Dove rivolgersi: Sede Municipale - 1 piano Corso IV Novembre n. 65

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dove rivolgersi: Sede Municipale - 1 piano Corso IV Novembre n. 65"

Transcript

1 Comune di Sorgono Carta dei Servizi Culturali e Scolastici La Carta dei servizi culturali e scolastici, che sarà periodicamente aggiornata per renderne il contenuto sempre attuale, è una guida che si propone di mettere a conoscenza dei cittadini le attività che il Comune svolge nel campo dei servizi culturali, incluso il servizio bibliotecario, e dei servizi scolastici, e di consentire, inoltre, a chi ne voglia usufruire, di essere informato sulle modalità di accesso. 1 Dove rivolgersi: Sede Municipale - 1 piano Corso IV Novembre n. 65 Orario: Dal Lunedì al Venerdì: dalle ore alle ore Martedì e Giovedì: dalle ore alle ore Contatti: Telefono:

2 SERVIZI CULTURALI Erogazione contributi per manifestazioni culturali Il Comune al fine di favorire la crescita civile e culturale e la valorizzazione del territorio, e sostenere il libero svolgimento della vita sociale di gruppi, enti, organismi e associazioni, secondo i principi dello Statuto comunale, può concedere contributi per la realizzazione di specifiche attività rientranti nelle finalità previste dallo stesso Statuto comunale e dal Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati. Possono beneficiare degli interventi, le associazioni, gli enti pubblici e privati, i gruppi culturali, sportivi, ricreativi, del volontariato, i comitati e i soggetti privati, a sostegno delle proprie attività progettuali, istituzionali e delle singole manifestazioni, senza fini di lucro. Dette attività devono essere realizzate nell'ambito del territorio comunale. 2 È necessario presentare al Comune, su un apposito stampato, la domanda di contributo e la relativa documentazione in essa indicata. È prevista una compartecipazione alle spese da parte dei richiedenti, nella misura prevista nel Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati.

3 Concessione di locali comunali per iniziative di carattere sociale, culturale e turistico Il Comune, nell ambito delle sue disponibilità immobiliari patrimoniali, concede in uso strutture da destinare ad uso collettivo per iniziative di carattere sociale, culturale e turistico, mediante la loro concessione con le modalità indicate nel regolamento di riferimento sull uso della specifica struttura comunale richiesta. Le iniziative o manifestazioni per poter beneficiare di quanto previsto nei regolamenti devono necessariamente caratterizzarsi per la finalità pubblica perseguita ed essere aperte al pubblico senza alcuna restrizione. Possono beneficiare delle strutture, le associazioni, gli enti pubblici e privati, i gruppi culturali, sportivi, ricreativi, del volontariato, i comitati e i soggetti privati. È necessario presentare al Comune, su un apposito stampato, la domanda di concessione in uso della struttura e la relativa documentazione in essa indicata. Prima del provvedimento di concessione in uso della struttura, deve essere effettuato un deposito cauzionale a garanzia parziale di eventuali danni che possono verificarsi in relazione all uso del locale. 3 Per alcuni locali è prevista una compartecipazione alle spese di gestione da parte dei richiedenti, nella misura prevista nel Regolamento di riferimento.

4 SERVIZIO BIBLIOTECARIO Biblioteca comunale Antonio Gramsci La biblioteca è un servizio, libero e gratuito, finalizzato a favorire la crescita culturale dell insieme della comunità e a soddisfare i bisogni informativi dei singoli, che organizza gli spazi ed i settori per le sue raccolte documentarie in modo da favorire il libero accesso all informazione da parte di tutte le diverse tipologie di utenza. La maggior parte dei documenti sono, pertanto, disposti a scaffale aperto, direttamente accessibili dagli utenti stessi che possono orientarsi nella scelta anche grazie all apposita segnaletica. Il personale della biblioteca è comunque a disposizione per ogni eventuale informazione e chiarimento. La biblioteca cura l aggiornamento e lo sviluppo delle raccolte attraverso gli acquisti e gli scarti periodici, ed il mantenimento di un catalogo informatizzato che consente il rapido rinvenimento e la consultazione dei documenti e del materiale disponibile. 4 Cosa offre La biblioteca offre alla propria utenza i seguenti servizi: a) consultazione e studio in sede; b) prestito dei documenti cartacei e multimediali; c) informazioni e consulenza bibliografica; d) prestito interbibliotecario; e) internet e postazione multimediale; f) sezione speciale: biblioteca per ragazzi; g) sezione speciale: Sardegna; h) sezione speciale: emeroteca; i) sezione speciale: multimediale. Come si accede a) Consultazione e studio in sede La consultazione dei cataloghi cartacei e informatizzati e del patrimonio bibliografico e documentario della biblioteca può avvenire in modo diretto ed immediato da parte dell'utente.

5 La biblioteca dispone degli spazi per lo studio e la lettura in sede. E' possibile entrare nelle sale di lettura con libri, computer portatili e materiale di documentazione di proprietà personale: in questo caso ogni lettore è tenuto a mostrare, al momento dell ingresso, tale materiale agli operatori della biblioteca. L'attività di studio con libri propri da parte degli utenti è consentita nei limiti dei posti disponibili. b) Prestito dei documenti cartacei e multimediali Per accedere al servizio è necessaria l'iscrizione alla biblioteca. L'iscrizione è gratuita e si effettua attraverso la compilazione di un modulo e dopo aver accertato l'identità del richiedente. Per i minori di 18 anni è necessaria la sottoscrizione di un genitore o di chi ne fa le veci. Il prestito è personale e non può essere ceduto a terzi. Di norma non possono essere prestate allo stesso utente più di due opere, comprese opere multimediali. Gli operatori della biblioteca possono, in casi particolari, autorizzare prestiti aggiuntivi. Sono escluse dal prestito le opere di consultazione generale, il materiale fotografico, parte dei documenti della sezione locale. Il personale della biblioteca si riserva il diritto di escludere temporaneamente dal prestito o dalla consultazione opere di norma prestabili. Il materiale non immediatamente disponibile può essere prenotato. Se la data di restituzione dovesse coincidere con un giorno di chiusura al pubblico, sarà ritenuto valido come data di restituzione il primo giorno utile successivo. Il sollecito alla restituzione dei libri prestati e non consegnati nei tempi previsti sarà effettuato telefonicamente e/o per avviso scritto. Lo smarrimento o il danneggiamento del documento prestato comporta il risarcimento della perdita subita con altra copia della stessa edizione. c) Informazioni e consulenza bibliografica Il personale della biblioteca è a disposizione dell'utenza per fornire assistenza e consulenza per la scelta e il rinvenimento del materiale documentario e informativo. La ricerca bibliografica può avvalersi, oltre che del patrimonio cartaceo, anche di banche dati on-line. Il servizio ha di norma tempi di esecuzione immediati, salvo per ricerche di particolare complessità per le quali gli operatori possono riservarsi tempi di risposta più lunghi. d) Prestito interbibliotecario La biblioteca effettua servizio di prestito interbibliotecario con le 5

6 biblioteche del territorio provinciale, regionale e nazionale, secondo le diverse modalità previste dai diversi livelli. Il prestito interbibliotecario è gratuito, fatte salve eventuali diverse condizioni applicate dalle biblioteche, e il rimborso integrale delle spese postali. Il prestito interbibliotecario all'interno delle biblioteche aderenti al Sistema Bibliotecario Territoriale Barbagia-Mandrolisai è gratuito. e) Internet e postazione multimediale La biblioteca mette a disposizione degli utenti delle postazioni per l accesso pubblico ad internet ed altri servizi informatici nell'ambito del Progetto della Regione Sardegna. L'accesso a internet è gratuito ed è consentito, previa prenotazione, agli utenti iscritti al prestito. In assenza di prenotazione, sarà consentito l'accesso a eventuali postazioni libere negli intervalli di utilizzo da parte degli utenti prenotati. Ogni utente può utilizzare la postazione multimediale per il tempo prestabilito dalla biblioteca. Se l'utente non si presenta per l'inizio dell'ora prenotata, la postazione è da considerarsi libera. In caso di problemi tecnici che impediscano o limitino l'uso di internet, non è previsto il recupero dei tempi non fruiti. Il servizio è rivolto ad utenti che siano già in possesso di rudimenti di base per la consultazione su internet. Il personale sarà a disposizione per l'avvio del software di collegamento e per fornire informazioni e spiegazioni di carattere generale. L'utente è direttamente responsabile per l'uso fatto del servizio internet che non può essere usato per scopi vietati dalla legislazione vigente. La biblioteca si riserva di denunciare l'utente alle autorità competenti per attività illecite o illegali eventualmente compiute. L'utente è responsabile di eventuali violazioni di accessi protetti, del copyright e delle licenze d'uso. L'utente è tenuto a risarcire eventuali danni prodotti alle apparecchiature, al software o alle configurazioni. Il non rispetto delle norme qui previste, può comportare: l interruzione della sessione di navigazione; la sospensione o esclusione dall'accesso al servizio; la denuncia alle autorità competenti. Per accedere alla postazione internet gli utenti minorenni devono essere iscritti al prestito con autorizzazione scritta di un genitore. Il personale della biblioteca non è tenuto ad esercitare la supervisione sull'uso di internet da parte dei minori 6

7 f) Sezione speciale: biblioteca per ragazzi La biblioteca comunale svolge un servizio specifico per l'utenza nella fascia d'età compresa tra 6 e 14 anni, per la quale predispone un patrimonio bibliografico e documentario in spazi specifici. g) Sezione speciale: Sardegna La biblioteca comunale cura la raccolta della documentazione storica ed attuale della Sardegna su ogni tipo di supporto, a testimonianza della storia e della vita culturale e sociale ed economica dell isola. Data la particolare importanza e, spesso, la rarità dei documenti conservati presso la sezione Sardegna il personale della biblioteca si riserva il diritto di escludere dal prestito qualunque documento presente. h) Sezione speciale: emeroteca La biblioteca comunale mette a disposizione degli utenti riviste tramite abbonamento. L'accesso alla consultazione in biblioteca dei periodici è immediato. i) Sezione speciale: multimediale La biblioteca mette a disposizione materiale audio, video e su supporto informatico, che può essere consultato tramite lettore CD, DVD e VHS. Il prestito, secondo le norme previste al comma b), è legato al rispetto della legge sul diritto d'autore. 7 Chi collabora Gli utenti possono suggerire l'acquisto di documenti non posseduti dalla biblioteca. Il responsabile del servizio vaglierà l'acquisto delle singole proposte compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili. Gli utenti hanno diritto di presentare segnalazioni o reclami per l'inosservanza degli impegni assunti dalla biblioteca nella presente Carta dei servizi. Gli utenti possono, inoltre, presentare per iscritto osservazioni e proposte migliorative sui servizi della biblioteca al responsabile del servizio. Cosa si chiede Il comportamento degli utenti nei locali della biblioteca deve essere corretto e rispettoso degli altri utenti e delle competenze del personale addetto. Danni arrecati alla sede, alle attrezzature e al patrimonio della biblioteca dovranno essere risarciti sulla base delle valutazioni di mercato. La mancata osservanza delle norme della Carta dei servizi e dei presenti doveri degli utenti comporterà l'allontanamento dai locali della biblioteca e l'esclusione dai servizi offerti.

8 Al momento dell'ingresso in biblioteca gli utenti sono tenuti a depositare borse e zaini negli appositi spazi e a mostrare al personale eventuali libri propri che si intendono introdurre nei locali per la consultazione. In tutti i locali della biblioteca è vietato fumare. È prevista una compartecipazione al costo del servizio per le stampe da computer e per quanto altro contenuto nel regolamento di funzionamento della biblioteca. 8

9 SERVIZI SCOLASTICI Servizio mensa per la Scuola dell infanzia - L.R. n. 31/1984, art. 2 Il servizio mensa per la Scuola dell infanzia è gestito, tramite appalto, da una ditta specializzata nel settore della ristorazione, e il menù e le modalità generali di esecuzione del servizio seguono le prescrizioni riportate nel capitolato speciale d appalto del servizio. La tabella dietetica, le grammature e l articolazione giornaliera e settimanale dei pasti, sono approvate dall apposito Servizio della A.S.L. La ditta appaltatrice del servizio è dotata di un manuale di autocontrollo igienico H.A.C.C.P. che è un sistema di continuo autocontrollo delle diverse fasi di produzione del pasto e della sua distribuzione. A tutti i bambini che frequentano la Scuola dell infanzia del Comune di Sorgono. 9 I genitori degli alunni devono comunicare alla Scuola l adesione al servizio e provvedere al ritiro dei buoni pasto presso l Ufficio Istruzione del Comune, presentando regolare ricevuta del versamento della quota a carico dell utenza. La quota di partecipazione al servizio a carico dell utenza è attualmente pari a 2,50 per ogni pasto.

10 Fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni della Scuola primaria - L.R. n. 31/1984, art. 6 Il Comune ha il compito di provvedere alla fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni della Scuola primaria, sulla base della normativa regionale e delle direttive emanate annualmente dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. A tutti gli alunni, residenti nel Comune di Sorgono, che frequentano la Scuola primaria. L acquisto dei libri di testo non viene effettuato direttamente dal Comune ma tramite la distribuzione, per mezzo della Scuola, delle cedole librarie alle famiglie degli alunni iscritti alla Scuola primaria. Le famiglie provvedono, tramite le cedole librarie, al ritiro gratuito dei libri di testo presso le librerie, le quali successivamente consegneranno le fatture di liquidazione direttamente al Comune. 10 Nessun costo a carico del cittadino.

11 Rimborso spese di viaggio agli studenti pendolari - L.R. n. 31/1984, art. 7; Deliberazione della G.R. n.5/6 del 3 febbraio 2000 Il rimborso viene assegnato, con procedura concorsuale sulla base di un apposito regolamento, agli studenti pendolari residenti nel Comune di Sorgono che hanno regolarmente frequentato le Scuole Secondarie di secondo grado in ambito regionale. Il rimborso si riferisce alle spese effettivamente sostenute e documentate e sarà commisurato al percorso necessario a raggiungere quella più vicina delle scuole del tipo di quella prescelta dallo studente. Esempio: se esistono due istituti professionali alberghieri uno a trenta e l altro a ottanta chilometri, l alunno potrà scegliere quello che preferisce, quindi anche quello più lontano, ma il rimborso sarà commisurato alla percorrenza necessaria per raggiungere quello più vicino. Spetta agli studenti iscritti ad Istituti di Istruzione secondaria superiore ed artistica e ai Conservatori di Musica, pubblici o privati, questi ultimi purché abilitati a rilasciare titoli di studio riconosciuti dallo Stato. Sono esclusi i corsi di formazione professionale. Per poter accedere al beneficio lo studente deve appartenere ad un nucleo familiare il cui reddito complessivo non superi i ,28 euro. 11 È necessario presentare al Comune, su un apposito stampato, la domanda e la relativa documentazione in essa indicata, entro il termine indicato nel bando di concorso che viene pubblicato al termine dell anno scolastico. La domanda deve essere presentata da uno dei genitori dello studente, o dallo stesso studente se maggiorenne. Nessun costo a carico del cittadino.

12 Premi di studio per solo merito scolastico per gli studenti frequentanti le Scuole pubbliche secondarie di primo e secondo grado Il Comune al fine di incentivare lo studio e il proseguimento dell istruzione scolastica, assegna premi di studio sulla base del solo merito scolastico, con procedura concorsuale e con finanziamento comunale, agli studenti che hanno frequentato con profitto la classe 3^ della Scuola secondaria di primo grado e la classe 5^ della Scuola secondaria di secondo grado, nell anno scolastico precedente all indizione del concorso. Spetta agli studenti, residenti nel Comune di Sorgono, che hanno riportato una votazione non inferiore a quanto stabilito annualmente dalla Giunta Comunale e che viene indicata nel bando di concorso unitamente al numero e all importo dei premi di studio. È necessario presentare al Comune, su un apposito stampato, la domanda e la relativa documentazione in essa indicata, entro il termine indicato nel bando di concorso. La domanda deve essere presentata da uno dei genitori dello studente, o dallo stesso studente se maggiorenne. 12 Nessun costo a carico del cittadino.

13 Borse di studio per gli studenti frequentanti le Scuole pubbliche secondarie di primo e secondo grado appartenenti a famiglie svantaggiate - L.R. n. 3/2008 Il Comune alla fine dell anno scolastico assegna, sulla base del finanziamento regionale e con procedura concorsuale, borse di studio destinate a studenti capaci e meritevoli, appartenenti a famiglie in condizioni economiche svantaggiate, iscritti e frequentanti le Scuole secondarie di primo e secondo grado. L indizione del bando di concorso è subordinata alla concessione del finanziamento da parte della Regione. Possono partecipare al concorso gli studenti, residenti nel Comune di Sorgono, in possesso dei seguenti requisiti: a) aver riportato una votazione minima finale non inferiore al buono, o al voto corrispondente, per gli studenti delle Scuole secondarie di primo grado e non inferiore al 7 per gli studenti delle Scuole secondarie di secondo grado; b) appartenere ad un nucleo familiare con una situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad ,00. Il numero e l importo delle borse di studio viene stabilito annualmente, sulla base del finanziamento regionale, dalla Giunta Comunale e indicato nel bando di concorso. 13 È necessario presentare al Comune, su un apposito stampato, la domanda e la relativa documentazione in essa indicata, entro il termine indicato nel bando di concorso. La domanda deve essere presentata da uno dei genitori dello studente, o dallo stesso studente se maggiorenne. Nessun costo a carico del cittadino.

14 Contributi per la fornitura gratuita o semigratuita di libri di testo - L. n. 448/1998 Il Comune, sulla base del finanziamento regionale, assegna alle famiglie degli studenti, residenti nel Comune di Sorgono, che frequentano le Scuole statali secondarie di primo e secondo grado, contributi per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo, per l anno scolastico in corso di svolgimento al momento della presentazione della domanda. Le spese dichiarate debbono essere riscontrabili da idonea documentazione che dovrà essere allegata alla domanda o presentata successivamente in sede di verifica delle autocertificazioni. Sono rimborsabili esclusivamente le spese sostenute per l acquisto di libri di testo compresi negli elenchi forniti dalle Scuole. L indizione del bando è subordinata alla concessione del finanziamento da parte della Regione. Possono beneficiare dei contributi le famiglie degli alunni della Scuola secondaria di primo e secondo grado, sia statali che paritarie, il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non sia superiore a ,00 e sia in corso di validità alla data di scadenza della presentazione della domanda. 14 È necessario presentare al Comune, su apposito stampato predisposto annualmente dalla Regione, la domanda corredata della documentazione in essa indicata, entro il termine indicato nel bando. La domanda deve essere presentata da uno dei genitori dello studente, o dallo stesso studente se maggiorenne. Nessun costo a carico del cittadino.

15 Borse di studio a sostegno delle spese sostenute dalle famiglie per l istruzione - Legge n. 62/2000 Il Comune assegna, sulla base del finanziamento regionale, borse di studio a sostegno delle spese sostenute dalle famiglie per l istruzione degli studenti residenti nel Comune di Sorgono e frequentanti le Scuole statali e paritarie primarie e secondarie di primo e secondo grado, nell anno scolastico già concluso al momento della presentazione della domanda. Le spese sostenute dalle famiglie, alla cui copertura sono destinate le borse di studio, sono relative alla frequenza, a sussidi e attrezzature didattiche, trasporti, mense, viaggi e visite di istruzione. Le spese dichiarate debbono essere riscontrabili da idonea documentazione che dovrà essere allegata alla domanda o presentata successivamente in sede di verifica delle autocertificazioni. L importo minimo delle spese dichiarate non deve essere inferiore a 52. L indizione del bando è subordinata alla concessione del finanziamento da parte della Regione. 15 Possono beneficiare delle borse di studio le famiglie degli alunni della Scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, sia statali che paritarie, il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non sia superiore a ,00 e sia in corso di validità alla data di scadenza della presentazione della domanda. È necessario presentare al Comune, su apposito stampato predisposto annualmente dalla Regione, la domanda corredata della documentazione in essa indicata, entro il termine indicato nel bando. La domanda deve essere presentata da uno dei genitori dello studente, o dallo stesso studente se maggiorenne. Nessun costo a carico del cittadino.

16 SEGNALAZIONI O RECLAMI Gli utenti dei Servizi Culturali e Scolastici possono presentare segnalazioni o reclami per l'inosservanza degli impegni assunti dal Comune nella presente carta dei servizi, o per comportamenti che limitino la fruibilità delle prestazioni. L'utente può presentare le osservazioni sui servizi o contro i disservizi, anche con lettera, in carta semplice, al responsabile del servizio. Il responsabile del servizio darà motivata risposta nel più breve tempo possibile e comunque non oltre 10 giorni lavorativi dalla data di presentazione delle osservazioni, indicando tutti gli elementi utili per fornire una adeguata risposta all'interessato e i termini entro i quali avverrà la rimozione delle cause che hanno determinato il reclamo. 16 Servizi Culturali e Scolastici Indirizzo: C.so IV novembre, 65 Sorgono Apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì, dalle ore alle ore Telefono:

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI C O M U N E di A S S E M I N I Provincia di Cagliari AREA AMMINISTRAZIONE E FINANZE SERVIZIO ISTRUZIONE Ufficio Istruzione - Via Cagliari snc (ex Scuole Pintus) - tel. e fax 070\949476-070\949458 e-mail

Dettagli

Comune di Limana (BL) Delibera di Giunta n.83 del 15/06/2011

Comune di Limana (BL) Delibera di Giunta n.83 del 15/06/2011 Comune di Limana (BL) Delibera di Giunta n.83 del 15/06/2011 DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E L'ACCESSO ALLA RETE LIMANA WI-FI DEL CENTRO DI PUBBLICO ACCESSO AD INTERNET

Dettagli

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio

COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio COMUNE DI CALANGIANUS Provincia di Olbia Tempio REGOLAMENTO PER IL DIRITTOALLO STUDIO CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina gli interventi del Comune

Dettagli

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ REGOLAMENTO LIBRI@AK Articolo 1 COSTITUZIONE E FINALITÀ Il Sistema LIBRI@AK è istituito ai sensi dell art. 5 dello Statuto. La biblioteca ha la finalità di organizzare e sviluppare in modo coordinato i

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA ART. 1. Obiettivi del servizio 1. La biblioteca riconosce l'utilità dell'informazione fornita da mezzi telematici per il soddisfacimento

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 Articolo 1 Carattere e finalità La Biblioteca si propone prioritariamente di fornire strumenti utili alla ricerca, all aggiornamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI ARTICOLO 1 (Finalità). 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

Dettagli

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA Parere del Consiglio Accademico del 23/05/2011

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato,

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato, CARTA DEI SERVIZI Del Servizio Bibliotecario Integrato, Attuale orario: apertura dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, e il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 17.00, chiusa il lunedì I principi

Dettagli

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE IN VIGORE DAL 01.09.2009 1 1. OBIETTIVI DEL SERVIZIO 1.1 Il Comune di Figino serenza riconosce l'utilità

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA CIVICA GIORGIO AMBROSOLI DI REGGIOLO

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA CIVICA GIORGIO AMBROSOLI DI REGGIOLO Allegato alla deliberazione G.C. n.24 del 20/02/2007 composto di n.7 facciate IL SEGRETARIO (Dott. Alfredo L. Tirabassi) CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA CIVICA GIORGIO AMBROSOLI DI REGGIOLO Premessa

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI NIBIONNO

BIBLIOTECA COMUNALE DI NIBIONNO BIBLIOTECA COMUNALE DI NIBIONNO SERVIZIO INTERNET Regolamento per l accesso ART. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO INTERNET 1.1 La Biblioteca Comunale di Nibionno desidera fornire agli utenti l accesso all'informazione

Dettagli

C O M U N E D I U S I N I

C O M U N E D I U S I N I C O M U N E D I U S I N I P R O V I N C I A D I S A S S A R I Via Risorgimento n 70 Tel. 0793817000 - Fax 079380699 e-mail: comunediusini@cert.legalmail.it BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA

Dettagli

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012)

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) 0. Accesso, consultazione e lettura L'accesso alle sale di lettura è aperto agli utenti maggiorenni che abbiano interesse a consultare o studiare il materiale

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca

Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca Finalità La Biblioteca del Liceo Scientifico Europa Unita è luogo e spazio privilegiato di studio, lettura e consultazione del patrimonio librario

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport COMUNE DI SALUGGIA Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport BIBLIOTECA CIVICA Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet 1 Premessa L Amministrazione Comunale di Saluggia ha provveduto

Dettagli

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012

PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 \ PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI CAMPORGIANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2011/2012 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia

Dettagli

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Piazzale dei Rioni, 8-58019 P.S.Stefano (GR) - ( Tel. 0564/811903) (Fax 0564/812044) Internet: www.comunemonteargentario.it e-mail: urp@comunemonteargentario.it Regolamento per

Dettagli

MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA

MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA Biblioteca Universitaria di Pisa MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA 1. Obiettivi del servizio La biblioteca riconosce l'utilità dell'informazione fornita da mezzi telematici per

Dettagli

Carta dei Servizi Biblioteca Civica

Carta dei Servizi Biblioteca Civica Carta dei Servizi Biblioteca Civica CS V1 Rev. 1 PRINCIPI FONDAMENTALI La biblioteca pubblica, servizio informativo e documentario di base della comunità, è un istituzione che concorre a garantire il diritto

Dettagli

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014

Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 BIBLIOTECA COMUNALE DI BUDONI Allegato delibera G.C. n. 52 del 29.5.2014 Informazioni e regole per l'utilizzo dei servizi multimediali e di Internet Art.1 Principi generali a) Il presente disciplinare

Dettagli

Comune di Sant Agostino

Comune di Sant Agostino Comune di Sant Agostino CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SANT AGOSTINO adottata con Determinazione n. 294 del 20.11.2004 1. Premesse 1.1 Finalità della Biblioteca comunale di Sant Agostino

Dettagli

Regolamento per l'accesso a Internet

Regolamento per l'accesso a Internet Regolamento per l'accesso a Internet 1. Obiettivi del servizio Si riconosce l'importanza di Internet per il raggiungimento delle finalità della biblioteca pubblica, in quanto consente al massimo grado

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 75 del 01/12/2011

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 75 del 01/12/2011 COMUNE DI MONTEVEGLIO BIBLIOTECA COMUNALE Provincia di Bologna "M. ZAGNONI" CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 75 del 01/12/2011 in vigore dal 01/01/2012

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET NEGLI INTERNET POINT GESTITI DAL COMUNE DI RESANA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET NEGLI INTERNET POINT GESTITI DAL COMUNE DI RESANA REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET NEGLI INTERNET POINT GESTITI DAL COMUNE DI RESANA 1. Obiettivi del servizio Il Comune di Resana riconosce l'utilità dell'informazione elettronica per il soddisfacimento

Dettagli

CITTA di PONTIDA Regolamento per l utilizzo del Servizio Internet della Biblioteca comunale

CITTA di PONTIDA Regolamento per l utilizzo del Servizio Internet della Biblioteca comunale CITTA di PONTIDA Regolamento per l utilizzo del Servizio Internet della Biblioteca comunale Approvato con delibera consiliare n. 13 in data 13.02.07 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il Sistema bibliotecario

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTIADAS Tel. 0709949239 Fax 0709948000 bibliotecacastiadas@virgilio.it. Modalità per l accesso al servizio Internet

BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTIADAS Tel. 0709949239 Fax 0709948000 bibliotecacastiadas@virgilio.it. Modalità per l accesso al servizio Internet COMUNE DI CASTIADAS Provincia di Cagliari Loc. Olia Speciosa 09040 - CASTIADAS tel. 070/994501 fax 070/9948000 castiadas@tin.it www.comune.castiadas.ca.it- cap. 09040 BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTIADAS Tel.

Dettagli

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO 1) L accesso alla Biblioteca è consentito all intera comunità universitaria secondo le seguenti modalità:

Dettagli

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia R E G O L A M E N T O DELLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO PRIMO Finalità Funzionamento e gestione Articolo 1 - Finalità La Biblioteca Comunale è organismo dell Ente Locale

Dettagli

TITOLO I PRINCIPI GENERALI

TITOLO I PRINCIPI GENERALI COMUNE DI ADRO - BIBLIOTECA DI ADRO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE RISORSE MULTIMEDIALI E DI INTERNET DA PARTE DEI CITTADINI ISCRITTI ALLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1 Oggetto

Dettagli

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289 Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289. DISPOSIZIONI PER L ACCESSO AI SERVIZIO INTERNET - Approvato con delibera C.C. n. 294 del 25.11.1999 CO.RE.CO.

Dettagli

BIBLIOTECA ABBE HENRY

BIBLIOTECA ABBE HENRY COMUNE DI VALPELLINE REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA COMMUNE DE VALPELLINE RÉGION AUTONOME DE LA VALLÉE D AOSTE BIBLIOTECA ABBE HENRY REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE 1 CAPO I

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO A INTERNET

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO A INTERNET CITTA' DI GOITO Provincia di Mantova BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO PER L'ACCESSO A INTERNET ART. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO La biblioteca comunale di Goito offre ai propri utenti l'accesso a Internet come

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet (Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 86 del 28/04/2011) INDICE Introduzione Art.

Dettagli

Biblioteca Scolastica Multimediale. "Pier Paolo Pasolini"

Biblioteca Scolastica Multimediale. Pier Paolo Pasolini Biblioteca Scolastica Multimediale "Pier Paolo Pasolini" Solo l amare, solo il conoscere/ conta, non l aver amato, /non l aver conosciuto. da Il pianto della scavatrice Pier Paolo Pasolini La Biblioteca

Dettagli

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi NORME GENERALI La carta dei servizi definisce tutti i servizi che la Biblioteca si impegna ad erogare, le loro modalità d uso, le forme di controllo e le

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ 1) Il Comune di Casier riconosce le funzioni peculiari del Servizio Biblioteca, richiamando e condividendo

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria PREMESSA La Carta dei Servizi rappresenta un patto fra la biblioteca Comunale C. Musatti di Folgaria, aderente al Sistema

Dettagli

Comune di Cigole Regolamento generale e norme di accesso alla Biblioteca

Comune di Cigole Regolamento generale e norme di accesso alla Biblioteca Comune di Cigole Regolamento generale e norme di accesso alla Biblioteca 1. SEDE La Biblioteca del Comune di Cigole è sita in Via Castello, 5 Telefono 030 9959 862 e-mail: biblioteca@comune.cigole.brescia.it

Dettagli

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI

LE ATTIVITA E I SERVIZI OFFERTI SERVIZI SCOLASTICI L ufficio Pubblica Istruzione si trova in Piazza XXVI Aprile, n. 16. L ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 Telefono 030 7479225 - E-mail:

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SESTU PROVINCIA DI CAGLIARI REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE E LA CONCESSIONE DI ASSEGNI DI STUDIO NEL SETTORE DELL'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ED ARTISTICA, SCUOLA MEDIA INFERIORE,

Dettagli

CITTÀ di PIAZZOLA sul BRENTA

CITTÀ di PIAZZOLA sul BRENTA CITTÀ di PIAZZOLA sul BRENTA Provincia di Padova REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 30/09/2011 TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 - Finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI VALMOREA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI VALMOREA COMUNE DI VALMOREA Provincia di Como REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI VALMOREA Approvato con deliberazione di C.C. n. 35 del 20/07/2009 IL SEGRETARIO COMUNALE dott. Massimo Nessi IL

Dettagli

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA ART. 1 PRINCIPI GENERALI La Biblioteca di Storia della Musica del Dipartimento di Studi Greco-Latini, Italiani, Scenico-Musicali è una struttura di supporto alla didattica

Dettagli

COMUNE DI MONCHIO DELLE CORTI

COMUNE DI MONCHIO DELLE CORTI COMUNE DI MONCHIO DELLE CORTI Provincia di Parma Regolamento di gestione del Servizio Internet presso la sala informatica della Scuola del Comune di Monchio delle Corti approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari. Regolamento per il funzionamento del Servizio di consultazione informatizzata

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari. Regolamento per il funzionamento del Servizio di consultazione informatizzata COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Area 1 - Socio Assistenziale, culturale e sportiva Regolamento per il funzionamento del Servizio di consultazione informatizzata Delibera di Approvazione: C.C.

Dettagli

Regolamento del servizio INTERNET in Biblioteca

Regolamento del servizio INTERNET in Biblioteca Comune di Nago - Torbole Regolamento del servizio INTERNET in Biblioteca Approvato con deliberazione consiliare n. 36 dd. 14.10.1999 ENTRATO IN VIGORE IL 18.12.1999 Regolamento del servizio Internet della

Dettagli

Prestito interbibliotecario da lunedì a venerdì 9.00 13.00 martedì e giovedì 15.00 17.00

Prestito interbibliotecario da lunedì a venerdì 9.00 13.00 martedì e giovedì 15.00 17.00 1.Principi generali La Carta dei Servizi individua tutti i servizi che il Sistema Bibliotecario di Ateneo si impegna a fornire all'utenza, ne definisce le modalità di erogazione e le norme che regolano

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELL ASSOCIAZIONE ARCHIVIO STORICO OLIVETTI Aggiornata a gennaio 2013 Indirizzo: Via Miniere 31 - Tel. 0125.641238 Amministrazione: segreteria@arcoliv.org Posta elettronica:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI MULTIMEDIALI IN BIBLIOTECA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI MULTIMEDIALI IN BIBLIOTECA REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI MULTIMEDIALI IN BIBLIOTECA Approvato con deliberazione consigliare n. 64 del 12.12.2005 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI MULTIMEDIALI IN BIBLIOTECA Art. 1 - Obiettivi

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CASTELLO DI SERRAVALLE BIBLIOTECA COMUNALE CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 9 del 09/02/2012 in vigore dal 13/02/2012 Biblioteca Comunale

Dettagli

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951

COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 COMUNE di BUSACHI Provincia di Oristano Piazza Italia, 1 Tel. 0783 62010-62274 - Fax 0783 62433 - P. IVA 00541880951 REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DEI RIMBORSI DELLE SPESE DI VIAGGIO AGLI STUDENTI

Dettagli

Disciplinare d uso dei Servizi della Biblioteca SMS

Disciplinare d uso dei Servizi della Biblioteca SMS Disciplinare d uso dei Servizi della Biblioteca SMS Orario di apertura al pubblico L'orario di apertura al pubblico è il seguente: dal martedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.30; lunedì dalle ore

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP Approvato dall Amministratore Delegato e dal Consiglio Accademico in data 22 luglio 2009 Aggiornato in data 30 novembre

Dettagli

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO BIBLIOTECA DI OGGIONO SERVIZI MULTIMEDIALI REGOLAMENTO PER L ACCESSO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale In data 27.09.2005 N 71 Approvazione tariffe

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Via G. Ferraris, 116 13100 Vercelli VC BIBLIOTECA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI, VERCELLI REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI Art. 1 PRINCIPI Quanto previsto dal presente

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI UNIVERSITA' DEGLI STUDI - L'AQUILA Sistema Bibliotecario di Ateneo REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI Approvato dal Consiglio per il Sistema Bibliotecario di Ateneo in data 12 dicembre 2005 REGOLAMENTO QUADRO

Dettagli

COMUNE di AFFILE REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT. Provincia di Roma. Via L. Naddeo 1 Tel.:0774-804400 804401 Fax: 0774-808983

COMUNE di AFFILE REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT. Provincia di Roma. Via L. Naddeo 1 Tel.:0774-804400 804401 Fax: 0774-808983 COMUNE di AFFILE Provincia di Roma Via L. Naddeo 1 Tel.:0774-804400 804401 Fax: 0774-808983 REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 28 aprile 2010

Dettagli

Regolamento del servizio internet della Biblioteca di Pinzolo

Regolamento del servizio internet della Biblioteca di Pinzolo Regolamento del servizio internet della Biblioteca di Pinzolo 1. Obiettivi del servizio a) Il Sistema bibliotecario trentino riconosce l'utilità dell'informazione elettronica per il soddisfacimento delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI RANZANICO PROVINCIA DI BERGAMO SEDE: PIAZZA DEI CADUTI, 1 - C.A.P. 24060 - CODICE FISCALE E PARTITA I.V.A. 00579520164 TEL. (035) 829022 - FAX (035) 829268 - E-MAIL: info@comune.ranzanico.bg.it

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CADONEGHE (Provincia di Padova) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INFORMATICHE DA PARTE DEGLI UTENTI DELLA BIBLIOTECA - Approvato con deliberazioni del Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO VIMERCATESE (SBV)

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO VIMERCATESE (SBV) REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLE POSTAZIONI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO VIMERCATESE (SBV) Obiettivi generali del servizio Il servizio Internet consente alle Biblioteche di soddisfare

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA INDIVIDUALE ART. 4 CRITERI

Dettagli

Comune di Folgaria Provincia di Trento

Comune di Folgaria Provincia di Trento Comune di Folgaria Provincia di Trento REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE C. MUSATTI DI FOLGARIA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NR. 16 DI DATA 28.05.1999 IL

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo per la richiesta di accesso alla rete internet Modulo di autorizzazione

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 18 aprile 2012 Regolamento del Servizio di Ristorazione Scolastica Art. 1 Finalità... 2 Art. 2 Modalità

Dettagli

Regolamento del servizio Internet della Biblioteca M. Leoni

Regolamento del servizio Internet della Biblioteca M. Leoni Regolamento del servizio Internet della Biblioteca M. Leoni 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il Sistema bibliotecario riconosce l'utilità dell'informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze

Dettagli

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21 LETTURA, CONSULTAZIONE E PRESTITO Dove rivolgersi: Alla Biblioteca sita al 1 piano del palazzo municipale. Quando: Dal Martedì al Giovedì dalle 14.30 alle 19.00 Lunedì dalle 9.00 alle 12.30 e Venerdì dalle

Dettagli

BENVENUTI IN BIBLIOTECA!

BENVENUTI IN BIBLIOTECA! REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Direzione generale dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA di INGEGNERIA Art. 1) Art.2) Art. 3) Art. 4) Art. 5) Art. 6) Art. 7) Art. 8) La Biblioteca di Ingegneria mette a disposizione dell utenza un organica raccolta di periodici, libri

Dettagli

CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE PER RENDERE EFFETTIVO IL DIRITTO A STUDIO ED ISTRUZIONE

CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE PER RENDERE EFFETTIVO IL DIRITTO A STUDIO ED ISTRUZIONE COMUNE DI BEINASCO Provincia di Torino Via delle Fornaci n. 4 10092 BEINASCO Tel 011.39.89.215 Fax 011.39.89.373 E-mail: daniela.comba@comune.beinasco.to.it AREA DEISERVIZI UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo di iscrizione al servizio internet Modulo di autorizzazione per

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET E DI USO DEI MEZZI INFORMATICI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET E DI USO DEI MEZZI INFORMATICI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 20 del 21/03/2002 REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET E DI USO DEI MEZZI INFORMATICI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Art.1 FINALITA'

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato A alla delibera di C. C. n. 14 del 30.08.2012 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI. (Provincia di Parma)

COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI. (Provincia di Parma) COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI (Provincia di Parma) ***************** REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE 1 INDICE CAPO PRIMO : Istituzione e finalità del servizio Art. 1- Finalità del servizio Art. 2 Cooperazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO IN COMODATO D USO

REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO IN COMODATO D USO S CUOLA S ECONDARIA S TATALE DI 1 GRADO D.ALIGHIERI Via A.Pende,2 Tel. E Fax 080.673501 70010 CASAMASSIMA C.F. 80009340722 bamm109004@istruzione.it - www.smediadante.it REGOLAMENTO PER LA FORNITURA DI

Dettagli

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi PREMESSA La Biblioteca del museo del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali si configura

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari COMUNE DI SERRENTI Provincia di Cagliari Regolamento Per l attribuzione dei vantaggi economici previsti dalle leggi sul diritto allo studio Approvato dal Consiglio Comunale con atto N. 30 dell 11.04.2003

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI

REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI REGOLAMENTO SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI POZZUOLO DEL FRIULI Approvato con deliberazione consigliare n. 58 del 25.11.2004 Esecutivo dal 25.11.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO La biblioteca

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI. Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI. Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Sistema Bibliotecario Comunale Finalità attività La Biblioteca Comunale

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 Finalità La biblioteca del Comune di Monte Porzio Catone è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla

Dettagli

REGOLAMENTO SULL'USO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ORISTANO

REGOLAMENTO SULL'USO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ORISTANO REGOLAMENTO SULL'USO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ORISTANO I SERVIZI DELLA BIBLIOTECA Informazione bibliografica e consulenza Consultazione, lettura, studio Lettura di quotidiani e riviste Accesso ad

Dettagli

ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00 Giovedì e sabato 9.00 12.00. ORARIO ESTIVO Martedì e venerdì 16.00 19.00 Giovedì e sabato 9.00 12.

ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00 Giovedì e sabato 9.00 12.00. ORARIO ESTIVO Martedì e venerdì 16.00 19.00 Giovedì e sabato 9.00 12. GUIDA INFORMATIVA E CARTA DEI SERVIZI Biblioteca Comunale A. Cabiati Via De Mari 28/D 17028 Bergeggi (SV) 019/25790216 b.biblioteca@comune.bergeggi.sv.it ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00

Dettagli

DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO

DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO COMUNE DI UGENTO PROVINCIA DI LECCE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET approvato con delibera di CC n. 43 del 14.10.2004 Art. 1 OBIETTIVI DEL SERVIZIO 1.1 La biblioteca di

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO

NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ATTUAZIONE DEL DIRITTO ALLO STUDIO Art.1. Il Comune di Salò, per garantire il diritto allo studio, secondo i principi formulati negli articoli 3 e 34 della Costituzione

Dettagli

Regolamento del servizio Internet della Biblioteca di Villa Guardia

Regolamento del servizio Internet della Biblioteca di Villa Guardia Approvato con deliberazione di C.C. n. 58 del 09.11.2005 Modificato ed integrato con deliberazione di C.C. n. 35 del 30.06.2010 Regolamento del servizio Internet della Biblioteca di Villa Guardia 1. Obiettivi

Dettagli

GUIDA AL SERVIZIO INTERNET

GUIDA AL SERVIZIO INTERNET ASSESSORADU DE S ISTRUTZIONE PÙBLICA, BENES CULTURALES, INFORMATZIONE, ISPETÀCULU E ISPORT ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Direzione Generale dei

Dettagli

MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S.

MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. \ MODELLO UNICO BANDO PROVINCIALE PROVINCIA DI LUCCA COMUNE DI SILLANO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO A.S. 2009/2010 Vista la L.R. 32 del 26.7.02 Testo unico della normativa della

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI 1. GESTIONE L organizzazione della biblioteca civica Bertoliana è curata dal Direttore che svolge questo compito nel

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA

Dettagli

BORSA DI STUDIO. 1) Il contributo

BORSA DI STUDIO. 1) Il contributo BORSA DI STUDIO 1) Il contributo Il contributo rappresenta un premio destinato agli studenti, appartenenti a nuclei famigliari con reddito ISEE non superiore ad Euro 20.300,00, con un buon profitto scolastico

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MEZZOLOMBARDO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MEZZOLOMBARDO COMUNE DI MEZZOLOMBARDO PROVINCIA DI TRENTO * * * * * * * * * * * * * * REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MEZZOLOMBARDO * * * * * * * * * * * * * Approvato con deliberazione

Dettagli

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO ART. 1 FINALITÀ ISTITUZIONALI Il (C.A.D.) coordina le strutture bibliotecarie dell Ateneo e i servizi informativi e documentali, gestisce le risorse

Dettagli

COMUNE DI FURTEI Provincia di Medio Campidano

COMUNE DI FURTEI Provincia di Medio Campidano Provincia di Medio Campidano REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 27.03.2012 Art. 1 Oggetto del servizio 1. Il comune di FURTEI, riconoscendo l'utilità

Dettagli

Regolamento INTERNET POINT pag.1

Regolamento INTERNET POINT pag.1 Regolamento INTERNET POINT pag.1 ART. 1 - FINALITÀ DEL SERVIZIO La biblioteca riconosce l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze informative della propria utenza. L

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO PC E INTERNET

REGOLAMENTO SERVIZIO PC E INTERNET COMUNE DI SAN DAMIANO D ASTI PROVINCIA DI ASTI REGOLAMENTO SERVIZIO PC E INTERNET BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN DAMIANO D ASTI APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 9 DEL 28/01/2013 Alfieri Comune di San Damiano

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO INDICE Art. 1 Definizione e finalità Pag. 2 Art. 2 Sede, Patrimonio e Commissione acquisizione e scarti Pag. 2 Art. 3 Aggiornamento

Dettagli