PIANI PROGRAMMA 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANI PROGRAMMA 2008"

Transcript

1 PIANI PROGRAMMA 2008 ASSEMBLEA LEGISLATIVA E.R.

2 2

3 DIREZIONE GENERALE... 9 PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI RISULTATI...11 Scheda S698 Bilancio annuale di previsione, variazioni di bilancio e conto consuntivo...11 Scheda S699 Predisposizione Piani - Programma...11 Scheda S700 Innovazione e sviluppo dei sistemi contabili, economici e finanziari...11 Scheda S714 Sviluppo di un sistema di valutazione della dirigenza per l Assemblea legislativa...12 Scheda S701 Sviluppo del sistema dei controlli di regolarità amministrativa...12 PROGETTAZIONE DI UNA FUNZIONE DI ANALISI, STUDIO E RICERCA...12 Scheda U153 Sviluppo di attività di analisi, studio e ricerca...12 SVILUPPO STRATEGICO DELLE RISORSE UMANE...13 Scheda S702 Piano dei fabbisogni di incarichi e collaborazioni professionali...13 Scheda U149 Rapporti di co.co.co...13 Scheda U158 Partecipazione a convegni e seminari dei dipendenti...14 Scheda S703 Coordinamento della struttura dirigenziale...14 RELAZIONI SINDACALI...14 Scheda S705 Partecipazione alla delegazione trattante della Regione Emilia-Romagna...14 Scheda S706 Gestione delle relazioni sindacali interne all Assemblea Legislativa...14 SUPPORTO ALL ATTIVITÀ DELL UFFICIO DI PRESIDENZA, DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA E DEI GRUPPI CONSILIARI 15 Scheda S707 Supporto all attività dell Ufficio di Presidenza...15 Scheda S708 Gestione dell Albo delle nomine e degli elenchi degli amministratori delle società partecipate..15 Scheda S709 Coordinamento degli adempimenti in materia di privacy...15 Scheda U155 Spese di rappresentanza Presidente Assemblea...15 Scheda U156 Spese di rappresentanza U.P Scheda S710 Rapporti con i Revisori contabili dei Gruppi consiliari...16 Scheda U154 Formazione Consiglieri regionali...16 Scheda S711 Supporto all attività dei Gruppi Assembleari...16 Scheda U159 Consulenze prestate da enti e/o privati...16 Scheda U160 Fondo di riserva per spese obbligatorie ed impreviste...16 Scheda U351 Fondo per lo sviluppo di progetti strategici...17 RELAZIONI ISTITUZIONALI...17 Scheda S712 Partecipazione al tavolo tecnico della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee...17 Scheda S713 Partecipazione ai lavori della CALRE...17 SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO AREA BILANCIO E CONTROLLO DI GESTIONE...21 Scheda S769 Programmazione economico-finanziaria...21 Scheda S770 Monitoraggio e controllo equilibri finanziari...21 Scheda S771 Rendiconti di gestione...21 AREA INDENNITA E COMPENSI AMMINISTRATORI...23 Scheda U047 Indennità di carica Consiglieri regionali...23 Scheda U048 Indennità di funzione Presidente Assemblea legislativa...23 Scheda U049 Rimborsi spese Consiglieri regionali...23 Scheda U055 Missioni dei consiglieri regionali...24 Scheda U053 Indennità di fine mandato dei consiglieri...24 Scheda U054 Corresponsione assegni vitalizi...24 Scheda U066 Contributi ai gruppi consiliari...24 Scheda U065 Compensi per revisori dei gruppi consiliari...24 Scheda U050 Indennità, rimborsi spese e trattamento missione Corecom...24 Scheda U051 Indennità e trattamento missione Difensore civico...25 Scheda U052 Compensi Commissione consultiva iniziative popolari...25 Scheda S772 Tirocinanti-Borse di studio - CoCoCo...25 Scheda S773 Posizione previdenziale e contributiva...25 AREA RISORSE UMANE...26 Scheda U056 Redazione del Piano di formazione annuale del personale...26 Scheda U057 Stipendi e oneri del personale...26 Scheda U058 Compensi per lavoro straordinario...27 Scheda U059 Spese per il personale delle strutture speciali (ex art. 7 l.r. 43/2001)...27 Scheda U078 Spese per il personale delle strutture speciali ex art. 8 l.r. 43/ Scheda U060 Fondo per il miglioramento efficienza dei servizi...28 Scheda U061 Retribuzione risultato area dirigenza...28 Scheda U062 Missioni personale Assemblea legislativa...28 Scheda S774 Programmazione e gestione della dotazione organica...28 Scheda S775 Sviluppo del Personale...28 Scheda S776 Osservatorio sulle competenze

4 Scheda S777 Formazione...29 Scheda S778 Costi del Personale...29 Scheda S779 Personale Strutture Speciali...30 AREA PROVVEDITORATO...31 Scheda U067 Cancelleria, carta, stampati, materiale vario di consumo...31 Scheda U068 Fitti passivi ed oneri...31 Scheda U069 Acquisto e noleggio mobili, macchine e attrezzature...32 Scheda U070 Utenze: luce, gas, acqua, telefono...32 Scheda U071 Imposte, tasse ed oneri vari...32 Scheda U072 Servizio automobilistico: noleggio auto...32 Scheda U073 Traduzioni ed interpretariato...33 Scheda U074 Spese di deregistrazione e duplicazione in genere...33 Scheda U075 Spese di vestiario...33 Scheda S780 Gestione fondo economale tramite la Cassa Economale Scheda S781 Gestione patrimoniale dei beni mobili...34 Scheda S782 Gestione elenco fornitori...34 Scheda S783 Gestione magazzino cancelleria...34 Scheda S784 Gestione dotazione massa vestiario...35 Scheda S785 Servizi offerti a strutture speciali...35 Scheda S786 Procedure acquisti in economia...35 AREA MANUTENZIONE, LOGISTICA E SICUREZZA SUL LAVORO...35 Scheda U076 Servizio di vigilanza...36 Scheda U077 Servizio di facchinaggio...36 Scheda U079 Spese per accertamenti sanitari...36 Scheda U081 Servizi di riproduzione...39 Scheda S787 Manutenzione impianti ed attrezzature...40 Scheda S788 Sicurezza sul Lavoro...40 AREA INFORMATICA...41 Scheda U082 Acquisizione hardware e software...41 Scheda U083 Servizi di manutenzione e assistenza tecnico sistemistica...42 Scheda U084 Servizi per il funzionamento del sistema informatico banche dati siti web...42 Scheda S789 Gestione banche dati dell Assemblea...43 Scheda S790 Gestione sito Internet e Intranet dell Assemblea...43 Scheda S791 Gestione in lingua del sito AlPartecipa...43 Scheda S792 Nuova gestione convocazioni dell Aula...43 Scheda S793 Supporto attività informatica dell Assemblea...44 Scheda S794 Assistenza tecnica e installazioni...44 Scheda S795 sistemistica e di rete...44 Scheda S796 Sicurezza informatica e trattamento dati a fini privacy...44 Scheda S797 Fabbisogni informatici per eventi esterni...45 AREA PROCEDURE CONTRATTUALI...45 Scheda U086 Assicurazioni Consiglieri regionali (L.R. n. 24/97)...45 Scheda U087 Spese relative ai bandi di gara (pubblicizzazione e contributo all Autorità di vigilanza per i contratti pubblici) 45 Scheda S798 Procedure contrattuali...45 Scheda S799 Gestione amministrativa polizze assicurative L.R. 24/ INFORMAZIONI PER LA STAMPA PROMOZIONE DELLE ATTIVITA DI INFORMAZIONE DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA...49 Scheda U142 Informazioni regionali Notiziario telematico...49 Scheda U148 Rivista Assemblea E.R Scheda U344 Newsletter mensile (in edicola)...49 RAPPORTI CON STAMPA, RADIO E TELEVISIONI...50 Scheda U143 Trasmissioni televisive e radiofoniche...50 Scheda U144 Service esterno...50 Scheda U145 Televideo Rai regionale...50 Scheda U146 Rassegna stampa...50 Scheda U147 Convenzioni con agenzie di stampa...50 COMUNICAZIONE, RELAZIONI ESTERNE E CERIMONIALE COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE...53 Scheda U117 Iniziative per il Giorno della memoria...53 Scheda U118 Centro Alberto Manzi...53 Scheda U163 Spazi pubblicitari su elenchi telefonici...54 Scheda U141 Inserzionistica istituzionale

5 Scheda U109 Rapporti con i cittadini...55 Scheda U111 Realizzazione di gadget, pubblicazioni e materiale divulgativo sull Assemblea legislativa...56 Scheda U112 Rapporti con le scuole e formazione alla cittadinanza...56 Scheda U113 Rapporti con l Università Convenzioni...57 Scheda U114 Partecipazione e e-democracy...57 Scheda U115 Piano di comunicazione...58 Scheda U116 Partecipazione a manifestazioni fieristiche nazionali...59 Scheda U137 Premio annuale Daniela Mazza...59 Scheda U138 Conferimento premi di laurea per tesi sui diritti umani Renè Cassin...60 INIZIATIVE DI COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA...60 Scheda U157 Iniziative culturali, pubblicazioni, manifestazioni concessione di contributi...60 CERIMONIALE...61 Scheda U097 Doni di rappresentanza...61 Scheda U100 Spese di rappresentanza...61 Scheda U101 Spese per organi collegiali...62 Scheda U098 Partecipazione consiglieri a congressi e convegni...62 Scheda U099 Iniziative in occasione di festività civili e religiose...62 Scheda U150 Marcia della Pace Perugia-Assisi...62 Scheda U164 Convegni e seminari dell Assemblea legislativa...63 Scheda U352 Partecipazione a eventi e manifestazioni (Enti locali per la pace)...63 Scheda U353 Convenzione con Villa Emma...63 BIBLIOTECA, VIDEOTECA E CENTRO DOCUMENTAZIONE EUROPEA...63 Scheda U102 Documentazione uffici...64 Scheda U103 ordinaria della biblioteca...64 Scheda U104 Servizi di assistenza tecnica alla biblioteca...65 Scheda U105 Canoni di collegamento...65 Scheda U106 Iniziative promozionali della Biblioteca...65 Scheda U159 Consulenze prestate da Enti e/o privati; studi e ricerche per le attività delle strutture comuni e delle strutture speciali...66 Scheda U108 della videoteca...66 Scheda U119 Sviluppo della cultura dei diritti umani...66 Scheda U152 Antenna ED (in convenzione)...67 Scheda U120 Antenna ED (extra convenzione)...67 SVILUPPO PROGETTI EU...67 Scheda U125 Giovani e cittadinanza attiva - Progetto A. Frank...67 Scheda U126 Seminario Istituto A. Spinelli - Ventotene...67 Scheda U127 Meeting gioventù Europea - Festa Europa...68 Scheda U128 Promozione della Festa Europa a Bruxelles...68 PARTECIPAZIONI AD ASSOCIAZIONI...68 Scheda U162 Quote associative non previste da LL.RR Scheda U161 Quote associative previste da LL.RR...68 SERVIZIO LEGISLATIVO E QUALITÀ DELLA LEGISLAZIONE AREA RAPPORTO DELLA LEGISLAZIONE...71 Scheda S715 Rapporto legislazione...71 Scheda S716 Collaborazione con Camera dei Deputati e con la Conferenza dei Presidenti delle Assemblee...71 Scheda S717 Collaborazione con Osservatorio legislativo interregionale...72 QUALITA DELLA LEGISLAZIONE...73 Scheda S718 Progetto consolidamento tecniche e strumenti per il monitoraggio dell attuazione delle leggi, in particolare le clausole valutative...73 Scheda S719 Analisi di fattibilità e schede tecniche di accompagnamento alle proposte di legge alle Camere74 Scheda S720 Collaborazione con il COREP...74 Scheda S721 Supporto alla VI Commissione Attuazione dello statuto...74 Scheda S722 Consulenza legislativa...75 Scheda S723 Redazione di progetti di legge o richiesta di collaborazione in ordine alla redazione di Progetti di legge 75 Scheda S724 Analisi tecnico-normativa di progetti di legge...75 Scheda S725 Schede riassuntive delle leggi promulgate...75 Scheda U089 Convegno e presentazione del VI rapporto sulla legislazione ed altri convegni...76 Scheda U088 Pubblicazioni del servizio...76 Scheda S726 Docenza interna...76 Scheda S727 Collaborazione con il Servizio Cerimoniale...76 RAPPORTI CON L UNIONE EUROPEA...77 Scheda S728 Consulenza giuridica specialistica alla Presidenza dell Assemblea...77 Scheda S729 Cooperazione interistituzionale Network Sussidiarietà del Comitato delle Regioni

6 Scheda S730 Partecipazione regionale alla formazione del diritto comunitario...78 Scheda S731 Cooperazione interparlamentare regionale...79 Scheda S732 Rapporto annuale sulla legislazione sezione comunitaria...79 Scheda S733 Rapporto annuale sulla legislazione della Camera dei deputati...79 Scheda S734 Consulenza in diritto comunitario nell ambito del processo legislativo regionale...79 Scheda S735 Informazione ai consiglieri...79 Scheda S736 Partecipazione ai lavori dell OLI...80 DOCUMENTAZIONE GIURIDICA...80 Scheda S737 Aggiornamento Pagine Studi legislativi e Osservatorio elettorale all interno del sito web dell Assemblea legislativa...80 Scheda S738 Pubblicazioni di interesse giuridico...81 Scheda S739 Demetra Centro unificato di ricerca...81 SEGRETERIA ASSEMBLEA LEGISLATIVA PROTOCOLLO E ARCHIVIO...84 Scheda U129 Riordino, inventariazione e archiviazione degli atti della VII legislatura...84 Scheda S740 Protocollo...85 Scheda S741 Conservazione documentale corrente...85 Scheda S742 Archivio di deposito...85 Scheda S743 Archivio storico...85 Scheda S744 Aggiornamento manuale di gestione...86 ISCRIZIONI E ASSEGNAZIONI ALLE COMMISSIONI...86 Scheda S745 Iscrizione e assegnazione oggetti...86 ASSISTENZA ALLA CONFERENZA DEI PRESIDENTI DI GRUPPO E CONVOCAZIONE DELLE SEDUTE DELL ASSEMBLEA...87 Scheda S746 Convocazione sedute Assemblea legislativa...87 Scheda S747 Assistenza in aula...87 Scheda S748 Verbalizzazione sedute Conferenza dei Presidenti di Gruppo...89 Scheda S749 Monitoraggio sugli atti di indirizzo e controllo...89 Scheda S750 Monitoraggio sulle leggi e gli atti...89 RESOCONTAZIONE INTEGRALE...90 Scheda S751 Supporto all Aula e resocontazione integrale...90 Scheda U131 Deregistrazione esterna resoconti integrali...92 PREDISPOSIZIONE DEGLI ATTI APPROVATI E ATTIVITÀ POST ASSEMBLEARE...93 Scheda S752 post assembleare...93 Scheda S753 Pubblicazione di atti significativi...93 Scheda S754 Attuazione nuovo Regolamento...93 Scheda S755 Funzioni trasversali...93 COORDINAMENTO COMMISSIONI ASSEMBLEARI SUPPORTO ALLE COMMISSIONI (convocazioni, verbali, pareri, trasmissione e divulgazione atti)...98 Scheda S756 Manuale delle procedure operative per le segreterie delle commissioni assembleari...99 QUALITÀ DELLA NORMAZIONE E CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE LEGGI...99 Scheda S758 Istruttoria legislativa analisi tecnico normativa Scheda S759 Collaborazione con il Servizio Segreteria assemblea Scheda S760 Collaborazione con il Servizio legislativo sul tema della qualità della legislazione Scheda S761 Analisi ed elaborazione criteri condivisi per l applicazione del nuovo Regolamento interno Scheda S762 Attuazione articoli 45 e 46 del Regolamento interno in materia di drafting e glossario COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE AL PROCESSO DECISIONALE Scheda U095 Iniziative, convegni e indagini conoscitive Scheda U096 Pubblicazioni monografiche di settore Scheda S763 Predisposizione e tenuta dell Albo generale delle associazioni ex art. 19 dello Statuto Scheda S764 Predisposizione e gestione strumenti per le consultazioni telematiche Scheda S765 Rapporto annuale sulla legislazione COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI CO.RE.COM SPESE DI FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO Scheda U134 Spese rappresentanza Presidente e Vicepresidente Scheda U 132 Spese per funzioni proprie Scheda U135 Spese per funzioni delegate Corecom ATTIVITÀ DI INDAGINE E DI MONITORAGGIO Scheda U139 Monitoraggio, pianificazione e valutazione sistema radiotelevisivo Scheda U140 Catasto

7 ISTITUTI DI GARANZIA INIZIATIVE PROMOZIONALI E ORGANIZZAZIONE CONVEGNI E SEMINARI Scheda U091 Iniziative promozionali in materia di difesa civica Scheda S766 di comunicazione SPESE DI FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO Scheda U092 Spese di rappresentanza Scheda U093 Acquisto volumi e quotidiani Scheda U094 Consulta di garanzia statutaria Scheda U349 Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale Scheda U350 Garante per l infanzia e l adolescenza

8 8

9 DIREZIONE GENERALE Responsabile Luigi Benedetti 9

10 10

11 PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI RISULTATI Descrizione programma: la d.g. predispone, mediante il coordinamento dei Servizi, gli strumenti di pianificazione e programmazione al fine di definire le strategie della struttura e gli obiettivi dei singoli centri di responsabilità. Predispone, inoltre, sulla base degli strumenti di pianificazione e programmazione il sistema di rendicontazione. Scheda S698 Bilancio annuale di previsione, variazioni di bilancio e conto consuntivo Raccogliere e coordinare le varie esigenze presentate dai Servizi raccolta proposte dei servizi presentazione bilancio all U.P. Servizi interni coinvolti: tutti Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: Tempi: Agosto: invio lettera ai Dirigenti per raccolta proposte riguardanti il Bilancio di previsione Settembre: riunione per preparazione poste Bilancio di previsione; incontro con Consigliere questore; U.P. per presentazione proposta di Bilancio Ottobre: U.P. per approvazione Bilancio di previsione Marzo: I variazione di bilancio (in corrispondenza Conto consuntivo) Settembre: II variazione di bilancio Scheda S699 Predisposizione Piani - Programma Elaborazione dei piani di attività dell organizzazione consigliare nell ambito delle risorse finanziarie disponibili. Razionalizzazione, integrazione e semplificazione delle attività in un ottica orientata ai risultati, all efficacia e all efficienza. redazione dei p.p. per Programmi e Progetti (articolati per CDR) e per budget finanziari (per azioni di entrata e di spesa) individuazione degli indirizzi amministrativi e delle connesse responsabilità gestionali selezione degli obiettivi (schede progetto) da utilizzare per il processo di valutazione della dirigenza e successivo controllo sul grado di raggiungimento dei risultati elaborazione documento finale da sottoporre all U.P. Servizi interni coinvolti: tutti i Servizi; U.P. Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: Tempi: Novembre: presentazione delle proposte di p.p. da parte dei Dirigenti di Servizio Dicembre: incontri con i Dirigenti di Servizio per valutare le proposte di p.p.; U.P. per presentazione Piani programma Aprile: verifica p.p. relativa al I trimestre (in corrispondenza Conto consuntivo) Giugno: coordinamento con Dirigenti per verifica andamento p.p. di metà esercizio Scheda S700 Innovazione e sviluppo dei sistemi contabili, economici e finanziari 11

12 Introdurre un nuovo software in grado di monitorare l andamento della gestione contabile e che garantisca il collegamento tra capitoli di bilancio, piani programma e atti di impegno (delibere, determine). seminari interni circolari consulenze ai Servizi Servizi interni coinvolti: tutti i servizi Soggetti esterni coinvolti: società fornitrice del nuovo programma di contabilità Scheda S714 Sviluppo di un sistema di valutazione della dirigenza per l Assemblea legislativa Introdurre un sistema di valutazione, in linea con quello adottato dalla Giunta, che garantisca verifiche annuali basate sull effettivo conseguimento di risultati e lo sviluppo di competenze da parte della dirigenza. Per ciascun obiettivo individuato è indispensabile fornire: descrizione, indicatore di risultato e quantificazione. Il livello di raggiungimento viene ricavato dal consuntivo delle attività del servizio predisposto in forma sintetica dal co.ge. e dal dirigente che predispone il report annuale di servizio. Servizi interni coinvolti: tutti i servizi Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: dirigenti, dirigenti professional e p.o. Scheda S701 Sviluppo del sistema dei controlli di regolarità amministrativa Il controllo di regolarità amministrativa e contabile si esercita in via successiva sugli atti e sulle procedure ad essi inerenti comportanti assunzioni di spesa e obblighi a carico del Consiglio, secondo le forme individuate con delibera dell'ufficio di Presidenza. La struttura di controllo redige, a cadenza semestrale ed annuale in forma riepilogativa, un rapporto sui risultati dei controlli effettuati e lo sottopone alla direzione generale per gli adempimenti conseguenti. Il rapporto è trasmesso all'ufficio di Presidenza e al nucleo di supporto alla valutazione dei dirigenti. Servizi interni coinvolti: tutti i servizi Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: dirigenti, dirigenti professional e p.o. PROGETTAZIONE DI UNA FUNZIONE DI ANALISI, STUDIO E RICERCA Scheda U153 Sviluppo di attività di analisi, studio e ricerca Sviluppo di una funzione di supporto al processo legislativo a livello di analisi, studio e ricerca avviare e coinvolgere in un confronto costruttivo e di collaborazione, le altre Assemblee legislative interessate al progetto; definire le ipotesi di collaborazioni istituzionali esterne all Assemblea legislativa, con particolare riferimento alla Conferenza dei Presidenti; 12

13 definire il ruolo principale della funzione e le modalità di collaborazione con gli organi interni all Assemblea legislativa; realizzare una o più ipotesi di documento tipo, inerente l azione di ricerca e di studio; delineare una ipotesi di banca dati dei risultati di ricerca e le modalità di utilizzo interno ed esterno all Assemblea regionale; predisporre un progetto da presentare alla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali; stipulare convenzioni con Università Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo, Biblioteca, Soggetti esterni coinvolti: Assemblee legislative regionali, Conferenza dei Presidenti, Università Destinatari: consiglieri regionali Tempi: 2008 SVILUPPO STRATEGICO DELLE RISORSE UMANE Descrizione programma: Coordinare il sistema di pianificazione strategica delle risorse umane mediante l'attivazione di modalità organizzative volte all'ottimizzazione della gestione delle risorse stesse. Predisporre il piano formativo delle risorse umane. Introduzione e gestione dei sistemi di valutazione, sia del personale che delle performance organizzative. Scheda S702 Piano dei fabbisogni di incarichi e collaborazioni professionali Coordinare le richieste di nuove professionalità provenienti dai servizi; predisporre gli atti amministrativi programmazione e adeguamento dei fabbisogni professionali redazione piano dei fabbisogni Servizi interni coinvolti: tutti i servizi Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: tutti i servizi Tempi: Novembre: programmazione fabbisogni professionali e incarichi di collaborazione per l anno successivo; raccolta relazioni dei Dirigenti riguardanti gli incarichi dell anno precedente Febbraio: U.P. approva le relazioni finali sugli incarichi professionali Marzo: lettera ai Dirigenti per adeguamento fabbisogno prestazioni professionali anno in corso Aprile: U.P. approva adeguamento fabbisogno prestazioni professionali anno in corso Ottobre: riunione con area bilancio per adeguamento piano fabbisogni professionali per anno successivo Scheda U149 Rapporti di co.co.co. : Attivazione rapporti di collaborazione secondo le esigenze della struttura : raccolta esigenze dei servizi attivazione rapporti di co.co.co. Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: tutti i servizi 13

14 Scheda U158 Partecipazione a convegni e seminari dei dipendenti Garantire percorsi di sviluppo e formazione del personale dell Assemblea legislativa istruttoria richieste atti amministrativi pagamento quote di partecipazione Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: tutti i servizi Scheda S703 Coordinamento della struttura dirigenziale Favorire l integrazione e il buon funzionamento della struttura dirigenziale preparazione o.d.g. convocazione coordinamento dei dirigenti Servizi interni coinvolti: tutti i servizi Soggetti esterni coinvolti: Destinatari: Tempi: Gennaio: convocazione coordinamento dirigenti per piano formazione comparto e dirigenza, consuntivo incarichi prestazioni professionali Febbraio: convocazione coordinamento dirigenti per avvio procedura di valutazione dirigenti, resoconto attività anno precedente Giugno: convocazione coordinamento dirigenti per verifica andamento p.p. Settembre: convocazione coordinamento dirigenti per Bilancio di previsione RELAZIONI SINDACALI Scheda S705 Partecipazione alla delegazione trattante della Regione Emilia-Romagna Sviluppo strategico e amministrativo del personale dell'assemblea legislativa, in armonia con i processi di riforma del comparto pubblico e con la contrattazione nazionale Servizi interni coinvolti: Gestione e Sviluppo Soggetti esterni coinvolti: delegazioni sindacali Scheda S706 Gestione delle relazioni sindacali interne all Assemblea Legislativa Gestione, in collaborazione con la Giunta, del ruolo tecnico datoriale in materia di contrattazione, di gestione delle relazioni sindacali, del contenzioso e della sicurezza nei luoghi di lavoro Servizi interni coinvolti: Gestione e Sviluppo Soggetti esterni coinvolti: sindacati 14

15 SUPPORTO ALL ATTIVITÀ DELL UFFICIO DI PRESIDENZA, DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA E DEI GRUPPI CONSILIARI Descrizione programma: Preparazione, per quanto di competenza della Direzione, delle sedute di Ufficio di Presidenza con la formulazione della proposta dell odg e verbalizzazione e, in collaborazione con le PO del servizio Segreteria Assemblea Legislativa o con quello a supporto delle commissioni, monitoraggio delle varie scadenze legislative, regolamentari e degli atti di indirizzo. Coordinamento degli adempimenti in tema di privacy. Supporto alle attività dei Gruppi assembleari, per quanto concerne la variazione della consistenza dei gruppi stessi e le connesse problematiche tecnico-organizzative e amministrative. Scheda S707 Supporto all attività dell Ufficio di Presidenza Garantire la buona organizzazione delle attività pre e post Ufficio di Presidenza preparazione delle sedute stesura proposta di o.d.g. verbalizzazione e monitoraggio scadenze Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo, Comunicazione, Relazioni esterne e Cerimoniale Scheda S708 Gestione dell Albo delle nomine e degli elenchi degli amministratori delle società partecipate Garantire l aggiornamento dell albo e degli elenchi delle nomine ricezione dalla Giunta dell elenco, aggiornato ogni sei mesi, delle società parzialmente o totalmente partecipate dalla regione e degli incarichi da essa conferiti pubblicazione e aggiornamento dell elenco sul sito web dell Assemblea legislativa Servizi interni coinvolti: Gabinetto presidente della Giunta, Gestione e sviluppo (informatica) Soggetti esterni coinvolti: Tempi: ogni 6 mesi Scheda S709 Coordinamento degli adempimenti in materia di privacy Garantire il rispetto delle procedure definite dalla legislazione in materia di privacy Stesura determina contenente l elenco dei collaboratori incaricati del trattamento dei dati personali Servizi interni coinvolti: tutti Scheda U155 Spese di rappresentanza Presidente Assemblea Garantire l adeguato supporto alle funzioni istituzionali della Presidente Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo Scheda U156 Spese di rappresentanza U.P. Garantire l adeguato supporto alle funzioni istituzionali dell U.P. Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo 15

16 Scheda S710 Rapporti con i Revisori contabili dei Gruppi consiliari Favorire l attività dei Revisori presso i Gruppi consiliari, rispettare le scadenze delle verifiche contabili, predisporre gli atti amministrativi conseguenti Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo Tempi: Gennaio: presentazione verbale quadrimestrale di regolarità sottoscritto dai Revisori contabili dei Gruppi consiliari Marzo: entro il 31/03 i Revisori approvano il rendiconto dei Gruppi consiliari dell anno precedente; l U.P. accerta successivamente la regolarità della rendicontazione Settembre: presentazione verbale quadrimestrale di regolarità dei Gruppi consiliari Dicembre: verifica cassa contante dei Gruppi da parte dei Revisori contabili Scheda U154 Formazione Consiglieri regionali Garantire percorsi di sviluppo e formazione dei Consiglieri su tematiche concordate (Statuto, Regolamento ) definizione tematiche di studio organizzazione percorsi formativi Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo, Segreteria Assemblea legislativa, Legislativo e Qualità della legislazione, Coordinamento commissioni Destinatari: consiglieri Scheda S711 Supporto all attività dei Gruppi Assembleari Supportare le attività dei Gruppi assembleari, in particolare per quanto concerne gli adempimenti amministrativi connessi alla variazione della consistenza dei gruppi stessi e le connesse problematiche tecnico-organizzative. atti di accertamento della consistenza dei Gruppi Assembleari. esame e risoluzione delle problematiche tecnico-organizzative e finanziarie collegate alla variazione della consistenza dei Gruppi stessi. Servizi interni coinvolti: servizio Gestione e Sviluppo. Soggetti esterni coinvolti: Comitato tecnico dei revisori Destinatari: Gruppi Assembleari Scheda U159 Consulenze prestate da enti e/o privati Garantire alla struttura il costante supporto alle funzioni e attività interne Le attività sono definite nelle schede del Piano dei fabbisogni di incarichi deliberato dall UP Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo Scheda U160 Fondo di riserva per spese obbligatorie ed impreviste Gestione e accesso al fondo di riserva in relazione alle esigenze straordinarie presentatesi in corso d anno 16

17 Servizi interni coinvolti: Gestione e sviluppo Scheda U351 Fondo per lo sviluppo di progetti strategici Attivazione progetti strategici della d.g. deliberati da UP RELAZIONI ISTITUZIONALI Scheda S712 Partecipazione al tavolo tecnico della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Valorizzazione del ruolo istituzionale delle Assemblee delle Regioni e delle Province autonome Coordinamento e scambi di esperienze per le attività di interesse delle Assemblee legislative Scheda S713 Partecipazione ai lavori della CALRE La CALRE è la conferenza dei presidenti dei Parlamenti regionali europei con poteri legislativi. Incremento dell influenza dei Parlamenti regionali sul processo di unificazione europea. Partecipazione all Assemblea plenaria e ai gruppi di lavoro istituiti 17

18 18

19 SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO Responsabile Gloria Guicciardi 19

20 20

21 AREA BILANCIO E CONTROLLO DI GESTIONE Descrizione programma: supportare i Servizi nei percorsi di programmazione e budgeting interni in collaborazione con la Direzione generale favorendo, al contempo, lo sviluppo del sistema di programmazione e la salvaguardia degli equilibri di bilancio. Predisposizione del Bilancio preventivo e del Conto consuntivo. Funzione di controllo di gestione. Scheda S769 Programmazione economico-finanziaria : supportare l organo di indirizzo (Ufficio di Presidenza) e di gestione (Direzione generale) nel processo di pianificazione e programmazione finanziaria; definizione bilancio di previsione; Variazioni di bilancio : analisi sulla gestione dell attività dell assemblea legislativa negli aspetti finanziari-economici e di programmazione (piani programma) predisposizione di atti reports - documentazione conseguenti, a supporto della direzione generale riferiti alle attività con ricaduta contabile e senza ricaduta contabile collaborazione alla direzione generale e ai servizi nelle varie fasi dell istruttoria del bilancio istruttoria e predisposizione atto e relativi allegati (reportistica) supporto alla direzione generale; istruttoria e successiva stesura atti di variazione di bilancio e storni di fondi Servizi interni coinvolti: Direzione generale Servizi Soggetti esterni coinvolti: Giunta regionale - Tesoreria Tempi: da regolamento di contabilità Scheda S770 Monitoraggio e controllo equilibri finanziari : Assicurare il controllo permanente degli equilibri di bilancio anche mediante la predisposizione di reports periodici alla Direzione generale e all Ufficio di Presidenza : verifiche sulla tenuta della contabilità (economico finanziaria - patrimoniale) e sull andamento della pianificazione della programmazione, atte a presidiare gli equilibri di bilancio analisi e supporto alla direzione generale predisposizione di reports (art. 24 e 98 regolamento interno per l amministrazione e la contabilità) supporto alla direzione generale e ai dirigenti delle strutture (art. 24) Servizi interni coinvolti: Direzione generale Servizi Tempi: indicati dalla Direzione / servizi e dal regolamento di contabilità Scheda S771 Rendiconti di gestione : supporto alla Direzione generale nella redazione dello stato di attuazione dei programmi e del Conto Consuntivo : istruttoria, analisi dei dati (finanziari economici- analitici- patrimoniali art. 98 reg. contabilità) predisposizione relazioni tecniche, reportistica e atto amministrativo relativo (rendiconto) Servizi interni coinvolti: Direzione generale Servizi - Strutture speciali e gruppi assembleari - Cassiereeconomo dell Assemblea legislativa; Soggetti esterni coinvolti: Agenzia delle Entrate - Consulenti Collaboratori Liberi professionisti Giunta regionale Tesoreria - Fornitori - altri Enti Comunità Europea Tempi: da regolamento di contabilità 21

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

C O M U N E DI M O L I T E R N O

C O M U N E DI M O L I T E R N O C O M U N E DI M O L I T E R N O (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera consiliare n.05 del 6/02/2013 modificato con delibera consiliare n. 54 del 30/11/2013 Indice

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF)

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) INDICE Articolo 1 - Finalità e natura dell Ente 2 Articolo 2 - Attività dell INAF 3 Articolo 3 - Principi di organizzazione 5 Articolo 4 - Organi 6

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE OBIETTIVO OPERATIVO DESCRIZIONE ATTIVITA' SOGGETTI RESPONSABILI INDICATORI TARGET 2.1.1 2.1.2 Ottimizzazione della Struttura Organizzativa Adozione di un nuovo Organigramma e Funzionigramma della Direzione

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013 Direzione Generale per il Terzo Settore e le Formazioni Sociali RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013 A seguito della soppressione dell Agenzia per il Terzo Settore (ex Agenzia per le Onlus), le relative

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

visto l articolo 6 capoverso 5 del Regolamento del Consiglio svizzero della scienza e dell innovazione del 1 giugno 2014 (Regolamento CSSI),

visto l articolo 6 capoverso 5 del Regolamento del Consiglio svizzero della scienza e dell innovazione del 1 giugno 2014 (Regolamento CSSI), Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Consiglio svizzero della scienza e dell innovazione CSSI Direttive del Consiglio svizzero della scienza e dell innovazione che

Dettagli

COMUNE DI CAMINO (AL) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI. Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 25/1/2013

COMUNE DI CAMINO (AL) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI. Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 25/1/2013 COMUNE DI CAMINO (AL) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 25/1/2013 INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Articolo 1 Oggetto... 3 Articolo 2 Sistema

Dettagli

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA

PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA PONTIFICIA ACADEMIA PRO VITA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM NUOVO STATUTO DELLA FONDAZIONE VITAE MYSTERIUM Preambolo La Fondazione autonoma "Vitae Mysterium" è stata eretta canonicamente dall'em.mo Card. Angelo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70

REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70 REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Definizioni e denominazioni 3 Art. 2 - Ambito

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGE 11 agosto 2014, n. 125. Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 15.000,00 01 Non vincolato 11.602,54 02 Vincolato 3.397,46 02 Finanziamenti dello Stato 1.500,00

Dettagli

Decreto Legge 6/7/2011 n. 98 (G.U. 6/7/2011 n. 155) Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria

Decreto Legge 6/7/2011 n. 98 (G.U. 6/7/2011 n. 155) Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria Legge n. 111 del 15 luglio 2011 - Conversione in legge, con modificazioni, del DL 98/11 recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria. (GU n. 164 del 16-07-2011) Decreto Legge 6/7/2011

Dettagli

6.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 10. 2014, n. 1 Abrogazioni

6.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 10. 2014, n. 1 Abrogazioni 9 Lastri, De Robertis, Rossetti, Ruggeri, Remaschi, Boretti, Venturi, Bambagioni, Saccardi Proposta di legge della Giunta regionale 20 ottobre Art. 20 2014, n. 1 Abrogazioni divenuta Proposta di legge

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

AMMINISTRAZIONE GENERALE

AMMINISTRAZIONE GENERALE AMMINISTRAZIONE GENERALE Codice Responsabile PRGA1 AMMINISTRAZIONE GENERALE MARCUZZI PAOLO A1P01 n 1 - Associativismo AMMINISTRAZIONE GENERALE Descrizione - partecipazione ai processi di associativismo

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2015

SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2015 COMUNE DI VICENZA REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2015 Comune di Vicenza - a cura del Settore Risorse Umane, Segreteria 1 Generale e Organizzazione

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

La procedura della contrattazione decentrata integrativa. Comparto Regioni e Autonomie locali

La procedura della contrattazione decentrata integrativa. Comparto Regioni e Autonomie locali La procedura della contrattazione decentrata integrativa Comparto Regioni e Autonomie locali Marzo 2013 INDICE 1. Introduzione... 2 2. Le fasi della procedura... 3 3. Nomina delegazione di parte pubblica...

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli