10. Interfaccia del File System

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "10. Interfaccia del File System"

Transcript

1 10. Interfaccia del File System 10.1 Il concetto di File 10.2 Metodi di accesso 10.3 Struttura delle Directory 10.4 Protezione (Leggere) 10.5 Semantica della Consistenza (Leggere) Un File System consiste di tre parti: una collezione di file per memorizzare dati legati correlati una struttura di directory, che fornisce organizzazione a tutti i file del sistema partizioni, per separare logicamente e fisicamente (grandi) collezioni di directory

2 10.1 Il concetto di file Una unità di memorizzazione di dati logicamente unitaria, dotata di un nome, astratta dalle caratteristiche fisiche del mezzo di memorizzazione e dalla localizzazione dei dati sul mezzo Non sempre i file sono memorizzati su memoria non volatile I dati di un programma non possono memorizzati su memoria secondaria se non all'interno di un file Un file può contenere dati di tipo diverso dati numerici caratteri binary programmi sorgenti linkabili eseguibili (oggetto) documenti multimediali omogenei Un file ha una struttura che dipende dal suo tipo: nessuna: sequenza di byte o parole di memoria a record semplice linee lunghezza fissa lunghezza variabile struttura complessa

3 documento formattato file caricabile rilocabile Una struttura di record può essere simulata (codificata) mediante opportuni caratteri di controllo (ma è una grossa limitazione!) Chi decide la struttura di un file? Il programma che crea il file con l'aiuto del sistema operativo che gestisce il file su memoria secondaria Attributi dei file Facilitano il trattamento del file, per l'utente umano o per il sistema operativo Nome: simbolico, è l'unica informazione mantenuta in modalità leggibile dall'uomo (caratteri stampabili) Tipo: necessaria per quei sistemi operativi che supportano diversi tipi di file Posizione: del file sul supporto di memoria secondaria. Non è nota neanche al programma che accede al file Dimensione: corrente del file, dal punto di vista del programma che accede ai dati. Il file può occupare uno spazio maggiore sulla memoria secondaria Protezione: informazione di controllo dell'accesso che permette al sistema operativo di proteggere il file da usi non desiderati dal proprietario del file Data, ora e identificazione del proprietario: può esser la data della creazione, dell'ultima modifica, dell'ultimo accesso; identificazione dell'utente creatore (proprietario) del file Le informazioni sul file sono mantenute in genere nella struttura delle directory, che viene mantenuta su memoria secondaria. Può anche essere di dimensione significativa (1000 byte per file)

4 Operazioni sui file È un tipo di dato astratto definito solo dalle operazioni che si possono compiere su di esso (rese disponibili dal sistema operativo, mediate attraverso il linguaggio di programmazione e il suo run-time-support (vedi Architetture)) Creazione di un file. Richiede al file system di trovare spazio per il file, e poi di creare un accesso al file attraverso una directory - > nome del file, modi di accesso, dimensioni massime previste Scrivere sul file. Occorre identificare il file sul quale scrivere, cosa scrivere e come scrivere (sostituzione, aggiunta,...). L'identificazione del file può essere assoluta (nome) oppure attraverso un handle che è ottenuto aprendo precedentemente il file. Leggere dal file. Occorre identificare il file, quanto e come leggere, dove trasferire i dati letti, nella memoria del programma che legge. A volte la lettura è fatta relativamente ad una posizione corrente sul file, che viene aggiornata dalla operazione di lettura. Riposizionarsi sul file. Cambia la posizione corrente sul file. Distruggere il file. Si recupera lo spazio occupato dal file sul supporto di memoria e lo spazio occupato nella directory. Troncare il file. Ridurre i dati memorizzati e recuperare lo spazio occupato. Aprire il file. Per ottenere l'handle che permette le operazioni sul file. Alloca risorse di file system per rendere l'accesso possibile e veloce. Chiudere il file. Per rilasciare le risorse del file system che permettono l'accesso veloce al file.

5 Altre Operazioni Oltre alle operazioni di base vi può essere appendere al file delle informazioni, rinominare il file, copiare un file in un altro Accesso Rapido ai file Si arriva ad un file attraverso una directory, che deve essere scandita per trovare le informazioni relative alla posizione del file e ai metodi di accesso permessi -> operazione troppo lenta, che richiede accesso alla memoria secondaria -> È meglio che il file system mantenga questa informazione in memoria primaria per renderla più veloce -> Deve sapere quali sono i file su cui spendere le proprie risorse -> Il file system richiede ai programmi di dichiarare prima quali file useranno e in che modo, pretendendo che essi vengano aperti prima dell'uso Open file table per process e per system I file devono esser chiusi per liberare le risorse del file system -> limite sul numero totale di file aperti che un processo può avere! La open file table contiene la posizione corrente del processo nel file Memory mapping del file, permette di caricare in memoria primaria il file prima dell'uso in modo che una operazione sul file non necessariamente implichi il ritardo dell'accesso alla memoria secondaria -> buffering del file.

6

7 File type Il file system deve riconoscere e supportare tipi diversi di file? Se la risposta è sì, allora il file system può verificare il corretto uso del file e offrire migliore prestazioni. Come si riconosce/comunica il tipo di un file? Un modo molto comune è quello di dividere il nome in due parti, separate spesso da un "." La seconda parte del nome viene chiamata estensione. Esempio: File Type Estensione Funzione Eseguibile exe, com, bin, o nessuna programma in linguaggio macchina, pronto per la esecuzione Oggetto obj, o programma compilato, non linked Sorgente c, p, pas, f77, asm, sorgente in linguaggi diversi a Batch bat, sh file di comandi per un interprete di comandi Testo doc, txt file testuale, documento Word processor wp, doc, tex, rtf,... vari formati di word processor Libreria lib, a libreria di routine o moduli da linkare Stampa ps, dvi, gif file ASCII o binario in formato di stampa o di view Archivio arc, zip, tar file contenuti in un formato di archiviazione, compresso o meno Alcuni sistemi operativi supportano in modo attivo l'associazione fra tipo del file e applicazione che è in grado di trattare il file (Windows95, MacOS,...), altri invece solo in parte (Unix attraverso il cosiddetto magic number), altri per nulla MS-DOS.

8 Struttura del file Alcuni file hanno una struttura che è legata al tipo del file. Ad es. un file che contiene un eseguibile rilocabile da caricare in memoria Alcune strutture dei file sono "comprese" dal sistema operativo che offre operazioni specifiche per la struttura. Ad es. file costituiti da record, individuati dalla loro posizione all'interno del file, con operazioni di posizionamento ad una certa posizione lettura/scrittura del record alla posizione corrente inserzione di un record nella posizione corrente rimozione del record alla posizione corrente Altri sistemi operativi hanno strutture molto semplici. Ad es. sequenze di byte non interpretati, senza operazione di inserzione o rimozione di byte, ma solo riscrittura di byte, aggiunta in fondo al file, troncamento del file MacOS struttura il file in due parti, resource fork e data fork. la resource fork contiene informazioni per l'utente, quali le etichette dei bottoni; il data fork contiene il codice dei programmi e/o i dati.

9 10.2 Metodi di Accesso È la modalità con cui si può accedere ai dati contenuti nel file. Dipende dal tipo del file Accesso Sequenziale Il file viene letto sequenzialmente, la scrittura cancella tutto quello che ci poteva essere precedentemente dopo la posizione corrente (modello del nastro). read next write next reset Dopo una scrittura non si può fare una lettura senza prima avere fatto reset all'inizio del file, perché è una riscrittura. Tipico con file strutturati a record.

10 Accesso Diretto Si può accedere direttamente al componente in posizione n nel file, in lettura o in scrittura. Alternativamente prima ci si posiziona in posizione n, poi si legge o scrive, e l'operazione comporta lo spostamento della posizione. È in genere supportato solo per file con componenti (record) di lunghezza fissa.

11 10.3 Struttura di Directory I file system possono essere molto grandi: decine di migliaia di file, su centinaia di gigabyte di disco. Occorre una organizzazione per poter accedere a tutti questi dati in tempi ragionevoli, che non crescano linearmente con il numero dei file e con lo spazio disco. 1. Suddividere il file system in partizioni (minidisk per la IBM, volumi per Windows e MacOS). Ogni disco contiene almeno una partizione; in certi sistemi operativi una partizione può occupare più di un disco. 2. Ogni partizione contiene informazione relativa ai file che vi sono contenuti: (device) directory oppure volume table of content.

12 Ogni file è descritto in una entry della directory: Nome del file Tipo Indirizzo sul disco Lunghezza corrente Lunghezza massima Data dell ultimo accesso Data dell ultima modifica ID del proprietario del file Informazione per la protezione Operazioni compiute su una directory Ricerca di un file Creazione Cancellazione di un file List della directory Cambiamento del nome di un file Attraversamento del file system Le informazioni contenute nella directory sono vitali per poter accedere ai file: perdere i dati della directory comporta perdita di accesso ai file. Le directory devono essere logicamente organizzate in modo da ottenere: Efficienza Facilità di naming per gli utenti: due utenti possono dare lo stesso nome ciascuno al proprio file lo stesso file deve poter avere nomi diversi Raggruppamento dei file per tipo, o per struttura del nome

13 Directory ad un solo livello Tutti i file sono contenuti in una unica directory: molto semplice da implementare e comprendere Svantaggiosa quando ci sono più utenti (non possono dare lo stesso nome a due file diversi) e quando il numero dei file diventa molto grande (inefficiente la ricerca e la creazione)

14 Directory a due livelli Una directory per ogni utente (User File Directory) e poi una directory che punta alle directory degli utenti (Master File Directory) Risolve il confitto di nomi fra utenti, ma non permette agli utenti di cooperare condividendo i file. Per cooperare occorre uno schema di naming complesso (nome_utente+nome file). Lo spazio dei nomi può essere visto come un albero con due soli livelli: il nome di un file è dato dal cammino (o path name). Per indicare la partizione del file system su cui il file è posizionato occorre anche aggiungere il nome della partizione.

15 Directory con struttura ad albero Una directory a due livelli è un albero a due livelli. Se generalizziamo abbiamo directory a struttura di albero di altezza arbitraria. Gli utenti possono introdurre le loro sottodirectory (system call) e cancellare file (system call) o sottodirectory (system call). In questo modo costruiscono il loro sottoalbero. L albero ha un nodo radice (root), e ogni file ha come nome il path name dalla radice al file (o sottodirectory) corrispondente.

16 Directory con struttura ad albero (2) Ogni (programma) utente ha in ogni momento una current directory, che contiene i file su cui lavora. Un path name può essere assoluto (cioè specificare il cammino dalla radice) oppure relativo alla current directory. Esiste una system call per cambiare la directory corrente (e anche un comando di shell: chiara la differenza?) Poiché l utente può costruire la propria struttura di directory, ha la possibilità di raggruppare i file secondi criteri da lui decisi. I file di tutti gli utenti sono contenuti in unica albero, nel quale ad un certo livello si dividono i sottoalberi privati degli utenti: la condivisione è facilitata. Poiché la forma dell albero dipende dal particolare calcolatore su cui ci si trova ad operare (perché è decisa dagli amministratori del sistema e dagli utenti), è essenziale che i programmi non contengano nomi assoluti di file. Non è facile!!

17 Directory con struttura a grafo aciclico La struttura ad albero non permette di condividere file o directory con nomi diversi. Questo è un grosso limite alla condivisione e alla cooperazione. Lo stesso file o directory deve poter appartenere a directory diverse, con nomi diversi nelle diverse directory: aliasing. Implementazioni diverse: link, quando il file nominato si trova nella stessa partizione della directory padre; symbolic link quando il file nominato si può trovare anche su partizioni diverse da quella della directory padre.

18 Directory con struttura a grafo aciclico Se il file è un link, la cancellazione alla fine cancella anche l entry nella directory padre. Quando il file è un symbolic link, la cancellazione del file target non cancella il link nelle directory padre. Perché? Perché le directory padre potrebbero non essere raggiungibili al momento della cancellazione (partizioni rimovibili o raggiungibili via rete) Directory con struttura a grafo generale Con i link simbolici possono essere costruiti anche cicli: un altra ragione per non mantenere il conto dei riferimenti ad un file/directory. O si accettano dangling pointer oppure si deve implementare un algoritmo di garbage collection, la cui implementazione con partizioni rimovibili e su rete è praticamente impossibile.

19

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

Interfaccia del file system

Interfaccia del file system Interfaccia del file system Concetto di file Modalità di accesso Struttura delle directory Montaggio di un file system Condivisione di file Protezione 9.1 File E un insieme di informazioni correlate e

Dettagli

Sistemi Operativi. Organizzazione logica ed implementazione di un File System

Sistemi Operativi. Organizzazione logica ed implementazione di un File System Modulo di Sistemi Operativi per il corso di Master RISS: Ricerca e Innovazione nelle Scienze della Salute Unisa, 17-26 Luglio 2012 Sistemi Operativi Organizzazione logica ed implementazione di un File

Dettagli

Sistemi Operativi. ugoerr+so@dia.unisa.it 11 LEZIONE INTERFACCIA DEL FILE SYSTEM CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFORMATICA. Sistemi Operativi 2007/08

Sistemi Operativi. ugoerr+so@dia.unisa.it 11 LEZIONE INTERFACCIA DEL FILE SYSTEM CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFORMATICA. Sistemi Operativi 2007/08 Sistemi Operativi Docente: Ugo Erra ugoerr+so@dia.unisa.it 11 LEZIONE INTERFACCIA DEL FILE SYSTEM CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFORMATICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Sommario della lezione

Dettagli

Lezione 11. Sistemi operativi. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Lezione 11. Sistemi operativi. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Lezione 11 system Sistemi operativi 12 maggio 2015 System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata SO 15 11.1 Di cosa parliamo in questa lezione? L interfaccia : system 1 Il

Dettagli

Il file system. meccanismi di accesso e memorizzazione delle informazioni (programmi e dati) allocate. in memoria di massa

Il file system. meccanismi di accesso e memorizzazione delle informazioni (programmi e dati) allocate. in memoria di massa Il File System 1 Il file system E quella componente del SO che fornisce i meccanismi di accesso e memorizzazione delle informazioni (programmi e dati) allocate in memoria di massa Realizza i concetti astratti

Dettagli

Il File System. Il file system

Il File System. Il file system Il File System Il file system Parte di SO che fornisce i meccanismi di accesso e memorizzazione delle informazioni (programmi e dati) allocate in memoria di massa Realizza i concetti astratti di file:

Dettagli

Interfaccia del file system. Fabio Buttussi HCI Lab Dipart. di Matematica ed Informatica Università degli Studi di Udine www.dimi.uniud.

Interfaccia del file system. Fabio Buttussi HCI Lab Dipart. di Matematica ed Informatica Università degli Studi di Udine www.dimi.uniud. HCI Lab Dipart. di Matematica ed Informatica Università degli Studi di Udine www.dimi.uniud.it/buttussi Cos'è il file system? Consiste in: Insieme di file Strutture dati per organizzare i file nel sistema

Dettagli

SOFTWARE. SOFTWARE Sistema operativo. SOFTWARE Sistema operativo SOFTWARE. SOFTWARE Sistema operativo. SOFTWARE Sistema operativo

SOFTWARE. SOFTWARE Sistema operativo. SOFTWARE Sistema operativo SOFTWARE. SOFTWARE Sistema operativo. SOFTWARE Sistema operativo Franco Sartore ottobre 2006, febbraio 2010 v_03 Software di base: programmi di gestione dell Elaboratore: Programmi di Utilità Applicazioni: Programmi che svolgono attività specifiche di alto livello (Word

Dettagli

Funzioni del Sistema Operativo

Funzioni del Sistema Operativo Il Software I componenti fisici del calcolatore (unità centrale e periferiche) costituiscono il cosiddetto Hardware (ferramenta). La struttura del calcolatore può essere schematizzata come una serie di

Dettagli

Il Software. Il software del PC. Il BIOS

Il Software. Il software del PC. Il BIOS Il Software Il software del PC Il computer ha grandi potenzialità ma non può funzionare senza il software. Il software essenziale per fare funzionare il PC può essere diviso nelle seguenti componenti:

Dettagli

Software di base. Corso di Fondamenti di Informatica

Software di base. Corso di Fondamenti di Informatica Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Software di base Corso di Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Informatica (Canale di Ingegneria delle Reti

Dettagli

Capitolo 11 -- Silberschatz

Capitolo 11 -- Silberschatz Implementazione del File System Capitolo 11 -- Silberschatz Implementazione del File System File system: Definizione dell aspetto del sistema agli occhi dell utente Algoritmi e strutture dati che permettono

Dettagli

Indice. settembre 2008 Il File System 2

Indice. settembre 2008 Il File System 2 Il File System Indice 4. Il File System 5. Vantaggi del FS 6. Protezione 7. Condivisione 8. I file - 1 9. I file - 2 10. Attributi dei file 11. Directory 12. Livelli di astrazione - 1 13. Livelli di astrazione

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI E FILE SYSTEM DISTRIBUITI 12.1 Sistemi Distribuiti Sistemi operativi di rete Sistemi operativi distribuiti Robustezza File system distribuiti Naming e Trasparenza Caching

Dettagli

Implementazione del File System

Implementazione del File System Implementazione del file system Implementazione del File System Struttura del file system. Realizzazione del file system. Implementazione delle directory. Metodi di allocazione. Gestione dello spazio libero.

Dettagli

11 Realizzazione del File System. 11.1.1 Struttura a livelli (fig. 11.1) 11.4 Allocazione dei file

11 Realizzazione del File System. 11.1.1 Struttura a livelli (fig. 11.1) 11.4 Allocazione dei file 11 Realizzazione del File System 1 Metodi di allocazione Allocazione contigua Allocazione concatenata e varianti Allocazione indicizzata e varianti Gestione dello spazio libero 11.1.1 Struttura a livelli

Dettagli

DOS-Gestione delle Directory e comandi

DOS-Gestione delle Directory e comandi DOS-Gestione delle Directory e comandi In ambiente MS-DOS è doveroso saper gestire file e cartelle in modo rapido. Vediamo ora come sono organizzati i file. Un file è un qualsiasi insieme di informazioni

Dettagli

Il Sistema Operativo. Funzionalità. Sistema operativo. Sistema Operativo (Software di base)

Il Sistema Operativo. Funzionalità. Sistema operativo. Sistema Operativo (Software di base) Sistema Operativo (Software di base) Il Sistema Operativo Il sistema operativo è un insieme di programmi che opera sul livello macchina e offre funzionalità di alto livello Es.organizzazione dei dati attraverso

Dettagli

Il file system. File system. Fornisce il meccanismo per la memorizzazione e l accesso di dati e programmi Consiste di due parti

Il file system. File system. Fornisce il meccanismo per la memorizzazione e l accesso di dati e programmi Consiste di due parti Il file system File system Fornisce il meccanismo per la memorizzazione e l accesso di dati e programmi Consiste di due parti Collezione di file Struttura di cartelle (directory) 1! Interfaccia Implementazione

Dettagli

Il sistema operativo: interazione con l utente

Il sistema operativo: interazione con l utente interazione con l utente S.O fornisce un meccanismo per specificare le attività da eseguire (es. copiare un file) L interazione avviene mediante un linguaggio testuale (DOS) o grafico (Windows) linguaggio

Dettagli

PARTE 4 La Macchina Software

PARTE 4 La Macchina Software PARTE 4 La Macchina Software 94 Macchina Hardware e Macchina Software applicativi sistema operativo macchina hardware Agli albori dell'informatica, si programmava in binario, cioe` in linguaggio macchina,

Dettagli

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi

Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Capitolo 3: Strutture dei sistemi operativi Componenti del sistema Servizi di un sistema operativo Chiamate del sistema Programmi di sistema Struttura del sistema Macchine virtuali Progettazione e realizzazione

Dettagli

Elementi del calcolatore: CPU

Elementi del calcolatore: CPU Elementi del calcolatore: CPU Elementi del calcolatore: Memoria Elementi del calcolatore: Memoria Elementi del calcolatore: Hard Disk Antefatto Sistema Operativo Come il computer appare Il calcolatore

Dettagli

Le Infrastrutture Software ed il Sistema Operativo

Le Infrastrutture Software ed il Sistema Operativo Le Infrastrutture Software ed il Sistema Operativo Corso di Informatica CdL: Chimica Claudia d'amato claudia.damato@di.uniba.it Il Sistema Operativo (S0) (Inf.) E' l'insieme dei programmi che consentono

Dettagli

HARDWARE. Relazione di Informatica

HARDWARE. Relazione di Informatica Michele Venditti 2 D 05/12/11 Relazione di Informatica HARDWARE Con Hardware s intende l insieme delle parti solide o ( materiali ) del computer, per esempio : monitor, tastiera, mouse, scheda madre. -

Dettagli

Infrastrutture Software

Infrastrutture Software Infrastrutture Software I componenti fisici di un sistema informatico sono resi accessibili agli utenti attraverso un complesso di strumenti software finalizzati all utilizzo dell architettura. Si tratta

Dettagli

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore

Dispensa di Fondamenti di Informatica. Architettura di un calcolatore Dispensa di Fondamenti di Informatica Architettura di un calcolatore Hardware e software La prima decomposizione di un calcolatore è relativa ai seguenti macro-componenti hardware la struttura fisica del

Dettagli

Sistemi Operativi. Lez. 16 File System: aspetti implementativi

Sistemi Operativi. Lez. 16 File System: aspetti implementativi Sistemi Operativi Lez. 16 File System: aspetti implementativi Layout disco Tutte le informazioni necessarie al file system per poter operare, sono memorizzate sul disco di boot MBR: settore 0 del disco,

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Lezione 6 a.a. 2010/2011 Francesco Fontanella La Complessità del Hardware Il modello di Von Neumann è uno schema di principio. Attualmente in commercio esistono: diversi

Dettagli

Introduzione. File System Distribuiti. Nominazione e Trasparenza. Struttura dei DFS. Strutture di Nominazione

Introduzione. File System Distribuiti. Nominazione e Trasparenza. Struttura dei DFS. Strutture di Nominazione File System Distribuiti Introduzione Nominazione e Trasparenza Accesso ai File Remoti Servizio Con/Senza Informazione di Stato Replica dei File Un esempio di sistema Introduzione File System Distribuito

Dettagli

File System Distribuiti

File System Distribuiti File System Distribuiti Introduzione Nominazione e Trasparenza Accesso ai File Remoti Servizio Con/Senza Informazione di Stato Replica dei File Un esempio di sistema 20.1 Introduzione File System Distribuito

Dettagli

INTERAZIONE CON L UTENTEL

INTERAZIONE CON L UTENTEL IL SISTEMA OPERATIVO Insieme di programmi che opera al di sopra della macchina fisica, mascherandone le caratteristiche e fornendo agli utenti funzionalità di alto livello. PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE

Dettagli

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1

Introduzione alla. Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Introduzione alla Shell di UNIX Alessandra Giordani agiordani@disi.unitn.it Lunedì 27 febbraio 2012 http://disi.unitn.it/~agiordani/ 1 Composizione di un sistema informativo: Hardware (CPU, periferiche,

Dettagli

Sistemi Operativi IMPLEMENTAZIONE DEL FILE SYSTEM. Implementazione del File System. Struttura del File System. Implementazione

Sistemi Operativi IMPLEMENTAZIONE DEL FILE SYSTEM. Implementazione del File System. Struttura del File System. Implementazione IMPLEMENTAZIONE DEL FILE SYSTEM 9.1 Implementazione del File System Struttura del File System Implementazione Implementazione delle Directory Metodi di Allocazione Gestione dello spazio libero Efficienza

Dettagli

Sistemi Operativi IMPLEMENTAZIONE DEL FILE SYSTEM. D. Talia - UNICAL. Sistemi Operativi 9.1

Sistemi Operativi IMPLEMENTAZIONE DEL FILE SYSTEM. D. Talia - UNICAL. Sistemi Operativi 9.1 IMPLEMENTAZIONE DEL FILE SYSTEM 9.1 Implementazione del File System Struttura del File System Implementazione Implementazione delle Directory Metodi di Allocazione Gestione dello spazio libero Efficienza

Dettagli

Informatica. Il software (S.O.) e ancora sulle basi numeriche

Informatica. Il software (S.O.) e ancora sulle basi numeriche (S.O.) e ancora sulle basi numeriche http://159.149.98.238/lanzavecchia/docum enti/sscta.htm 1 Il sistema operativo Un insieme di programmi che gestiscono le risorse (cpu, memoria, dischi, periferiche)

Dettagli

Concetti base. Avviare e spegnere il computer. Muoversi tra il menù dei programmi installati

Concetti base. Avviare e spegnere il computer. Muoversi tra il menù dei programmi installati Concetti base Avviare e spegnere il computer Muoversi tra il menù dei programmi installati Di che risorse disponiamo? Pannello di controllo - Sistema (RAM, Processore, Sistema Operativo) Risorse del computer

Dettagli

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI

CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI CAPITOLO 1 I SISTEMI OPERATIVI Introduzione ai sistemi operativi pag. 3 La shell pag. 3 Tipi di sistemi operativi pag. 4 I servizi del sistema operativo pag. 4 La gestione dei file e il file system Il

Dettagli

Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell

Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell Informatica Generale 1 - Esercitazioni Introduzione all uso della command-line shell Daniele Pighin pighin@fbk.eu FBK Via Sommarive, 18 I-38050 Trento, Italy March 5, 2008 Outline 1 Sistema operativo e

Dettagli

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1 Struttura dei Componenti Servizi di un sistema operativo System Call Programmi di sistema Struttura del sistema operativo Macchine virtuali Progettazione e Realizzazione

Dettagli

Il Sistema Operativo. Introduzione di programmi di utilità. Elementi di Informatica Docente: Giorgio Fumera

Il Sistema Operativo. Introduzione di programmi di utilità. Elementi di Informatica Docente: Giorgio Fumera CPU Memoria principale Il Sistema Operativo Elementi di Informatica Docente: Giorgio Fumera Corso di Laurea in Edilizia Facoltà di Architettura A.A. 2009/2010 ALU Unità di controllo Registri A indirizzi

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE TESTUALI INTERFACCE TESTUALI FUNZIONI DEL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE GRAFICHE

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE TESTUALI INTERFACCE TESTUALI FUNZIONI DEL SISTEMA OPERATIVO INTERFACCE GRAFICHE IL SISTEMA OPERATIVO Insieme di programmi che opera al di sopra della macchina fisica, mascherandone le caratteristiche e fornendo agli utenti funzionalità di alto livello. PROGRAMMI UTENTE INTERPRETE

Dettagli

Il software impiegato su un computer si distingue in: Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi

Il software impiegato su un computer si distingue in: Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi Il Software Il software impiegato su un computer si distingue in: Software di sistema Sistema Operativo Compilatori per produrre programmi Software applicativo Elaborazione testi Fogli elettronici Basi

Dettagli

Il software (su un computer)

Il software (su un computer) Il software (su un computer) L insieme dei programmi che un elaboratore può eseguire Scopo della lezione Descrivere il software di base e le sue funzionalità principali ovvero: la gestione della memoria

Dettagli

IL FILE SYSTEM Memorizzazione delle Informazioni Permanenza delle Informazioni Indipendenza delle Informazioni I File Nome.

IL FILE SYSTEM Memorizzazione delle Informazioni Permanenza delle Informazioni Indipendenza delle Informazioni I File Nome. IL FILE SYSTEM Memorizzazione delle Informazioni Le applicazioni su un calcolatore hanno bisogno di memorizzare e rintracciare informazioni. Un processo può utilizzare il suo spazio degli indirizzi per

Dettagli

Modulo 4: Gestore del File System (Memoria secondaria) Componenti

Modulo 4: Gestore del File System (Memoria secondaria) Componenti Parte 3 Modulo 4: Gestore del File System (Memoria secondaria) Componenti Interfaccia utente Gestore dell I/O Gestore del File System Gestore dei Processi Gestore della Memoria Centrale *KERNEL Informatica

Dettagli

Il Software. Scopo della lezione

Il Software. Scopo della lezione Il Software 1 Scopo della lezione Descrivere il software di base e le sue funzionalità principali la gestione della memoria centrale per l esecuzione di piu` programmi simultaneamente il file system come

Dettagli

Sistema Operativo Compilatore

Sistema Operativo Compilatore MASTER Information Technology Excellence Road (I.T.E.R.) Sistema Operativo Compilatore Maurizio Palesi Salvatore Serrano Master ITER Informatica di Base Maurizio Palesi, Salvatore Serrano 1 Il Sistema

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica Il software Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Universitàdegli Studi di Parma SOFTWARE I componenti fisici del calcolatore (unità centrale e periferiche) costituiscono

Dettagli

Richiami di informatica e programmazione

Richiami di informatica e programmazione Richiami di informatica e programmazione Il calcolatore E una macchina usata per Analizzare Elaborare Collezionare precisamente e velocemente una grande quantità di informazioni. Non è creativo Occorre

Dettagli

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA 05/11/14 CdL MAGISTRALE in INFORMATICA A.A. 2014-2015 corso di SISTEMI DISTRIBUITI 7. I processi : il naming Prof. S.Pizzutilo Il naming dei processi Nome = stringa di bit o di caratteri utilizzata per

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 4: SoftWare Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Software È un insieme di programmi che permettono di trasformare un insieme di circuiti elettronici (=

Dettagli

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (DF-M)

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (DF-M) 2009-2010 Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (DF-M) 13 File e cartelle File system Software di utilità Il S.O. e le periferiche Il S.O. e la memoria

Dettagli

Altri metodi di indicizzazione

Altri metodi di indicizzazione Organizzazione a indici su più livelli Altri metodi di indicizzazione Al crescere della dimensione del file l organizzazione sequenziale a indice diventa inefficiente: in lettura a causa del crescere del

Dettagli

Software: di base ed applicativo

Software: di base ed applicativo Consulente del Lavoro A.A 2003/2004 I Semestre Software: di base ed applicativo prof. Monica Palmirani Hardware e Software Hardware: parte fisica del computer costituita da parti elettroniche e meccaniche

Dettagli

Terza lezione: Directory e File system di Linux

Terza lezione: Directory e File system di Linux Terza lezione: Directory e File system di Linux DIRECTORY E FILE SYSTEM Il file system di Linux e Unix è organizzato in una struttura ad albero gerarchica. Il livello più alto del file system è / o directory

Dettagli

Il processore. Il processore. Il processore. Il processore. Architettura dell elaboratore

Il processore. Il processore. Il processore. Il processore. Architettura dell elaboratore Il processore Architettura dell elaboratore Il processore La esegue istruzioni in linguaggio macchina In modo sequenziale e ciclico (ciclo macchina o ciclo ) Effettuando operazioni di lettura delle istruzioni

Dettagli

Informatica e Bioinformatica: Sistemi Operativi

Informatica e Bioinformatica: Sistemi Operativi Informatica e Bioinformatica: Sistemi Operativi 11 marzo 2013 Macchina Hardware/Software Sistema Operativo Macchina Hardware La macchina hardware corrisponde alle componenti fisiche del calcolatore (quelle

Dettagli

Introduzione al Linguaggio C

Introduzione al Linguaggio C Introduzione al Linguaggio C File I/O Daniele Pighin April 2009 Daniele Pighin Introduzione al Linguaggio C 1/15 Outline File e dati Accesso ai file File I/O Daniele Pighin Introduzione al Linguaggio C

Dettagli

Il sistema operativo

Il sistema operativo Il sistema operativo Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Cos è un Sistema Operativo? Per capirlo, immaginiamo inizialmente

Dettagli

File system. Chiamate di sistema POSIX Esempi: Chiamate di sistema Windows Esempio: Esercizi. 4.3 BSD Linux NTFS. Sistemi Operativi mod B 12.

File system. Chiamate di sistema POSIX Esempi: Chiamate di sistema Windows Esempio: Esercizi. 4.3 BSD Linux NTFS. Sistemi Operativi mod B 12. File system Chiamate di sistema POSIX Esempi: 4.3 BSD Linux Chiamate di sistema Windows Esempio: NTFS Esercizi 12.1 Le chiamate di sistema di UNIX per file UNIX mette a disposizione sia chiamate di sistema

Dettagli

Sistemi Operativi File System (parte 2)

Sistemi Operativi File System (parte 2) Sistemi Operativi File System (parte 2) Docente: Claudio E. Palazzi cpalazzi@math.unipd.it Crediti per queste slides al Prof. Tullio Vardanega Realizzazione del file system 1 I file system (FS) sono memorizzati

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Sistemi Operativi Francesco Fontanella La Complessità del Hardware Il modello di Von Neumann è uno schema di principio. Attualmente in commercio esistono:

Dettagli

Architettura di un computer

Architettura di un computer Architettura di un computer Modulo di Informatica Dott.sa Sara Zuppiroli A.A. 2012-2013 Modulo di Informatica () Architettura A.A. 2012-2013 1 / 36 La tecnologia Cerchiamo di capire alcuni concetti su

Dettagli

Struttura del Micro Filesystem (µfs)

Struttura del Micro Filesystem (µfs) Struttura del Micro Filesystem (µfs) Il Micro Filesystem deve essere organizzato all'interno di un unico file regolare Linux (dev_ufs) ed può basato sul filesystem FAT-32 con la gestione dei permessi in

Dettagli

Sistemi Operativi. Struttura astratta della memoria. Gerarchia dei dispositivi di. Memoria centrale. Memoria secondaria (di massa)

Sistemi Operativi. Struttura astratta della memoria. Gerarchia dei dispositivi di. Memoria centrale. Memoria secondaria (di massa) Struttura astratta della memoria Memoria centrale il solo dispositivo di memoria al quale la CPU puo accedere direttamente Memoria secondaria (di massa) Estensione della memoria centrale che fornisce grande

Dettagli

PROVA DI CONOSCENZA CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA 21 dicembre 2001 tema A

PROVA DI CONOSCENZA CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA 21 dicembre 2001 tema A PROVA DI CONOSCENZA CORSO DI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA 21 dicembre 2001 tema A 1) Le funzioni dell'unità di controllo di un processore sono: A) Verificare che le periferiche funzionino correttamente.

Dettagli

Introduzione ai Sistemi Operativi

Introduzione ai Sistemi Operativi Introduzione ai Sistemi Operativi Sistema Operativo Software! Applicazioni! Sistema Operativo! È il livello di SW con cui! interagisce l utente! e comprende! programmi quali :! Compilatori! Editori di

Dettagli

Il software: Istruzioni per il computer. I tre tipi di software di sistema. Compiti del sistema operativo

Il software: Istruzioni per il computer. I tre tipi di software di sistema. Compiti del sistema operativo Il software: Istruzioni per il computer I tre tipi di software di sistema Software applicativo aiuta a svolgere operazioni utili in vari campi programmi di videoscrittura, fogli elettronici, videogiochi

Dettagli

In un modello a strati il SO si pone come un guscio (shell) tra la macchina reale (HW) e le applicazioni 1 :

In un modello a strati il SO si pone come un guscio (shell) tra la macchina reale (HW) e le applicazioni 1 : Un Sistema Operativo è un insieme complesso di programmi che, interagendo tra loro, devono svolgere una serie di funzioni per gestire il comportamento del computer e per agire come intermediario consentendo

Dettagli

L informatica INTRODUZIONE. L informatica. Tassonomia: criteri. È la disciplina scientifica che studia

L informatica INTRODUZIONE. L informatica. Tassonomia: criteri. È la disciplina scientifica che studia L informatica È la disciplina scientifica che studia INTRODUZIONE I calcolatori, nati in risposta all esigenza di eseguire meccanicamente operazioni ripetitive Gli algoritmi, nati in risposta all esigenza

Dettagli

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi

Parte V. Sistemi Operativi & Reti. Sistemi Operativi. Sistemi Operativi Parte V & Reti Sistema operativo: insieme di programmi che gestiscono l hardware Hardware: CPU Memoria RAM Memoria di massa (Hard Disk) Dispositivi di I/O Il sistema operativo rende disponibile anche il

Dettagli

PROGETTAZIONE FISICA

PROGETTAZIONE FISICA PROGETTAZIONE FISICA Memorizzazione su disco, organizzazione di file e tecniche hash 2 Introduzione La collezione di dati che costituisce una BDD deve essere fisicamente organizzata su qualche supporto

Dettagli

Compiti del S.O. Lezione 2: Gestione dei processi. La struttura e funzioni dei Sistemi Operativi

Compiti del S.O. Lezione 2: Gestione dei processi. La struttura e funzioni dei Sistemi Operativi Lezione 2: Compiti del S.O. La struttura e funzioni dei Sistemi Operativi Un S.O. ha il compito di rendere semplice (all utente), l utilizzo del calcolatore componenti di un sistema operativo servizi dei

Dettagli

Link e permessi. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle TLC e dell Automazione. Corso di Sistemi Operativi A. A. 2005-2006

Link e permessi. Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle TLC e dell Automazione. Corso di Sistemi Operativi A. A. 2005-2006 Corso di Laurea Triennale in Ingegneria delle TLC e dell Automazione Corso di Sistemi Operativi A. A. 2005-2006 Link e permessi Link Un riferimento ad un file è detto link Ogni file può avere un numero

Dettagli

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (J-Z)

Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (J-Z) 2011-2012 Ingegneria Gestionale della logistica e produzione Prof. A. Palomba - Elementi di Informatica (J-Z) 14 File e cartelle File system Software di utilità Il S.O. e le periferiche Il S.O. e la memoria

Dettagli

Informatica di Base. Il software

Informatica di Base. Il software di Base 1 Sistemi informatici Hardware Microprocessore Memoria Periferiche di input e output Software Software di sistema Programmi applicativi 2 Il sw applicativo Il sw applicativo è costituito dall insieme

Dettagli

Il Software... A.A. 2013-14 Informatica 96

Il Software... A.A. 2013-14 Informatica 96 Il Software... A.A. 2013-14 Informatica 96 Il software L hardware non è direttamente utilizzabile Sono necessari dei programmi per far svolgere delle funzioni all insieme di circuiti Informatica 97 Il

Dettagli

Sistemi informatici. Informatica. Il software. Il sw di sistema. Il sw applicativo. Il sw di sistema. Il sistema operativo. Hardware.

Sistemi informatici. Informatica. Il software. Il sw di sistema. Il sw applicativo. Il sw di sistema. Il sistema operativo. Hardware. http://159.149.98.238/lanzavecchia/docum enti/sscta.htm Sistemi informatici Hardware Microprocessore Memoria Periferiche di input e output Software Software di sistema Programmi applicativi 1 2 Il sw applicativo

Dettagli

Utenti e File System

Utenti e File System Utenti e File System C. Baroglio a.a. 2002-2003 1 Gestione degli utenti Unix è un sistema multiutente ovvero più utenti possono lavorare su di una stessa macchina, anche contemporaneamente. Tutti gli utenti

Dettagli

Sistemi Operativi Il Sistema Operativo Windows (parte 3)

Sistemi Operativi Il Sistema Operativo Windows (parte 3) Sistemi Operativi Il Sistema Operativo Windows (parte 3) Docente: Claudio E. Palazzi cpalazzi@math.unipd.it Crediti per queste slides al Prof. Tullio Vardanega Architettura di NTFS 1 NTFS file system adottato

Dettagli

Il software. Il file system: organizzazione logica dei file. la parte contro cui si può solo imprecare. Funzioni principali del sistema operativo

Il software. Il file system: organizzazione logica dei file. la parte contro cui si può solo imprecare. Funzioni principali del sistema operativo Funzioni principali del sistema operativo Il software la parte contro cui si può solo imprecare Avvio dell elaboratore Gestione del processore e dei processi in esecuzione Gestione della memoria principale

Dettagli

Alcune estensioni comuni Tipo del file Estensione corrispondente..wav,.mid,.voc Grafica.bmp,.jpg,.gif,.tif Documenti web.htm,.html

Alcune estensioni comuni Tipo del file Estensione corrispondente..wav,.mid,.voc Grafica.bmp,.jpg,.gif,.tif Documenti web.htm,.html Alcune estensioni comuni Tipo del file Estensione corrispondente Eseguibile.exe,.com dall utente Eseguibile.sys,.dll,.vbx Testo.txt Suono.wav,.mid,.voc Grafica.bmp,.jpg,.gif,.tif Documenti web.htm,.html

Dettagli

File system. Realizzazione del file system. Struttura del file system. Struttura del file system. Realizzazione del file system

File system. Realizzazione del file system. Struttura del file system. Struttura del file system. Realizzazione del file system Realizzazione del file system Struttura del file system Metodi di allocazione: Contigua Concatenata Indicizzata Gestione dello spazio libero Realizzazione delle directory Efficienza e prestazioni Ripristino

Dettagli

Il File System. È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati

Il File System. È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati Il File System È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati Le operazioni supportate da un file system sono: eliminazione di dati modifica

Dettagli

Gestione del file system

Gestione del file system Gestione del file system Gestione del file system Il gestore del file system è quella parte del sistema operativo incaricato di gestire le informazioni memorizzate sui dispositivi di memoria permanente

Dettagli

Naming nei Sistemi Distribuiti

Naming nei Sistemi Distribuiti Naming nei Sistemi Distribuiti Naming (1) La risoluzione dei nomi permette ad un processo di accedere ad una entità in un sistema distribuito. Un sistema di naming è necessario per avere un modello comune

Dettagli

Naming nei Sistemi Distribuiti

Naming nei Sistemi Distribuiti Naming nei Sistemi Distribuiti Naming (1) La risoluzione dei nomi permette ad un processo di accedere ad una entità in un sistema distribuito. Un sistema di naming è necessario per avere un modello comune

Dettagli

Realizzazione del file system

Realizzazione del file system Realizzazione del file system Struttura del file system Metodi di allocazione: Contigua Concatenata Indicizzata Gestione dello spazio libero Realizzazione delle directory Efficienza e prestazioni Ripristino

Dettagli

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati MODULO 2 Gestione dei File MODULO 2 - GESTIONE DEI FILE 1 Concetti base Avviare e spegnere il computer Muoversi tra il menù dei programmi installati Di che risorse disponiamo? Pannello di controllo - Sistema

Dettagli

Lezione 12. Sistemi operativi. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Lezione 12. Sistemi operativi. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata Lezione 12 Sistemi operativi 19 maggio 2015 System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata SO 15 12.1 Di cosa parliamo in questa lezione? Organizzazione e realizzazione dei

Dettagli

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Il software di base Software

Dettagli

GLI ARCHIVI DI DATI. File Un File è una sequenza di informazioni che costituisce una unità logica. Un file è un un contenitore di di informazioni

GLI ARCHIVI DI DATI. File Un File è una sequenza di informazioni che costituisce una unità logica. Un file è un un contenitore di di informazioni GLI ARCHIVI DI DATI File Un File è una sequenza di informazioni che costituisce una unità logica. Un file è un un contenitore di di informazioni» Un file può contenere un testo» Un file può contenere la

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Il Sistema Operativo Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela Fogli Cos

Dettagli

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II)

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Implementazione del file system Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2009-10 Implementazione del File System Sommario Realizzazione del

Dettagli

Il Personal Computer. Il Software. Il Software. Il Software. Il Software. Hardware

Il Personal Computer. Il Software. Il Software. Il Software. Il Software. Hardware Università degli Studi della Calabria Anno Accademico 2003-2004 2004 Il Personal Computer Hardware Ing. Irina Trubitsyna Ing. Ester Zumpano Lezione 2 Software Sistemi operativi Software feb. 04 Fondamenti

Dettagli

Il software. la parte contro cui si può solo imprecare. (continua) Funzioni principali del sistema operativo. Gestione della memoria secondaria

Il software. la parte contro cui si può solo imprecare. (continua) Funzioni principali del sistema operativo. Gestione della memoria secondaria Il software la parte contro cui si può solo imprecare (continua) Funzioni principali del sistema operativo Avvio dell elaboratore Gestione del processore e dei processi in esecuzione Gestione della memoria

Dettagli

IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE. MACCHINE VIRTUALI Vengono definite così perché sono SIMULATE DAL SOFTWARE, UNIFORMANO L ACCESSO SISTEMA OPERATIVO

IL SOFTWARE TIPI DI SOFTWARE. MACCHINE VIRTUALI Vengono definite così perché sono SIMULATE DAL SOFTWARE, UNIFORMANO L ACCESSO SISTEMA OPERATIVO IL SOFTWARE L HARDWARE da solo non è sufficiente a far funzionare un computer Servono dei PROGRAMMI (SOFTWARE) per: o Far interagire, mettere in comunicazione, le varie componenti hardware tra loro o Sfruttare

Dettagli

Strutture dei Sistemi Operativi

Strutture dei Sistemi Operativi Strutture dei Sistemi Operativi Componenti di sistema Servizi del sistema operativo Chiamate di sistema Programmi di sistema Struttura del sistema Macchine virtuali Progetto e implementazione di sistemi

Dettagli