dal Controllo di Gestione alla Business Intelligence

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "dal Controllo di Gestione alla Business Intelligence"

Transcript

1 dal Controllo di Gestione alla strumenti strategici per la gestione delle imprese Giovanni Esposito Bergamo, 29 Ottobre 2012 dal Controllo di Gestione alla 25/10/2012 1

2 Agenda 14:00 Benvenuto Il Sistema Informativo Aziendale Controllo di Gestione e impatto sull organizzazione Centri di Costo, Commesse, Costi Std, Budget e strumenti per la sua realizzazione Dimostrazione Cognos BI Applications 16:00 Break ETL, Data Warehouse e Data Quality Reporting Aziendale e le BI Applications Dimostrazione Cognos BI Applications Quesiti e dibattito 17:30 Fine Lavori 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 2 >

3 I numeri di CITIEMME Informatica Specialisti nel settore della consulenza e dei servizi IT per le aziende System Integrator di soluzioni complete per Sistemi Informativi Aziendali Società certificata UNI-EN-ISO milioni di Euro di fatturato 180 clienti 40 collaboratori diretti Società collegate a livello nazionale con consulenti e tecnici specializzati Socio fondatore del Consorzio ISA (30 aziende Partner di IBM)... 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 3 >

4 I numeri di CITIEMME Informatica ANNI DI ATTIVITA 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 4 >

5 - 1 - il Sistema Informativo Aziendale 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 5 >

6 Il Sistema Informativo Aziendale Il sistema informativo aziendale è l'insieme delle attività, dei processi, delle risorse tecnologiche (hardware e software) e delle persone preposte alla gestione del dato e dell'informazione. Attività strategiche Attività tattiche Attività operative La piramide di Anthony individua tre categorie di attività aziendali collegate ai diversi attori dell organizzazione aziendale: Attività strategiche in carico all Alta Direzione Attività tattiche in carico alle Direzioni Funzionali Attività operative in carico al personale esecutivo 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 6 >

7 Classificazione delle attività aziendali 1. Attività strategiche (in carico all'alta direzione): consistono nella definizione degli obiettivi e delle politiche aziendali volte al loro raggiungimento (es: scelta dei mercati, scelta dei prodotti) 2. Attività tattiche (in carico alle direzioni funzionali): consistono nella allocazione efficace ed efficiente delle risorse aziendali al fine di conseguire gli obiettivi posti dal management strategico, oltre alla attività di controllo del raggiungimenti degli obiettivi (es: budget, programmazione della produzione) 3. Attività operative (in carico al personale esecutivo): rappresentano l'operatività corrente (es: gestione ordini, magazzino, fatturazione) 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 7 >

8 Le applicazioni software abbinate alle attività aziendali Sottosistema direzionale (attività strategiche + tattiche): KMS (Knowledge Management System) sistemi di gestione della conoscenza: per la ricerca, identificazione e strutturazione delle informazioni legate alle attività aziendali (es: e-learning, PDM, gestione documentale) BI ( ) insieme di strumenti software che forniscono un supporto alle decisioni, tramite la trasformazione dei dati aziendali in informazioni; quindi software che rende fruibili le imformazioni archiviate. Sottosistema operativo (attività operative): ERP (Enterprise Resource Planning) per tutte le aree aziendali SCM (Supply Chain Management) per acquisti e vendite CRM (Customer Relationship Management) gestione dei clienti BI-reporting ( ) per supportare le attività operative 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 8 >

9 - 2 - il Controllo di Gestione 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 9 >

10 Il Controllo di Gestione Il controllo di gestione è il sistema interno ad una impresa, formato dall insieme di strumenti e tecniche, in grado di fornire al Management ed alla Proprietà, attraverso la misurazione di appositi indicatori, tutte le informazioni ritenute utili per comprendere al meglio l andamento del proprio business, la realtà aziendale ed essere da supporto ad assumere decisioni più veloci e razionali interno ad una impresa appositi indicatori Ogni sistema Parametri, di controllo variabili, UM di gestione specifiche è specifico per la tipologia per la singola di business azienda o indagine o informazione ricercata insieme di strumenti ritenute utili e tecniche da chi ha la responsabilità Strumenti e metodologie dell interpretazione di delle rilevamento proprie informazioni; presuppone dell azienda un processo decisionale 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 10 >

11 Le informazioni che può fornire il Controllo di Gestione Il Controllo di Gestione di per sé non fornisce soluzioni ma evidenzia problematiche ed aiuta ad assumere decisioni in modo razionale. Determina il costo di produzione di beni e servizi permettendone la fissazione dei prezzi ed il calcolo dei margini Evidenzia quelle aree di attività che necessitano di particolare attenzione Attraverso il budgeting favorisce il corretto utilizzo delle risorse aziendali Permette l analisi degli scostamenti fra previsioni e consuntivi, o consuntivi di periodi diversi, oppure tra performance aziendali e la concorrenza Fornisce informazioni utili per le decisioni di «make or buy» Può contribuire ad incrementare la motivazione in azienda Regola: Le informazioni prodotte sono utili quando permettono di assumere decisioni razionali e non in base al solo istinto; sarebbe opportuno produrre una informazione quando il beneficio di averla supera il costo per ottenerla. 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 11 >

12 Impatto sull Organizzazione Il Controllo di Gestione incide in maniera determinante sul modo di lavorare in azienda Perché: Necessita di una adeguata struttura dei dati aziendali Necessita degli strumenti aziendali atti alle rilevazioni Necessita di procedure e flussi informativi ben definiti e rispettati Necessita di adeguate rilevazioni contabili ed extracontabili Definisce competenze e responsabilità all interno dell azienda Il grado di incidenza sull organizzazione aziendale dipende da: Status organizzativo iniziale Grado di analisi richiesto e obiettivo finale programmato Profondità di cambiamento degli strumenti 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 12 >

13 Amministrazione + Controllo di Gestione = Sistema Informativo Aziendale 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 13 >

14 Processo di implementazione del Sistema di Controllo 1 - Determinazione del risultato Cosa tenere sotto controllo? Quali indicatori? Quali periodi? Quali report? 2 Predisporre strumenti e risorse adeguate Analisi dei flussi Analisi delle procedure Strutturazione della base dati Formazione del personale Verifica dell adeguatezza degli strumenti 3 Controllo e verifica continua Osservanza delle procedure Adeguatezza dei dati Aderenza dei risultati all obiettivo Flessibilità del processo 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 14 >

15 - 3 - gli elementi del Controllo di Gestione 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 15 >

16 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Elementi transazionali di natura Economica: Costi e Ricavi analisi economiche (margini etc.) di natura Finanziaria: Entrate ed Uscite analisi di flussi monetari (bdgf) di natura Patrimoniale: Debiti e Crediti redditività del capitale investito Ricavi: Generalmente la loro attribuzione è abbastanza semplice e viene effettuata in base alle scelte di base (luogo prod o divisione, mercato vendita, tipo prodotto) Costi: assumono rilevanza fondamentale nell ambito delle rilevazioni e misurazioni di efficienza di gestione, redditività dei prodotti e servizi offerti. la loro natura è un elemento fondamentale per la ripartizione dei costi aziendali nel calcolo dei margini di contribuzione non è sempre agevole la loro attribuzione a specifiche produzioni/reparti sono spesso oggetto di stima nel tempo e di criteri di distribuzione 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 16 >

17 Le classificazioni dei Costi in base alla loro Natura Diretti Si riferiscono in modo certo ed univoco ad un solo oggetto (stabilimento, prodotto, servizio etc) Materie prime, Materiali di consumo, Lavoro (in parte), Energia (in parte) Indiretti Sono riferibili a più oggetti di costo; generalmente vengono ripartiti in base a parametri o coefficienti prestabiliti. Costi di struttura o generali 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 17 >

18 Le classificazioni dei Costi in base alla Produzione Variabili Direttamente commisurati alle quantità prodotte; il loro uso è direttamente connesso alla presenza di una produzione o vendita Materie prime, Materiali di consumo, Trasporti, Commissioni, Lav.esterno Fissi Sono indipendenti dalla produzione (non dipendono da quantità prodotte o servizi resi); la loro incidenza sul costo diminuisce con l aumentare delle quantità prodotte/vendute. Costo del lavoro, Ammortamenti, Affitti, etc. Semi-variabili Sono composti da una parte fissa e una parte variabile. Il loro costo cresce con l aumentare della produzione, ma non si annulla in casi di fermo. Energia elettrica, Logistica, Manutenzioni 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 18 >

19 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Centri di Ricavo (Profitto) sono raggruppamenti di attività che, oltre ad avere costi propri o trasferiti da altri centri, generano ricavi interni (produz. di beni propri) o esterni producono reddito, quindi generano un margine operativo possono esistere strutture di centri di ricavo su livelli diversi 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 19 >

20 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Centri di Costo sono unità organizzative aziendali alle quali vengono attribuiti costi e spese sostenuti per la realizzazione dei prodotti e servizi offerti dall impresa. la griglia dei CdC descrive i flussi operativi dell intera azienda l insieme dei CdC possono definire sia strutture di livello generale (funzioni, linee di produzione) che di estremo dettaglio (singolo macchinario) possono essere reali (locazioni fisiche) oppure fittizi (di comodo per la effettuazione di calcoli e per la gestione dei costi da ripartire con regole) molti CdC possono appartenere ad un Centro di Ricavo (esempio: Stabilimento -> Linee di Produzione) 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 20 >

21 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Classificazione dei Centri di Costo Centri Produttivi: i CdC che coincidono con le unità aziendali che trasformano le materie prime in prodotti finiti (linea A, linea B, etc.) Centri Ausiliari: i CdC che forniscono servizi ai vari centri produttivi anche se non intervengono nei processi (centrale elettrica, centrale prod.calore) Centri Comuni: CdC che forniscono prestazioni ai vari centri produtivi ma sono di difficile misurazione (ufficio collaudi, officina di manutenzione, laboratorio, trasporti interni, ecc.) Centri Funzionali: CdC rappresentativi delle funzioni aziendali (Uff.Personale, Marketing, Amministrazione, ecc.) 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 21 >

22 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Esempio di Centri di Costo in una Azienda Produtiva CdC Produttivi CdC Ausiliari CdC Comuni CdC Funzionali 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 22 >

23 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Progetti e Commesse Sono essenzialmente processi produttivi di beni o servizi singoli e ben individuati (normalmente da un contratto specifico) Il ciclo produttivo globale si svolge in uno specifico periodo di tempo; le date di inizio e fine possono trovarsi in uno o più esercizi fiscali) Le fasi temporali intermedie sono individuate da stati di avanzamento (SAL) Sono processi caratteristici di specifiche tipologie di aziende (Consulenza, Cantieristica, Costruzioni, Impiantistica, Costruzioni Meccaniche) 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 23 >

24 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Costi Standard sono costi attesi di beni o servizi con cui valorizzare le transazioni quantitative in continuo, rilevandone gli scostamenti rispetto ai riscontri effettivi. l utilizzo dei costi standard è molto diffuso nei sistemi anglosassoni la determinazione dei Costi Standard è propria di ogni azienda (determinato a budget, costo medio ponderato degli ultimi n acquisti, ecc.) 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 24 >

25 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Il Budget Aziendale è il principale strumento/documento di programmazione ed indirizzo di un impresa; racchiude tutti gli elementi di politica economica del mgmt e fissa gli obiettivi da perseguire (liv.prezzi, politiche mkt, investimenti, ) il processo di formazione del budget coinvolge tutti i reparti aziendali; il documento finale (Budget Aziendale) rappresenta la sintesi dei budget delle singole funzioni (Vendite, Produzione, Personale, Finanziario, ecc.) il documento di Budget ha lo stesso formato del Bilancio Gestionale (sia nella forma che nelle voci) e rappresenta il termine di confronto continuo per il controllo dell attività aziendale. 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 25 >

26 Gli elementi tipici del Controllo di Gestione Il processo di formazione del Budget Aziendale 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 26 >

27 - 4 - la 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 27 >

28 La La è un sistema di modelli, metodi, processi, persone e strumenti che rendono possibile la raccolta regolare e organizzata del patrimonio dati generato da una azienda. Inoltre, attraverso elaborazioni, analisi o aggregazioni, ne permettono la trasformazione in informazioni, la loro conservazione, reperibilità e presentazione in forma semplice, flessibile ed efficace, tale da costituire un supporto alle decisioni strategiche, tattiche ed operative Quindi: la legge dati già rilevati ed archiviati in modo appropriato all interno del database. 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 28 >

29 La L evoluzione verso la BI I primi Fogli di calcolo (Lotus, Multiplan, Visicalc, ) ed i report statici emessi dai programmi di contabilità I primi software gestionali che tramite query personalizzate producevano report statici per alcune aree aziendali (essenzialmente vendite) Avvento di Windows con la possibilità di import/export dei dati e quindi la loro elaborazione tramite fogli di calcolo evoluti (Excel) Avvento dei software gestionali evoluti e nascita dei primi tools dedicati alla elaborazione dei dati per la BI Nascita dei software specifici di BI di semplice uso ed a basso costo 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 29 >

30 La IBM Cognos BI : gli strumenti tipici di un sistema di BI Cognos BI è uno strumento di reportistica e di analisi dei dati aziendali è il prodotto di di IBM (*) con le ACG Vision4 le licenze d uso per l utilizzo di Cognos sono comprese Strumento Funzione Viewer Query Studio Report Studio Analisi Studio Event Studio Go! Office View reports Create queries Create reports Analyze your business Monitor events Work with IBM Cognos in Microsoft Office 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 30 >

31 La La Tecnologia 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 31 >

32 - 5 - dimostrazione Controllo di Gestione e 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 32 >

33 Controllo Gestione Contabilità Distinta base e cicli Il Controllo di Gestione e la BI nelle ACG Vision4 Sistemi di Obiettivo: studiare i fenomeni aziendali dell area contabile/analitica, per comprenderli, analizzarli e costruire modelli di riferimento al fine di prendere decisioni mirate e tempestive. Aree: - consuntivazione - previsione Strumenti: - bilancio - budget Cespiti Document Management Incontact CRM Vendite Magazzino Acquisti Service Bus MPS MRP CRP Produzione e c/lavoro 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 33 >

34 ACG Vision4 Controllo di Gestione - Entità Schema di riclassifica: rappresentazione dei dati, valido per più aziende 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 34 >

35 ACG Vision4 Contabilità Analitica Strutture gerarchiche 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 35 >

36 - 6 - gli elementi della 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 36 >

37 Elementi di un sistema di Sistemi di 1. Database Aziendale (ERP) ETL System BI Applications Back Room 2. Data Warehouse Front Room Metadata Packages 3. 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 37 >

38 La separazione tra gli ambienti OLTP e OLAP OLTP on line transaction processing < transazioni < utenti finali OLAP on line analytical processing < query complesse < analisti I requisiti tra OLTP e OLAP sono contrastanti, come si può evincere dalla seguente tabella: 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 38 >

39 Sottosistema ETL Extract Transform and Load L'acronimo ETL è utilizzato per descrivere i processi con cui i dati sono estratti dai sistemi sorgente, sono trasformati attraverso operazioni di "pulizia", uniformazione, formattazione e in fine sono caricati all'interno del data warehouse. 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 39 >

40 Sottosistema ETL La Data Quality La data quality è un requisito fondamentale per l intero sistema informativo. Se i sistemi operazionali contengono errori, questi sono propagati nei livelli successivi del sistema di BI, finendo con il produrre analisi inaccurate, che a loro volta danno luogo a decisioni errate, causando un peggioramento delle performance aziendali. Le possibili cause di errore nelle basi dati sono: > errori manuali > errori nel software di gestione dei dati > errori di progettazione delle basi dati > errori nei processi di gestione dei dati 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 40 >

41 Sottosistema ETL La Data Quality Per individuare e porre rimedio agli errori presenti nelle basi dati è necessario misurare la qualità dei dati, tenendo presente che dipende da numerosi fattori: > Fattori di qualità intrinsechi del dato: accuratezza, completezza, consistenza. > Fattori di qualità del servizio dati: accessibilità, disponibilità. > Fattori di qualità della struttura dei dati: metadati, modello dati, documentaz. MDM Master Data Management Il Master Data Management è l'insieme degli strumenti e dei processi utilizzati per creare e mantenere in modo consistente e accurato i "master data", entità importanti per il business (es: anagrafici di clienti, prodotti ) e sono utilizzati nei sistemi all'interno dell'azienda; inoltre riguardano generalmente entità complesse (con molti attributi descrittivi) ed entità con una cardinalità elevata. 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 41 >

42 Il Data Warehouse e i Data Mart Il data warehouse è una base dati che contiene dati integrati, consistenti e certificati afferenti a tutti i processi di business dell'azienda e che costituisce il punto di partenza per le attività analitiche che fanno parte della BI. Accanto ad dw esiste un'altra forma di base dati orientata alle analisi: i data mart. I Data Mart sono database tematici, che riguardano un solo processo di business all'interno dell'azienda. Se in azienda il dw è uno solo, i data mart sono molteplici. Alcuni esempi di data mart modellati nel sistema DWH_ETL di Citiemme sono: - Vendite_Ordini - Vendite_Fatture - Acquisti_Ordini - Acquisti_Fatture - Inventari - Dati Tecnici - Produzione_Ordini - Produzione_Wip 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 42 >

43 Dimensioni e Misure del Data Warehouse Il dw è composto da due tipi di tabelle: Tabelle dei fatti (fact tables): contengono le misurazioni degli eventi che si vogliono analizzare, per esempio la quantità venduta, l'importo della vendita, la quantità movimentata in magazzino, il valore dei movimenti di c/c, i costi di produzione e cosi via. Tali valori sono detti misure. Tabelle delle dimensioni (dimension tables): Le tabelle delle dimensioni forniscono un contesto analitico alle misure. Nelle tabelle dei fatti ci sono le foreign key che legano le tabelle delle dimensioni. Una dimensione è una entità di business, cioè un elemento importante dell'attività aziendale (cliente, prodotto,...). Anche il calendario (tempo o data) è una dimensione con molti attributi (settimana, mese, trimestre, anno, giorno feriale o festivo e altro). 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 43 >

44 Il modello dimensionale Il modello dimensionale viene espresso attraverso una matrice fatti-dimensioni, con la descrizione degli attributi dimensionali e delle loro gerarchie. 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 44 >

45 Il risultato finale in Cognos BI Tramite le procedure di ETL, Framework Manager, Transformer, i metadati vengono passati alla che li presenta agli utenti in modo semplice e rispondente ai requisiti di business BUSINESS INTELLIGENCE ETL 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 45 >

46 - 7 - Reporting aziendale e le BI applications 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 46 >

47 Come sta andando il business? Scorecard Fornisce informazioni immediate Mostra velocemente come si sta andando a fronte degli obiettivi Comunica la strategia e gli obiettivi Aiuta a collegare meglio i diversi reparti Dashboard Traduce informazioni complesse in grafica ad alto impatto visivo Permette di individuare subito le variazioni E altamente intuitivo Aiuta ad allineare i decision-makers 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 47 >

48 Perchè sta andando così? Reporting Supporta diversi tipi di report (Production, Managed, Adhoc, Financial, etc) E adattabile ad ogni fonte dati Opera con un singolo layer di metadati Può essere personalizzato Si può distribuire via , portale, applicazioni MS-Office, applicazioni di Search e device mobili Analisi Dati Esplorazione guidata delle informazioni lungo tutte le dimensioni del business Facilita e velocizza le analisi complesse e la modellazione dello scenario Mette in luce le ragioni di un evento 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 48 >

49 Modalità di sviluppo delle Cognos BI Applications 100% Web-based per qualsiasi tipologia di reports Tutte le necessità di reportistica in un solo prodotto Ad-hoc query Personalized Dashboard Production 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 49 >

50 Creazione di portali personalizzati Vista d insieme e personalizzata su tutte le informazioni di BI Nel portale si possono facilmente integrare: Report di overview Lista dei report di dettaglio Metriche chiave Analisi Gli utenti possono accedere alle informazioni di cui hanno bisogno con una notevole autonomia 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 50 >

51 Dashboards in real time Cruscotti che si auto-aggiornano Utile per monitorare processi operazionali in continuo cambiamento Facile da usare e da personalizzare tramite la definizione di soglie ed alert 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 51 >

52 Query Strumento web di reportistica dedicato agli utenti che vogliono creare i report in autonomia per poi condividenderli con altri 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 52 >

53 Reporting e Dashboarding Possibilità di creare qualsiasi tipo di report: di business, di produzione, dashboard e personalizzati 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 53 >

54 Analisi Navigazione muldimensionale guidata ed intuitiva: drill-down, drill-up 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 54 >

55 Scorecarding Migliora le capacità di controllo delle performance aziendali: vista d insieme ed interattiva delle scorecard, analisi d impatto per determinare la causa iniziale, reporting sulle metriche 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 55 >

56 Event Management Possibilità di collegare azioni specifiche al raggiungimento di valori di soglia: mail, report, alert... 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 56 >

57 - 8 - dimostrazione Reporting e BI applications 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 57 >

58 Conclusioni 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 58 >

59 Quali i costi per dotarsi del Controllo di Gestione e della BI Consulenza iniziale per la progettazione ed assistenza nella implementazione del sistema Investimento negli strumenti necessari (Software specifico, sviluppo del gestionale, sviluppo del sistema ETL, sviluppo reporting e analisi. Formazione del personale Adattamento dell azienda al cambiamento 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 59 >

60 Quali benefici dal Controllo di Gestione e dalla BI Sistemi di Comprendere l evoluzione della situazione Patrimoniale, Reddituale dell azienda in modo più approfondito rispetto ai bilanci civilistici e fiscali Utilizzare in modo più efficiente tutte le risorse a disposizione (tecnologiche, umane, finanziarie) Prendere decisioni sulla base di dati quantitativi e non solo grazie all istinto imprenditoriale Reagire più velocemente al cambiamento Migliorare l immagine del Management e dell Azienda all interno ed all esterno 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 60 >

61 Grazie per l attenzione 29/10/2012 dal Controllo di Gestione alla < 61 >

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

La Business Intelligence

La Business Intelligence Parte 1 La Business Intelligence Capitolo 1 Cos è la Business Intelligence 1.1 Il sistema informativo aziendale Sempre la pratica dev essere edificata sopra la buona teorica. Leonardo da Vinci Le attività,

Dettagli

Cos è la Businèss Intèlligèncè

Cos è la Businèss Intèlligèncè Cos è la Businèss Intèlligèncè di Alessandro Rezzani Il sistema informativo aziendale... 2 Definizione di Business Intelligence... 6 Il valore della Business Intelligence... 7 La percezione della Business

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

IT FOR BUSINESS AND FINANCE

IT FOR BUSINESS AND FINANCE IT FOR BUSINESS AND FINANCE Business Intelligence Siena 14 aprile 2011 AGENDA Cos è la Business Intelligence Terminologia Perché la Business Intelligence La Piramide Informativa Macro Architettura Obiettivi

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Sistemi ERP e i sistemi di BI

Sistemi ERP e i sistemi di BI Sistemi ERP e i sistemi di BI 1 Concetti Preliminari Cos è un ERP: In prima approssimazione: la strumento, rappresentato da uno o più applicazioni SW in grado di raccogliere e organizzare le informazioni

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence aggregazione dati Business Intelligence analytic applications query d a t a w a r e h o u s e aggregazione budget sales inquiry data mining Decision Support Systems MIS ERP data management Data Modeling

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER 2012 NUMERO 16 SOLUZIONI PER IL TUO BUSINESS IN PRIMO PIANO PRENDI LA DECISIONE GIUSTA Assumi il controllo dei tuoi dati UN NUOVO SGUARDO AI DATI ANALITICI Trasforma le informazioni sul tuo business MAGGIORE

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Albez edutainment production Il sistema informativo aziendale III classe ITC 1 Alla fine di questo modulo sarai in grado di: conoscere funzioni, obiettivi e struttura del sistema informativo aziendale;

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

ADVANCED MES SOLUTIONS

ADVANCED MES SOLUTIONS ADVANCED MES SOLUTIONS PRODUZIONE MATERIALI QUALITA MANUTENZIONE HR IIIIIIIIIaaa Open Data S.r.l. all rights reserved About OPERA OPERA MES è il software proprietario di Open Data. È un prodotto completo,

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana

Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana SOMMARIO INTRODUZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI PANORAMICA FUNZIONI DI ACUT erp AREA ACQUISTI QUALITA DELLA FORNITURA

Dettagli

Easy Manager 7. Il Modulo per la Riclassificazione del Bilancio. La Gestione ed il Controllo Economico-Finanziario dell Azienda.

Easy Manager 7. Il Modulo per la Riclassificazione del Bilancio. La Gestione ed il Controllo Economico-Finanziario dell Azienda. EASY 7 SUITE EASY MANAGER 7 Easy Manager 7. Il Modulo per la Riclassificazione del Bilancio. La Gestione ed il Controllo Economico-Finanziario dell Azienda. Il Bilancio di un Azienda, rappresenta un potente

Dettagli

Integrazione tra sistemi MES e ERP

Integrazione tra sistemi MES e ERP ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Integrazione tra sistemi MES e ERP Relazione

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

journal tutto PArte dalla conoscenza del dato N.2 MAGGIO 2011

journal tutto PArte dalla conoscenza del dato N.2 MAGGIO 2011 N.2 MAGGIO 2011 journal Business Intelligence: tutto PArte dalla conoscenza del dato CASO UTENTE In uno scenario in cui la competitività e le istituzioni regolamentari impongono sempre più rigore nel time

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Per tutti i motivi sopra menzionati, bisogna capire come vengono interpretati i cambiamenti e le opportunità della BI.

Per tutti i motivi sopra menzionati, bisogna capire come vengono interpretati i cambiamenti e le opportunità della BI. Introduzione Oggi nel mercato della Business Intelligence (BI) sta avvenendo lo stesso fenomeno che si riscontra nel mondo del web con la nascita del web 2.0. Si è iniziato, infatti, a parlare di BI 2.0

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARCONCINI SAMUELE Indirizzo Via Colli Berici 4-37030 COLOGNOLA AI COLLI VR Telefono 347 6861453 Fax 045

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

PROGETTO CONTABILITA FINANZIARIA, ECONOMICA E CONTROLLO DI GESTIONE

PROGETTO CONTABILITA FINANZIARIA, ECONOMICA E CONTROLLO DI GESTIONE PROGETTO CONTABILITA FINANZIARIA, ECONOMICA E CONTROLLO DI GESTIONE Come tutte le organizzazioni, le pubbliche amministrazioni, sono caratterizzate da un obiettivo da raggiungere: soddisfare i bisogni

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nazionalità Italiana Data di nascita Giugno 1973 Qualifica CONSULENTE DI BUSINESS INTELLIGENCE ESPERIENZE LAVORATIVE

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti Federico Corradi Workshop SIAM Cogitek Milano, 17/2/2009 COGITEK s.r.l. Via Montecuccoli 9 10121 TORINO Tel. 0115660912 Fax. 0115132623Cod. Fisc.. E Part.

Dettagli