IVA. Acconto del Alla cassa entro il

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IVA. Acconto del Alla cassa entro il"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N IVA. Acconto del Alla cassa entro il Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti Entro il di ogni anno va versato l acconto IVA. Per il 2014, la scadenza viene posticipata al , dato che il 27 è un sabato. Sono obbligati a versare l'acconto IVA, i contribuenti dotati di partita iva, che effettuano: liquidazioni e versamenti mensili, ex art. 1 del D.P.R. 100/98 o liquidazioni e versamenti trimestrali, ex art. 7, D.P.R. 542/99 e art. 74 c. 4. L insufficiente o mancato pagamento dell acconto IVA viene punito con l applicazione di una sanzione amministrativa pari al 30% della somma non versata, oltre agli interessi di mora. Tale irregolarità può essere sanata con il ravvedimento operoso, ma va ricordato che l omesso versamento dell imposta può assumere valenza penale. È infatti punito con la reclusione da sei mesi a due anni, chiunque non versi entro il 27 dicembre l IVA dovuta in base alla dichiarazione annuale relativa al 2014 se l ammontare risulti superiore a euro per il periodo d imposta. Premessa Entro il di ogni anno va versato l acconto IVA. Per il 2014, la scadenza viene posticipata al , dato che il 27 è un sabato. L art. 7, co. 1, lett. h), D.L , n. 70 (c.d. Decreto sviluppo ), ha, infatti, stabilito lo slittamento al primo giorno non festivo successivo, per tutti gli adempimenti fiscali, aventi scadenza originariamente cadente di sabato, domenica o altro giorno festivo. 1

2 SCADENZE DICEMBRE 2014 VERSAMENTO ACCONTO IVA (perché il è un sabato) Ai sensi dell art. 6, comma 2, della L. 405/1990, è stato disposto a carico dei contribuenti tenuti ad effettuare le liquidazioni e i versamenti periodici con cadenza mensile ai sensi dell art. 27 del D.P.R. 633/72, l obbligo di corrispondere entro il giorno 27 del mese di dicembre, a titolo di acconto del versamento relativo al mese stesso, un importo calcolato in percentuale sul versamento effettuato o che avrebbero dovuto effettuare per il mese di dicembre dell anno precedente o, se inferiore, di quello da effettuare per lo stesso mese dell anno in corso. Il medesimo obbligo è stata previsto anche per i contribuenti che versano l imposta con cadenza trimestrale, ma facendo riferimento al versamento effettuato o che avrebbero dovuto effettuare con la dichiarazione annuale dell anno precedente o, se inferiore, a quello da effettuare in sede di dichiarazione relativa all anno in corso. Soggetti tenuti o esclusi dal versamento Sono obbligati a versare l'acconto IVA, i contribuenti dotati di partita iva, che effettuano: - liquidazioni e versamenti mensili, ex art. 1 del D.P.R. 100/98; - liquidazioni e versamenti trimestrali, ex art. 7, D.P.R. 542/99 e art. 74 c. 4. Non sono tenuti, invece, al versamento dell'acconto IVA: - coloro che hanno iniziato l'attività nel corso del 2014; - coloro che hanno cessato o cesseranno l'attività nel 2014, ma in ogni caso anteriormente al 1 dicembre, se contribuenti mensili, o al 1 ottobre, se contribuenti trimestrali; - i contribuenti mensili che, nel mese di dicembre 2013, hanno evidenziato un credito IVA di cui possono o meno aver richiesto il rimborso; - i contribuenti trimestrali se, dalla liquidazione relativa al quarto trimestre dell'anno precedente, ovvero dalla dichiarazione relativa all'anno precedente (per i trimestrali "per opzione"), risultava un credito IVA; 2

3 - i soggetti che prevedono di chiudere l'ultima liquidazione del 2014 con un'eccedenza detraibile d'imposta; - i contribuenti trimestrali "per opzione" che prevedono di evidenziare un credito IVA nella dichiarazione annuale 2015 (anno 2014); - i contribuenti trimestrali "per opzione" che prevedono di evidenziare un credito IVA nella dichiarazione annuale 2015 (anno 2014); - i contribuenti in regime agricolo di esonero ex art. 34 c. 6; - i contribuenti che esercitano attività di intrattenimento ex art. 74 c. 6; - le società e le associazioni sportive dilettantistiche e le associazioni in genere che applicano il regime forfetario di cui alla L. 398/91; - i contribuenti che hanno effettuato esclusivamente operazioni esenti o non imponibili ai fini IVA; - i contribuenti che, nell'anno precedente, hanno usufruito del regime agevolativo delle nuove attività produttive (art. 13 della L. 388/2000): sia coloro che hanno iniziato l'attività nel 2014 e sia coloro che ne sono usciti con decorrenza 2014; - i contribuenti ex minimi 2014: ovvero coloro che nel 2013 hanno adottato il regime dei minimi e nel 2014 hanno applicato il regime ordinario (per obbligo o per opzione); - soggetti che adottano il regime contabile naturale super-semplificato (ovvero coloro che sono fuoriusciti dal regime dei minimi per mancanza dei requisiti ma che conservano i requisiti di fatturato ecc.); - i soggetti che devono versare un importo inferiore ai 103,29 euro. I metodi di calcolo I metodi che il contribuente può utilizzare per determinare l acconto sono tre: storico, previsionale e analitico. Metodo storico La determinazione dell'acconto sulla base del "dato storico" consiste nel calcolare l'importo dovuto nella misura dell'88% del versamento effettuato (o che avrebbe dovuto essere effettuato) nello stesso periodo dell'anno precedente (2013). La base di riferimento è quindi commisurata all'ammontare dell'iva a debito risultante: dalla liquidazione IVA relativa al mese di dicembre 2013, per i contribuenti mensili; dalla liquidazione IVA relativa al quarto trimestre 2013, per i contribuenti trimestrali "speciali" (o "per natura") di cui all'art. 74 co. 4; 3

4 dalla dichiarazione annuale relativa al 2013, per i contribuenti trimestrali "per opzione" di cui all'art. 7 del D.P.R. 542/99. Tenendo presente che nel caso in cui, tra il periodo d imposta precedente e l attuale, si sia verificato il passaggio di regime: - da trimestrale a mensile, si deve considerare un terzo del versato per l ultimo trimestre 2013 (acconto più versato in sede di dichiarazione); - da mensile a trimestrale, si deve necessariamente eseguire la somma inerente ai versamenti di ottobre, novembre e dicembre (acconto e saldo) Metodo previsionale Determinazione dell acconto sulla base della stima delle operazioni che verranno effettuate fino alla chiusura del 2014 se si prevede di dover liquidare: per il mese di dicembre del 2014 (contribuenti mensili), o per il quarto trimestre 2014 (contribuenti trimestrali "speciali"), o per la dichiarazione del 2014 (contribuenti trimestrali "per opzione"), un importo a titolo di acconto IVA inferiore a quello versato nel 2013, l'acconto dell'88% è calcolato su tale minore importo. In pratica, il contribuente deve fare una stima delle fatture attive da emettere e di quelle passive da ricevere entro la fine dell'anno. Al fine di rendere omogenei l'importo relativo al "dato storico" e quello "previsionale", quest'ultimo deve essere considerato al netto dell'eventuale eccedenza detraibile riportata dal mese o dal trimestre precedente. Metodo analitico L acconto, nella misura del 100%, emerge da una liquidazione periodica aggiuntiva, ottenuta sommando algebricamente i seguenti elementi: (con segno +) l'iva a debito relativa alle operazioni annotate (o che avrebbero dovuto essere annotate) nei registri IVA per il periodo tra il 1 dicembre e il 20 dicembre 2014 (contribuenti mensili) e tra il 1 ottobre e il 20 dicembre 2014 (contribuenti trimestrali); (con segno +) l'iva a debito relativa alle operazioni effettuate tra il 1 novembre ed il 20 dicembre, ma non ancora annotate non essendo decorsi i termini di emissione della fattura o di registrazione; 4

5 (con segno -) l'iva a credito relativa agli acquisti e alle importazioni annotati nel registro degli acquisti nel periodo compreso tra il 1 dicembre e il 20 dicembre 2014 (contribuenti mensili) e tra il 1 ottobre e il 20 dicembre (contribuenti trimestrali); (con segno -) l'iva a credito relativa alle operazioni intracomunitarie, per le quali la corrispondente IVA a debito è stata già considerata (per effetto della doppia registrazione); (con segno -) l'eventuale IVA a credito riportata dalla liquidazione relativa al periodo precedente (mese di novembre o terzo trimestre). Scomputo dell acconto Regime sanzionatorio Si ricorda che l'importo corrisposto a titolo di acconto, verrà scomputato dalla: liquidazione relativa al mese di dicembre, per i contribuenti mensili (quindi entro il 16 gennaio 2015 o il 16 febbraio 2015 per coloro che hanno la contabilità presso terzi); liquidazione relativa al 4 trimestre, per i contribuenti trimestrali "speciali" (tenuti al versamento dell'iva relativa al quarto trimestre entro il 16 febbraio 2015); dichiarazione annuale, per i contribuenti trimestrali "per opzione" (tenuti al versamento dell'iva relativa al 4 trimestre, insieme con l'eventuale conguaglio annuale, entro l'ordinario termine di versamento previsto per la dichiarazione annuale, ossia il 16 marzo 2015); attività separate in regime misto di liquidazione - liquidazione di dicembre (entro il 16 gennaio 2015) o liquidazione 4 trimestre (entro il 16 febbraio 2015). L insufficiente o mancato pagamento dell acconto IVA viene punito con l applicazione di una sanzione amministrativa pari al 30% della somma non versata, oltre agli interessi di mora. Tale irregolarità può essere sanata con il ravvedimento operoso e versando sanzioni ridotte: a un 1/10 del 30% (3%) se il pagamento avviene entro 30 giorni dalla scadenza (ravvedimento breve); a un 1/8 del 30% (3,75%) se il pagamento avviene entro la data di presentazione della dichiarazione annuale relativa all anno in cui è stata commessa la violazione (ravvedimento lungo); a un 1/15 del 30% (0,2% per ogni giorno di ritardo) se si procede al versamento entro i 14 giorni successivi alla scadenza e a quello, spontaneo, dei relativi interessi legali e della sanzione entro il termine di 30 giorni dalla scadenza (ravvedimento sprint). 5

6 REGIME SANZIONATORIO - OMESSO VERSAMENTO ACCONTO IVA - SANZIONE ORDINARIA = 30% IMPORTO OMESSO (art. 13 co.1 D.Lgs. 472/97) Se si regolarizza entro 14 gg. (10/01/2015) 0,2% (1/15) RAVVEDIMENTO SPRINT Se si regolarizza entro 30 gg. (26/01/2015) 3% (1/10) RAVVEDIMENTO BREVE Se si regolarizza entro presentazione dich. annuale (dal 27/01/ /09/2015) 3,75% (1/8) RAVVEDIMENTO LUNGO In aggiunta al versamento dell imposta e della sanzione ridotta, occorre versare gli interessi moratori, calcolati al tasso legale annuo (attualmente l 1 %) per ogni giorno di ritardo, partendo dal 27 dicembre a quello in cui il versamento viene effettivamente eseguito. I codici tributo per i versamenti tardivi sono: 8904 per la sanzione pecuniaria; 1991 per la quota di interessi tardivi; 6035 o 6013 per i riferimenti del versamento dell acconto IVA, a seconda che si tratti di contribuenti trimestrali o mensili. L omesso versamento dell imposta può assumere valenza penale. È infatti punito con la reclusione da sei mesi a due anni chiunque non versi entro il 27 dicembre l IVA dovuta in base alla dichiarazione annuale relativa al 2014 se l ammontare risulti superiore a euro per il periodo d imposta. Si allega un foglio di calcolo per l acconto. - Riproduzione riservata - 6

ACCONTO IVA 2016 AL PROSSIMO 27 DICEMBRE

ACCONTO IVA 2016 AL PROSSIMO 27 DICEMBRE FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI ESTER FINOCCHIARO Circolare n. 27 del 07 Dicembre 2016 ACCONTO IVA 2016 AL PROSSIMO 27 DICEMBRE Premessa E prevista per il 27 dicembre la scadenza del pagamento

Dettagli

STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015

STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015 STRUMENTI DI LAVORO ACCONTO IVA 2015 I METODI A DISPOSIZIONE, LA BASE IMPONIBILE E LE MODALITA DI VERSAMENTO Soggetti esclusi dal versamento I contribuenti che hanno iniziato l attività nel corso del 2015;

Dettagli

FISCAL NEWS. La circolare di aggiornamento professionale. Versamenti. D imposta

FISCAL NEWS. La circolare di aggiornamento professionale. Versamenti. D imposta a cura di Antonio Gigliotti FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale 19 dicembre 2013 Categoria Sottocategoria Acconto Iva: esempi di calcolo Versamenti D imposta Come di consueto, entro

Dettagli

CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013

CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013 CIRCOLARE n. 16 del 09/12/2013 IL VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013 INDICE 1. PREMESSA 2. METODO STORICO 3. METODO PREVISIONALE 4. METODO DELLE OPERAZIONI EFFETTUATE 5. SOGGETTI ESONERATI DAL VERSAMENTO

Dettagli

STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA Pagine da 1 a 5

STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA Pagine da 1 a 5 STUDIO MODENA ESTENSE SRL CIRCOLARE SPECIALE ACCONTO IVA 2008 Pagine da 1 a 5 1 Acconto IVA 2008 Il 29 dicembre 2008 (primo giorno lavorativo non festivo successivo al 27 dicembre) 1 scade il termine per

Dettagli

Periodico informativo n. 168/2014. Acconto IVA. La scadenza del 29.12.2014

Periodico informativo n. 168/2014. Acconto IVA. La scadenza del 29.12.2014 Periodico informativo n. 168/2014 Acconto IVA. La scadenza del 29.12.2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo, intendiamo metterla a conoscenza del fatto che il prossimo

Dettagli

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Monza, 10 Dicembre 2015 ACCONTO IVA 2015 Scade il 28 dicembre il versamento dell acconto IVA per il 2015, atteso che il termine di legge del 27 dicembre cade di domenica. L

Dettagli

L ACCONTO IVA L acconto IVA per il 2016, da versare entro il , va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi.

L ACCONTO IVA L acconto IVA per il 2016, da versare entro il , va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi. Lecco, 1 dicembre 2016 Alla Spettabile Clientela L ACCONTO IVA 2016 L acconto IVA per il 2016, da versare entro il 27.12.2016, va determinato utilizzando uno dei seguenti metodi. DETERMINAZIONE ACCONTO

Dettagli

Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA

Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA INFORMATIVA N. 18 / 2014 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2014 SCADENZA 29.12.2014 Riferimenti: ART.6 L.29.12.1990 N.405 ; Risoluzione n. 157/E del 23.12.2004. Entro il 27 dicembre

Dettagli

IVA: ACCONTO E RAVVEDIMENTO PENALE

IVA: ACCONTO E RAVVEDIMENTO PENALE IVA: ACCONTO E RAVVEDIMENTO PENALE - A cura Dott. Antonio Gigliotti - Entro il giorno 27 Dicembre 2007 scade il termine sia per il versamento dell acconto dell IVA 2007 relativa al mese di dicembre o all

Dettagli

Ai gentili Clienti dello Studio

Ai gentili Clienti dello Studio INFORMATIVA N. 11 / 2016 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: ACCONTO IVA ANNO 2016 SCADENZA 27.12.2016 Riferimenti Legislativi: Art. 6 L. 29/12/1990 n. 405; Risoluzione Ag. Entrate n. 157/E del 23/12/2004

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012) Il versamento I soggetti che eseguono le operazioni mensili e trimestrali di liquidazione e versamento dell Iva sono tenuti a versare

Dettagli

Acconto IVA 2013 e aumento aliquota IVA

Acconto IVA 2013 e aumento aliquota IVA Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 349 18.12.2013 Acconto IVA 2013 e aumento Effetti penalizzanti con metodo previsionale e metodo analitico Categoria: Versamento Sottocategoria:

Dettagli

OGGETTO: Acconto Iva 2011, L. n. 405 del 29/12/90 e successive modificazioni

OGGETTO: Acconto Iva 2011, L. n. 405 del 29/12/90 e successive modificazioni Dott. Carlo Agosta Dott. Enrico Pogolotti Dott. Davide Mancardo Dott.ssa Stefania Neirotti Torino, lì 1 dicembre 2011 Circolare n. 29/2011 OGGETTO: Acconto Iva 2011, L. n. 405 del 29/12/90 e successive

Dettagli

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 48 16.12.2013 Acconto Iva Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta A cura di Devis Nucibella I soggetti obbligati

Dettagli

L acconto I.V.A. per l anno 2002

L acconto I.V.A. per l anno 2002 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 33/2002 L acconto I.V.A. per l anno 2002 Copyright 2002 Acerbi & Associati ASSOCIAZIONE

Dettagli

L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati. Relatore Guido BERARDO, Commercialista

L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati. Relatore Guido BERARDO, Commercialista L ACCONTO IVA modalità alternative di calcolo e peculiarità in caso di modifica dei regimi contabili adottati Relatore Guido BERARDO, Commercialista Coordina i lavori Salvatore REGALBUTO, Commercialista

Dettagli

ACCONTO IVA 2016: DETERMINAZIONE E MODALITÀ DI VERSAMENTO

ACCONTO IVA 2016: DETERMINAZIONE E MODALITÀ DI VERSAMENTO ACCONTO IVA 2016: DETERMINAZIONE E MODALITÀ DI VERSAMENTO 1. Acconto Iva 2. Metodi di calcolo dell acconto Iva 3. Soggetti obbligati e soggetti esonerati 4. Sanzioni e ravvedimento operoso Tra gli ultimissimi

Dettagli

OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012)

OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012) Trento, 12/12/2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: L acconto IVA 2012 (da versare entro il 27 dicembre 2012) Gentile Cliente, Le inviamo la presente per comunicarle che è in scadenza il prossimo

Dettagli

CRITERI DI DETERMINAZIONE DELL'ACCONTO IVA

CRITERI DI DETERMINAZIONE DELL'ACCONTO IVA Anno 2014 N. RF322 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 9 OGGETTO ACCONTO IVA 2014 VERSAMENTO ENTRO IL 29/12/2014 RIFERIMENTI ART. 6 L. 405/90 - RM N. 157/2004 CIRCOLARE

Dettagli

Acconto IVA 2016: determinazione dell ammontare dovuto e modalità con cui eseguire il versamento

Acconto IVA 2016: determinazione dell ammontare dovuto e modalità con cui eseguire il versamento Acconto IVA 2016: determinazione dell ammontare dovuto e modalità con cui eseguire il versamento Tra gli ultimissimi adempimenti che incombono sul contribuente per la fine dell anno figura, ormai da diverso

Dettagli

CIRCOLARE N. 28 /E. Roma, 15 Dicembre 2017

CIRCOLARE N. 28 /E. Roma, 15 Dicembre 2017 CIRCOLARE N. 28 /E Direzione Centrale Normativa Roma, 15 Dicembre 2017 OGGETTO: Scissione dei pagamenti art. 17-ter DPR n. 633 del 1972 versamento dell acconto IVA art. 6, comma 2, della L. 29 dicembre

Dettagli

Anno 2013 N. RF277. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2013 N. RF277. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2013 N. RF277 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 9 OGGETTO ENTRO IL 27/12 VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA 2013 RIFERIMENTI ART. 6, L.405/90; RM N. 157/2004 CIRCOLARE

Dettagli

CIRCOLARE N. 34/2016. Scadenza Adempimento. A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi. Reggio Emilia, lì 06/12/2016. Oggetto: Acconto IVA 2016

CIRCOLARE N. 34/2016. Scadenza Adempimento. A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi. Reggio Emilia, lì 06/12/2016. Oggetto: Acconto IVA 2016 Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Clementina Mercati Dott.ssa Sara Redeghieri Dott. Paolo Caprari

Dettagli

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva a cura di Antonio Gigliotti N. 75 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale Saldo Iva 2009 25.02.2010 Categoria Sottocategoria Entro il prossimo 16.3 i soggetti tenuti alla presentazione

Dettagli

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI

Studio Rosina e Associati DOTTORI COMMERCIALISTI FULVIO ROSINA DANIELA ROSINA ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO SIMONETTA MANFREDINI STEFANO LUPINI MASSIMO SCOTTON MARCO SANGUINETI SIMONE PAZZAGLIA PAOLA BROVERO ELISA

Dettagli

CIRCOLARE N.54 /E. Roma, 23 dicembre 2005

CIRCOLARE N.54 /E. Roma, 23 dicembre 2005 CIRCOLARE N.54 /E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 23 dicembre 2005 OGGETTO: Acconto dell imposta sul valore aggiunto per il periodo d imposta 2005 Metodo di determinazione per i soggetti

Dettagli

COME CALCOLARE L ACCONTO IVA 2007

COME CALCOLARE L ACCONTO IVA 2007 COME CALCOLARE L ACCONTO IVA 2007 - A cura Vincenzo D'Andò - PARTE I I contribuenti sono obbligati, ricorrendone i presupposti, al versamento dell'acconto Iva (relativamente all'ultimo mese o trimestre

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 331 03.11.2016 Omesso versamento Iva e possibile compensazione Categoria: Iva Sottocategoria: Varie A cura di Paola Sabatino Nel caso di omesso

Dettagli

ACCONTO IVA: L ULTIMO ADEMPIMENTO FISCALE DELL ANNO 2012.

ACCONTO IVA: L ULTIMO ADEMPIMENTO FISCALE DELL ANNO 2012. ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Consiglio Provinciale di Napoli ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO Unione Provinciale di Napoli Via A. De Gasperi n 55 80133 Napoli Prot. n 2516/22 Circolare

Dettagli

Tabella scadenze fiscali settembre dicembre 2017

Tabella scadenze fiscali settembre dicembre 2017 Tabella scadenze fiscali settembre dicembre 2017 Adempimento 18 Settembre 2017 Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA del II trimestre 2017 28 Settembre 2017 Comunicazione dei dati delle

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

COMUNICAZIONE LIQUIDAZIONE PERIODICA IVA

COMUNICAZIONE LIQUIDAZIONE PERIODICA IVA COMUNICAZIONE LIQUIDAZIONE PERIODICA IVA Gestione delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA ex art. 4 comma 2 Decreto legislativo 193 / 2016 Prerequisito per l installazione Sistema Operativo

Dettagli

Anno 2010 N. RF198. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2010 N. RF198. La Nuova Redazione Fiscale ODCEC VASTO Anno 2010 N. RF198 La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 9 OGGETTO ACCONTO IVA DEL 27 DICEMBRE 2010 RIFERIMENTI LEGGE 405/1990 ART. 6 CIRCOLARE DEL 3/12/2010 Sintesi:

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N. protocollo: 56/2011 10 2011 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 novembre 2011, con il commento dei termini di

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 16 25.01.2016 IVA: periodicità liquidazione per il 2016 Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti La possibilità di liquidare l IVA con periodicità

Dettagli

ACCONTO IVA Metodo storico; Metodo previsionale; Metodo analitico-effettivo; Casi particolari di applicazione.

ACCONTO IVA Metodo storico; Metodo previsionale; Metodo analitico-effettivo; Casi particolari di applicazione. 1. ACCONTO IVA 2017 N. 39 12.12.2017 Metodo storico; Metodo previsionale; Metodo analitico-effettivo; Casi particolari di applicazione. Sommario ACCONTO IVA 2017 1 1. Contabilità separata... 3 2. Contabilità

Dettagli

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI

SPAZIANI & LONGO ASSOCIATI Oggetto: Comunicazione annuale dati Iva anno d imposta 2015 I soggetti IVA tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale sono obbligati a trasmettere all Agenzia delle Entrate la Comunicazione

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 6 08.02.2017 IVA mensile: versamento con opzione della contabilità presso terzi A cura di Micaela Chiruzzi Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria:

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 DICEMBRE 2013 AL 15 GENNAIO 2014

PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 DICEMBRE 2013 AL 15 GENNAIO 2014 PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 DICEMBRE 2013 AL 15 GENNAIO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 gennaio 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. SCADENZE PARTICOLARI

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 LUGLIO 2013 AL 15 AGOSTO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 agosto 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

Liquidazione Iva per il 2014

Liquidazione Iva per il 2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 24 24.01.2014 Liquidazione Iva per il 2014 Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti La liquidazione e l'eventuale versamento (se a debito) dell'iva,

Dettagli

Circolare di studio n. 1/2017

Circolare di studio n. 1/2017 Circolare di studio n. 1/ Periodo 16 31 Gennaio STUDIO GAETANI Circ. n. 1/ Sommario Sommario... 2 Bene a sapersi... 3 Nuove comunicazioni trimestrali Iva... 3 Rimborso Iva con visto di conformità... 5

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 DICEMBRE 2014 AL 15 GENNAIO 2015

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 DICEMBRE 2014 AL 15 GENNAIO 2015 PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 DICEMBRE 2014 AL 15 GENNAIO 2015 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 Dicembre al 15 Gennaio 2015, con il commento dei principali termini di prossima scadenza.

Dettagli

OGGETTO: nuove comunicazioni periodiche dal 2017

OGGETTO: nuove comunicazioni periodiche dal 2017 Ai gentili Clienti Loro sedi Trento, 13 dicembre 2016 OGGETTO: nuove comunicazioni periodiche dal 2017 PREMESSA Il D.L. n. 193/2016, introduce importanti novità in materia di IVA. In particolare: 1. l

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016 Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 OTTOBRE AL 15 NOVEMBRE 2016 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti 16 al 15 novembre 2016, con il commento dei termini di prossima scadenza. segnala

Dettagli

IL CONTENUTO DELLA COMUNICAZIONE Il modello in esame si compone del Frontespizio e del quadro VP.

IL CONTENUTO DELLA COMUNICAZIONE Il modello in esame si compone del Frontespizio e del quadro VP. AI SIGG. CLIENTI LORO SEDI Circolare clienti n. 11/2017 OGGETTO: IL MODELLO PER LA COMUNICAZIONE DELLE LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA 1 L Agenzia ha approvato il modello e le istruzioni utilizzabili per l

Dettagli

Fiscal News N. 78. Dichiarazione Iva autonoma anche dopo il 28 Febbraio. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 78. Dichiarazione Iva autonoma anche dopo il 28 Febbraio. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 78 17.03.2014 Dichiarazione Iva autonoma anche dopo il 28 Febbraio Dubbi per chi presenta la Dichiarazione Iva in forma autonoma per scelta, e

Dettagli

D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E

D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E BRUZZO DOTT. ADOLFO D O T T O R E C O M M E R C I A L I S T A - R E V I S O R E C O N T A B I L E Padova, 6/12/2016 Circolare n.15 Ai gentili Clienti Loro sedi 1. VERSAMENTO DELL ACCONTO IVA PER L ANNO

Dettagli

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche Circolare n 11 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 aprile 2013 al 15 maggio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza.

Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 aprile 2013 al 15 maggio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 APRILE 2013 AL 15 MAGGIO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si segnala ai Signori

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013 Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 GENNAIO 2013 AL 15 FEBBRAIO 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 febbraio 2013, con il commento dei termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

LE SCADENZE DI LUGLIO 2012

LE SCADENZE DI LUGLIO 2012 LE SCADENZE DI 2012 2 lunedì sa (termine ordinariamente in scadenza il giorno 30 giugno che in questo anno cade di sabato) gli Enti non commerciali, associazioni o altre organizzazioni non commerciali,

Dettagli

studio associato zaniboni

studio associato zaniboni N. protocollo: 35/2010 30 Dicembre 2010 Oggetto: SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2010 AL 15 DICEMBRE 2010 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2010, con il commento dei termini

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 15 12.01.2017 Il ravvedimento sprint A cura di Pirone Pasquale Categoria: Accertamento e riscossione Sottocategoria: Ravvedimento Il ravvedimento

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE

PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE Principali scadenze PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2016 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti 16 al 15 dicembre 2016, con il commento dei termini di prossima scadenza. segnala

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 2013 AL 15 SETTEMBRE 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 2013 AL 15 SETTEMBRE 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO 13 AL 15 SETTEMBRE 13 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 13 al 15 settembre 13, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

STUDIO FLOREANI MEUCCI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI

STUDIO FLOREANI MEUCCI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI DOTTORI COMMERCIALISTI DR. BRUNA FLOREANI DR. PIETROBERNARDO MEUCCI DR. GAETANO MAZZA DR. GABRIELE TREMOLADA Circolare n. 11/2014 del 15 dicembre 2014 INDICE 1. AMBITO SOGGETTIVO 2. METODI DI DETERMINAZIONE

Dettagli

ACCONTO IVA 2013 DETERMINAZIONE e MODALITÀ di VERSAMENTO

ACCONTO IVA 2013 DETERMINAZIONE e MODALITÀ di VERSAMENTO Circolare informativa per la clientela n. 34/2013 del 28 novembre 2013 ACCONTO IVA 2013 DETERMINAZIONE e MODALITÀ di VERSAMENTO In questa Circolare 1. Metodo di calcolo dell'acconto Iva 2. Soggetti obbligati

Dettagli

Lo scadenziario di Ottobre 2017

Lo scadenziario di Ottobre 2017 Lo scadenziario di Ottobre 2017 Gentile cliente, con la presente desideriamo fornirle uno scadenziario dei principali adempimenti e termini di pagamento previsti per il mese di ottobre 2017 in modo da

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 19 novembre 2013 108/GD/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Contenuto in sintesi Si illustrano le modalità di determinazione e versamento

Dettagli

STUDIO FLOREANI MEUCCI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI. Acconto IVA 2016

STUDIO FLOREANI MEUCCI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI. Acconto IVA 2016 DOTTORI COMMERCIALISTI DR. BRUNA FLOREANI DR. PIETROBERNARDO MEUCCI DR. GAETANO MAZZA DR. GABRIELE TREMOLADA Circolare n. 21/2016 del 16 dicembre 2016 Acconto IVA 2016 20121 MILANO - VIA PALEOCAPA, 1 -

Dettagli

TURATI E ASSOCIATI PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2017 AL 15 AGOSTO 2017

TURATI E ASSOCIATI PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2017 AL 15 AGOSTO 2017 PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 LUGLIO 2017 AL 15 AGOSTO 2017 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 Luglio al 15 Agosto 2017, con il commento dei principali termini di prossima scadenza. Si

Dettagli

SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di Ottobre 2012

SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di Ottobre 2012 SCADENZARIO Le principali scadenze del mese di Ottobre 2012 AGENDA FISCALE OTTOBRE 2012 SCADENZA ASSOCIAZIONI ADEMPIMENTI TITOLARI DI CONTRATTI DI LOCAZIONE TENUTE ALLA PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE

Dettagli

Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015

Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015 Circolare N. 34 del 5 Marzo 2015 Saldo IVA 2014: alla cassa il prossimo 16.03.2015 per chi presenta la dichiarazione in forma autonoma Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che i soggetti

Dettagli

CIRCOLARE DI STUDIO NOVITÀ IN MATERIA DI IVA DEL DL N. 193 CONV. L N. 225 S TUDIO T ORAZZA P APONE.

CIRCOLARE DI STUDIO NOVITÀ IN MATERIA DI IVA DEL DL N. 193 CONV. L N. 225 S TUDIO T ORAZZA P APONE. EMAIL INFO@TPASSOCIATI.IT Genova, 13 dicembre 2016 Alla Preg.ma Clientela CIRCOLARE DI STUDIO 6 2016 NOVITÀ IN MATERIA DI IVA DEL DL 22.10.2016 N. 193 CONV. L. 1.12.2016 N. 225 1 1 PREMESSA Gli artt. 4,

Dettagli

STUDIO CIGANOTTO CINELLI SALVATO MANGIONE DOTTORI COMMERCIALISTI COMUNICAZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IVA MODELLO E MODALITA DI INVIO

STUDIO CIGANOTTO CINELLI SALVATO MANGIONE DOTTORI COMMERCIALISTI COMUNICAZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IVA MODELLO E MODALITA DI INVIO Circolare n. 5/2017 del 22 maggio 2017 A tutti i clienti, loro indirizzi mail COMUNICAZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IVA MODELLO E MODALITA DI INVIO Ai sensi dell'art. 21-bis del DL 78/2010, a decorrere dall'anno

Dettagli

LA REGOLARIZZAZIONE DEGLI OMESSI / INSUFFICIENTI VERSAMENTI D IMPOSTA

LA REGOLARIZZAZIONE DEGLI OMESSI / INSUFFICIENTI VERSAMENTI D IMPOSTA LA REGOLARIZZAZIONE DEGLI OMESSI / INSUFFICIENTI VERSAMENTI D IMPOSTA Nel corso del 2015 il Legislatore ha modificato: l istituto del ravvedimento operoso; il regime sanzionatorio, la cui decorrenza è

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 SETTEMBRE 2013 AL 15 OTTOBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 ottobre 2013, con il commento dei termini di

Dettagli

Fiscal News N Acconto per i minimi. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N Acconto per i minimi. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 344 24.11.2014 Acconto per i minimi Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta Il 30 novembre (che slitta al 1 dicembre) è previsto il versamento

Dettagli

TURATI E ASSOCIATI PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 MARZO 2017 AL 15 APRILE 2017

TURATI E ASSOCIATI PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 MARZO 2017 AL 15 APRILE 2017 PRINCIPALI SCADENZE DAL 16 MARZO 2017 AL 15 APRILE 2017 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 16 Marzo al 15 Aprile 2017, con il commento dei principali termini di prossima scadenza. Si segnala

Dettagli

Scadenzario fiscale Luglio 2016

Scadenzario fiscale Luglio 2016 Scadenzario fiscale Luglio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento e

Dettagli

SPECIALE RAVVEDIMENTO OPEROSO

SPECIALE RAVVEDIMENTO OPEROSO Dr. Bartali Claudio Dr. Bartali Luca Dr. Barsottini Claudio Dr. Maltomini Antonio Dr. Turini Stefano Dr. Grossi Simone Dr. Scannerini Daniele Dr. Silvestri Alessio SPECIALE RAVVEDIMENTO OPEROSO IL RAVVEDIMENTO

Dettagli

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE

IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE IL VERSAMENTO DEL SALDO 2016 E DELL ACCONTO 2017 DELLE IMPOSTE In applicazione dei nuovi termini di versamento introdotti dal Decreto Collegato alla Finanziaria 2017, entro il prossimo 30.6.2017 ovvero

Dettagli

Documento: Entro la scadenza del 27 dicembre si dovrà versare l acconto Iva per l anno di imposta successivo pari all 88% dell Iva relativa all

Documento: Entro la scadenza del 27 dicembre si dovrà versare l acconto Iva per l anno di imposta successivo pari all 88% dell Iva relativa all Documento: Entro la scadenza del 27 dicembre si dovrà versare l acconto Iva per l anno di imposta successivo pari all 88% dell Iva relativa all ultimo trimestre o mese precedente (cfr art. 6 L. 405/1990).

Dettagli

N Maggio Ai gentili clienti. Loro sedi CIRCOLARE OPERATIVA

N Maggio Ai gentili clienti. Loro sedi CIRCOLARE OPERATIVA N. 15 5 Maggio 2017 Loro sedi Ai gentili clienti CIRCOLARE OPERATIVA PRONTO IL MODELLO PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA: SCADENZA PRIMO TRIMESTRE AL 31 MAGGIO 2017 L Agenzia

Dettagli

La dichiarazione IVA 2012

La dichiarazione IVA 2012 La dichiarazione IVA 2012 di Roberto Fanelli (*) L ADEMPIMENTO Con Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate sono stati approvati i modelli IVA per la presentazione della dichiarazione. Pratica

Dettagli

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio 2 DICEMBRE 2013 - IMPOSTE DIRETTE - IRPEF - IRES - IRAP - CEDOLARE SECCA - ACCONTI Si ricorda la scadenza del 2 dicembre

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DOTT.MARCO BETTAZZI DOTT.GIAMPIERO LUCHETTI

STUDIO PROFESSIONALE DOTT.MARCO BETTAZZI DOTT.GIAMPIERO LUCHETTI STUDIO PROFESSIONALE DOTT.MARCO BETTAZZI DOTT.GIAMPIERO LUCHETTI DOTTORI COMMERCIALISTI ASSOCIATI E REVISORI CONTABILI Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 AGOSTO AL 15 SETTEMBRE 10 Di seguito evidenziamo

Dettagli

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012

Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012 Occhio alle scadenze Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2012 AL 15 DICEMBRE 2012 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2012 al 15 dicembre 2012, con il commento dei termini di

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO ACCONTO IRPEF ANNO 2015 PER LE PERSONE FISICHE CLASSIFICAZIONE DT ACCONTI II.DD 20.000.101 RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 2 DL 15.4.2002 N. 63; ART. 17 D.P.R. 7.12.2001 N. 435; L. 23.12.2000 N.

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 33 del 25 Febbraio 2011 Ai gentili clienti Loro sedi Versamento tassa annuale sui libri sociali entro il 16 marzo 2011 Gentile cliente, con la presente desideriamo ricordarle

Dettagli

Scadenze fiscali: FEBBRAIO FEBBRAIO 2015

Scadenze fiscali: FEBBRAIO FEBBRAIO 2015 Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2015 2 FEBBRAIO 2015 SOGGETTI PASSIVI IVA ITALIANI CHE ABBIANO EFFETTUATO OPERAZIONI DI ACQUISTO DA OPERATORI ECONOMICI AVENTI SEDE, RESIDENZA O DOMICILIO NELLA REPUBBLICA DI

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste Roma Tel. 06/ (RA) Fax

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste Roma Tel. 06/ (RA) Fax CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 13 del 30/11/2015 ARGOMENTO: ACCONTO IVA 2015 CALCOLO E VERSAMENTO E fissato al 28 dicembre 2015, (il 27 cade di domenica) la scadenza dell ormai consueto obbligo di pagare l

Dettagli

Agenzia delle Entrate FAQ Liquidazioni Periodiche IVA

Agenzia delle Entrate FAQ Liquidazioni Periodiche IVA Agenzia delle Entrate FAQ Liquidazioni Periodiche IVA Nel rigo VP8 deve essere indicato l'intero importo del credito risultante dal periodo precedente o solo la quota utilizzata in detrazione? Il rigo

Dettagli

Scadenzario fiscale Dicembre 2015

Scadenzario fiscale Dicembre 2015 Scadenzario fiscale Dicembre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

COMUNICAZIONE ANNUALE IVA SOLLECITO DATI PER LA COMPILAZIONE

COMUNICAZIONE ANNUALE IVA SOLLECITO DATI PER LA COMPILAZIONE CIRCOLARE INFORMATIVA 5/2015 7 FEBBRAIO 2015 COMUNICAZIONE ANNUALE IVA SOLLECITO DATI PER LA COMPILAZIONE Circolare informativa ai Clienti Gentile Cliente, la presente per comunicarle che il prossimo 28

Dettagli

Gli adempimenti dichiarativi e comunicativi ai fini IVA

Gli adempimenti dichiarativi e comunicativi ai fini IVA Gli adempimenti dichiarativi e comunicativi ai fini IVA Prima parte: La Comunicazione e la Dichiarazione IVA Torino, 25 marzo 2014 Dott. Marco Bodo La Comunicazione IVA E un modello con cui vengono indicati

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 30 novembre 2011

Principali scadenze dal 16 al 30 novembre 2011 Principali scadenze dal 16 al 30 novembre 2011 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 328 12.11.2014 Cedolare secca e secondo acconto imposte Metodo previsionale, per coloro che adottano il regime della cedolare secca Categoria:

Dettagli

Le comunicazioni trimestrali IVA

Le comunicazioni trimestrali IVA Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, Coordinatore scientifico MAP) Le comunicazioni trimestrali IVA 1 Le nuove comunicazioni Iva Art. 4, commi da 1 a 5, «Decreto Fiscale» (D.L. 22/10/2016, n. 193,

Dettagli

Nel rigo VP8 deve essere indicato l'intero importo del credito risultante dal periodo precedente o solo la quota utilizzata in detrazione?

Nel rigo VP8 deve essere indicato l'intero importo del credito risultante dal periodo precedente o solo la quota utilizzata in detrazione? Faq Nel rigo VP8 deve essere indicato l'intero importo del credito risultante dal periodo precedente o solo la quota utilizzata in detrazione? L'imponibile delle operazioni passive per le quali, in base

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 208 12.11.2013 Artigiani e commercianti: versamento della III rata 2013 Doppio appuntamento con l INPS per gli artigiani e

Dettagli

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013

1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013 Principali scadenze 1. PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE 2013 AL 15 DICEMBRE 2013 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 dicembre 2013, con il commento dei termini di prossima

Dettagli

Come sanare il mancato versamento della mini-imu

Come sanare il mancato versamento della mini-imu Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 30 28.01.2014 Come sanare il mancato versamento della mini-imu Passata la scadenza del 24 gennaio 2014, è ancora possibile utilizzare il ravvedimento

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 ottobre 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli

Studio Associato Zaniboni

Studio Associato Zaniboni N. protocollo: 24/2017 PRONTO IL MODELLO PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI DELLE LIQUIDAZIONI PERIODICHE IVA: SCADENZA PRIMO TRIMESTRE AL 31 MAGGIO 2017 L Agenzia delle entrate ha pubblicato il provvedimento

Dettagli

NEWS FISCALI DEL MESE DI MARZO / 2017

NEWS FISCALI DEL MESE DI MARZO / 2017 NEWS FISCALI DEL MESE DI MARZO / 2017 Indice di questo numero: SCADENZARIO FISCALE...2 PROSSIMO ADEMPIMENTO FISCALE...3 1. Lo Spesometro...3 RISPOSTE AI QUESITI...5 Come posso ravvedere l omessa presentazione

Dettagli

In scadenza a fine novembre l invio delle liquidazioni periodiche IVA per il terzo trimestre 2017

In scadenza a fine novembre l invio delle liquidazioni periodiche IVA per il terzo trimestre 2017 NEWS PER I CLIENTI DELLO STUDIO n. 160 del 22 Novembre 2017 Ai gentili clienti e Loro Sedi 22 Novembre 2017 In scadenza a fine novembre l invio delle liquidazioni periodiche IVA per il terzo trimestre

Dettagli

La dichiarazione Iva autonoma e i limiti alla compensazione del credito Iva

La dichiarazione Iva autonoma e i limiti alla compensazione del credito Iva Numero 25/2014 Pagina 1 di 8 La dichiarazione Iva autonoma e i limiti alla compensazione del credito Iva Numero : 25/2014 Gruppo : IVA Oggetto : DICHIARAZIONE IVA AUTONOMA E CREDITO IVA Norme e prassi

Dettagli