CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DEDICATO ALLE ATTIVITA COMMERCIALI E DI IMPRESA CHE UTILIZZANO IL POS DEL GRUPPO BANCA SELLA IN CHIARO BUSINESS PROTETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DEDICATO ALLE ATTIVITA COMMERCIALI E DI IMPRESA CHE UTILIZZANO IL POS DEL GRUPPO BANCA SELLA IN CHIARO BUSINESS PROTETTO"

Transcript

1 4 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DEDICATO ALLE ATTIVITA COMMERCIALI E DI IMPRESA CHE UTILIZZANO IL POS DEL GRUPPO BANCA SELLA IN CHIARO BUSINESS PROTETTO Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e al Contraente prima della sottoscrizione della scheda di polizza. Avvertenza: prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa InChiaro Assicurazioni S.P.A. Società facente parte del Gruppo Assicurativo HDI Assicurazioni iscritto all Albo dei Gruppi assicurativi al n.015

2 Nota informativa Comprensiva del glossario Condizioni di Assicurazione

3 Nota Informativa NOTA INFORMATIVA Contratto di Assicurazione SELLAPOS La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell IVASS. Il Contraente deve prendere visione delle Condizioni di Assicurazione prima della sottoscrizione della polizza. Eventuali variazioni delle informazioni, non derivanti da innovazioni normative, contenute nel Fascicolo informativo, successive alla conclusione del contratto, potranno essere consultate sul sito internet della Società (www.inchiaro.it). A INFO FORMAZIONI SULL LL IM IMPRESA DI ASS SSICURA CURAZIONE 1. Informazion oni generali Il contratto è concluso con (di seguito Società) con Sede Legale e Direzione Generale in Italia in Via Salaria Roma, telefono , telefax , sito internet indirizzo mail e posta elettronica certificata La Società è stata autorizzata all esercizio delle Assicurazioni con Provvedimento ISVAP n del 20/09/2007 (G.U. n. 230 del 03/10/2007) ed è iscritta con il n alla Sezione I dell Albo delle Imprese di Assicurazione. Capitale sociale ,00 i.v. Società facente parte del gruppo HDI Assicurazioni iscritto all Albo dei gruppi assicurativi al n. 015, soggetta all attività di direzione e coordinamento della HDI Assicurazioni S.p.A. 2. Informazion oni sulla situazion one patr trimon imoniale dell l impresa L ammontare del Patrimonio Netto di è pari a 8,15 milioni di Euro di cui 5 milioni di Euro i.v. per Capitale Sociale e 3,15 milioni di Euro relativi ad Altre Riserve. L indice di solvibilità (rapporto fra l ammontare del margine di solvibilità disponibile e l ammontare del margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente) riferito alla gestione danni per l anno 2014 è risultato pari a 204,2% e fornisce un informazione sintetica in merito alla stabilità della Società. B INFO FORMAZIONI SUL CONTRA RATTO Il contratto è stipulato con tacito rinnovo. La polizza viene stipulata liberamente dal Contraente che utilizza i POS di proprietà del Gruppo Banca Sella per beneficiare di coperture assicurative di particolare favore. Avvertenza La disdetta deve essere comunicata mediante lettera raccomandata spedita almeno 30 giorni prima della scadenza. In tali casi la garanzia cesserà alla scadenza del contratto senza applicazione del periodo di tolleranza di 15 giorni previsto dall art del codice civile Qualora il POS venisse, per qualsiasi motivo, ritirato dalla Banca la copertura della singola adesione cessa alla sua scadenza. 3. Copert rture ass ssicu curative off fferte Limitazioni, i, franc nchigie ie ed esclusioni La presente copertura assicurativa ha la finalità di tutelare l attività d impresa (Fabbricato e Contenuto) contro tutti i danni materiali e diretti subiti dai beni assicurati, la responsabilità civile verso terzi (RCT) e la responsabilità civile del datore di lavoro (RCO). E data facoltà al Contraente di scegliere tra 4 forme di copertura offerte quella maggiormente rispondente alle proprie esigenze come indicato all Art Forme di copertura Franchigie Limiti di risarcimento. Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 1 di 10

4 Nota Informativa A) Danni materiali e diretti L assicurazione copre i danni materiali e diretti ai beni assicurati per tutti i rischi salvo quanto espressamente escluso all Art 11 Esclusioni delle Norme che regolano l assicurazione dei danni materiali e diretti A titolo esemplificativo sono coperti: l incendio, gli eventi atmosferici, gli eventi socio politici,l acqua condotta, i danni a vetri e insegne; nonché il furto, la rapina, l estorsione e il rischio portavalori Tali garanzie sono integrate dalle garanzie complementari sempre valide ed operanti come indicate all Art Garanzie complementari sempre valide ed operanti delle Norme che regolano l assicurazione dei danni materiali e diretti a cui si rimanda per gli aspetti di dettaglio. Avvertenza Franchigie - limiti di indennizzo - Esclusioni - Primo rischio assoluto - Valore a nuovo Fermo quanto disposto dall Art Limite massimo di indennizzo,, le garanzie sono prestate con franchigie e limiti di risarcimento r come indicati all Art Forme di copertura Franchigie Limiti di risarcimento. in base alla forma di copertura prescelta dal Contraente A titolo esemplificativo, ma non esaustivo, il contratto prevede le seguenti limitazioni di garanzia: gli i Eventi Atmosferici e gli Eventi Socio-Politici sono prestati, per la Forma Base con il limite di ,00 e con applicazione di una franchigia assoluta di 500,00 Esempio di applicazione della franchigia In occasione di un evento atmosferico il Contraente subisce un danno che, a seguito della perizia, viene stimato e concordato tra le parti in 1.000,00. Dal momento che il contratto prevede, per tale tipo di danno una franchigia di 500,00, l Assicurato si vedrà riconoscere un indennizzo di 500,00, rimanendo l importo della franchigia a carico dell Assicurato stesso. Nel caso in cui l importo stimato totale del danno sia pari o inferiore ad 500,00 all Assicurato non sarà dovuto alcun indennizzo. L Assicurazione è prestata a Primo rischio assoluto, per cui in caso di sinistro la Società, prescindendo dal valore complessivo dei beni assicurati, risponde dei danni da esso subiti sino alla concorrenza della somma assicurata; tale forma non è soggetta all applicazione della regola proporzionale prevista dall Art del codice civile. Esempio di Assicurazione prestata a Primo rischio assoluto : un fabbricato è assicurato in Polizza con la forma a Primo Rischio Assoluto per ,00. L intero valore di ricostruzione a nuovo è di ,00. A seguito di sinistro totale, il risarcimento dovuto dalla Società sarà di ,00, senza tenere conto della proporzione intercorrente tra la Somma Assicurata e l Intero Valore del Fabbricato, derogando quindi al disposto dell Art del codice civile. L Assicurazione è prestata a Valore a nuovo per cui l ammontare del danno viene determinato stimando la spesa necessaria per ricostruire a nuovo le parti o per riparare quelle danneggiate e deducendo da tale risultato il valore dei residui, così come disciplinato dall Art. 28 Valore delle cose e determinazione del danno delle Norme che regolano i sinistri Avv vvertenza: Il supplemento di indennità nnità del valore a nuovo viene riconosciuto purché l effettiva ricostruzione o riparazione, salvo forza maggiore, avvenga entro 24 mesi dalla data del verbale definitivo di perizia o dall atto di liquidazione amichevole. Avv vvertenza: Il con ontratt tto prevede l esclusione di alcun uni rischi, i, quali li, a titolo o esempe mpli lifica cativo vo,, i dann nni al fabb bbri rica cato ed al relativo contenuto, verifica catisi in occa ccasion one di terremo moti, inond ondazioni, alluvioni o eruz uzioni vulca caniche, i dann nni causati da dolo dell A Ass ssicurato, i dann nni agli impianti determinati da usura, corr rrosione o difett tti di materi riale. Per il dett ttagli lio dei rischi esclusi dal all a ass ssicurazion one si rimand nda agli Artt. 11 Esclusion oni e 12 - Delimitazioni del elle Norme che regolano l assicurazione dei danni materiali e diretti. Avvertenza In caso di sinistro le somme assicurate si intendono ridotte, con effetto immediato e fino al termine del periodo di assicurazione in corso, di un importo eguale a quello del danno risarcibile a termini delle Condizioni di Assicurazione. Ulteriori particolari sono descritti nell Art Riduzione delle somme assicurate a seguito di sinistro delle Norme che regolano i sinistri dei danni materiali e diretti Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 2 di 10

5 Nota Informativa B) Responsabilità civile verso terzi L assicurazione copre l Assicurato per i danni involontariamente cagionati a terzi verificatisi in conseguenza di un sinistro avvenuto nell ambito dell esercizio dell attività come meglio specificato agli Art. 14- Oggetto dell assicurazione delle Norme che regolano la Responsabilità civile. Tali garanzie sono integrate dalle garanzie complementari sempre valide ed operanti come specificate all Art. 17 a cui si rimanda per gli aspetti di dettaglio. Avvertenza Franchigie limiti di indennizzo, esclusioni Fermo quanto previsto dall alla a garanzia complementare Massimo risarcimento di cui all art la copertura è restate con franchigie e limiti di risarcimento come indicati all Art. 363 Forme di copertura Franchigie Limiti di risarcimento. in base alla forma di copertura prescelta dal Contraente A titolo esemplificativo le specifiche garanzie prevedono franchigie o limitazioni ( per i danni verso i prestatori di lavoro è prevista, per la Forma Base, un limite di ,00 ed una franchigia di 2,500,00 per ogni persona infortunata). Esempio di applicazione della franchigia A seguito della rottura accidentale di una tubatura di pertinenza dell assicurato vengono provocati danni a locali confinanti. Il terzo danneggiato richiede il risarcimento per i danni subiti che, a seguito dalla perizia, vengono stimati in 2.500,00. Dal momento che il contratto prevede una franchigia per danni a terzi da spargimento d acqua pari ad 500,00, il danno a carico della Società assicuratrice ammonterà ad 2.000,00, restando l importo della franchigia a carico dell Assicurato. Nel caso in cui l importo totale del danno sia stimato pari o inferiore ad 500,00 all Assicurato non sarà dovuto alcun indennizzo. Avvertenza Il contratto prevede l esclusione di alcuni rischi dalla garanzia Responsabilità civile, quali, a titolo esemplificativo, i danni da furto, o i danni provocati da acqua piovana o altri agenti atmosferici in genere, detenzione o impiego di esplosivi Per il dettaglio dei rischi esclusi dall assicurazione responsabilità civile si rimanda all Art. 16 Esclusioni suddiviso in: 16.1 Esclusioni relative alla garanzia RCT e Esclusioni relative alla garanzia RCO delle Norme che regolano l assicurazione responsabilità civile. 4. Dich chia iarazion oni del Contraente in ordine alle circo cost stanze del risch chio Nulli llità Avv vvertenza L a ass ssicurazione è prestata sull lla base dell lle dichiarazioni rilasciate dal Contraente in merito all attività esercitata. In generale la Società prest sta l a ass ssicurazion one nei i mod m odi e nei termini descri ritt tti in polizz zza sulla base all lle dichiarazioni rese dal Contrae aente che son ono ripo portate nella Scheda di adesione. Le dichiarazioni inesatt tte o le retice cenz nze del Contraente relative a cir ircost stanz nze che influiscon ono sull lla valutazion one del rischio io poss sson ono compo omportare la perdita totale o parziale del diritt tto all indenn nnizz zzo non onché la stessa cessazion one dell ll ass ssicurazion one ai sensi degli artt tt. 1892, 1893 e 1894 del Codice Civile e così com ome dispo post sto all ll art rt. 1 Dich chiar arazion oni Relative alle Circo costanze del Risch chio, delle le Norme che regolano l assicurazione in generale. 5. Agg ggravamento e diminuzion one del risch chio La polizza viene stipulata in base al rischio rappresentato dal Contraente al momento della stipula del contratto. Ove, nel corso del contratto, avvengano circostanze che possano generare un aggravamento o una diminuzione del rischio, l Assicurato deve darne immediata comunicazione scritta alla Società. La mancata comunicazione potrà comportare conseguenze quali la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione come meglio specificato all art. 4 Aggravamento e diminuzione del rischio, delle Norme che regolano l assicurazione in generale Esempio di aggravamento del rischio per la garanzia danni ai beni Al momento della stipula del contratto di fianco della porzione di fabbricato assicurata è presente un esercizio commerciale adibito a vendita di calzature; nel corso del contratto, la suddetta attività commerciale viene chiusa ed il locale commerciale viene trasformato in un negozio di abbigliamento. Tale circostanza comporta un aggravamento del rischio, ed in quanto tale deve essere comunicata per iscritto alla Società. Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 3 di 10

6 Nota Informativa Esempio di aggravamento del rischio per la garanzia Responsabilità civile verso terzi Al momento della stipula del contratto, l Assicurato dichiara che il numero dei prestatori di lavoro è di tre unità; nel corso dell anno assume altre tre persone. Tale aggravamento dovrà essere comunicato per iscritto alla Società. 6. Premi Il premio è corrisposto in rate annuali. I premi devono essere pagati alla Filiale o all Agenzia della Banca distributrice oppure alla Società via banca o posta sui conti correnti indicati di volta in volta 7. Rivalse Fermo quanto disposto dall Art del codice civile, la Società, rinuncia al diritto di rivalsa nei termini di cui all Art. 22 delle Norme che regolano i sinistri. 8. Diritt tto di Recess sso Avv vvertenza Il rece ecess sso può avv vvenir ire bilateralmente a segu guito di sinist stro ai sensi dell ll art rt.. 5 Recess sso in caso di sinistr stro, delle Norme che regolano l assicurazione in generale. Dop opo ogni sinist stro e fino al 60 giorno dal pagamen ento o rifiuto dell ind ndenn nnizzo zo, ciascun una dell lle Parti può rece ecedere dall assicurazione dandon ndone comun omunica cazione mediante lett ttera racc accomand ndata. Il rece ecesso ha eff ffett tto trascorsi 30 giorni dalla data di invio del ella comu munica cazion one. In caso di rece ecess sso esercitato dall lla Societ età, quest st ultima rimb mborsa la parte di premio, al nett tto dell ll impo mpost sta, relativa al peri riod odo di i ass a ssicurazion one non corso. 9. Prescrizione e decadenza dei diritt tti derivanti dal con ontr tratt tto I diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono entro due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda, ai sensi dell art del Codice Civile. 10. Legg gge app ppli licabile al contr tratt tto Il contratto di assicurazione è regolato dalla legge italiana, come stabilito all art. 9 Rinvio alle Norme di Legge, delle Norme che regolano l assicurazione in generale. 11. Regim ime fiscale Gli oneri fiscali relativi al contratto di assicurazione sono a carico del Contraente, come indicato all art.8 Oneri fiscali, delle Norme che regolano l assicurazione in generale. L imposta attualmente in vigore per la garanzia danni materiali e diretti e responsabilità civile verso terzi è del 22,25%. Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 4 di 10

7 Nota Informativa C INFO FORMAZIONI SULL LLE PROCEDUR DURE LIQUIDA DATIVE E SUI RECLAMI 12. Sinistr stri Liqu quidazione dell ell Ind Indennizz zzo Avvertenza: in caso di sinistro, la denuncia dovrà essere presentata nei termini e nelle modalità descritti agli Artt. 24 Obblighi in caso di sinistro delle Norme che regolano i sinistri dei danni materiali e diretti e 33 Obblighi in caso di sinistro delle Norme che regolano i sinistri responsabilità civile verso terzi La denuncia di sinistro deve essere trasmessa alla Società con le seguenti modalità: A mezzo fax al numero verde: A mezzo posta indirizzata a: Gestione Sinistri Via Salaria, Roma Rivolgendosi alla Filiale o all Agenzia della Banca presso la quale è stato concluso il contratto Avv vvertenza: In presenza di più assicuratori per lo stesso rischio, le garanzie assicurative prestate a favore degli Assicurati sono valide, ma in caso di sinistro il Contraente o l Assicurato sono tenuti a darne avviso a tutti gli assicuratori. Qualora si verifichi che uno o più contratti prevedano franchigie di importo pari o superiori alle somme/massimali assicurati la polizza opererà a secondo rischio cioè l indennizzo viene corrisposto in eccedenza e dopo esaurimento delle somme/massimale assicurati prevista dalle altre assicurazioni rispetto ai predetti contratti come specificato all a Art. 18 Assicurazione presso diversi assicuratori delle Norme che regolano i sinistri 13. Reclami Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto a Reclami Via Salaria, Roma, telefax , e- mail Qualora l esponente non si ritenga soddisfatto dall esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di quarantacinque giorni, potrà rivolgersi all IVASS, Servizio Tutela degli Utenti, Via del Quirinale, Roma, corredando l esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dalla Società. Resta salva in ogni caso la facoltà di adire all Autorità Giudiziaria. In relazione alle controversie inerenti la quantificazione dei danni e l attribuzione della responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell Autorità Giudiziaria oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. Nel caso di liti transfrontaliere gli eventuali reclami potranno essere rivolti all IVASS, o direttamente al sistema estero competente chiedendo l attivazione della procedura FIN-NET. 14. Arbitr trato Nell ambito dell assicurazione danni ai beni, è prevista una procedura per la valutazione dell ammontare del danno. Tale procedura è disciplinata all art. 25 Procedura per la valutazione del danno, delle Norme che regolano i sinistri dei danni materiali e diretti. Avv vvertenza In caso di confli litt tto di interess ssi o di disacc accordo in merito all lla gest stion one dei casi ass ssicur urativi tra l Ass ssicurato e la Società, è comunqu omunque fac acoltà dell lle Parti di rivolgersi all A Autori rità Giudiziaria. a. 15. Informativa sull Area Clienti Con riferimento al Provvedimento IVASS n 7 del 16 luglio 2013, è possibile consultare online la posizione assicurativa accedendo all Area Clienti presente sulla home page del sito Le modalità per richiedere le credenziali di accesso sono presenti sulla home page del sito della Compagnia. InCh nchia iaro Ass ssicu curazioni S.p.A.A. è respon ponsabile del ella veridicità e del ella compl pletezza dei dati i e del elle notizie ie contenu nuti nel ella presente Nota Informativa. InChiaro Assicurazioni S.p.A L Amministratore Delegato Dott. Luciano Conti Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 5 di 10

8 Glossario GLOSS LOSSARI ARIO Ass ssicu curato Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. Ass ssicu curazione Il contratto di assicurazione. Banc nca Banca appartenente al Gruppo Banca Sella presso una cui filiale o agenzia l Assicurato intrattiene il rapporto legato al POS. Contenuto L insieme dei beni strumentali inerenti l attività assicurata e più precisamente: il macchinario, l arredamento e l attrezzatura per uso esclusivo dell attività dichiarata, quali attrezzi, macchine, mobilio, arredi, macchine da ufficio, registratori di cassa, bilance, elaboratori, calcolatori, scaffalature, banchi; gli impianti e gli strumenti di sollevamento, pesa, trasporto ed imballaggio; gli impianti portatili di condizionamento o di riscaldamento; serbatoi; le casseforti e gli armadi di sicurezza e/o corazzati, escluse le cose contenute; gli impianti di prevenzione e di allarme; le insegne e le tende parasole se aderenti al fabbricato anche se di proprietà di terzi. le merci, le materie prime, gli ingredienti di lavorazione ed i prodotti semilavorati o finiti, le scorte ed i materiali di consumo, gli imballaggi, i supporti, gli scarti, i ritagli di lavorazione, gli oggetti di carattere promozionale, il tutto inerente l attività esercitata, anche se di proprietà di terzi. Nel Contenuto non sono presenti quantitativi superiori a: 1 Kg di esplodenti; 200 Kg di infiammabili destinati alle lavorazioni e alle manutenzioni, oltre a quelli posti nei serbatoi completamente interrati, nei serbatoi dei veicoli, nelle tubazioni di distribuzione e quelli posti in fabbricati separati da muro o spazio vuoto; 50 Kg di merci speciali Non è considerato Contenuto e sono pertanto esclusi i veicoli di locomozione a motore salvo che non si tratti delle cose oggetto dell assicurazione. Sono inoltre esclusi gioielli, preziosi, oggetti di metallo prezioso e pietre preziose sciolti o montati o costituenti macchine ed attrezzi e loro parti salvo che non si tratti delle cose oggetto dell assicurazione. Contr trae aente Il soggetto che stipula l assicurazione. Copertura Il complesso degli elementi del tetto del fabbricato esclusi: strutture portanti, coibentazioni, soffittature e rivestimenti. Cose Gli oggetti materiali Cose particolari Archivi, documenti, disegni, registri, microfilm, fotocolor; schede, dischi, nastri ed altri supporti informatici per macchine meccanografiche e per elaboratori elettronici; modelli, stampi, garbi, cartoni per telai, cliché, pietre litografiche, lastre o cilindri, tavolette stereotipe, rami per incisioni e simili. Costo di ricostruzione La spesa necessaria, considerata al momento del sinistro, per la riparazione o l integrale ricostruzione del fabbricato e delle dipendenze distrutte e/o danneggiate, con analoghe caratteristiche costruttive, escluso il solo valore dell area. Costo di rimpiazzo La spesa necessaria, considerata al momento del sinistro, per rimpiazzare le cose distrutte e/o danneggiate con altrettante cose, uguali o equivalenti per rendimento economico. Dann nni materiali ali e diretti I danni materiali che le cose assicurate subiscono direttamente per il verificarsi di un evento per il quale è prestata l assicurazione. Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 6 di 10

9 Glossario Danno indennizzabile Quello determinato in base alle condizioni tutte di Polizza senza tener conto di eventuali detrazioni (scoperti e franchigie) e limiti d Indennizzo Enti particolari p Quadri, tappeti ed oggetti d arte (esclusi i preziosi). Esplodenti Le sostanze e i prodotti che, anche in piccole quantità: a contatto con l aria o l acqua, a condizioni normali, danno luogo ad esplosione; per azione meccanica o termica esplodono; e comunque gli esplosivi considerati dall art. 83 del R.D. n. 635 del 6 maggio 1940 ed elencati al relativo allegato A. Esplosion one La deflagrazione per sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione. Estorsione Costrizione verso la persona a fare od omettere qualcosa mediante violenza o minaccia Eventi atmosferici Il presentarsi dei seguenti fenomeni: pioggia, neve, grandine, trombe d aria, uragani, bufere, tempeste, vento e quanto da esso trasportato, quando essi si manifestino singolarmente o in combinazione, e quando siano caratterizzati da violenza riscontrabile dagli effetti prodotti su una pluralità di cose, assicurate o non, poste nelle vicinanze. Eventi socio politici Danni verificatisi in conseguenza di tumulto popolare, sciopero, sommossa, atti vandalici e dolosi. Fabbricato L intero complesso edile variamente elevato contenente le cose dell azienda, incluse le porzioni di abitazione civile e/o uffici, compresi fissi ed infissi ed opere di fondazione e interrate, esclusa l area. Sono compresi gli impianti al servizio del fabbricato quali impianti elettrici,elettronici, telefonici (escluso apparecchi portatili), videocitofonici, idrici, igienici, di riscaldamento, di condizionamento d aria, di trasporto, scale mobili, antenne, insegne ed ogni altro impianto od installazione considerato fisso per natura e destinazione. Sono altresì comprese le tappezzerie, moquettes, rivestimenti, affreschi e statue non di valore artistico, recinzioni fisse o cancelli anche con comandi elettrici, cantine, soffitte, dipendenze e box anche se in corpi separati purché situati nell ubicazione indicata in polizza. Qualora si assicuri la porzione di un immobile, s intende compresa la rispettiva quota di proprietà comune. Il l fabbricato o la porzione di fabbricato f contenente le cose assicurate é costruito: per almeno 9/10 con strutture portanti verticali e con pareti esterne e coperture in materiali incombustibili, strutture portanti del tetto e solai anche in materiali combustibili di vivo, cotto, calcestruzzo, vetrocemento armato, vetro antisfondamento, cemento armato e/o pannelli sandwiches aventi superfici esterne in lamiera. Fascicolo informativo l insieme della documentazione informativa da consegnare al potenziale cliente, composta da: Nota informativa, Glossario, Condizioni di assicurazione Fenomeno elettrico danni elettrici avvenuti per effetto di sovratensioni, cortocircuito, variazioni di corrente, arco voltaico, azione elettrica del fulmine o altri danni elettrici, da qualsiasi motivo occasionati Fissi ed infissi I manufatti per la chiusura dei vani di transito, per illuminazione e aerazione delle costruzioni, nonché quanto è stabilmente ancorato alle strutture murarie, rispetto alle quali ha funzione secondaria di finimento o protezione Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 7 di 10

10 Glossario Franchigia Importo prestabilito in cifra fissa o percentuale che in caso di sinistro l Assicurato tiene a suo carico per ogni singolo sinistro e per il quale la Società non riconosce l indennizzo. Furto La sottrazione di cosa mobile altrui al fine di trarne profitto per sé o per altri. Inc ncend ndio La combustione con fiamma, di cose materiali al di fuori di appropriato focolare che può autoestendersi e propagarsi. Inco ncombust stibi bili Si considerano incombustibili sostanze e prodotti che alla temperatura di 750 C non danno luogo a manifestazioni di fiamma né a reazione esotermica. Il metodo di prova è quello adottato dal Centro studi Esperienze del Ministero dell Interno. Ind ndenn nnizz zzo/risarcimento La somma dovuta dalla Società all Assicurato in caso di sinistro. Inferriata Manufatto in barre o tondi di ferro o lega metallica, posto a chiusura dei vani di illuminazione, areazione e comunicazione. L inferriata può essere: ancorata nel muro, ossia installata nel relativo vano in modo tale che le barre ricavate nella inferriata stessa siano murate in profondità nella struttura muraria del vano medesimo; fissata nel muro, ossia installata nel relativo vano con appositi perni, chiodi o viti saldati Infiammabili Sostanze e prodotti non classificabili sostanze pericolose ad eccezione delle sostanze idroalcoliche di gradazione non superiore a 35 centesimali, che rispondono alle seguenti caratteristiche: gas combustibili; liquidi e solidi con punto di infiammabilità inferiore a 55 C; -ossigeno, sostanze e prodotti decomponibili generanti ossigeno; sostanze e prodotti che, a contatto con l acqua o l aria umida, sviluppano gas combustibili. Il punto di infiammabilità si determina in base alle norme di cui al D.M. 17 dicembre 1977 allegato V Infortunio Ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni corporali obiettivamente constatabili Intermediario La persona fisica o la società, iscritta nel registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi di cui all art. 109 del D.Lgs. 7 settembre 2005, n. 209, che svolge a titolo oneroso l attività di intermediazione assicurativa o riassicurativa. Lastre Le lastre di cristallo, mezzo cristallo, specchio, vetro e/o policarbonato anche di sicurezza o antisfondamento complete di iscrizione e decorazione, le insegne anche luminose, esclusi i lucernari, poste all interno o all esterno nell ambito dell azienda. Limite di indennizzo o risarcimento L importo massimo che la Società si impegna a corrispondere in caso di sinistro. Liquidazione del danno Conclusione delle operazioni di stima e conteggio della somma dovuta a titolo di indennizzo o risarcimento, che diviene in tal modo esigibile dall avente diritto. Massimale La somma fino al cui limite la Società risponde in base all assicurazione. Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 8 di 10

11 Glossario Merci speciali Si considerano tali: celluloide (grezza ed oggetti di); espansite; schiuma di lattice, gomma spugna o microporosa; materie plastiche espanse o alveolari; imballaggi di materia plastica espansa o alveolare e scarti di imballaggi combustibili (eccettuati quelli racchiusi nella confezione delle merci). Non si considerano merci speciali quelle entrate a far parte del prodotto finito. Mezzi di protezione e chiusura Robusti serramenti di legno, materia plastica rigida, vetro antisfondamento, vetrocemento armato, metallo o lega metallica, altri simili materiali comunemente impiegati nell edilizia, totalmente fissi o chiusi con serrature, lucchetti od altri idonei congegni (quali barre, catenacci o simili), manovrabili esclusivamente dall interno, nonché inferriate ancorate o fissate al muro. Parti Il Contraente e/o l Assicurato e la Società Polizza Insieme dei documenti che comprovano il contratto di assicurazione. POS Point of Sale - Apparecchiatura in dotazione agli esercizi commerciali attraverso la quale avvengono i pagamenti con carta di credito o bancomat. Premio La somma dovuta dal Contraente alla Società. Prestatori di lavoro Tutte le persone fisiche di cui l Assicurato si avvale, nel rispetto delle norme di legge, nell esercizio dell attività descritta in polizza e delle quali l Assicurato debba rispondere ai sensi dell art codice civile. Si precisa che sono compresi i soci ed i familiari che cooperano nello svolgimento dell attività assicurata a qualsiasi titolo, anche saltuariamente. Si intendono comunque esclusi i lavoratori autonomi (ad es. contratto d opera, contratto di appalto). Primo Risch chio Ass ssoluto L assicurazione in base alla quale l indennizzo avviene sino alla concorrenza della somma assicurata, senza applicazione dell art del Codice Civile. Raccolte e collezioni Le raccolte, ordinate secondo determinati criteri di omogeneità, di oggetti di una stessa specie e categoria, rari, curiosi e/o di un certo valore. Rapina La sottrazione di cosa mobile altrui, mediante violenza o minaccia alla persona, per procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto, anche quando le persone alle quali viene usata violenza o minaccia siano prelevate dall esterno e siano costrette a recarsi nei locali stessi; Recesso Lo scioglimento del vincolo contrattuale. Risch chio La probabilità che si verifichi il sinistro e l entità dei danni che possono derivarne. Scasso La forzatura, la rimozione o la rottura di serrature o dei mezzi di chiusura e/o protezione dei locali o dei mobili contenenti le cose assicurate, tali da causare l impossibilità successiva del regolare funzionamento che vi era prima del fatto dannoso. Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 9 di 10

12 Glossario Scheda di polizza Il documento che riporta i dati dell Assicurato, la durata dell assicurazione, le somme assicurate,i massimali, la descrizione del rischio, i premi, e altri dettagli della polizza. La Scheda di polizza è parte integrante del contratto. Scoperto La quota, espressa in percentuale, del danno indennizzabile a termini di polizza che resta a carico dell Assicurato. Scopp coppio/implosion one Il repentino dirompersi o cedere di contenitori e tubazioni per eccesso o difetto di pressione; gli effetti del gelo e del colpo d ariete non sono considerati scoppio o implosione. Secondo rischio Copertura in base alla quale l indennizzo viene corrisposto in eccedenza e dopo esaurimento delle somme/massimali assicurati previste dalle altre assicurazioni stipulate a copertura del medesimo rischio, entro i limiti previsti in polizza Sinistr stro Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l assicurazione. Soc ocie ietà Solaio Il complesso degli elementi che costituiscono la struttura portante della separazione orizzontale tra due piani del fabbricato, escluse le pavimentazioni e le soffittature Terrorismo o sabotaggio Qualunque atto, incluso ma non limitato all uso della forza o della violenza e/o minaccia, perpetrato da parte di qualsiasi persona o gruppo di persone, sia che essi agiscano per sé o per conto altrui, o in riferimento o collegamento a qualsiasi organizzazione o governo, commessi a fini politici, religiosi, ideologici o similari, inclusa l intenzione di influenzare o rovesciare qualsivoglia governo e/o incutere o provocare uno stato di terrore o paura nella popolazione o parte di essa. Tetto L insieme delle strutture, portanti e non portanti, comprese orditure, tiranti, catene, destinate a coprire ed a proteggere il fabbricato dagli agenti atmosferici. Valore a nuovo Si intende: per il fabbricato, la spesa necessaria per l integrale costruzione a nuovo di tutto il fabbricato assicurato, escludendo soltanto il valore dell area; per il contenuto, il costo di rimpiazzo dei beni assicurati con altri nuovi, eguali od equivalenti per rendimento economico, ivi comprese le spese di trasporto, montaggio e fiscali. Valori Il denaro, i titoli di credito in genere ed ogni carta rappresentante un valore (quali, a titolo esemplificativo, francobolli, marche da bollo, carte bollate, fustelle per medicinali, buoni pasto, buoni benzina, carte telefoniche, biglietti autoferrotranviari e ferroviari, ecc.). Vetrocemento armato Struttura edilizia costituita da lastra di vetro molto resistente inserita in un armatura di cemento armato. Vivo di cotto Mattoni, laterizi, argilla indurita dal fuoco, tufo e similari pietre dure da costruzione Nota Informativa InChiaro Business Protetto Mod. IE_074 Ed. 06/2015 Pagina 10 di 10

13 Nota informativa Comprensiva del glossario Condizioni di Assicurazione PREMESSA Le definizioni contenute nel Glossario hanno valore convenzionale e quindi integrano a tutti gli effetti la normativa contrattuale.

14 Condizioni Generali S Sommario NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE...pag 2 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DANNI MATERIALI E DIRETTI... pag 3 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI. pag 5 NORME CHE REGOLANO I SINISTRI... pag 9 C.A. Business Protetto Mod. IE_074 ed. 06/2015 Pagina 1 di 16

15 Condizioni Generali NORME CHE REGOL OLAN ANO L A ASSICURA ICURAZIONE IN GENERALE Art.1 Dichi chiarazion oni relative alle le circo costanze del risch chio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze dell Assicurato sulla base delle informazioni rese e relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 Codice Civile. Art..2 Pagamento del pre remio e deco correnza della garanzia I premi devono essere pagati alla Filiale o all Agenzia della Banca distributrice oppure alla Società via banca o posta sui conti correnti indicati di volta in volta. L assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in polizza se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24 del giorno del pagamento. Se il Contraente non paga i premi o le rate di premio successivi, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del quindicesimo giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, ferme le successive scadenze, ai sensi dell art del Codice Civile. Decorsi 6 mesi dal mancato pagamento del premio o della rata, il contratto sarà risolto di diritto. L eventuale frazionamento del premio non esonera il Contraente dal pagamento dell intero premio annuo da considerarsi a tutti gli effetti unico e indivisibile. Decorsi 6 mesi dal mancato pagamento del premio o della rata, il contratto sarà risolto di diritto. Art. 3 Mod odifich che dell ell assicu curazion one Le eventuali modifiche dell assicurazione devono essere provate per iscritto. Art. 4 Aggravamento e diminuzion one del risch chio L Assicurato deve dare immediata comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento o diminuzione del rischio. Gli aggravamenti di rischio sottaciuti con dolo o non accettati dalla Società possono comportare rispettivamente la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo ovvero la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi dell art Codice Civile. Nel caso di diminuzione del rischio la Società è tenuta a ridurre il premio, ai sensi dell art del Codice Civile, e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 5 Recesso in caso di sinistro Dopo ogni sinistro e fino al 60 giorno dal pagamento o rifiuto dell indennizzo, ciascuna delle Parti può recedere dall assicurazione dandone comunicazione all altra Parte mediante lettera raccomandata. Il recesso ha effetto trascorsi 30 giorni dalla data di invio i della comunicazione. In caso di recesso esercitato dalla Società, quest ultima, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio, al netto dell imposta, relativa al periodo di assicurazione non corso. Art.6 Durata dell ll ass ssicu curazione Proroga In mancanza di disdetta, inviata con lettera raccomandata spedita almeno 30 giorni prima della scadenza annuale di polizza, l assicurazione, di durata non inferiore ad un anno, è prorogata per un anno e così successivamente. Qualora il POS venisse, per qualsiasi motivo, ritirato dalla Banca la copertura cessa alla scadenza annuale. Art. 7 Estensione terr rritoriale L assicurazione vale per il territorio della Repubblica Italiana, della Città del Vaticano e della Repubblica di San Marino. Art.8 Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del Contraente. Art.9 Rinvio io alle norme di legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. La presente assicurazione è regolata dalla legge italiana. C.A. Business Protetto Mod. IE_074 ed. 06/2015 Pagina 2 di 16

16 Condizioni Generali NORME CHE REGOL OLAN ANO L A ASSICURA ICURAZIONE DEI DANNI MATERIALI E DIRETTI Art. 10 Risch chi ass ssicu curati Oggetto dell assicurazione La Società, alle condizioni tutte salvo quanto di seguito non espressamente escluso e nei limiti descritti all articolo 36 Forme di copertura Franchigie Limiti di risarcimento che s intende operante in funzione della tipologia di copertura prescelta e descritta nella scheda di polizza, indennizza, a primo rischio assoluto, i danni materiali e diretti causati alle cose assicurate, intendendosi per tali il fabbricato ed il contenuto ove al cui interno si trova il POS affidato dalla Banca. Sono compresi i guasti causati alle cose assicurate per ordine delle Autorità e quelli non inconsideratamente arrecati dall Assicurato e/o da terzi allo scopo di impedire o di arrestare qualsiasi evento dannoso indennizzabile a termini di polizza. Art. 11 Esclusioni Sono esclusi dall assicurazione i danni : a) verificatisi in occasione di fatt tti di guerr rra anch nche civile ed insurr rrezion oni, invasioni ed ost stil ilità, con o senza dich chia iarazion oni di guerr rra, rivolta, occu cupazione mil ilitare,, atti di terrorismo e sabotaggio; b) verificatisi in occasione di esplosioni o emanazioni di calore o di radiazioni provenienti da trasmutazioni del nucleo dell atomo, da esposizione a radiazioni ionizzanti in genere, come pure in occasione di radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche; sono parimenti esclusi i rischi da contaminazione nucleare biologica e chimica; c) determinati od agevolati con c dolo dell Assicurato, dei rappresentanti legali o dei soci s a responsabilità illimitata; cagionati o agevolati dagli addetti all esercizio e dagli incaricati della sorveglianza delle cose assicurate o dei locali che le contengono, di persone che abitano con i medesimi od occupano i locali contenenti le cose assicurate o locali con questi comunicanti, da d persone legate da vincoli di parentela od affinità, anche se non conviventi; d) di furto dei valori a partire dalle ore 24 del quindicesimo giorno se i locali li contenenti le cose assicurate rimangono incustoditi per un periodo di tempo superiore; e) di furto degli altri beni a partire dalle ore 24 del quarantacinquesimo giorno se i locali contenenti le cose assicurate rimangono incustoditi per un periodo di tempo superiore f) causati da terremoti, maremoti, da eruzioni vulcaniche, da allagamento, alluvioni ed inondazioni, da frane, da cedimenti del terreno, da collasso strutturale, da valanghe, da slavine e da mareggiate; g) derivanti da umidità, stillicidio, usura o carenza c di manutenzione degli impianti; h) derivanti al contenuto posto ad altezza inferiore a 12 cm dal pavimento; i) alla macchina o all impianto nei quali si sia verificato uno scoppio se l evento è determinato da usura, corrosione o difetti di materiale; j) indiretti, quali cambiamento di costruzione, restrizioni per norme urbanistiche o di uso dei suoli,mancanza di locazione, di godimento o di reddito commerciale o industriale, derivanti da interruzione o intralcio dell attività ed in genere qualsiasi danno che non riguardi la materialità delle cose assicurate; k) subiti dalle le cose particolari ; l) verificatisi in caso di confisca, requisizione o sequestro delle cose assicurate per ordine di qualsiasi Autorità; m) a e di veicoli iscritti al Pubblico Registro Automobilistico ico salvo che non si tratti di cose oggetto dell assicurazione; n) ad alberi, fiori e coltivazioni in genere; o) determinati da semplici bruciature non accompagnate da sviluppo di fiamma a meno che esse non siano state causate da azione diretta del fulmine; p) da muffe m in genere, funghi, contaminazione, gelo, brina, condensa, siccità, infiltrazione, roditori, animali e vegetali in genere; q) a beni in leasing già coperti da altra assicurazione. Art Delimitazioni A) Relativamente ai danni materiali e diretti causati da d Eventi socio politici, la Società non risarcisce i danni da imbrattamento nonché i danni avvenuti nel corso di occupazione non militare che si protragga per oltre cinque giorni consecutivi. B) Relativamente ai danni materiali e diretti causati da Eventi atmosferici mosferici, la Società non risarcisce i danni a: C.A. Business Protetto Mod. IE_074 ed. 06/2015 Pagina 3 di 16

17 Condizioni Generali - insegne, antenne, cavi aerei, camini, ciminiere, serramenti in genere, tende ed installazioni esterne, salvo serbatoi ed impianti fissi definiti tali per natura e destinazione; - tettoie, vetrate e lucernari in i genere; lastre in fibro-cemento e manufatti di materia plastica per effetto di grandine, gelo e neve; - recinzioni, cancelli, alberi, cespugli e coltivazioni in genere; fabbricati o tettoie aperti da uno o più lati od incompleti nelle coperture o nei serramenti ed al loro contenuto (anche se per temporanee esigenze di ripristino conseguenti o non a sinistro); - capannoni pressostatici, tensiostatici e simili; - baracche in legno o plastica, serre, e quanto in essi contenuto. C) Relativamente ai danni materiali e diretti causati da fuoruscita di acqua condotta a seguito di rottura accidentale di impianti idrici, igienici e tecnici al servizio del fabbricato,, la Società non risarcisce isce i danni causati al contenuto posto in locali interrati e/o seminterrati. Agli effetti della presente delimitazione, la Società risarcisce le spese di demolizione e ripristino di parti del fabbricato e di impianti, sostenute allo scopo di ricercare e di eliminare la rottura che ha dato origine allo spargimento di acqua escluse le spese se di cui sopra in locali interrati e/o seminterrati. D) Relativamente ai danni materiali e diretti causati da fenomeno elettrico,, la Società non risarcisce i danni di deperimento, logoramento, corrosione, ossidazione che siano conseguenza naturale dell uso o funzionamento; da carenza di manutenzione; causati dagli effetti graduali degli eventi atmosferici o da manomissioni verificatisi in occasione di montaggi e smontaggi non connessi a lavori di manutenzione o revisione, nonché i danni verificatisi durante le operazioni di collaudo o prova; dovuti a difetti noti all Assicurato all atto della stipulazione della polizza; dei quali devono rispondere, per legge o contratto, il costruttore o il fornitore; alle lampade elettriche ed alle insegne luminose. E) Relativamente ai danni materiali e diretti alle merci in refrigerazione,, la Società non risarcisce i danni dei quali debba rispondere il fornitore per difetto di costruzione o di installazione; derivanti da errata manovra e da scarso rendimento degli impianti; alle merci poste su automezzi. La garanzia ha effetto se la mancata od anormale produzione o distribuzione del freddo ha avuto durata continuativa non minore di 12 ore. Fermo quanto sopra indicato la Società non è tenuta ad indennizzare i danni alle merci i assicurate causati da mancata erogazione di energia preavvisata o programmata da parte dell Ente fornitore dell energia stessa F) Relativamente alla rottura delle lastre, la Società non risarcisce i danni avvenuti in occasione di lavori di straordinaria manutenzione, traslochi, riparazioni o dovuti a vizio di costruzione, installazione, rigature o scheggiature; G) Relativamente alla garanzia furto e rapina,, la Società non risarcisce i danni derivati da: a) furto commesso senza scasso o rottura di mezzi di protezione e chiusura, dei muri, tetti e soffitti dei locali, a meno che non vengano usati grimaldelli od arnesi simili,sa,salvo che: 1) chi ha perpetrato il furto non sia rimasto nei locali contenenti le cose assicurate all insaputa dell Assicurato e/o degli altri addetti e che poi abbiano asportato la refurtiva a locali chiusi; 2) sia commesso con uso di chiavi vere sottratte in maniera fraudolenta e purchè l Assicurato ne abbia già denunciato, in precedenza all accadimento del furto,, il fatto alla Autorità giudiziaria ria; 3) sia commesso con introduzione clandestina, intendendosi per tale il furto perpetrato da persone che siano rimaste nei locali del fabbricato all insaputa dell Assicurato e/o di altri addetti 4) sia commesso con rottura dei vetri delle vetrine durante l orario di apertura al pubblico e presenza di persone nei locali contenenti le cose assicurate. b) furto alle cose riposte nelle vetrine tra le ore 21 e le ore 8 del mattino; Art. 13 Garanzie complementari sempre valide ed operanti Spese per duplicazione documenti: La Società a seguito di sinistro indennizzabile a termine di polizza rimborsa le spese sostenute per la C.A. Business Protetto Mod. IE_074 ed. 06/2015 Pagina 4 di 16

18 Condizioni Generali duplicazione di documenti personali, registri e documenti relativi all attività Spese demolizione e sgombero, ricollocamento La Società a seguito di sinistro indennizzabile a termine di polizza rimborsa le spese sostenute: per demolire, sgomberare, trattare e smaltire, trasportare ad idonea discarica i residui del sinistro, compresi quelli rientranti nella categoria tossici e nocivi di cui al D. Lgs. 5/2/1997, n. 22 e successive modificazioni od integrazioni, comunque esclusi i residui radioattivi disciplinati dal D.P.R. 185/64; per rimuovere, trasportare, depositare e ricollocare comprese le spese di montaggio e smontaggio le cose mobili assicurate parzialmente danneggiate o quelle non colpite dal sinistro qualora il sinistro abbia reso inagibili i locali Onorario dei periti La Società a seguito di sinistro indennizzabile a termine di polizza rimborsa le spese sostenute gli onorari del perito di parte nominato dall Assicurato Portavalori e spese sanitarie per infortunio La Società indennizza all Assicurato i danni materiali e diretti derivanti da: furto dei valori avvenuto a seguito di infortunio o malore della persona incaricata del trasporto dei valori; furto con destrezza dei valori, limitatamente ai casi in cui la persona incaricata del trasporto abbia indosso o a portata di mano i valori stessi; scippo o rapina dei valori commessi nei confronti della persona dell Assicurato, dei suoi familiari o dipendenti, quando, al di fuori dei locali dell azienda, detengano i valori stessi durante il loro trasporto al domicilio dell Assicurato, alle banche, ai fornitori, ai clienti o viceversa; spese sanitarie, documentate in originale, conseguenti ad infortunio subito dall Assicurato, suoi familiari o dipendenti a seguito di rapina o scippo, consumati o tentati. Non sono indennizzabili le spese sostenute oltre il 60 giorno da quello dell infortunio Guasti cagionati dai ladri La Società indennizza all Assicurato i guasti cagionati dai ladri ai locali che contengono le cose assicurate ed agli infissi dei locali stessi in occasione di furto o rapina consumati o tentati 13.6 Valori chiusi a chiave La Società indennizza all Assicurato il furto dei valori riposti in cassetti, mobili, armadi anche metallici o registratori di cassa, chiusi a chiave Assicurazione per conto di chi spetta L assicurazione si intende stipulata per conto proprio e nell interesse di chi spetta. In caso di sinistro, tuttavia, spetta esclusivamente al Contraente compiere gli atti necessari all accertamento ed alla determinazione dei danni che saranno vincolanti anche per i terzi proprietari o comproprietari interessati all assicurazione, restando escluse ogni loro ingerenza nella nomina dei periti ed ogni loro facoltà di impugnare la perizia. L indennizzo liquidabile a termini di polizza dovrà comunque essere corrisposto nei confronti e col consenso dei terzi proprietari o comproprietari. NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE Art 14 Oggetto dell assicurazione 14.1 Responsabilità civile verso terzi (R.C.T.) La Società si obbliga a tenere indenne l Assicurato, sino a concorrenza del massimale indicato in polizza, e con i limiti di cui all Art Forme di copertura Franchigie Limiti di risarcimento. Di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitale, interessi, spese), per danni involontariamente cagionati a terzi per morte, per lesioni personali e per C.A. Business Protetto Mod. IE_074 ed. 06/2015 Pagina 5 di 16

19 Condizioni Generali danneggiamenti a cose ed animali, in conseguenza di un fatto accidentale, verificatosi in relazione ai rischi derivanti dall esercizio dell attività dichiarata,, con esclusione di ogni responsabilità connessa con l attività professionale. L assicurazione vale anche per la responsabilità civile che possa derivare all Assicurato da fatto doloso di persone delle quali debba rispondere Responsabilità civile verso prestatori di lavoro (R.C.O.) con estensione al danno biologico La Società si obbliga a tenere indenne l Assicurato, sino a concorrenza del massimale indicato in polizza, e con i limiti di cui all Art Forme di copertura Franchigie Limiti di risarcimento. Di quanto questi sia tenuto a pagare (capitale, interessi e spese) quale civilmente responsabile: a) ai sensi degli artt. 10 e 11 del D.P.R. 30 giugno 1965, n e successive modifiche, nonché del D.Lgs. 23 febbraio 2000 n. 38, per gli infortuni sofferti da prestatori di lavoro da lui dipendenti addetti alle attività per le quali è prestata l assicurazione, nonché dai lavoratori parasubordinati così come definiti dall art. 5 del D.Lgs. n. 38/2000; b) ai sensi del Codice Civile, a titolo di risarcimento di danni non rientranti nella disciplina del D.P.R. 30 giugno 1965 n e del D.Lgs. 23 febbraio 2000 n. 38, cagionati ai prestatori di lavoro di cui al precedente punto a), nonché ai lavoratori parasubordinati così come definiti dall art. 5 del D.Lgs. n. 38/2000, per morte e per lesioni personali. L assicurazione è efficace alle condizioni che, al momento del sinistro, l Assicurato sia in regola con gli obblighi per l assicurazione di legge. Dall assicurazione sono comunque escluse le malattie professionali Buona fede I.N.A.I.L. L assicurazione R.C.O. conserva la propria validità anche nel caso di mancata assicurazione presso l I.N.A.I.L. di personale, quando ciò derivi da inesatta o erronea interpretazione delle norme di legge vigenti in materia e sempreché ciò non derivi da comportamento c doloso Equiparazione ai dipendenti Agli effetti dell assicurazione R.C.O., sono equiparati a prestatori di lavoro dipendenti dall Assicurato: i soci a responsabilità limitata e gli associati in partecipazione (escluso il legale rappresentante), purché addetti all attività per la quale è prestata l assicurazione. Limitatamente alla sola rivalsa I.N.A.I.L. e/o I.N.P.S. la garanzia è estesa ai: soci a responsabilità illimitata, soci aventi qualifica di legali rappresentanti, titolari e loro familiari, purché addetti all attività per la quale è prestata l assicurazione Rivalsa l.n.p.s. Tanto l assicurazione RCT quanto l assicurazione RCO valgono anche per le azioni di rivalsa esperite dall INPS ai sensi dell art. 14 della legge 12 giugno 1984 n Art. 15 Persone non considerate terzi Ai fini dell assicurazione non sono considerati terzi: a) il coniuge, i genitori, i figli dell Assicurato, nonché qualsiasi altro parente od affine con lui convivente; b) il legale rappresentante, i soci a responsabilità illimitata, gli amministratori e le persone che si trovino con loro nei rapporti di cui alla lettera a), nel caso l Assicurato non sia persona fisica; c) le persone che, essendo in rapporto di dipendenza con l Assicurato, subiscano il danno no in occasione di lavoro o di servizio; d) tutti coloro che, indipendentemente dalla natura del loro rapporto con l Assicurato, subiscano il danno in conseguenza della loro partecipazione manuale alle attività cui si riferisce l assicurazione, salvo quanto disposto al successivo punto 3); 3 e) le società le quali, rispetto all Assicurato che non sia persona fisica, siano qualificabili come controllanti, controllate o collegate ai sensi dell art Codice Civile nel testo di cui alla legge 7 giugno 1974 n. 216, nonché gli amministratori delle medesime. Viene comunque riconosciuta la qualifica di terzo limitatamente ed esclusivamente al caso di morte e lesioni corporali ed a parziale deroga di quanto previsto ai punti c) e d) che precedono: 1) ai dipendenti dell Assicurato non soggetti all obbligo di assicurazione ai sensi del D.P.R. 30 giugno 1965 n. 1124, per le lesioni corporali (escluse le malattie professionali) da questi subite in occasione di lavoro o di servizio; C.A. Business Protetto Mod. IE_074 ed. 06/2015 Pagina 6 di 16

20 Condizioni Generali 2) ai titolari ed i dipendenti di aziende che possano trovarsi nell ambito dell esercizio per eseguire lavori di manutenzione, riparazione, collaudo e pulizia, sempreché ed in quanto non prendano parte ai lavori formanti oggetto dell assicurazione; 3) ai titolari e i dipendenti di ditte, quali aziende di trasporti, fornitori e clienti, che, in via eccezionale, possono partecipare a lavori di carico e scarico e complementari all attività dichiarata; 4) ai liberi professionisti, agenti, rappresentanti che abbiano rapporti con l Assicurato e frequentino l azienda per ragione del loro incarico Art. 16 Esclusioni 16.1 Esclusioni relative alla garanzia RCT La garanzia R.C.T., salvo patto speciale, non comprende: A) i danni: 1) che siano conseguenza naturale delle modalità adottate dall Assicurato nello svolgimento o dell attività garantita, nonché quelli derivanti da violazioni volontarie da parte dell Assicurato di leggi alle quali egli deve uniformarsi nell esercizio dell attività oggetto dell Assicurazione; 2) derivanti da responsabilità volontariamente assunte dall Assicurato e delle quali non debba rispondere ai sensi di legge; B) i danni conseguenti a: a 1) inquinamento dell aria, dell acqua o del suolo; 2) interruzione, impoverimento o deviazioni di sorgenti e corsi d acqua; 3) alterazione od impoverimento di falde acquifere,, di giacimenti minerari ed in genere di quanto trovasi nel sottosuolo e sia suscettibile di sfruttamento; 4) richiesta di risarcimento a seguito di malattia già manifestatasi o che potrebbe manifestarsi in relazione alla encefalopatia spongiforme bovina (BSE) ) o nuove varianti della malattia Creutzfeldt-Jacob (VCJD) ed in relazione al virus H5N1 e sue varianti causa principale della influenza aviaria; C) i danni da proprietà e/o uso di: 1) veicoli a motore su strade di uso pubblico o su aree ad esse equiparate; 2) natanti a vela di lunghezza superiore a metri sei e di unità naviganti a motore; 3) aeromobili; 4) veicoli a motore, macchinari od impianti che siano condotti od azionati da persona non abilitata a norma delle disposizioni in vigore; D) i danni: 1) alle opere in costruzione ed a quelle sulle quali si eseguono i lavori; 2) alle cose che l Assicurato detenga o possieda a qualsiasi titolo; 3) alle cose trasportate, rimorchiate, sollevate, caricate o scaricate; 4) ai mezzi di trasporto sotto carico e scarico, ovvero in sosta nell ambito di esecuzione delle anzidette operazioni; 5) alle cose trovantisi nell ambito di esecuzione dei lavori che per volume o peso non possono essere rimosse. E) i danni: 1) a condutture, impianti sotterranei e subacquei; 2) a cose dovute ad assestamento, cedimento, franamento, vibrazioni del terreno; 3) a cose da furto; 4) a cose di cui l Assicurato debba rispondere ai sensi degli Artt. 1783, 1784, 1785bis, 1786 del codice civile; 5) a cose altrui derivanti da incendio di cose dell Assicurato o da lui detenute o possedute; 6) provocati da soggetti diversi dai dipendenti dell Assicurato e della cui opera lo stesso si avvalga; F) cagionati da: 1) prodotti e cose dopo la loro messa in circolazione; C.A. Business Protetto Mod. IE_074 ed. 06/2015 Pagina 7 di 16

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx)

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx) SVILUPPO ITALIA Contratto di assicurazione Incendio-Furto dedicato alle Attività Produttive destinatarie delle agevolazioni finanziarie concesse dall Agenzia Nazionale per l attrazione degli investimenti

Dettagli

Polizza BNL Formula Continua

Polizza BNL Formula Continua CARGEAS Assicurazioni S.p.A. Polizza BNL Formula Continua Contratto di Assicurazione per la copertura dei Danni Indiretti Data ultimo aggiornamento: 0 Aprile 015 Il presente Fascicolo Informativo contenente:

Dettagli

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione multirischi MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Fascicolo Informativo edizione 1 Luglio 2011 Il presente Fascicolo Informativo contiene i seguenti documenti:

Dettagli

PARTNER GLOBALE UFFICIO

PARTNER GLOBALE UFFICIO $c1$ 40128 Bologna (Italia) Via Stalingrado, 45 C:\SIGMA\FORM\LOGO\ 30 unipol_div_milano.png piedino_solo_datisoc_gruppo.png Jmilano2.png UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Divisione Milano www.unipolsai.com

Dettagli

Tua Assicurazioni S.p.A.

Tua Assicurazioni S.p.A. Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio del Condominio Tua Casa Il presente Fascicolo Informativo, contenente a) Nota informativa, comprensiva

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA $c1$ 20161 Milano Via Senigallia n.18/2 C:\SAGNEW \FORM\LOGO\ 1 JMINESCOMPESTMPA.png Jmilano2.png Milano Assicurazioni S.p.A. www.milass.it firma_milano.png JMARCH.bmp C:\SAGNEW \FORM\LOGO\MINESCOMPESTMPA.JPG

Dettagli

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A.

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE Genertel S.p.A. CASA Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato al contraente

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI PRODOTTO IMPRESA CONFORT Il presente fascicolo informativo contenente a) Nota Informativa, comprensiva del glossario b) Condizioni di Assicurazione deve essere

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa in azienda Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA (modello MHFBDM0712 - data dell ultimo aggiornamento: Luglio 2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: - LA NOTA INFORMATIVA,

Dettagli

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa.

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela patrimonio Per la famiglia Abitare oggi plus Assicurazione modulare per l abitazione Il presente Fascicolo informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

abitare ProtettI assistenza

abitare ProtettI assistenza abitare ProtettI assistenza Guida alla Consultazione Informazioni Principali pag. 2 Quali vantaggi Cosa offre Decorrenza e durata dell Assicurazione Come accedere ai servizi Informazioni sull Intermediario

Dettagli

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene:

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene: Servizio Clienti: 02 2805.2806 Servizio Sinistri: 02 2805.2808 Assistenza: 02 2660.9396 Contratto di assicurazione per la Casa Io e la mia Casa Fascicolo Informativo Edizione 3/2015 Il presente Fascicolo

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE 3021 polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE Nota informativa ISVAP..... pag. 1 Informativa Privacy........ pag. 3 Definizioni

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione Famiglia Più Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CONTRAENTE AZIENDA ULSS 20 VIA VALVERDE, 42 37122 VERONA (VR) C.F. 02573090236 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2010 SCADENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI:

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: SEZIONE I. INCENDIO ED ALTRI EVENTI SEZIONE II. INCENDIO ED ALTRI EVENTI BENI IMMOBILI STORICO-ARTISTICI. SEZIONE III. FURTO ED ALTRI EVENTI

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Sara Casa Pronta. Fascicolo Informativo. il contratto di assicurazione multirischio per la casa

Sara Casa Pronta. Fascicolo Informativo. il contratto di assicurazione multirischio per la casa Sara Casa Pronta il contratto di assicurazione multirischio per la casa Fascicolo Informativo ll presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Contraente: COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Partita IVA: 00350160503 Periodo di efficacia dell assicurazione: Premio: - Effetto dalle ore 24 del: 30/04/2009 - Scadenza alle 24

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione.

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Modello 7261 Ed. 01.03.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di assicurazione

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

GENERALI SEI IN AUTO

GENERALI SEI IN AUTO GENERALI SEI IN AUTO AUTOVETTURE Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

Artigiani e Piccole Imprese

Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Contratto di Assicurazione a copertura dei rischi: Incendio, Responsabilità Civile danni a terzi e prestatori di lavoro, Responsabilità Civile danni

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli La polizza auto cucita su misura per te. Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli Modello 14-000000094 - Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia.

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore di tipo: AUTOVETTURE Mod. FI-VAUTO1 - Ed. 04/2014 Il presente fascicolo informativo, riservato

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE GLOBALE ABITAZIONE SOMMARIO ABBREVIAZIONI PAG. 2 DEFINIZIONI PAG. 3 1. CONDIZIONI COMUNI A TUTTE LE SEZIONI PAG.

POLIZZA DI ASSICURAZIONE GLOBALE ABITAZIONE SOMMARIO ABBREVIAZIONI PAG. 2 DEFINIZIONI PAG. 3 1. CONDIZIONI COMUNI A TUTTE LE SEZIONI PAG. POLIZZA DI ASSICURAZIONE GLOBALE ABITAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SOMMARIO ABBREVIAZIONI PAG. 2 DEFINIZIONI PAG. 3 1. CONDIZIONI COMUNI A TUTTE LE SEZIONI PAG. 6 2. CONDIZIONI RELATIVE ALLA

Dettagli

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi 1 LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione R.C.T. pag. 3 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

più prestate. Franchigie. soffittature.

più prestate. Franchigie. soffittature. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE POLIZZAA COLLETTIVA N. 5445/02 DEFINIZIONI VALIDE PER TUTTE LE SEZIONI fissi, infissi, opere di fondazione ed interrate, impianti idrici ed Abitazione (per la sola sezione Assistenza

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

Cosa fanno gli altri?

Cosa fanno gli altri? Cosa fanno gli altri? Sig. Morgan Moras broker di riassicurazione INCENDIO (ANIA) Cosa fanno gli altri? rami assicurativi no copertura polizza incendio rischi nominali - rischio non nominato - esplosione,

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO ANNUALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO ANNUALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CONTRAENTE AZIENDA U.L.S.S. N. 8 ASOLO Via Forestuzzo, 41 31011 Asolo (TV) c.f. e p.i.v.a. 00896810264 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 30.06.2012 SCADENZA ORE 24.00 DEL 30.06.2013

Dettagli

Saraincasa. Contratto di assicurazione multirischio per la casa. Fascicolo Informativo

Saraincasa. Contratto di assicurazione multirischio per la casa. Fascicolo Informativo sara assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell'automobile Club d'italia Contratto di assicurazione multirischio per la casa Saraincasa Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire : A per la richiesta del parere di conformità B per il rilascio del

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

Contratto di Assicurazione Autovetture

Contratto di Assicurazione Autovetture Fascicolo Informativo Modello 35000 - Edizione Aprile 2015 Contratto di Assicurazione Autovetture Responsabilità Civile verso Terzi, Incendio e Furto, Cristalli e Perdite Pecuniarie, Kasko, Eventi Naturali

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco Contratto di assicurazione per la copertura dei Rischi Tecnologici POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE DI OPERE CIVILI Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa,

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA Conforme alle disposizioni di vigilanza sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari e degli artt. 115 e segg. T.U.B aggiornamento 21-apr-2015 CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI,

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773;

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773; Decreto Ministeriale del 12/09/2003 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per l'installazione e l'esercizio di depositi di gasolio per autotrazione ad uso privato, di capacita' geometrica

Dettagli

GRANDE AVVENIRE CON LODE

GRANDE AVVENIRE CON LODE GRANDE AVVENIRE CON LODE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione, comprensive del Regolamento della Gestione separata RISPAV Glossario

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

protezione al volante

protezione al volante auto e moto protezione al volante IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: NOTA INFORMATIVA COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO

D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797. Testo unico delle norme concernenti gli assegni familiari (G.U. 7-9-1955, n. 206 - S.O.) STRALCIO TITOLO I DISCIPLINA GENERALE DELLE PRESTAZIONI E DEI CONTRIBUTI CAPO I -

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli