1.1 COME CREARE UNA CATEGORIA PAG COME CREARE UN PRODUTTORE PAG COME CREARE UN FORNITORE PAG. 4

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.1 COME CREARE UNA CATEGORIA PAG. 3 1.2 COME CREARE UN PRODUTTORE PAG. 3 1.3 COME CREARE UN FORNITORE PAG. 4"

Transcript

1

2 INDICE INDICE 1. COME CREARE IL CATALOGO DI PRODOTTI: STEP FONDAMENTALI PAG COME CREARE UNA CATEGORIA PAG COME CREARE UN PRODUTTORE PAG COME CREARE UN FORNITORE PAG COME SI CREANO ED A COSA SERVONO LE CARATTERISTICHE PAG COME SI CREANO ED A COSA SERVONO GLI ATTRIBUTI PAG COME CREARE UN PRODOTTO PAG QUALI TIPOLOGIE DI PRODOTTI SI POSSONO CREARE PAG COME CREARE UN PRODOTTO PAG IMPORTAZIONE PRODOTTI DA FILE PAG COME CREARE PROMOZIONI E SCONTI PAG COME CREARE I COSTI DI SPEDIZIONE PAG COME CONFIGURARE I METODI DI PAGAMENTO PAG INSERIMENTO DELLE VOCI DEL CMS PAG GESTIONE ORDINI PAG GESTIONE CLIENTI PAG GESTIONE PERMESSI PAG STATISTICHE PAG COME PERSONALIZZARE GRAFICAMENTE IL SITO PAG OTTIMIZZAZIONE DEL SITO PER IL MOTORE DI RICERCA PAG. 32 1

3 1. COME CREARE IL CATALOGO DI PRODOTTI: STEP FONDAMENTALI 1.1 COME CREARE UNA CATEGORIA Il sistema permette di creare un catalogo organizzato in Macro-categorie e Sotto-categorie. Esse compariranno nell apposito elenco presente nel sito Web, posizionato secondo le esigenze grafiche. Aggiungere le categorie dalla prima voce presente nell amministrazione del sito Web. CATALOGO - CATEGORIE Per la creazione della categoria, cliccare sul pulsante Aggiungi nuovo che si trova in alto a destra della pagina ed inserire le seguenti informazioni: Nome: denominazione della categoria; Mostrata: rendere la categoria visibile all utente finale flaggando accanto al tasto verde; Categoria collegata: se si tratta di una Macro-categoria flaggare accanto a Home page ; se si tratta di una sotto-categoria, flaggare accanto alla macro-categoria alla quale si intende associarla. Ad esempio se vogliamo creare una categoria borse con delle categorie al suo interno, ad esempio borse piccole, borse medie e borse grandi allora borse sarà una macro categoria, borse piccole e sim sarà una sottocategoria. Categoria madre: mantenere flaggato sul tasto rosso qualora il sito e-commerce non sia multi-store 1 ; Descrizione: inserire la descrizione della categoria; 2 Immagine: cliccare su sfoglia e caricare l immagine dal proprio computer; 3 Meta <titolo>; Meta descrizione; Meta keywords; URL semplificato: se non specificato sarà uniformato al nome della categoria inserito nel campo specifico; 4 Accesso gruppo: scegliere il gruppo di utenti ai quali rendere visibili le categorie. relativo SEO 1 Per approfondimenti sulla gestione del negozio multi-store contatto diretto con il cliente 2 Per approfondimenti su come scrivere descrizioni utili ai fini del posizionamento del sito nel motore di ricerca, vedere il paragrafo 3 Per informazioni e guida su come e quali immagini inserire, vedere il paragrafo relativo 4 Con riferimento ai campi meta titolo, meta descrizione, meta keywords e url semplificato seguire le indicazioni del paragrafo relativo al 2

4 Gli step successivi riguardano la creazione di tutte le variabili associabili ad un prodotto: produttore, fornitore, caratteristiche, attributi. Vediamole in ordine. 1.2 COME CREARE UN PRODUTTORE Il sistema permette la classificazione dei prodotti in base alla variabile produttori : è quindi possibile attribuire ai prodotti: marchi, collezioni, autori, produttori diversi, a seconda della tipologia di prodotti trattati. I produttori compariranno nella colonna sinistra del sito web in un apposita sezione. CATALOGO PRODUTTORI In questa sezione, cliccare sul tasto Aggiungi nuovo e compilare i seguenti campi della schermata: Nome: denominazione del produttore; Breve descrizione Descrizione Queste informazioni compariranno nella pagina del sito che mostra tutti i prodotti associati al singolo produttore Logo del produttore: cliccare su sfoglia e caricare il logo del produttore. Tale immagine sarà visibile nella pagina del sito web contenente l elenco dei produttori; Meta <titolo>; Meta descrizione; Meta keywords; Url semplificato Attivato: flaggare sul tasto verde per rendere il produttore visibile sul sito web. 3

5 1.3 COME CREARE UN FORNITORE Il sistema consente la creazione e visualizzazione di un elenco dei fornitori. Anch essi verranno visualizzati nella sezione apposita fornita dal sistema. CATALOGO FORNITORI Cliccare sul pulsante Aggiungi nuovo e compilare i seguenti campi: Nome: denominazione del fornitore; Descrizione: Esso comparirà nella pagina del sito web contenente l elenco dei fornitori; Telefono: recapito telefonico del fornitore; Indirizzo: sede del fornitore; Indirizzo 2: possibile sede alternativa; Codice postale, città, stato (provincia) e nazione della sede del fornitore; Tali informazioni non compaiono nel sito web, ma sono utili per un eventuale organizzazione del magazzino. Logo: carichiamo l immagine del logo dal nostro computer. Essa sarà visibile sul sito web nella pagina di elenco dei fornitori; Meta <titolo>; Meta descrizione; Meta keywords; Attivato: flaggare il tasto verde per rendere visibile il fornitore nel sito web 4

6 1.4 COME SI CREANO ED A COSA SERVONO LE CARATTERISTICHE Le caratteristiche sono le qualità tecniche del prodotto. Si tratta di variabili presenti in ciascun prodotto in un unico formato. Le caratteristiche associate al prodotto saranno visualizzate nel tab scheda tecnica all interno della scheda prodotto. CATALOGO CARATTERISTICHE Cliccare sul tasto Aggiungi una nuova caratteristica presente in alto a destra della pagina, compilare i seguenti campi: 1. il campo Nome inserendo la denominazione della caratteristica scelta, 2. URL della caratteristica: quando la caratteristica viene selezionata dall elenco dei prodotti, questo URL comporrà l indirizzo della pagina ottenuta; 3. Meta titolo: quando la caratteristica viene selezionata nell elenco dei prodotti, oltre all URL la pagina si comporrà di un Meta titolo, che conterrà anche il testo qui inserito; 4. Indicizzabili: si decide se la pagina contenente i prodotti cui associare queste caratteristiche debba essere indicizzata dal motore di ricerca oppure no. Cliccare su salva in alto a destra della pagina. Successivamente cliccare Aggiungi un nuovo valore della caratteristica in alto a destra. Inserire nel campo Contenuto il valore della caratteristica ed attraverso il menù a tendina associarlo alla caratteristica apposita. Le opzioni successive possono essere 2: 1. La caratteristica ha un unico valore. In questo caso cliccare su Salva ; 2. La caratteristica ha più valori. In questo caso cliccare su Salva e aggiungi un altro valore in alto a destra della pagina e seguire lo stesso procedimento per ogni valore che può avere la caratteristica. 1.5 COME SI CREANO ED A COSA SERVONO GLI ATTRIBUTI Gli attributi sono diverse caratteristiche di uno stesso prodotto. CATALOGO ATTRIBUTI E VALORI Cliccare su Aggiungi nuovo attributo in alto a destra. Comparirà una schermata con i seguenti campi: Nome: denominazione dell attributo; 5

7 Nome pubblico: denominazione visibile sul sito Web; URL: quando l attributo viene selezionato dall elenco dei prodotti, questo URL comporrà l indirizzo della pagina ottenuta; Meta titolo: quando l attributo viene selezionato nell elenco dei prodotti, oltre all URL la pagina si comporrà di un Meta titolo, che conterrà anche il testo qui inserito; Indicizzabili: si decide se la pagina contenente i prodotti cui associare l attributo debba essere indicizzata dal motore di ricerca oppure no. Tipo attributo: tipologia di selezione visibile sul sito Web: Menù a tendina: l utente potrà selezionare il valore dell attributo desiderato da un menù a tendina; Radio button: l utente potrà selezionare flaggando nel cerchio corrispondente il valore dell attributo desiderato; Colore: se si tratta di un attributo colore selezioniamo questa opzione. Il valore potrà essere selezionato cliccando sul colore desiderato. Ogni prodotto potrà avere più attributi e per ciascuno di essi più valori. Al momento della creazione del prodotto sarà possibile quest associazione: essa sarà visibile nel sito web nella scheda del prodotto, secondo l impostazione grafica scelta nella voce Tipo attributo NOTA N 1: DIFFERENZA CARATTERISTICHE E ATTRIBUTI Per far comprendere la differenza tra caratteristiche ed attributi facciamo un esempio: PRODOTTO: anello CARATTERISTICHE: pietra e materiale con cui è stato realizzato. Ad esempio argento e zaffiro, oro e diamante. ATTRIBUTI: misure nelle quali è disponibile l anello. Ad esempio: 18, 19, 20, 21, 22. A partire da questo momento possiamo creare la scheda prodotto. 2.1 QUALI TIPOLOGIE DI PRODOTTI SI POSSONO CREARE Il sistema permette di creare diverse tipologie di prodotti. 2. COME CREARE UN PRODOTTO Prodotto semplice: tipologia di articolo più comune, con semplici caratteristiche tecniche; Combinazioni di prodotti: articolo che può avere diverse caratteristiche tecniche e vendibile con ognuna di esse; Prodotto pacchetto: kit composto da più prodotti semplici inseriti nel catalogo; Prodotto virtuale: prodotto o servizio di carattere virtuale. Si tratta di una tipologia di prodotto acquistabile on-line al quale può essere abbinato il download di un file, che il cliente che ha acquistato riceverà via mail una volta completato l ordine e realizzato il pagamento. 2.2 COME CREARE UN PRODOTTO Il prodotto deve essere creato dall apposita sezione CATALOGO PRODOTTI 6

8 Approdati alla sezione cliccare sul tasto Aggiungi nuovo e arrivare alla scheda prodotto. Nella colonna sinistra si trovano i campi da compilare per la scheda prodotto. Il primo Step è la scelta della tipologia di prodotto: semplice, pacchetto o prodotto virtuale. 1. Informazioni: la scheda è formata da due colonne. Nella colonna sinistra è richiesto: Nome del Prodotto, Riferimento (dati del fornitore), EAN13 (codice a barre), UPC: è un codice identificativo del prodotto diffuso in USA e Canada, pertanto lasciare vuoto questo campo; Descrizione breve: comparirà nella scheda prodotto al lato della foto Descrizione lunga: comparirà nel basso come tab DESCRIZIONE Tags: insieme di parole chiave che identificano il prodotto. Compariranno sul sito in corrispondenza della scheda prodotto solo se è abilitato l apposito modulo Nella colonna destra è richiesto: Status: attivato o disattivato, a seconda che si voglia rendere il prodotto visibile o non visibile sul sito; Visibilità: si può scegliere di far comparire il prodotto solo nel catalogo, solo in caso di ricerca nell apposito box, in entrambe le modalità o in nessuna delle due. Consigliate entrambe le modalità; Opzioni: disponibile per l ordine, per rendere i prodotti acquistabili on-line; visualizzazione prezzi, per rendere i prezzi visibili; solo online, per comunicare che il prodotto è acquistabile solo on-line e non nei negozi fisici, laddove esistano. Una volta inserite tutte le informazioni si passa allo step seguente, cliccando sul tasto Salva e rimani, che comparirà in alto a destra solo quando saranno state inserite tutte le voci. 2. Prezzo: le voci previste sono: Prezzo prodotto: inserire informazioni sul prezzo di acquisto tasse escluse, prezzo di vendita tasse escluse, scegliere la tassa dal menù a tendina, prezzo di vendita tasse incluse. Si può inserire anche solo il prezzo tasse incluse, selezionando la tassa il prezzo tasse escluse sarà calcolato automaticamente. Qualora si applichi un prezzo scontato c è, inoltre, la possibilità di far comparire il box con la scritta Saldi flaggando accanto al box Mostra icona saldi nella pagina del prodotto e il testo nel listino prodotti ; Prezzi specifici: c è la possibilità di stabilire un prezzo scontato per singolo prodotto. Cliccare su Aggiungi un prezzo specifico e selezionare i diversi campi: Valuta: Euro; Nazione; Gruppi di utenti cui applicare lo sconto; Clienti: scrivere il nome del cliente qualora lo sconto si voglia riservare solo a questi; Disponibile Da A: scrivere l intervallo di date nel quale lo sconto è applicabile; A partire da: scrivere la quantità minima di prodotto che l utente deve acquistare per poter usufruire dello sconto. Se è pari a 1, il prezzo lordo apparirà barrato, con il prezzo netto ed un box che indichi la percentuale di sconto; se è >1, apparirà una tabella nella scheda prodotto che indica la percentuale di sconto ed a partire da quanti prodotti è attiva; Scegliere se applicare uno sconto percentuale o di ammontare, indicandone l importo numerico nel box successivo in corrispondenza della voce applica uno sconto di ; 7

9 Decidere che lo sconto venga calcolato a partire dal prezzo base, flaggando accanto alla voce lascia prezzo base, oppure di applicarlo a partire da un altro prezzo: in questo caso non flaggare la voce ma indicare nel box prezzo prodotto (tasse incluse) il prezzo a partire dal quale lo sconto si calcola. Gestione Priorità: qualora il prezzo specifico del punto precedente contenga diversi sconti, abilitati con filtri diversi, in questa sezione definire quale sia lo sconto applicato nel caso in cui un utente rientri in tutti i diversi filtri che abilitano diversi prezzi specifici; 3. Seo: in questa sezione inserire i parametri per rendere il sito visibile dal motore di ricerca: Meta titolo, meta descrizione, meta keywords. L url semplificato è inserito automaticamente come nome del prodotto; 4. Associazione: Selezionare la categoria/e di cui il prodotto dovrà far parte. Se si flagga accanto a Home il prodotto sarà anche in vetrina nella Home Page. Inoltre, qualora appartenesse ad una sotto categoria, flaggando accanto alla macrocategoria si inserisce nella vetrina di categoria; Selezionare la categoria di default: serve solo per generare l url ed il breadcrumb secondo le direttive inserite; Selezionare, scrivendone il nome, i prodotti accessori (o correlati); Seleziona il produttore. 5. Spedizione: scrivere in questa sezione le dimensioni del pacco. Serve a far rientrare il prodotto nelle dimensioni richieste dai vari corrieri, impostati nelle fasi successive. Impostare un prezzo aggiuntivo alla spedizione, nel caso in cui sia richiesto, e selezionare il corriere incaricato di spedire questo prodotto specifico; 6. Combinazioni: creare le diverse combinazioni dei prodotti, sulla base degli attributi ed i valori impostati in precedenza. In questo senso, uno strumento molto utile è il Generatore di combinazioni di prodotti. Al clic sul tasto Generatore di combinazioni di prodotti sulla sinistra si trova l elenco degli attributi e dei valori. Per creare le combinazioni vi sono diversi passi da seguire: selezionare i valori degli attributi con i quali si vogliono creare delle combinazioni e cliccare su Aggiungi (potrà essere fatto cliccando su un valore e poi su tutti gli altri, tenendo premuto il tasto Ctrl sulla tastiera ; Inserire l impatto sul prezzo e l impatto sul peso: significa che per ogni combinazione di prodotto potranno essere impostate delle variazioni di prezzo e di peso del prodotto stesso. Se non ve ne sono lasciare i campi vuoti, altrimenti inserire il valore della variazione anticipato dal tasto - se si tratta di riduzione. Ad esempio se il prodotto di colore rosso aumenta il prezzo di 1, nel campo impatto sul prezzo corrispondente alla combinazione rossa del prodotto, inserire 1. inserire la quantità di default: la quantità disponibile per ogni combinazione di prodotto. Riferimento di default: inserimento codice del prodotto, che sarà applicato a tutte le combinazioni; Cliccando su Genera queste combinazioni si ottengono i prodotti incrociando i valori degli attributi selezionati.. 7. Quantità: inserire le quantità disponibili in magazzino. Decidere se accettare gli ordini quando il prodotto è fuori magazzino oppure no; stabilire il testo da far comparire nella scheda prodotto se questo è disponibile e se non è disponibile ma ordinabile; 8. Immagini: caricare le immagini da mostrare nella scheda prodotto. Selezionare Immagine di copertina in corrispondenza della foto da inserire come immagine principale della scheda prodotto. Se si tratta di prodotto con combinazioni, caricare tutte le immagini necessarie ed in corrispondenza di ogni combinazione associare l immagine relativa; 8

10 9. Caratteristiche: scelta delle caratteristiche da attribuire al prodotto, tra quelle precedentemente inserite. Si può aggiungere un valore predefinito o un valore personalizzato. 10. Personalizzazione: decidere quanti campi di file e/o di testo l utente che acquista può caricare/inserire, decidere il testo da inserire per fornire indicazioni sui campi e l obbligatorietà della loro compilazione. Le informazioni inserite saranno visibili nell apposita sezione della scheda del prodotto ed il prodotto stesso non potrà essere inserito nel carrello senza aver compilato i campi; 11. Documenti allegati: allegare un file di presentazione del prodotto in pdf. Si può inoltre scegliere tra file già caricati per altri prodotti, nel caso sia sufficiente una scheda tecnica unica per tutti i prodotti. 12. Fornitori: selezione del fornitore del prodotto tra quelli precedentemente inseriti Per l inserimento delle altre tipologie di prodotto dovrà essere realizzato un passaggio aggiuntivo. Selezionare la tipologia di prodotto dall apposito campo: Prodotto pacchetto: al clic su Pacchetto verrà data la possibilità di scegliere tra i prodotti presenti sul sito web quelli che faranno parte del kit. Nel front office i prodotti saranno visibili nel tab immediatamente sotto la foto del prodotto. Prodotto virtuale: al clic su Prodotto virtuale viene data la possibilità di scegliere se il prodotto avrà un file da scaricare o meno. In caso affermativo viene chiesto il caricamento del file. 2.3 IMPORTAZIONE PRODOTTI DA FILE Se si ha un numero molto elevato di prodotti, il sistema permette l importazione da file. Dopo aver preparato il file, si seleziona il tab Parametri avanzati import csv 9

11 Al clic su Caricamento file selezionare il file formato CSV dal proprio pc, l informazione che si sta importando, la lingua, il separatore di campo utilizzato nel file csv (normalmente si usa il carattere ), il separatore di valori multipli utilizzato nel file (di solito la,), lasciare vuoti tutti i campi e cliccare su fase successiva. Qualora nel file dovessi inserire categorie, attributi, caratteristiche, produttori e fornitori non ancora presenti nel pannello di controllo, il sistema li creerà automaticamente. Se qualche informazione non è necessaria, la colonna può essere anche eliminata. Al clic su Fase successiva si apre la seguente schermata: Sarà possibile selezionare l intestazione di ogni colonna dal menù a tendina in alto e salvare la configurazione, personalizzandola. NB: non dovranno essere inseriti caratteri speciali come apostrofi o vocali accentate. METODO 1: PRODOTTO SINGOLO 3. COME CREARE PROMOZIONI E SCONTI Prezzi specifici: stabilire un prezzo scontato per singolo prodotto. Cliccare su Aggiungi un prezzo specifico e selezionare i diversi campi: Valuta: Euro; Nazione; Gruppi di utenti cui applicare lo sconto; Clienti: scrivere il nome del cliente qualora lo sconto si voglia riservare solo a questi; Disponibile Da A: scrivere l intervallo di date nel quale lo sconto è applicabile; A partire da: scrivere la quantità minima di prodotto che l utente deve acquistare per poter usufruire dello sconto. Se è pari a 1, il prezzo lordo apparirà barrato, con il prezzo netto ed un box che indichi la percentuale di sconto; se è >1, apparirà una tabella nella scheda prodotto che indica la percentuale di sconto ed a partire da quanti prodotti è attiva; Scegliere di applicare uno sconto percentuale o di ammontare, indicandone l importo numerico nel box successivo in corrispondenza della voce applica uno sconto di ; Decidere che lo sconto venga calcolato a partire dal prezzo base, flaggando accanto alla voce lascia prezzo base, oppure di applicarlo a partire da un altro prezzo: in questo caso non flaggare la voce ma indicare nel box Prezzo prodotto (tasse incluse) il prezzo a partire dal quale lo sconto si calcola. METODO 2: PROMOZIONE PER INSIEME DI PRODOTTI Oltre che per singolo prodotto, la promozione può essere pensata per insieme di prodotti REGOLE PREZZI REGOLE CATALOGO PREZZI 10

12 Cliccare su Aggiungi nuovo in alto a destra. Ci si troverà dinanzi alla seguente schermata: I campi da inserire saranno: Nome: nome della regola promozionale; Valuta: selezionare la valuta a cui applicare la promozione; Nazione: selezionare il paese di appartenenza dei clienti ai quali si intende mostrare la promozione; Gruppo: selezionare i gruppi di clienti ai quali si intende applicare la promozione; Da quantità: inserire la quantità di prodotto minima da acquistare affinchè si possa godere della promozione; Se la promozione deve essere applicata a partire dal prezzo base, lasciare flaggato accanto a lascia il prezzo base, in caso contrario nel campo precedente prezzo (tasse escluse) inserire il prezzo di partenza della promozione; Nei campi Da A inserire l intervallo di tempo in cui sarà attiva la promozione; In tipo riduzione selezionare se si intende sottrarre dal prezzo del prodotto un ammontare di o una percentuale; In Sconto inserire l ammontare o la percentuale di riduzione. Nel tab seguente si inserisce la condizione: selezionare la categoria di prodotti alla quale si intende applicare la promozione. Si può inoltre inserire un doppio filtro, ad esempio applicando lo sconto a tutti i prodotti di una categoria e un marchio predefinito, oppure tutti i prodotti di un marchio aventi determinati caratteristiche. Basterà inserire due parametri in un unica condizione gruppo. Se invece si aggiungono più parametri in più condizioni gruppo, lo sconto verrà applicato in tutti i casi indicati dai parametri. METODO 3: COUPON PROMOZIONALI Creare dei codici promozionali REGOLE PREZZI - REGOLE CARRELLO 11

13 Al clic su Aggiungi nuovo si aprirà una schermata con 3 tab: 1. Informazioni: Nome: inserire il nome della regola, che sarà visualizzato all interno del pannello di amministrazione ed a fianco del codice nel carrello; Descrizione: inserire una descrizione del coupon, visualizzabile nel pannello di amministrazione; Codice: si può inserire un codice promozionale personalizzato oppure generarne uno casualmente, cliccando sull apposito tasto al lato; Hightlight: cliccare accanto al tasto verde se si intende far comparire nel carrello il codice promozionale. Di seguito un immagine di esempio della parte bassa del carrello nel caso in cui questa opzione venga attivata: In questo modo a qualsiasi utente sarà possibile cliccare sul codice per applicarlo. In caso contrario comparirà soltanto un campo di testo bianco, all interno del quale ogni cliente che ha ricevuto il codice potrà inserirlo. Inoltre se il codice non si applica agli utenti appartenenti al gruppo Visitor, anche se è stato selezionato il tasto verde, il codice non comparirà se l utente non è loggato all interno dell e-commerce; Uso parziale: se il coupon è maggiore dell importo del carrello, si può decidere di permettere l utilizzo del coupon più volte da una stessa persona; Priorità: se vengono inserite due regole con le medesime condizioni, in questo campo si decide quale applicare per prima; 12

14 Stato: attivare o disattivare il coupon in questo campo. Al clic su Salva e rimani si va al secondo tab; 2. Condizioni: Limita al singolo cliente: inserire il nome del cliente, tra quelli registrati, al quale si vuole applicare il coupon. Se si tratta di codice applicabile a più clienti lasciare vuoto questo campo; Validità: selezionare l intervallo di tempo nel quale lo sconto viene applicato; Quantità minima: scegliere l ammontare minimo del carrello, con o senza tasse, con o senza spedizione, dopo il quale lo sconto viene applicato; Totale disponibile: numero totale di volte in cui il codice può essere usato; Totale disponibile per ciascun cliente: numero totale di volte in cui uno stesso cliente può usare un coupon; Seleziona nazione: al flag accanto alla casella selezionare le nazioni di appartenenza dei clienti ai quali si vuole applicare il codice; Seleziona gruppi di clienti: scegliere i gruppi di clienti ai quali si vuole applicare il codice; Compatibilità con le regole carrello: se presenti altri coupon comparirà questo campo, nel quale si dovranno selezionare le regole carrello applicabili contemporaneamente a questa appena creata; Seleziona negozio: se negozio multistore, selezionare lo store nel quale il coupon deve essere applicato. In tutti questi casi compariranno due colonne, per creare la regola si dovranno spostare i parametri dalla colonna sinistra alla colonna destra, selezionando il parametro e cliccando su Aggiungi. Seleziona prodotto: si può decidere quanti prodotti il carrello deve contenere per l applicazione dello sconto ed a quali prodotti deve essere applicato: viene data la possibilità di scegliere il singolo prodotto, una categoria, tutti i prodotti di un produttore, fornitore o con attributi predefiniti. Di seguito alcuni esempi sotto forma di screenshot della pagina: Sconto su un solo prodotto: Si dovrà cliccare sul tasto Scegli e selezionare il prodotto a cui applicare lo sconto spostandolo dalla colonna sinistra alla colonna destra, selezionandolo e cliccando su Aggiungi come mostrato dalla schermata di esempio: 13

15 Se invece di associare il coupon ad un prodotto, si intende associarlo ad una categoria, ad un produttore, ad un fornitore o ad un attributo specifico, bisognerà selezionare la voce dall apposito menù a tendina. La procedura seguente sarà sempre la stessa. Al clic su Salva e rimani si apre il tab seguente; 3. Azioni: Scegliere l azione che il coupon deve permettere: Spedizione gratuita: attivare o disattivare la spedizione gratuita; Tipo di sconto: scegliere se applicare uno sconto percentuale o un ammontare; Valore: inserire la percentuale di sconto o l ammontare a seconda dell opzione selezionata; Applica sconto: scegliere se lo sconto deve essere applicato sul totale dell ordine (escluso spese di spedizione), su un prodotto specifico (selezionando il prodotto), sul prodotto meno caro o su un prodotto a scelta tra quelli inseriti nel carrello, con la possibilità di scegliere offerta al cliente. Invia un regalo: infine si sceglie se inviare un regalo con il coupon, selezionando il prodotto del catalogo da inviare come regalo. 4. COME CREARE I COSTI DI SPEDIZIONE L inserimento delle spedizioni deve seguire diversi step, di seguito mostrati Primo step: creazione delle zone Il primo passo è quello della creazione delle diverse zone di spedizione. 14

16 LOCALIZZAZIONE - ZONE Al clic su Aggiungi nuovo si aprirà la seguente schermata Nel campo Nome scrivere Zona A e flaggare sul tasto verde per attivare la zona. seguendo la procedura illustrata di seguito. Successivamente associare la singola provincia alla zona, LOCALIZZAZIONE - STATI Per ogni città facente parte della zona A, basterà cercarla nel campo di testo libero sotto l intestazione Nome, come nell esempio seguente: Una volta trovata la singola provincia, cliccare sul foglio con la matita a destra per modificare la provincia. La schermata interna sarà la seguente: I campi visibili saranno: 1. Nome: denominazione della provincia; 15

17 2. Codice ISO: codice di 3 cifre associato ad ogni stato e, nel caso dell Italia, ad ogni provincia, dalla normativa internazionale sulla qualità, appunto ISO. Nel caso dello shop, non occorre modificare il campo relativo. E non è necessario inserire nuove Province. 3. Nazione: la nazione a cui associare la Provincia. L utente dovrà associare la Nazione alla provincia di residenza nella fase di registrazione sullo shop; 4. Zona: in questo caso associare la provincia alla zona creata ad hoc nello step precedente; 5. Status: attivare la provincia cliccando accanto al visto verde. Successivamente cliccare su Salva, il tasto in alto a destra. Secondo step: creazione del corriere SPEDIZIONE - CORRIERI In questa sezione inserire tutti i corrieri dei quali l azienda si avvale per la spedizione della merce e tra i quali l utente che acquista potrà scegliere. In particolare l ordine del singolo utente sarà realizzato attraverso degli step successivi: l elenco dei corrieri, con informazioni sui tempi di consegna ed i costi, sarà visibile nel passo N 3 dell ordine. Ci troviamo davanti la seguente schermata: Azienda: inserire nome del corriere; Logo: inserire il logo del corriere; Tempo di consegna: inserire il numero di giorni di consegna. Livello di velocità: inserire un numero da 0 a 9 a seconda della velocità di consegna. Informazione non obbligatoria; Url di tracking: è un codice alfa numerico con il quale ci si collega al sito web del corriere per monitorare lo stato di avanzamento della spedizione. Non compilare se non è una specifica esigenza; Zona: flaggare accanto alle zone in cui il corriere spedisce, precedentemente create; Accesso gruppo: flaggare accanto ai gruppi di utenti che possono usufruire di questo corriere; Stato: attivare o disattivare il corriere; Applicare costo di spedizione: scegliere se applicare costi aggiuntivi oltre al prezzo vettore; Tassa: inserire tassa da applicare al costo di spedizione; Spese di spedizione e imballo: scegliere se i costi di imballaggio del prodotto siano o meno compresi nel mezzo di spedizione; 16

18 Scelta della fascia: selezionare se il corriere divide i costi di spedizione in base a peso del prodotto o al prezzo totale. La variabile comportamento di default non dovrà essere selezionata; Comportamento delle fasce: scegliere il comportamento dei costi di spedizione qualora l ordine potrà essere associato a diverse fasce; Dimensioni massime del pacco spedibile dal corriere: altezza, larghezza, profondità, peso. Sono i livelli massimi per ciascuna dimensione spedibili dal corriere. Il sistema incrocerà tali informazioni con le dimensioni del prodotto inserite nell apposita sezione (vedi step precedenti) per determinare quali corrieri mostrare e quali costi nello step 3 dell ordine. Una volta completati questi campi, dovranno essere impostate le fasce di peso e di prezzo. Terzo Step: creazione fasce di peso e/o di prezzo SPEDIZIONE RANGE DI PESI SPEDIZIONE RANGE DI PREZZI Al clic su Aggiungi nuovo selezionare dal menù a tendina il corriere al quale la fascia si vuole applicare ed inserire i limiti, massimo e minimo, della fascia stessa. Questa impostazione per ogni corriere e per ogni fascia. La stessa procedura sarà seguita nel caso in cui un corriere spedisca in base al prezzo. Quarto step: inserimento importi SPEDIZIONE - SPEDIZIONE In questa schermata inserire: eventuali spese aggiuntive di amministrazione eventuali soglie di prezzo e di peso minime, oltre le quali la spedizione è gratuita. Successivamente selezionare dal menù a tendina il corriere prescelto, come nell esempio: e ci si troverà dinanzi a questa schermata: 17

19 Inserire per ogni zona e ogni fascia creata l importo corrispondente. In corrispondenza della voce Tutte le zone inserire un importo generico di costo se previsto, altrimenti lasciare i campi vuoti. Quinto step: impostazioni generali SPEDIZIONE - CORRIERI Corriere di default, cioè il costo di spedizione da applicare all ordine come impostazione di base, che potrà essere modificata nelle fasi successive dell ordine; Ordinamento dei corrieri: stabilire l ordine di comparsa dei corrieri nell apposita fase del carrello adibita alla selezione della spedizione da parte dell acquirente. Può essere per: prezzo o posizione, crescente o decrescente. 5. COME CONFIGURARE I METODI DI PAGAMENTO Quando parliamo di metodi di pagamento parliamo esclusivamente di moduli, cioè di singole funzioni installate nel sistema, che ogni commerciante dovrà soltanto configurare. MODULI MODULI. Al fine di velocizzare la ricerca scrivere il nome del modulo nell apposito campo: 1. Assegno; 2. Bonifico Bancario. I due moduli, una volta trovati, si presenteranno in questo modo: In questi casi, al clic su Configura inserire tutti i dati necessari all utente finale per emettere l assegno o realizzare il bonifico bancario. Tali dati saranno visualizzati nello step finale dell ordine in seguito alla selezione di uno o dell altro metodo di pagamento. 3. Pagamento alla consegna: in questo caso non occorre configurare nessun parametro; 4. Paypal: per poter utilizzare paypal occorre avere un conto Paypal business. La configurazione del modulo deve prevedere la selezione dei seguenti campi: Scegli pagamento su sito web; Richiedi le credenziali paypal: in questo caso si aprirà una finestra nella quale, dopo essere loggati con il proprio account paypal, verranno rilasciati nome utente, password e firma API. Successivamente scegliere le opzioni di configurazione: 18

20 Scegli il pulsante di Pagamento express: I tuoi clienti pagano in soli 2 clic: selezionare SI; Scegli Sand box: Avrai a disposizione un ambiente di test sul tuo conto PayPal. Modalità Live (consigliato) Tipo di pagamento: Scegli il tuo metodo per processare pagamenti: (automatico vs autorizzazione manuale). Scegliere Authorization/Manual capture (payment shipping) Si allega un esempio del modulo di paypal per comprendere al meglio come compilare i diversi campi: 6. INSERIMENTO DELLE VOCI DEL CMS In generale per CMS (Content Management System) si intende il software che facilita la gestione dei contenuti di un sito web. Sul nostro sito di E-commerce i contenuti inseriti in questa sezione sono, tipicamente, quelli visibili nella parte bassa del sito e in alcuni casi anche nella colonna sinistra o nella colonna destra. Hanno ad oggetto informazioni sull azienda, sui metodi di pagamento, sui tempi di consegna etc. Esse si inseriscono, cliccando su PREFERENZE CMS ci troviamo di fronte la seguente schermata: 19

21 Per inserire una categoria di contenuti come ad esempio News cliccare su Aggiungi nuovo accanto a Categorie CMS. I campi da compilare saranno: Nome: nome della categoria; Mostrata: attivare o meno la categoria; Categoria collegata: scegliere se si tratta di una macro categoria (in questo caso lasciare selezionato Home) o sotto categoria; Descrizione: inserire una descrizione della categoria. La descrizione non comparirà nel front office; Meta titolo, meta descrizione, meta keywords, url semplificato: inserire i campi necessari per l indicizzazione del sito web. Se si tratta di singoli contenuti, cliccare su Aggiungi nuovo in corrispondenza del secondo tab, accanto a Pagine in questa categoria. Al clic ai aprirà una schermata nella quale inserire i seguenti campi: Categoria CMS: selezionare dal menù a tendina la categoria di cui il contenuto fa parte. Se è un singolo contenuto lasciare selezionata la Home, se sotto-contenuto scegliere la categoria corrispondente; Meta titolo, meta descrizione, parole chiave, friendly URL: inserire in questi campi i parametri per l indicizzazione della pagina; Editor del contenuto: campo di testo nel quale scrivere le informazioni da far comparire nel sito web; Mostrata: attivare il contenuto. Il passo successivo è configurare le voci che andranno nella parte bassa del sito ed eventualmente nelle colonne. MODULI - MODULI Cercare il modulo corrispondente dall apposito campo di ricerca, scrivendo semplicemente cms Al clic su configura la schermata che si presenta suddivisa su due livelli: 20

22 PRIMO LIVELLO Se il modulo è installato nella colonna sinistra, creare il blocco di informazioni scegliendo il nome e le voci da inserire. Cliccare sul foglio con la matita apposito. Si apre la seguente schermata: I campi richiesti sono i seguenti: Nome del blocco: titolo dell insieme di informazioni che si vogliono inserire; Categoria CMS: tenere sempre selezionato Home; Posizione: scegliere se l insieme delle informazioni sarà visibile nella colonna destra o nella colonna sinistra; Contenuto CMS: selezionare i contenuti che faranno parte del blocco creato, cliccando nell apposito quadratino al lato del contenuto. SECONDO LIVELLO Selezionare le voci da mostrare nella parte bassa del sito. 21

23 7. GESTIONE ORDINI Per la gestione di un ordine si presuppone che tutte le fasi preliminari siano state correttamente eseguite e dunque ci si trovi di fronte alla necessità di gestire un ordine ricevuto. All arrivo dell ordine viene inviata una mail al commerciante, il quale nel pannello di amministrazione vedrà in alto a sinistra il simbolo del carrello con il fumetto 1, come in figura: Lo stato dell ordine sarà In attesa di pagamento con a seconda del metodo di pagamento scelto. Per gestire il singolo ordine andare nella sezione ORDINI ORDINI Al clic sul foglio con la lente d ingrandimento sulla destra aprire il dettaglio dell ordine, si otterrà una schermata contenente una serie di informazioni: 22

24 La colonna sinistra contiene informazioni sull utente che ha realizzato l ordine. Dal menù a tendina sarà possibile selezionare i diversi stati dell ordine, cliccando su Aggiungi. Ad ogni modifica di stato l utente che ha acquistato riceverà una , contenente informazioni sullo stato di avanzamento dell ordine stesso. Ad esempio: come detto, lo stato dell ordine appena arrivato sarà in attesa di pagamento con secondo il metodo di pagamento scelto dall acquirente. Appena arrivato il pagamento selezionare dal menù a tendina lo stato pagamento accettato e cliccare su Aggiungi come nella schermata seguente: La colonna destra contiene il campo necessario per generare la fattura relativa all ordine ed inserire promemoria per i pagamenti. Si trovano inoltre i mezzi di spedizione scelti, un riepilogo degli indirizzi di consegna e di fatturazione ed un riepilogo dei prodotti oggetto dell ordine. Da questo pannello è possibile verificare tutto ciò che riguarda l ordine ricevuto e tenere il controllo su tutta la contabilità. La gestione dell ordine prevede anche altri punti: ORDINI FATTURE: è possibile stampare tutte le fatture, raggruppandole per data e per stato dell ordine. ORDINI RESI PRODOTTI: si visualizzano tutte le richieste di reso pervenute. Si può abilitare la restituzione e decidere il numero di giorni entro i quali il cliente può chiedere il reso. Il funzionamento dei resi è complesso: se l utente finale vuole restituire un prodotto, da quando l ordine ha stato consegnato deve entrare nella sua area utente e nel dettaglio dell ordine. All interno di esso può fare domanda di reso ed emettere nota di restituzione. Arriverà una al commerciante, che si troverà in questa sezione la domanda di reso. Dovrà quindi cambiare lo stato del reso in in attesa del pacco. Arriverà una all utente finale, il quale avrà stampato la nota di restituzione e re-inviato il pacco. Il commerciante dovrà cambiare lo stato del reso in pacco ricevuto e decidere come restituire il denaro all utente finale, comunicarglielo e modificare lo stato del reso in restituzione terminata una volta rimborsato o cambiato il prodotto. ORDINI NOTE DI CREDITO: è possibile stampare tutte le note di credito per data. ORDINI RESI CLIENTI: si possono stampare tutti i documenti sui resi dei clienti, singolarmente o per data; ORDINI STATI ORDINE: elenco degli stati che può avere un ordine ed un reso, personalizzabili. Si tratta soltanto di una gestione comoda per il commerciante ma che per l utente finale non ha nessun effetto, in quanto gli stati dell ordine sono modificabili in qualunque momento. ORDINI MESSAGGI ORDINE: è possibile inserire dei messaggi sull ordine predefiniti, da inviare agli utenti finali quando acquistano. 23

25 8. GESTIONE CLIENTI La gestione dei clienti permette di organizzare gli utenti registrati in gruppi, in modo da poter realizzare politiche differenziate di prezzo e di prodotto. Il sistema è configurato con la suddivisione dei clienti in 3 gruppi: Visitor: coloro che navigano nel sito senza aver effettuato login; Customer: coloro che si sono registrati ma non hanno ancora realizzato un ordine e navigano nel sito dopo il login; Guest: coloro che si sono registrati ed hanno realizzato almeno un ordine e navigano nel sito dopo aver effettuato il login. Quando un utente si registra al sito, il commerciante non riceve una mail. Nel pannello di amministrazione in alto a sinistra vedrà l icona di registrazione con il fumetto 1, come in figura: Al clic sull icona si va nel dettaglio del cliente. Dettaglio raggiungibile anche dalla sezione CLIENTI CLIENTI. Al clic sul foglietto con la matita. Ci troviamo la seguente schermata: Si visualizza un riepilogo dei dati dell utente iscritto: Sesso, nome, cognome, , password e data di nascita; Status: cliente attivo o disattivo sullo shop; Newsletter: segnala se il cliente si è registrato, o meno, per il ricevimento delle newsletter; Opt-in: questa opzione si ha quando un utente si iscrive alla newsletter inserendo semplicemente il proprio indirizzo nel campo ad hoc realizzato presente in home page, senza essersi registrato. Nel momento in cui si registra diventerà iscritto alla newsletter; Accesso gruppo: resta flaggato il gruppo in cui il sistema lo ha inserito al momento dell iscrizione. È in questo campo che, se creiamo dei gruppi di clienti personalizzati, possiamo modificarne l appartenenza; Gruppo di default: se il cliente fa parte di più gruppi di utenti, scegliere il gruppo che gli permetterà di accedere alle politiche personalizzate. Nella sezione di riepilogo dei clienti, raggiungibile dalla sezione CLIENTI CLIENTI al clic sul foglio con la lente di ingrandimento ci troviamo di fronte alla seguente schermata: 24

26 In questa schermata si trova un riepilogo generale dell attività svolta dal cliente. Si può aggiungere una nota, che sarà visibile a tutti i dipendenti; Messaggi: elenco dei messaggi lasciati dall utente; Gruppi: gruppi di clienti di cui fa parte; Ordini: elenco degli ordini realizzati; Indirizzi: elenco degli indirizzi lasciati dall utente per la spedizione; Voucher: buoni sconto ai quali ha diritto; Carrelli: eventuali carrelli abbandonati; Ultime connessioni: ultima connessione dell utente allo shop, pagine visualizzate durante la connessione, tempo totale di permanenza, origine dell accesso e indirizzo IP dell accesso. CLIENTI INDIRIZZI Elenco degli indirizzi inseriti dai clienti in fase di registrazione e dettaglio di tutti recapiti al clic sul foglio con la matita. Cliccando sul pulsante: scegliere tra i campi richiesti in fase di inserimento dell indirizzo quelli da ritenere obbligatori. CLIENTI - GRUPPI L elenco dei gruppi si presenta in questo modo: Sono presenti i tre gruppi di base e tutti gli eventuali gruppi aggiuntivi creati, gli unici eliminabili. La percentuale di sconto riservata ai membri, il numero degli stessi ed altre opzioni personalizzate. Infine, due icone. Al clic sul foglio con la matita si trova la seguente schermata: 25

27 Modificare i seguenti campi: Nome; Sconto: percentuale di sconto riservato ai membri del gruppo; Visualizzazione dei prezzi: scegliere se gli utenti membri possono visualizzare i prezzi tasse incluse o tasse escluse; Mostra prezzi: decidere se mostrare o meno i prezzo agli utenti del gruppo; Sconto categoria: scegliere eventualmente una categoria di prodotti da scontare solo al gruppo in questione. Tale sconto si va a sostituire alla percentuale impostata precedentemente; Elenco dei moduli: scegliere se far visualizzare o meno alcuni moduli del front office: in generale lasciare questa impostazione come predefinita, perché di livello avanzato. Al clic sul foglio con la lente di ingrandimento si apre una schermata riepilogativa degli utenti che fanno parte del gruppo e delle loro attività. CLIENTI CARRELLI In questa sezione si trova un elenco dei carrelli abbandonati dall utente, elenco delle volte in cui un utente ha inserito prodotti nel carrello ma poi non ha completato l acquisto. È possibile, inoltre, cliccando sul foglio con la lente di ingrandimento, vedere nello specifico tutti i prodotti inseriti, l utente che li ha inseriti se registrato e creare un ordine uguale. CLIENTI SERVIZIO CLIENTI In questa sezione si trovano le seguenti informazioni: Elenco dei messaggi suddivisi per servizio selezionato dall utente che li ha inviati; Elenco e significati dello stato del messaggio; 26

28 Statistiche sui messaggi ricevuti; Dettaglio per singolo cliente del messaggio inviato. Al clic sulla lente di ingrandimento si può vedere l intero messaggio e l utente che lo ha inviato, rispondere o inoltrare il messaggio stesso ad un dipendente e infine un riepilogo degli ordini dell utente e dei prodotti acquistati. Nelle opzioni di contatto: Decidere se far allegare un file al messaggio o meno; Scrivere il messaggio che accompagna la risposta una volta realizzata. Infine si trovano altre opzioni, che non sono rilevanti per il commerciante ma predefinite, pertanto da non modificare, nella sezione Opzioni servizi cliente. CLIENTI CONTATTI In questa sezione si possono personalizzare tutti i settori in cui un utente potrebbe chiedere informazioni aggiuntive, cliccando su Aggiungi nuovo. Troviamola seguente schermata: Inserire: Titolo del messaggio; Indirizzo indirizzo interno all azienda della persona che si occupa della gestione delle problematiche specifiche per questo servizio; Salvataggio nel servizio clienti; Informazioni complementari: descrizione del messaggio e dell ambito di intervento. 27

29 Queste informazioni compariranno nel front office nella pagina dei contatti. L utente potrà selezionare dal menù a tendina il servizio richiesto e la descrizione specifica. CLIENTI GENERE Si possono visualizzare i generi selezionabili dall utente che si registra: Sign, Sign.ra, Miss. Si possono anche inserire altri generi, ma si tratta di una specifica da non tener conto, se non si hanno necessità. 9. GESTIONE PERMESSI La gestione dei permessi consente di far accedere tutti i propri dipendenti al pannello di amministrazione, vedendo soltanto le sezioni direttamente interessate dalla loro mansione all interno dell azienda. Per procedere realizzare diversi Step. AMMINISTRAZIONE PROFILI In questa sezione cliccare su Aggiungi nuovo e dare un nome al profilo in questione. Ad esempio: Addetto agli ordini AMMINISTRAZIONE IMPIEGATI In questa sezione cliccare su Aggiungi nuovo. La schermata sarà la seguente: Inserire, quindi, i seguenti campi: Nome; Cognome; Password; Indirizzo ; 28

30 Colore back office: colore che si intende dare alle sezioni più basse del pannello di amministrazione per ogni dipendente; Pagina di default: la pagina, tra quelle visibili, che al momento dell accesso vedrà il proprio dipendente; Larghezza back office: lasciare il campo vuoto; Lingua: lingua di visualizzazione delle voci del pannello di amministrazione; Tema: tema del back office, lasciare selezionato tema di default se non si intende modificare; Mostra screencast: lasciare selezionato il tasto rosso; Status: attivare lo status lasciando selezionato il tasto verde; Scegliere il profilo da associare al dipendente. AMMINISTRAZIONE - PERMESSI In questa sezione selezionare dal menù a sinistra il profilo creato. Associare le aree del back office da mostrargli ed in quali modalità, selezionando le varie azioni che l impiegato può compiere e su quali aree. Per la colonna relativa ai moduli, fare in modo che possa vedere e configurare solo quelli a cui può essere direttamente interessato. STATISTICHE STATISTICHE 10. STATISTICHE In questa sezione si trovano tutte le statistiche di accesso al sito Web. Nella sezione in alto È possibile definire l intervallo di tempo rispetto al quale si intende vedere i dati di accesso ed il comportamento dei visitatori. La pagina di base è una panoramica su tutte le informazioni più importanti contenute nella sezione: 29

31 Dal menù a sinistra è possibile cercare e visualizzare nello specifico tutte le informazioni contenute. Le statistiche permettono di ottenere informazioni sull andamento delle vendite, sui clienti più redditizi, il loro profilo demografico ma anche le modalità di accesso al sito e tante altre informazioni. Di seguito alcuni esempi: VISITE E VISITATORI Sezione che mostra la quantità di visite totali ed il numero di visitatori che hanno realizzato queste visite, attraverso un grafico come il seguente: Il sistema consente anche l esportazione dei dati relativi, al clic sull apposito tasto Esporta CSV. SOFTWARE La sezione mostra le caratteristiche dei computer dai quali sono arrivati gli accessi: Infine, nella sezione in basso si trova la sezione Impostazioni. Si possono selezionare dal primo menù a tendina le diverse modalità di visualizzazione dei grafici. Impostazione di carattere avanzato che serve ad avere un quadro completo dell andamento del sito anche di carattere grafico. 30

32 La sezione delle statistiche è un grande vantaggio per il gestore del sito e-commerce. Offre gratuitamente una serie di informazioni che servono ad un miglioramento della gestione del sito. Ad esempio si potrebbero avere dei dati che evidenziano che una categoria di prodotti risulta più venduta ed un altra meno: si potrebbe pensare di fare campagne che promuovino la categoria meno venduta per poter eliminare gli stock di magazzino. Oppure ancora potrebbe essere rilevato un profilo dell utente medio diverso rispetto al target dell azienda, quindi si dovrà intervenire per aumentare gli accessi da parte del segmento di pubblico che interessa all azienda. In generale le statistiche offrono l opportunità di adeguare il proprio sito e-commerce ed i propri prodotti ai risultati ottenuti, per consentirne un miglioramento generale. 11. COME PERSONALIZZARE GRAFICAMENTE IL SITO In fase di pubblicazione comunicheremo le dimensioni delle immagini: per ogni categoria e prodotto del catalogo, forniremo informazioni sulle dimensioni delle immagini più grandi. Le miniature, infatti, saranno ricreate dal sistema. È sufficiente dare la giusta dimensione più grande alle foto affinchè siano visibili nel modo giusto sullo shop. Preimposteremo il logo del sito web, della versione mobile, delle fatture e delle , di cui predetermineremo anche il colore. La personalizzazione grafica potrà essere fatta attraverso un modulo visibile nella sezione MODULI - MODULI E ricercabile nell apposito box scrivendone il nome: Slide immagini in Home Page: cliccare su Configura. Nella prima sezione saranno fornite le dimensioni dello slider, preimpostate in conformità alla struttura del template. Nella seconda sezione, cliccare su Aggiungi immagine. Carica la tua immagine: scegliere dal proprio computer l immagine da inserire, delle dimensioni indicate nello step precedente; 31

Entrematic. Guida all e-commerce

Entrematic. Guida all e-commerce Entrematic Guida all e-commerce Introduzione alla guida Introduzione alla guida Introduzione alla guida Indice Attivazione di un account - Gestione dell account e modifica della password - Creazione e

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad

ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad ios users guide il modulo copia commissione digitale su ipad Ordini...pag. 4 Gestione...pag. 11 Impostazioni...pag. 13 Importa...pag. 14 Esporta...pag. 16 Business...pag. 18 www.ordersender.com ordini

Dettagli

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33 L UFFICIO WEB Modulo online per la gestione del personale Manuale di utilizzo Versione 1.0.75.0 Pagina 1 di 33 1. INTRODUZIONE L applicazione Ufficio Web permette una gestione semplificata e automatizzata

Dettagli

il modulo copia commissione digitale su tablet

il modulo copia commissione digitale su tablet Android users guide il modulo copia commissione digitale su tablet Ordini...pag. 4 Gestione...pag. 11 Impostazioni...pag. 13 Importa...pag. 14 Esporta...pag. 16 Business...pag. 18 www.ordersender.com ordini

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine Guida Utente V.0 Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti 7 Risorse 0 Presentazioni Procedura d ordine Cos è aworkbook Prodotti Risorse Presentazione Assortimento aworkbook presenta al

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

Clienti. Aggiungere un cliente

Clienti. Aggiungere un cliente Clienti In questa sezione trovate le istruzioni per impostare e mantenere un cliente su Oscarnet. Per aggiungere manualmente un cliente dal Design-Control occorre seguire tre passaggi: 1) Aggiungere un

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Archimede Beta 1. Manuale utente

Archimede Beta 1. Manuale utente Archimede Beta 1 Manuale utente Archimede (Beta 1) Antares I.T. s.r.l. Indice Prerequisiti... 3 Installazione... 3 Accesso... 4 Recupero password... 4 Scadenza password... 4 Gestione Clienti... 6 Ricerca

Dettagli

Breve Guida all uso di cdcpoint.it. HELP b2b.cdcpoint.it

Breve Guida all uso di cdcpoint.it. HELP b2b.cdcpoint.it Breve Guida all uso di cdcpoint.it HELP b2b.cdcpoint.it LA RICERCA DEL PRODOTTO 3 Ricerca all interno delle categorie 3 Ricerca con Solr (Motore di ricerca) 4 La pagina dei risultati 5 I principali dati

Dettagli

ymall/it through the Industry Mall

ymall/it through the Industry Mall www.siemens.com/industr Your guide ymall/it through the Industry Mall Siemens Industry www.siemens.com/industrymall/it 1 www.siemens.com/industrymall/it Welcome to the Industry Mall Accesso Registrazione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

TUTORIAL. Come compilare il Modulo Ordine Spedizione per spedire un pacco con SpedireAdesso.com

TUTORIAL. Come compilare il Modulo Ordine Spedizione per spedire un pacco con SpedireAdesso.com TUTORIAL Come compilare il Modulo Ordine Spedizione per spedire un pacco con SpedireAdesso.com In questa breve guida cercheremo di spiegare ed illustrare come compilare il modulo ordine spedizione dal

Dettagli

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario.

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario. Manuale dell utente Da oggi con TuaMail puoi avere la tua casella mail sempre con te, sul tuo videofonino 3. Potrai leggere la tua posta, scrivere mail ai tuoi contatti della rubrica e visualizzare gli

Dettagli

AMMINISTRAZIONE DEI CONTENUTI DEL SITO TGLA7

AMMINISTRAZIONE DEI CONTENUTI DEL SITO TGLA7 AMMINISTRAZIONE DEI CONTENUTI DEL SITO TGLA7 Sommario ACCESSO ALL AMMINISTRAZIONE DEI CONTENUTI... 2 Andare alla url:... 2 GESTIONE NEWS... 3 Aggiungere una notizia... 4 Caricare immagini o video... 4

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 CortileGAS Linee guida amministratore Gas Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 Linee guida per l amministrazione di un Gas attraverso il software CortileGAS (gas.cortile.org) Sommario 1 Gestione listini

Dettagli

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Pagina 2 di 16 Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Introduzione a Legalmail Enterprise...3

Dettagli

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it Manuale Utente ibowmobile Ottobre 2015 Pagina 1 Sommario 1. Utilizzo dell applicativo... 3 2. Clienti...

Dettagli

Funzionalità del portale gesgolf.it

Funzionalità del portale gesgolf.it Funzionalità del portale gesgolf.it Il portale gesgolf.it mette a disposizione alcuni servizi utili per il mondo del golf a giocatori, circoli golfistici ed hotel convenzionati. Accesso iniziale La home

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

Utilizzare il gestionale DANEA EASYFATT con il proprio sito ecommerce.

Utilizzare il gestionale DANEA EASYFATT con il proprio sito ecommerce. Utilizzare il gestionale DANEA EASYFATT con il proprio sito ecommerce. Nel momento in quale questa guida è redatta, sono disponibili due moduli per l'interfacciamento del gestionale DANEA EASYFATT DA e

Dettagli

Guida alla compilazione. vetrina.federlegnoarredo.it

Guida alla compilazione. vetrina.federlegnoarredo.it Guida alla compilazione vetrina.federlegnoarredo.it LEGENDA GUIDA La manina indica i punti in cui l utente agisce con un clic del mouse. Il numero sul dorso fa riferimento all ordine in cui va compiuta

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

ISTRUZIONI PER MODIFICARE AUTONOMAMENTE LO SPAZIO ONLINE (AREA RISERVATA)

ISTRUZIONI PER MODIFICARE AUTONOMAMENTE LO SPAZIO ONLINE (AREA RISERVATA) ISTRUZIONI PER MODIFICARE AUTONOMAMENTE LO SPAZIO ONLINE (AREA RISERVATA) Per aggiornare o modificare lo spazio web accedere all Area riservata in www.shoppingdonna.it cliccando sulla voce LOGIN (in alto

Dettagli

Applicativo: Oggetto: Data di rilascio: 01/06/2011

Applicativo: Oggetto: Data di rilascio: 01/06/2011 Applicativo: Oggetto: Manuale Utente WEBPORTAL Data di rilascio: 01/06/2011 NOVITA Clienti e Documenti Nella sezione Visualizza Clienti è stato affinato il filtro di ricerca con un ulteriore flag per filtrare

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote...

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote... Manuale d'uso Sommario Manuale d'uso... 1 Primo utilizzo... 2 Generale... 2 Gestione conti... 3 Indici di fatturazione... 3 Aliquote... 4 Categorie di prodotti... 5 Prodotti... 5 Clienti... 6 Fornitori...

Dettagli

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo

Self care Area Riservata Sistema Completo. La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Self care Area Riservata Sistema Completo La guida rapida per l utilizzo dell area riservata Sistema Completo Sistema Completo: l area riservata disponibile per tutti i clienti per il recapito dei pacchetti

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

L amministratore di dominio

L amministratore di dominio L amministratore di dominio Netbuilder consente ai suoi clienti di gestire autonomamente le caselle del proprio dominio nel rispetto dei vincoli contrattuali. Ciò è reso possibile dall esistenza di un

Dettagli

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Versione 5.1 29/10/2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Schermata principale... 6 2. Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

Shop Remote Client. Manuale Utente

Shop Remote Client. Manuale Utente Shop Remote Client Manuale Utente Indice 1 Installazione del sistema Shop Remote Client... 2 1.1 Requisiti di base... 2 1.2 Installazione del client... 2 1.3 Impostazione stampante... 3 2 Utilizzo del

Dettagli

Abbonamento alla consultazione delle Norme UNI MANUALE D USO. Ver. 1 Settembre 2014

Abbonamento alla consultazione delle Norme UNI MANUALE D USO. Ver. 1 Settembre 2014 MANUALE D USO Ver. 1 Settembre 2014 Pag. 1 di 40 Manuale d uso ver. 2.1 luglio 2014 UTENTE ABBONAMENTO Pag. 2 di 40 Manuale d uso ver. 2.1 luglio 2014 SPAZIO PERSONALE Dopo aver eseguito il login appare

Dettagli

FtpZone Guida all uso Versione 2.1

FtpZone Guida all uso Versione 2.1 FtpZone Guida all uso Versione 2.1 La presente guida ha l obiettivo di spiegare le modalità di utilizzo del servizio FtpZone fornito da E-Mind Srl. All attivazione del servizio E-Mind fornirà solamente

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati

MANUALE UTENTE. Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati MANUALE UTENTE Versione 1.2 novembre 2011 2011 MAILDEM Tutti i diritti sono riservati INDICE ACCESSO AL SERVIZIO... 3 GESTIONE DESTINATARI... 4 Aggiungere destinatari singoli... 5 Importazione utenti...

Dettagli

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Scopo del è di fornire agli operatori dislocati sul territorio la possibilità di avere in tempo reale tutte le informazioni relative ai propri clienti e di effettuare

Dettagli

OGGETTO: OFFERTA - Sito internet E-commerce

OGGETTO: OFFERTA - Sito internet E-commerce !Offerta valida fino ad esaurimento disponibilità! OGGETTO: OFFERTA - Sito internet E-commerce Realizzazione del progetto La piattaforma sarà subito di facile utilizzo e completa di ogni sistema necessario

Dettagli

GUIDA ALL USO DEL PANNELLO DI GESTIONE SITO WEB

GUIDA ALL USO DEL PANNELLO DI GESTIONE SITO WEB GUIDA ALL USO DEL PANNELLO DI GESTIONE SITO WEB Copyright 2014 Wolters Kluwer Italia Srl 1 Sommario 1 Come accedere al Pannello di gestione... 4 2 del Pannello di gestione del sito web... 5 3 delle sezioni...

Dettagli

EUTELIAVOIP PHONE CENTER GUIDA OPERATIVA

EUTELIAVOIP PHONE CENTER GUIDA OPERATIVA EUTELIAVOIP PHONE CENTER GUIDA OPERATIVA EuteliaVoip Phone Center - Guida Operativa Rev-1.0 pag.2 INDICE COSA E EUTELIAVOIP PHONE CENTER...3 HOME PAGE EUTELIAVOIP PHONE CENTER...4 ATTIVAZIONE PHONE CENTER...5

Dettagli

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE... MANUALE DITTA 1 SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 2. RICEZIONE PASSWORD 5 3. ACCESSO AL PORTALE STUDIOWEB 6 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

Dettagli

WebMail: Manuale per l'utente

WebMail: Manuale per l'utente WebMail: Manuale per l'utente Indice generale Introduzione...4 Login alla webmail...5 Leggere e gestire i messaggi di posta...6 Scrivere un messaggio di posta...16 Altre funzioni...22 Rubrica...22 Impostazioni...32

Dettagli

ASSOWEB. Manuale Operatore

ASSOWEB. Manuale Operatore ASSOWEB Manuale Operatore Sistemi Internet per la gestione delle Associazioni dei Donatori di Sangue integrata con il sistema informativo del Servizio Trasfusionale L utilizzo delle più moderne tecnologie

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

E completamente personalizzabile potrete variare colori, i Vs. dati i riferimenti per i contatti, i prodotti in tempo reale.

E completamente personalizzabile potrete variare colori, i Vs. dati i riferimenti per i contatti, i prodotti in tempo reale. e.commerce dinamico sul Web multilingua, consente di gestire un e.commerce anche ad utenti poco esperti grazie alla semplicità d'uso del pannello amministratore che permette la gestione dei clienti, abilitarli

Dettagli

MANUALE D UT ILIZZO. www.epde.it

MANUALE D UT ILIZZO. www.epde.it MANUALE D UT ILIZZO www.epde.it Ottobre 2012 Il nuovo sito www.epde.it è navigabile in modi diversi: Scorrendo verso il basso verranno visualizzati uno o più box contenenti informazioni rilevanti per ogni

Dettagli

Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO

Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO Sistema Informativo Gestione Fidelizzazione Clienti MANUALE D USO Login All apertura il programma controlla che sia stata effettuata la registrazione e in caso negativo viene visualizzato un messaggio.

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

PORTALE PER GESTIONE REPERIBILITA Manuale e guida O.M. e ufficio distribuzione

PORTALE PER GESTIONE REPERIBILITA Manuale e guida O.M. e ufficio distribuzione PORTALE PER GESTIONE REPERIBILITA Manuale e guida O.M. e ufficio distribuzione Portale Numero Verde Vivisol pag. 1 di 31 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. SCHERMATA PRINCIPALE...4 3. REPERIBILITÀ...5 4. RICERCA

Dettagli

SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB

SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB INDICE 1. Accesso al sistema 1.1 Barra di controllo 1.2 Configurazione Account 1.3 Prezzi & Copertura 2. Utility & Strumenti 3. Messaggistica 3.1 Quick SMS 3.2 Professional

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Copyright 2012 Wolters Kluwer Italia Srl 1 Sommario 1 Come accedere all Area Riservata... 4 2 del Pannello di gestione del sito web... 5 3 delle sezioni... 8 3.1 - Gestione

Dettagli

Manuale Utente Albo Pretorio GA

Manuale Utente Albo Pretorio GA Manuale Utente Albo Pretorio GA IDENTIFICATIVO DOCUMENTO MU_ALBOPRETORIO-GA_1.4 Versione 1.4 Data edizione 04.04.2013 1 TABELLA DELLE VERSIONI Versione Data Paragrafo Descrizione delle modifiche apportate

Dettagli

Manuale di Kiwi on line

Manuale di Kiwi on line Manuale di Kiwi on line www.kiwiimmobiliare.it Kiwi On Line http://kiwionline.kiwiimmobiliare.it 1. Gestione annunci Cliccando sul pulsante annunci si accede all elenco annunci A. Inserimento nuovo annuncio

Dettagli

LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT

LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT LINEE GUIDE PER IL CORRETTO UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA WWW.FISMICFORM.IT Nella home page del portale www.fismicform.it inserire il proprio codice convenzione e la relativa password nell apposito form e

Dettagli

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti 5.1 Assegnazione e correzione di compiti preimpostati All interno del corso il docente, l insegnante può impostare o assegnare dei compiti, che gli studenti

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1 G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O A T I C _W E B Rev. 2.1 1 1. ISCRIZIONE Le modalità di iscrizione sono due: Iscrizione volontaria Iscrizione su invito del Moderatore

Dettagli

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito.

USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1 USARE JOOMLA 1.7/2.5 per gestire il vostro sito. 1. Per accedere al pannello di controllo: www.vostrosito.it/administrator 2. Inserire utente e password 3. Il vostro pannello di controllo si presenterà

Dettagli

Scadenziario e Rubrica

Scadenziario e Rubrica Scadenziario e Rubrica Breve panoramica Lo Scadenziario è un software creato con lo scopo di avere sempre sotto controllo i propri impegni e le proprie attività da svolgere. Quante volte ci si dimentica

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Sommario PREMESSA... 2 1 Come accedere all Area Riservata... 3 2 del Pannello di gestione del sito web... 4 3 delle sezioni... 7 3.1 - Gestione Sito... 7 3.1.1 - AreaRiservata...

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Versione 2.0 29 OTTOBRE 2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 3 1.1 Autenticazione... 3 1.2 Menù e nome utente... 5 2. Profilo utente...

Dettagli

Guida all Abilitazione delle Imprese. al Mercato Elettronico della P.A.

Guida all Abilitazione delle Imprese. al Mercato Elettronico della P.A. Guida all Abilitazione delle Imprese al Mercato Elettronico della P.A. Guida all Abilitazione delle Imprese al Mercato Elettronico della P.A. - Pagina 1 di 29 Indice 1. ABILITAZIONE AL MERCATO ELETTRONICO

Dettagli

Come acquistare sul negozio on line del Breviario Digitale

Come acquistare sul negozio on line del Breviario Digitale Come acquistare sul negozio on line del Breviario Digitale Dopo aver aggiunto i libri nel CARRELLO, si aprirà una piccola finestra con 2 bottoni: uno per proseguire con gli acquisti, uno per concludere

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE

RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE Telpress T-Web Guiida rapiida Guida rapida per l uso di T-Web per la Rassegna Stampa - 1 - Cosa fare per 1. Accedere al servizio...3 2. Consultare la rassegna...3 2.1 Agire

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti)

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) GUIDE Sa.Sol. Desk: Rete Telematica tra le Associazioni di Volontariato della Sardegna Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) Argomento Descrizione Gestione

Dettagli

LEGGIMI UTENTE. versione 2013A

LEGGIMI UTENTE. versione 2013A LEGGIMI UTENTE versione 2013A NOVITA E-COMMERCE Nella versione 2013A sono state introdotte una serie di implementazioni grazie alle quali sarà ora possibile disporre all interno del proprio sito E-commerce

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB

MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB MANUALE DI GESTIONE - CATALOGO ELETTRONICO SITO WEB Collegarsi al proprio sito web ed entrare nella pagina del catalogo elettronico. Cliccare sul pulsante in fondo alla pagina ed inserire in LOGIN NAME

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida all accesso a SIRECO Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 3 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base... 3 2. Registrazione di un Responsabile...

Dettagli

Sistema di Booking on line Manuale d uso

Sistema di Booking on line Manuale d uso Sistema di Booking on line Manuale d uso Indice 1 Introduzione 2 Accesso 3 Home Page 4 Prenotazioni on line 4.1 Prenotazione Hotel 4.2 Prenotazione escursione 4.3 Prenotazione Transfer 5 Catalogo 6 Gestione

Dettagli

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI

MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MANUALE PER I DOCENTI: GESTIONE APPELLI E VERBALIZZAZIONE ESAMI ONLINE ESAMI SCRITTI 1 SOMMARIO ACCESSO ALLA MYUNITO DOCENTE...3 GESTIONE LISTA ISCRITTI...4 INSERIMENTO

Dettagli

GESTIONE APPUNTAMENTI

GESTIONE APPUNTAMENTI GESTIONE APPUNTAMENTI 1 INTRODUZIONE Il CRM permette di gestire tutti gli appuntamenti degli Agenti di vendita, dalla creazione all inserimento di un feedback per ogni appuntamento. In questo modo l Agenzia

Dettagli

Manuale Utente MyFastPage

Manuale Utente MyFastPage Manuale MyFastPage Utente Elenco dei contenuti 1. Cosa è MyVoice Home?... 4 1.1. Introduzione... 5 2. Utilizzo del servizio... 6 2.1. Accesso... 6 2.2. Disconnessione... 7 2.3. Configurazione base Profilo

Dettagli

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento.

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Guida all uso del sito E Commerce Axial Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Innanzitutto,

Dettagli

Creare una nuova spedizione personalizzata.

Creare una nuova spedizione personalizzata. Gestione spedizioni La piattaforma ecommerce compry.it offre una gestione estremamente potente dei costi di spedizione da applicare al cliente che effettua acquisti. Il sistema, oltre al classico calcolo

Dettagli

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D M www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D SOMMARIO INTRODUZIONE...3 I comandi di base...5 I comandi di base...6 Avvio...7 Gestione Clienti...7 Gestione Fornitori...8 Gestione Prodotti...9 Help...10

Dettagli

Manuale d istruzione SBS

Manuale d istruzione SBS Manuale d istruzione SBS Sommario MODALITA REGISTRAZIONE... 2 MODALITA LOGIN... 7 ACQUISTO CORSI... 12 CARRELLO ACQUISTI... 18 Inizio.... 18 Fase 1.... 19 Fase 2.... 20 Fase 3.... 21 Fase 3 bis.... 22

Dettagli

Uso portale e-commerce B2B DICEMBRE 2013

Uso portale e-commerce B2B DICEMBRE 2013 Uso portale e-commerce B2B DICEMBRE 2013 imparare facendo Sommario Accesso al portale:... 2 Il sito... 3 Home:... 3 Integra:... 3 Catalogo:... 4 Effettuare un ordine:... 4 Download:... 5 Frenocar spa rev.

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Indice Scarico e installazione certificati Pag. 2 Inserimento On Line.. Pag. 13 Invio File... Pag. 18 Informazioni per la Compilazione dei File.. Pag.

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

Manuale Gestore. Utilizzo Programma. Magazzino

Manuale Gestore. Utilizzo Programma. Magazzino UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA Manuale Gestore Utilizzo Programma Magazzino Cosa puoi fare? GESTO: Acquisti OnLine Tramite il modulo di Gesto che verrà illustrato in seguito, potrai gestire in tempo

Dettagli

Manuale di Outlook Express

Manuale di Outlook Express 1. Introduzione 2. Aprire Outlook Express 3. L'account 4. Spedire un messaggio 5. Opzione invia ricevi 6. La rubrica 7. Aggiungere contatto alla rubrica 8. Consultare la rubrica 9. Le cartelle 10. Come

Dettagli

Guida operativa. My Legal Corner. BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ

Guida operativa. My Legal Corner. BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ Guida operativa My Legal Corner BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ Via Bono Cairoli 28/A - 20127 Milano (MI) Help desk: 02 29529140 Num. Verde da fisso: 800 978542 E-mail: info@bestsoft.it Sito Internet: www.bestsoft.it

Dettagli