Cittadini, Sindacato e Imprese nel mercato energetico italiano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cittadini, Sindacato e Imprese nel mercato energetico italiano"

Transcript

1 Cittadini, Sindacato e Imprese nel mercato energetico italiano a cura di: Agostino Megale (Presidente IRES - CGIL) Alessandro Notargiovanni (Responsabile Osservatorio Energia IRES - CGIL) con la collaborazione di: Serena Rugiero (Ricercatrice IRES - CGIL) 20 settembre 2006

2 Il problema energetico in Italia Il rapporto IRES-CGIL si colloca nel nuovo scenario delle liberalizzazioni delineato dal Ministro Bersani, condividendone le proposte sulla politica industriale e le liberalizzazioni IN ITALIA IL SISTEMA ENERGETICO SOFFRE ANCORA PER: Mancato completamento del processo di liberalizzazione (posizione dominante di Eni, Enel); Forte dipendenza dagli idrocarburi (petrolio e gas) e dalle relative importazioni; Eccessivo costo dei servizi energetici (elettricità e gas) per le famiglie e le imprese; Scarso sviluppo delle fonti rinnovabili, del risparmio e della efficienza energetica.

3 Perché sostenere le liberalizzazioni Aumento della competitività e della efficienza: minori costi di produzione del sistema economico valorizzazione della capacità d acquisto delle famiglie Miglioramento della qualità del servizio (meno interruzioni,etc.) Sicurezza della fornitura e degli approvvigionamenti Contro i monopoli e le corporazioni far vivere un riformismo popolare e consapevole

4 Prezzi dell energia elettrica in Italia e in Europa Le utenze domestiche (centesimi di per kwh, per consumo medio di 3500 kwh/anno, al netto delle tasse) Germania 0,13 0,12 0,12 0,13 0,13 0,13 Spagna 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 Francia 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 0,09 Italia 0,16 0,15 0,16 0,14 0,14 0,14 Regno Unito 0,10 0,11 0,10 0,10 0,10 0,08 Fonte: Elaborazione Ires su dati Eurostat

5 Prezzi dell energia elettrica in Italia e in Europa Le utenze industriali (centesimi di per kwh, per consumo medio di 2000 MWh/anno, al netto delle tasse) Germania 0,08 0,07 0,07 0,07 0,07 0,07 Spagna 0,06 0,06 0,05 0,05 0,05 0,05 Francia 0,06 0,06 0,06 0,06 0,05 0,05 Italia 0,06 0,07 0,09 0,08 0,08 0,08 Regno Unito 0,06 0,07 0,07 0,06 0,05 0,05 Fonte: Elaborazione Ires su dati Eurostat

6 Tariffe e inflazione Sebbene da luglio 2001 a luglio 2006 la variazione media delle tariffe dei beni energetici (3,0%), escluso i carburanti e i lubrificanti, non si discosti molto dalla variazione media dell indice generale dei prezzi al consumo (2,3%), il solo incremento di circa 15 punti negli ultimi 20 mesi ha provocato un forte aumento della spesa delle famiglie italiane ( 152,59). Mentre l incidenza sulla retribuzione media lorda di un lavoratore dipendente risulta circa di 123,27 annui. L incremento del prezzo del petrolio e delle altre materie prime incide per il 65% circa. 14,0% 13,0% 12,0% 11,0% 10,0% 9,0% 8,0% 7,0% 6,0% 5,0% 4,0% 3,0% 2,0% 1,0% 0,0% -1,0% -2,0% -3,0% -4,0% -5,0% -6,0% -7,0% Indice generale dei prezzi al consumo Indice dei prezzi al consumo dei Beni energetici a prezzo lug-01 set-01 nov-01 gen-02 mar-02 mag-02 lug-02 set-02 nov-02 gen-03 mar-03 mag-03 lug-03 set-03 nov-03 gen-04 mar-04 mag-04 lug-04 set-04 nov-04 gen-05 mar-05 mag-05 lug-05 set-05 nov-05 gen-06 mar-06 Fonte: Istat, Indice nazionale dei prezzi al consumo per l intera collettività (NIC) e Indagine sui Consumi delle famiglie (2004). mag-06 lug-06

7 Costruire un nuovo patto per lo sviluppo energetico Cittadini Istituzioni politicoamministrative ed Enti locali Comunità scientifica - Energia competitiva - Sostenibilità ambientale - Sicurezza dei cittadini - Nuova occupazione Sindacato Imprese Associazioni ambientaliste Per un progetto di politica energetica ed industriale condivisa in grado di guidare il sistema energetico nazionale verso la modernizzazione

8 Task-force monitoraggio, ascolto, informazione e orientamento L intervento operativo della task-force Obiettivo della task-force è di attivare un confronto con le parti sociali interessate volto a recepire istanze, dubbi e quesiti che non hanno ancora ottenuto risposte soddisfacenti e a programmare interventi e moduli di approfondimento indirizzati a tutti gli attori presenti nel territorio. Assemblee/incontri con i comitati dei cittadini, le istituzioni locali, le associazioni ambientaliste, le rappresentanze politiche e le associazioni imprenditoriali dell industria, del commercio e dell agricoltura. Seminari di informazione tecnico-scientifica promossi con le istituzioni scientifiche (Enea, università e istituti di ricerca) competenti. Indagini per conoscere gli aspetti tecnici, economici, ambientali e della salute e sicurezza dei progetti e individuare i fabbisogni informativi delle popolazioni locali.

9 Le liberalizzazioni in Italia Servizi bancari e assicurativi Reti di trasporto (autostrade) Servizi di telefonia (telecom) Servizi energetici: elettricità benzina gas

10 La liberalizzazione dell elettricità e del gas Costituzione dell Autoritá per l energia Decreti Bersani e Letta Liberalizzazione e privatizzazione

11 Sindacato e liberalizzazioni Dipendenti Enel-Eni a fine periodo Enel * Eni ** Tasso di iscrizione al sindacato: 65% * nel 2005 è stata ceduta la società Wind Telecomunicazioni. Per l Enel i dipendenti sono concentrati nelle attività mercato,infrastrutture e reti e in generazione. ** Saipem dipendenti, Gas & Power Fonte: Elaborazione Ires su bilanci Enel-Eni

12 Risultati del processo di liberalizzazione Migliore qualità del servizio (minori interruzioni e minore divario tra il Nord ed il Sud del Paese). I piccoli consumatori sono meglio protetti da norme più chiare. I grandi consumatori accedono ad un mercato libero con vantaggi di prezzo e di condizione di fornitura. Riduzione delle tariffe nella parte che riflette i costi del sistema nazionale (circa al 20% nell elettricità e al 10% nel gas). La borsa elettrica assicura maggiore trasparenza. Sono attivi nuovi operatori essenziali per il formarsi di un mercato concorrenziale. Ripresa degli investimenti in generazione. Nuovi operatori italiani e stranieri sono entrati nel mercato del gas e dell elettricità.

13 Limiti del processo di liberalizzazione I mercati dell elettricità sono solo appena avviati alla concorrenza. Il mercato del gas è fortemente controllato da un unico operatore, l Eni. Nel mercato elettrico, l Enel di fatto fa i prezzi del mercato libero. I prezzi medi italiani dei servizi energetici rimangono più elevati rispetto ai prezzi medi europei. Scarsità di investimenti in infrastrutture di trasporto. Assenza di rigassificatori di GNL a scapito della sicurezza del sistema e della nascita del mercato del gas. Il mercato italiano dell energia è fisicamente separato dal resto del mercato unico europeo per scarsità di interconnessioni, e resta dominato dai due operatori maggiori, Eni ed Enel.

14 Prezzi dell energia elettrica in Italia e in Europa I prezzi dell elettricità per consumo domestico al 01/01/06, in euro per 100 kwh (Standard consumer Dc: annual consumption of 3500 kwh) Fonte: Elaborazione Eurostat

15 Prezzi dell energia elettrica in Italia e in Europa I prezzi dell elettricità per consumo industriale al 01/01/06, in euro per 100 kwh (Standard consumer Dc: annual consumption of 2000 MWh) Fonte: Elaborazione Eurostat

16 La borsa elettrica Le Borse elettriche in Europa: andamento dei prezzi medi mensili Fonte: Elaborazione Assoelettrica su dati Osservatorio ref.

17 Prezzi del gas in Italia e in Europa I prezzi del gas per consumo domestico al 01/01/06, in euro per GJ (Standard consumer D3: annual consumption of 83.7 GJ) Fonte: Elaborazione Ires su dati Eurostat

18 Lo Prezzi scenario del gas del in sistema Italia e in energetico Europa in Italia I prezzi del gas per consumo industriale al 01/01/06, in euro per GJ (Standard consumer l3-1: annual consumption of TJ) Fonte: Elaborazione Ires su dati Eurostat

19 Produzione di energia elettrica per fonte TWh Fonte: Elaborazione Autorità per l energia elettrica e il gas su dati GRTN-TERNA

20 La rete nazionale di gasdotti Gasdotti: Passo Gries Tarvisio Gorizia Gela Mazzara del Vallo Rigassificatori: Panigaglia Fonte: Snam Rete Gas 2005

21 Gasdotti internazionali collegati all Italia Mare del Nord Russia Algeria Libia Fonte: dati Eni 2005

22 I Paesi da cui l Italia importa il gas (Gas importato in regime di swap ) Fonte: Elaborazione Autorità per l energia elettrica e il gas su dati Ministero delle attività produttive

23 Gli stoccaggi di Gas in Italia HUB Fonte: Elaborazione Stogit

24 Terminali di GNL nel Mondo Stati Uniti 4 Francia 2 Giappone 25 Spagna 4 Italia 1 Korea 3 Fonte: Elaborazione Ires su dati International Group of Liquefied Natural Gas Importers

25 I progetti di terminali GNL da realizzare in Italia Brindisi Toscana Offshore Rosignano Gioia Tauro Melilli Taranto Zaule PROGETTO Porto Levante Offshore Trieste Offshore Porto Empedocle Brindisi Gioia Tauro (RC) Rada di Augusta (Sr) Taranto Zaule (Ts) Trieste UBICAZIONE Porto Levante (Ro) Al largo della costa tra Livorno e Marina di Pisa Rosignano Marittimo (Li) Porto Empedocle (Ag) Edison Gas spa Brindisi LNG OLT Offshore LNG Terminal Edison Lng Med Gas Terminal Srl Erg Power & Gas- Shell Srl Gas Natural Gas Natural Endesa SOCIETA Nuove Energie Fonte: Elaborazione Ires su dati Ministero attività produttive

26 Che fare? Rigassificatori Realizzazione di un numero congruo di terminali di rigassificazione del GNL nei diversi territoriali interessati, a partire da Rovigo. Ripotenziare gli attuali gasdotti e costruirne di nuovi. Perché Per aumentare la sicurezza degli approvvigionamenti e la fornitura dei servizi energetici. Perché senza un offerta abbondante di servizi non c è mercato concorrenziale.

27 Che fare? Carbone pulito Riconvertire a carbone pulito alcune centrali, a partire da Civitavecchia. Realizzare linee elettriche di collegamento per superare i colli di bottiglia della attuale rete di trasporto. Perché Per aumentare la sicurezza degli approvvigionamenti e la fornitura dei servizi energetici. Perché senza un offerta abbondante di servizi non c è mercato concorrenziale.

28 La percezione delle questioni energetiche Andamento dei prezzi dell energia negli ultimi due anni Ho notato un aumento 91% Ho notato una sostanziale stabilità 6% Ho notato una diminuizione 1% Non sa/ n. r. 2% 0% 20% 40% 60% 80% 100% Fonte: Elaborazione IRES su dati Fondazione ENI Enrico Mattei, 2006.

29 Le dimensioni di un efficace consensus building Comunicazione e informazione Forme di partecipazione Necessità di rivisitare i tradizionali modelli d intervento a favore di un nuovo modello partecipativo basato sul coinvolgimento attivo di tutti gli attori socio-economici interessati ai processi di modernizzazione energetica Modernizzazione politica

30 Governance come effetto della modernizzazione politica Prima Modernità Tarda Modernità Autorità regolative Autorità regolative Esperti tecnicoscientifici Cittadini Esperti tecnicoscientifici Cittadini Approccio tecnocraticoelitistico Fonte: Riadattato da Battaglini 2004 Approccio democraticopartecipativo

31 La task-force come facilitatore di pratiche di governance energetica Autorità regolative Confronto con le singole parti sociali interessate Incontri informativi con gli stakeholdes Task-force Cittadini Esperti tecnicoscientifici Seminari di informazione tecnicoscientifica Fonte: Riadattato da Battaglini 2004

La modernizzazione del sistema energetico nazionale per lo sviluppo sostenibile e l energia competitiva

La modernizzazione del sistema energetico nazionale per lo sviluppo sostenibile e l energia competitiva La modernizzazione del sistema energetico nazionale per lo sviluppo sostenibile e l energia competitiva a cura di: Agostino Megale, Serena Rugiero, Alessandro Notargiovanni L Ires-Cgil nazionale ha condotto,

Dettagli

Fonti energetiche e strategie per la sicurezza

Fonti energetiche e strategie per la sicurezza Fonti energetiche e strategie per la sicurezza 1 Petrolio 2 3 4 5 Rapporto Prezzo/Riserve Prezzo di estrazione a tecnologia A $90,00 3 milioni di barili $60,00 2 milioni di barili $30,00 $0,00 100m 200m

Dettagli

ENERGIA: IRES-CGIL, AVANTI CON LE LIBERALIZZAZIONI = (AGI) - Roma, 20 set. - Nel settore dell'energia va compiuta "una scelta decisiva a favore delle

ENERGIA: IRES-CGIL, AVANTI CON LE LIBERALIZZAZIONI = (AGI) - Roma, 20 set. - Nel settore dell'energia va compiuta una scelta decisiva a favore delle ENERGIA: IRES-CGIL, AVANTI CON LE LIBERALIZZAZIONI = (AGI) - Roma, 20 set. - Nel settore dell'energia va compiuta "una scelta decisiva a favore delle liberalizzazioni e dei mercati regolati". Il rapporto

Dettagli

Dati di sintesi Snam Relazione finanziaria annuale 2012

Dati di sintesi Snam Relazione finanziaria annuale 2012 Dati di sintesi Il gruppo Snam LA STORIA 1941-1999 La grande opera di metanizzazione dell Italia e di costruzione di gasdotti di importazione Dal 1941 Snam (Società Nazionale Metanodotti) opera in modo

Dettagli

IL FUTURO DEL GAS NATURALE IN ITALIA

IL FUTURO DEL GAS NATURALE IN ITALIA IL FUTURO DEL GAS NATURALE IN ITALIA 1 IL FUTURO DEL GAS NATURALE IN ITALIA Relatori: Pierangela Magioncalda Sviluppo Business Mercato Gas ERG Power&Gas Via De Marini, 1-16149 Genova Telefono +39 010 2401651

Dettagli

Piccola ASTRE 2011 economia

Piccola ASTRE 2011 economia La liberalizzazione dell energia Testimonianza di Pippo Ranci ranci piccola ASTRE 4 feb 2011 1 1. Premessa personale 2. La teoria 3. L antefatto 4. La scelta europea 5. La riforma in Italia 6. Gli aspetti

Dettagli

Merceologia delle Risorse Naturali

Merceologia delle Risorse Naturali GAS NATURALE-ORIGINI Il gas naturale è un combustibile fossile di origine organica, costituito in massima parte da metano (CH4). Il gas naturale si trova nel sottosuolo, normalmente negli stessi giacimenti

Dettagli

LA CORSA AL RIALZO DEL PETROLIO DOVE ANDRANNO I PREZZI DEL GAS E DELL ENERGIA?

LA CORSA AL RIALZO DEL PETROLIO DOVE ANDRANNO I PREZZI DEL GAS E DELL ENERGIA? LA CORSA AL RIALZO DEL PETROLIO DOVE ANDRANNO I PREZZI DEL GAS E DELL ENERGIA? RELATORE Ing. Giuseppe Coduri Servizi Industriali srl ANDAMENTO PREZZI ENERGIA contratti di approvvigionamento 19/05/2011

Dettagli

8 Il Gruppo Snam. Il Gruppo Snam

8 Il Gruppo Snam. Il Gruppo Snam 8 Il Gruppo Snam Il Gruppo Snam Il Gruppo Snam 9 LA STORIA 1941-1999 La grande opera di metanizzazione dell Italia e di costruzione di gasdotti di importazione Dal 1941 Snam (Società Nazionale Metanodotti)

Dettagli

Domanda ed offerta di gas naturale in Italia alla vigilia del nuovo anno termico: quali prospettive per un inverno al caldo?

Domanda ed offerta di gas naturale in Italia alla vigilia del nuovo anno termico: quali prospettive per un inverno al caldo? Domanda ed offerta di gas naturale in Italia alla vigilia del nuovo anno termico: quali prospettive per un inverno al caldo? Massimo Gallanti Sommario Scenario europeo La situazione in Italia Le previsioni

Dettagli

RECUPERO ENERGETICO DAGLI IMPIANTI DI RIGASSIFICAZIONE: UTILIZZO DEL FREDDO PER LA TRASFORMAZIONE E LA CONSERVAZIONE DI PRODOTTI AGRO-ALIMENTARI

RECUPERO ENERGETICO DAGLI IMPIANTI DI RIGASSIFICAZIONE: UTILIZZO DEL FREDDO PER LA TRASFORMAZIONE E LA CONSERVAZIONE DI PRODOTTI AGRO-ALIMENTARI Università degli Studi di Enna KORE Facoltà di Ingegneria e Architettura RECUPERO ENERGETICO DAGLI IMPIANTI DI RIGASSIFICAZIONE: UTILIZZO DEL FREDDO PER LA TRASFORMAZIONE E LA CONSERVAZIONE DI PRODOTTI

Dettagli

Ing. Carlo Malacarne, Amministratore Delegato Snam

Ing. Carlo Malacarne, Amministratore Delegato Snam Ing. Carlo Malacarne, Amministratore Delegato Snam Senato della Repubblica, X Commissione industria, commercio e turismo Indagine conoscitiva sui prezzi di energia elettrica e gas come fattore strategico

Dettagli

Workshop Energia Elettrica

Workshop Energia Elettrica Workshop Energia Elettrica Consumare di più per consumare meglio? La sfida del comparto elettrico tra maggiore efficienza e strategie di mercato Centro Studi SAFE Ministero dello Sviluppo Economico, Sala

Dettagli

Il ruolo del GNL (Gas Naturale Liquido) nella Strategia Energetica Nazionale

Il ruolo del GNL (Gas Naturale Liquido) nella Strategia Energetica Nazionale Il ruolo del GNL (Gas Naturale Liquido) nella Strategia Energetica Nazionale Dr. Giovanni Perrella Ministero dello sviluppo economico Segreteria tecnica del Dipartimento per l energia GREEN SHIPPING SUMMIT

Dettagli

AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS LA RELAZIONE 2011 IN PILLOLE

AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS LA RELAZIONE 2011 IN PILLOLE AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS LA RELAZIONE 2011 IN PILLOLE Energia: Authority presenta relazione green, solo materiali riciclati Quest anno la Relazione Annuale dell Autorità per l energia

Dettagli

La Strategia Energetica Nazionale. I contenuti. Giuseppe Astarita FEDERCHIMICA

La Strategia Energetica Nazionale. I contenuti. Giuseppe Astarita FEDERCHIMICA La Strategia Energetica Nazionale. I contenuti. Giuseppe Astarita FEDERCHIMICA Milano, 17 ottobre 2012 Le sfide. Quattro obiettivi principali. Sette priorità. I risultati attesi al 2020. Il lungo periodo.

Dettagli

Il mercato del gas naturale Prof. Carlo Andrea Bollino Regulatory Lectures 18 marzo 2002 The Adam Asmith Society

Il mercato del gas naturale Prof. Carlo Andrea Bollino Regulatory Lectures 18 marzo 2002 The Adam Asmith Society Il mercato del gas naturale Prof. Carlo Andrea Bollino Regulatory Lectures 18 marzo 2002 The Adam Asmith Society CONSUNTIVO DEI CONSUMI DI GAS NATURALE PER SETTORI DI DOMANDA NEL 2001 settore produz.ne

Dettagli

Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza

Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" Facoltà di Ingegneria Corso di Gestione ed Economia dell Energia e Fonti Rinnovabili Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza Ing. Tiziana

Dettagli

Audizione Leonardo Bellodi. Responsabile Rapporti Istituzionali Senato X Commissione Industria, Commercio e Turismo Roma, 12 Ottobre 2011

Audizione Leonardo Bellodi. Responsabile Rapporti Istituzionali Senato X Commissione Industria, Commercio e Turismo Roma, 12 Ottobre 2011 Audizione Leonardo Bellodi Responsabile Rapporti Istituzionali Senato X Commissione Industria, Commercio e Turismo Roma, 12 Ottobre 2011 Il Piano Energetico Nazionale L input comunitario UNIONE EUROPEA

Dettagli

Gas Naturale Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo

Gas Naturale Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo Gas Naturale Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo Marzo 2013 Cassa depositi e prestiti Ricerca e Studi IL CONTESTO INTERNAZIONALE 2 Consumi di gas

Dettagli

Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma

Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma Il prezzo dei combustibili fossili: che cos è e come si forma Giuseppe Sammarco, Direttore FEEM 5 marzo gennaio 2013 Fondazione Eni Enrico Mattei, Milano Agenda 1.Il prezzo del petrolio 2.Il prezzo del

Dettagli

Cittadini, Sindacato e Imprese nel mercato energetico italiano

Cittadini, Sindacato e Imprese nel mercato energetico italiano Conferenza Stampa Cittadini, Sindacato e Imprese nel mercato energetico italiano (sintesi del rapporto IRES CGIL) a cura di Agostino Megale (Presidente IRES CGIL) Alessandro Notargiovanni (Resp. Osservatorio

Dettagli

Il gas naturale in Italia: dinamiche del mercato e sviluppo delle infrastrutture

Il gas naturale in Italia: dinamiche del mercato e sviluppo delle infrastrutture GREEN SHIPPING SUMMIT Il gas naturale in Italia: dinamiche del mercato e sviluppo delle infrastrutture Simona Camerano Genova, 19 settembre 2013 Il mercato internazionale del gas naturale Ilmercatointernazionaledelgasattraversaunperiododiprofondimutamenti

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: bollette ancora in calo, dal 1 luglio energia elettrica -1%, gas -7,7% Da inizio anno calo medio totale del 13,1% - La spesa media annua delle

Dettagli

Rigassificatori:impatto sociale e sicurezza

Rigassificatori:impatto sociale e sicurezza Rigassificatori:impatto sociale e sicurezza Le problematiche dell utilizzo del Sommario Prospettive mercato GNL GNL in Italia L importazione del GNL in Italia I rigassificatori e il loro ruolo nel caso

Dettagli

MERCATO DELL ENERGIA E ENTI LOCALI Renato Rossi. Milano, 23 Gennaio 2003

MERCATO DELL ENERGIA E ENTI LOCALI Renato Rossi. Milano, 23 Gennaio 2003 MERCATO DELL ENERGIA E ENTI LOCALI Renato Rossi Milano, 23 Gennaio 2003 MERCATO DEL GAS METANO DIMENSIONI Il mercato italiano ha raggiunto, terzo in Europa, nel 2001 70 miliardi di metri cubi di consumo.

Dettagli

L ITALIA riparte con ENERGIA

L ITALIA riparte con ENERGIA L ITALIA riparte con ENERGIA Schema di disegno di legge recante misure per la liberalizzazione del mercato dell energia, per la razionalizzazione dell approvvigionamento, per il risparmio energetico e

Dettagli

DIREZIONE DVA - Div. III PROSPETTO "PROVVEDIMENTI DIRIGENTI" - ART. 23, COMMI 1 E 2, D.LGS. N. 33/2013

DIREZIONE DVA - Div. III PROSPETTO PROVVEDIMENTI DIRIGENTI - ART. 23, COMMI 1 E 2, D.LGS. N. 33/2013 TIPOLOGIA DI PROVVEDIMENTO D.M. 205 del 7/10/2015 DIREZIONE DVA - Div. III OGGETTO DEL PROVVEDIMENTO ISAB S.r.l - Raffineria ISAB Impianti Nord ed Impianti SUD di Priolo Gargallo CONTENUTO DEL PROVVEDIMENTO

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Garante per la sorveglianza dei prezzi Senato della Repubblica X Commissione Permanente Industria, Commercio, Turismo Indagine conoscitiva sulla dinamica dei prezzi della

Dettagli

Videoconferenza tra le Istituzioni superiori di controllo dei Paesi membri del G8. Corte dei conti Italia. Sicurezza energetica

Videoconferenza tra le Istituzioni superiori di controllo dei Paesi membri del G8. Corte dei conti Italia. Sicurezza energetica Videoconferenza tra le Istituzioni superiori di controllo dei Paesi membri del G8 7 giugno 2006 Corte dei conti Italia Sicurezza energetica 1. L Italia e la sicurezza energetica Il tema della sicurezza

Dettagli

LA NOVITÀ NELL ENERGIA, DA 70 ANNI.

LA NOVITÀ NELL ENERGIA, DA 70 ANNI. LA NOVITÀ NELL ENERGIA, DA 70 ANNI. IL GRUPPO ERG UNA REALTÀ MULTIENERGY DA OLTRE 70 ANNI IL GRUPPO ERG È UN PUNTO DI RIFERIMENTO NEL MERCATO ENERGETICO ITALIANO Il Gruppo, dal 2002, si è articolato in

Dettagli

Gas Naturale. Rapporto ref. sul mercato e la regolamentazione. ref. Osservatorio Energia

Gas Naturale. Rapporto ref. sul mercato e la regolamentazione. ref. Osservatorio Energia Gas Naturale 2009 Rapporto ref. sul mercato e la regolamentazione ref. Osservatorio Energia Il Rapporto è stato realizzato dal gruppo di lavoro dell Osservatorio Energia sotto la supervisione scientifica

Dettagli

ATTI PARLAMENTARI XV LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE

ATTI PARLAMENTARI XV LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE ATTI PARLAMENTARI XV LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI Doc. CXLI n. 2 RELAZIONE SULLO STATO DEI SERVIZI E SULL ATTIVITÀ SVOLTA DALL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS (Al 31 marzo 2007) (Articolo

Dettagli

Gas e infrastrutture: scenari e prospettive

Gas e infrastrutture: scenari e prospettive Gas e infrastrutture: scenari e prospettive Alessandro Blasi Valeria Boi Francisco Goncalves Matteo Magaldi Francesca Zucchini Abstract : Fino ad ora il fabbisogno energetico mondiale è stato soddisfatto

Dettagli

ENERGIA E SOSTENIBILITÀ

ENERGIA E SOSTENIBILITÀ LE PROPOSTE DI CONFINDUSTRIA L elevato costo dell energia penalizza la competitività e riduce il potere d acquisto delle famiglie, sottraendo risorse allo sviluppo di nuove attività e agli investimenti.

Dettagli

Evoluzione e prospettive del mercato energetico. Ernesto Ragnoli. Varese, 14 ottobre 2010

Evoluzione e prospettive del mercato energetico. Ernesto Ragnoli. Varese, 14 ottobre 2010 Evoluzione e prospettive del mercato energetico. Ernesto Ragnoli Varese, 14 ottobre 2010 I prezzi di fornitura Formula del prezzo energia elettrica Andamento commodities Andamento prezzi energia elettrica

Dettagli

NOTE sulla situazione delle energie rinnovabili in Italia ed in Campania

NOTE sulla situazione delle energie rinnovabili in Italia ed in Campania NOTE sulla situazione delle energie rinnovabili in Italia ed in Campania Per lungo tempo (fino a circa i primi anni '60) la produzione energetica italiana è stata in larga parte rinnovabile, grazie in

Dettagli

Coordinamento tecnico per lo studio di fattibilità tecnica ed economica per il

Coordinamento tecnico per lo studio di fattibilità tecnica ed economica per il Coordinamento tecnico per lo studio di fattibilità tecnica ed economica per il Piano strategico nazionale sull utilizzo del GNL (Gas Naturale Liquido) Ministero dello sviluppo economico Roma Aprile 2014

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi Indagine conoscitiva sulle determinanti della dinamica del sistema dei prezzi e delle tariffe, sull'attività dei pubblici poteri e sulle ricadute

Dettagli

Da fossili a rinnovabili: la diversificazione come strumento di sviluppo e sostenibilità. L esperienza di api nòva energia

Da fossili a rinnovabili: la diversificazione come strumento di sviluppo e sostenibilità. L esperienza di api nòva energia Da fossili a rinnovabili: la diversificazione come strumento di sviluppo e sostenibilità. L esperienza di api nòva energia Intervento di Ferdinando Brachetti Peretti Amministratore Delegato gruppo api

Dettagli

La Sostenibilità in Acea

La Sostenibilità in Acea La Sostenibilità in Acea Seminario organizzato da Rotary Club Castelli Romani e Università di Roma Tor Vergata Etica ed Economia Quale tutela per i cittadini e i risparmiatori? Monte Porzio Catone, 29

Dettagli

Report sul gas naturale

Report sul gas naturale Report sul gas naturale A) Focus Energia B) Produzione Gas Naturale C) Consumo Gas Naturale D) Riserve Gas Naturale E) Il Commercio Mondiale di Gas Naturale F) I prezzi G) Il Nord America H) L Europa I)

Dettagli

Il gas naturale i rigassificatori la politica energetica. Livorno, 29 marzo 2008 Comitato contro il rigassificatore offshore

Il gas naturale i rigassificatori la politica energetica. Livorno, 29 marzo 2008 Comitato contro il rigassificatore offshore Il gas naturale i rigassificatori la politica energetica Livorno, 29 marzo 2008 Comitato contro il rigassificatore offshore 1 Sono utilizzati non pareri di ambientalisti ma documenti di: Autorità come:

Dettagli

VII INDAGINE NAZIONALE SULLE BOLLETTE ELETTRICHE E DEL GAS

VII INDAGINE NAZIONALE SULLE BOLLETTE ELETTRICHE E DEL GAS VII INDAGINE NAZIONALE SULLE BOLLETTE ELETTRICHE E DEL GAS Nel 2006 le famiglie italiane hanno dovuto fronteggiare una spesa annua record per le bollette elettriche e del gas E la bolletta più alta degli

Dettagli

LNG Supply chain Piano Energetico Ambientale del Porto di Genova

LNG Supply chain Piano Energetico Ambientale del Porto di Genova LNG Supply chain Piano Energetico Ambientale del Porto di Genova Autorità Portuale di Genova PORT&SHIPPINGTECH 2012 Dimens ioni del Porto di Genova Il Porto di Genova: dimensioni Superficie operativa 700

Dettagli

Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ufficio V Monitoraggio dei prezzi

Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ufficio V Monitoraggio dei prezzi Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ufficio V Monitoraggio dei prezzi LA DINAMICA DELLE TARIFFE DEI TRASPORTI FERROVIARI 1 luglio Indice Premessa...

Dettagli

ATTO COMUNITARIO COM (2011) 658 IN MATERIA INFRASTRUTTURE

ATTO COMUNITARIO COM (2011) 658 IN MATERIA INFRASTRUTTURE ATTO COMUNITARIO COM (2011) 658 IN MATERIA INFRASTRUTTURE ENERGETICHE TRANSEUROPEE Audizione presso la 10ª Commissione Industria del Senato Claudio Moscardini Managing Director Gas & Power Roma, 21 Marzo

Dettagli

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri Criteri, condizioni e modalità cui si conforma la società SNAM S.p.A. per adottare il modello di separazione proprietaria della gestione della rete nazionale

Dettagli

MOZIONE PRESENTATA DAL PRIMO FIRMATARIO CONSIGLIERE FADDA SU: METANIZZAZIONE DELLA SARDEGNA

MOZIONE PRESENTATA DAL PRIMO FIRMATARIO CONSIGLIERE FADDA SU: METANIZZAZIONE DELLA SARDEGNA MOZIONE PRESENTATA DAL PRIMO FIRMATARIO CONSIGLIERE FADDA SU: METANIZZAZIONE DELLA SARDEGNA Prot. n. 1119 del 4.1.2012 IL CONSIGLIO COMUNALE Premesso che: la Sardegna è l unica regione Italiana sprovvista

Dettagli

Sviluppo e nuove tecnologie: quale regolazione. Alberto Biancardi

Sviluppo e nuove tecnologie: quale regolazione. Alberto Biancardi Sviluppo e nuove tecnologie: quale regolazione Alberto Biancardi 1 Sommario Lo scenario energetico italiano: l assetto attuale I driver del cambiamento Il nuovo assetto 2 Lo scenario energetico italiano

Dettagli

Grazie Presidente De Vita. Amici imprenditori, Autorità, Signore e Signori,

Grazie Presidente De Vita. Amici imprenditori, Autorità, Signore e Signori, Roma, 18 giugno 2008 INTERVENTO VIDEO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA ALL ASSEMBLEA ANNUALE DELL UNIONE PETROLIFERA Grazie Presidente De Vita. Amici imprenditori, Autorità, Signore

Dettagli

Oggetto: indagine conoscitiva costi prodotti petroliferi ed energia elettrica e gas.

Oggetto: indagine conoscitiva costi prodotti petroliferi ed energia elettrica e gas. Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L ENERGIA Oggetto: indagine conoscitiva costi prodotti petroliferi ed energia elettrica e gas. FABBISOGNO ENERGETICO Il consumo interno lordo del Paese

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNCATO Energia: da ottobre nessun aumento per l elettricità, gas +5,5% Sui prezzi del gas hanno pesato le quotazioni del petrolio e l incremento dell va Milano,

Dettagli

L energia motore o freno delle PMI

L energia motore o freno delle PMI L energia motore o freno delle PMI CONVEGNO ASSOCARBONI Strategia energetica nazionale e Strategia energetica nazionale e competitività del sistema elettrico italiano 22 Marzo 2013 Agenda Il costo dell

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA E DELLE TARIFFE ELETTRICHE E DEL GAS NEL MERCATO TUTELATO E LIBERO

L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA E DELLE TARIFFE ELETTRICHE E DEL GAS NEL MERCATO TUTELATO E LIBERO AUDIZIONE X COMMISSIONE DEL SENATO L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA E DELLE TARIFFE ELETTRICHE E DEL GAS NEL MERCATO TUTELATO E LIBERO A cura di Federconsumatori Nazionale Roma, 8 Ottobre 2013 1 GAS

Dettagli

Il fotovoltaico: sviluppo della ricerca e opportunità per l industria

Il fotovoltaico: sviluppo della ricerca e opportunità per l industria Il fotovoltaico: sviluppo della ricerca e opportunità per l industria Enea (Roma), 13 settembre 2006 Paolo Rocco Viscontini Enerpoint S.r.l. 1 L Energia Solare Fotovoltaica: la fonte energetica sostenibile

Dettagli

Pacchetto «Unione dell energia»

Pacchetto «Unione dell energia» Pacchetto «Unione dell energia» Audizione Eni 14 maggio 015 eni.com Energy Union: i 5 pilastri 1 Focus della presentazione Efficienza energetica DOMANDA ENERGETICA E ENERGY MIX Decarbonizzazione ENERGY

Dettagli

La prevenzione incendi e le infrastrutture del mercato energetico

La prevenzione incendi e le infrastrutture del mercato energetico XXI Convegno 3ASI Roma, 22-23 novembre 25 La prevenzione incendi e le infrastrutture del mercato energetico Concetto Aprile, Paola De Nictolis Ministero dell Interno Dipartimento Vigili del Fuoco, Soccorso

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio bollette 2,2% per l elettricità, +2,8%per il gas Con i bonus, riduzioni superiori al 15% per le famiglie più bisognose Milano,

Dettagli

Pacchetto "Unione dell'energia"

Pacchetto Unione dell'energia Pacchetto "Unione dell'energia" Carlo Malacarne Amministratore Delegato Snam S.p.A. Senato della Repubblica, Audizione congiunta 10^ Commissione Industria e 13^ Commissione Ambiente Roma, 6 maggio 2015

Dettagli

Rapporto Ice 2009-2010. L Italia nell economia internazionale. 2007 2008 2009 (1) quota Var % 2008/2009

Rapporto Ice 2009-2010. L Italia nell economia internazionale. 2007 2008 2009 (1) quota Var % 2008/2009 234 contributi L Italia nei mercati internazionali dell energia: effetti della crisi e strategie delle imprese nazionali di Matteo Verda * La crisi e i mercati dell energia La contrazione dell economia

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Elementi chiave del documento di Strategia Energetica Nazionale Marzo 2013 Agenda Sintesi obiettivi, priorità e risultati attesi

Dettagli

Fattori competitivi e Sistema Paese

Fattori competitivi e Sistema Paese La competitività dell industria chimica dipende dalle condizioni del Sistema Paese Sistema formativo Sistema normativo Industria chimica Pubblica Amministrazione Ricerca Infrastrutture e trasporti Costo

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

PANEL 1: ENERGIA. Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori,

PANEL 1: ENERGIA. Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori, FORUM ECONOMICO-FINANZIARIO PER IL MEDITERRANEO PANEL 1: ENERGIA (Milano, 20 luglio 2009, ore 15) Signor Presidente Ermolli, caro Ministro Khelil colleghi Ministri, amici imprenditori, signore e signori,

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del paese Audizione presso la 10 a Commissione permanente (Industria, commercio,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Nota introduttiva... Pag. V. Capitolo I INTRODUZIONE AL DIRITTO DELL ENERGIA

INDICE SOMMARIO. Nota introduttiva... Pag. V. Capitolo I INTRODUZIONE AL DIRITTO DELL ENERGIA Nota introduttiva... Pag. V PARTE GENERALE Capitolo I INTRODUZIONE AL DIRITTO DELL ENERGIA 1. Il «diritto dell energia» e ambito della trattazione... Pag. 3 2. Il mercato energetico e la relativa legislazione

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE. del 9.1.2015

DECISIONE DELLA COMMISSIONE. del 9.1.2015 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 9.1.2015 C(2015) 72 final DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 9.1.2015 relativa alla rinuncia all esenzione dall accesso dei terzi e dalle disposizioni tariffarie concessa per

Dettagli

ALLEGATO 1: STIMA DELLA POTENZIALITÀ ENERGETICA

ALLEGATO 1: STIMA DELLA POTENZIALITÀ ENERGETICA ALLEGATO 1: STIMA DELLA POTENZIALITÀ ENERGETICA Di seguito verranno analizzati due scenari di approvvigionamento energetico presumendo un investimento analogo. Scenario 1 Ipotizzando una destinazione d

Dettagli

2. TAP/Diversificazione fonti di approvvigionamento

2. TAP/Diversificazione fonti di approvvigionamento 1. Reverse-Flow 2. TAP/Diversificazione fonti di approvvigionamento 3. Rapporto consumi/investimenti 4. Allineamento prezzi gas Italia all Europa 5. Stoccaggio Imprese 6. Servizio Maggior tutela (differenze

Dettagli

Le prospettive del settore dell energia in Sardegna: quali modelli di utilizzazione, quali vettori e quali infrastrutture

Le prospettive del settore dell energia in Sardegna: quali modelli di utilizzazione, quali vettori e quali infrastrutture Le prospettive del settore dell energia in Sardegna: quali modelli di utilizzazione, quali vettori e quali infrastrutture Simona Murroni - Assessorato Industria Perché un Piano Energetico: necessità di

Dettagli

Le dimensioni delle utility: confronto internazionale

Le dimensioni delle utility: confronto internazionale Energy & Environment 2004 Tavola rotonda La competitività nei nuovi mercati liberalizzati Giorgio de Panno Amministratore Delegato Enelpower Sorrento, 2 ottobre 2004 Le dimensioni delle utility: confronto

Dettagli

Conferenza Europea dell Energia EPSU/SDA

Conferenza Europea dell Energia EPSU/SDA Conferenza Europea dell Energia EPSU/SDA La liberalizzazione elettrica italiana e i principali effetti sul mercato, sulla politica energetica, sulle imprese e sull occupazione Documento sull esperienza

Dettagli

La filiera del gas naturale

La filiera del gas naturale La filiera del gas naturale Per comprendere appieno le caratteristiche del servizio di distribuzione bisogna inserirlo nel contesto più ampio della filiera del gas. Bisognerà analizzare, almeno nelle fasi

Dettagli

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese BIELLA Associazione Provinciale Via Repubblica 56-13900 Biella Tel: 015 351121- Fax: 015 351426 Internet: www.biella.cna.it email: mailbox@biella.cna.it Certificato n IT07/0030 Energia, bolletta molto

Dettagli

Prospettiveper ilmercatodel gas

Prospettiveper ilmercatodel gas Prospettiveper ilmercatodel gas in Europa Riccardo Pasetto CH4 L industria del gas: tendenze e prospettive Bologna 22 ottobre 2014 Il contestopolitico-economico Scenario altamente instabile a causa di:

Dettagli

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LA SPESA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE PER INVESTIMENTI FISSI: CONFRONTO EUROPEO ESTRATTO DALL OSSERVATORIO CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI GIUGNO

Dettagli

La Crisi dei Salari Crescita, Occupazione e Redditi perduti negli anni Duemila

La Crisi dei Salari Crescita, Occupazione e Redditi perduti negli anni Duemila Istituto per le ricerche economiche e sociali La Crisi dei Salari Crescita, Occupazione e Redditi perduti negli anni Duemila presentazione a cura di: Agostino Megale Riccardo Sanna Taranto, 18/9/2010 elaborazioni

Dettagli

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA

Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Energia: Minor costi maggior efficienza I MERCATI ITALIANI DELL ENERGIA Assoutility srl - Assolombarda Arch. Daniela Colalillo Comune di Settala, 08 novembre 2006 Efficienza energetica e mercato liberalizzato:

Dettagli

La struttura del sistema energetico e i meccanismi di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili

La struttura del sistema energetico e i meccanismi di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili Corso di Tecnologie delle Energie Rinnovabili A.A. 2014-2015 La struttura del sistema energetico e i meccanismi di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili Prof. Daniele Cocco Dipartimento di

Dettagli

Ministero dello sviluppo economico

Ministero dello sviluppo economico Strategiat Italiana del GNL Ministero dello sviluppo economico Direzione Generale per la Sicurezza dell approvvigionamento e le infrastrutture energetiche III Workshop tematico in preparazione della 3

Dettagli

4. ENERGIA. Introduzione. Fonte e Metodo d Indagine

4. ENERGIA. Introduzione. Fonte e Metodo d Indagine 4. ENERGIA Introduzione Limitatamente al sistema energetico, il XX secolo è stato caratterizzato da una tendenza di fondo sostanzialmente costante, cioè la fortissima crescita dei consumi energetici, e

Dettagli

Il contributo di AcegasAps alle azioni di piano

Il contributo di AcegasAps alle azioni di piano PAES IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI TRIESTE Il contributo di AcegasAps alle azioni di piano Trieste, 14 aprile 2014 Auditorium Museo Revoltella Pagina 1 Pagina 2 Servizi offerti

Dettagli

TARIFFE DI TRASPORTO E DISPACCIAMENTO PER L ANNO TERMICO 1 OTTOBRE 2002-30 SETTEMBRE 2003

TARIFFE DI TRASPORTO E DISPACCIAMENTO PER L ANNO TERMICO 1 OTTOBRE 2002-30 SETTEMBRE 2003 TARIFFE DI TRASPORTO E DISPACCIAMENTO PER L ANNO TERMICO 1 OTTOBRE 2002-30 SETTEMBRE 2003 La Tariffe di Trasporto e Dispacciamento è stata calcolata secondo i criteri stabiliti dall Autorità per l Energia

Dettagli

Quanto i nuovi stoccaggi potranno

Quanto i nuovi stoccaggi potranno Quanto i nuovi stoccaggi potranno essere esenti dal TPA? November 2008 Tel: +44-20-7406-1700 Fax: +44-20-7406-1702 office@brattle.com Sintesi Per ottenere un esenzione dall obbligo di Accesso ai Terzi

Dettagli

RELAZIONE DI SINTESI

RELAZIONE DI SINTESI Progetto Sergan INTERREG III A SARDEGNA / CORSICA / TOSCANA Progetto SERGAN Reti locali del gas RELAZIONE DI SINTESI Studio sulle reti locali del gas Domanda prevedibile di gas nei prossimi dieci anni

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

POLITICHE, MERCATO DELL'ENERGIA E PRODUZIONE DIFFUSA E TUTELA DEI CONSUMATORI

POLITICHE, MERCATO DELL'ENERGIA E PRODUZIONE DIFFUSA E TUTELA DEI CONSUMATORI POLITICHE, MERCATO DELL'ENERGIA E PRODUZIONE DIFFUSA E TUTELA DEI CONSUMATORI MAURO ZANINI VICEPRESIDENTE NAZIONALE FEDERCONSUMATORI. BUILDING A 2020 VISION FOR EUROPE S ENERGY CUSTOMERS BRUSSELES - THURSDAY

Dettagli

MERCATI DELL ENERGIA E TUTELA DEI CONSUMATORI

MERCATI DELL ENERGIA E TUTELA DEI CONSUMATORI MERCATI DELL ENERGIA E TUTELA DEI CONSUMATORI Dott. Marco Merler, Presidente Trenta S.p.A. Trento, Lunedì 4 giugno 2007 Sala Conferenze, Facoltà di Economia INDICE Il Gruppo Trentino Servizi Struttura

Dettagli

IL SETTORE ELETTRICO TRA NUOVI CONSUMI E NUOVE REGOLE DI MERCATO

IL SETTORE ELETTRICO TRA NUOVI CONSUMI E NUOVE REGOLE DI MERCATO ASSEMBLEA ANNUALE ASSOELETTRICA Milano, 28 Maggio 2015 IL SETTORE ELETTRICO TRA NUOVI CONSUMI E NUOVE REGOLE DI MERCATO Agostino Re Rebaudengo Presidente assorinnovabili IL SETTORE ELETTRICO ITALIANO Il

Dettagli

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura

La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura La generazione di energia elettrica in Italia a 10 anni dal Decreto Bersani Risultati raggiunti e agenda futura Clara Poletti IEFE Università Bocconi Assemblea annuale Assoelettrica 4 maggio 2011 Obiettivo

Dettagli

Chi è Medea Sassari 12.000 i clienti Gruppo Hera 4,4 milioni 8.000

Chi è Medea Sassari 12.000 i clienti Gruppo Hera 4,4 milioni 8.000 Chi è Medea Medea S.p.A. è la Concessionaria Pubblica della rete cittadina del gas del Comune di Sassari. Sono oltre 12.000 i clienti attualmente allacciati alla rete che utilizzano l aria propanata,fornita

Dettagli

LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE

LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE Prof. Massimo Beccarello Autorità per l energia elettrica e il gas Direzione Strategie, Studi e Documentazione 22 dicembre 2004 Questa presentazione non è un documento

Dettagli

Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive

Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive Ing. Nicolò Di Gaetano Responsabile Relazioni Esterne ed Analisi di Mercato Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema

Dettagli

1) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO EUROPEO... 2 2) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO ITALIANO... 2

1) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO EUROPEO... 2 2) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO ITALIANO... 2 CONTESTO NORMATIVO 1) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO EUROPEO... 2 2) REGOLAMENTAZIONE DEL MERCATO DEL GAS IN AMBITO ITALIANO... 2 3) DELIBERE DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL

Dettagli

Il mercato dell energia elettrica in Italia

Il mercato dell energia elettrica in Italia Il mercato dell energia elettrica in Italia Ing. Giacomo Trupia 1 parte Il mercato elettrico in Italia Indice 1 parte OBIETTIVI FONTI BIBLIOGRAFICHE OGGETTO LEGGI FONDAMENTALI TAPPE EVOLUZIONE MERCATO

Dettagli

La tutela dell economia e della finanza: il ruolo della Guardia di Finanza e delle Autorità garanti nella prospettiva dell Unione europea

La tutela dell economia e della finanza: il ruolo della Guardia di Finanza e delle Autorità garanti nella prospettiva dell Unione europea La tutela dell economia e della finanza: il ruolo della Guardia di Finanza e delle Autorità garanti nella prospettiva dell Unione europea Rosita Carnevalini Direttore Direzione Osservatorio, Vigilanza

Dettagli

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita GUALTIERO TAMBURINI ASSEMBLEA ANNUALE FEDERIMMOBILIARE ROMA, 18 GENNAIO 2012 Il quadro macroeconomico PIL ed occupazione (variazioni %

Dettagli