REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART."

Transcript

1 Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO N. 16W2006 E

2 Università Telematica INDICE Art. i - Istituzione dell Elenco 3 A rt. 2 - Requisiti per l iscrizione all Elenco 4 Art. 3 - Iscrizione all Elenco e validità 4 AH. 4- Pubblicità 6 Art. 5- Cancellazione dall Elenco 6 Art. 6 - Utilizzazione dell Elenco 7 Art. 7- Tutela della privacy 7 Regolamento per la gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Università Pag. 2 Telematica Universitas Mercatornrn Lx Art. 125, Comnia 12 Del DL. Vo N. 163/2006 e S.M.L

3 niversità Telematica IJNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO Art. i - Istituzione dell Elenco 1.1 È istituito presso l Università Telematica Universitas Mercatorum (di seguito, anche Università ) l elenco degli operatori economici di fiducia previsto dall art.125, comma 12, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, recante il Codice dei contratti pubblici, di seguito chiamato Elenco. 1.2 L elenco è utilizzato dall Università per l espletamento della procedure in economia di importo inferiore a Euro ,00 oltre 1VA (salvo adeguamento delle soglie, ai sensi dell art. 5, punto 5.6, del Regolamento delle Spese in Economia dell Università), relative all affidamento di forniture e servizi, e non superiore ad Euro ,00 per l affidamento di lavori, nel rispetto dei principi comunitari e delle norme del Codice dei contratti pubblici di cui al d.l.vo n.163/ Resta salva la facoltà dell Università, nell espletamento delle procedure di affidamento sopra citate, di rivolgersi anche ad imprese non iscritte, al fine di garantire i principi di trasparenza, rotazione e parità di trattamento, nonché di ricorrere alle convenzioni con Centrali di Committenza. 1.4 In considerazione di quanto sopra, la domanda di iscrizione all Elenco, le dichiarazioni e documentazioni ovvero gli altri elementi integrativi forniti dai soggetti interessati hanno il solo scopo di manifestare la volontà dei medesimi soggetti di essere iscriffi all Elenco medesimo, senza la costituzione di un vincolo in capo all Università in ordine all assegnazione di qualsivoglia affidamento a detti soggeffi. 1.5 Le imprese iscritte secondo le modalità disciplinate dal presente documento sono classificate in base alle categorie merceologiche individuate dall art. 4 del Regolamento delle Spese in Economia dell Università e riportate nel presente Regolamento. Regolamento per la gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell università Pag. 3 Teleniatica Universitas Mercatorum Ex Art. 125, Conima 12 Del DL. Vo 1V. 163/2006 e

4 à Telematica IJNIVERSITAS MERCATORUM Mt. 2 - Requisiti per l iscrizione all Elenco 2.1 L impresa che chiede l iscrizione all Elenco deve essere in possesso dei seguenti requisiti di ordine generale: a) iscrizione nel Registro delle Imprese tenuto dalla C.C.I.A.A. relativa al settore merceologico per il quale si chiede l iscrizione, con avvenuta denuncia di inizio attività, ovvero essere iscritti nel registro delle Commissioni provinciali per l Artigianato o presso i competenti ordini professionali; b) insussistenza delle cause di esclusione e di divieto a contrarre di cui all art 38 comma 1 lettere da a) ad m) del D.Lgs. 163/06 e s.m.i.; 2.2 L impresa deve altresì dichiarare i seguenti requisiti di ordine speciale: a) elenco delle principali forniture, servizi e lavori effettuati negli ultimi tre anni; b) indicazione del numero medio annuo di dipendenti, dei dirigenti e dei tecnici impiegati negli ultimi tre anni; c) descrizione dell attrezzatura tecnica; d) dichiarazione concernente il fatturato globale negli ultimi tre esercizi; e) eventuali certificazioni di qualità e attestazioni in possesso dell impresa. 2.3 Le imprese iscritte possono essere invitate in qualunque momento a documentare la permanenza del possesso dei requisiti di cui al presente articolo. 2.4 L Università si riserva di effettuare dei controlli rispetto alla dichiarazioni rese. Art. 3 - Iscrizione all Elenco e validità 3.1 Le domande di iscrizione nell Elenco devono essere redatte utilizzando esclusivamente l apposito modello, reso disponibile sul sito web dell Università (www.unimercatorum.it), pena la mancata iscrizione all Elenco, mediante dichiarazione sostitutiva da rendersi ai sensi del D.P.R. n. 445/ Le domande di iscrizione potranno essere presentate esclusivamente a Regolamento per la gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Universita Pag. 4 Telematica Universitas Mercatorum Lx Art. 125, Comma 12 Del D.L. Vo N. 163/2006 5Ml.

5 Università T i matica UNIVERSITAS MERCATORLJM partire dal 15 aprile 2009 fino al 15 maggio 2009, nonché dal 15 settembre 2009 fino al 15 ottobre Tutte le domande spedite al di fuori dei termini prefissati verranno considerate nulle. 3.3 Alla domanda dovranno essere allegate: - la domanda di iscrizione (Allegato 1); - la tabella relativa all individuazione della categoria merceologica a cui l impresa chiede l iscrizione (Allegato 2); - la Scheda sui requisiti speciali (Allegato 3); 3.4 L iscrizione può essere richiesta per più categorie. 3.5 Le domande dovranno pervenire presso la Sede Operativa Centrale dell Università, in Via Appia Pignatelli 62, Roma; la documentazione dovrà essere inviata in busta chiusa con l indicazione RIF. ALBO FORNITORI UNIVERSITAS MERCATORUM, mediante raccomandata A/R, corriere espresso o brevi manu entro e non oltre la data sopra indicata; in caso di inoltro della documentazione tramite raccomandata A/R o corriere espresso fa fede il timbro postale di spedizione. 3.6 Per le domande che, in sede di istruttoria, risultassero incomplete o irregolari, l Università inviterà l impresa ad integrarle e/o regolarizzarle entro un termine massimo di 30 giorni. Nel caso di mancata presentazione, entro il suindicato termine di 30 giorni, della documentazione e/o dei dati richiesti, l Università avrà facoltà di escludere dall Elenco l impresa in questione. 3.7 L iscrizione all Elenco è soggetta a revisione annuale; le imprese iscritte all Elenco avranno l onere di riconfermare l iscrizione nei trenta giorni che precedono la scadenza annuale della propria iscrizione all Elenco. A tal fine, dovrà essere presentata apposita dichiarazione attestante la permanenza dei requisiti precedentemente dichiarati. 3.8 Le imprese sono tenute a comunicare tempestivamente ogni variazione o aggiornamento dei dati autocertificati, delle dichiarazioni rese e delle certificazioni presentate. Regolamento per la gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Università Pag. 5 Telematica Universitas Mercatorum Ei Art. 125, Com~va 12 Del DL. Vo N. 163/2006 e

6 niversità Tetematica UNIVERSITAS MERCATORUM Art. 4- Pubblicità 4.1 La formazione dell Elenco verrà resa nota attraverso il sito web dell Università (www.unimercatorum.it). 4.2 La pubblicazione del presente regolamento, e dell Elenco, nonché la diffusione della documentazione richiamata nel presente regolamento e la stessa istituzione dell Elenco non costituiscono in alcun modo l avvio di una procedura di affidamento di contratti pubblici, ma sono atti esclusivamente prodromici alla creazione di una banca dati di operatori economici referenziati cui attingere nei casi precisati dal precedente Art. I e dal Regolamento delle Spese in Economia dell Università. Mt. 5- Cancellazione dall Elenco 5.1 La cancellazione dall Elenco delle imprese iscritte ha luogo nel caso di: a) mancanza o falsa dichiarazione in merito alla sussistenza dei requisiti di iscrizione; b) cessazione di attività; c) perdita dei requisiti di iscrizione; d) mancato rinnovo alla scadenza della validità dell iscrizione; e) in caso di accertata grave negligenza o irregolarità nell esecuzione della prestazione o delle forniture o dei lavori, a giudizio insindacabile dell Università; f) nel caso in cui l impresa non abbia risposto a tre inviti di gara successivi o nel corso di un anno, senza fornire in merito motivazione scritta; g) nel caso di richiesta espressa dell impresa. 5.2 Nei casi previsti dal primo comma, 1 Università comunica 1 avvio dei procedimento di cancellazione al titolare o al legale rappresentante dell Impresa attraverso gli strumenti che riterrà più opportuni. Il procedimento si conclude entro trenta giorni. Regolanzento per la gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Università Pag. 6 Telematica Universitas Mercatorurn Ex Art. 125, Conznza 12 Del D.L. VoN. 163/2006 e

7 Università Telematica IJNIVERSITAS ~TORUM Art. 6- Utilizzazione dell Elenco 6.1 L Elenco verrà utilizzato per l espletamento delle procedure per l acquisto in economia di beni e/o servizi necessari allo svolgimento dell attività dell Università, in conformità a quanto riportato nell art. 1 del presente regolamento e comunque nel rispetto dei principi stabiliti dall art.2 del Codice dei contratti pubblici (d.l.vo n.163 del 2006). 6.2 In relazione all importo stimato dell iniziativa contrattuale, al netto dell TVA, l Università invita le imprese iscritte nella categoria interessata, in possesso dei requisiti necessari definiti in relazione ai specifici servizi, forniture o lavori, in numero di: a) n. I operatore economico per acquisizione di beni e servizi di importo inferiore ad Euro euro; b) n. I operatore economico per lavori di importo inferiore ad Euro ; c) n. 5 operatori economici per acquisizione di beni e servizi di importo compreso fra Euro ed Euro ; d) n. 5 operatori economici per lavori di importo compreso fra Euro ed Euro Nei casi di cui alle lettere a) e b) del precedente comma l Università potrà valutare la possibilità, in ragione del bene, servizio e lavoro da eseguire, di richiedere più di un preventivo. Art. 7- Tutela della privacy 7.1 Si informa che, ai sensi del d.l.vo n. 196/2003, i dati forniti saranno raccolti esclusivamente ai fini dell iscrizione all Elenco e saranno trattati sia manualmente che con l ausilio di sistemi informatici, ad opera di soggetti appositamente incaricati nel rispetto delle regole di riservatezza e di sicurezza previste dalla Legge. 7.2 Eventuali informazioni e/o chiarimenti potranno essere richiesti all indirizzo ovvero alla Sede Operativa Centrale dell Università, in Via Appia Pignatelli 62, Roma. Regolamento perla gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Universita Pag. 7 Telematica Universitas Mercatorun; Ex Art. 125, Comma 12 Del D.L. Vo N. 163/2006 e 5Ml.

8 Università Telematica Elenco delle categorie merceologiche 1. provviste di generi di cartoleria, cancelleria, stampati, registri, materiale per disegno e per fotografie; 2. acquisto di libri di vario genere, non esclusivamente su supporto cartaceo; 3. acquisto e abbonamenti di riviste, giornali, periodici e pubblicazioni di vario genere, non esclusivamente su supporto cartaceo; 4. rilegatura di libri, servizi di copisteria e grafica, lavori di stampa, tipografia e litografia, riproduzioni eliografiche, fotografiche e audiovideo, fornitura e stampa dei diplomi accademici; 5. acquisto di banche dati e repertori su supporti elettronici; 6. spese per pubblicazioni; 7. spese postali, telegrafiche, telefoniche, valori bollati e canoni TV; 8. manutenzioni e riparazioni ordinarie di impianti; 9. spese di pulizia, disinfestazione, deraffizzazione di locali ed espurgo pozzi; 10. trasporti, traslochi, spedizioni, facchinaggi, imballaggi e magazzinaggi; 11. interventi di riparazione, revisione e manutenzione di automezzi compreso il noleggio, gli acquisti di carburanti e lubrificanti, materiale di ricambio ed accessori, assicurazioni, bollo; 12. acquisto e noleggio di mobili, arredi, macchine, attrezzature d ufficio e per la climatizzazione dei locali; 13. acquisto e noleggio di attrezzature didattiche; 14. manutenzione e riparazione di mobili, arredi, macchine e attrezzature d ufficio; 15. acquisto e manutenzione di terminali, personal computer, stampanti e materiale informatico di vario genere e spese per servizi informatici; Regolamento perla gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Universita Pag. 8 Telematica Universitas Mercatorum Lx An. 125, Comma 12 Del D.L. VoN. 163/2006 e

9 Università Telematica UNIVERStTAS MERCATORUM 16. acquisto di prodotti software e relative licenze d uso, implementazione e completamento di software, manutenzione ed assistenza su prodotti software in uso nell Amministrazione; 17. locazione a breve termine, e comunque non eccedente sei mesi, di attrezzature di funzionamento per l espletamento di attività istituzionali e per altre esigenze ad esse connesse (corsi, concorsi, convegni, seminari, riunioni, mostre ed altre manifestazioni didattiche culturali e scientifiche); 18. acquisti e servizi inerenti l organizzazione e la partecipazione a convegni, seminari congressi, conferenze, riunioni, mostre ed altre manifestazioni culturali e scientifiche; 19. iniziative culturali e didattiche per gli studenti; 20. prestazioni di traduzione, interpretazione, registrazione e copia a cura di ditte operanti nel settore; 21. riscaldamento, forza motrice, acqua, illuminazione, telefono; 22. beni ed apparecchi per la telefonia fissa e mobile, televisori, registratori, radio, ecc; 23. assicurazioni; 24. vigilanza diurna e notturna; 25. spese per l aggiornamento e la formazione del personale; 26. spese per l acquisto di materiale igienico-sanitario, servizi di smaltimento rifiuti e analoghi; 27. divulgazione di bandi di concorso, di avvisi e bandi di gara a mezzo stampa e/o altri mezzi di informazione; 28. spese di rappresentanza o di ospitalità in occasione di rapporti ufficiali volti ad accrescere il prestigio istituzionale dell università e nella vita di relazione con personalità del mondo culturale scientifico, politico ed economico ed in generale con Enti e Istituzioni; 29. servizi di consulenza gestionale, tecnica, scientifica e affini; 30. servizi di tesoreria; Regolamento perla gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Università Pag. 9 Telematica Universitas Mercatorum E. Art. 125, Gomma 12 Del DL. VoN. 163/2006 e

10 ni ersita Telematica IJNIVERSITAS ~TORUM 31. servizi pubblicitari e di marketing; 32. forniture e servizi occorrenti ai bisogni periodici e giornalieri, non previsti nei precedenti numeri, e che per la loro natura o per motivi oggettivamente rilevabili non possano essere eseguiti con le ordinarie procedure contrattuali, purché ciascuna di importo inferiore a ,00 euro, con esclusione dell IVA. Regolamento per la gestione dell elenco degli Operatori Economici di Fiducia dell Università Pag. 10 Telensatjca tjnjvergitas lvlercatorum Ex Art. 125, Comma 12 Del DL. Vo N. 163/2006 e

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI Decreto n. 1887 del 05/12/2006 Prot. n. 36390 Anno 2006 Titolo I Classe 3 Fascicolo IL RETTORE VISTA la Legge 9.05.1989 n. 168; VISTO il D.P.R. 20 agosto 2001 n. 384 Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Approvato con delibera C.d.A. n. 17 del 07/04/2009 Art. 1 Oggetto del provvedimento. Il presente regolamento individua le singole voci di spesa

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Approvato dall AU - il 13/06/14

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Approvato dall AU - il 13/06/14 REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Approvato dall AU - il 13/06/14 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento, tenuto conto delle specifiche

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA approvato con Delibera Commissariale n. 28 del 26/09/2011

Dettagli

Disciplinare. ART. 1 Istituzione dell'elenco

Disciplinare. ART. 1 Istituzione dell'elenco ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI ASCOLI PICENO - ex art.125 comma 12 del D.legislativo 12.4.2006 n.163 (approvato con determinazione

Dettagli

Prot. n. 754/2010 Schio, 08 marzo 2010

Prot. n. 754/2010 Schio, 08 marzo 2010 Prot. n. 754/2010 Schio, 08 marzo 2010 FORMAZIONE ELENCO OPERATORI ECONOMICI CONSULTABILI NELL AMBITO DI PROCEDURE IN ECONOMIA PER IL TRIENNIO 2010-2012 (art. 7 del regolamento per l acquisizione in economia

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA E PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA E PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA E PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI INDICE PARTE I ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA ARTICOLO 1- OGGETTO ARTICOLO 2- LIMITI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI FORNITURE, DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI FORNITURE, DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Art.1 Oggetto Il presente regolamento, adottato ai sensi dell art. 6 del Regolamento per l amministrazione e la contabilità disciplina l acquisizione di forniture e servizi in economia del Consorzio Interuniversitario

Dettagli

Il sottoscritto, nato a. il, nella qualità di, della. ditta/società. Consede legale in, c.a.p., via, Codice Fiscale. tel.

Il sottoscritto, nato a. il, nella qualità di, della. ditta/società. Consede legale in, c.a.p., via, Codice Fiscale. tel. Camera di Commercio I.A.A. C.so Risorgimento, 302 86170 - ISERNIA OGGETTO: Istanza di iscrizione all Albo Fornitori. Il sottoscritto, nato a il, nella qualità di, della ditta/società Consede legale in,

Dettagli

Regolamento. ART. 1 Istituzione dell'elenco

Regolamento. ART. 1 Istituzione dell'elenco ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANTO E AGRICOLTURA - ex art.125 comma 12 del D.legislativo 12.4.2006 n.163 (approvato con determinazione

Dettagli

Regolamento per la gestione delle spese in economia e del fondo economale

Regolamento per la gestione delle spese in economia e del fondo economale Regolamento per la gestione delle spese in economia e del fondo economale TITOLO I GESTIONE ACQUISTI IN ECONOMIA... 2 Articolo 1 - Oggetto... 2 Articolo 2 - Limiti... 2 Articolo 3 - Amministrazione diretta...

Dettagli

UNIONCAMERE TOSCANA REGOLAMENTO PER LE ACQUISIZIONI IN ECONOMIA DI BENI, SERVIZI, LAVORI AI SENSI DELL ART. 125 D.LGS. 12-4-2006 N.

UNIONCAMERE TOSCANA REGOLAMENTO PER LE ACQUISIZIONI IN ECONOMIA DI BENI, SERVIZI, LAVORI AI SENSI DELL ART. 125 D.LGS. 12-4-2006 N. UNIONCAMERE TOSCANA REGOLAMENTO PER LE ACQUISIZIONI IN ECONOMIA DI BENI, SERVIZI, LAVORI AI SENSI DELL ART. 125 D.LGS. 12-4-2006 N. 163 INDICE DEGLI ARTICOLI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 AMBITO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI PER PROCEDURE IN ECONOMIA

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI PER PROCEDURE IN ECONOMIA ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI PER PROCEDURE IN ECONOMIA PREMESSA L art. 71 del dpr 254/2005, in tema di contratti delle Aziende Speciali per lavori, forniture e servizi di importo inferiore alla soglia

Dettagli

COMUNE DI PONTERANICA Provincia di Bergamo

COMUNE DI PONTERANICA Provincia di Bergamo COMUNE DI PONTERANICA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Pagina 1 di 6 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10

Dettagli

DISPOSIZIONI PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI NELL UNIVERSITA DI PISA. Consiglio di Amm.ne con delibera n. 187 del. Art.

DISPOSIZIONI PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI NELL UNIVERSITA DI PISA. Consiglio di Amm.ne con delibera n. 187 del. Art. DISPOSIZIONI PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI NELL UNIVERSITA DI PISA (approvate dal 25/9/2007) Consiglio di Amm.ne con delibera n. 187 del Art. 1 Oggetto Le presenti disposizioni disciplinano

Dettagli

Regolamento per le forniture di beni e servizi da eseguirsi in economia.

Regolamento per le forniture di beni e servizi da eseguirsi in economia. Regolamento per le forniture di beni e servizi da eseguirsi in economia. Art. 1 Identificazione dei beni e servizi in economia E ammesso il ricorso alle procedure di spesa in economia per i seguenti beni

Dettagli

SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569

SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569 SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569 E-MAIL: @scabec. SITO INTERNET: www.scabec.it PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI

Dettagli

Area Affari Generali Settore Appalti e Approvvigionamento Ufficio Contratti e Appalti

Area Affari Generali Settore Appalti e Approvvigionamento Ufficio Contratti e Appalti DISCIPLINA CONCERNENTE I PROCEDIMENTI RELATIVI ALLE SPESE IN ECONOMIA (emanato con D.R. n. 122/2013 del 26 febbraio 2013 ed entrato in vigore il 26 febbraio 2013) Art. 1 Oggetto della disciplina 1. Il

Dettagli

Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Regione Basilicata AGENZIA DI PROMOZIONE TERRITORIALE APT BASILICATA Allegato 3 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Delibera del D. G. n 165 del 16/09/2010 Delibera del D. G. n 142

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO BANDO PER ISCRIZIONE NEL NUOVO ALBO DELLE IMPRESE DI FIDUCIA PER L ESECUZIONE DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA. Il Comune di Poggiomarino,

Dettagli

Art. 1 - Oggetto del Regolamento

Art. 1 - Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO PER LE FORNITURE ED I SERVIZI IN ECONOMIA Approvato con Delibera Assemblea n. 12 del 03 Aprile 2003 Modificato con Delibera Assemblea n. 10 del 03 Aprile 2007 Art. 1 - Oggetto del Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI LAVORI, BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Dell UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI MILANO AZIENDA SPECIALE

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI LAVORI, BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Dell UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI MILANO AZIENDA SPECIALE REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI LAVORI, BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Dell UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI MILANO AZIENDA SPECIALE Approvato con delibera n. 09 del C.D.A del 6 Agosto 2013 1 INDICE ART

Dettagli

7 Protocollo A7 PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER LA SCELTA DEL FORNITURE DI BENI E SERVIZI

7 Protocollo A7 PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER LA SCELTA DEL FORNITURE DI BENI E SERVIZI 7 Protocollo A7 PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER LA SCELTA DEL FORNITURE DI BENI E SERVIZI 7.1 Scopo La presente procedura esplicita le modalità di scelta di un fornitore. Tali disposizioni vanno rispettate

Dettagli

STORIA DELLE VARIAZIONI

STORIA DELLE VARIAZIONI RESPONSABILITÀ Funzione Nome Data Redatto da Donatella Diotti 11/01/2012 Controllato e Approvato da Sergio Duretti, Paola Mascarello 12/01/2012 Emesso da Sergio Duretti 18/01/2012 STORIA DELLE VARIAZIONI

Dettagli

ASSOCIAZIONE TORINO INTERNAZIONALE

ASSOCIAZIONE TORINO INTERNAZIONALE ASSOCIAZIONE TORINO INTERNAZIONALE Regolamento delle spese per l acquisizione in economia di beni e servizi >>> ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento, adottato ai sensi del D.P.R. 20.08.2001,

Dettagli

COMUNE DI INVERSO PINASCA REGOLAMENTO COMUNALE PER I LAVORI, LE FORNITURE E I SERVIZI DA ESEGUIRSI IN ECONOMIA

COMUNE DI INVERSO PINASCA REGOLAMENTO COMUNALE PER I LAVORI, LE FORNITURE E I SERVIZI DA ESEGUIRSI IN ECONOMIA COMUNE DI INVERSO PINASCA Provincia di Torino REGOLAMENTO COMUNALE PER I LAVORI, LE FORNITURE E I SERVIZI DA ESEGUIRSI IN ECONOMIA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 20 del 27/09/07

Dettagli

Ufficio Atti Normativi

Ufficio Atti Normativi Ufficio Atti Normativi REGOLAMENTO PER L'ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI E PER L'ESECUZIONE DI LAVORI IN ECONOMIA (Emanato con D.R. n. 813/2002-03 del 9 giugno 2003 pubblicato nel Bollettino Ufficiale di

Dettagli

per i servizi e le forniture da eseguirsi in economia

per i servizi e le forniture da eseguirsi in economia Regolamento FARMACIA COMUNALE DI COPRENO S.R.L. per i servizi e le forniture da eseguirsi in economia Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Premesso che la società: - per la fornitura di farmaci, parafarmaci

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DEI PROCEDIMENTI DI SPESA IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DEI PROCEDIMENTI DI SPESA IN ECONOMIA REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE DEI PROCEDIMENTI DI SPESA IN ECONOMIA Art. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il sistema delle procedure di effettuazione delle spese per l acquisizione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA COMUNE DI TORTOLI Provincia dell Ogliastra REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA INDICE GENERALE Art. 1. Art. 2. Art. 3. Art. 4. Art. 5. Art. 6. Art. 7. Art. 8. Art. 9. Art. 10.

Dettagli

GAL SGT SOLE GRANO TERRA SARRABUS GERREI TREXENTA E CAMPIDANO DI CAGLIARI

GAL SGT SOLE GRANO TERRA SARRABUS GERREI TREXENTA E CAMPIDANO DI CAGLIARI Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sardegna 2007/2013 Asse IV Attuazione dell Approccio Leader Misura 431 GAL SGT SOLE GRANO TERRA SARRABUS GERREI TREXENTA E CAMPIDANO DI CAGLIARI REGOLAMENTO PER

Dettagli

COMUNE DI CASATENOVO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA

COMUNE DI CASATENOVO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Allegato B COMUNE DI CASATENOVO Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 DEL 10.02.2012 ESECUTIVO DAL 27.02.2012

Dettagli

ELENCO CATEGORIE E SOTTOCATEGORIE MERCEOLOGICHE

ELENCO CATEGORIE E SOTTOCATEGORIE MERCEOLOGICHE ALLEGATO AA) AL REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI FORNITURE, SERVIZI E LAVORI IN ECONOMIA DELLA SOCIETA ATTIVA S.R.L. ELENCO CATEGORIE

Dettagli

Consorzio di Bonifica «UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI» Via S. Martino 60 56125 PISA tel. 050 505411 fax 050 505438 www.ufficiofiumiefossi.

Consorzio di Bonifica «UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI» Via S. Martino 60 56125 PISA tel. 050 505411 fax 050 505438 www.ufficiofiumiefossi. AVVISO PUBBLICO INSERIMENTO NELL ELENCO APERTO DI FORNITORI DI BENI E SERVIZI DEL CONSORZIO DI BONIFICA UFFICIO DEI FIUMI E FOSSI DI PISA. Art.1 Oggetto dell avviso Procedura da seguire per l inserimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Art. 1 - Oggetto

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. Art. 1 - Oggetto REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina le modalità, i limiti e le procedure da seguire per per l acquisizione

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA NEGOZIALI

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA NEGOZIALI REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA NEGOZIALI dell Azienda di Servizi alla Persona di Spilimbergo Approvato con Delibera del C. di A. n. 4 del 12.04.2011 ART. 1 NORME GENERALI SULL ATTIVITÀ CONTRATTUALE 1. L ASP,

Dettagli

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA CAPO I NORME GENERALI

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA CAPO I NORME GENERALI REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA CAPO I NORME GENERALI Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina l acquisizione di beni, servizi e lavori da eseguirsi in economia da parte

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE «Basilio Focaccia» via Monticelli 1 Fuorni 84131 Salerno TEL. 089 301704 FAX 089 3055189 C.F. 80023050653 C.M. SATF06000P web www.itisfocaccia.it e mail satf06000p@istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E L UTILIZZAZIONE DELL'ALBO DEI FORNITORI

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E L UTILIZZAZIONE DELL'ALBO DEI FORNITORI MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CEPRANO Via D.L.Catelli Ceprano tel.fax 0775914060 e mail certificata fric83100r@ pec.istruzione.it e mail istituzionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA SOCIETA DI PROMOZIONE PER L UNIVERSITA NELL IMPERIESE P.A. Via Nizza, 8 18100 Imperia Società soggetta all attività di direzione e coordinamento dell Amministrazione Provinciale di Imperia REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI (art. 125 del D. Lgs. n. 163/2006)

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI (art. 125 del D. Lgs. n. 163/2006) REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI (art. 125 del D. Lgs. n. 163/2006) 1 ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO... ART. 2 - NORMATIVA DI RIFERIMENTO... ART. 3 - RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO...

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE IL CONSIGLIO D'ISTITUTO Delibera n. 126/15 del 27/11/2015 EMANA IL REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SEZIONE I DISCIPLINA GENERALE VISTO l art.125 comma

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ATTIVITA NEGOZIALE

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ATTIVITA NEGOZIALE Ministero dell Istruzione, Università e della Ricerca ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE David Maria Turoldo www.istitutoturoldo.it - turoldo@istitutoturoldo.it Via Ronco n 11 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/92210

Dettagli

AD PERSONAM Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma. Regolamento per l istituzione e gestione dell Albo Fornitori di beni e servizi

AD PERSONAM Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma. Regolamento per l istituzione e gestione dell Albo Fornitori di beni e servizi AD PERSONAM Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma Regolamento per l istituzione e gestione dell Albo Fornitori di beni e servizi Art. 1 Istituzione dell Albo Fornitori Il presente Regolamento,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEI CONTRATTI IN ECONOMIA TITOLO I PRINCIPI E DISPOSIZIONI COMUNI. Articolo 1. Principi

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEI CONTRATTI IN ECONOMIA TITOLO I PRINCIPI E DISPOSIZIONI COMUNI. Articolo 1. Principi REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEI CONTRATTI IN ECONOMIA TITOLO I PRINCIPI E DISPOSIZIONI COMUNI Articolo 1 Principi 1.1 L affidamento da parte della S.A.G.A. S.p.A. di lavori, servizi e forniture deve

Dettagli

Regolamento per l acquisizione in economia di forniture di beni e servizi

Regolamento per l acquisizione in economia di forniture di beni e servizi Regolamento per l acquisizione in economia di forniture di beni e servizi Articolo 1 Oggetto del regolamento Il presente regolamento disciplina le modalità, i limiti e le procedure per l acquisizione in

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Ente Zona Industriale di Trieste REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DELLE FORNITURE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Limite di valore 200.000 Euro (IVA esclusa) Art. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

Parma Gestione Entrate S.p.A.

Parma Gestione Entrate S.p.A. Parma Gestione Entrate S.p.A. Regolamento per la disciplina delle spese in economia e dei relativi contratti (approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 20/12/2013) Art. 1 Oggetto del

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA COMUNE DI CALVENZANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 39 del 29/11/2004 Modificato con deliberazione di

Dettagli

Regolamento per le acquisizioni in economia di forniture e servizi dell Università degli Studi di Ferrara

Regolamento per le acquisizioni in economia di forniture e servizi dell Università degli Studi di Ferrara Regolamento per le acquisizioni in economia di forniture e servizi dell Università degli Studi di Ferrara SENATO ACCADEMICO 28/10/2008; 26/05/2009; 20/05/2011;22/11/2011;20/11/2013 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Ministero dell Istruzione Università e Ricerca Istituto di Istruzione Superiore "Primo Levi" GEIS017007 LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE SETTORE TECNOLOGICO SETTORE ECONOMICO

Dettagli

Regolamento per l' istituzione e la gestione dell'albo Fornitori di BENI, SERVIZI e LAVORI

Regolamento per l' istituzione e la gestione dell'albo Fornitori di BENI, SERVIZI e LAVORI Foggia 27-06 -2014 prot. n 4563 Regolamento per l' istituzione e la gestione dell'albo Fornitori di BENI, SERVIZI e LAVORI VISTO l art.125 del D.Lgs. 163/2006 - Lavori, servizi e forniture in economia

Dettagli

Estratto dal Manuale delle politiche e delle procedure della Fondazione di partecipazione Perugiassisi 2019

Estratto dal Manuale delle politiche e delle procedure della Fondazione di partecipazione Perugiassisi 2019 Estratto dal Manuale delle politiche e delle procedure della Fondazione di partecipazione Perugiassisi 2019 Politiche e Procedure per l'acquisto in economia di beni e servizi Politiche In ragione della

Dettagli

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE, I SERVIZI PROFESSIONALI E LE FORNITURE DI BENI E/O SERVIZI

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE, I SERVIZI PROFESSIONALI E LE FORNITURE DI BENI E/O SERVIZI SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE, I SERVIZI PROFESSIONALI E LE FORNITURE DI BENI E/O SERVIZI 1. Oggetto del disciplinare Il presente Disciplinare ha lo scopo di definire

Dettagli

COMUNE di TORINO DI SANGRO Provincia di Chieti REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

COMUNE di TORINO DI SANGRO Provincia di Chieti REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI COMUNE di TORINO DI SANGRO Provincia di Chieti REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 32 DEL 20.06.2011 1 I N

Dettagli

Regolamento per la Formazione e la Tenuta dell Albo dei Fornitori della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Potenza

Regolamento per la Formazione e la Tenuta dell Albo dei Fornitori della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Potenza Regolamento per la Formazione e la Tenuta dell Albo dei Fornitori della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Potenza ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento disciplina la formazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI COMUNE DI CORREZZANA REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 22 del 29.09.2006 Modificato con delibera C.C. n. 35 del 20.12.2011 Art.

Dettagli

Approvato dal Commissario straordinario in data 6/12/2013 verbale numero 10 delibera n.2

Approvato dal Commissario straordinario in data 6/12/2013 verbale numero 10 delibera n.2 DIREZIONE DIDATTICA STATALE P. VETRI RAGUSA Via delle Palme, 13 97100 RAGUSA tel./fax 0932/228158 e-mail:rgee011005@istruzione.it Cod. Mecc.RGEE011005 C.F. 92020890882 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI DINTEC

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI DINTEC Articolo 1 ISTITUZIONE DELL ALBO FORNITORI Al fine di ottemperare al dettato normativo di cui al D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture

Dettagli

Il Sottoscritto/a. nato a il. residente in cap via n. titolare-legale rappresentante dell impresa. forma giuridica. con sede legale in cap

Il Sottoscritto/a. nato a il. residente in cap via n. titolare-legale rappresentante dell impresa. forma giuridica. con sede legale in cap Alla CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. LATINA Ufficio Provveditorato Viale Umberto I, 80 04100 - Latina Oggetto: Richiesta di iscrizione Elenco dei fornitori. Il Sottoscritto/a nato a il residente in cap via

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO PER LE FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA REGOLAMENTO PER LE FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA Art. 1 - Oggetto del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le modalità, i limiti e le procedure da seguire per l esecuzione in economia di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DELL ASSOCIAZIONE per il CIRCUITO dei GIOVANI ARTISTI ITALIANI

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DELL ASSOCIAZIONE per il CIRCUITO dei GIOVANI ARTISTI ITALIANI REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DELL ASSOCIAZIONE per il CIRCUITO dei GIOVANI ARTISTI ITALIANI Approvato con deliberazione dell Assemblea in data 12 novembre 2014. PARTE I

Dettagli

ALLEGATO 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE

ALLEGATO 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE Le categorie e le classi da indicare nell ALLEGATO 2 domanda di iscrizione nell elenco permanente dei fornitori vanno scelte tra quelle di seguito elencate. Nel caso vengano scelte tutte le classi di una

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SPESE PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO DELLE SPESE PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI REGOLAMENTO DELLE SPESE PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Approvato dal Consiglio di Amministrazione di Curia Mercatorum del 13 aprile 2012 Pag. 1 / 8 I n d i c e ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ACQUISIZIONI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DI ANAS SpA

REGOLAMENTO PER LE ACQUISIZIONI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DI ANAS SpA 8 Anas SpA Società con Socio Unico Cap. Soc. 2.269.892.000,00 Iscr. R.E.A. 1024951 P.IVA 02133681003 C.F. 80208450587 Via Monzambano, 10 00185 Roma Tel. 06 44461 Fax 06 4456224 06 4454956 06 4454948 06

Dettagli

ARDISS (Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori)

ARDISS (Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori) ARDISS (Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori) CAPITOLATO GENERALE ALBO FORNITORI E PRESTATORI DI SERVIZI ARTICOLO 1 OGGETTO Il presente Capitolato disciplina l istituzione, la tenuta,

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per procedura di cottimo fiduciario

Dettagli

Istituto Comprensivo statale G. D. Petteni

Istituto Comprensivo statale G. D. Petteni Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo statale G. D. Petteni Via Buratti, 2 24124 BERGAMO tel 035/342094 Fax 035/361280 - CF 95118590165 email bgic81600a@istruzione.it

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per gara ufficiosa Col.1 Col.2 Col.3

Dettagli

D I R E Z I O N E G E N E R A L E S e r v i z i o S t u d i. Regolamento per l acquisizione in economia di lavori, beni e servizi

D I R E Z I O N E G E N E R A L E S e r v i z i o S t u d i. Regolamento per l acquisizione in economia di lavori, beni e servizi D I R E Z I O N E G E N E R A L E S e r v i z i o S t u d i Regolamento per l acquisizione in economia di lavori, beni e servizi Dicembre 2014 pag. 2 SOMMARIO Titolo I - OGGETTO E PRINCIPI... 3 Articolo

Dettagli

ISTITUZIONI RIUNITE DI IMOLA. Approvato con deliberazione n. 26 del 27/06/2013

ISTITUZIONI RIUNITE DI IMOLA. Approvato con deliberazione n. 26 del 27/06/2013 ISTITUZIONI RIUNITE DI IMOLA REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Approvato con deliberazione n. 26 del 27/06/2013 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina la

Dettagli

REGOLAMENTO ACQUISTI

REGOLAMENTO ACQUISTI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI STATALE Luigi Einaudi BASSANO DEL GRAPPA M.I.U.R. REGOLAMENTO ACQUISTI ART. 1 - INTRODUZIONE 1. Il presente regolamento disciplina, nell ambito del D.I. n.44/2001

Dettagli

Articolo 1 Oggetto del protocollo

Articolo 1 Oggetto del protocollo Protocollo per l acquisizione di lavori, servizi e forniture in economia della Fondazione i Pomeriggi Musicali e della Società I Pomeriggi Musicali Servizi Teatrali Srl Approvato dal CdA il 15/02/2016

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA.

REGOLAMENTO PER L'ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. PROVINCIA DI IMPERIA REGOLAMENTO PER L'ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento tenuto conto delle specifiche esigenze dell Ente disciplina il

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E L UTILIZZAZIONE DELL'ALBO DEI FORNITORI

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E L UTILIZZAZIONE DELL'ALBO DEI FORNITORI MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO DI TOLFA C.U. VIA LIZZERA (Scuola Infanzia, Primaria e Secondaria I Grado) Cod. Min. RMIC89400P

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Contenuto del Regolamento)

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Contenuto del Regolamento) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO E DI CASSA E DELLE SPESE IN ECONOMIA (Deliberazione del Consiglio Comunale n. 326 del 05/05/2003, modificato con Delibera del Consiglio Comunale n. 32 del 02/07/2012

Dettagli

COMUNE DI PRIGNANO CILENTO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER LE FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA

COMUNE DI PRIGNANO CILENTO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER LE FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA COMUNE DI PRIGNANO CILENTO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER LE FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA REGOLAMENTO PER LE FORNITURE E SERVIZI IN ECONOMIA Art. 1 - Oggetto del Regolamento 1. Il presente regolamento

Dettagli

b) Organizzazione di eventi, seminari, workshop, conferenze stampa, missioni in Italia e all estero, per un importo fino a 200.

b) Organizzazione di eventi, seminari, workshop, conferenze stampa, missioni in Italia e all estero, per un importo fino a 200. Proteus Azienda speciale della Camera di Commercio di Napoli per l artigianato e la piccola impresa Bando d iscrizione all Albo dei Fornitori per l acquisizione in economia di beni e servizi Le imprese

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Disciplina per l acquisizione in economia dei beni e dei servizi da parte dell Agenzia Umbria Ricerche TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Oggetto della disciplina 1. La presente disciplina regolamenta

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA NEGOZIALE PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA NEGOZIALE PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI Istituto Comprensivo Zona Est "Aldo Moro" Fabriano (AN) Via Aldo Moro, n. 4-60044 Fabriano (AN) tel. +39 0732 779005 fax +39 073 2709353 e-mail: anic84500p@istruzione.it p.e.c: anic84500p@pec.it; sito

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Statale

Istituto di Istruzione Superiore Statale Istituto di Istruzione Superiore Statale Carlo Gemmellaro C.so Indipendenza, 229 95122 CATANIA - Tel. 0956136250 - Fax 0956136249 C.F. 80008610877 e-mail: ctis023006@istruzione.it - Cod. Mecc. CTIS023006

Dettagli

PROVINCIA DI AVELLINO

PROVINCIA DI AVELLINO PROVINCIA DI AVELLINO Settore Lavori Pubblici Edilizia Scolastica ELENCO UNICO TELEMATICO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, BENI E SERVIZI -DISCIPLINARE Art. 1 - OGGETTO Il presente disciplinare stabilisce

Dettagli

COMUNE DI PAULARO Provincia di Udine

COMUNE DI PAULARO Provincia di Udine Pag. 1 COMUNE DI PAULARO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, PROVVISTE E SERVIZI (Approvato con deliberazione consiliare commissariale n. 48 dd. 29.11.2005) 1 Pag. 2

Dettagli

Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado 86048 Sant Elia a Pianisi (CB)

Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado 86048 Sant Elia a Pianisi (CB) Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado 86048 Sant Elia a Pianisi (CB) Approvato con delibera del Consiglio di Istituto n. 83 del 28/11/2015 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER

Dettagli

ELENCO DEI FORNITORI DI BENI, SERIVIZI E LAVORI IN ECONOMIA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO CALABRIA

ELENCO DEI FORNITORI DI BENI, SERIVIZI E LAVORI IN ECONOMIA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO CALABRIA Allegato 2 del Regolamento per la formazione e gestione dell elenco dei fornitori, di beni, servizi e lavori in economia (allegato A) ELENCO DEI FORNITORI DI BENI, SERIVIZI E LAVORI IN ECONOMIA DELLA CAMERA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA.

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA FORNITURA DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA. C O M U N E D I B O N I F A T I PROVINCIA DI COSENZA P.Iva 00390090785 www.comunebonifati.it e-mail comunebonifati@libero.it tel. 0982/93338-39 fax 0982/93392 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA FORNITURA DI BENI

Dettagli

Bando d iscrizione per l aggiornamento dell Albo dei Fornitori per l acquisizione in economia di beni e servizi

Bando d iscrizione per l aggiornamento dell Albo dei Fornitori per l acquisizione in economia di beni e servizi Bando d iscrizione per l aggiornamento dell Albo dei Fornitori per l acquisizione in economia di beni e servizi approvato dal CdA del 12/03/2014 verbale n. 4/2014 I.R.VA.T. Istituto per la Valorizzazione

Dettagli

COMUNE DI CALATABIANO ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI

COMUNE DI CALATABIANO ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI COMUNE DI CALATABIANO Provincia di Catania ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI da eseguire in economia (1) o tramite il servizio economato o da affidare a trattativa privata 1 Addobbi CATEGORIE MERCEOLOGICHE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI E FORNITURE DI BENI E SERVIZI - Art. 330 DPR 207/2010

REGOLAMENTO PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI E FORNITURE DI BENI E SERVIZI - Art. 330 DPR 207/2010 REGOLAMENTO PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI E FORNITURE DI BENI E SERVIZI - Art. 330 DPR 207/2010 Approvato con deliberazione n. 03/2012 del Consiglio di Istituto del 07/02/2012 INDICE ART. 1

Dettagli

Regolamento forniture in economia beni, servizi, lavori (approvato nella seduta del 23 febbraio 2012 modificato nella seduta del 12 settembre 2012)

Regolamento forniture in economia beni, servizi, lavori (approvato nella seduta del 23 febbraio 2012 modificato nella seduta del 12 settembre 2012) Regolamento forniture in economia beni, servizi, lavori (approvato nella seduta del 23 febbraio 2012 modificato nella seduta del 12 settembre 2012) INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE SPESE PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DI TREVISO GLOCAL

REGOLAMENTO DELLE SPESE PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DI TREVISO GLOCAL REGOLAMENTO DELLE SPESE PER L'ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI DI TREVISO GLOCAL (approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 21 maggio 2012) ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LE FORNITURE DI BENI E SERVIZI COMUNE DI EUPILIO Provincia di Como Via Strambio,9 22030 Eupilio C.F.: 00571510130 Tel. 031 655 623 Fax 031 657 445 ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 19 DEL 21.05.2007 REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

ITALIA LAVORO SPA REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI

ITALIA LAVORO SPA REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI ITALIA LAVORO SPA REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO. Il presente Regolamento disciplina il sistema delle procedure per l acquisizione

Dettagli

Regolamento per l'esecuzione di lavori, forniture e servizi in economia - Disciplinare per la gestione dell albo fornitori.

Regolamento per l'esecuzione di lavori, forniture e servizi in economia - Disciplinare per la gestione dell albo fornitori. Regolamento per l'esecuzione di lavori, forniture e servizi in economia - Disciplinare per la gestione dell albo fornitori. CAPO I - PROCEDURE IN ECONOMIA Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Limiti di applicazione

Dettagli

Disposizioni per l acquisizione di beni, servizi e lavori con i fondi della cassa economale

Disposizioni per l acquisizione di beni, servizi e lavori con i fondi della cassa economale Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Disposizioni per l acquisizione di beni, servizi e lavori con i fondi della cassa economale Regolamento dell Area Servizi Interni Ultima modifica:

Dettagli