A.F.S.D Annunziatella

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A.F.S.D Annunziatella"

Transcript

1 Regolamento della scuola calcio L Associazione Formativo Sportiva Dilettantistica Annunziatella ha approvato, in collaborazione con lo staff tecnico, il Regolamento interno della scuola calcio. Tale regolamento non sostituisce ma integra il regolamento generale dell associazione che qualsiasi atleta dell AFSD Annunziatella è tenuto ad osservare scrupolosamente. Il contenuto del presente regolamento dovrà essere condiviso, accettato integralmente in ogni sua parte e controfirmato, da almeno uno dei genitori o legale rappresentante esercitante la Patria Potestà del minore di cui si richiede l iscrizione. L accettazione e sottoscrizione di tale regolamento è condizione indispensabile affinché la richiesta d iscrizione sia accettata. Il disconoscimento di una parte o integrale di tale regolamento, effettuato in seguito all accettazione dell iscrizione, fa venire meno le condizioni su cui è basato il rapporto tra la scuola e il/i genitore/i e pertanto la scuola si riserva il diritto di annullare l iscrizione ed interrompere il rapporto. Art. 1 ISCRIZIONI Alla Scuola Calcio si possono iscrivere i bambini nati dal 2010 al 2002 compreso. Le iscrizioni si possono effettuare online stampando i moduli precompilati e completati nelle parti di stretta pertinenza dei genitori. Gli importi e le modalità di pagamento saranno inclusi nella richiesta di iscrizione. Al fine di consentire un adeguato svolgimento delle sessioni di allenamento e conseguentemente consentire ai ragazzi di disputare un numero di partite sufficiente, le iscrizioni saranno chiuse al raggiungimento del numero massimo d iscritti stabilito dalla Direzione dell Associazione. Se ci dovesse essere, su richiesta motivata del genitore, il ritiro del bambino, non si potrà richiedere il rimborso di quanto già versato, ma si potrà chiedere di essere esonerati dal versamento delle quote ancora non versate. All atto dell iscrizione l atleta verrà assegnato ad una categoria di appartenenza provvisoria, che verrà eventualmente confermata o variata dal responsabile tecnico sulla 1 di 6

2 base di oggettive motivazioni tecniche all inizio della stagione. La scelta del responsabile tecnico è insindacabile e non può essere motivo di annullamento della presente iscrizione. Art. 2 DURATA CORSI Le lezioni inizieranno il 14 Settembre 2015, e si concluderanno indicativamente il 3 Giugno I corsi avranno una frequenza di due sedute settimanali, secondo della fascia di età, si svolgeranno dal lunedì al venerdì, secondo il programma che è allegato all ultima pagina del presente regolamento Per la categoria degli Under8 è invece prevista la partecipazione alle giornate organizzate dal CSI oltre ad eventi organizzati specificamente per queste fasce d età. In caso di avverse condizioni meteorologiche i responsabili tecnici decideranno di eseguire o meno la seduta di allenamento considerando lo stato del campo e il numero di ragazzi presenti, ovviamente tale decisione sarà finalizzata soprattutto a preservare la salute e sicurezza dei bambini. In questo caso i genitori, prima di lasciare i bambini all ingresso del campo e/o della Parrocchia, dovranno accertarsi circa lo svolgimento della sessione di allenamento. Art. 3 MATERIALE SPORTIVO Il materiale sportivo sarà acquistato presso la NIKE. Il genitore, in fase d iscrizione, è tenuto a fornire le misure del bambino ed è responsabile di quanto ordinato. Qualora ci fosse un errata fornitura delle misure, il riacquisto del materiale sarà a completo carico del genitore. Su richiesta del genitore, avendo la Scuola Calcio disponibilità di KIT campione, si potranno verificare le misure dei ragazzi. Per i portieri il kit Abbigliamento sarà composto d indumenti specifici per il ruolo e dal materiale necessario per lo svolgimento degli allenamenti. Attenzione: L allievo che dovesse presentarsi al campo con indumenti anche parzialmente diversi da quelli ufficiali non verrà autorizzato a prendere parte all attività (senza eccezioni!). La borsa ufficiale con tutto il materiale dovrà essere lasciata obbligatoriamente dentro lo spogliatoio e non sul campo da gioco, né sugli spalti del Campo di allenamento, inoltre non potrà essere sostituita da zaini, buste di plastica o da altro. 2 di 6

3 E necessario per evitare inutili scambi di materiale, avendo tutti gli allievi, la stessa divisa, personalizzarla con il nome dei bambini. L allievo è obbligato di non presentarsi al campo con indumenti diversi da quelli ufficiali. Art. 4 ATTIVITÀ SPORTIVE E SOCIOCULTURALI La A.F.S.D. Annunziatella parteciperà alle attività Ufficiali del CSI con gruppi e squadre che saranno suddivisi a seconda dell anno di nascita, inoltre parteciperemo a Manifestazioni (Feste ed Incontri con altre Società, ecc. ) che saranno riservate a tutti gli allievi della Scuola Calcio. Art. 5 ASSICURAZIONI Con il tesseramento annuale con il CSI ogni allievo usufruirà di un assicurazione infortuni, come previsto dalle vigenti norme. Art. 6 VISITE MEDICHE La Vigente normativa prevede che, per la pratica sportiva non agonistica fino ai 12 anni occorre il certificato medico attestante la sana costituzione fisica, rilasciato dal medico o dal pediatra di base. Tale certificato dovrà essere consegnato prima dell inizio dei corsi; senza il certificato l allievo non potrà iniziare l attività. Gli Allievi che hanno compiuto il 12 o che durante il corso della stagione compiono. il 12 anno di età dovranno presentare il certificato di idoneità sportiva agonistica per il calcio (allievi nati nel ). Art. 7 RESPONSABILITÀ L A.F.S.D. Annunziatella non è responsabile per eventuali furti o danni subiti all interno della struttura. Occorre, pertanto, fare in modo che i ragazzi non portino oggetti di valore all interno e controllare il materiale al termine dell allenamento. I genitori dovranno accompagnare il proprio figlio all ingresso del Campo o allo spogliatoio, accertandosi della presenza dell Istruttore. Art. 8 DIRIGENTI ACCOMPAGNATORI Sarà cura della Direzione selezionare un numero idoneo di Dirigenti accompagnatori volontari, fra tutti i genitori dei ragazzi frequentanti la Scuola Calcio. Tali Dirigenti 3 di 6

4 Accompagnatori potranno essere almeno uno per ogni gruppo e saranno comunque coordinati da un responsabile dell Associazione. Art. 9 INDICAZIONI COMPORTAMENTALI DEGLI ISCRITTI E DEI GENITORI I genitori e gli allievi sono invitati a prendere nota delle norme di seguito indicate, che hanno il solo intento di far svolgere l attività dell A.F.S.D. Annunziatella in modo serio e corretto: LE FAMIGLIE 1. Condizione necessaria per far svolgere regolarmente l attività ai ragazzi è quella di essere in regola con la presentazione della certificazione richiesta (certificato medico e documentazione necessaria per il tesseramento del ragazzo) e con il pagamento delle quote della scuola calcio. 2. I familiari sono tenuti a rispettare l orario fissato per l allenamento e la convocazione alla gara. 3. In caso d impedimenti, anche improvvisi, i familiari degli atleti sono tenuti ad avvisare tempestivamente il Mister di riferimento del gruppo. Nel caso di assenza non giustificata dei ragazzi, gli stessi non saranno presi in considerazione per la convocazione della gara del fine settimana. 4. I familiari degli atleti che assistono alle sedute di allenamento e/o alle gare devono esibire, nei confronti dello staff tecnico, degli atleti e dei rappresentanti delle altre società sportive, un comportamento educato e civile, ed evitare commenti su altri ragazzi che possono risultare offensivi e suscitare reazioni e risentimento da parte degli altri genitori. Non dovranno interagire con gli istruttori su argomenti concernenti l aspetto tecnico dell attività. Non sono assolutamente ammesse da parte dei genitori o familiari degli allievi interferenze per ciò che concerne: convocazioni, ruoli, inserimenti in diversi gruppi squadra, tempi effettivi di gioco e quant altro appartiene alla sfera tecnica; 5. Ogni eccesso potrà comportare, a discrezione dell associazione sportiva, l allontanamento della persona dal campo, l esclusione dell atleta dalla gara successiva e, nei casi più gravi, anche causare l espulsione del genitore e dell atleta dall associazione medesima 6. I familiari, qualora lo ritenessero opportuno, potranno manifestare eventuali, propri dissensi rispetto all andamento ordinario delle sedute di allenamento o delle gare, rivolgendosi al responsabile tecnico. 4 di 6

5 7. Durante il corso, periodicamente, saranno dedicate apposite, riunioni con i genitori, volte alla verifica dell andamento delle attività proposte. 8. Durante gli allenamenti, i genitori degli atleti minorenni non devono allontanarsi dal campo. Laddove avessero necessità di farlo, devono comunicare all istruttore tale evenienza e fornire allo stesso un loro recapito telefonico ovvero il recapito telefonico di una persona da contattare in caso di problemi. Lo staff tecnico non sarà responsabile della custodia dell'atleta se tale direttiva non sarà rispettata. 9. Al termine degli allenamenti e delle partite i genitori degli atleti minorenni devono obbligatoriamente essere presenti per poter prendere in custodia gli atleti. Lo staff tecnico non sarà responsabile della custodia dell'atleta se tale direttiva non sarà rispettata. Gli Atleti 1. Il materiale in dotazione deve essere sempre pulito ed in ordine sia durante gli allenamenti che nelle partite amichevoli o ufficiali la divisa consegnata all inizio della stagione deve essere sempre indossata; 2. non sarà consentito agli allievi di svolgere l allenamento con una divisa diversa o parzialmente diversa da quella ufficiale, eccezione fatta per casi particolari autorizzati dall Associazione; 3. Nello spogliatoio e durante le attività sportive e non gli allievi dovranno tenere un comportamento corretto e nel pieno rispetto delle buone regole di educazione; 4. L orario d inizio e fine degli allenamenti deve essere rigorosamente rispettato, considerando che i minuti di ritardo accumulati all inizio non potranno essere recuperati a fine allenamento; 5. per preservare la propria incolumità personale, gli allievi non devono portare anelli, orologi e orecchini in genere, sia durante gli allenamenti e/o nelle partite amichevoli e ufficiali; qualora si rendesse necessario l uso di occhiali da vista dovranno essere specificamente per uso sportivo; 6. Gli atleti durante la seduta di allenamento devono osservare un comportamento idoneo al buon andamento dello stesso e qualora trasgredissero le regole dettategli dal tecnico, potranno incorrere in sanzioni disciplinari. 7. Le sanzioni saranno proporzionate al tipo ed alla gravità della trasgressione commessa e verranno decise discrezionalmente dal tecnico tra quelle che seguono: Astensione temporanea dalle esercitazioni. Astensione totale dalla seduta di allenamento. Mancata convocazione per la gara. Sospensione temporanea dell atleta dagli allenamenti. 5 di 6

6 Nei casi più gravi, oppure di recidiva, il tecnico segnalerà il comportamento al responsabile tecnico e la sanzione potrà consistere anche nell espulsione dell atleta dall associazione sportiva. 8. Qualora l impegno scolastico dovesse risentirne, il tecnico, in accordo con la famiglia dell allievo, potrà decidere di sospendere temporaneamente l atleta dagli allenamenti. 9. L atleta deve osservare un comportamento esemplare durante lo svolgimento delle gare. Ogni comportamento non conforme al fair play o irriverente nei confronti dei propri compagni o dello staff tecnico, sarà sanzionato con l esclusione dalla gara successiva. Art. 10 LE CONVOCAZIONI Durante i Tornei, sarà insindacabile scelta degli istruttori poter ricorrere alle convocazioni per ogni singola partita. Le convocazioni saranno fatte ad insindacabile giudizio degli istruttori, che terranno conto di: presenza e puntualità agli allenamenti impegno dell allievo agli allenamenti stessi presenza/disponibilità alle convocazioni per le partite di campionato/torneo educazione e comportamento corretto durante gli allenamenti e le partite nei confronti dei compagni di squadra, dello staff tecnico, dell'arbitro, degli avversari e del pubblico Tutti gli iscritti a turno, se in linea con i punti sopra definiti, faranno parte dei convocati e potranno disputare partite di campionato/torneo. Non saranno ammessi reclami riguardo le convocazioni. Il sottoscritto Genitore di.. confermo di aver preso visione ed accettato quanto riportato nel regolamento. 6 di 6

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA SCUOLA CALCIO A 5 REGOLAMENTO. Alla Scuola Calcio a 5 possono iscriversi i bambini e i ragazzi nati negli anni

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA SCUOLA CALCIO A 5 REGOLAMENTO. Alla Scuola Calcio a 5 possono iscriversi i bambini e i ragazzi nati negli anni ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA SCUOLA CALCIO A 5 REGOLAMENTO CHI PUO ISCRIVERSI ALLA SCUOLA CALCIO Alla Scuola Calcio a 5 possono iscriversi i bambini e i ragazzi nati negli anni 1996/1997/1998/1999/2000/2001/2002/2003/2004.

Dettagli

REGOLAMENTO Stagione Sportiva 2013 2014

REGOLAMENTO Stagione Sportiva 2013 2014 REGOLAMENTO Stagione Sportiva 2013 2014 Il presente Regolamento viene distribuito al fine da essere accuratamente letto dall'allievo unitamente ai propri Genitori o da chi esercita la podestà genitoriale.

Dettagli

Progetto Giovani Calciatori di Scandiano

Progetto Giovani Calciatori di Scandiano Progetto Giovani Calciatori di Scandiano REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO - SPORTING FC ASD STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Il presente Regolamento dovrà essere sottoscritto dall allievo e da entrambi i genitori

Dettagli

Stagione sportiva 2015/2016

Stagione sportiva 2015/2016 COPIA PER L ATLETA REGOLAMENTO SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO G.S. CALCIO EVANCON Stagione sportiva 2015/2016 Il presente Regolamento dovrà essere sottoscritto dall atleta e da uno dei genitori, o da chi

Dettagli

Regolamento della Scuola Calcio

Regolamento della Scuola Calcio Regolamento della Scuola Calcio per Genitori e Allievi STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 A.S.D. Bucchianico Calcio Telefono 0871.382133 Fax 0871.382133 www.bucchianicocalcio.it e-mail: asd.bucchianicocalcio@virgilio.it

Dettagli

ASD SPORTING TORRICE SOCCER SCHOOL JUVENTUS ACADEMY ALESSANDRO DEL PIERO

ASD SPORTING TORRICE SOCCER SCHOOL JUVENTUS ACADEMY ALESSANDRO DEL PIERO ASD SPORTING TORRICE SOCCER SCHOOL JUVENTUS ACADEMY ALESSANDRO DEL PIERO SCUOLA CALCIO 2009/2010 REGOLAMENTO Il presente regolamento dovra essere sottoscritto dall allievo e da entrambi i genitori o da

Dettagli

INDICE PREMESSA 1 - ETA 2 - ISCRIZIONI 3 - QUOTA ANNUA 4 - MATERIALE SPORTIVO 5 - IMPIANTI SPORTIVI 6 ASSICURAZIONE 7 - VISITE MEDICHE

INDICE PREMESSA 1 - ETA 2 - ISCRIZIONI 3 - QUOTA ANNUA 4 - MATERIALE SPORTIVO 5 - IMPIANTI SPORTIVI 6 ASSICURAZIONE 7 - VISITE MEDICHE INDICE PREMESSA 1 - ETA 2 - ISCRIZIONI 3 - QUOTA ANNUA 4 - MATERIALE SPORTIVO 5 - IMPIANTI SPORTIVI 6 ASSICURAZIONE 7 - VISITE MEDICHE 8 - DOCUMENTAZIONE ISCRIZIONI 9 - IL CALCIO MEZZO E STRUMENTO DI EDUCAZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO A.S.D. REAL AIROLA STAGIONE SPORTIVA 2015 2016

INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO A.S.D. REAL AIROLA STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO A.S.D. REAL AIROLA STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 L ATTIVITÀ CALCISTICA GIOVANILE È REGOLATA SULLA BASE DEI PRINCIPI DALLA CARTA DEI DIRITTI DEI RAGAZZI ALLO SPORT

Dettagli

SCUOLA CALCIO 2014/2015 Regolamento

SCUOLA CALCIO 2014/2015 Regolamento SCUOLA CALCIO 2014/2015 Regolamento Il presente regolamento dovrà essere sottoscritto dall allievo e da entrambi i genitori o da chi esercita la potestà genitoriale. Detto regolamento contiene una serie

Dettagli

GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI

GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI SEZIONE PALLAVOLO GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI A partire da questa stagione sportiva, il Comitato Direttivo della Newpol.Sala Bolognese,

Dettagli

REGOLAMENTO. Art.1 ETA :

REGOLAMENTO. Art.1 ETA : CONERO-DRIBBLING CALCIO Sede: Via Moglie snc Offagna (AN) P.I. e C.F. 02598120422 Matr. F.I.G.C. 937749 F.I.G.C. I.N.D. S.G.S. Scuola Calcio e Centro di Avviamento allo sport riconosciuta CONI Tel e Fax

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE SAN GABRIELE BASKET

REGOLAMENTO GENERALE SAN GABRIELE BASKET PREFAZIONE Questo regolamento rappresenta il punto di riferimento per tutti gli associati della Associazione Sportiva Dilettantistica (di seguito ASD ) che risulta essere un punto d incontro per diffondere

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI COMUNE DI CASALBUTTANO ED UNITI (Prov. di Cremona) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 14.9.2006 INDICE DEGLI

Dettagli

REGOLAMENTO PCS SANMICHELESE SASSUOLO STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Il presente Regolamento dovrà essere sottoscritto dall allievo e da entrambi i

REGOLAMENTO PCS SANMICHELESE SASSUOLO STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Il presente Regolamento dovrà essere sottoscritto dall allievo e da entrambi i REGOLAMENTO PCS SANMICHELESE SASSUOLO STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Il presente Regolamento dovrà essere sottoscritto dall allievo e da entrambi i genitori, o da chi ne esercita la potestà genitoriale, attraverso

Dettagli

PIANO OFFERTA SPORTIVA STAGIONE SPORTIVA 2015-20162016

PIANO OFFERTA SPORTIVA STAGIONE SPORTIVA 2015-20162016 PIANO OFFERTA SPORTIVA STAGIONE SPORTIVA 2015-20162016 Età degli atleti Possono iscriversi al Settore Propaganda i nati/e dal 2011 al 2003 partecipanti all attività federale dalla U6, U8, U10 e U12. Possono

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 1. ISCRIZIONE AI CAMPIONATI E QUOTA DI CAMPO L iscrizione ad ogni campionato è gratuita. Le squadre che si iscrivono ad ogni singola

Dettagli

SCHEDA DI ISCRIZIONE SCUOLA CALCIO Stagione Sportiva 2011/2012

SCHEDA DI ISCRIZIONE SCUOLA CALCIO Stagione Sportiva 2011/2012 SCHEDA DI ISCRIZIONE SCUOLA CALCIO Stagione Sportiva 2011/2012 IN QUALITÀ DI ESERCENTE LA PATRIA POTESTÀ: Il/La Sottoscritto/a residente in via Codice Fiscale c.a.p. n Telefono Casa Cellulare e-mail Obbligatoria:

Dettagli

REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO A.S.D. NINO CANTONE. Stagione 2015/16

REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO A.S.D. NINO CANTONE. Stagione 2015/16 REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO A.S.D. NINO CANTONE Stagione 2015/16 L attività calcistica giovanile è regolata sulla base dei principi dalla Carta dei diritti dei ragazzi allo Sport ( Ginevra 1992 Commissione

Dettagli

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI 1 Importanti novità! In questa edizione abbiamo introdotto la distinzione delle squadre iscritte in due categorie: Open e Amatori. I dettagli di ogni categoria li trovate nell articolo 5/A e 5/B. Ogni

Dettagli

POLISPORTIVA CALISIO SCUOLA CALCIO ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014-15 Pulcini ed Piccoli Amici

POLISPORTIVA CALISIO SCUOLA CALCIO ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014-15 Pulcini ed Piccoli Amici POLISPORTIVA CALISIO SCUOLA CALCIO ISCRIZIONE STAGIONE SPORTIVA 2014-15 Pulcini ed Piccoli Amici Alla Scuola Calcio della Polisportiva Calisio si possono iscrivere i bambini nati dagli anni 2004 al 2009.

Dettagli

CENTRO ACADEMY UDINESE UNA FILOSOFIA DI GIOCO, CULTURA ED EDUCAZIONE SPORTIVA INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO S.S.D.

CENTRO ACADEMY UDINESE UNA FILOSOFIA DI GIOCO, CULTURA ED EDUCAZIONE SPORTIVA INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO S.S.D. CENTRO ACADEMY UDINESE UNA FILOSOFIA DI GIOCO, CULTURA ED EDUCAZIONE SPORTIVA INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO S.S.D. CALCIO TUSCIA STAGIONE SPORTIVA 2014 2015 L ATTIVITÀ CALCISTICA GIOVANILE È

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 ASD PIAN DUE TORRI REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 Il presente regolamento deve essere sottoscritto all'atto dell'iscrizione dai genitori degli atleti che prendono visione dello stesso

Dettagli

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI REGOLAMENTO 2011 Art. 1 COME ISCRIVERSI somma di 350,00 nei seguenti modi: 1. Bonifico Bancario c.c. 2. Assegno non trasferibile intestato alla A.S.D. Stella Azzurra. 3. In contanti presso la sede in via

Dettagli

SCHEDA ISCRIZIONE SCUOLA PORTIERI IMPARANDO STAGIONE 2014/2015 STADIO OTTAVIO PIERANGELI MONTEROTONDO SCALO

SCHEDA ISCRIZIONE SCUOLA PORTIERI IMPARANDO STAGIONE 2014/2015 STADIO OTTAVIO PIERANGELI MONTEROTONDO SCALO SCHEDA ISCRIZIONE SCUOLA PORTIERI IMPARANDO STAGIONE 2014/2015 STADIO OTTAVIO PIERANGELI MONTEROTONDO SCALO DATI PARTECIPANTE : Nome : Cognome : Codice Fiscale: Nato a: il: Società di appartenenza: Peso

Dettagli

- REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO -

- REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO - A.S.D. URBETEVERE CALCIO Matr. F.I.G.C. N. 651043 00163 Roma Via della Pisana, 379 Tel. 06/66157064 Fax 06/66165189 Cell. 346/2396469 P.I. 07620891007 mail: urbetevere@libero.it info: www.urbeteverecalcio.it

Dettagli

Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci)

Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci) Associazione Sportiva Dilettantistica Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci) Socio Il sottoscritto/a....

Dettagli

Regolamento 2014/2015. Scuola Calcio

Regolamento 2014/2015. Scuola Calcio Regolamento 2014/2015 Scuola Calcio La Scuola calcio A.S.D. ATENE, con sede in Messina piazza Palazzotto Girolamo, 200, istituita con lo scopo di invogliare i giovani al gioco del calcio, seguendo i principi

Dettagli

INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO

INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO CENTRO ACADEMY A.S. ROMA INFORMAZIONI E REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO A.S.D. LODIGIANI CALCIO - BSA STAGIONE SPORTIVA 2014 2015 UNA FILOSOFIA DI GIOCO, CULTURA ED EDUCAZIONE SPORTIVA L ATTIVITÀ CALCISTICA

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE Art. 1. PRINCIPI GENERALI E FINALITA 1) Il presente regolamento ha lo scopo di salvaguardare le strutture e identificare chiaramente le modalità per l utilizzo

Dettagli

MODULO ISCRIZIONI STAGIONE 2015/2016

MODULO ISCRIZIONI STAGIONE 2015/2016 MODULO ISCRIZIONI STAGIONE 2015/2016 Bambino Cognome.... Nome... Cittadinanza. Data di nascita... Luogo di nascita. Codice Fiscale.. Genitore Cognome.... Nome... Cittadinanza.. Codice Fiscale Indirizzo...

Dettagli

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO 1) ISCRIZIONE SQUADRE E LISTA GIOCATORI 2) CAUZIONE, QUOTE DI PARTECIPAZIONE E DI PARTITE 3) PERIODO DI SVOLGIMENTO, NUMERO SQUADRE E GIRONI 4) MODALITA' DI SVOLGIMENTO TORNEO 5) MODALITA' DI SVOLGIMENTO

Dettagli

Piano Offerta Formativa e Regolamento

Piano Offerta Formativa e Regolamento 1 Piano Offerta Formativa e Regolamento SCUOLA CALCIO UFFICIALE TARANTO FC 1927 PREMESSA L attività calcistica giovanile è regolata sulla base dei principi dalla Carta dei diritti dei ragazzi allo Sport

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO. 10) Nei locali dell Associazione Sportiva è fatto divieto assoluto di fumare.

REGOLAMENTO INTERNO. 10) Nei locali dell Associazione Sportiva è fatto divieto assoluto di fumare. REGOLAMENTO INTERNO 1) L adesione all Associazione Sportiva Dilettantistica in qualità di Socio comporta l accettazione del presente Regolamento, delle norme e delle direttive del CIO e del CONI, delle

Dettagli

CITTA DI GALLIATE. Provincia di Novara REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE PALESTRE DI VIA MAZZINI E DI VIA CUSTOZA

CITTA DI GALLIATE. Provincia di Novara REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE PALESTRE DI VIA MAZZINI E DI VIA CUSTOZA CITTA DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO PER LA GESTIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE PALESTRE DI VIA MAZZINI E DI VIA CUSTOZA Approvato con deliberazione C.C. n 4 del 16/02/2010 NORME GENERALI ART.

Dettagli

COMUNICATO MiniVolley n.1

COMUNICATO MiniVolley n.1 COMUNICATO MiniVolley n.1 del 3 Settembre 2015 FIPAV VERONA SEDE c/o STADIO BENTEGODI Piazzale Olimpia CURVA SUD CANCELLO E/20 37138 VERONA Tel 045/580192 - fax 045/580325 Rec. Corrispondenza c/0 PALASPORT

Dettagli

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo

REGOLAMENTO. Squadre partecipanti Al torneo saranno ammesse 9 squadre. Ogni squadra giocherà una partita a settimana per tutta la durata del torneo REGOLAMENTO Sede, date, giorni e orari Il torneo Vamos a Madrid, organizzato dall Acsi in collaborazione con Quasi Gol, si disputerà a Milano nei seguenti centri sportivi: Masseroni 1 (Via Madruzzo 3)

Dettagli

Centro Giovanile Minibasket Pall.Civitanovese

Centro Giovanile Minibasket Pall.Civitanovese Centro Giovanile Minibasket Pall.Civitanovese Chi siamo: L associazione Sportiva Dilettantistica ASD Pallacanestro Civitanovese nasce il 14 luglio 2008 dalle idee e dagli intenti di un gruppo di amici

Dettagli

MTB GRAVITY TEAM BIKE 4 KIDS GUIDES & TOURS

MTB GRAVITY TEAM BIKE 4 KIDS GUIDES & TOURS CODICE ETICO Art. 1 Premessa L'Associazione Sportiva Dilettantistica A.s.d. 360 MTB (di seguito l'associazione) opera nell ambito sportivo del ciclismo. L'Associazione riconosce lo sport quale strumento

Dettagli

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURE SPORTIVE COMUNALI Approvato con Delibera di Giunta Comunale n 19 del 7.03.2006. 1 SOMMARIO Art. 1 Finalità. Pag.3 Art. 2 Titolari delle concessioni temporanee.. Pag. 3 Art.

Dettagli

www.amiatabasket.it Gruppi Minibasket Regolamento e moduli iscrizione 2012/2013

www.amiatabasket.it Gruppi Minibasket Regolamento e moduli iscrizione 2012/2013 www.amiatabasket.it Gruppi Minibasket Regolamento e moduli iscrizione 2012/2013 CHI PUO ISCRIVERSI AL SETTORE MINIBASKET F.I.P. Il Centro MiniBasket Amiata Basket è emanazione della A.S.D. Amiata Basket

Dettagli

CAMPIONATI NAZIONALI DI CACIO A 11 REGOLAMENTO GENERALE FASE PROVINCIALE 44ª COPPA CITTA DI CAVA CALCIO A 11

CAMPIONATI NAZIONALI DI CACIO A 11 REGOLAMENTO GENERALE FASE PROVINCIALE 44ª COPPA CITTA DI CAVA CALCIO A 11 COMITATO PROVINCIALE DI CAVA DE TIRRENI c/o Stadio Comunale S.Lamberti C.so Mazzini, 210 Cava de Tirreni (SA) e-mail: info@csicava.it www.csicava.it Telefax 089/461602 ANNO SPORTIVO 2015/2016 CAMPIONATI

Dettagli

PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010

PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010 PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010 QUOTE ASSOCIATIVE Come tutti gli anni, purtroppo, anche questa stagione ha visto continui ritardi nei pagamenti delle quote, impedendo così di saldare puntualmente gli allenatori

Dettagli

DISPOSIZIONI SQUADRE NAZIONALI

DISPOSIZIONI SQUADRE NAZIONALI DISPOSIZIONI SQUADRE NAZIONALI TITOLO I - Campo di applicazione - Art. 1 Soggetti 1. Le presenti disposizioni si applicano: a) agli atleti selezionati a rappresentare le Squadre Nazionali dal settore tecnico

Dettagli

5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO

5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO 5 MEMORIAL Dario Riva - REGOLAMENTO ARTICOLO 1 (NORME GENERALI) 1. L ASD ORATORIO OGGIONO, in collaborazione con il CSI di Lecco e con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Lecco e

Dettagli

POF E REGOLAMENTO DELLA SCUOLA CALCIO

POF E REGOLAMENTO DELLA SCUOLA CALCIO POF E REGOLAMENTO DELLA SCUOLA CALCIO PREMESSA L attività calcistica giovanile è regolata sulla base dei principi dalla Carta dei diritti dei ragazzi allo Sport (Ginevra 1992 Commissione Tempo Libero O.N.U.)

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRA

REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRA I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E D I C A P O S E L E C O N S E Z I O N I A S S O C I A T E D I C A L A B R I T T O E S E N E R C H I A Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria I grado

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER L ISCRIZIONE all attività 2012-2013

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER L ISCRIZIONE all attività 2012-2013 DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER L ISCRIZIONE all attività 2012-2013 P E R T U T T I 1. Certificato medico rilasciato dal medico curante o dal pediatra, attestante la sana costituzione fisica per gli allievi

Dettagli

Sez. Albano Laziale Vademecum Arbitri OTS Stagione 2013/2014 SEZIONE DI ALBANO LAZIALE VADEMECUM ORGANO TECNICO SEZIONALE S.S.

Sez. Albano Laziale Vademecum Arbitri OTS Stagione 2013/2014 SEZIONE DI ALBANO LAZIALE VADEMECUM ORGANO TECNICO SEZIONALE S.S. SEZIONE DI ALBANO LAZIALE VADEMECUM ORGANO TECNICO SEZIONALE S.S. 2013/2014 ARBITRI INVIO DESIGNAZIONI: Le designazioni verranno caricate dall Organo Tecnico Sezionale su SINFONIA4YOU ed inviate a mezzo

Dettagli

SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE Matera, 13 Ottobre 2015 Prot. 7349 Alle Società Affiliate della Provincia di Matera Alle Scuole Elementari e Medie inferiori Affiliate Al Comune di Policoro Al CR CONI di Basilicata Al CR Fipav di Basilicata

Dettagli

ORARIO SCOLASTICO Norme generali compiti dell insegnante

ORARIO SCOLASTICO Norme generali compiti dell insegnante REGOLAMENTO PALESTRA La palestra è l'aula più grande e frequentata di ogni scuola ed in essa vi si alternano settimanalmente tutti gli alunni per le attività curricolari ed atleti di società sportive autorizzate

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO DEI FOTOGRAFI ALLE COMPETIZIONI UFFICIALI DELLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE B PER LA STAGIONE SPORTIVA 2012/2013

REGOLAMENTO PER L ACCESSO DEI FOTOGRAFI ALLE COMPETIZIONI UFFICIALI DELLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE B PER LA STAGIONE SPORTIVA 2012/2013 REGOLAMENTO PER L ACCESSO DEI FOTOGRAFI ALLE COMPETIZIONI UFFICIALI DELLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE B PER LA STAGIONE SPORTIVA 2012/2013 1 1) Il Regolamento per l accesso dei fotografi alle competizioni

Dettagli

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273)

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273) Alla fine di ogni mese, le società che hanno fatto richiesta dovranno inoltrare all Ufficio Tornei del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC tramite i Comitati Regionali competenti nel territorio un

Dettagli

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it REGOLAMENTO - NORME ART. 1 SPORTING MAGI A.S.D. indice ed organizza il 2^ TORNEO di calcio a 5, per giocatori

Dettagli

TORNEO REGIONALE GIOVANI CALCIATRICI GIOVANISSIME 7 CONTRO 7 STAGIONE SPORTIVA 2011-2012

TORNEO REGIONALE GIOVANI CALCIATRICI GIOVANISSIME 7 CONTRO 7 STAGIONE SPORTIVA 2011-2012 TORNEO REGIONALE GIOVANI CALCIATRICI GIOVANISSIME 7 CONTRO 7 STAGIONE SPORTIVA 2011-2012 REGOLAMENTO ART. 1 - TITOLO Il Comitato Regionale FIGC-LND del Friuli Venezia Giulia, d intesa con il Settore Giovanile

Dettagli

Associazione Sportiva Dilettantistica Golf club Alpino di Stresa CLUB DEI GIOVANI. programma

Associazione Sportiva Dilettantistica Golf club Alpino di Stresa CLUB DEI GIOVANI. programma CLUB DEI GIOVANI 2015 Il programma 1 Quest anno la Alpino Golf School organizza per i suoi iscritti l attività didattica e sportiva curata dal Maestro Massimiliano Pesenti. Il programma prevede attivazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TENNIS ROMA REGOLAMENTO INTERNO

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TENNIS ROMA REGOLAMENTO INTERNO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TENNIS ROMA REGOLAMENTO INTERNO 1 ART. 1 - DISPOSIZIONI GENERALI 1.1 Il presente regolamento dell Associazione Sportiva Dilettantistica Tennis Roma (in seguito anche

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Cosenza, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e

Dettagli

CALCIO A 11 CALCIO A 5. Geretti (over 40) Over 50 Over 40

CALCIO A 11 CALCIO A 5. Geretti (over 40) Over 50 Over 40 Lega Calcio Friuli Collinare COMUNICATO UFFICIALE 1 del 18 giugno 2015 STAGIONE 2015/2016 MANIIFESTAZIIONII CALCIO A 11 CALCIO A 5 Friuli Collinare Friuli Collinare Geretti (over 40) Amatori Over 50 Over

Dettagli

ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV)

ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV) ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV) Data iscrizione: Denominazione squadra: Nome e cognome giocatore N 1: Nome e cognome giocatore

Dettagli

REGOLAMENTO SEGUI IL MOVIMENTO SSD a.r.l.

REGOLAMENTO SEGUI IL MOVIMENTO SSD a.r.l. REGOLAMENTO SEGUI IL MOVIMENTO SSD a.r.l. Art. 1 PREMESSE 1.1 Le presenti Condizioni Generali ed i relativi Allegati costituiscono parte integrante e sostanziale del Contratto di fornitura (Abbonamento)

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 REGOLE DI COMPORTAMENTO PER GLI ATLETI TESSERATI E PER I TECNICI 1 PREMESSA La ASD Benedetto 1964 è una libera associazione sportiva dilettantistica che si finanzia anche attraverso

Dettagli

REGOLAMENTO. Direttore sportivo

REGOLAMENTO. Direttore sportivo REGOLAMENTO Il presente regolamento ha l'obiettivo di dare un'organizzazione interna all'associazione e responsabilizzare ogni singolo socio, dirigente, allenatore, atleta e sostenitore della A.s.d. Volley

Dettagli

A.S.D MattiDaLeagueare

A.S.D MattiDaLeagueare Regolamento Torneo Calcio a 5/7 MattiDaLeagueare Art 1: Regole di Gioco Le regole del MattiDaLeagueare sono le stesse ufficiali del calcio a 5 e a 7. E stata abolita la variante della regola del retropassaggio

Dettagli

REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO, SETTORE GIOVANILE E GIOVANI DILETTANTI POLISPORTIVA CAVEZZO STAGIONE 2015/2016

REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO, SETTORE GIOVANILE E GIOVANI DILETTANTI POLISPORTIVA CAVEZZO STAGIONE 2015/2016 REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO, SETTORE GIOVANILE E GIOVANI DILETTANTI POLISPORTIVA CAVEZZO STAGIONE 2015/2016 L ATTIVITÀ CALCISTICA GIOVANILE È REGOLATA DALLA CARTA DEI DIRITTI DEI RAGAZZI ALLO SPORT AL FINE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE 1 INDICE... 2 Premessa... 3 Art. 1 Norme generali e compiti dell insegnante... 3 Art. 2 Norme per gli alunni... 3 Art. 3 Concessione

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 REGOLAMENTO e MANSIONI STAFF TECNICO Pag. 1 OBIETTIVI - FILOSOFIA E PRINCIPI ISPIRATORI LA LEGACY Uno degli obiettivi della NOSTRA società sportiva è quello di lasciare una

Dettagli

Oggetto: principali disposizioni regolamentari relative al funzionamento dell Istituto

Oggetto: principali disposizioni regolamentari relative al funzionamento dell Istituto Ai Sigg. Genitori della Scuola Primaria Oggetto: principali disposizioni regolamentari relative al funzionamento dell Istituto Si portano a conoscenza dei genitori degli alunni iscritti alla Scuola Primaria

Dettagli

PIANETA DANZA S.r.l.

PIANETA DANZA S.r.l. PIANETA DANZA S.r.l. Regolamento interno Pianeta Danza S.r.l. è un Centro di Avviamento Professionale alla Danza. All interno del Centro giovani calabresi di tutte le età studiano la Danza Classica, la

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI I N D I C E PREMESSA...3 ART.

Dettagli

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Societa affiliata alla Fipav e all MSP Manofuori Cup Non è necessario essere Campioni per divertirsi giocando a pallavolo L Associazione Culturale

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DONATORI SANGUE FIDAS

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DONATORI SANGUE FIDAS regolamento 2016 TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DONATORI SANGUE FIDAS PRIMIERO E VANOI (TN) sabato 18 e domenica 19 giugno 2016 ASSOCIAZIONE FELTRINA DONATORI VOLONTARI SANGUE - ONLUS 1. NORME GENERALI QUALI

Dettagli

Comune di Brenzone PROVINCIA DI VERONA. REGOLAMENTO TRASPORTO SCOLASTICO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 30.03.

Comune di Brenzone PROVINCIA DI VERONA. REGOLAMENTO TRASPORTO SCOLASTICO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 30.03. REGOLAMENTO TRASPORTO SCOLASTICO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 30.03.2012) Art. 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento ha lo scopo di disciplinare e fissare

Dettagli

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Territoriale di Livorno Centro di Qualificazione Tecnica www.livorno.federvolley.it

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Territoriale di Livorno Centro di Qualificazione Tecnica www.livorno.federvolley.it Livorno, 18 dicembre 2014 Oggetto: Attività relativa al settore Atleti/e - Trofeo delle Province 2015 Comunicazioni. Ai Sigg. Presidenti delle Società dei Comitati FIPAV di Livorno e Grosseto e, p.c. Ai

Dettagli

COMUNE DI SOVERE. Provincia di Bergamo. Criteri di gestione per la concessione in uso delle palestre comunali

COMUNE DI SOVERE. Provincia di Bergamo. Criteri di gestione per la concessione in uso delle palestre comunali COMUNE DI SOVERE Provincia di Bergamo Criteri di gestione per la concessione in uso delle palestre comunali ART.1 PRINCIPI GENERALI E FINALITÀ 1) I presenti criteri di gestione hanno lo scopo di salvaguardare

Dettagli

Associazione Sportiva Dilettantistica. GrigioVolley. Presenta A 7^ EDIZIONE PRO. Canile/Gattile di Alessandria. Cascina Rosa.

Associazione Sportiva Dilettantistica. GrigioVolley. Presenta A 7^ EDIZIONE PRO. Canile/Gattile di Alessandria. Cascina Rosa. Associazione Sportiva Dilettantistica GrigioVolley Presenta DIAMOGLI I UNA ZAMPA A 7^ EDIZIONE 24 ore di Pallavolo PRO Canile/Gattile di Alessandria E Cascina Rosa Alessandria 05-06 Luglio 2014 Area Polifunzionale

Dettagli

ASD SEMPIONE HALF 1919

ASD SEMPIONE HALF 1919 L attività calcistica giovanile è regolata sulla base dei principi dalla Carta dei diritti dei Ragazzi allo Sport (Ginevra 1992 Commissione Tempo Libero O.N.U.) in appresso indicata, al fine di assicurare

Dettagli

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA -------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA POLISPORTIVA SAN GIORGIO Trofeo Alé 7 Memorial Trofeo Manessi 5^ Medaglia d oro in ricordo di Amaranto DeAngelis

Dettagli

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 REGOLAMENTO TECNICO ART. 1 SCOPI 1.1 La FIDASC, nell

Dettagli

Associazione sportiva dilettantistica REGOLAMENTO. Versione 1 del marzo 2006

Associazione sportiva dilettantistica REGOLAMENTO. Versione 1 del marzo 2006 REGOLAMENTO Versione 1 del marzo 2006 INDICE 1 COMUNICAZIONE DELLE REGOLE...1 1.1 Modo ordinario... 1 1.2 Modo straordinario... 1 2 QUOTA ASSOCIATIVA E VISITA MEDICO-SPORTIVA...1 3 COMPORTAMENTO DURANTE

Dettagli

REGOLAMENTO RAPPRESENTATIVE NAZIONALI ATLETI AZZURRI, ATLETI D INTERESSE NAZIONALE, DIRIGENTI, ALLENATORI, TECNICI, MEDICI FEDERALI, ACCOMPAGNATORI.

REGOLAMENTO RAPPRESENTATIVE NAZIONALI ATLETI AZZURRI, ATLETI D INTERESSE NAZIONALE, DIRIGENTI, ALLENATORI, TECNICI, MEDICI FEDERALI, ACCOMPAGNATORI. REGOLAMENTO RAPPRESENTATIVE NAZIONALI ATLETI AZZURRI, ATLETI D INTERESSE NAZIONALE, DIRIGENTI, ALLENATORI, TECNICI, MEDICI FEDERALI, ACCOMPAGNATORI. 1 Articolo 1 - Definizione di atleta "Azzurro" e d interesse

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO DI PALLAVOLO AGOSTO 2015

REGOLAMENTO TORNEO DI PALLAVOLO AGOSTO 2015 Il torneo di pallavolo che si organizza a Centa San Nicolò nasce dalla collaborazione tra Pro Loco di Centa ed Orizzonti Comuni e da qualche anno è entrato a far parte delle consuete attività del Centro

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEI ESTIVI DI CALCIO a 7 a 11

REGOLAMENTO TORNEI ESTIVI DI CALCIO a 7 a 11 Piazza Toscanini 13, 41053 Pozza di Maranello (MO) 0536/948012 Web: www.acpozza.com e-mail: settoregiovanileacpozza@gmail.com L' A.C. POZZA 1982 organizza: Il Tornei di calcio a 11 SAMITALIA Il Tornei

Dettagli

Porta i tuoi bambini a divertirsi tra sport e natura!

Porta i tuoi bambini a divertirsi tra sport e natura! Porta i tuoi bambini a divertirsi tra sport e natura! Un estate di gioco, amicizia e tanto divertimento è quanto propone il Master Club di Rivarossa per bambini dai 5 ai 12 anni. Sport, svago e confronto

Dettagli

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Il Comune di Giavera del Montello intende incentivare e facilitare un largo accesso alla pratica sportiva da parte dei cittadini, tanto in

Dettagli

EMPIRE FOOTBALL CLUB a.s.d.

EMPIRE FOOTBALL CLUB a.s.d. EMPIRE FOOTBALL CLUB a.s.d. SPETT.LE CCRS BNL C.A. MASSIMO BRUNI OGGETTO: convenzione scuola calcio Empire Fc CCRS BNL stagione sportiva 2015/2016 REGOLAMENTO SCUOLA CALCIO 2015-2016 Il presente regolamento

Dettagli

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO A SETTE GIOCATORI PER DONATORI DI SANGUE

TORNEO NAZIONALE DI CALCIO A SETTE GIOCATORI PER DONATORI DI SANGUE TORNEO NAZIONALE DI CALCIO A SETTE GIOCATORI PER DONATORI DI SANGUE FONZASO (BL) 28-29 giugno 2008 REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI QUALI ASSOCIAZIONI POSSONO P PARTECIPARE: Al torneo possono partecipare

Dettagli

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER COMUNE DI S. AGATA SUL SANTERNO Provincia di Ravenna REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 11 Settembre 1995 Angela\Regolamenti\Palestra

Dettagli

S. S. D. C a l c i o P a d o v a C 5 a R. L.

S. S. D. C a l c i o P a d o v a C 5 a R. L. info@calciopadovac5.it MODULO D ISCRIZIONE Data di nascita Luogo di nascita Indirizzo CAP Città Provincia Codice fiscale Mail Patologie Allergie Scadenza Certificato Medico Scuola calcio : Vertigo Maserà

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

REGOLAMENTO PALLAVOLO

REGOLAMENTO PALLAVOLO REGOLAMENTO PALLAVOLO STAGIONE 2009/2010 in vigore dal 1 settembre 2009 PREMESSA: Il regolamento è uno strumento atto a garantire nel migliore dei modi lo svolgimento dell attività in sintonia con le scelte

Dettagli

solo all'arbatax park resort Il primo Summer Camp ufficiale del Cagliari Calcio

solo all'arbatax park resort Il primo Summer Camp ufficiale del Cagliari Calcio solo all'arbatax park resort Il primo Summer Camp ufficiale del Cagliari Calcio Dal 29 giugno al 12 luglio 2015 Il primo summer camp ufficiale del Cagliari Calcio 2 3 Cos è il Summer Camp del Cagliari

Dettagli

Norme comportamentali Arbitri di calcio a 5

Norme comportamentali Arbitri di calcio a 5 Associazione Italiana Arbitri Comitato Regionale Lombardia Norme comportamentali Arbitri di calcio a 5 Stagione Sportiva 2015-2016 Indice 1 DESIGNAZIONI, INVIO GARE E GESTIONE ACCETTAZIONI E RIFIUTI...

Dettagli

REGOLAMENTO PALLAVOLO OPEN MISTO 2015

REGOLAMENTO PALLAVOLO OPEN MISTO 2015 REGOLAMENTO PALLAVOLO OPEN MISTO 2015 L A.S.D. Murialdo Cefalù, nell ambito delle attività sportive, aggregative e ricreative, indice ed organizza il 5 TORNEO DI PALLAVOLO con il seguente regolamento:

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Prot. 6037 del 20/11/2014 REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Estremi approvazione: Collegio dei Docenti: Delibera n 5 del 11/11/2014 Consiglio di Istituto: Delibera n 7 del 18/11/2014 Pag. 1 Premessa Ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO DEI FOTOGRAFI ALLE COMPETIZIONI UFFICIALI DELLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO DEI FOTOGRAFI ALLE COMPETIZIONI UFFICIALI DELLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI REGOLAMENTO PER L ACCESSO DEI FOTOGRAFI ALLE COMPETIZIONI UFFICIALI DELLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI 1) Il Regolamento per l accesso dei fotografi alle competizioni ufficiali della Lega Nazionale Professionisti

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 ART. 1 TESSERAMENTO 1. Ogni squadra al momento dell iscrizione dovrà indicare un Referente, che potrà essere anche un partecipante al Torneo, il quale curerà i

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO

REGOLAMENTO D ISTITUTO REGOLAMENTO D ISTITUTO VITA QUOTIDIANA A SCUOLA Lo Statuto degli Studenti definisce i diritti e i doveri degli studenti per garantire una serena convivenza scolastica. Il presente regolamento elaborato

Dettagli