GLI INCASSI CON I RID

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GLI INCASSI CON I RID"

Transcript

1 GLI INCASSI CON I RID Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità RID. La sigla Rid significa Rapporti Interbancari Diretti, ed è un incasso di crediti sulla base di un mandato di addebito conferito dal debitore. Con Mexal Express si possono generare i file per: RID SEPA CBI a tracciato fisso; RID SEPA in formato Xml. L emissione di RID SEPA in formato XML può avvenire in due modalità distinte a seconda della tipologia del debitore. Le tipologie ammesse sono le seguenti: SDD CORE: sostituisce il RID ordinario/domiciliazione Pagamenti e si applica nei confronti di qualsiasi tipologia di pagatore, sia esso "consumatore", "micro impresa" o altro soggetto "non consumatore"; la scadenza per la presentazione è fissata a 5 giorni lavorativi precedenti al regolamento per la prima presentazione e 2 giorni lavorativi precedenti al regolamento per le disposizioni successive. SDD B2B (Business to Business): sostituisce il servizio di RID veloce, è applicabile esclusivamente se il pagatore assume la qualifica di "micro impresa" o altro soggetto "non consumatore"; impossibilità per il debitore di esercitare il diritto di rimborso a fronte di operazioni autorizzate; obbligo per il pagatore a raccogliere l autorizzazione dal pagatore per poter dar luogo all addebito; le distinte di SDD B2B possono essere presentate fino al giorno precedente al regolamento. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere con l emissione dei RID occorre impostare una serie di informazioni: - Inserire la propria banca, - Inserire la banca del cliente, - Utilizzare il corretto pagamento in emissione della fattura. Pagina 1 di 15

2 CODIFICA LA BANCA Codificare la propria banca dal menù Pagamenti Banche, come illustrato nel documento Inserire la propria banca. In particolare compilare i seguenti campi. Nella prima pagina: Codice Univoco CBI (CUC); Codice S.I.A.; Firma azienda; Id impresa; Codice IBAN. Nella seconda pagina: impostare i dati relativi all archivio elettronico, ovvero il percorso in locale su cui si vuole salvare il file da presentare in banca. impostare a SI i campi RID CBI-Coordinate ordinante e RID CBI-Coordinate debitore. Ad ogni banca creata il programma associa un Conto del piano dei conti che movimenta in fase di emissione dei Rid. Pagina 2 di 15

3 ANAGRAFICA CLIENTE Impostare le condizioni commerciali dei clienti per l emissione dei Rid. In particolare la banca d appoggio con relative coordinate. Selezionare il pulsante Condizioni e automatismi (F6 da tastiera) e poi la voce Condizioni di pagamento : Nella videata inserire il pagamento abituale (che deve avere le rate di tipo A) prelevandolo dalla tabella dei pagamenti. Per impostare la banca del cliente, premere il pulsante Gestione banche d appoggio (F6). Come si nota nella videata, si possono impostare fino a quattro banche diverse Premere Selezione sulla riga Banca d appoggio abituale e codificare la banca del cliente, inserendo i dati per compilare il BBAN (Cin, Abi, Cab, Conto Corrente). Pagina 3 di 15

4 Per gli incassi con RID occorre anche compilare i campi relativi all emissione del Rid arricchito: Data mandato Stato sequenza. Data mandato: è la data sottoscritta dal debitore in cui autorizza la propria banca ad eseguire gli addebiti direttamente sul suo conto corrente. Indicando una data viene richiesta la compilazione anche del campo Stato sequenza. Se la data non viene inserita l emissione del Rid elettronico assume la data convenzionale 02/01/2012 ed il campo Stato sequenza viene impostato automaticamente a RCUR. Stato sequenza: identifica delle diciture da riportare obbligatoriamente nel file telematico. Dopo avere impostato il campo, questo si aggiornerà in automatico dal programma Emissione effetti (emissione Rid). Per il primo invio di una serie, il campo deve essere lasciato vuoto e dopo la prima emissione sarà impostato automaticamente allo stato FRST Quando si arriva ad emettere l ultimo RID di una serie, il campo deve essere modificato ed impostato su FNAL. Pagina 4 di 15

5 INSERIMENTO FATTURA Si ipotizzi di vendere merce per un valore di 450,00 con pagamento Rid 30/60 gg d.f. Sul campo pagamento del piede, viene impostato in automatico il pagamento inserito in anagrafica cliente. Indicando la modalità di pagamento Rid 30/60 gg d.f. il programma, alla conferma della registrazione della fattura emessa al cliente, genera in automatico le rate stampandole in calce al documento come da immagine allegata: Pagina 5 di 15

6 EMISSIONE DELLA DISTINTA Per emettere la distinta, è necessario utilizzare la funzione Pagamenti Emissione effetti. Entrando nella funzione si presenta l elenco degli invii disponibili. Scegliere Emissione Rid e premere OK (invio da tastiera): Si accede alla maschera di immissione suddivisa in 4 sezioni: Pagina 6 di 15

7 SELEZIONI DI STAMPA In questa sezione, si selezionano le scadenze da incassare. E possibile selezionare anche un cliente per poter creare una distinta solo per il cliente selezionato EMISSIONE EFFETTI In questa sezione, occorre indicare se l elaborazione è in prova o in definitiva ed il conto contabile per l emissione della distinta. Il campo Conto per emissione distinta è il conto banca sul quale vengono girati gli effetti. Per ricercare la propria banca scrivere su tale campo la parola Banca e premere invio, si ottiene l elenco come da seguente immagine: Il programma alla conferma compila in automatico i campi prelevandoli dalla banca selezionata: Pagina 7 di 15

8 STAMPA DISTINTA In questa sezione, occorre indicare come realizzare la stampa ARCHIVIO ELETTRONICO In questa sezione, occorre indicare che tipo di file generare. Il campo Nome archivio RID è obbligatorio solo facendo l emissione definitiva e vi si deve indicare il percorso in cui sarà salvato il file nel formato a tracciato fisso che viene sempre generato. Se compilato in fase di codifica della banca dalla funzione Banche i dati vengono prelevati in automatico per la creazione del file nell archivio indicato. Per le successive elaborazioni il programma emette un messaggio di avvertimento che informa sull esistenza del file nel percorso indicato. In questo caso è possibile sovrascrivere l archivio oppure si può indicare un percorso alternativo come ad esempio C.\TEMP\RID1, C:\TEMP\RiD2; ecc. Per generare il file anche in formato XML impostare ad S il campo Formato Xml, che si attiva solo facendo l emissione definitiva: Una volta inseriti i dati per la presentazione dei Rid, alla conferma della videata con il pulsante OK vengono elencate tutte le scadenze che rispondono alle selezioni effettuate. Se presenti coordinate bancarie incomplete il programma emette un messaggio di avvertimento: Pagina 8 di 15

9 In questo caso, occorre annullare l operazione e sistemare i dati anagrafici. Oppure escludere quelle rate dal flusso che si va a generare. La videata con l elenco delle scadenze è la seguente. Tutte le rate sono selezionate ed incluse nel totale (Totale eff. selezionati). Tramite il pulsante Includi/Escludi è possibile selezionare le fatture da escludere nella generazione della distinta RID, il totale effetti si ridurrà dell importo delle rate escluse. Se sono state escluse delle rate, queste sono evidenziate con la lettera E : Confermando con OK vengono eseguite l elaborazione e la stampa: L emissione definitiva genera i file che potranno poi essere trasmessi alla banca tramite il proprio Home banking. Il file CBI a tracciato fisso viene salvato nella directory indicata nel campo Nome archivio RID, mentre se si è scelto di generare anche il file in formato Xml, tale file viene salvato presso la Server Farm Passepartout e lo si dovrà copiare sulla propria macchina attraverso il pulsante Acquisisci formato SEPA (ShF7 da tastiera). La videata che appare è simile alla seguente: Pagina 9 di 15

10 Premendo Selezione[Invio] è possibile specificare il percorso locale in cui copiare il file. Con il pulsante Elenco directory[f2] si può aprire Esplora risorse per scegliere il percorso di salvataggio: Pagina 10 di 15

11 GESTIONE SCADENZARIO Se l emissione del RID è stata effettuata in definitivo, viene generata la registrazione in primanota che chiude il cliente e movimenta il conto bancario selezionato. La scrittura può essere visualizzata dalla funzione Revisione primanota come descritto nella documentazione Stampare, consultare, modificare i movimenti di primanota. A livello di scadenza, la rata assume lo stato E (in esposizione) La rata sarà impostata allo stato P (pagato) dopo che saranno trascorsi i giorni di esposizione impostati nei parametri contabili (Impostazioni Dati aziendali tasto dati aziendali Parametri contabili) Pagina 11 di 15

12 Di default questo parametro è impostato su 40 giorni ma si può modificare (si veda guida Modificare i propri dati ). Nel caso in cui si visualizzi lo scadenzario con una data di accesso a Mexal Express successiva alla scadenza ed ai rispettivi giorni di esposizione (scadenza + 40) automaticamente la procedura considera tale rata pagata. Pagina 12 di 15

13 GESTIONE INSOLUTO Se dovesse verificarsi un insoluto del cliente procedere alla registrazione dello stesso utilizzando l apposita causale presente in Primanota dal menù Documenti Primanota : Compilare i riferimenti dell insoluto, richiamare il cliente ed inserire la contropartita (Banca) con il relativo importo. E possibile aggiungere altri conti sulla prima riga disponibile (ad esempio spese addebitate dalla banca per l insoluto): Pagina 13 di 15

14 Confermando con OK si apre automaticamente lo scadenzario in cui indicare la nuova modalità di pagamento da associare alla rata di insoluto. Si può generare una nuova modalità di pagamento o emettere nuovamente Rid : Esempio 1: insoluto saldato con Rimessa Registrando l insoluto, generiamo una nuova rata scegliendo Rimessa diretta. In questo caso la rata andrà saldata successivamente utilizzando la funzione Incassi e pagamenti : Esempio 1: insoluto saldato riemettendo un altro Rid Registrando l insoluto, generiamo una nuova rata scegliendo ad esempio Rid a 30 GG D.F. Pagina 14 di 15

15 La rata sarà gestibile dalla funzione Emissione effetti. Nell elenco degli effetti saranno infatti presenti le rate di tipo IN: Pagina 15 di 15

INCASSI E PAGAEMNTI ELETTRONICI

INCASSI E PAGAEMNTI ELETTRONICI Pagina 1 di 17 INCASSI E PAGAEMNTI ELETTRONICI Con Passepartout sono disponibili le seguenti tipologie di pagamento a fronte delle quali si possono generare i file elettronici da trasmettere alla banca

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

Questa gestione permette di calcolare in automatico la competenza di costi e ricavi.

Questa gestione permette di calcolare in automatico la competenza di costi e ricavi. RATEI E RISCONTI Questa gestione permette di calcolare in automatico la competenza di costi e ricavi. Per attivare la gestione è necessario impostare a S il parametro contabile Gest.ratei/risconti/compet

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA)

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di fatturare nei confronti di tali soggetti sono

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di fatturare nei confronti di tali soggetti sono obbligati

Dettagli

CONSULTARE, MODIFICARE E STAMPARE I MOVIMENTI DI PRIMANOTA

CONSULTARE, MODIFICARE E STAMPARE I MOVIMENTI DI PRIMANOTA CONSULTARE, MODIFICARE E STAMPARE I MOVIMENTI DI PRIMANOTA I documenti creati tramite la funzione Vendita Acquisti generano automaticamente scritture contabili che, insieme alle registrazioni inserite

Dettagli

COMUNICAZIONE ACQUISTI DA SAN MARINO

COMUNICAZIONE ACQUISTI DA SAN MARINO COMUNICAZIONE ACQUISTI DA SAN MARINO Il Decreto del Ministero delle finanze del 24 dicembre 1993 ha previsto particolari istruzioni per gli operatori economici italiani che realizzano acquisti da operatori

Dettagli

PROFESSIONISTA IN REGIME ORDINARIO

PROFESSIONISTA IN REGIME ORDINARIO PROFESSIONISTA IN REGIME ORDINARIO La contabilità dei professionisti si basa sul concetto della contabilità per cassa secondo il quale i ricavi/costi diventano effettivi solo all atto dell avvenuto incasso

Dettagli

OPERAZIONI CON ENTI PUBBLICI

OPERAZIONI CON ENTI PUBBLICI OPERAZIONI CON ENTI PUBBLICI Questo documento illustra come registrare e gestire in primanota, in particolare ai fini iva, le fatture emesso verso enti pubblici. Per l emissione di documenti elettronici

Dettagli

IVA ESIGIBILITA DIFFERITA (IVA SOSPESA ENTI PUBBLICI)

IVA ESIGIBILITA DIFFERITA (IVA SOSPESA ENTI PUBBLICI) IVA ESIGIBILITA DIFFERITA (IVA SOSPESA ENTI PUBBLICI) Per poter gestire l Iva ad esigibilità differita è necessario impostare correttamente gli opportuni parametri ed utilizzare le correte causali contabili.

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA)

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (FATTURA PA) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di fatturare nei confronti di tali soggetti sono

Dettagli

EMISSIONE DI DOCUMENTI DA MAGAZZINO

EMISSIONE DI DOCUMENTI DA MAGAZZINO EMISSIONE DI DOCUMENTI DA MAGAZZINO Vengono indicate di seguito le operazioni preliminari e l operatività per poter effettuare la registrazione dei documenti da Magazzino OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di

Dettagli

PROFESSIONISTA IN REGIME SEMPLIFICATO

PROFESSIONISTA IN REGIME SEMPLIFICATO PROFESSIONISTA IN REGIME SEMPLIFICATO La contabilità dei professionisti si basa sul concetto della contabilità per cassa secondo il quale i ricavi/costi diventano effettivi solo all atto dell avvenuto

Dettagli

Paghe Smart IL MODELLO F24. Documento aggiornato al 29 Marzo 2017 Applicativi coinvolti: PAGHE SMART

Paghe Smart IL MODELLO F24. Documento aggiornato al 29 Marzo 2017 Applicativi coinvolti: PAGHE SMART IL MODELLO F24 Documento aggiornato al 29 Marzo 2017 Applicativi coinvolti: PAGHE SMART INTRODUZIONE...2 GESTIONE MODELLO...3 - Inserimento Banche...3 - Impostazioni di base...4 - Inserimento manuale tributi

Dettagli

PROFESSIONISTA IN REGIME ORDINARIO

PROFESSIONISTA IN REGIME ORDINARIO PROFESSIONISTA IN REGIME ORDINARIO La contabilità dei professionisti si basa sul concetto della contabilità per cassa secondo il quale i ricavi/costi diventano effettivi solo all atto dell avvenuto incasso

Dettagli

PROCEDURA DI GESTIONE RI.BA.

PROCEDURA DI GESTIONE RI.BA. Sede Legale: 27-04-2016 Via Domenico Millelire, 13 20147 Milano Registro Imprese di Milano 355438 Sede Amministrativa: Via Pio La Torre, 6 25030 Roncadelle (BS) Partita IVA 11541890155 Tel. 030.25.83.328-348.33.15.876

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INTENTO RICEVUTE

DICHIARAZIONE DI INTENTO RICEVUTE DICHIARAZIONE DI INTENTO RICEVUTE In questo documento è illustrato come memorizzare le Dichiarazioni d intento ricevute da un cliente dell azienda. Sarà così possibile compilare in automatico il quadro

Dettagli

PROCEDURA DI GESTIONE RI.BA.

PROCEDURA DI GESTIONE RI.BA. Sede Legale: Via Domenico Millelire, 13 20147 Milano (MI) Reg. Imprese di Milano 355438 R.E. A. 1476174 Cap. Sociale: 10.400,00 I.V. Sede Amministrativa: Via Pio La Torre, 6 25030 Roncadelle (BS) Part.

Dettagli

CODIFICARE UN NUOVO CLIENTE O FORNITORE

CODIFICARE UN NUOVO CLIENTE O FORNITORE CODIFICARE UN NUOVO CLIENTE O FORNITORE I documenti ricevuti ed emessi devono essere intestati a fornitori e clienti. Per codificare un nuovo cliente o un nuovo fornitore si può procedere secondo due modalità:

Dettagli

CODIFICARE I PRODOTTI

CODIFICARE I PRODOTTI CODIFICARE I PRODOTTI I documenti ricevuti ed emessi contengono i prodotti o servizi commercializzati dall attività (detti genericamente articoli). Per codificare un nuovo prodotto o servizio si può procedere

Dettagli

ESEMPI DI REGISTRAZIONE

ESEMPI DI REGISTRAZIONE INSERIRE DOCUMENTI CHE NON MOVIMENTANO IL MAGAZZINO La registrazione di fatture ricevute per servizi, di spese varie come gli stipendi ai collaboratori, assicurazioni, tasse. In generale tutte quelle spese

Dettagli

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO Pagina 1 di 29 UTILIZZO DELLO SCADENZARIO I contratti commerciali stabiliscono le condizioni di pagamento concordate tra le parti. Il regolamento avviene normalmente alle scadenze convenute. Tale fase

Dettagli

GENERAZIONE ARCHIVIO REMOTE BANKING

GENERAZIONE ARCHIVIO REMOTE BANKING GENERAZIONE ARCHIVIO REMOTE BANKING Il riferimento al manuale è il menù Redditi, capitolo Stampe, paragrafo Versamenti F24, sottoparagrafo Generazione Archivio Remote Banking. Questa funzione consente

Dettagli

INVIARE L ESTRATTO CONTO AD UN CLIENTE

INVIARE L ESTRATTO CONTO AD UN CLIENTE INVIARE L ESTRATTO CONTO AD UN CLIENTE Per avere la situazione aggiornata relativa alle rate da saldare o eventualmente già saldate sia dei clienti che dei fornitori, è possibile stampare un estratto conto.

Dettagli

Mon Ami 3000 Spesometro Comunicazione delle fatture emesse e ricevute

Mon Ami 3000 Spesometro Comunicazione delle fatture emesse e ricevute Prerequisiti Mon Ami 3000 Spesometro Comunicazione delle fatture emesse e ricevute L opzione Spesometro è disponibile per le versioni Contabilità e Azienda Pro. Spesometro L opzione consente di estrapolare

Dettagli

PROFESSIONISTA IN REGIME SEMPLIFICATO

PROFESSIONISTA IN REGIME SEMPLIFICATO PROFESSIONISTA IN REGIME SEMPLIFICATO La contabilità dei professionisti si basa sul concetto della contabilità per cassa secondo il quale i ricavi/costi diventano effettivi solo all atto dell avvenuto

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 4.90 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Comunicazione Trimestrale Liquidazioni IVA 1

Comunicazione Trimestrale Liquidazioni IVA 1 Comunicazione Trimestrale Liquidazioni IVA 1 1.0.0. Introduzione L obbligo di presentazione della Comunicazione è stato istituito per i soggetti passivi IVA in applicazione delle disposizioni contenute

Dettagli

Incassi RID. EMISSIONE e GENERAZIONE FILE RID (Rapporti Interbancari Diretti) IN FORMATO STANDARD CBI SEPA

Incassi RID. EMISSIONE e GENERAZIONE FILE RID (Rapporti Interbancari Diretti) IN FORMATO STANDARD CBI SEPA Associata: AssoSoftware (Confindustria) Consorziata: Consorzio Futuro in Ricerca EMISSIONE e GENERAZIONE FILE RID (Rapporti Interbancari Diretti) IN FORMATO STANDARD CBI SEPA Indice: Presentazione... pag.

Dettagli

SCADENZIARIO. Scadenziario

SCADENZIARIO. Scadenziario Scadenziario Questo modulo permette di generare in modo automatico dei mandati in base ad una periodicità preimpostata. Permette inoltre di controllare se esistono movimenti in scadenza o già scaduti relativi

Dettagli

Istruzioni Fatel Modulo CADI PRESENTAZIONE FILE LIQUIDAZIONE IVA

Istruzioni Fatel Modulo CADI PRESENTAZIONE FILE LIQUIDAZIONE IVA Istruzioni Fatel Modulo CADI PRESENTAZIONE FILE LIQUIDAZIONE IVA Indice Premessa.. 2 Importazione dati... 3 Validazione dati... 5 Generazione file.10 Recupero file.11 Sblocco presentazione.. 12 Dati azienda..

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INTENTO

DICHIARAZIONE DI INTENTO DICHIARAZIONE DI INTENTO In questo documento vengono elencati tutti i passaggi necessari alla gestione delle dichiarazioni di intento OPERAZIONI PRELIMINARI La gestione delle dichiarazioni di intento si

Dettagli

ESERCIZI MODULO U-GOV UNIVERSITA DI MODENA E REGGIO EMILIA CICLO VENDITE

ESERCIZI MODULO U-GOV UNIVERSITA DI MODENA E REGGIO EMILIA CICLO VENDITE ESERCIZI MODULO U-GOV UNIVERSITA DI MODENA E REGGIO EMILIA CICLO VENDITE PER COLLEGARSI: https://test.counimore.u-gov.it SCELTA DEL CONTESTO: Anno: 2012 Unità organizzativa: 021011 Direzione Amministrativa

Dettagli

Sepa Direct Debit. L applicazione Sepa Direct Debit

Sepa Direct Debit. L applicazione Sepa Direct Debit Sepa Direct Debit L applicazione Sepa Direct Debit La gestione delle disposizioni Sepa Direct Debit La gestione delle distinte L autorizzazione della distinta La gestione degli esiti L applicazione Sepa

Dettagli

5531.a Incasso fattura emessa generica con ritenuta

5531.a Incasso fattura emessa generica con ritenuta 5531.a Incasso fattura emessa generica con ritenuta Per registrare l incasso di una fattura emessa, se si gestiscono le partite, è possibile utilizzare: una causale di Tipo Incasso es. la causale generica

Dettagli

MODIFICARE I PROPRI DATI E LA PASSWORD

MODIFICARE I PROPRI DATI E LA PASSWORD MODIFICARE I PROPRI DATI E LA PASSWORD In Mexal Express i dati anagrafici della ditta sono precompilati in quanto forniti in fase di acquisto del prodotto. I dati anagrafici sono riportati in intestazione

Dettagli

COMUNICAZIONE IVA TABELLE ELABORAZIONE

COMUNICAZIONE IVA TABELLE ELABORAZIONE COMUNICAZIONE IVA La Comunicazione Annuale Dati IVA si esegue tramite la voce di menù DR Comunicazione IVA Il menù si compone delle seguenti funzioni: Tabelle Elaborazione Immissione/Revisione Impegno

Dettagli

RI.BA. Manuale. Respoonsabile AREA

RI.BA. Manuale. Respoonsabile AREA 1/13 Titolo Documento: Tipologia Documento: Codice Identificazione: 2004-04-02 1/13 Nominativo Funzione Data Firma Redazione Roberto Mandelli Capoprogetto CBI 2004-06-19 N.A. Verifica Capoprogetto CBI

Dettagli

L operatività delle aziende che già prima del 1 febbraio 2016 avevano adeguato i propri tracciati al formato standard XML non subisce variazione.

L operatività delle aziende che già prima del 1 febbraio 2016 avevano adeguato i propri tracciati al formato standard XML non subisce variazione. Sommario Cosa significa il primo messaggio pubblicato sulla home page?... 2 Cosa significa il secondo messaggio pubblicato sulla home page?... 3 Come faccio ad abilitare gli OPERATORI alle nuove funzionalità?...

Dettagli

Consente di inserire, modificare, eliminare e visualizzare l archivio delle scadenze clienti e fornitori.

Consente di inserire, modificare, eliminare e visualizzare l archivio delle scadenze clienti e fornitori. GESTIONE SCADENZE Consente di inserire, modificare, eliminare e visualizzare l archivio delle scadenze clienti e fornitori. Le scadenze vengono generate in automatico dalle registrazioni contabili e dall

Dettagli

Knowledge base. Indicare il cliente qualora si voglia emettere le ricevute bancarie per un solo cliente, altrimenti non indicare alcun valore.

Knowledge base. Indicare il cliente qualora si voglia emettere le ricevute bancarie per un solo cliente, altrimenti non indicare alcun valore. Knowledge base Y-Base > Contabilità semplice > Emissione effetti Si accede alla funzione dal menù 1-Prima nota >. Filtro documenti e banca d'appoggio Scegliere il tipo operazione: Emissione. Per filtrare

Dettagli

Problematiche connesse alla gestione degli Ordinativi

Problematiche connesse alla gestione degli Ordinativi Problematiche connesse alla gestione degli Ordinativi - Gestione annulli ordinativi / movimenti di annullo; - Gestione distinte con movimenti di annullo; - Nuove modalità di pagamento; - Emissione dell

Dettagli

BONIFICO. Manuale. Respoonsabile AREA

BONIFICO. Manuale. Respoonsabile AREA 1/13 Titolo Documento: Tipologia Documento: Codice Identificazione: 2004-06-18 1/13 Nominativo Funzione Data Firma Redazione Roberto Mandelli Capoprogetto CBI N.A. Verifica Capoprogetto CBI N.A. Approvazione

Dettagli

Gestione Anagrafica Comune per AUTORIZZAZIONE DELEGA. Dal quadro Impostazioni con Ctrl+B si accede nell Anagrafica Comune del contribuente

Gestione Anagrafica Comune per AUTORIZZAZIONE DELEGA. Dal quadro Impostazioni con Ctrl+B si accede nell Anagrafica Comune del contribuente 730 2015 Ver.2.0 Gestione Anagrafica Comune per AUTORIZZAZIONE DELEGA Dal quadro Impostazioni con Ctrl+B si accede nell Anagrafica Comune del contribuente Gestione Anagrafica Comune per AUTORIZZAZIONE

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2016 UTENTI EDF SQL

CERTIFICAZIONE UNICA 2016 UTENTI EDF SQL CERTIFICAZIONE UNICA 2016 UTENTI EDF SQL Note operative dopo aver installato l aggiornamento EDF 2016.1 CENNI NORMATIVI Le funzioni riferite agli "Adempimenti annuali del sostituto d'imposta" sono state

Dettagli

STAMPA ED INVIO DEI DOCUMENTI AL CLIENTE

STAMPA ED INVIO DEI DOCUMENTI AL CLIENTE STAMPA ED INVIO DEI DOCUMENTI AL CLIENTE Alcuni dei documenti emessi possono essere stampati, in generale le stampe sono disponibili per i documenti che devono essere consegnati a terzi. Se per il documento

Dettagli

CI Circolare. Mutui e Finanziamenti Vari: disposizioni di addebito rate. A TUTTE LE FILIALI A TUTTI GLI UFFICI. Crediti.

CI Circolare. Mutui e Finanziamenti Vari: disposizioni di addebito rate. A TUTTE LE FILIALI A TUTTI GLI UFFICI. Crediti. CI.16.028 UFFICIO ORGANIZZAZIONE PERSONALE E SUPPORTO RETE Circolare Data: 06/12/2016 A TUTTE LE FILIALI A TUTTI GLI UFFICI Argomento: Crediti Sottoargomento: Mutui Oggetto: Mutui e Finanziamenti Vari:

Dettagli

R.I.D. Manuale. Respoonsabile AREA

R.I.D. Manuale. Respoonsabile AREA 1/13 Titolo Documento: Tipologia Documento: Codice Identificazione: 2004-04-02 1/13 Nominativo Funzione Data Firma Redazione Roberto Mandelli Capoprogetto CBI 2004-05-27 N.A. Verifica Capoprogetto CBI

Dettagli

Corrispettivi Giornalieri Grafici

Corrispettivi Giornalieri Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0043 MODULO FISCALE Corrispettivi Giornalieri Grafici Quando serve Per la registrazione dei corrispettivi a partire dall'esercizio IVA 2015. La normativa Novità Nessuna normativa

Dettagli

CREAZIONE INVIO TELEMATICO

CREAZIONE INVIO TELEMATICO CREAZIONE INVIO TELEMATICO Il riferimento al manuale è il menù DR capitolo Invio Telematico. OPERAZIONI PRELIMINARI PER CREARE UN FILE TELEMATICO 1. In Aziende Parametri di base Intermed/fornitori servizio

Dettagli

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Economico Elaborazione F24EP Versione 1.2 del 02/07/2014

Dettagli

SPESOMETRO 2013 FLUSSO SEMPLIFICATO (Agg.to al 02/04/2014)

SPESOMETRO 2013 FLUSSO SEMPLIFICATO (Agg.to al 02/04/2014) SPESOMETRO 2013 FLUSSO SEMPLIFICATO (Agg.to al 02/04/2014) Verificare di aver installato Contabilità 12.15 (Contabilità Guida Informazioni) 1) Verifica Codici IVA Personalizzati (se gestiti dall utente)

Dettagli

PREZZI E SCONTI PERSONALIZZATI

PREZZI E SCONTI PERSONALIZZATI PREZZI E SCONTI PERSONALIZZATI In questo documento, è illustrato come gestire prezzi e sconti in Mexal Express. PREZZI Nell anagrafica dei prodotti (Prodotti Servizi) valorizzando il campo Prezzo è possibile

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

LIQUIDAZIONE PERIODICA IVA

LIQUIDAZIONE PERIODICA IVA LIQUIDAZIONE PERIODICA IVA Per poter effettuare la liquidazione periodica dell iva occorre impostare gli opportuni parametri e ovviamente eseguire tutte le registrazioni contabili che concorrono alla determinazione

Dettagli

NOTULE RIBA/MAV/RID OPERAZIONI SULLO SCADENZARIO NOTULE

NOTULE RIBA/MAV/RID OPERAZIONI SULLO SCADENZARIO NOTULE NOTULE RIBA/MAV/RID Si riporta qui di seguito l esempio per emissione di una RIBA. Il funzionamento è analogo anche per i MAV e i RID Selezionando la funzione presente in Stampe Contabili Effetti/MAV/CC/Bonifici/RID

Dettagli

SOMMARIO. Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ufficio Nazionale per il Servizio Civile

SOMMARIO. Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ufficio Nazionale per il Servizio Civile Manuale Utente (IBAN Volontari) Versione 1.0.0 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. PAGINA INIZIALE... 8 3. CARICAMENTO COORDINATE BANCARIE VOLONTARI... 11 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

Integrazione al Manuale Utente 1

Integrazione al Manuale Utente 1 CONTABILITA PROFESSIONISTI La contabilità dei professionisti di Picam (criterio di cassa, registro cronologico, registro incassi e/o pagamenti) è utilizzabile solamente nella versione Picam.com e Picam.com

Dettagli

OPERAZIONI CHIUSURA E APERTURA Note operative

OPERAZIONI CHIUSURA E APERTURA Note operative OPERAZIONI CHIUSURA E APERTURA Note operative N.B. E importante accertarsi, in caso di multiutenza, che altri operatori non effettuino operazioni contabili mentre ci si appresta a generare le chiusure

Dettagli

PROCEDURA BONIFICI. Le varie fasi operative per la creazione del supporto magnetico per la banca sono le seguenti

PROCEDURA BONIFICI. Le varie fasi operative per la creazione del supporto magnetico per la banca sono le seguenti M:\MANUALI\MANUALE BONIFICI PROCEDURA BONIFICI La procedura permette di importare i dati dal programma PAGHE al programma BONIFICI e di effettuare l'accredito dei salari e stipendi tramite un supporto

Dettagli

Nell azienda STD, posizionarsi nei parametri contabili (Aziende Anagrafica Azienda Dati aziendali), ed impostare ad S il parametro Azienda Paghe

Nell azienda STD, posizionarsi nei parametri contabili (Aziende Anagrafica Azienda Dati aziendali), ed impostare ad S il parametro Azienda Paghe IMPORT PAGHE Passepartout Paghe genera un file riepilogativo che permette di contabilizzare in Businesspass la registrazione di salari e stipendi. Tale file può contenere i dati di una singola azienda

Dettagli

Servizio di realizzazione del nuovo sistema di Gestione Fondi

Servizio di realizzazione del nuovo sistema di Gestione Fondi Servizio di realizzazione del nuovo sistema di Gestione Fondi Guida Operativa per gli Utenti per la gestione delle Certificazioni di spesa La presente guida rappresenta uno strumento informativo e di supporto

Dettagli

COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON I PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA (BLACK LIST)

COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON I PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA (BLACK LIST) COMUNICAZIONE OPERAZIONI CON I PAESI A FISCALITA PRIVILEGIATA (BLACK LIST) Sono obbligati alla presentazione di questo modello tutti i soggetti passivi dell'imposta sul valore aggiunto, identificati ai

Dettagli

INSERIMENTO PREVENTIVO E SUCCESSIVE TRASFORMAZIONI

INSERIMENTO PREVENTIVO E SUCCESSIVE TRASFORMAZIONI INSERIMENTO PREVENTIVO E SUCCESSIVE TRASFORMAZIONI In questo documento viene descritta l operatività per l immissione, la modifica e la trasformazione in bolle o fattura dei preventivi rilasciati a clienti

Dettagli

Ratei e Risconti. La soluzione gestionale per te e per il tuo lavoro

Ratei e Risconti. La soluzione gestionale per te e per il tuo lavoro La soluzione gestionale per te e per il tuo lavoro Indice INTRODUZIONE... 3 CONFIGURAZIONE... 4 Impostazioni Contabili... 4 Causale Contabile... 5 Piano dei Conti... 6 ESEMPIO REGISTRAZIONE RATEO PASSIVO...

Dettagli

Documentazione Fast Patch Nr Rel.8.2 Allineamento Informazioni RID SDD

Documentazione Fast Patch Nr Rel.8.2 Allineamento Informazioni RID SDD Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0031 Rel.8.2 Allineamento Informazioni RID SDD COPYRIGHT 1992-2014 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione

Dettagli

Invio Fatture 730. in FastAmb Medico di Famiglia. BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ

Invio Fatture 730. in FastAmb Medico di Famiglia. BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ in FastAmb Medico di Famiglia BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ Via Bono Cairoli 28/A - 20127 Milano (MI) Help desk: 02 29529140 Num. Verde da fisso: 800 978542 E-mail: info@bestsoft.it Sito Internet: www.bestsoft.it

Dettagli

GESTIONE RIFIUTI RESPINTI Versione del 10 aprile 2017

GESTIONE RIFIUTI RESPINTI Versione del 10 aprile 2017 CASO D USO: GESTIONE RIFIUTI RESPINTI Versione del 10 aprile 2017 www.sistri.it SOMMARIO GESTIONE DEI RIFIUTI RESPINTI 3 COMPILAZIONE SCHEDA DI MOVIMENTAZIONE AREA DESTINATARIO 4 MOVIMENTAZIONE RESPINTA

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.11 ***

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.11 *** *** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.11 *** Ultimo rilascio vers. 1.11 del 17-02-2015 Potenziata e migliorata la funzione di Invio Email con utilizzo di parametri di invio dedicati Inserito

Dettagli

Comunicazione Polivalente Operazioni rilevanti ai fini I.V.A. (c.d. Spesometro)

Comunicazione Polivalente Operazioni rilevanti ai fini I.V.A. (c.d. Spesometro) Comunicazione Polivalente Operazioni rilevanti ai fini I.V.A. (c.d. Spesometro) Impostazioni per operare in Gestionale 1 Per registrare i movimenti contabili che devono essere inclusi nella Comunicazione

Dettagli

SECONDA FASE: Compilazione della candidatura telematica

SECONDA FASE: Compilazione della candidatura telematica SECONDA FASE: Compilazione della candidatura telematica Istruzioni per candidarsi on-line Pagina 1 ATTENZIONE!!! Per poter interagire correttamente con i contenuti del Portale, è necessario disabilitare

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Gennaio 2012 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di pagamento IVA Manuale Operativo

Dettagli

Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Orientamento musicale INDICE

Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Orientamento musicale INDICE Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Orientamento musicale INDICE 1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema...2 2 Registrazione del profilo del soggetto richiedente...4

Dettagli

3.7 [ 5.00 \ 15] Evasione Ordini Clienti

3.7 [ 5.00 \ 15] Evasione Ordini Clienti - 128 - Manuale di Aggiornamento 3.7 [ 5.00 \ 15] Evasione Ordini Clienti 3.7.1 Dettagli giacenze dei depositi di sede Con l attuale release è ora possibile, in fase di evasione degli ordini, avere un

Dettagli

Note di rilascio. Parcelle & Fatture Versione 8.8 SINTESI DEI CONTENUTI NOTE DI RILASCIO VERSIONI PRECEDENTI

Note di rilascio. Parcelle & Fatture Versione 8.8 SINTESI DEI CONTENUTI NOTE DI RILASCIO VERSIONI PRECEDENTI Note di rilascio Aggiornamento disponibile tramite Live Update a partire dal Parcelle & Fatture Versione 8.8 03 / 02 / 2014 SINTESI DEI CONTENUTI Le principali implementazioni riguardano: Nuovo tracciato

Dettagli

1) Selezione tipo di operazione di pagamento o incasso, singola oppure multipla. (distinta 1 ).

1) Selezione tipo di operazione di pagamento o incasso, singola oppure multipla. (distinta 1 ). Capitolo 5 OPERAZIONI 5.0 Istruzioni operatività Grazie alla semplicità e all immediatezza del servizio, è possibile effettuare facilmente delle disposizioni direttamente dal tuo computer ovunque ti trovi.

Dettagli

AVVIO DI FAITH. NOME UTENTE: Viene proposto l ultimo utente utilizzato; nella versione Dimostrativa troverete Amministratore ;

AVVIO DI FAITH. NOME UTENTE: Viene proposto l ultimo utente utilizzato; nella versione Dimostrativa troverete Amministratore ; AVVIO DI FAITH Cliccare sull icona presente sul desktop del Vostro computer. A questo punto verrà visualizzata la finestra di autenticazione dove inserire: NOME UTENTE: Viene proposto l ultimo utente utilizzato;

Dettagli

U-GOV - RU Ciclo Compensi Creazione Compenso da Contratto al Personale

U-GOV - RU Ciclo Compensi Creazione Compenso da Contratto al Personale U-GOV - RU Ciclo Compensi Creazione Compenso da Contratto al Personale Versione 0.1 Manuale operativo versione data Modifiche principali Stato Autore/i 0.1 17.12.2009 Stesura iniziale. Bozza M.Bernardini

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) Compilazione della candidatura telematica secondo il modello illustrato nel formulario. Istruzioni per candidarsi on-line Pagina 1 Compilazione della candidatura telematica

Dettagli

Procedura Recupero Carenze per Alunni con Giudizio Sospeso

Procedura Recupero Carenze per Alunni con Giudizio Sospeso Procedura Recupero Carenze per Alunni con Giudizio Sospeso Questo manuale ha lo scopo di spiegare in modo dettagliato tutte le operazioni da eseguire per la corretta gestione del recupero delle carenze

Dettagli

Guida Quiz Patenti Nautiche

Guida Quiz Patenti Nautiche Versione n. Pagina n. Motivo della revisione Data 1.0 Tutte Prima Emissione 26/09/2011 2.0 pagg. 10-15 realizzazione nuova funzionalità Dettaglio esame 31/10/2011 Versione n. Redazione Verifica Approvazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEI BONIFICI

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEI BONIFICI ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEI BONIFICI Sommario 1. DISPOSIZIONE BONIFICO SEPA... 2 1.1. BONIFICO SINGOLO SEPA... 2 1.2 BONIFICI MULTIPLI SEPA/XML... 5 2. DISPOSIZIONE BONIFICO URGENTE... 10 3. DISPOSIZIONE

Dettagli

Importante: queste operazioni e controlli sono da eseguire ASSOLUTAMENTE prima di procedere alla generazione dell archivio Antielusione.

Importante: queste operazioni e controlli sono da eseguire ASSOLUTAMENTE prima di procedere alla generazione dell archivio Antielusione. Comunicazione Dati Fatture: Procedura operativa UnaLogica srl - Vers. IT170829 Operazioni preliminari Importante: queste operazioni e controlli sono da eseguire ASSOLUTAMENTE prima di procedere alla generazione

Dettagli

GUIDA PER L INVIO ONLINE

GUIDA PER L INVIO ONLINE GUIDA PER L INVIO ONLINE I PASSI PER L ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO TELEMACO E IL VERSAMENTO DEL BOLLO L'invio telematico delle pratiche di contributo (domanda e rendicontazione finale) non è soggetto a tariffa.

Dettagli

CHIUSURA TARIFFAZIONE - FATTURAZIONE ELETTRONICA. Destinatari: coloro che fanno tariffare in casa ed hanno scelto la nostra proposta Pharmainvoice PA

CHIUSURA TARIFFAZIONE - FATTURAZIONE ELETTRONICA. Destinatari: coloro che fanno tariffare in casa ed hanno scelto la nostra proposta Pharmainvoice PA CHIUSURA TARIFFAZIONE - FATTURAZIONE ELETTRONICA Destinatari: coloro che fanno tariffare in casa ed hanno scelto la nostra proposta Pharmainvoice PA Verificare di essere aggiornati alla fix 1108 o superiore

Dettagli

ASILI NIDO. Per il primo inserimento della domanda cliccare su Aggiungi. Sarà presentata la mappa per l inserimento dei dati della domanda :

ASILI NIDO. Per il primo inserimento della domanda cliccare su Aggiungi. Sarà presentata la mappa per l inserimento dei dati della domanda : ASILI NIDO Prima di accedere alla procedura che consente l invio della richiesta di contributo per l asilo nido per i figli dei dipendenti, occorre tenere presente che il figlio o figli per cui viene inserita

Dettagli

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO

QUICK GUIDE ESAMI DI STATO QUICK GUIDE ESAMI DI STATO Le operazioni da eseguire sono semplici e lineari, ma è opportuno ricordarne la corretta sequenza nella quale vanno eseguite. Flusso delle operazioni da eseguire: 1. Inserimento

Dettagli

Guida SkyAccounting Lite Regime Forfettario

Guida SkyAccounting Lite Regime Forfettario Guida SkyAccounting Lite Regime Forfettario 1. Guide di configurazione obbligatorie: 1.1 Guida al primo avvio e configurazione di SkyAccounting Lite 1.2 Configurazione banche e carte di credito in SkyAccounting

Dettagli

L ISTANZA TELEMATICA EX ART. 335 C.P.P. ATTRAVERSO IL PdA e Consolle Avvocato

L ISTANZA TELEMATICA EX ART. 335 C.P.P. ATTRAVERSO IL PdA e Consolle Avvocato L ISTANZA TELEMATICA EX ART. 335 C.P.P. ATTRAVERSO IL PdA e Consolle Avvocato VERSIONE 2.0 PROT- D16-310 31/05/2016 Azienda certificata dal 2004 Indice L ISTANZA TELEMATICA EX ART. 335 C.P.P. ATTRAVERSO

Dettagli

ALLINEAMENTO ELETTRONICO ANAGRAFICHE IBAN

ALLINEAMENTO ELETTRONICO ANAGRAFICHE IBAN ALLINEAMENTO ELETTRONICO ANAGRAFICHE IBAN Tramite il servizio di Allineamento Elettronico Anagrafiche IBAN è possibile colloquiare, tramite la Banca di Allineamento, con tutte le Banche per fornire/ricevere

Dettagli

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura di vendita accompagnatoria cliente.

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura di vendita accompagnatoria cliente. GESTIONE FATTURE ACCOMPAGNATORIE Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura di vendita accompagnatoria cliente. Per l inserimento di una nuova fattura accompagnatoria cliente:

Dettagli

INDICE. REGISTRAZIONE: pag. 1. PER UTENTI GIA REGISTRATI CHE HANNO DIMENTICATO USERNAME E PASSWORD pag. 4. INSERIMENTO DOMANDA: pag.

INDICE. REGISTRAZIONE: pag. 1. PER UTENTI GIA REGISTRATI CHE HANNO DIMENTICATO USERNAME E PASSWORD pag. 4. INSERIMENTO DOMANDA: pag. COMUNE DI RAVENNA INDICE REGISTRAZIONE: pag. 1 PER UTENTI GIA REGISTRATI CHE HANNO DIMENTICATO USERNAME E PASSWORD pag. 4 INSERIMENTO DOMANDA: pag. 9 FASCIA DI PRECEDENZA pag. 13 ELENCO NIDI SCELTI pag.

Dettagli

Incassi RIBA. EMISSIONE e GENERAZIONE FILE RIBA IN FORMATO STANDARD CBI

Incassi RIBA. EMISSIONE e GENERAZIONE FILE RIBA IN FORMATO STANDARD CBI Associata: AssoSoftware (Confindustria) Consorziata: Consorzio Futuro in Ricerca EMISSIONE e GENERAZIONE FILE RIBA IN FORMATO STANDARD CBI Indice: Presentazione... pag. 1 La struttura del modulo CRP Telematici...

Dettagli

VENDITA DI UN CESPITE

VENDITA DI UN CESPITE CSA di Cireddu Alessandro - FAQ Gestione CESPITI - Pag. 1 di 5 VENDITA DI UN CESPITE Per effettuare la vendita di un cespite è possibile operare da "Immissione/revisione cespiti dell'anno" o da "Immissione

Dettagli

SPESOMETRO GUIDA OPERATIVA SEMPLIFICATA

SPESOMETRO GUIDA OPERATIVA SEMPLIFICATA SPESOMETRO GUIDA OPERATIVA SEMPLIFICATA In anagrafica e previsto il campo che determina l esclusione o meno di un codice cliente / fornitore. Per quanto riguarda i clienti esteri intra Cee o Black list,

Dettagli