( a cura del prof A. GARRO ) SCHEMA A BLOCCHI : NE555 1 T. reset (4) VCC R6 10K. C5 10uF

TEMPORIZZATORE CON Ic NE 555 ( a cura del prof A. GARRO ) SCHEMA A BLOCCHI : NE555 1 T. reset (4) VCC R6 10K. C5 10uF TEMPOIZZATOE CON Ic NE 555 ( a cura del prof A GAO ) SCHEMA A BLOCCHI : M (8) NE555 00K C7 00uF STAT S 4 K C6 0uF (6) (5) () TH C T A B 0 0 Q S Q rese T DIS (7) OUT () 0 T T09*()*C7 (sec) GND () (4) 6

Dettagli

VALORE EFFICACE DEL VOLTAGGIO

VALORE EFFICACE DEL VOLTAGGIO Fisica generale, a.a. /4 TUTOATO 8: ALO EFFC &CCUT N A.C. ALOE EFFCE DEL OLTAGGO 8.. La leura con un mulimero digiale del volaggio ai morsei di un generaore fornisce + in coninua e 5.5 in alernaa. Tra

Dettagli

Il condensatore. Carica del condensatore: tempo caratteristico

Il condensatore. Carica del condensatore: tempo caratteristico Il condensaore IASSUNTO: apacia ondensaori a geomeria piana, cilindrica, sferica La cosane dielerica ε r ondensaore ceramico, a cara, eleroliico Il condensaore come elemeno di circuio: ondensaori in serie

Dettagli

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 19 a. Conversione elettromeccanica dell'energia Trasmissione e distribuzione dell'energia elettrica

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 19 a. Conversione elettromeccanica dell'energia Trasmissione e distribuzione dell'energia elettrica Principi di ingegneria elerica Lezione 19 a Conversione eleromeccanica dell'energia Trasmissione e disribuzione dell'energia elerica acchina elerica elemenare Una barra condurice di lunghezza l immersa

Dettagli

Struttura dei tassi per scadenza

Struttura dei tassi per scadenza Sruura dei assi per scadenza /45-Unià 7. Definizione del modello ramie gli -coupon bonds preseni sul mercao Ipoesi di parenza Sul mercao sono preseni all isane ZCB che scadono fra,2,,n periodi Periodo:

Dettagli

COMPORTAMENTO SISMICO DELLE STRUTTURE

COMPORTAMENTO SISMICO DELLE STRUTTURE COMPORTAMENTO SISMICO DELLE STRUTTURE Durane un erreoo, le oscillazioni del erreno di fondazione provocano nelle sovrasani sruure delle oscillazioni forzae. Quando il erreoo si arresa, i ovieni della sruura

Dettagli

7 I convertitori Analogico/Digitali.

7 I convertitori Analogico/Digitali. 7 I converiori Analogico/Digiali. 7 1. Generalià Un volmero numerico, come si evince dal nome, è uno srumeno che effeua misure di ensione mediane una conversione analogicodigiale della grandezza in ingresso

Dettagli

Lezione 11. Inflazione, produzione e crescita della moneta

Lezione 11. Inflazione, produzione e crescita della moneta Lezione 11 (BAG cap. 10) Inflazione, produzione e crescia della monea Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Universià di Pavia Tre relazioni ra produzione, disoccupazione e inflazione Legge di Okun

Dettagli

Lampade: MASTER SON-T PIA Plus

Lampade: MASTER SON-T PIA Plus 13, Seembre 10 Lampade: Plus Lampade ai vapori di sodio ad ala pressione di ala qualià realizzae con ecnologia PIA (Philips Inegraed Anenna). Vanaggi La ecnologia PIA aumena l'affidabilià e riduce il asso

Dettagli

TELEGESTIONE E CONTROLLO DI QUALUNQUE TIPO DI CALDAIE E BRUCIATORI PER QUALUNQUE TIPO DI IMPIANTO

TELEGESTIONE E CONTROLLO DI QUALUNQUE TIPO DI CALDAIE E BRUCIATORI PER QUALUNQUE TIPO DI IMPIANTO NUMERO 2 del 23.04.08 COSER COSER IME Applicazioni Apparecchiature Numero 2 del 23-04-08 APPLICAZIONI APPARECCHIAURE E IMPIANI LE VARIE SOLUZIONI SARANNO ELENCAE NEL MODO PIÙ SINEICO POSSIBILE. ROVAA LA

Dettagli

Gestione della produzione MRP e MRPII

Gestione della produzione MRP e MRPII Sommario Gesione della produzione e Inroduzione Classificazione Misure di presazione La Disina Base Logica Lo Sizing in II Inroduzione Inroduzione Def: Gesire la produzione significa generare e sfruare

Dettagli

CONSULTAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI REGOLAZIONE TARIFFARIA DEI

CONSULTAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI REGOLAZIONE TARIFFARIA DEI DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 356/2013/R/IDR CONSULTAZIONE PUBBLICA IN MATERIA DI REGOLAZIONE TARIFFARIA DEI SERVIZI IDRICI Documeno per la consulazione nell ambio del procedimeno avviao con la deliberazione

Dettagli

Lezione 4. Risposte canoniche dei sistemi del primo e del secondo ordine

Lezione 4. Risposte canoniche dei sistemi del primo e del secondo ordine Lezione 4 Ripoe canoniche dei iemi del primo e del econdo ordine Parameri caraeriici della ripoa allo calino Per ripoe canoniche i inendono le ripoe dei iemi dinamici ai egnali coiddei canonici (impulo,

Dettagli

Circuiti del primo ordine

Circuiti del primo ordine Circuii del primo ordine Un circuio del primo ordine è caraerizzao da un equazione differenziale del primo ordine I circuii del primo ordine sono di due ipi: L o C Teoria dei Circuii Prof. Luca Perregrini

Dettagli

NOTA METODOLOGICA SUL MODELLO PREVISIVO EXCELSIOR PER GLI ANNI 2013-2017

NOTA METODOLOGICA SUL MODELLO PREVISIVO EXCELSIOR PER GLI ANNI 2013-2017 NOTA METODOLOGICA SUL MODELLO PREVISIVO EXCELSIOR PER GLI ANNI 2013-2017 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 1. IL MODELLO ECONOMETRICO PER LA STIMA DEGLI STOCK SETTORIALI... 3 Foni... 3 Meodologia... 3 La formulazione

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Esercizi svolti di teoria dei segnali

Esercizi svolti di teoria dei segnali Esercizi svoli di eoria dei segnali Alessia De Rosa Mauro Barni Novembre Indice Inroduzione ii Caraerisiche dei segnali deerminai Sviluppo in Serie di Fourier di segnali periodici Trasformaa di Fourier

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

MODELLI PER LA STRUTTURA A TERMINE DEI TASSI

MODELLI PER LA STRUTTURA A TERMINE DEI TASSI Alma Maer Sudiorum Universià di Bologna FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Maemaica Maeria di Tesi: Maemaica per le applicazioni economiche e finanziarie MODELLI PER

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Problema 1: Una collisione tra meteoriti

Problema 1: Una collisione tra meteoriti Problema : Una colliione ra meeorii Problemi di imulazione della econda prova di maemaica Eami di ao liceo cienifico 5 febbraio 05 Lo udene deve volgere un olo problema a ua cela Tempo maimo aegnao alla

Dettagli

Esercizio 1 ( es 1 lez 11) La matrice è diagonalizzabile: verificare, trovando la matrice diagonalizzante, che A è simile a A.

Esercizio 1 ( es 1 lez 11) La matrice è diagonalizzabile: verificare, trovando la matrice diagonalizzante, che A è simile a A. Eserciio ( es le La marice è diagonaliabile: verificare, rovando la marice diagonaliane, che è simile a. Esisono re auovalori: mol.alg(- dim V - ; mol.alg( dim V ; mol.alg(- dim V -. Esise una marice simile

Dettagli

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE API (FORMAO JSON) PER IMPOR DAI IN CONABILIA' FACILE ONLINE Lo Staff della Geritec SRL mette a disposizione delle API per lo scambio DAI tra applicativi di terze parti e Contabilità facile online (di seguito

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE. Stefano Pastore. Macchine in Corrente Continua

MACCHINE ELETTRICHE. Stefano Pastore. Macchine in Corrente Continua MACCHINE ELETTRICHE Mahine in Corrente Continua Stefano Pastore Dipartiento di Ingegneria e Arhitettura Corso di Elettrotenia (IN 043) a.a. 2012-13 Statore Sistea induttore (Statore): anello in ghisa o

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

dove Q è la carica che attraversa la sezione S del conduttore nel tempo t;

dove Q è la carica che attraversa la sezione S del conduttore nel tempo t; CAPITOLO CIRCUITI IN CORRENTE CONTINUA Definizioni Dato un conduttore filiforme ed una sua sezione normale S si definisce: Corrente elettrica i Q = (1) t dove Q è la carica che attraversa la sezione S

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI APPUNTI DI ELETTROTECNICA INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI A cosa servono e come funzionano A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Versione n. 3.3 - Marzo 2013 Inverter Guida Tecnica Ver 3.3 Pag.

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fa# PA è il servizio online di fa/urazione ele/ronica semplice e sicuro

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

La Valutazione della Ricerca nelle Università Italiane: la SUA-RD e le prospettive future.

La Valutazione della Ricerca nelle Università Italiane: la SUA-RD e le prospettive future. La Valutazione della Ricerca nelle Università Italiane: la SUA-RD e le prospettive future. Massimo Castagnaro Coordinatore AVA - Consiglio Direttivo ANVUR massimo.castagnaro@anvur.org Roma, 11.11.2014

Dettagli

Introduzione (1) Introduzione (2) Prodotti e servizi sono realizzati per mezzo di processi produttivi.

Introduzione (1) Introduzione (2) Prodotti e servizi sono realizzati per mezzo di processi produttivi. Iroduzioe () Ua defiizioe (geerale) del ermie qualià: qualià è l isieme delle caraerisiche di u eià (bee o servizio) che e deermiao la capacià di soddisfare le esigeze espresse ed implicie di chi la uilizza.

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Corso di Informatica Industriale

Corso di Informatica Industriale Corso di Informatica Industriale Prof. Giorgio Buttazzo Dipartimento di Informatica e Sistemistica Università di Pavia E-mail: buttazzo@unipv.it Informazioni varie Telefono: 0382-505.755 Email: Dispense:

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt. C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.com www.cfritaly.com È vietata la riproduzione o la traduzione

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Calcolo delle linee elettriche a corrente continua

Calcolo delle linee elettriche a corrente continua Calcolo delle linee elettriche a corrente continua Il calcolo elettrico delle linee a corrente continua ha come scopo quello di determinare la sezione di rame della linea stessa e la distanza tra le sottostazioni,

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

CI series CI SERIES: HYDRAULIC SHEAR CI SERIES

CI series CI SERIES: HYDRAULIC SHEAR CI SERIES CI series CI SERIES: HYDRAULIC SHEAR 16 SERIE CI : CESOIA IDRAULICA Le cesoie VTN rovano impiego ano nella demolizione aerea (demolizione di inere sruure in ferro), quano nella demolizione a erra (in fonderia,

Dettagli

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione Raduno precampionato 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat Il referto di gara Indicazioni per la corre1a compilazione Il referto di gara Il referto di gara rappresenta il documento che completa l incarico arbitrale:

Dettagli

Dumper-Nonstop Wacker Neuson Dumper con cabina 3001 6001 9001 10001+

Dumper-Nonstop Wacker Neuson Dumper con cabina 3001 6001 9001 10001+ Dumperonstop Wacker euson Dumper con cabina A ribaltamento rotante DAT TE 10010 kg 3000 kg 6000 kg 9000 kg Peso proprio 2410/2550 kg 4120/4240 kg apacità cassone a raso 1500/1300 l 2400/2400 l 38 4000

Dettagli

I Applicazione. I Disegno e caratteristiche. I Specifiche tecniche. Tenuta meccanica semplice interna EN 12756 l1k: Guarnizioni

I Applicazione. I Disegno e caratteristiche. I Specifiche tecniche. Tenuta meccanica semplice interna EN 12756 l1k: Guarnizioni Pompa entrifuga Sanitaria Hyginox MS SE I Applicazione Dovuto al suo disegno sanitario ed allo stesso tempo economico, la pompa centrifuga Hyginox SE é specialmente indicata come pompa principale nei processi

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA

MATEMATICA FINANZIARIA Capializzazioe semplice e composa MATEMATICA FINANZIARIA Immagiiamo di impiegare 4500 per ai i ua operazioe fiaziaria che frua u asso del, % auo. Quao avremo realizzao alla fie dell operazioe? I u coeso

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente 1.1 Il motore a corrente continua Il motore a corrente continua, chiamato così perché per funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente costante, è costituito, come gli altri motori da due

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Misura di portata Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Scheda tecnica WIKA FL 10.05 FloTec Applicazioni Produzione di petrolio e raffinazione Trattamento

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300 Elettrovalvole a comando diretto Serie 00 Minielettrovalvole 0 mm Microelettrovalvole 5 mm Microelettrovalvole mm Microelettrovalvole mm Modulari Microelettrovalvole mm Bistabili Elettropilota CNOMO 0

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv Riccardo Bucci ANIE - AICE Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori Elettrici Elementi costituivi i cavi elettrici

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

Piedino in alluminio A 100 FS

Piedino in alluminio A 100 FS Piedino in alluminio A 100 FS Prezzo /pz. a r. Profili sezione quadra sezione 20 pannello 10 mm - angolo nylon 525 Profili sezione quadra sezione 20 pannello 18 mm - angolo alluminio Profili sezione quadra

Dettagli

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d.

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d. 1) Il valore di 5 10 20 è: a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 2) Il valore del rapporto (2,8 10-4 ) / (6,4 10 2 ) è: a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori 3) La quantità

Dettagli

Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012

Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012 Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012 Problema 1 Due carrelli A e B, di massa m A = 104 kg e m B = 128 kg, collegati da una molla di costante elastica k = 3100

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

Seconda Legge DINAMICA: F = ma

Seconda Legge DINAMICA: F = ma Seconda Legge DINAMICA: F = ma (Le grandezze vettoriali sono indicate in grassetto e anche in arancione) Fisica con Elementi di Matematica 1 Unità di misura: Massa m si misura in kg, Accelerazione a si

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare.

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M & Era MH I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M Motore tubolare ideale per tende e tapparelle con

Dettagli

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Motori Elettrici Principi fisici Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Legge di Biot-Savart: un conduttore percorso da corrente di intensità

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

MODELLIZZAZIONE, CONTROLLO E MISURA DI UN MOTORE A CORRENTE CONTINUA

MODELLIZZAZIONE, CONTROLLO E MISURA DI UN MOTORE A CORRENTE CONTINUA MODELLIZZAZIONE, CONTROLLO E MISURA DI UN MOTORE A CORRENTE CONTINUA ANDREA USAI Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Andrea Usai (D.I.S. Antonio Ruberti ) Laboratorio di Automatica

Dettagli

SU-IM-IE SUPPORTI E INNESTI

SU-IM-IE SUPPORTI E INNESTI SU-IM-IE SUPPORTI E INNESTI Catalogo Tecnico Dicembre web edition L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce componenti

Dettagli

Il motore asincrono trifase

Il motore asincrono trifase 7 Giugno 2008 1SDC007106G0901 Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono trifase Generalità ed offerta ABB per il coordinamento delle protezioni Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono

Dettagli

Saldatura ad arco Generalità

Saldatura ad arco Generalità Saldatura ad arco Saldatura ad arco Generalità Marchio CE: il passaporto qualità, conformità, sicurezza degli utenti 2 direttive europee Direttiva 89/336/CEE del 03 maggio 1989 applicabile dall 01/01/96.

Dettagli

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica

Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Nuovo Jeep Cherokee Scheda tecnica Le caratteristiche tecniche si basano sulle informazioni di prodotto più recenti disponibili al momento della pubblicazione. Tutte le dimensioni sono espresse in millimetri

Dettagli

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 16 DEOS 20 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli