Introduzione. Perché è stato scritto questo libro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Introduzione. Perché è stato scritto questo libro"

Transcript

1 Introduzione Perché è stato scritto questo libro Sul mercato sono presenti molti libri introduttivi a Visual C# 2005, tuttavia l autore ha deciso di scrivere il presente volume perché è convinto che possa dare una prospettiva diversa e, l autore spera, utile. L autore insegna scienze informatiche al Los Angeles Valley College, nell area di San Fernando Valley di Los Angeles, dove è cresciuto e ha vissuto gran parte della sua vita. Scrive anche programmi per computer, ma l insegnamento della programmazione gli ha consentito di capire quali sono i meccanismi di apprendimento degli studenti, una comprensione che non avrebbe mai potuto ottenere dalla semplice scrittura di programmi. Tale comprensione deriva non solo dalle risposte alle domande degli studenti durante le lezioni, ma anche dal fatto che ogni settimana l autore trascorre molte ore nel laboratorio informatico del college, aiutando gli studenti a scrivere i propri programmi e altre ore revisionando e valutando i loro compiti. Osservando i metodi di insegnamento efficaci e quelli meno efficaci, l ordine con cui vengono presentati gli argomenti relativi alla programmazione, e così via emergono schemi. L autore, scherzando con gli studenti, afferma che essi rappresentano i beta tester nel suo continuo tentativo di diventare un insegnante migliore, ma nello scherzo si nasconde una grande verità. Inoltre gli studenti sembrano lamentarsi sempre dei libri di testo, indipendentemente dai testi adottati. Molti chiedono all autore di scrivere un libro che possano utilizzare per apprendere Visual C#. Avendo scritto altri libri, la richiesta ha fatto in modo che l autore scrivesse un libro che, oltre che dal pubblico generale, possa essere utilizzato come supporto a un libro di testo. A chi è rivolto questo libro Molti hanno la necessità o l interesse ad apprendere Visual C#, come parte di un programma di studi, per la propria professione o come hobby. Sfortunatamente molti libri non facilitano l apprendimento di Visual C#, poiché sono 00_C#_intro.indd XIII 03/05/

2 XIV INTRODUZIONE complessi e contengono molti termini gergali. Questo libro, al contrario, è pensato per demistificare C#, quindi affronta i concetti fondamentali e li spiega in ordine logico e con un linguaggio semplice. Gli argomenti trattati L autore ritiene che il modo migliore per imparare a programmare sia scrivere programmi. I concetti descritti nei capitoli sono illustrati con programmi che possono essere scritti utilizzando codice collaudato e spiegato in dettaglio. I lettori possono eseguire il codice e utilizzarlo come base per la scrittura di ulteriori programmi che estendano i concetti descritti. La prima parte del libro intende fare in modo che il lettore possa iniziare a lavorare con Visual C# Il Capitolo 1 ha il titolo Il primo programma Windows. Il primo passo nella programmazione in Visual C# 2005 è l installazione del software; il capitolo descrive come effettuarla. Quindi viene spiegato come creare il primo progetto Visual C# 2005 e si conclude definendo concetti fondamentali quali programmi, linguaggio di programmazione e traduzione del codice per il computer. Il Capitolo 1 insegna al lettore come creare un applicazione Windows funzionante senza la necessità di scrivere codice; tuttavia è necessario scrivere codice anche per il programma più semplice, quindi il Capitolo 2 tratta Il primo codice. Il capitolo descrive concetti fondamentali relativi alla programmazione, quali classi, oggetti e proprietà, oltre a offrire una panoramica dell Integrated Development Environment ( I D E ) d i V i s u a l C # Il capitolo descrive quindi la natura guidata dagli eventi di un applicazione Windows e mostra come mettere in pratica la teoria mediante la creazione di una procedura di evento. I Capitoli 1 e 2 si concentrano sul form, forse la parte più importante d e l l i n t e r f a c c i a u t e n t e g r a f i c a, o G U I, d i u n a p p l i c a z i o n e W i n d ow s. Tu t t av i a un form non può soddisfare tutti i requisiti di un applicazione Windows; per esempio, il form non dispone di funzionalità che consentano di inserire testo, elencare dati, operare scelte e così via; per tali ulteriori funzionalità sono necessari altri controlli specializzati. Di fatto il ruolo principale di un form è la funzione di ospite o contenitore per gli altri controlli della GUI delle applicazioni Windows, quali menu, barre degli strumenti, pulsanti, caselle di testo e caselle di riepilogo. Il Capitolo 3, Controlli spiega come aggiungere controlli al form e manipolarne le proprietà. Il capitolo utilizza quindi un progetto per mostrare l utilizzo degli eventi di un controllo in un applicazione. La parte successiva del libro descrive i blocchi necessari alla realizzazione di programmi: variabili, tipi di dati e operatori, a partire dal Capitolo 4, Memorizzazione di informazioni: tipi di dati e variabili. La maggior parte dei programmi memorizza informazioni, o dati. I dati sono di diversi tipi, per esempio numerici o testuali. Il tipo di informazioni, che sia numerico, testuale o booleano, è noto come tipo di dati e spesso è memorizzato in una variabile, 00_C#_intro.indd XIV 03/05/

3 INTRODUZIONE XV che non solo riserva la quantità di memoria necessaria alla memorizzazione di informazioni, ma fornisce anche un nome mediante cui tali informazioni possono essere recuperate in un secondo momento. Infine il capitolo descrive le costanti, simili alle variabili, ma con la differenza che il valore iniziale non cambia mai durante l esecuzione del programma. Come ex giocatore di scacchi professionista, l autore si è meravigliato osservando la capacità dei computer di giocare alla pari contro i campioni mondiali. Il motivo per cui i programmi per scacchi hanno tale capacità è la possibilità di effettuare calcoli molto più velocemente e precisamente rispetto agli esseri umani. Il Capitolo 5, Operatori aritmetici, descrive gli operatori aritmetici, utilizzati nel codice per sfruttare la capacità di calcolo del computer. Una volta descritti, i blocchi per la realizzazione di codice vengono utilizzati nella parte successiva del libro, per controllare il flusso del programma. Nella misura in cui i programmi diventano più sofisticati, spesso si diramano in due o più direzioni in base al fatto che una condizione sia vera o falsa. Per esempio, sebbene un programma per una calcolatrice utilizzi gli operatori aritmetici spiegati nel Capitolo 5, prima di effettuare l operazione aritmetica indicata il programma deve determinare se l utente ha scelto l addizione, la sottrazione, la moltiplicazione o la divisione. Il Capitolo 6, Operatori logici e di confronto, presenta gli operatori di confronto e logici, utili per determinare la scelta di un utente. Il Capitolo 7, Strutture di controllo If e Switch introduce le dichiarazioni if e switch, utilizzate per dirigere il percorso seguito dal programma in base alla scelta dell utente. A volte il codice ha necessità di ripetersi, per esempio se l utente di un applicazione inserisce un dato non valido, il codice può continuare a chiedere all utente se desidera riprovare o uscire, fino a quando l utente inserisce dati validi oppure esce dal programma. Il Capitolo 8, Cicli e matrici introduce i cicli, utilizzati per ripetere l esecuzione del codice fino a quando una condizione non è più vera. Il capitolo descrive quindi le matrici. A differenza delle variabili descritte fino a questo punto nel libro, che possono contenere un solo valore per volta, le matrici contengono più valori. Inoltre le matrici funzionano molto bene con i cicli. Il presente volume è costituito da qualche centinaio di pagine. Si immagini quanto sarebbe difficile comprenderlo se fosse costituito da un solo capitolo molto lungo, invece che essere suddiviso in capitoli, ciascuno dei quali suddiviso in paragrafi. Il Capitolo 9, Organizzazione del codice con metodi, descrive come suddividere il codice in metodi separati. Oltre a facilitare la comprensione del codice, questa operazione presenta diversi vantaggi. Per esempio, se un metodo effettua un operazione specifica, per esempio l invio di output a una stampante, effettuata molte volte in un programma, è sufficiente scrivere una sola volta in un metodo il codice necessario all invio di output alla stampante, quindi si chiama tale metodo ogni qualvolta è necessario effettuare tale operazione. Diversamente il codice necessario all invio di output alla stampante dovrebbe essere ripetuto ogni qualvolta è necessario effettuare 00_C#_intro.indd XV 03/05/

4 XVI INTRODUZIONE l operazione. Se in seguito è necessario correggere un errore nel codice, o semplicemente trovare un modo più efficace per effettuare l operazione, è necessario modificare il codice in un solo punto e non in molti. La parte successiva del libro si concentra sull interfaccia utente grafi ca ( GUI), a partire dal Capitolo 10, Form di supporto. Fino a questo punto le applicazioni scritte dispongono di un solo form che funge da finestra principale d el l a p pl ic a z io n e. Ta le fo r m p u ò e s s e r e s u f ficiente per un applicazione semplice, ma nella misura in cui le applicazioni diventano più sofisticate, il form principale dell applicazione non è in grado di effettuare tutte le operazioni necessarie e ha necessità di supporto da parte di altri form. Il capitolo descrive la creazione e l utilizzo di form di due form di dialogo fondamentali per le applicazioni: un form di dialogo incorporato, la casella di messaggio, e form di dialogo progettati dal programmatore. Sebbene tali form di dialogo siano utili, presentano anche difficoltà di la programmazione che coinvolgono la comunicazione tra il form principale e il form di dialogo. Per esempio, il form principale deve sapere su quale pulsante ha fatto clic l utente sul form di dialogo e deve eseguire parti di codice diverse secondo il pulsante scelto. Inoltre, poiché il form di dialogo contiene controlli, il form principale deve sapere cosa ha inserito o selezionato l utente nei controlli del form di dialogo e intraprendere azioni di conseguenza. Il presente capitolo illustra come superare tali difficoltà di programmazione. Gli utenti dell applicazione hanno necessità di inviare comandi all applicazione, per esempio per aprire, salvare o chiudere un file, stampare un documento, tagliare, copiare o incollare testo e così via, Mediante la GUI dell applicazione. Il Capitolo 11, Menu e il Capitolo 12, Barre degli strumenti descrivono i tre elementi più comuni della GUI, mediante i quali l utente invia comandi a un applicazione: il menu, i menu di scelta rapida o contestuali e le barre degli strumenti. Inoltre, comandi quali tagliare, copiare e incollare sono spesso duplicati in un menu, in un menu contestuale e in una barra degli strumenti, offrendo in tal modo all utente la possibilità di scegliere tre diversi modi per effettuare il medesimo comando. Tuttavia non si desidera riscrivere tre volte lo stesso codice, quindi i capitoli mostrano come collegare voci corrispondenti nei menu, nei menu contestuali e nelle barre degli strumenti in modo che eseguano lo stesso codice. Al termine del lavoro con Microsoft Word, l utente chiude il programma e forse spegne anche il computer. Naturalmente, al riavvio successivo non è necessario riscrivere quanto scritto in precedenza, poiché i dati sono stati salvati. Tuttavia fino a questo punto i programmi presentati nel libro non salvano i dati, in modo da renderli disponibili quando l applicazione viene chiusa. La parte successiva del libro mostra come salvare i dati. Il Capitolo 13, Accesso ai file di testo spiega come scrivere codice che legga da un file di testo e scriva in esso. Il capitolo mostra anche come aggiungere al programma le finestre di dialogo Apri e Salva, quali per esempio le finestre utilizzate in programmi sofisticati come Microsoft Word, in modo che sia possibile aprire un file da cui leggere e salvare in un file di testo per scrivere in esso. Il Capitolo 14, Database, spiega come scrivere programmi che accedano alle informazioni memorizzate in un database. 00_C#_intro.indd XVI 03/05/

5 INTRODUZIONE XVII Nel libro sono state scritte applicazioni Windows, tuttavia molte persone interagiscono molto con l oggetto del Capitolo 15, Applicazioni Web. Il capitolo descrive la creazione di un applicazione Web che visualizza informazioni presenti in un database, simile all applicazione Windows creata nel Capitolo 14. Come leggere questo libro Il libro è stato organizzato in modo da essere letto dall inizio alla fine. Sebbene possa sembrare ovvio, spesso gli studenti esprimono una legittima frustrazione rispetto ai libri (o agli insegnanti) che, nella spiegazione di un concetto citano altri concetti trattati molti capitoli più avanti o non trattati affatto. Di conseguenza l autore si è sforzato di presentare il materiale con una progressione lineare logica. In questo modo non solo si evita la frustrazione di materiale indisponibile, ma ogni successivo capitolo consente di approfondire le conoscenze dei capitoli precedenti. Caratteristiche speciali Ciascun capitolo contiene listati di codice dettagliati, in modo che il lettore possa mettere in pratica quanto appreso. L obiettivo generale dell autore è consentire al lettore di iniziare a lavorare velocemente, senza sterile teoria o dettagli inutili. Quindi si consiglia di iniziare: scrivere programmi Visual C# è facile e divertente. 00_C#_intro.indd XVII 03/05/

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2010 Quando bisogna inviare documenti personalizzato a molte persone una funzione

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access 1) Introduzione a Microsoft Access Microsoft Access è un programma della suite Microsoft Office utilizzato per la creazione e gestione di database relazionali. Cosa è un database? Un database, o una base

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE LA GUIDA IN LINEA. In questa lezione imparerete a: Lab 2.1 Guida e assistente LAB 2.1 - GUIDA E ASSISTENTE In questa lezione imparerete a: Descrivere la Guida in linea e l'assistente Office, Descrivere gli strumenti della Guida in linea di Windows XP,Utilizzare

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica

Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica CADMO Infor ultimo aggiornamento: febbraio 2012 Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica Premessa...1 Le Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica utilizzate da Outlook Express...2 Cose

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058 by Studio Elfra sas Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione Aggiornato a Aprile 2009 Informatica di base 1 Elaborazione testi I word processor, o programmi per l'elaborazione

Dettagli

Un computer per amico

Un computer per amico UNITA DI APPRENDIMENTO DI INFORMATICA Un computer per amico Quello proposto è un percorso da sviluppare con in bambini di classe SECONDA nel laboratorio di informatica. Alcune delle attività possono essere

Dettagli

Modulo 1. Database: concetti introduttivi

Modulo 1. Database: concetti introduttivi Modulo 1 Database: concetti introduttivi Iniziamo questi primi passi introducendo alcune definizioni e concetti fondamentali sul software DBMS, basilare nella moderna gestione dei dati. 2 Il termine informatica

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

Introduzione a Microsoft Word 2007

Introduzione a Microsoft Word 2007 Introduzione a Microsoft Word 2007 Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2007 Non ostante che Microsoft Office 2007 sia uscito da un po di tempo, molte persone ancora non sono

Dettagli

Microsoft Office XP. dott. ing. Angelo Carpenzano. acarpenzano@neoteksolutions.it. La suite Microsoft Office XP

Microsoft Office XP. dott. ing. Angelo Carpenzano. acarpenzano@neoteksolutions.it. La suite Microsoft Office XP Microsoft Office XP dott. ing. Angelo Carpenzano acarpenzano@neoteksolutions.it 1 La suite Microsoft Office XP Microsoft Word: elaboratore testi (word processor) Microsoft Excel: foglio di calcolo (spreadsheet)

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

Benvenuti! Novità di PaperPort 10

Benvenuti! Novità di PaperPort 10 Benvenuti! ScanSoft PaperPort è un pacchetto software per la gestione di documenti che consente di acquisire, organizzare, accedere, condividere e gestire i documenti cartacei e digitali sul personal computer.

Dettagli

Novità di Access 2010

Novità di Access 2010 2 Novità di Access 2010 In questo capitolo: Gestire le impostazioni e i file di Access nella visualizzazione Backstage Personalizzare l interfaccia utente di Access 2010 Creare database utilizzando modelli

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

7.4 Estrazione di materiale dal web

7.4 Estrazione di materiale dal web 7.4 Estrazione di materiale dal web Salvataggio di file Salvataggio della pagina Una pagina web può essere salvata in locale per poterla consultare anche senza essere collegati alla Rete. Si può scegliere

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 5 Cortina d Ampezzo, 8 gennaio 2009 FOGLIO ELETTRONICO Il foglio elettronico può essere considerato come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo

Dettagli

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo.

IMPARIAMO WORD. Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. II^ lezione IMPARIAMO WORD Nella prima lezione abbiamo digitato un breve testo e abbiamo imparato i comandi base per formattarlo, salvarlo e stamparlo. Oggi prendiamo in esame, uno per uno, i comandi della

Dettagli

Come appassionato di informatica da quasi 30 anni, non ho mai dimenticato le difficoltà iniziali che si incontrano quando si vuole iniziare a capire

Come appassionato di informatica da quasi 30 anni, non ho mai dimenticato le difficoltà iniziali che si incontrano quando si vuole iniziare a capire Introduzione ix Come appassionato di informatica da quasi 30 anni, non ho mai dimenticato le difficoltà iniziali che si incontrano quando si vuole iniziare a capire come si usa un computer. All'epoca in

Dettagli

Help Passwords Manager

Help Passwords Manager Help Passwords Manager INFO2000.biz Contenuto Passwords Manager 1 Introduzione...1 Interfaccia grafica di PM...1 Come creare un Database (.Pm)...2 Aprire un database esistente...4 Chiudere un database...5

Dettagli

Reference Outlook (versione Office XP)

Reference Outlook (versione Office XP) Reference Outlook (versione Office XP) Copyright Sperlinga Rag. Alessio., tutti i diritti riservati. Questa copia è utilizzabile dallo studente soltanto per uso personale e non può essere impiegata come

Dettagli

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza I grafici in Excel... 1 Creazione di grafici con i dati di un foglio di lavoro... 1 Ricerca del tipo di grafico più adatto... 3 Modifica del grafico...

Dettagli

Gestione Macello Vers.3

Gestione Macello Vers.3 Software di Gestione delle Aziende di Macellazione Primi Passi Gestione Macello Quando si avvia per la prima volta il programma, è necessario effettuare alcune operazioni di impostazione dello stesso e

Dettagli

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014 LUdeS Informatica 2 EXCEL Prima parte AA 2013/2014 COS E EXCEL? Microsoft Excel è uno dei fogli elettronici più potenti e completi operanti nell'ambiente Windows. Un foglio elettronico è un programma che

Dettagli

6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic

6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic LIBRERIA WEB 6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic PROGETTO Il centro sportivo Olympic organizza corsi di tipo diverso: nuoto, danza, karate, ecc. Ogni corso ha un unico istruttore prevalente,

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione Maria Maddalena Fornari Stampa Unione Processo che permette di unire dati provenienti da tipi

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Word. Cos è Le funzioni base Gli strumenti. www.vincenzocalabro.it 1

Word. Cos è Le funzioni base Gli strumenti. www.vincenzocalabro.it 1 Word Cos è Le funzioni base Gli strumenti www.vincenzocalabro.it 1 Cos è e come si avvia Word è un programma per scrivere documenti semplici e multimediali Non è presente automaticamente in Windows, occorre

Dettagli

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione.

9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su Salva modifiche per completare l operazione. Fig. 8 La finestra Gestione file con il file appena caricato 9) si ritorna alla maschera di fig. 6, nella quale si clicca su "Salva modifiche" per completare l operazione. Fig. 9 Il corso con la nuova

Dettagli

Guida all uso del software e delle schede operative

Guida all uso del software e delle schede operative 4 Guida all uso del software e delle schede operative Avvio e struttura del software Dopo aver installato il software sul pc, viene visualizzata la videata del menu principale con le icone di accesso alle

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

I Preferiti. Elenco dei Preferiti

I Preferiti. Elenco dei Preferiti G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 38 I siti preferiti Navigando nella rete può capitare di trovare dei siti, di cui vogliamo memorizzare l'indirizzo. Magari si vuole organizzarli in categorie. Tutti

Dettagli

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività Lab 5.1 Gli accessori LAB 5.1 - GLI ACCESSORI In questa lezione imparerete a: Utilizzare la calcolatrice, Eseguire un semplice calcolo, Utilizzare il programma Paint, Avviare un elaboratore di testi, Aprire

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 12 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE Indice 1. REQUISITI MINIMI DI SISTEMA E CONTATTI PROGETTO RIGENER@... 3 2. IL PORTALE RIGENER@... 4 2.1 ACCESSO ALLE AREE PRIVATE... 7 2.1.1 Accesso al sito con Windows

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INFORMATICA

CURRICOLO DI COMPETENZE DI INFORMATICA CURRICOLO DI COMPETENZE DI INFORMATICA 1 Competenze in uscita per la classe prima 2 NUCLEI FONDANTI ALFABETIZZAZIONE DI BASE (USO STRUMENTI) OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Accendere e spegnere la

Dettagli

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ CONSENTENDO AGLI UTENTI L ACQUISIZIONE COMPLETA, L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE E IL RIUTILIZZO

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica Prerequisiti Sistema operativi: Windows 2000 XP Vista Seven. Browser Internet: Internet Explorer 6 o versioni successive. Lettore

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand!

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand Manuale Utente 1 PredictiOn Demand for Windows La predizione quando serve! 1. Panoramica Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand

Dettagli

Nero AG SecurDisc Viewer

Nero AG SecurDisc Viewer Manuale di SecurDisc Nero AG SecurDisc Informazioni sul copyright e sui marchi Il presente manuale e il relativo contenuto sono protetti da copyright e sono di proprietà di Nero AG. Tutti i diritti riservati.

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

Design2Cost 2009.2 HF1

Design2Cost 2009.2 HF1 Design2Cost 2009.2 HF1 Novità versione D2C Questa documentazione è stata realizzata con la maggior cura possibile; qualsiasi responsabilità rimane in ogni caso esclusa. Le documentazioni di Nemetschek

Dettagli

Guida introduttiva. Ottenere assistenza Fare clic sul punto interrogativo per accedere al contenuto della Guida.

Guida introduttiva. Ottenere assistenza Fare clic sul punto interrogativo per accedere al contenuto della Guida. Guida introduttiva Microsoft Access 2013 ha un aspetto diverso dalle versioni precedenti. Per questo abbiamo creato questa guida per facilitare l'apprendimento. Cambiare le dimensioni dello schermo o chiudere

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa di dati variabili 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Disciplina:... Anno scolastico: 20.../20... Classe/i :... Docente:... DI APPRENDIMENTO SEZIONE 1 Premesse matematiche Nozioni fondamentali sui sistemi di numerazione Sistemi di numerazione in base diversa

Dettagli

Maria Grazia Ottaviani. informatica, comunicazione e multimedialità

Maria Grazia Ottaviani. informatica, comunicazione e multimedialità Maria Grazia Ottaviani informatica, comunicazione e multimedialità Unità digitale 1 Ambiente HTML Introduzione Oltre ai linguaggi di programmazione esistono anche linguaggi detti markup. Sono linguaggi

Dettagli

ESERCIZI BASE SU MOODLE

ESERCIZI BASE SU MOODLE ESERCIZI BASE SU MOODLE ORGANIZZARE IL PROPRIO PROFILO ACCEDERE A MOODLE www.itisrossiformazione.it inserire username e password personale e premere il pulsante Login DESCRIZIONE DELL AMBIENTE Dopo il

Dettagli

Nero Digital Audio Encoder Tutorial

Nero Digital Audio Encoder Tutorial Nero Digital Audio Encoder Tutorial Nero AG Nero Digital Audio Encoder Content 1 Compressione con l'encoder audio digitale di Nero 3 1 Scaricamento... dell'encoder audio digitale di Nero 3 2 Convertire...

Dettagli

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono:

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono: Presentazione La ricerca è parte integrante del ruolo e della responsabilità dell infermiere. Il suo coinvolgimento nella ricerca spazia a diversi livelli, dalla progettazione e conduzione di uno studio

Dettagli

FormatChecker for Microsoft Word

FormatChecker for Microsoft Word FormatChecker for Microsoft Word 2006 STAR AG Tutti i diritti riservati. L'uso dei testi e delle immagini senza previa autorizzazione scritta di STAR AG non è consentito ai sensi della legge sul diritto

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Corso SSIS. Pasquale LOPS lops@di.uniba.it

Corso SSIS. Pasquale LOPS lops@di.uniba.it Corso SSIS LABORATORI, SEMINARI E LEZIONI DI SISTEMI DI SCRITTURA Classe 75/A - 76/A Pasquale LOPS lops@di.uniba.it venerdì 15 febbraio 2008 Origini di dati Un'origine dati è un file, quale un elenco contatti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE

PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE Elaborazione testi Il computer e i file La Tecnologia dell Informazione PROGRAMMAZIONE PER DISCIPLINE INFORMATICA CLASSE 5 a SCUOLA PRIMARIA Competenz e Uso di nuove tecnologie e di linguaggi multimediali

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Unità di apprendimento n. 4 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima Seconda

Unità di apprendimento n. 4 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima Seconda o INFORMATICA PER LA SCUOLA PRIMARIA o o di Manlio Monetta Mi presento : io sono PC Unità di apprendimento n. 4 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima Seconda Attività previste La seconda

Dettagli

Statistica 4038 (ver. 1.2)

Statistica 4038 (ver. 1.2) Statistica 4038 (ver. 1.2) Software didattico per l insegnamento della Statistica SERGIO VENTURINI, MAURIZIO POLI i Il presente software è utilizzato come supporto alla didattica nel corso di Statistica

Dettagli

Istruzioni per l uso del programma DOCET inserimento voti via WEB

Istruzioni per l uso del programma DOCET inserimento voti via WEB Istruzioni per l uso del programma DOCET inserimento voti via WEB E uno strumento personalizzato di volta in volta dalla segreteria per ogni docente che in piena autonomia carica, in modo esclusivo e controllato,

Dettagli

CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT

CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT CREARE UN GIOCO CON POWERPOINT In questo laboratorio ti spiego come realizzare un gioco più sofisticato di quelli che si utilizzano semplicemente cliccando su alcuni punti. Apri il programma PowerPoint

Dettagli

DeskTop o Scrivania virtuale

DeskTop o Scrivania virtuale ARGOMENTI DELLA 2 LEZIONE Introduzione ai sistemi operativi. Introduzione a Windows 95/ 98/XP Accendere e spegnere un PC (Ctrl Alt Canc) Il desktop Le icone (di sistema, collegamenti, il cestino) - proprietà

Dettagli

Programma Corso Office ECDL

Programma Corso Office ECDL Programma Corso Office ECDL FASE DI AULA PRIMA LEZIONE MICROSOFT WORD Concetti generali: Primi passi Aprire (e chiudere) Microsoft Word. Aprire uno o più documenti. Creare un nuovo documento (predefinito

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE APPLICAZIONI DI WINDOWS PAINT E STAMP R SIST CALCOLATRICE REGISTRATORE DI SUONI LETTORE MULTIMEDIALE Catturare

Dettagli

Questionario scuola - I e II Ciclo di istruzione Manuale di compilazione

Questionario scuola - I e II Ciclo di istruzione Manuale di compilazione - I e II Ciclo di istruzione Sommario Introduzione... 3 Comunicazione di invito alla compilazione del Questionario scuola on-line... 3 Prerequisiti per l accesso al Questionario scuola on-line.... 3 Come

Dettagli

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3

Indice generale. Introduzione. Parte I Panoramica generale. Capitolo 1 L ambiente di lavoro... 3 Indice generale Introduzione...xv Tra cronaca e storia...xvi Il ruolo di Microsoft...xvii Le versioni di Excel...xviii Convenzioni usate nel libro...xix Parte I Panoramica generale Capitolo 1 L ambiente

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO

E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO USO DEL MANUALE "SCRIVERE CON DIECI DITA" E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO PRIME LEZIONI Senza alcuna pretesa di volersi sostituire all abilità di ogni insegnante nel presentare l approccio alla scrittura

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Introduzione. Parte 1 Scrivere documenti 1

Introduzione. Parte 1 Scrivere documenti 1 Indice Introduzione xiii Parte 1 Scrivere documenti 1 1 Scrivere con Word 3 1.1 Comandi principali e personalizzazioni...... 3 1.1.1 Barradeimenu... 3 1.1.2 BarrastandardeBarradiformattazione... 4 1.1.3

Dettagli

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0 Prodotto Inaz Download Manager Release 1.3.0 Tipo release COMPLETA RIEPILOGO ARGOMENTI 1. Introduzione... 2 2. Architettura... 3 3. Configurazione... 4 3.1 Parametri di connessione a Internet... 4 3.2

Dettagli

Solid Edge 2D Drafting Domande frequenti (FAQ)

Solid Edge 2D Drafting Domande frequenti (FAQ) Solid Edge 2D Drafting Domande frequenti (FAQ) Siemens PLM Software www.siemens.it/plm Domande frequenti Cos è Solid Edge 2D Drafting? Solid Edge 2D Drafting è un pacchetto software per la creazione di

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

MODULO 1 CONCETTI BASE DEL ITC (17 ORE)

MODULO 1 CONCETTI BASE DEL ITC (17 ORE) PIANO DI LAVORO ANNUALE Classe I A Disciplina: Tecnologie informatiche A.S. 2014/2015 Docente: prof. Vidhi Meri, prof. Solazzo Alessandro Ore settimanali: 3 ( di cui 2 di laboratorio) Analisi della situazione

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

MX: COSA SIGNIFICA IL NOME?

MX: COSA SIGNIFICA IL NOME? Introduzione Nel 1989, Tim Berners-Lee dello European Particle Physics Laboratory (CERN) scrisse un piccolo e innocente documento dal titolo Information Management: A Proposal (Gestione dell informazione:

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web 5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web EIPASS Junior SCUOLA PRIMARIA Pagina 43 di 47 In questo modulo sono trattati gli argomenti principali dell universo di Internet, con particolare

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione

Modulo 6 Strumenti di presentazione Modulo 6 Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione permettono di realizzare documenti ipertestuali composti da oggetti provenienti da media diversi, quali: testo, immagini, video digitali,

Dettagli

ShellMemory. Sistema operativo Microsoft Windows 98 o superiore Libreria SAPI e voce sintetica Casse audio

ShellMemory. Sistema operativo Microsoft Windows 98 o superiore Libreria SAPI e voce sintetica Casse audio Progetto Software to Fit - ShellMemory Pagina 1 Manuale d'uso ShellMemory Memory è un gioco didattico realizzato con l'obiettivo di aiutare l'alunno ad esercitare la capacità di memorizzazione o le capacità

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Guida n 7 ! " # $ % & 10. " & ' " & ' ( ) " ) * 14. + $, 15. 16. -

Guida n 7 !  # $ % & 10.  & '  & ' ( )  ) * 14. + $, 15. 16. - Guida n 7! " # $ % & 10. " & ' " & ' ( ) " ) * 14. + $, 15. 16. -! L'Assistente di Office oltre a rispondere alle tue domande, può fornirti anche dei suggerimenti o inviarti dei messaggi. Questi messaggi

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno Scolastico 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno Scolastico 2014-2015 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli