MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA"

Transcript

1 Cassa Edile dell'artigianato e della Piccola e Media Impresa in Emilia Romagna Via Maestri Del Lavoro D Italia, Forlimpopoli (FC) Tel Fax MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA

2 REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE FORLI - CESENA La CEDAIIER eroga diverse tipologie di prestazioni conseguenti dagli accordi locali sottoscritti per ogni provincia, alle quali i dipendenti nostri iscritti hanno diritto se in possesso dei requisiti minimi richiesti per l erogazione delle stesse. Specifichiamo inoltre che: Tutte le prestazioni di tipo sanitario, nelle quali rientrano: a. contributi per protesi acustiche; b. contributi per lenti ed occhiali; c. contributi per protesi ortopediche; d. contributi per cure e protesi dentarie; NON sono soggette a ritenuta d acconto del 23%, pertanto il rimborso sarà equivalente al 50% dell importo della fattura fino al massimale previsto, che verrà specificato per ogni tipologia di contributo nelle pagine a seguire. Mentre tutte le altre tipologie di prestazioni non riportate sopra (ovvero sociali ) sono soggette a ritenuta del 23% che sarà calcolata sul totale della fattura presentata e sottratta dalla stessa, e per la quale sarà inviato a fine anno il CUD (certificazione unica dei redditi) al dipendente che dovrà presentare al proprio commercialista in sede di dichiarazione dei redditi. Nel modulo CUD sono pertanto indicati: i redditi corrisposti nell anno precedente; le ritenute, deduzioni e detrazioni fiscali ; i dati previdenziali e assistenziali dei contributi versati o dovuti agli enti previdenziali; i contributi previdenziali e assistenziali a carico del lavoratore, versati o dovuti agli enti previdenziali. Ricordiamo inoltre a tutti gli utenti che la domanda deve essere presentata completa di tutta la documentazione richiesta (che verrà specificata nelle pagine seguenti e per ogni prestazione), nei termini prescritti e completa della modulistica di seguito allegata, la quale dovrà essere compilata con i dati del dipendente sulla prima facciata e con firma e timbro dell impresa nella seconda facciata. I CONTRIBUTI VERRANNO RICONOSCIUTI SOLO PER FATTURE O RICEVUTE FISCALI SUPERIORI A 51,65 CADAUNA E RILASCIATE IN ITALIA. La documentazione può essere presentata anche tramite fax al numero (non necessariamente tramite posta ordinaria), mentre per qualsiasi domanda o chiarimento il servizio telefonico è attivo dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle e dalle alle 18.00; il venerdì falle 8.30 alle al seguente numero Le prestazioni verranno erogate al dipendente 3 mesi dopo la data dell evento per il quale è stata fatta la richiesta. EDILCARD Si tratta di un altro servizio assistenziale che Cedaiier offre ai dipendenti propri iscritti, attivato dal 1 maggio 2008, permette di ricevere tutta una serie di coperture assicurative connesse al Fondo Nazionale rimborso spese da infortunio per il rimborso di spese sanitarie a vario titolo, ticket compresi. l interessato, potrà accedere ai servizi offerti e richiedere le prestazioni previste dalla convenzione che sono qui di seguito riassunte (e per le quali troverete la modulistica da presentare nelle pagine seguenti): Rimborso spese sanitarie (in tabella) per infortunio professionale o extraprofessionale. Indennità per ricovero ospedaliero e per grave invalidità a seguito di infortunio professionale Copertura spese per riabilitazione neuromotoria a seguito di infortunio professionale Rimborso spese odontoiatriche a seguito di infortunio professionale Assegno funerario per decesso a seguito di infortunio professionale

3

4

5 IMPORTI E DESCRIZIONE 51. Premio promozionale di settore 400 al lordo della ritenuta I.R.PE.F pari al 23% (pertanto sarà pari ad 308 per i dipendenti ai quali il pagamento verrà effettuato su c/c bancario; pari ad 306 per i dipendenti ai quali l erogazione verrà fatta tramite Bonifico Domiciliato postale in quanto al netto dei 2 di spese postali). Il premio verrà erogato un'unica volta nell arco della permanenza del lavoratore in edilizia. La situazione del dipendente, al momento della richiesta deve soddisfare determinati requisiti, in mancanza di uno qualsiasi dei quali la domanda non potrà essere accettata. TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 5 anni dalla maturazione dei 12 mesi di permanenza in CEDAIIER 43. Contributi e premi per figli studenti a) 140 per ogni figlio che nell anno scolastico di riferimento frequenti per la prima volta il I, II, III anno di Scuola Media Inferiore. 70 per i ripetenti. b) 155 per ogni figlio che nell anno scolastico di riferimento frequenti per la prima volta il I, II, III, IV, V anno di Scuola Media Superiore; 77,5 per i ripetenti. c) 160 per il conseguimento del diploma di Scuola Media Superiore da parte del figlio con valutazione superiore a 90/100; d) 775 per il conseguimento della laurea triennale con valutazione superiore a 100/110; e) 1300 per il conseguimento della laurea di 2 livello (specialistica) con valutazione superiore a 100/110. La domanda, redatta su apposito modello predisposto dalla Cassa Edile, dovrà essere presentata entro e non oltre il 31 dicembre dell anno scolastico a cui si riferisce (es. anno scolastico entro il ). Mentre per il diploma o la laurea dovrà essere presentata entro e non oltre 6 mesi dall evento. REQUISITI DEL LAVORATORE 12 mesi di permanenza in CEDAIIER, anche non continuativa, nell arco dell ultimo biennio (ovvero 2 anni dall entrata nel settore edile) non aver compiuto il 30 anno di età essere entrati per la prima volta nel settore edile con CEDAIIER (pertanto se il lavoratore risulterà aver avuto rapporti lavorativi come edile negli anni precedenti, non essendo iscritto in CEDAIIER ma ad esempio in altre casse edili, il premio non sarà riconosciuto). aver maturato almeno 640 ore lavorative nei 4 mesi precedenti la richiesta (a tal proposito si conteggiano le ore di lavoro, festività, malattia, infortuni, cig, ferie e permessi non goduti) DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE 1) fotocopia del Codice Fiscale del lavoratore 2) fotocopia dell Attestato del Centro per l impiego ovvero C2 storico (rilasciato direttamente dal centro per l impiego: a Forlì situato in Viale Salinatore; a Cesena in Via Fornaci) 1) stato di famiglia uso assegni familiari 2) dichiarazione del datore di lavoro attestante che il figlio per cui viene fatta la richiesta sia a carico fiscale (da compilare nel modello predisposto di seguito della cassa edile) 3) per a) e b) certificato attestante la frequenza scolastica;p per c) fotocopia del diploma di maturità o documento equivalente; per d) e e) documento attestante l attestazione di dottorato e voto di laurea 44. Contributo per protesi acustiche La CEDAIIER rimborsa al lavoratore un integrazione pari al 50% della spesa sostenuta con un massimo di 310 per il dipendente all anno (si specifica che l anno citato è l anno solare e viene calcolato a partire dalla data della fattura presentata); stesse modalità si applicano a ciascuno dei familiari a carico fiscale (in questo caso allegare stato di famiglia uso assegni familiari). data della fattura relativa alla spesa sostenuta precedenti alla richiesta (si infortuni). 1) certificazione medica con diagnosi e prescrizione del tipo di protesi 2) copia della fattura dalla quale risulti in modo chiaro la spesa sostenuta debitamente contro firmata dall azienda, consulente paghe o sindacato che la presenta 3) nel caso in cui la domanda sia presentata per familiari a carico: dichiarazione del datore di lavoro che il familiare è a carico fiscale

6 45. Contributo per lenti ed occhiali La CEDAIIER rimborsa al lavoratore un integrazione pari al 50% della spesa sostenuta con un massimo di 130 per il dipendente all anno (si specifica che l anno citato è l anno solare e viene calcolato a partire dalla data della fattura presentata); stesse modalità si applicano a ciascuno dei familiari a carico fiscale (in questo caso allegare stato di famiglia uso assegni familiari). data della fattura relativa alla spesa sostenuta 46. Contributo per protesi ortopediche La CEDAIIER rimborsa al lavoratore un integrazione pari al 50% della spesa sostenuta con un massimo di 400 per il dipendente all anno (si specifica che l anno citato è l anno solare e viene calcolato a partire dalla data della fattura presentata); stesse modalità si applicano a ciascuno dei familiari a carico fiscale (in questo caso allegare stato di famiglia uso assegni familiari). data della fattura relativa alla spesa sostenuta precedenti alla richiesta (si infortuni). precedenti alla richiesta (si infortuni). 1) certificazione medica con diagnosi e prescrizione del tipo di protesi 2) copia della fattura dalla quale risulti in modo chiaro la spesa sostenuta debitamente contro firmata dall azienda, consulente paghe o sindacato che la presenta 3) nel caso in cui la domanda sia presentata per familiari a carico: dichiarazione del datore di lavoro che il familiare è a carico fiscale (da compilare nell ultima pagina della modulistica allegata). 1) certificazione medica con diagnosi e prescrizione del tipo di protesi 2) copia della fattura dalla quale risulti in modo chiaro la spesa sostenuta debitamente contro firmata dall azienda, consulente paghe o sindacato che la presenta 3) nel caso in cui la domanda sia presentata per familiari a carico: dichiarazione del datore di lavoro che il familiare è a carico fiscale (da compilare nell ultima pagina della modulistica allegata). 47. Contributo per protesi dentarie e cure ortodontiche La CEDAIIER rimborsa al lavoratore un integrazione pari al 50% della spesa sostenuta con un massimo di 370 per il dipendente all anno (si specifica che l anno citato è l anno solare e viene calcolato a partire dalla data della fattura presentata); stesse modalità si applicano a ciascuno dei familiari a carico fiscale (in questo caso allegare stato di famiglia uso assegni familiari). data della fattura relativa alla spesa sostenuta precedenti alla richiesta (si infortuni). 8. Contributo per spese funerarie per morte del lavoratore Viene erogato un importo di 517 (al lordo della ritenuta I.R.PE.F. del 23%) agli eredi del dipendente defunto nel caso in cui quest ultimo non abbia maturato l Ape; importi stabiliti in base all erogazione Ape. dalla data del decesso Si prescinde da qualsiasi anzianità; facciamo presente che se si richiese l intervento dell assicurazione (prestazione n.9 che troverete di seguito) la presente domanda non è ammissibile 1) certificazione medica con diagnosi e prescrizione del tipo di protesi 2) copia della fattura dalla quale risulti in modo chiaro la spesa sostenuta debitamente contro firmata dall azienda, consulente paghe o sindacato che la presenta 3) nel caso in cui la domanda sia presentata per familiari a carico: dichiarazione del datore di lavoro che il familiare è a carico fiscale (da compilare nell ultima pagina della modulistica allegata). 1) certificato di morte 2) stato di famiglia originario 3) atto notorio attestante l erede o gli eredi con diritto di successione 4) codice fiscale degli eredi 9. Assicurazione per morte o invalidita permanente per infortunio professionale ed extraprofessionale Vengono erogati importi differenziati per morte o invalidità del dipendente sino ad un massimo pari ad 15493,71 dalla data del decesso Si prescinde da qualunque anzianità 1) certificato di morte 2) stato di famiglia originario 3) atto notorio attestante l erede o gli eredi con diritto di successione 4) copia della denuncia del sinistro 5) ogni altro documento richiesto dalla Assicurazione convenzionata

7 52. Assegno per invalidità permanente conseguita sul lavoro pari o superiore al 60% e riconosciuta dall INAIL Al dipendente verrà erogato un importo pari a 414 (al lordo di ritenuta I.R.PE.F. del 23%) nel caso in cui lo stesso non abbia maturato l Ape; importi saranno stabiliti in base alla erogazione Ape. dalla data di liquidazione dell Inail 10. Sussidio straordinario per gravi ed eccezionali avvenimenti Questa prestazione viene presentata in Consiglio di Presidenza, il quale determinerà l accettazione o meno della stessa e deciderà anche l importo del rimborso, il quale sarà comunque soggetto a ritenuta I.R.PE.F. pari al 23% dalla data della spesa sostenuta oppure in qualsiasi momento per richieste non riferite a rimborsi precedenti la richiesta (si infortuni), se si richiede l intervento dell assicurazione la presente domanda non è ammissibile. precedenti la richiesta (si infortuni) 1) certificato Inail comprovante l infortunio, la sua durata con indicata la percentuale di invalidità riconosciuta e la data della liquidazione. 1) motivazione della richiesta inoltrata 2) ogni eventuale documento richiesto dalla CEDAIIER 3) copia dell ultima denuncia dei redditi riferita a tutto il nucleo familiare 4) copia documentazioni comprovanti le spese sostenute debitamente controfirmata dall azienda, consulente paghe o dal sindacato che la presenta 5) dichiarazione del carico fiscale (da compilare nell ultima pagina della modulistica di seguito allegata) in caso di richiesta per familiari. 48. Contributo invio figli in colonie, centri estivi, corsi nuoto, ginnastica rieducativa, correttiva e fisioterapica Il dipendente ha diritto ad un integrazione pari ad un massimo di 100 (al lordo della ritenuta I.R.PE.F. del 23%) per ogni figlio, per anno solare. Per ginnastica rieducativa, correttiva e fisioterapica le condizioni si applicano anche all operaio iscritto alla CEDAIIER Entro il 30 settembre di ogni anno per colonie marine/montane e per centri estivi. dalla data della fattura relativa alla spesa sostenuta per corsi di ginnastica precedenti la richiesta (si infortuni) l età dei figli per i quali viene fatta la richiesta deve essere compresa tra i 5 anni compiuti e i 15 anni non compiuti con un massimo di 3 figli per dipendente 49. Contributo a favore degli operai inviati alle cure termali dagli enti assistenziali Il dipendente ha diritto ad un rimborso pari al ticket rimasto a carico del precedenti la richiesta (si lavoratore, fino ad un massimo riconosciuto di 77,47 (al lordo della data della fine ritenuta I.R.PE.F. del 23%). delle cure termali infortuni) 50. Premi per frequenza scuola edile Al dipendente viene riconosciuto un importo a discrezione del Consiglio di CEDAIIER e comunque 100% per almeno il 75% delle ore frequentate e 50% per una frequenza dal 50% al 75% data di termine del corso 90 giorni dalla data di termine del corso 1) documentazione (fattura o ricevuta) della spesa sostenuta debitamente controfirmata dall azienda, consulente paghe o sindacato che presentano la domanda 2) dichiarazione del datore di lavoro che il familiare interessato alla domanda è a carico fiscale (da compilare nell ultima pagina della modulistica di seguito allegata) 3) per ginnastica rieducativa, correttiva e fisoterapica il certificato medico attestante la necessità della terapia oltre alla dichiarazione dell ente che la effettua 4) stato di famiglia uso assegni familiari 1) dichiarazione dell ente che ha effettuato la cura con specifica del ticket, del periodo, della durata e del luogo 1) attestato rilasciato dalla Scuola Edile Artigiana (sarà cura della CEDAIIER verificare la percentuale di frequenza al corso richiesto)

8

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Punto 1 : COPERTURE ASSICURATIVE ASSITECA per Cassa Edile V.C.O. La Cassa Edile

Dettagli

Assistenze. Premio giovani per ingresso nel settore

Assistenze. Premio giovani per ingresso nel settore Assistenze 1. 2. Premio giovani per ingresso nel settore 3. Premio giovani per permanenza nel settore 4. Contributo per i figli studenti 5. Premio matrimoniale 6. Contributo per acquisto della prima casa

Dettagli

PROCEDURE E SCADENZE CASSA EDILE VERCELLI

PROCEDURE E SCADENZE CASSA EDILE VERCELLI ISCRIZIONE/RIATTIVAZIONE PROCEDURE E SCADENZE CASSA EDILE VERCELLI IMPRESE e STUDI L iscrizione o la riattivazione di un impresa deve pervenire entro la fine del mese di riferimento di inizio attività

Dettagli

SUSSIDIO GIORNALIERO PER I FAMILIARI A CARICO (nei casi indennizzati dagli Istituti) La domanda può essere presentata in qualsiasi momento attraverso la domanda di prestazioni. 500 ore di presenza nei

Dettagli

CASSA EDILE ASCOLI PICENO E FERMO. REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI EXTRACONTRATTUALI Decorrenza 1 dicembre 2013

CASSA EDILE ASCOLI PICENO E FERMO. REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI EXTRACONTRATTUALI Decorrenza 1 dicembre 2013 REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI EXTRACONTRATTUALI Decorrenza 1 dicembre 2013 CON IL PRESENTE REGOLAMENTO GLI ORGANI DELLA CASSA EDILE PROVVEDONO A DISCIPLINARE I REQUISITI ED I MECCANISMI PER L EROGAZIONE

Dettagli

LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA

LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA 1 LE PRESTAZIONI DELLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI POTENZA INDICE a) Regolamento delle prestazioni b) Disciplina dal 1.1.1998 (Ritenute su somme e valori erogati) c) Cure dentarie d) Protesi dentarie

Dettagli

Regolamento C.A.L.E.C. C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

Regolamento C.A.L.E.C. C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA C.A.L.E.C. CASSA ASSISTENZA LAVORATORI EDILI DELLE COOPERATIVE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Via Michelino, 71 Tel.051.510699 Fax. 051.510774 e-mail: info@calecbologna.it Normativa contrattuale relativa il

Dettagli

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI - INTERNATIONAL SCHOOL FOR ADVANCED STUDIES

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI - INTERNATIONAL SCHOOL FOR ADVANCED STUDIES REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI INTERVENTI A CARATTERE ASSISTENZIALE A FAVORE DEL PERSONALE DIPENDENTE, DELL ALLIEVO, DEL BORSISTA DI POST- DOTTORATO E DELL ASSEGNISTA DI RICERCA ART. 1 GENERALITA 1.

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2015 REGOLAMENTO

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2015 REGOLAMENTO FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2015 REGOLAMENTO ART. 1 Ai sensi della Delibera del 5 giugno 2015 del Consiglio dell Ente Bilaterale del Terziario: distribuzione e commercio della provincia

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU)

FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) ART. 1 Ai sensi della delibera del 24.6.2015 del Centro di Servizio di Perugia e del Consiglio del

Dettagli

ED ASSISTENZA MACERATA Tel. 0733-230243. Orario degli uffici: da lunedì a venerdì 8.30 14.00 e 15.00 18,30

ED ASSISTENZA MACERATA Tel. 0733-230243. Orario degli uffici: da lunedì a venerdì 8.30 14.00 e 15.00 18,30 CASSA EDILE DI MUTUALITA Via Gramsci 38 MACERATA ED ASSISTENZA MACERATA Tel. 0733-230243 1951-201 2014 Fax. 0733-232145 63 anni di impegno per costruire web: www.cassaedilemacerata.it insieme in sicurezza

Dettagli

Notiziario n. 34. Mattino dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10,00 alle 12,45 Pomeriggio dal Lunedì al Giovedì dalle ore 15,00 alle 17,45

Notiziario n. 34. Mattino dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10,00 alle 12,45 Pomeriggio dal Lunedì al Giovedì dalle ore 15,00 alle 17,45 Notiziario n. 34 Nuova Sede Cassa Edile CEDAIIER a Forlimpopoli In via Maestri del Lavoro d Italia 129 I nuovi uffici della Cassa Edile CEDAIIER occupano il primo piano del complesso del Centro Edile Artigiano

Dettagli

Norme di carattere generale. Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7

Norme di carattere generale. Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7 1 INDICE Norme di carattere generale Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7 Assistenze Assegni per il nucleo famigliare in caso di Art. 6 infortunio e di malattia professionale pag. 8 Art. 7 Sussidio di pensione

Dettagli

FAQ PER LA RICHIESTA DI BENEFICI ECONOMICI

FAQ PER LA RICHIESTA DI BENEFICI ECONOMICI FAQ PER LA RICHIESTA DI BENEFICI ECONOMICI INDICE 1. Posso presentare richiesta di rimborso per più di una delle fattispecie previste dal regolamento? 2. Posso farmi rimborsare le spese sostenute sia per

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI ESTRATTO DEL REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Integrazione malattia Durante l assenza del lavoratore l impresa, entro i limiti della conservazione del posto di cui all art. 27 del C.C.N.L in

Dettagli

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore FONDO WILA La Welfare vostra salute, Integrativo la nostra specialità Lombardo Artigianato Sintesi del nomenclatore Le coperture del piano sanitario e sociale Il fondo W.I.L.A. fornisce coperture sia sul

Dettagli

PRESTAZIONI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO

PRESTAZIONI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO Viale Mecenate, 29 /C 52100 AREZZO Telefono 0575-22711 Fax 0575-353526 Sito internet: www.cassaedilearezzo.it E-mail: info@cassaedilearezzo.it Orario degli uffici:

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2014 REGOLAMENTO

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2014 REGOLAMENTO FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2014 REGOLAMENTO ART. 1 Ai sensi della Delibera del 06 giugno 2014 del Consiglio dell Ente Bilaterale del Terziario: distribuzione e commercio della provincia

Dettagli

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 / 030 5030823 www.cassaedilebrescia.it

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 / 030 5030823 www.cassaedilebrescia.it Trattamenti economici contrattuali - GNF GRATIFICA NATALIZIA E FERIE pag. 2 - APE ANZIANITA PROFESSIONALE EDILE pag. 3 Prestazioni ordinarie REQUISITI - BENEFICIARI DELLE ASSISTENZE pag. 4 - CONDIZIONI

Dettagli

DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012

DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012 CAF MUNICIPIO VIA GALILEO CHINI, 28 00125 TEL/FAX 06.52.35.01.76 DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012 DOCUMENTI NECESSARI Documento di identità valido per

Dettagli

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte V

REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte V REGOLAMENTO BENEFICI ASSISTENZIALI Parte V Erogazione di sussidi a fondo perduto per disagio economico a seguito di malattia, infortunio o decesso. Testo finale approvato C.I.G. Delibera n.56 del 16/12/2011

Dettagli

Cassa Mutua Edile della Provincia di Rimini Prestazioni e Servizi

Cassa Mutua Edile della Provincia di Rimini Prestazioni e Servizi Cassa Mutua Edile della Provincia di Rimini Prestazioni e Servizi Cassa Mutua Edile Vigila, tutela e garantisce il mondo dell edilizia La Cassa Edile è un organismo specifico ed ausiliario del settore

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2013 REGOLAMENTO

FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2013 REGOLAMENTO FONDO SOLIDARIETA ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO 2013 REGOLAMENTO ART. 1 Ai sensi della Delibera del 3 giugno 2013 del Consiglio dell Ente Bilaterale del Terziario: distribuzione e commercio della provincia

Dettagli

SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E

SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E 18038 SANREMO (IM) ORARIO UFFICI: GLI UFFICI DELLA CASSA EDILE SONO APERTI DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ COL SEGUENTE ORARIO: Mattino: dalle ore 8,30 alle ore

Dettagli

M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE. Le Prestazioni

M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE. Le Prestazioni F M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE Le Prestazioni R e g o l a m e n t o operante dal 01 gennaio 2014 INDICE: AVENTI DIRITTO Pag. 4 INTEGRAZIONE DELLE PRESTAZIONI E MISURA DELLE INDENNITA

Dettagli

REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Cassa Edile di mutualità ed assistenza della Provincia di Cagliari 2 REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Funzione/Servizio Telefono Mail Direzione 070 3423 0205

Dettagli

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Cosa portare al Caf per la compilazione > Modello CUD 2015 redditi 2014 che il datore di lavoro o l Ente pensionistico consegnerà entro il 28 febbraio 2015.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI PER INTERVENTI ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE TECNICO, AMMINISTRATIVO E DI BIBLIOTECA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERAMO Articolo 1 - Ambito di applicazione

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni

CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO. regolamento prestazioni CASSA EDILE DI MUTUALTA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI NUORO regolamento prestazioni 9 10 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI Hanno diritto alle prestazioni della Cassa Edile di Nuoro gli operai dipendenti di imprese

Dettagli

PRESTAZIONI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO

PRESTAZIONI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO Viale Mecenate, 29 /C 52100 AREZZO Telefono 0575-22711 Fax 0575-353526 Sito internet: www.cassaedilearezzo.it E-mail: info@cassaedilearezzo.it Orario degli uffici:

Dettagli

Bando per l erogazione di borse di studio per l anno in corso. Art.1 Premesse

Bando per l erogazione di borse di studio per l anno in corso. Art.1 Premesse Bando per l erogazione di borse di studio per l anno in corso Art.1 Premesse L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3, comma 3, dello

Dettagli

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto.

CONTRIBUTI ORDINARI. La percentuale di contributo erogabile è fissata nella misura del 30% per i dirigenti e del 60% per il personale del comparto. CRITERI GENERALI PER L UTILIZZO DEI FONDI DI CUI ALLA L.R. 54/1976, IN ORDINE AL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITA ASSISTENZIALI A FAVORE DEL PERSONALE REGIONALE 1 - Spese mediche CONTRIBUTI ORDINARI Visite

Dettagli

PRESTAZIONI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO

PRESTAZIONI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI AREZZO Viale Mecenate, 29 /C 52100 AREZZO Telefono 0575-22711 Fax 0575-353526 Sito internet: www.cassaedilearezzo.it E-Mail: info@cassaedilearezzo.it Orario degli uffici:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificato dail art.28 DPR 346/83 e dail art.

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificato dail art.28 DPR 346/83 e dail art. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SUSSIDI - ART.59 DPR 16.10.1979 N.509 come modificato dail art.28 DPR 346/83 e dail art.24 DPR 171/91 ART. 1 Il Direttore Generale è autorizzato a disporre in favore dei

Dettagli

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta, ai sensi del d. lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di assistenza sanitaria per il personale dell Istituto per gli anni 2016 e 2017 (CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI

Dettagli

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE O DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE PENSIONISTICA COMPLEMENTARE (a norma degli artt. 10 e 12 dello Statuto) L ISCRITTO (compilazione a cura dell iscritto)

Dettagli

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015)

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Informazioni Generali Chi assicura: il Ministero degli

Dettagli

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA GUIDA PRATICA all SANITARIA INTEGRATIVA Iprass C A S S A D I Sintesi a titolo esemplificativo delle prestazioni riconosciute dal Piano Sanitario Integrativo. Si rimanda alla lettura della Guida pratica

Dettagli

FONDO di SOLIDARIETA Anno 2014 CENTRO di SERVIZIO di TERNI Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) REGOLAMENTO

FONDO di SOLIDARIETA Anno 2014 CENTRO di SERVIZIO di TERNI Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) REGOLAMENTO FONDO di SOLIDARIETA Anno 2014 CENTRO di SERVIZIO di TERNI Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) REGOLAMENTO ART. 1 Ai sensi della delibera del 18/03/2014 del Centro di Servizio della Provincia

Dettagli

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 Roma, 11 aprile 2013 Prot. n. 210/2013 Circolare n. 57 A tutti i CRP e ai loro sportelli Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 In allegato alla presente, pubblichiamo un

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO PER I DIPENDENTI

Dettagli

SEDE DELLA CASSA EDILE

SEDE DELLA CASSA EDILE NORME VARIE SEDE DELLA CASSA EDILE Via Martiri della Libertà 21E 18038 SANREMO (IM) RICORSI Il lavoratore iscritto, al quale viene respinta una domanda per prestazioni assistenziali, può inoltrare ricorso

Dettagli

Sezione A COMMERCIALISTI. Mauro D Elia. Via Antonio Angiolini 23 59100 Prato Tel 0574 603765 fax 0574 603765

Sezione A COMMERCIALISTI. Mauro D Elia. Via Antonio Angiolini 23 59100 Prato Tel 0574 603765 fax 0574 603765 ALLA GENTILE CLIENTELA CIRCOLARE DICHIARAZIONE DEI REDDITI ANNO 2012 OGGETTO: Richiesta documenti per Unico 2013 - Modello 730/2013 anno d imposta 2012 Con l approssimarsi della prossima scadenza per la

Dettagli

CASSA EDILE DEL MOLISE. Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali

CASSA EDILE DEL MOLISE. Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali CASSA EDILE DEL MOLISE Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali CASSA EDILE DEL MOLISE Regolamento delle prestazioni contrattuali ed extracontrattuali INDICE Presentazione pag.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AL PERSONALE DIPENDENTE DELL UNIONCAMERE. Art. 1 Oggetto del regolamento

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AL PERSONALE DIPENDENTE DELL UNIONCAMERE. Art. 1 Oggetto del regolamento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AL PERSONALE DIPENDENTE DELL UNIONCAMERE Art. 1 Oggetto del regolamento 1. Ai sensi dell art.65 del Contratto collettivo per il personale non dirigente dell

Dettagli

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA:

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: MUTUA OSPEDALIERA ARTIGIANI SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Viale Milano 5-21100 Varese Tel. 0332 256111 - moa@asarva.org - Fax 0332 256351 REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: Business SMART Business

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti ASSICASSA Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO ASSICASSA

Dettagli

Regolamento per l erogazione dei trattamenti di solidarietà

Regolamento per l erogazione dei trattamenti di solidarietà FONDO DI SOLIDARIETÀ A FAVORE DEI DIPENDENTI DI AMOS SCRL Regolamento per l erogazione dei trattamenti di solidarietà Art. 1 Tipologia dei trattamenti di solidarietà 1. I trattamenti del fondo di solidarietà

Dettagli

Rev. 0 del 14/02/2003 CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO E PER L ATTRIBUZIONE DI SUSSIDI PER SPESE DI OSPITALITÀ IN CASE DI RIPOSO

Rev. 0 del 14/02/2003 CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO E PER L ATTRIBUZIONE DI SUSSIDI PER SPESE DI OSPITALITÀ IN CASE DI RIPOSO Rev. 0 del 14/02/2003 CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO E PER L ATTRIBUZIONE DI SUSSIDI PER SPESE DI OSPITALITÀ IN CASE DI RIPOSO 1 Sommario Criteri per l attribuzione di borse di studio...

Dettagli

2. La Commissione provvederà a deliberare sulle richieste presentate in relazione alle seguenti fattispecie

2. La Commissione provvederà a deliberare sulle richieste presentate in relazione alle seguenti fattispecie Normativa per la concessione di provvidenze per interventi assistenziali e premi di studio a favore del personale in servizio, di quello cessato e delle loro famiglie (Normativa approvata dal Consiglio

Dettagli

Prestazioni a sostegno del reddito dei lavoratori in caso di riduzione temporanea dell attività lavorativa

Prestazioni a sostegno del reddito dei lavoratori in caso di riduzione temporanea dell attività lavorativa REGOLAMENTO PRESTAZIONI DEL F.I.A.D.A. 1. TITOLO I Norme Generali Art.1 Aziende e lavoratori iscrivibili al Fondo. Art.2 Struttura del Fondo. Art.3 Obblighi dei datori di lavoro. Art.4 Contributi da versare

Dettagli

Roma, 22 maggio 2015. Alle Organizzazioni Costituenti Ebilog. Alle Aziende iscritte. Circolare. n.2/2015. Oggetto: Piano di attività 2015

Roma, 22 maggio 2015. Alle Organizzazioni Costituenti Ebilog. Alle Aziende iscritte. Circolare. n.2/2015. Oggetto: Piano di attività 2015 Roma, 22 maggio 2015 Alle Organizzazioni Costituenti Ebilog Alle Aziende iscritte Oggetto: Piano di attività 2015 Circolare. n.2/2015 Siamo lieti comunicare che, al fine di rispondere in modo adeguato

Dettagli

MODULO DI DENUNCIA SINISTRO TESSERATI F.I.G.C. (DA COMPILARSI IN OGNI SUA SINGOLA VOCE IN STAMPATELLO) N. DOSSIER Contattare il numero verde 800 338168 per farsi comunicare il numero di dossier. DATI DELL

Dettagli

MODELLO 730 MODELLO UNICO

MODELLO 730 MODELLO UNICO DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2012 CON: MODELLO 730 MODELLO UNICO DA AFFIGGERE ALL ALBO SINDACALE DELLA SCUOLA SONO SEMPRE NECESSARI: DICHIARAZIONE DEI REDDITI MOD. 730/2011

Dettagli

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA Via Maestri Del Lavoro D Italia, 129 47034 Forlimpopoli (FC) Tel. 0543.745832 Fax. 0543.745829 E-mail: durc@cassaer.org www.cassaer.org MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA

Dettagli

per la compilazione del 730/13

per la compilazione del 730/13 Cosa portare per la compilazione del 730/13 Dichiarazione dei redditi dell anno precedente (Modello 730/2012 o Modello UNICO 2012) Bollettini e/o F24 dei versamenti IMU pagati nel 2012; Fotocopia fronte/retro

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Requisiti generali 1. L anticipazione della posizione individuale maturata che l aderente può conseguire da parte del Fondo per specifiche causali é disciplinata dall art.

Dettagli

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE In caso di decesso del lavoratore dipendente sono previste diverse modalità di tassazione a seconda che si tratti delle somme già corrisposte al lavoratore o di somme

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA' ED ASSISTENZA DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA Via S. Luca 6-20122 Milano Tel. 02.58496.1 - Fax. 02.58496.

CASSA EDILE DI MUTUALITA' ED ASSISTENZA DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA Via S. Luca 6-20122 Milano Tel. 02.58496.1 - Fax. 02.58496. CASSA EDILE DI MUTUALITA' ED ASSISTENZA DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA Via S. Luca 6-20122 Mila Tel. 02.58496.1 - Fax. 02.58496.308 ACCORDO 01/03/2013 CONTRIBUTO PER SPESE SANITARIE PER LAVORATORI E

Dettagli

MODULO LAVORO (obbligatorio) ISTITUTI CONTRATTUALI Rimborsi alle aziende delle integrazioni di loro competenza degli istituti contrattuali di

MODULO LAVORO (obbligatorio) ISTITUTI CONTRATTUALI Rimborsi alle aziende delle integrazioni di loro competenza degli istituti contrattuali di REGOLAMENT art. 1 ISCRIZIONE AL FONDO art. 2 PRESTAZIONI art. 3 FUNZIONAMENTO DEL FONDO art. 4 EROGAZIONE PRESTAZIONI art. 5 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI art. 6 DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI art. 7 QUOTE DI

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI. www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA

DOCUMENTI NECESSARI. www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA 285 informa SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA informa FOGLIO INFORMATIVO STAMPATO IN PROPRIO - ANNO 6, N. 285 APRILE 2013 www.fastferrovie.it DOCUMENTI NECESSARI FAST FerroVie Piemonte e Valle

Dettagli

COMUNE DI MARRADI Provincia di Firenze

COMUNE DI MARRADI Provincia di Firenze Bando per l assegnazione di incentivi economici individuali per il sostegno al diritto allo studio per l anno scolastico 2010/2011: BORSE DI STUDIO e BUONI LIBRO VISTA: la L.R. 32/2002 Testo unico della

Dettagli

UILCOM-UIL APPUNTI RIGUARDANTI L INDENNITA DI MOBILITA

UILCOM-UIL APPUNTI RIGUARDANTI L INDENNITA DI MOBILITA UILCOM-UIL UNIONE ITALIANA LAVORATORI DELLA COMUNICAZIONE (UILSIC UILTE) APPUNTI RIGUARDANTI L INDENNITA DI MOBILITA L indennità di mobilità è stata istituita dalla Legge n 223 del 23 luglio 1991. Essa

Dettagli

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA

MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA PROVINCIA DI FORLÌ - CESENA Via Maestri Del Lavoro D Italia, 129 47034 Forlimpopoli (FC) Tel. 0543.745832 Fax. 0543.745829 E-mail: durc@cassaer.org www.cassaer.org MODULISTICA E REGOLAMENTO DELLE ASSISTENZE PER I DIPENDENTI DELLA

Dettagli

DISCIPLINARE PER L ACCESSO A INTERVENTI A CONTRASTO DELLA POVERTA ASSISTENZA ECONOMICA STRAORDINARIA

DISCIPLINARE PER L ACCESSO A INTERVENTI A CONTRASTO DELLA POVERTA ASSISTENZA ECONOMICA STRAORDINARIA AMBITO TERRITORIALE DI BARLETTA SETTORE SERVIZI SOCIALI, SANITARI, PUBBLICA ISTRUZIONE, SPORT E TEMPO LIBERO Ufficio Sociosanitario, Assistenza e disabili DISCIPLINARE PER L ACCESSO A INTERVENTI A CONTRASTO

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì - Cesena REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A STUDENTI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 52 del 30/10/2009 CAPO

Dettagli

Polizza CNCE - LAVORATORI - 2438/77/116122775

Polizza CNCE - LAVORATORI - 2438/77/116122775 Polizza CNCE - LAVORATORI - 2438/77/116122775 Modulo 1/A (per la denuncia di sinistro) Prestazione: RIMBORSO SPESE SANITARIE A SEGUITO DI INFORTUNIO PROFESSIONALE (p. 1 Cond. Polizza) (da inviare a CNCE

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO Art. 1 PREMESSE L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3,

Dettagli

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI

CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI CASSA di PREVIDENZA ed ASSISTENZA tra i dipendenti del MINISTERO delle INFRASTRUTTURE e dei TRASPORTI Via G. CARACI, 36-00157 ROMA Roma, 15 dicembre 2005 Ai CAPI degli UFFICI CENTRALI e PERIFERICI del

Dettagli

ARTICOLO 7. Prestazioni Cassa Edile

ARTICOLO 7. Prestazioni Cassa Edile ARTICOLO 7 Prestazioni Cassa Edile Per quanto attiene la disciplina delle prestazioni della Cassa Edile si fa espresso riferimento all allegato E del C.C.N.L. 29 gennaio 2000. Dette prestazioni contrattualizzate

Dettagli

il coniuge non legalmente ed effettivamente separato; i figli, anche se naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati;

il coniuge non legalmente ed effettivamente separato; i figli, anche se naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati; Normativa per la concessione di benefici assistenziali e premi a favore del personale tecnico-amministrativo e dei collaboratori ed esperti linguistici in servizio e delle loro famiglie (Approvata dal

Dettagli

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE):

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE): Inviare il modulo a: FONDINPS VIA CESARE BECCARIA, 29 00196 ROMA MODULO DI LIQUIDAZIONE IO SOTTOSCRITTO/A CODICE FISCALE NATO/A A PROV. IL RESIDENTE A PROV. CAP VIA N. TEL. E-MAIL DATA CESSAZIONE ATTIVITA

Dettagli

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 www.cassaedilebrescia.it e-mail: info@cassaedilebrescia.

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 www.cassaedilebrescia.it e-mail: info@cassaedilebrescia. www.cassaedilebrescia.it e-mail: info@cassaedilebrescia.it SERVIZI INFORMATIVI Mod. 02.12.imp Ed. 01 Rev. 00 ACCOGLIENZA ALLE IMPRESE EDILI 1. EDILIZIA: ORGANISMI PROVINCIALI A CARATTERE BILATERALE 2.

Dettagli

MODELLO DI RICHIESTA DI INTERVENTO ASSISTENZIALE. PERSOMIL III REPARTO - 11^ - DIVISIONE - ROMA (sostituisce la lettera di trasmissione)

MODELLO DI RICHIESTA DI INTERVENTO ASSISTENZIALE. PERSOMIL III REPARTO - 11^ - DIVISIONE - ROMA (sostituisce la lettera di trasmissione) Circolare n 313 in data 27/03/2001 Allegato A MODELLO DI RICHIESTA DI INTERVENTO ASSISTENZIALE A. SPAZIO RISERVATO AL COMANDO O ENTE CHE INOLTRA LA RICHIESTA A PERSOMIL III REPARTO - 11^ - DIVISIONE -

Dettagli

MANUALE DI RENDICONTAZIONE Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione

MANUALE DI RENDICONTAZIONE Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione BANDO "DAI DISTRETTI PRODUTTIVI AI DISTRETTI TECNOLOGICI -2" Distretto 9.2 - Elettronica e Meccanica di Precisione MANUALE DI RENDICONTAZIONE Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione

Dettagli

CREDITO AL MERITO AVVISO PUBBLICO DI BANDO PER L EROGAZIONE DI CREDITI LEGATI AD ATTIVITA FORMATIVE

CREDITO AL MERITO AVVISO PUBBLICO DI BANDO PER L EROGAZIONE DI CREDITI LEGATI AD ATTIVITA FORMATIVE che Giovanili e pari opportunità CREDITO AL MERITO AVVISO PUBBLICO DI BANDO PER L EROGAZIONE DI CREDITI LEGATI AD ATTIVITA FORMATIVE Scadenza bando: 1 fase 30.06.2012 2 fase 30.10.2012 3 fase 28.02.2013

Dettagli

Documenti necessari per la corretta compilazione della Dichiarazione dei Redditi Modelli 730/2011e Unico/2011

Documenti necessari per la corretta compilazione della Dichiarazione dei Redditi Modelli 730/2011e Unico/2011 Documenti necessari per la corretta compilazione della Dichiarazione dei Redditi Modelli 730/2011e Unico/2011 PER LA GENERALITÀ DEI LAVORATORI DIPENDENTI E/O PENSIONATI Eventuale tessera d iscrizione al

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI

CASSA EDILE DI MUTUALITA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI CASSA EDILE DI MUTUALITA ED ASSISTENZA DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI SUSSIDI E BORSE DI STUDIO PER L ANNO 2013/2014 A FAVORE DEI FIGLI DI OPERAI EDILI E DEI LAVORATORI STUDENTI ISCRITTI ALLA CASSA EDILE

Dettagli

ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011

ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011 ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DELLO STANZIAMENTO PER INTERVENTI DI NATURA ASSISTENZIALE E SOCIALE PER L ANNO 2011 sottoscritto il 16 dicembre 2011 in Roma 1 In data 16 dicembre 2011 le delegazioni sottoscrivono

Dettagli

SITO INTERNET E SERVIZI WEB

SITO INTERNET E SERVIZI WEB Aggiornato 13 luglio 2015 SITO INTERNET E SERVIZI WEB Il sito della Cassa Integrativa www.cassaintegrativafnm.it è stato aggiornato con l aggiunta del nuovo link Servizi web ed è stata modificata la gestione

Dettagli

BUONO SOCIALE Dei Comuni dell Ambito n 5

BUONO SOCIALE Dei Comuni dell Ambito n 5 BUONO SOCIALE Dei Comuni dell Ambito n 5 CRITERI PER L EROGAZIONE Finalità dell intervento L erogazione del Buono Sociale da parte dei Comuni del Distretto n. 5 si configura come servizio consolidato per

Dettagli

F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI

F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI ART. 1 - LE PRESTAZIONI In base a quanto previsto dall art. 30 e dagli allegati 3 e 4 del CPL operai agricoli e florovivaisti della provincia

Dettagli

CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI

CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI OBIETTIVI DEL CORSO Il corso fornisce le competenze tecniche e pratiche in materia di paghe e contributi, garantendo la conformità alla normativa vigente. Grazie alle

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI NORME GENERALI Art.1 - Oggetto 1. Il presente documento disciplina le modalità di liquidazione anticipata dell ammontare della posizione pensionistica individuale da parte

Dettagli

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti Milano 2013 1 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano

Dettagli

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 1 Fondo Farsi Prossimo Salute 240 Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 FONDO FARSI PROSSIMO SALUTE 240 FORMA DI ASSISTENZA BASE Contributo associativo annuo - Euro 240,00 (duecentoquaranta/00)

Dettagli

MODULISTICA E REGOLAMENTO ASSISTENZE 2014/2015

MODULISTICA E REGOLAMENTO ASSISTENZE 2014/2015 MODULISTICA E REGOLAMENTO ASSISTENZE 2014/2015 NUMERI TELEFONICI Cassa Edile della Provincia di Perugia Si informano i Signori che la Cassa Edile della Provincia di Perugia è dotata di una segreteria telefonica

Dettagli

Cassa Integrativa di Mutuo Soccorso Ferrovie Nord Milano F.A.Q.

Cassa Integrativa di Mutuo Soccorso Ferrovie Nord Milano F.A.Q. Cassa Integrativa di Mutuo Soccorso Ferrovie Nord Milano F.A.Q. Iscrizione 1. Se il 10 gennaio compilo il modulo di iscrizione dopo quanto tempo potrò presentare domanda di rimborso per ottenere i sussidi?

Dettagli

REGOLAMENTO PRESTAZIONI DAL 1 GENNAIO 2006 CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

REGOLAMENTO PRESTAZIONI DAL 1 GENNAIO 2006 CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO PRESTAZIONI DAL 1 GENNAIO 2006 CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO PRESTAZIONI DAL 1 GENNAIO 2006 A B C RIMBORSI ALLE IMPRESE NEI CASI DI MALATTIA GENERICA, INFORTUNIO SUL LAVORO,

Dettagli

Facciamo seguito alla Circolare n. 31/2014 del 7 febbraio u.s., per fornire ulteriori istruzioni operative sul tema indicato in oggetto.

Facciamo seguito alla Circolare n. 31/2014 del 7 febbraio u.s., per fornire ulteriori istruzioni operative sul tema indicato in oggetto. A TUTTI GLI ASSOCIATI Novara, 13 marzo 2014 Circolare n 32/2014 Oggetto: ASSISTENZA SANITARIA AGGIUNTIVA (A.S.A.) Facciamo seguito alla Circolare n. 31/2014 del 7 febbraio u.s., per fornire ulteriori istruzioni

Dettagli

REGOLAMENTO PRINCIPI PER LA UTILIZZAZIONE DEI CONTRIBUTI PER ATTIVITA CULTURALI, ASSISTENZIALI E RICREATIVE AL PERSONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE.

REGOLAMENTO PRINCIPI PER LA UTILIZZAZIONE DEI CONTRIBUTI PER ATTIVITA CULTURALI, ASSISTENZIALI E RICREATIVE AL PERSONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE. REGOLAMENTO PRINCIPI PER LA UTILIZZAZIONE DEI CONTRIBUTI PER ATTIVITA CULTURALI, ASSISTENZIALI E RICREATIVE AL PERSONALE DEL CONSIGLIO REGIONALE. PREMESSO CHE: Il Consiglio regionale, stanzia annualmente

Dettagli

PROCEDURE PER IL TESSERATO C.S.A.In. DA SEGUIRE IN CASO DI INFORTUNIO

PROCEDURE PER IL TESSERATO C.S.A.In. DA SEGUIRE IN CASO DI INFORTUNIO PROCEDURE PER IL TESSERATO C.S.A.In. DA SEGUIRE IN CASO DI INFORTUNIO La denuncia deve essere effettuata dall Assicurato o da chi ne fa le veci o eventuali aventi causa, entro 30 giorni dalla data dell

Dettagli

Fondo Pensione Dipendenti Gruppo ENEL

Fondo Pensione Dipendenti Gruppo ENEL REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE ANTICIPAZIONI DI CUI ALL ART. 27 DELLO STATUTO DEL FOPEN 1. BENEFICIARI Come previsto dal D.Lgs 124/93 e successive modifiche hanno titolo a richiedere l anticipazione

Dettagli

Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010

Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010 Documentazione per mod.730 2011 redditi 2010 Cosa portare per la compilazione: Eventuale indirizzo di posta elettronica. Eventuale numero di telefono cellulare. Eventuale numero di telefono fisso. Modello

Dettagli

Convenzione MBA / Enti Bilaterali Vademecum per le Aziende Associate e per i Quadri

Convenzione MBA / Enti Bilaterali Vademecum per le Aziende Associate e per i Quadri Rev. 01.01.2015 Convenzione MBA / Enti Bilaterali Vademecum per le Aziende Associate e per i Quadri 1 0. INDICE 1. Come associarsi ad MBA per l erogazione della Copertura Sanitaria in favore dei propri

Dettagli

DA AGENZIA:... COD. AGENZIA DA COMPILARE OBBLIGATORIAMENTE

DA AGENZIA:... COD. AGENZIA DA COMPILARE OBBLIGATORIAMENTE Alla Direzione di AVIVA S.p.A. Ufficio Liquidazioni DA AGENZIA:... COD. AGENZIA DA COMPILARE OBBLIGATORIAMENTE RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE DELLA POLIZZA VITA n.. EFFETTO... (IL PRESENTE MODULO NON DEVE ESSERE

Dettagli

Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi.

Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi. Indice e spiegazioni ulteriori sui codici da inserire nella richiesta on-line dei Sussidi. Con il codice 1 si può chiedere il sussidio per: decesso del dipendente. È ovvio che la richiesta deve essere

Dettagli

www.studiosciandra.com info@studiosciandra.com - OGGETTO: Presentazione, scadenziario e le 100 detrazioni della dichiarazione 730/2011.

www.studiosciandra.com info@studiosciandra.com - OGGETTO: Presentazione, scadenziario e le 100 detrazioni della dichiarazione 730/2011. Circolare n. 03/2011 Chiavari, 23 Marzo A tutti i CLIENTI Loro Sedi OGGETTO: Presentazione, scadenziario e le 100 detrazioni della dichiarazione 730/2011. Presentazione Il modello 730 può essere presentato:

Dettagli

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA FASIFIAT è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti

Dettagli