1a parte SEDUTA PUBBLICA. Preliminarmente il Dirigente espletante la procedura di gara dà atto che:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1a parte SEDUTA PUBBLICA. Preliminarmente il Dirigente espletante la procedura di gara dà atto che:"

Transcript

1 Verbale di gara ufficiosa mediante cottimo fiduciario, ai sensi dell art. 125, comma 11 del D.Lgs. n. 163/2006 e dell art. 6 del Regolamento per l esecuzione di forniture e servizi in economia approvato con deliberazione del Consiglio comunale n 25 del 19/04/2006, per la fornitura del servizio di disinfestazione e derattizzazione per il periodo 31/10/ /10/2016 GARA TELEMATICA SU PROCEDURA MEPA 1a parte SEDUTA PUBBLICA Nel giorno ventitre (23) del mese di settembre 2013 alle ore presso la sede del Comune di Fucecchio, via La Marmora n. 34, si procede all'avvio della selezione delle offerte per la fornitura del servizio di disinfestazione e derattizzazione per il periodo , pervenute in relazione alla procedura di gara in economia indetta con determinazione dirigenziale n. 325 del Sono presenti: Arch. Antonio Comuniello, Dirigente del Settore 4 Assetto del Territorio Ambiente in qualità di seggio monocratico per la selezione delle offerte pervenute per l affidamento del servizio; il Dr. Fabio Malucchi, Responsabile del Servizio Contratti, quale esperto di ausilio al dirigente; Dott.ssa Ilaria Palmieri, Responsabile Servizio Ambiente, quale esperta di ausilio al dirigente, che assume le funzioni di segretario verbalizzante Preliminarmente il Dirigente espletante la procedura di gara dà atto che: con determinazione dirigenziale n. 325 del del Dirigente del Settore 4 Assetto del Territorio Ambiente, è stata indetta la gara tramite procedura in economia mediante cottimo fiduciario, ai sensi dell art. 125 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., per l affidamento del servizio di disinfestazione e derattizzazione per il periodo 31/10/ /10/2016, per l importo complessivo netto di = oltre iva, di cui = soggetti a ribasso (euro per l esecuzione degli interventi programmati ed euro per i servizi straordinari a chiamata) ed ,00= quali oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, approvandone i relativi atti costituiti da: - lettera d invito e suoi allegati: a) Capitolato Speciale d Appalto b) scheda offerta tecnico-economica; c) scheda tecnica; d) il D.U.V.R.I. (Documento Unico per la valutazione dei rischi). In data è stata inserita la gara sulla procedura telematica MEPA e sono stati invitati a partecipare i seguenti sette operatori, selezionati a seguito di avviso di pre-informazione, in base alla manifestazione di interesse rappresentata all'amministrazione. Di seguito, le ditte che sono state invitate a partecipare alla selezione: 1 ENTOMOX SRL Via Ugo Tiberio 8 Loc. Montacchiello (PI) 2 BLITZ DISINFESTAZIONI SRL Via Salani 40 Capraia e Limite (FI) ECORIGENERA 2001 C.E.SAN. SAS MIDA SAS di Mingarinid Srl unipersonale & C. Via Tavoliello 30 Eboli (SA) Via S. Spaventa n. 5 Cassino (FR) Via Collamarini 5/5

2 6 7 BIBLION SRL DUSSMANN SERVICE SRL Via Tazio Nuvolari 34 Roma Via Papa Giovanni XXIII, 4 Capriate S. Gervasio (BG) - lui stesso ed i suoi collaboratori non si trovano in condizione di incompatibilità derivante da rapporti con i potenziali prestatori del servizio, selezionati a seguito di avviso di pre-informazione. è stato previsto, quale criterio di aggiudicazione per l affidamento del servizio di disinfestazione e derattizzazione per il periodo 31/10/ /10/2016, quello dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. 163/2006, all offerente che avrà ottenuto il punteggio complessivo più alto risultante dalla somma dei punteggi attribuiti sulla base dei criteri di valutazione indicati all art. 3 della lettera invito, in ordine di priorità, anche in presenza di una sola offerta valida. Il Dirigente rileva che: - a fronte dell invito a partecipare alla procedura di gara recapitato ai sette operatori economici, sono pervenuti tramite procedura MEPA entro il termine delle ore del , n. 3 offerte, elencate in ordine di arrivo: 1 ENTOMOX srl Via Ugo Tiberio 8 Loc Montacchiello, Ospedaletto PI 2 ECORIGENERA 2001 Via Tavoliello 30 Eboli (SA) 3 BLITZ DISINFESTAZIONI SRL Via Salani 40 Capraia e Limite (FI) Alla seduta sono altresì presenti i rappresentanti della Ditta Blitz Disinfestazioni srl e della Ditta Eco.rigenera Alle ore 10,30 si dà avvio all'apertura delle offerte. Si procede in seduta pubblica ad accedere alla procedura MEPA ed al controllo della documentazione amministrativa che deve essere costituita dal capitolato d'appalto sottoscritto. Si controlla quindi che il capitolato d'appalto sia stato sottoscritto da tutte le ditte. Le ditte Ecorigenera 2001 e Blitz Disinfestazioni srl hanno proceduto a firmare il capitolato con firma scansionata su ogni pagina e successivamente ad apporre la firma digitale. La ditta Entomox ha proceduto ad apporre la firma digitale. La Ditta Ecorigenera 2001 e la Ditta Blitz Disinfestazioni fanno presente che l'art. 2 della lettera d'invito stabiliva che il capitolato d'appalto dovesse essere controfirmato in ogni sua pagina e in calce dal legale rappresentante per accettazione. Il Responsabile del Servizio Contratti spiega che con la procedura telematica è richiesta soltanto l'apposizione della firma digitale e che quello riportato nel capitolato altro non è che un refuso della procedura cartacea di svolgimento della gara. Il Dirigente del Settore Assetto del Territorio e Ambiente comunica quindi ai presenti che la verifica della documentazione amminstrativa ha avuto esito positivo e che tutti gli operatori economici sono ammessi alle successive fasi della gara. Alle ore 11 si comunica ai presenti l'avvio delle operazioni relative all'apertura delle offerte tecniche e si comunica che questa avverrà in seduta riservata.

3 Il Responsabile del Servizio Contratti comunica che la procedura telematica effettuata su MEPA già prevede la possibilità di svolgere la gara in seduta pubblica o riservata e che le ditte possono quindi verificare e seguire tramite il proprio pc tutto lo svolgimento della gara in seduta pubblica, e quindi anche quando saranno visionate le offerte economiche. Le ditte intervenute se ne vanno. 2a Parte SEDUTA RISERVATA Si riscontrano problemi nell'apertura della documentazione tecnica. Diversi file non si riescono a visualizzare. A seguito di queste problematiche, la seduta viene sospesa ed il Dirigente incarica la Responsabile del Servizio Ambiente di individuare con il CED del Comune la natura della problematica nonché di procedere alla raccolta ed al salvataggio della documentazione presentata dalle varie ditte, rinviando al giorno seguente la valutazione delle offerte. Alle ore 13,30 il CED risolve le difficoltà nell'apertura dei file contenenti la documentazione tecnica dovuti al mancato aggiornamento dei software comunali Dike per la lettura della firma digitale e Word - Office. La Responsabile del Servizio Ambiente procede, quindi a raccogliere tutta la documentazione presentata dagli operatori economici in distinte cartelle, per ciascun operatore. 3a Parte SEDUTA RISERVATA Il giorno 24/09/2013 alle ore 10,30 il Dirigente, alla presenza del Responsabile del Servizio Contratti e della Responsabile del Servizio Ambiente procede alla lettura della documentazione presentata dalle varie ditte ed alla valutazione delle offerte in relazione agli obiettivi che l'ente intende realizzare: controllo della popolazione infestante dei ratti, controllo della popolazione infestante delle zanzare, in particolare zanzare tigri e contenimento dei colombi urbani. 1) Documentazione presentata dalla Ditta Entomox Progetto per il controllo della popolazione infestante dei ratti presentato dalla Ditta Entomox: Gli interventi accessori rispetto a quelli ordinari riportati nel capitolato d'appalto sono i seguenti: 1) realizzazione di una mappatura delle postazioni fisse sul territorio con sistema GIS che prevede la creazione di una cartografia digitalizzata dell'area oggetto dell'appalto, la suddivisione del territorio in aree di intervento più piccole, per una migliore gestione e programmazione dei controlli e delle bonifiche, elaborazione di una database computerizzato collegato alla cartografia digitalizzata per l'archiviazione dei dati, mappatura delle postazioni, delle segnalazioni di avvistamento roditori e degli edifici pubblici soggetti a derattizzazione (aggiornata settimanalmente) 2) creazione di una pagina WEB sul proprio sito dedicata ai vari servizi svolti per il Comune di Fucecchio dove inserire il calendario degli interventi svolti e quelli programmati da calendario e dove potranno essere inserite tutte le informazioni necessarie per mantenere un contatto diretto con la cittadinanza 3) derattizzazione mirata nelle fognature cittadine e nelle reti sotterranee dove saranno utilizzate particolari esche paraffinate fissate ad un substrato per poterne controllare periodicamente lo stato ed il consumo. In particolare, la ditta garantirà n. 2 interventi aggiuntivi nella rete fognaria del capoluogo, in particolare nel centro storico di Fucecchio. La realizzazione di una mappatura delle postazioni fisse con sistema GIS e la creazione di una database computerizzato collegato alla cartografia digitalizzata, nonché la creazione di una pagina WEB dedicata ai vari servizi svolti risponde in maniera notevolmente apprezzabile alle esigenze dell'ente di monitorare le infestazioni dei ratti sul territorio, di gestire le segnalazioni di avvistamento e di mantenere un contatto diretto con la cittadinanza con un metodo di facile accesso, coinvolgendo anche direttamente il gestore del servizio.

4 In particolare, lo svolgimento di n. 2 interventi aggiuntivi di derattizzazione, rispetto a quelli programmati, nelle fognature cittadine e nelle reti sotterranee del Centro Storico risponde pienamente all'obiettivo di combattere i ratti in una delle aree più colpite dalle infestazioni, cioè il Centro Storico. La votazione assegnata al progetto è distinto, in quanto per una valutazione ottimale sarebbe stato necessario anche specificare il numero di postazioni aggiuntive proposto per la derattizzazione rispetto al numero minimo stabilito nel Capitolato. Progetto per il controllo della popolazione infestante delle zanzare, in particolare zanzare tigri presentato dalla Ditta Entomox: 1) monitoraggio adulti di zanzara con innovative trappole ecologiche a CO2 e con attrattivi specifici per la cattura delle femmine di zanzara tigre con specifici modelli da utilizzare all'interno degli edifici o negli spazi verdi, giardini, parchi, cortili che la ditta si impegna ad installare presso quelle strutture scolastiche, quali colonie estive e campi solari dove continua l'attività nel periodo estivo dei mesi di giugno, luglio ed agosto 2) lotta integrata alle zanzare con le Bat Box che la ditta a titolo sperimentale installerà in 5 postazioni 3) disinfestazioni adulticide con atomizzatore sulle aree verdi prima degli eventi e manifestazioni estive nei mesi di luglio e agosto, su richiesta dell'ente Il progetto è innovativo e di pregio è l'attenzione posta alla compatibilità ambientale degli strumenti di lotta utilizzati, quali: le trappole ecologiche a CO2 e la sperimentazione delle Bat box per favorire l'insediamento dei pipistrelli. A questi strumenti, che risultano notevolemente rispondenti agli obiettivi dell'ente, si aggiunge la proposta della Ditta di effettuare disinfestazioni adulticide, su richiesta dell'ente, negli spazi verdi e nelle aree utilizzate per gli eventi estivi, in modo da renderli fruibili agli assembramenti di persone. Il progetto è giudicato quindi notevolmente rispondente agli obiettivi dell'amministrazione. La votazione assegnata al progetto è distinto, in quanto per una valutazione ottimale sarebbe stata ritenuta utile una campagna informativa della popolazione sulla zanzara tigre e sulle precauzioni da attivare nelle aree private per evitare il proliferare di questi insetti, che sarebbe stata auspicata dall'ente. Progetto per il contenimento della popolazione dei colombi urbani presentato dalla Ditta Entomox: L'attività proposta consiste nel censimento della popolazione dei colombi con il metodo del distance sampling associato al transetto e nella fornitura di una cartografia della città con indicazione delle zone di massima concentrazione per la somministrazione di un antifecondativo (quest'ultima a carico dell'amministrazione). Il progetto di censimento risponde discretamente all'esigenza dell'ente di controllare la popolazione dei piccioni. La votazione assegnata è più che sufficiente, in quanto da sola, l'azione è in grado solo parzialmente di raggiungere l'obiettivo dell'amministrazione di contenere il numero di piccioni urbani e sarebbe stato auspicabile che la Ditta introducesse almeno un'altra azione di controllo oltre al censimento, per avere una valutazione almeno buona. Scheda C : numero di interventi aggiuntivi proposti per gli interventi programmati di derattizzazione Sono proposti n. 15 interventi, che sommati ai 9 minimi indicati dall'amministrazione ammontano a n. 24 interventi, ossia 8 interventi annui. Scheda C : numero di interventi aggiuntivi proposti per gli interventi programmati di disinfestazione dalle zanzare Sono proposti n. 12 interventi aggiuntivi, che sommati ai 9 minimi indicati dall'amministrazione ammontano a 21 interventi totali, ossia 7 interventi annui. Scheda C : tempo massimo di intervento per i servizi straordinari a chiamata 3 ore dalla chiamata Esperienze pregresse: Sono indicati n. 7 servizi: Comune di Pisa euro Comune di S. Giuliano Terme Comune di Cascina

5 Comune di Pontedera Comune di Crespina Comune di Fucecchio Comune La Spezia ) Documentazione presentata dalla Ditta Eco.Rigenera Progetto per il controllo della popolazione infestante dei ratti presentato dalla Ditta Eco.Rigenera 2001: Il progetto descrive le tipologie di intervento, i prodotti utilizzati per gli interventi di derattizzazione, la frequenza dei trattamenti e le modalità di segnalazione delle aree derattizzate. Individua i luoghi da privilegiare per l'installazione delle postazioni e la stima delle postazioni di esca aggiuntive da posizionare, pari a n. 250, anziché le 150 proposte dall'ente. Prevede, infine, che la rete degli erogatori sarà opportunamente georeferenziata su cartografia on-line. Il progetto risponde in modo soddisfacente all'obiettivo dell'ente di controllare la popolazione infestante dei ratti. In particolare, è apprezzabile il fatto che la ditta abbia specificato nel progetto il numero di postazioni aggiuntive, rispetto a quelle minime proposte dall'ente. La valutazione assegnata è buono perché si rileva la mancanza di un progetto specifico sul Centro Storico del Comune di Fucecchio, che costituisce l'area più colpita dalle infestazioni di ratti. Inoltre, il progetto prevede la georeferenziazione delle esche su cartografia ma non il collegamento ad un data-base che contenga i dati sulle segnalazioni e sul monitoraggio delle esche. Progetto per il controllo della popolazione infestante delle zanzare, in particolare zanzare tigri, presentato dalla Ditta Eco.Rigenera 2001: 1) censimento focolai larvali che saranno georeferenziati e disponibili in file visualizzabili on-line 2) trattamenti adulticidi con cannone atomizzatore montato su automezzo, a richiesta, in presenza di manifestazioni ed aree sensibili come scuole, parchi pubblici 3) monitoraggio zanzara tigre con l'utilizzo di n. 8 ovitrappole 4) attività di informazione e coinvolgimento della cittadinanza per la lotta alla zanzara tigre che prevede n. 3 incontri pubblici con la cittadinanza, predisposizione di un depliant informativo e stampa di n copie, predisposizione di un poster per l'affissione e n. 200 copie e di articoli per i quotidiani, distribuzione selettiva di 150 confezioni di insetticida biologico antilarvale 5) assistenza per l'elaborazione di un'ordinanza comunale per la lotta obbligatoria alle zanzare. Il progetto risponde in maniera apprezzabile all'obiettivo dell'ente di controllare la popolazione delle zanzare, in particolare delle zanzare tigri. In particolare, risulta notevolmente rispondente agli obiettivi dell'ente la campagna di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza, nonché l'attività promozionale proposta. E' altresì apprezzabile l'effettuazione di trattamenti adulticidi su richiesta dell'amministrazione, per manifestazioni ed aree sensibili come scuole e parchi pubblici. La votazione assegnata al progetto è distinto in quanto per una valutazione ottimale sarebbero stati graditi interventi di tipo innovativo per la lotta alle zanzare. Progetto per il contenimento della popolazione dei colombi urbani presentato dalla Ditta Eco.rigenera 2001: 1) Censimento dei colombi presenti nel centro storico e nelle aree periferiche con individuazione delle principali zone critiche e delle eventuali problematiche inerenti la presenza di siti di nidificazione e di alimentazione eseguito da personale lauretato esperto nella gestione degli infestanti urbani. 2) predisposizione di materiali informativi per la cittadinanza ed incontro pubblico di confronto sulle problematiche (il Comune pubblicizza l'iniziativa e mette a disposizione la sede) 3) fornitura di 100mt/anno di dissuasori ad ago da installare sugli edifici pubblici. La ditta dopo il censimento si occuperà della fornitura del materiale e dell'installazione con il supporto dell'amministrazione comunale (che dovrà fornire ponteggi, carrelli elevatori ecc...). 4) Collaborazione nella preparazione di bandi per la ricerca di fondi per progetti su larga scala per il controllo dei piccioni.

6 Il progetto risponde in maniera soddisfacente all'obiettivo dell'ente di controllare la popolazione dei piccioni. E' apprezzabile l'attività di censimento e l'iniziativa di fornire al Comune 100mt/anno di dissuasori ad ago da installare sugli edifici pubblici. La votazione assegnata al progetto è buono. Perché il progetto fosse considerato notevolmente rispondente agli obiettivi dell'ente sarebbe stata auspicabile la sperimentazione di un'attività di controllo e prevenzione della crescita della popolazione dei piccioni, piuttosto che il solo allontanamento meccanico. Scheda C : numero di interventi aggiuntivi proposti per gli interventi programmati di derattizzazione Sono proposti n. 27 interventi, che sommati ai 9 minimi indicati dall'amministrazione ammontano a n. 36 interventi, ossia 12 interventi annui. Scheda C : numero di interventi aggiuntivi proposti per gli interventi programmati di disinfestazione dalle zanzare Sono proposti n. 18 interventi aggiuntivi, che sommati ai 9 minimi indicati dall'amministrazione ammontano a 27 interventi totali, ossia 9 interventi annui. Scheda C : tempo massimo di intervento per i servizi straordinari a chiamata 24 ore dalla chiamata Esperienze pregresse: Sono indicati n. 3 servizi: Comune di Eboli anno 2011 euro ,31 Comune di Eboli anno 2012 euro ,16 21 Reggimento Genio Guastatori Caserta Esercito Italiano anno 2011 euro ,00 Si considerano valutabili soltanto n. 2 servizi e si ritiene di escludere il servizio affidato dal 21 Reggimento Genio Guastatori Caserta Esercito Italiano perché non è considerabile servizio analogo in quanto l'appalto per la disinfestazione e derattizzazione riguarda un'area ad uso esclusivo e non l'intero territorio di uno o più comuni. 3) Documentazione presentata dalla Ditta Blitz Progetto per il controllo della popolazione infestante dei ratti presentato dalla Ditta Blitz: Realizzazione di una carta di rischio infestazione murina tenendo conto dei seguenti parametri: condizioni edifici, presenza di mercati alimentari con frequenza almeno settimanale presenza di allevamenti animali da cortile, presenza corsi d'acqua con sponde coperte da vegetazione, stato manutentivo aree verdi, rifiuti abbanonati, cantieri; la carta sarà realizzata su 3 categorie di rischio in formato elettronico dove saranno indicate le zone di rischio allo scopo di ridurre il rischio nelle zone ad altro rischio e di collocare le stazioni di avvelenamento in misura proporzionale al rischio riscontrato ed allo scopo di implementare il sistema di lotta nelle aree più rischiose. Particolarmente apprezzabile, innovativa e notevolmente rispondente agli obiettivi dell'ente è la realizzazione di una carta di rischio infestazione murina sulla base della quale collocare le stazioni di avvelenamento. Si rileva la mancanza di progetto specifico sull'area più critica del territorio comunale, il Centro storico e la mancata specificazione del numero di erogatori aggiuntivi rispetto a quelli indicati dall'amministrazione. La votazione assegnata è buono. Progetto per il controllo della popolazione infestante delle zanzare, in particolare zanzare tigri presentato dalla Ditta Blitz: 1) Mappatura e censimento dei focolai larvali non eliminabili e dei siti sensibili, ossia quelle aree di raccolta di acqua, permanenti o temporanee, che non possono essere eliminate e quei luoghi dove, per varie ragioni, la presenza delle zanzare è meno tollerabile, come scuole, asili, case di cura e riposo, centri diurni ecc... 2) lotta adulticida su richiesta dell'amministrazione come previsto dal capitolato con atomizzatore su autocarro o spalleggiato

7 3) educazione alla cittadinanza con almeno un incontro all'anno con la cittadinanza e fornitura agli intervenuti di una confezione di compresse antilarvali sufficiente per l'intera stagione da impiegare nella proprietà privata. Il progetto risponde in maniera apprezzabile all'obiettivo dell'ente di controllare la popolazione infestante delle zanzare, in particolare delle zanzare tigri. In particolare, risulta notevolmente apprezzabile la campagna di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza. E' altresì apprezzabile l'effettuazione di trattamenti adulticidi su richiesta dell'amministrazione, per manifestazioni ed aree sensibili come scuole e parchi pubblici. La votazione assegnata al progetto è distinto in quanto per una valutazione ottimale sarebbero stati graditi interventi di tipo innovativo per la lotta alle zanzare. Progetto per il contenimento della popolazione dei colombi urbani presentato dalla Ditta Blitz: 1) Analisi della distribuzione spaziale dei colombi sul territorio comunale attraverso le operazioni di localizzazione delle principali colonie riproduttive, dei principali luoghi per la sosta diurna e notturna, censimento dei siti di fecalizzazione, cioè quei luoghi dove costantemente vi è accumulo di escrementi di colombo urbano, censimento eventuali siti di alimentazione da parte di cittadini. Le informazioni ottenute potranno servire all'amministrazione comunale per intraprendere azioni correttive, tra le quali un programma di sterilizzazione tramite la somministrazione di un farmaco antifecondativo 2) per quanto riguarda il programma di sterilizzazione, la ditta si rende disponibile a metterlo in atto e seguirlo se l'amministrazione intenderà procedere in tal senso ed in particolare a fornire un distributore automatico di framaco antifecondativo per l'erogazione quotidiana, a fornire il servizio di riempimento periodico e la manutenzione del distributore per tutta la durata del servizio. Il progetto risponde in maniera notevolmente apprezzabile all'obiettivo dell'ente di controllare la popolazione dei piccioni. La votazione assegnata al progetto è distinto perché la ditta oltre a descrivere in maniera precisa ed esaustiva le modalità con cui procederà al censimento, si rende disponibile anche a mettere in atto ed a seguire un programma di sterilizzazione dei colombi urbani, il che risulta notevolmente rispondente all'obiettivo dell'ente di tenere sotto controllo la popolazione dei piccioni. La ditta compreso nell'affidamento offre la fornitura di un distributore automatico di farmaco antifecondativo (solo il farmaco a carico dell'amministrazione), il servizio di riempimento e la manutenzione del distributore. Scheda C : numero di interventi aggiuntivi proposti per gli interventi programmati di derattizzazione Sono proposti n. 27 interventi, che sommati ai 9 minimi indicati dall'amministrazione ammontano a n. 36 interventi, ossia 12 interventi annui Scheda C : numero di interventi aggiuntivi proposti per gli interventi programmati di disinfestazione dalle zanzare Sono proposti n. 15 interventi aggiuntivi, che sommati ai 9 minimi indicati dall'amministrazione ammontano a 24 interventi totali, ossia 8 interventi annui Scheda C : tempo massimo di intervento per i servizi straordinari a chiamata 24 ore dalla chiamata Esperienze pregresse: Sono indicati n. 2 servizi: Comune di Empoli euro Comune di Vinci euro Sulla base dei criteri di valutazione stabiliti nella lettera ai fini della individuazione dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. 163/2006, il Dirigente attribuisce i punteggi alle offerte in gara e li inserisce in una tabella excel appositamente predisposta con le formule indicate nella lettera d'invito al fine di determinare la graduatoria. La tabella è allegata al presente verbale (Allegato 1).

8 Si procede quindi all'accesso alla procedura MEPA per l'approvazione della documentazione presentata dalle varie ditte. Per quanto riguarda la dichiarazione inviata dalla Ditta Eco.Rigenera relativa alle esperienze pregresse, viene inserita una nota al documento denominato Progetto colombi urbani e dichiarazione esperienze presentato dalla ditta, con la quale si comunica che non è stato considerato servizio analogo quello effettuato per conto del 21 Reggimento Genio Guastatori Caserta Esercito Italiano in quanto non si tratta di servizio territoriale di disinfestazione e derattizzazione effettuato sul territorio di uno o più comuni. Si procede quindi all'inserimento dei punteggi attribuiti ai vari operatori per l'offerta tecnica: Alla Ditta Entomox sono assegnati punti 82,22. Alla Ditta Eco.rigenera 2001 sono assegnati punti 72,44. Alla Ditta Blitz Disinfestazioni Srl sono assegnati punti 72,08. Alle ore 19,30 si invia comunicazione agli operatori con allegata la tabella riepilogativa delle valutazioni emesse e dei punteggi assegnati (Allegato 1). 4a Parte Seduta Pubblica Il giorno 25/09/2013 il Dirigente Antonio Comuniello, alla presenza del Responsabile del Servizio Contratti e della Responsabile del Servizio Ambiente procede all'accesso al MEPA per l'apertura delle offerte economiche. La procedura viene effettuata in seduta pubblica. Il Dirigente procede alla visualizzazione delle offerte economiche prodotte da ciascun concorrente ed alla lettura delle stesse. Di seguito, procede ad attribuire il punteggio alle offerte economiche sulla base della formula specificata nella lettera d'invito ed infine procede a determinare il punteggio complessivo da assegnare a ciascun concorrente, risultante dalla somma del punteggio dell'offerta tecnico-qualitativa e del punteggio dell'offerta economica: Alla Ditta Entomox sono assegnati punti 8,18 per l'offerta economica, che sommati a punti 82,22 dell'offerta tecnica, danno il punteggio totale di 90,40. Alla Ditt Eco.rigenera 2001 sono assegnati punti 8,63 per l'offerta economica, che sommati a punti 72,44 dell'offerta tecnica, danno il punteggio totale di 81,07. Alla Ditta Blitz sono assegnati punti 10 per l'offerta economica, che sommati a punti 72,08 dell'offerta tecnica, danno il punteggio totale di 82,08. In allegato la tabella riepilogativa dei punteggi ottenuti dalle varie offerte (Allegato 2). Il Dirigente riscontra che: l'offerta della ditta Entomox srl, avendo riportato un punteggio di 90,40 su 100 è quella più vantaggiosa per l'amministrazione sulla base del criterio di aggiudicazione all'offerta economicamente più vantaggiosa; sulla base dei ribassi indicati, pari al 7,5%, l'esecuzione da parte della Ditta Entomox srl del servizio di disinfestazione e derattizzazione è offerto per il prezzo complessivo nel triennio di euro ,50 oltre Iva; la suddetta offerta e le offerte pervenute dagli altri concorrenti non appaiono anormalmente basse, sulla base di quanto previsto dall'art. 86 del D. Lgs. 163/2006 e dal Regolamento comunale per l'esecuzione di forniture e servizi in economia, non sussistendo i presupposti di diritto per acquisire chiarimenti e giustificazioni in ordine alla sua congruità con le modalità di cui agli artt. 87 e 88 del D. Lgs. 163/2006.

9 Sulla base del criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs. 163/2006, il Dirigente, elaborate le offerte presentate, determina la seguente graduatoria: 1 Ditta Entomox srl di Montacchiello (PI) 2 Ditta Blitz srl di Capraia e Limite (FI) 3 Ditta Eco.rigenera 2001 di Eboli (SA) Il Dirigente accerta che l'offerta della Ditta Entomox srl di Montacchiello (PI) risulta, a tutti gli effetti, la più vantaggiosa per l'amministrazione e di conseguenza formula la proposta di aggiudicazione del servizio di disinfestazione e derattizzazione degli edifici e delle aree pubbliche del territorio comunale alla Ditta Entomox srl di Montacchiello (PI) per l'importo di euro ,50=oltre Iva per il periodo 31/10/ /10/2016. Il Dirigente ricorda che l'affidamento è subordinato alla condizione della verifica della sussistenza dell'effettivo possesso dei requisiti dichiarati. Alle ore 11,28 i risultati relativi all'aggiudicazione provvisoria vengono inviati tramite comunicazione del MEPA agli operatori partecipanti alla gara. Il Dirigente dà mandato alla Responsabile del Servizio Ambiente, responsabile del procedimento in oggetto, di procedere ai controlli previsti dalla normativa ed ai controlli sulla dichiarazione resa dalla Ditta Entomox srl, relativamente alle esperienze pregresse. La Responsabile del Procedimento riporta tale proposta all istruttoria procedurale, per l adozione degli atti conseguenti. La seduta si chiude alle ore 11,40. Letto, approvato e sottoscritto. Il Dirigente Arch. Antonio Comuniello Il Responsabile del Servizio Contratti Dr. Fabio Malucchi La Responsabile del Servizio Ambiente, nonché testimone e segretario verabalizzante Dott.ssa Ilaria Palmieri

10 Numero Tipo criteri Descrizione Punteggio massimo assegnabile ENTOMOX ECO.RIGENERA BLITZ giudizio voto punteggio giudizio voto punteggio giudizio voto punteggio MIGLIOR PUNTEGGIO Qualità progettuale del Progetto migliorativo per controllo I.I popolazione infestante zanzare, in particolare zanzare tigri I progetti dovranno individuare le aree del capoluogo e delle frazioni 25 distinto 8 25 distinto 8 25 distinto maggiormente a rischio, le azioni migliorative rispetto a quelle indicate Qualità progettuale del Progetto come interventi programmati da migliorativo per controllo avviare, i prodotti ed i metodi I.II popolazione infestante ratti utilizzati per contenere la 25 distinto 8 25 buono 6 18,75 buono 6 18,75 8 popolazione infestante, eventuali, particolari misure da attivare nelle Qualità progettuale del Progetto differenti aree a rischio, gli obiettivi contenimento popolazione da raggiungere ed il sistema di I.III colombi urbani monitoraggio dei risultati 5 più che sufficiente 4 2,5 buono 6 3,75 distinto Punteggio provvisorio Riparametrazione: punteggio definitivo 55 52,50 47,50 48,75 52, ,76 51,07 II N. interventi aggiuntivi proposti rispetto al numero minimo di interventi programmati per la derattizzazione su aree pubbliche ed edifici comunali Sarà valutato il numero di interventi aggiuntivi rispetto a quelli minimi da garantire , , ,00 27 III N. interventi aggiuntivi proposti rispetto al numero minimo di interventi programmati per la disinfestazione contro le zanzare su aree pubbliche Sarà valutato il numero di interventi aggiuntivi rispetto a quelli minimi da garantire , , ,33 18 IV Tempo massimo di intervento servizi straordinari a chiamata Sarà valutato il numero di ore in meno rispetto al tempo max di risposta (indicato in max 48 ore) proposto per l'esecuzione degli interventi straordinari a chiamata , , ,25 3 V Esperienze pregresse Ai fini dell attribuzione del punteggio sarà valutato il numero dei servizi analoghi (ossia il numero di servizi di durata di almeno 12 mesi affidati o gestiti nel periodo 01/01/ , di importo non inferiore ad , per conto di un Comune, di altro Ente Pubblico o di Organismo di diritto pubblico, sul territorio di uno o più Comuni. Il servizio deve riguardare la derattizzazione e disinfestazione delle aree pubbliche del territorio. Non sarà considerato servizio analogo quello effettuato per la derattizzazione e la disinfestazione soltanto di edifici pubblici o privati ,00 2 1,43 2 1,43 7 TOTALE PUNTEGGIO OFFERTA TECNICA 82,22 72,44 72,08

11 Numero Tipo criteri Descrizione Punteggio massimo assegnabile ENTOMOX ECO.RIGENERA BLITZ giudizio voto punteggio giudizio voto punteggio giudizio voto punteggio MIGLIOR PUNTEGGIO Qualità progettuale del Progetto migliorativo per controllo popolazione infestante zanzare, I.I in particolare zanzare tigri I progetti dovranno individuare le aree 25 distinto 8 25 distinto 8 25 distinto del capoluogo e delle frazioni maggiormente a rischio, le azioni migliorative rispetto a quelle indicate Qualità progettuale del Progetto come interventi programmati da migliorativo per controllo avviare, i prodotti ed i metodi I.II popolazione infestante ratti utilizzati per contenere la popolazione 25 distinto 8 25 buono 6 18,75 buono 6 18,75 8 infestante, eventuali, particolari misure da attivare nelle differenti aree Qualità progettuale del Progetto a rischio, gli obiettivi da raggiungere contenimento popolazione ed il sistema di monitoraggio dei I.III colombi urbani risultati 5 più che sufficiente 4 2,5 buono 6 3,75 distinto Punteggio provvisorio Riparametrazione: punteggio definitivo 55 52,50 47,50 48,75 52, ,76 51,07 II N. interventi aggiuntivi proposti rispetto al numero minimo di interventi programmati per la derattizzazione su aree pubbliche ed edifici comunali Sarà valutato il numero di interventi aggiuntivi rispetto a quelli minimi da garantire , , ,00 27 III N. interventi aggiuntivi proposti rispetto al numero minimo di interventi programmati per la Sarà valutato il numero di interventi disinfestazione contro le zanzare aggiuntivi rispetto a quelli minimi da su aree pubbliche garantire , , ,33 18 IV Tempo massimo di intervento servizi straordinari a chiamata Sarà valutato il numero di ore in meno rispetto al tempo max di risposta (indicato in max 48 ore) proposto per l'esecuzione degli interventi straordinari a chiamata , , ,25 3 V Esperienze pregresse Ai fini dell attribuzione del punteggio sarà valutato il numero dei servizi analoghi (ossia il numero di servizi di durata di almeno 12 mesi affidati o gestiti nel periodo 01/01/ , di importo non inferiore ad , per conto di un Comune, di altro Ente Pubblico o di Organismo di diritto pubblico, sul territorio di uno o più Comuni. Il servizio deve riguardare la derattizzazione e disinfestazione delle aree pubbliche del territorio. Non sarà considerato servizio analogo quello effettuato per la derattizzazione e la disinfestazione soltanto di edifici pubblici o privati ,00 2 1,43 2 1,43 7 TOTALE PUNTEGGIO OFFERTA TECNICA 82,22 72,44 72,08 VI Offerta economica ,50 8, ,50 8, ,50 10, ,50 TOTALE PUNTEGGIO 90,40 81,07 82,08 Importo a base d'asta Ribasso % offerto Importo netto Ribasso % offerto Importo netto Ribasso % offerto Importo netto servizi programmati ,00 7, ,25 12, ,75 26, ,00 servizi straordinari 5.250,00 7, ,25 12, ,75 15, ,50 oneri sicurezza 1.200, , , , , , ,50

COMUNE DI FUCECCHIO (Provincia di Firenze) Settore n. 4 Assetto del Territorio - Ambiente

COMUNE DI FUCECCHIO (Provincia di Firenze) Settore n. 4 Assetto del Territorio - Ambiente COMUNE DI FUCECCHIO (Provincia di Firenze) Settore n. 4 Assetto del Territorio - Ambiente Servizio Ambiente Prot. Spett.le Società OGGETTO: Procedura in economia mediante cottimo fiduciario per l affidamento

Dettagli

Comune di Capannoli SETTORE II DIFESA E GESTIONE DEL TERRITORIO

Comune di Capannoli SETTORE II DIFESA E GESTIONE DEL TERRITORIO Comune di Capannoli Provincia di Pisa ORIGINALE SETTORE II DIFESA E GESTIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DI REPERTORIO GENERALE N 60 DEL 06/03/2015 OGGETTO: INTERVENTI DI DERATTIZAZIONE E DISINFESTAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Via Roma 2 72023 - Mesagne (Br) tel/fax: 0831 732245 www.comune.mesagne.br.it pec: ambiente@pec.comune.mesagne.br.it AREA TECNICA - SERVIZI AMBIENTALI ED ENERGETICI BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1737/2014 ADOTTATA IN DATA 06/11/2014

DELIBERAZIONE N. 1737/2014 ADOTTATA IN DATA 06/11/2014 DELIBERAZIONE N. 1737/2014 ADOTTATA IN DATA 06/11/2014 OGGETTO: Esito acquisizione in economia, mediante utilizzo della Piattaforma SinTel, per l affidamento della fornitura in noleggio di n. 1 sistema

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DM 123 DEL 11/11/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DM 123 DEL 11/11/2014 Comune di Ravenna Area: COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARO E PARTECIPAZIONI Servizio Proponente: U.O. PROVVEDITORATO Dirigente Responsabile: DOTT. RUGGERO STABELLINI Cod. punto terminale: PROVV

Dettagli

SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, RISORSE UMANE E CONTRATTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, RISORSE UMANE E CONTRATTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, RISORSE UMANE E CONTRATTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 239 DEL 27/03/2014 OGGETTO APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE, RIPARAZIONE ED ASSISTENZA

Dettagli

PROGETTO DI BASE - DISCIPLINARE TECNICO

PROGETTO DI BASE - DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 2 PROGETTO DI BASE - DISCIPLINARE TECNICO SERVIZI DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE AFFIDAMENTO MEDIANTE MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE RDO N. CODICE CIG Articolo 1 Oggetto dei

Dettagli

COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE

COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE COMUNE DI COPPARO Provincia di Ferrara ****** AREA CULTURA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI ED EDUCATIVI, POLITICHE CULTURALI E BIBLIOTECHE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 251 / 2015 OGGETTO: GARA IN ECONOMIA

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE AREA BENI E SERVIZI VERBALE DI GARA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE AREA BENI E SERVIZI VERBALE DI GARA Prot. n. 21347 AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE AREA BENI E SERVIZI VERBALE DI GARA COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI GODEGA DI

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 5 NOVEMBRE 2015 519/2015/A AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ED EFFICACE DELLA PROCEDURA DI GARA APERTA - RIF. 222/2014/A - CIG 5748085DC9 - INDETTA IN AMBITO NAZIONALE FINALIZZATA ALLA STIPULA DI

Dettagli

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese

Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val d Agri Lagonegrese Prot. n. 3589/U del 22/07/2014 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIPARAZIONE ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE. CIG Z0F1039655. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile Servizio: TECNICO N. 30/8 del 16/04/2014 Responsabile del Servizio : Arch. CARRA Franco OGGETTO : SERVIZI CIMITERIALI

Dettagli

CONSIDERATO, ALTRESÌ, CHE:

CONSIDERATO, ALTRESÌ, CHE: DELIBERAZIONE 15 NOVEMBRE 2012 473/2012/A AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ED EFFICACE DELLA PROCEDURA DI GARA APERTA IN AMBITO NAZIONALE - RIF. GOP 26/11, CIG 225763100A - FINALIZZATA ALLA SELEZIONE DI UNA APPOSITA

Dettagli

L anno duemilaundici, il giorno 15 del mese di giugno alle ore 9.30 ca., presso gli uffici del Palazzo Comunale in Via G. Del Papa n.

L anno duemilaundici, il giorno 15 del mese di giugno alle ore 9.30 ca., presso gli uffici del Palazzo Comunale in Via G. Del Papa n. Comune di Empoli SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio Tutela Ambientale Verbale di gara n. 1 del 15/06/2011 per l affidamento mediante procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento del

Dettagli

Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11

Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11 Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11 Aggiudicazione definitiva ed efficace della procedura di gara aperta, rif. GOP 40/09 CIG 03740281AB, indetta per l affidamento dell appalto di servizi avente ad

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova VIABILITA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2144/2014 Determina n. 1927 del 27/06/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE A CONTRARRE LAVORI E FORNITURE DESTINATE AL MANTENIMENTO IN EFFICIENZA

Dettagli

PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE

PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE AREA METROPOLITANA TORINESE - ANNO 2012 - COMUNE DI NONE STATO AVANZAMENTO LAVORI FINE 2012 Il Tecnico di Campo Lencia Renzo Il Referente Tecnico Scientifico Andrea Mosca

Dettagli

Italia-Pesaro: Sostituzione di condutture 2015/S 134-248494. Avviso di gara Settori speciali. Lavori

Italia-Pesaro: Sostituzione di condutture 2015/S 134-248494. Avviso di gara Settori speciali. Lavori 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:248494-2015:text:it:html Italia-Pesaro: Sostituzione di condutture 2015/S 134-248494 Avviso di gara Settori speciali Lavori Direttiva

Dettagli

IACP DI CASERTA. Determinazione a contrarre n. 678 del 12.11.2015 - CIG: 6342603193

IACP DI CASERTA. Determinazione a contrarre n. 678 del 12.11.2015 - CIG: 6342603193 allegato B IACP DI CASERTA DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA (RdO) per l'affidamento del servizio stampa, imbustamento e postalizzazione avvisi di pagamento canoni di locazione dell I.A.C.P. di Caserta Determinazione

Dettagli

Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie. Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse

Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie. Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie - Servizio Centrale Acquisti P.O. Autoparco, Viale

Dettagli

COMUNE DI TURATE Prov. di Como

COMUNE DI TURATE Prov. di Como Prot. 852 GARA PUBBLICA 3 VERBALE DI GARA (art. 78 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i.) Ente Appaltante: Comune di TURATE, via Vittorio Emanuele II n. 2 22078 Turate (CO), telefono 02/964251 (centralino), fax

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA Allegato D Gara mediante procedura aperta sopra soglia comunitaria con il criterio di aggiudicazione dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio integrato di raccolta, trasporto

Dettagli

Settore Ambiente, Qualità e Riqualificazione Urbana

Settore Ambiente, Qualità e Riqualificazione Urbana Settore Ambiente, Qualità e Riqualificazione Urbana AVVISO E DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO DI RICERCA per il conferimento di incarico esterno di Referente Tecnico Scientifico per il servizio di disinfestazione,

Dettagli

COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" PROVINCIA DI LECCE AREA AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

COMUNE DI PRESICCE CITTA' DEGLI IPOGEI PROVINCIA DI LECCE AREA AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" Copia PROVINCIA DI LECCE AREA AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO REG. GEN.LE N. 213 DEL 11/06/2012 OGGETTO: Appalto Servizi Assicurativi

Dettagli

Determinazione senza impegno di spesa

Determinazione senza impegno di spesa Determinazione n 183 In data 18/10/2013 Comune di Carlino Provincia di Udine AREA AMMINISTRATIVA E DEI SERVIZI Servizio Affari Generali Determinazione senza impegno di spesa Oggetto: Determina di aggiudicazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 105DM DEL 09/10/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 105DM DEL 09/10/2014 Comune di Ravenna Area: COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARO E PARTECIPAZIONI Servizio Proponente: U.O. PROVVEDITORATO Dirigente Responsabile: DOTT. RUGGERO STABELLINI Cod. punto terminale: PROVV

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1/6 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 140226 RdO SERVIZIO DERATTIZZAZIONE CIG non inserito CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione Gara

Dettagli

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: COMUNE DI RIMINI DIREZIONE INFRASTRUTTURE, MOBILITA' E AMBIENTE Via Rosaspina,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Via Roma 2 72023 - Mesagne (Br) tel/fax: 0831 732245 www.comune.mesagne.br.it pec: ambiente@pec.comune.mesagne.br.it SERVIZI AMBIENTALI ED ENERGETICI BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura:

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno AREA TECNICA ORIGINALE

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno AREA TECNICA ORIGINALE COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno Determina n. 174 del 07-09-2015 - pubblicata all'albo Pretorio Comunale il 07.09.2015 AREA TECNICA ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL'AREA OGGETTO:

Dettagli

I-Bergamo: Servizi di assicurazione di proprietà 2013/S 048-078161. Bando di gara. Servizi

I-Bergamo: Servizi di assicurazione di proprietà 2013/S 048-078161. Bando di gara. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:78161-2013:text:it:html I-Bergamo: Servizi di assicurazione di proprietà 2013/S 048-078161 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE VI RESPONSABILE DEL SETTORE: DR. PIER PAOLO MANCANIELLO Registro Generale n. 1938 del 31.12.2013 Registro Settore n. 73 del 27.12.2013 OGGETTO:.Fornitura

Dettagli

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA Originale COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA N. 184 Data 13/05/2014 OGGETTO: Determina a contrarre per l'affidamento lavori di "Realizzazione impianto

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 32 del 22/10/2014 Numero

Dettagli

Modalità di formulazione dell offerta

Modalità di formulazione dell offerta ALLEGATO - PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

che la scadenza del termine per la presentazione delle offerte era fissata per il giorno 10.04.2006 ore 13:00;

che la scadenza del termine per la presentazione delle offerte era fissata per il giorno 10.04.2006 ore 13:00; Verbale di gara per PROCEDURA APERTA TELEMATICA PER LA FORNITURA DI ARREDI E TENDE PER LA NUOVA SEDE DEL CENTRO PER L IMPIEGO PRESSO IL CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLA PROVINCIA DI PRATO Commissione

Dettagli

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015

Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 Provincia di Ferrara ****** AREA WELFARE E SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 153 / 2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO INTEGRAZIONE SCOLASTICA ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 115/2015 ADOTTATA IN DATA 29/01/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 115/2015 ADOTTATA IN DATA 29/01/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 115/2015 ADOTTATA IN DATA 29/01/2015 OGGETTO: Fornitura in abbonamento di riviste medico scientifiche per la Biblioteca Medica e per i Corsi di Laurea, sia in versione on-line che cartacea

Dettagli

Provincia di Padova GIURIDICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Provincia di Padova GIURIDICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova GIURIDICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 1522/2014 Determina n. 1281 del 18/04/2014 Oggetto: INDIZIONE GARA CON PROCEDURA NEGOZIATA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DEL MEDICO COMPETENTE,

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO EDUCAZIONE E CULTURA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale.

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO EDUCAZIONE E CULTURA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. COMUNE DI PISTOIA Settore : SERVIZIO EDUCAZIONE E CULTURA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Identificativo Documento: 1361043 NUMERO D ORDINE Registro Generale 1287 del 14/07/2015 OGGETTO: CONCESSIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE SPONSORIZZAZIONI

REGOLAMENTO PER LE SPONSORIZZAZIONI REGOLAMENTO PER LE SPONSORIZZAZIONI Art. 1 - Finalità Il presente regolamento disciplina l attività di sponsorizzazione, da parte di soggetti terzi, di eventi, progetti, iniziative e attività promossi,

Dettagli

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto:

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto: Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità n 224 del 31/05/2013 Struttura organizzativa : Settore bilancio e finanze Dirigente responsabile : Dirigente Mascagni Fabrizio

Dettagli

CITTA' DI RAGUSA VERBALE DI GARA RELATIVO ALL'APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL

CITTA' DI RAGUSA VERBALE DI GARA RELATIVO ALL'APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL CITTA' DI RAGUSA VERBALE DI GARA RELATIVO ALL'APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL COMUNE DI RAGUSA. L'anno duemiladodici il giorno ventisette del mese di novembre alle ore 10,20 in Ragusa, nella Residenza

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 69 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 69 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 69 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Definizione delle linee d'indirizzo caratterizzanti la gara d'appalto

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del

Dettagli

VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta)

VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta) VERBALE DI GARA n. 5 (Valutazione anomalia dell offerta) Oggetto: Procedura Negoziata senza previa pubblicazione del bando, ai sensi del art. 56 comma 1 lett. a) del d.lgs 163/2006, per la Fornitura di

Dettagli

COMUNE DI TORRIANA. Provincia di Rimini ATTO RESPONSABILE DI SETTORE - ORIGINALE N.18 DEL 14/03/2013 SETTORE TECNICO UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI TORRIANA. Provincia di Rimini ATTO RESPONSABILE DI SETTORE - ORIGINALE N.18 DEL 14/03/2013 SETTORE TECNICO UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI ATTO RESPONSABILE DI SETTORE - ORIGINALE N.18 DEL 14/03/2013 SETTORE TECNICO UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI OGGETTO: SERVIZIO DI LOTTA ANTIPARASSITARIA ANNO 2013. AFFIDAMENTO ED IMPEGNO DI SPESA. CIG:

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Copia Città di Ugento Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Settore 2 - Economico - Finanziario N. 522 Registro Generale DEL 17/04/2014 N. 38 Registro del Settore DEL 17/04/2014 Oggetto :

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d'italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CITTA', TERRITORIO E AMBIENTE SERVIZIO AMBIENTE ED ENERGIA Prot. corr. Q 11/4/3-3/12-40

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015. Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741

Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015. Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741 Determinazione Dirigenziale n. 1843 del 30/09/2015 Centro di responsabilità 32 Centro di costo 108 Pratica n. 3623741 Oggetto: APPALTO, AL CONSORZIO CONCESSIONI RETI GAS S.R.L. CONSORTILE, DEI SERVIZI

Dettagli

U.O.S Disinfestazione, Derattizzazione, Disinfezione Tel. 0755412446 075/8020734 Fax 0758020734; fax 0755412460

U.O.S Disinfestazione, Derattizzazione, Disinfezione Tel. 0755412446 075/8020734 Fax 0758020734; fax 0755412460 U.O.S Disinfestazione, Derattizzazione, Disinfezione Tel. 0755412446 075/8020734 Fax 0758020734; fax 0755412460 Dr. Alessandro Maria Di Giulio U.O.S. DDD Tel 0755412446 e-mail adigiulio@ausl2.umbria.it

Dettagli

COMUNE DI POMPIANO AREA TECNICO-MANUTENTIVA E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE N. 47/2013

COMUNE DI POMPIANO AREA TECNICO-MANUTENTIVA E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE N. 47/2013 COMUNE DI POMPIANO Copia DETERMINAZIONE REPERTORIO GENERALE N. 79 AREA TECNICO-MANUTENTIVA E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE N. 47/2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO MEDIANTE IL M.E.P.A. DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420. PROPONENTE Ambiente - Emas

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420. PROPONENTE Ambiente - Emas COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420 PROPONENTE Ambiente - Emas OGGETTO AT-56 - AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEL SERVIZIO

Dettagli

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del + C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari SETTORE 2 n. 190 Ufficio gare e appalti data 16.06.2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE N. del Oggetto: fornitura di materiale di cancelleria

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 427 Data: 05-07-2012 SETTORE : PIANIFICAZIONE,SVILUPPO TERR.,TRASPORTI,AMBIENTE

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 427 Data: 05-07-2012 SETTORE : PIANIFICAZIONE,SVILUPPO TERR.,TRASPORTI,AMBIENTE Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 427-2012 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 427 Data: 05-07-2012 SETTORE : PIANIFICAZIONE,SVILUPPO

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-325 del 30/04/2014 Oggetto Direzione Tecnica. Aggiudicazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE 75 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 105/I0029624P.G. NELLA SEDUTA DEL 27/04/2004 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Comune di Cagliari SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE

Comune di Cagliari SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE Comune di Cagliari SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: AUTORIZZAZIONE A CONTRARRE SCELTA DELLA PROCEDURA DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE/PRELIEVO, DEPOSITO,

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Copia DETERMINAZIONE N. 1274 del 12/12/2014 AREA 9 - Segreteria Generale - Affari Generali - Contratti - Biblioteca, Musei - Servizi Informatici Servizio appalti

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economato DIRETTORE SECCHI dott.ssa TANIA Numero di registro Data dell'atto 1868 16/12/2014 Oggetto : Affidamento diretto, a seguito di gara informale,

Dettagli

Il Segretario Generale,

Il Segretario Generale, Determinazione n. 117/SG del 30 giugno 2014 OGGETTO: Procedura in economia mediante cottimo fiduciario ai sensi degli artt. 125 del D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163 e s.m.i. e degli artt. 5 commi 2 e 5, 7

Dettagli

SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, RISORSE UMANE E CONTRATTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, RISORSE UMANE E CONTRATTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, RISORSE UMANE E CONTRATTI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1222 DEL 19/12/2013 OGGETTO AFFIDAMENTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTI VARI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

Dettagli

AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI. Determinazione n 251 del 11/08/2014 Il Funzionario Responsabile

AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI. Determinazione n 251 del 11/08/2014 Il Funzionario Responsabile Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Chianni, Lajatico, Palaia,Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola Zona Valdera Provincia di Pisa AREA SERVIZI SOCIO/EDUCATIVI

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 449 DEL 27/04/2012 1/5 Unità proponente: SLOS - Direzione Sviluppo Locale Sostenibile Oggetto: Servizi di disinfestazione e derattizzazione - derattizzazione preventiva presso

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economato DIRETTORE SECCHI dott.ssa TANIA Numero di registro Data dell'atto 1416 30/09/2015 Oggetto : Aggiudicazione, a seguito di procedura aperta

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE MANUTENZIONE - ARREDO URBANO SERVIZIO SETTORE MANUTENZIONE - ARREDO URBANO Numero 10 del 11/03/2014 Numero 114

Dettagli

COMUNE DI FUCECCHIO (Provincia di Firenze)

COMUNE DI FUCECCHIO (Provincia di Firenze) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA RISERVATA ALLE COOPERATIVE SOCIALI TIPO B ISCRITTE NEGLI APPOSITI ALBI REGIONALI PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE DI UFFICI ED EDIFICI COMUNALI PER IL PERIODO DAL

Dettagli

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 - Comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Dettagli

Oggetto dell appalto: SERVIZI INERENTI LA RACCOLTA, IL TRATTAMENTO, LA SPEDIZIONE E IL RECAPITO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI MONSUMMANO TERME

Oggetto dell appalto: SERVIZI INERENTI LA RACCOLTA, IL TRATTAMENTO, LA SPEDIZIONE E IL RECAPITO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI MONSUMMANO TERME COMUNE DI MONSUMMANO TERME Provincia di Pistoia Medaglia d'argento al Merito Civile Settore Servizi Sociali ed Educativi, Affari Generali, Informatica Piazza IV Novembre 75/H Telefono 0572 9590 Telefax

Dettagli

COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052

COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052 COMUNE DI BARDONECCHIA Provincia di Torino CAP. 10052 AREA AMMINISTRATIVA - SERVIZIO AFFARI GENERALI PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI RELATIVI ALLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** BIBLIOTECA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N.

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** BIBLIOTECA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** BIBLIOTECA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 303 / 2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO DI SERVIZI PER PROGETTO EXPO 2015

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Originale DETERMINAZIONE N. 965 del 13/10/2015 Servizio appalti e contratti Oggetto: Procedura selettiva mediante il sistema E- Procurement M.E.P.A. con RDO per

Dettagli

COMUNE DI CAMISANO Provincia di Cremona

COMUNE DI CAMISANO Provincia di Cremona COMUNE DI CAMISANO Provincia di Cremona COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI Num. Settoriale 70 Data 17-06-2015 Oggetto : AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER GLI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Settore Lavori Pubblici Servizio Amministrativo Direttore di Settore e R.U.P. arch. Antonello Longoni Protocollo int. n. 15993 AL/gp Lecco, 18.03.2015 DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario ad affidamento

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE E14 / 2016

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE E14 / 2016 Comune di Ravenna Area Servizi e Partecipazione dei cittadini Servizio Proponente: Servzi Generali d'area Dirigente Responsabile: dr. Carlo Boattini Cod. punto terminale: ASERCIT Ravenna, 13 gennaio 2016

Dettagli

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA

COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA ORIGINALE COMUNE DI RACCUJA ( PROVINCIA DI MESSINA ) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA N. 184 Data 29/05/2013 OGGETTO:Fornitura di attrezzatura per Uffici, Comunali, servizi di recupero

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 251 DEL 17/04/2015 AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CATTOLICA, PERIODO 2015/2017 - PROCEDURA NEGOZIATA

Dettagli

AVVISO DI GARA. ENTE REGIONALE PARCO NATURALE DEI MONTI AUSONI E LAGO DI FONDI - Via Cavour, 46-04022 - Fondi (LT)

AVVISO DI GARA. ENTE REGIONALE PARCO NATURALE DEI MONTI AUSONI E LAGO DI FONDI - Via Cavour, 46-04022 - Fondi (LT) AVVISO DI GARA AFFIDAMENTO TEMPORANEO DI AZIONI PER LA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL COMPLESSO IMMOBILIARE DENOMINATO LAGHETTO DEGLI ALFIERI IN COMUNE DI FONDI (L T). C.I.G.: n AVVISO DI GARA PER ASSEGNAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CALATABIANO

COMUNE DI CALATABIANO COMUNE DI CALATABIANO (Provincia di Catania) VERBALE DI GARA INFORMALE n. 2 OGGETTO : Conferimento dell incarico professionale per la revisione urbanistica del PRG di cui all avviso pubblico del 24.07.2009.

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12. N. 385 del Reg. Decreti del 19/06/2013 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.2012 OGGETTO: Procedura

Dettagli

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A.

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. Indirizzo postale: Largo Virgilio Testa 23 Punti di contatto:

Dettagli

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano)

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Area Governo del Territorio PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI STUDIO TECNICO RELATIVO ALLA INDIVIDUAZIONE E QUANTIFICAZIONE PRELIMINARE

Dettagli

Un Esempio di Successo nella Lotta alla Zanzara Tigre

Un Esempio di Successo nella Lotta alla Zanzara Tigre Un Esempio di Successo nella Lotta alla Zanzara Tigre Bologna, 11 Novembre 2005 Fondazione Aldini - Valeriani www.copyr.it 1 campagna informazione e prevenzione Essenziale per prevenire lo sviluppo incontrollato

Dettagli

DIRETTIVA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA, ANCHE INTEGRATA, DI IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO INFERIORE A 100

DIRETTIVA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA, ANCHE INTEGRATA, DI IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO INFERIORE A 100 DIRETTIVA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA, ANCHE INTEGRATA, DI IMPORTO COMPLESSIVO PRESUNTO INFERIORE A 100.000,00 EURO, OGNI ONERE ESCLUSO. (Decreto Rettorale

Dettagli

COMUNE DI TARANTO Servizio Appalti e Contratti

COMUNE DI TARANTO Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA per procedura aperta relativa all affidamento del SERVIZIO DI DIGITALIZZAZIONE E INDICIZZAZIONE DELLE RACCOLTE DELLE BIBLIOTECHE DEL POLO S.B.N. DI TARANTO Appalto n. 30/2011 CIG: 3490724C8F

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA REVISIONE DEL SITO WEB DEL PARCO NATURALE MONT AVIC (CIG: 3935753E1B - cod.

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA REVISIONE DEL SITO WEB DEL PARCO NATURALE MONT AVIC (CIG: 3935753E1B - cod. DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA REVISIONE DEL SITO WEB DEL PARCO NATURALE (CIG: 3935753E1B - cod. gara: 3922528) Art.1 Oggetto Il Parco Naturale Mont Avic ha approvato con deliberazione del

Dettagli

CODICE CIG 6482787511

CODICE CIG 6482787511 BANDO DI GARA D'APPALTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) 02 GENNAIO 2016 / 31 DICEMBRE 2017 CODICE CIG 6482787511 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA Prot. 20869 Lì, 22/06/2015 BANDO DI GARA PER APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA RELATIVO A SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA VERDE PUBBLICO SFALCIO AREE PIANE CON MULCHING - ANNI 2015-2017 1. ENTE APPALTANTE:

Dettagli

Provincia di Forlì-Cesena

Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Forlì-Cesena PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE FABBRICATI Fascicolo n. 2013/06.06.02/000002 DETERMINAZIONE N. 1976 del 30/09/2013 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE PER SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Dettagli

DICIOMMO ANGELA. Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa e contabile ai sensi della D.G.R. n. 548/2012

DICIOMMO ANGELA. Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa e contabile ai sensi della D.G.R. n. 548/2012 REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE SETTORE PATRIMONIO E LOGISTICA Il Dirigente Responsabile: DICIOMMO ANGELA Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa e contabile ai sensi

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 177/2015 ADOTTATA IN DATA 04/02/2015

DELIBERAZIONE N. 177/2015 ADOTTATA IN DATA 04/02/2015 DELIBERAZIONE N. 177/2015 ADOTTATA IN DATA 04/02/2015 OGGETTO: Acquisizione in economia, mediante utilizzo della Piattaforma SinTel, della fornitura di apparati di rete Extreme, comprensivi di installazione,

Dettagli

LA PROCEDURA PER LA PUBBLICAZIONE DEGLI AVVISI, BANDI ED E ESITI DI GARE D APPALTO DI SERVIZI E FORNITURE LAVORI PUBBLICI ISTRUZIONI TECNICHE

LA PROCEDURA PER LA PUBBLICAZIONE DEGLI AVVISI, BANDI ED E ESITI DI GARE D APPALTO DI SERVIZI E FORNITURE LAVORI PUBBLICI ISTRUZIONI TECNICHE LA PROCEDURA PER LA PUBBLICAZIONE DEGLI AVVI, BANDI ED E ETI DI GARE D APPALTO DI SERVIZI E FORNITURE LAVORI PUBBLICI ISTRUZIONI TECNICHE ISTRUZIONI TECNICHE L'amministrazione appaltante, ovvero la sede

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 06913/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 06913/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 06913/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 767 approvata il 10 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: VIABILITA' CICLABILE

Dettagli

COMUNE DI CASSACCO. Comun di Cjassà. Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere della Giunta COPIA N. 36

COMUNE DI CASSACCO. Comun di Cjassà. Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere della Giunta COPIA N. 36 COMUNE DI CASSACCO Comun di Cjassà Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere della Giunta COPIA N. 36 OGGETTO: L.R.2/1985 artt. 1 e 2 Approvazione relazione tecnica attività programmati

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini ADEMPIMENTI La presente determinazione verrà affissa all'albo Pretorio per 15 giorni consecutivi a decorrere dal 14/02/2013 Contestualmente all'affissione sarà trasmessa

Dettagli

Comune di Casavatore Provincia di Napoli

Comune di Casavatore Provincia di Napoli Comune di Casavatore Provincia di Napoli Area Affari Generali Servizio Informatico DISCIPLINARE DI GARA 1 - MODALITA DI PRESENTAZIONE DEI DOCUMENTI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA Per partecipare alla

Dettagli

Avviso esplorativo per manifestazione d interesse PIANO DI MARKETING

Avviso esplorativo per manifestazione d interesse PIANO DI MARKETING Pagina1/5 OGGETTO: AVVISO ESPLORATIVO PER ACQUISIRE MANIFESTAZIONI D INTERESSE IN MERITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI: PREDISPOSIZIONE, ASSISTENZA E REALIZZAZIONE DI UN PIANO

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2015-846 del 16/12/2015 Oggetto Sezione di Reggio Emilia. Aggiudicazione

Dettagli