INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare"

Transcript

1 INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva de Balaguer, Roma (RM) Numero di posizione. QUADRO A DATI DELL'ISCRITTO cognome nome sesso nato a ( ) o il / / comune di nascita prov. stato estero di nascita gg mm aa recapito: Via o Piazza o Frazione n. civico c. a. p. comune prov n. partita Ministero del Tesoro codice fiscale numero telefonico (1) _ in ruolo / / ( ) - qualifica (2) gg mm aa circolo didattico/istituto omnicomprensivo di appartenenza prov. numero telefonico QUADRO B Oggetto: Cassa mutua di piccolo credito - domanda di prestito Il sottoscritto chiede, a norma delle vigenti disposizioni, la concessione di un piccolo prestito dell'importo massimo lordo di due mensilità, che si impegna a restituire in 24 rate mensili consecutive. A tale scopo autorizza irrevocabilmente l'inpdap a far trattenere le rate di ammortamento sulla propria retribuzione mensile o sull'eventuale trattamento di quiescenza sopravvenuto durante l'ammortamento del prestito. Si obbliga comunque ad estinguere il debito che viene a contrarre. Chiede, inoltre, che il prestito gli venga erogato mediante: - (3) assegno circolare non trasferibile; - (3) bonifico bancario coordinate bancarie: CIN ABI CAB Spazio riservato CASSA MUTUA Numero di protocollo del prestito... Retribuzione mensile.. Debito INPDAP Dal al. Documenti pervenuti CONTO CORRENTE DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA' (Legge 445/2000) - (3) di avere non avere in corso di concessione o di ammortamento altro piccolo prestito per il quale abbia rilasciato delega legale per la restituzione delle rate a scomputo dal collocamento a riposo; - (3) di non trovarsi a meno di due anni dal collocamento a riposo, in caso contrario allegare copia accettazione prolungamento del servizio. In caso di collocamento a riposo in anticipo mi impegno ad autorizzare la trattenuta, del residuo debito, in un'unica soluzione sul T.F.R. Motivo della richiesta: (4) Documentazione allegata: Data Il Richiedente

2 QUADRO C Timbro dell Ufficio Scolastico che rilascia l attestazione VISTA la domanda dell'interessato VISTI gli atti di Ufficio SI ATTESTA che il Sig., nato a ( ) il / /, è in attività di servizio, con contratto a tempo indeterminato, in qualità di (a) prov. gg mm aa, e che non sono in corso provvedimenti o fatti che possano determinare la cessazione e la diminuzione, anche temporanea, delle competenze mensili allo stesso spettanti. Pertanto si esprime parere favorevole per la concessione del prestito nella misura consentita dalle vigenti disposizioni. L'Amministrazione che effettua il pagamento delle competenze mensili è autorizzata a operare le ritenute, conseguenti alla concessione del prestito di cui trattasi, sugli assegni del richiedente in base alla comunicazione da parte dell'inpdap dell'avvenuta concessione del prestito con la decorrenza indicata al momento della concessione. DATA Timbro IL FUNZIONARIO RESPONSABILE QUADRO C1 ALLEGARE ULTIMO CEDOLINO DELLO STIPENDIO E FOTOCOPIA DEL DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO NEL CASO DI INCOMPLETA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA, O DI MANCANZA DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA, L'UFFICIO ESPRIMERA' PARERE NEGATIVO.

3 ELENCO DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE A1 Quadro C debitamente compilato dall Amministrazione di competenza A2 Quadro C/1 allegare l'ultimo cedolino dello stipendio DOCUMENTAZIONE PER CIASCUNA DELLE SOTTOELENCATE MOTIVAZIONI B. Matrimonio proprio o dei figli E - Pubblicazioni matrimoniali o certificato di matrimonio D - Stato di famiglia in caso di matrimonio dei figli C. Malattie gravi proprie o dei familiari F - Certificato medico da cui risulti la diagnosi e possibilmente l'importo delle spese G - Dichiarazione personale dell'importo della spesa da sostenere, se non risulta dal certificato medico D - Stato di famiglia se per i familiari D. Acquisto della casa di abitazione H - Atto di acquisto o documento equipollente D - Stato di famiglia se l'immobile è intestato al coniuge I - Dichiarazione personale da cui risulti che l'acquisto riguarda l'unica casa di proprietà di abituale o futura residenza E. Manutenzione straordinaria della casa di abitazione L - Preventivo di spesa datato e indirizzato al Committente, firmato e timbrato dall'impresa o dalla Ditta che effettuerà i lavori D - Stato di famiglia se il preventivo è intestato al coniuge M - Dichiarazione personale da cui risulti che i lavori da eseguire si riferiscono all'unica casa di proprietà di abituale o futura residenza F. Mutuo in corso per l'acquisto dell'unica casa di proprietà N - Ricevuta mutuo bancario, datata, intestata all'iscritto o al coniuge D - Stato di famiglia se il mutuo è intestato al coniuge O - Dichiarazione personale da cui risulti che il mutuo si riferisce all'unica casa di proprietà di abituale o futura residenza G. Cure odontoiatriche proprie o dei familiari a carico P - Preventivo di spesa rilasciato dal dentista, datato, firmato e indirizzato al Committente D - Stato di famiglia se per i familiari a carico H. Trasferimento di residenza Q - Preventivo della Ditta che effettuerà il trasloco, datato, firmato e indirizzato al Committente D - Stato di famiglia se il preventivo è intestato al coniuge I. Acquisto automobile R - Preventivo di spesa, intestato all'iscritto, firmato e timbrato dalla Ditta concessionaria o dal venditore L. Frequenza Universitaria propria o dei figli L - Certificato proprio o dei propri figli di iscrizione all'università D - Stato di famiglia se per i figli M. Eventi straordinari che hanno determinato al richiedente uno stato particolare di necessità U - Documentazione comprovante l'evento straordinario (incendio, furto, incidente grave, separazione legale ecc.) C - Spese sostenute N. Nascita o adozione figli D - Stato di famiglia (per la nascita), copia decreto del Tribunale (in caso di adozione) O. Decesso familiari G - Certificato di morte D - Stato di famiglia Note: Eventi e situazioni che motivano la richiesta del prestito devono essersi verificati non da oltre un anno dalla data di presentazione della domanda. Nel casi previsti dalla Legge, in luogo delle normali certificazioni, si possono allegare dichiarazioni sostitutive, con copia leggibile del documento di riconoscimento.

4 NORME GENERALI La domanda deve essere compilata in ogni sua parte, sottoscritta ove richiesto, e corredata della documentazione prevista per la motivazione che ha determinato la richiesta del prestito. La DOMANDA DEVE ESSERE TRASMESSA DIRETTAMENTE ALLA SEDE CENTRALE DELL'INPDAP. Eventuali variazioni di domicilio e/o di c/c bancario dovranno essere subito comunicate alla suddetta Sede. GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA La domanda deve essere sempre compilata scrivendo in stampatello o a macchina, nella maniera più chiara possibile e firmata ovunque richiesto. La compilazione deve essere effettuata rispettando le indicazioni seguenti: QUADRO A: deve essere sempre compilato e deve contenere i data dell'iscritto in attività di servizio e che si trovi a non meno di due anni dal collocamento a riposo. (1) Obbligatorio per gli iscritti in servizio: scrivere nella casella SI oppure NO (2) Si richiede la qualifica ricoperta attualmente. Scegliere la casella da barrare in base alla seguente tabella: 1 Insegnante di scuola elementare statale 3 Dirigente Scolastico 2 Insegnante di scuola materna statale QUADRO B: dati relativi alla domanda di prestito. (3) Barrare la casella interessata REGOLAMENTO ATTUATIVO DELLO STATUTO EX ENAM * Art. 41 (Cassa mutua di piccolo credito: art. 25 dello Statuto) L'INPDAP concede piccoli prestiti il cui importo, ai sensi 8. cure odontoiatriche proprie o dei familiari a dell'articolo unico della legge n. 360, non carico; può eccedere quello di due mensilità dello stipendio in 9. trasferimento di residenza; godimento, comprensive degli assegni a carattere 10. acquisto automobile; continuativo e fisso, estinguibili in ventiquattro rate 11. frequenza Università propria o dei figli; mensili. 12. eventi straordinari che hanno determinato al Possono beneficiare dei suddetti prestiti gli iscritti all' ex ENAM d'ufficio richiedente uno stato particolare di necessità. Sull'importo di ciascun prestito saranno trattenute anticipatamente: I richiedenti, per ottenere il prestito INPDAP, devono: una quota pari all'1% dell'importo lordo del prestito per spese di amministrazione e fondo di essere in attività di servizio e a non meno di due garanzia; anni dal collocamento a riposo; l'ammontare degli interessi al tasso annuo produrre la documentazione comprovante la dell'1,50%. necessità del prestito, con riferimento ad una delle seguenti motivazioni: Le quote mensili di ammortamento saranno trattenute 1. nascita o adozione figli; dalle Direzioni provinciali del tesoro e da queste versate 2. matrimonio proprio o dei figli; all' INPDAP. 3. decesso familiari; La concessione di un nuovo prestitoinpdapè 4. malattie gravi proprie o dei familiari; subordinata alla estinzione di quello precedente. 5. acquisto della casa di abitazione; Non è consentito il cumulo con piccoli prestiti concessi 6. manutenzione straordinaria della casa di abitazione; da altri Enti. 7. mutuo in corso per l'acquisto dell'unica casa di Le domande vanno compilate sugli appositi moduli proprietà; INPDAP e vanno trasmesse direttamente alla sede Centrale dell'ente.

5 Informativa agli utenti Ai sensi dell articolo 13 del decreto legislativo 196 del 2003 Codice in materiadi protezione dei dati personali L Inps Gestione ex Inpdap, con sede in via Ciro il Grande Roma, in qualità di titolare del trattamento, La informa che tutti i dati personali vengono trattati nel rispetto delle previsioni di legge, per finalità strettamente connesse e strumentali all erogazione della prestazione da Lei richiesta. Il trattamento dei dati personali avviene anche con l ausilio di strumenti elettronici, da parte del personale dell Istituto o di altri soggetti che forniscono specifici servizi o svolgono attività strumentali per conto dell Istituto stesso. Il trattamento è effettuato nel rispetto dei principi sanciti dall articolo 11 del decreto legislativo 196 del Il conferimento dei dati è obbligatorio, in base alla normativa che disciplina la prestazione richiesta e indispensabile per la definizione del relativo procedimento. I suoi dati personali, ove necessario, potranno essere comunicati a soggetti pubblici e privati fra i quali Istituti previdenziali e assistenziali, Istituti di Credito o Uffici Postali da Lei indicati, organizzazioni che effettuano assistenza legale e fiscale. La informiamo che potrà esercitare i diritti previsti dall articolo 7 del decreto legislativo 196 del 2003 con particolare riguardo all aggiornamento, alla rettifica, all integrazione dei dati e alla loro cancellazione, trasformazione in forma anonima e blocco. Inoltre potrà opporsi per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che la riguardano. La informiamo, infine, che per l esercizio dei diritti di cui all articolo 7, potrà rivolgersi al Direttore dell Ufficio Inps Gestione ex Inpdap competente alla definizione del procedimento e/o all erogazione della prestazione, designato a tale scopo Responsabile pro tempore del trattamento dei dati personali Spazio riservato all Ufficio Certifico apposta in mia presenza la firma del dichiarante (articolo 38, comma 3 del D.P.R.445 del 2000) Il funzionario addetto (timbro e firma)

DATI DELL ISCRITTO. (Barrare le caselle che interessano) cognome e nome. N. telefono... Codice fiscale Relazione di parentela con l iscritto..

DATI DELL ISCRITTO. (Barrare le caselle che interessano) cognome e nome. N. telefono... Codice fiscale Relazione di parentela con l iscritto.. Mod. Richiesta Assegno temporaneo integrativo 2010 ALL'INPDAP D.C. Credito e Welfare - Settore ex Enam, Previdenza Largo Josemaria Escriva de Balaguer, 11 00142 Roma (RM) All INPDAP - ex ENAM Settore Viale

Dettagli

n. iscrizione... (desumibile dal prospetto analitico del trattamento pensionistico)

n. iscrizione... (desumibile dal prospetto analitico del trattamento pensionistico) Mod. domanda contributo per iscritti in quiescenza non autosufficienti. ALL INPDAP D.C. Credito e Welfare - Settore ex Enam, Riservato All Ufficio Protocollo n..... del.. Largo Josemaria Escriva de Balaguer,

Dettagli

Certificazione di quota cedibile

Certificazione di quota cedibile Certificazione di quota cedibile Protocollo Inpdap Gestione ex Inpdap 02050116 Richiedente: Pensionato Inpdap Motivazione: Dichiarazione del richiedente Io sottoscritto/a Codice fiscale Cognome Nome Sesso

Dettagli

Dichiarazione di Benestare

Dichiarazione di Benestare Io sottoscritto/a Codice fiscale Sesso M F Cognome Nome Nato/a il / / Stato di nascita Comune Prov. Residente in Comune Prov. CAP Via/Piazza n. Frazione Presso Pal. sc. int. Cellulare E-mail (Eventuale

Dettagli

Certificazione di quota cedibile

Certificazione di quota cedibile Certificazione di quota cedibile Protocollo Inps Gestione ex Inpdap Gestione ex Inpdap 02050116 Richiedente: Pensionato Inps Gestione ex Inpdap Motivazione: Prestito con cessione quote Dichiarazione del

Dettagli

MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI PICCOLO PRESTITO

MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI PICCOLO PRESTITO MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI La prestazione fornisce mutui ipotecari, per l'acquisto della prima casa di abitazione, della durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni. Il beneficio è riservato agli iscritti alla

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001

CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001 CIRCOLARE N. 1/A Roma, 30 gennaio 2001 PROT. N. 348/2/116 AI SIGG.RI DIRETTORI CENTRALI AL SIG. ISPETTORE GENERALE CAPO AI SIGG.RI DIRETTORI DEGLI UFFICI AI SIGG.RI DIRETTORI DEI SERVIZI AI SIGG.RI DIRETTORI

Dettagli

ALLEGATO A. HOME CARE PREMIUM 2011 Convenzione INPDAP

ALLEGATO A. HOME CARE PREMIUM 2011 Convenzione INPDAP ALLEGATO A Azienda Pubblica di Servizi alla Persona IRCR Macerata PROTOCOLLO HOME CARE PREMIUM 2011 Convenzione INPDAP PROGETTO: Una rete a sostegno del domicilio Domanda di ammissione ai benefici previsti

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 335 del 31 marzo 2015 pag. 1/6

ALLEGATOA alla Dgr n. 335 del 31 marzo 2015 pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 335 del 31 marzo 2015 pag. 1/6 SOVVENZIONI CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DISCIPLINARE TECNICO-OPERATIVO Titolo I Oggetto e criteri

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MATRIMONIO DEL FIGLIO/A Rimborsabile in 5 anni (max - 15.493,73 lordi)

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MATRIMONIO DEL FIGLIO/A Rimborsabile in 5 anni (max - 15.493,73 lordi) io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdap - sede di Cod. 02040201 Io sottoscritto/a Acquisizione di fatti o stati del richiedente attraverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo

Dettagli

DICHIARAZIONE PERSONALE

DICHIARAZIONE PERSONALE DICHIARAZIONE PERSONALE... sottoscritt...... qualifica... collocato a riposo dal..., a conoscenza delle sanzioni previste, in caso di dichiarazioni mendaci, dall'art.76 del D.P.R.445/2000, dichiara sotto

Dettagli

Assistenza magistrale

Assistenza magistrale Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica il Welfare inpdap Assistenza magistrale Servizi ex Enam L Enam Un pezzo di storia italiana L Enam è nato nel 1947 dalla

Dettagli

REGOLAMENTO PRESTITI

REGOLAMENTO PRESTITI REGOLAMENTO PRESTITI (approvato nella seduta dell Assemblea Ordinaria del 28.04.2014) Articolo 1 Il credito ai Soci della Cassa Mutua viene concesso mediante prestiti con scadenza in rate mensili costanti

Dettagli

RICHIESTA DI SOGGIORNO CLIMATICO TERMALE NUMERO DI PROTOCOLLO

RICHIESTA DI SOGGIORNO CLIMATICO TERMALE NUMERO DI PROTOCOLLO RICHIESTA DI SOGGIORNO CLIMATICO TERMALE NUMERO DI PROTOCOLLO Quadro A/1 DATI DELL ISCRITTO (O DEL RICHIEDENTE) DATA DI PRESENTAZIONE INPDAP DIREZIONE CENTRALE CREDITO E WELFARE- ASSISTENZA MAGISTRALE

Dettagli

IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE

IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE Settore Risorse umane, salute e sicurezza IL CREDITO DELLA GESTIONE INPS DIPENDENTI PUBBLICI RIVOLTO AI DIPENDENTI DELLA P.A. INTRODUZIONE Il presente opuscolo ha lo scopo di offrire in modo chiaro e semplice

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 239 del 08 marzo 2016 pag. 1/8

ALLEGATOA alla Dgr n. 239 del 08 marzo 2016 pag. 1/8 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 239 del 08 marzo 2016 pag. 1/8 DISCIPLINARE TECNICO-OPERATIVO PER LE SOVVENZIONI CONTRO CESSIONE DELLA RETRIBUZIONE (art. 50 della L.R. 28/01/2000

Dettagli

Per la compilazione del Mod.PR1 attenersi a quanto di seguito riportato:

Per la compilazione del Mod.PR1 attenersi a quanto di seguito riportato: Reggio Calabria 15/12/2009 Prot. n. 29763 AGLI ISTITUTI SCOLASTICI DELLA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Per il tramite dell Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Calabria csa.rc@istruzione.it OGGETTO:

Dettagli

l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento pensionistico e di buonuscita, pertanto,

l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento pensionistico e di buonuscita, pertanto, MODELLO A V ALL I. N. P. S. GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI (ex I.N.P.D.A.P.) IA GOLFO DI TARANTO SNC 74121 - TARANTO l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP CREDITO: C1 - PRESTAZIONI CREDITIZIE PICCOLI PRESTITI WEB AGLI EX-ENAM

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP CREDITO: C1 - PRESTAZIONI CREDITIZIE PICCOLI PRESTITI WEB AGLI EX-ENAM SISTEMA INFORMATIVO INPDAP CREDITO: C1 - PRESTAZIONI CREDITIZIE PICCOLI PRESTITI WEB AGLI EX-ENAM Piccoli Prestiti WEB agli ex-enam Pag. I INDICE 1. INTRODUZIONE... 1 1.1 PREMESSA... 1 1.2 SCOPO DEL DOCUMENTO...

Dettagli

l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento pensionistico e, pertanto, D I C H I A R A

l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento pensionistico e, pertanto, D I C H I A R A MODELLO A ALL I. N. P. S. GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI (ex INPDAP) VIA GOLFO DI TARANTO SNC 74121 TARANTO l sottoscritt nat_ a ( ) il / /, collocato a riposo dal / / C H I E D E la liquidazione del trattamento

Dettagli

SOVVENZIONI CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DISCIPLINARE TECNICO-OPERATIVO

SOVVENZIONI CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DISCIPLINARE TECNICO-OPERATIVO SOVVENZIONI CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DISCIPLINARE TECNICO-OPERATIVO In attuazione dell'art. 14 del regolamento di organizzazione e del personale, che ha costituito un fondo per la

Dettagli

Spett.le PREVIAMBIENTE c/o PREVINET SPA VIA E. FORLANINI, 24 31022 PREGANZIOL TV

Spett.le PREVIAMBIENTE c/o PREVINET SPA VIA E. FORLANINI, 24 31022 PREGANZIOL TV spazio riservato alla protocollazione MODULO DI RICHIESTA ANTICIPAZIONE ATTENZIONE : LA RICHIESTA E VALIDA SOLO SE TRASMESSA UNITAMENTE AD UNA COPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA IN VIGORE LE RICHIESTE TRASMESSE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA REGOLAMENTO C NORME PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AL PERSONALE DELL I.N.E.A.

ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA REGOLAMENTO C NORME PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AL PERSONALE DELL I.N.E.A. ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA REGOLAMENTO C NORME PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AL PERSONALE DELL I.N.E.A. (DPR n 509/79, art. 59, primo comma, punto 4, come modificato dal DPR n 171/91, art.

Dettagli

MODELLO 9009 DOMANDA PER CONTRIBUTO PER ASSISTENZA PERSONALE PERMANENTE

MODELLO 9009 DOMANDA PER CONTRIBUTO PER ASSISTENZA PERSONALE PERMANENTE MODELLO 9009 DOMANDA PER CONTRIBUTO PER ASSISTENZA PERSONALE PERMANENTE -, Italia Contact Center 199.30.30.33 - www.enasarco.it INFORMAZIONI UTILI La domanda dovrà essere inviata entro e non oltre il 30/06/2016.

Dettagli

Spett.le I.N.P.G.I. "Giovanni Amendola" Via Nizza n. 35 00198 - ROMA

Spett.le I.N.P.G.I. Giovanni Amendola Via Nizza n. 35 00198 - ROMA INPGI - DOMANDA DI PRESTITO (Pensionato INPGI) - PRESTIT.DOC Spett.le I.N.P.G.I. "Giovanni Amendola" Via Nizza n. 35 00198 - ROMA Il/la sottoscritto/a...., nato a. Prov, il, giornalista pensionato/a iscritto/a

Dettagli

PENSIONATI 2012 ASSISTENZA SANITARIA

PENSIONATI 2012 ASSISTENZA SANITARIA PENSIONATI 2012 ASSISTENZA SANITARIA Agli Iscritti al Fondo Sanitario Integrativo di Gruppo, beneficiari di prestazioni dirette ovvero tramite polizza assicurativa sanitaria, è data facoltà di proseguire

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 99 del 15-05-2015

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Circolare numero 99 del 15-05-2015 Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Circolare numero 99 del 15-05-2015 Direzione Centrale Credito e Welfare Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

UFFICIO PENSIONI. PROT.n.30304/P/C Torino, 21/11/07 CIRC. N. 618

UFFICIO PENSIONI. PROT.n.30304/P/C Torino, 21/11/07 CIRC. N. 618 UFFICIO PENSIONI PROT.n.30304/P/C Torino, 21/11/07 CIRC. N. 618 OGGETTO: Domande di pensionamento per l anno 2008 Indicazioni Operative AI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E

Dettagli

Modulo per la richiesta di prestito I.N.F.N.

Modulo per la richiesta di prestito I.N.F.N. Alla Direzione Affari Generali e Ordinamento dell I.N.F.N. Amministrazione Centrale Via Enrico Fermi, 40 00044 Frascati (RM) Modulo per la richiesta di prestito I.N.F.N. (ai sensi dell art. 59 del DPR

Dettagli

ANTICIPAZIONE PRIMA CASA

ANTICIPAZIONE PRIMA CASA ANTICIPAZIONE PRIMA CASA NON PUO ESSERE INVIATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE Cognome: Nome: Codice Fiscale: Sesso: M F Data di nascita: / / Comune di nascita: Prov: ( ) Tel.: Indirizzo di residenza: CAP:

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE ALLEGATO A Art. 1 I competenti Uffici periferici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza operano le ritenute sulle competenze

Dettagli

MODELLO 9004 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASSISTENZA A FIGLI PORTATORI DI HANDICAP

MODELLO 9004 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASSISTENZA A FIGLI PORTATORI DI HANDICAP MODELLO 9004 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASSISTENZA A FIGLI PORTATORI DI HANDICAP -, Italia Contact Center 199.30.30.33 - www.enasarco.it INFORMAZIONI UTILI La domanda dovrà essere inviata entro e non oltre

Dettagli

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Piazza Duca d Aosta, 10-20124 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 36758014 sito internet: www.fondoarco.it E-mail:

Dettagli

RICHIESTA CONCESSIONE BUONO SOCIALE PER SOSTEGNO SPESE ASSISTENTI FAMILIARI (vers. 01 feb. 09)

RICHIESTA CONCESSIONE BUONO SOCIALE PER SOSTEGNO SPESE ASSISTENTI FAMILIARI (vers. 01 feb. 09) RICHIESTA CONCESSIONE BUONO SOCIALE PER SOSTEGNO SPESE ASSISTENTI FAMILIARI (vers. 01 feb. 09) Il/la sottoscritto/a nato/a a prov. il tel. residente a Nova Milanese in via C.F. CHIEDE che gli/le venga

Dettagli

Cognome e nome.. Nato/a a prov.. il. Codice fiscale. Residente a. prov... Via/piazza... cap. Tel/fax.. e mail. Eventuale domicilio.

Cognome e nome.. Nato/a a prov.. il. Codice fiscale. Residente a. prov... Via/piazza... cap. Tel/fax.. e mail. Eventuale domicilio. ALLEGATO A DOMANDA DI FINANZIAMENTO (compilazione a cura del dipendente) Residente a. prov.... Via/piazza.... cap. Tel/fax.. e mail. Eventuale domicilio. C H I E D E CESSIONE (art. 1, c. 137, legge n 311/04)

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE CHIEDE

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE CHIEDE - 10137 TORINO Telefono 011/00.47617 - Fax 011/00.47973 MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE..l.. sottoscritt...... nat.. a... il / / residente a... Via.......... n.... Prov.... Cap.... Codice Fiscale Telefono.

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

Ente acque della Sardegna. Il Commissario Straordinario

Ente acque della Sardegna. Il Commissario Straordinario Deliberazione n 18 del 06.05.2013 Ente acque della Sardegna (L.R. 6 dicembre 2006, n 19) Il Commissario Straordinario Oggetto: Riesame delibera commissariale n 54 del 19 settembre 2012 avente ad oggetto-

Dettagli

MUTUI IPOTECARI. Regolamento dei mutui

MUTUI IPOTECARI. Regolamento dei mutui MUTUI IPOTECARI Regolamento dei mutui Avviso a decorrere dalla rata con scadenza 30 giugno 2005 i tassi d'interesse (3,20% fisso - 2,90% variabile) previsti dal nuovo Regolamento in vigore dal 1/01/2005

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI PENSIONE

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI PENSIONE DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI PENSIONE Documentazione di rito: Domanda pagamento pensione diretta ordinaria (triplice copia) su modulistica INPDAP. Richiesta detrazioni fiscali e assegni familiari

Dettagli

Al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Via A. Cechov 50/5 20151 MILANO. Io sottoscritta/o

Al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Via A. Cechov 50/5 20151 MILANO. Io sottoscritta/o Spedire sempre con RACCOMANDATA A.R. Al FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Via A. Cechov 50/5 20151 MILANO Io sottoscritta/o data cessazione dal servizio per pensionamento il / / data

Dettagli

MODELLO 9003 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASILO NIDO

MODELLO 9003 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASILO NIDO MODELLO 9003 DOMANDA DI CONTRIBUTO PER ASILO NIDO -, Italia Contact Center 199.30.30.33 - www.enasarco.it INFORMAZIONI UTILI La domanda dovrà essere inviata entro e non oltre il 31/10/2016 e si può scegliere

Dettagli

LE PRESTAZIONI CREDITIZIE

LE PRESTAZIONI CREDITIZIE LE PRESTAZIONI CREDITIZIE INPDAP informa LE PRESTAZIONI CREDITIZIE Piccoli prestiti Prestiti pluriennali diretti Prestiti pluriennali garantiti Mutui ipotecari 1 Il Fondo per la gestione unitaria delle

Dettagli

Guida ai servizi Inpdap per ogni tempo della vita

Guida ai servizi Inpdap per ogni tempo della vita guida i servizi 2011 2_Layout 1 10/05/11 06.58 Pagina 1 Questa guida offre una panoramica sui servizi Inpdap e non costituisce riferimento normativo. Le fonti di diritto che regolano le attività dell Inpdap

Dettagli

io chiedo la pensione subito

io chiedo la pensione subito io chiedo la pensione subito PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdap sede di 01011801 Acquisizione di fatti o stati del richiedente attraverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Circolare del 23 marzo 2001, n. 35

Circolare del 23 marzo 2001, n. 35 Circolare del 23 marzo 2001, n. 35 Istituzione piccolo prestito fino al massimo di 6 mensilità da estinguersi in tre anni. Rinnovo piccoli prestiti annuali, biennali e triennali 1 Circolare 23 marzo 2001,

Dettagli

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE):

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE): Inviare il modulo a: FONDINPS VIA CESARE BECCARIA, 29 00196 ROMA MODULO DI LIQUIDAZIONE IO SOTTOSCRITTO/A CODICE FISCALE NATO/A A PROV. IL RESIDENTE A PROV. CAP VIA N. TEL. E-MAIL DATA CESSAZIONE ATTIVITA

Dettagli

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Piazza Duca d Aosta, 10-20124 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 36758014 sito internet: www.fondoarco.it E-mail:

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PREVIDENZIALE COLLETTIVA N 33.950 c/o Istituto Nazionale delle Assicurazioni

POLIZZA INTEGRATIVA PREVIDENZIALE COLLETTIVA N 33.950 c/o Istituto Nazionale delle Assicurazioni POLIZZA INTEGRATIVA PREVIDENZIALE COLLETTIVA N 33.950 c/o Istituto Nazionale delle Assicurazioni Cari colleghi, in occasione della riapertura dei termini per l'iscrizione alla Collettiva previdenziale

Dettagli

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE _l _ sottoscritt Cod. Fisc. Nat_ a: il / / Residente a prov. in Via: n. C.A.P. tel. cell. e-mail Data 1^ iscrizione a previdenza complementare

Dettagli

REGOLAMENTo PER L EROGAZIONE 1)1 PRESTITI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificati dall art.28 I)PR 346/83 e dall art.

REGOLAMENTo PER L EROGAZIONE 1)1 PRESTITI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificati dall art.28 I)PR 346/83 e dall art. REGOLAMENTo PER L EROGAZIONE 1)1 PRESTITI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificati dall art.28 I)PR 346/83 e dall art.24 DPR 171/91 ART. I 11 Direttore Generale è autorizzato a disporre in favore

Dettagli

credito 2011 3_credito 2010 10/05/11 07.18 Pagina 1

credito 2011 3_credito 2010 10/05/11 07.18 Pagina 1 credito 2011 3_credito 2010 10/05/11 07.18 Pagina 1 Aprile 2011 credito 2011 3_credito 2010 10/05/11 07.19 Pagina 2 credito 2011 3_credito 2010 10/05/11 07.19 Pagina 3 credito 2011 3_credito 2010 10/05/11

Dettagli

Indice. Adesione Fondo credito 5. Piccolo prestito 6. Prestito pluriennale diretto 8. Mutuo ipotecario 22. Prestiti e mutui in convenzione 28

Indice. Adesione Fondo credito 5. Piccolo prestito 6. Prestito pluriennale diretto 8. Mutuo ipotecario 22. Prestiti e mutui in convenzione 28 Aprile 2011 Prestiti & mutui - aggiornamento Aprile 2011 Indice Adesione Fondo credito 5 Piccolo prestito 6 Prestito pluriennale diretto 8 Mutuo ipotecario 22 Prestiti e mutui in convenzione 28 Prestito

Dettagli

Sì, i familiari superstiti sono equiparati in tutto e per tutto agli iscritti.

Sì, i familiari superstiti sono equiparati in tutto e per tutto agli iscritti. I MUTUI ENPAM DOMANDE E RISPOSTE 1. A chi può essere concesso il mutuo? A tutti gli iscritti che hanno almeno 3 anni consecutivi di anzianità d iscrizione e di contribuzione effettiva e sono in regola

Dettagli

ACCORDO IN MATERIA DI PRESTITI AI DIPENDENTI DI CUI ALL ART. 45 DEL CCNL 6/07/1995 E ALL ART. 27 DEL CCNL 14/02/2001

ACCORDO IN MATERIA DI PRESTITI AI DIPENDENTI DI CUI ALL ART. 45 DEL CCNL 6/07/1995 E ALL ART. 27 DEL CCNL 14/02/2001 ACCORDO IN MATERIA DI PRESTITI AI DIPENDENTI DI CUI ALL ART. 45 DEL CCNL 6/07/1995 E ALL ART. 27 DEL CCNL 14/02/2001 Sottoscritto il 25 Luglio 2013 a Roma 1 PER L INPS Il Presidente della delegazione trattante

Dettagli

PROGRAMMA SI.CON.TE Sistema di Conciliazione integrato

PROGRAMMA SI.CON.TE Sistema di Conciliazione integrato PROVINCIA DI PORDENONE UFFICIO POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Largo San Giorgio, 12 Pordenone Marca da bollo 14,62 PROGRAMMA SI.CON.TE Sistema di Conciliazione integrato Spazio riservato al protocollo Regolamento

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI PER PRESTITI/FINANZIAMENTI/MUTUI

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI PER PRESTITI/FINANZIAMENTI/MUTUI CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI PER PRESTITI/FINANZIAMENTI/MUTUI 1. Tipologia dell'intervento Il Fondo Regionale provvede ad erogare provvidenze a favore dei dipendenti che sostengano spese conseguenti all'accensione

Dettagli

Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile. Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico

Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile. Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico Alla Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza

Dettagli

Roma, 2 9 MAR. 2013. Protn. Allegati: uno. Ai Comandi Regionali del CFS LORO SEDI. All'Ufficio per la Biodiversità SEDE. All'Ufficio SIAeT SEDE

Roma, 2 9 MAR. 2013. Protn. Allegati: uno. Ai Comandi Regionali del CFS LORO SEDI. All'Ufficio per la Biodiversità SEDE. All'Ufficio SIAeT SEDE CORPO FORESTALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE Segreteria Capo del Corpo Protn. Allegati: uno Roma, 2 9 MAR. 2013 Ai Comandi Regionali del CFS LORO SEDI All'Ufficio per la Biodiversità All'Ufficio SIAeT

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Avviso pubblico per il sostegno al reddito delle famiglie di lavoratori in crisi a seguito emergenza economica

Avviso pubblico per il sostegno al reddito delle famiglie di lavoratori in crisi a seguito emergenza economica Avviso pubblico per il sostegno al reddito delle famiglie di lavoratori in crisi a seguito emergenza economica Allegato B ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE Le domande vanno inviate

Dettagli

PRIORITA AI FINI DELL ASSEGNAZIONE

PRIORITA AI FINI DELL ASSEGNAZIONE AVVISO PUBBLICO Premesso che - La delibera della Giunta Comunale n. 32. del 09/10/2013 prevede l istituzione di un fondo per il prestito d onore sociale, anche al fine di contrastare fenomeni di usura,

Dettagli

Circolare n. 1250 Siena, 21 luglio 2015

Circolare n. 1250 Siena, 21 luglio 2015 Circolare n. 1250 Siena, 21 luglio 2015 A TUTTI I SOCI SERVIZIO SANITÀ: INTERVENTO PER CURE DENTARIE Il Consiglio di Amministrazione della Cassa, nell intento di rispondere sempre più alle aspettative

Dettagli

DOMANDE DI PENSIONE DI VECCHIAIA E DI TRASFORMAZIONE DALLA PENSIONE DI INVALIDITÀ/INABILITÀ IN PENSIONE DI VECCHIAIA

DOMANDE DI PENSIONE DI VECCHIAIA E DI TRASFORMAZIONE DALLA PENSIONE DI INVALIDITÀ/INABILITÀ IN PENSIONE DI VECCHIAIA DOMANDE DI PENSIONE DI VECCHIAIA E DI TRASFORMAZIONE DALLA PENSIONE DI INVALIDITÀ/INABILITÀ IN PENSIONE DI VECCHIAIA ARTT. 14,15 E 21, COMMA 3, DEL REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI DELLA FONDAZIONE

Dettagli

A cura della Segreteria Provinciale S.A.P.P.e di Novara

A cura della Segreteria Provinciale S.A.P.P.e di Novara A cura della Segreteria Provinciale S.A.P.P.e di Novara 1 COS E IL MUTUO INPDAP Il mutuo inpdap è un mutuo ipotecario per l'acquisto della prima casa erogato dall' Istituto Nazionale per i Dipendenti dell'

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE ALLEGATO A Art. 1 I competenti Uffici periferici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza operano le ritenute sulle competenze

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI PRESTITI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI PRESTITI ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI PRESTITI AGLI ISCRITTI ALLA GESTIONE UNITARIA DELLE PRESTAZIONI CREDITIZIE E SOCIALI ISTITUITA

Dettagli

PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI NON RIENTRANTI NEL NOVERO DEI DPCM NN. 109 E 147 DEL 2011

PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI NON RIENTRANTI NEL NOVERO DEI DPCM NN. 109 E 147 DEL 2011 PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI NON RIENTRANTI NEL NOVERO DEI DPCM NN. 109 E 147 DEL 2011 10 SOLO PER PROCEDIMENTI CON ISTANZA DI PARTE Procedimento Unità organizzativa responsabile del procedimento Termine

Dettagli

(Cognome) (Nome) (data di nascita) Nome Istituto e località : Periodo di ricovero: dal... al...

(Cognome) (Nome) (data di nascita) Nome Istituto e località : Periodo di ricovero: dal... al... DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E ATTO DI NOTORIETA PER LA CONCESSIONE DELLE PROVVIDENZE ECONOMICHE PREVISTE PER GLI INVALIDI CIVILI, CIECHI CIVILI E SORDOMUTI (ai sensi del D.P.R. 445/2000)

Dettagli

A TITOLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI, DICHIARA (a) 1) di essere nato/a a _(b) il. 2) di essere residente in _(c)

A TITOLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI, DICHIARA (a) 1) di essere nato/a a _(b) il. 2) di essere residente in _(c) DOMANDA DI ISCRIZIONE (IN BOLLO) 16,00 All Ordine dei Farmacisti di RAGUSA Il/La sottoscritto/a dr/dr.ssa (nome e cognome) consapevole delle sanzioni penali cui può andare incontro in caso di dichiarazioni

Dettagli

800 contributi per bambini nati nell anno 2014, figli a carico di dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A.

800 contributi per bambini nati nell anno 2014, figli a carico di dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. Avviso di Concorso BONUS BEBE 2015 800 contributi per bambini nati nell anno 2014, figli a carico di dipendenti del Gruppo Poste Italiane S.p.A. CONCORSO per l assegnazione di 800 contributi di importo

Dettagli

DOMANDA DI PENSIONE DI INVALIDITÀ

DOMANDA DI PENSIONE DI INVALIDITÀ DOMANDA DI PENSIONE DI INVALIDITÀ ARTT. 19, 21 E SS. REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI DELLA -, Italia Contact Center 199.30.30.33 - www.enasarco.it REQUISITI PENSIONISTICI Per ottenere la pensione

Dettagli

SCELTA DEL PATRONATO

SCELTA DEL PATRONATO DOMANDA N. PENSIONE CATEGORIA DOMANDA DI PENSIONE AI SUPERSTITI PENSIONE SUPPLEMENTARE AI SUPERSTITI PENSIONE AI SUPERSTITI a carico del seguente Stato estero convenzionato PENSIONE PRIVILEGIATA INDIRETTA

Dettagli

ESTRATTO DI CONVENZIONE

ESTRATTO DI CONVENZIONE ESTRATTO DI CONVENZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Fra Net Insurance S.p.A.

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

Sospensione del credito alle famiglie. Accordo ABI-Associazioni dei Consumatori del 31 marzo 2015

Sospensione del credito alle famiglie. Accordo ABI-Associazioni dei Consumatori del 31 marzo 2015 Sospensione del credito alle famiglie Accordo ABI-Associazioni dei Consumatori del 31 marzo 2015 Informativa ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 (da rendere al richiedente prima del rilascio

Dettagli

6. DATI DELL ATTIVITA LAVORATIVA (compilazione e sottoscrizione a cura del datore di lavoro)

6. DATI DELL ATTIVITA LAVORATIVA (compilazione e sottoscrizione a cura del datore di lavoro) SPAZIO RISERVATO AL FONDO PENSIONE MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE (DA INVIARE IN ORIGINALE A MEZZO RACCOMANDATA A/R A: FONDO PENSIONE FON.TE. VIA CRISTOFORO COLOMBO, 137 00147 ROMA) 1. DATI DELL ADERENTE

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA AMIATA GROSSETANO Arcidosso Castel del Piano - Castell'Azzara Cinigiano - Roccalbegna - Santa Fiora - Seggiano Semproniano

COMUNITÀ MONTANA AMIATA GROSSETANO Arcidosso Castel del Piano - Castell'Azzara Cinigiano - Roccalbegna - Santa Fiora - Seggiano Semproniano COMUNITÀ MONTANA AMIATA GROSSETANO Arcidosso Castel del Piano - Castell'Azzara Cinigiano - Roccalbegna - Santa Fiora - Seggiano Semproniano AL PRESIDENTE DELLA COMUNITA MONTANA AMIATA GROSSETANO per tramite

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE. (Ai Sensi dell articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e successive modificazioni )

AUTOCERTIFICAZIONE. (Ai Sensi dell articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e successive modificazioni ) Al Dirigente Scolastico dell Istituzione scolastica di AUTOCERTIFICAZIONE (Ai Sensi dell articolo 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e successive modificazioni ) Io sottoscritto/a cognome nome Cod.

Dettagli

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità)

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) Deliberazione del Commissario Straordinario dell Ipost n. 37 del 12 giugno 2009 Parte I Nuovo Fondo di Mutualità

Dettagli

Contributi per l'acquisto di autoambulanze e di beni strumentali

Contributi per l'acquisto di autoambulanze e di beni strumentali Via Battuti Rossi, 6/A 47121 Forlì Via dell Arrigoni, 308 47522 Cesena Contributi per l'acquisto di autoambulanze e di beni strumentali Sul sito internet del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO

ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO REGOLAMENTO DI RIFORMA DEL FONDO PER L'INTEGRAZIONE DEL TRATTAMENTO DI QUIESCENZA E PREVIDENZA DEL PERSONALE DELL I.S.R.E. DI CUI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI PRESTITI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI PRESTITI ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI PRESTITI AGLI ISCRITTI ALLA GESTIONE UNITARIA DELLE PRESTAZIONI CREDITIZIE E SOCIALI ISTITUITA

Dettagli

MODELLO DI RICHIESTA DI INTERVENTO ASSISTENZIALE. PERSOMIL III REPARTO - 11^ - DIVISIONE - ROMA (sostituisce la lettera di trasmissione)

MODELLO DI RICHIESTA DI INTERVENTO ASSISTENZIALE. PERSOMIL III REPARTO - 11^ - DIVISIONE - ROMA (sostituisce la lettera di trasmissione) Circolare n 313 in data 27/03/2001 Allegato A MODELLO DI RICHIESTA DI INTERVENTO ASSISTENZIALE A. SPAZIO RISERVATO AL COMANDO O ENTE CHE INOLTRA LA RICHIESTA A PERSOMIL III REPARTO - 11^ - DIVISIONE -

Dettagli

CASSA di PREVIDENZA dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano - Fondo Pensione MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE

CASSA di PREVIDENZA dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano - Fondo Pensione MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE CASSA di PREVIDENZA dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano - Fondo Pensione Sede Via Emilia S. Pietro 4-42121 Reggio Emilia Codice Fiscale 97096800152 Telefono: 0522

Dettagli

Avviso pubblico per il sostegno al reddito delle famiglie di lavoratori in crisi a seguito emergenza economica

Avviso pubblico per il sostegno al reddito delle famiglie di lavoratori in crisi a seguito emergenza economica Avviso pubblico per il sostegno al reddito delle famiglie di lavoratori in crisi a seguito emergenza economica (Modificato con D.G.P. n. 201/60763 del 3 giugno 2009) ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA PRESENTAZIONE

Dettagli

Codice Fiscale : Sesso M F Data di nascita: / / Indirizzo di residenza: n : CAP: MODALITA DI EROGAZIONE

Codice Fiscale : Sesso M F Data di nascita: / / Indirizzo di residenza: n : CAP: MODALITA DI EROGAZIONE PERSEO SIRIO Fondo nazionale pensione complementare dei Dipendenti Pubblici e Sanità Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n 164 - Via Aniene, 14 00198 Roma - numero di telefono +390685304484 www.fondoperseosirio.it

Dettagli

Titolo III - Assistenza sanitaria

Titolo III - Assistenza sanitaria TESTO COORDINATO DEI REGOLAMENTI DI ATTUAZIONE DELLO STATUTO RIGUARDANTI I CRITERI DI EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI E PREVIDENZIALI (art. 9 dello Statuto) Titolo I - Beneficiari delle prestazioni

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO CHE COS È LA La Cessione del Quinto dello Stipendio è una particolare forma di prestito personale che viene rimborsata dal soggetto finanziato (Cliente) mediante la cessione pro solvendo alla Banca di

Dettagli

IMPRESA (ragione sociale completa)

IMPRESA (ragione sociale completa) Cassa Edile di Mutualità ed Assistenza MACERATA Codice Impresa Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 (riservato Cassa Edile) E mail: info@cassaedilemacerata.it Decorrenza Iscrizione (riservato

Dettagli

PRESTITI PLURIENNALI DIRETTI. Somma in denaro per far fronte a documentate necessità personali o familiari.

PRESTITI PLURIENNALI DIRETTI. Somma in denaro per far fronte a documentate necessità personali o familiari. Cosa fornisce la prestazione PRESTITI PLURIENNALI DIRETTI Somma in denaro per far fronte a documentate necessità personali o familiari. Chi ha diritto alla prestazione Gli iscritti alla "Gestione unitaria

Dettagli

Provincia di Piacenza DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2014/2015 (art. 4 L.R. n. 26/2001) DICHIARA

Provincia di Piacenza DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2014/2015 (art. 4 L.R. n. 26/2001) DICHIARA Assessorato Scuola, Formazione Professionale, Università e Ricerca, Lavoro Provincia di Piacenza DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2014/2015 (art. 4 L.R. n. 26/2001) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. nato a ( ) il residente a ( ) in Via n recapito telefonico con studio. professionale in ( ) in Via n.

Il/la sottoscritto/a. nato a ( ) il residente a ( ) in Via n recapito telefonico con studio. professionale in ( ) in Via n. DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE (in bollo) AL SIG. PRESIDENTE DEL COLLEGIO PROV.LE GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI R I E T I Il/la sottoscritto/a (cognome) (nome) nato a ( ) il residente a

Dettagli

Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico D I C H I A R A

Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico D I C H I A R A Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico Al Sindaco del Comune di Bertinoro Il/la sottoscritto/a...fa domanda al fine di ottenere: O Mensa scolastica riduzione O Trasporto scolastico:

Dettagli

MODALITA PER LA RICHIESTA DI ANTICIPAZIONI

MODALITA PER LA RICHIESTA DI ANTICIPAZIONI MODALITA PER LA RICHIESTA DI ANTICIPAZIONI L iscritto può conseguire anticipazioni sulla posizione individuale maturata, che il Fondo provvederà ad erogare ai sensi della normativa vigente e a quanto di

Dettagli