Determina Politiche di Finanziamento e Controllo/ del 02/05/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Determina Politiche di Finanziamento e Controllo/0000105 del 02/05/2012"

Transcript

1 Comune di Novara Determina Politiche di Finanziamento e Controllo/ del 02/05/2012 Area / Servizio Servizio Bilancio e Politiche di Finanziamento (18.UdO) Proposta Istruttoria Unità Economato Proponente Ferro Nuovo Affare Affare Precedente Prot. N. Anno Cat. Classe Art. Prot. N. del Cat. Classe Art. Oggetto: REFERENDUM POPOLARE DEL 3 GIUGNO ADEMPIMENTI DI COMPETENZA DEL SERVIZIO ECONOMATO. Allegati: SI NO X IL DIRIGENTE Premesso che, in occasione della consultazione indetta dalla Regione Piemonte con decreto del Presidente della Giunta Regionale del Piemonte n. 19 del 4 aprile 2012 per il giorno 3 giugno p.v. per lo svolgimento di un Referendum Popolare per l abrogazione di norme che disciplinano le specie cacciabili e l esercizio della caccia sul territorio regionale piemontese, deve essere curata l'attuazione di tutti gli adempimenti affidati al Comune onde assicurare il regolare svolgimento delle varie operazioni elettorali; Tenuto presente che molti di detti adempimenti sono affidati per competenza al Servizio Economato che deve provvedervi con la dovuta sollecitudine, previe intese di lavoro sia con l'ufficio Elettorale Comunale che con i Servizi Tecnici ed il Comando Polizia Municipale; Considerato che per garantire l'assoluta tempestività di esecuzione si rende necessario autorizzare il Servizio Economato a provvedere mediante procedura negoziata, per quanto di sua competenza e con la dovuta urgenza, affidando le necessarie provviste e servizi a ditte specializzate e di provata esperienza o già conosciute per analoghe incombenze in occasione di precedenti consultazioni elettorali, le quali siano in grado di garantire la massima puntualità delle forniture e dei servizi al fine di rispettare le scadenze di legge ed assicurare così il regolare svolgimento delle operazioni elettorali nei tempi previsti; Viste le offerte pervenute dalle ditte interpellate per le varie forniture e servizi, che dovranno essere effettuate alle seguenti condizioni: I.V.A.: nei modi di legge; consegne tassative entro le scadenze indicate per ogni ditta; trasporto, imballo e scarico: a carico ditte; luogo di consegna: presso il Magazzino Economale di Viale Manzoni n. 20 o presso l Ufficio Elettorale di Via Rosselli n. 1;

2 pagamento: a mezzo mandato su presentazione di regolare fattura, previo benestare del Servizio Economato ed acquisizione di regolare DURC, nel termine di 60 giorni data fattura; spese contrattuali ed oneri diversi: tutte le spese di appalto, contratto, bollo, registro, accessorie e conseguenti, saranno per intero a carico dell'aggiudicatario; Precisato di conseguenza che: 1) La fornitura di manifesti elettorali ed altri stampati vari nonché dei cartelli indicatori mancanti delle sezioni elettorali, sarà affidata alla ditta Tipolitografia Italgrafica - Via Verbano Novara, abituale fornitrice comunale, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 2.000,00=; 2) La fornitura del personale di manovalanza e degli autoveicoli per il trasporto degli arredi e dei materiali elettorali dal Magazzino Economale ai vari seggi e viceversa e per gli altri interventi richiesti dall'ufficio Elettorale Comunale, in ordine ai diversi lavori preparatori per l'allestimento dei materiali necessari alle diverse sezioni elettorali, sarà affidata alla Ditta Vercelloni Traslochi Srl di Novara Via Torelli n.. 8/a, in quanto migliore offerente, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di ,00=; 3) La fornitura del personale di manovalanza necessario al servizio di manovalanza e reperibilità per il Magazzino Economale sarà affidata alla Cooperativa Sociale Emmaus Corso XXIII Marzo n Novara, in quanto aggiudicataria del servizio ordinario, per una presunta spesa di 2.000,00= (I.V.A. compresa); 4) La fornitura di carburanti per gli automezzi comunali adibiti al servizio elettorale, sarà effettuata dalla ditta Total Erg Spa Via Brancati Roma, in quanto aggiudicataria del servizio ordinario, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 5.000,00=; 5) La fornitura di metano per gli automezzi comunali adibiti al servizio elettorale, sarà effettuata dalla ditta SUN S.p.A. Via Generali n Novara, in quanto aggiudicataria del servizio ordinario, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 500,00=; 6) L'assistenza tecnica alle macchine e terminali del Centro Elaborazione Dati comunale nei giorni della consultazione e per l assistenza applicativa alle nuove procedure, sarà affidata alla ditta AP SYSTEMS Via Pagliano n. 35 Milano, in quanto aggiudicataria del servizio ordinario, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 2.700,00=; 7) Il servizio di disinfezione dei locali scolastici adibiti a seggi elettorali, al fine di evitare possibili contagi e il servizio di disinfezione e disinfestazione dei locali destinati al ritiro del materiale elettorale sarà affidata alla ditta Ghost di Gentini Enrico Via 10 Febbraio n Galliate, in quanto migliore offerente, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 600,00=; 8) La fornitura di scatole di cartone per il trasporto del materiale elettorale sarà affidata alla Ditta Scatolificio Fornara - Via Novara n Borgomanero, che ha già effettuato analoghe forniture in occasione di precedenti consultazioni elettorali, per una presunta spesa di 1.600,00= (I.V.A. compresa); 9) Il servizio di rimozione e distruzione dei pacchi scorta delle schede elettorali sarà affidato alla ditta ASSA S.p.A. di Novara Via Sforzesca n. 2 per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 500,00=; 10) La fornitura di prodotti informatici occorrenti al Servizio Elettorale, al Servizio Economato ed al CED per la stampa delle liste, delle tessere elettorali e degli altri documenti realizzati direttamente, sarà affidata alla ditta Precision S.p.A. Via Mappano n Settimo Torinese, in quanto già fornitrice in occasione di passate consultazioni, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 620,00=;

3 13) La fornitura di prodotti informatici occorrenti al Servizio Elettorale per la stampa delle tessere elettorali e degli altri documenti realizzati direttamente, sarà affidata alla ditta S.I.M.I di P. Cioni Via Archimede Milano, in quanto aggiudicataria della fornitura annuale, per una presunta spesa (I.V.A compresa) di 800,00=; 14) La fornitura di carta per la stampa delle liste elettorali e degli estratti, nonché degli stampati effettuati direttamente dall Ufficio Elettorale e dal CED, sarà affidata alla ditta Valsecchi Giovanni S.r.l. di Milano - Via Massarenti n. 24, in quanto aggiudicataria dell appalto per la fornitura di carta, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 1.300,00=; 15) La fornitura di brandine e di effetti letterecci usa e getta occorrenti agli agenti di Polizia Municipale comandati di servizio ai seggi elettorali, sarà affidato alla ditta VEZZANI S.p.A. di Quattro Castella Via M. Tito n. 3 Montecavolo, che ha già effettuato analoghe forniture in occasione di precedenti consultazioni elettorali, per una spesa (I.V.A. compresa) di 800,00=; 16) Il servizio di trasporto con pulmino degli elettori portatori di handicap, da curarsi da parte dei Comuni ai sensi del comma 1 dell art. 29 della legge 5 febbraio 1992 n. 104 e per il servizio di navetta degli elettori da Gionzana e Casalgiate a Lumellogno, sarà affidato alla SUN S.p.A. Via Generali n Novara, per un presunta spesa (I.V.A. compresa) di 370,00=; 17) La fornitura di articoli vari di cancelleria (colla, pvc, carta imballo, spago, elastici, pennarelli, ecc ) occorrente ai Servizi Tecnici ed al Servizio Economato per la preparazione ed allestimento dei seggi elettorali, sarà affidata alla ditta ERREBIAN - Via dell Informatica n. 8 Località Santa Palomba Pomezia (RM), in quanto aggiudicataria dell appalto per la fornitura di cancelleria, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 1.500,00=; 18) Il servizio di pulizia straordinaria dei locali scolastici sede di seggio elettorale nonché altri eventuali pulizie straordinarie che dovessero rendersi necessarie nei vari seggi, sarà affidato alla Cooperativa Comunità Giovanile Lavoro Via della Riotta n. 67 Novara, in quanto già conosciuta in occasione di precedenti consultazioni, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 2.400,00=; 19) Il servizio di pulizia straordinaria dei locali comunali della TAV di Viale Manzoni sarà affidato alla Cooperativa Emmaus Corso XXIII Marzo n Novara, in quanto aggiudicataria del servizio di pulizia ordinario, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 400,00=; 20) Il servizio di pulizia straordinaria della Sede Municipale di Via Rosselli n. 1 sarà affidato alla Cooperativa Terra Promessa Via Fermi n. 26 Novara, in quanto aggiudicataria del servizio di pulizia ordinario, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 310,00=; 21) La fornitura di materiali di ferramenta eventualmente occorrenti per l approntamento dei seggi, quali viti per il fissaggio delle urne, carrelli per il trasporto scatoloni, lucchetti per gli armadietti deposito armi, ecc, nonché di colla per la copertura dei manifesti abusivi negli spazi assegnati,sarà affidata alla ditta Ferramenta della Bicocca Corso XXIII Marzo n. 251 Novara in quanto abituale fornitrice in occasione delle consultazioni elettorali, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 300,00=; 22) La fornitura di toner per il fotocopiatore in dotazione al Servizio Bilancio sarà effettuata dalla ditta Ricoh Italia S.r.l. - Viale Martesana n Vimodrone, per una presunta spesa (I.V.A. compresa) di 200,00=; 23) La fornitura di bevande per il rifocillamento degli agenti di Polizia Municipale comandati di servizio ai seggi elettorali e dell altro personale comunale adibito ai diversi servizi inerenti alle operazioni elettorali, per l ininterrotto servizio che presteranno nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 giugno p.v., sarà affidato alla ditta Clementoni Magis S.a.s. Corso Vercelli n. 140 Novara, in quanto abituale fornitrice

4 dato alla ditta Clementoni Magis S.a.s. Corso Vercelli n. 140 Novara, in quanto abituale fornitrice in occasione delle consultazioni elettorali, per una presunta spesa di 250,00= (I.V.A. compresa); 24) Altre eventuali forniture e servizi, al momento non prevedibili che potranno essere poste a carico dello Stato e/o del Comune, saranno effettuate da ditte abituali fornitrici dell Amministrazione, per una spesa presunta (I.V.A. compresa) di 4.950,00=; 25) Il pagamento delle competenze spettanti ai singoli componenti dei 91 uffici elettorali di Sezione, e delle Sezioni Speciali, nonché per le eventuali indennità di missione ai Presidenti di sezione, sarà effettuato direttamente dalla Tesoreria Comunale per un importo complessivo presunto pari a ,00= interamente a carico della Regione Piemonte, previa liquidazione del Servizio Economato effettuata sulla base dei Modelli A presentati dagli uffici stessi; 26) Il Servizio Economato provvederà ad effettuare a mezzo della propria Cassa Economale i seguenti pagamenti: a) spese telefoniche, telegrafiche, postali, gettoni e schede telefoniche richieste dall Ufficio Elettorale e dal Comando Polizia Municipale, ecc., per un importo presunto pari ad 500,00=; b) per il rifocillamento degli agenti di Polizia Municipale comandati di servizio ai seggi elettorali e dell altro personale comunale adibito ai diversi servizi inerenti alle operazioni elettorali, per l ininterrotto servizio che presteranno nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 giugno p.v., per un importo presunto (I.V.A. compresa) di 500,00=; c) per altre eventuali spese in contanti per forniture e servizi al momento non prevedibili che potranno essere poste a carico dell Amministrazione Comunale per una spesa presunta di 1.900,00=; Considerato che ai sensi dell art. n. 2 della legge n. 62 del 16 aprile 2002 si rende necessario provvedere all acquisto di n. 30 cabine per elettori non deambulanti, tenuto conto che delle 358 cabine elettorali attualmente necessarie per l arredamento dei 91 Uffici Elettorali di Sezione: n. 90 sono state acquistate nell anno 2011, n. 50 sono state acquistate nell anno 2010, n. 15 sono state acquistate nell anno 2006, n. 70 sono state acquistate nell anno 2003, n. 13 sono state acquistate nell anno 2002, n. 30 sono state acquistate nell anno 2000, le restante sono antecedenti all anno 2000 e risultano in cattivo stato di manutenzione dalla ditta VEZZANI S.p.A. di Quattro Castella Via M. Tito n. 3 Montecavolo IVA , per un totale di 5.372,40= (IVA compresa); Considerato che le sopra citate presunte spese ammontanti a complessivi ,00= (I.V.A. compresa) per gli adempimenti del Servizio Economato saranno a carico dell Amministrazione Comunale e della Regione Piemonte nella misura indicata nella parte deliberativa; Accertato, ai sensi dell art. 9 - comma 1 - del D.L. n. 78/2009 convertito nella Legge n. 102/2009, che il programma dei pagamenti conseguenti all impegno di spesa in oggetto è compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica; Visto l'articolo 163 del D.Lgs. n. 267/2000 e dato atto del rispetto delle disposizioni in esso contenute; Precisato che alla presente determinazione, ferma l immediata efficacia ed esecutività con l apposizione del visto di regolarità contabile, verrà data pubblicità mediante pubblicazione all Albo Pretorio;

5 Acquisito il visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria del presente provvedimento, come risulta dall apposita annotazione a margine della presente; Visto l art. 107 del Decreto Legislativo n. 267/2000; DETERMINA 1 ) di affidare mediante procedure negoziate, per i motivi in premessa indicati ed alle condizioni d uso, alle sottoelencato ditte le provviste ed i servizi occorrenti per la preparazione e lo svolgimento delle operazioni relative allo svolgimento della consultazione indetta per il giorno 3 giugno p.v. per il Referendum Popolare della Regione Piemonte, e precisamente: DITTA OGGETTO REGIONE COMUNE TOTALE TIPOLITOGRAF IA ITALGRAFICA di Novara Via Verbano n. 146 B.E. VERCELLONI 1061 SRL di Novara Via Torelli n. 8/a B.E. 766 COOPERATIVA SOCIALE EMMAUS di Novara Corso XXIII Marzo n. 357 B.E TOTAL ERG SPA VIA BRANCATI N ROMA B.E SUN S.p.A. di Novara Via Generali n. 25 B.E A.P. SYSTEMS di Milano Via Pagliano n. 35 B.E per la fornitura di manifesti elettorali ed altri stampati vari nonché per i cartelli indicatori mancanti nelle sezioni elettorali per la fornitura del personale di manovalanza e degli automezzi necessari al trasporto degli arredi e dei materiali elettorali dal magazzino economale ai vari seggi e per gli altri interventi richiesti dall Ufficio Elettorale Comunale, in ordine ai diversi lavori preparatori per l allestimento dei materiali necessari alle diverse sezioni elettorali, e viceversa per la fornitura del personale di manovalanza necessario al servizio di reperibilità per il magazzino economale per la fornitura di carburanti per gli automezzi comunali adibiti al servizio elettorale per la fornitura di metano per gli automezzi comunali adibiti al servizio elettorale 2.000, , , , , , , ,00 500, ,00 per l assistenza tecnica alle macchine e terminali del CED e per l assistenza sistemistica diurna e notturna alle nuove procedure dei Servizi Demografici 2.700, ,00

6 GHOST di Gentini Enrico Corso della Vittoria n. 39/g Novara B.E SCATOLIFICIO FORNARA di Borgomanero Via Novara n. 203 B.E ASSA S.p.A. di Novara Via Sforzesca n. 2 - B.E. 750 PRECISION S.P.A. Via Mappano n Settimo Torinese B.E SIMI di Cioni Via Archimede n Milano - B.E. 398 VALSECCHI GIOVANNI S.r.l. di Milano - Via Massarenti n. 24 B.E COMUNITÀ GIOVANILE LAVORO di Novara Via della Riotta 67 B.E. 856 VEZZANI S.p.A. di Quattro Castella Via M. Tito n. 3 Montecavolo B.E SUN S.p.A. di Novara Via Generali n. 25 B.E per il servizio di disinfezione dei locali adibiti a seggi elettorali e di disinfezione e disinfestazione altri locali destinati al ritiro del materiale elettorale per la fornitura di scatole di cartone per il trasporto e la conservazione del materiale elettorale per il servizio di rimozione e distruzione dei pacchi scorta delle schede elettorali 600, , , , ,00 500,00 per la fornitura di prodotti informatici occorrenti al Servizio Elettorale, al CED ed al Servizio Economato per la stampa delle liste e delle tessere elettorali e degli altri documenti realizzati direttamente 0 620,00 620,00 per la fornitura di prodotti informatici occorrenti al Servizio Elettorale per la stampa dei certificati elettorali e degli altri documenti realizzati direttamente 800, ,00 per la fornitura della carta occorrente per la stampa delle liste degli estratti e degli altri documenti realizzati direttamente dall Ufficio Elettorale e dal CED 1.300, ,00 per il servizio di pulizia straordinaria dei locali scolastici sede di seggio elettorale sprovvisti di personale ATA nonché altri eventuali pulizie straordinarie nei vari seggi 2.000,00 400, ,00 per la fornitura di brandine ed effetti letterecci usa e getta occorrenti agli agenti di Polizia Municipale comandati di servizio ai seggi elettorali 0 800,00 800,00 per il servizio di trasporto degli elettori non deambulanti da curarsi da parte dei Comuni ai sensi del comma 1 dell art. 29 della legge 5 febbraio 1992 n. 104 e per il servizio di navetta degli elettori da Gionzana e Casalgiate a Lumellogno 0 370,00 370,00

7 ERREBIAN - Via dell Informatica n. 8 Località Santa Palomba Pomezia (RM) B.E COOPERATIVA SOCIALE EMMAUS di Novara Viale G. Cesare n. 197 B.E COOPERATIVA LA TERRA PROMESSA di Novara Via Ansaldi n. 6 B.E. 55 FERRAMENTA DELLA BICOCCA Corso XXIII Marzo n. 251 Novara B.E RICOH ITALIA S.R.L. - Viale Martesana n. 12 Vimodrone B.E. 48 CLEMENTONI MAGIS S.a.s. di Novara Corso Vercelli n. 140 B.E ditte diverse B.E. n Totale spesa presunta per la fornitura di materiali vari occorrenti per la preparazione ed allestimento dei seggi elettorali da parte dei Settori Tecnici e del Servizio Economato per il servizio di pulizia straordinaria degli uffici elettorali presso la TAV per il servizio di pulizia straordinaria della sede municipale nei giorni delle consultazioni per la fornitura di materiale di ferramenta necessario per l'approntamento dei seggi e materiale vario per la copertura di manifesti abusivi negli spazi assegnati per la fornitura di toner per il fotocopiatore in dotazione al Servizio Bilancio , , ,00 400, ,00 310, ,00 300, ,00 200,00 per la fornitura di bevande per il rifocillamento degli agenti di Polizia Municipale comandati di servizio ai seggi elettorali e dell'altro personale comunale adibito ai diversi servizi inerenti alle operazioni elettorali, per l'ininterrotto servizio che presteranno nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 giugno p.v ,00 250,00 per eventuali altre forniture e servizi al momento non prevedibili per rifocillamento spese telefoniche e telegrafiche- ecc 4.127,60 950, ,60 2 ) di autorizzare il Servizio Economato ad effettuare, a mezzo della propria Cassa Economale, con i fondi anticipati dal Servizio Bilancio, e con relativo rendiconto in sede di consuntivo da farsi con apposito provvedimento dirigenziale, le seguenti spese:

8 OGGETTO REGIONE COMUNE TOTALE spese telefoniche, telegrafiche, postali, gettoni e schede telefoniche richiesti dall'ufficio Elettorale e dal Comando Polizia Municipale, ecc., 500, ,00 per il rifocillamento del personale comunale adibito ai diversi servizi inerenti alle operazioni elettorali per l'ininterrotto servizio che presterà nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 giugno p.v ,00 500,00 per altre eventuali spese in contanti per forniture o servizi vari, al momento non prevedibili 1.000,00 900, ,00 Totale B.E ) di ordinare al Servizio Bilancio l'emissione del relativo mandato di anticipazione a favore della Cassa Economale per le predette spese riportate al punto 2 ), per un importo complessivo presunto (I.V.A. compresa) di 2.900,00= con imputazione al cap del Bilancio 2012 "Anticipazione di fondi per il servizio di Economato" impegno n. 4 ) di dare atto che ai sensi dell art. n. 2 della legge n. 62 del 16 aprile 2002 si rende necessario provvedere all acquisto di n. 30 cabine per elettori non deambulanti, tenuto conto che delle 358 cabine elettorali attualmente necessarie per l arredamento dei 91 Uffici Elettorali di Sezione: n. 90 sono state acquistate nell anno 2011, n. 50 sono state acquistate nell anno 2010, n. 15 sono state acquistate nell anno 2006, n. 70 sono state acquistate nell anno 2003, n. 13 sono state acquistate nell anno 2002, n. 30 sono state acquistate nell anno 2000, le restante sono antecedenti all anno 2000 e risultano in cattivo stato di manutenzione; 5 ) di affidare, per i motivi ed alle condizioni in premessa indicate, alla ditta VEZZANI S.p.A. di Quattro Castella Via M. Tito n. 3 Montecavolo IVA , la fornitura di arredi elettorali, e precisamente: n. 30 cabine polivalenti Eletta, in tubolare metallico, modello per portatori di handicap con pianetto scrittoio mobile in alluminio, complete di tenda autoestinguente classe 1 - mod. 538/4 cad. 148, ,00 I.V.A. 21% 932,40 Totale fornitura 5.372,40 6 ) di dare mandato al Servizio Bilancio di provvedere al pagamento della spesa impegnata su presentazione di regolari fatture e previ rapporti di liquidazione predisposti dal Servizio Economato; 7 ) di dare mandato al Servizio Economato di provvedere all'ordinazione ad eventuali ditte diverse, e/o alle stesse ditte indicate, di materiali e/o servizi diversi che si rendessero necessari successivamente, ferma restando la spesa complessiva, considerato che le spese indicate nel presente provvedimento sono finanziate complessivamente in via presuntiva, e con relativo rendiconto in sede di consuntivo da farsi con apposito provvedimento dirigenziale; 8 ) di ordinare al Servizio Bilancio l'emissione del mandato di pagamento delle competenze spettanti ai componenti dei 91 Uffici Elettorali di Sezione e delle Sezioni Speciali, nonché l'eventuale indennità di missione spettante ai Presidenti di Sezione, per un importo complessivo presunto ammontante a ,00= interamente a carico della Regione Piemonte, dietro liquidazione del Servizio Economato effettuata sulla base dei "Modelli A" presentati dai Presidenti degli Uffici Elettorali di Sezione, i cui pagamenti saranno

9 se dei "Modelli A" presentati dai Presidenti degli Uffici Elettorali di Sezione, i cui pagamenti saranno effettuati dalla Tesoreria Comunale (B.E. n. 9395); 9 ) di imputare la risultante complessiva spesa presunta di ,00= (I.V.A. compresa) come segue: per ,00= all'intervento "Consultazioni elettorali a carico di terzi" del Bilancio C.C Cap impegno n. per 8.000,00= all'intervento "Consultazioni elettorali a carico di terzi - Oneri a carico del Comune" del Bilancio C.C Cap /9 impegno n. 10 ) di dare atto che risultano rispettate le disposizioni dell'articolo 163 del D.Lgs. n. 267/2000 in quanto trattasi di spesa non suscettibile di pagamento frazionato in dodicesimi; 11 ) di attestare, ai sensi dell art. 9 - comma 1 - del D.L. n. 78/2009 convertito nella Legge n. 102/2009, che il programma dei pagamenti conseguenti all impegno di spesa in oggetto è compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica; 12 ) di dare mandato al Servizio Bilancio di provvedere al pagamento della spesa impegnata su presentazione di regolari fatture e previ rapporti di liquidazione predisposti dal Servizio Economato; 13 ) di dare atto che la stipulazione dei contratti avverrà a mezzo di corrispondenza secondo l'uso del commercio, ai sensi del 5 comma dell'art. 29 del Regolamento per la disciplina dei contratti, approvato con deliberazione C.C. n. 68/93; 14 ) di dare atto che, ai sensi del 5 comma dell'art. 28 del Regolamento per la disciplina dei contratti, approvato con deliberazione C.C. n. 68/93, le ditte suddette sono esonerate dal prestare la cauzione, senza miglioramento del prezzo di aggiudicazione, in quanto di notoria solidità conosciuta dall'amministrazione. Il Dirigente del Servizio Bilancio Daglia Dr. Filippo

10 Determinazione non soggetta a visto di regolarità contabile Data Il Dirigente Riservato al Servizio Finanziario IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Presa conoscenza del provvedimento sopra riportato appone, ai sensi dell art. 151, 4 comma, del D.Lgs. n. 267 del , il VISTO DI REGOLARITA CONTABILE Attività Azione attestante la copertura finanziaria al Tipologia Anno CdR Intervento/Risorsa Capitolo Articolo del Bilancio Impegno / Accertamento N. Spesa , /12 Spesa , /12 Spesa , /12 0,00 0,00 0,00 e rende esecutiva la determinazione. Data IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO 2 maggio 2012

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov. Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.it Proposta n. 3560 del 03/08/2015 RIFERIMENTI CONTABILI Anno bilancio

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 22 approvata il 23 marzo 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO DETERMINAZIONE INGEGNERE CAPO SETTORE LL.PP. 3 SETTORE TECNICO Servizio di manutenzione beni comunali e servizi tecnologici DETERMINA N 263 DEL 28/07/2011

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari Proposta nr. 113 del 08/07/2011 - OGGETTO: mostra «FOTOGRAFIA E RISORGIMENTO. TESORI DEI GRANDI MUSEI ITALIANI». Spese per fornitura di immagini digitali. Assunzione impegno di spesa. I L F U N Z I O N

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 OGGETTO: Fornitura in noleggio con somministrazione (durata: cinque anni) di n. 1 sistema per l analisi del linfonodo sentinella modello OSNA integrato

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo

2) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ins. Maria Lorizio Istruttore Direttivo Amm.vo COMUNE DI PUTIGNANO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E DI POSIZIONAMENTO, TENUTA IN EFFICIENZA E RIMOZIONE TRANSENNE E SEGNALETICA MOBILE. Allegato A alla determina dirigenziale

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

è stata acquisita la documentazione antimafia di cui all art.84 del D.Lgs. n.159/2011 ed il DURC attestante la regolarità e correntezza contributiva

è stata acquisita la documentazione antimafia di cui all art.84 del D.Lgs. n.159/2011 ed il DURC attestante la regolarità e correntezza contributiva CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO, TRASPORTO E SUPPORTO OPERATIVO PER GLI UFFICI, CENTRALI E DISTACCATI, DELL ACI IN ROMA E PER L UFFICIO PROVINCIALE ACI DI ROMA CIG n.5393972e7e tra L AUTOMOBILE

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria

Azienda Unità Locale Socio Sanitaria Regione del Veneto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria OVEST VICENTINO Servizio: UOA APPROVVIGIONAMENTI Data: 29 dicembre 2010 Spett.le Ditta Prot. n.: 46520 da citare nella risposta Vs. rif.: Oggetto:

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Tecnico Cirina Sergio NUMERAZIONE GENERALE N. 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 in data 29/10/2013 OGGETTO: CIG: Z660B2D707 LIQUIDAZIONE ACCONTO FATTURA

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 116 del 20/02/2013 OGGETTO: Autorizzazione preventivo per il trasloco dell'oevr - CIG Z49089DEFB L'anno

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO. N 336 del 12 GIUGNO 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 336 del 12 GIUGNO 2015 Struttura proponente: Servizio Provveditorato ed Economato Oggetto: Fornitura, articolata in lotti, di dispositivi dedicati ai Reni

Dettagli

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012)

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) L art.19 del DL 95/2012 convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012,

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari.

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Sottoscritto definitivamente in data 5 settembre 2012 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica mministrazione BEDOLLO 31/1/215 LLEGTO 1 LL DELIBER. 148/214- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/214 livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sotto-sezione 2 livello (Tipologie di dati) mbito soggettivo (vedi

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

MARCA DA BOLLO REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO 17, 00144 ROMA

MARCA DA BOLLO REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO 17, 00144 ROMA MOD. Art/A 1-07-2002 15:17 Pagina 1 Numero ALBO MARCA DA BOLLO Mod. ART/A ISCRIZIONE DI DITTA INDIVIDUALE REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Verbale consegna lavori in via d urgenza

Verbale consegna lavori in via d urgenza Mod. ATE.03.03 Pag.1 di pag 5 AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Finanziamento: Lavori: per la realizzazione di....in Comune di Importo lavori di appalto: Affidamento

Dettagli

PROFILO AZIENDALE. Dal 1995 Lips Vago conferisce l incarico in esclusiva anche per la regione Marche.

PROFILO AZIENDALE. Dal 1995 Lips Vago conferisce l incarico in esclusiva anche per la regione Marche. ARCAE s.a.s. di Galli Patrizio & C. - Viale A. Silvani, 10/G - 40122 BOLOGNA Tel. 051 55 44 50 - Fax 051 52 02 54 E - mail: info@arcae.it - Internet: www.arcae.it Partita IVA: 04169300375 - C.C.I.A.A.

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER L ATTIVITA CONTRATTUALE DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA

REGOLAMENTO GENERALE PER L ATTIVITA CONTRATTUALE DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO GENERALE PER L ATTIVITA CONTRATTUALE DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA Il presente regolamento, nell osservanza della vigente normativa in materia di contratti pubblici di lavori, servizi

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 DETERMINAZIONE: 005/301. SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 17.715,12 01 Non vincolato 17.162,78 01 Ecc da FF non vincolati 2.697,58 02 CC famm alunni

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE Esente da bollo N.B.: presentare almeno 10 giorni prima dell inizio SPAZIO PER ETICHETTA PROTOCOLLO COMUNALE Si consiglia di presentare in triplice copia di cui n.1 timbrata dall Ufficio PROTOCOLLO da

Dettagli

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COMUNE di FORMIA Provincia di Latina SETTORE: URBANISTICA ED EDILIZIA SERVIZIO: DEMANIO MARITTIMO Formici lì, N. DETERMINAZIONE OGGETTO: - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE DELLE SPIAGGE LIBERE

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli