Notiziario comunale a cura dell Amministrazione di Sesto San Giovanni. NOTIZIE in. Comune NUMERO 9 DICEMBRE 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Notiziario comunale a cura dell Amministrazione di Sesto San Giovanni. NOTIZIE in. Comune NUMERO 9 DICEMBRE 2009"

Transcript

1 Notiziario comunale a cura dell Amministrazione di Sesto San Giovanni NUMERO 9 DICEMBRE 2009 NOTIZIE in Comune Buon Natale e Felice 2010

2

3 Sommario NOTIZIE IN COMUNE Anno V numero 9 dicembre 2009 Distribuzione gratuita Pubblicità inf. 50% Tiratura copie Reg. Tribunale Monza n.1759 Editore: Comune di Sesto San Giovanni Direttore responsabile: Alberto Covini Progetto grafico: Sercom Srl viale Gramsci, 1 Sesto San Giovanni Tel Stampa Arti Grafiche Amilcare Pizzi Cinisello Balsamo Testi: Sergio Canvi Tutti i diritti riservati. È vietata ogni riproduzione anche parziale. I trasgressori verranno perseguiti a norma di legge Editoriale Teleriscaldamento Mediare le controversie Speciale giardini e fontane La gioiosa invasione Omaggio ad Alda Auguri piccoli & Grandi Cambiare abitazione Le politiche Europee di sviluppo L anfora delle donne Arriva il custode sociale Disabilità in movimento Metropolitana: è fatta Brevi La voce dei Partiti

4

5 EDITORIALE Arriva da Sesto l energia pulita del futuro Care e cari sestesi, in questo numero di Notizie in Comune presentiamo alla città un progetto per l estensione della rete di teleriscaldamento che è sicuramente uno dei più innovativi in Italia. Dopo gli ottimi risultati in termini di efficienza energetica e abbattimento del inquinamento avuti negli ultimi anni, ora la costituzione nel 2008 della società Proaris insieme ad A2A sta cominciando a dare i suoi frutti. Si tratta infatti di investire circa 28 milioni di euro per trovare e sfruttare nuove fonti di energia, calore e raffreddamento puliti, utilizzando l acqua di falda, i fanghi del depuratore e il calore prodotto da importanti aziende di Sesto. Proprio quando i grandi del mondo si incontrano per cercare di trovare un accordo sul clima, credo che il segnale che arriva dalla nostra città, per quanto piccolo, sia molto importante: è possibile, con l utilizzo intelligente della tecnologia, produrre energia pulita da fonti rinnovabili, creando anche un valore economico da investire per migliorare i servizi agli abitanti di Sesto San Giovanni. Devo esprimere anche una grande soddisfazione per la fine dei lavori al Rondò e in alcuni importanti giardini di Sesto, che sono stati riqualificati e resi più belli da vivere. E il risultato di un investimento importante, ma necessario: gli spazi verdi della città, seppur in notevole aumento negli ultimi anni, non sono mai abbastanza e quelli che ci sono vanno curati e valorizzati al massimo, anche grazie all aiuto di quei privati che già hanno cominciato a sponsorizzare la manutenzione di aiuole e rotonde. Vorrei chiudere con il ricordo di una grande poetessa che ci ha lasciato da poco, Alda Merini, che con la nostra città ha avuto un rapporto molto stretto negli ultimi anni. A Sesto la Merini ha visto debuttare uno spettacolo recitato dalla grande attrice Valentina Cortese tratto dal suo Foglia di Dio, poi replicato nella splendida cornice del Duomo di Milano. Sono convinto che tra la nostra città e la Merini sia stato uno scambio alla pari: i sestesi hanno potuto godere di un momento intimo e toccante, ma in cambio hanno saputo dare alla poetessa milanese tutto l affetto di cui sono capaci. Auguri di buone feste a tutti voi. Giorgio Oldrini Sindaco di Sesto San Giovanni 5

6 SPECIALE ENERGIA Teleriscaldamento: energia e Una rete di tubature estesa per oltre 60 chilometri, una potenza termica di 180 megawatt, abitanti serviti con una copertura di oltre il 60% delle necessità. Sono questi i numeri che fanno di Sesto San Giovanni la città in percentuale più teleriscaldata della Lombardia. Ma ora è il momento per un ulteriore passo in avanti. Quando ventidue anni fa ricorda l assessore al Bilancio Pasqualino Di leva ho presentato in Consiglio comunale un accordo per avviare la rete di teleriscaldamento con una sola fonte, la centrale Sondel (ora Edison) di viale Italia, speravo di poter raggiungere un giorno risultati così importanti. Adesso è venuto il momento di fare ancora di più e di continuare, insieme ad A2A, nello sviluppo di questa tecnologia economica ed amica dell ambiente. Il progetto, per la verità, risale a circa tre anni fa: Quando il Ministero dell Ambiente continua Di leva ha richiesto al Comune la bonifica dell acqua di prima falda ci siamo trovati di fronte ad un problema, ovvero che fare degli oltre 400 litri di acqua al secondo che sarebbero stati pompati dal sottosuolo. Abbiamo dunque deciso di trasformarlo in un opportunità, ricorrendo a sistemi di cogenerazione e trigenerazione per produrre calore ed energia proprio da quell acqua. Nel marzo del 2008 il Comune ha quindi deciso di fare un accordo con A2A creando Proaris, una società mista pubblico-privata per sviluppare al massimo la rete di teleriscaldamento sfruttando tutte le fonti disponibili in città. Tre erano gli elementi dichiara Stefano Bignamini, presidente di Proaris che ci hanno dato lo stimolo e la possibilità tecnica di metterci al lavoro: una sempre maggiore domanda di teleriscaldamento a Sesto, la necessità di bonificare la falda con la conseguente disponibilità di enormi quantità di acqua e la futura riqualificazione delle aree Falck e la conseguente Adesso è il momento di fare ancora di più necessità energetica. Immediatamente dopo la costituzione di Proaris, i tecnici del Comune e di A2A hanno avviato un programma di lavoro su tre fronti: il censimento delle fonti energetiche sottoutilizzate o non utilizzate, la progettazione e l utilizzo di fonti alternative e rinnovabili e la partenza del piano di 6

7 calore dalla natura POMPE DI CALORE Si tratta di una tecnologia nata in Svezia negli anni 90 del secolo scorso ed oggi ampiamente utilizzata, ad esempio, nei condizionatori d aria. La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire calore da un corpo a temperatura più fredda in questo caso l acqua di falda ad uno a temperatura più calda l acqua del teleriscaldamento grazie all utilizzo di energia elettrica. Per fare un esempio, è come se un pallone da calcio venisse compresso fino alle dimensioni di una pallina da golf; al suo interno ci sarebbe la stessa quantità di energia, ma molto più concentrata e quindi più calda. Trasportando questa pallina in acqua fredda, questa rilascerà calore riscaldando l acqua e così all infinito. Le pompe di calore previste dal progetto sono di grandi dimensioni perché solo così sarà possibile innalzare la temperatura dell acqua da a temperature di Questa tecnologia permette risparmi energetici del 40-50% e una riduzione simile delle emissioni di anidride carbonica nell ambiente rispetto ad altre fonti. Con particolari accorgimenti, la riduzione delle emissioni inquinanti raggiunge anche il 70% per gli ossidi di azoto e del 100% per gli ossidi di zolfo e le polveri sottili. un esperienza tutta sestese: dal territorio il calore e l energia per il territorio. Un risultato importante per avere energia pulita e valorizzare le imprese sestesi, creando anche nuovi posti di lavoro. In particolare, il progetto prevede di affiancare alla centrale Sondel di viale Italia, ormai alla sua massima potenza, altre fonti energetiche. Un primo accordo è stato fatto con Amiacque, società pubblica che gestisce Affiancare alla centrale Sondel altre fonti energetiche l impianto di depurazione, per utilizzare i fanghi del depuratore tramite sistemi di cogenerazione per realizzare una centrale accanto all impianto. Un secondo passo è stato quello di contattare varie bonifiche dell acqua di falda. Grazie a questo lavoro durato un anno, nelle scorse settimane è stato possibile presentare un piano industriale che prevede circa 28 milioni di investimenti in tecnologie e impianti di generazione di calore e che sarà fin da subito in grado di valorizzare le aziende del territorio. Proaris ha commentato il Sindaco Giorgio Oldrini ha studiato la città e ha messo in fila tutte le possibilità che questa offriva. Ora possiamo parlare di 7

8 SPECIALE ENERGIA TELERISCALDAMENTO, COGENERAZIONE, TRIGENERAZIONE Teleriscaldamento, Cogenerazione, Trigenerazione Il teleriscaldamento è una forma di riscaldamento degli edifici tramite la distribuzione, attraverso una rete di tubazioni interrate ed isolate, di acqua calda (a circa ) prodotta da un unica centrale. I vantaggi sono molti: maggiore efficienza energetica rispetto all utilizzo di singole caldaie, minori costi di manutenzione, ridotte emissioni di inquinanti nell aria. Con cogenerazione si intende la produzione di diverse forme di energia (calore, elettricità, ad esempio) partendo dall uso di un unica fonte. Si può pensare, ad esempio, all utilizzo del calore prodotto da un impianto per la produzione di energia elettrica (che altrimenti andrebbe disperso nell aria) per riscaldare acqua da inserire nella rete di teleriscaldamento. In questo modo utilizzando solo un combustibile si ottiene un doppio vantaggio, si risparmia denaro e si inquina molto meno. La trigenerazione aggiunge alla produzione di energia elettrica e calore anche quella del freddo. In questo modo sarà possibile avere un grande sistema di condizionamento dell aria da utilizzare per raffrescare gli edifici in estate. Come per la cogenerazione, anche la rigenerazione consente un notevole risparmio energetico, valutato attorno al 60%. calore, che permettono di estrarre calore dall acqua di falda, sono pulite perché non emettono agenti inquinanti nell atmosfera, sono una tecnologia innovativa ma di alta affidabilità nata in Svezia negli anni 90. Dietro c è anche un progetto finanziario aziende del territorio (Core e Vetrobalsamo tra le prime) per recuperare il calore disperso dagli impianti nella produzione di acqua calda da immettere nella rete di teleriscaldamento. La terza mossa è stata lo studio per la fornitura di energia in trigenerazione (caldo-freddo-elettricità) dalla riqualificazione delle aree Falck e dalla bonifica della falda grazie alle pompe di calore. Nel prossimo futuro, dunque, la rete di teleriscaldamento sarà più estesa dell attuale e sarà alimentata dal calore prodotto da diversi impianti di produzione, tutti già attivi in città. A regime, le utenze servite saranno equivalenti a circa 140mila abitanti per una potenza termica erogata di 300 megawatt. La base tecnologica scelta è quella delle pompe di Dietro tutto questo conclude Di Leva c è anche un progetto finanziario: questo sviluppo porterà nuovi fondi nelle casse del Comune che potranno essere utilizzati per i servizi a tutti i sestesi, creando così un circolo virtuoso. E un passo in avanti sulle politiche ambientali ed energetiche e una fonte di finanziamento vera e continua. Tutti gli investimenti, inoltre, verranno fatti sulle infrastrutture e non per assumere personale alla Proaris, che è una società leggera e molto snella, un patrimonio di tutta la città realizzato con la più grande società energetica in Italia e per il futuro di tutti i sestesi. 8

9 UN NUOVO SERVIZIO INSIEME AGLI AVVOCATI DI MONZA Mediare le controversie I tempi dei processi in Italia, si sa, sono troppo lunghi e spesso le controversie tra privati rischiano di non vedere mai la fine. Per questo motivo il Comune di Sesto San Giovanni ha firmato una convenzione con l Organismo di Conciliazione dell Ordine degli Avvocati di Monza un protocollo d intesa per aprire lo Sportello di Conciliazione. La conciliazione è uno strumento utile a risolvere in modo consensuale le controversie con temi e costi contenuti, grazie all intervento di una terza persona imparziale, professionale ed esperta: il Conciliatore. Grazie a questa figura, le parti in conflitto possono giungere alla conclusione di un accordo il più possibile vantaggioso per entrambe. Il tutto in maniera discreta e limitando i costi, i tempi ed i rischi di una vertenza giudiziaria. Lo Sportello di conciliazione verrà attivato dal prossimo 15 febbraio nei locali dell Ufficio Relazioni con il Pubblico di villa Puricelli Guerra, dove i sestesi interessati potranno trovare le adeguate informazioni sull organismo di conciliazione e sulle procedure, presentare eventuali richieste di conciliazione, effettuiare gli incontri di conciliazione e contattare i mediatori dell Organismo di Conciliazione dell Ordine degli Avvocati di Monza. I costi attualmente previsti sono molto bassi rispetto ad una normale vertenza giudiziaria. Sulla base del tariffario attuale si prevede infatti una spesa di 25 euro di costi di segreteria per il cittadino che presenta domanda di conciliazione. Casa: uno stop ai furbi Proseguono i controlli dell Amministrazione comunale sulla veridicità delle domande presentate per accedere ai servizi abitativi. Dopo gli accertamenti sulle dichiarazioni dei redditi presentate per il contributo affitto che hanno evidenziato una percentuale del 15% di dichiarazioni false l attenzione dell Osservatorio casa si è spostata sulla graduatoria per l assegnazione delle case popolari. La verifica è stata condotta su 500 domande del bando per l Edilizia Residenziale Pubblica chiuso nel giugno scorso. Già ad una prima analisi, 50 domande sono state cancellate per le incomplete dichiarazioni dei redditi. I risultati dei controlli a campione ha dichiarato il vicesindaco Demetrio Morabito ci avevano fatto preoccupare e perciò abbiamo deciso di estendere i controlli preventivi anche alla graduatoria per le case popolari. L obiettivo è quello di garantire sempre più trasparenza e rispetto dei diritti in un servizio molto delicato come l assegnazione di case pubbliche. Non è tollerabile, infatti, che i cittadini realmente bisognosi vengano scavalcati dai soliti furbi. La percentuale di dichiarazioni mendaci riscontrata (10% circa) è più bassa di quella rilevata nei controlli per il fondo sociale affitto ma comunque significativa. Dopo questa serie di controlli, inoltre, sono state revocate due assegnazioni di casa popolare a due nuclei familiari stranieri, dando immediata comunicazione di rilascio dell alloggio per la mancanza dei requisiti contrattuali. 9

10 CONCLUSI I LAVORI AL RONDÒ, IN VIA PIAVE E XX SETTEMBRE Speciale giardini e fontane Sono stati mesi di lavoro intenso, ma finalmente molti dei giardini e delle piazze oggetto di interventi di riqualificazione sono stati da poco inaugurati o lo saranno a breve. Già aperti al pubblico i nuovi giardini di via Piave/Modena, con il nuovo monumento degli Alpini, e di via XX settembre dedicati ai bambini; in attesa di inaugurazione la fontana del Rondò e lo spazio verde di via Cairoli. Proseguono inoltre con successo il progetto di cura del verde e il Piano fontane per una Sesto sempre più attenta all ambiente e all arredo urbano. Nuova fontana, nuovo volto al Rondò di Sesto I lavori alla nuova fontana del Rondò sono terminati e dal 20 dicembre la scultura di Paolo Schiavocampo fa bella mostra di sé nella sua nuova collocazione al centro della piazza. L inaugurazione pomeridiana, accompagnata da una degustazione di panettone, caldarroste e vin brulé, è avvenuta alla presenza del Sindaco Oldrini, dell Assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Amato e del Maestro Paolo Schiavocampo. La fontana, che è stata collocata in una nuova aiuola spartitraffico rialzata per avere un ruolo centrale nel contesto del Rondò e una figura slanciata rispetto alla strada, ha subito un restyling completo: due vasche ellittiche intrecciate tra loro, due lastre di vetro da cui l acqua tracima creando l effetto di una parete d acqua in movimento, giochi d acqua e di luci. "Sono soddisfatto di quest opera dichiara il Sindaco Oldrini e sono convinto darà una nuova veste ad una parte importante della nostra città rendendola più bella e Nuovo volto per il Rondò con la fontana di Schiavocampo gradevole. La riqualificazione degli spazi pubblici commenta l Assessore Amato - è la premessa per renderli vivi e frequentati dai cittadini. Questa opera è il risultato di una grande scommessa, di idee e progetti pensati per il nostro Rondò e per Sesto. Anche per questo ci ha fatto piacere inaugurarla in un contesto di festa e di atmosfera natalizia. Inaugurazione dei giardini di via Piave/via Modena e del monumento agli Alpini Sono terminati i lavori di riqualificazione dei giardini di via Piave/via Modena, e domenica 29 Novembre sono stati inaugurati con una cerimonia pubblica nella quale è stato anche presentato il nuovo monumento dedicato agli Alpini. L intervento sul giardino di via Piave/via Modena fa parte di una serie di riqualificazioni che riguardano anche le aree verdi di via Cairoli, via Marx e via XX Settembre, da tempo segnalate dai cittadini come zone critiche o non sufficientemente valorizzate e il cui intervento è costato all Amministrazione 500 mila Euro. Il progetto esecutivo dei giardini era stato illustrato durante un assemblea con il Quartiere 3, in cui i cittadini della zona avevano potuto constatare gli interventi che sarebbero stati eseguiti: il rifacimento della pavimentazione, la rimozione di una delle tre piazzole a vantaggio di un vialetto di passaggio, la posa di una panchina circolare in acciaio rosso e la demolizione del tavolo da ping pong e del tavolo per il gioco degli scacchi, unitamente ad una serie di piantumazioni di alberi e 10

11 piante fiorite. Nella zona dei due tavoli rimossi è stato posto il nuovo monumento agli Alpini. Quella degli Alpini dichiara l Assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Amato era l unica arma ex combattentistica a non avere un proprio monumento a Sesto, e da tempo si cercava un luogo adatto. Dall anno prossimo, quindi, durante le tradizionali cerimonie di deposizione delle corone in memoria dei caduti, anche gli Alpini potranno finalmente prendere parte con un coinvolgimento più attivo al ricordo nazionale delle vittime di guerra. Circa i lavori sui giardini, invece, voglio esprimere la mia soddisfazione per il risultato ottenuto. L impegno dell Amministrazione è quello di rendere questi piccoli spazi verdi delle aree sempre più accoglienti in cui potersi incontrare e trascorrere ore serene. Con questo intervento aggiunge l Assessore all Ambiente Lella Brambilla abbiamo voluto accontentare le richieste dei giovani che chiedevano un po di colore e uno spazio per chiacchierare in cui le panchine fossero una di fronte all altra. Da qui è nata l idea della panchina circolare, che si adatta molto bene, tra l altro, all architettura delle piazzole. Abbiamo, quindi, creato un luogo di ritrovo che ha il vantaggio di Trasformare gli spazi verdi in aree accoglienti essere distante dalle abitazioni, con la certezza di non costituire disturbo per nessuno. Verde e arredo urbano - Sesto va avanti con il suo piano L attività di riqualificazione del verde pubblico e degli arredi urbani approda in via XX settembre e in via Bandiera/Rovani, dove il Comune ha terminato due interventi che rientravano nel Piano Fontane e nel programma di riqualificazione di quattro giardini pubblici. La fontana del drago, posta nei giardini tra via Bandiera e via Rovani, è tornata a funzionare dal 9 dicembre 2009, ultima tappa del Piano Fontane che ha interessato quella di Largo Lamarmora, quella dei giardini di Villa Zorn e che vedrà, a breve, il restyling totale di quella del Rondò. Per ciò che riguarda il verde invece, dopo il giardino degli Alpini di via Modena-Piave recentemente inaugurato, hanno aperto al pubblico il 12 dicembre 2009 i giardini di via XX Settembre/S. Giuseppe. La riqualificazione dell area, pensata soprattutto per i più piccoli, è stata completata con la realizzazione dei nuovi percorsi, un nuovo impianto di irrigazione, l innalzamento della recinzione, la sistemazione di nuovi giochi, il miglioramento dell illuminazione e l istallazione di telecamere collegate con la centrale operativa della Polizia Locale. Il nostro obiettivo e quello di rendere più vivibili gli spazi pubblici della città destinati all aggregazione dei cittadini dichiara l Assessore ai Lavori Pubblici Vincenzo Amato e tappa dopo tappa stiamo portando a termine gli interventi che avevamo programmato. Assistiamo a una continua crescita dei nostri giardini aggiunge Lella Brambilla, Assessore all Ambiente ed è una vera gioia vedere quotidianamente risultati così importanti. E un compito che svolgiamo con entusiasmo e credendoci fino in fondo, investendo risorse ed impegno. 11

12 150 FRATI E SUORE FRANCESCANE IN MISSIONE A SESTO La gioiosa invasione 150 tra frati e suore degli ordini Francescani hanno occupato gioiosamente le vie di Sesto dal 10 al 22 novembre scorsi. La Missione francescana quest anno ha fatto tappa nella nostra città, ospite della Pastorale giovanile, per incontrare i giovani degli oratori, portare la loro esperienza e solidarietà all interno dell ospedale e nelle scuole, parlare ai ragazzi o, più semplicemente, passeggiare per le vie di Sesto parlando e ascoltando tutti. Per due settimane, i francescani sono stati ospitati da molte famiglie che si sono rese disponibili ad accoglierli e, dal 14 al 22 novembre, hanno incontrato centinaia di giovani a Spazioarte. La missione è iniziata con una messa solenne nella Basilica di santo Stefano, dove il Sindaco Giorgio Oldrini ha portato il saluto della città: Voglio salutare con il cuore ha detto il Sindaco le tante suore e i tanti frati che invadono pacificamente Sesto an Giovanni. La nostra è una città con grandi tradizioni di solidarietà ed operosità. Tuttavia viviamo tempi in cui molti hanno paura del futuro e degli altri. Voi, che vestite in modo diverso, aiutateci a capire che anche chi è diverso può avere un cuore fraterno e generoso, voi che venite da lontano, aiutateci a capire che chi viene da lontano può arrivare per condividere con noi il presente ed il futuro. Invadete dunque le nostre vie, le piazze, le case e i nostri cuori, noi vi accogliamo con gioia e con speranza. Gusen: un'audioguida Presentata a Gusen, in Austria, la versione italiana dell audioweg, l audioguida sui luoghi dei lager nazisti di Gusen I e II dove hanno perso la vita oltre 230 internati sestesi. I primi a fare uso della guida sono stati i componenti di una delegazione sestese dell ANED (Associazione Nazionale Ex Deportati) che si è recata in Austria nei giorni scorsi. Della delegazione - accolta dal borgomastro di Langestein (Comune di cui il campo di Gusen è parte e che ha sottoscritto con Sesto San Giovanni un patto di amicizia) e dal Comitato locale per la tutela della Memoria - facevano parte tra gli altri Giuseppe Valota (figlio di Guido, deportato morto durante la marcia di avvicinamento da Gusen a Mauthausen), Jonne Biffi (figlia di Angelo, deportato e morto a Gusen), l ex deportato Angelo Ratti e l Assessore Giovanni Urro. Il progetto audioweg segna un punto importante nel percorso di tutela della memoria storica degli eccidi nazisti. Con l aiuto di una cuffia e di un semplice i-pod, il visitatore può ripercorrere i luoghi che conobbero la sofferenza e la morte di tanti sestesi. "Si è trattato di un esperienza emotivamente ed umanamente preziosa ha dichiarato l Assessore Giovanni Urro perché ha permesso di ritrovare nel ricordo di quelle sofferenze le ragioni del nostro stare insieme oggi. La costruzione dell Europa che affidiamo alle nuove generazioni deve avere nella memoria di quegli eccidi un fondamento solido. Queste atrocità si fondarono sulla pretesa di costruire una società fondata sulla purezza del sangue. La memoria può renderci capaci di guardare al presente con uno sguardo che includa l Altro come una ricchezza. 12

13 UN RICORDO DELLA POETESSA RECENTEMENTE SCOMPARSA Omaggio ad Alda Il suo capolavoro Foglia di Dio, che comprende IL POEMA DELLA CROCE e il MAGNIFICAT sono stati rappresentati, in anteprima assoluta, nella nostra Città il 18 dicembre 2005 per approdare poi, qualche mese più tardi, nel DUOMO di Milano. Ricordiamo la sera del 18 dicembre 2005 come si conviene nelle occasioni uniche ed irrepetibili per l emozione dirompente che ha colpito tutte le oltre mille persone presenti al Teatro Elena, Alda Merini, la grande poetessa milanese dei Navigli e Valentina Cortese, la grande attrice che rappresenta il teatro italiano nel mondo, insieme in un suggestivo connubio di arte, poesia e teatro unite dalla grande musica di Giovanni Nuti che da oltre quindici anni compone le musiche e dà voce agli splendidi testi di Alda. Nelle pagine del MAGNIFICAT, recitato da una struggente Valentina Cortese, Alda Merini indaga Maria nel suo aspetto più femminile e terreno, quello della maternità. Donna autentica,capace di fare pieno dono di sé, si svela smarrita dinanzi a un destino sconvolgente che la vuole nel contempo vergine e madre, creatura umana eppure così vicina a Dio. Nel POEMA DELLA CROCE, terribile e pietosa, crudele e dolcissima, la croce è il simbolo più drammatico del cristianesimo, e più provocatorio della storia: l immagine di Dio che si fa uomo e muore per la sua salvezza,consumando sul teatro malato del mondo la propria crocifissione,e suscita tra atei e credenti infinito sgomento e pietà. Per chi semplicemente nel suo intimo si interroga sul senso della fede e cerca nella sua esistenza il volto enigmatico di Cristo, esso rappresenta la sfida più nobile della coscienza. Alda Merini è stata anche questo, donna e madre nel dolore della sua storia, ma anche nell amore infinito Merini, la grande poetessa milanese dei Navigli che l ha sempre unita alle sue figlie. Ma quella sera è nel nostro ricordo anche la donna che non era facile avvicinare, che voleva la sua inseparabile sigaretta anche sul palcoscenico, che aveva sempre freddo, come lei diceva, perché il freddo l aveva dentro di sé, il freddo del manicomio che nessun calorifero mai ha saputo scaldare, la donna che si è truccata prima di andare in scena, perché era davvero molto vezzosa con il suo rossetto, usato come fosse una penna. La nostra Città, da allora, l ha conosciuta anche attraverso le inaspettate telefonate che Alda faceva al nostro Sindaco, come fosse un amico al quale ci si rivolge per chiacchierare e per discutere, anche delle cose quotidiane. Ha avuto un amore speciale per lui, tanto che alla morte della madre di Oldrini Alda ha scritto una commovente e dolcissima poesia, da una madre a un figlio. Osiamo pensare che nei confronti di Sesto San Giovanni lei avesse un affetto particolare, per quell abbraccio caldo che la Città ha saputo esprimere nei sui confronti, quella sera e anche qualche mese dopo, in un altro teatro sestese, in uno spettacolo dal titolo che spiega tutto LA POETESSA E IL CANTAUTORE, dove il cantautore, Giovanni Nuti, ha saputo trasformare la poesia in musica, con un atto d amore che Alda ha ricambiato con questi splendidi versi : C è una corona di fede Che batte nel mio sangue Ma non so se è amore O è un colore del tempo Ho visto ragazzo come tu sei Hai due mani che rubano i miei giorni Se tu sei questo giorno ti amo alla follia Ma se sei solo notte Ti prego non lasciarmi. Ciao Alda, questa Città che ha saputo amarti ora può solo ricordarti, per sempre. 13

14 TRAGUARDO STORICO PER IL SERVIZIO DEDICATO A MAMME E BAMBINI Auguri Piccoli & Grandi Sono passati ormai vent anni dal lontano 1989, anno di inaugurazione di Piccoli & Grandi, ma il successo del servizio per mamme e bambini da zero a tre anni non è mai venuto meno. Piccoli & Grandi ha dichiarato Assessore all Educazione Monica Chittò è ancora oggi uno dei servizi per l infanzia più apprezzati del Comune e come allora ha l obiettivo di favorire la diffusione di una cultura attenta all infanzia e una crescita armoniosa del bambino. Il servizio, a cui possono accedere le famiglie con bambini da zero a tre anni che non frequentano gli asili nido, è un luogo che offre un ambiente favorevole all incontro tra genitori, che consente ai bambini di passare alcune ore in compagnia dei loro coetanei e fare le prime esperienze di vita sociale, ma anche ai genitori un luogo dove confrontarsi con altre mamme e papà, dove condividere esperienze, dubbi e informazioni e l esperienza di crescita del proprio bambino. Tutto questo è possibile anche grazie alla presenza di educatrici professionali, che hanno il compito di accogliere le famiglie e i bambini e favorire il coinvolgimento dei genitori nelle attività dei figli. Se Piccoli & Grandi ha avuto e continua ad avere così tanto successo ha ribadito Monica Chittò lo si deve in special modo allo spirito con il quale tutto il personale docente e non docente svolge il proprio lavoro. Avere a che fare con bambini così piccoli e con le loro famiglie non è mai facile, bisogna avere una grande competenza e una grande passione. Incontri stampa on-line Dopo i Consigli Comunali, ora sono on-line sul Portale del Cittadino anche tutte le conferenze stampa del Comune di Sesto. Si potranno, così, seguire in diretta gli incontri con i giornalisti, conoscere ciò che accade in Comune Ciò che accade direttamente dalla voce degli amministratori direttamente dalla voce dei suoi Amministratori, oltre a poterlo leggere sulle pagine dei giornali come accadeva sino ad oggi. Nella zona del Portale dedicata alle Luci su si trova il link per accedere alla diretta della Conferenza e consultare la cartella stampa. "Crediamo che questa sia un'iniziativa valida dichiara il Sindaco Giorgio Oldrini per raggiungere l'obiettivo di trasparenza che il Comune si è posto nei confronti dei suoi cittadini. Quello della conferenza stampa è un momento che normalmente è dedicato solo ai giornalisti, ma ritengo che possa essere condiviso anche con i sestesi, sempre interessati a capire le motivazioni delle scelte dell Amministrazione". 14

15 INSERTO DA STACCARE E CONSERVARE a cura dell Ufficio Relazioni con il Pubblico Cambiare abitazione o mettere su casa per la prima volta: come affrontare un trasloco organizzandosi per tempo, senza dimenticare di adempiere a tutte le formalità necessarie Trasloco: tutto da soli o con l impresa? Questa è la prima decisione da affrontare, quando si ha intenzione di traslocare. Se l abitazione è piccola, i mobili sono pochi, gli oggetti da trasportare poco ingombranti, si può pensare ad un trasloco fai da te, anche a più riprese, usando la propria auto o un pulmino affittato; bisogna mettere in preventivo che comporterà fatica e tempi più lunghi, ma permetterà di risparmiare qualche migliaio di euro. Se si decide di procedere al trasporto degli oggetti di persona e non si ha la possibilità di prendere a prestito un mezzo di trasporto adeguato, non rimane che l affitto di un furgone. Come nel caso delle società di traslochi, è consigliabile rivolgersi a più agenzie per il confronto dei prezzi e degli accessori offerti dai mezzi disponibili (carrellino di scarico, aria condizionata, autoradio ecc.). Ecco alcune informazioni che è utile conoscere: Il tipo di furgone è determinato dal volume degli oggetti da trasportare e dalle loro dimensioni massime. Un furgone può avere una capacità da circa 10 metri cubi, fino ai 20 metri cubi. Questi tipi di furgoni si guidano con la patente di tipo B, conseguita da almeno un anno. Il costo del furgone, inoltre, è determinato anche dalle caratteristiche del noleggio: - chilometraggio percorso - giorni di noleggio - luogo di ritiro e di riconsegna del veicolo Durante il weekend sono generalmente applicate tariffe speciali, a prezzi scontati. Il costo del carburante è sempre a carico del cliente, il furgone infatti è consegnato con il pieno di carburante, e deve essere restituito nelle stesse condizioni. La copertura assicurativa può variare da agenzia ad agenzia: si tratta in generale di accordi che prevedono quasi sempre una determinata franchigia a carico del cliente. Qualora per il trasloco si presenti la necessità di occupare temporaneamente un tratto di strada occorre presentare la domanda di occupazione suolo pubblico, al Comando di Polizia locale almeno 3 giorni prima dell inizio dell occupazione. Questo consente, una volta ottenuta l autorizzazione, la collocazione, da parte del richiedente, della segnaletica temporanea di divieto di sosta 48 ore prima dell occupazione, così come previsto dal Codice della Strada. Nel caso invece si decida l intervento di una ditta specializzata occorre effettuare alcune valutazioni: A chi rivolgersi? Bisogna diffidare delle proposte troppo economiche ed evitare anche di basarsi esclusivamente sul passaparola. Chiedere il preventivo! Meglio iniziare ad informarsi almeno un paio di mesi prima del trasloco e confrontare le offerte di più ditte. Il preventivo deve essere dettagliato, con un elenco preciso dei servizi offerti (e non promessi a voce), comprensivo delle garanzie assicurative offerte e delle modalità di pagamento. Controllare che l IVA sia inclusa Elettrodomestici Quando ci si prepara per il trasloco è necessario staccare i collegamenti elettrici ed idraulici. La ditta si preoccuperà solo del trasporto degli elettrodomestici, mentre l installazione nella nuova casa sono a carico del proprietario. Preparare pacchi e scatoloni L imballaggio è una delle operazioni più lunghe e delicate: se si effettua da soli è meglio organizzarsi con largo anticipo. Le scatole di solito sono fornite dalla ditta. È consigliabile usare scatole piccole per oggetti pesanti, mentre le più grandi per oggetti leggeri. Imballando tutto da soli si risparmia qualche centinaio di euro, ma presenta degli svantaggi: in caso di danneggiamento degli oggetti il trasportatore può accusare il cliente di non avere effettuato un buon imballaggio ed evitare così di pagare la penale, mentre facendo imballare tutto all impresa il rischio non esiste. Smaltire i mobili vecchi Se si decide di disfarsi dei mobili conviene usufruire del servizio gratuito di smaltimento rifiuti ingombranti, previa telefonata attraverso la quale si prenota il giorno in cui si possono lasciare i mobili in strada, di fronte al proprio edificio il giorno concordato (numero verde: ). I rifiuti ingombranti possono anche essere portati direttamente alla piattaforma ecologica di via Copernico 47. La piattaforma è aperta lunedì: 14,00/18.00; da martedì a venerdì: 9,30/12,30 e 14,00/18,00 sabato: 9,30/12,30 e 14,00/17,30; domenica: 9,30/12,30. Alcuni consigli da adottare il giorno del trasloco Nel caso sia stato affittato un furgone provvedere al suo ritiro di mattina. Se invece è stata interpellata una ditta di traslochi, è bene recarsi nel vecchio appartamento prima che arrivano gli addetti in modo da agevolare i lavori. Prendere nota delle letture di chiusura dei vari contatori (gas, luce, acqua). Controllare che tutto ciò che è impacchettato sia stato caricato e che tutto il mobilio e le masserizie siano stati sgombrati. Leggere con attenzione il documento di carico e l inventario, prima di firmarlo. Fare in modo che vengano scaricati e depositati in casa i materiali 15

16 secondo una logica di immediata utilità: gli oggetti personali, gli alimenti. Ad es. gli abiti che serviranno da subito o dal giorno dopo devono essere facilmente ritrovabili alla fine del trasferimento. Prima dell eventuale saldo alla ditta di traslochi, controllare che quanto contenuto nel documento di carico sia stato tutto scaricato e portato in casa integro. Se vengono rimontati i mobili del vecchio appartamento, controllare il corretto posizionamento degli stessi e le varie funzionalità, ponendo particolare attenzione alla cucina (gas, attacchi acqua/scarico) ed agli elettrodomestici integrati. Provvedere, in caso siano presenti bambini, alla loro sistemazione per il giorno del trasloco e fare in modo di coinvolgerli nella preparazione del trasferimento: per esempio, chiedere di prendersi cura dei loro giochi. Da non dimenticare.. Cambio di indirizzo all interno del territorio comunale, ossia da una via a un altra o da un numero civico a un altro nella stessa strada, o da un piano, scala o interno all altro, così come una nuova residenza, vanno comunicati all Ufficio Anagrafe. Il cittadino interessato o un componente maggiorenne del nucleo familiare, munito di documento di identità valido, deve recarsi all Ufficio Anagrafe per compilare i moduli rilasciati dall usciere, consegnarli allo sportello, rispondendo alle domande rivolte dall impiegato per chiarire la posizione anagrafica, qualora sia necessario. Occorre indicare, inoltre, gli estremi delle patenti di guida e delle targhe dei veicoli, ciclomotori compresi, di tutti i componenti della famiglia che cambiano indirizzo. Per evitare errori, è consigliabile consegnare le fotocopie di patenti e libretti di circolazione. Nel caso in cui si vada a coabitare con un altra famiglia, ci sia cioè l unione di nuclei familiari, occorre la dichiarazione scritta di ospitalità da parte di almeno un componente maggiorenne del nucleo ospitante. Patente di guida L Ufficio Anagrafe provvede direttamente a segnalare alla Motorizzazione Civile le variazioni d indirizzo avvenute. Entro 180 giorni gli interessati riceveranno al nuovo indirizzo delle etichette adesive (rosa per le patenti, grigie per i libretti di circolazione), che dovranno essere applicate sui documenti. Trascorso tale periodo senza che siano pervenuti i tagliandi, possono essere chieste notizie alla Motorizzazione Civile telefonando al numero verde Tassa smaltimento rifiuti All atto della domanda di residenza o di variazione d indirizzo in anagrafe viene consegnato anche un modulo, relativo alla tassa smaltimento rifiuti, dove dovranno essere indicati i metri quadrati calpestabili dell abitazione che si va a occupare, nonché del box auto eventualmente posseduto. È necessario, inoltre, indicare i dati catastali (sezione, foglio, particella o mappale, subalterno); i dati si possono richiedere presso lo sportello catasto. In caso di dubbi sulla superficie calpestabile, bisogna allegare copia della planimetria dell abitazione. Gli occupanti singoli hanno diritto a una detrazione. Si ricorda che per i locali lasciati liberi da arredi e senza allacci luce, gas, acqua, è obbligatorio presentare al settore tributi denuncia di cessazione: si evita così il pagamento della tassa su locali non occupati. Carta d identità La carta d identità vale 10 anni dalla data del rilascio; in caso di cambio di residenza non è necessario rifarla se non è scaduta, anche se essa riporta l indirizzo precedente. Per le vecchie carte, che hanno validità 5 anni, con scadenza successiva al 25 giugno 2008, è possibile mettere un timbro di proroga di ulteriori 5 anni. Le carte devono comunque essere in buono stato; quelle usurate o rotte non potranno essere prorogate e dovranno essere rinnovate. Anagrafe piazza della Resistenza 20 tel lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato 8,30/13,00 martedì 8,30/13,30 e 15,00/17,00 Sportello Catasto via B. Croce 12 tel martedì e venerdì 8,45/12,15 Passaporto Non è necessario rifare il passaporto se non è scaduto, anche se riporta l indirizzo precedente. Tessera elettorale È una tessera che viene fornita dal comune di residenza agli elettori, sostituisce a tutti gli effetti il certificato elettorale ed è valida per 18 consultazioni. In caso di variazione dei dati o delle indicazioni contenute nella tessera dovuti a: rettifica delle generalità, trasferimento di residenza, cambio di indirizzo, variazioni d ufficio relative a chiusure o spostamenti di sedi di seggio, occorre che la stessa sia aggiornata. Gli aggiornamenti sono effettuati direttamente dall Ufficio Elettorale che successivamente, in occasione della prima emissione utile, provvederà secondo i casi, ad inviare a domicilio la nuova tessera o a trasmettere per posta un tagliando adesivo riportante le relative variazioni. Ufficio Elettorale piazza della Resistenza 20 tel lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato 8,30/13,00 martedì 8,30/13,30 e 15,00/17,00 Imposta Comunale sugli Immobili Dall acconto 2008, con il Decreto Legge , n. 93, il Consiglio dei Ministri ha abolito l I.C.I. sull abitazione principale e sulle relative pertinenze. Sono escluse dall esenzione le abitazioni di lusso (cat. A1), le ville (cat. A8), i castelli e i palazzi storici (cat. A9), per i quali è riconosciuta una detrazione d imposta nel caso di abitazione principale. I soggetti passivi dell imposta sono tenuti a comunicare al Comune il costituirsi, il modificarsi o l estinguersi della soggettività passiva. Gli stessi sono altresì tenuti a comunicare quelle variazioni che, riferite agli immobili oggetto dell imposta, incidono sulla determinazione della stessa. ICI - Imposta comunale sugli immobili via B. Croce 12 tel lunedì 8,45/12,15 e 14,00/16,00 martedì, mercoledì e giovedì 8,45/12,15 Passo Carraio Per le occupazioni di suolo pubblico permanenti o temporanee superiori a sette giorni, ci si rivolge al Settore Qualità Urbana che rilascia la concessione. Per avere l autorizzazione è necessario fare la richiesta almeno 30 giorni prima della data prevista per l occupazione. Nella domanda vanno specificati i dati del richiedente, la descrizione dell occupazione che si intende effettuare, l indicazione della superfi- 16

17 cie (allegando planimetria con indicata la perimetrazione dell area da occupare più le foto), la durata e i motivi per l occupazione. Va inoltre applicata la marca da bollo da 14,62. La tassa che si paga per la concessione è commisurata alla superficie, alla zona in cui viene effettuata e al periodo di occupazione. Il versamento va eseguito in posta su appositi bollettini forniti dall Ufficio Tosap, in via B. Croce 12, 2 piano. Il pagamento è contestuale al rilascio della concessione o autorizzazione nel caso di prima richiesta di occupazione; il pagamento della tassa annuale per le occupazioni permanenti va poi assolto entro il 31 gennaio di ogni anno. TOSAP - Tassa occupazione suolo pubblico via B. Croce 12 tel /237 OSAP - Occupazione suolo pubblico piazza della Resistenza 20 tel /539 Pensioni Ogni variazione rispetto ai dati già in possesso dell Ente erogatore deve essere comunicata per iscritto e presentata alla Sede Compartimentale di competenza. Alla comunicazione deve essere allegata la fotocopia fronte/retro di un documento in corso di validità. Qualora si voglia sostituire l Ufficio pagatore (Banca o Posta presso la quale si intende riscuotere la pensione), occorre compilare l apposito modulo di richiesta disponibile presso le sedi dell Ente. Inps via N. Sauro 38 tel e numero verde lunedì, mercoledì e venerdì 8,30/12,30 martedì e giovedì 8,30/12,00 e 14,00/16,00 Inpdap via Fortezza 11 - Milano tel lunedì, mercoledì e venerdì 9,00/12,00; martedì e giovedì 15,00/16,30 Enasarco via G.Govone 66 Milano tel lunedì, mercoledì, venerdì 9,00/13,00; martedì 15,00/18,00 Partita Iva Il titolare di partita IVA ha l obbligo di comunicare all Agenzia delle Entrate le variazioni di uno degli elementi indicati nella dichiarazione di inizio attività (o l eventuale cessazione d attività); è necessario compilare i modelli AA9/9, AA7/9 o ANR/2 secondo la forma giuridica della ditta e presentarli all ufficio entro 30 giorni dalla data di variazione. Le dichiarazioni modello ANR/2 per variazione dati o cessazione attività possono essere presentate per via telematica direttamente o mediante intermediari abilitati. La variazione deve essere comunicata anche alla Camera di Commercio. Il titolare di attività commerciale con sede legale presso la propria abitazione è tenuto a comunicare il cambio di indirizzo anche all ufficio Commercio del comune di residenza. Agenzia delle Entrate Milano 2 via Ugo Bassi 4 - Milano tel Camera di Commercio viale E. Marelli 5 Sesto San Giovanni tel da lunedì a giovedì 9,00/13,00 venerdì 9,00/12,30 Ufficio Commercio via Puricelli Guerra 24 tel da lunedì a giovedì 9,00/12,30 e 14,00/16,30 venerdì 9,00/12,30 Corrispondenza È consigliabile ricordarsi di informare del cambio di residenza, oltre che parenti ed amici, anche gli Enti e/o Aziende ai quali si è legati per pratiche o contratti in corso, in modo da evitare di perdere corrispondenza importante. Per rendere più semplice il cambio di indirizzo, Poste Italiane offre un nuovo servizio: Seguimi Temporaneo Il servizio permette di continuare a ricevere regolarmente tutta la corrispondenza, direttamente al nuovo recapito, anche se indirizzata a quello vecchio. Può essere richiesto per un minimo di 1 mese e per un massimo di 3 mesi; è valido solo per l Italia e riguarda l invio di Posta Prioritaria, Posta Raccomandata, Posta Assicurata, telegrammi e stampe, mentre non è valido per i pacchi e i plichi postacelere e per gli invii indirizzati ad una casella postale. Per informazioni, inclusi i costi, è possibile contattare il call center delle Poste Italiane al numero o consultare il sito Lavoro Le variazioni d indirizzo vanno comunicate all ufficio del personale dell azienda presso la quale si svolge l attività lavorativa. Va comunicato inoltre, l eventuale sostituzione della Banca o Posta presso la quale si intende accreditare lo stipendio. Scuola In caso di variazioni di residenza, anche all interno dello stesso Comune, dare comunicazione alla segreteria della scuola e all ufficio rette se i bambini usufruiscono della refezione scolastica. Nel caso che i bambini frequentino l asilo nido occorre dare comunicazione della variazione all Ufficio Nidi e, importante, alla coordinatrice del nido di appartenenza. Servizi Educativi piazza della Resistenza 20-6 piano da lunedì a giovedì 9,00/11,30 e 15,00/16,00; venerdì 9,00/11,00 Ufficio Rette tel Asili Nido tel Scelta del Medico di base Il medico di base è assegnato dall ASL di appartenenza in funzione della residenza. Se, pertanto, la nuova residenza si trova all interno dello stesso distretto ASL, il medico di base rimane il medesimo e occorre soltanto comunicargli la variazione. Se invece la nuova residenza appartiene ad un altro distretto occorre richiedere la sostituzione del medico o del pediatra. È necessario presentarsi all ASL di zona con il proprio codice fiscale, la tessera sanitaria e il nuovo certificato di residenza, anche autocertificato. 17

18 ASL via C. Marx 195 angolo via Volontari del Sangue tel /1 da lunedì a venerdì 8,30/12,00; martedì e giovedì 13,45/15,00 Abbonamento Rai In caso di variazione di indirizzo non e necessario stipulare un nuovo abbonamento, ma semplicemente far pervenire i nuovi dati attraverso le seguenti modalità: - comunicazione scritta allo Sportello Abbonamento Tv - Casella postale Torino - collegamento al sito - sezione Cambio di indirizzo - direttamente con l operatore del Call Center al numero Utenze Luce Se l ente erogatore è l Enel, per una nuova fornitura, per modificare o interrompere quella esistente è sufficiente telefonare al numero verde da lunedì a venerdì: 8,00/22,00 e sabato: 8,00/14,00. Per quanto riguarda altri gestori occorre attenersi alle modalità previste da ciascun operatore. Per fornire a tutti i consumatori un servizio di informazioni sulla liberalizzazione del mercato elettrico e del gas è attivo il numero verde dell Autorità dell Energia. Acqua È possibile rivolgersi allo sportello CAP o al numero verde del servizio clienti (da lunedì a venerdì: 8,00/18,00) per informazioni relative al contratto di fornitura e sulla modulistica riguardante le seguenti pratiche: nuove richieste di fornitura dell acqua potabile e di allacciamento alla rete idrica subentri modifiche o disdetta del contratto di fornitura richiesta di verifica del corretto funzionamento del contatore. Sportello CAP via B. Croce 12 tel martedì 13,30/17,30 Gas Se l erogatore è A2A, per attivare una nuova fornitura, per modificare o interrompere quella esistente è possibile: utilizzare il portale telefonare al numero verde , da lunedì a venerdì: 8,30/17,00 rivolgersi al Salone Clienti di via Francesco Sforza 12 - Milano, da lunedì a venerdì 8,30/16,00 la documentazione potrà anche essere spedita in busta chiusa a: Servizi al cliente - A2A - Corso di Porta Vittoria 4 - Milano Per quanto riguarda altri gestori occorre attenersi alle modalità previste da ciascun operatore. Telefono Se il gestore telefonico è Telecom, per traslochi o subentri si può telefonare al numero 187. La chiamata è gratuita da tutti i telefoni fissi e cellulari ed il servizio è operativo 24 ore su 24. Per quanto riguarda altri gestori occorre attenersi alle modalità previste da ogni operatore telefonico. Trasferimento di residenza all estero I cittadini che intendono trasferire la propria residenza all estero per un periodo superiore ad un anno devono iscriversi all AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all Estero) entro 90 giorni dalla data dell espatrio. L AIRE è un elenco, mantenuto in ogni comune italiano, di tutti i cittadini italiani che risiedono all estero. L iscrizione a questo elenco permette ai cittadini italiani all estero di votare regolarmente e di ottenere certificati dal comune di iscrizione e dal consolato italiano. La richiesta può essere presentata anticipatamente presso l Ufficio AIRE del Comune, presentando un documento di identità valido, ma per la definizione della pratica occorre comunque che l interessato si presenti al Consolato Italiano del luogo di residenza all estero che invierà la conferma di iscrizione al Comune. Ufficio AIRE Anagrafe degli Italiani residenti all estero piazza della Resistenza 20 tel lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato 8,30/13,00 martedì 8,30/13,30 e 15,00/17,00 Altre comunicazioni Aci Amministrazione condominio (vecchio e nuovo) Assicurazione Banche e/o Poste Operatore cellulare (solo se con contratto) Abbonamenti a giornali Ordini professionali Viacard o Telepass Ufficio Relazioni con il Pubblico Villa Puricelli Guerra, via Puricelli Guerra 24 tel /20/11/64/51 linea verde fax da lunedì a giovedì 9,00/12,30 e 14,00/16,30 - venerdì 9,00/12,30 18

19 DALLA L ESPERIENZA CITTÀ DI SESTO IN PRIMO PIANO Le politiche Europee di sviluppo urbano a Stoccolma Presso Fabrik, spazio industriale recuperato a nuove funzioni della città di Stoccolma, si è tenuta il 25 novembre scorso la conferenza annuale di URBACT II programma finanziato dalla Comunità Europea con l obiettivo di promuovere politiche di sviluppo urbano sostenibile ed integrato nelle città. Sesto San Giovanni, inserita nel programma europeo Net-Topic (nuovi strumenti e approcci per la gestione dei processi di trasformazione urbana nelle città di medie dimensioni), ha partecipato alla Conferenza presentando i propri progetti rispetto al tema dell identità urbana come condizione di sviluppo sostenibile nell epoca della globalizzazione. In queste occasioni di confronto - dichiara il Vice Sindaco Demetrio Morabito la nostra esperienza e sensibilità sull intreccio tra memoria storica, identità urbana e cambiamento emerge come una buona pratica, con tratti di unicità nell intero continente, confermando la felice intuizione di conservare, ridare nuove funzioni e fare del patrimonio materiale ed immateriale della città delle fabbriche un elemento centrale del nuovo paesaggio urbano. Il confronto e l attenzione dei partecipanti durante il workshop conforta il lavoro fin qui svolto perché rispondente all obiettivo europeo di disseminazione di buone pratiche e speriamo quindi che sia anche di buon auspicio rispetto alla nostra candidatura all Unesco. Nella pagina Sesto nel Mondo del portale della città è possibile trovare riscontro dei contenuti del progetto Net Topic, della rete di comuni europei coinvolti e dello sviluppo del progetto. CONFERENZA ANNUALE DEL PROGRAMMA URBACT II Connecting cities, Building successes, 25 novembre 2009, Stoccolma (Svezia) Con i saluti istituzionali di Maud Olofsson, Vice primo Ministro e Ministro per l'industria svedese, e gli interventi introduttivi di Natalija Kazlauskienè e Josef Postránecký, in rappresentanza della Commissione europea, si sono avviati i lavori della Conferenza annuale del programma URBACT II Connecting cities, Building successes tenutasi a Stoccolma il 25 novembre scorso. La città di Sesto San Giovanni, partner del progetto NeT- TOPIC che ha ottenuto nell autunno scorso un cofinanziamento europeo nell ambito del programma URBACT, è stata chiamata a partecipare ad una tavola rotonda sul tema Urban identity, asset for sustainable development in times of globalisation. Dopo un introduzione da parte dei responsabili scientifici dei 3 progetti europei coinvolti nella tavola rotonda, i relatori invitati hanno presentato le esperienze e le politiche delle proprie città sul tema dell identità urbana: Helsinki (Finlandia) per il network CTUR, Regensburg (Germania) per il network HERO e Sesto San Giovanni per il network NeT-TOPIC. Per Sesto San Giovanni, dopo aver evidenziato la particolare evoluzione storica della città, sono state presentate in particolare le esperienze di recupero dei beni industriali dismessi nell ambito dei progetti di riqualificazione urbana già realizzati, come il Museo dell Industria e del Lavoro, ed i progetti di recupero degli edifici industriali ex Falck, quali la biblioteca nel BLISS ed il Museo di Arte contemporanea nel T3 Pagoda. Le esperienze e i progetti di rinnovamento del patrimonio industriale sono state collocate all interno della candidatura della città a patrimonio culturale evolutivo dell UNESCO. 19

20 UN INCONTRO PER DIRE NO ALLA VIOLENZA L anfora delle donne La staffetta contro la violenza sulle donne è arrivata anche a Sesto! Venerdì 13 novembre, la staffetta ha fatto tappa nella Sala Consiglio del Comune, accompagnata dall'anfora dell'unione Donne in Italia. Un'anfora che sta attraversando l'italia di mano in mano e che, al suo passaggio, diventa una testimone viva, perché tutti possono inserirvi un biglietto con i loro pensieri, immagini, testimonianze e denunce sul tema della violenza sulle donne. Tantissime città, grandi e piccole, hanno ospitato l anfora e Sesto si è unita a questo coro di voci che, con grande decisione, intende gridare il suo no alla violenza contro le donne. Lo ha fatto appunto il 13 novembre, invitando in Sala Consiglio una rappresentativa di tutte le scuole superiori sestesi e tutti i cittadini a partecipare ad un momento di riflessione sul tema della violenza contro le donne. Grazie ai testi scritti per l occasione, all interpretazione di Ida Spalla, e all accompagnamento musicale dei maestri Luca Rampinini e Fabio Marconi, sono state simbolicamente ripercorse le vite di Lorena e Hina, due vittime della violenza cieca contro le donne. Siciliana la prima, uccisa dopo essere stata stuprata, picchiata, strangolata e bruciata da tre giovani minorenni; Pakistana, la seconda, sgozzata dal padre che non condivideva la sua scelta di vivere all occidentale. Si è potuto, inoltre, esprime pensieri ed emozioni scrivendole su piccoli biglietti che sono stati raccolti all interno dell anfora. I pensieri più significativi verranno pubblicati per divenire patrimonio comune delle donne e degli uomini che intendono contrastare tutti gli atti di violenza, in particolare quelli consumati contro le donne. Una rete per le mamme Fare rete a fianco a te, mamma! è il nome di un progetto di sostegno alla maternità della cooperativa Piccoli passi capofila della Cooperativa Lotta contro l emarginazione e del Consultorio decanale, supportato dall Amministrazione comunale, che ha ricevuto un finanziamento della Regione Lombardia nell ambito del bando Fare rete e dare sostegno e tutela alla maternità. A Sesto, come nel resto d Italia, è necessario conciliare le responsabilità di genitore con quelle lavorative e per rispondere a questo bisogno la necessità è quella di lavorare per ridurre l isolamento sociale delle madri e per aumentare la loro capacità di leggere i bisogni del proprio bambino ed entrare così in relazione con lui. Il progetto prevede cinque fasi: individuare le madri a rischio (disagio ed isolamento sociale, povertà, emarginazione grave, fragilità economica); sostenere la madre nel delicato momento del rientro a casa dopo il parto, affiancandola nella conoscenza dei bisogni del proprio bambino e aumentandone così la capacità di relazione; diminuire l isolamento sociale della madre nel primo anno di vita del figlio tramite un percorso di affiancamento materiale e psicologico; facilitare per l inserimento al nido; favorire l inserimento lavorativo della madre. In particolare, grazie alle indicazioni del Centro per la famiglia del Consultorio decanale, verrà individuato un gruppo di mamme che parteciperanno al programma. 20

Indice. 2 Devo andare all Anagrafe? No, se. 5 L Anagrafe della Quattro. 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare)

Indice. 2 Devo andare all Anagrafe? No, se. 5 L Anagrafe della Quattro. 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare) Indice 2 Devo andare all Anagrafe? No, se 5 L Anagrafe della Quattro 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare) 16 Diritto di Soggiorno Cittadini comunitari (appendice) 17 Le Sedi Anagrafiche

Dettagli

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN Progetto e realizzazione a cura di: Direzione Comunicazione - Comune di Milano Per maggiori informazioni www.comune.milano.it Infoline 02.02.02 Stampato su carta riciclata EL NOST MILAN la nostra milano

Dettagli

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI Area Servizi Civici SERVIZI ANAGRAFICI: Certificazioni Carte d identità Iscrizioni anagrafiche Cambi indirizzo

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI Area Servizi Civici SERVIZI ANAGRAFICI: Certificazioni Carte d identità Iscrizioni anagrafiche Cambi indirizzo DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI Area Servizi Civici CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI SERVIZI ANAGRAFICI: Certificazioni Carte d identità Iscrizioni anagrafiche Cambi indirizzo www.comune.torino.it/anagrafe

Dettagli

GUIDA AL TRASLOCO ANAGRAFE PUBBLICA SICUREZZA SPAZZATURA

GUIDA AL TRASLOCO ANAGRAFE PUBBLICA SICUREZZA SPAZZATURA GUIDA AL TRASLOCO ANAGRAFE Il cambio di residenza va comunicato, dopo aver effettuato il trasferimento, recandosi presso il Comune in cui si trova la nuova abitazione. Allo sportello dell ufficio anagrafe

Dettagli

DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia)

DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia) DICHIARAZIONE DI TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI - DA ALTRO COMUNE O - DALL ESTERO (prima iscrizione in Italia) PRINCIPIO GENERALE Quando l'interessato/famiglia va ad abitare in

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE

BANDO PER LA CONCESSIONE BANDO PER LA CONCESSIONE Dl CONTRIBUTI PER LA BONIFICA, RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI COPERTURE IN AMIANTO DA FABBRICATI ED EDIFICI AD USO CIVILE, PRODUTTIVO, COMMERCIALE, TERZIARIO ED AGRICOLO. ANNO 2015

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE Comune di CORTEOLONA Provincia di PAVIA 27014 Corteolona (PV) Via Garibaldi, 8 www.comune.corteolona.pv.it Tel. 0382 70024 Fax. 0382 71519 E-mail demografici@comune.corteolona.pv.it GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE PAG. 1 DIVISIONE SERVIZI CIVICI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE 2010 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO L Anagrafe raccoglie le informazioni riguardanti le caratteristiche della popolazione residente

Dettagli

I SERVIZI IMMOBILIARI

I SERVIZI IMMOBILIARI I SERVIZI IMMOBILIARI Agec signifi ca Azienda di Gestione degli Edifici Comunali: l Azienda infatti è nata con l obiettivo istituzionale di amministrare e gestire gli immobili di civile abitazione di proprietà

Dettagli

RICHIESTA DI ATTESTAZIONE DI IDONEITA ALLOGGIATIVA

RICHIESTA DI ATTESTAZIONE DI IDONEITA ALLOGGIATIVA IMPORTI DIRITTI SEGRETERIA DA VERSARE SU C/C POSTALE N. 962209 INTESTATO A COMUNE DI GUDO VISCONTI - SERVIZIO TESORERIA OPPURE MEDIANTE BONIFICO PRESSO LA TESORERIA COMUNALE CON L IBAN: IT83U0103080520000006802531

Dettagli

DICHIARAZIONE DI COSTITUZIONE DI NUOVA FAMIGLIA CON O SENZA CAMBIAMENTO DI INDIRIZZO ALL INTERNO DI LA LOGGIA CASO B sotto specificato

DICHIARAZIONE DI COSTITUZIONE DI NUOVA FAMIGLIA CON O SENZA CAMBIAMENTO DI INDIRIZZO ALL INTERNO DI LA LOGGIA CASO B sotto specificato DICHIARAZIONE DI COSTITUZIONE DI NUOVA FAMIGLIA CON O SENZA CAMBIAMENTO DI INDIRIZZO ALL INTERNO DI LA LOGGIA CASO B sotto specificato PRINCIPIO GENERALE Quando l'interessato/famiglia va ad abitare in

Dettagli

CASA DI MAMRE CARTA DEI SERVIZI

CASA DI MAMRE CARTA DEI SERVIZI CASA DI MAMRE Comunità alloggio per gestanti e madri con figli a carico Chi siamo Le origini della Fondazione Sagrini Onlus risalgono al lontano 1863, quando, per volontà della Conferenza muliebre di S.

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET IN BASE AL REDDITO DOMANDE E RISPOSTE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) A A1 A2 A3 A4 A5 A6 LA NUOVA MODALITA Qual è in sintesi

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Prot. n. 106207 Treviso, 06 ottobre 2014

Prot. n. 106207 Treviso, 06 ottobre 2014 Prot. n. 106207 Treviso, 06 ottobre 2014 BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI TERMICI CIVILI Approvato con Delibera di Giunta

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI Via Mazzini 2 25063 Gardone V.T. tel. 0308911583 int.119-129-144-145

Dettagli

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE

LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE SENIGALLIA LA CASA CHE SOGNI A 2 PASSI DA TE RINASCE UN AREA DI SENIGALLIA Si chiama RESIDENZE SAN SEBASTIANO. Un nome che già appartiene all identità cittadina: San Sebastiano è il nome dell antistante

Dettagli

Grati dell attenzione che vorrà riservare alla lettura di questa pubblicazione, cogliamo l occasione per porgerle i nostri saluti.

Grati dell attenzione che vorrà riservare alla lettura di questa pubblicazione, cogliamo l occasione per porgerle i nostri saluti. Il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa (D.P.R. 28 dicembre 2000, n 445 e successive modificazioni e integrazioni) raccoglie ed integra

Dettagli

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile

PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile Comune di Nave San Rocco Provincia autonoma di Trento Via 4 vembre, 44 38010 NAVE SAN ROCCO 0461/870641 0461/870588 www.comune.navesanrocco.tn.it sindaco@comune.navesanrocco.tn.it F853-4139 - 24/08/2015-6.9

Dettagli

IL COMUNE DI LONATE POZZOLO

IL COMUNE DI LONATE POZZOLO AREA SOCIO CULTURALE Ufficio Servizi Sociali AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO A TERZI DEI SERVIZI DI SUPPORTO AL SETTORE DELLE POLITICHE SOCIALI, RELATIVI AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL EROGAZIONE DELLE

Dettagli

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013 AVVISO PUBBLICO AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013 IL RESPONSABILE DEL in attuazione della deliberazione della Giunta Regionale n.19/04 dell 08/05/2012 e delle linee guida

Dettagli

VADEMECUM SULL AUTOCERTIFICAZIONE

VADEMECUM SULL AUTOCERTIFICAZIONE VADEMECUM SULL AUTOCERTIFICAZIONE COSA SI INTENDE PER AUTOCERTIFICAZIONE Con questo termine si intende un insieme di istituti i quali consentono al cittadino di sostituire la certificazione della pubblica

Dettagli

La Redazione dell URP. URP MULTIENTE Cosa fare in caso di nascita di un figlio

La Redazione dell URP. URP MULTIENTE Cosa fare in caso di nascita di un figlio Cosa fare in caso di NASCITA DI UN FIGLIO 3 quadern UADERNiuTIL TILi 2 La nascita di un figlio o di una figlia è un evento importante a cui corrispondono doveri che i genitori devono compiere e diritti

Dettagli

Riferimenti normativi. D.L.vo n. 285 del 30 aprile 1992; D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992; D.L.vo n. 267 del 18 agosto 2000 T.U.E.L.

Riferimenti normativi. D.L.vo n. 285 del 30 aprile 1992; D.P.R. n. 495 del 16 dicembre 1992; D.L.vo n. 267 del 18 agosto 2000 T.U.E.L. Linee Guida per l attribuzione di Permessi per la sosta riservata ai residenti delle Vie Valverde, Marocco, Vic. Ghiaccio, Prof. Pozzone, S.to Stefano, Visconti Riferimenti normativi D.L.vo n. 285 del

Dettagli

Polizia Municipale. Pratiche artigianato

Polizia Municipale. Pratiche artigianato Polizia Municipale L unità operativa Polizia Municipale si occupa di tutte le varie problematiche, inerenti alla vigilanza in materia stradale, edilizia e rurale, circoscritte nell ambito del territorio

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

SERVIZIO AUTORIZZAZIONI IMPIANTI PUBBLICITARI

SERVIZIO AUTORIZZAZIONI IMPIANTI PUBBLICITARI DIREZIONE SERVIZI TRIBUTARI CATASTO E SUOLO PUBBLICO CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI SERVIZIO AUTORIZZAZIONI IMPIANTI PUBBLICITARI www.comune.torino.it/tasse/cimp Marzo 2015 www.comune.torino.it/cartaqualita

Dettagli

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte le donne e agli uomini che vivono in questa nostra

Dettagli

La Redazione dell URP

La Redazione dell URP La nascita di un figlio o di una figlia è un evento importante a cui corrispondono doveri che i genitori devono compiere e diritti che a loro spettano. Il quaderno fornisce informazioni su come fare la

Dettagli

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L.

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. È LA SOCIETÀ DEL GRUPPO ESTRA CHE DA ANNI OPERA NEL SETTORE DEL RISPARMIO ENERGETICO, VANTANDO UNA LUNGA ESPERIENZA E NUMEROSE COMMITTENZE PUBBLICHE E PRIVATE. Il core business

Dettagli

COMUNE DI PESCANTINA

COMUNE DI PESCANTINA COMUNE DI PESCANTINA (Provincia di Verona) - Servizio Tributi - TARI: FAQ Domande frequenti D. Quali sono gli atti regolamentari della TARI? R. Il Comune con deliberazioni del Consiglio Comunale ha approvato:

Dettagli

Festival delle Scuole 2012

Festival delle Scuole 2012 Un piccolo teatro Un grande festival Festival delle Scuole 2012 Il più grande Concorso di Teatro Scolastico d Italia Concorso di Arti Visive per Bambini e Ragazzi un progetto in collaborazione con istituzioni

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

Cambio di residenza. Presentarsi presso lo sportello, con la seguente documentazione: Variazioni Anagrafiche

Cambio di residenza. Presentarsi presso lo sportello, con la seguente documentazione: Variazioni Anagrafiche Cambio di residenza Il trasferimento a GRANZE, con provenienza da un altro Comune o dall estero, deve essere segnalato all ufficio a cura di un qualsiasi componente maggiorenne della famiglia. Presentarsi

Dettagli

NUOVO I.S.E.E. DAL 1^ GENNAIO 2015

NUOVO I.S.E.E. DAL 1^ GENNAIO 2015 COMUNE DI BAREGGIO Provincia di Milano NUOVO I.S.E.E. DAL 1^ GENNAIO 2015 Si informa che a seguito del Dpr 5 dicembre 2013, n.159 e del DM 7 novembre 2014 a partire dal 1^ gennaio 2015 entra in vigore

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE PAG. 1 DIVISIONE SERVIZI CIVICI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI ANAGRAFE CENTRALE 2010 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO I Servizi Iscrizioni Anagrafiche e Cambio Indirizzo hanno la funzione di registrare gli abitanti

Dettagli

Comune di Arrone PROGRAMMA INTEGRATO DI SVILUPPO URBANO PUC 3

Comune di Arrone PROGRAMMA INTEGRATO DI SVILUPPO URBANO PUC 3 Comune di Arrone AVVISO PUBBLICO PROGRAMMA INTEGRATO DI SVILUPPO URBANO PUC 3 (D.G.R. 3 aprile 2013 n. 281) Procedura ad evidenza pubblica per la selezione di interventi imprenditoriali per attività produttive

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI Area IV - Gestione del territorio Servizio Politiche Ambientali Via A. Costa n. 12 40062 Molinella (Bo) Tel. 051/690.68.62-77 Fax 051/690.03.46 ambiente@comune.molinella.bo.it Indice ART. 1 (FINALITÀ)..........

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

Cosa fare in caso di Cambio di Abitazione o di Residenza

Cosa fare in caso di Cambio di Abitazione o di Residenza URP/Informacittadino Referente: D.ssa Roberta Giacometti Tel.0542/602308 Fax 0542/602310 e-mail: urp@comune.imola.bo.it www.comune.imola.bo.it CITTA DI IMO LA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA

Dettagli

Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento. Opuscolo tecnico

Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento. Opuscolo tecnico Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento Opuscolo tecnico Che cos è il teleriscaldamento Il Gruppo Hera, una delle più importanti multiutility italiane che opera nei servizi dell ambiente,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Informazioni di base...3. Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6. Tipi di prestito...

Informazioni di base...3. Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6. Tipi di prestito... GUIDA SUI PRESTITI Sommario Informazioni di base...3 Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6 Tipi di prestito...7 PRESTITO PERSONALE...7 CESSIONE DEL

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2013/2014 Gavirate, 31.05.2013 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ASSESSORATI

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CATASTALI

COMUNICAZIONE DATI CATASTALI Edison DG Spa Società a socio unico Sede Legale - Via Pelosa, 20 35030 Selvazzano Dentro PD Tel. +39 049 8739444 COMUNICAZIONE DATI CATASTALI Gentile Cliente, desideriamo sottoporle il modello di dichiarazione

Dettagli

COMUNE DÌ MONTECALVO IN FOGLIA (Provincia di Pesaro e Urbino) SCHEMA DEL BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

COMUNE DÌ MONTECALVO IN FOGLIA (Provincia di Pesaro e Urbino) SCHEMA DEL BANDO DI CONCORSO PUBBLICO COMUNE DÌ MONTECALVO IN FOGLIA (Provincia di Pesaro e Urbino) SCHEMA DEL BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE A FONDO PERDUTO PER L ACQUISTO O L ACQUISTO CON RECUPERO

Dettagli

I DATI NUMERICI. Al contrario si riscontra un incremento delle richieste di contenuto informativo rivolte al contact center 055

I DATI NUMERICI. Al contrario si riscontra un incremento delle richieste di contenuto informativo rivolte al contact center 055 I DATI NUMERICI La situazione relativa agli accessi all URP dell anno 213 indica un cambiamento rispetto agli anni precedenti, poiché il numero di contatti diminuisce a livello complessivo. Si tratta comunque

Dettagli

PRESENTAZIONE IL SINDACO MICHELE MARINI

PRESENTAZIONE IL SINDACO MICHELE MARINI PRESENTAZIONE E con grande piacere che saluto la nascita dello sportello Punto casa, un luogo in cui poter avere qualsiasi delucidazione riguardante la ricerca e l affitto di una casa. Il servizio si rivolge

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

COMUNE DI TAURISANO Provincia di Lecce

COMUNE DI TAURISANO Provincia di Lecce COMUNE DI TAURISANO Provincia di Lecce EROGAZIONE Dl CONTRIBUTI ECONOMICI A FONDO PERDUTO PER LA RIMOZIONE E LO SMALTIMENTO Dl M.C.A. (MATERIALI CONTENENTI AMIANTO) PRESENTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

Mod. QC 1/A Pag. 1 di 6

Mod. QC 1/A Pag. 1 di 6 SPETTABILE SMAT SPA CORSO XI FEBBRAIO, 14 10152 TORINO FAX 0114365575 info@smatorino.it RICHIESTA DI PREVENTIVAZIONE PER NUOVO ALLACCIAMENTO IDRICO / MODIFICA ALLACCIAMENTO ESISTENTE / RIATTIVAZIONE Punto

Dettagli

TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA

TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA La FIAB ha un sistema unico di tesseramento e per la raccolta dei dati sui soci delle associazioni. Lo stesso sistema permette di gestire anche i soci che si abbonano

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Comune di Lastra a Signa Provincia di Firenze

Comune di Lastra a Signa Provincia di Firenze Bando di concorso per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l anno 2015 ai sensi dell art. 11 della legge 9 dicembre 1998 n 431 Il Responsabile Area 2 Servizi alla Persona

Dettagli

A tutti i soci iscritti alla Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti - Sezione Provinciale di Firenze LORO SEDI

A tutti i soci iscritti alla Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti - Sezione Provinciale di Firenze LORO SEDI A tutti i soci iscritti alla Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti - Sezione Provinciale di Firenze LORO SEDI Oggetto: convocazione Assemblea ordinaria dei soci Cara consocia, caro consocio, come vuole

Dettagli

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo CITTA' di CHERASCO Provincia di Cuneo UFFICIO DELLO STATO CIVILE tel. 0172 42 70 20 fax 0172 42 70 23 e-mail: anagrafe@comune.cherasco.cn.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Dettagli

ADEMPIMENTI BUROCRATICI: informazioni e indirizzi utili CONSIGLI UTILI

ADEMPIMENTI BUROCRATICI: informazioni e indirizzi utili CONSIGLI UTILI ADEMPIMENTI BUROCRATICI: informazioni e indirizzi utili CONSIGLI UTILI Fin dai primissimi giorni dal decesso, l erede si troverà immerso in una realtà dove il tempo è la risorsa piu preziosa in quanto,

Dettagli

CITTÀ DI ALBA PROVINCIA DI CUNEO

CITTÀ DI ALBA PROVINCIA DI CUNEO CITTÀ DI ALBA PROVINCIA DI CUNEO UFFICIO DELLO STATO CIVILE tel. 0173 29 22 15 fax 0173 29 23 03 e-mail stato civile@comune.alba.cn.it DISCIPLINARE COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Art.1

Dettagli

Breve Guida RISPARMIO ENERGETICO. Consigli utili per alleggerire la vostra bolletta e farvi vivere in un ambiente più pulito

Breve Guida RISPARMIO ENERGETICO. Consigli utili per alleggerire la vostra bolletta e farvi vivere in un ambiente più pulito Breve Guida al RISPARMIO ENERGETICO Consigli utili per alleggerire la vostra bolletta e farvi vivere in un ambiente più pulito Negli ultimi anni è cresciuta in modo esponenziale l attenzione verso un uso

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-16 prezzi e modalità di vendita

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-16 prezzi e modalità di vendita CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-16 prezzi e modalità di vendita Inizio Campagna Abbonamenti Dalle ore 17:00 di Lunedì 13 Luglio fino alle 13:00 di Sabato 25 Luglio gli abbonati alla stagione calcistica 2014/15

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47660/AEP del 15/09/06 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE L ALLACCIAMENTO ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO PER LA TRASFORMAZIONE A GAS NATURALE DEGLI IMPIANTI PER RISCALDAMENTO

Dettagli

da lunedì 9 giugno a venerdì 4 luglio

da lunedì 9 giugno a venerdì 4 luglio COMUNITÀ PASTORALE SAN FRANCESCO D ASSISI PARROCCHIA SACRA FAMIGLIA - ORATORIO P.G. FRASSATI Via Frassati 2-20900 Monza (Mi) Tel. e Fax. 039.831361 Web-site: www.sanfrancescomonza.it e-mail: oratoriofrassati@sacrafamigliamonza.it

Dettagli

IMPEGNATIVA DI TRAPASSO DI UTENZA DI ACQUA POTABILE

IMPEGNATIVA DI TRAPASSO DI UTENZA DI ACQUA POTABILE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO Domanda da produrre in 2 copie GESTIONE CLIENTI Via Meda, 44-20141 Milano tel 800 02 18 00 - fax +39 02 78 00 33 servizio.clienti@metropolitanamilanese.it IMPOSTA DI BOLLO

Dettagli

a favore Un testamento dei poveri

a favore Un testamento dei poveri a favore Un testamento dei poveri Un segno concreto per tutti i poveri Un testamento, perché? Un testamento sono le ultime parole, quelle decisive di una vita, quelle che fanno la differenza, quelle che

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA BANDO N. 9

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA BANDO N. 9 Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà ai sensi del regolamento Regionale n. 1 del 10.02.2014 e s.m.i. Il sottoscritto Residenza Provincia Comune Indirizzo Civico CAP telefono fax mail Codice

Dettagli

OGGETTO: REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI SUL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES)

OGGETTO: REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI SUL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES) COMUNE DI SALERANO ------------------------------------------ Provincia di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.28 OGGETTO: REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI SUL TRIBUTO

Dettagli

Livello B1. Unità 2. Casa in affitto. Chiavi. Lavoriamo sulla comprensione. 1. Leggi il testo e rispondi alle domande.

Livello B1. Unità 2. Casa in affitto. Chiavi. Lavoriamo sulla comprensione. 1. Leggi il testo e rispondi alle domande. Livello B1 Unità 2 Casa in affitto Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e rispondi alle domande. Vero 1. Con il contratto il sig. Abate prende in affitto la X casa del sig. Rossi. 2. La

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo S : Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. n. 286 /98 e art. 6 DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni per congiunti non

Dettagli

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Capannori Speciale lavori pubblici 3 - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Nel trentennale dello spostamento del municipio da Lucca a Capannori festeggiamo una delle più grandi opere

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Servizio per la corretta fatturazione e pagamento, per le detrazioni fiscali del 50%, 65% e Conto Termico

Servizio per la corretta fatturazione e pagamento, per le detrazioni fiscali del 50%, 65% e Conto Termico Servizio per la corretta fatturazione e pagamento, per le detrazioni fiscali del 50%, 65% e Conto Termico Un errore nella fase di acquisto e pagamento può compromettere in modo irreversibile il diritto

Dettagli

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE ANCHE TU AVRAI UNA NUOVA FAMIGLIA. Se c è qualcosa di cui un bambino abbandonato o rimasto senza i genitori ha bisogno, questa è la famiglia. Non solo

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SOSTITUZIONE SERRAMENTI DETRAZIONE 55%: istruzioni per l uso

INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SOSTITUZIONE SERRAMENTI DETRAZIONE 55%: istruzioni per l uso INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SOSTITUZIONE SERRAMENTI DETRAZIONE 55%: istruzioni per l uso È stato finalmente pubblicato il decreto che contiene le istruzioni definitive e complete relative

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

ASILO NIDO AZIENDALE EUROSPIN DOMANDA DI ISCRIZIONE

ASILO NIDO AZIENDALE EUROSPIN DOMANDA DI ISCRIZIONE Via XX Settembre, 57 - CAP 37036 Tel 045 8874320 Fax 045 8874206 P.Iva 00333790236 E-mail: istituzione@comunesanmartinobuonalbergo.it Web: www.comunesanmartinobuonalbergo.it ASILO NIDO AZIENDALE EUROSPIN

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI A SOSTENERE LE SPESE RELATIVE AI CONSUMI GAS

BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI A SOSTENERE LE SPESE RELATIVE AI CONSUMI GAS COMUNE DI BRIOSCO (Provincia di Monza e della Brianza) UFFICIO SERVIZI SOCIALI SI INFORMA CHE DAL 12 OTTOBRE 2015 E FINO ALLE ORE 13 DEL 02 DICEMBRE 2015 PRESSO L UFFICIO SERVIZI SOCIALI E APERTO IL: BANDO

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

L Assessore all Ambiente Gianluigi Bentoglio

L Assessore all Ambiente Gianluigi Bentoglio La conservazione ambientale e le sue problematiche spesso causate dall uomo hanno un qualcosa di positivo e stimolante, e mi spiego meglio: Tutti vorremmo un ambiente bello, pulito ed intatto, ma questo

Dettagli

Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30

Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30 -Area 6 Settore 1 Servizi Demografici Orari: Dal lunedì al venerdì 9.00-12.30 martedì pomeriggio 16.00-17.30 sabato 10.00-11.30 Email: anagrafe@comune.montagnana.pd.it pec : montagnana.pd@cert.ip-veneto.net

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2007-2008

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2007-2008 COMUNE DI IMPRUNETA GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2007-2008 Ufficio Relazioni con il Pubblico Piazza Buondelmonti, 41 Lunedì/martedì/giovedì/venerdì/sabato dalle 8.30 alle 12.30 Lunedì e giovedì dalle 15.00

Dettagli

20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org

20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org 20091 BRESSO Viale Don Minzoni n 38 tel. 02 610 75 59 -www.donaunsorriso.org Cari Amici e Benefattori, incominciamo con qualche bella notizia. Layupampa, in BOLIVIA, è un paesino di 500 persone con 150

Dettagli

Rassegna Stampa 2011-2012. A cura dell ufficio stampa di infoenergia

Rassegna Stampa 2011-2012. A cura dell ufficio stampa di infoenergia Rassegna Stampa 2011-2012 A cura dell ufficio stampa di infoenergia 2 3 4 IN PRIMO PIANO / ECOLOGIA Maurizia Erba sindaco Ornago ambiasciatrice risparmio energetico 28/11/12 09:29 QUATTORDICI CONTACALORIE

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 47613/AEP del 15/09/06 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER LA TRASFORMAZIONE A GAS NATURALE DEGLI IMPIANTI PER RISCALDAMENTO DI EDIFICI AD USO RESIDENZIALE. Finalità Il Comune di Conegliano

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo T : Richiesta nominativa di nulla osta ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. n.286/98 e art. 6 DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni per familiari al seguito per cittadini non presenti

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli