Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS"

Transcript

1 Progetti ARTEMIS-JU CAMMI & D3CoS Cognitive Adaptive Man Machine Interface for Cooperative Systems 19 Settembre 2012 ENAV ACADEMY Forlì (IT) Magda Balerna 1

2 ARTEMIS JU Sub Project 8: HUMAN Centred Design I progetti ARTEMIS-JU CAMMI e D3CoS sviluppano tecnologie per sistemi interattivi multimodali intelligenti applicabili specialmente a utenti, con capacità di interazione con sistemi contesto-consapevoli e adattabili. Le applicazioni sono state focalizzate a sistemi di HMI manned e unmanned. Le innovazioni tecnologiche hanno permesso progressivamente l'introduzione di sistemi di assistenza automatizzati e avanzati che conducono a un'interazione complessa tra individuo e automazione che si è dimostrata causa,inmolticasi,dinuovitipidierroriumani. Si è riconosciuto che l'automazione da sola non può risolvere i problemi ed il problema cruciale è come realizzare un livello adeguato della cooperazione di uomo-macchina con una giusta condivisione dell autorità.

3 ARTEMIS-JU (Call 2008): CAMMI: Project Coordinator - (Cognitive Adaptive Man Machine Interface) FALCO Sistema Tattico UAV, per sorveglianza e per missioni si sicurezza e ricognizione. Normalmente in operazione. Mirach100/5 Il Mirach 100/5 è un target utilizzato per missioni di addestramento in scenari multi-aereo e di elevate prestazioni.

4 CAMMI In CAMMI sono stati sviluppati 10 diversi prototipi : Prototipo di MMI : 5 EFIS: Dominio dell avionica Manned GCS: Dominio dell avionica Unmanned CEnT: Applicazioni nel dominio di Protezione civile AAA: Dominio Automotive AAA: Dominio Agricoltura Sensori prototipo: 3 Sensori Contactless Sensori Fisiologici Sensori di Task Activities Altri prototipi: 2 Prototipo di CSA (Cognitive Supervisor Agent) Ambiente Virtuale 3D per la simulazione

5 Base di Certificazione del FALCO La base di certificazione del Falco è stata definita a partire dalla CS-VLA ed integrando i requisiti della CS-23. SC D-771 SC D-773 SC D-775 CS VLA 777 CS VLA 779 CS VLA 781 CS VLA 1141 CS VLA 1143 SC E-1145 SC F SC F-1321 SC F-1322 SC F-1326 SC F-1331 SC F-1335 SC F-1361 SC F-1381 SC G-1523 CS VLA 1525 SC G-1541 SC G-1543 SC G-1545 CS VLA 1549 CS VLA 1551 SC G-1553 CS VLA 1555 SC G-1559 CS VLA 1581 Pilot Compartment- (a) Pilot Compartment View- all Windshields- (b) Cockpit Controls- all Motion and Effect of Cockpit Controls- all Cpckpit Control Knob Shape- all General (Powerplant Controls)- all Engine Controls - all Ignition Switches - all- Equipment systems and Installation- (b),(d) Arrangement and Visibility- all Warning,Caution,and Advisory Lights - all Pitot Heat Indication System- all Instruments using a power source - (a) Flight Director System- all Master Switch Arrangement - (b) Instrument Light- all- Minimum Flight Crew- all Kinds of Operations- all General (Markings and Plakards)- all Instrument Markings-General- all Airspeed Indicator- all Powerplant Instruments- all Oil Quantità Indicator- all Fuel quantity Indicator- all Control Markings- all Operating Limitations Placards- all General (Aircraft Flight Manual)- (a) Sinossi Handling Warning Cockpit controls Control markings View Function and Installation Electronic display Electronic equipment

6 Strategie di Mitigazione 1. Modifica dell interazione Questa modalità è focalizzate al modo con cui l operatore umano interagisce con il sistema. Si realizza al livello di user interface con la capacità di modificare solo alcune modalità di rappresentazioni delle informazioni. 2. Gestione dei Task Questa strategia deriva dalla capacità che il sistema ha di supportare persone che operano in ambienti multi-tasking. Tipicamente il livello di automazione è basso, e l operatore mantiene la responsabilità dell esecuzione dei task e l automazione è usata essenzialmente per attivare prontamente l operatore ad attivare certi task e non altri. 3. Assistenza dell Automazione Questa strategia è orientata ad attivare un più alto livello di automazione dove l operatore e l automazione assieme dividono la capacità di eseguire un task. Quanto detto richiede un cambio di iterazione tra l operatore e l automazione. Un sistema adattivo può variare l allocazione delle funzioni tra operatore e automazione. 4. Consegna a Task Automatici Questa strategia è basata sulla rimozione della responsabilità del task dall operatore, quindi determina una significativa variazione della divisione del lavoro tra l operatore e l automazione. Questo implica un livello di automazione più alto e una più bassa interazione con l operazione: l automazione rileva l intero task eseguito dall operatore.

7 Risultati 1. Metodo Capacità di ricondurre HMI dei differenti domini a sistemi dalla stessa architettura basatasuaunapartepeculiareopiattaformaedallapartecomunecheapartiredal contesto e dallo stato sulla base del workload valutato identifica la strategia di mitigazione, utilizzando metodi di verifica e test comuni. 2. Valutazione L'efficacia di tenere il carico di lavoro sotto una soglia di accettabilità per tutti i domini considerati da CAMMI. Punta a dimostrare che in un approccio jointcognitive quando il carico di lavoro aumenta superando la capacità dell'operatore è mitigato attraverso la delega di compiti ad agenti autonomi. 2. Mitigazione I metodi di valutazione dello stato cognitivo mediante sensori e l impiego delle strategie di mitigazione ha permesso di meglio utilizzare le risorse cognitive degli operatori migliorando le prestazioni nei task primari e riducendo lo stato di workload percepito.

8 ARTEMIS-JU (Call 2010): D3CoS: Partner No Designing Dynamic Distributed Cooperative System. Mini/Micro UAS Include ASIO Mini UAS & Spyball Micro UAS

9 D3CoS 1. Allocazione dinamica dei Task Progetto ARTEMIS che si può considerare un follow-up di CAMMI. Applicabilità a differenti domini (avionico Manned, Unmanned, Automotive) compreso il Maritime. La allocazione dei task è effettuata sulla base del dominio. 2. Architettura Distribuita Schema di rappresentazione dei domini organizzata per categorie e basate sulle proprietà degli oggetti coinvolti. 2. Sistema Cooperativo D3CoS mette a disposizione dei metodi comuni, a tutti i domini, per il controllo, il protocollo, la navigazione.

10 D3CoS: Applicazione UAS Scenario 2 principali casi d uso 1. Assistenza in incidenti 2. Assistenza nel rilevo di Disastri Alluvioni Terremoti Slavine Identificazione di MTT (Methods, Techniques, Tolls)

11 D3CoS : Methods Tools and Techniques: 1. Metodi Criteri e regole per l impego nei cicli del progetto delle techniques messe a disposizione dai partner. 2. Tools Strumenti comuni utilizzati dai partner industriali nei cicli del progetto. Gli strumenti sono specializzati per i singoli domini e messi a disposizione da partner legati alla ricerca. 2. Techniques Criteri e regole per l impego nei cicli del progetto dei tools messi a disposizione dai partner.

12 Archetipi da implementare 1. Guida e navigazione Controllo di velivolo multiplo e autonomo. Le strategie di guida sono elaborate per valutare la capacità di ricognizione sulla base di sensori imbarcati e sono validate con a rig con hardware-in-the-loop. Metodi di controllo di traiettorie per ottimizzare la mappatura del territorio. 2. Controllo d assetto in formazione Controllo dell assetto, analisi di stabilità, in presenza perturbazioni in configurazioni leader-follower, dove il leader esegue la missione e i follower si riferiscono a questo ultimo. Metodi di separazione traiettorie. Presenza di perturbazioni/minacce. 3. Metodi adattativi Operazioni accurate e stabili per riorganizzare velocemente l osservazione sulla base di nuovi obiettivi di missione. Metodi per gestire la ridistribuzione delle attività in caso di: failure di uno o più elementi dello sciame; Implentazione della click& go capability. 4. Modelli di cooperazione Simulazione e analisi di intervento di agenti cooperanti e non cooperanti. Modello predittivo per il controllo di velivoli multipli in presenza di link-loss.

13 Sviluppo 1. Modelli e simulazione Definizione dei requisiti. Modelli e simulazione di sistemi cooperativi incluso la simulazione del modello umano. Valido per il primo ciclo di sviluppo. 2. Rig verifiche e test Rivisitazione dei requisiti. Modelli e simulazione di sistemi integrati e test con hardware-in-the-loop. Valido per il secondo ciclo di sviluppo. 3. Dimostrazione Integrazione del sistema e dimostrazione dei requisiti. Valido per il secondo ciclo di sviluppo.

14 HMI Valutazioni di Usabilità 1. Cognitive walkthrough Dall utilizzando modelli di comportamento umano si identificano problemi progettazione. 2. Valutazione Euristica Intervento di esperti che esamineranno (usandolo) il sistema secondo criteri di valutazione predefiniti. 3. Hierarchical Task Analysis Scomposizione del compito in obiettivi, ovvero lo scopo dei compiti, operazioni, ovvero i comportamenti e piani ovvero decisioni e sequenzializzazione delle operazioni 4. Predictive Human Error Analysis A ciascun livello della gerarchia si associano i possibili errori che l operatore può compiere al quel livello.

15 Valutazione di Workload & Stress Valutazione nelle fasi di sviluppo, sulla base di un protocollo messo a disposizione dall Università di Modena e Reggio Emilia, partner di progetto 1. Single-Agent Luglio Multi-Agent Gennaio Swarm Multi Active Agent Luglio 2013.

16

17 Grazie per la vostra attenzione

«Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche Roma, 3-4 ottobre 2013. Tavolo tematico: Aerospazio

«Priority Setting: identificazione delle priorità tecnologiche Roma, 3-4 ottobre 2013. Tavolo tematico: Aerospazio PON GAT 2007-2013 Asse I Obiettivo Operativo I.4 Progetto «Supporto alla definizione e attuazione delle politiche regionali di ricerca e innovazione (Smart Specialisation Strategy Regionali)» «Priority

Dettagli

C.I.R.I. Aeronautica. L arte di Innovare, Cesena, 8 aprile 2011. Prof. Franco Persiani

C.I.R.I. Aeronautica. L arte di Innovare, Cesena, 8 aprile 2011. Prof. Franco Persiani Tecnopolo di Forlì C.I.R.I. Aeronautica L arte di Innovare, Cesena, 8 aprile 2011 Prof. Franco Persiani C.I.R.I. Aeronautica Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Aeronautica D.I.E.M. Dipartimento

Dettagli

In questi ultimi anni ha ricoperto un grande interesse lo studio di controllori autonomi

In questi ultimi anni ha ricoperto un grande interesse lo studio di controllori autonomi Capitolo 2 Controllo Cooperativo In questi ultimi anni ha ricoperto un grande interesse lo studio di controllori autonomi intelligenti per gli Unmanned Aerial Vehicles (UAVs), cioè velivoli senza equipaggio

Dettagli

Digital Manufacturing e Industrial IoT: dagli oggetti interconessi alla creazione di valore per l industria

Digital Manufacturing e Industrial IoT: dagli oggetti interconessi alla creazione di valore per l industria Digital e Industrial IoT: dagli oggetti interconessi alla creazione di valore per l industria Gianluca Berghella, CRIT Srl 26 novembre 2015 Sommario La quarta rivoluzione industriale Le Smart Cosa sta

Dettagli

Ingegneria Aeronautica

Ingegneria Aeronautica Facoltà di Ingegneria Laurea Specialistica in Ingegneria Aeronautica 1 OBIETTIVI Elevato standard di qualità dei laureati Ampia formazione di base Estensione della formazione a nuovi settori Riduzione

Dettagli

P. Schiano, CIRA. Che cosa noi vogliamo con la nostra ricerca? guida, navigazione e controllo con capacità adattive in linea;

P. Schiano, CIRA. Che cosa noi vogliamo con la nostra ricerca? guida, navigazione e controllo con capacità adattive in linea; Guidance, Navigation and Control Technologies for Hypersonic Flight, P. Schiano, CIRA P. Schiano CIRA: grazie dell introduzione, io presenterò in italiano anche se le mie slides sono in inglese così da

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

USO SICURO S.r.l. SPIN-OFF UNIVERSITARIO

USO SICURO S.r.l. SPIN-OFF UNIVERSITARIO SPIN-OFF UNIVERSITARIO P. IVA 06062510489 Sede Legale e Segreteria: c/o CESPRO, Largo G.A. Brambilla 3 Edificio H3-50134 Firenze Prof. Sergio Boncinelli, Cell: + 39 3392667880 mail: info@usosicuro.com

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

COD.155_14 SCHEDA TECNICA

COD.155_14 SCHEDA TECNICA COD.155_14 SCHEDA TECNICA PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN APPLICATIVO SOFTWARE PER LA RICOSTRUZIONE 3D, L ANALISI, E L ELABORAZIONE DI SEGNALI PER IL CONTROLLO DI QUALITA NELL AMBITO DEL CLUSTER ELETTRONICA

Dettagli

La qualità della comunicazione pubblica su Internet

La qualità della comunicazione pubblica su Internet La qualità della comunicazione pubblica su Internet Introduzione alla valutazione dei siti web parte II Emilio Simonetti Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione e.simonetti@sspa.it a.a. 2011-2012

Dettagli

Corso di Sperimentazione di volo F. Nicolosi - INTRODUZIONE -

Corso di Sperimentazione di volo F. Nicolosi - INTRODUZIONE - Corso di Sperimentazione di volo F. Nicolosi - INTRODUZIONE - SPER. di VOLO - Introduzione 1 La sperimentazione di volo (Flight Testing) è un processo interdisciplinare fondamentale per lo sviluppo di

Dettagli

Innovazione. Integrazione. Interazione.

Innovazione. Integrazione. Interazione. Automazione, Strumentazione e Telecomunicazioni per Impianti Industriali. Innovazione. Integrazione. Interazione. Automazione, Strumentazione e Telecomunicazioni per Impianti Industriali. Innovazione.

Dettagli

L abilità di un organizzazione nell imparare e tradurre rapidamente l apprendimento in azioni è il massimo vantaggio competitivo.

L abilità di un organizzazione nell imparare e tradurre rapidamente l apprendimento in azioni è il massimo vantaggio competitivo. L abilità di un organizzazione nell imparare e tradurre rapidamente l apprendimento in azioni è il massimo vantaggio competitivo. - Jack Welch MW.FEP S.p.A. è una realtà Italiana operante nel settore Electronic

Dettagli

La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS

La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS 1 Introduzione La Sicurezza dell Informazione nel Web Information System La metodologia WISS Ioanis Tsiouras 1 (Rivista ZeroUno, in pubblicazione) I sistemi informativi con le applicazioni basate su Web

Dettagli

Attività di ricerca congiunta sulle tecnologie UAV/RPAS all Università di Udine

Attività di ricerca congiunta sulle tecnologie UAV/RPAS all Università di Udine Attività di ricerca congiunta sulle tecnologie UAV/RPAS all Università di Udine D. Zorzetto (Airmap,Trieste) A.Fusiello, A. Beinat, F. Crosilla (Università di Udine) R.Toldo (3DFlow, Udine/Verona) S. Orlando

Dettagli

2 Obiettivi di SMAT F1 Gli obiettivi di SMAT F1 possono essere riassunti come di seguito:

2 Obiettivi di SMAT F1 Gli obiettivi di SMAT F1 possono essere riassunti come di seguito: 1 SMAT F1 e SMAT: sorveglianza, monitoraggio e salvaguardia delle risorse ambientali e infrastrutturali del territorio SMAT-F1 è un progetto di ricerca finanziato dalla Regione Piemonte, nato nell ambito

Dettagli

l ergonomia nella normativa

l ergonomia nella normativa l ergonomia nella normativa la norma UNI 11377/2010 Usabilità dei prodotti industriali Francesca Tosi - Università di Firenze Roma Vocational Master in Ergonomia 9 marzo 2012 1 Usabilità norma UNI 11377/2010

Dettagli

Le innovazioni nel Campus Communications Fabric di Cisco includono:

Le innovazioni nel Campus Communications Fabric di Cisco includono: Cisco ridefinisce lo switching modulare con nuove offerte che semplificano la gestione operativa, migliorano le performance e ottimizzano gli investimenti Le innovazioni apportate alla soluzione Campus

Dettagli

PRESENTAZIONE ZEFIRO RICERCA&INNOVAZIONESRL IL DIMOSTRATORE TECNOLOGICO E IL FLIGHT TEST CENTER NELL AEROPORTO DI CAPANNORI LUCCA

PRESENTAZIONE ZEFIRO RICERCA&INNOVAZIONESRL IL DIMOSTRATORE TECNOLOGICO E IL FLIGHT TEST CENTER NELL AEROPORTO DI CAPANNORI LUCCA PRESENTAZIONE ZEFIRO RICERCA&INNOVAZIONESRL IL DIMOSTRATORE TECNOLOGICO E IL FLIGHT TEST CENTER NELL AEROPORTO DI CAPANNORI LUCCA Contestualmente alle attività tradizionali di aviazione civile e ai servizi

Dettagli

L AERONAUTICA ACQUISTA ALTRI 3 M-346 PER 120 MILIONI DI EURO

L AERONAUTICA ACQUISTA ALTRI 3 M-346 PER 120 MILIONI DI EURO L AERONAUTICA ACQUISTA ALTRI 3 M-346 PER 120 MILIONI DI EURO Analisi Difesa Finmeccanica-Alenia Aermacchi e la Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (ARMAEREO) hanno firmato ieri a Roma il contratto,

Dettagli

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias

ArgoMatic. Integrated Automation. [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias ArgoMatic Integrated Automation [CC BY 2.0] Shadow Dexterous Robot Hand holding a lightbulb - Richard Greenhill and Hugo Elias 2 - Argomatic Argomatic - 3 Chi siamo La ArgoMatic avvalendosi della pluriennale

Dettagli

Collaborazione Multidisciplinare Dal Concept al Commissioning

Collaborazione Multidisciplinare Dal Concept al Commissioning Collaborazione Multidisciplinare Dal Concept al Commissioning radu.simionescu@siemens.com Contenuti PLM Product LifeCycle Management & Digital Factory Collaborazione multi-disciplinare Concept Virtual

Dettagli

Integrated Materials Handling Solutions

Integrated Materials Handling Solutions solutions Integrated Materials Handling Solutions 001 DBI - DESIGN BUILD INTEGRATE CONSULENZA ED ANALISI STATISTICA SOFTWARE DI GESTIONE E SISTEMI DI CONTROLLO SORTER, SISTEMI DI MOVIMENTAZIONE E DI STOCCAGGIO

Dettagli

Giuseppe Lucisano. Il Cluster Fabbrica Intelligente sui temi di smart e adaptive manufacturing

Giuseppe Lucisano. Il Cluster Fabbrica Intelligente sui temi di smart e adaptive manufacturing Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente Imprese, università, organismi di ricerca, associazioni e enti territoriali: insieme per la crescita del Manifatturiero Giuseppe Lucisano Il Cluster

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Ingegneria Aeronautica Ingegneria Spaziale

Ingegneria Aeronautica Ingegneria Spaziale Facoltà di ngegneria OBETTV Presentazione Lauree Specialistiche in ngegneria Aeronautica ngegneria Spaziale Elevato standard di qualità dei laureati Ampia formazione di base Estensione della formazione

Dettagli

Come massimizzare i benefici del risparmio energetico attraverso una soluzione integrata per il Controllo di Processo

Come massimizzare i benefici del risparmio energetico attraverso una soluzione integrata per il Controllo di Processo Come massimizzare i benefici del risparmio energetico attraverso una soluzione integrata per il Controllo di Processo Maurizio Cappelletti Solution Architect IA Process Italian Region Rockwell Automation

Dettagli

Software di definizione, automazione e monitoraggio per il miglioramento dei processi. Business Process and Rules Management, modellazione di

Software di definizione, automazione e monitoraggio per il miglioramento dei processi. Business Process and Rules Management, modellazione di Reporting Modeling Simulation BPM+ Monitoring Execution Implementation Software di definizione, automazione e monitoraggio per il miglioramento dei processi. Business Process and Rules Management, modellazione

Dettagli

Il Virtual Learning Environment LIBE: valutazione, prospettive e sviluppi futuri

Il Virtual Learning Environment LIBE: valutazione, prospettive e sviluppi futuri Il Virtual Learning Environment LIBE: valutazione, prospettive e sviluppi futuri Konstantinos Karagkiozoglou, George Magoulas, Alexandra Poulovassilis London Knowledge Lab, Birkbeck, University of London

Dettagli

Controllo Distribuito di Sistemi Produttivi

Controllo Distribuito di Sistemi Produttivi Politecnico di Bari DIPARTIMENTO DI ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA Controllo Distribuito di Sistemi Produttivi David Naso Dipartimento di Elettrotecnica Politecnico di Bari, Italy Email: naso@poliba.it

Dettagli

SPERIMENTAZIONE IN VOLO

SPERIMENTAZIONE IN VOLO SPERIMENTAZIONE IN VOLO ESERCITAZIONI Strumentazione Velivolo Paolo Chimetto Giovanni Bonaita Esercitazione N N 8 1 Flight Test Instrumentation Misure per Prove di Volo Strumentazione a bordo del velivolo

Dettagli

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi

Progettazione dei Sistemi Produttivi. Sergio Terzi Progettazione dei Sistemi Produttivi Sergio Terzi Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JIM ROMA 15-17 NOVEMBRE 2010 ROMA 18-19 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JIM ROMA 15-17 NOVEMBRE 2010 ROMA 18-19 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JIM HOBART DESIGNING FOR USABILITY Tecniche collaudate di GUI Design, Web Accessibility e Information Architecture RAPID PROTOTYPING Tecniche collaudate di Prototyping per

Dettagli

Strumenti di Analisi e Simulazione per l'ottimizzazione della Risposta a Crisi Internazionali

Strumenti di Analisi e Simulazione per l'ottimizzazione della Risposta a Crisi Internazionali http://www.corisa.it Strumenti di Analisi e Simulazione per l'ottimizzazione della Risposta a Crisi Internazionali Prof. Vincenzo Loia Ing. Walter Matta Speaker: Giovanni Acampora, PhD CORISA Il Consorzio,

Dettagli

Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando

Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando Bruno Mazzetti, Finmeccanica Chairman Piattaforma ACARE Italia - AIAD Aula del Chiostro Università La Sapienza, facoltà di Ingegneria Roma,

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

Università di MilanoBicocca

Università di MilanoBicocca Università di MilanoBicocca Teoria e Tecnologia della Comunicazione Comunicazione Visiva e Design dele Interfacce Letizia Bollini Il sistema interfaccia un approccio user centered come nasce il web: Dalla

Dettagli

WorkFlow Management Systems

WorkFlow Management Systems WorkFlow Management Systems Cosa è un? Automazione di un processo aziendale (business process) con: documenti, informazioni e compiti partecipanti insieme predefinito di regole obiettivo comune 2 Esempi

Dettagli

Quality Wings RJ70/85/100 Tutorial ITALIANO Emanuele PAPA

Quality Wings RJ70/85/100 Tutorial ITALIANO Emanuele PAPA Quality Wings RJ70/85/100 Tutorial ITALIANO Emanuele PAPA Traduzione in italiano del tutorial ufficiale di Quality Wings. Documento originale Quality Wings Traduzione Emanuele Papa, per EasyFSXItalia.

Dettagli

SAP Performance Management

SAP Performance Management SAP Performance Management La soluzione SAP per la Valutazione e per la Gestione delle Risorse Umane SAP Italia Agenda 1. Criticità e Obiettivi nella Gestione delle Risorse Umane 2. L approccio SAP alla

Dettagli

Interazione uomo-macchina nell'ambito di reti di sensori: risultati e prospettive

Interazione uomo-macchina nell'ambito di reti di sensori: risultati e prospettive Interazione uomo-macchina nell'ambito di reti di sensori: risultati e prospettive 20081106 Telemobility Forum, campus Bicocca, Milano Stefano Marzani s.marzani@re-lab.it Il Gruppo HMI HMI è la disciplina

Dettagli

Progettazione dei Sistemi di Produzione

Progettazione dei Sistemi di Produzione Progettazione dei Sistemi di Produzione Progettazione La progettazione è un processo iterativo che permette di definire le specifiche di implementazione per passare dall idea di un sistema alla sua realizzazione

Dettagli

Il Project Management

Il Project Management Il Project Management -Lo strumento per il rilancio dell azienda - Maurizio Ciraolo PPM Division Manager Horsa Presentazioni Una realtà leader nella IT Solution Integration Horsa, uno dei maggiori player

Dettagli

Linee guida per introdurre la progettazione Human-Centred nei bandi di gara per i siti web delle PA

Linee guida per introdurre la progettazione Human-Centred nei bandi di gara per i siti web delle PA Linee guida per introdurre la progettazione Human-Centred nei bandi di gara per i siti web delle PA Rosa Lanzilotti Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Bari Aldo Moro Sommario Cosa è

Dettagli

POWER REPLY E ORACLE UTILITIES - UNA PARTNERSHIP DI GRANDE SUCCESSO

POWER REPLY E ORACLE UTILITIES - UNA PARTNERSHIP DI GRANDE SUCCESSO POWER REPLY E ORACLE UTILITIES - UNA PARTNERSHIP DI GRANDE SUCCESSO La collaborazione tra Power Reply e Oracle è iniziata nel 2006 tramite la Lodestar Corporation, un azienda statunitense specializzata

Dettagli

Il nostro supporto non è quello di semplici tecnici, bensì di collaboratori in grado di supportarvi ad individuare la soluzione migliore.

Il nostro supporto non è quello di semplici tecnici, bensì di collaboratori in grado di supportarvi ad individuare la soluzione migliore. We Make It Better ELADIN ELectronic Automation Development INnovation, un nome che sintetizza una visione: unire innovazione ed elettronica per mettere al vostro servizio la competenza tecnica necessaria

Dettagli

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003 1 Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale Sestri Levante 19-20 maggio 2003 Performing - Mission 2 Performing opera nel mercato dell'ingegneria dell organizzazione e della revisione

Dettagli

Profilo. Febbraio 2015

Profilo. Febbraio 2015 Profilo Febbraio 2015 Indice Il Gruppo Finmeccanica La società Un leader internazionale Airborne & Space Systems Land & Naval Systems Security & Information Systems 2 Il gruppo Finmeccanica HELICOPTERS

Dettagli

Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio Italian Cluster for Aerospace Technology

Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio Italian Cluster for Aerospace Technology Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio Italian Cluster for Aerospace Technology Situazione Preparazione Proposte Settore Aeronautico per H2020 Call 2014 ROMA, 11 Febbraio 2014 Contenuto Processo Individuazione

Dettagli

Best practice per il miglioramento di Salute, Sicurezza e Ambiente, dell'affidabilità e della qualità

Best practice per il miglioramento di Salute, Sicurezza e Ambiente, dell'affidabilità e della qualità Best practice per il miglioramento di Salute, Sicurezza e Ambiente, dell'affidabilità e della qualità Integrazione dei processi relativi a salute, sicurezza, ambiente nella gestione del lavoro e degli

Dettagli

Logic Lab. un progetto italiano. www.axelsw.it. soluzioni SOFTWARE PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

Logic Lab. un progetto italiano. www.axelsw.it. soluzioni SOFTWARE PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE Logic Lab soluzioni SOFTWARE PER L'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE un progetto italiano www.axelsw.it Logic Lab La garanzia e l economia degli standard più diffusi sul mercato LogicLab è un ambiente di sviluppo

Dettagli

TACTÒ TASTIERA EFFETTO HALL KEY PAD HALL EFFECT

TACTÒ TASTIERA EFFETTO HALL KEY PAD HALL EFFECT TACTÒ TASTIERA EFFETTO HALL KEY PAD HALL EFFECT edizione/edition 04-03 DESCRIZIONE DESCRIPTION DESCRIZIONE La nuova tastiera COBO è stata studiata per ottimizzare gli spazi all interno delle cabine moderne.

Dettagli

Risk management Sistema Fattore umano Differenze L aereo è integro Aviazione = innovazione Check professionali Compliance deontologica Sapere consolidato Ambiente internazionale Procedure Cockpit sterile

Dettagli

PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System

PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System Progettazione e Sviluppo di un PROTOTIPO di Piattaforma Informatica per la Gestione Autonomica, Integrata e Collaborativa della Manutenzione RELAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA

Dettagli

12 Aprile 2013 ROMA, Via Tiburtina 1352, 00131 Settecamini OC Hotel congress hall Dalle 13:30 Alle 17:30 Ore 16,00 coffe break

12 Aprile 2013 ROMA, Via Tiburtina 1352, 00131 Settecamini OC Hotel congress hall Dalle 13:30 Alle 17:30 Ore 16,00 coffe break 12 Aprile 2013 ROMA, Via Tiburtina 1352, 00131 Settecamini OC Hotel congress hall Dalle 13:30 Alle 17:30 Ore 16,00 coffe break ErreUno Advantech Milestone Matrox Progea Philips Intel Iota Roberto Riccardi

Dettagli

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani

Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Open Core Engineering Libertà ed efficienza nelle vostre mani Nuove opportunità per affrontare le attuali sfide nella progettazione di software Cicli di vita dei prodotti sempre più brevi stanno alimentando

Dettagli

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Enterprise e Orgware NOTE

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Enterprise e Orgware NOTE I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI Baan IV IV - Enterprise e Orgware Strumento Enterprise (Azienda) Sistema Informativo Aziendale (EIS Enterprise Information System) Indicatori di Rendimento (PI - Performance

Dettagli

Minipiattaforme volanti per il controllo del territorio: ambienti di simulazione

Minipiattaforme volanti per il controllo del territorio: ambienti di simulazione Minipiattaforme volanti per il controllo del territorio: ambienti di simulazione Claudio Demartini Politecnico di Torino - DAUIN claudio.demartini@polito.it Barbara Pralio Politecnico di Torino - DIASP

Dettagli

Applications Management

Applications Management Applications Management isecurity for Power i Applications Management Il Package è stato composto per fornire ai clienti un valido supporto sulla gestione delle applicazioni, consentendo determinate attività

Dettagli

Strumenti FIELDVUE Fisher Per una maggiore affidabilità dei sistemi strumentati di sicurezza (SIS)

Strumenti FIELDVUE Fisher Per una maggiore affidabilità dei sistemi strumentati di sicurezza (SIS) Strumenti FIELDVUE Fisher Per una maggiore affidabilità dei sistemi strumentati di sicurezza (SIS) 2 Per una maggiore affidabilità dei sistemi strumentati di sicurezza (SIS) Per una maggiore affidabilità

Dettagli

Ergonomia degli ambienti di lavoro: proposta di un modello integrato e interdisciplinare

Ergonomia degli ambienti di lavoro: proposta di un modello integrato e interdisciplinare Ergonomia degli ambienti di lavoro: proposta di un modello integrato e interdisciplinare Massimo Di Pardo Project manager Eu Network Process Research Settimo Torinese, Ottobre 2010 Mod. 25-P02-00 Approccio

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Software che sovrintende al funzionamento del computer eseguendo compiti diversi:

Software che sovrintende al funzionamento del computer eseguendo compiti diversi: Sistema Operativo dispensa a cura di Alessandro Bellini Software che sovrintende al funzionamento del computer eseguendo compiti diversi: 1. Gestire interazione utente macchina 2. Fornire un interfaccia

Dettagli

CORSO PRATICO PER PILOTA APR E CERTIFICAZIONE AL VOLO

CORSO PRATICO PER PILOTA APR E CERTIFICAZIONE AL VOLO Pag. 1 di 5 REGOLE GENERALI PREREQUISITI CANDIDATO CORSO PRATICO PER PILOTA APR E CERTIFICAZIONE AL VOLO 1. I candidati devono avere almeno 18 anni di età. 2. I candidati devono fornire prova di aver superato

Dettagli

Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti.

Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti. Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti. La gamma NAUTILUS, nata dall esperienza maturata dalla nostra azienda in oltre 36 anni di attività nella progettazione e produzione di sistemi di

Dettagli

Il processo di progettazione. Convalida. Verifica. Progettazione partecipativa. Obiettivi della valutazione. La valutazione dell usabilita

Il processo di progettazione. Convalida. Verifica. Progettazione partecipativa. Obiettivi della valutazione. La valutazione dell usabilita Il processo di progettazione La valutazione dell usabilita requisiti analisi utenza design iterazione prototipazione implementazione e attivazione Convalida e valutazione usabilità Informatica applicata

Dettagli

Qualità e usabilità (I) Lezione del corso di Interazione Uomo Macchina I Laurea in Informatica AA 2005-2006

Qualità e usabilità (I) Lezione del corso di Interazione Uomo Macchina I Laurea in Informatica AA 2005-2006 Qualità e usabilità (I) Lezione del corso di Interazione Uomo Macchina I Laurea in Informatica AA 2005-2006 Mele Francesco Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Cibernetica Università di Napoli

Dettagli

Click to edit Master title style

Click to edit Master title style SARDINIAN SMEs & 7Fwp Akhela Giorgio Falchi Erogazione e Sviluppo Servizi e Soluzioni giorgio.falchi@akhela.com PROMPT is a Specific Support Action cofinanced by the European Commission under the Stepping

Dettagli

Sommario. Introduzione 1

Sommario. Introduzione 1 Sommario Introduzione 1 1 Il Telecontrollo 1.1 Introduzione... 4 1.2 Prestazioni di un sistema di Telecontrollo... 8 1.3 I mercati di riferimento... 10 1.3.1 Il Telecontrollo nella gestione dei processi

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler.

ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler. ProM ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler. Offre alle aziende della filiera una piattaforma integrata per la

Dettagli

LINGUAGGI E AMBIENTI MULTIMEDIALI B

LINGUAGGI E AMBIENTI MULTIMEDIALI B LINGUAGGI E AMBIENTI MULTIMEDIALI B Laurea Specialistica in Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione docente: Gabriella Taddeo mail: gabriella.taddeo@polito.it 1 SOCIAL NETWORK Lezione 10: test

Dettagli

lo staff di Aviationcoaching.com Copyright 2012 Aviationcoaching.com www.aviationcoaching.com - email: info@aviationcoaching.com

lo staff di Aviationcoaching.com Copyright 2012 Aviationcoaching.com www.aviationcoaching.com - email: info@aviationcoaching.com CRM PER IL PILOTA SINGOLO Il CRM per un solo pilota sembra un paradosso, ma non lo è. Anche se il CRM si è sempre focalizzato sugli equipaggi, molti dei suoi elementi sono applicabili al pilota singolo

Dettagli

Altiris Asset Management Suite 7.1 di Symantec

Altiris Asset Management Suite 7.1 di Symantec Garantisce la conformità e massimizza l'investimento IT Panoramica La continua evoluzione del mondo IT è un aspetto inevitabile, tuttavia la gestione delle risorse fornisce un punto di partenza per adottare

Dettagli

A Febbraio 2014 saranno erogati corsi per un totale di 4 argomenti in 9 approfondimenti differenti.

A Febbraio 2014 saranno erogati corsi per un totale di 4 argomenti in 9 approfondimenti differenti. Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico, e per conoscenza al Coordinatore di laboratorio (settore elettrico, elettronico, meccanico ed informatico) Milano, 09/01/2014 Oggetto: Giornate Formative

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI EMBEDDED

INTRODUZIONE AI SISTEMI EMBEDDED 1 INTRODUZIONE AI SISTEMI EMBEDDED DEFINIZIONE DI SISTEMA EMBEDDED SVILUPPO HW/SW DI SISTEMI EMBEDDED \ DEFINIZIONE DI SISTEMA EMBEDDED UN SISTEMA EMBEDDED È UN SISTEMA DI ELABORAZIONE (COMPUTER) SPECIALIZZATO

Dettagli

I 10 requisiti di un sito di successo Jakob Nielsen (I)

I 10 requisiti di un sito di successo Jakob Nielsen (I) Qualità e usabilità (I) Lezione del corso di Interazione Uomo Macchina I Laurea in Informatica AA 2005-2006 Mele Francesco Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Cibernetica Università di Napoli

Dettagli

QlikView TRAINING: qlikview.com/it. Questa guida aiuta nella determinazione del percorso di training più appropriato.

QlikView TRAINING: qlikview.com/it. Questa guida aiuta nella determinazione del percorso di training più appropriato. QlikView TRAINING: OFFERTA FORMATIVA La guida è divisa in 2 sezioni principali: corsi live con un trainer in aula e corsi e-learning per lo studio personale. INDICE Corsi live - in aula Designer I 02 Designer

Dettagli

Università degli studi Roma Tre. Sensor Networks: Evolution, Opportunities and Challanges. Andrea Gasparri

Università degli studi Roma Tre. Sensor Networks: Evolution, Opportunities and Challanges. Andrea Gasparri Università degli studi Roma Tre : Evolution, Opportunities and Challanges Introduzione 1 Una rete di sensori è una collezione di nodi che collaborano per la raccolta di dati e per il loro processamento

Dettagli

Sistemi di Infotainment in auto: sfide progettuali e prospettive

Sistemi di Infotainment in auto: sfide progettuali e prospettive ELIOS Lab Sistemi di Infotainment in auto: sfide progettuali e prospettive Francesco Bellotti Dip. di Ingegneria Biofisica ed Elettronica (DIBE) Università di Genova 1 Non solo per spostarsi Auto: un elemento

Dettagli

La domotica per l autonomia e l accessibilità

La domotica per l autonomia e l accessibilità ASPHI Fondazione Onlus La domotica per l autonomia e l accessibilità A.A. 2012/2013 Obiettivi Domotica, Tecnologie elettroniche, Internet Quali prospettive di servizi ed applicazioni per il cittadino?

Dettagli

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale

Sistemi elettronici per la sicurezza dei veicoli: presente e futuro. Il ruolo della norma ISO 26262 per la Sicurezza Funzionale La Sicurezza Funzionale del Software Prof. Riccardo Sisto Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Dipartimento di Automatica e Informatica Sicurezza Funzionale del Vari Aspetti Sicurezza

Dettagli

Software di collaborazione visiva

Software di collaborazione visiva SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Software di collaborazione visiva ProductView Software di collaborazione visiva Lo sviluppo prodotto è una specie di gatto

Dettagli

FOUNDATION TM Fieldbus technology

FOUNDATION TM Fieldbus technology Fieldbus Foundation Freedom to choose. Power to integrate Italia FOUNDATION TM Fieldbus technology Relatore : ing. Roberto Gusulfino Percent Total Cost of Ownership (TCO) Startup Italia I costi di un impianto

Dettagli

Ingegneria del Software Interattivo. - Gli stili di interazione. Oltre gli stili classici di interazione

Ingegneria del Software Interattivo. - Gli stili di interazione. Oltre gli stili classici di interazione Ingegneria del Software Interattivo - Gli stili di interazione (seconda parte) Docente: Daniela Fogli Parte terza: la macchina e gli stili di interazione 1. Il calcolatore e suo ruolo nel processo di HCI

Dettagli

A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems

A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems Università degli Studi di Genova Facoltà di Ingegneria DIST - Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems Marco Repetto, Massimo

Dettagli

Soluzioni ABB per l efficienza energetica

Soluzioni ABB per l efficienza energetica Sammy Saba, ABB Energy Efficiency Country Team, Novembre 2013 Soluzioni ABB per l efficienza energetica Il sistema di misura come strumento per la gestione dell energia novembre 21, 2013 Slide 1 Fasi del

Dettagli

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE)

Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Verso la creazione di un prototipo di sportello unico marittimo (direttiva 65/2010/UE) Mario Mega Dirigente Autorità Portuale di Bari ROMA, 9 Aprile 2014 project partners CONTESTO Con la DIRETTIVA 2010/65/UE

Dettagli

1. Hard Real Time Linux (Laurea VO o specialistica)

1. Hard Real Time Linux (Laurea VO o specialistica) 20/9/06 Elenco Tesi Disponibili Applied Research & Technology Dept. La Società MBDA La MBDA Italia è un azienda leader nella realizzazione di sistemi di difesa che con i suoi prodotti è in grado di soddisfare

Dettagli

L Ergonomia nell industria: COPA-DATA presenta zenon 7.10

L Ergonomia nell industria: COPA-DATA presenta zenon 7.10 Frangarto, Italia 31 Gennaio 2013 L Ergonomia nell industria: COPA-DATA presenta zenon 7.10 COPA-DATA a Marzo 2013, lancerà la nuova versione del suo software per l automazione industriale. zenon 7.10

Dettagli

Descrizione dell Offerta Formativa

Descrizione dell Offerta Formativa Descrizione dell Offerta Formativa Titolo dell Offerta Formativa TECNICHE AVANZATE DI PROGRAMMAZIONE Articolazione e Contenuti dell Offerta Formativa Il percorso è articolato in due moduli didattici, della

Dettagli

Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations

Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 Il Project Management nell Implementazione dell'it Service Operations

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

Checklist per la migrazione delle applicazioni a Windows 7

Checklist per la migrazione delle applicazioni a Windows 7 Checklist per la migrazione delle applicazioni a Windows 7 Solutions Brief Checklist per la migrazione delle applicazioni a Windows 7 Accelerare la pianificazione della migrazione a Windows 7 2 Sia che

Dettagli

L esperienza operativa dell AM in Afghanistan

L esperienza operativa dell AM in Afghanistan L esperienza operativa dell AM in Afghanistan Roma, 11 Novembre 2013 Col. Gianluca CHIRIATTI Direttore, Centro di Eccellenza APR Stato Maggiore Aeronautica Illustrare, nell ambito dei sistemi di Aeromobili

Dettagli

Criteri fondamentali per un sistema CRM

Criteri fondamentali per un sistema CRM Criteri fondamentali per un sistema CRM Definizione di C.R.M. - Customer Relationship Management Le aziende di maggiore successo dimostrano abilità nell identificare, capire e soddisfare i bisogni e le

Dettagli

Argomenti di Tesi. A. Beghi. DEI, January 19th, 2011. University of Padua (Italy) - Department of Information Engineering

Argomenti di Tesi. A. Beghi. DEI, January 19th, 2011. University of Padua (Italy) - Department of Information Engineering Argomenti di Tesi A. Beghi University of Padua (Italy) - Department of Information Engineering DEI, January 19th, 2011 Outline Tematiche di ricerca: 1 Modellistica, identificazione e controllo di sistemi

Dettagli

Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261)

Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261) Esame 70-271 : Supporting Users Running the Microsoft Windows XP Operating Systems (corso Moc 2261) Questo corso ha lo scopo di fornire ai professionisti senza esperienza specifica di lavoro con Microsoft

Dettagli

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management IBM Endpoint Manager for Lifecycle Management Un approccio basato sull utilizzo di un singolo agente software e un unica console per la gestione degli endpoint all interno dell intera organizzazione aziendale

Dettagli