Software gvsig Desktop lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Software gvsig Desktop lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali"

Transcript

1 Software gvsig Desktop lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali 1) Costruire una vista sui dati geografici Una vista è l area di lavoro per la gestione, visualizzazione, editing e analisi dei dati geografici. Per creare una nuova vista, occorre cliccare sull icona omonima presente nella finestra del Gestore di progetto e poi sul pulsante Nuovo. Una vista appena creata presenta il nome di default Senza titolo 0. Cliccando sul pulsante Rinomina, è possibile assegnarle un nome personalizzato in base alle particolari finalità dell utente. Per definire il sistema di riferimento di coordinate (CRS), l unità di misura e di mappa della vista e per personalizzare, infine, il colore di sfondo dell area di lavoro occorre cliccare sul pulsante Proprietà. Per aprire una vista creata in precedenza, occorre selezionare il suo nome nel Gestore di progetto e cliccare sul pulsante Apri : comparirà una finestra contenente l area di lavoro, la tabella dei contenuti (ToC) e il localizzatore. Inoltre, nella barra degli strumenti, saranno presenti il pulsante Aggiungi layer per caricare i dati geografici all interno di una vista (in alternativa, è possibile accedere a tale funzionalità dal menù Vista Aggiungi layer oppure mediante la combinazione di tasti di scelta rapida Ctrl+O), oltre agli strumenti di navigazione, di interrogazione, di selezione, di ricerca, ecc. associati ai documenti di tipo vista. 2) Informazioni sui dati vettoriali gvsig garantisce un accesso facile e standardizzato a basi di dati geografici provenienti da diverse sorgenti, sia locali che remote. Le primitive dei dati vettoriali possono essere punti, linee e poligoni. I formati vettoriali attualmente supportati in gvsig sono SHP, DXF, DWG, DGN, KML e GML. Inoltre, gvsig supporta diversi formati di geodatabase: PostGIS, MySQL, Oracle (SDO Geometry) ed ESRI ArcSDE. Per la loro gestione occorre utilizzare il Gestore di connessione a geodb. Negli ultimi due casi, trattandosi di tecnologie proprietarie, occorre scaricare ed installare apposite librerie dai siti dei produttori. Per ulteriori istruzioni, si rimanda alla pagina Infine, gvsig permette di caricare dati vettoriali da Web Feature Service (WFS). Per la gestione delle proprietà topologiche dei layer vettoriali, occorre installare l estensione Topology (non ancora stabile) al seguente indirizzo: Per ogni tipologia e fonte di dato caricato nella vista, cliccando sul nome del layer con il tasto destro e accedendo alla voce Proprietà, sono disponibili informazioni descrittive del dato, dell origine degli stessi, del sistema di riferimento, ecc. All atto del caricamento di un qualsiasi layer, nella finestra di dialogo Aggiungi layer occorre assegnare manualmente il sistema di riferimento delle coordinate (CRS - Coordinate Reference System) del layer stesso. Attualmente gvsig non riconosce automaticamente il file di proiezione.prj, tuttavia i layer vettoriali, a differenza dei layer raster, sono proiettati correttamente on the fly. Sono presenti i sistemi di riferimento di coordinate inclusi nei database EPSG, ESRI e IAU2000 ed è, inoltre, possibile definire dei CRS personalizzati. Essendo disponibili i CRS dell EPSG, sono naturalmente supportati tutti i sistemi cartografici italiani (ad eccezione dei sistemi catastali che andrebbero personalizzati come in altri software geografici) e le trasformazioni tra essi. E prevista, inoltre, la possibilità di definire delle trasformazioni composte e l utilizzo di grigliati in formato NTv2 (National Transformation version 2). GEOforUS Geography & Technology Network 1

2 Figura 1 Scelta del sistema di coordinate per il layer o la vista 3) Caricare dati vettoriali Per aggiungere dati vettoriali ad una vista, occorre cliccare dal menù Vista sull opzione Aggiungi layer oppure sul relativo pulsante presente nella barra degli strumenti:. Si aprirà una finestra che consentirà di aggiungere i layer da caricare, in funzione della tipologia di dato (Figura 2). Figura 2 Tipologia di layer caricabili nella vista Si riporta di seguito una breve descrizione delle tipologie di dato vettoriale caricabile e della modalità di caricamento, rimandando alla lezione sui layer raster per le altre voci di menù: 1. da File è possibile aggiungere layer salvati sul disco nei seguenti formati (driver): 2. da GeoDB è possibile aggiungere layer salvati nei formati di geodatabase disponibili. GEOforUS Geography & Technology Network 2

3 Per gestire le connessioni a disposizione, accedere al menù Mostra della barra del menù principale di gvsig e scegliere l opzione Gestore di connessione a geo-db, come nella figura seguente. Si rende così attiva la finestra Parametri di connessione dove è possibile scegliere tra i driver disponibili ed impostare i parametri di connessione al database selezionato: nome della connessione, indirizzo del server che ospita il database, la porta del computer sulla quale è disponibile il servizio, il nome del database cui ci si vuole connettere, nome utente e password autorizzati alla connessione. Una volta introdotti tutti i parametri, cliccare su Accetta. Figura 3 Parametri di connessione ad un server geodatabase Alla stessa finestra si accede dal menù di caricamento di nuovi layer, scegliendo la voce GeoDB. Una volta impostati, i parametri di connessione restano memorizzati in gvsig e nelle successive connessioni non sarà necessario inserirli nuovamente. GEOforUS Geography & Technology Network 3

4 3. da WFS Nell'elenco a discesa sono presenti i server WFS già utilizzati oppure è possibile aggiungere quello desiderato. Scegliere Connettere per avviare la connessione al server. Una volta stabilita la connessione, nella stessa finestra saranno riportati una breve descrizione del servizio e la versione di WFS utilizzata dal server. Cliccando sul pulsante Successivo si accede alla scheda informativa del servizio. La scheda successiva, layers, permette di selezionare il layer che si vuole caricare tra quelli offerti nel servizio. Scegliendo un layer, si attiva la scheda Campi con la lista degli attributi disponibili e cliccare sul nome dei campi per selezionare quelli di interesse. Nella successiva scheda Opzioni è riportato il sistema di riferimento di coordinate, non modificabile; tuttavia il layer viene riproiettato on the fly nel sistema di coordinate della vista in fase di caricamento in gvsig. Nella scheda Filtro è possibile costruire un espressione sugli attributi del layer e personalizzare i dati da visualizzare sulla mappa. Oppure è possibile personalizzare l area da caricare sulla mappa, riportando le coordinate dei vertici nella scheda Area. Dopo aver configurato tali parametri, cliccare sul pulsante Accetta per caricare il layer WFS nella vista di gvsig. Una volta caricato il layer WFS, è possibile accedere di nuovo alle schede descritte, cliccando sul layer nella ToC con il tasto destro del mouse e selezionando l'opzione Proprietà WFS. 4. da Annotazione In gvsig è possibile salvare, e quindi richiamare, i file delle etichette riportate nei layer (annotazioni) salvati in formato shapefile indipendentemente dal tipo di formato del layer originale. Il layer delle annotazioni è composto dalle etichette del file e contiene i campi che si riferiscono al testo delle annotazioni (testo, font, colore, altezza e rotazione). Dalle proprietà del layer è possibile gestire la sovrapposizione, la localizzazione con o senza punto, ecc. 4) Vestire dati Facendo doppio clic sul nome del layer, oppure cliccando con il tasto destro del mouse sul layer e scegliendo Proprietà si apre la finestra per gestire le proprietà del layer: Figura 4 Esempio di simbologia a simbolo unico e opzioni del menù contestuale di un layer vettoriale GEOforUS Geography & Technology Network 4

5 Figura 5 Finestra Proprietà del layer Il sottomenù Generale mostra le informazioni principali sul layer (sistema di riferimento, estensione spaziale del layer, tipologia di dato e la directory del file); permette di attivare un indice spaziale per rendere più veloce la visualizzazione del layer nella vista e da qui è possibile impostare una scala minima e massima di visualizzazione. Il sottomenù Simbologia permette di scegliere colori e simboli da applicare al layer per rappresentare gli oggetti sulla mappa. Il menù offre diverse possibilità di scelta della simbologia per personalizzare la mappa: attributi multipli, categorie, elementi e quantità. Categorie La simbologia (1) con i Valori unici (2) mostra gli elementi di un layer usando un simbolo per ogni valore unico presente nel campo degli attributi (3 - campo di classificazione), utilizzato per realizzare la legenda. Si possono aggiungere tutti i valori (4) o solo alcuni attributi dalla lista completa (scegliere Aggiungi ). E possibile modificare i colori singolarmente o selezionare degli Schemi colori predefiniti (5 schema colori). GEOforUS Geography & Technology Network 5

6 Figura 6 Definizione di simbologia a valori unici Figura 7 Esempio di simbologia a valori unici La categoria con espressioni, permette di assegnare una simbologia ad alcuni oggetti scegliendoli con un filtro sui dati alfanumerici. GEOforUS Geography & Technology Network 6

7 Figura 8 Simbologia in base ad un espressione Attributi multipli Con questa simbologia è possibile tematizzare i dati utilizzando due attributi: uno per il colore degli oggetti ed uno per la grandezza del simbolo su ciascuno di essi. Figura 9 Simbologia con attributi multipli: nell esempio i Comuni sono tematizzati per colore in base all attributo densità di abitanti per km quadrato (campo denskm2) e gli stessi sono rappresentati da punti a grandezza graduale in base all attributo residef (numero di residenti di sesso femminile). Elementi Il simbolo unico mostra tutti gli elementi di un layer usando lo stesso simbolo: dal sottomenù Simbologia (1), scegliere Elementi Simbolo unico, cliccare su seleziona simbolo (2) ed una nuova GEOforUS Geography & Technology Network 7

8 finestra si renderà attiva in cui scegliere il colore di riempimento (3), del bordo, lo spessore del bordo, ecc. Cliccare su Accetta per tornare al menù Proprietà del layer e quindi Applica. Figura 10 Simbolo unico Quantità Questo tipo di legenda rappresenta gli elementi di un layer usando una scala di colori, una scala di simboli a grandezza graduata o proporzionata, con una densità di punti. GEOforUS Geography & Technology Network 8

9 Figura 11 Rappresentazione di un campo numerico con una densità di punti: nell esempio ogni punto rappresenta 200 residenti. Figura 12 Esempio di tematizzazione per intervalli naturali (Jenks) di un campo numerico Dopo aver scelto il campo di classificazione da tematizzare, si sceglie la tipologia di intervallo (di seguito dettagliati), il numero di intervalli, quindi con Calcola intervalli, vengono applicati i criteri e create le classi. GEOforUS Geography & Technology Network 9

10 Intervalli uguali: scelto l attributo numerico da tematizzare, il range di valori viene diviso in classi di medesima ampiezza (l ampiezza delle classi sarà uguale al range dei dati diviso il numero delle classi). Intervalli naturali: il numero di intervalli viene specificato secondo l algoritmo Jenk per minimizzare la somma della variazione interna a ciascuna classe. Intervalli quantili: il numero di intervalli viene specificato in modo da attribuire a ciascuna classe lo stesso numero di elementi, cioè in modo da suddividere l insieme dei dati grafici in classi di pari cardinalità. Figura 13 Esempi di tematizzazione degli stessi dati per tipologia di intervalli Analogamente si procede con la tematizzazione per Simboli graduati e Simboli proporzionali. Il sottomenù Etichettati permette di personalizzare la mappa, aggiungendo le etichette agli elementi presenti. Selezionare abilitare l etichettatura e scegliere il campo contenente il testo da mostrare sulla mappa, scegliendo anche la grandezza, il font, il colore e le dimensioni del carattere. Figura 14 Finestra di scelta delle etichette e delle proprietà di visualizzazione 5) Gestire la legenda Tutti i dati caricati nella Vista sono visibili nella parte centrale della finestra, nell area mappa, mentre sulla sinistra della finestra si trova la Table of Contents (ToC) che mostra l elenco dei layer della vista. I layer possono essere attivati (cliccando sul nome di ciascuno di essi), resi visibili GEOforUS Geography & Technology Network 10

11 o meno (spuntando le caselle di controllo vicino al nome) o raggruppati (selezionando due o più layer e scegliendo l opzione Raggruppa dal menù contestuale del layer). Il nome del layer attivo è evidenziato in grassetto nella ToC. È possibile accedere alle stesse funzioni dal menù Vista. Figura 15 Menù per la gestione dei layer della Vista 6) Organizzare la vista L ordine di visualizzazione dei layer nella mappa segue quello della legenda, ossia il layer che si trova al primo posto della legenda è sopra gli altri anche nella mappa. Per modificare tale ordine, è possibile spostare i layer nella legenda, cliccandovi sopra e quindi trascinando nella posizione desiderata. Oppure cliccare con il tasto destro sul nome del layer e scegliere Colloca davanti per spostare il layer sopra tutti gli altri. Figura 16 I layer sono tutti visibili nella vista, mentre il layer strade (in grassetto) è l unico attivo. Con l opzione Colloca davanti il layer è portato sopra gli altri GEOforUS Geography & Technology Network 11

12 7) Navigare sui dati Gli strumenti di navigazione della vista sono disponibili nella barra dei menù Vista Navigazione e nella barra degli strumenti. Figura 17 Strumenti di navigazione di gvsig Tra le varie opzioni disponibili, Zoom selezionato elementi del layer precedentemente selezionati. consente di zoomare verso uno o più Dopo aver aggiunto i dati, è possibile personalizzare la vista, aggiungendo il localizzatore per visualizzare la posizione corrente nella mappa rispetto a quella generale di un layer scelto (dal menù Vista, scegliere Configura localizzatore ). GEOforUS Geography & Technology Network 12

13 Figura 18 Esempio di vista con localizzatore 8) Interrogare i dati Per visualizzare gli attributi associati agli oggetti della mappa, selezionare il pulsante e cliccare sull oggetto di interesse. Le informazioni mostrate sono relative al layer attivo. In caso di più layer attivi, l interrogazione restituisce informazioni sugli oggetti di essi. toolbar di interrogazione altre toolbar di interazione con i dati 9) Bibliografia Manuale utente (Italiano- Version 1 - Corrisponde alla versione 3 del manuale in spagnolo) Conselleria de Infraestructuras y Transporte, C/ Blasco Ibáñez Nº 50, VALENCIA Introduzione a gvsig Tutorial, Versione 1.9 e Sextante, R3GIS s.r.l., Redatto da: Carla Ippoliti, Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'abruzzo e del Molise "G.Caporale" Settore Epidemiologia, Innovazione, Formazione e Informazione Reparto Statistica e GIS Via Campo Boario, TERAMO GEOforUS Geography & Technology Network 13

Software gvsig Desktop lezione 2 Caricare, visualizzare e consultare dati raster

Software gvsig Desktop lezione 2 Caricare, visualizzare e consultare dati raster 1) Informazioni sui dati raster Software gvsig Desktop lezione 2 Caricare, visualizzare e consultare dati raster I principali dati raster supportati in gvsig sono: img, tiff, jpg, ecw, mrsid. In questa

Dettagli

Esercitazione 2 Classificazione dei Temi

Esercitazione 2 Classificazione dei Temi Esercitazione 2 Classificazione dei Temi CdL Riassetto del Territorio e Tutela del Paesaggio (RTTP) Università degli Studi di Padova 1 Argomenti 1. Classificazione di un tema Introduzione 2. Metodi di

Dettagli

Operazioni di base con i dati vettoriali

Operazioni di base con i dati vettoriali 13 Aprile 2016 Operazioni di base con i dati vettoriali Mauro G. Università di Trieste Dipartimento di Studi Umanistici Creare una mappa con dati vettoriali QGis gestisce numerosi formati vettoriali e

Dettagli

Per qualunque informazione, curiosità o aiuto potete scrivere a

Per qualunque informazione, curiosità o aiuto potete scrivere a Cos è il GEOPORTALE Il Geoportale del Comune di Genova, nel rispetto della Direttiva Europea Inspire e nell ambito delle attività legate alla condivisione del patrimonio informativo, permette di visualizzare

Dettagli

L applicativo cartografico Web è ottimizzato per la consultazione tramite il browser MS Internet Explorer 7.

L applicativo cartografico Web è ottimizzato per la consultazione tramite il browser MS Internet Explorer 7. L applicativo cartografico Web è ottimizzato per la consultazione tramite il browser MS Internet Explorer 7. Dal menù è possibile accedere direttamente alle cartografie relative alle tematiche di acqua,

Dettagli

Tutorial. Funzioni di personalizzazione dei software.

Tutorial. Funzioni di personalizzazione dei software. Tutorial Funzioni di personalizzazione dei software www.powerwolf.it 1. Premessa Questo documento riguarda le principali funzioni di personalizzazione (schermata di background, skin, testi visualizzati,

Dettagli

Dott.ssa M. Costantini

Dott.ssa M. Costantini Dott.ssa M. Costantini 1 QuantumGIS (QGIS) è un software Open Source che permette di visualizzare, interrogare, editare carte, creare stampe ed effettuare semplici analisi spaziali. QGIS usato come interfaccia

Dettagli

Gestione dei dati vettoriali Query dei dati

Gestione dei dati vettoriali Query dei dati Gestione dei dati vettoriali Query dei dati Mauro G. Università di Trieste Dipartimento di Studi Umanistici Visualizzare le proprietà dei layer vettoriali Percorso: Layer -> Proprietà Oppure Menù contestuale

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all'accesso ai Map Service WMS e WMTS con ESRI ArcGIS Versione 01 novembre 2013 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo Ambientale

Dettagli

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a QGis Forestello Luca - Niccoli Tommaso - Sistema Informativo Ambientale AT01 http://webgis.arpa.piemonte.it

Dettagli

QGIS 2 - Introduzione. Marco Negretti

QGIS 2 - Introduzione. Marco Negretti QGIS 2 - Introduzione marco.negretti@polimi.it 02/11/2015 indice Presentazione Un progetto di QGIS Aggiungere e navigare i dati (layer) Vettoriali stili, attributi, interrogazioni, etichette csv Raster

Dettagli

QGIS 2 - Introduzione. Marco Negretti

QGIS 2 - Introduzione. Marco Negretti QGIS 2 - Introduzione marco.negretti@polimi.it 20/11/2014 indice Presentazione Un progetto di QGIS Aggiungere e navigare i dati (layer) Vettoriali stili, attributi, interrogazioni, etichette csv Raster

Dettagli

WEBGIS 1.0. Guida per l utente

WEBGIS 1.0. Guida per l utente WEBGIS 1.0 Guida per l utente Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 FUNZIONALITA... 4 2.1 Strumenti WebGIS... 4 2.1.1 Mappa... 5 2.1.2 Inquadramento mappa... 6 2.1.3 Toolbar... 6 2.1.4 Scala... 7 2.1.5 Legenda...

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte

GEOPORTALE Arpa Piemonte GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all' accesso ai Map Service WMS con Q-GIS Versione 01 novembre 2011 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo Ambientale Geografico

Dettagli

Tutorial gvsig. Versione 1.1

Tutorial gvsig. Versione 1.1 Tutorial gvsig Versione 1.1 24/10/2007 Tutorial gvsig - Versione 1.1 www.gvsig.org Testo e screenshot a cura di R3 GIS Srl Via Johann Kravogl 2 39012 Merano (BZ) Italia Tel. +39 0473 494949 Fax +39 0473

Dettagli

City Trek Client. Introduzione City Trek Client

City Trek Client. Introduzione City Trek Client City Trek Client Introduzione City Trek Client CityTrek Client consente agli utenti di accedere alle fonti cartografiche e ai dati (immagini e documenti) ad esse collegati mediante una guida che permette

Dettagli

GALLERY. Album immagini

GALLERY. Album immagini GALLERY In questo menù del pannello di amministrazione si trovano tutte le funzioni utili alla gestione delle foto, dei video e degli album da inserire all'interno delle pagine con funzione ALBUM IMMAGINI

Dettagli

WebDisk. TeamPortal - WebDisk

WebDisk. TeamPortal - WebDisk - INDICE Introduzione... 3 1.1 Funzioni disponibili... 4 1.2 Gestione e Consultazione... 4 1.3 Ricerca... 8 1.4 Amministrazione, direttori esterni... 10 2 Introduzione L'applicazione permette di gestire

Dettagli

QGIS 2 introduzione, strumenti di analisi e editing della cartografia

QGIS 2 introduzione, strumenti di analisi e editing della cartografia Master I livello POLIS Making: Strumenti di gestione per la qualità del vivere V Edizione QGIS 2 introduzione, strumenti di analisi e editing della cartografia - Politecnico di Milano, Polo Territoriale

Dettagli

I dati geografici relativi alle particelle catastali provengono dalla base dati catastali fornita dal progetto Sigmater.

I dati geografici relativi alle particelle catastali provengono dalla base dati catastali fornita dal progetto Sigmater. AGRICAT - Servizi GIS per l'agricoltura Manuale d uso Il servizio webgis Agricat è stato realizzato nel 2011 con l obiettivo di mettere a disposizione un visualizzatore Web che permettesse di rappresentare

Dettagli

LIZMAP Web Client - Guida utente

LIZMAP Web Client - Guida utente LIZMAP Web Client - Guida utente Lizmap è l'applicazione web che consente di visualizzare con un browser (preferibilmente Firefox o Chrome) sia da pc che da smartphone, le mappe di dati geografici create

Dettagli

InDesign CS5: gestire i documenti

InDesign CS5: gestire i documenti 03 InDesign CS5: gestire i documenti In questo capitolo Imparerai a creare e a salvare un nuovo documento con una o più pagine. Apprenderai come gestire le opzioni di visualizzazione di un documento. Apprenderai

Dettagli

STRUTTURA DEL WEBGIS

STRUTTURA DEL WEBGIS Link al sito web di ARPA Lombardia Casella di ricerca per toponimi STRUTTURA DEL WEBGIS Selezione manuale della scala di visualizzazione Link al sito del Servizio Idrografico di ARPA Lombardia Pulsanti

Dettagli

ArcView introduzione

ArcView introduzione ArcView 8.3 1- introduzione Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco@geomatica.como.polimi.it http://geomatica.como.polimi.it - tel +39.031.332.7524 22/10/04 - v 1.1 Il

Dettagli

MANUALE UTENTE. 1. Registrazione

MANUALE UTENTE. 1. Registrazione MANUALE UTENTE 1. Registrazione Per poter accedere al portale SIT del Trigno-Sinello bisogna andare sul sito http://sit.trignosinello.it/ e registrarsi cliccando sulla richiesta di registrazione. Si aprirà

Dettagli

Corso di Formazione su QGIS Autorità di bacino del fiume Po Parma, giugno QGIS - Introduzione. Marco Negretti

Corso di Formazione su QGIS Autorità di bacino del fiume Po Parma, giugno QGIS - Introduzione. Marco Negretti Corso di Formazione su QGIS Autorità di bacino del fiume Po Parma, 21-22 giugno 2011 QGIS - Introduzione marco.negretti@polimi.it Indice 2 L'interfaccia Un "progetto" di QGIS Concetti di base Visualizzazione

Dettagli

Cultura Tecnologica di Progetto

Cultura Tecnologica di Progetto Cultura Tecnologica di Progetto Politecnico di Milano Facoltà di Disegno Industriale - FOGLI DI CALCOLO - A.A. 2003-2004 2004 Foglio Elettronico Un foglio elettronico è un potente strumento di calcolo,

Dettagli

Sistema operativo Mac OS X

Sistema operativo Mac OS X Attività operative Personalizzare la scrivania. La personalizzazione viene attivata direttamente dal Dock facendo clic sull icona Preferenze di sistema. MODALITÀ ALTERNATIVA 1 Scrivania e salvaschermo.

Dettagli

ArcGIS - ArcView introduzione

ArcGIS - ArcView introduzione ArcGIS - ArcView introduzione Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 29/06/06 - v 2.1 Il sistema ArcGIS Sistema modulare

Dettagli

Opzioni contenitore Prodotti

Opzioni contenitore Prodotti Opzioni contenitore Prodotti Clicca il pulsante destro del mouse sul contenitore prodotti per accedere alle opzioni. Clicca il pulsante OPZIONI del menù che appare. Adesso puoi accedere a tutte le opzioni

Dettagli

Installazione e uso di SETVERSION.EXE

Installazione e uso di SETVERSION.EXE Installazione e uso di SETVERSION.EXE Introduzione... 2 INSTALLAZIONE di ARC+ Manager (SETVERSION.EXE)... 3 Impostazioni del nuovo ARC+ Updater... 8 1 Introduzione Il nuovo programma "SETVERSION.EXE" sarà

Dettagli

SOMMARIO. 1. Premessa Barra Intestazione Mappa Legenda Ricerche Barra di Stato Toolbar...

SOMMARIO. 1. Premessa Barra Intestazione Mappa Legenda Ricerche Barra di Stato Toolbar... MANUALE SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Barra Intestazione... 4 3. Mappa...4 4. Legenda... 4 5. Ricerche...5 6. Barra di Stato... 5 7. Toolbar... 5 8. Barra Informazioni... 7 9. Esempio di Ricerca... 8 1.

Dettagli

L'INTERFACCIA Barra del menù Barra degli strumenti (icone): Legenda Mappa panoramica Area di visualizzazione Barra di stato

L'INTERFACCIA Barra del menù Barra degli strumenti (icone): Legenda Mappa panoramica Area di visualizzazione Barra di stato QuantumGIS (QGIS) è un software Open Source che permette di visualizzare, interrogare, editare carte, creare stampe ed effettuare semplici analisi spaziali. QGIS usato come interfaccia del più potente

Dettagli

Utilizzo dei servizi WMS e WFS Della Regione Basilicata

Utilizzo dei servizi WMS e WFS Della Regione Basilicata Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Utilizzo dei servizi

Dettagli

FlexCMP La piattaforma accessibile per il web 2.0

FlexCMP La piattaforma accessibile per il web 2.0 Manuale Utente FlexCMP La piattaforma accessibile per il web 2.0 FlexCMP è un prodotto di: Idea Futura S.R.L. Via Toscanini 7/2 40055 Castenaso (BO) - Italy Tel.: +39 051 780630 http://www.ideafutura.com

Dettagli

Analisi regionale delle precipitazioni intense

Analisi regionale delle precipitazioni intense CENTRO FUNZIONALE REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA Assessorato opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica WebGis Analisi regionale delle precipitazioni intense GUIDA UTENTE 18 Maggio

Dettagli

Gestione Formulario. Il Formulario è una raccolta organizzata di formule e modelli finalizzati all amministrazione e gestione del personale.

Gestione Formulario. Il Formulario è una raccolta organizzata di formule e modelli finalizzati all amministrazione e gestione del personale. Gestione Formulario Il programma Esserci Studio gestisce un proprio Formulario. Il Formulario è una raccolta organizzata di formule e modelli finalizzati all amministrazione e gestione del personale. Le

Dettagli

ArcGIS - ArcView introduzione

ArcGIS - ArcView introduzione ArcGIS - ArcView introduzione Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 05/11/08 - v 3.0 Premessa: i formati di memorizzazione

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all accesso ai Map Service pubblicati da Arpa Piemonte (protocollo REST) con ESRI ArcGIS Versione 01 Novembre 2011 Redazione Arpa

Dettagli

PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO

PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO U.O. N. 4 TERRITORIO, URBANISTICA E SITI NATURA 2000 Settore Pianificazione, Paesaggio e GIS Sviluppo sostenibile Tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità

Dettagli

GUIDA ALL USO DEL NUOVO VISUALIZZATORE CARTOGRAFICO

GUIDA ALL USO DEL NUOVO VISUALIZZATORE CARTOGRAFICO Stato del documento Funzione Data Redatto Team di progetto Geoportale Nazionale Revisioni del documento N. Rev Stesura Modifiche Redatto Approvato 01 08/06/2015 08/06/2015 08/06/2015 02 19/06/2015 19/06/2015

Dettagli

Quick Print. Quick Print. Guida Utente. Copyright 2013 Hyperbolic Software. www.hyperbolicsoftware.com

Quick Print. Quick Print. Guida Utente. Copyright 2013 Hyperbolic Software. www.hyperbolicsoftware.com Quick Print Quick Print Guida Utente I nomi dei prodotti menzionati in questo manuale sono proprietà delle rispettive società. Copyright 2013 Hyperbolic Software. www.hyperbolicsoftware.com 1 Tabella dei

Dettagli

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop.

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà i giorni r imanenti del periodo

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 1.0

MANUALE UTENTE. Versione 1.0 Versione 1.0 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 3 2 PARTE PUBBLICA... 4 2.1 SCHEDA HOME... 4 2.2 SCHEDA CONSUMI... 4 2.2.1 Filtri... 5 2.2.2 Grafici e download... 6 2.3 SCHEDA EMISSIONI... 8 2.3.1 Filtri... 8

Dettagli

Guida in linea - Cartografia del Comune di Trento

Guida in linea - Cartografia del Comune di Trento Guida in linea - Cartografia del Comune di Trento a cura del Servizio Sistema Informativo Indice generale Guida in linea - Cartografia del Comune di Trento...1 Introduzione all'applicazione per la rappresentazione

Dettagli

ArcGIS - ArcView ArcCatalog

ArcGIS - ArcView ArcCatalog ArcGIS - ArcView ArcCatalog Marco Negretti Politecnico di Milano Polo Regionale di Como e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 04/04/06 - v 1.1 2 ArcCatalog ArcCatalog: strumento

Dettagli

INCOMUNE.NET 4.0 Powered by Contao CMS Open Source

INCOMUNE.NET 4.0 Powered by Contao CMS Open Source INCOMUNE.NET 4.0 Powered by Contao CMS Open Source Sistema di Trattamento dei contenuti - Manuale di Utilizzo IDEA Sistemi S.as. Tecnologie Digitali per la Pubblica Amministrazione Via Burolo, 30 10015

Dettagli

La Back Office Console consente di costruire lo scheletro degli schema.

La Back Office Console consente di costruire lo scheletro degli schema. BACK OFFICE CONSOLE 1.1 Introduzione 3 1.2 Creazione di uno Schema 4 1.2.1 Struttura dello Schema 5 1.2.2 Caratteristiche dei campi 6 1.2.3 Traduzioni 8 1.3 Ricerca degli schema 8 1.4 Gestione delle Categorie

Dettagli

GeoPortale Regione Lazio. Manuale utente

GeoPortale Regione Lazio. Manuale utente GeoPortale Regione Lazio Manuale utente 2014 Planetek Italia s.r.l. Via Massaua 12, I-70132 BARI, ITALY - tel. +39 080 9644200 fax +39 080 9644299 email: info @planetek.it http://www.planetek.it Nessuna

Dettagli

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL PROGETTO

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL PROGETTO S.I.T. (Sistema Informativo Territoriale) Il GEOPORTALE integrato per la consultazione dei dati territoriali GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL PROGETTO PREMESSA Il Geoportale si presenta con l'intento di offrire

Dettagli

WINDOWS95. 1. Avviare Windows95. Avviare Windows95 non è un problema: parte. automaticamente all accensione del computer. 2. Barra delle applicazioni

WINDOWS95. 1. Avviare Windows95. Avviare Windows95 non è un problema: parte. automaticamente all accensione del computer. 2. Barra delle applicazioni WINDOWS95 1. Avviare Windows95 Avviare Windows95 non è un problema: parte automaticamente all accensione del computer. 2. Barra delle applicazioni 1 La barra delle applicazioni permette di richiamare le

Dettagli

AGENDA LEGALE. Guida all utilizzo

AGENDA LEGALE. Guida all utilizzo AGENDA LEGALE Guida all utilizzo Sommario PREMESSA... 3 STRUTTURA... 3 MODALITA DI VISUALIZZAZIONE... 4 INSERIMENTO... 6 INSERIMENTO DI UNA UDIENZA... 7 INSERIMENTO DI UNA ATTIVITA... 9 INSERIMENTO DI

Dettagli

CREAZIONE DI UNA CARTELLA

CREAZIONE DI UNA CARTELLA CREAZIONE DI UNA CARTELLA Impostazioni generali Il modulo cartella consente al docente di visualizzare in un unica cartella un insieme di file correlati tra loro, riducendo la dimensione della home page

Dettagli

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Forestello Luca - Niccoli Tommaso - Sistema Informativo Ambientale AT01 http://webgis.arpa.piemonte.it e-mail:

Dettagli

SardegnaMappe. Il navigatore cartografico della Sardegna. MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE [1]

SardegnaMappe. Il navigatore cartografico della Sardegna. MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE [1] SardegnaMappe Il navigatore cartografico della Sardegna. MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE [1] Indice 1. Introduzione 3 2. Panoramica 4 5 2.1 Toolbar principale 7 2.2 Mappa 9 2.3 TOC (Table of Content)

Dettagli

6.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

6.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 6.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Ciò che un tempo poteva soltanto essere letto e immaginato, oggi viene molte volte espresso attraverso filmati, voci e testi e il tutto viene trasmesso mediante il computer.

Dettagli

Manuale Utente Gestione Proposta Grafica

Manuale Utente Gestione Proposta Grafica Manuale Utente Gestione Proposta Grafica ABACO S.r.l. 1 ABACO S.r.l. C.so Umberto, 43 46100 Mantova (Italy) Tel +39 376 222181 Fax +39 376 222182 www.abacogroup.eu e-mail : info@abacogroup.eu 17/05/2010

Dettagli

AltoAdriatico - Mappe in PDF

AltoAdriatico - Mappe in PDF AltoAdriatico - Mappe in PDF Nella cartella principale si trovano due mappe in formato.pdf. CartaArcheoITA.pdf KartaArheoSLO.pdf Le mappe sono state prima elaborate all interno del programma geografico

Dettagli

1. Introduzione. 2. Installazione di WinEMTFree. 3. Descrizione generale del programma

1. Introduzione. 2. Installazione di WinEMTFree. 3. Descrizione generale del programma Indice 1. Introduzione...3 2. Installazione di WinEMTFree...3 3. Descrizione generale del programma...3 4. Impostazione dei parametri di connessione...4 5. Interrogazione dei contatori...4 5.1 Sincronizzazione

Dettagli

Creazione di layout con QGIS

Creazione di layout con QGIS GDI Südtirol IDT Alto Adige Creazione di layout con QGIS redatto dal centro di competenza GIS di Informatica Alto Adige SpA Manuale redatto il: 21.12.2015 aggiornato il: 19.05.2016 versione: 1.1 file:

Dettagli

Software Geomedia Professional - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali

Software Geomedia Professional - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali Software Geomedia Professional - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali 1) Costruire una vista sui dati geografici Per costruire una vista sui dati geografici in GeoMedia è necessario

Dettagli

Software Quantum GIS - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali

Software Quantum GIS - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali Software Quantum GIS - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali 1) Costruire una vista sui dati geografici Quando si lavora con i dati geografici la prima operazione consiste nel caricare

Dettagli

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Forestello Luca - Niccoli Tommaso - Sistema Informativo Ambientale AT01 http://webgis.arpa.piemonte.it e-mail:

Dettagli

MS Office Powerpoint La formattazione

MS Office Powerpoint La formattazione MS Office Powerpoint 2007 - La formattazione La formattazione è la parte più importante del lavoro in Powerpoint, in quanto l essenziale per l aspetto finale che assumerà il nostro lavoro. Questo è un

Dettagli

Il sistema ArcGis si compone di tre moduli fondamentali, parzialmente integrati in un unica interfaccia

Il sistema ArcGis si compone di tre moduli fondamentali, parzialmente integrati in un unica interfaccia ArcCatalog La struttura di ESRI ArcGis Il sistema ArcGis si compone di tre moduli fondamentali, parzialmente integrati in un unica interfaccia ArcCatalog, per la gestione e la previsualizzazione dei dati

Dettagli

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL PROGETTO

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL PROGETTO S.I.T. (Sistema Informativo Territoriale) Il GEOPORTALE integrato per la consultazione dei dati territoriali GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL PROGETTO PREMESSA Il Geoportale si presenta con l'intento di offrire

Dettagli

WINDOWS TERMINAL SERVER PER L ACCESSO REMOTO AL SISTEMA DI PROTOCOLLO INFORMATICO

WINDOWS TERMINAL SERVER PER L ACCESSO REMOTO AL SISTEMA DI PROTOCOLLO INFORMATICO Servizi per l e-government nell università Federico II WINDOWS TERMINAL SERVER PER L ACCESSO REMOTO AL SISTEMA DI PROTOCOLLO INFORMATICO CONNESSIONE_TERMINAL_SERVER PAG. 1 DI 13 Indice 1. Premessa...3

Dettagli

Scorciatoie. Mike McBride Jost Schenck Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione e revisione del documento: Luigi Toscano

Scorciatoie. Mike McBride Jost Schenck Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione e revisione del documento: Luigi Toscano Mike McBride Jost Schenck Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione e revisione del documento: Luigi Toscano 2 Indice 1 Scorciatoie 4 1.1 Introduzione.........................................

Dettagli

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich Paolo Mogorovich - Sistemi Informativi Territoriali E4A - QGIS03

Sistemi Informativi Territoriali. Paolo Mogorovich  Paolo Mogorovich - Sistemi Informativi Territoriali E4A - QGIS03 Sistemi Informativi Territoriali Paolo Mogorovich www.di.unipi.it/~mogorov Quantum GIS - QGIS Avvio di un nuovo Progetto e Caricamento layer vettoriali Avviare QGIS Desktop Menù > Impostazioni > Proprietà

Dettagli

Si accede alla piattaforma digitando nel browser l indirizzo: dopo di chè si apre la seguente pagina,

Si accede alla piattaforma digitando nel browser l indirizzo:  dopo di chè si apre la seguente pagina, Padlet è una piattaforma web gratuita che permette di creare e condividere bacheche virtuali. E uno strumento multi device per cui può essere utilizzato con i vari sistemi operativi e nei dispositivi mobili

Dettagli

Manuale GWCAP MANUALE. Software per la realizzazione di capitolati d appalto per gli impianti elettrici

Manuale GWCAP MANUALE. Software per la realizzazione di capitolati d appalto per gli impianti elettrici MANUALE Software per la realizzazione di capitolati d appalto per gli impianti elettrici 1 INDICE: 10 - Introduzione... 3 100 - Menu... 4 1000 - Menu File... 4 1001 - Nuovo... 4 1003 - Salva... 4 1002

Dettagli

Pagina iniziale Come spostarsi sulla mappa Sezione Tavola Sezione di Ricerca Come cercare un Comune... 5

Pagina iniziale Come spostarsi sulla mappa Sezione Tavola Sezione di Ricerca Come cercare un Comune... 5 GUIDA ALL USO Sommario Pagina iniziale... 3 Come spostarsi sulla mappa... 4 Sezione Tavola... 5 Sezione di Ricerca... 5 Come cercare un Comune... 5 Come cercare una strada... 5 Come cercare un civico...

Dettagli

POSTECERT POST CERTIFICATA GUIDA ALL USO DELLA WEBMAIL

POSTECERT POST CERTIFICATA GUIDA ALL USO DELLA WEBMAIL POSTECERT POSTEMAIL CERTIFICATA GUIDA ALL USO DELLA WEBMAIL Sommario Pagina di accesso... 3 Posta in arrivo... 4 Area posta... 5 Scrivi un nuovo messaggio... 5 Selezione ricevuta di consegna... 5 Inserimento

Dettagli

GUIDA ALL ACCESSO DEI SERVIZI WEB MEDIANTE QUANTUM GIS

GUIDA ALL ACCESSO DEI SERVIZI WEB MEDIANTE QUANTUM GIS GUIDA ALL ACCESSO DEI SERVIZI WEB MEDIANTE Titolo Autore Oggetto Argomenti Guida all accesso dei Servizi Web mediante l utilizzo del software Quantum GIS Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GEOPORTALE NAZIONALE GUIDA ALL USO DEL VISUALIZZATORE CARTOGRAFICO

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GEOPORTALE NAZIONALE GUIDA ALL USO DEL VISUALIZZATORE CARTOGRAFICO Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare GEOPORTALE NAZIONALE GUIDA ALL USO DEL VISUALIZZATORE Titolo Guida all uso del visualizzatore cartografico Autore Oggetto Argomenti Parole

Dettagli

ArcGIS 10 strumenti di editing e ArcCatalog. Marco Negretti Politecnico di Milano

ArcGIS 10 strumenti di editing e ArcCatalog. Marco Negretti Politecnico di Milano ArcGIS 10 strumenti di editing e ArcCatalog Marco Negretti Politecnico di Milano e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it 07/10/2011 digitalizzare una immagine Da immagine......a

Dettagli

Introduzione a MapGuide Author 6.5

Introduzione a MapGuide Author 6.5 Introduzione a MapGuide Author 6.5 Marco Negretti e-mail: marco@geomatica.como.polimi.it http://geomatica.como.polimi.it - tel. 031.332.7524 29/11/04 v 2.0 introduzione Autodesk MapGuide consente di distribuire

Dettagli

Utilizzo delle Maschere in Microsoft Access

Utilizzo delle Maschere in Microsoft Access Utilizzo delle Maschere in Microsoft Access Uso delle maschere Permettono di definire delle interfacce grafiche per la gestione dei dati del database Permettono di realizzare delle piccole applicazioni

Dettagli

Catalogo dei suoli emiliano-romagnoli. Guida utente

Catalogo dei suoli emiliano-romagnoli. Guida utente Catalogo dei suoli emiliano-romagnoli Guida utente Scopo dell applicazione Consultazione carta dei suoli in scala 1:50.000 (pianura e parte della collina); Visualizzazione info (delineazioni e suoli);

Dettagli

GUIDA WebGIS. Questa Guida fornisce una breve introduzione all'utilizzo del WebGIS. 1. Per avviare il WebGIS fare clic sul collegamento di lancio.

GUIDA WebGIS. Questa Guida fornisce una breve introduzione all'utilizzo del WebGIS. 1. Per avviare il WebGIS fare clic sul collegamento di lancio. GUIDA WebGIS Questa Guida fornisce una breve introduzione all'utilizzo del WebGIS. 1. Per avviare il WebGIS fare clic sul collegamento di lancio. http://93.186.251.226:8080/geoexplorer/composer/#maps/2

Dettagli

Guida per l utilizzo della WEB COMMUNITY

Guida per l utilizzo della WEB COMMUNITY Guida per l utilizzo della WEB COMMUNITY Procedura informatica ESSE3 Versione 1.0 Autore Stato Revisore Gruppo di lavoro ESSE3 Rivisto Capo Ufficio Data 09/05/2011 Distribuito a: Docenti dell Ateneo Gruppo

Dettagli

MS Office Powerpoint La formattazione

MS Office Powerpoint La formattazione MS Office Powerpoint 2007 - La formattazione La formattazione è la parte più importante del lavoro in Powerpoint, in quanto l essenziale per l aspetto finale che assumerà il nostro lavoro. Questo è un

Dettagli

Help Geoportale: Utilizzo dell interfaccia grafica

Help Geoportale: Utilizzo dell interfaccia grafica Help Geoportale: Utilizzo dell interfaccia grafica Introduzione La finestra è divisa nelle seguenti parti: mappa o frame grafico barra degli strumenti contenente i bottoni per la navigazione all'interno

Dettagli

GVSIG ANALISI SPAZIALE CON DATI VETTORIALI

GVSIG ANALISI SPAZIALE CON DATI VETTORIALI GVSIG ANALISI SPAZIALE CON DATI VETTORIALI In questa esercitazione verranno elaborate: una carta della densità di popolazione per i Comuni della Provincia di Palermo: una carta dellʼuso del suolo per i

Dettagli

Produzione di un clip video promozionale per un azienda di catering

Produzione di un clip video promozionale per un azienda di catering Produzione di un clip video promozionale per un azienda di catering Per la creazione del clip si utilizzerà il software Adobe Photoshop. Il video viene creato utilizzando un insieme di immagini statiche,

Dettagli

Capitolo I Sistema operativo

Capitolo I Sistema operativo Capitolo I Sistema operativo Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password Per avviare un computer è necessario premere il pulsante

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) in grado di soddisfare molte esigenze di word processing e

Dettagli

WEBMAIL ODCECTA.IT. Guida all uso

WEBMAIL ODCECTA.IT. Guida all uso Guida all uso Guida all accesso ed all utilizzo delle caselle di posta elettronica dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Taranto Dati aggiornati al 29/12/ 1. Caratteristiche del

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA PROGETTO CARG

REGIONE LOMBARDIA PROGETTO CARG Manuale Consultazione Dati Progetto CARG e altri dati geologici Scopo di questo manuale è aiutare l utente a reperire tutti i documenti, gli elaborati e i dati che Regione Lombardia mette a disposizione

Dettagli

Insert > Object > Chart

Insert > Object > Chart Grafici Calc mette a disposizione un Wizard per creare diagrammi o grafici dai dati del foglio di calcolo (Insert > Object > Chart oppure icona in standard toolbar) Dopo che il grafico è stato creato come

Dettagli

Home Caricare i font Caricamento Caricamento di font Menu Stampante Menu Font Menu Barra degli strumenti Menu Guida I tasti di scelta rapida

Home Caricare i font Caricamento Caricamento di font Menu Stampante Menu Font Menu Barra degli strumenti Menu Guida I tasti di scelta rapida Caricare i font Caricamento 2 Caricamento di font 2 Menu Stampante 3 Uscire dall applicazione 3 Menu Font 4 L assistente 4 Scelta di un font 4 Caricamento di un font 8 Eliminazione di un font 8 Informazioni

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti Oggetti: le tabelle Gli oggetti sono entità, diverse da un testo, dotate di un propria identità:

Dettagli

INDICE. Gestione mappe vettoriali e raster. Importare un layer WMS. Utilizzo dei plugin. Esercizio 1: analisi di rete. Esercizio 2: OSM.

INDICE. Gestione mappe vettoriali e raster. Importare un layer WMS. Utilizzo dei plugin. Esercizio 1: analisi di rete. Esercizio 2: OSM. INDICE Gestione mappe vettoriali e raster Importare un layer WMS Utilizzo dei plugin Esercizio 1: analisi di rete Esercizio 2: OSM Stampe GESTIONE MAPPE VETTORIALI E RASTER GESTIONE MAPPE VETTORIALI E

Dettagli

Software GeoMedia Professional - lezione 2 Carica, visualizza e consulta dati raster

Software GeoMedia Professional - lezione 2 Carica, visualizza e consulta dati raster 1) Informazioni sui dati raster Software GeoMedia Professional - lezione 2 Carica, visualizza e consulta dati raster GeoMedia è in grado di gestire dati raster nei più comuni formati per utilizzarli come

Dettagli

Word Elaborazione di testi

Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Cos è Word? Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) in grado di soddisfare molte esigenze di word processing e desktop publishing Word Elaborazione di

Dettagli

Formazione a Supporto dell Inserimento Lavorativo. Elementi di Word avanzato. Docente Franchini Gloria

Formazione a Supporto dell Inserimento Lavorativo. Elementi di Word avanzato. Docente Franchini Gloria Formazione a Supporto dell Inserimento Lavorativo Elementi di Word avanzato Docente Franchini Gloria Impostare i punti di tabulazione Sul righello sono impostati vari punti di Tabulazione. Esistono cinque

Dettagli

Guida all uso di applicazioni Moka Html5

Guida all uso di applicazioni Moka Html5 Guida all uso di applicazioni Moka Html5 L interfaccia grafica dell applicazione si presenta in questa forma: Posizionata al centro dell interfaccia grafica abbiamo la mappa navigabile che occupa tutto

Dettagli

PRIMI PASSI CON UN DATABASE

PRIMI PASSI CON UN DATABASE Basi di dati PRIMI PASSI CON UN DATABASE Definizione di database Per database si intende un insieme di informazioni catalogate ed organizzate. Il tipo di database più diffuso è quello relazionale, composto

Dettagli

Il software consente di costruire tabelle e grafici e di esportare il proprio lavoro in formato pdf o excel.

Il software consente di costruire tabelle e grafici e di esportare il proprio lavoro in formato pdf o excel. Guida all uso Premessa... 1 1. Home page... 1 2. Accesso al software e alla base dati da consultare... 2 3. Costruzione di una tabella personalizzata... 3 4. Impostazione dei filtri... 5 5. Impostazione

Dettagli

Software AdB-ToolBox - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali

Software AdB-ToolBox - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali Software AdB-ToolBox - lezione 1 Caricare, visualizzare e consultare dati vettoriali 1) Costruire una vista sui dati geografici AdB-Toolbox consente la gestione (visualizzazione, modifica ed analisi) dei

Dettagli