< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo."

Transcript

1 Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è necessario valutare la fattibilità Il vento è una delle principali fonti rinnovabili di energia, sfruttata dall uomo già da migliaia di anni, basti pensare ai mulini a vento o alla navigazione con imbarcazioni a vela. Un generatore eolico è in grado di trasformare questa energia cinetica (cioè dovuta al movimento) del vento in energia elettrica anche per le abitazioni. Vediamo come. Esistono impianti eolici anche per le abitazioni Quando si parla di impianti eolici, si pensa subito alle pale eoliche (chiamate aerogeneratori ) con torri alte 50 metri e pale del diametro di metri, il cui impatto sul paesaggio non è trascurabile. In realtà, grazie ai recenti sviluppi della tecnologia anche il singolo utente può utilizzare l energia eolica senza ricorrere ad un grosso impianto. Molti produttori hanno iniziato a realizzare piccoli impianti con potenze da pochi kw che producono energia elettrica per civili abitazioni, piccole aziende, agriturismi. Questi piccoli generatori iniziano a produrre energia elettrica già con una velocità del vento di 2,8-3,0 metri al secondo (10 11 km/h). Finora, in Italia gli impianti vengono realizzati soprattutto per alimentare piccole utenze non raggiunte dalla rete elettrica e spesso in combinazione col fotovoltaico, mentre sono già una realtà in Paesi come gli Stati Uniti. Produrre energia elettrica con il vento: un piccolo impianto eolico adatto alle abitazioni Mappa della velocità media annua del vento a 25 metri dal suolo e dal livello del mare < 3-4 metri/secondo 3-4 metri/secondo 4-5 metri/secondo 5-6 metri/secondo 6-7 metri/secondo 7-8 metri/secondo 8-9 metri/secondo 9-10 metri/secondo metri/secondo >11 metri/secondo Fonte Atlante eolico dell Italia (http://atlanteeolico.cesiricerca. it/viewer.htm) preparato da Cesiricerca S.p.A. Il sole riscalda la terra che rilascia calore nell atmosfera; questo fenomeno non avviene in modo omogeneo sulla superficie terrestre e si generano zone più calde e zone più fredde: l aria calda si muove verso l alto lasciando una zona di bassa pressione; l aria, una volta in alto, si raffredda e ricade verso il basso nelle zone fredde favorendo il movimento dell aria fredda dalle zone marine verso le zone di bassa pressione sulla terraferma. Questo movimento dell aria è il vento. Come si legge la cartina. La cartina d Italia evidenzia la variabilità della velocità del vento sulla penisola italiana. Si passa da aree, come ad esempio Emilia Romagna, in cui il vento ha una velocità ridotta (cioè tra 3-4 metri al secondo e 4-5 metri al secondo) ad altre, come ad esempio la Sardegna, in cui i venti hanno una velocità maggiore (cioè tra 4-5 metri al secondo e 7-8 metri al secondo)

2 a FUNZIONAMENTO DI UN IMPIANTO MINI-EOLICO Generatore eolico b Inverter Contatore bidirezionale Rete elettrica Come procedere se si vuole realizzare un impianto mini-eolico Per poter realizzare l impianto: 1 - è bene che vi informiate presso l ufficio tecnico comunale sull iter autoriz- Le pale del generatore eolico [a], mosse dal vento, producono energia elettrica continua (freccia rosa) che viene trasformata in corrente alternata per uso domestico da un inverter [b]. La corrente alternata prodotta viene utilizzata dall abitazione per illuminazione, elettrodomestici, ecc. (freccia gialla) e ceduta alla rete elettrica (alla quale si è collegati) nei momenti di maggiore produzione (freccia rossa). Nei momenti di maggiore necessità (quando l impianto mini-eolico non sarà in grado di produrre energia sufficiente) sarà possibile prelevare la corrente dalla rete elettrica (freccia blu): un contatore bidirezionale (che va a sostituire il tradizionale contatore) conteggia l energia immessa in rete e quella prelevata. Per lo scambio sul posto è prevista la valorizzazione dell energia immessa in rete (al più al disegno valore dell energia prelevata). È prevista, ma non ancora attiva, una forma di incentivazione per la vendita che consiste in una tariffa omnicompresiva per l energia immessa in rete (0,30 euro/kwh). Disegno Albano Moscardo Possono essere utilizzati sia per impianti isolati (chiamati stand alone ) per caricare batterie che rendono disponibile l energia quando serve (case isolate, pompaggio acqua, telecomunicazioni), sia per produrre energia elettrica da scambiare con la rete, un po come avviene per gli impianti fotovoltaici (chiamati Grid connected ). Quanta energia elettrica produce un impianto eolico La produzione di energia elettrica dipende dalla velocità del vento. Al variare della velocità del vento le pale eoliche producono una diversa potenza elettrica. Esistono due soglie limite, una minima e una massima, entro le quali le pale eoliche producono energia elettrica: al di sotto di una determinata velocità minima del vento le pale eoliche non erogano energia elettrica e il rotore resta fermo. Questa soglia minima corrisponde, generalmente, ad una velocità del vento di 2,8 3,5 metri al secondo (10 12 km/h) e dipende dalle caratteristiche delle pale eoliche, dalle loro dimensioni e dalla tecnologia utilizzata; la soglia massima è il limite oltre il quale il rotore delle pale eoliche smette di girare per evitare danni alla turbina. Generalmente, tale limite è in corrispondenza di una velocità del vento di 25 metri al secondo (90 km/h). Oltre questa velocità le pale eoliche non producono energia elettrica. A titolo di esempio, possiamo dire che un aerogeneratore di potenza di 1,9 kw eroga la piena potenza elettrica e raggiunge un massimo (picco di 2,6 kw) per velocità del vento comprese tra 10 e 25 metri al secondo. Per calcolare la produzione teorica di energia elettrica dell aerogeneratore va rilevata la velocità media annua del vento nella zona in cui sarà installato l impianto: con un vento con velocità media annua di 4,5 metri al secondo le pale eoliche produrranno circa kwh/anno; se, invece, la velocità media annua del vento sale a 9 metri al secondo (velocità doppia) le pale eoliche produrranno da 3 a 4 volte tanto. Per avere un riferimento, il consumo medio di energia elettrica di una famiglia italiana è di kwh/anno (secondo l Autorità per l energia elettrica e il gas). Il progetto: cosa valutare prima della realizzazione di un impianto La velocità media del vento. L elemento fondamentale per valutare la fattibilità di un installazione e che va affrontato con metodo e rigore è la velocità media annua del vento nella località prescelta per l installazione. A que- Abitazione sto proposito si possono consultare delle mappe eoliche; tra queste segnaliamo quelle elaborate nell Atlante eolico dell Italia (2002) pubblicate dal Cesi (Centro elettrotecnico sperimentale italiano), che sono consultabili sul sito internet notiziedoc/61/index.htm. Dalle mappe risulta che Sardegna, Puglia, Sicilia e Calabria sono le regioni più ventose; tuttavia, nel caso di applicazioni di mini-eolico possono bastare situazioni di venti locali (brezze costiere, brezze di valle e di monte), rilevabili solo attraverso indagini anemometriche (cioè che riguardano la velocità e la direzione dei venti) sul luogo che possono essere eseguite da un professionista o da una ditta specializzata. Il posizionamento del rotore. Altra considerazione da fare riguarda il posizionamento del rotore (vedi foto in basso) rispetto al terreno e ad eventuali ostacoli, aspetto molto rilevante soprattutto se si è in presenza di alberi o edifici. È meno problematica l installazione in zone di campagna.

3 zativo da seguire, poiché la normativa è in continua evoluzione ed è soggetta a differenze in ambito regionale o locale. Per i piccoli impianti potrebbe essere sufficiente una Dia (Denuncia di inizio attività) (1); 2 - dovete farvi realizzare un progetto preliminare da un professionista o da un azienda di mini-eolico da inviare al gestore di rete (ad esempio, Enel) e chiedere la connessione specificando se intendete avvalervi dello scambio sul posto; 3 - avuta dal gestore la comunicazione del punto di connessione, del preventivo economico e dei tempi di realizzazione e accettato il tutto, potete iniziare a realizzare l impianto; 4 - ad impianto ultimato, l installatore deve comunicare al gestore della rete la fine dei lavori: l impianto entra in esercizio. Quali forme di connessione sono previste Sono previste due forme di connessione: lo scambio sul posto e la vendita. In entrambi i casi, una parte dell energia prodotta dall impianto viene utilizzata istantaneamente nell abitazione (autoconsumata); quella in eccesso viene immessa nella rete elettrica nazionale e nel caso dello scambio sul posto viene prelevata nei momenti di maggior necessità. Lo scambio sul posto. Per gli impianti di mini-eolico (fino a 20 kw, ma in futuro è prevista l estensione fino a 200 kw) potete accedere allo scambio Produrre energia elettrica nelle abitazioni è possibile tramite impianti di mini-eolico. Nella foto, impianto da 1,3 kw, alto 4 metri dal tetto, diametro delle pale di 2,20 metri e peso di 16 chilogrammi. Foto It-Energy sul posto e quindi ottenere in restituzione l energia immessa in rete. Dal punto di vista economico lo scambio sul posto consiste in un risparmio pari al valore che si paga in bolletta, in quanto il gestore provvede al rimborso?. La vendita. La legge Finanziaria 2008 fotovoltaico ed eolico: attese per il 2009 Importanti novità per lo scambio sul posto Continua a pag. L Autorità per l energia elettrica e il gas (Aeeg) ha pubblicato il 3 giugno 2008 la delibera ARG/elt n. 74/08 Testo integrato delle modalità e delle condizioni tecnico-economiche per lo scambio sul posto. L obiettivo è di semplificare la gestione del meccanismo, noto come scambio sul posto, che consente di immettere in rete l energia elettrica prodotta e non immediatamente autoconsumata, per poi prelevarla per soddisfare i propri consumi in momenti differenti (cioè ad esempio, nei momenti di maggior consumo di energia). In particolare, i produttori titolari di impianti alimentati da fonti rinnovabili (come ad esempio, coloro che possiedono un impianto fotovoltaico o un impianto mini-eolico) di potenza fino a 20 kw (cioè di quelli in uso nelle abitazioni), a partire dal 1 gennaio 2009 potranno sottoscrivere un contratto di scambio sul posto col Gse (Gestore dei servizi elettrici). Questo significa che il servizio di scambio sul posto verrà erogato dal Gse (e non più dai distributori, come ad esempio Enel) e gestito attraverso un portale informatico secondo modalità uniformi su tutto il territorio nazionale. Come in precedenza, i produttori percepiranno annualmente (con periodo di riferimento l anno solare) un contributo, ma espresso in euro (non più in kw/h), che valorizza l energia immessa in rete e garantisce il recupero di una parte o, al più, l equivalenza con quanto pagato dall utente dello scambio per l energia elettrica prelevata. Inoltre, se il valore di mercato dell energia immessa in rete supera il valore di mercato dell energia prelevata, viene maturato un credito. L eventuale credito maturato può essere utilizzato negli anni successivi senza più subirne l annullamento trascorsi tre anni, come avveniva in precedenza. Il Gse pubblicherà sul suo sito internet (www.gsel.it) un documento contenente le regole tecniche per l applicazione della delibera dell Autorità per l energia elettrica e il gas.

4 impianto fotovoltaico e impianto mini-eolico a Confronto Tipologia di connessione In cosa consiste la tipologia di connessione alla rete elettrica kw Cosa fare per l installazione Tipo di incentivo previsto (2) Come accedere all incentivo Durata dell incentivo Costo In quanti anni è ammortizzabile (3) Impianto fotovoltaico Impianto mini-eolico Scambio sul posto Vendita Scambio sul posto Vendita L energia prodotta dall impianto viene utilizzata per gli usi domestici: l energia prodotta in più viene immessa in rete e successivamente prelevata nei momenti di maggior bisogno Una parte dell energia prodotta dall impianto viene utilizzata per gli usi dell azienda/abitazione: l energia prodotta in più viene ceduta/venduta al gestore di rete potenza fino a 20 kw, quindi L impianto deve avere una è adatto anche alle abitazioni (in futuro estensione fino potenza di minimo 1 kw a 200 kw) L energia prodotta dall impianto viene utilizzata per gli usi domestici: l energia prodotta in più viene immessa in rete e successivamente prelevata nei momenti di maggior bisogno potenza fino a 20 kw, quindi è adatto anche alle abitazioni (in futuro estensione fino a 200 kw) Una parte dell energia prodotta dall impianto viene utilizzata per gli usi dell azienda/abitazione: l energia prodotta in più viene ceduta/venduta al gestore di rete potenza fino a 200 kw (sono incluse quindi anche le abitazioni) - Informatevi presso l ufficio comunale competente per l autorizzazione prevista: generalmente è sufficiente una Dia (1); - fatevi realizzare un progetto da un professionista o da una ditta del settore e inviatelo al gestore di rete (ad esempio, Enel) e chiedete la connessione di rete, specificando se intendete avvalervi dello scambio sul posto (per impianti di potenza inferiore a 20 kw); - il gestore di rete vi comunica il punto di allaccio, unitamente al preventivo economico e ai tempi di realizzazione; - accettate il preventivo e il contratto del gestore di rete e iniziate a realizzare l impianto; - ad impianto ultimato, l installatore deve comunicare al gestore di rete la fine dei lavori; - il gestore di rete provvede ad allacciare l impianto alla rete elettrica (entrata in esercizio) Conto energia: tutta l energia prodotta dall impianto viene retribuita dal Gse ad un costo che varia a seconda della potenza e della tipologia di installazione (da un minino di 0,36 euro/kwh ad un massimo di 0,49 euro al kwh) - Entro 60 giorni dall entrata in servizio fotovoltaico, dovete inviare al Gse la documentazione per la richiesta di concessione della tariffa incentivante con la documentazione finale di progetto (dopo esservi registrati dopo la fine dei lavori sul portale predisposto dal Gse - entro 60 giorni dalla ricezione della documentazione, il Gse vi comunica la tariffa incentivante Ad oggi non è previsto nessun tipo di incentivo È prevista una tariffa omnicomprensiva (incentivo + vendita) di 0,30 euro/kw: questa forma di incentivazione ad oggi non è ancora operativa Non sono ancora stati emanati i decreti attuativi 20 anni 15 anni Circa euro Nord Italia: anni; Centro Italia: 8-10 anni; Sud Italia: 7-9 anni Zone mediamente ventose: anni; zone ventose: 7-9 anni Circa euro Zone mediamente ventose: 9-12 anni; zone ventose: 6-8 anni (1) Secondo il Dlg 115/08, art. 11, comma 3 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 154 del 3 luglio 2008) gli interventi di efficienza energetica che prevedono l installazione di singoli generatori eolici con altezza complessiva non superiore a 1,5 metri e diametro non superiore a 1 metro, nonché l installazione di impianti solari termici o fotovoltaici aderenti o integrati nei tetti degli edifici con la stessa inclinazione e orientamento della falda e i cui componenti non modificano la sagoma degli edifici stessi sono considerati interventi di manutenzione ordinaria e non sono soggetti alla Dia di cui agli articoli 22 e 23 del testo unico in materia di edilizia. (2) In tutti i casi prospettati si deve considerare il risparmio derivante dall autoconsumo di una parte dell energia elettrica prodotta dall impianto. L energia autoconsumata è quella parte di energia prodotta che viene usata dalle utenze domestiche dell abitazione e che contribuisce alla riduzione del costo in bolletta (si tratta in genere per le abitazioni del 40-50% dell energia prodotta) (3) I risultati economici qui riportati sono fortemente influenzati dalla capacità produttiva degli impianti stessi nei siti di realizzazione. In questa tabella abbiamo voluto fare un confronto tra un impianto fotovoltaico e un impianto mini-eolico, in modo da mettere in evidenza le differenze. Innanzitutto, ciò che distingue le due tipologie è che nel mini-eolico ad oggi è previsto solo lo scambio sul posto. In secondo luogo, per lo scambio sul posto non è prevista nessuna forma di incentivazione (quindi vi è solo la restituzione dell energia immessa in rete), mentre per la vendita è stata prevista, ma non ancora resa operativa, un incentivazione, ovvero una tariffa omnicomprensiva (0,30 euro/kwh) per l energia immessa in rete. Anche la durata di questa incentivazione cambia: 15 anni rispetto ai 20 del fotovoltaico. La minor retribuzione dell energia e la minor durata dell incentivo nel mini-eolico sono dovute al fatto che un impianto di questo tipo ha costi di realizzazione inferiori rispetto a quelli del fotovoltaico (30-35% a parità di potenza installata).

5 Segue da pag. 3 prevede un sistema di incentivazione per gli impianti eolici di potenza inferiore ai 200 kw (e quindi anche il mini-eolico) con tariffa omnicomprensiva: è previsto che l energia rinnovabile immessa nel sistema elettrico (freccia rossa nello schema a pag.??) venga incentivata per 15 anni con una tariffa fissa di 0,30 euro/ kwh. Va sottolineato che ad oggi il sistema di incentivazione con tariffa omnicomprensiva non è ancora operativo in quanto è necessaria l emanazione di ulteriori decreti attuativi che ne definiscano le effettive modalità di attuazione, mentre è già possibile richiedere la connessione in regime di scambio sul posto. Costo Il costo unitario (euro/kw) varia al variare della taglia (potenza). Per le applicazioni del mini-eolico, cioè di qualche kw (da 1 a 5 kw), si può stimare un costo intorno ai euro/kw chiavi in mano. Manutenzioni necessarie e loro periodicità Solitamente la manutenzione ordinaria viene effettuata due volte all anno, prima e dopo l inverno. L intervento consiste in un controllo del corretto funzionamento generale, mentre per le parti meccaniche si verifica la tenuta delle strutture di ancoraggio della torre e la condizione del timone di orientazione (che serve ad inseguire la direzione del vento e a mettere il generatore in sicurezza in presenza di venti troppo forti). Generalmente sono le stesse ditte installatrici che effettuano la manutenzione. Rotore Torre o palo Generatore di impianto mini-eolico a tre pale con potenza di 1,8 kw Foto Sunerg Solar Pale Quanta energia può produrre un impianto mini-eolico: facciamo un esempio Come detto in precedenza, la produttività di un impianto mini-eolico dipende molto dalla velocità del vento che si registra nella località presa in esame e solo un indagine anemometrica (cioè della velocità e della direzione dei venti) può fornire valori oggettivi. Pertanto, si propone un esempio considerando una certa velocità media annua del vento. Consideriamo un impianto mini-eolico dotato di un aerogeneratore di tre pale per un diametro di 3,7 m e peso di 77 chilogrammi; l altezza della torre (o palo) nel caso in oggetto può arrivare a 8-10 m (va posizionata in modo adeguato, ovvero lontano dagli ostacoli presenti sul terreno); tale impianto ha una potenza di 1,9 kw. Se è collocato in una località con velocità media annua del vento di 4,5 m/s (16,2 km/h), produrrà kwh/anno; se la velocità media annua del vento sale a 5,5 m/ s (19,8 km/h), la produzione di energia sale a kwh/anno e l impianto sarà in grado di soddisfare le esigenze di un abitazione (per esempio, luci, tv, lavatrice, aria condizionata). è bene ribadire che senza il raggiungimento delle condizioni di ventosità riportate le prestazioni non sono garantite. Inoltre, nel caso preso in esame, è sufficiente un solo aerogeneratore; se, invece, il consumo nell abitazione è superiore, serve un aerogeneratore più grande oppure si accetta, come si fa a volte per il fotovoltaico, una copertura parziale del fabbisogno di energia elettrica. La rimanente parte di energia necessaria per il fabbisogno dell abitazione viene prelevata dalla rete elettrica. Valerio Fabbretti Progettista di impianti tecnologici (1) Recentemente alcune semplificazioni sono state introdotte: il Dlg n. 115 del 30 maggio 2008 considera interventi di manutenzione ordinaria, e quindi esclusi dalla Dia, le installazioni di generatori eolici di altezza non superiore a 1,5 metri e diametro non superiore a 1 metro (diametro non superiore a 1 metro significa potenze installate di circa 0,4 kw, mentre nelle abitazioni si installano generalmente impianti di potenza tra 1 e 5 kw). Per questi lavori sarà sufficiente una comunicazione preventiva al Comune, ad esclusione degli edifici tutelati per i quali rimane l obbligo. Sul fotovoltaico abbiamo già pubblicato: - Le tegole fotovoltaiche sono un prodotto valido? Quali sono i vantaggi rispetto ai pannelli ( Vivere La Casa in Campagna, n. 2/08 estate, pagg ). - Qual è la situazione dell Italia nel settore del fotovoltaico? Ci sono novità? ( Vivere La Casa in Campagna, 2007 Dicembre, pag. 53). - Con il nuovo conto energia incentivi più facili per il fotovoltaico ( La Casa, giugno 2007, pagg ). indirizzi utili aggiornati al 10 novembre 2008 Conergy - Via Zamenhof, Vicenza - Tel Fax Internet: Consultando il sito internet è possibile conoscere i rivenditori di zona. It-Energy - Via F. Cavalieri, Zermeghedo (Vicenza) - Tel Fax Internet: Si occupano della manutenzione. Sconto «Carta Verde» del 5% fino al 30 giugno Sunerg Solar - Via Donnini, loc. Cinquemiglia Città di Castello (Perugia) - Tel Fax Internet: Viento - Via Torre dei Rai, Eboli (Salerno) - Tel Fax Internet: Si occupano della manutenzione delle turbine da loro vendute. Vp Solar - Via Feltrina, 3 - Crocetta del Montello (Treviso) - Tel Fax Internet: Sconto «Carta Verde» del 5% fino al 30 giugno 2009.

GUIDA CONTO ENERGIA. (DM 19 febbraio 2007)

GUIDA CONTO ENERGIA. (DM 19 febbraio 2007) GUIDA AL CONTO ENERGIA (DM 19 febbraio 2007) Sede Legale: Via Erennio Modestino, 25-00175 Roma Sede Operativa: TecnoPolo Tiburtino - Via Giacomo Peroni, 442/444-00131 Roma C.F./P.IVA: 08434491000 REA:

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici Impianti fotovoltaici Prof. Arch. Gianfranco Cellai Gli obblighi di legge A decorrere dal 1 gennaio 2009, nel regolamento edilizio, ai fini del rilascio del permesso di costruire, deve essere prevista,

Dettagli

Impianti minieolici: energia elettrica gratuita dal vento

Impianti minieolici: energia elettrica gratuita dal vento Impianti minieolici: energia elettrica gratuita dal vento Cosa si intende per minieolico Un impianto eolico è un impianto di produzione di energia elettrica che utilizza come fonte primaria l energia cinetica

Dettagli

Argomenti. Quali sono solare termico solare fotovoltaico eolico minieolico biomasse geotermia mare e moto ondoso

Argomenti. Quali sono solare termico solare fotovoltaico eolico minieolico biomasse geotermia mare e moto ondoso ENERGIE RINNOVABILI Argomenti Quali sono solare termico solare fotovoltaico eolico minieolico biomasse geotermia mare e moto ondoso Argomenti Perché le energie rinnovabili? Vantaggi Incentivi Esempi Formazione

Dettagli

LIFE 04 ENV/IT/000437 PHAROS # $ % & ' ( )* # +,

LIFE 04 ENV/IT/000437 PHAROS # $ % & ' ( )* # +, LIFE 04 ENV/IT/000437 PHAROS!" # $ % & ' ( )* # +, Apparecchiature Per quanto riguarda le apparecchiature, le indicazioni principali per i golf club e porticcioli riguardano: la sostituzione di lampadine

Dettagli

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L impianto fotovoltaico è un impianto che consente di generare energia elettrica direttamente dalla radiazione del sole. L impianto fotovoltaico

Dettagli

ENERGIA EOLICA, STATO DELL ARTE E PROSPETTIVE FUTURE

ENERGIA EOLICA, STATO DELL ARTE E PROSPETTIVE FUTURE Green City Energy - Forum Internazionale Nuove energie per lo sviluppo della smart city Pisa, 27 maggio 2011 ENERGIA EOLICA, STATO DELL ARTE E PROSPETTIVE FUTURE Dr. Simone Togni Segretario Generale Associazione

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici Impianti fotovoltaici Prof. Arch. Gianfranco Cellai Corso Fondazione Architetti di Firenze Gli obblighi di legge A decorrere dal 1 gennaio 2009, nel regolamento edilizio, ai fini del rilascio del permesso

Dettagli

Ver. 1.00 giugno 2007

Ver. 1.00 giugno 2007 Ver. 1.00 giugno 2007 1 INDICE 3. Le fonti rinnovabili 4. Energia Elettrica o Acqua Calda 5. Come Funziona? 6. Conto Energia 7. Beneficiari 8. Potenza dell impianto 9. Tipi di impianto 10. Non integrato

Dettagli

TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA

TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA - Che cosa è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l energia solare in energia elettrica. Esso è composto essenzialmente da: moduli o pannelli

Dettagli

ESSEZETA eolico - pag. 1

ESSEZETA eolico - pag. 1 ENERGIA EOLICA L'energia eolica è l'energia ottenuta dal vento ovvero il prodotto della conversione dell'energia cinetica in energia meccanica. Da miliardi di anni il sole riscalda la terra e questa rilascia

Dettagli

Ing. Michele Lauritano

Ing. Michele Lauritano Ing. Michele Lauritano Prima Conto Capitale Programma Tetti fotovoltaici (2001) Oggi Conto Energia Vecchio Conto Energia (DM 28/07/2005 e integrazione con DM 6/02/2006) Nuovo Conto Energia (DM 19/02/2007)

Dettagli

Produzione di energia elettrica da Fonti Rinnovabili fotovoltaico - eolico

Produzione di energia elettrica da Fonti Rinnovabili fotovoltaico - eolico EcoConsult sas di Terlizzi Annamaria & C. Via Repubblica Italiana, 54-70032 Bitonto (BA) tel./fax. 080.371.52.18 E-mail: ecoconsult@alice.it P.IVA 05581710729 Produzione di energia elettrica Pag. 2/10

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

INFORMATIVA 01/2010. La disciplina dello scambio sul posto

INFORMATIVA 01/2010. La disciplina dello scambio sul posto INFORMATIVA 01/2010 La disciplina dello scambio sul posto Realizzato da: TIS Area Energia & Ambiente Data: Bolzano, 01/04/2010 TIS AREA ENERGIA & AMBIENTE 2 Indice 1 La disciplina dello scambio sul posto...

Dettagli

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa all esecuzione dell impianto in oggetto.

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa all esecuzione dell impianto in oggetto. Via Rubiera, 44 42018 San Martino in Rio (RE) P.Iva: 01218040358 Tel: (+39) 0522 698449 e-mail: info@ecosource-re.it Spett. i OGGETTO: Proposta di esecuzione di 1 impianto fotovoltaico da realizzare sulla

Dettagli

QUADRO LEGISLATIVO E NORMATIVO INVESTIMENTO E RITORNO ECONOMICO ATTESO

QUADRO LEGISLATIVO E NORMATIVO INVESTIMENTO E RITORNO ECONOMICO ATTESO Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Novità legislative (nuovo conto energia), problematiche tecniche, problematiche di installazione, rapporti con gli Enti QUADRO LEGISLATIVO E NORMATIVO INVESTIMENTO

Dettagli

Guida semplificata per la comprensione degli incentivi per impianti fotovoltaici connessi in modalità di scambio sul posto

Guida semplificata per la comprensione degli incentivi per impianti fotovoltaici connessi in modalità di scambio sul posto Guida semplificata per la comprensione degli incentivi per impianti fotovoltaici connessi in modalità di scambio sul posto Scopo di questo semplice manuale è di permettere ai nostri clienti di comprendere

Dettagli

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa alla esecuzione dell impianto in oggetto.

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa alla esecuzione dell impianto in oggetto. Via Rubiera, 44 42018 San Martino in Rio (RE) P.Iva: 01218040358 Tel: (+39) 0522 698449 e-mail: info@ecosource-re.it Spett. San Martino in Rio, 26 Gennaio 2012 OGGETTO: Offerta per l esecuzione di 1 impianti

Dettagli

Euthenia. Componenti per impianti fotovoltaici. Il fotovoltaico rende. alla luce del sole.

Euthenia. Componenti per impianti fotovoltaici. Il fotovoltaico rende. alla luce del sole. Euthenia. Componenti per impianti fotovoltaici. Il fotovoltaico rende alla luce del sole. puoi toccare Con un investimento così il cielo con un dito. Il fotovoltaico sfrutta l energia naturale del sole

Dettagli

Energia dal vento Piccole turbine eoliche

Energia dal vento Piccole turbine eoliche Energia dal vento Piccole turbine eoliche » Piccole turbine eoliche per ogni esigenza di energia. Con i costi dell energia in continua crescita, i piccoli impianti eolici rappresentano la soluzione ideale

Dettagli

17/07/2008. Seminario sui Sistemi Fotovoltaici. Il Nuovo Conto Energia

17/07/2008. Seminario sui Sistemi Fotovoltaici. Il Nuovo Conto Energia Impianti Fotovoltaici dopo 1 anno di applicazione Seminario sui Sistemi Fotovoltaici CNA Bologna 17 luglio 20 Claudio Lambertini - Emilia Romagna Dal 13 aprile 2007 gli impianti fotovoltaici possono godere

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2014 CON SCAMBIO SUL POSTO E DETRAZIONE FISCALE

IMPIANTI FOTOVOLTAICI 2014 CON SCAMBIO SUL POSTO E DETRAZIONE FISCALE AmBios Srl V. J. Gagarin, 3 06073 CORCIANO (PG) info@ambios.eu mail@pec.ambios.eu www.ambios.eu P. IVA 03121950541 Cap. Soc. 20.000,00 i.v. Tel. +39.075.7826856 Fax. +39.075.7823717 IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO E ENERGIE RINNOVABILI SOLARE FOTOVOLTAICO SOLARE TRERMICO E FOTOVOLTAICO. MADE IN Italy

RISPARMIO ENERGETICO E ENERGIE RINNOVABILI SOLARE FOTOVOLTAICO SOLARE TRERMICO E FOTOVOLTAICO. MADE IN Italy SOLARE FOTOVOLTAICO MADE IN Italy SOLARE TRERMICO E FOTOVOLTAICO 8. COGLIERE L OPPORTUNITÀ DEL FOTOVOLTAICO RICAVI INCENTIVANTE CONTO ENERGIA Il Quinto Conto Energia, con il Decreto 12 Luglio 2012, stabilisce

Dettagli

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico Il Conto Energia fotovoltaico : quali forme di incentivazione Con il meccanismo di incentivazione del conto energia, oltre al riconoscimento ed all emissione delle tariffe incentivanti per tutta la quantità

Dettagli

soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia

soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia Progettazione Installazione e Vendita Impianti Fotovoltaici chiavi in mano Solare Termico Mini Eolico soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO HORUS ENERGY,

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI A COSTO ZERO PER ENTI PUBBLICI E PRIVATI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI A COSTO ZERO PER ENTI PUBBLICI E PRIVATI AGENDA21 CALOPICOS IMPIANTI FOTOVOLTAICI A COSTO ZERO PER ENTI PUBBLICI E PRIVATI CASTRO 21 GIUGNO 2010 Relatore: Davide Fortini, Responsabile tecnico CALOPICOS Immagini concesse da System Tollinger Consumi

Dettagli

IMPIANTI A FONTI ENERGETICHE

IMPIANTI A FONTI ENERGETICHE Gorle, 15 maggio 2013 IMPIANTI A FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI RELATORE: Gianluigi Piccinini Presidente Ressolar s.r.l. Alessio Ronchi Marco Vitali SOCIETA : Ressolar srl s.r.l. PRINCIPALI ATTIVITÀDIRESSOLAR

Dettagli

ENERGIA DAL SOLE. SEAIMPIANTI di Di Giacinto Snc Via V:Alfieri,10-65025 PINETO (TE) Italia Sito internet: www.seaimp.it e-mail: info@seaimp.

ENERGIA DAL SOLE. SEAIMPIANTI di Di Giacinto Snc Via V:Alfieri,10-65025 PINETO (TE) Italia Sito internet: www.seaimp.it e-mail: info@seaimp. ENERGIA DAL SOLE IL TUO CONSULENTE PER L ENERGIA VERDE Operiamo nel settore delle produzione di energia elettrica in collaborazione con la ELTECH Srl Azienda leader nel settore delle energie rinnovabili

Dettagli

CONTO ENERGIA. Incentivazione della produzione di energia elettrica mediante l istallazione di impianti Fotovoltaici. Envipark

CONTO ENERGIA. Incentivazione della produzione di energia elettrica mediante l istallazione di impianti Fotovoltaici. Envipark CONTO ENERGIA Incentivazione della produzione di energia elettrica mediante l istallazione di impianti Fotovoltaici L energia solare La potenza radiante del sole prima di entrare nell atmosfera è in media

Dettagli

REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI La in collaborazione con la propone la REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Un impianto fotovoltaico è un sistema tecnologicamente avanzato per la produzione di energia elettrica. La tecnologia fotovoltaica

Dettagli

1. L'energia solare. Svantaggi: - Costi di installazione elevati - Ampie superfici - Tempi di ritorno dell investimento (7-10 anni)

1. L'energia solare. Svantaggi: - Costi di installazione elevati - Ampie superfici - Tempi di ritorno dell investimento (7-10 anni) 1. L'energia solare Produzione di energia elettrica attraverso i pannelli fotovoltaici, che sfruttano le proprietà di particolari materiali, come il silicio, in grado di produrre energia elettrica se irradiati

Dettagli

Il nuovo «Conto Energia Eolico»

Il nuovo «Conto Energia Eolico» 20 Agevolazioni Finanziarie Fiscali Contributive di Fabio Noferi Dottore Commercialista, Revisore contabile - Montevarchi (Arezzo) Settore energetico Il nuovo «Conto Energia Eolico» La Finanziaria 2008

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI 26 Gennaio 2011 Programma di installazione sui tetti degli edifici comunali Oggetto dell incontro Presentazione del Programma di installazione di impianti fotovoltaici integrati sui

Dettagli

Betawind l energia inesauribile

Betawind l energia inesauribile Betawind l energia inesauribile Catalogo turbine mini-eoliche Impianti mini-eolici L offerta L energia eolica, oltre che nei grandi impianti, è utilizzata anche su impianti in scala ridotta. Esistono infatti

Dettagli

IMPIANTI MINIEOLICI 2013

IMPIANTI MINIEOLICI 2013 Sede Amministrativa e Commerciale: Viale Vittorio Veneto, 115-94018 Troina (EN) Cell: 329/4857300 Ufficio di Rappresentanza: Via Alcide De Gasperi, 18 24123 Bergamo (BG) - Cell: 328/3515308 Via Cavour,

Dettagli

FOTOVOLTAICO E CONTO ENERGIA II DM 19/02/2007. Plebani per. Ind. Federico

FOTOVOLTAICO E CONTO ENERGIA II DM 19/02/2007. Plebani per. Ind. Federico FOTOVOLTAICO E CONTO ENERGIA II DM 19/02/2007 Plebani per. Ind. Federico 1 IL FOTOVOLTAICO Il solare fotovoltaico è la trasformazione diretta di luce in corrente mediante celle solari. Quando vengono irradiate

Dettagli

IL SOLARE FOTOVOLTAICO: un opportunità per tutti!!!!

IL SOLARE FOTOVOLTAICO: un opportunità per tutti!!!! Taranto, 28 Maggio 2009 IL SOLARE FOTOVOLTAICO: un opportunità per tutti!!!! Dott. Ing. Carlo ZIZZI Dott.ssa Francesca MASELLA LE NOSTRE PRINCIPALI ATTIVITA INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO sostituzione

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini: - La detrazione fiscale del 55% per rinnovabili e risparmio energetico nelle abitazioni - Il Conto Energia per il Fotovoltaico - La tariffa omnicomprensiva e i certificati

Dettagli

ENERGIE DAL SOLE IL SISTEMA FOTOVOLTAICO

ENERGIE DAL SOLE IL SISTEMA FOTOVOLTAICO ENERGIE DAL SOLE I dispositivi tecnologici che permettono di ricavare direttamente energia dal sole attualmente più diffusi sono i pannelli solari per produrre acqua calda e i sistemi fotovoltaici per

Dettagli

Impianti a energie rinnovabili: fotovoltaico, microeolico

Impianti a energie rinnovabili: fotovoltaico, microeolico Impianti a energie rinnovabili: fotovoltaico, microeolico Ing. Emilio Ghiani Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Università di Cagliari Bilancio elettrico nazionale anno 2007 http://www.gsel.it/

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile il Fotovoltaico Eticamente Sensibile Coopwork è un impresa sociale no-profit che realizza integrazione sociale e lavorativa offrendo servizi alla persona finalizzati all inserimento lavorativo di persone

Dettagli

Impianti fotovoltaici in esercizio grazie alle agevolazioni tariffarie

Impianti fotovoltaici in esercizio grazie alle agevolazioni tariffarie Impianti fotovoltaici in esercizio grazie alle agevolazioni tariffarie 1. Premessa Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Dettagli

La normativa è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 e dalla Delibera AEEG del 13 aprile 2007.

La normativa è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 e dalla Delibera AEEG del 13 aprile 2007. 1. GENERALITA Tariffe incentivanti e periodo di diritto (DM 19/02/207 art.6) La normativa è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 19 febbraio 2007 e dalla Delibera AEEG del 13 aprile 2007. L impianto

Dettagli

IL NUOVO CONTO ENERGIA Presentazione del 27/02/2007

IL NUOVO CONTO ENERGIA Presentazione del 27/02/2007 IL NUOVO CONTO ENERGIA Presentazione del 27/02/2007 AUTOMAZIONE 2000 Prendi il controllo! www.automazione2000.it 1 Chi può beneficiare del Conto Energia? Persone fisiche Persone giuridiche Soggetti pubblici

Dettagli

IMPIANTI EOLICI. Che cos è

IMPIANTI EOLICI. Che cos è IMPIANTI EOLICI Che cos è Il vento è un fenomeno provocato dalla differenza di riscaldamento delle masse d'aria che si trovano al di sopra della terra ferma e del mare. Le zone al di sopra delle terre

Dettagli

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, 5-25012 CALVISANO (Bs) Italia Sito internet: www.eltech.it e-mail: eltech@eletch.it

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, 5-25012 CALVISANO (Bs) Italia Sito internet: www.eltech.it e-mail: eltech@eletch.it ENERGIA DAL SOLE IL TUO CONSULENTE PER L ENERGIA VERDE Operiamo nel settore delle produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Tra i nostri clienti vi sono grandi aziende del settore energetico

Dettagli

ESSEZETA fotovoltaico - pag. 1

ESSEZETA fotovoltaico - pag. 1 IMPIANTO FOTOVOLTAICO Un impianto fotovoltaico è un impianto di produzione di energia elettrica che utilizza come fonte primaria l energia solare. Il cuore dell impianto è costituito essenzialmente dai

Dettagli

IL NUOVO CONTO ENERGIA PRESENTA IL NUOVO CONTO ENERGIA

IL NUOVO CONTO ENERGIA PRESENTA IL NUOVO CONTO ENERGIA PRESENTA IL NUOVO CONTO ENERGIA 1 PREMESSA MGS SOLAR TECHNOLOGY ha costruito questo opuscolo estrapolando il contenuto da varie fonti d informazioni del settore fotovoltaico, ritenendole affidabili e comprensibili.

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

Esempio di Conto Energia

Esempio di Conto Energia Esempio di Conto Energia Esempio di Conto Energia fotovoltaico Ecco un esempio di Conto Energia per un impianto fotovoltaico da 3kw con Scambio sul Posto. Supponiamo di installare sul tetto della nostra

Dettagli

Energia solare fotovoltaica e Conto Energia

Energia solare fotovoltaica e Conto Energia Energia solare fotovoltaica e Conto Energia Come diventare autoproduttori di energia pulita Perché si sfrutta l energia solare La potenza radiante del Sole prima di entrare nell atmosfera è in media 1.367

Dettagli

GAS Solare Un Gruppo d Acquisto Solare e Solidale per lanciare l energia solare a Legnago

GAS Solare Un Gruppo d Acquisto Solare e Solidale per lanciare l energia solare a Legnago GAS Solare Un Gruppo d Acquisto Solare e Solidale per lanciare l energia solare a Legnago Legnago 9 dicembre 2008 con Davide Sabbadin di Legambiente Padova, responsabile del G.A.S. Solare di Padova Questo

Dettagli

Incentivi e Agevolazioni Solare. Fotovoltaico

Incentivi e Agevolazioni Solare. Fotovoltaico Incentivi e Agevolazioni Solare Fotovoltaico Conto Energia 2007 Il Decreto Tariffe Incentivanti Procedure e documentazione IL DECRETO Decreto Ministeriale 19 Febbraio 2007 - G.U. n n 43-21/02/07. Ministero

Dettagli

PROGETTO Relazione descrittiva

PROGETTO Relazione descrittiva PARCHEGGI PISCINA E CIMITERO COMUNE DI PEGOGNAGA PROVINCIA DI MANTOVA REGIONE LOMBARDIA PROGETTO Relazione descrittiva PER LA REALIZZAZIONE DI DUE IMPIANTI FOTOVOLTAICI DA 97,92 kwp CADAUNO DATA 12 aprile

Dettagli

Confronto tra vecchio e nuovo decreto di incentivazione del fotovoltaico

Confronto tra vecchio e nuovo decreto di incentivazione del fotovoltaico Confronto tra vecchio e nuovo decreto di incentivazione del fotovoltaico Il decreto 19 febbraio 2007 Criteri e modalita' per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica

Dettagli

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende

il fotovoltaico quanto costa e quanto rende il fotovoltaico quanto costa e quanto rende gli incentivi /1 In Italia, da settembre 2005, è attivo un meccanismo di incentivazione, definito Conto Energia, per la produzione di energia elettrica mediante

Dettagli

Nuovi modelli di business: cenni normativi e valutazione tecnico-economica degli interventi di integrazione dei sistemi di accumulo su impianti FV

Nuovi modelli di business: cenni normativi e valutazione tecnico-economica degli interventi di integrazione dei sistemi di accumulo su impianti FV I sistemi di accumulo distribuito e la mobilità elettrica: nuove sfide e opportunità per il sistema energetico Nuovi modelli di business: cenni normativi e valutazione tecnico-economica degli interventi

Dettagli

Verona 15 Maggio 2008 SOLAREXPO. Luisa Calleri. APER Associazione Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili

Verona 15 Maggio 2008 SOLAREXPO. Luisa Calleri. APER Associazione Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili Verona 15 Maggio 2008 SOLAREXPO Workshop FIRE APER Fonti rinnovabili: guida per i decisori pubblici e i manager Luisa Calleri APER Associazione Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili L Associazione

Dettagli

Conto Energia (D.M. 28 luglio 2005)

Conto Energia (D.M. 28 luglio 2005) Conto Energia (D.M. 28 luglio 2005) lo sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i loro propri

Dettagli

FAQ Conto Energia di GSE

FAQ Conto Energia di GSE FAQ CONTO ENERGIA Per Impianti fotovoltaici Come funziona praticamente il Conto Energia? Come già in altri paesi Europei, anche in Italia il Governo ha attua il piano di incentivi per favorire la realizzazione

Dettagli

GUIDA PRATICA SCAMBIO SUL POSTO SSP. Sintesi delle cose da sapere per gli Impianti Fotovoltaici. Pagina : 1/6

GUIDA PRATICA SCAMBIO SUL POSTO SSP. Sintesi delle cose da sapere per gli Impianti Fotovoltaici. Pagina : 1/6 Pagina : 1/6 GUIDA PRATICA SCAMBIO SUL POSTO SSP Sintesi delle cose da sapere per gli Impianti Fotovoltaici Rev. 02 03 Dic. 2013 Scambio sul posto - Generalità Lo Scambio Sul Posto è un contratto che i

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

ENERGIA DAL SOLE APPUNTI TECNICO-INFORMATIVI SUGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI A cura di Marco Ianes

ENERGIA DAL SOLE APPUNTI TECNICO-INFORMATIVI SUGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI A cura di Marco Ianes APPUNTI TECNICO-INFORMATIVI SUGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI A cura di Marco Ianes Descrizione di un impianto fotovoltaico: cenni Procedure per la realizzazione Conto energia: il contributo dello Stato DAL

Dettagli

Energia Decreto 19 Febbraio 2007

Energia Decreto 19 Febbraio 2007 Guida al Conto Energia Decreto 19 Febbraio 2007 Aenergy S.r.l. Via G. Porzio N.4 Isola E3 Centro Direzionale 80143 Napoli P.IVA 05582431219 Tel 0828-1962327 Fax 0828-1962415 E-Mail info@aenergy.it Web

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CONCESSIONE DI AREE DI PERTINENZA STRUTTURA SPORTIVA PALALIXIUS

STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CONCESSIONE DI AREE DI PERTINENZA STRUTTURA SPORTIVA PALALIXIUS STUDIO DI FATTIBILITA PER LA CONCESSIONE DI AREE DI PERTINENZA STRUTTURA SPORTIVA PALALIXIUS Premessa: La struttura denominata di Palalixius è oggi adoperata da differenti società per lo svolgimento delle

Dettagli

SERVIZI DI CONSULENZA PER IL MINI EOLICO

SERVIZI DI CONSULENZA PER IL MINI EOLICO Presentazione offerta commerciale SERVIZI DI CONSULENZA PER IL MINI EOLICO Tel.: 06 8079555 Fotovoltaico Eolico Vendita di stazioni meteorologiche Studi acustici e di impatto ambientale Software per progettare

Dettagli

Milano, 22 maggio 2008

Milano, 22 maggio 2008 CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Incentivazioni e agevolazioni fiscali che richiedono la certificazione energetica e l Audit energetico Milano, 22 maggio 2008 Daniela Colalillo Assoutility Srl-

Dettagli

ISTITUTI RELIGIOSI BENEFICI ECONOMICI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ISTITUTI RELIGIOSI BENEFICI ECONOMICI DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO C.N.E.C. CENTRO NAZIONALE ECONOMI DI COMUNITA 00167 ROMA VIA CARDINAL MASTRANGELO, 59 TELEFONO 06.66.04.33.73 FAX AUTOMATICO 06.66.04.28.83 ADERENTE ALLA CONSULTA NAZIONALE DELLE AGGREGAZIONI LAICALI e-mail:

Dettagli

PRIMO PREMIO Iniziative di sostenibilità

PRIMO PREMIO Iniziative di sostenibilità PRIMO PREMIO Iniziative di sostenibilità 1 2 3 Inclinazione ed esposizione: Molto importante sono pertanto l esposizione e l inclinazione del tetto rispetto all orizzontale dei moduli fotovoltaici: nella

Dettagli

IMPIANTI MINI-EOLICI

IMPIANTI MINI-EOLICI IMPIANTI MINI-EOLICI Sono stati individuati 7 esempi di impianti mini-eolici a seconda della ventosità del sito, dell utilizzo dell energia prodotta e dell utenza procedendo alla stesura del planning tecnicoeconomico-finanziario.

Dettagli

Parzialmente integrati Integrati A 1 kw < P < 3 kw 0,40 0,44 0,49 B 3 kw < P < 20 kw 0,38 0,42 0,46 C P > 20 kw 0,36 0,40 0,44

Parzialmente integrati Integrati A 1 kw < P < 3 kw 0,40 0,44 0,49 B 3 kw < P < 20 kw 0,38 0,42 0,46 C P > 20 kw 0,36 0,40 0,44 Incentivi: il Conto Energia Il Conto energia arriva in Italia attraverso la Direttiva comunitaria per le fonti rinnovabili (Direttiva 2001/77/CE), che viene recepita con l'approvazione da parte del Parlamento

Dettagli

conosci il SOLARE? a cura di CRISTINA DIBENEDETTO manager CADIBE srl

conosci il SOLARE? a cura di CRISTINA DIBENEDETTO manager CADIBE srl conosci il SOLARE? in questo primo redazionale, alle domande più comuni sul sistema ad energia solare, vengono date risposte semplici e veloci affinché si possa cominciare ad entrare nel grande mondo delle

Dettagli

IL FOTOVOLTAICO LA PROGETTAZIONE E IL NUOVO CONTO ENERGIA 2011/2016

IL FOTOVOLTAICO LA PROGETTAZIONE E IL NUOVO CONTO ENERGIA 2011/2016 IL FOTOVOLTAICO LA PROGETTAZIONE E IL NUOVO CONTO ENERGIA 2011/2016 Per Ubisol srl Ing. Luca Ciccarelli (responsabile settore tecnico Ubisol) Ing. Mattia Fantini (progettista - responsabile R&D Ubisol)

Dettagli

Il solare fotovoltaico in pratica

Il solare fotovoltaico in pratica Il solare fotovoltaico in pratica Presentazione effettuata in occasione dell'incontro organizzato dall'assessorato all'ambiente del Comune di Selvazzano Dentro il giorno 28 aprile 2008 presso il Centro

Dettagli

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO INDICE 1) Finalità della guida 2) Come di realizza il risparmio energetico? 3) Quali sono le fonti di energia rinnovabile? 4) Agevolazioni fiscali

Dettagli

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO L IMPIANTO FOTOVOLTAICO Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l energia solare in energia elettrica. Esso è composto essenzialmente da: moduli o pannelli fotovoltaici; inverter, che trasforma

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA

LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA Il fotovoltaico conveniente PERCHÉ IL FOTOVOLTAICO Questione ambientale, il pianeta soffre degli effetti del surriscaldamento (effetto serra)ogni anno vengono immessi in

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA ENERGIA SOLARE IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA Prima parte: principi generali Seconda parte: conto energia Dal sito del GSE www.gse.it Il contatore fotovoltaico (06/03/2009) Nuovo conto

Dettagli

Fotovoltaica. Intervento Pronto. Riscaldamento e condizionamento Fotovoltaico e fonti rinnovabili Assistenza ed emergenze

Fotovoltaica. Intervento Pronto. Riscaldamento e condizionamento Fotovoltaico e fonti rinnovabili Assistenza ed emergenze Fotovoltaica. Intervento Pronto Riscaldamento e condizionamento Fotovoltaico e fonti rinnovabili Assistenza ed emergenze 1 riflessa assorbita diretta diffusa rifratta Energia dal sole ed irraggiamento

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

ITWIND (Divisione di itautomation S.r.l.)

ITWIND (Divisione di itautomation S.r.l.) ITWIND (Divisione di itautomation S.r.l.) Energy, Life, You Soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia ITWIND si focalizza sull'efficienza nella generazione di energia puntando sull'eccellenza nelle

Dettagli

italiano il futuro è nelle tue mani GUIDA AL MINI EOLICO

italiano il futuro è nelle tue mani GUIDA AL MINI EOLICO italiano il futuro è nelle tue mani GUIDA AL MINI EOLICO soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Enel Green Power, attraverso la Rete in franchising Punto

Dettagli

Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna

Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna Cagliari, 15 luglio 2011 T Hotel, Via dei Giudicati, Cagliari Convegno Regionale della CGIL e della FILCTEM sul tema Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna Allegato 4 IL SOLARE

Dettagli

Relatori: Fabbretti Ing. Valerio Gobbetti Per. Ind. Federico. Cerea, 21 Aprile 2008. Informenergia. IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA

Relatori: Fabbretti Ing. Valerio Gobbetti Per. Ind. Federico. Cerea, 21 Aprile 2008. Informenergia. IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA Relatori: Fabbretti Ing. Valerio Gobbetti Per. Ind. Federico Cerea, 21 Aprile 2008 Informenergia IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA Prima parte: principi generali Seconda parte: conto energia

Dettagli

il futuro è nelle tue mani

il futuro è nelle tue mani i t a l i a n o il futuro è nelle tue mani G U I D A A L M I N I E O L I C O soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Enel Green Power, attraverso Enel.si,

Dettagli

il futuro è nelle tue mani

il futuro è nelle tue mani i t a l i a n o il futuro è nelle tue mani G U I D A A L M I N I E O L I C O soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Enel Green Power, attraverso Enel.si,

Dettagli

ARCHITETTURA E FOTOVOLTAICO: VERSO L AUTONOMIA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

ARCHITETTURA E FOTOVOLTAICO: VERSO L AUTONOMIA ENERGETICA DEGLI EDIFICI ARCHITETTURA E FOTOVOLTAICO: VERSO L AUTONOMIA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Andrea Olivero 28/03/2008-1 Agenda 1. Perché installare un sistema fotovoltaico? 2. Che cos é il Conto Energia? 3. Come funziona

Dettagli

GUIDA AL FOTOVOLTAICO

GUIDA AL FOTOVOLTAICO Sardegna Costruzioni s.n.c. di Porcheddu Alessandro & C. Via Peppino Mereu, n 4 08020 Posada (NU) Tel. 0784 / 853014 - Fax 0784 / 853142 - Cell. 328 / 8967061 Sito internet: www.sardegnacostruzioni.it

Dettagli

il futuro è nelle tue mani GUIDA AL FOTOVOLTAICO

il futuro è nelle tue mani GUIDA AL FOTOVOLTAICO il futuro è nelle tue mani GUIDA AL FOTOVOLTAICO soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Enel Green Power, attraverso la Rete in franchising Punto Enel

Dettagli

Impianti Fotovoltaici

Impianti Fotovoltaici Impianti Fotovoltaici Indice Cos'è un impianto fotovoltaico... 2 Dove puo' essere installato... 5 Quanta elettricità produce... 6 Quanti anni puo funzionare... 7 Autorizzazioni per l installazione... 7

Dettagli

Lo scambio sul posto (SSP)

Lo scambio sul posto (SSP) Lo scambio sul posto (SSP) Il modulo approfondisce le caratteristiche e le condizioni relative al regime di "Scambio su posto", presentandone definizioni, procedure, modalità e regole tecniche. Il meccanismo

Dettagli

1 kw20kW 0,36 0,40 0,44

1 kw<p<3 kw 0,40 0,44 0,49 3 kw<p<20 kw 0,38 0,42 0,46 P>20kW 0,36 0,40 0,44 E' stato stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23.02.07 il nuovo Decreto CONTO ENERGIA. Vi proponiamo un prospetto informativo strutturato a domande-risposte sul, per semplificare e comprendere i contenuti

Dettagli

Tecnologie Elettriche e Telecomunicazioni - TET. Le fonti rinnovabili di Energia Gli impianti fotovoltaici Analisi di investimento Esempi applicativi

Tecnologie Elettriche e Telecomunicazioni - TET. Le fonti rinnovabili di Energia Gli impianti fotovoltaici Analisi di investimento Esempi applicativi Tecnologie Elettriche e Telecomunicazioni - TET Le fonti rinnovabili di Energia Gli impianti fotovoltaici Analisi di investimento Esempi applicativi Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme

Dettagli

GUIDA per PICCOLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI in CONTO ENERGIA con modalità di SCAMBIO SUL POSTO

GUIDA per PICCOLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI in CONTO ENERGIA con modalità di SCAMBIO SUL POSTO GUIDA per PICCOLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI in CONTO ENERGIA con modalità di SCAMBIO SUL POSTO Premessa Il presente documento vuole essere una guida semplice, ma il più esauriente possibile, per consentire

Dettagli

Guida Microeolico. Tariffa onnicomprensiva per il ritiro dell energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili

Guida Microeolico. Tariffa onnicomprensiva per il ritiro dell energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili Tariffa onnicomprensiva per il ritiro dell energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili INDICE 01 01 01 01 03 03 04 05 Beneficiari Benefici diversificati per fonte Finalità dello strumeto Tariffa ominicomprensiva

Dettagli