Motori maxon DC e maxon EC Le cose più importanti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Motori maxon DC e maxon EC Le cose più importanti"

Transcript

1 Motori maxo DC e maxo EC Il motore come trasformatore di eergia Il motore elettrico trasforma la poteza elettrica P el (tesioe U e correte I) i poteza meccaica P mech (velocità e coppia M). Le perdite che e derivao soo perdite di attrito, che si attribuiscoo a P mech, e perdite di Joule P J dell avvolgimeto (resisteza R). Le perdite el ferro soo pressoché ulle ei motori DC maxo seza ferro. Nel motore EC maxo vegoo formalmete cosiderate come u mometo di attrito aggiutivo. Quidi il bilacio della poteza può essere espresso el modo seguete: Precisamete si ottiee Vedi ache: La tecica i breve, spiegazioe dei dati del motore Uità di misura I tutte le formule soo da iserire le gradezze co le uità di misura idicate sul catalogo (vedi gradezze fisiche e loro uità di misura pag. 42). I particolare vale la regola: Tutte le coppie i mnm Tutte le correti i A (ache correti a vuoto) Velocità espressa i umero di giri (rpm) aziché velocità agolare (rad / s) Costati elettromeccaiche del motore La disposizioe geometrica dei mageti e dell avvolgimeto è determiate per la trasformazioe el motore della poteza elettrica i igresso (correte, tesioe) i poteza meccaica i uscita (velocità, coppia). Due importati parametri di questa trasformazioe di eergia soo la costate di velocità k e la costate di coppia k M. La costate di velocità lega la velocità co la tesioe idotta ell avvolgimeto U id (=EMF). U id è proporzioale alla velocità: Costati del motore Costate di velocità k e costate di coppia k M o soo idipedeti tra loro. Vale: Aalogamete la costate di coppia lega la coppia meccaica M co la correte elettrica I. Il risultato fodametale è che per il motore maxo le gradezze coppia e correte soo proporzioali. Nei grafici del motore perciò la correte e la coppia soo riportate sullo stesso asse. La costate di velocità è detta ache velocità specifica. Tesioe specifica, costate di geeratore o di tesioe soo pricipalmete il valore reciproco della costate di velocità ed esprimoo la tesioe idotta el motore per umero di giri. La costate di coppia è detta ache coppia specifica. Il valore reciproco è detto correte specifica o costate di correte. Diagrammi del motore Per ogi motore DC ed EC maxo è possibile tracciare u diagramma, dal quale si possoo trarre tutti i pricipali dati del motore da usare per molte applicazioi. Sebbee o si tega coto delle tolleraze e delle iflueze della temperatura, i valori soo sufficieti per cosiderazioi di massima. Nel diagramma la velocità, la correte I, la poteza i uscita P 2 e l efficieza, soo rappresetate i fuzioe della coppia M a tesioe costate U. Gradiete di velocità Questa liea descrive il comportameto meccaico del motore co tesioe costate U: Al crescere della coppia la velocità si riduce i modo lieare. Quato maggiore è la velocità del motore, tato miore è la coppia risultate. Co l aiuto dei due puti estremi, velocità a vuoto o e coppia di stallo M H, è possibile descrivere la curva (vedi liee 2 e 7 delle schede motore). I motori DC possoo fuzioare co qualuque tesioe compatibile co l isolameto elettrico. Velocità a vuoto e coppia di stallo si modificao i proporzioe alla tesioe applicata, il che equivale ad ua traslazioe della liea della velocità sul diagramma. Tra velocità a vuoto e tesioe vale co buoa approssimazioe l importate rapporto di proporzioalità: Derivazioe del gradiete di velocità Se ella formula della poteza sostituiamo la correte I co la coppia M si ottiee Riformulado e teedo coto dello stretto rapporto tra k M e k, si ottiee l equazioe di ua retta tra velocità e coppia M. ove k è la costate di velocità (liea 13 delle schede motore). Idipedetemete dalla tesioe, la caratteristica di questa liea è defiita dalla sua pedeza (vedi liea 14 delle schede motore). Oppure co il gradiete e la velocità a vuoto 0 36

2 L icliazioe del gradiete è uo dei parametri più sigificativi e cosete il cofroto diretto tra diversi motori. Quato miore è l icliazioe, tato meo sesibile è la reazioe della velocità alle variazioi della coppia (carico) e più potete è il motore. Nel motore maxo l icliazioe del gradiete è praticamete costate all itero di ogi tipologia di motore a parità di avvolgimeti (ciascuo su ua pagia del catalogo). Velocità 0 U = U N Gradiete della correte La proporzioalità della correte e della coppia viee rappresetata co u asse parallelo alla coppia stessa: più correte attraversa il motore e più coppia si produce. La scala della correte viee stabilita mediate i due puti correte a vuoto I 0 e correte d avviameto I A (liee 3 e 8 dei dati motore). Coppia M Nel motore EC maxo i luogo delle perdite di attrito el sistema di commutazioe compaioo, fortemete dipedeti dalla velocità, le perdite di ferro ei fasci lamiati i acciaio. I A Correte I La coppia massima viee sviluppata all avviameto dei motori. È u multiplo della ormale coppia d esercizio. Aalogamete ache il cosumo di correte è al massimo. Gradiete del redimeto Il redimeto h descrive il rapporto tra poteza meccaica i uscita e poteza elettrica i igresso Si vede che, co tesioe U costate e i cosiderazioe della proporzioalità tra coppia e correte, il redimeto cresce liearmete all aumetare della velocità (al ridursi della coppia). Co coppie piccole le perdite di attrito crescoo metre il redimeto scede rapidamete verso lo zero. Il redimeto massimo (liea 9 delle schede motore) si calcola mediate la correte di avviameto e la correte a vuoto e dipede dalla tesioe 0 Approssimativamete si può dire che il redimeto è massimo a circa u settimo della coppia di stallo. Ciò sigifica che il massimo redimeto e la massima poteza i uscita o si ottegoo alla medesima coppia. M H Valore di fuzioameto omiale Il valore di fuzioameto omiale corrispode ad ua codizioe ideale di fuzioameto del motore che risulta dalla tesioe omiale U N (liea 1 della scheda motore) alla correte omiale I N (liea 6). Da questi due parametri si ottiee la coppia omiale M N (liea 5) per questo puto ideale di fuzioameto. Utilizzado poi il gradiete di velocità (liea 14), si ottiee la velocità omiale N (liea 4). La scelta della tesioe omiale deriva da valutazioi di opportuità relative al valore della velocità a vuoto. La correte omiale risulta dal carico termico massimo cotiuativo cosetito del motore. 37

3 Grafici del motore, campi di fuzioameto Nel catalogo per ogi motore DC ed EC c è u grafico che basadosi su u motore tipico riproduce a titolo esemplificativo i campi di fuzioameto della serie di avvolgimeti. Itervallo di fuzioameto i cotiuo I due criteri «coppia cotiua cosetita» e «velocità limite» delimitao il itervallo di fuzioameto i cotiuo. Valori di fuzioameto etro questo campo o soo termicamete critici e o portao di regola ad u usura maggiore del sistema di commutazioe. Campo di fuzioameto di breve durata A causa della resisteza alla dissipazioe termica il motore può essere sollecitato i modo cotiuo solo co la massima correte cotiua cosetita. Per breve tempo tuttavia soo ammessi valori di correte (coppie) maggiori. Fi quado la temperatura dell avvolgimeto resta al di sotto del valore critico, l avvolgimeto stesso o subirà dai. Le fasi co correti elevate devoo essere limitate el tempo. La misura di quato possao durare questi sovraccarichi temporaei si ottiee dalla costate di tempo termica dell avvolgimeto (liea 19 delle schede motore). L ordie di gradezza della durata dei sovraccarichi è di alcui secodi per i motori più piccoli (6 mm fio a 13 mm di diametro) e fio a circa u miuto per i motori più gradi (60 mm fio a 90 mm di diametro). Il calcolo del tempo di sovraccarico esatto dipede fortemete dalla correte del motore e dalla temperatura di avviameto del rotore. Correte cotiua cosetita, coppia cotiua cosetita A causa della temperatura massima cosetita ell avvolgimeto el fuzioameto i modo cotiuo o deve essere superata ua correte massima. Il calore prodotto deve potersi disperdere e o deve essere superata la temperatura massima del rotore. Ne deriva ua correte massima cosetita Icot (liea 22 delle schede motore) alla quale i codizioi stadard (25 C di temperatura ambiete, essua dispersioe di calore attraverso le flage, libera circolazioe d aria) viee raggiuta la temperatura massima ell avvolgimeto. Ua correte maggiore geera ua temperatura eccessiva ell avvolgimeto. La correte omiale viee scelta i modo da corrispodere a questa correte cotiua massima cosetita. E fortemete dipedete dall avvolgimato. Avvolgimeti co filo sottile hao correti omiali più basse rispetto agli avvolgimeti co filo spesso. Co avvolgimeti a impedeza molto bassa la capacità di assorbimeto di correte del sistema co spazzole può ridurre ulteriormete la correte ammessa i cotiuo. Nei motori co spazzole i grafite all aumetare della velocità aumetao molto le perdite di attrito. Nei motori EC all aumetare della velocità le perdite di correte parassite geerao u riscaldameto supplemetare. Ugualmete la correte cotiua massima cosetita si riduce all aumetare della velocità. La coppia omiale corrispodete alla correte omiale rimae praticamete costate all itero della serie di avvolgimeti di ua tipologia di motore e costituisce ua gradezza caratteristica della tipologia di motore. La velocità massima viee limitata i primo luogo dal sistema di commutazioe. A velocità molto elevate il collettore e le spazzole subiscoo maggiore usura. I motivi soo: Elevata usura meccaica per la luga corsa effettuata dal collettore Elevata elettroerosioe per la vibrazioe delle spazzole e la formazioe di scitille U ulteriore motivo per limitare la velocità è lo squilibrio meccaico residuo del rotore, che iflueza la durata dei cuscietti a sfere. Velocità più elevate della velocità limite max (liea 23) soo comuque possibili, ma riducoo la durata attesa del motore. La velocità limite del motore EC viee calcolata i fuzioe della durata di vita dei cuscietti a sfere (almeo ore) i codizioi di squilibrio residuo massimo cosetito e carico massimo dei cuscietti. Temperatura massima cosetita ell avvolgimeto La correte del motore comporta u riscaldameto dell avvolgimeto a causa della resisteza dell avvolgimeto. Affiché il motore o si surriscaldi questo calore deve essere disperso ell ambiete attraverso lo statore. L avvolgimeto autoportate è il puto termicamete critico. La temperatura massima del rotore o deve essere superata eppure per breve tempo. Essa è di 125 C (i casi isolati fio a 155 C) el caso di motori co spazzole i grafite co carico di correte tedezialmete superiore. Motori a commutazioe i metalli preziosi ammettoo solo carichi di correte ridotti, tali da o superare ua temperatura del rotore di 85 C. Accorgimeti tecici di motaggio, quali buoa circolazioe d aria o lamiere di raffreddameto, possoo far dimiuire sesibilmete le temperature. I ON / I N T Tempo ON% ON Motore i fuzioe OFF Motore o i fuzioe I ON Massima correte di picco I N Massima correte cotiu (Liea 6) t ON Tempo di ON [s], dovrebbe essere iferiore a w (Liea 19) T Tempo del ciclo t ON + t OFF [s] t ON% Ciclo di lavoro i percetuale del tempo T Il motore può essere sovraccaricato secodo la relazioe I ON / I N per u periodo X % del ciclo totale di tempo. 38

4 Motori piatti maxo flat motor I motori piatti a più poli maxo richiedoo per u sigolo giro u più alto umero di fasi di commutazioe (6 x il umero di coppie di poli). Poichè hao u iduttaza ai teriali più elevata rispetto ai motori co avvolgimeto seza ferro, a velocità elevate, la correte, durate gli itervalli di commutazioe relativamete brevi, sarà meo efficiete, così la coppia risultate sarà relativamete più piccola. Parte della correte viee riviata allo stadio di poteza; e risulta u comportameto che si discosta dal gradiete lieare ideale e che dipede dalla tesioe e dalla velocità. l icliazioe apparete del gradiete velocità/coppia è maggiore a velocità più elevate. Nel campo di fuzioameto cotiuo dei motori piatti EC il gradiete raggiugibile può essere assimilato ad ua retta tracciata tra la velocità a vuoto e il valore di fuzioameto omiale. Per questo gradiete vale approssimativamete la seguete relazioe: L accelerazioe Secodo le codizioi elettriche adottate (alimetatore, cotrollo, batteria) si distiguoo due diversi procedimeti d avviameto pricipali: Avviameto co tesioe costate (seza limite di correte) Avviameto co correte costate (co limite di correte) U avviameto co correte costate U limite di correte sigifica sempre che il motore può forire soltato ua coppia limitata. Nel diagramma velocità-coppia, a coppia costate la velocità cresce su ua liea verticale. Ache l accelerazioe è costate, perciò i calcoli si semplificao. Avviameto co tesioe costate ai morsetti Qui la velocità cresce i fuzioe del mometo d ierzia seguedo il gradiete di velocità. La coppia maggiore, e quidi la massima accelerazioe, si ha alla parteza. Quato più elevata è la velocità del motore, tato miore diveta l accelerazioe. La velocità aumeta più letamete. Questa crescita co livellameto espoeziale viee descritta mediate la costate di tempo meccaica m (liea 15 delle schede motore). Passato questo tempo il rotore ha raggiuto il 63% della velocità a vuoto ad albero libero. Il rotore raggiuge la velocità a vuoto dopo u tempo che è quasi il triplo. U avviameto co correte costate si trova soprattutto i applicazioi co servoamplificatori, ei quali i mometi di accelerazioe soo limitati dal picco di correte dell amplificatore. M M Costate di tempo meccaica m (i ms) del motore seza carico: Accelerazioe agolare (i rad / s 2 ) co correte costate I o coppia costate M del motore co carico aggiuto J L : Costate di tempo meccaica m (i ms) del motore co carico aggiuto J L : Tempo massimo t (i ms) di variazioe della velocità del motore co carico aggiuto J L : Accelerazioe agolare massima max (i rad / s 2 ) del motore seza carico: (tutte le gradezze soo espresse elle uità di misura idicate sul catalogo) Accelerazioe agolare massima max (i rad / s 2 ) del motore co carico aggiuto J L : Tempo massimo (i ms) per raggiugere la velocità di fuzioameto a tesioe costate (M B, B ): 39

5 Tolleraze I situazioi critiche o è possibile trascurare le tolleraze. Gli scostameti possibili delle dimesioi meccaiche si rilevao dai disegi d isieme. I dati del motore soo valori medi. Il diagramma a lato mostra gli effetti delle tolleraze sulla caratteristica delle curve. Essi vegoo soprattutto causati da differeze el campo magetico e ella resisteza del coduttore, meo da iflueze meccaiche. Per facilitare la compresioe el diagramma le variazioi soo segate i eretto e soo semplificate. È però chiaro che ell effettivo campo di fuzioameto del motore l ampiezza delle tolleraze è iferiore che all avviameto o el fuzioameto a vuoto. Le ostre schede computerizzate cotegoo tutti i valori dettagliati. E chiaro però che ell itervallo di fuzioameto effettivo del motore l ampiezza (modulo) della tolleraza varia ed è iferiore a quella che si ha all avviameto o el fuzioameto a vuoto. Il programma di selezioe maxo selectio program cotiee tutti i dettagli i merito. Calibrazioe Co u opportua miore magetizzazioe dei motori è possibile ridurre l ampiezza del campo delle tolleraze tra l 1 ed il 3%. Questa fascia di tolleraza più ristretta rimarrà sempre compresa el campo di tolleraza stadard. Il comportameto termico Semplificado, per il riscaldameto del motore soo determiati le perdite per effetto Joule P J dell avvolgimeto. Questa eergia termica deve essere dispersa attraverso la superficie del motore. L ialzameto T W della temperatura dell avvolgimeto T W rispetto alla temperatura ambiete T U deriva dalle perdite di calore P J e le resisteze termiche R th1 e R th2. Iflueza della temperatura U elevata temperatura del motore iflueza la resisteza dell avvolgimeto ed i parametri dei mageti. La resisteza dell avvolgimeto aumeta i modo lieare secodo il coefficiete di resisteza del rame: La resisteza termica R th1 cotrassega il passaggio di calore tra avvolgimeto e statore (retro e magete), metre R th2 descrive il passaggio di calore dalla scatola all ambiete. Il motaggio del motore su uo chassis i grado di trasmettere calore riduce sesibilmete la resisteza termica R th2. Nelle schede motore i valori relativi alle resisteze termiche e la correte cotiua cosetita soo stati rilevati i serie di prove per le quali il motore era motato di testa su ua piastra i materiale sitetico verticale. La resisteza termica ella specifica applicazioe R th2 deve essere rilevata i codizioi ambietali e di motaggio reali. Nei motori co flagia metallica la resisteza termica R th2 si riduce fio al 80%, se il motore è collegato ad u supporto che è u buo coduttore di calore p.es. metallico. Esempio: ua temperatura dell avvolgimeto di 75 C provoca u aumeto della resisteza dell avvolgimeto quasi del 20%. Il magete si idebolisce a temperatura elevata. Secodo il tipo di materiale magetico il calo è dall 1 al 10 % a 75 C. L importate cosegueza di ua temperatura del motore elevata è che il gradiete di velocità risulta più icliato e co ciò si riduce la coppia di stallo. La diversa coppia di stallo può essere calcolata i prima approssimazioe mediate la tesioe e la maggiore resisteza dell avvolgimeto. Il riscaldameto dell avvolgimeto e dello statore avvegoo i tempi diversi a causa delle diverse masse. Dopo la coessioe si scalda dapprima l avvolgimeto (co costati di tempo tra alcui secodi e ca. mezzo miuto). Lo statore reagisce successivamete. La sua costate di tempo si trova, secodo la gradezza del motore, tra 1 e 30 miuti. Dopo si istaura u equilibrio termico. La differeza di temperatura tra l avvolgimeto e l ambiete può essere determiata el fuzioameto i cotiuo mediate il valore della correte I (oppure el fuzioameto ciclico mediate il valore effettivo della correte I = I RMS ). Ove il valore della resisteza elettrica R è a temperatura ambiete. 40

6 Scelta del motore Prima di passare alla scelta del motore si devoo defiire le esigeze relative all applicazioe. A che velocità e co quali coppie si muove il carico? Quato durao le varie fasi di carico? Che accelerazioi compaioo? Quato soo elevati i mometi d ierzia? I molti casi il fuzioameto è idiretto, vale a dire che avviee ua trasformazioe meccaica della poteza i uscita dal motore, mediate cighie, riduttori, madrii e simili. Le gradezze i gioco duque devoo essere ricalcolate all albero del motore. I passi successivi per la defiizioe di u riduttore soo idicate di seguito. Ioltre è ecessario chiarire i presupposti dell applicazioe. Quale tesioe massima è dispoibile al motore? Che limiti ci soo riguardo alla correte? Nei motori alimetati a batteria o a celle solari la correte e la tesioe hao forti limitazioi. Nel fuzioameto mediate u servoamplificatore sovete la correte massima dell amplificatore rappreseta u limite importate. Scelta del tipo di motore La scelta del tipo di motore avviee sulla base delle coppie desiderate. Da u lato è ecessario cosiderare il picco di coppia massimo M max, dall altro la coppia cotiua effettiva M RMS. Il fuzioameto cotiuo è caratterizzato da u solo valore di esercizio (M B, B ). Le tipologie di motore prese i cosiderazioe devoo avere ua coppia omiale (= coppia cotiua massima) M N superiore alla coppia di fuzioameto M B. Nei cicli di lavoro, come il fuzioameto start-stop, la coppia omiale del motore dev essere maggiore della coppia di carico (media quadratica). Ciò evita u surriscaldameto del motore. Suggerimeti per la valutazioe delle esigeze: Frequetemete i parametri di carico (i special modo le coppie) o soo acora defiiti o si possoo rilevare co difficoltà. I questi testate il vostro apparecchio co u motore dimesioato co valori approssimati. Variate la tesioe fiché vegoo raggiute le codizioi di fuzioameto desiderate. Misurate tesioe e correte. Co queste idicazioi ed il codice del motore utilizzato i ostri igegeri possoo sovete dare idicazioi sul motore più idicato per la vostra applicazioe. Altri criteri di ottimizzazioe soo per esempio: La massa da accelerare (tipo, ierzia della massa) Tipo di fuzioameto (cotiuo, ad itermitteza, ad iversioe) Codizioi ambietali (temperatura, umidità dell aria, medie) Alimetazioe (batterie, rete) Nella scelta del tipo di motore hao u ruolo importate ache altri parametri. Quale può essere la lughezza massima iclusi il riduttore e l ecoder? Quale diametro? Quale durata si richiede al motore e che sistema di commutazioe si vuole usare? Commutazioe co metalli preziosi per il fuzioameto cotiuo co correti basse (regola fodametale per la durata massima: fio a ca. 50% di I ) Commutazioe co grafite per elevate correti cotiue (regola fodametale: 50% fio a ca. 75% di I ) e frequeti picchi di correte (fuzioameto start-stop, ad iversioe). Commutazioe elettroica per velocità e durate massime. Qual è la dimesioe delle forze sull albero, si devoo usare cuscietti a sfere o soo sufficieti le più ecoomiche brozie siterizzate? La coppia di stallo del motore scelto, i casi ormali dovrebbe essere superiore al più elevato picco di coppia di carico. Scelta dell avvolgimeto: requisiti elettroici Nella scelta dell avvolgimeto occorre accertarsi che la tesioe applicata direttamete sul motore sia sufficiete per raggiugere ei vari puti del ciclo la ecessaria velocità. Cotrollo ad aello aperto (ope loop) Nelle applicazioi co ua sola velocità di fuzioameto quest ultima qualche volta deve essere raggiuta co ua tesioe fissa U. I tal modo si cerca l avvolgimeto il cui gradiete co tesioe predetermiata passi per il puto di fuzioameto. Il calcolo si basa sul fatto che tutti i motori della stessa tipologia praticamete presetao u gradiete co la stessa icliazioe. A partire dal valore di fuzioameto ( B, M B ) si può perciò calcolare ua velocità a vuoto teorica 0, theor. Questa velocità a vuoto teorica deve essere raggiuta co la tesioe U dispoibile, e i tal modo defiire la costate di velocità teorica k, theor. M L avvolgimeto la cui k è possibilmete vicia alla k, theor, data ua certa tesioe, sarà il più adatto. Ua costate di velocità u po più elevata produce ua velocità leggermete maggiore, ua costate di velocità più ridotta ua iferiore. La variazioe della tesioe fa raggiugere alla velocità il valore desiderato, u pricipio usato ache dai servoamplificatori. La correte del motore I si calcola mediate la costate di coppia k M dell avvolgimeto scelto e la coppia d esercizio M B. 41

7 Servocotrolli ad aello chiuso (closed loop) Nei cicli di lavoro tutti i puti di fuzioameto devoo trovarsi al di sotto del gradiete a tesioe massima U max. Ciò sigifica che per tutti i puti di fuzioameto ( B, M B ) deve valere la formula matematica: Nell impiego di servoamplificatori sovete si perdoo ei trasistor di poteza alcui Volt di tesioe, così la tesioe effettiva sul motore risulta ridotta di quel valore. Di questo si deve teere coto ella determiazioe della tesioe di alimetazioe massima U max. Si cosiglia di compredere ua riserva di regolazioe di ca. 20% i modo che la regolazioe sia cosetita ache co sfavorevoli tolleraze di motore, carico, amplificatore e tesioe di alimetazioe. Ifie si determiao il carico di correte medio ed il picco di correte e ci si assicura che il servoamplificatore scelto possa forire queste correti. I ogi caso si deve scegliere u avvolgimeto a più alta resisteza i modo che le correti si riducao. Comuque poi aumeta la tesioe richiesta. Esempio per la scelta del motore e del riduttore U azioameto si deve muovere i modo ciclico secodo questo diagramma di velocità L ierzia del carico J L da accelerare sia di gcm 2. La coppia di attrito costate sia 300 mnm. Il motore deve essere azioato da u servoamplificatore lieare su 4-Q maxo (LSC). L impiato mette a disposizioe al massimo 5 A e 24 V. Calcolo dei dati di carico La coppia ecessaria per l accelerazioe e per la freatura si calcola come segue (si tralasci l ierzia del motore e del riduttore) Isieme alla coppia di attrito risultao così le segueti coppie per le diverse fasi di movimeto: Fase di accelerazioe (durata 0.5 s) 463 mnm Velocità costate (durata 2 s) 300 mnm Freata (L attrito frea ioltre 300 mnm) (durata 0.5 s) 137 mnm Fermo (durata 0.7 s) 0 mnm Il picco di coppia si preseta durate l accelerazioe. La coppia RMS di tutto il ciclo di lavoro è La velocità è massima (60 rpm) al termie della fase di accelerazioe co coppia massima (463 mnm). Duque la poteza meccaica massima è Valori fisici e rispettive uità di misura SI Catalogo i Rapporto di riduzioe* I Correte del motore A A, ma I A Correte di avviameto* A A, ma I 0 Correte a vuoto* A ma I RMS Correte RMS A A, ma I cot Correte cotiua cosetita* A A, ma J R Mometo d ierzia del rotore* kgm 2 gcm 2 J L Mometo d ierzia del carico kgm 2 gcm 2 k M Costate di coppia* Nm/A mnm/a k Costate di velocità* rpm/v M Coppia (del motore) Nm mnm M B Coppia d esercizio Nm mnm M H Coppia di stallo* Nm mnm M mot Coppia del motore Nm mnm M R Coppia di frizioe Nm mnm M RMS Coppia RMS Nm mnm M N Coppia cotiua cosetita* Nm mnm M N,G Coppia massima del riduttore* Nm Nm Velocità rpm B Velocità di esercizio rpm max Velocità limite del motore* rpm max,g Velocità limite del riduttore* rpm mot Velocità del motore rpm 0 Velocità a vuoto* rpm P el Poteza elettrica W W P J Perdita di poteza Joule W W P mech Poteza meccaica W W R Resisteza ai termiali R 25 Resisteza a 25 C* R T Resisteza alla temperatura T R th1 Resisteza termica avvol.-coteitore* K/W R th2 Tesist. termica coteitore-ambiete* K/W t Tempo s s T Temperatura K C T max Temp. massima ammessa per l avvol.* K C T U Temperatura ambiete K C T W Temperatura dell avvolgimeto K C U Tesioe del motore V V U id Tesioe idotta (EMF) V V U max Tesioe di alimetazioe massima V V U N Tesioe omiale* V V Cu Coefficiete di resisteza di Cu max Accelerazioe agolare massima rad/s 2 / M Icliazioe del gradiete* rpm/mnm T W Differeza di temp. avvol.-ambiete K K t Tempo massimo s ms Redimeto (del motore) % G Redimeto (del riduttore)* % max Redimeto massimo* % m Costate di tempo meccaica* s ms S Costate di tempo termica dello statore* s s W Costate di tempo termica dell avvol* s s (*idicato elle schede motore o riduttore) 42

8 Scelta del riduttore Si cerca u riduttore co ua coppia cotiua massima di almeo 0.28 Nm ed ua coppia ad itermitteza di almeo 0.46 Nm. Questa esigeza viee soddisfatta per esempio da u riduttore plaetario del diametro 22 mm (versioe i metallo). La velocità massima i igresso el riduttore pari a 6000 rpm cosete u rapporto di riduzioe massimo di Scegliamo il riduttore a tre stadi co il rapporto di riduzioe immediatamete iferiore pari a 84:1 (programma a magazzio). Il redimeto ammota al massimo al 59%. Scelta del tipo di motore Velocità e coppia vegoo ricalcolati all albero I motori che, secodo il sistema modulare maxo, possoo essere accoppiati co il riduttore scelto sopra soo elecati ella tabella che segue. La tabella cotiee solo motori co commutazioe i grafite, che soo più idicati per il fuzioameto start-stop. Motore M N Idoeità A-max 22, 6 W 6.9 mnm buoo A-max 19, 2.5 W 3.8 mnm troppo debole RE-max 21, 6 W 6.8 mnm buoo La scelta cade su u A-max 22, 6 W, che preseta ua coppia cotiua cosetita sufficietemete grade. Il motore dovrebbe avere ua riserva di coppia, per fuzioare ache co u redimeto iferiore del riduttore. La coppia supplemetare ecessaria durate l accelerazioe può essere forita seza problemi dal motore. Il picco di coppia di breve durata o è eache il doppio della coppia cotiua cosetita del motore. Scelta dell avvolgimeto La tipologia di motore A-max 22, 6 W, ha u icliazioe media del gradiete pari a circa 480 rpm/mnm. È tuttavia da otare che i due avvolgimeti a più bassa resisteza presetao ua maggiore icliazioe del gradiete. La velocità a vuoto desiderata si calcola come segue: Nel calcolo è aturalmete da iserire il puto di lavoro estremo (velocità massima e coppia massima), dal mometo che il gradiete dell avvolgimeto deve trovarsi al di sopra di tutti i puti di lavoro el diagramma velocità-coppia. Questa velocità a vuoto omiale deve essere raggiuta co la tesioe massima U = 19 V prodotta dal comado (LSC) (caduta di tesioe attraverso lo stadio di poteza dell LSC 5 V), che defiisce la costate di velocità miima k, theor del motore. Seguedo i calcoli, la scelta cade sul motore , che corrispode all avvolgimeto co la costate di velocità immediatamete più elevata (689 rpm /V) ed ha u albero passate per il motaggio dell ecoder. La costate di velocità dell avvolgimeto più alta rispetto al valore omiale sigifica che il motore co 19 V gira più velocemete del ecessario, cosa che si può compesare co il cotrollo. Questa scelta assicura ache che esiste ua riserva di regolazioe della velocità superiore al 20%. Così ache tolleraze sfavorevoli o soo u problema. La costate di coppia di questo avvolgimeto è pari a 13.9 mnm/a. La coppia massima corrispode duque ad u picco di correte di Questa correte è iferiore alla correte massima (2 A) del cotrollo (LSC). I tal modo si trova u motoriduttore che soddisfa i requisiti di velocità e coppia e può essere azioato co il cotrollo previsto. 43

Corso di Elementi di Impianti e macchine elettriche Anno Accademico 2014-2015

Corso di Elementi di Impianti e macchine elettriche Anno Accademico 2014-2015 Corso di Elemeti di Impiati e mahie elettriche Ao Aademico 014-015 Esercizio.1 U trasformatore moofase ha i segueti dati di targa: Poteza omiale A =10 kva Tesioe omiale V 1 :V =480:10 V Frequeza omiale

Dettagli

Analisi statistica dell Output

Analisi statistica dell Output Aalisi statistica dell Output IL Simulatore è u adeguata rappresetazioe della Realtà! E adesso? Come va iterpretato l Output? Quado le Osservazioi soo sigificative? Quati Ru del Simulatore è corretto effettuare?

Dettagli

Motore Asincrono Trifase

Motore Asincrono Trifase Motore Asicroo Trifase Il Motore Asicroo Trifase, vee per la prima volta realizzato da Galileo Ferraris el 1885. Esso viee alimetato direttamete dalla rete di distribuzioe, a tesioe e frequeza costati,

Dettagli

Selezione avversa e razionamento del credito

Selezione avversa e razionamento del credito Selezioe avversa e razioameto del credito Massimo A. De Fracesco Dipartimeto di Ecoomia politica e statistica, Uiversità di Siea May 3, 013 1 Itroduzioe I questa lezioe presetiamo u semplice modello del

Dettagli

CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE

CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE CAPITOLO 5 TEORIA DELLA SIMILITUDINE 5.. Itroduzioe La Teoria della Similitudie ha pricipalmete due utilizzi: Estedere i risultati otteuti testado ua sigola macchia ad altre codizioi operative o a ua famiglia

Dettagli

Le carte di controllo

Le carte di controllo Le carte di cotrollo Dott.ssa Bruella Caroleo 07 dicembre 007 Variabilità ei processi produttivi Le caratteristiche di qualsiasi processo produttivo soo caratterizzate da variabilità Le cause di variabilità

Dettagli

8. Quale pesa di più?

8. Quale pesa di più? 8. Quale pesa di più? Negli ultimi ai hao suscitato particolare iteresse alcui problemi sulla pesatura di moete o di pallie. Il primo problema di questo tipo sembra proposto da Tartaglia el 1556. Da allora

Dettagli

9. MACCHINE CON COLLETTORE A LAMELLE (A CORRENTE CONTINUA).

9. MACCHINE CON COLLETTORE A LAMELLE (A CORRENTE CONTINUA). 9. MACCHINE CON COLLETTOE A LAMELLE (A COENTE CONTINUA). 1. Geeralità e caratteristiche costruttive. Itrisecamete più complesse delle macchie sicroe e asicroe, le macchie co collettore a lamelle soo ate

Dettagli

CARATTERISTICHE MECCANICHE DI PIETRE NATURALI PER FACCIATE VENTILATE. Di seguito verranno utilizzati i seguenti simboli:

CARATTERISTICHE MECCANICHE DI PIETRE NATURALI PER FACCIATE VENTILATE. Di seguito verranno utilizzati i seguenti simboli: PROPOSTA DI UN PROTOCOLLO DI PROVE PER IL CONTROLLO DELLE CARATTERISTICHE MECCANICHE DI PIETRE NATURALI PER FACCIATE VENTILATE FINALITÀ Nel campo edile l utilizzo di rivestimeti esteri da riportare sulle

Dettagli

Scritto da Per. Ind. Bruno Orsini Venerdì 21 Giugno 2013 17:41 - Ultimo aggiornamento Domenica 23 Giugno 2013 08:55

Scritto da Per. Ind. Bruno Orsini Venerdì 21 Giugno 2013 17:41 - Ultimo aggiornamento Domenica 23 Giugno 2013 08:55 La Norma CEI 0-21, la uova regola tecica di coessioe BT Per quato riguarda gli impiati elettrici, oltre alle prescrizioi della Norma CEI 64-8 e successive variati, occorre teere i cosiderazioe u ulteriore

Dettagli

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO

PARAMETRI DEL MOTO SISMICO PARAMETRI DEL MOTO SISMICO Attività microsismica: caratterizzata da vibrazioi di debole ampiezza e periodi molto gradi tali da o essere percepiti dai più comui strumeti di registrazioe (importate soprattutto

Dettagli

52. Se in una città ci fosse un medico ogni 500 abitanti, quale sarebbe la percentuale di medici? A) 5 % B) 2 % C) 0,2 % D) 0,5% E) 0,02%

52. Se in una città ci fosse un medico ogni 500 abitanti, quale sarebbe la percentuale di medici? A) 5 % B) 2 % C) 0,2 % D) 0,5% E) 0,02% RISPOSTE MOTIVATE QUIZ D AMMISSIONE 2000-2001 MATEMATICA 51. L espressioe log( 2 ) equivale a : A) 2log B) log2 C) 2log D) log E) log 2 Dati 2 umeri positivi a e b (co a 1), si defiisce logaritmo i base

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2006

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2006 ESAME DI STAT DI LICE SCIENTIFIC CRS DI RDINAMENT 006 Il cadidato risolva uo dei due problemi e 5 dei 0 quesiti i cui si articola il questioario. PRBLEMA U filo metallico di lughezza l viee utilizzato

Dettagli

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica

Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica Matematica II: Calcolo delle Probabilità e Statistica Matematica ELT A-Z Docete: dott. F. Zucca Esercitazioe # 4 1 Distribuzioe Espoeziale Esercizio 1 Suppoiamo che la durata della vita di ogi membro di

Dettagli

Approfondimenti di statistica e geostatistica

Approfondimenti di statistica e geostatistica Approfodimeti di statistica e geostatistica APAT Agezia per la Protezioe dell Ambiete e per i Servizi Tecici Cos è la geostatistica? Applicazioe dell aalisi di Rischio ai siti Cotamiati Geostatistica La

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1)

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) ALGEBRA \ ARITMETICA \ NUMERI NATURALI (1) I umeri aturali hao u ordie; ogi umero aturale ha u successivo (otteuto aggiugedo 1), e ogi umero aturale diverso da zero ha u precedete (otteuto sottraedo 1).

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica A.A. 2014/15. Complementi di Probabilità e Statistica. Prova scritta del del 23-02-15

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica A.A. 2014/15. Complementi di Probabilità e Statistica. Prova scritta del del 23-02-15 Corso di Laurea Magistrale i Igegeria Iformatica A.A. 014/15 Complemeti di Probabilità e Statistica Prova scritta del del 3-0-15 Puteggi: 1. 3+3+4;. +3 ; 3. 1.5 5 ; 4. 1 + 1 + 1 + 1 + 3.5. Totale = 30.

Dettagli

Calcolo della risposta di un sistema lineare viscoso a più gradi di libertà con il metodo dell Analisi Modale

Calcolo della risposta di un sistema lineare viscoso a più gradi di libertà con il metodo dell Analisi Modale Calcolo della risposta di u sistema lieare viscoso a più gradi di libertà co il metodo dell Aalisi Modale Lezioe 2/2 Prof. Adolfo Satii - Diamica delle Strutture 1 La risposta a carichi variabili co la

Dettagli

Metodi statistici per l analisi dei dati

Metodi statistici per l analisi dei dati Metodi statistici per l aalisi dei dati due ttameti Motivazioi ttameti Obbiettivo: Cofrotare due diverse codizioi (ache defiiti ttameti) per cui soo stati codotti gli esperimeti. due ttameti Esempio itroduttivo

Dettagli

SUCCESSIONI E SERIE NUMERICHE

SUCCESSIONI E SERIE NUMERICHE SUCCESSIONI E SERIE NUMERICHE. Successioi umeriche a. Defiizioi: successioi aritmetiche e geometriche Cosideriamo ua sequeza di umeri quale ad esempio:,5,8,,4,7,... Tale sequeza è costituita mediate ua

Dettagli

INTERFACCIA COMUNICAZIONE SERIALE PER ESA ESTRO

INTERFACCIA COMUNICAZIONE SERIALE PER ESA ESTRO Bollettio E708 rev0 7/06/0 INTERFACCIA COMUNICAZIONE SERIALE PER SERIE - CARATTERISTICHE Tesioe di alimetazioe: 90 40vac Frequeza di alimetazioe: 40 70 Hz Assorbimeto massimo: 40W Temperatura di fuzioameto:

Dettagli

Successioni. Grafico di una successione

Successioni. Grafico di una successione Successioi Ua successioe di umeri reali è semplicemete ua sequeza di ifiiti umeri reali:, 2, 3,...,,... dove co idichiamo il termie geerale della successioe. Ad esempio, discutedo il sigificato fiaziario

Dettagli

Sistemi e Tecnologie della Comunicazione

Sistemi e Tecnologie della Comunicazione Sistemi e ecologie della Comuicazioe Lezioe 4: strato fisico: caratterizzazioe del segale i frequeza Lo strato fisico Le pricipali fuzioi dello strato fisico soo defiizioe delle iterfacce meccaiche (specifiche

Dettagli

Metodi statistici per l'analisi dei dati

Metodi statistici per l'analisi dei dati Metodi statistici per l aalisi dei dati due Motivazioi Obbiettivo: Cofrotare due diverse codizioi (ache defiiti ) per cui soo stati codotti gli esperimeti. Metodi tatistici per l Aalisi dei Dati due Esempio

Dettagli

Foglio di esercizi N. 1 - Soluzioni

Foglio di esercizi N. 1 - Soluzioni Foglio di esercizi N. - Soluzioi. Determiare il domiio della fuzioe f) = log 3 + log 3 3)). Deve essere + log 3 3) > 0, ovvero log 3 3) >, ovvero prededo l espoeziale i base 3 di etrambi i membri) 3 >

Dettagli

Capitolo 27. Elementi di calcolo finanziario EEE 2015-2016

Capitolo 27. Elementi di calcolo finanziario EEE 2015-2016 Capitolo 27 Elemeti di calcolo fiaziario EEE 205-206 27. Le diverse forme dell iteresse Si defiisce capitale (C) uo stock di moeta dispoibile i u determiato mometo. Si defiisce iteresse (I) il prezzo d

Dettagli

Successioni ricorsive di numeri

Successioni ricorsive di numeri Successioi ricorsive di umeri Getile Alessadro Laboratorio di matematica discreta A.A. 6/7 I queste pagie si voglioo predere i esame alcue tra le più famose successioi ricorsive, presetadoe alcue caratteristiche..

Dettagli

LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Defiire lo strumeto matematico ce cosete di studiare la cresceza e la decresceza di ua fuzioe Si comicia col defiire cosa vuol dire ce ua fuzioe è crescete. Defiizioe:

Dettagli

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE

DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DEFINIZIONE PROCESSO LOGICO E OPERATIVO MEDIANTE IL QUALE, SULLA BASE DI UN GRUPPO DI OSSERVAZIONI O DI ESPERIMENTI, SI PERVIENE A CERTE CONCLUSIONI, LA CUI VALIDITA PER UN COLLETTIVO Più AMPIO E ESPRESSA

Dettagli

Le onde elettromagnetiche. Origine e natura, spettro delle onde e.m., la polarizzazione

Le onde elettromagnetiche. Origine e natura, spettro delle onde e.m., la polarizzazione Le ode elettromagetiche Origie e atura, spettro delle ode e.m., la polarizzazioe Origie e atura delle ode elettromagetiche: Ua carica elettrica che oscilla geera u campo elettrico E che oscilla e a questo

Dettagli

STATISTICA INFERENZIALE SCHEDA N. 2 INTERVALLI DI CONFIDENZA PER IL VALORE ATTESO E LA FREQUENZA

STATISTICA INFERENZIALE SCHEDA N. 2 INTERVALLI DI CONFIDENZA PER IL VALORE ATTESO E LA FREQUENZA Matematica e statistica: dai dati ai modelli alle scelte www.dima.uige/pls_statistica Resposabili scietifici M.P. Rogati e E. Sasso (Dipartimeto di Matematica Uiversità di Geova) STATISTICA INFERENZIALE

Dettagli

ANALISI MATEMATICA 1 Area dell Ingegneria dell Informazione. Appello del 5.02.2013 TEMA 1. f(x) = arcsin 1 2 log 2 x.

ANALISI MATEMATICA 1 Area dell Ingegneria dell Informazione. Appello del 5.02.2013 TEMA 1. f(x) = arcsin 1 2 log 2 x. ANALISI MATEMATICA Area dell Igegeria dell Iformazioe Appello del 5.0.0 TEMA Esercizio Si cosideri la fuzioe f(x = arcsi log x. Determiare il domiio di f e discutere il sego. Discutere brevemete la cotiuità

Dettagli

STIMA DEL FONDO RUSTCO

STIMA DEL FONDO RUSTCO STIMA DEL FONDO RUSTCO 1) Quali soo gli aspetti ecoomici che possoo essere presi i cosiderazioe ella stima dei fodi rustici? La stima di u fodo rustico può essere fatta applicado i segueti aspetti ecoomici:

Dettagli

Economia Internazionale - Soluzioni alla IV Esercitazione

Economia Internazionale - Soluzioni alla IV Esercitazione Ecoomia Iterazioale - Soluzioi alla IV Esercitazioe 25/03/5 Esercizio a) Cosa soo le ecoomie di scala? Come cambia la curva di oerta i preseza di ecoomie di scala? Perchè queste oroo u icetivo al commercio

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA

STATISTICA DESCRITTIVA STATISTICA DESCRITTIVA La statistica descrittiva serve per elaborare e sitetizzare dati. Tipicamete i dati si rappresetao i tabelle. Esempio. Suppoiamo di codurre u idagie per cooscere gli iscritti al

Dettagli

LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUANTITATIVI

LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUANTITATIVI Apputi di Statistica Sociale Uiversità ore di Ea LE MISURE DI VARIABILITÀ DI CARATTERI QUATITATIVI La variabilità di u isieme di osservazioi attiee all attitudie delle variabili studiate ad assumere modalità

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagia Giovaa Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 2 per la Scuola secodaria di secodo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioi del Quadrifoglio à t i U 2 Radicali I questa Uità affrotiamo

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2006

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2006 ESAME DI STAT DI LICE SCIENTIFIC CRS SPERIMENTALE P.N.I. 006 Il cadidato risolva uo dei due problemi e 5 dei 0 quesiti i cui si articola il questioario. PRBLEMA U filo metallico di lughezza l viee utilizzato

Dettagli

Il test parametrico si costruisce in tre passi:

Il test parametrico si costruisce in tre passi: R. Lombardo I. Cammiatiello Dipartimeto di Ecoomia Secoda Uiversità degli studi Napoli Facoltà di Ecoomia Ifereza Statistica La Verifica delle Ipotesi Obiettivo Verifica (test) di u ipotesi statistica

Dettagli

5. Le serie numeriche

5. Le serie numeriche 5. Le serie umeriche Ricordiamo che ua successioe reale è ua fuzioe defiita da N, evetualmete privato di u umero fiito di elemeti, a R. Solitamete si idica ua successioe co la lista dei suoi valori: (a

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DEI MOTORI ASINCRONI

L ALIMENTAZIONE DEI MOTORI ASINCRONI White Paper 07 2010 L ALIMENTAZIONE DEI MOTORI ASINCRONI Author: Frack Weibissiger INFORMAZIONI GENERALI I motori asicroi trifase soo macchie elettriche molto robuste, che ecessitao di poca mautezioe,

Dettagli

Statistica I, Laurea triennale in Ing. Gestionale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioni

Statistica I, Laurea triennale in Ing. Gestionale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioni Statistica I, Laurea trieale i Ig. Gestioale, a.a. 2011/12 Registro delle lezioi Lezioe 1 (28/9, ore 11:30). Vedere la registrazioe di Barsati, dispoibile alla pagia http://users.dma.uipi.it/barsati/statistica_2011/idex.html.

Dettagli

Strumenti di indagine per la valutazione psicologica

Strumenti di indagine per la valutazione psicologica Strumeti di idagie per la valutazioe psicologica 1.2 - Richiami di statistica descrittiva Davide Massidda davide.massidda@gmail.com Descrivere i dati Dovedo scegliere u esame opzioale, uo studete ha itezioe

Dettagli

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE

EQUAZIONI ALLE RICORRENZE Esercizi di Fodameti di Iformatica 1 EQUAZIONI ALLE RICORRENZE 1.1. Metodo di ufoldig 1.1.1. Richiami di teoria Il metodo detto di ufoldig utilizza lo sviluppo dell equazioe alle ricorreze fio ad u certo

Dettagli

Statistica di base. Luca Mari, versione 31.12.13

Statistica di base. Luca Mari, versione 31.12.13 Statistica di base Luca Mari, versioe 31.12.13 Coteuti Moda...1 Distribuzioi cumulate...2 Mediaa, quartili, percetili...3 Sigificatività empirica degli idici ordiali...3 Media...4 Acora sulla media...4

Dettagli

Campi vettoriali conservativi e solenoidali

Campi vettoriali conservativi e solenoidali Campi vettoriali coservativi e soleoidali Sia (x,y,z) u campo vettoriale defiito i ua regioe di spazio Ω, e sia u cammio, di estremi A e B, defiito i Ω. Sia r (u) ua parametrizzazioe di, fuzioe della variabile

Dettagli

Sommario. Metodologie di progetto. Introduzione. Modello del Sistema. Diagramma a Blocchi. Progetto

Sommario. Metodologie di progetto. Introduzione. Modello del Sistema. Diagramma a Blocchi. Progetto Sommario Metodologie di progetto Massimo Violate troduzioe Progetto a Livello Porte Logiche Progetto a Livello Registri Progetto a Livello Sistema. troduzioe U sistema è ua collezioe di oggetti, compoeti,

Dettagli

VALVOLE TERMOSTATICHE: SONO TUTTE UGUALI?

VALVOLE TERMOSTATICHE: SONO TUTTE UGUALI? VALVOLE TERMOSTATICHE: SONO TUTTE UGUALI? a parte di Russo Gaetao Fabio Premessa Nell articolo precedete soo state messe i evideza le caratteristiche prestazioali delle testie termostatiche, i uesta secoda

Dettagli

Power Quality: le armoniche negli impianti elettrici

Power Quality: le armoniche negli impianti elettrici Power Quality: le armoiche egli impiati elettrici dott. ig. Stefao Comuzzi Cosulete Elettrotecico. Coordiatore della Commissioe Impiati dell Ordie Igegeri di Udie. Docete i ruolo di Elettrotecica e Misure

Dettagli

Scambiatore e recupero calore da ''ATM 2005/06

Scambiatore e recupero calore da ''ATM 2005/06 Scambiatore e recupero calore da ''ATM 2005/06 Foto Foto estera estera scambiatore i i fuzioe fuzioe 20/01/2006 Pagia 1 Iformazioi geerali Impiato dedicato al recupero calore a valle del filtro a maiche.

Dettagli

STATISTICA 1 parte 2/2 STATISTICA INFERENZIALE

STATISTICA 1 parte 2/2 STATISTICA INFERENZIALE STATISTICA parte / U test statistico è ua regola di decisioe Effettuare u test statistico sigifica verificare IPOTESI sui parametri. STATISTICA INFERENZIALE STIMA PUNTUALE STIMA PER INTERVALLI TEST PARAMETRICI

Dettagli

Serie numeriche e serie di potenze

Serie numeriche e serie di potenze Serie umeriche e serie di poteze Sommare u umero fiito di umeri reali è seza dubbio u operazioe che o può riservare molte sorprese Cosa succede però se e sommiamo u umero ifiito? Prima di dare delle defiizioi

Dettagli

Appunti su rendite e ammortamenti

Appunti su rendite e ammortamenti Corso di Matematica I Facoltà di Ecoomia Dipartimeto di Matematica Applicata Uiversità Ca Foscari di Veezia Fuari Stefaia, fuari@uive.it Apputi su redite e ammortameti 1. Redite Per redita si itede u isieme

Dettagli

6,57% MAN EfficientLine 2. Minimo consumo, massimo profitto. in meno di carburante

6,57% MAN EfficientLine 2. Minimo consumo, massimo profitto. in meno di carburante 6,57% i meo di carburate MAN EfficietLie 2. Miimo cosumo, massimo profitto. MAN EfficietLie 2: campioe di efficieza. Idice L'EfficietLie 2 i versioe Euro 6 è acora più ecologico e permette u risparmio

Dettagli

Dimensionamento di un motore asincrono. Lucia FROSINI

Dimensionamento di un motore asincrono. Lucia FROSINI Dimesioameto di u motore asicroo Lucia FROSINI Dipartimeto di Igegeria Idustriale e dell Iormazioe Uiversità di Pavia -mail: lucia@uipv.it Dimesioameto di u motore asicroo Le speciiche di progetto per

Dettagli

Sintassi dello studio di funzione

Sintassi dello studio di funzione Sitassi dello studio di fuzioe Lavoriamo a perfezioare quato sapete siora. D ora iazi pretederò che i risultati che otteete li SCRIVIATE i forma corretta dal puto di vista grammaticale. N( x) Data la fuzioe:

Dettagli

Successioni. Capitolo 2. 2.1 Definizione

Successioni. Capitolo 2. 2.1 Definizione Capitolo 2 Successioi 2.1 Defiizioe Ua prima descrizioe, più ituitiva che rigorosa, di quel che itediamo per successioe cosiste i: Ua successioe è ua lista ordiata di oggetti, avete u primo ma o u ultimo

Dettagli

Statistica 1 A.A. 2015/2016

Statistica 1 A.A. 2015/2016 Corso di Laurea i Ecoomia e Fiaza Statistica 1 A.A. 2015/2016 (8 CFU, corrispodeti a 48 ore di lezioe frotale e 24 ore di esercitazioe) Prof. Luigi Augugliaro 1 / 19 Iterdipedeza lieare fra variabili quatitative

Dettagli

TRASMISSIONE IN FIBRA OTTICA

TRASMISSIONE IN FIBRA OTTICA TRASMISSIONE IN FIBRA OTTICA Storia delle comuicazioi ottiche 84 a.c.: caduta di Troia comuicata a Micee (550km di distaza) attraverso ua serie di fuochi allieati 794 d.c.: rete di Chappe collega Parigi

Dettagli

Risposte. f v = φ dove φ(x,y) = e x2. f(x) = e x2 /2. +const. Soluzione. (i) Scriviamo v = (u,w). Se f(x) è la funzione richiesta, si deve avere

Risposte. f v = φ dove φ(x,y) = e x2. f(x) = e x2 /2. +const. Soluzione. (i) Scriviamo v = (u,w). Se f(x) è la funzione richiesta, si deve avere Eserciio 1 7 puti. Dato il campo vettoriale v, + 1,, i si determii ua fuioe f > i modo tale che il campo vettoriale f v sia irrotaioale, cioè abbia le derivate icrociate uguali; ii si spieghi se i risultati

Dettagli

TIPOLOGIA E STRUTTURA DELLE MACCHINE UTENSILI. - Macchine utensili ad asportazione di truciolo: definizione, caratteristiche, tendenze costruttive

TIPOLOGIA E STRUTTURA DELLE MACCHINE UTENSILI. - Macchine utensili ad asportazione di truciolo: definizione, caratteristiche, tendenze costruttive TIPOLOGIA E STRUTTURA DELLE MACCHINE UTENSILI - Macchie utesili ad asportazioe di truciolo: defiizioe, caratteristiche, tedeze costruttive Si defiiscoo macchie utesili quelle macchie che, per mezzo di

Dettagli

La stima per capitalizzazione dei redditi

La stima per capitalizzazione dei redditi La stima per capitalizzazioe dei redditi 24.X.2005 La stima per capitalizzazioe La capitalizzazioe dei redditi è l operazioe matematico-fiaziaria che determia l ammotare del capitale - il valore di mercato

Dettagli

Elementi di matematica finanziaria

Elementi di matematica finanziaria Elemeti di matematica fiaziaria 18.X.2005 La matematica fiaziaria e l estimo Nell ambito di umerosi procedimeti di stima si rede ecessario operare co valori che presetao scadeze temporali differeziate

Dettagli

Come migliorare l'efficienza energetica Quaderni di Automazione

Come migliorare l'efficienza energetica Quaderni di Automazione OMRON Come migliorare l'efficieza eergetica Quaderi di Automazioe Idice Itroduzioe... 1 Motori asicroi ed iverter... 3 Applicazioi...7 Pompe cetrifughe...9 Vetilatori...17 Compressori...21 Ascesori...25

Dettagli

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia per manager. Prima versione, marzo 2013; versione aggiornata, marzo 2014)

Introduzione all assicurazione. (Dispensa per il corso di Microeconomia per manager. Prima versione, marzo 2013; versione aggiornata, marzo 2014) Itroduzioe all assicurazioe. (Dispesa per il corso di Microecoomia per maager. Prima versioe, marzo 2013; versioe aggiorata, marzo 2014) Massimo A. De Fracesco Uiversità di Siea March 14, 2014 1 Prezzo

Dettagli

CAPITOLO SETTIMO GLI INDICI DI FORMA 1. INTRODUZIONE

CAPITOLO SETTIMO GLI INDICI DI FORMA 1. INTRODUZIONE CAPITOLO SETTIMO GLI INDICI DI FORMA SOMMARIO: 1. Itroduzioe. - 2. Asimmetria. - 3. Grafico a scatola (box plot). - 4. Curtosi. - Questioario. 1. INTRODUZIONE Dopo aver aalizzato gli idici di posizioe

Dettagli

4. Metodo semiprobabilistico agli stati limite

4. Metodo semiprobabilistico agli stati limite 4. Metodo seiprobabilistico agli stati liite Tale etodo cosiste el verificare che le gradezze che ifluiscoo i seso positivo sulla, valutate i odo da avere ua piccolissia probabilità di o essere superate,

Dettagli

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA

Appunti sulla MATEMATICA FINANZIARIA INTRODUZIONE Apputi sulla ATEATIA FINANZIARIA La matematica fiaziaria si occupa delle operazioi fiaziarie. Per operazioe fiaziaria si itede quella operazioe ella quale avviee uo scambio di capitali, itesi

Dettagli

Modifica del regolamento della Cassa pensione Novartis

Modifica del regolamento della Cassa pensione Novartis Modifica del regolameto della Cassa pesioe Novartis Agli assicurati della Cassa pesioe Novartis Il Cosiglio di fodazioe della Cassa pesioe Novartis ha emaato importati modifiche del cocetto e delle prestazioi

Dettagli

II-9 Successioni e serie

II-9 Successioni e serie SUCCESSIONI II-9 Successioi e serie Idice Successioi. Limite di ua successioe........................................... Serie 3. La serie armoica................................................ 6. La

Dettagli

INVENTORY CONTROL. Ing. Lorenzo Tiacci

INVENTORY CONTROL. Ing. Lorenzo Tiacci INVENTORY CONTRO Ig. orezo Tiacci Testo di riferimeto: Ivetory Maagemet ad Productio Plaig ad Cotrol - Third Ed. E.A. Silver, D.F. Pyke, R. Peterso Wiley, 998 Idice. POITICA (s, ) (order poit, order quatity)

Dettagli

12 SECONDO PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA

12 SECONDO PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA SECONDO PRINCIPIO DELL ERMODINMIC Il primo pricipio della termodiamica stabilisce l equivaleza fra calore scambiato e lavoro meccaico e quidi che il calore assorbito o ceduto da u sistema termodiamico

Dettagli

Tutti i diritti di sfruttamento economico dell opera appartengono alla Esselibri S.p.A. (art. 64, D.Lgs. 10-2-2005, n. 30)

Tutti i diritti di sfruttamento economico dell opera appartengono alla Esselibri S.p.A. (art. 64, D.Lgs. 10-2-2005, n. 30) Copyright 2005 Esselibri S.p.A. Via F. Russo, 33/D 8023 Napoli Azieda co sistema qualità certificato ISO 400: 2003 Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzioe ache parziale e co qualsiasi mezzo

Dettagli

Fluidi non newtoniani

Fluidi non newtoniani Petea Aa matricola: 9603 Lezioe del 0/04/00 0:30-3:30 ossi Giulia matricola: 0878 Fluidi o ewtoiai INDICE DELLA LEZIONE DEL 0/04/00 AGOMENTO:FLUIDI NON NEWTONIANI Comportameto reologico dei fluidi... -

Dettagli

A = 10 log. senϕ = n n (3)

A = 10 log. senϕ = n n (3) CORSO DI LABORATORIO DI FISICA A Misure co fibre ottiche Scopo dell esperieza è la misura dell atteuazioe e dell apertura umerica di fibre ottiche di tipo F-MLD-500. Teoria dell esperieza La fisica sulla

Dettagli

Capitolo Decimo SERIE DI FUNZIONI

Capitolo Decimo SERIE DI FUNZIONI Capitolo Decimo SERIE DI FUNZIONI SUCCESSIONI DI FUNZIONI I cocetti di successioe e di serie possoo essere estesi i modo molto aturale al caso delle fuzioi DEFINIZIONE Sia E u sottoisieme di  e, per ogi

Dettagli

5 ln n + ln. 4 ln n + ln. 6 ln n + ln

5 ln n + ln. 4 ln n + ln. 6 ln n + ln DOMINIO FUNZIONE Determiare il domiio della fuzioe f = l e e + e + e Deve essere e e + e + e >, posto e = t si ha t e + t + e = per t = e e per t = / Il campo di esisteza è:, l, + Determiare il domiio

Dettagli

V Tutorato 6 Novembre 2014

V Tutorato 6 Novembre 2014 1. Data la successioe V Tutorato 6 Novembre 01 determiare il lim b. Data la successioe b = a = + 1 + 1 8 6 + 1 80 + 18 se 0 se < 0 scrivere i termii a 0, a 1, a, a 0 e determiare lim a. Data la successioe

Dettagli

19 31 43 55 67 79 91 103 870,5 882,5 894,5 906,5 918,5 930,5 942,5 954,5

19 31 43 55 67 79 91 103 870,5 882,5 894,5 906,5 918,5 930,5 942,5 954,5 Il 16 dicembre 015 ero a Napoli. Ad u agolo di Piazza Date mi soo imbattuto el "matematico di strada", come egli si defiisce, Giuseppe Poloe immerso el suo armametario di tabelle di umeri. Il geiale persoaggio

Dettagli

Esercitazioni di Statistica

Esercitazioni di Statistica Esercitazioi di Statistica Il modello di Regressioe Prof. Livia De Giovai statistica@dis.uiroma.it Esercizio Solitamete è accertato che aumetado il umero di uità prodotte, u idustria possa ridurre i costi

Dettagli

I appello - 29 Giugno 2007

I appello - 29 Giugno 2007 Facoltà di Igegeria - Corso di Laurea i Ig. Iformatica e delle Telecom. A.A.6/7 I appello - 9 Giugo 7 ) Studiare la covergeza putuale e uiforme della seguete successioe di fuzioi: [ ( )] f (x) = cos (

Dettagli

PARTE QUARTA Teoria algebrica dei numeri

PARTE QUARTA Teoria algebrica dei numeri Prerequisiti: Aelli Spazi vettoriali Sia A u aello commutativo uitario PARTE QUARTA Teoria algebrica dei umeri Lezioe 7 Cei sui moduli Defiizioe 7 Si dice modulo (siistro) su A (o semplicemete, A-modulo)

Dettagli

Calcolo Combinatorio (vers. 1/10/2014)

Calcolo Combinatorio (vers. 1/10/2014) Calcolo Combiatorio (vers. 1/10/2014 Daiela De Caditiis modulo CdP di teoria dei segali Igegeria dell Iformazioe - sede di Latia, CALCOLO COMBINATORIO Pricipio Fodametale del Calcolo Combiatorio: Si realizzio

Dettagli

Controllo Vettoriale di Coppia e Flusso per Motori Asincroni

Controllo Vettoriale di Coppia e Flusso per Motori Asincroni UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO Dipartimeto di Igegeria Idustriale Cotrollo Vettoriale di Coppia e Flusso per Motori Asicroi Giuseppe Tomasso Tesi di Dottorato di Ricerca i Igegeria Idustriale XI Ciclo

Dettagli

Analisi Fattoriale Discriminante

Analisi Fattoriale Discriminante Aalisi Fattoriale Discrimiate Bibliografia Lucidi (materiale reperibile via Iteret) Lauro C.N. Uiversità di Napoli Gherghi M. Uiversità di Napoli D Ambra L. Uiversità di Napoli Keeth M. Portier Uiversity

Dettagli

1 Successioni 1 1.1 Limite di una successione... 2. 2 Serie 3 2.1 La serie armonica... 6 2.2 La serie geometrica... 6

1 Successioni 1 1.1 Limite di una successione... 2. 2 Serie 3 2.1 La serie armonica... 6 2.2 La serie geometrica... 6 SUCCESSIONI Successioi e serie Idice Successioi. Limite di ua successioe........................................... Serie 3. La serie armoica................................................ 6. La serie

Dettagli

evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO Un obiettivo comune a milioni di famiglie: risparmiare energia senza rinunciare al comfort.

evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO Un obiettivo comune a milioni di famiglie: risparmiare energia senza rinunciare al comfort. evohome RISPARMIO ENERGETICO E NON SOLO U obiettivo comue a milioi di famiglie: risparmiare eergia seza riuciare al comfort. evohome Risparmiare eergia o è mai stato così Esistoo molte soluzioi per otteere

Dettagli

Metodi di misura in corrente alternata monofase

Metodi di misura in corrente alternata monofase Uiversità degli Stdi di alermo Facoltà di gegeria etodi di misra i correte alterata moofase isre el settore elettrico isre i correte alterata, caso moofase isre i correte alterata, caso trifase Esempi:

Dettagli

AFFIDABILITÀ. Capitolo 16 - 16.1 -

AFFIDABILITÀ. Capitolo 16 - 16.1 - Capitolo 16 AFFIDABILITÀ - 16.1 - 16.1 Itroduzioe Si defiisce affidabilità l'abilità di u dispositivo (sia esso u compoete o u sistema) di fuzioare correttamete sotto be precise codizioi d'uso per u certo

Dettagli

LA VERIFICA DELLE IPOTESI SUI PARAMETRI

LA VERIFICA DELLE IPOTESI SUI PARAMETRI LA VERIFICA DELLE IPOTESI SUI PARAMETRI E u problema di ifereza per molti aspetti collegato a quello della stima. Rispode ad u esigeza di carattere pratico che spesso si preseta i molti campi dell attività

Dettagli

Equazioni e contrazioni: un punto fisso //

Equazioni e contrazioni: un punto fisso // * 010 Equazioi e cotrazioi: u puto fisso // Nicola Chiriao Docete al Liceo Scietifico L. Siciliai di Catazaro [Nicola Chiriao] Nicola Chiriao è docete di Matematica e Fisica al Liceo Scietifico Siciliai

Dettagli

Statistica (Prof. Capitanio) Alcuni esercizi tratti da prove scritte d esame

Statistica (Prof. Capitanio) Alcuni esercizi tratti da prove scritte d esame Statistica (Prof. Capitaio) Alcui esercizi tratti da prove scritte d esame Esercizio 1 Il tempo (i miuti) che Paolo impiega, i auto, per arrivare i ufficio, può essere modellato co ua variabile casuale

Dettagli

La seconda generazione ProStar

La seconda generazione ProStar La secoda geerazioe ProStar Il ProStar è u regolatore di carica solare comadato da u microprocessore che, oltre alla protezioe di scarica bassa e di sovraccarico, dispoe di varie altre fuzioi. P.es. a

Dettagli

Progressioni aritmetiche

Progressioni aritmetiche Progressioi aritmetiche Comiciamo co due esempi: Esempio Cosideriamo la successioe di umeri:, 7,, 5, 9, +4 +4 +4 +4 +4 La successioe è tale che si passa da u termie al successivo aggiugedo sempre +4. Si

Dettagli

la climatizzazione professionale: refrigeratori aria-acqua

la climatizzazione professionale: refrigeratori aria-acqua la climatizzazioe professioale: refrigeratori aria-acqua 20 REFRIGERATORI ARIA-ACQUA IN POMPA DI CALORE JFP E, JFP E-P CON VENTILATORI ASSIALI 22 REFRIGERATORI ARIA-ACQUA IN POMPA DI CALORE JFM E, JFM

Dettagli

Esercitazione 2 Progetto e realizzazione di un semplice sintetizzatore musicale basato su FPGA

Esercitazione 2 Progetto e realizzazione di un semplice sintetizzatore musicale basato su FPGA Architetture dei sistemi itegrati digitali Alessadro Bogliolo Esercitazioe 2 Progetto e realizzazioe di u semplice sitetizzatore musicale basato su FPGA (A) Defiizioe della specifica ed esperimeti prelimiari

Dettagli

Interesse e formule relative.

Interesse e formule relative. Elisa Battistoi, Adrea Frozetti Collado Iteresse e formule relative Esercizio Determiare quale somma sarà dispoibile fra 7 ai ivestedo oggi 0000 ad u tasso auale semplice del 5% Soluzioe Il diagramma del

Dettagli

Principi base di Ingegneria della Sicurezza

Principi base di Ingegneria della Sicurezza Pricipi base di Igegeria della Sicurezza L aalisi delle codizioi di Affidabilità del sistema si articola i: (i) idetificazioe degli sceari icidetali di riferimeto (Eveti critici Iiziatori - EI) per il

Dettagli

La matematica finanziaria

La matematica finanziaria La matematica fiaziaria La matematica fiaziaria forisce gli strumeti ecessari per cofrotare fatti fiaziari che avvegoo i mometi diversi Esempio: Come posso cofrotare i ricavi e i costi legati all acquisto

Dettagli

Prova scritta di Statistica per Biotecnologie. 29 Aprile Programma Cristallo 1

Prova scritta di Statistica per Biotecnologie. 29 Aprile Programma Cristallo 1 Prova scritta di Statistica per Biotecologie 9 Aprile Programma Cristallo. Uo dei processi di purificazioe impiegati i ua certa sostaza chimica prevede di metterla i soluzioe e di filtrarla co ua resia

Dettagli