Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti"

Transcript

1 164 Scuola Duemila Esercitazioni per il 2007 Situazione operativa n. 3 Situazione contabile finale, assestamenti e chiusura dei conti Obiettivi Saper fare: redigere le scritture di assestamento ed effettuare le relative procedure di calcolo; rilevare in Co.Ge. le scritture relative al risultato economico, alla chiusura e alla riapertura dei conti. Roberto Bandinelli Contenuti principali Raggruppamento conti bancari; competenze bancarie e postali; fatture da emettere/ricevere; Tfr; svalutazione crediti; risconti; rimanenze di magazzino; ammortamenti. Chiusura dei conti accesi alle variazioni d esercizio e determinazione del reddito; destinazione dell utile; chiusura generale dei conti patrimoniali. La seguente esercitazione è impostata sulla presentazione di una Scheda espositiva iniziale e sei successive Schede di lavoro. Il docente potrà, a sua scelta, fornire allo studente le Schede di lavoro una alla volta (man mano che questi produce le soluzioni) oppure tutte insieme. SCHEDA ESPOSITIVA Al 31/12/n, prima delle operazioni di chiusura, l azienda individuale di Marco Riannetti presenta la seguente Situazione contabile. Situazione contabile patrimoniale Attrezzature commerciali ,00 Patrimonio netto ,00 Macchine d ufficio 8 052,00 F.do amm. attrezzature comm.li ,00 Mobili e arredi ,00 F.do amm. macchine d ufficio 4 278,00 Avviamento ,00 F.do amm. mobili e arredi ,00 Crediti v/clienti ,60 F.do amm. avviamento ,00 Effetti attivi ,00 Debiti per Tfr ,60 Iva a credito 8 754,20 Fondo svalutazione crediti 974,00 Iva c/acconto 1 042,80 Monte dei Paschi di Siena c/c ,70 Crediti insoluti 1 585,00 UniCredit c/c ,60 Banca Intesa c/c 1 428,30 Debiti v/fornitori ,00 Cassa di Risparmio di Milano 746,20 Effetti passivi ,00 Poste c/c 1 126,40 Istituti di previdenza 2 512,20 Cassa denaro 384,50 Iva a debito ,90 Cassa assegni 1 000,00 Erario c/ritenute 1 584,00 Prelevamenti del titolare ,00 Totale Dare ,00 Totale Avere ,00 Saldo contabile ,00 Totale a pareggio ,00 Totale a pareggio ,00

2 Situazioni operative 2007 Scuola Duemila 165 Situazione contabile economica Esistenze iniziali merci ,00 Vendite di merci ,40 Esistenze iniziali materie di consumo 8 836,00 Ricavi da prestazioni ,00 Merci c/acquisti ,00 Rimborsi spese di trasporto 439,50 Materie di consumo c/acquisti ,00 Interessi attivi da clienti 274,40 Salari e stipendi ,50 Arrotondamenti attivi 208,30 Oneri sociali ,20 Fitti passivi ,00 Servizi telefonici 4 162,60 Energia elettrica 6 718,40 Manutenzioni e riparazioni 6 552,00 Servizi assicurativi 7 908,00 Servizi di assistenza professionale 3 419,00 Spese bancarie 1 816,70 Ribassi e abbuoni passivi 184,60 Oneri fiscali diversi 4 000,00 Perdite su crediti 2 850,00 Arrotondamenti passivi 432,90 Minusvalenze ordinarie 2 154,00 Interessi passivi bancari 296,70 Totale Dare ,60 Totale Avere ,60 Saldo contabile ,00 Totale a pareggio ,60 Totale a pareggio ,60 Sulla base del processo di inventariazione e della documentazione contabile procedere, come responsabile amministrativo della ditta Marco Riannetti, agli adempimenti di fine esercizio così come indicati nelle Schede di lavoro allegate. SCHEDA DI LAVORO N. 1 Nella prima fase operativa procedere alle scritture di completamento considerando che: 1. nel corso del mese di gennaio (n+1) Marco Riannetti ha ricevuto gli estratti conto relativi al periodo amministrativo precedente, dai quali risulta quanto segue: Banca Intesa: interessi lordi accreditati sul c/c per euro 153,70; spese addebitate per euro 22,00; Cassa di Risparmio di Milano: interessi lordi accreditati sul c/c per euro 112,50; spese addebitate per euro 32,60; UniCredit: interessi debitori addebitati per euro 1 632,40; spese addebitate per euro 33,60; Monte dei Paschi di Siena: interessi debitori addebitati per euro 1 314,70; spese addebitate per euro 35,60; Amministrazione postale: interessi lordi accreditati sul c/c per euro 65,20; 2. ai fini della determinazione della competenza economica prendere in considerazione i crediti e i debiti da liquidare per vendite o acquisti non ancora documentati. Tra queste partite risultano: vendite per euro ,50, soggette a Iva ad aliquota ordinaria; la consegna della merce è avvenuta con emissione di documento di trasporto; acquisti per euro ,60, soggetti a Iva ad aliquota ordinaria; il ricevimento della merce è avvenuta con emissione di documento di trasporto; servizi telefonici da fatturare per euro 312,40; servizio di fornitura di energia elettrica, i cui consumi ammontano a euro 505,20;

3 166 Scuola Duemila Esercitazioni per il così come previsto dalle disposizioni in materia di Iva, effettuare la liquidazione periodica dell imposta considerando le fatture registrate per gli acquisti, le operazioni effettuate per le vendite e l acconto pagato. A tale fine, procedere, in primo luogo, alla compilazione della tabella di seguito riportata: Iva a debito sulle vendite fatturate euro... Iva a debito sulle vendite da fatturate euro... Totale Iva a debito euro... Iva a credito sugli acquisti euro... Iva a credito per l acconto euro... Totale Iva a credito euro... Debito Iva da liquidare euro Per quanto riguarda la quota di Tfr di competenza dell esercizio, considerare un accantonamento di euro ,21 (per semplicità, non vengono considerati altri elementi di calcolo che saranno studiati nella classe quarta). SCHEDA DI LAVORO N. 2 Nella seconda fase operativa procedere alle scritture d integrazione considerando che: 1. per la valutazione dei crediti, secondo il loro presunto valore di realizzo, da un attento controllo analitico di tutti i crediti, risulta quanto segue: per i crediti insoluti: il credito di euro 685,20 viene stralciato perché relativo al cliente Franco Galli, sottoposto a procedura fallimentare; il credito era già stato interamente svalutato; il restante credito di euro 899,80 viene svalutato del 40%, viste le possibilità di recupero parziale già concordate con il cliente Mario Bellini; per la svalutazione generica della massa creditizia si applica la percentuale media storica pari al 2%; 2. il debito verso il fornitore Luca Marti di euro ,00 è stato prorogato in data 20/08 per 6 mesi; gli interessi, pretesi dal fornitore, e posticipati, sono calcolati al tasso del 6,75%. Prima di presentare le scritture evidenziare opportunamente le procedure di calcolo. SCHEDA DI LAVORO N. 3 Nella terza fase operativa procedere alle scritture di rettifica considerando che da un controllo contabile viene rilevata la necessità, sempre nel rispetto del principio di competenza, di assestare alcuni costi; in particolare: 1. il conto Fitti passivi comprende il canone trimestrale di euro 7 500,00 corrisposto in data 01/11 per il periodo novembre, dicembre e gennaio; 2. il conto Servizi assicurativi comprende il premio annuo per la copertura dei rischi di responsabilità civile di euro 1 240,00, pagato il 20/06; 3. dall inventario di magazzino vengono rilevate le seguenti rimanenze finali: merci: euro ,00; materie di consumo: euro 9 200,00. Prima di presentare le scritture evidenziare opportunamente le procedure di calcolo.

4 Situazioni operative 2007 Scuola Duemila 167 SCHEDA DI LAVORO N. 4 Nella quarta fase operativa procedere alle scritture di ammortamento, considerando che vengono applicati i seguenti coefficienti programmati: Attrezzature commerciali: coefficiente di ammortamento 18%; Macchine d ufficio: coefficiente di ammortamento 20%; Mobili e arredi: coefficiente di ammortamento 15%; Avviamento: coefficiente di ammortamento 20%. SCHEDA DI LAVORO N. 5 Prima di effettuare le rilevazioni finali procedere: alla riunificazione contabile delle posizioni di debito e di credito nei confronti delle banche; all evidenziazione della posizione debitoria o creditoria nei confronti dell Erario per l Iva; all evidenziazione della posizione debitoria o creditoria nei confronti degli istituti previdenziali. SCHEDA DI LAVORO N. 6 Procedere alla redazione della Situazione contabile, dopo le operazioni di assestamento, al fine di effettuare le scritture: 1. di riepilogo e di chiusura dei conti accesi ai componenti di reddito; 2. di rilevazione del risultato dell esercizio; 3. di rilevazione del patrimonio netto finale; 4. di riepilogo e di chiusura dei conti accesi agli elementi del patrimonio.

5 168 Scuola Duemila Esercitazioni per il 2007 Svolgimento della Situazione operativa n. 3 SCHEDA DI LAVORO N /12 Banca Intesa c/c accredito interessi 90,20 Spese bancarie accredito interessi 22,00 Titolare c/ritenute subite accredito interessi 41,50 Interessi attivi bancari accredito interessi 153,70 31/12 Cassa di Risparmio di Milano c/c accredito interessi 49,52 Spese bancarie accredito interessi 32,60 Titolare c/ritenute subite accredito interessi 30,38 Interessi attivi bancari accredito interessi 112,50 31/12 Interessi passivi bancari addebito interessi 1 632,40 Spese bancarie addebito interessi 33,60 UniCredit c/c addebito interessi 1 666,00 31/12 Interessi passivi bancari addebito interessi 1 314,70 Spese bancarie addebito interessi 35,60 Monte dei Paschi di Siena c/c addebito interessi 1 350,30 31/12 Poste c/c accredito interessi 47,60 Titolare c/ritenute subite accredito interessi 17,60 Interessi attivi postali accredito interessi 65, /12 Fatture da emettere vendite con fattura da emettere ,60 Iva a debito vendite con fattura da emettere 4 493,10 Merci c/vendite vendite con fattura da emettere ,50 31/12 Merci c/acquisti acquisti con fattura da ricevere ,60 Fatture da ricevere acquisti con fattura da ricevere ,60 31/12 Servizi telefonici servizi con fattura da ricevere 312,40 Fatture da ricevere servizi con fattura da ricevere 312,40 31/12 Energia elettrica servizi con fattura da ricevere 505,20 Fatture da ricevere servizi con fattura da ricevere 505,20 3. Iva a debito sulle vendite fatturate euro ,90 Iva a debito sulle vendite da fatturate euro 4 493,10 Totale Iva a debito euro ,00 Iva a credito sugli acquisti euro 8 754,20 Iva a credito per l acconto euro 1 042,80 Totale Iva a credito euro 9 797,00 Debito Iva da liquidare euro 6 213,00 31/12 Iva a debito liquidazione Iva ,00 Iva a credito liquidazione Iva 8 754,20 Iva c/acconto liquidazione Iva 1 042,80 Iva c/liquidazione liquidazione Iva 6 213, /12 Quota Tfr liquidazione Tfr ,21 Debiti per Tfr liquidazione Tfr ,21

6 Situazioni operative 2007 Scuola Duemila SCHEDA DI LAVORO N. 2 Crediti commerciali non ancora scaduti per fatture emesse euro ,60 Effetti attivi non ancora scaduti euro ,00 Fatture da emettere euro ,60 Crediti insoluti: euro 1 585,00) annullati euro (685,20) svalutati (svalutazione specifica 899,80 40%) euro (359,92) euro 539,88 Totale massa creditizia da sottoporre a svalutazione generica euro ,08 Applicando la percentuale stabilita si ha la svalutazione generica pari a euro 6 970,80 (2% di ,08). 31/12 Fondo svalutazione crediti annullamento credito Galli 685,20 Crediti insoluti annullamento credito Galli 685,20 31/12 Svalutazione crediti svalutazione credito Bellini 359,92 Fondo svalutazione crediti svalutazione credito Bellini 359,92 31/12 Svalutazione crediti svalutazione generica crediti 6 970,80 Fondo rischi su crediti svalutazione generica crediti 6 970,80 2. Dal 20/08 al 31/12, periodo in cui maturano gli interessi di competenza, trascorrono 133 giorni. Pertanto: , ,75 I = = euro 307, /12 Interessi passivi a fornitori quota competenza interessi 307,45 Ratei passivi quota competenza interessi 307,45 SCHEDA DI LAVORO N Dal 01/01/n al 01/02/n+1, periodo in cui matura la parte di fitto di competenza dell esercizio successivo, trascorrono 31 giorni. Pertanto, considerando che il trimestre è composto da 92 giorni, il risconto è pari a 31/92 di 7 500,00 = euro 2 527,17. 31/12 Risconti attivi storno canone di affitto 2 527,17 Fitti passivi storno canone di affitto 2 527,17 2. Dal 01/01/n al 20/06/n+1, periodo in cui matura la parte di premio assicurativo di competenza dell esercizio successivo, trascorrono 170 giorni. Pertanto, il risconto è pari a 170/365 di 1 240,00 = euro 577,53. 31/12 Risconti attivi storno premio assicurazione 577,53 Servizi assicurativi storno premio assicurazione 577, /12 Merci rimanenze da sospendere ,00 Materie di consumo rimanenze da sospendere 9 200,00 Rimanenze finali di merci rimanenze da sospendere ,00 Rimanenze finali materie di consumo rimanenze da sospendere 9 200,00

7 170 Scuola Duemila Esercitazioni per il 2007 SCHEDA DI LAVORO N. 4 31/12 Amm.to attrezzature comm.li quota ammortamento ,50 Amm.to macchine d ufficio quota ammortamento 1 610,40 Amm.to mobili e arredi quota ammortamento 3 221,70 Amm.to avviamento quota ammortamento 8 400,00 F.do amm.to attrezzature comm.li quota ammortamento ,50 F.do amm.to macchine d ufficio quota ammortamento 1 610,40 F.do amm.to mobili e arredi quota ammortamento 3 221,70 F.do amm.to avviamento quota ammortamento 8 400,00 SCHEDA DI LAVORO N. 5 31/12 Monte dei Paschi di Siena c/c unificazione di conti ,00 UniCredit c/c unificazione di conti ,60 Banche c/c passivi unificazione di conti ,60 31/12 Banche c/c attivi unificazione di conti 2 314,22 Banca Intesa unificazione di conti 1 518,50 Cassa di Risparmio di Milano unificazione di conti 795,72 31/12 Iva c/liquidazione chiusura conto transitorio 6 213,00 Debiti v/erario per Iva chiusura conto transitorio 6 213,00 31/12 Istituti previdenziali chiusura conto transitorio 2 512,00 Debiti v/istituti previdenziali chiusura conto transitorio 2 512,00 SCHEDA DI LAVORO N. 6 Situazione contabile patrimoniale Attrezzature commerciali ,00 Patrimonio netto ,00 Macchine d ufficio 8 052,00 F.do amm.to attrezzature comm.li ,50 Mobili e arredi ,00 F.do amm.to macchine d ufficio 5 888,40 Avviamento ,00 F.do amm.to mobili e arredi ,70 Merci ,00 F.do amm.to avviamento ,00 Materie di consumo 9 200,00 Debiti per Tfr ,81 Crediti v/clienti ,60 Fondo svalutazione crediti 648,72 Effetti attivi ,00 Fondo rischi su crediti 6 970,80 Crediti insoluti 899,80 Banche c/c passivi ,60 Fatture da emettere ,60 Debiti v/fornitori ,00 Banche c/c attivi 2 314,22 Fatture da ricevere ,20 Poste c/c 1 174,00 Effetti passivi ,00 Cassa denaro 384,50 Debiti v/istituti previdenziali 2 512,20 Cassa assegni 1 000,00 Debiti v/erario per Iva 6 213,00 Titolare c/ritenute subite 89,48 Erario c/ritenute 1 584,00 Risconti attivi 3 104,70 Ratei passivi 307,45 Prelevamenti del titolare ,00 Totale Dare ,90 Totale Avere ,38 Saldo contabile ,52 Totale a pareggio ,90 Totale a pareggio ,90

8 Situazioni operative 2007 Scuola Duemila 171 Situazione contabile economica Esistenze iniziali merci ,00 Vendite di merci ,90 Esistenze iniziali materie di consumo 8 836,00 Ricavi da prestazioni ,00 Merci c/acquisti ,60 Rimborsi spese di trasporto 439,50 Materie di consumo c/acquisti ,00 Interessi attivi da clienti 274,40 Salari e stipendi ,50 Arrotondamenti attivi 208,30 Oneri sociali ,20 Interessi attivi bancari 266,20 Fitti passivi ,83 Interessi attivi postali 65,20 Servizi telefonici 4 475,00 Rimanenze finali merci ,00 Energia elettrica 7 223,60 Rimanenze finali materie di consumo 9 200,00 Manutenzioni e riparazioni 6 552,00 Servizi assicurativi 7 330,47 Servizi di assistenza professionale 3 419,00 Spese bancarie 1 940,50 Ribassi e abbuoni passivi 184,60 Oneri fiscali diversi 4 000,00 Perdite su crediti 2 850,00 Arrotondamenti passivi 432,90 Minusvalenze ordinarie 2 154,00 Interessi passivi bancari 3 243,80 Interessi passivi a fornitori 307,45 Quota Tfr ,21 Svalutazione crediti 7 330,72 Amm.to attrezzature commerciali ,50 Amm.to macchine d ufficio 1 610,40 Amm.to mobili e arredi 3 221,70 Amm.to avviamento 8 400,00 Totale Dare ,98 Totale Avere ,50 Saldo contabile ,52 Totale a pareggio ,50 Totale a pareggio , /12 Conto del risultato economico riepilogo componenti negativi ,98 Esistenze iniziali merci riepilogo componenti negativi ,00 Esistenze iniziali materie di consumo riepilogo componenti negativi 8 836,00 Merci c/acquisti riepilogo componenti negativi ,60 Materie di consumo c/acquisti riepilogo componenti negativi ,00 Salari e stipendi riepilogo componenti negativi ,50 Oneri sociali riepilogo componenti negativi ,20 Fitti passivi riepilogo componenti negativi ,83 Servizi telefonici riepilogo componenti negativi 4 475,00 Energia elettrica riepilogo componenti negativi 7 223,60 Manutenzioni e riparazioni riepilogo componenti negativi 6 552,00 Servizi assicurativi riepilogo componenti negativi 7 330,47 Servizi di assistenza professionale riepilogo componenti negativi 3 419,00 Spese bancarie riepilogo componenti negativi 1 940,50 Ribassi e abbuoni passivi riepilogo componenti negativi 184,60 Oneri fiscali diversi riepilogo componenti negativi 4 000,00 Perdite su crediti riepilogo componenti negativi 2 850,00 Arrotondamenti passivi riepilogo componenti negativi 432,90 Minusvalenze ordinarie riepilogo componenti negativi 2 154,00 Interessi passivi bancari riepilogo componenti negativi 3 243,80 Interessi passivi a fornitori riepilogo componenti negativi 307,45 Quota Tfr riepilogo componenti negativi ,21 Svalutazione crediti riepilogo componenti negativi 7 330,72 Amm.to attrezzature commerciali riepilogo componenti negativi ,50 Amm.to macchine d ufficio riepilogo componenti negativi 1 610,40 Amm.to mobili e arredi riepilogo componenti negativi 3 221,70 Amm.to avviamento riepilogo componenti negativi 8 400,00

9 172 Scuola Duemila Esercitazioni per il /12 Vendite di merci riepilogo componenti positivi ,90 Ricavi da prestazioni riepilogo componenti positivi ,00 Rimborsi spese di trasporto riepilogo componenti positivi 439,50 Interessi attivi da clienti riepilogo componenti positivi 274,40 Arrotondamenti attivi riepilogo componenti positivi 208,30 Interessi attivi bancari riepilogo componenti positivi 266,20 Interessi attivi postali riepilogo componenti positivi 65,20 Rimanenze finali merci riepilogo componenti positivi ,00 Rimanenze finali materie di consumo riepilogo componenti positivi 9 200,00 Conto del risultato economico riepilogo componenti positivi , /12 Conto del risultato economico risultato d esercizio ,52 Utile dell esercizio risultato d esercizio , /12 Utile dell esercizio destinazione dell utile ,52 Prelevamenti del titolare destinazione dell utile ,00 Titolare c/ritenute subite destinazione dell utile 89,48 Patrimonio netto destinazione dell utile , /12 Conto del patrimonio riepilogo elementi attivi ,42 Attrezzature commerciali riepilogo elementi attivi ,00 Macchine d ufficio riepilogo elementi attivi 8 052,00 Mobili e arredi riepilogo elementi attivi ,00 Avviamento riepilogo elementi attivi ,00 Merci riepilogo elementi attivi ,00 Materie di consumo riepilogo elementi attivi 9 200,00 Crediti v/clienti riepilogo elementi attivi ,60 Effetti attivi riepilogo elementi attivi ,00 Crediti insoluti riepilogo elementi attivi 899,80 Fatture da emettere riepilogo elementi attivi ,60 Banche c/c attivi riepilogo elementi attivi 2 314,22 Poste c/c riepilogo elementi attivi 1 174,00 Cassa denaro riepilogo elementi attivi 384,50 Cassa assegni riepilogo elementi attivi 1 000,00 Risconti attivi riepilogo elementi attivi 3 104,70 31/12 Patrimonio netto riepilogo elementi passivi ,04 F.do amm.to attrezzature comm.li riepilogo elementi passivi ,50 F.do amm.to macchine d ufficio riepilogo elementi passivi 5 888,40 F.do amm.to mobili e arredi riepilogo elementi passivi ,70 F.do amm.to avviamento riepilogo elementi passivi ,00 Debiti per Tfr riepilogo elementi passivi ,81 Fondo svalutazione crediti riepilogo elementi passivi 648,72 Fondo rischi su crediti riepilogo elementi passivi 6 970,80 Banche c/c passivi riepilogo elementi passivi ,60 Debiti v/fornitori riepilogo elementi passivi ,00 Fatture da ricevere riepilogo elementi passivi ,20 Effetti passivi riepilogo elementi passivi ,00 Debiti v/istituti previdenziali riepilogo elementi passivi 2 512,20 Debiti v/erario per Iva riepilogo elementi passivi 6 213,00 Erario c/ritenute riepilogo elementi passivi 1 584,00 Ratei passivi riepilogo elementi passivi 307,45 Conto del patrimonio riepilogo elementi passivi ,42

Scritture di assestamento e di chiusura

Scritture di assestamento e di chiusura Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 16 Scritture di assestamento e di chiusura Emanuele Perucci COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Redigere la contabilità utilizzando Regole e tecniche

Dettagli

Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale

Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale Scritture d esercizio; scritture di assestamento, epilogo e chiusura; situazione contabile finale di Lidia Sorrentino Esercitazione di economia aziendale per le classi 3ª ITE (attuale IGEA) e 3ª IPSC L

Dettagli

Data Descrizione Dare Avere. 01/01 Apertura del conto , 00 31/12 Prelevamenti extragestione , 00 31/12 Ritenute subite 270, 00

Data Descrizione Dare Avere. 01/01 Apertura del conto , 00 31/12 Prelevamenti extragestione , 00 31/12 Ritenute subite 270, 00 2. LE SCRITTURE DI EPILOGO E DI CHIUSURA DEI CONTI 2.1 completamento di conti di mastro ( ) 90.01 Conto di risultato economico Data Descrizione Dare Avere 31/12 Totale componenti positivi 900 000, 00 31/12

Dettagli

chiusura; bilancio d esercizio ( )

chiusura; bilancio d esercizio ( ) 5. ESERCIZI DI RIEPILOGO 5.1 scritture di apertura, di esercizio, di assestamento, di epilogo e di chiusura; bilancio d esercizio ( ) 01/01 01.01 COSTI DI IMPIANTO apertura del conto 7 000, 00 01/01 02.01

Dettagli

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Insegnamento di Ragioneria Applicata (a.a. 2015-2016) Corso di Laurea in Economia e Commercio Applicazione

Dettagli

Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Corso di Laurea in Economia e Commercio

Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Corso di Laurea in Economia e Commercio Università degli Studi di Bari Aldo Moro Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Matematici Corso di Laurea in Economia e Commercio Insegnamento di Ragioneria Applicata (a.a. 2016-2017) Applicazione

Dettagli

Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107. Esercitazione n. 19. Maria Cristina Ercoli

Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107. Esercitazione n. 19. Maria Cristina Ercoli Esercitazioni svolte 2004 Scuola Duemila 107 Esercitazione n. 19 Dalla situazione contabile finale al bilancio civilistico = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = = =

Dettagli

Soluzione verifica ripasso IVC

Soluzione verifica ripasso IVC Soluzione verifica ripasso IVC Scritture d esercizio DATA DENOMINAZIONE CONTI DARE AVERE 01-01 Fabbricati Attrezzature ufficio Patrimonio netto Costituita azienda individuale Franco Bruzzone 120.000,00

Dettagli

Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti

Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti Dalla situazione contabile finale al bilancio d esercizio e riapertura dei conti di Lidia Sorrentino Destinatari: studenti della classe 3ª ITC e IPSC Obiettivi Conoscenza Natura dei conti del sistema del

Dettagli

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO Prova di verifica SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, SITUAZIONE CONTABILE FINALE, PROSPETTI DI BILANCIO di Mariaersilia LISI RICATTI ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE: ECONOMIA AZIENDALE (classe 5 a IT Indirizzo AFM

Dettagli

Inventario iniziale, prospetti del redditor e del patrimonio

Inventario iniziale, prospetti del redditor e del patrimonio Esercitazioni svolte 2006 Scuola Duemila 43 Esercitazione n. 8 Inventario iniziale, prospetti del redditor e del patrimonio Obiettivi, conoscenze e competenze Sapere: le relazioni esistenti tra reddito

Dettagli

Situazione contabile, scritture di esercizio, scritture di assestamento, rilevazione del reddito e chiusura dei conti.

Situazione contabile, scritture di esercizio, scritture di assestamento, rilevazione del reddito e chiusura dei conti. Situazione contabile, scritture di esercizio, scritture di assestamento, rilevazione del reddito e chiusura dei conti. I valori della Situazione contabile dell azienda AreaNord s.p.a. al 20/12/n sono i

Dettagli

29/12/2015. Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE

29/12/2015. Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE Corso di economia aziendale A.A. 2015/2016 CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE CONTO SALDO DARE AVERE Dall estratto conto bancario del Banco di Sardegna risultano maturati

Dettagli

COMPITI DELLE VACANZE DI NATALE Classe 5

COMPITI DELLE VACANZE DI NATALE Classe 5 COMPITI DELLE VACANZE DI NATALE Classe 5 1. Rileva le seguenti operazioni di assestamento in partita doppia a. Ammortizzato fabbricato del costo storico di 210.000, il cui valore dell area edificabile

Dettagli

Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) si provveda a rilevare in PD le seguenti operazioni:

Dopo aver indicato i suddetti importi nella corretta sezione (Dare o Avere) si provveda a rilevare in PD le seguenti operazioni: La situazione dei conti dell impresa Monti Spa al 30/11 presenta i seguenti saldi: CONTI DARE AVERE Attrezzature 341.381,76 Banca di Sassari c/c (credito) 215.890,68 Cambiali attive commerciali 33.741,00

Dettagli

Albez edutainment production. Esercizio Classe 4^ G

Albez edutainment production. Esercizio Classe 4^ G Albez edutainment production Esercizio 3.19 Classe 4^ G SCRITTURE DI RIAPERTURA CONTI DATA OPERAZIONI DARE AVERE 01-01-.. 01-01- Fabbricati Arredamento Automezzi Merci Crediti v/clienti Banche c/c attivi

Dettagli

ESERCIZIO 19.9 SITUAZIONE CONTABILE PER ECCEDENZE REDATTA AL 23/12 DELL'IMPRESA INDIVIDUALE FULVIO GIORGI:

ESERCIZIO 19.9 SITUAZIONE CONTABILE PER ECCEDENZE REDATTA AL 23/12 DELL'IMPRESA INDIVIDUALE FULVIO GIORGI: ESERCIZIO 19.9 SITUAZIONE CONTABILE PER ECCEDENZE REDATTA AL 23/12 DELL'IMPRESA INDIVIDUALE FULVIO GIORGI: NOME CONTO DARE AVERE RETTIFICHE DOVUTE ALLE VARIAZIONI DETERMINATE DALLE SCRITTURE IN P.D. SOFTWARE

Dettagli

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Dalla costituzione alle scritture di chiusura

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Dalla costituzione alle scritture di chiusura ESERCITAZIONE 2 OBIETTIVI DELLA LEZIONE Dalla costituzione alle scritture di chiusura 2 DI CHIUSURA In data 1/01 Marco Caviglia costituisce un impresa mercantile individuale apportando un fabbricato di

Dettagli

SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE

SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI CHIUSURA DELLA CONTABILITA GENERALE Sono redatte a fine periodo (31/12/n) e si pongono l obiettivo di determinare il reddito d esercizio e il patrimonio di funzionamento. Si tratta delle:

Dettagli

Operazione 1: fase della liquidazione 01-dic DARE AVERE Crediti verso clienti D 18.000,00 Prodotti c/vendite A 15.000,00 IVA a debito A 3.

Operazione 1: fase della liquidazione 01-dic DARE AVERE Crediti verso clienti D 18.000,00 Prodotti c/vendite A 15.000,00 IVA a debito A 3. Operazione 1: fase della liquidazione DARE AVERE Crediti verso clienti D 18.000,00 Prodotti c/vendite A 15.000,00 IVA a debito A 3.000,00 Operazione 1: fase del regolamento Cambiali attive D 18.000,00

Dettagli

Contabilità e bilancio 5/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI

Contabilità e bilancio 5/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Copyright McGraw-Hill Education (Italy) srl PIANO DEI CONTI PIANO DEI CONTI 1. COMPONENTI POSITIVE DI REDDITO 1.1. Ricavi di vendita 1.1.1. Prodotti c/vendite 1.1.2. Merci c/vendite 1.1.3. Servizi c/vendite 1.1.4. Prodotti c/vendite estero 1.1.5. Merci c/vendite

Dettagli

Quadro dei conti di un impresa mercantile individuale

Quadro dei conti di un impresa mercantile individuale Quadro dei conti di un impresa mercantile individuale Quadro dei conti sintetico ATTIVITÀ DI BILANCIO 01 - Immobilizzazioni immateriali 02 - Immobilizzazioni materiali 03 - Immobilizzazioni finanziarie

Dettagli

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Situazione contabile e scritture di assestamento

OBIETTIVI DELLA LEZIONE. Situazione contabile e scritture di assestamento ESERCITAZIONE 1 OBIETTIVI DELLA LEZIONE Situazione contabile e scritture di assestamento 2 ASSESTAMENTO La società Reflex SpA presenta la seguente situazione contabile prima delle scritture di assestamento

Dettagli

QUADRO DEI CONTI DI UN IMPRESA COMMERCIALE INDIVIDUALE

QUADRO DEI CONTI DI UN IMPRESA COMMERCIALE INDIVIDUALE QUADRO DEI CONTI DI UN IMPRESA COMMERCIALE INDIVIDUALE 01.00 IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 01.01 Costi d impianto 01.06 Software 01.08 Avviamento 01.11 Fondo ammort. costi d impianto 01.16 Fondo ammort.

Dettagli

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210

Totale dare (da SP) Totale avere (da SP) 12210 Valutazioni di bilancio e rilevazioni contabili di fine periodo Soluzioni esercitazione XVII Operazioni di assestamento e di chiusura a) Bilancio di verifica (Valori in migliaia di Euro) Dare Avere Cassa

Dettagli

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Nome e cognome. Classe Data Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Esercitazione di economia aziendale per la classe IV

Dettagli

Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico

Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico Dalla situazione contabile a Stato patrimoniale e Conto economico di Laura Mottini Destinatari: alunni della classe quarta IGEA e Programmatori Conoscenza Natura dei conti e relativa classificazione Obiettivi

Dettagli

(scritture di integrazione) ESEMPIO. La Rizzi S.p.A. al 31 dicembre presenta la seguente situazione contabile:

(scritture di integrazione) ESEMPIO. La Rizzi S.p.A. al 31 dicembre presenta la seguente situazione contabile: Le scritture di fine esercizio Le fatture da emettere eda ricevere Gli accantonamenti ti ai fondi per rischi e oneri Il TFR Le imposte sul reddito 1 Le fatture da emettere e da ricevere La Rizzi S.p.A.

Dettagli

DATA OPERAZIONI DARE AVERE Banca Carige c/c ,00 Patrimonio netto ,00 Costituita azienda individuale a) Denaro in cassa

DATA OPERAZIONI DARE AVERE Banca Carige c/c ,00 Patrimonio netto ,00 Costituita azienda individuale a) Denaro in cassa Soluzione verifica IVG DATA OPERAZIONI DARE AVERE 15-01 100.000,00 Patrimonio netto 100.000,00 Costituita azienda individuale a) Denaro in cassa Prelevamento dal c/c bancario b) Costi impianto 2.600,00

Dettagli

Contabilità e bilancio 13 La chiusura dei conti

Contabilità e bilancio 13 La chiusura dei conti Lezione-online Contabilità e bilancio 13 La chiusura dei conti Dott. Riccardo Russo LA CHIUSURA DEI CONTI Conclusa la redazione di tutte le scritture di assestamento viste nella lezione precedente, si

Dettagli

IL MODELLO DI CO.GE. Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Dipartimento di Studi sull Impresa

IL MODELLO DI CO.GE. Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Dipartimento di Studi sull Impresa IL MODELLO DI CO.GE. MODELLO CO.GE. Scritture di apertura si compongono all inizio di ogni periodo amministrativo ed hanno lo scopo di iscrivere nei relativi conti i valori dei processi produttivi in corso

Dettagli

Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZIONE N 4 RAGIONERIA

Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZIONE N 4 RAGIONERIA Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZIONE N 4 RAGIONERIA 1. Ottenuta apertura di credito in c/c per 70.000 euro. Prelevate dal c/c bancario 1.600 euro per esigenze di cassa. La banca successivamente

Dettagli

Le scritture di assestamento. Completamento

Le scritture di assestamento. Completamento Le scritture di assestamento 1 Completamento 1 1. Gli interessi attivi su c/c 2. I ratei 3. Le imposte sul reddito 4. Il T.F.R. 6. I fondi spese 2 1. Interessi attivi sui c/c bancari 1. Interessi attivi

Dettagli

ESERCITAZIONE N 3 RAGIONERIA

ESERCITAZIONE N 3 RAGIONERIA Corso di studi in Economia e Commercio ESERCITAZINE N 3 RAGINERIA Lunedì 05.12.2016 1. Per il mese di Aprile i contributi sociali formalmente a carico dell impresa, calcolati tenendo conto delle varie

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale e libro mastro Nancy International 20X1

Rilevazioni a Libro giornale e libro mastro Nancy International 20X1 Rilevazioni a Libro giornale e libro mastro Nancy International 20X1 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X1 Bilancio di apertura A 33.840 01/01/20X1 VFP Cassa D 1.380 01/01/20X1 VFP Crediti

Dettagli

LA RIAPERTURA DEI CONTI

LA RIAPERTURA DEI CONTI LA RIAPERTURA DEI CONTI 1 SOMMARIO La riapertura dei conti fasi La riapertura generale dei conti L epilogo delle rimanenze iniziali di magazzino L epilogo dei risconti attivi e passivi La chiusura dei

Dettagli

Dalla situazione contabile al bilancio d esercizio

Dalla situazione contabile al bilancio d esercizio Dalla situazione contabile al bilancio d esercizio La situazione contabile al 31/12/2005 della Matrix spa è rappresentata dal prospetto che è stato redatto dopo le scritture di assestamento. Presentare

Dettagli

Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza

Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza Capitolo 16 Macchinari D 800,00 del lavoro A 800,00 Ammortamento impianti D 500,00 Fondo ammortamento impianti A 500,00 Il costo da ammortizzare è di 1000. Considerando una vita utile di 8 anni la quota

Dettagli

La società Beta S.r.l. all'01/01/n, dopo le operazioni di riapertura dei conti, presenta le seguenti poste di bilancio:

La società Beta S.r.l. all'01/01/n, dopo le operazioni di riapertura dei conti, presenta le seguenti poste di bilancio: Esercitazione di contabilità generale Esercizio n. 1 La società Beta S.r.l. all'01/01/n, dopo le operazioni di riapertura dei conti, presenta le seguenti poste di bilancio: Impianti 160.000 Capitale Sociale

Dettagli

1) 02-dic Fornitore Le bottiglie Srl a Banco di Sardegna c/c 4.880,00 Pagato anticipo al fornitore Le bottiglie srl 02-dic Diversi a Fornitore Le

1) 02-dic Fornitore Le bottiglie Srl a Banco di Sardegna c/c 4.880,00 Pagato anticipo al fornitore Le bottiglie srl 02-dic Diversi a Fornitore Le 1) 02-dic Fornitore Le bottiglie Srl a Banco di Sardegna c/c 4.880,00 Pagato anticipo al fornitore Le bottiglie srl 02-dic Diversi a Fornitore Le bottiglie Srl 4.880,00 Ricevuta fatt. n.87 per anticipo

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale e Libro mastro esercitazione Beta 20X1

Rilevazioni a Libro giornale e Libro mastro esercitazione Beta 20X1 Rilevazioni a Libro giornale e Libro mastro esercitazione Beta 20X1 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X1 Bilancio di apertura A 23.000 01/01/20X1 VFP Banca c/c D 2.000 01/01/20X1 VFP Crediti

Dettagli

A. RETTIFICHE RELATIVE AI COSTI DI ACQUISTO

A. RETTIFICHE RELATIVE AI COSTI DI ACQUISTO A. RETTIFICHE RELATIVE AI COSTI DI ACQUISTO 1. FATTURE DA RICEVERE 2. PARTITE (PASSIVE) VARIE DA LIQUIDARE 3. RIMANENZE DI MAGAZZINO 4. RATEI PASSIVI 5. RISCONTI ATTIVI 6. COSTI ANTICIPATI 7. COSTI CAPITALIZZATI

Dettagli

Per prima cosa vediamo le situazioni contabili ante e post assestamento, distinguendo i conti in DARE e AVERE e completando quella post assestamento:

Per prima cosa vediamo le situazioni contabili ante e post assestamento, distinguendo i conti in DARE e AVERE e completando quella post assestamento: Soluzione 3.15 Per prima cosa vediamo le situazioni contabili ante e post assestamento, distinguendo i conti in DARE e AVERE e completando quella post assestamento: Situazione contabile Ante assestamento

Dettagli

Aspetti contabili delle imprese industriali

Aspetti contabili delle imprese industriali Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 10 Aspetti contabili delle imprese industriali Giuliana Airaghi Masina COMPLETAMENTO Completare le seguenti registrazioni contabili effettuate

Dettagli

ESERCITAZIONE CLASSE SECONDA COMPRAVENDITA DI MERCI: RILEVAZIONI IN P.D. 1 Crediti v/clienti Merci c/vendite Iva a debito 525

ESERCITAZIONE CLASSE SECONDA COMPRAVENDITA DI MERCI: RILEVAZIONI IN P.D. 1 Crediti v/clienti Merci c/vendite Iva a debito 525 ESERCITAZIONE CLASSE SECONDA COMPRAVENDITA DI MERCI: RILEVAZIONI IN P.D. 1) Prelevate merci per uso personale dell imprenditore il cui valore normale ammonta a 2.500 euro. 1 Crediti v/clienti 3.025 Merci

Dettagli

Le imprese industriali: caratteri generali e aspetti economico-aziendali

Le imprese industriali: caratteri generali e aspetti economico-aziendali L Economia aziendale plus E classe quinta Modulo A Le imprese industriali: caratteri generali e aspetti economico-aziendali 506 U.D. 2 Scritture tipiche delle imprese industriali e richiami al bilancio

Dettagli

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, CHIUSURA E RIAPERTURA

SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, CHIUSURA E RIAPERTURA SCRITTURE DI ASSESTAMENTO, CHIUSURA E RIAPERTURA o Scritture di integrazione o Scritture di rettifica o di storno o Epilogo al conto del risultato economico e determinazione del reddito o Chiusura generale

Dettagli

Aspetto patrimoniale, finanziario ed economico della gestione

Aspetto patrimoniale, finanziario ed economico della gestione Esercitazioni svolte 2015 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 2 Aspetto patrimoniale, finanziario ed economico della gestione Rosa Sciamanna COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Sapere distinguere gli aspetti della

Dettagli

Chiusura e riapertura dei conti

Chiusura e riapertura dei conti F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI Chiusura e riapertura dei conti Lo svolgimento dell esercizio richiede le seguenti conoscenze: vita utile; ammortamento a quote costanti; valore residuo del bene;

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1 Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X1 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X1 Bilancio di apertura A 12.800 01/01/20X1 VFP Cassa D 100 01/01/20X1 VFP Banca c/c D 700 01/01/20X1

Dettagli

Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00

Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00 LA RILEVAZIONE DELLE VENDITE Vendita di merci per 2.400,00 + IVA al 20%. Regolamento per pronta cassa. 1 Vendita di merci in contanti Merci c/ vendite 2.400,00 Cassa contanti 2.880,00 Iva a debito 480,00

Dettagli

Assestamento II F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI

Assestamento II F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI F. GIUNTA ECONOMIA AZIENDALE ESERCIZI Assestamento II Lo svolgimento dell esercizio richiede le seguenti conoscenze: risconti attivi e passivi; fatture da ricevere; ratei passivi e attivi. Di seguito viene

Dettagli

Le scritture di epilogo e chiusura

Le scritture di epilogo e chiusura Le scritture di epilogo e chiusura Durante l esercizio sono stati rilevati in contabilità i diversi fatti di gestione mano mano che si manifestavano finanziariamente prescindendo dalla loro competenza

Dettagli

Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti

Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti Lezione-online Contabilità e bilancio 14 L apertura dei conti Dott. Riccardo Russo L APERTURA DEI CONTI LA RIAPERTURA DELLO STATO PATRIMONIALE La contabilità, all inizio del nuovo esercizio, riprende da

Dettagli

30 dicembre Inserimento della situazione dei conti, prima degli assestamenti

30 dicembre Inserimento della situazione dei conti, prima degli assestamenti 783 Capitolo 105 Verifica guidata sulla chiusura (coge3) L esercitazione riguarda operazioni da inserire nei giorni 30 e 31 dicembre. Nel 30 dicembre vengono inseriti i valori iniziali dei conti per mezzo

Dettagli

Soluzione. SP 31/12/200n

Soluzione. SP 31/12/200n Attività SP 31/12/200n Passività e PN Fabbricati 200.000 Fondo svalutazione crediti commerciali 5.000 Macchinari 100.000 Fondo ammortamento macchinari 50.000 Automezzi 20.000 Fondo ammortamento fabbricati

Dettagli

ESERCITAZIONE 3. Economia Aziendale e Metodologie e Determinazioni Quantitative d azienda. Prof. Roberto Maglio 13-01-2006

ESERCITAZIONE 3. Economia Aziendale e Metodologie e Determinazioni Quantitative d azienda. Prof. Roberto Maglio 13-01-2006 ESERCITAZIONE 3 Economia Aziendale e Metodologie e Determinazioni Quantitative d azienda Prof. Roberto Maglio 13-01-2006 I) Si redigano le scritture continuative e di assestamento relative ai seguenti

Dettagli

Economia aziendale I Corso C - Prova scritta del 29/01/04

Economia aziendale I Corso C - Prova scritta del 29/01/04 FACOLTÀ DI ECONOMIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE E. GIANNESSI Economia aziendale I Corso C - Prova scritta del 29/01/04 Al 30/10/03 le poste contabili della PA.MA.TI. s.n.c. presentano, tra gli altri,

Dettagli

RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE +

RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE + RILEVAZIONE CONTABILE DELLE SCRITTURE DI STORNO 31.12.200N D A COSTO SOSPESO a STORNO DI COSTO VE - VE + 31.12.200N D A STORNO DI RICAVO a RICAVO SOSPESO VE - VE + 1 RISCONTI ATTIVI Esercizio: 01/10/200N

Dettagli

Le operazioni relative ai beni strumentali

Le operazioni relative ai beni strumentali Esercitazioni svolte 2012 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 16 Le operazioni relative ai beni strumentali Individuare la risposta esatta. Emanuele Perucci SCELTA MULTIPLA 1.Costituiscono beni strumentali:

Dettagli

LA SPERANZA Cooperativa Sociale di Solidarietà a r.l.

LA SPERANZA Cooperativa Sociale di Solidarietà a r.l. LA SPERANZA Cooperativa Sociale di Solidarietà a r.l. Sede legale in Via MASSIMO D AZEGLIO N. 8 20852 VILLASANTA (MB) BILANCIO CONTABILE Qui di seguito si riporta il bilancio contabile degli esercizi 2013

Dettagli

SCRITTURE CONTABILI E BILANCIO D'ESERCIZIO

SCRITTURE CONTABILI E BILANCIO D'ESERCIZIO Corso di Ragioneria applicata - Esercitazione Relatore: Dott. Andrea Fidanza 12 dicembre 2015 Mail: andrea@fidanzastudio.it Internet: www.fidanzastudio.it 2013 I SESSIONE TERZA PROVA TEMA 2 Il candidato

Dettagli

UNITA DIDATTICA: IL BILANCIO D ESERCIZIO

UNITA DIDATTICA: IL BILANCIO D ESERCIZIO UNITA DIDATTICA: IL BILANCIO D ESERCIZIO PREREQUISITI: CONOSCENZA ASPETTO ECONOMICO E FINANZIARIO DELLE OPERAZIONI AZIENDALI CONOSCENZA FINALITA DELLE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO CONOSCENZA MODALITA DI CHIUSURA

Dettagli

Operazioni di assestamento. Prof. Luigi Trojano

Operazioni di assestamento. Prof. Luigi Trojano Operazioni di assestamento 1 Le operazioni di fine esercizio La correlazione ricavi-costi (competenza economica) si realizza mediante le scritture di assestamento: scritture di storno: costi/ricavi che

Dettagli

LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA

LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA LE OPERAZIONI DI ASSESTAMENTO: 2 LE SCRITTURE DI RETTIFICA 1 Le scritture di rettifica Definizione: sono scritture di assestamento che comportano la rettifica di componenti di reddito già rilevati dall

Dettagli

Capitolo 5. Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte seconda

Capitolo 5. Contabilità e bilancio 2/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte seconda Capitolo 5 Merci c/acquisti D 90.000,00 Iva ns. credito D 18.000,00 Debiti v/fornitori A 108.000,00 Costi di trasporto D 200,00 Iva ns. credito D 40,00 Debiti v/fornitori A 240,00 Debiti v/fornitori D

Dettagli

o Il regolamento della posizione IVA

o Il regolamento della posizione IVA IL REGOLAMENTO DEI DEBITI E CREDITI COMMERCIALI o Il pagamento dei debiti verso fornitori o L incasso dei crediti verso clienti o Il fronteggiamento dei rischi per svalutazione crediti o Il regolamento

Dettagli

01/01/20X1 VEP Materie prime A C 01/01/20X1 VEN Rimanenze iniziali di prodotti finiti

01/01/20X1 VEP Materie prime A C 01/01/20X1 VEN Rimanenze iniziali di prodotti finiti Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Gemma 20X1 Legenda: (A) = operazioni di apertura conti; (B) = operazioni di storno ad inizio esercizio dal conto rimanenze di materie prime; (C) = operazioni

Dettagli

1) Si costituisce una SpA con capitale sociale suddiviso in azioni del valore nominale di 10,00 ciascuna.

1) Si costituisce una SpA con capitale sociale suddiviso in azioni del valore nominale di 10,00 ciascuna. 1. OPERAZIONI DI COSTITUZIONE ED OPERAZIONI CONTINUATIVE DI ESERCIZIO DEL PRIMO PERIODO DI VITA DELLA DELTA SPA, CHE SVOLGE ATTIVITÀ INDUSTRIALE 1) Si costituisce una SpA con capitale sociale suddiviso

Dettagli

COMPITO A Candidato matricola.

COMPITO A Candidato matricola. NB Le soluzioni NON verranno fornite (nemmeno su richiesta), in quanto tali simulazioni sono a semplice esemplificazione dei testi delle prove d'esame e NON SOSTITUTI DEI LIBRI DI TESTO, dove è possibile

Dettagli

SISTEMA DEL REDDITO IL PRINCIPIO DELLA COMPETENZA

SISTEMA DEL REDDITO IL PRINCIPIO DELLA COMPETENZA SISTEMA DEL REDDITO IL PRINCIPIO DELLA COMPETENZA Reddito d esercizio = Ricavi - Costi Le scritture di esercizio contabili rilevano fenomeni con manifestazione numeraria nel periodo amministrativo: costi/ricavi

Dettagli

Merci c/apporti ,00 Merci ,00

Merci c/apporti ,00 Merci ,00 In data 1/3 si è costituita l'azienda individuale del Sig. Rossi che ha apportato 50.000 euro in contanti, un impianto valutato 10.000 euro e macchine d'uffcio del valore di 15.000 euro. 01- mar Denaro

Dettagli

Rilevazioni in Co.Ge. di operazioni di compravendita

Rilevazioni in Co.Ge. di operazioni di compravendita Esercitazioni svolte 2006 Scuola Duemila 73 Esercitazione n. 12 Rilevazioni in Co.Ge. di operazioni di compravendita Obiettivi, conoscenze e competenze Sapere: classificare e distinguere i conti in base

Dettagli

Le scritture di integrazione e rettifica

Le scritture di integrazione e rettifica Le scritture di integrazione e rettifica.. CONTO ECONOMICO COSTI RICAVI. ATTIVITÀ PASSIVITÀ APPLICAZIONE PRINCIPIO DI COMPETENZA ECONOMICA Ratei e risconti attivi Ratei e risconti passivi Le scritture

Dettagli

Lezione n. 1 Introduzione alle scritture di assestamento Le scritture di completamento

Lezione n. 1 Introduzione alle scritture di assestamento Le scritture di completamento Lezione n. 1 Introduzione alle scritture di assestamento Le scritture di completamento LA CONTABILITA GENERALE E IL SISTEMA ORGANICO DEI PROCESSI DI RILEVAZIONE CONTABILE ATTUATI ALLO SCOPO DI REDIGERE

Dettagli

Principali operazioni di una s.n.c.

Principali operazioni di una s.n.c. Esercitazioni svolte 2011 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 12 Principali operazioni di una s.n.c. Risultati attesi Saper fare: effettuare le procedure di calcolo relative alle operazioni tipiche di una

Dettagli

Redazione e rielaborazione del bilancio

Redazione e rielaborazione del bilancio ESERCITAZIONE DI ECONOMIA AZIENDALE di Paola Rubino docente di Economia aziendale INDIRIZZI Professionali Redazione e rielaborazione del bilancio La situazione dei conti redatta dalla ditta Mauro Tirreno

Dettagli

LA CHIUSURA DEI CONTI

LA CHIUSURA DEI CONTI LA CHIUSURA DEI CONTI Allo scopo di determinare il risultato economico occorre computare tutti i componenti POSITIVI e NEGATIVI di reddito di competenza dell esercizio, riepilogandoli in un apposito conto

Dettagli

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale

Strumenti e Materiali - Economia Aziendale Strumenti e Materiali Economia Aziendale Esercitazioni in preparazione all Esame di Stato ESERCITAZIONE 1 Registrazione in P.D. di operazioni tipiche di un impresa industriale e collocamento in Bilancio

Dettagli

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 aprile 2013

Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 aprile 2013 Esame di Ragioneria Generale e Applicata Prova scritta del 23 aprile 2013 Nome: Cognome: Matricola: Orale: Subito Rinviato ESERCIZIO 1 Il candidato proceda alla rilevazione in PD delle scritture di gestione

Dettagli

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X2

Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X2 Rilevazioni a Libro giornale esercitazione Allegri 20X2 Data Variazione Conto D/A Dare Avere A 01/01/20X2 Bilancio di apertura A 16.340 01/01/20X2 VFP Cassa D 1.508 01/01/20X2 VFP Banca c/c D 2.632 01/01/20X2

Dettagli

Operazioni relative ai beni strumentali

Operazioni relative ai beni strumentali Esercitazioni svolte 2013 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 18 Operazioni relative ai beni strumentali Gilda Ricciardi COMPLETAMENTO Completare il seguente brano inserendo al posto dei puntini i termini

Dettagli

Esercizi riepilogativi del testo

Esercizi riepilogativi del testo Scritture in partita doppia Esercizi riepilogativi del testo 02/05 CREDITI V/CLIENTI 9.414,00 02/05 VENDITE DI MERCI 7.760,00 02/05 RIMBORSI SPESE DI VENDITA 85,00 02/05 IVA A DEBITO 1.569,00 Emessa fatt.

Dettagli

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a.

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a. Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione Il caso TECNIC S.p.a. Bilancio d esercizio contabile o Situazione contabile (patrimoniale ed economica) finale della SpA Tecnic

Dettagli

Capitolo 16. Contabilità e bilancio 4/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza

Capitolo 16. Contabilità e bilancio 4/ed - Fabrizio Cerbioni, Lino Cinquini, Ugo Sòstero Soluzioni esercizi parte terza Capitolo 16 Macchinari Costo del lavoro mmortamento impianti Fondo ammortamento impianti / importo dare importo avere 800,00 800,00 / importo dare importo avere Il costo da ammortizzare è di 1000. Considerando

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 28 giugno 2011

Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 28 giugno 2011 Università degli Studi di Ferrara Facoltà di Economia Prova scritta di Ragioneria Generale ed Applicata 28 giugno 2011 COGNOME: NOME: MATRICOLA: ooooooooo Al /2010, dopo le scritture di assestamento, la

Dettagli

1.1. Prisma S.p.A. (caso svolto)

1.1. Prisma S.p.A. (caso svolto) 1.1. Prisma S.p.A. (caso svolto) La situazione contabile della Prisma S.p.A. al 31 dicembre 25 è la seguente: STATO PATRIMONIALE Attività Passività e Netto Cassa Banca Crediti v/ clienti Effetti attivi

Dettagli

La gestione: patrimonio e reddito

La gestione: patrimonio e reddito Esercitazioni svolte 2014 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 3 La gestione: patrimonio e reddito Laura Mottini COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Interpretare i sistemi aziendali nei loro modelli, processi e

Dettagli

IL BILANCIO CON IL FOGLIO EXCEL

IL BILANCIO CON IL FOGLIO EXCEL LABORATORIO 1 IL BILANCIO CON IL FOGLIO EXCEL di Lucia BARALE MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE (Classe 4 a IT AFM, SIA, RIM; Classe 4 a IP Servizi commerciali) L esercitazione proposta può essere svolta in

Dettagli

Possono essere iscritte nelle voci "ratei e risconti" soltanto quote di costi e

Possono essere iscritte nelle voci ratei e risconti soltanto quote di costi e Le scritture di fine esercizio I ratei e i risconti (integrazione) (rettifica) 1 I ratei e i risconti Con l'iscrizione in bilancio di un rateo o di un risconto si vuole scindere un costo o un ricavo comune

Dettagli

Fondazione Bellaria-ONLUS Via Monte Carmelo, APPIANO GENTILE (CO) C.F/P.Iva

Fondazione Bellaria-ONLUS Via Monte Carmelo, APPIANO GENTILE (CO) C.F/P.Iva pag. 1 di 7 Stato Patrimoniale Attività Passività 010101 Costi impianto e Ampliamento 2.768,00 010102 Fondo amm. Costi impianto e ampliamento 1.350,63 010105 Software e altri diritti di utilizzazione opere

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO DEI FLUSSI DI DISPONIBILITÀ' LIQUIDE. Classe quinta A a.s prof. Salvatore Nucci

IL RENDICONTO FINANZIARIO DEI FLUSSI DI DISPONIBILITÀ' LIQUIDE. Classe quinta A a.s prof. Salvatore Nucci IL RENDICONTO FINANZIARIO DEI FLUSSI DI DISPONIBILITÀ' LIQUIDE Classe quinta A a.s. 2016 2017 prof. Salvatore Nucci Alcune parti dei presenti appunti sono estratti da Telepass +, Le novità del bilancio,

Dettagli

Cognome e Nome Matricola /

Cognome e Nome Matricola / Economia Aziendale e Ragioneria Generale I esame CEO (9CFU) Cognome e Nome Matricola / Data Rispondere alle domande utilizzando solo lo spazio a disposizione Quesito 1 La relazione tra il circuito dei

Dettagli

Conto economico anno 2015

Conto economico anno 2015 ESERCIZIO SULLA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO SECONDO I CRITERI DEL VALORE AGGIUNTO E DEL COSTO DEL VENDUTO PARTENDO DAL BILANCIO CIVILISTICO Si consideri il seguente conto economico esposto secondo

Dettagli

Soluzioni esercitazioni del 3 e 4 giugno 2015

Soluzioni esercitazioni del 3 e 4 giugno 2015 Soluzioni esercitazioni del 3 e 4 giugno 2015 Soluzione Leva finanziaria Conto economico 2008 2009 CN 2008 3.000 Ricavi Operativi 2.800 1.400 CN 2009 3.000 Costi Operativi -1.200-300 CC 2008 4.000 Margine

Dettagli

La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale

La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale La cassetta dei nuovi attrezzi per il welfare regionale e territoriale Bologna, 29 aprile 2009 La contabilità economico-patrimoniale nelle Asp dell Emilia-Romagna: approfondimenti tecnico-contabili Moderatore:

Dettagli

Corso di Contabilità e Bilancio

Corso di Contabilità e Bilancio 1 Corso di Contabilità e Bilancio Appendice Le Operazioni di Chiusura 2 LE OPERAZIONI DI CHIUSURA Giunti alla fine dell esercizio occorre procedere a tutte quelle rettifiche ed integrazioni della contabilità

Dettagli

Le rettifiche di storno

Le rettifiche di storno Corso di Laurea Triennale in: Scienze Turistiche Corso di: Economia Aziendale www.fargroup.eu Ratei e risconti Fatturazione da emettere e da ricevere Le rettifiche di storno Stornano costi e ricavi che

Dettagli

Il principio della competenza economica. L assestamento dei valori

Il principio della competenza economica. L assestamento dei valori Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali Dumas Il principio della competenza economica. L assestamento dei valori Dott. Federico Rotondo frotondo@uniss.it Economia aziendale: lezione n. 21 A fine

Dettagli