DOSSIER Lunedì, 29 dicembre 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOSSIER Lunedì, 29 dicembre 2014"

Transcript

1 DOSSIER Lunedì, 29 dicembre 2014

2 DOSSIER Lunedì, 29 dicembre 2014 Articoli 28/12/2014 Il Piccolo (ed. ) Pagina 25 Presenza di immigrati: supera Gradisca 1 28/12/2014 Il Piccolo (ed. ) Pagina 31 «Cormons sia capofila degli altri Comuni» 3 28/12/2014 Il Piccolo (ed. ) Pagina 31 Tiare: la Provincia convoca Inter Ikea, Regione e sindaci 5 28/12/2014 Il Piccolo (ed. ) Pagina 36 Laboratorio per bimbi alla galleria Spazzapan 7 28/12/2014 Messaggero Veneto (ed. ) Pagina 30 Profughi, non basta più il gran lavoro dei volontari 8 28/12/2014 Messaggero Veneto (ed. ) Pagina 31 «Adesso Cormòns ritorni capofila» 10 27/12/2014 messaggeroveneto.it Fusione tra gli enti diversi immobili resteranno deserti 11 28/12/2014 Primorski Pepot ob robu vasi si zaslui ureditev 13 28/12/2014 Primorski Ikon z rimskim Oglejem med najboljimi oblikovalci aplikacij za mobilne... 14

3 Pagina 25 Il Piccolo (ed. ) Presenza di immigrati: supera Gradisca In città ce ne sono 220 contro i 206 richiedenti asilo ospitati dal Cara Romoli: «Siamo il capoluogo di provincia più colpito in Friuli Venezia Giulia»ACCOGLIENZA»LA CITTÀ DEI PROFUGHISpuntano nuovi rifugi di fortuna anche alla Valletta del Corno. «Scusate, c' è l' ordinanza. Dovete lasciare questi spazi immediatamente perché qui c' è il divieto di bivacco». Questa la frase tipo che un qualunque agente rivolge ai richiedenti asilo che non hanno un tetto sopra la testa. Questi, ammesso che comprendano il messaggio, se ne vanno. Ma poi, magari diverse ore dopo, vengono trovati in un' altra verde o sotto un porticato a dormire. Questa scena ci è stata raccontata confidenzialmente dalle forze dell' ordine che si sentono impotenti nel gestire la situazione. E così si scopre che l' altra sera un gruppo di profughi che si erano rifugiato al parco della Rimembranza, si è trasferito subito dopo alla... Valletta del Corno. Poi, magari, una volta scoperti si sposteranno poco più in là. E intanto l' emergenza continua e le temperature si abbassano, si abbassano, si abbassano. di Francesco Fain «Il sorpasso». No, non alludiamo al capolavoro cinematografico di Dino Risi con un ineguagliabile Vittorio Gassman nei panni del protagonista. Il sorpasso si è verificato nel campo dell' immigrazione. Sino a ieri, suo malgrado, Gradisca era indiscutibilmente "la città degli immigrati" per la presenza contemporanea del Cie (oggi chiuso) e del Cara (perfettamente funzionante) sul territorio comunale. Oggi questo poco ambito titolo va a perché nel capoluogo isontino risultano esserci più richiedenti asilo che nella città della Fortezza. Numeri e statistiche I numeri ce li fornisce il sindaco Ettore Romoli, la fonte è la Prefettura. Sono aggiornati alla riunione del 16 dicembre scorso quando il prefetto chiamò tutti i Comuni dell' Isontino per firmare la "famosa" convenzione. «Nel frattempo commenta il sindaco la situazione è persino peggiorata, visto che il flusso di immigrati non si è certamente fermato. Anzi...». Ma veniamo alle nude cifre. Al Cara, a quella data, risultavano esserci 206 ospiti. A, calcolatrice alla mano, ce ne sono 220, 14 in più rispetto alla cittadina del sindaco Tomasinsig: il timore di Romoli di vedere trasformata nella città dei profughi sta diventando fondato, aritmetico, scientifico. «All' hotel Internazionale spiega il primo cittadino ci sono 40 immigrati. Poi, fra Nazareno allargato e rifugi di fortuna in aree verdi o un po' dove capita, ci sono altre 147 persone. Non dobbiamo dimenticare, infine, i 33 posti del sistema Sprar. Il totale fa 220 che è un numero superiore rispetto ai 206 profughi accolti a Gradisca. Gli altri Comuni? Come ben sapete, soltanto San Canzian d' Isonzo si è fatta carico di 15 immigrati e di Continua > 1

4 Pagina 25 < Segue Il Piccolo (ed. ) questo ringrazio il sindaco Caruso: il resto sono soltanto impegni generici e belle parole al vento». Romoli rende noti anche i dati a sua disposizione relativi agli altri capoluoghi di provincia isontini. «Ricapitando:, che conta 34mila residenti, ospita 220 profughi. A Trieste, città di circa 200mila abitanti, ce ne sono 400. Udine, che di residenti ne ha circa 100mila, ospita 130 migranti. E Pordenone? A quanto sembra, non ne conta nemmeno uno. Mi sembra che tutti questi numeri non fanno che confermare quanto vado dicendo ormai da mesi: continua a sostenere, da sola, il peso dell' immigrazione». L' inefficacia dell' ordinanza Il sindaco interviene, poi, sull' inefficacia dell' ordinanza. Non più tardi di ieri, il nostro giornale ha dedicato un servizio sui bivacchi notturni al Parco della Rimembranza che continuano, nonostante il "giro di vite" impresso dall' amministrazione comunale. «Ho già dato disposizioni al comandante della Polizia municipale Marco Muzzatti affinché si intensifichino i controlli. Del resto, sin dal momento della firma del provvedimento, sapevo che il problema non si risolveva così. inizierà a respirare nel momento in cui queste persone verranno allontanate dalla città e ospitate in altre località della regione e del resto d' Italia». Infatti, la vicenda rischia di diventare come un cane che si morde la coda: le forze dell' ordine invitano i profughi a lasciare il Parco della Rimembranza e, qualche ora più tardi, li ritrovano accampati da qualche altra parte. C' è poi l' ostacolo linguistico. Se un agente conosce l' inglese, bene. Altrimenti, come andarlo a spiegare a un afghano o a un pakistano che lì c' è il divieto di bivacco? RIPRODUZIONE RISERVATA. 2

5 Pagina 31 Il Piccolo (ed. ) «Cormons sia capofila degli altri Comuni» Puia (Pd) invita il sindaco a rompere gli indugi alla luce della nuova legge sul riassetto degli enti locali. CORMONS «Cormons torni ad essere promotore e capofila di progetti sinergici con altri Comuni». L' invito viene formulato dal Partito Democratico cormonese, già più volte intervenuto in passato sul tema della riforma istituzionale e sui futuri assetti delle municipalità presenti in regione. L' appello di avviarsi su questa strada viene ora ripetuto dalla capogruppo in consiglio comunale Patrizia Puia dopo l' approvazione della nuova legge regionale in materia di riassetto degli enti locali. Ecco il suo pensiero: «Da sempre ritenevamo fosse necessario coinvolgere gli altri Comuni del mandamento, poiché questo è un aspetto fondamentale per lo sviluppo territoriale, per la realizzazione di progetti, per il reperimento di finanziamenti regionali, nazionali ed europei evidenzia la portavoce Pd. Abbiamo sempre ritenuto che Cormòns debba riconquistare il ruolo di Comune capofila della Destra Isonzo, che aveva rivestito in passato e che aveva contribuito a dare centralità al nostro territorio». Chiaro il riferimento all' Aster, voluto dalla giunta regionale allora guidata da Riccardo Illy. «Gli inviti rivolti al nostro sindaco di farsi promotore di questo percorso di aggregazione purtroppo non però è mai stato accolto, mentre invece altri Comuni come Farra d' Isonzo, San Lorenzo Isontino e Capriva del Friuli si stavano unendo per creare un polo comunale competitivo (l' Unione dei Comuni "Friuli Isontina", ndr), scardinando la posizione privilegiata di Cormons ed al contempo si perdeva l' occasione di aprire un ragionamento con gli altre municipalità come ad esempio Mariano del Friuli, Moraro e Medea, di intraprendere il medesimo cammino comune». Continua Patrizia Puia: «Intanto il sindaco ha più volte dichiarato che confidava in una legge regionale che obbligasse i Comuni a fare sistema. Ora, la riforma degli enti locali è stata approvata, il rassetto delle autonomie locali è divenuto legge e si pone il problema di "dover" fare squadra con gli alti Comuni, pena il rischio di perdere importanti opportunità di finanziamento da parte degli enti sovraordinati». E ora quindi secondo la Puia la giunta Patat non può più nascondersi: «Riteniamo conclude l' esponente Pd che Cormons debba riappropriarsi della sua capacità di attore principale e propositivo nei confronti degli altri Comuni del territorio, perché è stato perso tempo prezioso ed in tutto questo percorso arriva in ritardo, impreparata e isolata rispetto agli altri, con il rischio che a farne le spese siano i cittadini, le imprese e l' economia di tutto il territorio comunale». Continua > 3

6 Pagina 31 < Segue Il Piccolo (ed. ) Matteo Femia. 4

7 Pagina 31 Il Piccolo (ed. ) Tiare: la Provincia convoca Inter Ikea, Regione e sindaci L' incontro (a porte chiuse) si svolgerà domani. L' assessore Cecot: «Parleremo dei crediti verso le ditte che hanno costruito il Parco». Il prefetto non ci sarà. di Francesco Fain wvillesse Dalle parole ai fatti. Dalle proteste alle proposte. La Provincia torna a scendere in campo nella palude della vicenda delle ditte non pagate che hanno contribuito alla realizzazione del Parco commerciale "Tiare shopping". Lunedì (domani) alle 10.30, il presidente Enrico Gherghetta ha convocato un tavolo al quale parteciperanno istituzioni e attori della poco edificante questione. «Alla luce degli ultimi avvenimenti concernenti il centro commerciale villessino scrive l' assessore provinciale al Lavoro Ilaria Cecot nella lettera accompagnatoria è convocata una riunione al fine di affrontare i problemi degli insoluti, dei mancati pagamenti delle ditte addette alla costruzione della struttura e della mancata ultimazione delle infastrutture». Gli inviti sono stati rivolti al prefetto Vittorio Zappalorto, alla presidente della Regione Debora Serracchiani, all' assessore regionale alle Infrastrutture Mariagrazia Santoro, all' assessore all' Ambiente Sara Vito, al presidente della Camera di commercio Gianluca Madriz, ai sindaci dei Comuni della provincia di, a Inter Ikea e ad Arco Immobiliare. È chiaro che, trattandosi di inviti, non saranno presenti tutte le autorità e gli "attori" interessati, a vario titolo, alla vicenda ma la Provincia è ottimista. «Semplificando al massimo parleremo essenzialmente di quattro argomenti. Partiremo dall' analisi della situazione dei crediti verso le ditte spiega Ilaria Cecot. Quindi, il secondo tema affrontato dal tavolo riguarderà la surroga di Inter Ikea verso Immobiliare Arco. Vogliamo verificare se vi è ancora la possibilità dei pagamenti diretti da parte di Inter Ikea: cosa che risulterebbe possibile solo se quest' ultima non avesse pagato Arco. Poi, parleremo dell' ultimazione delle infrastrutture e, quarto punto, analizzeremo l' occupazione portata da Tiare shopping». Ma perché la Provincia di non ha partecipato alla manifestazione che s è svolta all' esterno e all' interno di Tiare? «Abbiamo ritenuto fosse opportuno un confronto sul piano istituzionale», spiega l' assessore Ilaria Cecot. Che precisa anche un altro aspetto: «Il tavolo che andiamo a convocare non si sostituisce agli impegni assunti dalla presidente Serracchiani per tramite dell' assessore Vito ma vuole essere propedeutico. Quindi, non c' è alcuna sovrapposizione ma procediamo di pari passo». L' amministrazione regionale, molto probabilmente, sarà rappresentata dall' assessore Sara Vito che, Continua > 5

8 Pagina 31 < Segue Il Piccolo (ed. ) nei giorni scorsi, è intervenuta sulla questione. «È stata, poi, confermata la presenza dei rappresentanti di Iter Ikea e mi auguro possano prendere parte al tavolo anche i rappresentanti di Arco immobiliare: questa è la nostra speranza ma non ci facciamo illusioni». Ha invece già comunicato che non ci sarà il prefetto: Vittorio Zappalorto ha dei concomitanti impegni a Venezia e non potrà prendere parte al tavolo della Provincia. RIPRODUZIONE RISERVATA. 6

9 Pagina 36 Il Piccolo (ed. ) Laboratorio per bimbi alla galleria Spazzapan Oggi alle alla galleria Spazzapan di Gradisca è in programma un Laboratorio creativo per i bambini. 7

10 Pagina 30 Messaggero Veneto (ed. ) Profughi, non basta più il gran lavoro dei volontari Nazareno e Internazionale sono ormai pieni, ma non cessano gli arrivi Lettera a sindaco e prefetto: stiamo supplendo alle carenze delle istituzioni. di Vincenzo Compagnone Nazareno ormai prossimo alla saturazione (145 posti letto occupati dopo l' ampliamento della convenzione da 80 a 150 unità), hotel Internazionale sempre al completo (40 persone ospitate), la rete d' accoglienza diffusa sul territorio promossa dalla Prefettura, con la Provincia come ente di coordinamento, che non decolla (l' unico Comune che accoglie immigrati, a parte ovviamente gli oltre 200 del Cara di Gradisca, è San Canzian con 15 richiedenti asilo nell' ex centro per tossicodipendenti di Terranova). È questo il quadro, preoccupante, dell' emergenza profughi a e nell' Isontino quando con l' arrivo del grande freddo soltanto l' encomiabile sforzo delle associazioni di volontariato riesce a dare una faticosa risposta al flusso di afghani e pakistani che non si arresta. La consistenza degli arrivi in città dove, è il caso di ricordarlo, opera l' unica commissione per tutto il Triveneto che esamina, con tempi biblici, le domande dei richiedenti asilo: ci si augura che nei primi mesi del 2015 sia attivato un nuovo organismo a Verona non è più quella dell' estate scorsa. ma 4 5 immigrati al giorno, mediamente, continuano a giungere in città. E vanno a ingrossare il gruppo di profughi che, dopo l' ordinanza anti bivacco emanata dal sindaco Romoli (su input del Dipartimento di prevenzione dell' Ass. che aveva lanciato l' allarme igienico sanitario) vaga nei luoghi pubblici e nelle strade goriziane in attesa che qualcuno si prenda cura di loro. Ieri erano 35 i profughi accolti in sistemazione di fortuna: 8 nella parrocchia di San Rocco, i rimanenti alla Comunità Arcobaleno. In serata, 22 di essi sono stati trasportati (ma solo per la notte: alle 8 del mattino sono obbligati a lasciare la struttura) nel dormitorio della Caritas di Piazzutta, dove sono stati ricavati ulteriori spazi. Per queste persone, che ogni giorno aumentano di alcune unità, il "soggiorno" a, aspettando che vengano espletate le formalità burocratiche per essere autorizzati a essere ospitati al Nazareno (peraltro vicinissimo, come detto, al "tutto esaurito") avviene, come è facile intuire, in condizioni di grave disagio e precarietà. È solo grazie ai volontari, i quali quotidianamente si organizzano grazie a contatti telefonici e al tam tam su Facebook, che tutte le sere possono ritrovarsi nella sede della Caritas, attigua alla chiesa dei Cappuccini, per consumare un pasto caldo. A prepararlo, e a portare, oltre ai viveri, anche altri generi di conforto e medicinali sono gli stessi volontari, dei quali si è fatta portavoce Martina Luciani ieri sul blog Continua > 8

11 Pagina 30 < Segue Messaggero Veneto (ed. ) "Piazza Travnik". Lo ha fatto con una lettera aperta al Prefetto e al sindaco, sottolineando che la situazione è ormai al limite e anche il prodigarsi del volontariato, che di fatto supplisce alle carenze delle istituzioni, non potrà durare all' infinito. La Luciani ha stigmatizzato «le provocazioni da parte di facinorosi durante le cene alla Caritas», sottolineando la preoccupazione per le sorti dei profughi «extraconvenzioni», con l' arrivo del gelo. Sono stati segnalati altri due casi di scabbia. Per domani è previsto un vertice alla Caritas con la Provincia e le associazioni di volontariato. RIPRODUZIONE RISERVATA. 9

12 Pagina 31 Messaggero Veneto (ed. ) «Adesso Cormòns ritorni capofila» Patrizia Puia (Pd): mentre altri Comuni si uniscono, qui si è perso il ruolo di guida. CORMÒNS «Cormòns torni a essere promotore e capofila di progetti sinergici con altri Comuni». L' invito viene dal Partito Democratico cormonese, già più volte intervenuto in passato sul tema della riforma istituzionale e sui futuri assetti delle municipalità presenti in regione. L' appello di avviarsi su questa strada viene ora ripetuto dalla capogruppo in consiglio comunale Patrizia Puia dopo l' approvazione della nuova legge regionale in materia di riassetto degli enti locali. Ecco il suo pensiero: «Da sempre ritenevamo fosse necessario coinvolgere gli altri Comuni del mandamento, poiché questo è un aspetto fondamentale per lo sviluppo territoriale, per la realizzazione di progetti, per il reperimento di finanziamenti regionali, nazionali ed europei evidenzia l' esponente del Pd. Abbiamo sempre ritenuto che Cormòns debba riconquistare il ruolo di Comune capofila della Destra Isonzo, che aveva rivestito in passato e che aveva contribuito a dare centralità al nostro territorio». Chiaro il riferimento all' Aster, voluto dalla giunta regionale allora guidata da Riccardo Illy. «Gli inviti rivolti al nostro sindaco di farsi promotore di questo percorso di aggregazione purtroppo non è mai stato accolto, mentre invece altri Comuni, come per eseempio Farra, San Lorenzo e Capriva, si stavano unendo per creare un polo comunale competitivo (l' Unione dei Comuni "Friuli Isontina": ndr), scardinando la posizione privilegiata di Cormòns e, al contempo, si perdeva l' occasione di aprire un ragionamento con gli altre municipalità come, per esempio, Mariano, Moraro e Medea, di intraprendere il medesimo cammino comune». Continua Patrizia Puia: «Intanto il sindaco ha più volte dichiarato che confidava in una legge regionale che obbligasse i Comuni a fare sistema. Ora, la riforma degli enti locali è stata approvata, il riassetto delle autonomie locali è divenuto legge e si pone il problema di "dover" fare squadra con gli alti Comuni, pena il rischio di perdere importanti opportunità di finanziamento da parte degli enti sovraordinati». E ora quindi, secondo la Puia, la giunta Patat non può più nascondersi: «Riteniamo conclude la capogruppo del Pd che Cormòns debba riappropriarsi della sua capacità di attore principale e propositivo nei confronti degli altri Comuni del territorio, perché è stato perso tempo prezioso e in tutto questo percorso arriva in ritardo, impreparata e isolata rispetto agli altri, con il rischio che a farne le spese siano i cittadini, le imprese e l' economia di tutto il territorio comunale». Matteo Femia. 10

13 27 dicembre 2014 messaggeroveneto.it Fusione tra gli enti diversi immobili resteranno deserti Trasloco in vista anche per il personale della Cciaa. L' Auditorium è ancora vuoto. Il dilemma della Provincia di Christian Seu. GORIZIA. La fusione tra la Confindustria isontina e quella giuliana è cosa fatta. E lo stesso percorso potrebbe essere compiuto a breve anche dalle Camere di commercio di e Trieste, anche se in questo caso è difficile ipotizzare un trasferimento in massa degli impiegati oggi di stanza in via Crispi. Ma non soltanto: resta silenziosamente deserto l' Auditorium della Cultura friulana di via Roma, dopo il contenzioso tra Comune e Regione, ai ferri corti pure per il Tavolare, che neanche a farlo apposta si trova nella stessa strada, a poche decine di metri. E, come ha ricordato dall' assessore alla Cultura, Gianni Torrenti, resta da capire cosa ne sarà nel 2016 del palazzo della Provincia, oggi interessato da un maxi intervento di ristrutturazione che si concluderà, verosimilmente, soltanto con la fine del prossimo anno. Rischia insomma di aumentare, progressivamente, il numero di immobili di pregio inutilizzati in città. Via degli Arcadi. Se saranno confermati gli intendimenti espressi nei mesi passati, l' elegante palazzina di via degli Arcadi, oggi sede della Confindustria goriziana, sarà alienata, per consentire alla nuova unione degli industriali della Venezia Giulia di introitare fondi utili alla fase di start up dell' inedita realtà associativa. Via da, la Confindustria isontino giuliana avrà la propria sede a Ronchi, mantenendo in ogni caso una sede di rappresentanza nel capoluogo regionale. Il nodo Cciaa. Analogo percorso potrebbe essere intrapreso dalle Camere di Commercio di Trieste e. In questo caso, tuttavia, l' iter è appena alle battute iniziali ed è dettato prevalentemente dagli indirizzi nazionali, che in attesa di possibili deroghe prevedono per il Friuli Venezia Giulia la riduzione da quattro a due degli enti camerali. A gennaio il quadro sarà più delineato: i dipendenti delle due Camere hanno già espresso preoccupazione per i possibili risvolti occupazionali dell' operazione, ma tanto il presidente della Cciaa goriziana Madriz, quanto l' omologo triestino Paoletti, hanno rassicurato sul punto. E la sede della Camera goriziana di via Crispi, costruita negli anni Trenta? Dovrebbe continuare a ospitare gli uffici che erogano servizi di prossimità per le aziende, in attesa che venga individuata una sede unica per entrambi gli enti. Il dilemma Provincia. Complice il Patto di stabilità, i tempi di consegna dei lavori che stanno interessando il palazzo di corso Italia sede della Provincia si sono dilatati a dismisura: saranno ultimati soltanto alla fine del prossimo anno, per un investimento complessivo che ha sfiorato i 4 milioni Continua > 11

14 27 dicembre 2014 < Segue messaggeroveneto.it di euro. Prima di Natale, l' assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti, ha sollevato legittime preoccupazioni sul futuro dell' edificio che nel 2016, con la scadenza del mandato dell' attuale amministrazione e con l' avvio delle procedure per il trasferimento delle competenze dell' ente intermedio, dovrebbe entrare nelle disponibilità della Regione. Difficile alienare un immobile tanto imponente, che difficilmente potrebbe peraltro essere riadattato. C' è chi vocifera ma al momento è impossibile ottenere conferme che la Regione possa decidere di concentrare proprio in corso Italia gli uffici oggi ospitati in via Roma, ai quali si aggiungerebbero le strutture organizzative (dalla scuola alla viabilità, passando per il Lavoro) che erediterà dalla stessa Provincia. Nubi sull' Auditorium. E il palazzo della Regione? Difficile oggi preconizzare il futuro. Intanto, resta desolatamente vuoto l' Auditorium di via Roma. Con una delibera di giunta, infatti, il Comune l' ha formalmente restituito alla Regione, dopo un anno di tira e molla. In ballo, lavori di adeguamento agli impianti anti incendio, che hanno reso necessaria la chiusura dell' edificio, fino allo scorso 31 dicembre gestito dall' amministrazione comunale. "Sistemiamolo e riapriamolo il prima possibile", aveva auspicato Torrenti qualche giorno fa. Un auspicio condiviso da decine di associazione che proprio in via Roma trovavano sfogo all' atavica carenza di sale dedicate alle rappresentazioni. RIPRODUZIONE RISERVATA. 12

15 Primorski Pepot ob robu vasi si zaslui ureditev V tandreu si elijo, da bi s pomojo Evropskega zdruenja za teritorialno sode lovanje (EZTS GO) za Goriko prilo do ure ditve poti za pece in kolesarje na visokem sokem bregu ob robu vasi.»januarja bomo zaprosili za sreanje z vodstvom EZTS, pre priani smo, da bi lahko res z majhnim de narjem uredili pot, ki je speljana ob robu tandrea proti Sovodnjam,«pravi Marjan Brescia, predsednik zdruenja skultura 2001, ki je naslednik nekdanjega tandrekega ra jonskega sveta. Pot, ki jo Brescia, omenja je danes v precej slabem stanju; ponekod jo zaraa rast linje, drugod je polna lukenj, ob njej je nekaj lesenih ograj, ki so delno pokodovane. Pred vsem peci jo uporabljajo za svoje sprehode, prehod kolesarjev je v poletnih mesecih te ave, saj jim vonjo ovirata grmovje in robi da. Kot razlaga Brescia, se pepot zaenja v Ulici Ticino, kjer tandreci ob zaetku po letja priigajo svoj kres, in se vije proti So vodnjam, kjer se prikljui na Ulico Ressel pri istilni napravi. Predsednik skulture pravi, da bi bilo ra vno pred istilno napravo mogoe urediti do stop do reke, ki ga danes ovira ograja ob obra tu za proizvodnjo cementa.»tam smo se ne ko kopali v Soi,«pojasnjuje Brescia in opo zarja, da je bila tudi ob koncu Ulice Ticino neko cesta speljana do Soe. Po Bresciovih besedah bi bilo pametno tudi to cesto ure diti, saj je obmoje ob Soi zelo zanimivo ta ko iz okoljskega kot zgodovinskega vidika, saj je pod visokim bregom ve kavern iz prve svetovne vojne. EZTS je za projekt ezmejnega ovred notenja reke Soe prejelo na razpolago pet milijonov evrov. Projekt zadeva ureditev ob moja med pevmskim in solkanskim mo stom, kjer je predvidena tudi gradnja nove brvi ez Soo. eprav je projekt za ovred notenje Soe v glavnih obrisih e doloen, je Brescia preprian, da bi bilo vredno nekaj po zornosti nameniti tudi tandreu. Drugae bi vsekakor veljalo opozoriti na potrebo po ureditvi poti za kolesarje in pece tudi gori ko obino in industrijski konzorcij, ki je na tem obmoju uredil nekaj zelenic in parkov, v katerih se ne ravno tre ljudi. Nedvomno bi bila ureditev poti bolj potrebna... (dr) 13

16 Primorski Ikon z rimskim Oglejem med najboljimi oblikovalci aplikacij za mobilne naprave Med oblikovalci 40 najboljih aplikacij na svetu za mobilne naprave je letos eno samo italijansko podjetje Ikon iz taranca na, ki je nagrado WSA osvojilo z aplikacijo Antica Aquileia 3D. Gre za rezultat enoletnega dela v sodelovanju s podjetjem Nude sign iz kraja Bagnaria Arsa. Da uspeh ni od muh, pria podatek, da mednarodna komisija, ki jo sestavljajo izvedenci za tehnologi jo, ocenjuje aplikacije iz 178 drav. Komisija je v utemeljitvi na grade za podjetje Ikon zapisala, da aplikacija»na preprost nain spreminja ljudem ivljenje in proizvaja realno vrednost«, odlikujejo pa jo inovativnost, ustvarjalnost in enostavnost. Aplikacijo je financirala fundacija Aquileia z namenom, da promovira v svetu oglejski arheoloki zaklad. S tehniki je sodelovala ekipa arheologov, skupaj so rekonstruirali tridimenzionalni videz kraja. Aplikacija za ios in Android omogoa turistu, da na licu mesta z mobilnim telefonom ali tablico, ki imata vgrajen GPS sprejemnik in kompas, podoivita rimski Oglej: v virtualno re konstruiranem okolju so vrnili ivljenje rimskemu loveku, anti nim poslopjem in dragocenim mozaikom.»zgledovali smo se po sodobnih trendih na podroju 3D teh nologije za potrebe turizma,«pojasnjuje Enrico Degrassi, poverje ni upravitelj podjetja Ikon:»Za turiste in tudi krajevne ljubitelje zgo dovine smo razvili aplikacijo, katere uporaba je enostavna, ki pa ima hkrati izrazito vzgojno vrednost.«aplikacija ni samo vzgojni in tu ristini pripomoek, temve tudi znanstveni doseek, dodaja direktor fundacije Aquileia, arheolog Cr istiano Tiussi:»Zdruili smo pro mocijo arheologije kot znanosti s sodobnimi naini komuniciranja.«aplikacije nagrajuje mednarodni center za nove medije iz Salz burga, ki nateaj organizira v sodelovanju s svetovnim vrhom za in formacijsko drubo (WSIS) Zdruenih narodov, z Unescom, or ganizacijo OZN za industrijski razvoj in ustanovo Global Alliance for ICT and Development (GAID). Podjetju IKON bodo nagrado izroili na svetovnem forumu WSA med 31. januarjem in 2. fe bruarjem v Abu Dabiju, kjer bo Degrassi predstavil aplikacijo osred njim proizvajalcem mobilnih vsebin 14

DOSSIER Lunedì, 05 ottobre 2015

DOSSIER Lunedì, 05 ottobre 2015 DOSSIER Lunedì, 05 ottobre 2015 DOSSIER Lunedì, 05 ottobre 2015 Articoli 04/10/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 22 Schiavone: «L' ospitalità diffusa stenta a decollare» 1 04/10/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 06 agosto 2015

DOSSIER Giovedì, 06 agosto 2015 DOSSIER Giovedì, 06 agosto 2015 DOSSIER Giovedì, 06 agosto 2015 Articoli 06/08/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 15 «Sui profughi si è passati finalmente dalle parole dei... 1 06/08/2015 Il Piccolo (ed. )

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

DOSSIER Mercoledì, 09 dicembre 2015

DOSSIER Mercoledì, 09 dicembre 2015 DOSSIER Mercoledì, 09 dicembre 2015 DOSSIER Mercoledì, 09 dicembre 2015 Articoli 07/12/2015 Pagina 19 FRANCESCO FAIN Richieste d' asilo, scesi i tempi dell' iter 1 07/12/2015 Pagina 19 STEFANO BIZZI «Non

Dettagli

Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it

Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA @COISPpolizia Immigrazione,

Dettagli

Siamo in Friuli Venezia-Giulia, circa 1 milione e mezzo di abitanti, estremo nord est italiano, ai confini con Slovenia e Austria.

Siamo in Friuli Venezia-Giulia, circa 1 milione e mezzo di abitanti, estremo nord est italiano, ai confini con Slovenia e Austria. Siamo in Friuli Venezia-Giulia, circa 1 milione e mezzo di abitanti, estremo nord est italiano, ai confini con Slovenia e Austria. Quattro lingue ufficiali: italiano, sloveno, friulano e ladino. Ma anche

Dettagli

Contents PROVINCIA DI GORIZIA. None. Overnight di San Silvestro tutti gli orari Il Piccolo Ed. GO - 29/12/2013

Contents PROVINCIA DI GORIZIA. None. Overnight di San Silvestro tutti gli orari Il Piccolo Ed. GO - 29/12/2013 29 December 2013 Contents PROVINCIA DI GORIZIA None Overnight di San Silvestro tutti gli orari Il Piccolo Ed. GO - 29/12/2013 Bus gratuiti per lo spettacolo di Capodanno Messaggero Veneto Ed. GO - 29/12/2013

Dettagli

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni 1) Emergenza rifugiati dalla Libia. Ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni di Matteo Colombo http://www.campusmultimedia.net/2013/03/27/emergenza-rifugiati-dalla-libia-ecco-cosa-non-hafunzionato-in-questi-due-anni/

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009

PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009 PROGRAMMA IMMIGRAZIONE 2009 Indice 1. Premessa 2. Riferimenti normativi 3. Ambiti di intervento 4. Modalità di attuazione 5. Risorse 6. Azioni 7. Riepilogo 1. Premessa La Regione Friuli Venezia Giulia

Dettagli

DOSSIER Mercoledì, 19 agosto 2015

DOSSIER Mercoledì, 19 agosto 2015 DOSSIER Mercoledì, 19 agosto 2015 DOSSIER Mercoledì, 19 agosto 2015 Articoli 19/08/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 17 FRANCESCO FAIN Isonzo, isolotto sgomberato dai profughi 1 19/08/2015 Il Piccolo (ed.

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA -------------- DELIBERAZIONE N. 71 in data: 27.11.2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL SINDACO L anno

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA DOMENICA 15 GENNAIO 2012. Rassegna per ricerca personalizzata

PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA DOMENICA 15 GENNAIO 2012. Rassegna per ricerca personalizzata PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA DOMENICA 15 GENNAIO 2012 Rassegna per ricerca personalizzata Testate/Edizioni in ricerca: Affari&Finanza Corriere della Sera Espresso Il Friuli Il Gazzettino Nazionale

Dettagli

DOSSIER Lunedì, 13 aprile 2015

DOSSIER Lunedì, 13 aprile 2015 DOSSIER Lunedì, 13 aprile 2015 DOSSIER Lunedì, 13 aprile 2015 Articoli 13/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 10 Battaglia sull' Authority regionale unica 1 13/04/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 18 Lo spazio

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA LUNEDÌ 24 OTTOBRE 2011. Rassegna per testata/edizione

PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA LUNEDÌ 24 OTTOBRE 2011. Rassegna per testata/edizione PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA LUNEDÌ 24 OTTOBRE 2011 Rassegna per testata/edizione N Titolo Testata-Edizione Data 1 Nuova presidente al Soroptimst Il Piccolo Gorizia/Monfalcone 24-10-2011 Provincia

Dettagli

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF Comitato Unicef Emilia Romagna Comitato Unicef Bologna LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF presso la Casa Circondariale di Bologna Le testimonianze delle detenute e delle volontarie Le detenute: B. O. (Romania)

Dettagli

CO M U N E D I PATERNO Provincia di Catania

CO M U N E D I PATERNO Provincia di Catania Prot. N. 454/Gab. Paternò, lì 20 Febbraio 2013 Al Signor Presidente del Consiglio Comunale Sede Oggetto: Relazione sullo stato dell emergenza rifiuti a Paternò. La presente relazione si pone l obiettivo

Dettagli

Città di Tarcento Provincia di Udine

Città di Tarcento Provincia di Udine Reg. delib. n 151 COPIA Città di Tarcento Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Approvazione protocollo di intesa

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI )

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) 1. SOSTITUISCE LA PARTICELLA AVVERBIALE (nadomesti krajevni prislov, s tem se izognemo odvečnemu ponavljanju) Vai a Roma ogni estate? Sì, CI vado ogni estate.

Dettagli

Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni?

Sportelli al Comune: non mi avete invitato alla conferenza stampa. Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Il presidente della Camera di Commercio di Taranto, rag. Luigi Sportelli ha inviato ai

Dettagli

DOSSIER Lunedì, 28 dicembre 2015

DOSSIER Lunedì, 28 dicembre 2015 DOSSIER Lunedì, 28 dicembre 2015 DOSSIER Lunedì, 28 dicembre 2015 Articoli 27/12/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 22 L' Accademia musicale a Palazzo Alvarez 1 27/12/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 24 LAURA

Dettagli

22/8/2011. III Report Accoglienza profughi in Valle Camonica e Provincia di Brescia

22/8/2011. III Report Accoglienza profughi in Valle Camonica e Provincia di Brescia Centro SPRAR Breno (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo Rifugiati) Ente Gestore responsabile presente report: Cooperativa K-Pax Onlus di Cividate Camuno Tutti i Report ed aggiornamenti sono pubblicati

Dettagli

Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e digitali

Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e digitali RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 33 DEL 12.06.2014 Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 Carissimi Educatori, come anticipato prima di Natale con alcune informazioni sulla Festa diocesana della Pace del 16 febbraio 2014, vi proponiamo

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Al bar UNITÀ 2. Ciao Carla, come va? Ciao Giulia, come stai? Buongiorno, come va? Benissimo, grazie e tu? Non c è male e Lei, signor Fabbri, come sta?

Al bar UNITÀ 2. Ciao Carla, come va? Ciao Giulia, come stai? Buongiorno, come va? Benissimo, grazie e tu? Non c è male e Lei, signor Fabbri, come sta? chiedere a una persona come sta dire come stiamo e ringraziare esprimere desideri (vorrei + infinito) parlare al telefono ordinare al bar il verbo stare i numeri da 0 a 9 i sostantivi al singolare l articolo

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti

RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA. 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti RASSEGNA STAMPA TAGLI AL SOCIALE DEL COMUNE DI ROMA 17 LUGLIO 2014 e giorni seguenti TELEVISIONI Trasmissione 56 Live : in studio: Francesca Danese e Claudio Cippitelli Conferenza stampa Social Pride,

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

TRATTO DAL SITO UFFICIALE DEL COMUNE

TRATTO DAL SITO UFFICIALE DEL COMUNE TRATTO DAL SITO UFFICIALE DEL COMUNE 22.10.08- Incontro con la Stampa QUESTIONE CAMPO NOMADI E POSIZIONE UFFICIALE DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTOGRUARO IN MERITO Nonostante le ripetute dichiarazioni,

Dettagli

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 Ottavo punto all O.d.G. O.d.G. del Consigliere Musa sulle celebrazioni matrimoniali in luoghi diversi della casa comunale Illustra il Consigliere

Dettagli

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

venerdì 13 dicembre 2013

venerdì 13 dicembre 2013 Ufficio Stampa CISL Bergamo Rassegna Stampa venerdì 13 dicembre 2013 venerdì 13 dicembre 2013 TERMOMETRO DELLA CRISI Salgono a 287 le istanze di fallimento depositate alla Camera di Commercio di Bergamo

Dettagli

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Comune di Agrigento Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Ordine del Giorno 1. Designazione scrutatori; 2. Relazione previsionale e programmatica 2013 2015. Bilancio di Previsione 2013. Bilancio

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 4/5/6/7 Aprile 2015 Pagina 1 di 6 rassegna stampa 4/5/6/7 Aprile 2015 IL CITTADINO Lodi In ospedale cantieri avanti tutta (04/04/2015) Foroni respinge il matrimonio con pavia: «lodi autonoma» (04/04/2015) Lettere & opinioni

Dettagli

Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio.

Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio. MAGGIO 2016 47 GIOVANI COINVOLTI DAL 2013 3 PROGETTI VIAGGI NEL SERVIZIO CIVILE COMUNE DI RIETI Insight - Viaggi nel Servizio Civile è la nuova rubrica del Servizio Civile Nazionale della Regione Lazio.

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

RASSEGNA STAMPA SINDACALE

RASSEGNA STAMPA SINDACALE RASSEGNA STAMPA SINDACALE Giovedì 21 luglio 2011 Data: 20.07.2011 Pagina: sito web Manovra: lunedì presidio Cisl davanti alla Prefettura "La manovra era necessaria e urgente, ma il risultato finale è iniquo

Dettagli

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014 NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO 16 aprile 2014 La situazione in corso, da ultimo rappresentata al Tavolo di coordinamento nazionale presso il Ministero

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

CONAPO BOTTA E RISPOSTA TRA IL CONAPO DI PAVIA ED IL COMANDANTE PROVINCIALE ING. VINCENZO GIORDANO SUL FUNZIONAMENTO DEL DISTACCAMENTO DI BRONI.

CONAPO BOTTA E RISPOSTA TRA IL CONAPO DI PAVIA ED IL COMANDANTE PROVINCIALE ING. VINCENZO GIORDANO SUL FUNZIONAMENTO DEL DISTACCAMENTO DI BRONI. CONAPO "nella nostra autonomia la Vostra sicurezza" Sezione Provinciale PAVIA email : conapo.pavia@conapo.it uuu SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO BOTTA E RISPOSTA TRA IL CONAPO DI PAVIA ED IL COMANDANTE

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 19 in data 08/07/2014 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: APPROVAZIONE CONVENZIONE PER IMPIEGO DI VOLONTARIATO

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3 PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 3 Fino ad ora abbiamo lavorato sulla consapevolezza, identificando le 4 chiavi che ci servono per aver successo nel nostro

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Per un edilizia. Media partner. Project management

Per un edilizia. Media partner. Project management Innovazioni Soluzioni Per un edilizia sostenibile e di qualità Progetto promosso da Ance Veneto, Ance Friuli Venezia Giulia, con gli Ordini provinciali degli ingegneri e degli architetti del Veneto e del

Dettagli

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA Prot.

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE

CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE AUDIZIONE DEL 6 LUGLIO 2010 - ORE 12.30 ISTANZE UNIREC PER LA MODIFICA DELL ARTICOLO 128 UNDECIES 2 DELLO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ATTUAZIONE DELLA

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Mobilità del personale, i paletti del SAP

Mobilità del personale, i paletti del SAP 49 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo REGIONE LOMBARDIA 38 Con la nascita del CCV-Lombardia, il volontariato PC della Regione compie un importante salto di qualità,

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE N. 64 in data 28/09/2010 Proposta n. 65 Oggetto: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAL GRUPPO CAVRIAGO COMUNE RIGUARDO LA MODIFICA DEL REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI SOLIDI

Dettagli

L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI

L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI L ASSISTENZA SANITARIA AI RICHIEDENTI ASILO E AI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014 Avv. Anna Brambilla - ASGI ASSISTENZA SANITARIA E SOCIALE (art. 27 d.lgs 251/07) I

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009

SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009 SEMINARIO COSTRUIRE INSIEME I PERCORSI DELL AFFIDO FAMILIARE 13 FEBBRAIO 2009 Laura D Urbino, Giudice Tribunale per i Minorenni di Brescia. Non ho preparato un intervento organico perché su questo argomento

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G.

COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G. COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G. Realizzazione di una bretella stradale di collegamento tra la SP 13 Carmiano- Novoli e la SP 121 Carmiano-Villa Convento. Approvazione

Dettagli

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA.

Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. Porto i saluti, a tutti i partecipanti, da parte di CGIL CISL UIL della regione FRIULI VENEZIA GIULIA. E sicuramente un onore per me, che sono fresco di nomina, avere l incarico di relatore per le Parti

Dettagli

Scrivere nella scuola dell infanzia. Lilia Andrea Teruggi

Scrivere nella scuola dell infanzia. Lilia Andrea Teruggi Scrivere nella scuola dell infanzia Lilia Andrea Teruggi Scrivere per. Informare: Cartelli, indicazioni stradali, insegne Avvisi, comunicati, orari, bollettini Testi di carattere tecnico-scientifico Cronache,

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

vera e propria rigenerazione urbana.

vera e propria rigenerazione urbana. Elisabetta Meucci, Consigliera Regionale Toscana ed ex Assessore Urbanistica Comune di Firenze (intervento non rivisto dall autrice) L esperienza del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico della

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI - VENEZIA GIULIA

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI - VENEZIA GIULIA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI - VENEZIA GIULIA Trieste, 26 agosto 2003 DIREZIONE E REDAZIONE: PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE - TRIESTE - PIAZZA UNITÀ D ITALIA, 1 - TEL. 3773607

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

La Nuova Prima Pagina. Fondazione, Confesercenti 'brucia' Confcommercio

La Nuova Prima Pagina. Fondazione, Confesercenti 'brucia' Confcommercio 24 settembre 2015 Pagina 1 La Nuova Prima Pagina Fondazione, 'brucia' Confcommercio Sconfitto Massimo Malpighi, sostenuto da Torreggiani. Muzzarelli: «Audizioni, valuterò con attenzione» Sarà Mauro Bastoni,

Dettagli

IMMIGRATI: AL VIA PROGETTO 'NAUTILUS' PER RICHIEDENTI ASILO (ASCA)

IMMIGRATI: AL VIA PROGETTO 'NAUTILUS' PER RICHIEDENTI ASILO (ASCA) IMMIGRATI: AL VIA PROGETTO 'NAUTILUS' PER RICHIEDENTI ASILO (ASCA) Roma, 6 dic - L'istituzione di dieci sportelli di orientamento e informazione nelle citta' in cui sono presenti i Centri di Accoglienza

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

PATTO DI WELFARE TERRITORIALE LOCALE -- ASL DI LECCO (Guido Agostoni - Legnano 19 aprile 2013)

PATTO DI WELFARE TERRITORIALE LOCALE -- ASL DI LECCO (Guido Agostoni - Legnano 19 aprile 2013) PATTO DI WELFARE TERRITORIALE LOCALE -- ASL DI LECCO (Guido Agostoni - Legnano 19 aprile 2013) Dopo gli interventi di questa mattina e gli altri del pomeriggio, alcuni veramente di alto livello, devo premettere

Dettagli

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 9Cooperative di cui 7 sociali e 2 di produzione e lavoro 4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 1 cooperativa esterna al Consorzio collabora in associazione

Dettagli

OGGETTO: Trattamento giuridico degli infermieri professionali extracomunitari nella provincia di Trieste.

OGGETTO: Trattamento giuridico degli infermieri professionali extracomunitari nella provincia di Trieste. Sez. regionale del Friuli-Venezia Giulia ASGI Sede di Trieste, via Fabio Severo, 31 - Trieste Tel. Fax 040/368463 e-mail: walter.citti@asgi.it www.asgi.it Spett. Ministero dell Interno Dipartimento per

Dettagli

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO LE AVVENTURE DI PINOCCHIO Esercizi UNITà IV www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 La storia di Pinocchio col Grillo-Parlante, dove si vede come i ragazzi cattivi hanno a noia di sentirsi correggere

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato

DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato Cari amici, illustri ospiti, Voglio innanzitutto ringraziarvi tutti per

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE

CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE CONSORZIO DI BONIFICA ACQUE RISORGIVE ESTRATTO DELLA RASSEGNA STAMPA DELL UNIONE VENETA BONIFICHE 12 FEBBRAIO 2014 Ufficio Segreteria E-mail: consorzio@acquerisorgive.it Sede legale: VIA ROVERETO, 12-30174

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 178 Prot. 32520/2014 adottata nella seduta del 19 novembre 2014

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 178 Prot. 32520/2014 adottata nella seduta del 19 novembre 2014 PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 178 Prot. 32520/2014 adottata nella seduta del 19 novembre 2014 alla quale partecipano i Signori: GHERGHETTA Enrico Presidente P ČERNIC

Dettagli

La Manipolazione Mentale

La Manipolazione Mentale La Manipolazione Mentale Argomento vasto e complesso per le tante sfaccettature che può presentare. Innanzitutto poniamoci una domanda: cosa si intende per manipolazione mentale? Vuol dire semplicemente

Dettagli

DOSSIER Mercoledì, 07 ottobre 2015

DOSSIER Mercoledì, 07 ottobre 2015 DOSSIER Mercoledì, 07 ottobre 2015 DOSSIER Mercoledì, 07 ottobre 2015 Articoli 07/10/2015 Il Piccolo (ed. ) Pagina 34 «Una brutta storia, comportamenti incivili e immorali» 1 07/10/2015 Il Piccolo (ed.

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Nord Est sempre più on-line

OSSERVATORIO NORD EST. Nord Est sempre più on-line OSSERVATORIO NORD EST Nord Est sempre più on-line Il Gazzettino, 09.03.2010 NOTA METODOLOGICA I dati dell'osservatorio sul Nord Est, curato da Demos & Pi, sono stati rilevati attraverso un sondaggio telefonico

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri. Considerazioni in merito a risparmi e benefici del DDL n. 1542

Presidenza del Consiglio dei Ministri. Considerazioni in merito a risparmi e benefici del DDL n. 1542 Considerazioni in merito a risparmi e benefici del DDL n. 1542 Roma, 29 ottobre 2013 1 Il DDL ha tre finalità: 1. Sviluppo e crescita: - rendere i processi decisionali più veloci e diretti per favorire

Dettagli

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp. Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA Prot.

Dettagli

Intervento del Dott. Marco Di Lello Assessore al Turismo Regione Campania

Intervento del Dott. Marco Di Lello Assessore al Turismo Regione Campania 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano - Pescara Intervento del Dott. Marco Di Lello Assessore al Turismo Regione Campania III CONFERENZA ITALIANA PER IL TURISMO 30 settembre 1 ottobre 2006 Montesilvano-Pescara

Dettagli

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 14 del 29/07/2015

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 14 del 29/07/2015 Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 14 del 29/07/2015 OGGETTO: RIACCERTAMENTO STRAORDINARIO DEI RESIDUI AL 1 GENNAIO 2015. - PRESA D`ATTO.- L'anno

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review

Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review Ministero dell Economia e delle Finanze Sala del Parlamentino Commissione Tecnica per la Finanza Pubblica Avvio del progetto di Spending Review Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Tommaso

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DEL MIRANESE

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DEL MIRANESE ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DEL MIRANESE PER IL COORDINAMENTO DELLE POLITICHE GIOVANILI CONVENZIONE 2015 2017 Testo approvato con deliberazioni consiliari di Martellago del, n., Mirano del, n., Noale del,

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO

PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO PROVINCIA DI PADOVA: VERSO IL PIANO STRATEGICO Progetto di ricerca La sicurezza costruiamola insieme Ricerca sull opinione dei cittadini della Provincia di Padova -Rapporto di ricerca - Gennaio 2012 Indice

Dettagli

All Assessore alle Autonomie Locali Paolo Panontin

All Assessore alle Autonomie Locali Paolo Panontin Trasmesso via mail Udine, 4 novembre 2014 Sede e Segreteria: presso Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Udine via Paolo Canciani n. 19, 33100 UDINE Al

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 10 Seduta del 21/01/2013 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 1 novembre 2009

COMUNICATO STAMPA 1 novembre 2009 COMUNICATO STAMPA 1 novembre 2009 Sui suicidi in carcere indignazione occasionale, tardiva e ipocrita Dopo l ennesimo suicidio di una persona detenuta siamo costretti registrare la solita sequela di occasionali

Dettagli