Dispensa DB Mercato del Lavoro

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dispensa DB Mercato del Lavoro"

Transcript

1 Dispensa DB Mercato del Lavoro Assumiamo come partenza che nella tabella Stato presente nel DB sono elencati tre codici, con i quali possiamo agevolmente sviluppare delle query che poi, a sua volta saranno utili per poter creare una query riassuntiva dove esplicitare formalmente l operazione esprimente i vari tassi. Introduzione 1) il primo comando è: Select Count (persona) as disoccupati From posizione Where stato = 2 2) Select Count (persona) as occupati From posizione Where stato = 1 3) Select Count (persona) as inattivi From posizione Where stato = 3 A questo punto proviamo a creare l indice: costruiamo una tabella dati_per_indici inseriamo tre campi durante la creazione a sua volta scriviamo sotto ciascun nome un valore: ID contatore ;Num_occupati = 2121 ; Num_disoccupati= 257 ; Num_Inattivi= 3329 ; Forza_Lavoro= 2378 ( ) ; creiamo la query Tasso d occupazione select Num_occupati/forza_lavoro = 0,8919 from dati_per_indici 1

2 Nota: nel DB ci vengono richiesti anche i paesi, così da poter sviluppare una tabella riassuntiva dei tassi. Quest ultima è riportata al termine della relazione dopo il potenziamento in schema R4. Preparazione dei dati Vogliamo creare una tabella occupati, nella tabella_occupati devono comparire i seguenti campi: sesso; fascia d età; tipologia di lavoro (dipendente o indipendente); durata del contratto (determinato o indeterminato); orario di lavoro (pieno o parziale); settore d appartenenza (Agricoltura, Industria in Senso Stretto, Costruzioni, Servizi); area geografica (Nord, Centro, Mezzogiorno). Adesso creiamo la tabella con i vari spazi vuoti, poi andremo a creare le query e a sua volta copieremo e incolleremo i dati (output) nella tabella. Tabelle Nuovo visualizzazione struttura Nominiamo i campi: ID Contatore Tipo Numerico Settore Numerico Durata Numerico Data Nascita Numerico Rifterritorio Numerico salva Tab_occupati Poi clicca la query e voce per voce o tutto insieme seleziona o incolla. 2

3 Query Occupati Select posizione.tipo, posizione.settore, posizione.durata, persona.datanascita, persona.sesso, persona.rifterritorio From persona inner join posizione on persona.cf=posizione.cf Where posizione.stato = 1 Al fine di ordinare i nostri output in base all ID creeremo la query: Select tipologialavoro.orario_lavoro, tab_occupati.id From tipologialavoro inner join tab_occupati on tipologialavoro.tipo=tab_occupati.tipo Order By tab_occupati.id Query In cerca c di occupazione ( Disoccupati ) Select persona.datanascita, persona.rifterritorio, persona.sesso From persona inner join posizione on persona.cf=persona.cf Where posizione.stato = 2 Query Inattivi Abbiamo già la tabella quindi non dobbiamo fare la query Adesso implementiamo nel nostro modello un opera di raffinazione denominata SCHEMA R1, la quale ci chiede di introdurre, prima nelle query, successivamente nelle tabelle, la colonna aggiuntiva datarif la quale si riferisce alla data in cui è stata condotta l analisi in riferimento alla posizione dei soggetti; per la tabella inattivi, in aggiunta alla precedente istanza, ci viene richiesto di aggiungere anche areageografica, per la tabella tassodoccupaz dovremmo aggiungere anche l anno al quale si riferisce. 3

4 Specifiche per SCHEMA R1 Query Occupati in schema R1 Select posizione.data From posizione Where posizione.stato = 1 Query In cerca di occupazione ( Disoccupati ) in schema R1 Select posizione.data From posizione Where posizione.stato = 2 Query Inattivi in Schema R1 Select posizione.data From posizione Where posizione.stato = 3 Specifiche per SCHEMA R2 Ci viene richiesto di raffinare le nostre tabelle con l inserimento di CF e datarif e poi, a loro volta, nominarli come chiavi. Query Occupati R2 Select posizione.cf From posizione Where posizione.stato=1 4

5 Andiamo adesso ad selezionare tutto il risultato, che in questo caso è una tabella, incollandolo successivamente nella tabella occupati. Query Disoccupati R2 Select posizione.cf From posizione Where posizione.stato=2 Andiamo adesso a selezionare tutto il risultato ( in questo caso una tabella) incollandolo successivamente nella tabella disoccupati. Query Inattivi R2 Select posizione.cf From posizione Where posizione.stato=3 Andiamo adesso a selezionare tutto il risultato ( in questo caso una tabella) incollandolo successivamente nella tabella inattivi. Nello Schema R2 ci viene richiesto di evidenziare due campi come chiave primaria per le tabelle Occupati, Disoccupati, Inattivi. Specifiche per SCHEMA R3 Nella tabella TipologiaLavoro dovremmo inserire ID come contatore, non lo facciamo perché la tabella tipologialavoro, già preimpostata nel DB, ha assunto tipo come contatore ed orario di lavoro è legato ad esso come classificatore in un altra tabella. Quindi, andando a 5

6 modificare la chiave, cambiamo anche lo schema di classificazione da noi ormai utilizzato. Specifiche per SCHEMA R4 La specifica in questione, per comodità, verrà riportata in seguito. QUERY Si devono creare delle Interrogazioni dalle specifiche precedentemente create. (punto 1) Calcolare i Tassi di Occupazione (già presenti ), disoccupazione e di Attività N.B. aggiungiamo nella tabella dati per indici il numero degli inattivi (3329) Tasso di Disoccupazione: Select num_disoccupati/forza_lavoro as tasso_disoccupazione =0,10 From dati_per_indici Tasso di Attività: Select forza_lavoro/inattivi as tasso_attività =0,71 From dati_per_indici 6

7 (punto 2) Distinguere i tassi suesposti per sesso degli individui. Procediamo con il primo Tasso Parziale(M-F) quello di Occupazione: Numero_Maschi_Occupati Select count(sesso) as num_m_occ From tab_occupati = 1099 Where sesso= m Numero_Femmine_Occupate Select count(sesso) as num_f_occ From tab_occupati = 1022 Where sesso= f Adesso aggiungiamo nella tabella dati_per_indici le colonne num_m_occ e num_f_occ e successivamente i due numeri appena trovati e in seguito creiamo il tasso: Tasso di Occupazione Parziale Maschi Select num_m_occ/forza_lavoro From dati_per_indici = 0,4621 Tasso di Occupazione Parziale Femmine Select num_f_occ/forza_lavoro From dati_per_indici = 0,4299 7

8 Il secondo; Tasso Parziale(M-F) quello di Disoccupazione ccupazione: Numero_Maschi_Disoccupati Select count(sesso) as num_m_disocc From tab_disoccupati = 136 Where sesso= m Numero_Femmine_Disoccupate Select count(sesso) as num_f_disocc From tab_disoccupati = 121 Where sesso= f Adesso aggiungiamo nella tabella dati_per_indici, le colonne num_m_disocc e num_f_disocc e successivamente i due numeri appena trovati, successivamente creiamo il tasso: Tasso di Disoccupazione Parziale Maschi Select num_m_disocc/forza_lavoro From dati_per_indici = 0,057 Tasso di Disoccupazione Parziale Femmine Select num_f_disocc/forza_lavoro From dati_per_indici = 0,050 8

9 Il Terzo; Tasso Parziale(M-F) quello di Inattività (non richiesto): Numero_Maschi_Inattivi Select count(sesso) as num_m_inattivi From tab_inattivi = 948 Where sesso= m Numero_Femmine_Inattive Select count(sesso) as num_f_inattive From tab_inattivi = 875 Where sesso= f Adesso aggiungiamo nella tabella dati_per_indici le colonne num_m_inattivi e num_f_inattive e successivamente i due numeri appena trovati e in seguito creiamo il tasso: Tasso di Inattività Parziale Maschi Select num_m_inattivi/num_inattivi From dati_per_indici = 0,2847 Tasso di Inattività Parziale Femmine Select num_f_inattive/num_inattivi From dati_per_indici = 0,2628 9

10 Il Quarto; Tasso Parziale(M-F) quello di Attività: Sappiamo che in un Economia il tasso di Attività e frutto della somma tra il numero di disoccupati e quello degli occupati, nominando questa addizione come Forza Lavoro (2378) di un economia. Numero_Maschi_Attivi Select num_m_occ + num_m_disocc as num_m_attivi From dati_per_indice = 1235 Numero_Femmine_Attive Select num_f_occ + num_f_disocc as num_f_attive From dati_per_indice = 1143 Adesso aggiungiamo nella tabella dati_per_indici, le colonne num_m_attivi e num_f_attive e successivamente i due numeri appena trovati e in seguito creiamo il tasso: Tasso di Attività Parziale Maschi Select num_m_attivi/forza_lavoro From dati_per_indici = 0,

11 Tasso di Attività Parziale Femmine Select num_f_attive/forza_lavoro From dati_per_indici = 0,4806 (punto 3) Distinguere gli Occupati in dipendenti e indipendenti. Prendiamo l output della tabella tipologia di lavoro. Vediamo che: Tipo e un classificatore che può essere utilizzato per il nostro scopo. Infatti prendendo i classificatori 1 e 3 nella tabella occupati, qui di seguito riportata, otteniamo il numero totale dei lavoratori dipendenti sia a tempo parziale(pt) che a tempo pieno(ft). Adesso opteremo per una query Union che ci darà come output il numero da noi desiderato. 11

12 Numero_Occupati_Dipendenti(pt+ft) Per correttezza analitica, riportiamo una vera e propria tabella come output: Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati=1 UNION Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati=3 12

13 Adesso ripetiamo la query utilizzando i classificatori 2 e 4, che si riferiscono ai lavoratori indipendenti sia a tempo parziale(pt) che a tempo pieno(ft). Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati=2 UNION Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati=4 (punto 4) Distinguere gli Occupati dipendenti in lavoratori a tempo determinato o indeterminato. Adesso prendiamo la tabella durata_contratto qui di seguito riportata dalla quale si evince che a noi interessano tutti gli occupati prima con durata = 1 (per i lavoratori a tempo determinato) e poi con durata = 2 (indeterminato). Qui possiamo osservare la comodità che l utilizzo del contatore ci offre: 13

14 Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati.durata=1 (SONO QUELLI A TEMPO DETERMINATO) E poi: Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati.durata=2 (SONO QUELLI A TEMPO INDERMINATO) N.B. il calcolo è agevole perché i lavoratori indipendenti non hanno il contratto infatti i campi sono NULL 14

15 (punto 5) Distinguere tra lavoro a tempo pieno o tempo parziale Utilizziamo anche questa volta la stessa sintassi della UNION precedente questa volta però nella preposizione Where tab_occupati.tipo=1(così otteniamo i lavoratori part time dipendenti) + tab_occupati.tipo=2 (così otteniamo i lavoratori part time indipendenti) Quindi sempre con le due tabelle: 15

16 Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati.tipo=1 UNION Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati.tipo=2 (COSI ABBIAMO OTTENUTO I LAVORATORI TOTALI PART-TIME) Adesso per i full-time (tempo pieno) Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati.tipo=3 UNION Select tab_occupati.cf, tab_occupati.data,tab_occupati.sesso, tab_occupati.settore, tab_occupati.durata, tab_occupati.datanascita, tab_occupati.rifterritorio, tab_occupati.orario_lavoro From tab_occupati Where tab_occupati.tipo=4 (COSI ABBIAMO OTTENUTO I LAVORATORI TOTALI FULL-TIME) 16

17 (punto 6) Distinguere i lavoratori Dipendenti per settore di appartenenza Per risolvere questo quesito creiamo una nuova tabella con tutte le voci della tab_occupati, quindi andiamo su tabella e poi nuova, struttura e nei vari campi inseriamo le voci: 17

18 Cf Data Sesso Settore Durata Datanascita Rifterritorio Orario_lavoro numerico data/ora testo numerico numerico data/ora numerico testo Salva tutto e questa diventa Tab_dipendenti, poi andiamo a prendere l output della tabella occupati compreso il settore, e lo incolliamo nella nuova tabella! Adesso ci serve la tabella settore qui di seguito riportata: Da questa si evince l utilità dei classificatori 1,2,3,4 nelle varie query che creeremo: 18

19 la prima: (salvata come query: tab_dipendenti_agricoltura) Select tab_dipendenti.cf, tab_dipendenti.data,tab_dipendenti.sesso, tab_dipendenti.durata, tab_dipendenti.datanascita, tab_dipendenti.rifterritorio, tab_dipendenti.orario_lavoro From tab_dipendenti Where tab_dipendenti.settore=1 (AGRICOLTURA) N.B. non riportiamo nel select il campo tab_dipendenti.settore perché è ciò che stiamo cercando. la seconda: (salvata come query: tab_dipendenti_industria) Select tab_dipendenti.cf, tab_dipendenti.data,tab_dipendenti.sesso, tab_dipendenti.durata, tab_dipendenti.datanascita, tab_dipendenti.rifterritorio, tab_dipendenti.orario_lavoro From tab_dipendenti Where tab_dipendenti.settore=2 (INDUSTRIA) la terza: (salvata come query: tab_dipendenti_servizi) Select tab_dipendenti.cf, tab_dipendenti.data,tab_dipendenti.sesso, tab_dipendenti.durata, tab_dipendenti.datanascita, tab_dipendenti.rifterritorio, tab_dipendenti.orario_lavoro From tab_dipendenti Where tab_dipendenti.settore=3 (SERVIZI) la quarta: (salvata come query: tab_dipendenti_costruzioni) Select tab_dipendenti.cf, tab_dipendenti.data,tab_dipendenti.sesso, tab_dipendenti.durata, tab_dipendenti.datanascita, tab_dipendenti.rifterritorio, tab_dipendenti.orario_lavoro From tab_dipendenti Where tab_dipendenti.settore=4 (COSTRUZIONI) 19

20 Analizziamo ora, i dati sull occupazione,disoccupazione per Francia, Germania, Inghilterra, USA, Giappone per sesso e totali: creiamo una nuova tabella con i seguenti campi: ID contatore Paese testo Occ_Masc numerico Occ_Fem numerico Occ_Tot numerico Disocc_Masc numerico Disocc_Fem numerico Disocc_Tot numerico Forza_lav_Masc numerico Forza_lav_Fem numerico Forza_lav_Tot numerico Salviamo come dati_ocse Inseriamo i dati che abbiamo ottenuto da internet alla fonte: il sito appunto dell OECD statistics. Adesso possiamo agevolmente creare le query sulla nostra tabella: Tasso di Occupazione Totale Francia (=0,9017) Select dati_ocse.occ_tot/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_francia From dati_ocse Where dati_ocse.paese= francia Tasso di Occupazione Maschile Francia (=0,4883) Select dati_ocse.occ_masc/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_masc_francia From dati_ocse Where dati_ocse.paese= francia Tasso di Occupazione Femminile Francia (=0,4133) Select dati_ocse.occ_fem/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_fem_francia From dati_ocse Where dati_ocse.paese= francia 20

21 Tasso di Occupazione Totale Germania (=0, ) Select dati_ocse.occ_tot/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_germania From dati_ocse Where dati_ocse.paese= germania Tasso di Occupazione Maschile Germania (=0,4890) Select dati_ocse.occ_masc/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_masc_germania From dati_ocse Where dati_ocse.paese= germania Tasso di Occupazione Femminile Germania (=0, 0, ) Select dati_ocse.occ_fem/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_fem_germania From dati_ocse Where dati_ocse.paese= germania Tasso di Occupazione Totale GB (=0,9541) Select dati_ocse.occ_tot/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_gb From dati_ocse Where dati_ocse.paese= gb Tasso di Occupazione Maschile GB (=0,5102) Select dati_ocse.occ_masc/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_masc_gb From dati_ocse Where dati_ocse.paese= gb Tasso di Occupazione Femminile GB (=0,4439) ( Select dati_ocse.occ_fem/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_fem_gb From dati_ocse Where dati_ocse.paese= gb 21

22 Tasso di Occupazione Totale USA (=0,9491) Select dati_ocse.occ_tot/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_usa From dati_ocse Where dati_ocse.paese= USA Tasso di Occupazione Maschile USA (=0,5087) Select dati_ocse.occ_masc/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_masc_usa From dati_ocse Where dati_ocse.paese= USA Tasso di Occupazione Femminile USA (=0,4403) ( Select dati_ocse.occ_fem/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_fem_usa From dati_ocse Where dati_ocse.paese= USA Tasso di Occupazione Totale Giappone (=0,9557) Select dati_ocse.occ_tot/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_giappone From dati_ocse Where dati_ocse.paese= giappone Tasso di Occupazione Maschile Giappone (=0,5596) Select dati_ocse.occ_masc/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_masc_giappone From dati_ocse Where dati_ocse.paese= giappone Tasso di Occupazione Femminile Giappone (=0,3960) ( Select dati_ocse.occ_fem/dati_ocse.forza_lav_tot AS tasso_occ_fem_giappone From dati_ocse Where dati_ocse.paese= giappone 22

23 Maschere Abbiamo optato, per una modalità di maschere, che desse la possibilità di visualizzare i dati inerenti le seguenti tabelle: Persona Posizione Dipendenti Disoccupati Occupati Lavoratori industria Lavoratori agricoltura Lavoratori servizi Lavoratori costruzioni Il nostro obiettivo ero quello di poter visionare i dati agevolmente, sia per una persona esperta, che per una persona inesperta o semplice addetto. Per far questo siamo andati su maschere e poi la creazione guidata ci ha portato alla costruzione materiale della maschera. Qui di seguito riportiamo la schermata iniziale delle maschere con gli elementi aggiuntivi grafici, con i quali abbiamo potuto migliorare e in qualche caso perfezionare le maschere: 23

24 24

25 25

26 26

27 27

28 28

29 Report Il report è il consuntivo del nostro lavoro, quindi molta attenzione è stata dedicata alla cura di questa parte del progetto. Nel far ciò abbiamo estrapolato dalle tabelle i dati più significativi e attraverso la creazione guidata siamo giunti alla compilazione del report. Qui di seguito mostriamo alcuni dei nostri report più significativi: 29

30 30

31 31

32 32

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata:

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata: Creare un Database completo per la gestione del magazzino. Vedremo di seguito una guida pratica su come creare un Database per la gestione del magazzino e la rispettiva spiegazione analitica: Innanzitutto

Dettagli

Sviluppare un DB step by step

Sviluppare un DB step by step Sviluppare un DB step by step Creare un nuovo database Per prima cosa creiamo un nuovo DB vuoto Access di default salverà il db dandogli come nome Database 1 se è già presente un file con tale nome Database

Dettagli

Esercizio sui data base "Gestione conti correnti"

Esercizio sui data base Gestione conti correnti Database "Gestione conto correnti" Testo del quesito La banca XYZ vuole informatizzare le procedure di gestione dei conti correnti creando un archivio dei correntisti (Cognome, Nome, indirizzo, telefono,

Dettagli

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito Database 1 biblioteca universitaria Testo del quesito Una biblioteca universitaria acquista testi didattici su indicazione dei professori e cura il prestito dei testi agli studenti. La biblioteca vuole

Dettagli

ESEMPI DI QUERY SQL. Esempi di Query SQL Michele Batocchi AS 2012/2013 Pagina 1 di 7

ESEMPI DI QUERY SQL. Esempi di Query SQL Michele Batocchi AS 2012/2013 Pagina 1 di 7 ESEMPI DI QUERY SQL Dati di esempio... 2 Query su una sola tabella... 2 Esempio 1 (Ordinamento)... 2 Esempio 2 (Scelta di alcune colonne)... 3 Esempio 3 (Condizioni sui dati)... 3 Esempio 4 (Condizioni

Dettagli

Database 3 affitto veicoli. Testo del quesito

Database 3 affitto veicoli. Testo del quesito Database 3 affitto veicoli Testo del quesito La società salento trasporti dispone di diversi tipi di veicoli (moto, auto, furgoni, camion, ) che affitta ai propri clienti. La società vuole informatizzare

Dettagli

Raggruppamenti Conti Movimenti

Raggruppamenti Conti Movimenti ESERCITAZIONE PIANO DEI CONTI Vogliamo creare un programma che ci permetta di gestire, in un DB, il Piano dei conti di un azienda. Nel corso della gestione d esercizio, si potranno registrare gli articoli

Dettagli

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 ALBERTO FORTUNATO COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 SPIEGAZIONE ED ILLUSTRAZIONE GUIDATA DI TUTTI I PASSAGGI PER LA CREAZIONE DELLE TABELLE, DELLE MASCHERE, DELLE QUERY, DEI REPORT

Dettagli

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R:

Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Esercitazione query in SQL L esercitazione viene effettuata sul database viaggi e vacanze che prevede il seguente modello E/R: Si consiglia di creare il data base, inserire i dati nelle tabelle, provare

Dettagli

MODULO 5 DATA BASE PROGRAMMA. Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB

MODULO 5 DATA BASE PROGRAMMA. Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB MODULO 5 DATA BASE MODULO 5 - DATA BASE 1 PROGRAMMA Introduzione: concetti generali di teoria Progettazione rapida introduzione alla progettazione di DB Utilizzo di Access pratica sulla creazione e l utilizzo

Dettagli

OSSIF WEB. Manuale query builder

OSSIF WEB. Manuale query builder OSSIF WEB Manuale query builder - Maggio 2010 1) Sommario 1) SOMMARIO... 2 INTRODUZIONE... 3 Scopo del documento... 3 Struttura del documento... 3 Descrizione dell interfaccia grafica... 3 SELEZIONE DI

Dettagli

Esercizio data base "Biblioteca"

Esercizio data base Biblioteca Rocco Sergi Esercizio data base "Biblioteca" Database 2: Biblioteca Testo dell esercizio Si vuole realizzare una base dati per la gestione di una biblioteca. La base dati conterrà tutte le informazioni

Dettagli

Utilizzando Microsoft Access. Si crea la tabella Anagrafica degli alunni,le Materie e i voti si mettono alcuni campi

Utilizzando Microsoft Access. Si crea la tabella Anagrafica degli alunni,le Materie e i voti si mettono alcuni campi Vogliamo creare una struttura per permettere di memorizzari i voti della classe in tutte le materie Per fare questo untilizziamo tre tabelle Alunni,materie,voti Alunni Materie Voti Creo un record per ogni

Dettagli

CONCETTO DI ANNIDAMENTO

CONCETTO DI ANNIDAMENTO LEZIONE14 SQL ANNIDAMENTI PAG. 1 / 5 PROF. ANDREA ZOCCHEDDU LEZIONE14 SQL ANNIDAMENTI CONCETTO DI ANNIDAMENTO LINGUAGGIO SQL QUERY ANNIDATE Per annidamento si intende la possibilità che, all interno di

Dettagli

www.saggese.it www.domenicosaggese.it Pagina 1 di 10

www.saggese.it www.domenicosaggese.it Pagina 1 di 10 Materiale prodotto da Domenico Saggese unicamente come supporto per i suoi corsi. E lecito trattenerne una copia per uso personale; non è autorizzato alcun uso commerciale o in corsi non tenuti od organizzati

Dettagli

CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS Definizione della chiave primaria di una tabella Creazione di relazioni fra tabelle Uso del generatore automatico di Query A) Apertura del DB e creazione

Dettagli

SQL: definizione schema

SQL: definizione schema Si Clienti(codice,nome,indirizzo,p_iva) scriva il SQL che definisce il seguente schema relazionale Prodotti(codice,nome,descrizione,prezzo) SQL: definizione schema Fatture(codice,cliente,data) RigheFattura(codice,fattura,prodotto,quantità,prezzo)

Dettagli

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT.

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. Con l utilizzo delle procedure di iscrizione on line la società organizzatrice ha a disposizione tutti

Dettagli

schema riassuntivo del corso di access

schema riassuntivo del corso di access schema riassuntivo del maggio-settembre 2006 Materiale prodotto da Domenico Saggese unicamente come supporto per i suoi corsi. E lecito trattenerne una copia per uso personale; non è autorizzato alcun

Dettagli

Le query. Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti

Le query. Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti Le query Le query sono oggetti del DB che consentono di visualizzare, modificare e analizzare i dati in modi diversi. Si possono utilizzare query come origine

Dettagli

Dispense Corso Access

Dispense Corso Access Dispense Corso Access Introduzione La dispensa più che affrontare Access, dal punto di vista teorico, propone l implementazione di una completa applicazione Access, mettendo in risalto i punti critici

Dettagli

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Abilità Informatiche A.A. 2010/2011 Lezione 9: Query Maschere Report Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Le QUERY 2 Che cos è una Query? Una Query rappresenta uno strumento per interrogare un database.

Dettagli

Introduzione. Alberto Fortunato alberto.fortunato@gmail.com. www.albertofortunato.com Pag. 1 di 137

Introduzione. Alberto Fortunato alberto.fortunato@gmail.com. www.albertofortunato.com Pag. 1 di 137 Introduzione Il software Gestione magazzino è stato realizzato con l intenzione di fornire uno strumento di apprendimento per chi intendesse cominciare ad utilizzare Access 2010 applicando le tecniche

Dettagli

Utilizzando Microsoft Access. Si crea la tabella Anagrafica degli alunni,le Materie e i voti si mettono alcuni campi

Utilizzando Microsoft Access. Si crea la tabella Anagrafica degli alunni,le Materie e i voti si mettono alcuni campi Vogliamo creare una struttura per permettere di memorizzari i voti della classe in tutte le materie Utilizzando Microsoft Access Si crea la tabella Anagrafica degli alunni,le Materie e i voti si mettono

Dettagli

Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi

Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi Creazione ed uso di un data base in ACCESS Lezioni ed esercizi 1 ACCESS Gli archivi Gli archivi sono un insieme organizzato di informazioni. Aziende Clienti e fornitori Personale Magazzino Enti pubblici

Dettagli

Invio SMS. DM Board ICS Invio SMS

Invio SMS. DM Board ICS Invio SMS Invio SMS In questo programma proveremo ad inviare un SMS ad ogni pressione di uno dei 2 tasti della DM Board ICS. Per prima cosa creiamo un nuovo progetto premendo sul pulsante (Create new project): dove

Dettagli

Logout [ e01692 ] FAQ Cerca Iscritti Pannello di Controllo Utente. Ultimo accesso: ieri, 8:07 Oggi è 07/04/2009, 9:44

Logout [ e01692 ] FAQ Cerca Iscritti Pannello di Controllo Utente. Ultimo accesso: ieri, 8:07 Oggi è 07/04/2009, 9:44 lnx.brescianet.com Sito didattico - Prof. Sechi Marco Logout [ e01692 ] FAQ Cerca Iscritti Pannello di Controllo Utente Ultimo accesso: ieri, 8:07 Oggi è 07/04/2009, 9:44 Messaggi senza risposta Argomenti

Dettagli

Data Base. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 6

Data Base. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 6 Data Base 1 Sommario I concetti fondamentali. Database Relazionale.. Query e SQL MySql, Creazione di un db in MySQL con PHPmyAdmin Creazione database e delle Tabelle Query Inserimento Ricerca Modifica

Dettagli

Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara

Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara Il presente supporto consente la gestione delle gare Giovanili. Premere il pulsante Immissione Dati Gara Su questa pagina si devono inserire i dati caratteristici della gara Premere il pulsante Inserimento

Dettagli

Cultura Tecnologica di Progetto

Cultura Tecnologica di Progetto Cultura Tecnologica di Progetto Politecnico di Milano Facoltà di Disegno Industriale - DATABASE - A.A. 2003-2004 2004 DataBase DB e DataBase Management System DBMS - I database sono archivi che costituiscono

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Biglietti e Ritardi: schema E/R

Biglietti e Ritardi: schema E/R Biglietti e Ritardi: schema E/R Ritardi: Progettazione dello schema di Fatto! Definire uno schema di fatto per analizzare i ritardi; in particolare l analisi deve considerare l aeroporto di partenza, mentre

Dettagli

Istruzioni DML di SQL

Istruzioni DML di SQL Istruzioni DML di SQL Pag. 99 par.4 1 Sintassi: Costrutto: INSERT INTO (Inserimento di dati in tabelle) INSERT INTO [(, ,, )] VALUES (, ,

Dettagli

Configurazione Stampe

Configurazione Stampe Configurazione Stampe Validità: Febbraio 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni sono di

Dettagli

Microsoft Access 2000

Microsoft Access 2000 Microsoft Access 2000 Corso introduttivo per l ECDL 2004 Pieralberto Boasso Indice Lezione 1: le basi Lezione 2: le tabelle Lezione 3: creazione di tabelle Lezione 4: le query Lezione 5: le maschere Lezione

Dettagli

Per visualizzare e immettere i dati in una tabella è possibile utilizzare le maschere;

Per visualizzare e immettere i dati in una tabella è possibile utilizzare le maschere; Maschere e Query Le Maschere (1/2) Per visualizzare e immettere i dati in una tabella è possibile utilizzare le maschere; Le maschere sono simili a moduli cartacei: ad ogni campo corrisponde un etichetta

Dettagli

Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo

Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo - la durata del mutuo in anni - l importo del mutuo

Dettagli

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle 06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43 3Oltre le tabelle Chiave primaria Progettare le tabelle di un database Relazioni Join Creare le relazioni Modificare una relazione Eliminare una o tutte le relazioni

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Metodi per la Gestione dei Dati (lezioni di laboratorio)

Metodi per la Gestione dei Dati (lezioni di laboratorio) Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell Economia Corso di Laurea in Comunicazione e Marketing Titolare del corso: ing. Stefano SETTI Lezioni di laboratorio

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Access

Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Access Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni (C.I. 15) Anno Accademico 2009/2010 Docente: ing. Salvatore Sorce Access C.d.L. in Igiene

Dettagli

M733 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO

M733 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M733 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: PROGRAMMATORI Tema di: INFORMATICA GENERALE

Dettagli

Vogliamo creare una anagrafe e poi creare delle query che rispondono a delle domandi. Utilizzando Microsoft Access

Vogliamo creare una anagrafe e poi creare delle query che rispondono a delle domandi. Utilizzando Microsoft Access Vogliamo creare una anagrafe e poi creare delle query che rispondono a delle domandi Utilizzando Microsoft Access Si crea la tabella Anagrafica degli alunni e si mettono alcuni campi Si creano via via

Dettagli

MICROSOFT OFFICE WORD 2010 STAMPA UNIONE

MICROSOFT OFFICE WORD 2010 STAMPA UNIONE MICROSOFT OFFICE WORD 2010 STAMPA UNIONE STAMPA UNIONE CON MICROSOFT OFFICE WORD 2010 La Stampa Unione è un'importante funzione di Word che ci consente di creare delle lettere personalizzate da inviare

Dettagli

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 DISPENSE http://dbgroup.unimo.it/sia/gerarchiericorsive/ L obiettivo è quello di realizzare la tabella di navigazione tramite una query ricorsiva utilizzando SQL SERVER

Dettagli

La prima tabella da creare è quella relativa all elenco delle modalità mediante le quali è possibile identificare la corrispondenza (Posta

La prima tabella da creare è quella relativa all elenco delle modalità mediante le quali è possibile identificare la corrispondenza (Posta Diamo ordine all ufficio protocollo a cura della redazione OFFICE MAGAZINE Come sostituire il registro cartaceo dedicato alla gestione della corrispondenza in entrata e in uscita delle aziende e degli

Dettagli

Titolo. Manuale Configurazione ODBC Firebird

Titolo. Manuale Configurazione ODBC Firebird Pagina 1 di 6 OPERAZIONI PRELIMINARI L installazione del Driver ODBC per crea un interfaccia facilitata per la gestione dei dati presenti nel DB di GlobalTrace. Per poter funzionare correttamente è necessario

Dettagli

DATABASE. Progettare una base di dati. Database fisico e database logico

DATABASE. Progettare una base di dati. Database fisico e database logico DATABASE Progettare una base di dati Database fisico e database logico Un DB è una collezione di tabelle, le cui proprietà sono specificate dai metadati Attraverso le operazioni sulle tabelle è possibile

Dettagli

Basi di dati Appello del 8-01-2015 Compito A

Basi di dati Appello del 8-01-2015 Compito A Basi di dati Appello del 8-01-2015 Compito A Anno Accademico 2014/15 Nella Civico Nome Problema 1 Schema ER Nome Regione Toponimo Indirizzo In Città Nome AnnoImm Targa Immatri colazione Auto HaModello

Dettagli

Comunicazione Medico Competente

Comunicazione Medico Competente Comunicazione Medico Competente Manuale utente Versione documento v.2.1 In vigore dal 22/12/2014 Numero totale di pagine 52 Indice Manuale Utente 1 Introduzione... 4 2 Registrazione utente al portale...

Dettagli

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database Concetti fondamentali dei database Nella vita di tutti i giorni si ha la necessità di gestire e manipolare dati. Le operazioni possono essere molteplici: ricerca, aggregazione con altri e riorganizzazione

Dettagli

6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic

6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic LIBRERIA WEB 6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic PROGETTO Il centro sportivo Olympic organizza corsi di tipo diverso: nuoto, danza, karate, ecc. Ogni corso ha un unico istruttore prevalente,

Dettagli

corso di Access MICROSOFT ACCESS Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012

corso di Access MICROSOFT ACCESS Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012 1 MICROSOFT ACCESS 1 Docente: Andrea Mereu Università degli studi di Cagliari 16 aprile 9 maggio 2012 Che cos'è Access? 2 Access è un'applicazione database (DBMS), cioè un programma che serve a gestire

Dettagli

Lezioni di Laboratorio sui Data Base

Lezioni di Laboratorio sui Data Base Lezioni di Laboratorio sui Data Base Docente Tutor: Dott. Gianluigi Roveda Informatica per l'impresa Prima Parte: Open Office - Base PREMESSA Questo lavoro è stato realizzato a partire dalle slides del

Dettagli

Architetture software e dei dati. Secci Stefano matr 756610 Magno Giuseppe matr 712568 Valenziano Simone matr 735660

Architetture software e dei dati. Secci Stefano matr 756610 Magno Giuseppe matr 712568 Valenziano Simone matr 735660 Architetture software e dei dati Secci Stefano matr 756610 Magno Giuseppe matr 712568 Valenziano Simone matr 735660 INTRODUZIONE Analisi del problema Abstract Definizione di un sistema di gestione delle

Dettagli

Esercitazione di Basi di Dati

Esercitazione di Basi di Dati Esercitazione di Basi di Dati Corso di Fondamenti di Informatica 15/22 Aprile 2004 Progettazione di un Database (DB) Marco Pennacchiotti pennacchiotti@info.uniroma2.it Tel. 0672597334 Ing.dell Informazione,

Dettagli

NUOVO SISTEMA AGGIORNAMENTO DA FYO

NUOVO SISTEMA AGGIORNAMENTO DA FYO NUOVO SISTEMA AGGIORNAMENTO DA FYO 1 Introduzione La sezione FYO permette di allineare i dati delle vendite di Vodafone con quelli registrati dall Agenzia Vodafone. L allineamento è possibile caricando

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

GESTIONE APPUNTAMENTI

GESTIONE APPUNTAMENTI GESTIONE APPUNTAMENTI 1 INTRODUZIONE Il CRM permette di gestire tutti gli appuntamenti degli Agenti di vendita, dalla creazione all inserimento di un feedback per ogni appuntamento. In questo modo l Agenzia

Dettagli

PROCEDURA DI PROTOCOLLAZIONE CON IL SOFTWARE IRIDE

PROCEDURA DI PROTOCOLLAZIONE CON IL SOFTWARE IRIDE PROCEDURA DI PROTOCOLLAZIONE CON IL SOFTWARE IRIDE Pagina 1 di 25 Per poter protocollare un documento occorre accedere a IRIDE con il proprio username e password e selezionare la voce Protocollo dalla

Dettagli

Pagamento deleghe F24(base/esteso)

Pagamento deleghe F24(base/esteso) Pagamento deleghe F24(base/esteso) Per accedere alla funzione Pagamento deleghe F24 basta cliccare sulla voce di menu Pagamenti -> Pagamento Deleghe F24. Verrà visualizzata la finestra di Fig.1. Fig. 1

Dettagli

A ridurre le dimensioni del database. A ordinare i record secondo criteri fissati sui campi. A facilitare le operazioni di inserimento dei dati

A ridurre le dimensioni del database. A ordinare i record secondo criteri fissati sui campi. A facilitare le operazioni di inserimento dei dati Modulo 5 Database 1 A che cosa servono le tabelle di un database? Produrre dei dati sulla carta della stampante Selezionare i dati dal database Memorizzare i dati del database Inserire, modificare, visualizzare

Dettagli

Basi di Dati. Esercitazione SQL. Ing. Paolo Cappellari

Basi di Dati. Esercitazione SQL. Ing. Paolo Cappellari Basi di Dati Esercitazione SQL Ing. Paolo Cappellari Esercitazione Considerando la seguente base di dati: Fornitori (CodiceFornitore, Nome, Indirizzo, Città) Prodotti (CodiceProdotto, Nome, Marca, Modello)

Dettagli

Personalizzazione Stampe

Personalizzazione Stampe Personalizzazione Stampe Validità: Dicembre 2013 Questa pubblicazione è puramente informativa. 24 ORE SOFTWARE non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni

Dettagli

Access. P a r t e p r i m a

Access. P a r t e p r i m a Access P a r t e p r i m a 1 Esempio di gestione di database con MS Access 2 Cosa è Access? Access e un DBMS che permette di progettare e utilizzare DB relazionali Un DB Access e basato sui concetti di

Dettagli

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A.

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A. Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione del modulo di Rendicontazione del Bando per l accesso alle risorse per lo sviluppo dell innovazione delle imprese del territorio (Commercio, Turismo

Dettagli

Break Out Con GML di Game Maker

Break Out Con GML di Game Maker Break Out Con GML di Game Maker In questo tutorial impareremo a costruire un gioco stile break out utilizzando il linguaggio GML di Game Maker. Facciamo Partire il programma e salviamo subito il gioco

Dettagli

Passo 2: avviare Access e creare una tabella per ogni tipo di entità Costruire la tabella per l entità cliente.

Passo 2: avviare Access e creare una tabella per ogni tipo di entità Costruire la tabella per l entità cliente. Realizzare un database con Access Di Antonio Bernardo e Mario Bochicchio Esercizio Una catena di supermercati vuole tener traccia dei prodotti acquistati dai clienti. Di ogni cliente si vuole conoscere

Dettagli

Moduli (schede compilabili) in Word Esempio: scheda di alimentazione per un degente

Moduli (schede compilabili) in Word Esempio: scheda di alimentazione per un degente Moduli (schede compilabili) in Word Esempio: scheda di alimentazione per un degente Vediamo come utilizzare Word per costruire un modulo compilabile, ovvero una scheda che contenga delle parti fisse di

Dettagli

Calculating Line Lengths and Statistics

Calculating Line Lengths and Statistics Calculating Line Lengths and Statistics QGIS Tutorials and Tips Author Ujaval Gandhi http://google.com/+ujavalgandhi Translations by Pino Nicolosi a.k.a Rattus This work is licensed under a Creative Commons

Dettagli

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE

EASYVET 1.0 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Sommario Introduzione 1 Primi Passi 2 Opzioni di amministrazione 3 Gestione clienti 5 Gestione fatture e spese 7 Il Giornaliero 8 Le fatture 12 Le Statistiche 14 Bilancio

Dettagli

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 www.comune.piario.bg.it created by zeramico.com Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 1 COSA È CAMBIATO Le modifiche più grosse sono state apportate alla struttura del sito web, a ciò che

Dettagli

Quesiti 6 e 7) - 9 - Creiamo il file query4.php su una piattaforma OPEN SOURCE usando in linguaggio PHP ospitato su un webserver APACHE per interrogare un database MYSQL. Tale file verrà attivato cliccando

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Come modificare la propria Home Page e gli elementi correlati

Come modificare la propria Home Page e gli elementi correlati Come modificare la propria Home Page e gli elementi correlati Versione del documento: 3.0 Ultimo aggiornamento: 2006-09-15 Riferimento: webmaster (webmaster.economia@unimi.it) La modifica delle informazioni

Dettagli

Interrogazioni complesse. SQL avanzato 1

Interrogazioni complesse. SQL avanzato 1 Interrogazioni complesse SQL avanzato Classificazione delle interrogazioni complesse Query con ordinamento Query con aggregazione Query con raggruppamento Query binarie Query annidate SQL avanzato 2 Esempio

Dettagli

PROGRAMMA CORSI DI INFORMATICA

PROGRAMMA CORSI DI INFORMATICA PROGRAMMA CORSI DI INFORMATICA Kreativa realizza corsi di informatica di base e corsi di office di diversi livelli, per utenti privati, dipendenti e aziende CORSO INFORMATICA DI BASE PER AZIENDE Modulo

Dettagli

RELAZIONE DI PROGETTO DELL ESAME STRUMENTI PER APPLICAZIONI WEB

RELAZIONE DI PROGETTO DELL ESAME STRUMENTI PER APPLICAZIONI WEB RELAZIONE DI PROGETTO DELL ESAME STRUMENTI PER APPLICAZIONI WEB Studente: Nigro Carlo N.mat.: 145559 Tema: Negozio virtuale Nome sito: INFOTECH Url: http://spaw.ce.unipr.it/progetti/infotech Per il progetto

Dettagli

Dispensa di database Access

Dispensa di database Access Dispensa di database Access Indice: Database come tabelle; fogli di lavoro e tabelle...2 Database con più tabelle; relazioni tra tabelle...2 Motore di database, complessità di un database; concetto di

Dettagli

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento.

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Guida all uso del sito E Commerce Axial Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Innanzitutto,

Dettagli

EASYVET-F 1.0 MANUALE UTENTE

EASYVET-F 1.0 MANUALE UTENTE EASYVET-F 1.0 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Sommario Introduzione 1 Primi Passi 2 Opzioni di amministrazione 3 Le fatture 7 Contatti 8 Introduzione EasyVet-F e un programma ideato in collaborazione con

Dettagli

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook MDaemon GroupWare Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook Abstract... 2 Il problema... 2 La soluzione... 2 Esportazione dei dati da MS Outlook... 3 Eliminazione con MS Access dei duplicati... 6 Importazione

Dettagli

Tutte le interrogazioni possono essere condotte su qualsiasi campo della banca dati (ad esempio, Forma, Frequenza, Lunghezza, ecc...).

Tutte le interrogazioni possono essere condotte su qualsiasi campo della banca dati (ad esempio, Forma, Frequenza, Lunghezza, ecc...). ESEMPIO DI QUERY SUL FILE Formario_minuscolo Tutte le interrogazioni possono essere condotte su qualsiasi campo della banca dati (ad esempio, Forma, Frequenza, Lunghezza, ecc...). Durante l interrogazione,

Dettagli

Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003. Excel 2003 Excel 2010

Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003. Excel 2003 Excel 2010 Traccia delle lezioni svolte in laboratorio Excel 2003 Excel 2003 Excel 2010 INTRODUZIONE A EXCEL EXCEL è un programma di Microsoft Office che permette di analizzare grandi quantità di dati (database)

Dettagli

Le query di raggruppamento

Le query di raggruppamento Le query di raggruppamento Le "Query di raggruppamento" sono delle Query di selezione che fanno uso delle "Funzioni di aggregazione" come la Somma, il Conteggio, il Massimo, il Minimo o la Media, per visualizzare

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'ESTRAZIONE DEL FILE DI EXCEL DA REGISTRO ONCOAIFA PER ELABORAZIONE DEI DATI DI FINE TRATTAMENTO PARTE 1

ISTRUZIONI PER L'ESTRAZIONE DEL FILE DI EXCEL DA REGISTRO ONCOAIFA PER ELABORAZIONE DEI DATI DI FINE TRATTAMENTO PARTE 1 ISTRUZIONI PER L'ESTRAZIONE DEL FILE DI EXCEL DA REGISTRO ONCOAIFA PER ELABORAZIONE DEI DATI DI FINE TRATTAMENTO PARTE 1 Premessa Prima di eseguire l estrazione del file come di seguito indicato, può essere

Dettagli

Preparati per il compito in classe Modulo 6

Preparati per il compito in classe Modulo 6 Preparati per il compito in classe Modulo 6 Una società di assicurazioni vuole gestire le polizze assicurative in un database Access. Per ogni polizza si vogliono memorizzare in una tabella i seguenti

Dettagli

MySQL Database Management System

MySQL Database Management System MySQL Database Management System II parte Progetto gestione booking prenotazioni on-line 1. Progettazione e creazione struttura database che chiameremo booking. 2. Progettazione e creazione di un form

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24

ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 ISTRUZIONI PER L INSERIMENTO DEL MODULO F24 Sommario Funzione F24 Deleghe Pag. 3 Funzione F24 Singolo Pag. 8 F24 Semplificato Pag. 14 Come stampare la quietanza F24 Pag. 18 Come revocare una delega F24

Dettagli

Il linguaggio SQL e Access

Il linguaggio SQL e Access Il linguaggio SQL e Access 1 Linguaggio SQL Caratteristiche generali L SQL (structured query language) è un linguaggio utilizzato per definire, gestire, controllare e reperire dati di un DBMS; prevede

Dettagli

Introduzione al corso

Introduzione al corso Introduzione al corso Sistemi Informativi L-B Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-b/ Versione elettronica: introduzione.pdf Sistemi Informativi L-B Docente Prof. Paolo Ciaccia

Dettagli

Create la tabella Dipendenti:

Create la tabella Dipendenti: Create la tabella Dipendenti: create table Dipendenti( id int(3) not null auto_increment, livello int(1) not null, stipendio int(4) not null, primary key(id)); mysql> describe Dipendenti; --------+------+-----+---------+----------------+

Dettagli

ASSOWEB. Manuale Operatore

ASSOWEB. Manuale Operatore ASSOWEB Manuale Operatore Sistemi Internet per la gestione delle Associazioni dei Donatori di Sangue integrata con il sistema informativo del Servizio Trasfusionale L utilizzo delle più moderne tecnologie

Dettagli

Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le

Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le Capitolo 4 Relazioni tra tabelle 4.1 Definizione di una relazione 4.2 Visualizzazione e modifica delle relazioni 4.3 Stampa delle relazioni Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le tabelle di

Dettagli

PHP E MYSQL CREAZIONE DI UN NUOVO DATABASE DAL PHPMYADMIN

PHP E MYSQL CREAZIONE DI UN NUOVO DATABASE DAL PHPMYADMIN PHP E MYSQL CREAZIONE DI UN NUOVO DATABASE DAL PHPMYADMIN Il metodo migliore per creare nuovi DB è quello di usare l interfaccia del PHPMYADMIN (che viene installata automaticamente con il pacchetto easy

Dettagli

Documentazione del Software Altairnet S.r.l.

Documentazione del Software Altairnet S.r.l. Documentazione del Software Altairnet S.r.l. Contenuti Introduzione... 2 Primi Passi... 3 Iscrizione, conferma dell account e primo accesso... 3 Acquisto del pacchetto Stabilimento... 3 Configurazione

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

QUALCHE MOSSA UTILE IN ACCESS

QUALCHE MOSSA UTILE IN ACCESS scarica questo e-book in formato pdf QUALCHE MOSSA UTILE IN ACCESS Davide Donà Grignasco (NO) - Italy davidedona@libero.it http://www.facebook.com/people/davide-dona/1056514255 http://ddonagrignasco.blogspot.com/

Dettagli