Sintesi dei risultati della sorveglianza PASSI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sintesi dei risultati della sorveglianza PASSI"

Transcript

1 Sintesi dei risultati della sorveglianza PASSI Descrizione campione (%-IC 95%) Numerosità Uomini 50,5 (47,6-53,4) 49,4 (48,7-50,0) 49 Donne 49,5 (46,6-52,4) 50,6 (50,0-51,3) 51 Età media uomini Età media donne ,6 (25,2-30,3) 25,8 (25,2-26,4) ,3 (33,6-39,1) 35,9 (35,3-36,6) ,0 (33,3-38,8 ) 38,2 (37,6-38,9) Titolo di studio nessuno/elementare 8,7 (7,2-10,1) 9,4 (9,0-9,8) 9 media inferiore 34,7 (32,1-37,3) 33,2 (32,5-33,9) 30 media superiore 45,0 (42,2-47,7) 44,3 (43,6-44,9) 46 laurea 11,6 (9,8-13,4) 13,1 (12,6-,13,6) 15 Livello di istruzione alto 1 55,8 (53,0-58,7) 57,4 (56,7-58,1) 61 basso 2 44,1 (41,3-47,0) 42,6 (41,9-43,3) 39 Stato civile coniugati 60,4 (57,9-62,8) 59,8 (59,1-60,4) 60 celibi/nubili 32,7 (30,5-34,9) 32,9 (32,3-33,4) 33 vedovi/e 1,5 (0,8-2,2) 2,4 (2,2-2,6) 3 separati/divorziati 5,3 (4,1-6,6) 4,9 (4,7-5,3) 5 Cittadinanza straniera 5,5 (4,2-6,8) 6,1 (5,7-6,5) 3 Lavoro regolare 3 68,6 (66,1-71,2) 65,6 (64,9-66,3) 58 Difficoltà economiche nessuna 55,6 (52,8-58,4) 55,6 (54,9-56,4) 43 qualche 35,2 (32,5-37,9) 35,5 (34,8-36,3) 42 molte 9,2 (7,5-10,8) 8,7 (8,3-9,2) 15 1 licenza media superiore o laurea 2 licenza media inferiore o licenza elementare o nessun titolo 3 campione compreso tra 18 e 65 anni Percezione dello stato di salute (%-IC 95%) Risponde bene/molto bene alla domanda sul proprio stato di salute 69,5 (67,0-71,9) 71,1 (70,4-71,7) 68,5 (68,3-68,8) Numero di giorni riferiti in cattiva salute per motivi fisici, psicologici e con limitazione di attività 0 giorni 84,1 (82,0-86,2) 83,3 (84,8-85,8) 83,7 (83,4-83,9) 1-13 giorni 12,8 (11,0-14,8) 11,7 (11,3-12,2) 13,1 (12,9-13,6) 14+ giorni 3,0 (2,.-4,0) 2,9 (2,7-3,2) 3,2 (3,1-3,3)

2 Sintomi di depressione (%-IC 95%) Sintomi di depressione nelle ultime due settimane 8.1 ( ) 5,9 (5,6-6,3) 6,5 (6,3-6,6) Ha cercato aiuto da qualcuno 49.3 ( ) 60,3 (57,5-63,2) 59,3 (58,1-60,6) La richiesta di aiuto per sintomi di depressione Medico/operatore sanitario 24.5 ( ) 31,9 (29,2-34,6) 33 Famiglia/amici 16.4 ( ) 20,4 (18,1-22,7) 18,4 Entrambi 8.4 ( ) 8,1 (6,5-9,6) 7,9 Nessuno 50.7 ( ) 39,6 (36,8-42,5) 41 Attività fisica (%-IC 95%) livello di attività fisica attivo ( ) 32,5 (31,8-33,2) 33,2 (32,9-33,5) parzialmente attivo ( ) 44,0 (43,3-44,7) 35,8 (35,5-36,1) sedentario ( ) 23,5 (22,8-24,1) 31,0 (30,7-31,3) Riferisce che un medico/operatore sanitario ha chiesto al proprio assistito se fanno regolare attività fisica ( ) 37,1 (36,3-37,8) 31,1 (30,9-31,6) Riferisce che un medico/operatore sanitario ha consigliato al proprio assistito di fare dell attività fisica ( ) 34,9 (34,1-35,7) 30,6 (30,3-30,9) Sedentari che percepiscono sufficiente il proprio livello di attività fisica 23.0 ( ) 16,1 (14,9-17,1) 19 1 lavoro pesante oppure adesione alle linee guida (30 minuti di attività moderata per almeno 5 giorni alla settimana oppure attività intensa per più di 20 min per almeno 3 giorni) 2 non fa lavoro pesante, ma fa qualche attività fisica nel tempo libero, senza raggiungere i livelli raccomandati 3 non fa un lavoro pesante e non fa nessuna attività fisica nel tempo libero 4 vengono escluse le persone che non sono state dal medico negli ultimi 12 mesi Abitudine al fumo (%-IC 95%) fumatori 23.8 ( ) 23,9 (23,3-24,5) 28,0 (27,7-28,3) ex-fumatori ( ) 21,2 (20,6-21,8) 18,2 (17,9-18,4) non fumatori 54.4 ( ) 54,9 (54,2-55,7) 53,9 (53,5-54,2) Riferisce che un medico/operatore sanitario gli ha chiesto se fuma ( ) 43,3 (42,5-44,0) 40,3 (40,0-40,7) Fumatori che hanno ricevuto il consiglio di smettere da parte di un medico/operatore sanitario ( ) 51,0 (49,3-52,6) 52,1 (51,5-52,8) Fumatori che hanno tentato di smettere nell ultimo anno 52.2 ( ) 45,3 (43,8-46,8) 39,1 (38,5-39,7) Fumatori che hanno tentato di smettere da soli 91.6 ( ) 93,4 (92,3-94,5) 93 Rispetto divieto di fumo al lavoro (sempre/quasi sempre) 94.2 ( ) 94,0 (93,5-94,4) 90,6 (90,3-90,8) Rispetto divieto di fumo nei luoghi pubblici (sempre/quasi sempre) 94.4 ( ) 95,2 (94,9-95,5) 89,0 (88,7-89,2) Divieto assoluto di fumare nella propria abitazione 90.1 ( ) 89,7 (89,2-90,1) 77,6 (77,3-77,9) 1 più di 100 sigarette nella propria vita e attualmente fumano tutti i giorni o qualche giorno o hanno smesso da meno di sei mesi 2 più di 100 sigarette nella propria vita e attualmente non fumano da almeno 6 mesi 3 meno di 100 sigarette nella propria vita e attualmente non fumano o non hanno mai fumato 4 vengono escluse le persone che non sono state dal medico negli ultimi 12 mesi

3 Consumo di alcol (%-IC 95%) Consumo di alcol (almeno una unità di bevanda alcolica negli ultimi 30 giorni) ( ) 64,4 (63,7-65,0) 55,1 (54,8-55,4) Consumo fuori pasto (esclusivamente o prevalentemente) 16.9 ( ) 12,5 (12,0-13,0) 7,8 (7,7-8,0) Consumo binge ( ) 12,2 (11,8-12,7) 8,7 (8,5-8,9) Consumo abituale elevato ( ) 5,8 (5,4-6,0) 4,0 (3,9-4,1) Consumo a maggior rischio ( ) 24,4 (23,8-25,0) 17,0 (16,7-17,2) Riferisce che un medico/operatore sanitario ha chiesto il consumo di alcolici ( ) 20,5 (19,9-21,1) 14,8 (14,6-15,1) Consigliato dal medico/operatore sanitario, ai bevitori a rischio di ridurre il consumo ( ) 6,8 (5,9-7,6) 6,2 (5,8-6,6) 1 una unità di bevanda alcolica (UA) equivale ad una lattina di birra o a un bicchiere di vino o ad un bicchierino di liquore 2 5 o più U A (per gli uomini) o 4 o più UA (per le donne) in 1 singola occasione, almeno 1 volta negli ultimi 30 gg 3 più di 2 unità/gg per gli uomini e più di 1/gg per le donne 4 consumo fuori pasto e/o consumo binge e/o consumo abituale elevato 5 vengono incluse solo le persone che riferiscono di essere state dal medico negli ultimi 12 mesi Situazione nutrizionale e abitudini alimentari (%-IC 95%) Sovrappeso 30.2 (27.7) 30,5 (29,9-31,2) 31,4 (31,1-31,7) Obeso 8.7 ( ) 9,6 (9,2-10,1) 10,5 (10,3-10,7) Sovrappeso/obeso 38.9 ( ) 40,2 (39,5-40,9) 41,8 (41,5-42,1) Almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno 11.2 ( ) 12,8 (12,3-13,3) 9,6 (9,4-9,8) Consigliato di perdere peso da un medico/operatore sanitario ( ) 53,7 (52,5-54,9) 51,7 (51,2-52,3) Ai Sovrappeso 47.7 ( ) 45,8 (44,4-47,2) 42,8 (42,2-43,4) Agli Obesi 83.3 ( ) 77,1 (75,0-79,1) 77,3 (76,4-78,2) 1 tra coloro che sono stati dal medico negli ultimi 12 mesi Ipertensione arteriosa (%-IC 95%) Misurazione di P.A. negli ultimi 2 anni 84.4 ( ) 84,3 (83,8-84,9) 82,7 (82,5-82,9) Persone che riferiscono di essere ipertese 19.2 ( ) 20,4 (19,8-21,0) 20,2 (19,9-20,4) Colesterolemia (%-IC 95%) Misurazione del colesterolo almeno una volta nella vita 74.7 ( ) 78,6 (78,0-79,2) 79,2 (78,9-79,5) Persone che riferiscono di essere ipercolesterolemiche 27.0 ( ) 26,7 (26,0-27,4) 24,1 (23,8-24,4) Punteggio di rischio cardiovascolare (%-IC 95%) Calcolo riferito del punteggio cardiovascolare ( ) 6,4 (5,9-6,8) 6,7 (6,5-6,9) 1 su tutte le persone >34 anni, senza patologie cardiovascolari

4 Sicurezza stradale (%-IC 95%) Persone che utilizzano i vari dispositivi di sicurezza stradale Cintura anteriore sempre 92.3 ( ) 91,9 (91,5-92,3) 83,9 (83,7-84,2) Cintura posteriore sempre 27.7 ( ) 36,0 (35,2-36,8) 19,7 (19,5-19,9) Casco sempre 98.2 ( ) 98,1 (97,7-98,5) 94,9 (94,6-95,3) Guida sotto l effetto dell alcol ( ) 10,4 (9,8-10,9) 9,1 (8,9-9,4) Trasportato da un conducente sotto l effetto dell alcol 13.3 ( ) 8,0 (7,6-8,4) 6,1 (6,0-6,3) 1 Percentuale di persone che dichiarano di aver guidato un'auto o una moto, negli ultimi 30 giorni, entro un ora dall aver bevuto 2 o più UA (su tutti quelli che, negli ultimi 30 giorni, hanno bevuto almeno un unità alcolica e hanno guidato) Vaccinazione antinfluenzale (%-IC 95%) Vaccinati ( campagna antinfluenzale dei 4 anni considerati) 6.6 ( ) 9,7 (9,0-10,3) 6,9 (6,3-7,5) Vaccinati con almeno 1 patologia ( ) 21,8 (19,5-24,1) 15,0 (14,0-16,0) 1 Almeno una delle seguenti patologie: ictus, infarto, altre malattie cardiovascolari, diabete, malattie respiratorie, tumori, malattie croniche del fegato Vaccinazione antirosolia (%-IC 95%) * Donne vaccinate anni 69.4 ( ) 64,6 (63,3-65,8) 42,2 (41,5-43,0) Donne (18-49 anni) suscettibili o non consapevoli del proprio stato immunitario 23.4 ( ) 26,9 (25,7-28,0) 34,4 (33,7-35,1) * Il modulo del questionario Passi sulla vaccinazione antirosolia è un modulo opzionale, somministrato continuativamente nel quadriennio soltanto da 13 Regioni. Non è possibile quindi fornire il dato per Pool di Asl Diagnosi precoce delle neoplasie del collo dell utero (donne anni) (%-IC 95%) Effettuato un pap test preventivo negli ultimi 3 anni 91.0 ( ) 87,8 (87,0-88,5) 77,6 (77,2-78,1) Donne che hanno aderito allo screening organizzato 48.8 ( ) 50,0 (48,9-51,2) 40,1 (39,7-40,6) Donne che hanno effettuato il test spontaneamente 42.0 ( ) 37,6 (36,5-38,6) 37,0 (36,5-37,5) Diagnosi precoce delle neoplasie della mammella (donne anni) (%-IC 95%) Effettuato una mammografia negli ultimi 2 anni 86.3 ( ) 83,2 (82,0-84,5) 70,7 (70,0-71,4) Donne che hanno aderito allo screening organizzato 69.3 ( ) 62,1 (60,5-63,7) 51 (50,1-51,5) Donne che hanno effettuato il test spontaneamente 16.9 ( ) 21,0 (19,6-22,4) 19,4 (18,8-20,0) Diagnosi precoce delle neoplasie del colon-retto (persone anni) (%-IC 95%) Eseguito un test per la ricerca del sangue occulto a scopo preventivo negli ultimi 2 anni (dati ) 69.8 ( ) 58,8 (57,7-59,9) 32,8 (32,4-33,2) Eseguita una colonscopia/rettosigmoidoscopia a scopo preventivo negli ultimi 5 anni (dati ) 14.0 ( ) 15,9 (15,1-16,8) 13,0 (12,5-13,2)

5

Sistema di sorveglianza PASSI Tabella riassuntiva anno 2009

Sistema di sorveglianza PASSI Tabella riassuntiva anno 2009 Descrizione del campione (%) Sistema di sorveglianza PASSI Tabella riassuntiva anno 2009 Numerosità 330 5.399 39.231 Uomini 50% 50,2% 49,3% Donne 50% 49,8% 50,7% Età media 44 anni 45 anni 44 anni 18-34

Dettagli

Risultati dello studio PASSI 2006 (AUSL Modena, Regione Emilia- Romagna)

Risultati dello studio PASSI 2006 (AUSL Modena, Regione Emilia- Romagna) Studio PASSI 2006 Tabella riassuntiva Risultati dello studio PASSI 2006 (, Regione Emilia- Romagna) Descrizione del campione aziendale donne 49 51 età media 44 anni 44 anni 18-34 31 29 35-49 34 34 50-69

Dettagli

Il sistema italiano di sorveglianza d e l l a s a l u t e

Il sistema italiano di sorveglianza d e l l a s a l u t e Il sistema italiano di sorveglianza d e l l a s a l u t e PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza italiano sui comportamenti rischiosi (o vantaggiosi)

Dettagli

Sorveglianza PASSI. Asl Roma D. Risultati dell indagine PASSI nella prevenzione del rischio cardiovascolare. Dr.ssa Rosanna Trivellini

Sorveglianza PASSI. Asl Roma D. Risultati dell indagine PASSI nella prevenzione del rischio cardiovascolare. Dr.ssa Rosanna Trivellini DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Sorveglianza PASSI Asl Roma D Risultati dell indagine PASSI 2009-2012 nella prevenzione del rischio cardiovascolare Dr.ssa Rosanna Trivellini Coordinatore Aziendale Sorveglianza

Dettagli

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni I dati del Sistema di Sorveglianza Passi ULSS 16 Padova Anno 12 a cura del DIPARTIMENTO

Dettagli

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2010 AULSS 17 MONSELICE

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2010 AULSS 17 MONSELICE STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2010 AULSS 17 MONSELICE Il sistema per guadagnare salute PASSI è il sistema di sorveglianza sugli stili di vita degli adulti tra i 18 e i

Dettagli

I risultati PASSI 2009-2012 ASL CN2 Alba-Bra

I risultati PASSI 2009-2012 ASL CN2 Alba-Bra I risultati Alba-Bra Che cos è il Sistema di Sorveglianza Passi? PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il Sistema di Sorveglianza italiano sui comportamenti correlati con

Dettagli

I risultati PASSI

I risultati PASSI - Novara Che cos è il sistema di sorveglianza Passi? PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza italiano sui comportamenti correlati con la salute della

Dettagli

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni I dati del Sistema di Sorveglianza Passi ULSS 16 Padova Anno 11-14 a cura del

Dettagli

I risultati PASSI ASL CN1

I risultati PASSI ASL CN1 Che cos è il sistema di sorveglianza Passi? PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza italiano sui comportamenti correlati con la salute della popolazione

Dettagli

A cura di: Carla Bietta Coordinatore Aziendale Sistema PASSI - UOSD Epidemiologia - Dipartimento di Prevenzione

A cura di: Carla Bietta Coordinatore Aziendale Sistema PASSI - UOSD Epidemiologia - Dipartimento di Prevenzione Gli operatori sanitari Focus dal Sistema di Sorveglianza Carla Bietta UOSD Epidemiologia Dipartimento di Prevenzione AUSL2 Dicembre 21 A cura di: Carla Bietta Coordinatore Aziendale Sistema PASSI - UOSD

Dettagli

INDICE SINTESI DEL RAPPORTO TABELLE RIASSUNTIVE DEI RISULTATI DELLO STUDIO PASSI 2007 INTRODUZIONE OBIETTIVI METODI DESCRIZIONE DEL CAMPIONE AZIENDALE

INDICE SINTESI DEL RAPPORTO TABELLE RIASSUNTIVE DEI RISULTATI DELLO STUDIO PASSI 2007 INTRODUZIONE OBIETTIVI METODI DESCRIZIONE DEL CAMPIONE AZIENDALE INDICE SINTESI DEL RAPPORTO TABELLE RIASSUNTIVE DEI RISULTATI DELLO STUDIO PASSI 2007 INTRODUZIONE OBIETTIVI METODI DESCRIZIONE DEL CAMPIONE AZIENDALE Aspetti socio-demografici Conclusioni PERCEZIONE DELLO

Dettagli

ASL 2 LUCCA - Sintesi rilevazione Dati del sistema di sorveglianza PASSI

ASL 2 LUCCA - Sintesi rilevazione Dati del sistema di sorveglianza PASSI ASL 2 LUCCA - Sintesi rilevazione -13 Dati del sistema di sorveglianza PASSI Caratteristiche delle persone intervistate Nel periodo -13 sono state intervistate 1.8 persone residenti nella ASL 2 in età

Dettagli

I COMPORTAMENTI A RISCHIO

I COMPORTAMENTI A RISCHIO Consumo di Alcool I COMPORTAMENTI A RISCHIO Nell ambito della promozione di stili di vita sani, il consumo di alcol ha assunto un importanza sempre maggiore, perché l alcol è associato a numerose malattie:

Dettagli

Salute e stili di vita nell ASL 9 nel 2008

Salute e stili di vita nell ASL 9 nel 2008 Salute e stili di vita nell ASL 9 nel 2008 PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza italiano sui fattori di rischio comportamentali per la salute della

Dettagli

PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO. Patologie croniche del fegato

PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO. Patologie croniche del fegato PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO Patologie croniche del 122 Patologie croniche del La prevalenza di patologie croniche del cresce con l avanzare dell età In l 1,5 degli intervistati di 18-69 anni ha riferito

Dettagli

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 Azienda ULSS n. 22 di Bussolengo

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 Azienda ULSS n. 22 di Bussolengo STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 Azienda ULSS n. 22 di Bussolengo Un sistema per guadagnare salute PASSI è il sistema di sorveglianza sugli stili di vita degli adulti

Dettagli

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 Azienda ULSS 10

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 Azienda ULSS 10 STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 Azienda ULSS 10 Un sistema per guadagnare salute PASSI è il sistema di sorveglianza sugli stili di vita degli adulti tra i 18 e i 69

Dettagli

Sistema di sorveglianza Passi

Sistema di sorveglianza Passi Regione Liguria Sistema di sorveglianza Passi Primo rapporto aziendale ASL 3 Genovese Aprile 7-Marzo 8 Che cos è il sistema di sorveglianza Passi? PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute

Dettagli

STATO di SALUTE E STILI DI VITA TRA 18 e 69 ANNI

STATO di SALUTE E STILI DI VITA TRA 18 e 69 ANNI Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia La prevenzione che dà voce ai cittadini STATO di SALUTE E STILI DI VITA TRA 18 e 69 ANNI sintesi dei dati del sistema di sorveglianza Passi ULSS

Dettagli

I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia

I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Stili di vita al femminile I dati del Sistema di Sorveglianza di popolazione A cura di Maria Teresa Puglisi e Anna Maria Fossati (Dipartimento

Dettagli

Studio PASSI 2006 AUSL Modena INDICE

Studio PASSI 2006 AUSL Modena INDICE INDICE INDICE SINTESI DEL RAPPORTO TABELLE RIASSUNTIVE DEI RISULTATI DELLO STUDIO PASSI 2006 INTRODUZIONE OBIETTIVI METODI DESCRIZIONE DEL CAMPIONE AZIENDALE Aspetti socio-demografici Conclusioni PERCEZIONE

Dettagli

Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia

Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Distretto di Sistema di sorveglianza PASSI I fattori comportamentali nel Distretto di Anni 8-12 Cos è PASSI? E' il sistema di sorveglianza nazionale rivolto alla popolazione adulta dei fattori comportamentali

Dettagli

I dati a livello di ASL: tempestività, disponibilità e precisione delle stime

I dati a livello di ASL: tempestività, disponibilità e precisione delle stime CNESPS I dati a livello di ASL: tempestività, disponibilità e precisione delle stime Francesco Sconza U.O. Epidemiologia - Dipartimento di Prevenzione ASL 4 Cosenza Roma, 7 ottobre 2005 Obiettivo generale:

Dettagli

Per saperne di più: Intervistatori: - -

Per saperne di più: Intervistatori: -  - Distretto di Sistema di sorveglianza PASSI I fattori comportamentali nel Distretto di Anni -12 Cos è PASSI? E' il sistema di sorveglianza nazionale rivolto alla popolazione adulta dei fattori comportamentali

Dettagli

STILI DI VITA E SALUTE IN A.ULSS 14: i dati del sistema di sorveglianza PASSI.

STILI DI VITA E SALUTE IN A.ULSS 14: i dati del sistema di sorveglianza PASSI. STILI DI VITA E SALUTE IN A.ULSS 14: i dati del sistema di sorveglianza PASSI. PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) è un sistema di sorveglianza che permette di seguire nel

Dettagli

Distribuzione del campione e della popolazione per classi di età Provincia Rimini - PASSI (n=1100)

Distribuzione del campione e della popolazione per classi di età Provincia Rimini - PASSI (n=1100) Dipartimento di Sanità Pubblica U.O. Igiene e Sanità Pubblica Rimini Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Profilo di salute e fattori di rischio comportamentali nelle donne adulte

Dettagli

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 AULSS 12 Veneziana - VENETO

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 AULSS 12 Veneziana - VENETO AZIENDA ULSS 12 VENEZIANA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE E SANITA PUBBLICA STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 AULSS 12 Veneziana - VENETO Un sistema per guadagnare

Dettagli

Salute e Stili di Vita nella Provincia di Rimini

Salute e Stili di Vita nella Provincia di Rimini PASSI - Il sistema italiano di sorveglianza della salute Risultati nella Provincia di Rimini nel 28 PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza italiano

Dettagli

Sistema di sorveglianza Passi

Sistema di sorveglianza Passi Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Sistema di sorveglianza Passi Rapporto 2007 / 08 Azienda ULSS n.3 Stampa : Centro Stampa Azienda ULSS n 13 Copia del volume può essere richiesta

Dettagli

Il sistema di Sorveglianza PASSI: i risultati 2009-2012

Il sistema di Sorveglianza PASSI: i risultati 2009-2012 Il sistema di Sorveglianza PASSI: i risultati 2009-2012 Che cos è il sistema di sorveglianza Passi? PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza italiano

Dettagli

L abitudine al fumo ASL TO 4 DATI

L abitudine al fumo ASL TO 4 DATI Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia L abitudine al fumo ASL TO 4 DATI 2008-2011 Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio per l insorgenza di numerose patologie cronicodegenerative,

Dettagli

Comportamenti a rischio delle donne in gravidanza, in Italia

Comportamenti a rischio delle donne in gravidanza, in Italia Comportamenti a rischio delle donne in gravidanza, in Italia Giuliano Carrozzi Letizia Sampaolo, Elisa Quarchioni Gruppo Tecnico nazionale PASSI Convegno Guadagnare Salute Venezia, 21-22 giugno 212 Di

Dettagli

Di cosa parleremo? Fumo di sigaretta Consumo di alcol Attività fisica Consumo di frutta e verdura Confronto con dati CEDAP (validità dati)

Di cosa parleremo? Fumo di sigaretta Consumo di alcol Attività fisica Consumo di frutta e verdura Confronto con dati CEDAP (validità dati) Comportamenti a rischio delle donne in gravidanza, in Italia Giuliano Carrozzi Letizia Sampaolo, Elisa Quarchioni Gruppo Tecnico nazionale PASSI Convegno Guadagnare Salute Venezia, 21-22 giugno 12 Di cosa

Dettagli

Stato di salute e fattori di rischio modificabili tra i 18 e i 69

Stato di salute e fattori di rischio modificabili tra i 18 e i 69 Servizio di Epidemiologia BIENNIO 2008-2009 Stato di salute e fattori di rischio modificabili tra i 18 e i 69 Che cos è il sistema di sorveglianza Passi? PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la

Dettagli

Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta e quali sono le caratteristiche dei fumatori di sigaretta? Uomini. Donne

Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta e quali sono le caratteristiche dei fumatori di sigaretta? Uomini. Donne L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è il principale fattore di rischio di numerose patologie croniche, in particolare malattie cardiovascolari, respiratorie e neoplasie. Rappresenta inoltre il primo

Dettagli

FATTORI DI RISCHIO E STILI DI VITA

FATTORI DI RISCHIO E STILI DI VITA FATTORI DI RISCHIO E STILI DI VITA La relazione tra salute e qualità di vita percepita è stata oggetto di studi che hanno dimostrato come lo stato di salute percepito a livello individuale sia strettamente

Dettagli

Stili di vita e salute nell ASL VCO

Stili di vita e salute nell ASL VCO Stili di vita e salute nell ASL VCO I risultati del sistema di sorveglianza PASSI sui cittadini tra i 18 e i 69 anni (periodo 2009-2012) Alcol Fumo Alimentazione Attività fisica L interesse degli operatori

Dettagli

IL SISTEMA DI SORVEGLIANZA PASSI: la prevenzione dà voce ai cittadini. Pubblicazione del primo Rapporto dell Azienda ULSS 12

IL SISTEMA DI SORVEGLIANZA PASSI: la prevenzione dà voce ai cittadini. Pubblicazione del primo Rapporto dell Azienda ULSS 12 1 Azienda ULSS 12 Veneziana Regione Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica IL SISTEMA DI SORVEGLIANZA PASSI: la prevenzione

Dettagli

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta?

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta? L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è il principale fattore di rischio di numerose patologie croniche, in particolare malattie cardiovascolari, respiratorie e neoplasie. Rappresenta inoltre il primo

Dettagli

Dati per sorvegliare: i PASSI dalla raccolta delle informazioni al loro utilizzo

Dati per sorvegliare: i PASSI dalla raccolta delle informazioni al loro utilizzo . La famiglia dei Sistemi di Sorveglianza: attualità e prospettive nell ASL CN1 Dati per sorvegliare: i PASSI dalla raccolta delle informazioni al loro utilizzo Cuneo 27 novembre 2012 a cura di Maria Teresa

Dettagli

EpiComNews Notiziario a cura del Servizio Epidemiologia e Comunicazione Dipartimento Sanità Pubblica

EpiComNews Notiziario a cura del Servizio Epidemiologia e Comunicazione Dipartimento Sanità Pubblica n. 15 Gennaio 29 EpiComNews Notiziario a cura del Servizio Epidemiologia e Comunicazione Dipartimento Sanità Pubblica Il sistema di Sorveglianza PASSI: i risultati del 27 Che cos è il sistema di sorveglianza

Dettagli

I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia

I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Report PASSI ASL CN1 I dati del Sistema di Sorveglianza 2012-2015 A cura di Maria Teresa Puglisi e Anna Maria Fossati (Dipartimento di Prevenzione

Dettagli

CENTRO NAZIONALE DI EPIDEMIOLOGIA, SORVEGLIANZA E PROMOZIONE DELLA SALUTE REGIONE LOMBARDIA

CENTRO NAZIONALE DI EPIDEMIOLOGIA, SORVEGLIANZA E PROMOZIONE DELLA SALUTE REGIONE LOMBARDIA CENTRO NAZIONALE DI EPIDEMIOLOGIA, SORVEGLIANZA E PROMOZIONE DELLA SALUTE REGIONE LOMBARDIA Sperimentazione nell ASL della provincia di Bergamo, nell ASL della provincia di Sondrio e nell ASL della provincia

Dettagli

Il sistema di sorveglianza Passi per osservare le malattie croniche

Il sistema di sorveglianza Passi per osservare le malattie croniche Il sistema di sorveglianza Passi per osservare le malattie croniche Valentina Minardi e Gruppo Tecnico PASSI I Convegno IGEA: dal progetto al sistema L'integrazione delle cure per le persone con malattie

Dettagli

Sistema di sorveglianza Passi

Sistema di sorveglianza Passi Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Sistema di sorveglianza Passi Rapporto Regionale 2011 Campania 0 Collana Agendum est 6 1 Il quinto report della sorveglianza sui comportamenti

Dettagli

L ABITUDINE AL FUMO. Reggio Emilia 19 maggio 2007

L ABITUDINE AL FUMO. Reggio Emilia 19 maggio 2007 L ABITUDINE AL FUMO Reggio Emilia 19 maggio 27 Dr.ssa Anna Maria Ferrari Dirigente Medico del Dipartimento di Sanità Pubblica Referente per l Educazione alla Salute dell AUSL di R.E. Il fumo di tabacco

Dettagli

PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO. Patologie croniche

PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO. Patologie croniche PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO Patologie croniche 12 Patologie croniche La presenza di patologie croniche interessa un quinto della popolazione nella fascia 18-69 anni Sulla base dei dati raccolti nella sorveglianza

Dettagli

Abitudine al fumo di sigaretta Ulss 06 - PASSI (n=1.100) % (IC95%) Non fumatori (54,74-60,41) in astensione

Abitudine al fumo di sigaretta Ulss 06 - PASSI (n=1.100) % (IC95%) Non fumatori (54,74-60,41) in astensione L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio per l insorgenza di numerose patologie cronicodegenerative, in particolare a carico dell apparato respiratorio e cardiovascolare

Dettagli

I PASSI per la prevenzione. Daniela Germano Dipartimento di Prevenzione A.S.S.1 Triestina

I PASSI per la prevenzione. Daniela Germano Dipartimento di Prevenzione A.S.S.1 Triestina I PASSI per la prevenzione Daniela Germano Dipartimento di Prevenzione A.S.S.1 Triestina Trieste 20 settembre 2013 Salute non solo Assenza di malattia "uno stato di benessere fisico, mentale e sociale

Dettagli

Perché PASSI. Il metodo PASSI

Perché PASSI. Il metodo PASSI La presente sintesi della Salute nei cittadini della Provincia di Lecce e il rapporto che sarà pubblicato entro il mese di giugno sono stati curata da Valerio Aprile, Maria Cesaria Presicce, Anna Mariano,

Dettagli

L abitudine al fumo Abitudine al fumo di sigaretta ASL 2 Savonese - PASSI (n=1061)

L abitudine al fumo Abitudine al fumo di sigaretta ASL 2 Savonese - PASSI (n=1061) L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio per l insorgenza di numerose patologie cronicodegenerative, in particolare a carico dell apparato respiratorio e cardiovascolare

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione - SISP

Dipartimento di Prevenzione - SISP A cura di: Gianstefano Blengio Coordinatore aziendale dello studio PASSI Servizio di Epidemiologia (SE) Servizio di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) ASL n. 22 di Bussolengo della Regione Veneto Campionamento

Dettagli

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta?

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta? L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio nell insorgenza di numerose patologie cronicodegenerative (in particolare a carico dell apparato respiratorio e cardiovascolare)

Dettagli

L ABITUDINE AL FUMO NELLA POPOLAZIONE I DATI DEL SISTEMA DI ADULTA DELLA ASL RMH

L ABITUDINE AL FUMO NELLA POPOLAZIONE I DATI DEL SISTEMA DI ADULTA DELLA ASL RMH L ABITUDINE AL FUMO NELLA POPOLAZIONE ADULTA DELLA ASL RMH I DATI DEL SISTEMA DI SORVEGLIANZA PASSI RACCOLTI NEL 2009-2012 L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio per

Dettagli

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta?

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta? L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio nell insorgenza di numerose patologie cronicodegenerative (in particolare a carico dell apparato respiratorio e cardiovascolare)

Dettagli

ASP Vibo Valentia. report sintetico PASSI

ASP Vibo Valentia. report sintetico PASSI AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE VIBO VALENTIA REGIONE CALABRIA ASP Vibo Valentia report sintetico PASSI 2011-14 Referenti e Coordinatori regionali: Giacomino Brancati, Rubens Curia, Caterina Azzarito, Amalia

Dettagli

Osservatorio Epidemiologico. L abitudine al fumo PASSI

Osservatorio Epidemiologico. L abitudine al fumo PASSI Osservatorio Epidemiologico L abitudine al fumo PASSI 2010-13 A cura di Antonio Fanolla, Sabine Weiss Osservatorio Epidemiologico della Provincia Autonoma di Bolzano Hanno contribuito alla realizzazione:

Dettagli

Sistema di sorveglianza Passi

Sistema di sorveglianza Passi Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Sistema di sorveglianza Passi Rapporto Aziendale 9 ASL Avellino 1 A cura di: Elvira Bianco 1, Francesco Natale 1, Nunzia Forgione 1, Incoronata

Dettagli

ASL 8 - CAGLIARI PASSI

ASL 8 - CAGLIARI PASSI Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio per l insorgenza di numerose patologie cronicodegenerative, in particolare

Dettagli

STUDIO PASSI Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Anno 2008

STUDIO PASSI Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Anno 2008 AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI VARESE Dipartimento Programmazione Acquisto e Controllo Servizio Osservatorio Epidemiologico A cura di: M.B. Prandini, D. Bonarrigo, L. Balconi, C. Degli Stefani,

Dettagli

PASSI Regione Piemonte. Quante persone sono fisicamente attive e quante sono sedentarie?

PASSI Regione Piemonte. Quante persone sono fisicamente attive e quante sono sedentarie? L attività fisica in Piemonte (Sistema di sorveglianza PASSI: dati 212-215) Praticare attività fisica regolarmente ha un ruolo di primaria importanza nella prevenzione di numerose patologie: malattie cardiovascolari,

Dettagli

Il sistema di Sorveglianza PASSI nell ASL 5 Spezzino Sintesi dei risultati 2007

Il sistema di Sorveglianza PASSI nell ASL 5 Spezzino Sintesi dei risultati 2007 . Il sistema di Sorveglianza PASSI nell ASL 5 Spezzino Sintesi dei risultati 27 Il sistema di sorveglianza Passi PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza

Dettagli

I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. La Sorveglianza PASSI in ASL CN1 per l Obesity Day 2016

I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. La Sorveglianza PASSI in ASL CN1 per l Obesity Day 2016 I Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia La Sorveglianza PASSI in ASL CN1 per l Obesity Day 2016 I dati 2012-2015 A cura di Maria Teresa Puglisi e Anna Maria Fossati (Dipartimento di

Dettagli

Diseguaglianze di salute nella Provincia di Modena: i dati della sorveglianza PASSI

Diseguaglianze di salute nella Provincia di Modena: i dati della sorveglianza PASSI Diseguaglianze di salute nella Provincia di Modena: i dati della sorveglianza PASSI Giuliano Carrozzi, Letizia Sampaolo, Federica Balestra, Lara Bolognesi Servizio di Epidemiologia e Comunicazione, Dipartimento

Dettagli

Salute e stili di vita in Toscana nel 2008

Salute e stili di vita in Toscana nel 2008 Salute e stili di vita in Toscana nel 2008 PASSI (Progressi nelle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) é il sistema di sorveglianza italiano sui fattori di rischio comportamentali per la salute della

Dettagli

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 09 ULSS VERONA Un sistema per guadagnare salute PASSI è il sistema di sorveglianza sugli stili di vita degli adulti tra i 18 e i 69 anni

Dettagli

Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale Osservatorio Epidemiologico Regionale STUDIO PASSI 2005 REGIONE SARDEGNA

Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale Osservatorio Epidemiologico Regionale STUDIO PASSI 2005 REGIONE SARDEGNA Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale Osservatorio Epidemiologico Regionale STUDIO PASSI 2005 REGIONE SARDEGNA A cura di: Onorato Frongia - Coordinatore regionale e aziendale dello

Dettagli

Regione Friuli Venezia Giulia AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI n. 4 MEDIO FRIULI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

Regione Friuli Venezia Giulia AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI n. 4 MEDIO FRIULI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Regione Friuli Venezia Giulia AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI n. 4 MEDIO FRIULI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia i risultati nell ASS 4 Medio Friuli

Dettagli

Rapporto ASS 3 ALTO FRIULI

Rapporto ASS 3 ALTO FRIULI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 3 ALTO FRIULI S.O. Medicina Preventiva di Comunità S.O. Marketing Sociale Rapporto ASS 3 ALTO FRIULI

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica Direttore: Dr.ssa Raffaella Angelini SISTEMA DI SORVEGLIANZA PASSI. Risultati 2007 Azienda Usl di Ravenna

Dipartimento di Sanità Pubblica Direttore: Dr.ssa Raffaella Angelini SISTEMA DI SORVEGLIANZA PASSI. Risultati 2007 Azienda Usl di Ravenna Dipartimento di Sanità Pubblica Direttore: Dr.ssa Raffaella Angelini SISTEMA DI SORVEGLIANZA PASSI Risultati 7 Azienda Usl di Ravenna Dipartimento di Sanità Pubblica Direttore: Dr.ssa Raffaella Angelini

Dettagli

quali e quanti sono ed il loro peso economico LE MALATTIE CRONICHE CORRELATE AGLI STILI di VITA Il Sistema di Sorveglianza PASSI

quali e quanti sono ed il loro peso economico LE MALATTIE CRONICHE CORRELATE AGLI STILI di VITA Il Sistema di Sorveglianza PASSI quali e quanti sono ed il loro peso economico LE MALATTIE CRONICHE CORRELATE AGLI STILI di VITA Il Sistema di Sorveglianza PASSI Michela Morri Dipartimento di Sanità Pubblica AUSL Rimini Le malattie cronico-degenerative

Dettagli

Condizione di fumatore AULSS 3 Bassano del Grappa. nei due sessi. nelle classi di età. nei diversi livelli di istruzione

Condizione di fumatore AULSS 3 Bassano del Grappa. nei due sessi. nelle classi di età. nei diversi livelli di istruzione L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è il principale fattore di rischio di numerose patologie croniche, in particolare malattie cardiovascolari, respiratorie e neoplasie. Rappresenta inoltre il primo

Dettagli

Sistema di sorveglianza Passi

Sistema di sorveglianza Passi Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Sistema di sorveglianza Passi Rapporto 2007 AUSL Modena Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia dall ascolto dei cittadini alle

Dettagli

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI Sistema di sorveglianza PASSI Distretto di Mirandola - Anni

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI Sistema di sorveglianza PASSI Distretto di Mirandola - Anni STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI Sistema di sorveglianza PASSI Distretto di Mirandola - Anni 2007-2008 Un sistema per guadagnare salute PASSI è il sistema di Sorveglianza sugli

Dettagli

8. Stili di vita. 8.1 Percentuale di consumo di alcool a rischio Definizione dell indicatore Distribuzione geografica. 8.1.

8. Stili di vita. 8.1 Percentuale di consumo di alcool a rischio Definizione dell indicatore Distribuzione geografica. 8.1. 8. Stili di vita Gli indicatori di questo capitolo provengono dal Sistema di Sorveglianza PASSI (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) il sistema di monitoraggio italiano su stili

Dettagli

programmi di prevenzione individuale

programmi di prevenzione individuale programmi di prevenzione individuale diagnosi precoce del tumore della mammella 42 diagnosi precoce del tumore del collo dell utero 44 diagnosi precoce del tumore del colon-retto 46 vaccinazione antinfluenzale

Dettagli

Schede PASSI 2016: l abitudine al fumo

Schede PASSI 2016: l abitudine al fumo Azienda Sanitaria Locale di Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Nichelino *** Schede PASSI 2016: l abitudine al fumo [Dati della sorveglianza raccolti negli anni 2012-2015] Il fumo di tabacco è tra i principali

Dettagli

GLI INDICATORI DEL PIANO DELLA PREVENZIONE DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

GLI INDICATORI DEL PIANO DELLA PREVENZIONE DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia GLI INDICATORI DEL PIANO DELLA PREVENZIONE 2015-2018 DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA IL CONTRIBUTO DELLA SORVEGLIANZA PASSI 1 A cura di: Tolinda

Dettagli

Sistema di sorveglianza Passi

Sistema di sorveglianza Passi Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Sistema di sorveglianza Passi Rapporto ASL Salerno 2012-2015 0 Redazione a cura di: Adele D Anna 1, Maria Grazia Panico 1, Anna Luisa Caiazzo.

Dettagli

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta?

L abitudine al fumo. Come è distribuita l abitudine al fumo di sigaretta? L abitudine al fumo Il fumo di tabacco è tra i principali fattori di rischio nell insorgenza di numerose patologie cronicodegenerative (in particolare a carico dell apparato respiratorio e cardiovascolare)

Dettagli

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni i dati del sistema di sorveglianza Passi ULSS 9 Treviso 2007-09 a cura del DIPARTIMENTO

Dettagli

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni

Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Stato di salute e stili di vita negli adulti tra i 18 e i 69 anni i dati del sistema di sorveglianza Passi ULSS 9 Treviso 2007-09 a cura del DIPARTIMENTO

Dettagli

Stato nutrizionale e abitudini alimentari

Stato nutrizionale e abitudini alimentari Stato nutrizionale e abitudini alimentari Lo stato nutrizionale è un determinante importante delle condizioni di salute di una popolazione; l eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante

Dettagli

Asl Chiavarese. Sistema di sorveglianza Passi Rapporto Liguria 2014 Periodo di riferimento

Asl Chiavarese. Sistema di sorveglianza Passi Rapporto Liguria 2014 Periodo di riferimento Asl Chiavarese Sistema di sorveglianza Passi Rapporto Liguria 2014 Periodo di riferimento 2010-2013 1 Redazione a cura di: Roberto Carloni 1, Camilla Sticchi 1, Rosamaria Cecconi 2, Raffaella Castiglia

Dettagli

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione CENTRO NAZIONALE DI EPIDEMIOLOGIA, SORVEGLIANZA E PROMOZIONE DELLA SALUTE

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione CENTRO NAZIONALE DI EPIDEMIOLOGIA, SORVEGLIANZA E PROMOZIONE DELLA SALUTE REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione CENTRO NAZIONALE DI EPIDEMIOLOGIA, SORVEGLIANZA E PROMOZIONE DELLA SALUTE REGIONE LIGURIA Rapporto 2005 1 A cura di: Claudio Culotta

Dettagli

Azienda per l Assistenza Sanitaria n.3 Alto Friuli - Collinare - Medio Friuli

Azienda per l Assistenza Sanitaria n.3 Alto Friuli - Collinare - Medio Friuli Sistema di sorveglianza Passi 2012-2015 Azienda per l Assistenza Sanitaria n.3 Alto Friuli - Collinare - Medio Friuli 1 Coordinatore Aziendale: Andrea Iob Organizzazione interviste Mariarita Forgiarini

Dettagli

Centro Nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute PASSI PER L ITALIA

Centro Nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute PASSI PER L ITALIA Centro Nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute PASSI PER L ITALIA Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Il Questionario Massimo O. Trinito Dipartimento di

Dettagli

Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. Sistema di Sorveglianza PASSI ASL DELLA PROVINCIA DI VARESE RAPPORTO

Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. Sistema di Sorveglianza PASSI ASL DELLA PROVINCIA DI VARESE RAPPORTO Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Sistema di Sorveglianza PASSI ASL DELLA PROVINCIA DI VARESE RAPPORTO 2010-2013 INDICE 1 - Premessa 2 - Descrizione del campione 3 - Stato di salute

Dettagli

Rapporto Regione Abruzzo 2007

Rapporto Regione Abruzzo 2007 IL SISTEMA DI SORVEGLIANZA SUI PROGRESSI DELLE AZIENDE SANITARIE PER LA SALUTE IN ITALIA (PASSI) dall ascolto dei cittadini alle azioni di prevenzione Rapporto Regione Abruzzo 2007 Redazione e impaginazione

Dettagli

Stato nutrizionale e abitudini alimentari

Stato nutrizionale e abitudini alimentari Stato nutrizionale e abitudini alimentari Lo stato nutrizionale è un determinante importante delle condizioni di salute di una popolazione; l eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante

Dettagli

Fattori di rischio cardiovascolare

Fattori di rischio cardiovascolare Passi 200/2010 Azienda Sanitaria di Grosseto Interventi di prevenzione Fattori di rischio cardiovascolare Ipertensione e ipercolesterolemia sono tra i principali fattori di rischio, per le cardiopatie

Dettagli

Come considerano il proprio peso le persone intervistate?

Come considerano il proprio peso le persone intervistate? Situazione nutrizionale e abitudini alimentari Lo stato nutrizionale è un determinante importante delle condizioni di salute di una popolazione; l eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante

Dettagli

Fattori di rischio comportamentali per le malattie croniche: stato dell'arte in Italia

Fattori di rischio comportamentali per le malattie croniche: stato dell'arte in Italia Sanit 2008 - Il CCM per la prevenzione La sorveglianza delle malattie non trasmissibili: dalla sorveglianza dei determinanti di salute alla valutazione degli esiti Roma, 23 Giugno 2008 Fattori di rischio

Dettagli

PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO. Diabete

PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO. Diabete PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO Diabete 86 Regione Diabete La prevalenza di diabete cresce con l età In il 3,7 degli intervistati di 18-69 anni ha riferito una diagsi di diabete da parte di un medico, pari a

Dettagli

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI

STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI STATO di SALUTE e FATTORI COMPORTAMENTALI tra 18 e 69 ANNI ANNO 2009 ULSS 18 ROVIGO Un sistema per guadagnare salute PASSI è il sistema di sorveglianza sugli stili di vita degli adulti tra i 18 e i 69

Dettagli

a livello regionale: Cinzia Annatea Germinario, Giovanni Caputi, Maria De Palma, Davide Parisi

a livello regionale: Cinzia Annatea Germinario, Giovanni Caputi, Maria De Palma, Davide Parisi Rapporto PASSI ASL BA 1 Luglio 2007 30 giugno 2009 A cura di: Enzo Coviello, Angela Guerra Intervistatori: Anna Rita Fusco, Angela Guerra, Vera Laforgia, Domenica Laviola, Maria Mallardi, Maria Irene

Dettagli

Stato nutrizionale e abitudini alimentari della popolazione della città di Rieti e della sua Provincia

Stato nutrizionale e abitudini alimentari della popolazione della città di Rieti e della sua Provincia Stato nutrizionale e abitudini alimentari della popolazione della città di Rieti e della sua Provincia Lo stato nutrizionale è un determinante importante delle condizioni di salute di una popolazione;

Dettagli

CAPITOLO 17. ATTENZIONE DEI SANITARI E PROMOZIONE ALLA SALUTE

CAPITOLO 17. ATTENZIONE DEI SANITARI E PROMOZIONE ALLA SALUTE Attenzione dei sanitari e promozione alla salute CAPITOLO 17. ATTENZIONE DEI SANITARI E PROMOZIONE ALLA SALUTE Sintesi. L indagine ISTMO indaga l attenzione dei sanitari nei confronto dei fattori di rischio

Dettagli