REPUBBLICA D IRLANDA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REPUBBLICA D IRLANDA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015"

Transcript

1 REPUBBLICA D IRLANDA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Repubblica d Irlaa 1

2 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali iicatori economici 1.b Principali iicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing 2.b Composizione target 2.c Analisi SWOT della destinazione Italia 2.d Analisi della domaa organizzata 2.e Collegamenti aerei 2.f Bra Italia e analisi dei competitors 2.g Nuove tecnologie e turismo 3. Le linee strategiche Bibliografia Contatti Repubblica d Irlaa 2

3 1. Analisi del quadro socio-economico La situazione economico-finanziaria dell Irlaa mostra nel 2014 incoraggianti segnali di crescita, in particolare dovuti alla ripresa della domaa interna, la più vivace dall inizio della crisi finanziaria, e dall incremento delle esportazioni. La crescita del PIL è prevista pari al 2% quest anno, per poi accelerare nel Segnali positivi soprattutto sul piano dell occupazione. Con la creazione di circa nuovi posti di lavoro entro la fine dell anno, il tasso di disoccupazione dovrebbe sceere intorno all 11% quest anno per arrivare al 10% circa nel 2015, restitueo al Paese grae fiducia. Il tasso di inflazione, che nel 2013 si e assestato al +0,5%, nel 2014 dovrebbe rimanere altrettanto basso. 1.a Principali iicatori economici (in euro o dollari) PIL (mld di Euro) 161,03 164,2 165,8 170,6 176,9 PIL pro-capite (Dollari US) Crescita del PIL reale (var %) 0,7 0,9-0,3 2,1 2,7 Consumi privati -2,4-1,4-0,2 1,8 1,2 Debito pubblico (% PIL) 104,1 117,4 123,7 121,4 120 Tasso disoccupazione 14,3 14,6 13,5 11,4 10,1 Inflazione +2,6% +1,7% +0,5% +0,3% +0,7% Fonti: Central Statistics Office (CSO), Department of Finance, Economist Intelligence Unit 1.b Principali iicatori sociali e demografici (anno 2013) Popolazione (in milioni) Lingua ufficiale Gaelico, Inglese Religione In larga prevalenza cattolica, minoranza anglicana Struttura demografica (quota %) 0-14 anni: 21,69% anni: 66,34% over 65 anni: 11,97% Età media Tasso di crescita della pop (in +0,22% %) Rapporto maschi/femmine 97,9/100 Fonti: Central Statistics Office (CSO) Repubblica d Irlaa 3

4 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing Secoo quanto riportato dal Central Statistics Office (CSO) nel rapporto Household Travel Survey pubblicato il 28 Aprile 2014, nel 2013 i viaggi internazionali effettuati dai turisti irlaesi sono stati pari a (con una diminuzione dello 0,3%). Il totale dei viaggi in Europa dei 27 paesi é stato pari a ed includono la Croazia da Luglio Il totale di pernottamenti é stato di (-1,8%) di cui in Europa (-6,1%). La permanenza media è stata di 8,3 notti. I viaggi si sono ripartiti per vacanza con (-2,3%), affari (14,3%), visite a parenti e amici (5,5%) ed altro (che include motivi religiosi, shopping e medici) (-13,9%). Altro include education & training, eventi sportivi, coloro che vanno in cerca di lavoro, motivi di salute, religiosi, shopping, ecc. Per ciò che concerne le strutture ricettive, i flussi si sono così ripartiti: caravan/camping , bed & breakfast/pensione , casa di proprietà all estero , hotel e centri conferenza , self catering e case in affitto , ospiti di parenti e amici , altro che include centro medico/spa e nave da crociera. La spesa turistica totale verso l estero é stata di 5.392,5 milioni di Euro così suddivisa: vacanza 3.205,8 mil, affari 772,6 mil, visite a parenti e amici 958,9 mil, altro 455,2 mil. Secoo i dati ISTAT nel 2012 i turisti Irlaesi che hanno pernottato presso le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere italiane sono stati pari a con un incremento del 2,8% rispetto al Le presenze sono state (4%). Repubblica d Irlaa 4

5 Flussi turistici Irlaesi nelle strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere italiane FONTE ISTAT Variazione % Lazio (dati 2012 non pervenuti a ISTAT) Veneto Lombardia Toscana Campania Sicilia Prov. Aut. Trento Emilia Romagna Sardegna Piemonte Liguria Puglia Umbria Valle d'aosta Prov. Aut. Bolzano Friuli Venezia Giulia Marche Abruzzo Calabria Basilicata Molise TOTALE Nel rapporto Household Travel Survey del Central Statistics Office Irlaese i flussi turistici verso l Italia nel 2013 sono stati pari a ed hanno registrato un calo del 16,5% mentre le presenze sono state di (-21,1%). Repubblica d Irlaa 5

6 Dai dati della Banca d Italia 2013 la spesa turistica degli Irlaesi in Italia per turismo è stata pari a 230 milioni (+3,6%). Principali destinazioni all estero preferite dal turista irlaese (migliaia) % variazione Regno Unito Spagna Francia Nord America Portogallo Italia Germania Secoo gli ultimi dati ISTAT disponibili e riferiti all anno 2012, tra le destinazioni più visitate da parte dei turisti irlaesi vi sono il Lazio, (Roma), seguito dal Veneto (Venezia), Lombardia (Milano), Toscana (Firenze) e Campania (Napoli e Costiera Amalfitana). Quii le città d arte maggiori sono quelle più richieste, soprattutto dai gruppi organizzati. Anche la Lombardia e la Campania, per motivazioni differenti, commerciali e moda la prima e mare la secoa, rappresentano due importanti mete per il turista irlaese. Queste cinque Regioni assorbono il 78,3% del totale dei flussi irlaesi verso l Italia. Le mete preferite, oltre alle città d arte sono l area del Lago di Garda, la Toscana, la costiera Amalfitana e la Sicilia. Gli operatori che programmano destinazioni turistiche italiane sono circa 35. Quasi tutte le regioni sono incluse nei cataloghi. Si distinguono comunque i grai laghi, le città d arte, (con numerosi tours culturali e le rappresentazioni liriche), il self-catering, i pellegrinaggi e varie altre attività sportive e corsi di cucina e di pittura. La situazione economica ancora sfavorevole in Irlaa iuce a prevedere la possibilità di un aamento stabile o di un ulteriore lieve calo. Una probabile ripresa è da atteersi solo tra qualche anno, segueo la ripresa economica. I flussi continueranno il loro tre verso le destinazioni più comuni e preferite come la Spagna (per la classica vacanza) ed il Regno Unito (in quest ultimo caso sia per la grae convenienza del cambio euro/sterlina ma anche per motivi di lavoro grazie alla vicinanza geografica e visite a parenti ed amici). L Italia, nonostante il calo subito, resta destinazione di grae interesse per il pubblico irlaese, collegata per via aerea passao per Lora. Nel 2015 ci si aspetta di avere dei risultati positivi grazie alla campagna pubblicitaria avviata dall ENIT a marzo Repubblica d Irlaa 6

7 2.b Composizione target Coppie senza figli; 14% Giovani/studenti ; 14% Altro; 14% Seniors; 14% Uomini d'affari/professio nisti; 14% Famiglie con bambini; 14% Singles; 14% Di seguito le tabelle che descrivono brevemente i principali target di riferimento come iividuati nel grafico precedente. Legea relativa al segmento socio-economico di appartenenza 1 : A B C D E F G H I J Z Employers a managers Higher professional Lower professional Non manual Manual skilled Semi-skilled Unskilled Own account workers Farmers Agricultural workers All others gainfully occupied a unknown 1 Per approfoimenti consultare: Repubblica d Irlaa 7

8 Di seguito le tabelle che descrivono brevemente i principali target di riferimento come iividuati nel grafico precedente: TARGET 1 UOMINI D AFFARI/PROFESSIONISTI segmento socio-economico di appartenenza A-B livello culturale Alto fasce di età propensione al viaggio Alta principali motivazioni di vacanza all estero affari mezzi di trasporto preferiti Aereo prodotti turistici preferiti ed Città d arte emergenti fattori determinanti nella scelta Livello di organizzazione, sicurezza, efficienza dei servizi delle destinazioni tipo di alloggio preferito Albergo mesi preferiti per i viaggi Tutto l anno fonti di informazione preferiti Internet, stampa specializzata canali d acquisto utilizzati Internet, agenzie di viaggio, T.O. TARGET 2 SENIORS segmento socio-economico di appartenenza livello culturale fasce di età propensione al viaggio principali motivazioni di vacanza all estero mezzi di trasporto preferiti prodotti turistici preferiti ed emergenti fattori determinanti nella scelta delle destinazioni tipo di alloggio preferito mesi preferiti per i viaggi fonti di informazione preferiti canali d acquisto utilizzati A-B-C-D Medio-alto e oltre Medio alta svago Aereo, treno, pullman Città d arte, mare, laghi, montagna, terme Prezzi, livello di organizzazione, sicurezza, efficienza dei servizi, conoscenza delle lingue Albergo, Tutto l anno con preferenza da aprile a settembre Cataloghi, Internet, stampa specializzata agenzie di viaggio, T.O., Internet, Repubblica d Irlaa 8

9 TARGET 3 SINGLES segmento socio-economico di appartenenza livello culturale fasce di età propensione al viaggio principali motivazioni di vacanza all estero mezzi di trasporto preferiti prodotti turistici preferiti ed emergenti fattori determinanti nella scelta delle destinazioni tipo di alloggio preferito mesi preferiti per i viaggi fonti di informazione preferiti canali d acquisto utilizzati A-B-C-D Basso, medio, alto e oltre Medio-alta Svago, cultura, avventura Aereo, treno, pullman Città d arte, mare, laghi, montagna, terme Prezzi, livello di organizzazione, sicurezza, efficienza dei servizi, conoscenza delle lingue Albergo, self catering, villaggio turistico,camping Tutto l anno con preferenza da aprile a settembre Cataloghi, Internet, stampa specializzata agenzie di viaggio, T.O., Internet, TARGET 4 COPPIE SENZA FIGLI segmento socio-economico di appartenenza A-B-C-D livello culturale basso, medio-alto fasce di età propensione al viaggio Medio-alta principali motivazioni di vacanza all estero Svago, cultura, avventura mezzi di trasporto preferiti Aereo, treno, pullman prodotti turistici preferiti ed Città d arte, mare, laghi, montagna, terme emergenti fattori determinanti nella scelta delle destinazioni Prezzi, livello di organizzazione, sicurezza, efficienza dei servizi, conoscenza delle lingue tipo di alloggio preferito Albergo, self catering, agriturismo, villaggio, camping mesi preferiti per i viaggi Tutto l anno con preferenza da aprile a settembre fonti di informazione preferiti Internet, stampa specializzata, cataloghi canali d acquisto utilizzati agenzie di viaggio, T.O., Internet, Repubblica d Irlaa 9

10 TARGET 5 FAMIGLIE CON BAMBINI segmento socio-economico di appartenenza A-B-C-D livello culturale basso, medio, alto fasce di età propensione al viaggio Medio-alta principali motivazioni di vacanza all estero Svago, cultura, avventura mezzi di trasporto preferiti Aereo prodotti turistici preferiti ed Città d arte, mare, laghi, montagna, terme emergenti fattori determinanti nella scelta delle destinazioni Prezzi, livello di organizzazione, sicurezza, efficienza dei servizi, conoscenza delle lingue tipo di alloggio preferito Albergo, self catering, agriturismo, villaggio, camping mesi preferiti per i viaggi Tutto l anno con preferenza da aprile a settembre fonti di informazione preferiti Internet, stampa specializzata, cataloghi canali d acquisto utilizzati agenzie di viaggio, T.O., Internet, 2.c Analisi SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats) della destinazione Italia Punti di forza ITALIA Patrimonio artistico-culturale Clima ottimo Campagna pubblicitaria del 2014 OFFERTA Prodotto diversificato Opportunità Consolidare la domaa dei e più Investire nella domaa quali potenziali futuri turisti Punti di debolezza Collegamenti maggiormente via Lora Rapporto prodotto-qualità-prezzo Rischi/Difficoltà Potenziali Mercato estremamente concorrenziale, soprattutto Spagna, Francia e Portogallo Crisi economica ancora in atto 2.d Analisi della domaa organizzata Il numero di operatori che veono l Italia nel regno Unito sono circa 35. Repubblica d Irlaa 10

11 NOME T.O. TOPFLIGHT Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Numero pax veuti (anno 2013) Strategie di mercato Previsioni di veita per l anno % Tipologia operatore TOUR OPERATOR Canali di veita AGV INTERNET Tipologia pacchetti veuti ALL INCLUSIVE VOLO DI LINEA/CHARTER Tipologia clienti TUTTI Strutture ricettive proposte HOTEL 3*/4*/5* Prodotti turistici veuti TURISMO RELIGIOSO CROCIERE ESTIVE CITTA d ARTE MARE MONTAGNA INVERNALE TURISMO ATTIVO LAGHI NOME T.O. CRYSTAL HOLIDAYS Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Numero pax veuti (anno 2013) 3850pax Strategie di mercato Previsioni di veita per l anno % Tipologia operatore T.O Canali di veita AGV INTERNET Tipologia pacchetti veuti ALL INCLUSIVE VOLO CHARTER VOLO DI LINEA LAST MINUTE FLY& DRIVE Tipologia clienti GIOVANI/STUDENTI SINGLES COPPIE FALIMGLIE Strutture ricettive proposte Hotel 3*/4* Residenze turistiche Prodotti turistici veuti Laghi Montagna invernale Repubblica d Irlaa 11

12 NOME T.O. SUNWAY Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Numero pax veuti (anno 2013) 2650pax Strategie di mercato Previsioni di veita per l anno % Tipologia operatore T.O Canali di veita AGV INTERNET Tipologia pacchetti veuti SU MISURA ALL INCLUSIVE LOW COAST VOLI LINEA LAST MINUTE FLY DRIVE Tipologia clienti GIOVANI FAMIGLIE TERZA ETA SINGLES COPPIE Strutture ricettive proposte HOTEL 3*/4*/5* Prodotti turistici veuti MONTAGNA INVERNALE MARE CITTA D ARTE NOME T.O. THE TRAVEL DEPARTMENT Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Numero pax veuti (anno 2013) Strategie di mercato Previsioni di veita per l anno % Tipologia operatore TOUR OPERATOR Canali di veita ADV VENDITA DIRETTA Tipologia pacchetti veuti VOLO DI LINEA LAST MINUTE FLY &DRIVE Tipologia clienti SINGLE COPPIE GIOVANI FAMIGLIE TERZA ETA GRUPPI Strutture ricettive proposte HOTEL 4*/3* Repubblica d Irlaa 12

13 Prodotti turistici veuti CITTA D ARTE LAGHI MARE MONTAGNA TURISMO RELIGIOSO OPERA TURISMO SCOLASTICO NOME T.O. JOE WALSH TOURS Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Numero pax veuti (anno 2013) 825 Strategie di mercato Previsioni di veita per l anno 2014 Tipologia operatore TOUR OPERATOR Canali di veita AGV INTERNET Tipologia pacchetti veuti ALL INCLUSIVE VOLO DI LINEA Tipologia clienti TERZA ETA FAMIGLIE Strutture ricettive proposte HOTEL 3*/4* Prodotti turistici veuti TURISMO RELIGIOSO CROCIERE ESTIVE 2.e Collegamenti aerei Nel 2013 gli Irlaesi che hanno utilizzato l aereo per recarsi in Italia sono stati pari all 83,9% del totale. Cork Dublin Milano Bergamo Ryanair (summer) Milano Malpensa - Ryanair (summer) Pisa (Ryanair) Alghero - Ryanair Bari - Ryanair Bologna Aer Lingus Catania Aer Lingus Comiso - Ryanair Milano Bergamo Ryanair Aer Lingus Milano Linate/Malpensa - Aer Lingus - Ryanair Napoli Aer Lingus Palermo - Ryanair Pisa - Ryanair Roma Ciampino - Ryanair Roma Fiumicino - Aer Lingus Repubblica d Irlaa 13

14 Torino - Ryanair Venezia - Aer Lingus Venezia Treviso Ryanair Verona - Ryanair 2.f Bra Italia e analisi dei competitors L immagine dell Italia quale destinazione turistica é molto importante e ben radicata presso la popolazione irlaese, anche se altre destinazioni, come il vicino Regno Unito, la Spagna, la Francia e gli Stati Uniti la precedono nella classifica di quelle più richieste. L Italia é considerata in primo luogo come destinazione culturale e religiosa. La religione cattolica gioca un ruolo molto importante e fa sentire gli irlaesi spiritualmente più vicini all Italia che al Regno Unito. Ciò é dimostrato anche dal fatto che dai dati ISTAT 2012 il Lazio é la Regione più richiesta con quasi arrivi pari a quasi il 35% del totale degli irlaesi che hanno pernottato nelle strutture ricettive italiane. 2.g Nuove tecnologie e turismo Dall iagine The information a Communication Technology household survey del Central Statistics Office la percentuale di abitazioni con un computer a casa è pari all 84% di cui l 82% con connessione ad Internet. Le attività principali di coloro che si sono connessi ad Internet hanno riguardato le s (67%), cercare informazioni su merci e servizi (61%), social networking (48%) e l utilizzo di servizi riguardanti i viaggi e le strutture ricettive. Repubblica d Irlaa 14

15 Nel rapporto Household Travel Survey, il CSO iica la metodologia di prenotazione utilizzata faceo una suddivisione tra coloro che hanno prenotato via Internet e non, iicao una percentuale: Ultimo trimestre 2013 Prodotto prenotato % Pacchetto % Trasporto % Struttura ricettiva Via Internet In forma diretta 18,7 76,9 43,1 Via Agente di viaggio o tour operator 51,8 4,7 8,7 Non Internet In forma diretta 3,5 4,1 6,7 Via Agente di viaggio o tour operator 22,3 4,0 1,5 Prenotazione non richiesta 0 8,7 38,6 Altro 3,6 1,6 1,3 3. Le linee strategiche Prodotti turistici tradizionali mantenimento/consolidamento competitività Ai fini del mantenimento e consolidamento della competitività dei prodotti turistici tradizionali occorrerà promuovere le potenzialità dell offerta turistica integrata, non soltanto quella classica maggiormente richiesta dall utenza, ma anche l offerta alternativa e di nicchia. Tale promozione verrà effettuata attraverso forme di comunicazione diretta all utenza potenziale quali famiglie, terza età e giovani, per far conoscere le varie tipologie di offerta ed evidenziao l ambiente accogliente, la vicinanza geografica, la facilità di raggiungerle ed i vantaggi che ne derivano a seguito della scelta fatta: arricchimento culturale, soggiorno sicuro, soddisfacimento del bisogno di relax e godimento della vacanza. Attraverso la comunicazione pubblicitaria occorrerà raggiungere il più vasto pubblico possibile per la promozione dell immagine Italia, evidenziao la ricchezza dei suoi prodotti turistici, la loro unicità ed irriproducibilità per molti di essi e loro forza di attrazione. Prodotti turistici di nicchia Il crescente interesse riscontrato in questi ultimi anni per alcuni prodotti turistici di nicchia, quali turismo attivo, golf, cicloturisimo, trekking, itinerari legati al turismo verde, parchi, enogastronomia ed altri ancora, da parte di targets di clientela irlaese con buone disponibilità economiche e tempo libero a disposizione, iuce a prestare una maggiore attenzione alle possibilità di sviluppo di questi prodotti, che sono propri dell offerta turistica italiana ed alla necessità di porre in essere azioni promozionali mirate, tese a svilupparne la conoscenza sul mercato della domaa e stimolare l interesse dell utenza potenziale. Repubblica d Irlaa 15

16 Destagionalizzazione Il potenziale socio-culturale, economico e turistico di cui gode l Italia contribuisce per molti aspetti a reerla favorita e competitiva nei confronti della concorrenza. Il suo ricco patrimonio turistico, unico e diversificato, avvantaggiato dalla posizione geografica e da un clima favorevole, consente la destagionalizzazione e la ripartizione dei flussi turistici su tutto il territorio. La concorrenza, divenuta sempre più agguerrita e globale, impone lo sviluppo della conoscenza dei prodotti diversificati sul mercato della domaa estera, mediante strategie di marketing ben definite e ripetute nel piano triennale. Si manifesta la necessità di porre in essere azioni di marketing capaci di stimolare la domaa, dao maggiore visibilità alla reale offerta italiana, puntao alla differenziazione del prodotto, alla sua unicità, alla sua combinabilità di prodotti. Promozione dell Italia minore La presenza sul mercato di compagnie aeree low cost, come Ryanair e tariffe aeree ridotte anche da parte di Aer Lingus consentono ad una percentuale di utenza sempre più alta di raggiungere a basso costo, in poco tempo e con voli diretti, destinazioni turistiche disseminate su tutto il territorio nazionale, faceo registrare buone percentuali di aumento del flusso turistico irlaese sia negli arrivi, che nei pernottamenti. Sull oa di questa teenza in positivo del movimento turistico irlaese verso i centri minori emerge anche l esigenza di una campagna promozionale diretta a sviluppare la conoscenza dell immagine dell Italia meno conosciuta e del patrimonio artistico-culturale dei centri minori e l offerta dei sistemi turistici locali. Promozione delle Regioni dell Italia del Sud Naturalmente quanto evidenziato per l Italia minore vale anche per la promozione delle Regioni del Sud Italia, diretta a sostenere oltre la conoscenza dell immagine anche lo sviluppo dei collegamenti aerei diretti dal mercato della domaa, ed una maggiore frequenza per favorire un incremento del flusso turistico. Al tempo stesso emerge l esigenza di assicurare la raggiungibilità dei centri minori con mezzi di trasporto funzionanti, fornire servizi di accoglienza adeguati, di qualità e a prezzi corrispoenti, per reerli competitivi rispetto a quelli dei Paesi del bacino mediterraneo in particolare, dove confluisce anche la maggior parte del flusso turistico irlaese. Attrazione di nuovi bacini di formazione del flusso turistico Le iniziative promozionali finora realizzate si sono concentrate principalmente a Dublino, vista la presenza fisica, nella capitale, della maggioranza della popolazione d Irlaa e della maggior parte degli operatori turistici, giornalisti e media. Al fine di attarre nuovi bacini turistici si ree necessario porre in essere adeguati interventi promozionali anche in città minori, come una campagna pubblicitaria finalizzata a rafforzare l immagine e sviluppare la conoscenza dell Italia e delle sue potenzialità Repubblica d Irlaa 16

17 turistiche e partecipare ad iniziative di comunicazione diretta al pubblico, come fiere ed eventi Italia miranti a stimolare la curiosità dell utenza potenziale e suscitare in essa l interesse a visitare l Italia. Occorrerà anche migliorare i rapporti di collaborazione e assistenza ed allargare le attività di pubbliche relazioni con i rappresentanti dell impreitoria turistica, della stampa e opinion leaders. Si reerà utile, a tal fine, intrapreere serie di iniziative, con strumenti adeguati ai tempi ed al pubblico, tese a diffoere la conoscenza di prodotti turistici meno conosciuti ed approfoire quella di altri tradizionali e consolidati. Miglioramento dell assistenza alle imprese italiane Al fine di allargare la conoscenza dell offerta turistica italiana programmata, ed aumentare la presenza sui cataloghi e websites e dare supporto alla commercializzazione del prodotto turistico italiano sul mercato della domaa, emerge la necessità di assicurare e migliorare l assistenza ENIT all impreitoria turistica italiana. Si ree utile ed opportuno promuovere iniziative miranti ad aumentare le occasioni di incontro e contatti tra operatori dell offerta e della domaa (workshops, seminari, azioni di P.R. ecc.) e fornire anche una maggiore informazione, mediante studi e ricerche di mercato, nonché un monitoraggio della stampa per conoscere gli articoli pubblicati sull Italia al fine di una migliore osservazione del mercato della domaa, dei cambiamenti e delle teenze in atto. Partecipazione alle maggiori fiere di settore Il mercato irlaese offre fiere di settore di dimensione e importanza piuttosto limitata. La maggiore è l Holiday World Show di Dublino che si tiene nel mese di gennaio, è organizzata per incontrare sia il pubblico sia gli operatori. L ENIT ha partecipato sovente a questa fiera e si ritiene utile continuare a parteciparvi. Data la vicinanza la comunanza di lingua, la maggior parte degli operatori irlaesi possono essere incontrati anche al Wold Travel Market di Lora. Repubblica d Irlaa 17

18 Bibliografia Central Statistics Office Household Travel Survey Central Statistics Office The information a Communication Technology household survey Central Statistics Office Dati economici ISTAT Contatti ENIT - AGENZIA NAZIONALE DEL TURISMO UK & IRELAND 1, Princes Street Loon W1B 2AY Tel Fax AMBASCIATA D ITALIA A DUBLINO 63/65 Northumberla Road Ballsbridge, Dublin 4 Tel Fax Repubblica d Irlaa 18

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti PANAMA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 TUNISIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Tunisia 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

ECUADOR Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ECUADOR Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ECUADOR Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Ecuador 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Algeria 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

REPORT MERCATO TURISTICO

REPORT MERCATO TURISTICO REPORT MERCATO TURISTICO Report sulle nuove tendenze del turismo italiano ed estero Focus sul turista enogastronomico 22 luglio 2015 INDICE Trend del turismo estero in Italia.. pag. 3 Trend del turismo

Dettagli

SRI LANKA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

SRI LANKA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 SRI LANKA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

SERBIA Rapporto congiunto 2015 Ambasciata d Italia

SERBIA Rapporto congiunto 2015 Ambasciata d Italia SERBIA Rapporto congiunto 2015 Ambasciata d Italia Serbia INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Maggiori indicatori economici e previsioni 1.b Maggiori indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi [GABON] Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2012 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti PRINCIPATO DI MONACO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali

Dettagli

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

NICARAGUA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

NICARAGUA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 NICARAGUA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Nicaragua 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009)

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) PAESE COLOMBIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) Nome ufficiale del paese: Repubblica

Dettagli

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ALGERIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Algeria 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti SERBIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE: 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale struttura. Il confronto dei dati dell Istat con le stime della Banca d Italia sembra evidenziare la presenza di altri fenomeni, oltre quello misurato dalle presenze straniere nelle strutture ricettive.

Dettagli

FILIPPINE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 FILIPPINE

FILIPPINE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 FILIPPINE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica 1 La fedeltà nella scelta della destinazione turistica L Italia ed il turismo internazionale Venezia 15 Dicembre 2009 PAOLO SERGARDI Contesto 2 Ad Aprile 2008 è stata inserita una nuova domanda nel questionario

Dettagli

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Bulgaria 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

VENEZUELA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

VENEZUELA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 VENEZUELA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Bulgaria 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

ZIMBABWE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015. Zimbabwe 1

ZIMBABWE. Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015. Zimbabwe 1 ZIMBABWE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Zimbabwe 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali iicatori economici 1.b Principali iicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE

Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica. Russia: alcuni dati statistici CONSTAT CONSTAT. Mo sca. 600 miliardi USD RUBLO CAPITALE Obiettivo Russia: Quadro della domanda turistica Russia: alcuni dati statistici CAPITALE Mo sca SUPERFICIE (kmq) 17 075 200 POPOLAZIONE 143 500 000 P.I.L. 600 miliardi USD TASSO DI INFLAZIONE 11,7 MONETA

Dettagli

ROMANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ROMANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ROMANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Romania 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2

1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 Siria Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2012 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali

Dettagli

EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 EX REPUBBLICA JUGOSLAVA DI MACEDONIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ex Repubblica Jugoslava di Macedonia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici

Dettagli

XX Edizione Italian Workshop

XX Edizione Italian Workshop XX Edizione Italian Workshop 24 Novembre 2010 Per i mercati: Svezia - Norvegia Danimarca -Finlandia Lettonia - Estonia - Lituania Scheda Paese: AREA SCANDINAVA Totale n. abitanti ca. 25.000.000 PIL/ab.

Dettagli

MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 MALESIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Malesia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%)

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%) Il monitoraggio dei dati per la formulazione dell offerta turistica regionale a cura dell Osservatorio turistico Dipartimento regionale turismo, sport e spettacolo 1. Lo scenario e le macrodinamiche Nel

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti [UZBEKISTAN] Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi Bibliografia

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi Bibliografia FILIPPINE Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2012 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici degli ultimi 5 anni e previsioni dei prossimi 2 1.b Principali

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

Il turismo e l immagine della Brianza

Il turismo e l immagine della Brianza Il turismo e l immagine della Brianza Sistema delle imprese, flussi turistici e percezione del territorio A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Luglio 2011 I numeri del

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti BULGARIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2014 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato

Dettagli

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA Ufficio Stampa EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA TURISMO ESTERO, CONFESERCENTI- REF: GLI STRANIERI CONTINUANO A SCEGLIERE L ITALIA, MA CONOSCONO POCO IL SUD: PREFERITO IL CENTRO-

Dettagli

La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays

La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays Andrea Mazzanti Agriturismo Villa Tombolina Montemaggiore al Metauro (PU) 19 Novembre 2008 Agriturismo in Italia

Dettagli

PAESE: LIBIA Regione della Cirenaica

PAESE: LIBIA Regione della Cirenaica PAESE: LIBIA Regione della Cirenaica I. Analisi del mercato turistico A. Analisi del turismo outgoing 1. Analisi dei flussi turistici e principali destinazioni e posizionamento dell Italia rispetto ai

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 18 febbraio 2009 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel. Le informazioni provengono dall

Dettagli

PAESE: REPUBBLICA D IRLANDA

PAESE: REPUBBLICA D IRLANDA PAESE: REPUBBLICA D IRLANDA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici e sociali In un contesto di crisi globale dell economia e della finanza

Dettagli

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro

Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro Gli spostamenti quotidiani per motivi di studio o lavoro 4 agosto 2014 L Istat diffonde i dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni relativi agli spostamenti pendolari

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Agosto 2010 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze dei residenti in... 4 Nota metodologica... 13 Periodo

Dettagli

UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 UCRAINA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Ucraina 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

SLOVENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

SLOVENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 SLOVENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Slovenia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. Bibliografia. Contatti KENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

LITUANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

LITUANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 LITUANIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Lituania 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 19 febbraio 2007 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno 2006 L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel 2006. Le informazioni provengono

Dettagli

PAESE: CROAZIA. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali. Popolazione attiva: 1.759.000

PAESE: CROAZIA. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali. Popolazione attiva: 1.759.000 PAESE: CROAZIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali Popolazione: 4,44 milioni Densità popolazione: 79 abitanti per km²

Dettagli

REPUBBLICA CECA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

REPUBBLICA CECA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 REPUBBLICA CECA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Repubblica Ceca 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali

Dettagli

LUSSEMBURGO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

LUSSEMBURGO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 LUSSEMBURGO Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Lussemburgo 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Senegal 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

PAESE: GRECIA. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali. PIL nominale (milioni di euro) 226.437 239.141 240.150 244.

PAESE: GRECIA. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali. PIL nominale (milioni di euro) 226.437 239.141 240.150 244. PAESE: GRECIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento I.A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali PRINCIPALI INDICATORI MACROECONOMICI 2007 2008 2009 (1) 2010 (2) PIL

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 17 febbraio 2010 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel. Le informazioni provengono dall

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

ARMENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

ARMENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 ARMENIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Armenia 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing 2.b Composizione target

Dettagli

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici.

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici. Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana Alberto Peruzzini Progetto Check Markets in collaborazione con il Centro Studi Turistici Dirigente Servizio Turismo Toscana Promozione Firenze, 20 giugno

Dettagli

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Flussi Turistici di Milano e Provincia 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 20 febbraio 2008 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno 2007 L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel 2007. Le informazioni provengono

Dettagli

IRLANDA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2017

IRLANDA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2017 IRLANDA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2017 REPUBBLICA D IRLANDA 1 INDICE Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

SLOVACCHIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

SLOVACCHIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 SLOVACCHIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Slovacchia 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

PARAGUAY Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

PARAGUAY Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 PARAGUAY Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Paraguay 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2.

Dettagli

IL TURISMO INTERNAZIONALE E L ITALIA

IL TURISMO INTERNAZIONALE E L ITALIA IL TURISMO INTERNAZIONALE E L ITALIA CERNOBBIO 28 MARZO 2015 PREMESSA L esposizione universale, a due mesi dall avvio, è considerata come la grande occasione per il rilancio del turismo italiano. Non solo

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

Gli italiani in vacanza nella Regione Molise. Anno 2007

Gli italiani in vacanza nella Regione Molise. Anno 2007 I Numeri dell Osservatorio Economico Statistico Regionale -TURISMO n. 2/2008 Periodico dell Unioncamere Molise Poste Italiane SpA spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2007

Dettagli

Alla riscoperta dell America!

Alla riscoperta dell America! Alla riscoperta dell America! VI Convention Nazionale Federcongressi&eventi Roma, 15 marzo 2013 Gabriella Ghigi Il mercato USA - Gabriella Ghigi 1 Contenuti Informazioni generali sul Paese Posizionamento

Dettagli

GRECIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

GRECIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 GRECIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Grecia 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 2 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 1 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

INDAGINE SULLA CONOSCENZA E L IMMAGINE DELLA REGIONE ABRUZZO IN INGHILTERRA E GERMANIA. (aree limitrofe aeroporti Hahn e Stansted) - ESTRATTO -

INDAGINE SULLA CONOSCENZA E L IMMAGINE DELLA REGIONE ABRUZZO IN INGHILTERRA E GERMANIA. (aree limitrofe aeroporti Hahn e Stansted) - ESTRATTO - INDAGINE SULLA CONOSCENZA E L IMMAGINE DELLA REGIONE ABRUZZO IN INGHILTERRA E GERMANIA (aree limitrofe aeroporti Hahn e Stansted) - ESTRATTO - Milano, aprile 2005 CONOSCENZA DELL ITALIA COME DESTINAZIONE

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

STATI UNITI Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

STATI UNITI Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 STATI UNITI Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 STATI UNITI 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani

Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani Il mercato di lingua tedesca: un bacino strategico per gli operatori turistici italiani I turisti di lingua tedesca che visitano ogni anno l'italia sono una risorsa importantissima per l'industria turistica

Dettagli

VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO

VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO 13 febbraio 2013 Anno 2012 VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO Nel 2012 i viaggi con pernottamento effettuati in Italia e all estero dai residenti sono stati 78 milioni e 703 mila. Rispetto all anno

Dettagli

VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO

VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO 12 febbraio 2014 Anno 2013 VIAGGI E VACANZE IN ITALIA E ALL ESTERO Nel 2013, i residenti in Italia hanno effettuato 63 milioni e 154 mila viaggi con pernottamento, contro i 78 milioni e 703 mila dell anno

Dettagli

GRECIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

GRECIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 GRECIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Grecia 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione LE DIMENSIONI ED I COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Febbraio 2011 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti

INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico. 2. Analisi del mercato turistico. 3. Obiettivi. Bibliografia. Contatti AUSTRALIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2013 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli