Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N La polizza del professionista ed il rimborso IVA I chiarimenti della Ris. 112/E del A cura di Matilde Fiammelli Categoria: Iva Sottocategoria: Rimborso L Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione 112/E del , chiarisce che la polizza assicurativa stipulata dai professionisti che appongono il visto di conformità sulle dichiarazioni Iva, anche al fine di consentire il rimborso dell eccedenza a credito, deve essere adeguata al numero dei contribuenti assistiti, dei visti di conformità, delle asseverazioni e delle certificazioni tributarie, ma non anche all ammontare del credito chiesto a rimborso. Premessa La risoluzione in questione offre un importante precisazione circa il legame esistente, o non esistente, fra polizza assicurativa e rimborso IVA. Ci spieghiamo meglio. Contenuto Le regole, in via sintetica, per poter accedere ai rimborsi delle eccedenze IVA a seguito della presentazione della dichiarazione annuale IVA sono le seguenti, per altro riscontrabili nell art. 38bis, DPR 633/72. 1

2 Eccedenza IVA < euro (Limite così modificato dal DL 193/ euro fino al ) Erogazione del rimborso dietro presentazione della dichiarazione annuale IVA o del Mod. TR, per le eccedenze infrannuali, con procedura semplificata, quindi senza l osservanza di particolari obblighi (obblighi validi per rimborsi superiori ad euro ). (Contribuenti non a rischio - comma 3, art. 38bis, DPR 633/72) Per i rimborsi di ammontare superiore a euro, essi sono eseguiti: previa presentazione della relativa dichiarazione o del Mod. TR, per le eccedenze infrannuali, da cui emerge il credito richiesto a rimborso; la dichiarazione o il mod. TR devono recare il visto di conformità o la sottoscrizione alternativa di cui all'art. 10, co. 7, primo e secondo periodo, DL 78/2010; alla dichiarazione o al Mod. TR va allegata una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, che attesti la sussistenza delle seguenti condizioni in relazione alle caratteristiche soggettive del contribuente: o il patrimonio netto non è diminuito, rispetto alle risultanze contabili dell'ultimo periodo d'imposta, di oltre il 40 per cento; o la consistenza degli immobili non si è ridotta, rispetto alle risultanze contabili dell'ultimo periodo d'imposta, di oltre il 40 per cento per cessioni non effettuate nella normale gestione dell'attività esercitata; o l'attività stessa non è cessata né si è ridotta per effetto di cessioni di aziende o rami di aziende compresi nelle suddette risultanze contabili; o non risultano cedute, se la richiesta di rimborso è presentata da società di capitali non quotate nei mercati regolamentati nell'anno precedente la richiesta, azioni o quote della società stessa per un ammontare superiore al 50 per cento del capitale sociale; o sono stati eseguiti i versamenti dei contributi previdenziali e assicurativi. (Contribuenti a rischio - comma 4, art. 38bis, DPR 633/72) In questo caso i rimborsi sono eseguiti previa prestazione della garanzia se richiesti: da soggetti passivi che esercitano un'attività d'impresa da meno di due anni diversi dalle imprese start-up innovative di cui all'articolo 25 del Decreto-Legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla Legge 17 dicembre 2012, n. 221; da soggetti passivi ai quali, nei due anni antecedenti la richiesta di rimborso, sono stati notificati avvisi di accertamento o di rettifica da cui risulti, per ciascun anno, una differenza tra gli importi accertati e quelli dell'imposta dovuta o del credito dichiarato superiore: o al 10 per cento degli importi dichiarati se questi non superano euro; 2

3 o al 5 per cento degli importi dichiarati se questi superano euro ma non superano euro; o all' 1 per cento degli importi dichiarati, o comunque fino a euro, se gli importi dichiarati superano euro; da soggetti passivi che nelle ipotesi di cui al comma 3, presentano la dichiarazione o istanza da cui emerge il credito richiesto a rimborso priva del visto di conformità o della sottoscrizione alternativa, o non presentano la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà; da soggetti passivi che richiedono il rimborso dell'eccedenza detraibile risultante all'atto della cessazione dell'attività. Nel caso di specie rappresentato dalla Ris. 112/E, con apposita istanza di consulenza giuridica è stato richiesto da un Ufficio preposto all erogazione dei rimborsi, come si debba procedere in materia di garanzia, qualora il contribuente, presentando istanza di rimborso ai sensi dell art. 38bis, DPR 633/72, lo facesse a mezzo della presentazione della dichiarazione IVA con visto di conformità. Fino a qua, nulla di che, basterebbe verificare se il contribuente rientra in uno dei casi enunciati in tabella e procedere o meno al rimborso. La richiesta nasce dal fatto che il professionista che ha apposto il visto di conformità presenta una polizza assicurativa ad hoc con massimale di euro mentre il credito chiesto a rimborso è superiore ad euro Nasce quindi la domanda dell agenzia istante che dovrebbe procedere a rimborso, domanda che prevede una doppia alternativa di risposta: richiedere garanzia a copertura totale del credito al contribuente che ha chiesto il rimborso, considerando quindi privo di efficacia il visto di conformità apposto dal professionista sulla dichiarazione; in alternativa richiedere garanzia aggiuntiva per la differenza al contribuente considerando valida la polizza legata al visto di conformità fino a concorrenza di euro

4 Il contribuente parrebbe quindi rientrare nel caso di cui in tabella poco sopra: (Contribuenti non a rischio - comma 3, art. 38bis, DPR 633/72) Il parere dell Agenzia e l utile precisazione L Agenzia instrada sulla corretta via come segue. Secondo la formulazione ad oggi in vigore dell art. 38-bis, i rimborsi dell eccedenza di credito Iva vengono eseguiti: previa presentazione della garanzia; ovvero, in presenza di determinati requisiti soggettivi, previa apposizione del visto di conformità sulla dichiarazione annuale o sull istanza trimestrale. In particolare l obbligo di prestazione di garanzia è stato eliminato in via generale, fatto salvo il caso in cui i crediti chiesti a rimborso abbiano importo superiore a euro (limite modificato dal DL 193/2016, in origine euro ) e quando si verificano le situazioni di rischio elencate all art. 38bis, co. 4. Pertanto, per esclusione, al di fuori dei casi di cui all art. 38-bis, co. 4 i crediti superiori a 30mila euro possono essere rimborsati al verificarsi dei requisiti soggettivi attestati mediante dichiarazione sostitutiva di atto notorio previa presentazione della relativa dichiarazione o istanza recante il visto di conformità. In materia di visto di conformità, d altro canto, l art. 22, DM 164/99 prevede che: I professionisti ed i certificatori stipulano una polizza di assicurazione della responsabilità civile, con massimale adeguato al numero dei contribuenti assistiti, nonché al numero dei visti di conformità, delle asseverazioni e delle certificazioni tributarie rilasciati e, comunque, non inferiore a tre milioni di euro, al fine di garantire ai propri clienti il risarcimento dei danni eventualmente provocati dall'attività prestata e al bilancio dello Stato o del diverso ente impositore le somme di cui all'articolo 39, comma 1, lettera a) del Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n A riguardo, l Agenzia, con Circolare 7/2015, ha chiarito che la polizza assicurativa della responsabilità civile per i danni causati nel fornire assistenza deve garantire la totale copertura degli eventuali danni subiti dal contribuente, dallo Stato o altro ente impositore (nel caso di dichiarazione modello 730), non includendo franchigie o scoperti, e prevedere il risarcimento nei cinque anni successivi alla scadenza del contratto. 4

5 La precisazione: L agenzia precisa quindi che: la garanzia da prestare a supporto della richiesta del rimborso, da un lato, e la garanzia da prestare a mezzo dell apposizione del visto di conformità, a sua volta corroborato da idonea garanzia assicurativa del professionista che appone il visto medesimo, dall altro, sono due tipologie di garanzia diverse, quella della polizza assicurativa legata al visto di conformità e quella richiesta dall art. 38bis, finalizzata all ottenimento del rimborso IVA. Infatti la norma fa riferimento a un ipotesi di responsabilità civilistica nei confronti del cliente e del terzo creditore, in quanto la polizza mira a garantire il completo risarcimento ai contribuenti dell eventuale danno arrecato, anche di entità minima, nonché il risarcimento delle sanzioni amministrative irrogate ai soggetti indicati nell articolo 35 del D.Lgs. 241/1997 che rilasciano il visto di conformità ovvero l asseverazione infedele. Diversamente, la garanzia disposta dall articolo 38-bis è volta ad assicurare all Erario la possibilità di recuperare il credito fiscale rimborsato, qualora se ne ravvisi successivamente la non spettanza. La conclusione dell Agenzia Conseguentemente a quanto sopra esposto, se il massimale connesso alla polizza del professionista è inferiore rispetto al credito richiesto a rimborso dal contribuente, il visto di conformità apposto alla dichiarazione non è da considerarsi privo di efficacia. La conseguenza è quindi che non si può obbligare il contribuente a prestare garanzia per ottenere il credito chiesto a rimborso né totale né parziale salvo che lo stesso non si trovi in uno dei casi di cui al comma 4 dell articolo 38-bis. Riferimenti normativi e di prassi Ris. 112/E del ; Art. 38bis, DPR 633/72; Art. 22, DM 164/99. - Riproduzione riservata - 5

RISOLUZIONE N. 112 /E

RISOLUZIONE N. 112 /E RISOLUZIONE N. 112 /E Direzione Centrale Normativa ROMA, 06/12/2016 OGGETTO: Consulenza giuridica. (Interpretazione dell'articolo 38-bis, del D.P.R. 26 ottobre 1972 n. 633 e dell'articolo 22, del D.M.

Dettagli

NOVITA MODELLO IVA 2015

NOVITA MODELLO IVA 2015 NOVITA MODELLO IVA 2015 RIGO VE30 STATUS ESPORTATORE ABITUALE INTRODUZIONE DELLA CASELLA 5 OPERAZIONI ASSIMILATE ALLE CESSIONI ALL ESPOSTAZIONE (ART. 8-BIS, ART. 71, ART. 72) 1 NOVITA MODELLO IVA 2015

Dettagli

RIMBORSO IVA ANNUALE

RIMBORSO IVA ANNUALE 5.PROCEDURA ORDINARIA E SEMPLIFICATA 1.NORMATIVA DI RIFERIMENTO Newsletter 5/2016 2.PRESUPPOSTI E PROCEDURA RIMBORSO IVA ANNUALE 4. ESECUZIONE RIMBORSO 3.NUOVA DISCIPLINA RIMBORSI IVA 1 di 6 1. NORMATIVA

Dettagli

Split Payment e rimborsi IVA. Modificato il D.M

Split Payment e rimborsi IVA. Modificato il D.M Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 64 25.02.2015 Split Payment e rimborsi IVA Modificato il D.M. 23.01.2015 Categoria: IVA Sottocategoria: Rimborso Il D.M. 20 febbraio 2015, modificando

Dettagli

Compensazione del credito Iva 2016: sopra Euro scatta l obbligo di presentare la dichiarazione Iva

Compensazione del credito Iva 2016: sopra Euro scatta l obbligo di presentare la dichiarazione Iva Ai gentili clienti Loro sedi Compensazione del credito Iva 2016: sopra Euro 5.000 scatta l obbligo di presentare la dichiarazione Iva La compensazione orizzontale dei crediti IVA Dal 1 gennaio 2017, è

Dettagli

Semplificazioni fiscali Rimborsi IVA

Semplificazioni fiscali Rimborsi IVA n 02 del 16 gennaio 2015 circolare n 34 del 15 gennaio 2015 referente BERENZI/mr Semplificazioni fiscali Rimborsi IVA L'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulla nuova disciplina dei rimborsi IVA,

Dettagli

Studio Rosina e Associati

Studio Rosina e Associati FULVIO ROSINA (1931 2014) DANIELA ROSINA ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO 16121 GENOVA SIMONETTA MANFREDINI PIAZZA VERDI 4/8 STEFANO LUPINI TEL. 010542966 MASSIMO SCOTTON

Dettagli

Il Modello TR e le novità in tema di rimborsi

Il Modello TR e le novità in tema di rimborsi Stefano Carpaneto (Esperto Contabile in Torino) Il Modello TR e le novità in tema di rimborsi 1 Modello TR 2017 Novità In attesa dell approvazione del nuovo modello la novità del 2017 è determinata dalle

Dettagli

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 3 D.lgs. n.96/003) Con questa informativa l Agenzia delle

Dettagli

IL VISTO DI CONFORMITÀ E I LIMITI PER RIMBORSI E COMPENSAZIONI. Stefano Battaglia Dottore Commercialista

IL VISTO DI CONFORMITÀ E I LIMITI PER RIMBORSI E COMPENSAZIONI. Stefano Battaglia Dottore Commercialista IL VISTO DI CONFORMITÀ E I LIMITI PER RIMBORSI E COMPENSAZIONI Stefano Battaglia Dottore Commercialista CREDITI IVA : COMPENSAZIONE, RIMBORSO, VISTO DI CONFORMITÀ INDICE SOMMARIO DEGLI ARGOMENTI Compensazione

Dettagli

Rimborsi IVA: le novità degli ultimi mesi

Rimborsi IVA: le novità degli ultimi mesi Sandra Migliaccio (Agenzia delle Entrate - DR Piemonte Ufficio Consulenza) Rimborsi IVA: le novità degli ultimi mesi 1 L utilizzo del credito IVA Compensazione verticale credito annuale Compensazione orizzontale

Dettagli

VISTO DI CONFORMITA (VISTO LEGGERO) Le coperture assicurative per il professionista

VISTO DI CONFORMITA (VISTO LEGGERO) Le coperture assicurative per il professionista VISTO DI CONFORMITA (VISTO LEGGERO) Le coperture assicurative per il professionista QUANDO SI DEVE APPORRE IL VISTO? L apposizione del visto di conformità è obbligatoria: per la compensazione dei crediti

Dettagli

OGGETTO: Compensazioni crediti infrannuali risultanti dalle istanze IVA TR Soggetti abilitati all apposizione del visto

OGGETTO: Compensazioni crediti infrannuali risultanti dalle istanze IVA TR Soggetti abilitati all apposizione del visto Direzione Centrale Normativa RISOLUZIONE N.103/E ROMA 28/07/2017 OGGETTO: Compensazioni crediti infrannuali risultanti dalle istanze IVA TR Soggetti abilitati all apposizione del visto Alla luce delle

Dettagli

L UTILIZZO DEL CREDITO IVA

L UTILIZZO DEL CREDITO IVA L UTILIZZO DEL CREDITO IVA 2014-2015 Come noto, la compensazione c.d. orizzontale del credito IVA annuale o trimestrale, nel mod. F24, per importi superiori a 10.000 annui, può essere effettuata dal giorno

Dettagli

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista

DAMIANO ADRIANI Dottore Commercialista 1/6 OGGETTO RIMBORSO E/O COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 30 e 38-BIS D.P.R. 26 OTTOBRE 1972 N. 633; ART. 8 D.P.R. 14 OTTOBRE 1999 N. 542; L. 27 LUGLIO 2000 N. 212;

Dettagli

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE

MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE MODELLO IVA TR RICHIESTA DI RIMBORSO O UTILIZZO IN COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 3 D.lgs. n.96/003) Con questa informativa l Agenzia delle

Dettagli

I chiarimenti delle Entrate sulla presentazione di garanzie nei rimborsi Iva a cura di Daniele Fezzardi e Alberto Venturini

I chiarimenti delle Entrate sulla presentazione di garanzie nei rimborsi Iva a cura di Daniele Fezzardi e Alberto Venturini Il Punto sull Iva I chiarimenti delle Entrate sulla presentazione di garanzie nei rimborsi Iva a cura di Daniele Fezzardi e Alberto Venturini Con la circolare n.17/e del 6 maggio 2011 l Agenzia delle Entrate

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 119 27.03.2017 Ravvedimento F24 a saldo zero I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate A cura di: Pasquale Pirone Categoria: Contribuenti Sottocategoria:

Dettagli

Circolare n. 17. del 29 dicembre 2009

Circolare n. 17. del 29 dicembre 2009 Via Principe Amedeo 11 10123 Torino c.f. e p.iva 06944680013 Tel. 011 8126939 Fax. 011 8122079 Email: info@studiobgr.it www.studiobgr.it Circolare n. 17 del 29 dicembre 2009 Compensazione del credito IVA

Dettagli

Direzione Regionale della Campania. Settore Servizi e consulenza Ufficio Gestione tributi

Direzione Regionale della Campania. Settore Servizi e consulenza Ufficio Gestione tributi Direzione Regionale della Campania Settore Servizi e consulenza Ufficio Gestione tributi Visto di conformità Al fine di contrastare il fenomeno delle compensazioni dei crediti inesistenti, l art. 10 del

Dettagli

Controlli solo formali per l apposizione del visto di conformità

Controlli solo formali per l apposizione del visto di conformità Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 269 03.10.2014 Controlli solo formali per l apposizione del visto di conformità Il visto è leggero Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI SAS STP I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI SAS STP I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA CIRCOLARE INFORMATIVA N. 19 Del 15 FEBBRAIO 2018 L utilizzo in compensazione del credito IVA 2017: regole e limitazioni Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il "recupero" dell'eccedenza

Dettagli

STRETTA SULLE COMPENSAZIONI IVA DAL PERIODO Rag. Giovanni VALCARENGHI

STRETTA SULLE COMPENSAZIONI IVA DAL PERIODO Rag. Giovanni VALCARENGHI STRETTA SULLE COMPENSAZIONI IVA DAL PERIODO 2010 Rag. Giovanni VALCARENGHI Diretta 28 settembre 2009 MEMORIZZIAMO 3 INTERVENTI TRE LEVE PER CONTRASTARE GLI ABUSI RISCONTRATI 1 2 3 2 TERMINE INIZIALE COMPENSAZIONE

Dettagli

Circolare di studio n. 1/2017

Circolare di studio n. 1/2017 Circolare di studio n. 1/ Periodo 16 31 Gennaio STUDIO GAETANI Circ. n. 1/ Sommario Sommario... 2 Bene a sapersi... 3 Nuove comunicazioni trimestrali Iva... 3 Rimborso Iva con visto di conformità... 5

Dettagli

STRUMENTI DI LAVORO Roma, 29 febbraio 2016 DICHIARAZIONE IVA 2016: VISTO DI CONFORMITÀ

STRUMENTI DI LAVORO Roma, 29 febbraio 2016 DICHIARAZIONE IVA 2016: VISTO DI CONFORMITÀ STRUMENTI DI LAVORO Roma, 29 febbraio 2016 DICHIARAZIONE IVA 2016: VISTO DI CONFORMITÀ CHECK LIST VISTO DI CONFORMITÀ DICHIARAZIONE IVA 2016 (ANNO 2015) 12 Per attestare la correttezza dell esecuzione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 90/E. OGGETTO: Interpello - Art. 11, legge 27 luglio 2000, n rilascio visto di conformità - articolo 10 del DL n.

RISOLUZIONE N. 90/E. OGGETTO: Interpello - Art. 11, legge 27 luglio 2000, n rilascio visto di conformità - articolo 10 del DL n. RISOLUZIONE N. 90/E Roma, 17 settembre 2010 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Interpello - Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - rilascio visto di conformità - articolo 10 del DL n. 78 del 2009 Con

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 157 27.04.2017 Compensazione crediti: nuovo limite per il visto di conformità Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazioni Scende a 5.000 euro

Dettagli

OGGETTO: 194/F = Chiarimenti in materia di rimborsi IVA Circolare dell'agenzia delle Entrate n. 35/E del 27 ottobre 2015.

OGGETTO: 194/F = Chiarimenti in materia di rimborsi IVA Circolare dell'agenzia delle Entrate n. 35/E del 27 ottobre 2015. OGGETTO: 194/F = Chiarimenti in materia di rimborsi IVA Circolare dell'agenzia delle Entrate n. 35/E del 27 ottobre 2015. Premessa. Come noto, l'art. 38-bis del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, come sostituito

Dettagli

RIMBORSO IVA: DAL 2017 NUOVE REGOLE E LIMITI INTRODOTTI SULLA BASE DI QUANTO DISPOSTO DAL D.L. 193/2016

RIMBORSO IVA: DAL 2017 NUOVE REGOLE E LIMITI INTRODOTTI SULLA BASE DI QUANTO DISPOSTO DAL D.L. 193/2016 Napoli, 27 Aprile 2017 A TUTTI GLI SPETTABILI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE N. 4/2017 RIMBORSO IVA: DAL 2017 NUOVE REGOLE E LIMITI INTRODOTTI SULLA BASE DI QUANTO DISPOSTO DAL D.L. 193/2016 A partire dal

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 328 28.10.2016 Dichiarazione integrativa: nuovi termini A cura di Pasquale Pirone Categoria: Contribuenti Sottocategoria: Adempimenti Con l art.

Dettagli

Circolare n. 33 del 2 dicembre 2014

Circolare n. 33 del 2 dicembre 2014 Circolare n. 33 del 2 dicembre 2014 DLgs. 21.11.2014 n. 175 di semplificazioni fiscali - Novità in materia di IVA INDICE 1 Premessa... 2 2 Credito IVA annuale e infrannuale - Modalità di rimborso... 2

Dettagli

OGGETTO: Compensazioni crediti infrannuali risultanti dalle istanze IVA TR Soggetti abilitati all apposizione del visto

OGGETTO: Compensazioni crediti infrannuali risultanti dalle istanze IVA TR Soggetti abilitati all apposizione del visto Direzione Centrale Normativa Settore Imposte indirette Ufficio Adempimenti e sanzioni A Confartigianato imprese e Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa ROMA (Rif. note

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 7 05.01.2017 Definizione agevolata delle cartelle esattoriali: il calcolo delle rate Le possibili combinazioni di scadenze Categoria: Accertamento

Dettagli

Dichiarazione IVA omessa e sanzioni ridotte. Dal 2016 il Legislatore riduce le sanzioni amministrative previste per l omessa dichiarazione IVA (sia

Dichiarazione IVA omessa e sanzioni ridotte. Dal 2016 il Legislatore riduce le sanzioni amministrative previste per l omessa dichiarazione IVA (sia Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 101 04.04.2016 Dichiarazione IVA omessa e sanzioni ridotte Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Sanzioni A cura di Pasquale Pirone Dal 2016

Dettagli

- LE NOVITÀ PER IL

- LE NOVITÀ PER IL IV Guida Iva in Edilizia RIMBORSO E COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA - LE NOVITÀ PER IL 2017 - Gennaio 2017 INDICE PREMESSA... 3 RIMBORSO DEL CREDITO IVA... 3 IL NUOVO LIMITE PER I RIMBORSI DAL 2017... 4

Dettagli

LIMITI ALLA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA: I CHIARIMENTI DEFINITIVI

LIMITI ALLA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA: I CHIARIMENTI DEFINITIVI Circolare N. 05 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 22 gennaio 2010 LIMITI ALLA COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA: I CHIARIMENTI DEFINITIVI Come noto, dal 1 gennaio 2010 l utilizzo in compensazione

Dettagli

Anno 2015 N.RF030. La Nuova Redazione Fiscale MODELLO IVA LE PRINCIPALI NOVITÀ

Anno 2015 N.RF030. La Nuova Redazione Fiscale MODELLO IVA LE PRINCIPALI NOVITÀ Anno 2015 N.RF030 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 7 OGGETTO MODELLO IVA 2015 - LE PRINCIPALI NOVITÀ RIFERIMENTI PROVV. ENTRATE N. 4774 DEL 15/01/2015 CIRCOLARE DEL

Dettagli

Direzione Regionale dell'emilia Romagna. Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione tributi

Direzione Regionale dell'emilia Romagna. Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione tributi 1 Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione tributi ISTRUZIONI E ADEMPIMENTI PER LA RICHIESTA DELL AUTORIZZAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITÀ I requisiti

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 287 27.09.2016 Unico 2016: il recupero dei pagamenti eccedenti Categoria: Unico Sottocategoria: Dichiarazione Il contribuente che effettua un

Dettagli

La Legge di Stabilità 2016 ha previsto una misura per la promozione dell acquisto di abitazioni

La Legge di Stabilità 2016 ha previsto una misura per la promozione dell acquisto di abitazioni Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 27 04.02.2016 Telefisco e la nuova detrazione Iva delle abitazioni Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2016 La Legge di Stabilità 2016 ha previsto

Dettagli

RISOLUZIONE N.24/E. Quesito

RISOLUZIONE N.24/E. Quesito RISOLUZIONE N.24/E Direzione Centrale Normativa Roma, 8 aprile 2013 OGGETTO: Imposta di bollo - segnalazione certificata inizio attività e altri atti previsti per l esercizio di attività soggette alle

Dettagli

Anno 2015 N.RF053. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2015 N.RF053. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2015 N.RF053 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 8 OGGETTO VISTO DI CONFORMITÀ 2015 CHIARIMENTI DELL AGENZIA RIFERIMENTI CM 7/2015; ART. 39 DLGS 241/97; ARTT. 6,

Dettagli

CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013

CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013 CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013 SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI (Settembre 2013) Scadenza del 17.9.2013 Imposta municipale propria IMU versamento L articolo 13 del Decreto Legge

Dettagli

Fiscal News La Circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La Circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La Circolare di aggiornamento professionale N. 69 07.03.2016 Compensazione crediti inesistenti: novità sanzioni Categoria: Versamenti Sottocategoria: Compensazioni A cura di Pasquale Pirone

Dettagli

CIRCOLARE N. 28 /E. Roma, 15 Dicembre 2017

CIRCOLARE N. 28 /E. Roma, 15 Dicembre 2017 CIRCOLARE N. 28 /E Direzione Centrale Normativa Roma, 15 Dicembre 2017 OGGETTO: Scissione dei pagamenti art. 17-ter DPR n. 633 del 1972 versamento dell acconto IVA art. 6, comma 2, della L. 29 dicembre

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 123 21.04.2016 730: rimborsi e controlli preventivi Categoria: Dichiarativi Sottocategoria: Modello Unico A cura di Pasquale Pirone Con il comma

Dettagli

RISOLUZIONE N. 93/E. OGGETTO: Chiusura delle partite IVA inattive Chiarimenti richiesti

RISOLUZIONE N. 93/E. OGGETTO: Chiusura delle partite IVA inattive Chiarimenti richiesti RISOLUZIONE N. 93/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Direzione Centrale Normativa Roma, 21 settembre 2011 OGGETTO: Chiusura delle partite IVA inattive Chiarimenti richiesti Sono stati chiesti

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 12 31.03.2015 Visto di conformità sul Modello 730 e copertura assicurativa L IVASS concede l ok all assicurazione sul 730 precompilato Categoria: Dichiarazione

Dettagli

Le nuove modalita` di compensazione dei crediti IVA

Le nuove modalita` di compensazione dei crediti IVA Le nuove modalita` di compensazione dei crediti IVA di Saverio Cinieri (*) L ADEMPIMENTO " Dichiarazione IVA 2010 La nuova disciplina delle compensazioni dei crediti IVA introdotta, a partire dal 18 gennaio

Dettagli

GLI INCONTRI DEL CENTRO STUDI COMPENSAZIONI MODELLO F Data 20 febbraio 2018 RELATORE CdL Marta Giovannini

GLI INCONTRI DEL CENTRO STUDI COMPENSAZIONI MODELLO F Data 20 febbraio 2018 RELATORE CdL Marta Giovannini GLI INCONTRI DEL CENTRO STUDI COMPENSAZIONI MODELLO F24 2018 Data 20 febbraio 2018 RELATORE CdL Marta Giovannini ART.3 DECRETO 50/2017 (C.D. MANOVRA CORRETTIVA) Con l entrata in vigore dell art. 3 e quindi

Dettagli

Fiscal News N. 79. IVA: regole compensazioni dal La circolare di aggiornamento professionale Premessa

Fiscal News N. 79. IVA: regole compensazioni dal La circolare di aggiornamento professionale Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 79 10.03.2015 IVA: regole compensazioni dal 16.03 Categoria: IVA Sottocategoria: Dichiarazione annuale Chi ha presentato la Dichiarazione IVA

Dettagli

RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE E DELL APPALTATORE PER I DEBITI FISCALI. LA NUOVA NORMA SECONDO I CHIARIMENTI DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE.

RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE E DELL APPALTATORE PER I DEBITI FISCALI. LA NUOVA NORMA SECONDO I CHIARIMENTI DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE E DELL APPALTATORE PER I DEBITI FISCALI. LA NUOVA NORMA SECONDO I CHIARIMENTI DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. PREMESSA Per effetto della nuova disciplina in ambito di

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 25.11.2016 Acquisto di box auto pertinenziale Il pagamento non effettuato tramite bonifico A cura di Andrea Amantea Categoria: Irpef Sottocategoria:

Dettagli

DLgs n. 175 di semplificazioni fiscali Novità in materia di IVA

DLgs n. 175 di semplificazioni fiscali Novità in materia di IVA STUDIO RENZO GORINI DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE LEGALE COMO 5.12.2014 22100 COMO - VIA ROVELLI, 40 TEL. 031.27.20.13 www.studiogorini.it FAX 031.27.33.84 E-mail: segreteria@studiogorini.it INFORMATIVA

Dettagli

Fiscal News N. 80. Nuova chance per i contribuenti decaduti. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 80. Nuova chance per i contribuenti decaduti. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 80 10.03.2015 Nuova chance per i contribuenti decaduti Con il Milleproroghe nuove rate per i contribuenti decaduti da precedenti rateazioni Equitalia

Dettagli

CIRCOLARE DI STUDIO NOVITÀ IN MATERIA DI IVA DEL DL N. 193 CONV. L N. 225 S TUDIO T ORAZZA P APONE.

CIRCOLARE DI STUDIO NOVITÀ IN MATERIA DI IVA DEL DL N. 193 CONV. L N. 225 S TUDIO T ORAZZA P APONE. EMAIL INFO@TPASSOCIATI.IT Genova, 13 dicembre 2016 Alla Preg.ma Clientela CIRCOLARE DI STUDIO 6 2016 NOVITÀ IN MATERIA DI IVA DEL DL 22.10.2016 N. 193 CONV. L. 1.12.2016 N. 225 1 1 PREMESSA Gli artt. 4,

Dettagli

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile DETRAZIONE ACQUISTO BOX AUTO Chiarimenti previsti dalla circolare A.d.E. del 18.11.16, n. 43/E a cura del Dott. Vito SARACINO e in Bitonto (BA) L Agenzia delle Entrate con la circolare n. 43/E del 18 novembre

Dettagli

Circolare n. 4/2002. Copyright 2002 Acerbi & Associati

Circolare n. 4/2002. Copyright 2002 Acerbi & Associati ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE Circolare n. 4/2002 Le semplificazioni di cui al D.P.R. 7 dicembre 2001 n. 435: soppressione della dichiarazione

Dettagli

Circolare n. 11/E del 23 marzo 2015

Circolare n. 11/E del 23 marzo 2015 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 113 02.04.2015 3 730 precompilato: le risposte del Fisco Circolare n. 11/E del 23 marzo 2015 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: 730 La Circolare

Dettagli

Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate Agenzia delle Entrate Provvedimento del 10/06/2004 Titolo del provvedimento: Approvazione dello schema di fideiussione o polizza fideiussoria per il rimborso dell'imposta sul valore aggiunto. (Pubblicato

Dettagli

Bologna, 1 dicembre 2014

Bologna, 1 dicembre 2014 Bologna, 1 dicembre 2014 A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Oggetto CIRCOLARE N. 8 NOVITÀ FISCALI CONTENUTE NEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI (D.LGS. 175/2014) PRIMA PARTE È stato pubblicato sulla Gazzetta

Dettagli

OGGETTO: Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Prestazione garanzia IVA di gruppo - Articolo 38-bis del DPR n.

OGGETTO: Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Prestazione garanzia IVA di gruppo - Articolo 38-bis del DPR n. RISOLUZIONE N. 49/E Roma, 21 aprile 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 - Prestazione garanzia IVA di gruppo - Articolo 38-bis del DPR n. 633 del

Dettagli

LA CESSIONE DEL CREDITO

LA CESSIONE DEL CREDITO LA CESSIONE DEL CREDITO Il codice civile all art. 1260 e ss prevede che il creditore possa trasferire a titolo oneroso o gratuito il suo credito, anche senza il consenso del debitore, purché il credito

Dettagli

Visto di conformità. Verbale di verifica del / /2010

Visto di conformità. Verbale di verifica del / /2010 Visto di conformità Verbale di verifica del / /2010 Il sottoscritto dott./rag., nato a ( ) il, codice fiscale, con sede in ( ) Via, iscritto all Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Dettagli

ISTRUZIONI E ADEMPIMENTI A CARICO DEI PROFESSIONISTI PER LA RICHIESTA DELL ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA

ISTRUZIONI E ADEMPIMENTI A CARICO DEI PROFESSIONISTI PER LA RICHIESTA DELL ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA Direzione Regionale della Toscana Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi ISTRUZIONI E ADEMPIMENTI A CARICO DEI PROFESSIONISTI PER LA RICHIESTA DELL ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI

Dettagli

Fiscal News N. 22. Appalti: abrogata la responsabilità solidale. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 22. Appalti: abrogata la responsabilità solidale. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 22 23.01.2015 Appalti: abrogata la responsabilità solidale Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2015 Con l articolo 28, commi da 1 a 3 del Decreto

Dettagli

I chiarimenti dell Agenzia sull aumento dell aliquota IVA ordinaria al 22%

I chiarimenti dell Agenzia sull aumento dell aliquota IVA ordinaria al 22% Fiscal Flash La notizia in breve N. 279 06.11.2013 I chiarimenti dell Agenzia sull aumento dell aliquota IVA ordinaria al 22% L Agenzia con Circolare n.32/e del 5 novembre 2013 fornisce dei chiarimenti

Dettagli

MODIFICHE AL REGIME SANZIONATORIO

MODIFICHE AL REGIME SANZIONATORIO LE NOVITÀ RELATIVE ALLA COMPENSAZIONE DEI CREDITI D IMPOSTA Dott. Pasquale SAGGESE Diretta 1 febbraio 2010 INDEBITE MODIFICHE AL REGIME SANZIONATORIO Violazione In vigore fino al 28.11.2008 In vigore dal

Dettagli

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 249 26.09.2013 Unico 2012: integrativa entro il 30.09 Categoria: Intermediari Sottocategoria: Adempimenti Il termine del 30.09.2013 incide anche

Dettagli

Roma, 10 agosto 2007

Roma, 10 agosto 2007 RISOLUZIONE N. 225/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 10 agosto 2007 Oggetto: Istanza d interpello - Limitazioni all utilizzo in compensazione del credito Iva da parte di società non operativa

Dettagli

Quadro SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI

Quadro SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI Quadro SX RIEPILOGO DEI CREDITI E DELLE COMPENSAZIONI ADEMPIMENTO SOGGETTI INTERESSATI SOGGETTI ESCLUSI COME SI COMPILA Il quadro SX è utilizzato per evidenziare i dati riepilogativi dei crediti e le compensazioni

Dettagli

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA RISOLUZIONE N. 452/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 27 novembre 2008 OGGETTO: Interpello ai sensi dell art. 11 della legge n. 212 del 2000 compensazione orizzontale del credito Iva in

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 314 13.10.2016 Equitalia: la richiesta di rateazione per le imprese La documentazione da presentare A cura di Andrea Amantea Categoria: Accertamento

Dettagli

CIRCOLARE n. 19/2012

CIRCOLARE n. 19/2012 CIRCOLARE n. 19/2012 RESPONSABILITA DEL COMMITENTE E DELL APPALTATORE PER DEBITI FISCALI -LA NUOVA DISCIPLINA- I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE (Circ. 08/10/2012 n. 40) 1.PREMESSA 3 2. AMBITO DI

Dettagli

CIRCOLARE MENSILE - APRILE 2017

CIRCOLARE MENSILE - APRILE 2017 Thiene, 7 aprile 2017 CIRCOLARE MENSILE - APRILE 2017 Indice Istanza per rimborso o compensazione iva trimestrale... 2 Proroga termini per istanza di rottamazione delle cartelle... 2 Nuove comunicazioni

Dettagli

Agenzia delle Entrate Circolare 26 febbraio 2015, n.7/e

Agenzia delle Entrate Circolare 26 febbraio 2015, n.7/e www.unicolavoro.ilsole24ore.com Agenzia delle Entrate Circolare 26 febbraio 2015, n.7/e Visto di conformità - Modifiche apportate dal decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175 Modello 730 - Modello

Dettagli

Direzione Regionale dell Umbria Ufficio Gestione Tributi

Direzione Regionale dell Umbria Ufficio Gestione Tributi 1 Direzione Regionale dell Umbria Ufficio Gestione Tributi ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI ABILITAZIONE - O MANTENIMENTO DELLA STESSA - AI FINI DEL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITÀ DA PARTE DEI PROFESSIONISTI

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 137 04.05.2016 UNICO 2016: dividendi percepiti da persone fisiche Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: UNICO Persone Fisiche La tassazione

Dettagli

LA MANOVRA ANTICRISI LA MINI DEDUZIONE DELL IRAP: ulteriori chiarimenti

LA MANOVRA ANTICRISI LA MINI DEDUZIONE DELL IRAP: ulteriori chiarimenti LA MANOVRA ANTICRISI LA MINI DEDUZIONE DELL IRAP: ulteriori chiarimenti L Agenzia delle Entrate ha fornito con la circolare n. 16/E del 14 aprile del 2009 alcuni chiarimenti sui criteri di deducibilità

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 16 25.01.2016 IVA: periodicità liquidazione per il 2016 Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti La possibilità di liquidare l IVA con periodicità

Dettagli

IVA. Acconto del Alla cassa entro il

IVA. Acconto del Alla cassa entro il Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 364 10.12.2014 IVA. Acconto del 29.12. Alla cassa entro il 29.12.2014. Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti Entro il 27.12 di ogni anno

Dettagli

STUDIO CONSULENTI ASSOCIATI Dottori Commercialisti Revisori Contabili Via G. Bovini, Ravenna (RA)

STUDIO CONSULENTI ASSOCIATI Dottori Commercialisti Revisori Contabili Via G. Bovini, Ravenna (RA) Via G. Bovini, 41-48123 Ravenna (RA) www.consulentiassociati.ra.it Dott. Vincenzo Morelli Tel. 0544 501881 Dott. Paolo Mazza Fax 0544 461503 Dott. Gianluca Giardini info@consulentiassociati.ra.it ----------------------------------

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 361 28.11.2016 La comunicazione telematica di fatture e corrispettivi: un alternativa allo spesometro Confronto fra il regime premiale D.Lgs.

Dettagli

CERTIFICAZIONE TRIBUTARIA (Visti di conformità ed asseverazione)

CERTIFICAZIONE TRIBUTARIA (Visti di conformità ed asseverazione) CERTIFICAZIONE TRIBUTARIA (Visti di conformità ed asseverazione) SOMMARIO VISTO (SEMPLICE) DI CONFORMITA E ASSEVERAZIONE AI FINI DEGLI STUDI DI SETTORE... 3 Soggetti abilitati...3 Condizioni...3 Oggetto

Dettagli

730 precompilato e ordinario: il punto

730 precompilato e ordinario: il punto Cristina Sergiacomi (Commercialista in Cuneo) 730 precompilato e ordinario: il punto 1 Dati inerenti le spese sanitarie (D.M. 01/09/2016) Dal 2017 le cosiddette parafarmacie; gli iscritti agli albi professionali

Dettagli

Riforma della disciplina fiscale della previdenza complementare, a norma dell'articolo 3 della L. 13 maggio 1999, n. 133.

Riforma della disciplina fiscale della previdenza complementare, a norma dell'articolo 3 della L. 13 maggio 1999, n. 133. D.Lgs. 18-2-2000 n. 47 Riforma della disciplina fiscale della previdenza complementare, a norma dell'articolo 3 della L. 13 maggio 1999, n. 133. Pubblicato nella Gazz. Uff. 9 marzo 2000, n. 57, S.O. D.Lgs.

Dettagli

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 0 8 / Pagine: 05 Data: 10 febbraio 2014 R I C H I E S T A D I R I M B O R S O D E L C R E D I T O I V A

C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 0 8 / Pagine: 05 Data: 10 febbraio 2014 R I C H I E S T A D I R I M B O R S O D E L C R E D I T O I V A C I R C O L A R E D I S T U D I O N. 0 8 / 2 0 1 4 A: Da: V E Z Z A N I & A S S O C I A T I Egregi Signori, Pagine: 05 Data: 10 febbraio 2014 R I C H I E S T A D I R I M B O R S O D E L C R E D I T O I

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI DECRETO LEGISLATIVO 21 novembre 2014, n. 175. Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 76 e 87 della

Dettagli

Rimborsi per versamenti in eccedenza

Rimborsi per versamenti in eccedenza Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 58 20.02.2015 Rimborsi per versamenti in eccedenza Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta L art. 15, D.Lgs n. 175/2014 introduce, a decorrere

Dettagli

Regole per il corretto utilizzo in compensazione orizzontale dei crediti fiscali

Regole per il corretto utilizzo in compensazione orizzontale dei crediti fiscali crediti fiscali 1 Regole per il corretto utilizzo in compensazione orizzontale dei crediti fiscali Dal 1 gennaio sono utilizzabili i crediti fiscali che scaturiscono dalle dichiarazioni relative all anno

Dettagli

- LE NOVITÀ PER IL

- LE NOVITÀ PER IL Fiscalità Edilizia RIMBORSO E COMPENSAZIONE DEL CREDITO IVA - LE NOVITÀ PER IL 2017 - Aprile 2017 INDICE PREMESSA... 3 RIMBORSO DEL CREDITO IVA... 3 IL NUOVO LIMITE PER I RIMBORSI DAL 2017... 5 RIMBORSI

Dettagli

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti

Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti Fiscal Adempimento La circolare che guida passo passo al rispetto degli adempimenti N. 4 01.02.2016 Visto di conformità Unico per compensazioni orizzontali e rimborsi IVA per soggetti non a rischio A Cura

Dettagli

Decreto autorizzativo del CAF Nazionale Del Lavoro S.p.A.

Decreto autorizzativo del CAF Nazionale Del Lavoro S.p.A. Decreto autorizzativo del CAF Nazionale Del Lavoro S.p.A. Pagina n. 7 C.A.F. NAZIONALE DEL LAVORO S.p.A. 60131 ANCONA (AN), Via delle Brecce Bianche n. 158/A C.A.F. NAZIONALE DEL LAVORO S.p.A. 60131 ANCONA

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 4 31.03.2015 Acquisizione, accettazione o modifica del 730 precompilato Come deve procedere il contribuente Categoria: Dichiarazione Sottocategoria:

Dettagli

Liquidazione Iva per il 2014

Liquidazione Iva per il 2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 24 24.01.2014 Liquidazione Iva per il 2014 Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti La liquidazione e l'eventuale versamento (se a debito) dell'iva,

Dettagli

A cura dello Studio F. Ghiglione e A. Ghio IVA

A cura dello Studio F. Ghiglione e A. Ghio IVA Milano, 31 Marzo 2017 Informazioni tributarie 5.5/03/2017 A cura dello Studio F. Ghiglione e A. Ghio IVA 1. REGOLE PER LA TRASMISSIONE DELLE COMUNICAZIONI DEI DATI DELLE FATTURE E DELLE LIQUIDAZIONI PERIODICHE

Dettagli

Art. 7 (Definizione automatica di redditi di impresa e di lavoro autonomo per gli anni pregressi mediante autoliquidazione)

Art. 7 (Definizione automatica di redditi di impresa e di lavoro autonomo per gli anni pregressi mediante autoliquidazione) Art. 7 (Definizione automatica di redditi di impresa e di lavoro autonomo per gli anni pregressi mediante autoliquidazione) 1. I soggetti titolari di reddito di impresa e gli esercenti arti e professioni,

Dettagli

Roma, 27/02/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi

Roma, 27/02/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi Roma, 27/02/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Credito Iva spettante, ma omessa Dichiarazione Iva Gentile Cliente, la presente per comunicarle le ultime indicazioni fornite dall Amministrazione

Dettagli

Anno 2015 N.RF004. La Nuova Redazione Fiscale RIMBORSI IVA - I RECENTI CHIARIMENTI DELLE ENTRATE

Anno 2015 N.RF004. La Nuova Redazione Fiscale RIMBORSI IVA - I RECENTI CHIARIMENTI DELLE ENTRATE Anno 2015 N.RF004 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 11 OGGETTO RIMBORSI IVA - I RECENTI CHIARIMENTI DELLE ENTRATE RIFERIMENTI CIRCOLARE AG. ENTRATE N. 32 DEL 30/12/2014;

Dettagli

Circolare n.20/e. Roma, 18/05/2016

Circolare n.20/e. Roma, 18/05/2016 Circolare n.20/e Direzione Centrale Normativa Roma, 18/05/2016 OGGETTO: Commento alle novità fiscali. Legge 28 dicembre 2015, n. 208 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello

Dettagli