MOD54E MOD54R. SIRA srl. Manuale d uso. Modulo Elettrovalvola. Modulo Relè. MOD54R Modulo Relè. MOD54E Modulo Elettrovalvola

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MOD54E MOD54R. SIRA srl. Manuale d uso. Modulo Elettrovalvola. Modulo Relè. MOD54R Modulo Relè. MOD54E Modulo Elettrovalvola"

Transcript

1 Page / 8 0.doc Manuale d uso

2 Page 2 / 8 0.doc Blank Page Pagina Vuota

3 Page / 8 0.doc Indice Installazione Segnalazioni Descrizione morsettiera () Schema indicativo ()...0. Indicazioni visive e settaggi () Gestione Elettrovalvola: Descrizione morsettiera () Schema indicativo () Indicazioni visive e settaggi ()...6

4 ZONE ZONE 2 ZONE - + GND+24V +24V GND +24V GND C NA NC +24V 0V ZONE 4 ALIMENT. ELETTR. SIREN FAULT BATTERY ZONA ZONE ZONE 2 ZONE ZONE ZONE 2 ZONE - + GND+24V +24V GND +24V GND C NA NC +24V 0V ZONE 4 ALIMENT. ELETTR. SIREN FAULT BATTERY - + GND+24V +24V GND +24V GND C NA NC +24V 0V ZONE 4 ALIMENT. ELETTR. SIREN FAULT BATTERY SIRA srl Page 4 / 8 0.doc Installazione AC AC. Scollegare l alimentazione di rete. 2. Aprire la centrale C Figura AC AC 2. Inserire il modulo come disegno a fianco 4. Fissare il modulo tramite nr.4 viti autofilettanti 2,9x6,5 TC nei punti Figura 2 Togliere alimentazione di rete e scollegare le batterie prima di collegare il flat B AC AC 5. Collegare il cavo di terra tra il MOD54 e la centrale (A) 6. Collegare il flat a 4 poli tra il connettore del modulo e la piastra CPU (B). ZONA A Figura

5 Page 5 / 8 0.doc 2 Segnalazioni Status Normal Alarm 2 Alarm Fault Excluded System Fault Supply Status A.C. Battery Fault Bt. charger Fault Fuse Earth Ext.Module Active Fault Excluded Access Level 2 Siren Excluded Fault Access Level 2 Zone Zone 2 Zone Zone 4 C 54 Level Level 2 Access Level 2 Detection Lines Test ACK Reset Access Level Alarm Fault Excluded Access Level Access Level 2 ( Test Siren ) Access Level 2 Ext. Module () Led Acceso fisso Lampeggiante Ext.Module Active Fault Excluded Access Level 2 Active Attivazione uscite Allarme 2 Attivazione uscite Allarme Mancanza alimentazione Fault Mancanza comunicazione con centrale Rottura fusibile Linea campane interrotta Corto circuito uscita campane Excluded Modulo escluso Esclusione di zona dal modulo Ext. Module () Led Acceso fisso Lampeggiante Ext.Module Active Fault Excluded Access Level 2 Active Attivazione elettrovalvola Fault Excluded Mancanza comunicazione con centrale Modulo escluso Attivazione uscite, relè, campana elettrovalvola, temporizzatore Attivazione manuale elettrovalvola Mancanza alimentazione Rottura fusibile Linea campane interrotta Corto circuito uscita campane Linea elettrovalvola interrotta Esclusione manuale dell elettrovalvola / modulo Esclusione di zona dal modulo

6 Page 6 / 8 0.doc

7 Page 7 / 8 0.doc Generale: Il modulo dispone di N 4 relè cumulativi, - Allarme - Allarme 2 - Esclusione/i - Mancanza AC. Il tipo di contatto del relè (NC o NA max. A - 0 VDC) è impostabile attraverso un ponticello specifico. Sul modulo è presente un fusibile da 60mA posto a controllo della alimentazione del modulo stesso e delle alimentazioni. In caso di rottura sul modulo viene spento un led verde e viene inviata una segnalazione di guasto alla centrale che provvederà a segnalarla mediante l'apposito led di fault EXT MODULE in modo lampeggiante. E' importante tenere in considerazione che la corrente erogabile dal modulo è di 500 ma max. Quindi tenere in considerazione il consumo delle apparecchiature connesse al modulo. Il modulo a fronte di un evento di allarme e/o allarme 2 di ZONA, da parte della centrale, attiva le uscite e i relè dedicati, dando una risposta alla centrale che di conseguenza accende il led Active EXT. MODULE in modo lampeggiante in caso di Allarme o fisso in caso di Allarme 2. Ogni Zona dispone di: Un'uscita controllata per le campane tramite moduli INTSOG54 e/o SONG54; in caso di corto circuito o interruzione della linea della campana vengono eseguite le seguenti azioni:. Accensione del led giallo posto in corrispondenza del relè di zona; Lampeggiante in caso di apertura linea e fisso in caso di corto della linea campana. 2. Segnalazione alla centrale del guasto.. Accensione del led Fault EXT. MODULE in modo lampeggiante sulla centrale. Un'uscita per elettromagneti o sirena autoalimentata che in caso di tacitazione o esclusione della zona, si riporta in condizione di riposo. Un relè a contatti puliti in scambio (C - NC - NA max. A - 0 VDC), impostabile con l'apposito ponticello su evento di Allarme (Default) o Allarme 2; Un ingresso per l'esclusione o l'inclusione della zona. A fronte di un'esclusione di zona eseguita sul modulo, vengono eseguite le seguenti azioni:. Segnalazione alla centrale dell'esclusione. 2. Accensione del led excluded EXT. MODULE in modo lampeggiante sulla centrale.. Esclude la zona comandata accendendo in modo fisso il led Excluded Zone X.

8 Page 8 / 8 0.doc. Descrizione morsettiera () M M CON J0 J9 J8 J7 LD5 LD4 LD LD2 LD9 F LD8 LD 2 J M2 DESCRIZIONE MORSETTIERA M2 Esclusione zona 2 Non utilizzato 2 Esclusione zona 2 Non utilizzato Esclusione zona 4 Contatto cumulativo ALLARME (N.C. o N.A.) Jumper J7 4 Esclusione zona 4 5 Contatto cumulativo ALLARME (COMUNE) 5 Non utilizzato 6 Contatto cumulativo ALLARME 2 (N.C. o N.A.) Jumper J8 6 Non utilizzato 7 Contatto cumulativo ALLARME 2 (COMUNE) 7 Positivo 27 VDC max 8 Contatto cumulativo ESCLUSIONI (N.C. o N.A.) 00mA Jumper J9 8 Non utilizzato 9 Contatto cumulativo ESCLUSIONI (COMUNE) 9 Non utilizzato 20 Contatto cumulativo MANCANZA A.C. (N.C. o N.A.) 0 Non utilizzato 2 Contatto cumulativo MANCANZA A.C. (COMUNE) Non utilizzato DESCRIZIONE MORSETTIERA M DESCRIZIONE MORSETTIERA M Positivo 27 VDC max500ma Positivo sirena 2 Positivo 27 VDC max500ma 2 Negativo sirena Contatto COMUNE Positivo Elettromagnete ZONA 4 Contatto N.A. ZONA 4 Negativo Elettromagnete 5 Contatto N.C. 5 Positivo sirena 6 Contatto COMUNE 6 Negativo sirena 7 Contatto N.A. ZONA 2 7 Positivo Elettromagnete ZONA 2 8 Contatto N.C. 8 Negativo Elettromagnete 9 Contatto COMUNE 9 Positivo sirena 0 Contatto N.A. ZONA 0 Negativo sirena Contatto N.C. Positivo Elettromagnete ZONA 2 Contatto COMUNE 2 Negativo Elettromagnete Contatto N.A. ZONA 4 Positivo sirena ZONA 4 4 Contatto N.C. 4 Negativo sirena 5 Negativo 5 Positivo Elettromagnete Jumper J0

9 Page 9 / 8 0.doc 6 Negativo 6 Negativo Elettromagnete

10 Page 0 / 8 0.doc.2 Schema indicativo () F LD LD8 LD9 2 J M CON LD5 LD4 LD LD2 J9 J8 J J M M SIR - OUT IN SIR + OUT IN OUT IN SIR - OUT IN SIR + Modulo INT-SONG 54 OUT IN OUT IN Modulo SONG 54 Elettromagnete E-40x

11 Page / 8 0.doc. Indicazioni visive e settaggi () M M CON LD5 LD J0 J9 J8 J7 LD4 LD2 LD9 F LD8 LD 2 J 2 J M2 DESCRIZIONE LED Acceso = Alimentazione modulo OK Spento = Mancanza, rottura fusibile 5 ZONA 2 ZONA ZONA 2 Acceso: Corto Circuito Lampeggiante: Linea Aperta Spento: OK Acceso: Corto Circuito Lampeggiante: Linea Aperta Spento: OK 8 ESCLUSIONE linea rivelazione/modulo 4 ZONA 4 9 Acceso: Corto Circuito Lampeggiante: Linea Aperta Spento: OK Acceso: Corto Circuito Lampeggiante: Linea Aperta Spento: OK Acceso: Rottura/Mancanza Fusibile Lampeggiante: Tensione alimentazione bassa (< 8 VDC) Spento: Stato normale J POS Stato -2 SI Associazione Allarme NO Associazione Allarme 2 ZONA -4 SI Associazione Allarme NO Associazione Allarme 2 ZONA 5-6 SI Associazione Allarme NO Associazione Allarme 2 ZONA SI Associazione Allarme NO Associazione Allarme 2 ZONA 4 Tramite ponticelli (vedere tabella a lato) è possibile impostare il relè a contatti puliti (C NC NA max. A- 0VDC) su evento di Allarme oppure Allarme 2. Nel caso il relè venga associato all Allarme 2, la tacitazione o l esclusione della zona provoca il ripristino del relè nella condizione di riposo. SI = Jumper presente NO = Jumper assente JUMPER POS. J7-2 Contatto N.A. 2- Contatto N.C. J8-2 Contatto N.A. 2- Contatto N.C. J9-2 Contatto N.A. 2- Contatto N.C. J0-2 Contatto N.A. 2- Contatto N.C. ALLARME ALLARME 2 ESCLUSIONI MANCANZA A.C. Tramite ponticelli (vedere tabella a lato) è possibile impostare il tipo di contatto del relè associato.

12 Page 2 / 8 0.doc 4 Generale: Il modulo dispone di N 4 relè cumulativi, - Allarme - Allarme 2 - Esclusione/i - Mancanza AC. Il tipo di contatto del relè (NC o NA max. A - 0 VDC) è impostabile attraverso un ponticello specifico. Sul modulo è presente un fusibile da 60mA ed posto a controllo della alimentazione del modulo stesso. In caso di rottura sul modulo viene spento un led verde e viene inviata una segnalazione di guasto alla centrale che provvederà a segnalarla mediante l'apposito led di fault EXT MODULE in modo lampeggiante. E' importante tenere in considerazione che la corrente erogabile dal modulo è di 500 ma max. Quindi tenere in considerazione il consumo delle apparecchiature connesse al modulo. NOTA: Questo modulo non è stato progettato per gestire gli spegnimenti. 4. Gestione Elettrovalvola: Un connettore a pettine (J) permette di impostare un tempo di ritardo per l'attivazione dell'elettrovalvola. Nessun ponticello il tempo di ritardo è di 2 secondi. Ponticello in posizione -2, il tempo di ritardo è di 20 secondi. Ponticello in posizione -4, il tempo di ritardo è di 40 secondi. Ponticello in posizione 5-6, il tempo di ritardo è di 60 secondi. Ponticello in posizione 7-8, il tempo di ritardo è di 80 secondi. Un connettore a pettine (J2) permette di associare l'attivazione dell'elettrovalvola. Nessun ponticello L'attivazione dell'elettrovalvola avviene solo con la linea di rivelazione presente sul modulo in modo manuale. A fronte di un evento di allarme della linea di rivelazione, il modulo attiva: le uscite, i relè dedicati, la campana dell'elettrovalvola ed il temporizzatore, accende il led Rosso posto sul modulo. A fronte dell'attivazione, il modulo notifica tale azione alla centrale che accende in modo lampeggiante il led Active EXT. MODULE. Scaduto il tempo gestito dal temporizzatore, il modulo attiva l'elettrovalvola e lo segnala anche alla centrale: il led Active EXT. MODULE presente sulla centrale viene acceso in modo fisso. Il Ponticello in posizione -2, associa l'elettrovalvola alla ( Zona in Allarme 2 o dalla linea di rivelazione del modulo, in modo manuale ). A fronte di un evento di allarme 2 della zona da parte della centrale, il modulo attiva: le uscite, i relè dedicati, la campana dell'elettrovalvola ed il temporizzatore. A fronte dell'attivazione, il modulo notifica tale azione alla centrale che accende in modo lampeggiante il led Active EXT. MODULE. Scaduto il tempo gestito dal temporizzatore, il modulo attiva l'elettrovalvola e lo segnala anche alla centrale: il led Active EXT. MODULE presente sulla centrale viene acceso in modo fisso. Un'esclusione della zona od un reset provoca un ripristino delle attivazioni. Ponticello in posizione -4, associa l'elettrovalvola alla ( Zona 4 in Allarme 2 o dalla linea di rivelazione del modulo, in modo manuale ). A fronte di un evento di allarme 2 della zona 4 da parte della centrale, il modulo attiva: le uscite, i relè dedicati, la campana dell'elettrovalvola ed il temporizzatore. A fronte dell'attivazione, il modulo notifica tale azione alla centrale che accende in modo lampeggiante il led Active EXT. MODULE. Scaduto il tempo gestito dal temporizzatore, il modulo attiva l'elettrovalvola e lo segnala anche alla centrale: il led Active EXT. MODULE presente sulla centrale viene acceso in modo fisso.

13 Page / 8 0.doc Un'esclusione della zona od un reset provoca un ripristino delle attivazioni. Ponticello in posizione 5-6, associa l'elettrovalvola alla Zona e Zona 4 in Allarme di entrambe le zone (linea incrociata) o dalla linea di rivelazione del modulo, in modo manuale. A fronte di un evento di allarme della zona ed un evento di allarme della zona 4 da parte della centrale, il modulo attiva: le uscite, i relè dedicati, la campana dell'elettrovalvola ed il temporizzatore. A fronte dell'attivazione, il modulo notifica tale azione alla centrale che accende in modo lampeggiante il led Active EXT. MODULE. Scaduto il tempo gestito dal temporizzatore, il modulo attiva l'elettrovalvola e lo segnala anche alla centrale: il led Active EXT. MODULE presente sulla centrale viene acceso in modo fisso. Il modulo dispone di: Un'uscita controllata per le campane tramite moduli INTSONG54 e/o SONG54; in caso di corto circuito o interruzione della linea della campana vengono eseguite le seguenti azioni:. Accensione del led posizionato in corrispondenza del relè; Lampeggiante in caso di apertura linea e fisso in caso di corto della linea campana. 2. Segnalazione alla centrale del guasto.. Accensione del led Fault EXT. MODULE in modo lampeggiante sulla centrale. Un'uscita controllata (solo la presenza dell'elettrovalvola) con portata da 6 VA 24 VDC 500 ma max., che in caso di interruzione della linea EV vengono eseguite le seguenti azioni:. Accensione del led posizionato in corrispondenza del relè. 2. Segnalazione alla centrale del guasto.. Accensione del led Fault EXT. MODULE in modo lampeggiante sulla centrale. Una linea di rivelazione per l'attivazione manuale dell'elettrovalvola. A fronte di un'attivazione manuale, attraverso un pulsante connesso sulla linea di rivelazione, il modulo attiva: il led rosso di segnalazione, il temporizzatore ed invia una segnalazione alla centrale che di conseguenza accende il led Active EXT. MODULE in modo lampeggiante. Scaduto il tempo viene attivata l'elettrovalvola e viene inviata alla centrale la segnalazione di attivazione avvenuta. Successivamente la centrale attiva il led Active EXT. MODULE in modo fisso. La linea di rivelazione è controllata sia per l'apertura che in caso di corto circuito della linea. Nel caso di guasto di linea aperta il modulo accende il led giallo in modo lampeggiante, mentre in caso di corto circuito della linea lo stesso led si accende in modo fisso e viene acceso il led sottostante che indica l'esclusione della linea di rivelazione di conseguenza viene inviata una segnalazione di guasto alla centrale che la riporta sul led Fault EXT. MODULE in modo lampeggiante. Un ingresso per l'esclusione manuale dell'elettrovalvola e della linea di rivelazione. In caso di esclusione manuale o dal modulo si accende il led giallo posto sul modulo che indica l esclusione del modulo e della linea di rivelazione per l'attivazione manuale dell'elettrovalvola, e viene inviato alla centrale per l'accensione del led excluded EXT. MODULE e per la segnalazione acustica del l buzzer della durata di 0,2 secondi ogni secondo. L'esclusione sul modulo comporta il blocco della procedura di attivazione dell'elettrovalvola. Un ingresso per l'esclusione o l'inclusione di ogni singola zona. A fronte di un'esclusione di zona eseguita sul modulo, vengono eseguite le seguenti azioni:. Segnalazione alla centrale dell'esclusione. 2. Accensione del led excluded EXT. MODULE in modo lampeggiante sulla centrale.. Esclude la zona comandata accendendo in modo fisso il led Excluded Zone X.

14 Page 4 / 8 0.doc 4.2 Descrizione morsettiera () CON F LD J J2 2 LD9 LD8 LD7 LD6 2 LD0 LD J0 J9 J8 J M2 DESCRIZIONE MORSETTIERA M2 Esclusione zona 2 Esclusione zona 2 Esclusione zona 4 Esclusione zona 4 5 Non utilizzato 6 Esclusione elettrovalvola 7 Positivo 27 VDC max 00mA 8 Positivo Linea di rivelazione per l attivazione elettrovalvola 9 Negativo Linea di rivelazione per l attivazione elettrovalvola 0 Positivo Elettrovalvola max. 500mA Negativo Elettrovalvola max. 500mA 2 Positivo alimentazione campane/sirene Negativo alimentazione campane/sirene 4 Contatto cumulativo ALLARME (N.C. o N.A.) Vedi Jumper J7 5 Contatto cumulativo ALLARME (COMUNE) 6 Contatto cumulativo ALLARME 2 (N.C. o N.A.) Vedi Jumper J8 7 Contatto cumulativo ALLARME 2 (COMUNE) 8 Contatto cumulativo ESCLUSIONI (N.C. o N.A.) Vedi Jumper J9 9 Contatto cumulativo ESCLUSIONI (COMUNE) 20 Contatto cumulativo MANCANZA A.C. (N.C. o N.A.) Vedi Jumper J0 2 Contatto cumulativo MANCANZA A.C. (COMUNE)

15 Page 5 / 8 0.doc 4. Schema indicativo () CON F LD J J2 2 LD9 LD8 LD7 LD6 2 LD0 LD J0 J9 J8 J M2 OUT IN ELETTROVALVOLA PRIMO PULSANTE MOD PULSANTE MOD RESISTENZA DA 820 OHM 2W =N.C. 2=N.A. =C. RESET ELETTROVALVOLA PULSANTE DI COLORE DIFFERENTE Pulsanti di Esclusione Remota Linea ULTIMO PULSANTE MOD RESISTENZA DA 820 OHM 2W

16 Page 6 / 8 0.doc 4.4 Indicazioni visive e settaggi () J CON F LD J2 2 2 J2 2 J LD0 LD9 LD8 LD7 LD6 LD 2 J0 J9 J8 J M2 Acceso: Alimentazione modulo OK Spento: Mancanza, rottura fusibile 6 ALLARME da linea rivelazione 0 Fisso: Linea rivelazione in Corto circuito 7 Lampeggiante: Linea rivelazione aperta 8 ESCLUSIONE linea rivelazione/modulo DESCRIZIONE LED Acceso: Rottura/Mancanza Fusibile 9 Lampeggiante: Tensione alimentazione bassa (< 8 VDC) Spento: Stato normale Acceso: Linea sirena corto Lampeggiante: Linea sirena aperta Spento: Stato normale Acceso: Linea Elettrovalvola aperta Spento: Stato normale J Nessun Jumper 2 secondi secondi secondi secondi secondi Tramite il connettore J è possibile impostare il tempo di ritardo per l attivazione dell elettrovalvola. (vedere tabella a fianco). J2 Nessun Jumper Solo Linea rivelazione modulo -2 Zona in Allarme 2 + L.R modulo -4 Zona 4 in Allarme 2 + L.R modulo 5-6 Zona + Zona 4 in Allarme + L.R modulo Tramite il connettore J2 è possibile associare l attivazione dell elettrovalvola. (vedere tabella a fianco). JUMPER POS. J7-2 Contatto N.A. 2- Contatto N.C. ALLARME J8-2 Contatto N.A. 2- Contatto N.C. ALLARME 2 J9-2 Contatto N.A. 2- Contatto N.C. ESCLUSIONI J0-2 Contatto N.A. MANCANZA A.C.

17 Page 7 / 8 0.doc 2- Contatto N.C. impostare il tipo di contatto del relè associato. Tramite ponticelli (vedere tabella a lato) è possibile

18 Page 8 / 8 0.doc SIRA s.r.l. Sistemi Italiani per la rivelazione antincendio Via Mascagni, S.Lorenzo di Parabiago (Mi) Tel Fax Sira s.r.l. si riserva, senza preavviso, di apportare modifiche al presente manuale ed al prodotto in esso descritto. Sira s.r.l. non si assume alcuna responsabilità all utilizzo improprio del prodotto.

C 54 Centrale convenzionale a 4 linee

C 54 Centrale convenzionale a 4 linee Page 1 / 16 Manuale d uso C 54 Page 2 / 16 1 Indice 1 Indice... 2 2 Introduzione... 3 2.1 Terminologia... 3 2.2 Simboli... 3 2.3 Descrizione... 4 2.4 Dimensioni e fissaggi... 5 2.5 Disposizione interna...

Dettagli

Centralina per Porte Tagliafuoco Cod Bollettino Tecnico 1370

Centralina per Porte Tagliafuoco Cod Bollettino Tecnico 1370 e-mail:absfire@tiscali.it - - Capitale Euro 2.000.000,00 Centralina per Porte Tagliafuoco Cod.79000 Generalità La Centralina monozona a Microprocessore di Rivelazione Fumo e Termico 79000 è stata realizzata

Dettagli

C7000 Centrale di rilevazione incendio convenzionale modulare

C7000 Centrale di rilevazione incendio convenzionale modulare Pagina 1 di 22 -DMI-00.doc Manuale di installazione Pagina 2 di 22 -DMI-00.doc Sira s.r.l. si riserva, senza preavviso, di apportare modifiche al presente manuale ed al prodotto in esso descritto. Sira

Dettagli

Consolle/Digit Pannello di ripetizione e comando remoto MANUALE DI INSTALLAZIONE E D USO. Pannello di ripetizione e comando remoto

Consolle/Digit Pannello di ripetizione e comando remoto MANUALE DI INSTALLAZIONE E D USO. Pannello di ripetizione e comando remoto onsolle/digit Page 1 / 16 Manuale di installazione e d uso onsolle/digit Page 2 / 16 Sira s.r.l. si riserva, senza preavviso, di apportare modifiche al presente manuale ed al prodotto in esso descritto.

Dettagli

GUIDA PRATICA CENTRALE PER PORTE TAGLIUAFUOCO CON RIVELATORE

GUIDA PRATICA CENTRALE PER PORTE TAGLIUAFUOCO CON RIVELATORE SSCAM 27008 GUIDA PRATICA CENTRALE PER PORTE TAGLIUAFUOCO CON RIVELATORE DAL 99 Marchio registrato n. 0009 CENTRALE RIVELATORE DI FUMO SSCAM Securvera ifa Dir. 999CE Made in Italy SECURVERA i.f.a. 007

Dettagli

1043/277. Sch 1043/277

1043/277. Sch 1043/277 Sch 1043/277 1043/277 IINTERFACCIIA SERIIALE PER RIIVELATORII CONVENZIIONALII La scheda di interfaccia seriale 1043/277 consente il collegamento di rivelatori o contatti convenzionali non analogici (pulsanti,

Dettagli

AD102 AD104 AD108 Centrali convenzionali. Manuale di Istallazione

AD102 AD104 AD108 Centrali convenzionali. Manuale di Istallazione Centrali convenzionali Manuale di Istallazione Manuale di Installazione INDICE 1. Generalità... 3 2. Struttura... 3 2.1. Funzioni... 3 2.2. Ingressi e uscite... 3 3. Procedura di istallazione... 4 4. Connessione

Dettagli

EP200/8Z EP200/4Z CONCENTRATORI PARALLELI IS0090-AF

EP200/8Z EP200/4Z CONCENTRATORI PARALLELI IS0090-AF 45678904567890456789012456789045678904567890124 45678904567890456789012456789045678904567890124 EP200/8Z CONCENTRATORI PARALLELI IS0090-AF 01.2003 EP200/4Z Caratteristiche Generali I concentratori paralleli

Dettagli

CENTRALE DALL ALLARME MCU08 - MCU 04

CENTRALE DALL ALLARME MCU08 - MCU 04 CENTRALE DALL ALLARME MCU08 - MCU 04 La MCU 08 è una centrale via cavo a microcontrollore ad 8 zone di semplice uso e di facile installazione, alloggiata entro un robusto armadio di ridotte dimensioni

Dettagli

Regolatore / Convertitore Tipo VMM

Regolatore / Convertitore Tipo VMM 1/5 istruzioni _variac03-05c Premessa Regolatore / Convertitore Tipo VMM Sintetica descrizione allacciamenti e segnalazioni, Ingressi e Uscite Questa apparecchiatura per esigenze di mercato è stata ingegnerizzata

Dettagli

CLASS 4 MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

CLASS 4 MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE CLASS 4 MANUALE DI INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE - 4 LINEE ESCLUDIBILI. - 1 LINEA DI GUARDIA. - LA PRIMA LINEA PUO ESSERE / (N.A.) BILANCIATA / RITARDATA. - LA SECONDA LINEA PUO

Dettagli

NMRONDOAS1-NMATX3-NMATX2S

NMRONDOAS1-NMATX3-NMATX2S NMRONDOAS1-NMATX3-NMATX2S SIRENA AUTOALIMENTATA VIA RADIO, BIDIREZIONALE, A PILE ALCALINE Descrizione generale Scheda ricetrasmittente in grado di comandare fino a 8 sirene radio con possibilità di ricevere

Dettagli

Area 54 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit MANUALE DI INSTALLAZIONE. Area 54. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit

Area 54 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit MANUALE DI INSTALLAZIONE. Area 54. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit MANUALE DI INSTALLAZIE Pag / 29 Area 54 Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit Manuale di installazione Centrale modulare analogica multiprocessore

Dettagli

per vano motore 15 e 30 metri cubi netti con centraline di comando: Autoalimentata Manuale (stand-alone) o Semi-Automatica

per vano motore 15 e 30 metri cubi netti con centraline di comando: Autoalimentata Manuale (stand-alone) o Semi-Automatica Impianto fisso antincendio ad Aerosol per unità da diporto per vano motore 15 e 30 metri cubi netti con centraline di comando: Autoalimentata Manuale (stand-alone) o Semi-Automatica Omologato RINA Mare

Dettagli

PANNELLO DI RIPETIZIONE E COMANDO REMOTO

PANNELLO DI RIPETIZIONE E COMANDO REMOTO Mod. 1043 DS1043-133 LBT8299 PANNELLO DI RIPETIZIONE E COMANDO REMOTO Sch. 1043/534 LIBRETTO DI INSTALLAZIONE E D'USO ITALIANO INDICE 1 NORME GENERALI DI SICUREZZA... 3 1.1 SICUREZZA DELLE PERSONE... 3

Dettagli

ERACLE 2 ERACLE 4 CENTRALE ANTINCENDIO ERACLE CONVENZIONALE A 2 E 4 ZONE

ERACLE 2 ERACLE 4 CENTRALE ANTINCENDIO ERACLE CONVENZIONALE A 2 E 4 ZONE ERACLE 2 ERACLE 4 CENTRALE ANTINCENDIO ERACLE CONVENZIONALE A 2 E 4 ZONE Manuale Utente INDICE Informazioni generali...2 Comandi...3 Indicazioni LED / Uscite...3 Installazione della Centrale...4 Messa

Dettagli

Digit Italia Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore MANUALE DI INSTALLAZIONE

Digit Italia Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore MANUALE DI INSTALLAZIONE Page 1 / 33 Manuale di installazione Page 2 / 33 Sira s.r.l. si riserva, senza preavviso, di apportare modifiche al presente manuale ed al prodotto in esso descritto. Sira s.r.l. non si assume alcuna responsabilità

Dettagli

CENTRALI CONVENZIONALI

CENTRALI CONVENZIONALI SEZIONE 2a (Rev. D) CENTRALI CONVENZIONALI Scaricabile dal Sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Manuale Tecnico Antincendio e Rivelazione Gas sez.2a 1 INDICE SEZIONE 2a CENTRALE ANTINCENDIO

Dettagli

SIRENA DA ESTERNO SE1BS COD

SIRENA DA ESTERNO SE1BS COD SIRENA DA ESTERNO SE1BS COD. 67.3001.46 SIRENA sirena auto alimentata con lampeggiante ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E MANUALE D'USO Descrizione Sirena professionale di nuova generazione ad alta potenza

Dettagli

RILEVATORE DI FIAMMA MOD. GL 91A/µp/M

RILEVATORE DI FIAMMA MOD. GL 91A/µp/M RILEVATORE DI FIAMMA MOD. GL 91A/µp/M Manuale-GL91A_mp-R4.doc pag.1 di 10 . Specifica rivelatore di fiamma GL91A/µP INDICE 1. Scopo pag. 3 2. Costruzione pag. 3 2.1 Meccanica 2.2 Elettronica pag. 4 3.

Dettagli

INDICE. 1. Caratteristiche tecniche 4

INDICE. 1. Caratteristiche tecniche 4 INDICE 1. Caratteristiche tecniche 4 1.1 Modulo KITPTTECH 4 1.1.1 Funzionalità 4 1.1.2 Dati tecnici 4 1.1.3 Ingressi e uscite 5 1.1.4 Consumi 5 1.1.5 Condizioni di esercizio 5 2. Installazione 6 2.1 Fissaggio

Dettagli

Tastiera elettronica a combinazione con logica separata

Tastiera elettronica a combinazione con logica separata Pagina1 Tastiera elettronica a combinazione con logica separata Introduzione: La tastiera elettronica (mod. VE002-11) è una tastiera a combinazione numerica per l'automazione di elettroserrature e carichi

Dettagli

TCIP0202 SCHEDA TELECONTROLLO IP

TCIP0202 SCHEDA TELECONTROLLO IP TCIP0202 SCHEDA TELECONTROLLO IP Doc v1.0 La scheda Telecontrollo IP è un dispositivo che permette il controllo a distanza di ingressi e di uscite tramite collegamento di rete ETHERNET basata su protocollo

Dettagli

Modulo espansione SMO8 8 uscite relè per centrale S128

Modulo espansione SMO8 8 uscite relè per centrale S128 Modulo espansione SMO8 8 uscite relè per centrale S128 INDICE INTRODUZIONE 1. COLLEGAMENTO ALLA CENTRALE 2. USCITE DI AZIONAMENTO 3. LINEA DI AUTOPROTEZIONE 4. INDIRIZZAMENTO DEL MODULO 5. LED DI SEGNALAZIONE

Dettagli

Installazione, Programmazione ed Utilizzo

Installazione, Programmazione ed Utilizzo Page : 1/34 Installazione, Programmazione ed Utilizzo Page : 2/34 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 INSTALLAZIONE... 4 Fissaggio...4 Collegamenti...4 AVVIAMENTO... 5 Controlli preliminari...5 Configurazione...6

Dettagli

CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLI SCORREVOLI 12/24V

CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLI SCORREVOLI 12/24V CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLI SCORREVOLI Manuale di installazione e uso Q26 12/24V dc Centrale di gestione per cancello scorrevole 12Vdc - 24Vdc Programmazione semplificata del ciclo di funzionamento

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SIRENA DOGE. MODELLI LS e LSP

MANUALE DI INSTALLAZIONE SIRENA DOGE. MODELLI LS e LSP MANUALE DI INSTALLAZIONE SIRENA DOGE MODELLI LS e LSP Descrizione sirena mod. Doge LS: sirena autoalimentata 12 V con lampeggiante a led ad alta luminosità e basso assorbimento - doppio tamper reed antiapertura

Dettagli

Rivelatori di fughe gas per abitazioni conformi alla norma UNI-CIG 70028

Rivelatori di fughe gas per abitazioni conformi alla norma UNI-CIG 70028 s 7 680.3 INTELLIGAS Rivelatori di fughe gas per abitazioni conformi alla norma UNI-CIG 70028 LYA15 Rivelatori di fughe di gas ad una soglia a microprocessore per ambienti domestici, elemento sensibile

Dettagli

Digit Italia Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore MANUALE UTENTE. Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore

Digit Italia Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore MANUALE UTENTE. Centrale digitale di rivelazione incendio multiprocessore Page 1 / 16 Manuale utente Page 2 / 16 Sira s.r.l. si riserva, senza preavviso, di apportare modifiche al presente manuale ed al prodotto in esso descritto. Sira s.r.l. non si assume alcuna responsabilità

Dettagli

TELEVIVAVOCE 7IS /03/2015

TELEVIVAVOCE 7IS /03/2015 TELEVIVAVOCE 7IS-80278 06/03/2015 TELEVIVAVOCE Televivavoce è un telefono vivavoce automatico che permette la comunicazione vocale con un numero programmabile alla sola pressione del relativo pulsante.

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO PAN 180 CB-A+G. LOCALIZZATORE DI CAVI Dotato di generatore di audiofrequenze e amplificatore

ISTRUZIONI PER L USO PAN 180 CB-A+G. LOCALIZZATORE DI CAVI Dotato di generatore di audiofrequenze e amplificatore ISTRUZIONI PER L USO PAN 180 CB-A+G LOCALIZZATORE DI CAVI Dotato di generatore di audiofrequenze e amplificatore DI Ernst Krystufek GmbH & Co KG A - 1230 Wien, Pfarrgasse 79 Tel.: +43/ (0)1/ 616 40 10-0,

Dettagli

Manuale per centrali EASY 4C - 8C

Manuale per centrali EASY 4C - 8C Manuale per centrali EASY 4C - 8C EASY_C_r1 EASY C 2 Indice Capitolo 1 - Introduzione 1.1 Descrizione delle centrali EASY C 5 1.2 Caratteristiche funzionali 6 1.3 Caratteristiche tecniche 6 1.4 Descrizione

Dettagli

0051-CPD-0326 CIS4E. Centrale rivelazione incendio convenzionale Centrale di estinzione Manuale per l utente

0051-CPD-0326 CIS4E. Centrale rivelazione incendio convenzionale Centrale di estinzione Manuale per l utente 0051-CPD-0326 CIS4E Centrale rivelazione incendio convenzionale Centrale di estinzione Manuale per l utente CIS4E Manuale utente Capitolo 1 Descrizione della centrale 1.1 Dati di identificazione del fabbricante

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE

CARATTERISTICHE TECNICHE ELETTROMANIGLIA CARATTERISTICHE TECNICHE STATO IN ASSENZA DI CORRENTE INTERASSE Art. 40600 Art. 40601 Art. 40800 Art. 40801 Maniglia Abilitata Maniglia Abilitata Maniglia Disabilitata Maniglia Disabilitata

Dettagli

Area 54 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Area 54. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit

Area 54 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit MANUALE DI PROGRAMMAZIONE. Area 54. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit Page 1 / 133 Area 54 Manuale di programmazione Page 2 / 133 Sira s.r.l. si riserva, senza preavviso, di apportare modifiche al presente manuale ed al prodotto in esso descritto. Sira s.r.l. non si assume

Dettagli

Tastiera 2 uscite filare. Tastiera MTPAD. Tastiera MTPAD

Tastiera 2 uscite filare. Tastiera MTPAD. Tastiera MTPAD Tastiera 2 uscite filare Via L.da Vinci N.23-00040 Castel Gandolfo (Loc. Pavona) Roma Tel:+39 06/9314203 Fax: +39 06/89685069 Website: www.bastafurti.eu e-mail: info@bastafurti.eu 1 Caratteristiche Tastiera

Dettagli

Cod. art. BWU2045: Modulo di uscita relè di sicurezza AS-i con slave di diagnostica e 1 ingresso EDM n.c n.c.

Cod. art. BWU2045: Modulo di uscita relè di sicurezza AS-i con slave di diagnostica e 1 ingresso EDM n.c n.c. Sicurezza e standard I/O in un unico modulo Uscita di relè AS-i di sicurezza con set di contatti galvanicamente separati, fino a 230 V IEC 61508 SIL 3, EN ISO 13849-1/PLe cat 4, EN 62061 SIL 3 Grado di

Dettagli

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 430 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2006 MON. 200 REV. 2.1 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLI SCORREVOLI 12/24V

CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLI SCORREVOLI 12/24V CENTRALE DI GESTIONE PER CANCELLI SCORREVOLI Manuale di installazione e uso Q26 12/24V dc Centrale di gestione per cancello scorrevole 12Vdc - 24Vdc Programmazione semplificata del ciclo di funzionamento

Dettagli

RILEVATORE DA ESTERNO DOPPIA TECNOLOGIA, CON COPERTURA A TENDA, ANTIACCECAMENTO

RILEVATORE DA ESTERNO DOPPIA TECNOLOGIA, CON COPERTURA A TENDA, ANTIACCECAMENTO RILEVATORE DA ESTERNO DOPPIA TECNOLOGIA, CON COPERTURA A TENDA, ANTIACCECAMENTO MANUALE ISTRUZIONI Rev.2016 SPECIFICHE TECNICHE Installazione a muro Copertura 12 mt, angolo 7.5 Frequenza microonda 24.125

Dettagli

C O L L E G A M E N T I IN G R E S S I E U S C IT E S U S C H E D A C E N T R A L E A B C 5 6

C O L L E G A M E N T I IN G R E S S I E U S C IT E S U S C H E D A C E N T R A L E A B C 5 6 Applicazione per monitoraggio SILO con Centrale di Comando ABC5-6 Pag. 1 di 8 APPLICAZIONE SU SILO PER MONITORAGGIO TEMPERATURA E CONTROLLO DEL LIVELLO SEGATURA DA REMOTO TRAMITE RETE CON CENTRALE WEBCRS5-6

Dettagli

Barriera ottica autoalimentata ad infrarossi attivi BIWB. Manuale di posa e installazione

Barriera ottica autoalimentata ad infrarossi attivi BIWB. Manuale di posa e installazione Barriera ottica autoalimentata ad infrarossi attivi Manuale di posa e installazione 24804740/12-11-2014 1. CARATTERISTICHE Ogni singolo fascio va ad impattare su due lenti ricevitori distanti 4 cm, questo

Dettagli

DC3SEM2LT Kit Impianto Semaforico 3 Semafori 2 Luci automatici

DC3SEM2LT Kit Impianto Semaforico 3 Semafori 2 Luci automatici DC3SEM2LT Kit Impianto Semaforico 3 Semafori 2 Luci automatici CENTRALINA DI CONTROLLO MOD. DC3SEM2LT Caratteristiche di funzionamento: Alimentazione: 230V 50 Hz; 5 VA 1 uscita tensione ausiliaria (per

Dettagli

Mod SIRENA ANTINCENDIO DA ESTERNO. Sch. 1043/056

Mod SIRENA ANTINCENDIO DA ESTERNO. Sch. 1043/056 DS1043-013B Mod. 1043 LBT7382 SIRENA ANTINCENDIO DA ESTERNO Sch. 1043/056 DESCRIZIONE La sirena antincendio con lampeggiatore Sch.1043/056 è una sirena da esterno con doppia protezione meccanica contro

Dettagli

APRIPORTA PROX - STA MANUALE D'USO

APRIPORTA PROX - STA MANUALE D'USO APRIPORTA PROX - STA MANUALE D'USO SAET I.S. s. r. l. e-mail info@saet.org Rev. : 1 Via Leini 1/B Tel. + 39. 11. 92 75 208 Data : 05/03/2006 10077 S.Maurizio Can.se (TO) ITALY Fax + 39. 11. 92 78 846 File

Dettagli

ART. SIR300AW. Sirena da esterno, colore bianco

ART. SIR300AW. Sirena da esterno, colore bianco ART. SIR300AW Sirena da esterno, colore bianco INDICAZIONI LED AUTO- BLOCCAGGIO ALLARME 12 V - 2,1 Ah 13,8 V - 14,2 Vcc 10 ma 270 ma Jumper Morsetti: TAMPER - Segnale TAMPER (manomissione) 12V - Alimentazione

Dettagli

MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020

MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020 MANUALE D USO DELLA SCHEDA DI CONTROLLO APM 2020 La scheda APM 2020 è stata progettata in modo da velocizzare l installazione e l operatività dell intero sistema e da migliorarne ancora di più l affidabilità.

Dettagli

Manuale Operativo Inverter 48Vdc 230Vac 50Hz 2000VA in rack da 19 4U con limitatore di spunto

Manuale Operativo Inverter 48Vdc 230Vac 50Hz 2000VA in rack da 19 4U con limitatore di spunto Inverter 48Vdc 230Vac 2000VA con limitatore di spunto Pagina 2 di 32 INDICE 1. Introduzione Pag. 02 2. Principio di Funzionamento Pag. 02 3. Descrizione Funzionamento Pag. 02 4. Comandi e Segnalazioni

Dettagli

(*) Questi ingressi possono essere collegati solo in modalità non bilanciata (NC) e se non utilizzati devono essere riferiti a massa -

(*) Questi ingressi possono essere collegati solo in modalità non bilanciata (NC) e se non utilizzati devono essere riferiti a massa - Collegamento tamper antiasportazione/antiapertura: Fissare la scatola al muro in modo tale che la molla prema correttamente contro la parete. Nel caso in cui il muro sia irregolare e la molla non appoggi

Dettagli

Area 54. Manuale utente. Area 54 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit MANUALE UTENTE

Area 54. Manuale utente. Area 54 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit MANUALE UTENTE Page 1 / 14 Area 54 Manuale utente Page 2 / 14 Rev. 1 Date 19/12/2003 Page 3 / 14 Indice 1 Modalità di funzionamento... 4 1.1 Fase di scansione... 4 1.1.1 Visualizzazione Allarmi... 5 1.1.2 Visualizzazione

Dettagli

Ricevitore Supervisionato RX-24

Ricevitore Supervisionato RX-24 Ricevitore Supervisionato RX-24 Dati tecnici Gestione a microprocessore 24 Sensori memorizzabili 8 Uscite allarme uno per canale 8 Canali con 3 sensori per ogni canale 10 Telecomandi programmabili 1 Uscita

Dettagli

MANUALE UTENTE PMA480 PMA240 FINALE DI POTENZA

MANUALE UTENTE PMA480 PMA240 FINALE DI POTENZA MANUALE UTENTE PMA480 PMA240 FINALE DI POTENZA ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del cavo di alimentazione di rete sono colorati secondo il seguente codice:

Dettagli

Electrolux Home Products S.p.A. Spares Operations Italy Corso Lino Zanussi, 30 I - 33080 Porcia (PN) Fax +39 0434 394096 S.O.I. Edizione: 10.2006 Pubblicazione n. 599 38 38-50 IT SERVICE MANUAL REFRIGERAZIONE

Dettagli

MA 438. DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030

MA 438. DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030 MA 438 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER hit-7030 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Settembre 2007 MON. 248 Rev. 1.0 1 di 6 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

Manuale e Istruzioni d uso

Manuale e Istruzioni d uso Manuale e Istruzioni d uso Indice Manuale e Istruzioni d uso... 1 Indice... 1 Generalità... 1 Caratteristiche generali... 1 Descrizione... 2 Installazione e uso... 2 Esempio di installazione.... 3 Dimensioni...

Dettagli

ACNSEM3L. I - Centralina controllo semafori a due o tre luci F - Centrale de contrôle pour les feux GB - Control unit for traffic lights

ACNSEM3L. I - Centralina controllo semafori a due o tre luci F - Centrale de contrôle pour les feux GB - Control unit for traffic lights ACNSEM3L I - Centralina controllo semafori a due o tre luci F - Centrale de contrôle pour les feux GB - Control unit for traffic lights Versione base 1 Versione con trasformatore Versione con trasformatore,

Dettagli

NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO. elettronicas.n.c. R R + + + + + + + + + LED LINEE / MEMORIE DISINSERITO INSERITO

NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO. elettronicas.n.c. R R + + + + + + + + + LED LINEE / MEMORIE DISINSERITO INSERITO LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO 1 2 3 4 1 2 R R Grazie per aver

Dettagli

07/12-01 PC Lettore di Prossimità Sfera. Manuale installatore

07/12-01 PC Lettore di Prossimità Sfera. Manuale installatore 07/12-01 PC 353200 Lettore di Prossimità Sfera Manuale installatore 2 Lettore di Prossimità Sfera Indice 1 Introduzione 4 1.1 Avvertenze e consigli 4 Manuale installatore 2 Descrizione 5 2.1 Funzioni principali

Dettagli

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO 30052207 Il ricevitore radio 30052207 è stato ideato per essere l interfaccia ideale tra i sensori radio Comelit e le altre centrali di allarme. L abbinamento di radiocomandi

Dettagli

AC500PRA. Pannello remoto di ripetizione per centrali di rivelazione automatica di incendio AC501 e AC502. Manuale di installazione

AC500PRA. Pannello remoto di ripetizione per centrali di rivelazione automatica di incendio AC501 e AC502. Manuale di installazione AC500PRA Pannello remoto di ripetizione per centrali di rivelazione automatica di incendio AC501 e AC502 Manuale di installazione INDICE 1 Introduzione... 3 2 Struttura... 3 3 Stati del pannello... 3 3.1

Dettagli

Sigma XT. Centrale di comando Spegnimento. Manuale Utente. Codice modelli K11031M2, K11031F2. DOCUMENTO K (Man-1091)

Sigma XT. Centrale di comando Spegnimento. Manuale Utente. Codice modelli K11031M2, K11031F2. DOCUMENTO K (Man-1091) Sigma XT Centrale di comando Spegnimento Manuale Utente Codice modelli K11031M2, K11031F2 DOCUMENTO K7247-03 (Man-1091) Issue 01 Sept. 2005 Edizione italiana 6/06 Condizione di allarme incendio LED di

Dettagli

Modulo Tastiera Sfera. Manuale installatore 04/16-01 PC

Modulo Tastiera Sfera. Manuale installatore 04/16-01 PC 353000 Modulo Tastiera Sfera Manuale installatore 04/16-01 PC 2 Modulo Tastiera Sfera Indice 1 Introduzione 4 1.1 Avvertenze e consigli 4 Manuale installatore 2 Descrizione 5 2.1 Funzioni principali 5

Dettagli

Modulo di uscite di sicurezza AS-i con slave di diagnostica

Modulo di uscite di sicurezza AS-i con slave di diagnostica uscite di sicurezza, ingressi di sicurezza e ingressi standard in un unico modulo 4 x uscite di sicurezza elettroniche veloci ingressi di sicurezza di -canali, regolabile per contatti senza potenziale

Dettagli

DS A LBT7843 ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE. Sch. 1063/091

DS A LBT7843 ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE. Sch. 1063/091 DS1063-020A LBT7843 ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE Sch. 1063/091 CARATTERISTICHE Connesso al bus tramite espansione Funzione tamper anti-apertura e anti-asportazione Alimentazione dalla rete 230 Vac Alimentatore

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE

CARATTERISTICHE TECNICHE CARATTERISTICHE TECNICHE potenza 2000VA (1300W; 5,5A) ±8% 3000VA (2000W; 9A) ±8% INGRESSO PRIMARIO tensione 170 270Vac, MONOFASE frequenza da 50 a 60Hz ± 5% (rilevabile automaticamente) USCITA SECONDARIO

Dettagli

Centrale di rilevazione incendio ALGOLITE. Manuale di configurazione in forma breve

Centrale di rilevazione incendio ALGOLITE. Manuale di configurazione in forma breve Centrale di rilevazione incendio ALGOLITE Manuale di configurazione in forma breve INDICE PREMESSA:... 3 PASSO N 0: INSTALLAZIONE DEI MODULI ADDIZIONALI (ALGOLOOP-ALGO8Z-ALGO8R).... 4 PASSO N 1: INGRESSO

Dettagli

AEB 3000 DIRECT INJECTION CONTROL UNIT CILINDRATA POTENZA ANNO D IMMATRICOLAZIONE CODICE MOTORE NORMATIVA ANTINQUINAMENTO MODELLO

AEB 3000 DIRECT INJECTION CONTROL UNIT CILINDRATA POTENZA ANNO D IMMATRICOLAZIONE CODICE MOTORE NORMATIVA ANTINQUINAMENTO MODELLO DIRECT INJECTION CONTROL UNIT AEB 3000 COSTRUTTORE MODELLO CILINDRATA POTENZA ANNO D IMMATRICOLAZIONE CODICE MOTORE NORMATIVA ANTINQUINAMENTO MODELLO CENTRALINA BENZINA CODICE CENTRALINA BENZINA ALFA ROMEO

Dettagli

A 4-8-16 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit A 4-8-16 MANUALE UTENTE A 4-8-16. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit

A 4-8-16 Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit A 4-8-16 MANUALE UTENTE A 4-8-16. Centrale modulare analogica multiprocessore 16 bit Page / 4 A 4-8-6 Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit A 4-8-6 0/03/2004 A 4-8-6 Centrale modulare analogica multiprocessore 6 bit Manuale utente Page 2 / 4 A 4-8-6 Centrale modulare analogica

Dettagli

LETTORE BLUETOOTH 57400

LETTORE BLUETOOTH 57400 LETTORE BLUETOOTH 57400 Manuale di installazione e programmazione OPERA s.r.l. via Portogallo 43, 41122 Modena ITALIA Tel. 059451708 www.opera italy.com Rev.11/16 1.0 Dati tecnici di installazione e utilizzo

Dettagli

Week Programmer (COD: LCQVP8OUT12)

Week Programmer (COD: LCQVP8OUT12) Week Programmer (COD: LCQVP8OUT12) Rev2.3 Modulo Web Server con 8 relè programmabili 1 Caratteristiche - Alimentazione: 12 VDC, 1.5A - 8 ingressi digitali [0,40] VDC - 8 ingressi analogici [0,24] VDC con

Dettagli

INVERTER universale modello WELLE pronto all uso

INVERTER universale modello WELLE pronto all uso Inverter WELLE per applicazioni enologiche INVERTER universale modello WELLE pronto all uso Dimensionato e costruito su specifica M A N U A L E D I U T I L I Z Z O E A P P L I C A Z I O N E Applicazioni

Dettagli

Controllo di una soglia analogica

Controllo di una soglia analogica Controllo di una soglia analogica CONTROLLO DI UNA SOGLIA ANALOGICA Questo esempio mostra il procedimento di acquisizione di un ingresso analogico ed il controllo del segnale rispetto ad una soglia con

Dettagli

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet. RETE ON AMALIA 1 2 3 TEST 4 5 6 7 EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 10143 TORI

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico Linea Accessori OPEL CORSA ITMEMOPCAN Le informazioni tecniche incluse nel seguente manuale sono da ritenersi puramente indicative e l'azienda produttrice

Dettagli

TASTIERA DI COMANDO A LED PER CENTRALE 1061

TASTIERA DI COMANDO A LED PER CENTRALE 1061 DS 1061006E LT 8196 TASTIERA DI COMANDO A LED PER CENTRALE 1061 1 4 2 5 7 X 3 6 9 8 0 OK A C D DESCRIZIONE La tastiera di comando a LED consente di attivare e disattivare, anche parzialmente, il sistema,

Dettagli

MANUALE D USO versione 1.0

MANUALE D USO versione 1.0 MINI SUB LED rgb Cambia colori LED IP68 MANUALE D USO versione 1.0 Questo manuale è da considerarsi parte integrante del proiettore. PRIMA DI CONNETTERE E METTERE IN FUNZIONE IL PROIETTORE, E IMPORTANTE

Dettagli

Sistemi elettronici. per filtri depolveratori DUST FILTER COMPONENTS

Sistemi elettronici. per filtri depolveratori DUST FILTER COMPONENTS Sistemi elettronici per filtri depolveratori DUST FILTER COMPONENTS SISTEMI ELETTRONICI LA TIPOLOGIE SEQUENZIATORI ECONOMIZZATORI CERTIFICATI ATEX (zona 1,2, 21 E 22) CENTRALINE CON PILOTI PER CONTROLLO

Dettagli

MAG4. CENTRALE ANTINCENDIO Manuale Utente /contenitore in metallo o plastica/

MAG4. CENTRALE ANTINCENDIO Manuale Utente /contenitore in metallo o plastica/ MAG4 CENTRALE ANTINCENDIO Manuale Utente /contenitore in metallo o plastica/ INDICE Informazioni Generali... 2 Garanzia... 3 Funzionamento dei comandi... 4 Indicazioni LED / Uscite... 4 Strumenti per l

Dettagli

MANUALE UTENTE RIO-42

MANUALE UTENTE RIO-42 MANUALE UTENTE RIO-42 Dispositivo generico di Telecontrollo con 4 ingressi e 2 uscite. Manuale Utente RIO-42 Rev.0 SOMMARIO PRESENTAZIONE... 3 Caratteristiche generali (TODO)... 3 Caratteristiche tecniche...

Dettagli

Pag. 8 SCHEMA DI COLLEGAMENTO SIRENA AUTOPROTETTA A) MODELLO RZ/30 B) MODELLO RZ/31 C) MODELLO RZ/28R

Pag. 8 SCHEMA DI COLLEGAMENTO SIRENA AUTOPROTETTA A) MODELLO RZ/30 B) MODELLO RZ/31 C) MODELLO RZ/28R Pag. 8 SCHEMA DI COLLEGAMENTO SIRENA AUTOPROTETTA A) MODELLO RZ/30 B) MODELLO RZ/31 C) MODELLO RZ/28R SCHEMA DI COLLEGAMENTO DELLE LINEE DI ALLARME Pag. 7 -RIVELATORI PER LINEE BILANCIATE 12V- (tipo AF/71)

Dettagli

DRX25 LINE DRIVE Magnetic Head Amplifier

DRX25 LINE DRIVE Magnetic Head Amplifier DRX25 LINE DRIVE Magnetic Head Amplifier (Foto) Manuale d installazione e d uso Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE

Dettagli

SEA Descrizione. Centralina Controllo Strip LED RGB

SEA Descrizione. Centralina Controllo Strip LED RGB Descrizione La centralina di controllo consente di pilotare Strip LED RGB o Bianchi fino ad un massimo di 10 Mt per Strip da 60 LED/mt o 20 Mt per Strip da 30 LED/Mt. La centralina puo essere configurata

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico PEUGEOT 107 model year 2012 Vettura verificata il 11/2011 Ref. LITWPA9781 Le informazioni tecniche incluse nel seguente manuale sono da ritenersi puramente

Dettagli

NUOVO SISTEMA ANTINCENDIO FAP500

NUOVO SISTEMA ANTINCENDIO FAP500 NUOVO SISTEMA ANTINCENDIO FAP500 CENTRALI FAP500 Elkron è lieta di presentare la nuova linea digitale antincendio: FAP500. Il nuovo sistema differisce dal precedente per l innovativo l protocollo di comunicazione,

Dettagli

1.1 Caratteristiche tecniche

1.1 Caratteristiche tecniche Centrale gestione led RGB art. 3.RGB.LM/S Gentile cliente nel ringraziarla per avere scelto un nostro prodotto la preghiamo di leggere attentamente questo manuale prima di iniziare l installazione. DESCRIZIONE

Dettagli

COMPUTO METRICO SISTEMA BY ME (dispositivi da barra DIN)

COMPUTO METRICO SISTEMA BY ME (dispositivi da barra DIN) 01801 Alimentatore a 29 Vdc - 800 ma con bobina di disaccoppiamento integrata Fornitura e posa in opera di punto di alimentazione per sistema domotico By Me, da incasso o parete, completo di quadro di

Dettagli

ELETTROPOMPE MONOFASE CME

ELETTROPOMPE MONOFASE CME ELETTROPOMPE MONOFASE CME B C A A B C ELETTROPOMPA CME VALVOLE DOSATRICI DISTRIBUTORI ELETTROPOMPE MONOFASE CME Questa serie di elettropompe e stata progettata per rispondere alle piu svariate esigenze

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

Unità CAN slave a relè

Unità CAN slave a relè ISTRUZIONI Unità CAN slave a relè Datasheet 1 ISTRUZIONI Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. SCHEDA CAN RELAY... 4 3. HARDWARE... 5 4. MAPPA MESSAGGI... 6 4.1 Messaggio di controllo... 6 4.2 Messaggio di

Dettagli

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR IT INDICE 1. Descrizione 2 2. Installazione 3 3. Dimensioni e attacchi idraulici 4 4. Prevalenze pompe 5 5. Collegamento elettrico 6 6. Configurazione della

Dettagli

G4BM400V12ATL20. Dati tecnici. Controllo potenza reale sistemi monofase o trifase

G4BM400V12ATL20. Dati tecnici. Controllo potenza reale sistemi monofase o trifase Controllo potenza reale sistemi monofase o trifase Loadmonitors - Serie GAMMA Multifunzione Controllo temperatura avvolgimenti motore Tasto reset Guasto memorizzabile Riconoscimento di carico scollegato

Dettagli

Scheda tecnica installazione

Scheda tecnica installazione Scheda tecnica installazione Allarme acustico PEUGEOT BOXER model year 2014 Vettura verificata il 10/2014 Ref. LITWPA9780 Le informazioni tecniche incluse nel seguente manuale sono da ritenersi puramente

Dettagli

IST-1395.CS01.01/A CE395CS / Istruzioni d uso Pag. 2/6

IST-1395.CS01.01/A CE395CS / Istruzioni d uso Pag. 2/6 IT IST-1395.CS01.01/A File: IST-1395.CS01.01-A_CE395CS-IT_Convertitore RS232-RS422.docx CONVERTITORE SERIALE RS232-RS485 CE395CS ISTRUZIONI D USO TECNOCONTROL S.r.l. Via Miglioli, 4720090 SEGRATE (MI)

Dettagli

Centrale Antifurto COD. AF53904

Centrale Antifurto COD. AF53904 Centrale Antifurto COD. AF53904 C.370-03 - 030998 INDICE Introduzione....................................... pag. 3 Caratteristiche tecniche............................... pag. 3 - Condizioni climatiche

Dettagli

economaster compactmaster heavymaster

economaster compactmaster heavymaster MANUALE SEMPLIFICATO economaster compactmaster heavymaster - ASSEMBLAGGIO - COLLEGAMENTO 1 ASSEMBLAGGIO economaster PORTE A 1 ANTA CALCOLARE LA LUNGHEZZA DEL PROFILO DA UTILIZZARE Per porte 1 anta = larghezza

Dettagli

CS06 CONVERTITORE SERIALE PER LA GESTIONE DI TELESEGNALI E LA TELEGESTIONE VIA GSM

CS06 CONVERTITORE SERIALE PER LA GESTIONE DI TELESEGNALI E LA TELEGESTIONE VIA GSM CS06 CONVERIORE SERIALE PER LA GESIONE DI ELESEGNALI E LA ELEGESIONE VIA GSM Logica a microprocessore, configurabile 12 o 24V Interfacciabile alle schede GCM02 e MC3 via seriale RS232C ed RS485 Collegabile

Dettagli

Sch. 1043/422 Sch. 1043/424

Sch. 1043/422 Sch. 1043/424 Mod. 1043 DS1043-160 LBT8539 CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI A 2 E 4 ZONE Sch. 1043/422 Sch. 1043/424 MANUALE UTENTE INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 2 NORMATIVE...

Dettagli

MODULO D INTERFACCIA INDIRIZZATO IOM-4/B

MODULO D INTERFACCIA INDIRIZZATO IOM-4/B PAGI : 1 / 8 MODULO D INTERFACCIA INDIRIZZATO SOMMARIO I. EVOLUZIONE DEL DOCUMENTO... 1 II. GENERALITA... 2 III. CARATTERISTICHE... 2 IV. INDIRIZZAMENTO... 3 V. MODI FUNZIOLI... 4 VI. INSTALLAZIONE...

Dettagli

Week Programmer v2.1 Week Programmer Rev2.1

Week Programmer v2.1 Week Programmer Rev2.1 Week Programmer Rev2.1 Modulo Web Server con 8 relè programmabili 1 Descrizione Il dispositivo permette di controllare 8 di uscite digitali (per contatti/attuatori per domotica o altro: apri-porta, luce,

Dettagli