GUIDA PER LA GESTIONE DI WEB THERMONET

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA PER LA GESTIONE DI WEB THERMONET"

Transcript

1 GUIDA PER LA GESTIONE DI WEB THERMONET INDICAZIONI GENERALI E MODALITA DI REGISTRAZIONE PER ACCEDERE AL SOFTWARE GESTIONALE THERMONET E NECESSARIO 1. PRIMA EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE DA AREA RISERVATA MANUTENTORI 2. INVIARE UNA ALL INDIRIZZO PER COMUNICARE CHE L ISCRIZIONE E STATA EFFETTUATA; 3. ATTENDERE UNA DI CONFERMA CHE ABILITERA LA VOSTRA UTENZA PER L ACCESSO A THERMONET. 4. E NECESSARIO RIPETERE L OPERAZIONE TANTE VOLTE PER QUANTI SONO I TECNICI CHE FIRMANO I RAPPORTI DI CONTROLLO AL MOMENTO E POSSIBILE INSERIRE SOLO ALLEGATI G E MODELLI PER POMPE DI CALORE. DEVONO ESSERE DA VOI CARICATI SOLO I RAPPORTI DI CONTROLLO MAI CONSEGNATI (GLI ALLEGATI GIA CONSEGNATI ALLA NSE E QUELLI CHE SARANNO CONSEGNATI SARANNO INSERITI DAI NOSTRI OPERATORI). SE VIENE DIMENTICATA LA PASSWORD E DOPO TRE TENTATIVI DICE DI CONSULTARE L AMMINISTRATORE: Bisogna chiudere il browser e riaprirlo per riprovare ad inserire nuovamente le credenziali. Nel caso in cui non fosse possibile ricordare la password in modo definitivo, si deve inviare un di richiesta di reset password indicando l utente web (username del tecnico), dopodiché provvederemo a resettare la password generandone una nuova che verrà inviata all utente. Il sistema chiederà all utente web, al primo accesso effettuato con la nuova password, di specificarne un altra a sua scelta che utilizzerà come definitiva. PER ACCEDERE A THERMONET: DA MANUTENTORI THERMONET DELLA NOSTRA HOMEPAGE: CLICCARE SU THERMONET WEB PER MANUTENTORI, cliccare ancora su THERMONET e INSERIRE NOME UTENTE E PASSWORD (le credenziali di accesso sono scelte dall utente stesso al momento della registrazione). PREMERE ACCEDI : la schermata successiva mostra tutti i rapporti di controllo inseriti per conto della Ditta che sta accedendo al sistema. MODALITA DI INSERIMENTO DI UN ALLEGATO PER INSERIRE UN NUOVO MODELLO G: 1. Premere su nuovo, si aprirà una schermata che riproduce esattamente le sezioni di un modello G cartaceo 2. Compilare il modello in ogni sua parte tenendo presente che alcune informazioni (nello specifico: Data del rapporto, N. bollino e codice impianto, Codice fiscale del responsabile, qualità del responsabile) sono fondamentali ai fini del salvataggio. CONSIGLIAMO di inserire immediatamente il codice fiscale del responsabile e di verificare la presenza dell utente in banca dati (vedi SEZIONE A C.F. RESPONSABILE): senza il responsabile infatti non sarà possibile salvare il modello e tutto il lavoro effettuato andrà perso.

2 3. Premere su salva e, alla domanda CHIUDERE IL MODELLO cliccare su SI solo se si è sicuri che tutte le informazioni inserite sono corrette (un modello salvato, anche se non chiuso, comparirà nell elenco degli Allegati inseriti pertanto i dati già compilati non andranno persi). RICHIESTA DATI : è una funzione che dà accesso ad una finestra attraverso la quale è possibile inviare direttamente una all indirizzo bisogna usare questa sezione ogni volta che non sia possibile trovare nel WEB THERMONET un dato (es: UTENZA, VIA ). L viene gestita in poche ore dagli operatori della NSE che invieranno ai vostri indirizzi di posta elettronica la conferma dell inserimento. Per usare la funzione è sufficiente cliccare su Richiesta dati. Si aprirà una finestra e nella sezione Messaggio bisogna spiegare cosa si intende aggiungere. E importante fornire ai nostri operatori tutte le informazioni utili: ad esempio, nel caso in cui si richieda di aggiungere un utente è importante riportarne il codice fiscale, il nome e l indirizzo. Dopo aver compilato tutte le informazioni corrette cliccare su OK e attendere la risposta dei nostri operatori che confermeranno per , nel giro di poche ore, che l utente richiesto è stato aggiunto alla banca dati. A. SEZIONE IMPIANTO Troverete pre-compilati i campi: Campagna di controllo: campagna Periodicità: CAMPO AUTOMATICO. Compilando il tipo di combustibile e la potenza dell impianto il sistema inserirà autonomamente la periodicità della dichiarazione. Qualora non vengano comunicati né la potenza, né il combustibile la periodicità viene impostata su annuale Manutentore/installatore: ogni tecnico che accede a Thermonet troverà il nome della ditta di appartenenza Tipo di pagamento: Bollino. E l unico metodo di pagamento della dichiarazione PROCEDERE CON LA COMPILAZIONE DEI SEGUENTI CAMPI: BOLLINO: cliccando sulla freccia a destra del campo BOLLINO si aprirà un menù a tendina contenente tutti i bollini acquistati dalla Ditta che sta inserendo un nuovo allegato; 1. nel caso in cui si inserisca un Rapporto di Controllo sul quale è stato apposto un BOLLINO CON CODICE: selezionare dal menù a tendina il codice del bollino e procedere con l inserimento dei campi successivi 2. nel caso in cui si inserisca un Rapporto di Controllo sul quale è stato apposto un BOLLINO SENZA CODICE: selezionare dal menù a tendina il codice del bollino (la matricola stampata sul bollino); automaticamente comparirà un nuovo campo Codice impianto che dovrà essere compilato con il codice impianto che viene riportato a penna sul bollino e procedere con l inserimento dei campi successivi 3. nel caso in cui si inserisca un Rapporto di Controllo SENZA BOLLINO (manutenzione ordinaria o Rapporto di efficienza energetica senza bollino): selezionare dal menù a tendina la voce MULTIPLO ; automaticamente comparirà un nuovo campo Codice impianto che dovrà essere compilato con il codice impianto che viene riportato a penna sull allegato G cartaceo e procedere con l inserimento dei campi successivi

3 Per avere uno schema più chiaro delle procedure suindicate cercare lo Specchietto su bollini e allegati da caricare presente sul nostro sito. INDIRIZZO DELL IMPIANTO: 1. VIA: cliccare sul pulsante cerca presente sulla destra; si aprirà una finestra all interno della quale è evidenziato un campo di ricerca; 2. scrivere una o più parole chiave utili all individuazione della via e premere Ricerca : Se non trovate la via di vostro interesse usare la funzione Richiesta dati Se trovate la via di vostro interesse cliccare sulla via individuata per trasferirla nella schermata dell allegato che si sta compilando. 3. Compilare i restanti campi con n. civico, piano, scala, interno, lotto, frazione (la frazione va selezionata dal menù a tendina e, se mancante, richiederne l aggiunta attraverso RICHIESTA DATI ) ed Estensione (per es. zona industriale, zona artigianale, zona P.I.P., ecc ) C.F. RESPONSABILE/PARTITA IVA DEL RESPONSABILE: Non è possibile riportare direttamente il nome del Responsabile: riportare il codice fiscale per intero nell apposito campo e premere invio - se il software riconosce il codice fiscale (perché presente in banca dati) vedrete comparire in automatico il nome completo del responsabile nel campo Responsabile - Se il software non riconosce il codice fiscale (il campo Responsabile rimarrà vuoto) verificate che non ci siano errori nella trascrizione e procedere alla formulazione della Richiesta dati secondo le modalità su illustrate. NON CONTINUARE CON LA COMPILAZIONE DEL MODELLO perché il sistema non salverà le informazioni inserite: non è possibile infatti salvare un modello privo di Responsabile Via del Responsabile: Compilando il campo C.F Responsabile il software compilerà in automatico anche l indirizzo associato all utente: 1. Nel caso di PERSONA FISICA modificare anche la via del responsabile (inserendo la via dell impianto) A MENO CHE non si ha la certezza che la residenza dell utente e l ubicazione dell impianto abbiano indirizzi diversi 2. Nel caso di PERSONA NON FISICA (attività commerciali, uffici o altre attività con PARTITA IVA): ATTENZIONE!!! VALUTARE ed eventualmente lasciare invariato l indirizzo del Responsabile ANCHE SE NON COINCIDE con quello dell ubicazione dell impianto (nei casi, per esempio di attività con più punti vendita) Per modificare l indirizzo di residenza dell utente bisogna procedere con le stesse modalità illustrate per l indirizzo dell impianto: cliccare il pulsante cerca e ricercare la via interessata. Cliccarci sopra per riportarla sulla schermata principale. NEL CASO DI ATTIVITA COMMERCIALE: Se avete la partita IVA inserirla nell apposito campo e attribuire la responsabilità dell impianto alla ragione sociale (nome della attività). In questo caso seguire le stesse modalità di inserimento valide per il codice fiscale: riportare la P. Iva e premere invio - se il software riconosce la P. Iva come presente in banca dati vedrete comparire il nome dell attività nel campo Responsabile.

4 - Se la P. Iva non esiste nella nostra banca dati il campo Responsabile rimarrà vuoto. In questo caso formulare una Richiesta dati secondo le modalità già illustrate. Se avete il Codice fiscale del proprietario E il nome dell attività, inserire il C.F. (e accertarsi che il software lo riconosca) e nel campo denominazione sociale scrivere il nome dell attività. PROPRIETARIO, OCCUPANTE, TERZO RESPONSABILE, AMMINISTRATORE: è sufficiente impostare su si solo una di queste voci a seconda della qualità del responsabile: cliccare sul menù a tendina della voce che interessa e impostare su si MODELLO GENERATORE: così come la via, anche qui è possibile cercare il modello attraverso una finestra di ricerca. 1. Cliccare sul pulsante cerca a destra: si aprirà una finestra con un campo di ricerca; 2. scrivere una o più parole chiave utili alla ricerca del modello di vostro interesse e premere invio. 3. Vedrete comparire una lista di modelli Se trovate il modello di vostro interesse cliccateci sopra per riportarlo sulla schermata iniziale Qualora non fosse disponibile il modello di vostro interesse è possibile premere sul pulsante nuovo ed aggiungere manualmente il modello da voi richiesto. MATRICOLA: RIPORTARE IL N. DI MATRICOLA DEL GENERATORE E, LADDOVE NON DISPONIBILE, CLICCARE SUL PULSANTE >> Clicca qui se la matricola non è recuperabile << DATA INSTALLAZIONE: è necessario inserire la data completa, se non è possibile rintracciare il giorno e il mese scrivere, per convenzione, 01/01/anno di installazione. SEZIONE B-C-D-E-F-G: Ogni voce si compone di un piccolo menù a tendina dal quale selezionare il valore corretto (SI, NO o NC). Per velocizzare l inserimento è possibile usare il pulsante imposta valori si (in alto nella pagina) e in automatico tutti i valori saranno impostati su si e P correggere eventuali voci impostate su diciture diverse compilare la sezione E che andrà sempre compilata manualmente. Questa sezione non accetta campi vuoti, quindi è necessario compilare tutti i campi (pertanto tutte le voci andranno impostate su SI, NO o NC ). SEZIONE H: Controllo di rendimento di combustione: se si sta inserendo una manutenzione ordinaria senza analisi di combustione: scegliere non effettuato del menù a tendina sulla destra e lasciare vuoti i campi successivi se si sta inserendo un Rapporto di efficienza energetica scegliere effettuato e riportare i valori di combustione rispondere alla domanda sulla sicurezza dell impianto (campo obbligatorio senza il quale non sarà possibile salvare il modello) INFORMAZIONI TECNICO E ALTRO: - TECNICO: selezionare dal menù a tendina il tecnico che HA FIRMATO il rapporto di controllo cartaceo. Nel menù a tendina troverete in nomi dei tecnici per i quali è stata effettuata la procedura di registrazione - Compilare i campi restanti specificando se il Rapporto di controllo è stato firmato anche dal Responsabile dell impianto

5 - ALLEGATO: 1. salvare sul Pc la scansione dell allegato G che si sta inviando telematicamente; la scansione dovrà essere in formato JPG e di dimensioni non superiori a 150 KB (per ridurre le dimensioni del file è disponibile sul nostro sito il link di un programma completamente gratuito che permette di ridurre un file fino alle dimensioni desiderate). 2. Una volta salvato il file su Pc cliccare sul pulsante Allega della sezione INFORMAZIONI TECNICO E ALTRO 3. cercare nella schermata che si apre il file precedentemente salvato e selezionarlo: vedrete quindi comparirne il nome nella schermata principale. Se il file non rispetterà formato e dimensione richiesta vedrete comparire, al momento del salvataggio, un messaggio di errore. In questo caso è necessario risalvare il file rispettando i requisiti richiesti e ripetere l operazione. Se la scansione ha la giusta dimensione e formato riuscirete a salvare senza alcun problema. L INSERIMENTO E LA SCANSIONE dell allegato è facoltativa fino al 30/09/13. I RAPPORTI DI CONTROLLO INSERITI E SCANSIONATI NON DEVONO ESSERE CONSEGNATI ALLA NSE. DAL 1 ottobre 2013: SARA OBBLIGATORIO INSERIRE E SCANSIONARE TUTTI I MODELLI CON BOLLINO SARA OBBLIGATORIO INSERIRE E SCANSIONARE TUTTI I MODELLI (CON BOLLINO O SENZA BOLLINO) CHE SIANO VALIDI COME DICHIARAZIONE. SARA FACOLTATIVO TRASMETTERE E SCANSIONARE GLI ALTRI RAPPORTI DI CONTROLLO (TIPO QUELLI DI MANUTENZIONE INTERMEDIA TRA DUE DICHIARAZIONI) PER INSERIRE UN MODELLO PER POMPE DI CALORE: per inserire un rapporto di controllo per impianto a pompa di calore composto da più macchine è necessario partire sempre dal tasto Nuovo per l inserimento di un nuovo allegato. ATTENZIONE: SOLO PER LE POMPE DI CALORE GLI IMPIANTI CON POTENZA MAGGIORE O UGUALE A 35 kw devono essere inseriti nell allegato G. Saranno pre-compilati i campi: Campagna di controllo: campagna Periodicità: CAMPO AUTOMATICO. Compilando il tipo di combustibile e la potenza dell impianto il sistema inserirà autonomamente la periodicità della dichiarazione. Qualora non vengano comunicati né la potenza, né il combustibile la periodicità viene impostata su annuale Manutentore/installatore: ogni tecnico che accede a Thermonet troverà il nome della ditta di appartenenza Tipo di pagamento: Bollino. E l unico metodo di pagamento della dichiarazione

6 BOLLINO: cliccando sulla freccia a destra del campo BOLLINO si aprirà un menù a tendina contenente tutti i bollini acquistati dalla Ditta che sta inserendo un nuovo allegato; per il carico della prima macchina sarà quindi sufficiente selezionare il codice del bollino assegnato all impianto. Si aprirà la voce POMPE DI CALORE preceduta da un quadratino: cliccare all interno del quadratino per spuntare il campo e selezionare quindi il tipo di impianto: in automatico il software produrrà un ulteriore nuovo campo, N. generatore che riporterà il valore 1: state quindi inserendo il primo generatore dell impianto esaminato. Procedere compilando tutti i campi utili secondo le modalità già illustrate per l allegato G. Compilare quindi: - Via dell impianto (seguita da civico, scala, piano, interno, frazione ed estensione) - C.F. o P. Iva del Responsabile (prestando sempre attenzione al fatto che il campo Responsabile dovrà compilarsi in automatico. - Via del Responsabile (seguire le stesse indicazioni fornite per l allegato G) - Occupante, Proprietario, Terzo responsabile, Amministratore - Modello di generatore - Matricola - Anno di costruzione - Destinazione uso - Potenza IN RISCALDAMENTO - Potenza IN RAFFRESCAMENTO - Fluido termovettore - Tipo di combustibile - Data installazione - Data controllo Si può a questo punto passare alla sezione successiva: nella Sezione B C D E F G saranno attivi solo i campi della sezione B: basterà impostare tutte le voci su SI, NO o NC e si potrà passare alla sezione successiva. Nella Sezione H saranno disattivi tutti i campi e sarà pertanto necessario rispondere solo alla domanda sulla sicurezza e passare all ultima sezione. Per la compilazione della sezione Informazioni tecnico e altro seguire le istruzioni già fornite per l allegato G. Una volta compilati tutti i campi salvare e chiudere il modello. A questo punto sarà necessario aggiungere anche gli altri generatori: per i generatori successivi al primo bisognerà cliccare ancora su NUOVO, selezionare la voce MULTIPLO dal campo bollino, riportare il CODICE IMPIANTO nell apposito campo che si aprirà in automatico, selezionare nuovamente la voce POMPE DI CALORE e scrivere il numero progressivo che identifica la macchina nel campo N. generatore (per la seconda macchina sarà 2, per la terza sarà 3 e così via..). Bisogna ripetere l operazione per ogni macchina che compone l impianto.

7 SOSTITUZIONE CALDAIA ATTENZIONE!! Per i modelli successivi al primo, quindi, per impianti già presenti, nel caso ci sia una SOSTITUZIONE impianto (caldaia o singolo generatore), è NECESSARIO che i manutentori comunichino la sostituzione prima del caricamento del modello, affinché Nuova Salento Energia possa creare da back-end il nuovo generatore e disattivare il vecchio, altrimenti il modello andrebbe a lavorare sul vecchio. NUOVI IMPIANTI Non è possibile allegare la dichiarazione di conformità all allegato G telematico pertanto, nel caso di nuovo impianto è necessario inviare una a con la scansione del documento. Saranno i nostri operatori ad associare il documento al relativo Modello G. VARIAZIONE DI TITOLARITA Così come per i nuovi impianti, non essendo possibile inserire più allegati, è necessario inviare una a con la scansione del documento. Saranno i nostri operatori ad associare il documento al relativo Modello G. La Nuova Salento Energia comunica la disponibilità ad inserire i rapporti di controllo per conto dei manutentori che ne facciano esplicita richiesta. Il rimborso spese per il lavoro di inserimento allegati è così calcolato: EURO 100 PER N. ALLEGATI INSERITI DA 0 A 350 (CONSEGNATI NELL ANNO SOLARE) EURO 0.40 PER OGNI ALLEGATO AGGIUNTIVO E possibile inoltre richiedere la Sola SCANSIONE degli allegati già inviati telematicamente. Il rimborso spese previsto per questo servizio è così calcolato: Rapporto di controllo con bollino CON CODICE EURO 100 PER N. SCANSIONI ESEGUITE DA 0 A 350 (DI ALLEGATI CONSEGNATI NELL ANNO SOLARE) EURO 0.25 PER OGNI SCANSIONE AGGIUNTIVA INFORMAZIONE SU CALDAIE A BASSA TEMPERATURA, STANDARD, CONDENSAZIONE: La classificazione delle caldaie come Standard, a Bassa Temperatura o a Condensazione è un dato necessario alla valutazione del Rendimento di Combustione per tutte le caldaie installate dal (art.14 del DPR 660/96) al A partire dal per la valutazione del Rendimento di Combustione è necessario specificare solo se la caldaia è a Condensazione, perché se la caldaia è di tipo Standard o a Bassa Temperatura la valutazione del Rendimento di Combustione è la stessa (All.H del DLgs 192/05). Questo dato è una informazione che il costruttore dell apparecchio deve fornire nei dati tecnici dello stesso. Pertanto sul modello di All.G preparato da Nuova Salento Energia dovrà riportare questa informazione SOLO SE la trova esplicitamente scritta nelle istruzioni tecniche del generatore (Libretto d Uso e Manutenzione o eventuale scheda tecnica dell apparecchio). In assenza dell indicazione esplicita nelle istruzioni tecniche dovrà indicare che la caldaia è di tipo Standard.

8 RAPPORTO DI CONTROLLO CAMPO BOLLINO CAMPO CODICE IMPIANTO ESEMPIO DI BOLLINO Rapporto di controllo con bollino con codice (1a dichiarazione di un impianto) selezionare dal menù a tendina il numero di bollino Rapporto di controllo senza bollino (manutenzioni ordinarie o rapporti di controllo 2013 senza bollino) selezionare dal menù a tendina la voce MULTIPLO riportare manualmente il codice impianto (corrispondente al codice numerico del primo bollino assegnato all impianto) Rapporto di controllo con bollino senza codice (dichiarazioni successive alla prima) selezionare dal menù a tendina il numero del bollino (numero seriale prestampato sul bollino) riportare manualmente il codice impianto (corrispondente al codice numerico del primo bollino assegnato all impianto)

9 PROVINCIA DI LECCE SETTORE TERRITORIO AMBIENTE E PROGRAMMAZIONE STRATEGICA VALIDO PER IMPIANTI TERMICI CON GENERATORI DI CALORE A COMBUSTIBILE SOLIDO, LIQUIDO, GASSOSO. ALLEGATO B/1 BOLLINO ARANCIONE IMPIANTI CON Pn 35kW 1. Libretto di centrale: ASSENTE 2. Idoneità locale di installazione: NO/NON COMPILATO 3. Adeguate dimensioni aperture di ventilazione: NO/NON COMPILATO 4. Aperture di ventilazione libere da ostruzioni: NO/NON COMPILATO 5. Controllo assenza fughe di gas (solo per impianti a combustibile gassoso) : NO 6. Esame visivo delle coibentazioni: NON SODDISFACENTE 7. Esame visivo camino e canale da fumo: NON SODDISFACENTE 8. Valori analisi combustione: ASSENTI o incongruenti o non attendibili 9. Valore CO (ppm) (%): OMESSO o SUPERIORE A 1000 ppm o a 0,1 % - Solo nei casi di combustibile liquido(gasolio, olio combustibile) o gassoso (gas, gpl)) 10. Valore Bacharach (n): OMESSO o SUPERIORE AL VALORE LIMITE DI LEGGE solo per combustibile liquido 11. Valore rendimento di combustione (%): OMESSO o INFERIORE AL VALORE LIMITE DI LEGGE - Solo nei casi di combustibile liquido(gasolio, olio combustibile) o gassoso (gas, gpl) 12. Depressione nel canale da fumo o pressione nel condotto di scarico fumo (Pa): > -3 Pa (solo per caldaie a tiraggio naturale e scarico in camino singolo o canna fumaria) 13. Ai fini della sicurezza l impianto può funzionare: NO 14. Eventuali raccomandazioni ( non rispetto dell art. 5 comma 9 del DPR 412/93 e della UNI 7129 e totale assenza di termoregolazione) 15. Eventuali prescrizioni del manutentore

10 PROVINCIA DI LECCE SETTORE TERRITORIO AMBIENTE E PROGRAMMAZIONE STRATEGICA VALIDO PER IMPIANTI TERMICI CON GENERATORI DI CALORE A COMBUSTIBILE SOLIDO, LIQUIDO, GASSOSO ALLEGATO B/2 BOLLINO ARANCIONE IMPIANTI CON Pn < 35kW 1. Libretto di impianto: assente 2. Idoneità locale di installazione: NO/NON COMPILATO 3. Adeguate dimensioni aperture di ventilazione: NO/NC/NON COMPILATO (*) 4. Aperture di ventilazione libere da ostruzioni: NO/NC/NON COMPILATO (*) 5. Pendenza corretta: NO 6. Sezioni corrette: NO 7. Curve corrette: NO 8. Lunghezza corretta: NO 9. Buono stato di conservazione: NO 10. PER APPARECCHIO A TIRAGGIO NATURALE: NON ESISTONO RIFLUSSI DEI FUMI NEI LOCALI: NO 11. PER APPARECCHIO A TIRAGGIO FORZATO: ASSENZA DI PERDITE DAI CONDOTTI DI SCARICO: NO 12. Controllo assenza fughe di gas (solo per impianti alimentati a combustibile gassoso): Negativa 13. Verifica visiva coibentazioni: NEGATIVA 14. Verifica efficienza evacuazione fumi: Negativa 15. Valori analisi combustione: assenti o incongruenti o non attendibili 16. Valore CO (ppm) (%):OMESSO o SUPERIORE A 1000 ppm o a 0,1 % - Solo nei casi di combustibile liquido(gasolio, olio combustibile) o gassoso (gas, gpl) 17. Valore Bacharach (n): OMESSO o SUPERIORE AL VALORE LIMITE DI LEGGE solo per combustibile liquido 18. Valore rendimento di combustione (%):OMESSO o INFERIORE AL VALORE LIMITE DI LEGGE - Solo nei casi di combustibile liquido(gasolio, olio combustibile) o gassoso (gas, gpl) 19. Tiraggio > -3 Pa (solo per caldaie a tiraggio naturale e scarico in camino singolo o canna fumaria) 20. Ai fini della sicurezza l impianto può funzionare: NO 21. Eventuali raccomandazioni ( Non rispetto dell art.5 comma 9 del DPR 412 e della UNI 7129 e totale assenza di sistemi di termoregolazione) 22. Eventuali prescrizioni del manutentore (*) "Solo nel caso di generatori di tipo B installati all interno di un locale cioè la voce Idoneità del locale d installazione deve essere compilata con la croce su SI" Per altre difformità non previste nell allegato B sarà il manutentore ad inserirle eventualmente nelle prescrizioni.

11 PROVINCIA DI LECCE SETTORE TERRITORIO AMBIENTE E PROGRAMMAZIONE STRATEGICA ALLEGATO B/3 BOLLINO ARANCIONE PER GLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE CON APPARECCHI A POMPA DI CALORE IL BOLLINO ARANCIONE DEVE ESSERE APPLICATO SOLO NEI CASO DI: ASSENZA DI LIBRETTO DI IMPIANTO/CENTRALE EVENTUALI PRESCRIZIONI DEL MANUTENTORE

Note procedurali: 1. Precompilare la scheda 1 del libretto (da Thermonet o utilizzando il file in PDF editabile disponibile

Note procedurali: 1. Precompilare la scheda 1 del libretto (da Thermonet o utilizzando il file in PDF editabile disponibile 1 (Guida del 16/10/2014) Note procedurali: 1. Precompilare la scheda 1 del libretto (da Thermonet o utilizzando il file in PDF editabile disponibile sul nostro sito) solo per le parti di competenza del

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO 1 LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) (Sono già

Dettagli

Manuale Utente Sistema Voloweb Versione 1.1 del 10/05/2008

Manuale Utente Sistema Voloweb Versione 1.1 del 10/05/2008 Manuale Utente Sistema Voloweb Versione 1.1 del 10/05/2008 1. Accesso al sistema e gestione password Dal portale Web della Protezione Civile Regionale: www.protezionecivile.marche.it accedete all area

Dettagli

1. ACCESSO AL DATABASE

1. ACCESSO AL DATABASE 1. ACCESSO AL DATABASE Nel momento in cui decidete di inserire sul portale informatico i dati dei rapporti di controllo redatti dai vostri tecnici, dopo aver inviato via mail o via fax il modulo compilato

Dettagli

Impi@ntiTermici Ver. 2.x.x

Impi@ntiTermici Ver. 2.x.x Impi@ntiTermici Ver. 2.x.x Manuale utente Profilo manutentore Pagina 1/16 Sommario Collegamento all applicazione... 3 Autenticazione... 3 Help in linea... 5 Messaggeria istantanea broadcast e ultime operazioni

Dettagli

UBICAZIONE DELL UNITA MOBILE Indirizzo... Nr... Palazzo... Scala...Piano...Interno...CAP... Località...Comune... Provincia...

UBICAZIONE DELL UNITA MOBILE Indirizzo... Nr... Palazzo... Scala...Piano...Interno...CAP... Località...Comune... Provincia... LIBRETTO IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) 2 Libretto impianto

Dettagli

Manuale Utente. Sistema Informativo Ufficio Centrale Stupefacenti

Manuale Utente. Sistema Informativo Ufficio Centrale Stupefacenti Manuale Utente Sistema Informativo Ufficio Sistema di registrazione Registrazione Utenti.doc Pag. 1 di 18 Accesso al sistema Il, quale elemento del NSIS, è integrato con il sistema di sicurezza e di profilatura

Dettagli

SISM Sistema Informativo Salute Mentale

SISM Sistema Informativo Salute Mentale SISM Sistema Informativo Salute Mentale Manuale per la registrazione al sistema Versione 1.0 12/01/2012 NSIS_SSW.MSW_PREVSAN_SISM_MTR_Registrazione.doc Pagina 1 di 25 Scheda informativa del documento Versione

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw. Art. 1

CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw. Art. 1 CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw Art. 1 Tra l Impresa. Con sede in. Via/Piazza/Località.... N. civico.. Tel... cellulare.... N. di iscrizione

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 145 145-Catasto Impianti Termici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Data 30/12/2014 Pag.: 1/31 SOMMARIO 1 COPYRIGHT...

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Versione 2.0 29 OTTOBRE 2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 3 1.1 Autenticazione... 3 2. Logout... 4 3. Profilo azienda... 5 3.1 Ricerca

Dettagli

RAPPORTI DI CONTROLLO

RAPPORTI DI CONTROLLO RAPPORTI DI CONTROLLO Allegato II (Art.2) RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 ( gruppitermici ) RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici)... Cognome... me...

Dettagli

Guida operativa. My Legal Corner. BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ

Guida operativa. My Legal Corner. BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ Guida operativa My Legal Corner BestSoft SOFTWARE IN SANITÀ Via Bono Cairoli 28/A - 20127 Milano (MI) Help desk: 02 29529140 Num. Verde da fisso: 800 978542 E-mail: info@bestsoft.it Sito Internet: www.bestsoft.it

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta

Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta. Configurazione Account di posta dell Università di Ferrara con il Eudora email Eudora email può

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI BARI GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE aprile 2013 RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO SUAP Sportello Unico per le Attività Produttive SOMMARIO

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) 1 di 22 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

GUIDA SCRUTINIO ELETTRONICO Ver. 1.2

GUIDA SCRUTINIO ELETTRONICO Ver. 1.2 GUIDA SCRUTINIO ELETTRONICO Ver. 1.2 GUIDA PER I COORDINATORI DI CLASSE Le operazioni che il coordinatore dovrà effettuare per il regolare svolgimento dello scrutinio si articolano in tre fasi: 1. Accesso

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag.

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag. Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2 Barra dei menù pag. 3 Registrazione al servizio pag. 5 Recupero Username e Password pag. 11 Area Riservata pag. 16 Codici di partecipazione pag. 17 Partecipazione

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Presentazione domanda Legge 113/1991 TABELLA TRIENNALE Decreto Direttoriale Decreto Direttoriale 8 luglio 2015 n. 1523 Versione 1.0 Ed. del 14/07/2015 Tabella triennale 1 INDICE

Dettagli

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem

Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Manuale Front-Office Servizio ConservazioneNoProblem Versione 2.0 29 OTTOBRE 2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 3 1.1 Autenticazione... 3 1.2 Menù e nome utente... 5 2. Profilo utente...

Dettagli

STABILE PROGETTO CAMINO ver.2.1.0. Per.Ind. Martinetto Marco

STABILE PROGETTO CAMINO ver.2.1.0. Per.Ind. Martinetto Marco STABILE PROGETTO CAMINO ver.2.1.0. Per.Ind. Martinetto Marco Menu del giorno Il sistema camino UNI 10641:2013 UNI EN 13384-1:2008 1:2008 UNI EN 13384-2:2009 Uso software Progetto Camino Normative di riferimento

Dettagli

1. Compilazione dell istanza di adesione

1. Compilazione dell istanza di adesione 1. Compilazione dell istanza di adesione Compilare l istanza di adesione dal sito dell Agenzia delle Dogane avendo cura di stampare il modulo compilato. In questa fase è necessario comunicare se si è in

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

A cura del Prof. Pasquale Vastola. Iscrizione alla piattaforma virtuale MOODLE FASE 1. 1) Accedere al seguente indirizzo internet :

A cura del Prof. Pasquale Vastola. Iscrizione alla piattaforma virtuale MOODLE FASE 1. 1) Accedere al seguente indirizzo internet : Iscrizione alla piattaforma virtuale MOODLE FASE 1 1) Accedere al seguente indirizzo internet : 2) Cliccare in alto a destra ( Login ) della pagina visualizzata come di seguito riportato 3) Cliccando su

Dettagli

UTILIZZO REGISTRO ELETTRONICO

UTILIZZO REGISTRO ELETTRONICO UTILIZZO REGISTRO ELETTRONICO 1. Aprire la cartella FileZillaPortable e cliccare due volte con il tasto destro sull'icona rossa 2. Si aprirà questa maschera: 3. Ora dovete effettuare la connessione al

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Allegati alla Dichiarazione di conformità n data Committente. Le presenti istruzioni d uso e manutenzione dell

Dettagli

Presentazione della pratica online

Presentazione della pratica online Presentazione della pratica online Dalla prima pagina del sito del comune http://www.comune.ficulle.tr.it/, selezionate Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia Selezionate ora ACCEDI nella schermata

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO

GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO GUIDA ALL INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 5/2012 MODELLO 5 TELEMATICO La trasmissione telematica del modello 5/2012 è obbligatoria per tutti gli avvocati iscritti in un albo professionale nel corso del 2011

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE Introduzione... 2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema... 2 Elenco dei servizi

Dettagli

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO LIBRETTO di IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) Conforme

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE ATTENZIONE!!! Per poter interagire correttamente con i contenuti del Portale, è necessario disabilitare preventivamente il blocco dei pop-up del

Dettagli

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento.

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Guida all uso del sito E Commerce Axial Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Innanzitutto,

Dettagli

Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express

Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express In questa guida viene spiegato come creare un account di posta elettronica certificata per gli utenti che hanno acquistato il servizio offerto da puntozeri.it

Dettagli

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E. QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.mail: questura.cot.en@poliziadistato.it 1 Servizio di Invio Telematico

Dettagli

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Indice Scarico e installazione certificati Pag. 2 Inserimento On Line.. Pag. 13 Invio File... Pag. 18 Informazioni per la Compilazione dei File.. Pag.

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A.

Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A. CONI SERVIZI S.P.A. Largo Lauro De Bosis n 15, 00135 Roma Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A. Istruzioni operative per la presentazione telematica delle offerte Istruzioni operative gare pubbliche

Dettagli

Manuale per la compilazione del modulo di rendicontazione delle Spese Elettorali 2014

Manuale per la compilazione del modulo di rendicontazione delle Spese Elettorali 2014 Manuale per la compilazione del modulo di rendicontazione delle Spese Elettorali 2014 Premessa...2 Rendiconto dei comuni...2 Informazioni utili preliminari...2 Modalità di utilizzo e presentazione del

Dettagli

Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a

Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a supportare l utilizzatore del sistema Consip sia esso appartenente

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E:

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E: STEP 1 - Il singolo professionista dovrà: 1. essere in possesso di una mail certificata definita P.E.C. (posta elettronica certificata). Nel caso il professionista sia un ingegnere iscritto all Ordine

Dettagli

ISTRUZIONI PER MODIFICARE AUTONOMAMENTE LO SPAZIO ONLINE (AREA RISERVATA)

ISTRUZIONI PER MODIFICARE AUTONOMAMENTE LO SPAZIO ONLINE (AREA RISERVATA) ISTRUZIONI PER MODIFICARE AUTONOMAMENTE LO SPAZIO ONLINE (AREA RISERVATA) Per aggiornare o modificare lo spazio web accedere all Area riservata in www.shoppingdonna.it cliccando sulla voce LOGIN (in alto

Dettagli

Guida al CRM INGENIA Group

Guida al CRM INGENIA Group Guida al CRM INGENIA Group Come usare uno strumento indispensabile per riuscire ad avere in tempo reale informazioni sui Clienti. Aggiornato a Maggio/2014 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE Introduzione... 2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema... 2 Elenco dei servizi

Dettagli

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.1.dot

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.1.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 145 145-Catasto Impianti Termici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.1.dot Data 25/05/2015 Pag.: 1/31 SOMMARIO 1 COPYRIGHT...

Dettagli

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie

Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Guida alla gestione delle domande di Dote Scuola per l A.S. 2013-2014 Scuole Paritarie Questo documento contiene informazioni utili al personale delle scuole paritarie per utilizzare l applicativo web

Dettagli

DOCUMENTO ESPLICATIVO

DOCUMENTO ESPLICATIVO DOCUMENTO ESPLICATIVO Modificare il proprio sito con Web designer Digitate il vostro username e password e compariranno tre tasti: AREA RISERVATA, WEB DESIGNER e LOGOUT Cliccate sul tasto WEB DESIGNER

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PROGRAMMA TUTTORIFIUTI PER L ACCESSO AUTENTICATO AL PORTALE WEB WWW.TUTTORIFIUTI.IT

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PROGRAMMA TUTTORIFIUTI PER L ACCESSO AUTENTICATO AL PORTALE WEB WWW.TUTTORIFIUTI.IT GUIDA ALL UTILIZZO DEL PROGRAMMA TUTTORIFIUTI PER L ACCESSO AUTENTICATO AL PORTALE WEB WWW.TUTTORIFIUTI.IT Versione 1.0 Per assistenza tecnica e per qualsiasi informazione contattare il Numero Verde 1

Dettagli

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814 TaleteWeb Funzionalità trasversali e configurazioni generali 1 rev. 0-280814 Indice Per accedere ad un applicazione... 3 La home page di un applicazione... 4 Come gestire gli elementi di una maschera...

Dettagli

Disposizioni per esercizio, manutenzione ed ispezione impianti termici

Disposizioni per esercizio, manutenzione ed ispezione impianti termici Disposizioni regionali Disposizioni per esercizio, manutenzione ed ispezione impianti termici Regione Lombardia Relazione predisposta da Teresa Mauri Responsabile del Servizio Energia IMPIANTI NUOVI IMPIANTI

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di pagamento Manuale Operativo Utente

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al PRIMO AVVIO DI FEDRA sarà necessario inserire

Dettagli

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE Programma Statistico Nazionale Rilevazione IST-02082 Le tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle Pubbliche amministrazioni locali Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA

Dettagli

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem

Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Manuale Utente ServizioFatturaNoProblem Versione 5.1 29/10/2015 1 Sommario 1. Accesso all applicazione web... 4 1.1 Autenticazione... 4 1.2 Schermata principale... 6 2. Profilo utente... 8 2.1 Visualizzazione

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0

Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0 Anagrafica Operatori Manuale Utente 3.0 Indice 1. HomePage 3 2. Invio Credenziali 6 3. Recupero credenziali e modifica password 8 4. Inserimento Dati Societari 12 5. Inserimento Settori Attività 16 6.

Dettagli

PROVA DI TENUTA DI UN IMPIANTO A GAS UNI 7129-1:2008 UNI 11528:2014

PROVA DI TENUTA DI UN IMPIANTO A GAS UNI 7129-1:2008 UNI 11528:2014 PROVA DI TENUTA DI UN IMPIANTO A GAS UNI 7129-1:2008 UNI 11528:2014 La PROVA DI TENUTA di un impianto gas è una verifica che deve essere eseguita obbligatoriamente su un NUOVO IMPIANTO interno di adduzione

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

MASTERCOM REGISTRO ELETTRONICO DI CLASSE

MASTERCOM REGISTRO ELETTRONICO DI CLASSE MASTERCOM REGISTRO ELETTRONICO DI CLASSE L indirizzo internet per accedere al registro di classe attraverso Mozilla Firefox è: https://82.185.224.202/registro/index.php Si utilizza in due modalità: orario

Dettagli

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 (CLASSI NON CAMPIONE) Prova nazionale 2010 11 1 A.S. 2010 11 Pubblicato

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

1. QUALI IMPIANTI SONO SOGGETTI A CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA?

1. QUALI IMPIANTI SONO SOGGETTI A CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA? 1. QUALI IMPIANTI SONO SOGGETTI A CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA? Tab. 1 - Impianti soggetti a controllo di efficienza energetica In base a quanto stabilito dal D.P.R. del 16 aprile 2013 n.74 ss.mm.ii,

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST.

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST. INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) ISTRUZIONI DI BASE... 2 3) CONFIGURAZIONE... 7 4) STORICO... 9 5) EDITOR HTML... 10 6) GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI... 11 7) GESTIONE MAILING LIST... 12 8) E-MAIL MARKETING...

Dettagli

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144 144 - Ve.Net.energia-edifici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Nome doc.: Manuale Utente 144 Ve.Net. Energia-edifici

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

In caso di nuova installazione - ristrutturazione - cambio dei generatori di calore:

In caso di nuova installazione - ristrutturazione - cambio dei generatori di calore: Normativa di riferimento L. 10/91 D.P.R. 412/93 D.P.R. 551/99 D.Lgs. 192/05 D.Lgs. 311/06 L.R. 24/06 D.G.R. n. 6033/07 Cos è un impianto termico Qualsiasi impianto di riscaldamento dotato di: Generatore

Dettagli

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota v 4.2 Indice 1. INFORMAZIONI INIZIALI... 3 2. ACCESSO AD ESSE3... 3 3. TEST DI FIRMA DIGITALE... 4 4. VISUALIZZAZIONE APPELLI

Dettagli

Sportello Telematico SIRIO

Sportello Telematico SIRIO Sportello Telematico SIRIO Presentazione domanda Soggetti diversi da Istituzioni Scolastiche Legge 113/91 Decreto Direttoriale 1524/08-07-2015 Titolo 3 Versione 1.0 Edizione del 14/07/2015 Diffusione Cultura

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL NUOVO SISTEMA DI ANAGRAFICA UNIFICATA

GUIDA OPERATIVA AL NUOVO SISTEMA DI ANAGRAFICA UNIFICATA GUIDA OPERATIVA AL NUOVO SISTEMA DI ANAGRAFICA UNIFICATA Sommario MENU LOGIN... 4 RECUPERA PASSWORD... 5 SCHERMATA HOMEPAGE... 6 ANAGRAFICA STRUTTURE ASSOCIATIVE... 15 ELENCO... 16 AGGIORNAMENTO DATI RELATIVI

Dettagli

Manuale Utente per candidature a procedure di selezione per la mobilità esterna

Manuale Utente per candidature a procedure di selezione per la mobilità esterna Manuale Utente per candidature a procedure di selezione per la mobilità esterna 10 novembre 2014 SOMMARIO 1. Introduzione...2 2. Nozioni di base...2 3. Candidarsi a un avviso di mobilità esterna...2 3.1

Dettagli

CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA

CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 3 ISTRUZIONI PER L USO 1 CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE

Dettagli

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta Istruzioni per il cambio della password della casella di posta La password generata e fornita al cliente in fase di creazione della casella di posta è una password temporanea, il cliente è tenuto a modificarla.

Dettagli

Come installare un nuovo account di posta elettronica in Outlook 2010

Come installare un nuovo account di posta elettronica in Outlook 2010 Come installare un nuovo account di posta elettronica in Outlook 2010 La nuova casella di posta elettronica per la parrocchia è fornita con una password di sistema attivata. Se lo si desidera è possibile

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

Guida alla personalizzazione dei documenti in formato Open Document (ODT)

Guida alla personalizzazione dei documenti in formato Open Document (ODT) Guida alla personalizzazione dei documenti in formato Open Document (ODT) La procedura di personalizzazione in formato ODT affianca la gestione in HTML e non sovrascrive i documenti già personalizzati.

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 componente Merito INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 componente Merito INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 componente Merito INDICE Introduzione... 2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema... 2 Elenco dei servizi

Dettagli

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Il portale consente la trasmissione delle schedine alloggiati ai gestori delle strutture ricettive opportunamente registrati. I servizi offerti dal sito

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. per la corretta preparazione. di un DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO

GUIDA OPERATIVA. per la corretta preparazione. di un DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO GUIDA OPERATIVA per la corretta preparazione di un DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO Con la Consolle dell Avvocato di Netservice - Per gli Avvocati dell Ordine di Prato e dell Ordine di Pistoia - Introduzione

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. per la corretta preparazione. di un DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO

GUIDA OPERATIVA. per la corretta preparazione. di un DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO GUIDA OPERATIVA per la corretta preparazione di un DECRETO INGIUNTIVO TELEMATICO Con la Consolle dell Avvocato di Netservice - Per gli Avvocati dell Ordine di Prato e dell Ordine di Pistoia - Introduzione

Dettagli

A39 MONITORAGGIO ALLIEVI WEB REGISTRO INFORMATIZZATO MANUALE OPERATIVO

A39 MONITORAGGIO ALLIEVI WEB REGISTRO INFORMATIZZATO MANUALE OPERATIVO SEZIONE SISTEMI INFORMATIVI A39 MONITORAGGIO ALLIEVI WEB REGISTRO INFORMATIZZATO MANUALE OPERATIVO INDICE: Premessa pag. 2 Accesso pag. 2 Richiesta accesso per la gestione dei corsi sulla sicurezza pag.

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo. (enti pubblici)

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo. (enti pubblici) Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo (enti pubblici) Firenze, 11 maggio 2010 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 5 3. INSERIMENTO DELLA DUA DI ANTICIPO...

Dettagli

Procedura Apertura RMA. LogicaNET (rev2) 18/04/2011

Procedura Apertura RMA. LogicaNET (rev2) 18/04/2011 Procedura Apertura RMA Gestione Prodotti Speciali LogicaNET (rev2) 18/04/2011 Dopo aver effettuato il LOGIN in LogicaNET con le credenziali già in vostro possesso, vi apparirà la seguente schermata: A

Dettagli

Modello G Impianti inferiori a 35 kw

Modello G Impianti inferiori a 35 kw Tracciati Modello G Impianti inferiori a 35 kw Nome Campo Tipo Obbligatorio Specifiche CODICE IMPIANTO varchar(20) si deve esistere nei codici impianto quando ente provvederà alla targatura DATA CONTROLLO

Dettagli

Un impianto termico è ciò che provvede a riscaldare nella stagione invernale o a raffreddare nella stagione estiva unità immobiliari edifici (per

Un impianto termico è ciò che provvede a riscaldare nella stagione invernale o a raffreddare nella stagione estiva unità immobiliari edifici (per Un impianto termico è ciò che provvede a riscaldare nella stagione invernale o a raffreddare nella stagione estiva unità immobiliari o edifici (per approfondimenti, vedere la definizione della legge 90/2013).

Dettagli