TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 24/05/2012

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 24/05/2012"

Transcript

1 TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 24/05/2012 AULA BUNKER TRIBUNALE DI ROMA P.n.R.G.TRIB.819/11 R.G.N.R.4302/06 PROCEDIMENTO A CARICO DI ARMELI SIGNORINO + 62 Presidente CONCETTINA EPIFANIO P.M. ALESSANDRA CERRETI P.M. GIULIA PANTANO ( ) P.M. DOTT.SSA PANTANO Senta, Leotta Domenico fa parte della cosca Pesce? P.M. DOTT.SSA PANTANO Come fa a dirlo? IMP. PESCE Perché persona di fiducia di mio cugino Pesce Francesco e anche lui nell ambito del traffico della droga insieme a Di Marte Francesco. P.M. DOTT.SSA PANTANO Ascolti, oltre che legato a suo cugino Francesco ha altri legami con altri componenti della cosca Pesce, se le risulta? Qualcuno dei suoi zii? IMP. PESCE Legami di amicizia con tutti, nel senso tipo di rispetto e di... cioè se deve essere a disposizione lo è anche di mio zio Vincenzo, insomma di tutti. P.M. DOTT.SSA PANTANO Ah, quindi di tutti? P.M. DOTT.SSA PANTANO Quindi è un uomo a disposizione... PRESIDENTE E lei come lo sa questo? IMP. PESCE Perché è un riferimento Leotta per loro. 1

2 P.M. DOTT.SSA PANTANO Eh, ma lei come fa a fare questa affermazione? Se lo sa da chi lo sa? IMP. PESCE Lo so perché in qualsiasi situazione, in qualsiasi occasione, insomma in qualsiasi cosa è come uno di famiglia per la famiglia Pesce, quindi per me che ci vivevo dentro vedevo che era una persona fidata della famiglia, di tutti in generale e... P.M. DOTT.SSA PANTANO Senta, Leotta Domenico frequentava l abitazione di Pesce Francesco, classe 78? IMP. PESCE Nelle occasioni sì, ma giornalmente no, non l ho... io non l ho mai visto, però... P.M. DOTT.SSA PANTANO Lei dove ha visto insieme Leotta Domenico e Pesce Francesco, classe 78? IMP. PESCE Più frequentemente quando andavo a questo Lido Delfino che... l estate, quindi là erano sempre insieme. Va beh, poi nelle occasioni... ripeto, perché io non è che li vedevo tutti i giorni, però quando li vedevo erano spesso insieme, sì. P.M. DOTT.SSA PANTANO Senta, sa se Leotta Domenico avesse rapporti di frequentazione con Alviano Vincenzo? P.M. DOTT.SSA PANTANO C erano anche rapporti per quanto concerne attività criminali? IMP. PESCE Diciamo che Alviano Vincenzo più che altro con Di Marte era il rapporto e siccome poi Di Marte... P.M. DOTT.SSA PANTANO Di Marte quale, signora? IMP. PESCE Francesco. P.M. DOTT.SSA PANTANO Sì. 2

3 IMP. PESCE E siccome Di Marte Francesco e Tetenna diciamo che erano in simbiosi, erano sempre insieme, quindi automaticamente aveva il rapporto sia con l uno che con l altro. P.M. DOTT.SSA PANTANO Ma in concreto sa, al di là della droga, di qualche attività criminale compiuta da Leotta Domenico? IMP. PESCE Scusi, non ho sentito. P.M. DOTT.SSA PANTANO Sa di ulteriori attività criminali compiute da Leotta Domenico, al di là della droga di cui ha già parlato? P.M. DOTT.SSA PANTANO Ecco, se mi spiega in quale contesto lo inserisce e come fa ad avere questa notizia? IMP. PESCE Sì. Siccome la madre di Alviano Vincenzo è stata uccisa so che quell omicidio è stato fatto da Leotta e da Di Marte. P.M. DOTT.SSA PANTANO Quindi muore la madre di Alviano Vincenzo, per questo è a sua conoscenza, per mano di Leotta Domenico e Di Marte Francesco e qual è il motivo di questa uccisione, se lo sa? IMP. PESCE Sì, una relazione extraconiugale... no extraconiugale perché la signora era vedova, una relazione con un altra persona, insomma. P.M. DOTT.SSA PANTANO E lei come ha appreso di questa notizia? IMP. PESCE Perché mia sorella era sposata Alviano Vincenzo. P.M. DOTT.SSA PANTANO Quindi lo sa, voglio dire, da sua 3

4 sorella, mi sta dicendo? IMP. PESCE Sì, dal contesto familiare, insomma sapevamo il motivo perché era stata uccisa la madre. P.M. DOTT.SSA PANTANO Okay. Altre attività criminali di Leotta Domenico? IMP. PESCE No. P.M. DOTT.SSA PANTANO Che lei sappia aveva un lavoro lecito Leotta Domenico? IMP. PESCE Aveva qualche negozio di abbigliamento, sì. P.M. DOTT.SSA PANTANO Aveva qualche negozio di abbigliamento dove, a Rosarno? P.M. DOTT.SSA PANTANO Ma era intestato... questi negozi di abbigliamento erano intestati a Leotta Domenico? IMP. PESCE Non lo so se erano intestati, però ci lavoravano lui, la moglie e le figlie e anche una ludoteca aveva. P.M. DOTT.SSA PANTANO Ho capito. Senta, la signora che è stata uccisa lei sa come si chiamava? ( ) IMP. PESCE Il nome lo ricordo, Maria Teresa. Mi sfugge un attimo il cognome, però... P.M. DOTT.SSA PANTANO E il padre di Alviano Vincenzo lei sa come si chiamava? IMP. PESCE Non mi ricordo in questo momento. P.M. DOTT.SSA PANTANO Sa a quanto tempo fa risale l uccisione? IMP. PESCE Di chi? P.M. DOTT.SSA PANTANO Di questa signora, della signora Maria 4

5 Teresa di cui le sfugge il cognome? IMP. PESCE Verso il 92/ 93, se non sbaglio. PRESIDENTE 92/ 93? IMP. PESCE Sì, io ero una ragazzina. Forse anche prima. Forse 90/ 91, perché mi ricordo che io tornai da scuola quando vidi il telegiornale che parlava di questa cosa. PRESIDENTE E quindi sua sorella glielo disse dopo questo? IMP. PESCE Sì, quando poi c è stato il fidanzamento col ragazzo. Ma non me l ha detto mia sorella comunque, l ho saputo a casa, da mia madre... insomma se ne parlava a casa. PRESIDENTE Ma, dico, la giustizia li aveva perseguiti questi due soggetti? IMP. PESCE No, no, perché il delitto non è stato poi... cioè non si sono trovati... P.M. DOTT.SSA PANTANO Signora, mi scusi, come... voglio dire, per quale motivo sono proprio loro due che eseguono materialmente questa uccisione, se lo sa? IMP. PESCE Diciamo che la madre di questo ragazzo aveva un legame con la moglie del Di Marte, sarebbe la zia della moglie del Di Marte. PRESIDENTE Dico, questo era motivo per ucciderla? IMP. PESCE La cugina, la cugina. PRESIDENTE E questo legame era un motivo per ucciderla? Non abbiamo capito. IMP. PESCE Praticamente è come se lui fosse subentrato per togliere il disonore. P.M. DOTT.SSA PANTANO È un delitto d onore. 5

6 ( ) P.M. DOTT.SSA PANTANO Signora, ma lei sa come venne uccisa questa signora? IMP. PESCE A colpi di arma. Entrarono delle persone in casa e quando aprì la porta spararono e uccisero anche la madre, se non sbaglio; la madre e una cugina. P.M. DOTT.SSA PANTANO Quindi ci fu un duplice omicidio in quella situazione? IMP. PESCE Sì, non ricordo se duplice o triplice, cioè la cugina adesso non lo so se è morta o se è stata ferita, però erano in casa queste donne, è entrato qualcuno e ha sparato. P.M. DOTT.SSA PANTANO La cugina della madre di Alviano Vincenzo? Quando dice la cugina, la cugina della madre, di questa signora morta? IMP. PESCE Sì, se non sbaglio era la cugina di questa signora e la madre di questa signora. AVV. MERCURIO Presidente, forse sarebbe bene che i nomi li facesse la teste e non venissero suggeriti dal Pubblico Ministero. C è opposizione su questo teste. PRESIDENTE Non ha fatto dei nomi, Avvocato Mercurio. È stata lei a dire che in quella occasione erano state colpite la madre e la cugina e naturalmente il Pubblico Ministero ha detto: Ma la cugina di chi e la madre di chi. Avevamo capito, insomma avevamo intuito che fossero parenti cugina e madre dell uccisa di cui stavamo parlando... AVV. MERCURIO Sì, ma la testa non ha fatto i nomi. È un riscontro (inc.). 6

7 PRESIDENTE Sì, ma nessuno l ha detto il nome. P.M. DOTT.SSA PANTANO Avvocato, non lo conoscevo neanch io il nome, quindi non potevo suggerire. PRESIDENTE Ha capito male Avvocato, perché non è stato fatto nessun nome. P.M. DOTT.SSA PANTANO No, il nome è stato fatto, ma è stato fatto dalla signora Pesce. IMP. PESCE Maria Teresa, ma io ho detto che non ricordo il cognome. PRESIDENTE Maria Teresa sarebbe la madre di Alviano Vincenzo. Ora stavamo parlando di queste due congiunte della madre di Alviano Vincenzo, una cugina e una madre. Il Pubblico Ministero ha chiesto la cugina di chi e la madre di chi per capire quello che... per rendere più esplicito quello che già comunque era chiaro e cioè le tre donne erano: la madre di Alviano Vincenzo, la nonna di Alviano Vincenzo e una cugina della madre, va bene così? PRESIDENTE Okay, Maria Teresa era la madre. P.M. DOTT.SSA PANTANO Signora, lei sa se ci fu un incarico per eseguire questo omicidio? IMP. PESCE - Mi ricordo che... da quello che mi è stato raccontato che doveva farlo il figlio grande, il figlio maschio, insomma Francesco e che però non lo ha fatto perché era ragazzo e poi subentrarono loro a questo. P.M. DOTT.SSA PANTANO Francesco sarebbe il fratello di Alviano Vincenzo? IMP. PESCE Sì, il grande. 7

8 P.M. DOTT.SSA PANTANO Okay. E sa chi aveva preso la decisione dell eliminazione di questa signora? IMP. PESCE Di Marte e Leotta. 8

TRIBUNALE DI CAGLIARI RITO MONOCRATICO SEZIONE II PENALE. DOTT. PODDIGHE MASSIMO COSTANTINO Giudice VERBALE DI UDIENZA REDATTO DA FONOREGISTRAZIONE

TRIBUNALE DI CAGLIARI RITO MONOCRATICO SEZIONE II PENALE. DOTT. PODDIGHE MASSIMO COSTANTINO Giudice VERBALE DI UDIENZA REDATTO DA FONOREGISTRAZIONE TRIBUNALE DI CAGLIARI RITO MONOCRATICO SEZIONE II PENALE DOTT. PODDIGHE MASSIMO COSTANTINO Giudice VERBALE DI UDIENZA REDATTO DA FONOREGISTRAZIONE PAGINE VERBALE: n. 8 PROCEDIMENTO PENALE N. R.G. TRIB.

Dettagli

Consorzio Astrea - Lutech Numero verde: Mail:

Consorzio Astrea - Lutech Numero verde: Mail: dodici minuti. DOMANDA Nel senso che il treno poteva fare anche eventualmente ulteriore ritardo, cioè è stato accertato? RISPOSTA Non risulta alla stazione di Erba, non risulta alla stazione madre questo.

Dettagli

TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 24/05/2012

TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 24/05/2012 TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 24/05/2012 AULA BUNKER TRIBUNALE DI ROMA P.n.R.G.TRIB.819/11 R.G.N.R.4302/06 PROCEDIMENTO

Dettagli

Uomo: - Intendevo naturale acqua minerale, non le sembra naturale che io beva acqua minerale?

Uomo: - Intendevo naturale acqua minerale, non le sembra naturale che io beva acqua minerale? ACQUA MINERALE BREVE ATTO UNICO DI ACHILLE CAMPANILE: LA SCENA RAPPRESENTA UN BAR ALL APERTO, UN TAVOLO AL QUALE SONO SEDUTI L UOMO E LA DONNA, DI FIANCO IL CAMERIERE PRENDE LE ORDINAZIONI. CAMERIERE:

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI REGGIO EMILIA SEZIONE MONOCRATICA. dott.ssa Cristina Beretti VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA

TRIBUNALE ORDINARIO DI REGGIO EMILIA SEZIONE MONOCRATICA. dott.ssa Cristina Beretti VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA TRIBUNALE ORDINARIO DI REGGIO EMILIA SEZIONE MONOCRATICA dott.ssa Cristina Beretti Giudice VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 11 PROCEDIMENTO PENALE N. 724/11 R.G. A CARICO

Dettagli

G.I.P. M. ROSATI: Ah. INDAGATO M. A. MISSERI: Ho detto: "Abbiamo trovato i cavalli e sto venendo". G.I.P. M. ROSATI: Ah, ho capito. INDAGATO M. A.

G.I.P. M. ROSATI: Ah. INDAGATO M. A. MISSERI: Ho detto: Abbiamo trovato i cavalli e sto venendo. G.I.P. M. ROSATI: Ah, ho capito. INDAGATO M. A. G.I.P. M. ROSATI: Ah. INDAGATO M. A. MISSERI: Ho detto: "Abbiamo trovato i cavalli e sto venendo". G.I.P. M. ROSATI: Ah, ho capito. INDAGATO M. A. MISSERI: La telefonata c'è. Dai tabulati vedi che c'è.

Dettagli

Controesame dell avvocato Prioreschi, difesa Moggi.

Controesame dell avvocato Prioreschi, difesa Moggi. negozio, in precedenza, poi sono andato quella volta a prendere i biglietti, e tra l'altro mi ricordo che ho portato anche una macchina fotografica perché, avevo portato anche una macchina fotografica

Dettagli

TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 25/05/2012

TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 25/05/2012 TRIBUNALE DI PALMI - RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE STRALCIO DEL VERBALE DI DEPOSIZIONE DI GIUSEPPINA PESCE UDIENZA 25/05/2012 AULA BUNKER TRIBUNALE DI ROMA P.n.R.G.TRIB.819/11 R.G.N.R.4302/06 PROCEDIMENTO

Dettagli

Prima della lettura. Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché?

Prima della lettura. Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché? Prima della lettura Andrea ha confessato di essere l assassino. Secondo te è stato lui? Perché? Episodio 7 Tu hai ucciso Federico? ho chiesto. Sì, è morto e l ho ucciso io. Ieri sera sai che ero Cosa?

Dettagli

glura di dire la verità. Il teste viene generalizzato ln procedimento, delle dichiarazioni. Lei conferma le

glura di dire la verità. Il teste viene generalizzato ln procedimento, delle dichiarazioni. Lei conferma le Proc. VflS 5 (1080-1545),. 'I " '. l', J L: Viene chiamato a deporre il teste ROVELLI ENRICO, il quale glura di dire la verità. Il teste viene generalizzato ln aula (nato il 18/3/1944) P. - Lei è stato

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 11 RICERCA DI LAVORO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 LA RICERCA DI LAVORO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, come posso

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R.

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. R.I.T. 434/08 Nr. 25 Data. 12.03.2008 Ora 20.34.08 INTERLOCUTORI:

Dettagli

DIPENDENTE DEL TAR La domanda mia è com è possibile che una scheda intestata a noi va a finire in mano a Mottola che è un noto malavitoso?

DIPENDENTE DEL TAR La domanda mia è com è possibile che una scheda intestata a noi va a finire in mano a Mottola che è un noto malavitoso? CREDITO ESAURITO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Al Tar di Salerno è successo questo, la notizia è fresca: il direttore generale aveva deciso che tutti i dipendenti amministrativi potevano

Dettagli

il commento al vangelo

il commento al vangelo il commento al vangelo SE IL CHICCO DI GRANO CADUTO IN TERRA MUORE, PRODUCE MOLTO FRUTTO commento al Vangelo della quinta domenica di quaresima (22 marzo 2015) di p. Alberto Maggi: Gv 12,20-33 In quel

Dettagli

A.V. Geiger. Follow Me. Traduzione di Aurelia Di Meo

A.V. Geiger. Follow Me. Traduzione di Aurelia Di Meo A.V. Geiger Follow Me Traduzione di Aurelia Di Meo Proprietà letteraria riservata Copyright 2017 by A.V. Geiger 2017 Rizzoli Libri S.p.A. / Fabbri Editori, Milano Originally published in the United States

Dettagli

La Santa Sede INIZIATIVA "IL TRENO DEI BAMBINI" PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO

La Santa Sede INIZIATIVA IL TRENO DEI BAMBINI PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO La Santa Sede INIZIATIVA "IL TRENO DEI BAMBINI" PROMOSSA DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO Atrio dell'aula Paolo VI Sabato, 3 giugno 2017 [Multimedia] Ragazzi e ragazze,

Dettagli

UNA DINASTIA COMPLICATA

UNA DINASTIA COMPLICATA UNA DINASTIA COMPLICATA ATTO UNICO BREVE DI ALDO CIRRI PERSONAGGI : DOTTOR PANDETTA - notaio - anni 55 PIERO - cliente del notaio - anni 24 L azione si svolge ai giorni nostri SCENA Lo studio del notaio

Dettagli

CORTE D ASSISE DI ROMA RITO ASSISE SEZIONE III CORTE D'ASSISE DOTT.SSA CANALE EVELINA. DOTT.SSA GAL AGGIUNTO TURSI ANGELA Giudice a latere

CORTE D ASSISE DI ROMA RITO ASSISE SEZIONE III CORTE D'ASSISE DOTT.SSA CANALE EVELINA. DOTT.SSA GAL AGGIUNTO TURSI ANGELA Giudice a latere CORTE D ASSISE DI ROMA RITO ASSISE SEZIONE III CORTE D'ASSISE DOTT.SSA CANALE EVELINA Presidente DOTT. COLELLA PAOLO DOTT.SSA GAL AGGIUNTO TURSI ANGELA DOTT. CAPALDO GIANCARLO DOTT.SSA CUGINI TIZIANA Pubblico

Dettagli

TEST III (Unità 9, 10 e 11)

TEST III (Unità 9, 10 e 11) TEST III (Unità 9, 10 e 11) 1) Indica l alternativa che non può completare le frasi date. (1)... fosse possibile parcheggiare in questa strada. a) Non sapevo che... b) Ho saputo che... c) Credevo che...

Dettagli

File Audio ciancimino durata 00:24:06.608

File Audio ciancimino durata 00:24:06.608 P.M. = Dott. Antonino DI MATTEO P.M.1 = Dott. Antonio INGROIA P.M.2 = Dott. Roberto SCARPINATO File Audio ciancimino 09.09.18 durata 00:24:06.608 Sono le 12:10, del 18 settembre del 2009. Questo è un interrogatorio

Dettagli

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura

Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura N. 0385 Sabato 03.06.2017 Parole del Santo Padre ai bambini che partecipano all iniziativa Il Treno dei Bambini promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura Alle ore 12 di oggi, nell Atrio dell Aula

Dettagli

INTEGRAZIONE DICHIARAZIONE SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL PARENTE CONSENZIENTE ENTRO IL SECONDO GRADO DEL CONSIGLIERE/ASSESSORE art.14 d.

INTEGRAZIONE DICHIARAZIONE SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL PARENTE CONSENZIENTE ENTRO IL SECONDO GRADO DEL CONSIGLIERE/ASSESSORE art.14 d. INTEGRAZIONE ZIONE SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL PARENTE CONSENZIENTE ENTRO IL SECONDO GRADO DEL Ciancio Domenico Luogo e data di nascita Chiaravalle Centrale (CZ) il 22/07/1921 Comune di residenza Chiaravalle

Dettagli

TEST DI LINGUA ITALIANA

TEST DI LINGUA ITALIANA Test di italiano 2007-2008 #1 (vers 2).doc1 TEST DI LINGUA ITALIANA Cognome: Nome: data: ciclo di studi: (baccellierato-licenza-dottorato) 1. Come ti chiami?... Laura. Mi chiamo lo chiamo Si chiama 2.

Dettagli

Metàloghi e Minotauri

Metàloghi e Minotauri Metàloghi e Minotauri Metalogo di Giuseppe O. Longo Padre - Ah, stai disegnando... Figlia - Sì... ma non è finito, non dovresti guardare ancora. P - Ormai ho guardato... Un Minotauro!... Be, sei proprio

Dettagli

P.M. DOTT.SSA PRADELLA Senta, nell elettrocardiogramma che è. stato esaminato non solo dalla qui presente collega

P.M. DOTT.SSA PRADELLA Senta, nell elettrocardiogramma che è. stato esaminato non solo dalla qui presente collega SENTOSCRIVO Società Cooperativa P.M. DOTT.SSA PRADELLA Senta, nell elettrocardiogramma che è stato esaminato non solo dalla qui presente collega Marenghi, ma da tutti i nostri Consulenti, si parla in data

Dettagli

1) Guarda il video e completa la tabella sulla famiglia di Catia. Attenzione! Non tutte le informazioni sono presenti nel video.

1) Guarda il video e completa la tabella sulla famiglia di Catia. Attenzione! Non tutte le informazioni sono presenti nel video. 1) Guarda il video e completa la tabella sulla famiglia di Catia. Attenzione! Non tutte le informazioni sono presenti nel video. Parentela Nome Età marito Ludovico cognata 5 anni 2) Leggi il testo e controlla

Dettagli

Nicola Cusano. Il Dio nascosto

Nicola Cusano. Il Dio nascosto Nicola Cusano Il Dio nascosto Un pagano disse [a un cristiano]: ti vedo inginocchiato con grande devozione, mentre versi lacrime di amore sincero e non falso. Dimmi, chi sei? CRISTIANO. Sono cristiano.

Dettagli

Il signor Rigoni DAL MEDICO

Il signor Rigoni DAL MEDICO 5 DAL MEDICO Per i giornali, Aristide Rigoni è l uomo più strano degli ultimi cinquant anni, dal giorno della sua nascita. È un uomo alto, forte, con due gambe lunghe e con una grossa bocca. Un uomo strano,

Dettagli

Io devo chiederle solo come si chiama Mi chiamo Ginetta Paracca. E quando è nata, e dove è nata Nel 1926 e sono nata a Rivoli

Io devo chiederle solo come si chiama Mi chiamo Ginetta Paracca. E quando è nata, e dove è nata Nel 1926 e sono nata a Rivoli Intervista rilasciata su videocassetta dalla Sig.ra Ginetta PARACCA l 11 marzo 2003 presso la presidenza della Scuola Media "Primo Levi" di Cascine Vica - Rivoli (Torino) Intervistatrice: Prof.ssa Marina

Dettagli

Prima della lettura. Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché?

Prima della lettura. Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché? Prima della lettura Forse avete capito chi sarà la vittima, ma l assassino? Abbiamo comunque un primo indiziato: Giulia. Vi ricordate perché? E cosa dite della storia d amore tra Ginevra e Christian? Secondo

Dettagli

Oro Argento Piombo IL RITRATTO NON È IN QUESTO SCRIGNO

Oro Argento Piombo IL RITRATTO NON È IN QUESTO SCRIGNO DEDUZIONE - SCHEDA A A1 In una camera buia, dentro un cassetto, ci sono 24 calze rosse e 24 calze blu. Qual è il numero minimo di calze che debbo prendere dal cassetto per essere sicuro di avere almeno

Dettagli

Il piccolo principe. Progetto sperimentale di sensibilizzazione alla diversità alfine di prevenire il bullismo e il disagio giovanile Classe III D

Il piccolo principe. Progetto sperimentale di sensibilizzazione alla diversità alfine di prevenire il bullismo e il disagio giovanile Classe III D Il piccolo principe Progetto sperimentale di sensibilizzazione alla diversità alfine di prevenire il bullismo e il disagio giovanile Classe III D Docenti : Perruno Carmela, Tropiano Teresa, Francesca Franchi.

Dettagli

liquidatore della società, dovrebbero esserlo. È un commercialista il dottore Mottura. È una questione di norma che dovremmo sapere noi.

liquidatore della società, dovrebbero esserlo. È un commercialista il dottore Mottura. È una questione di norma che dovremmo sapere noi. liquidatore della società, dovrebbero esserlo. Di quale fallimento parliamo, di E.I.M.? Di E.I.M. Certamente. Sa se lo sono? È un commercialista il dottore Mottura. SÌ però segue la vicenda a 360. È una

Dettagli

Arrivederci! 1 Unità 9 Una giornata in famiglia

Arrivederci! 1 Unità 9 Una giornata in famiglia Con la mia famiglia Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici parlare della famiglia utilizzo degli aggettivi possessivi con i nomi di parentela al singolare e al plurale Svolgimento Dividete la

Dettagli

La famiglia. italianolinguadue.altervista.org 1

La famiglia. italianolinguadue.altervista.org 1 La famiglia italianolinguadue.altervista.org franca.riccardi@me.com 1 La famiglia di Clara Caro Alessandro, domenica scorsa sono andata a Roma a trovare la mia famiglia, come ogni anno ci siamo riuni:

Dettagli

Prima della lettura. Non si dimentica il primo amore, dice Ginevra. Sei d accordo con questa affermazione?

Prima della lettura. Non si dimentica il primo amore, dice Ginevra. Sei d accordo con questa affermazione? Prima della lettura Non si dimentica il primo amore, dice Ginevra. Sei d accordo con questa affermazione? Episodio 3 È arrivato il primo piatto: un classico di Milano, il risotto con lo zafferano e come

Dettagli

Ciao, il mio nome è Giovanni, ma per tutti sono don Bosco! Sono nato il 16 Agosto 1815 a pochi chilometri da Torino. I miei genitori: papà Francesco

Ciao, il mio nome è Giovanni, ma per tutti sono don Bosco! Sono nato il 16 Agosto 1815 a pochi chilometri da Torino. I miei genitori: papà Francesco Ciao, il mio nome è Giovanni, ma per tutti sono don Bosco! Sono nato il 16 Agosto 1815 a pochi chilometri da Torino. I miei genitori: papà Francesco e mamma Margherita, sono contadini; ho due fratelli

Dettagli

Mario Esposito VERSI DI CACCIA E D AMORE DI UCCELLI RAPACI DIURNI E NOTTURNI

Mario Esposito VERSI DI CACCIA E D AMORE DI UCCELLI RAPACI DIURNI E NOTTURNI Mario Esposito VERSI DI CACCIA E D AMORE DI UCCELLI RAPACI DIURNI E NOTTURNI Inizio. ORIGINE DELLA COLPA NELLE SPECIE A parlare è il giudice. Non ha principio né fine questo processo. Un uomo non è più

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE VERBALE DI UDIENZA REDATTO DA FONOREGISTRAZIONE. PAGINE VERBALE: n. 61

TRIBUNALE DI BELLUNO RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE VERBALE DI UDIENZA REDATTO DA FONOREGISTRAZIONE. PAGINE VERBALE: n. 61 TRIBUNALE DI BELLUNO RITO COLLEGIALE SEZIONE PENALE DOTT. CONIGLIO Presidente VERBALE DI UDIENZA REDATTO DA FONOREGISTRAZIONE PAGINE VERBALE: n. 61 PROCEDIMENTO PENALE N. R.G. 671/12-445/12 R.G.N.R. A

Dettagli

CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI CIVALE Vincenzo Napoli 19/03/1977 CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI SOGGETTO DI ORIGINI SPAGNOLE

CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI CIVALE Vincenzo Napoli 19/03/1977 CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI SOGGETTO DI ORIGINI SPAGNOLE CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI CIVALE Vincenzo Napoli 19/03/1977 CONTATTO CON I FORNITORI SUDAMERICANI SOGGETTO DI ORIGINI SPAGNOLE PRINCIPALE COMMITTENTE LUPO Antonino Palermo 30/08/1963 COMMITTENT

Dettagli

Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016

Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016 Omelia S. Messa nel 24 anniversario della morte di Salvatore Aversa e della moglie Lucia Precenzano Cattedrale di Lamezia Terme, 4 gennaio 2016 1. «Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande

Dettagli

2 Ascolta tutta la conversazione e verifica le risposte al punto 1.

2 Ascolta tutta la conversazione e verifica le risposte al punto 1. 1 Ascolta e rispondi alle domande. 12 1. Chi sono le persone che parlano? a. Madre e figlio. b. Fratello e sorella. c. Marito e moglie. 2. Qual è l argomento della conversazione? a. Lasciare la vecchia

Dettagli

cosa vuol dire cosa vuol dire un versamento saccato se no... qui vi è una paziente che viene in pratica trattata

cosa vuol dire cosa vuol dire un versamento saccato se no... qui vi è una paziente che viene in pratica trattata cosa vuol dire cosa vuol dire un versamento saccato se no... qui vi è una paziente che viene in pratica trattata per quella... che arriva da noi dopo tutta una storia di febbre e non corrispondenza. Ha

Dettagli

IL DIARIO DI OTELLO. ll DJ-Doge voleva parlarmi riguardo la partita contro i Turkes.

IL DIARIO DI OTELLO. ll DJ-Doge voleva parlarmi riguardo la partita contro i Turkes. La classe 2 A, dopo essere stata al Teatro Carcano ad assistere allo spettacolo "", ha deciso di lavorare sulla trama e trasformarla in un diario, aggiungendo particolari originali per personalizzare il

Dettagli

IRS Istituto per la ricerca sociale

IRS Istituto per la ricerca sociale Provincia di Milano IRS Istituto per la ricerca sociale BADANTI: LA NUOVA GENERAZIONE 28 novembre 2008 Assistenti familiari e ruolo delle famiglie Capita che i cortocircuiti mentali provocati da cambiamenti

Dettagli

Il servitore di due padroni UNO

Il servitore di due padroni UNO UNO Hotel di Brighella. Un salone. O una hall. O semplicemente un corridoio. Buio/a o comunque poco illuminato/a. Per un po di tempo vediamo una cameriera (Smeraldina) che ferma il carrello portabiancheria

Dettagli

RAMIN BAHRAMI NONNO BACH

RAMIN BAHRAMI NONNO BACH RAMIN BAHRAMI NONNO BACH La musica spiegata ai bambini BOMPIANI 2015 Bompiani / RCS Libri S.p.A. Via Angelo Rizzoli 8 20132 Milano ISBN 978-88-452-7989-8 Prima edizione Bompiani settembre 2015 Dedico questo

Dettagli

PUOI TROVARE OGNI COSA AI PIEDI DI GESU. Marco 5

PUOI TROVARE OGNI COSA AI PIEDI DI GESU. Marco 5 PUOI TROVARE OGNI COSA AI PIEDI DI GESU Marco 5 Tre persone Tre storie Tre incontri personali con Gesù Tre miracoli di Gesù v. 1-5 Giunsero all altra riva del mare, nel paese dei Geraseni. Appena Gesù

Dettagli

III C O R T E D I A S S I S E R O M A

III C O R T E D I A S S I S E R O M A III C O R T E D I A S S I S E R O M A PROC. PEN. N 1/99 R.G. A CARICO DI BARTOLUCCI LAMBERTO + 3.- LA CORTE 1 - DOTT. GIOVANNI MUSCARÀ PRESIDENTE 2 - DOTT. GIOVANNI MASI G. a L. DOTT. VINCENZO ROSELLI

Dettagli

cugina al mare. zio ha una bella casa. un cane, cane si chiama Tom. E voi, come si chiama cane? lavora e madre sta a casa con sorella.

cugina al mare. zio ha una bella casa. un cane, cane si chiama Tom. E voi, come si chiama cane? lavora e madre sta a casa con sorella. Gli aggettivi possessivi Esercizio 1 : Inserisci l aggettivo o il pronome possessivo adatto 1. Dove abiti? - città si chiama Milano. 2. Dove andate in vacanza? - Andiamo con nonni e cugina al mare. zio

Dettagli

Trascrizioni Cliente: FONDAZIONE SANTA LUCIA Codice: 60 Servizio 0060/0325/MM

Trascrizioni Cliente: FONDAZIONE SANTA LUCIA Codice: 60 Servizio 0060/0325/MM martedì 21 settembre 2004 Pagina 1 Titolo CENTRO EBRI T.86 FALCETTI: "Antonino Cattaneo, benvenuto anche a lei Professore." PROF. CATTANEO: "Buongiorno, buongiorno." FALCETTI: "Buongiorno. Non è che lei

Dettagli

NOTIZIARIO EVANGELICO Marzo 2011 Numero 8 Anno 2 VERSETTI BIBLICI

NOTIZIARIO EVANGELICO Marzo 2011 Numero 8 Anno 2 VERSETTI BIBLICI NOTIZIARIO EVANGELICO Marzo 2011 Numero 8 Anno 2 VERSETTI BIBLICI "Se parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi amore, sarei un rame risonante o uno squillante cembalo. Se avessi il

Dettagli

SARA BUTTAU. I tre porcellini

SARA BUTTAU. I tre porcellini SARA BUTTAU I tre porcellini C era una volta una famiglia di tre porcellini che, ormai diventati grandi, andarono a vivere da soli, costruendo ognuno la propria casa. Il più grande decise di costruire

Dettagli

Lectio divina. Alla scuola di un Amore fuori misura. A cura di Vito Cassone Anno II/7 26 dicembre 2010 FESTA DELLA SACRA FAMIGLIA

Lectio divina. Alla scuola di un Amore fuori misura. A cura di Vito Cassone Anno II/7 26 dicembre 2010 FESTA DELLA SACRA FAMIGLIA Lectio divina Alla scuola di un Amore fuori misura A cura di Vito Cassone Anno II/7 26 dicembre 2010 FESTA DELLA SACRA FAMIGLIA Lectio Divina DOMENICA FRA L'OTTAVA DI NATALE SANTA FAMIGLIA DI GESÙ MARIA

Dettagli

sue valutazioni su questo caso? Ora le mostrerò in particolare proprio l esecuzione dell intervento chirurgico come emerge dalla scheda...

sue valutazioni su questo caso? Ora le mostrerò in particolare proprio l esecuzione dell intervento chirurgico come emerge dalla scheda... sue valutazioni su questo caso? Ora le mostrerò in particolare proprio l esecuzione dell intervento chirurgico come emerge dalla scheda... C.T. SARTORI - Allora, è forse il tipico caso che andava trattato

Dettagli

Classe Scuola. Nome. Data di nascita. La prima lingua che hai parlato. Le altre lingue che hai imparato. Le lingue che parli a casa

Classe Scuola. Nome. Data di nascita. La prima lingua che hai parlato. Le altre lingue che hai imparato. Le lingue che parli a casa Classe Scuola Data Nome MASCHIO FEMMINA Data di nascita La prima lingua che hai parlato Le altre lingue che hai imparato Le lingue che parli a casa 1 1. La tua insegnante non ha visto il film, glielo racconti?

Dettagli

S C U O L E D E L L ' I N F A N Z I A E S T E D O V E S T

S C U O L E D E L L ' I N F A N Z I A E S T E D O V E S T ISTITUTO COMPRENSIVO DI BAGNOLO MELL A S C U O L E D E L L ' I N F A N Z I A E S T E D O V E S T 2014-2015 PROGETTO UGUAGLIANZA-DIVERSITÀ Leggendo le diverse conversazioni che abbiamo tenuto con i bambini

Dettagli

Prima della lettura. Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi.

Prima della lettura. Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi. Prima della lettura Che cosa farà secondo te Ginevra? Formula delle ipotesi. Episodio 9 Quando siamo scese Christian era in cucina. Dove eravate? ha chiesto. In solaio ha risposto la nonna. Christian è

Dettagli

Maria Pace Marano UN VOLO SENZA ALI

Maria Pace Marano UN VOLO SENZA ALI Un volo senza ali Maria Pace Marano UN VOLO SENZA ALI romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maria Pace Marano Tutti i diritti riservati Apri il tuo cuore. Nel tuo profondo albergano mille emozioni,

Dettagli

IL COORDINAMENTO ANTI TRATTA FAVOUR E LOVETH di Palermo

IL COORDINAMENTO ANTI TRATTA FAVOUR E LOVETH di Palermo IL COORDINAMENTO ANTI TRATTA FAVOUR E LOVETH di Palermo nasce nel 2012 dalla comune e spontanea iniziativa di diverse organizzazioni ed enti che operano nel territorio di Palermo e che hanno espresso la

Dettagli

Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente. A mia volta

Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente. A mia volta http://italianosemplicemente.com/ Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente A mia volta Buongiorno amici di Italiano Semplicemente, o buonanotte, dipende un po dal vostro paese in cui vi trovate in

Dettagli

Via Farini, Roma - fax / / Rassegna stampa 21 agosto 2013

Via Farini, Roma - fax /  /  Rassegna stampa 21 agosto 2013 Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it / www.coispnewsportale.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA COISP, QUERELATO ZACCHIROLI

Dettagli

Reference 1-1,38% Coverage

Reference 1-1,38% Coverage - 1 reference coded [1,38% Coverage] Reference 1-1,38% Coverage pasta tipica bolognese, deriva si dice che rappresenti l ombelico della dea Venere, qua c è una altra pasta che non

Dettagli

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE

COPIA TRATTA DA GURITEL GAZZETTA UFFICIALE ON-LINE Numero: 1905 Difficolta' :3 Tizio, figlio unico e senza prole, gia' coniugato con Mevia, premorta, muore senza aver fatto testamento. Mevia aveva avuto, da un precedente matrimonio, la figlia Caia, vivente

Dettagli

CARTELLO DI MATEMATICA DISFIDA

CARTELLO DI MATEMATICA DISFIDA CARTELLO DI MATEMATICA DISFIDA Nicolò Tartaglia, prima metà del XVI secolo. Descrizione in versi dell algoritmo risolutivo delle equazioni di terzo grado. 1 Niccolò Tartaglia in realtà si chiamava Niccolò

Dettagli

PROCEDIMENTO NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI AMANDA KNOX TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF.

PROCEDIMENTO NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI AMANDA KNOX TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. PROCEDIMENTO NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI AMANDA KNOX TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. Nr. 27 Data. 05.11.2007 Ora inizio 18:00:12 Ora fine 18:06:49 Intercettazioni

Dettagli

Prima della lettura. Secondo te la storia d amore tra Ginevra e Christian funzionerà?

Prima della lettura. Secondo te la storia d amore tra Ginevra e Christian funzionerà? Prima della lettura Secondo te la storia d amore tra Ginevra e Christian funzionerà? Episodio 8 Ho continuato a pensarci il giorno dopo e il giorno dopo ancora. La statuetta era diventata un ossessione:

Dettagli

Processo Calciopoli. Udienza del Deposizione del teste Baldini Franco.

Processo Calciopoli. Udienza del Deposizione del teste Baldini Franco. www.ju29ro.com Processo Calciopoli. Udienza del 01-10-2010. Deposizione del teste Baldini Franco. Presidente Casoria: Buongiorno. Pronunci questa formula davanti a Lei Baldini: Consapevole delle responsabilità

Dettagli

Alla ricerca delle origini del padre tra dolori, difficoltà e colpi di scena: l incredibile storia di Rossella Rasulli

Alla ricerca delle origini del padre tra dolori, difficoltà e colpi di scena: l incredibile storia di Rossella Rasulli 1 Alla ricerca delle origini del padre tra dolori, difficoltà e colpi di scena: l incredibile storia di Rossella Rasulli Domenica 21 maggio 2017 Provincia. Un passato misterioso. La curiosità crescente

Dettagli

Serie: Alberi di Giustizia. L uomo nato di Nuovo-2 1

Serie: Alberi di Giustizia. L uomo nato di Nuovo-2 1 Serie: Alberi di Giustizia L uomo nato di Nuovo-2 1 NATO DI SPIRITO 2 Gesù rispose: In verità, in verità ti dico, che chi non nasce di acqua e di Spirito non può entrare nel regno di Dio. Giovanni 3:5

Dettagli

Dai, domanda! 5. La famiglia

Dai, domanda! 5. La famiglia Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 5. La famiglia 9:12 minuti Ciao ragazzi! Oggi sono a Roma, la capitale d'italia. E si parlerà di una cosa tipicamente italiana: "la famiglia". E incontreremo Ludovico.

Dettagli

RELAZIONI FAMILIARI NELL INFANZIA - CECA-Q

RELAZIONI FAMILIARI NELL INFANZIA - CECA-Q CECA.Q RELAZIONI FAMILIARI NELL INFANZIA - CECA-Q Il questionario che ti presentiamo riguarda alcuni aspetti dell infanzia. Siamo interessati sia alle persone con esperienze COMUNI sia a quelle con esperienze

Dettagli

BISCOTTO PERFETTO Di Giulio Valesini

BISCOTTO PERFETTO Di Giulio Valesini BISCOTTO PERFETTO Di Giulio Valesini MILENA GABANELLI IN STUDIO Allora, l ultima storia invece: la giustizia, o quando lo stato beffa se stesso. Confisca il forno ad un boss del contrabbando di sigarette,

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE Festa

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE Festa 2 FEBBRAIO PRESENTAZIONE DEL SIGNORE Festa Quando questa festa ricorre in domenica, si proclamano le tre letture qui indicate; se la festa ricorre in settimana, si sceglie come prima lettura una delle

Dettagli

Verbale di Assunzione Informazioni rese dalla signora Simoneschi Alessandra

Verbale di Assunzione Informazioni rese dalla signora Simoneschi Alessandra Verbale di Assunzione Informazioni rese dalla signora Alessandra Procedimento Penale n. 9066107 r.g.n.r. Procura della Repubblica di Perugia del giorno 13.1 1.ZOO7 Presso la Procura della Repubblica di

Dettagli

EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano

EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano EVITA GRECO Il rumore delle cose che iniziano Proprietà letteraria riservata 2016 Rizzoli / rcs Libri S.p.A., Milano isbn 978-88-17-08765-0 Prima edizione: marzo 2016 Il rumore delle cose che iniziano

Dettagli

Adesso fate le vostre domande

Adesso fate le vostre domande Papa Francesco con Antonio Spadaro Adesso fate le vostre domande Conversazioni sulla Chiesa e sul mondo di domani Proprietà letteraria riservata 2017 Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2017

Dettagli

Adesso fate le vostre domande

Adesso fate le vostre domande Papa Francesco con Antonio Spadaro Adesso fate le vostre domande Conversazioni sulla Chiesa e sul mondo di domani 0010.frontespizio.indd 3 9/14/2017 4:19:05 PM Proprietà letteraria riservata 2017 Libreria

Dettagli

Guarda la foto e descrivi la famiglia. Quali relazioni hanno? Osserva la foto e attacca le parole sull'immagine corrispondente.

Guarda la foto e descrivi la famiglia. Quali relazioni hanno? Osserva la foto e attacca le parole sull'immagine corrispondente. Guarda la foto e descrivi la famiglia. Quali relazioni hanno? Osserva la foto e attacca le parole sull'immagine corrispondente. occhiali camicia cravatta vestito capelli biondi capelli grigi capelli castani

Dettagli

ITALIA, UNA GRANDE E INDIMENTICABILE ESPERIENZA DI VITA

ITALIA, UNA GRANDE E INDIMENTICABILE ESPERIENZA DI VITA ITALIA, UNA GRANDE E INDIMENTICABILE ESPERIENZA DI VITA Il mio nome Wilder Bermúdez Molina, sono peruviano nato a Lima Perú, 53 anni ha. Ho abitato e lavorato nella città di Padova per 4 anni. Mai avrei

Dettagli

File Audio ciancimino bis durata 00:35:52.306

File Audio ciancimino bis durata 00:35:52.306 File Audio ciancimino 09.06.12 bis durata 00:35:52.306 Oggi è il 12 giugno del 2009, sono le ore 15:47, ci troviamo presso gli Uffici della Procura della Repubblica di Palermo, da me rappresentata, Antonino

Dettagli

Uno Sherlock Holmes nella Roma antica: il senatore e detective Publio Aurelio Stazio di Danila Comastri Montanari

Uno Sherlock Holmes nella Roma antica: il senatore e detective Publio Aurelio Stazio di Danila Comastri Montanari Uno Sherlock Holmes nella Roma antica: il senatore e detective Publio Aurelio Stazio di Danila Comastri Montanari Classe IV H Anno scolastico 2015-2016 a cura della prof.ssa Anna Paola Bottoni Publio Aurelio

Dettagli

Via Crucis. La via della croce 2 giorni di Quaresima marzo 2015 Luminasio

Via Crucis. La via della croce 2 giorni di Quaresima marzo 2015 Luminasio Via Crucis La via della croce 2 giorni di Quaresima 14-15 marzo 2015 Luminasio STAZIONE I Gesù lava i piedi ai discepoli Dal Vangelo secondo Giovanni Prima della festa di Pasqua Gesù, sapendo che era giunta

Dettagli

Quinta apparizione: 17 maggio 1944

Quinta apparizione: 17 maggio 1944 Quinta apparizione: 17 maggio 1944 Il 17 maggio è l'ultima volta che Adelaide frequenta la scuola elementare di Ghiaie di Bonate: viene interrogata dalla maestra sulle apparizioni e il racconto di Adelaide

Dettagli

Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente Capirai

Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente Capirai http://italianosemplicemente.com/ Impara a comunicare in Italiano. Semplicemente Capirai Trascrizione Ben trovati a tutti e grazie di essere qui con noi di Italiano Semplicemente, io sono Gianni e sono

Dettagli

Verbale 3^ Commissione seduta n 46 dell 17/12/2014

Verbale 3^ Commissione seduta n 46 dell 17/12/2014 Verbale 3^ Commissione seduta n 46 dell 17/12/2014 Alle ore 15.00 in prima convocazione viene chiamato l appello. Presenti : 1. Aiello Alba Elena 2. Amoroso Paolo 3. Baiamonte Gaetano 4. Barone Angelo

Dettagli

IO MI CHIAMO QUESTO SONO IO:

IO MI CHIAMO QUESTO SONO IO: IO MI CHIAMO QUESTO SONO IO: HO ANNI MI PREPARO A RICEVERE UN DONO GRANDE: 1 VOGLIO CONOSCERE GESÚ PER QUESTO VOGLIO CAMMINARE CON LUI 2 PARLIAMO DI DIO DIO È IL PAPÁ DI GESÚ, LUI CI HA DONATO TUTTO QUELLO

Dettagli

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi 6-8 anni Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi Diocesi di Ferrara-Comacchio Hanno collaborato: Anna Cazzola, Giuseppina Di Martino, Raffaella Ferrari, Daniela Frondiani, Chiara Sgarbanti, don

Dettagli

Cercare le tracce preziose lasciate nelle pagine della nostra letteratura può essere avvincente sin da piccoli. Per questo la collana Incontri di

Cercare le tracce preziose lasciate nelle pagine della nostra letteratura può essere avvincente sin da piccoli. Per questo la collana Incontri di Incontri di carta Cercare le tracce preziose lasciate nelle pagine della nostra letteratura può essere avvincente sin da piccoli. Per questo la collana Incontri di carta si rivolge ai lettori più giovani,

Dettagli

CORTE D ASSISE DI PERUGIA

CORTE D ASSISE DI PERUGIA CORTE D ASSISE DI PERUGIA SEZIONE PENALE DIBATTIMENTALE VERBALE DI UDIENZA REDATTO DA FONOREGISTRAZIONE PAGINE VERBALE: n. 140 PRESIDENTE Dott. Giancarlo MASSEI PROCEDIMENTO PENALE N. 08/08 R.G. A CARICO

Dettagli

PARROCCHIA SANTA MARIA ASSUNTA Fossalto. Preghiera di benedizione della casa

PARROCCHIA SANTA MARIA ASSUNTA Fossalto. Preghiera di benedizione della casa PARROCCHIA SANTA MARIA ASSUNTA Fossalto Preghiera di benedizione della casa Benedizione pasquale della casa La benedizione Pasquale è una tradizione molto antica e ha come scopo di far entrare nella famiglia

Dettagli

La mia famiglia. Le storie che ci uniscono

La mia famiglia. Le storie che ci uniscono In particolare incoraggiamo i giovani e i giovani adulti non sposati a usare nomi della propria famiglia o nomi di antenati di membri del loro rione e palo per il lavoro di tempio. I dirigenti del sacerdozio

Dettagli

AVV.SSA E. VELLETRI: Però il 05 novembre non si ricordava che l aveva bruciata, lei se lo ricorda questo? Che ci ha detto un altra cosa. G.I.P. M.

AVV.SSA E. VELLETRI: Però il 05 novembre non si ricordava che l aveva bruciata, lei se lo ricorda questo? Che ci ha detto un altra cosa. G.I.P. M. AVV.SSA E. VELLETRI: Però il 05 novembre non si ricordava che l aveva bruciata, lei se lo ricorda questo? Che ci ha detto un altra cosa. G.I.P. M. ROSATI: Gli è stato chiesto? AVV.SSA E. VELLETRI: Sì.

Dettagli

CORTE DI APPELLO. CAVALLI Stavano parlando, io ho visto che stavano parlando, discussioni non ne ho viste, sinceramente, eh?

CORTE DI APPELLO. CAVALLI Stavano parlando, io ho visto che stavano parlando, discussioni non ne ho viste, sinceramente, eh? 1 lesioni colpose CORTE DI APPELLO atto di impugnazione proposto nell interesse del sig. MARIO BIANCHI, relativo alla sentenza pronunciata il della sezione del Tribunale penale di (N. RG Trib.) 1. La particolare

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI TARANTO Ia SEZIONE COLLEGIALE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 118

TRIBUNALE ORDINARIO DI TARANTO Ia SEZIONE COLLEGIALE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 118 TRIBUNALE ORDINARIO DI TARANTO Ia SEZIONE COLLEGIALE DOTT.SSA C. TRUNFIO DOTT.SSA MISSERINI Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 118 PROCEDIMENTO

Dettagli

Processo Calciopoli. Udienza del 16 Giugno 2009 Deposizione del teste Canovi Dario.

Processo Calciopoli. Udienza del 16 Giugno 2009 Deposizione del teste Canovi Dario. www.ju29ro.com Processo Calciopoli. Udienza del 16 Giugno 2009 Deposizione del teste Canovi Dario. P.M.: Buongiorno... Lei è stato anche procuratore sportivo? Canovi: Lo sono stato fino a due anni orsono.

Dettagli

QUARESIMA con i discepoli guardiamo a Gesù

QUARESIMA con i discepoli guardiamo a Gesù QUARESIMA con i discepoli guardiamo a Gesù SCHEMA PRIMO SECONDO TERZO QUARTO PERSONAGGI IL BUON LADRONE IL CENTURIONE LA MADRE IL RISORTO RICHIAMI la pecora smarrita il pubblicano e il fariseo il cieco

Dettagli

1. era, 2. avevo, 3. faceva, 4. pensavo, 5. facevano 6.prendevano, 7. era, 8. andavano, 9. ballavano, 10. ero

1. era, 2. avevo, 3. faceva, 4. pensavo, 5. facevano 6.prendevano, 7. era, 8. andavano, 9. ballavano, 10. ero Al cinema 1. Completate con l imperfetto dei verbi dati 1. andava 2. dormiva 3. mangiavano 4. portava 5. studiavamo 6. amava 7. rispondeva 8. speravo 2. Completate secondo il modello 1. guardavo, pensavo

Dettagli

Procedimento Penale N /2008 R.G. NR. Trascrizione della Deposizione resa da IAFOLLA CLAUDIO il giorno IAFOLLA CLAUDIO

Procedimento Penale N /2008 R.G. NR. Trascrizione della Deposizione resa da IAFOLLA CLAUDIO il giorno IAFOLLA CLAUDIO Trascrizione della deposizione resa da : IAFOLLA CLAUDIO ed effettuata il giorno 17.05.2010 Presso gli uffici della Procura della Repubblica in Firenze, avanti ai Pubblici Ministeri dottoressa Giuseppina

Dettagli

III C O R T E D I A S S I S E R O M A

III C O R T E D I A S S I S E R O M A III C O R T E D I A S S I S E R O M A PROC. PEN. N 1/99 R.G. A CARICO DI BARTOLUCCI LAMBERTO + 3.- LA CORTE 1 - DOTT. GIOVANNI MUSCARÀ PRESIDENTE 2 - DOTT. GIOVANNI MASI G. a L. DOTT. VINCENZO ROSELLI

Dettagli