37 tra l Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, le Regioni e le Province Autonome per l entrata in vigore del D.lgs.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "37 tra l Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, le Regioni e le Province Autonome per l entrata in vigore del D.lgs."

Transcript

1 3. di notificare il presente atto al Comune di Viareggio e ad Artea in qualità di organismo intermedio in house per lo svolgimento dell attività di controllo e pagamento sulla Linea 5.2 del POR CReO FESR Il presente atto è pubblicato integralmente sul B.U.R.T. ai sensi dell art. 5 comma 1 lett. c) della L.R. 23/2007 e sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta Regionale ai sensi dell art. 18 comma 2 della medesima L.R. 23/2007. Il Dirigente Massimo Gregorini REGIONE TOSCANA Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Area di Coordinamento Politiche Sociali di Tutela, Legalità, Pratica Sportiva e Sicurezza Urbana. Progetti Integrati Strategici Settore Politiche di Welfare Regionale e Cultura della Legalità DECRETO 1 agosto 2013, n certificato il Decreto di modifica al DD. 2792/2013.Servizio civile nazionale - graduatoria progetti ammissibili e graduatoria progetti non ammissibili presentati entro il 31 ottobre IL DIRIGENTE Visto quanto disposto dall art. 2 della legge regionale 8 gennaio 2009 n. 1, Testo unico in materia di orga nizzazione e ordinamento del personale che definisce i rapporti tra gli organi della direzione politica e la dirigenza; Visto quanto disposto dagli artt. 6 e 9 della sopracitata legge regionale 1/2009, inerenti le competenze dei responsabili di settore; 37 tra l Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, le Regioni e le Province Autonome per l entrata in vigore del D.lgs.77 del 2002 ; Visto il decreto dirigenziale n del 28/06/2013 con il quale è stata approvata la graduatoria dei progetti di servizio civile nazionale ammissibili (allegato A) e l elenco dei progetti di servizio civile nazionale esclusi (allegato B); Visto il decreto dirigenziale n del 16/7/2013 con il quale è stato modificato il DD 2542/13; Preso atto che per mero errore materiale nell allegato 1) - graduatoria progetti ammissibili - del DD 2792/13: - non è stato inserito il progetto Agevolatori Sociali 2013 dell Unione dei Comuni della Val di Bisenzio (NZ03442), che a seguito della valutazione effettuata risulta ammissibile a finanziamento con un punteggio pari a 92; - nel progetto Terra dove andare dell ente Comune di Terranuova Bracciolini (NZ 02359) il numero di volontari richiesti è 4 e non 6 come riportato nel progetto cartaceo e sulla procedura informatica Helios ; Ritenuto quindi opportuno: 1. di modificare la graduatoria dei progetti ammissibili di cui all allegato 1) del DD 2792/13, (1) come risulta dall allegato 1) del presente decreto, parte integrante e sostanziale del presente atto, inserendovi il progetto Agevolatori Sociali 2013 dell Unione dei Comuni della Val di Bisenzio (NZ03442) e aumentando da 4 a 6 il numero di volontari richiesti dal Comune di Terranuova Bracciolini (NZ 02359) nel progetto Terra dove andare ; 2. di confermare l allegato 2) progetti di servizio civile nazionale esclusi dalla valutazione di merito di cui al DD 2792/13, come risulta dall allegato 2) del presente decreto, parte integrante e sostanziale del presente atto; DECRETA Visto il decreto n del 02/10/2012, con il quale al sottoscritto è stato assegnato l incarico di responsabile del Settore Politiche di welfare regionale e cultura della legalità ; Vista la legge 6 marzo 2001, n. 64, istitutiva del Servizio civile nazionale; Visto il decreto legislativo 5 aprile 2002, n. 77: Disciplina del Servizio civile nazionale a norma dell articolo d 2 della legge 6 marzo 2001, n. 64 ; Visto il Protocollo d intesa 26 Gennaio 2006: Intesa 1. di modificare l allegato 1) (graduatoria dei progetti ammissibili) del decreto 2792/13, quale risulta dall allegato 1), parte integrante e sostanziale del presente atto, inserendovi il progetto Agevolatori Sociali 2013 dell Unione dei Comuni della Val di Bisenzio (NZ03442) e aumentando da 4 a 6 il numero di volontari richiesti dal Comune di Terranuova Bracciolini (NZ 02359) nel progetto Terra dove andare, come riportato nel progetto cartaceo e sulla procedura informatica Helios ; 2. di confermare l allegato 2) progetti di servizio (1) N.d.r. Pubblicato sul B.u. n. 30/2013

2 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 civile nazionale esclusi dalla valutazione di merito di cui al DD 2792/13, come risulta dall allegato 2) del presente decreto, parte integrante e sostanziale del presente atto. Il presente atto è pubblicato integralmente sul BURT ai sensi dell art. 5 lett. g) della L.R. 23/2007, e sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta regionale ai sensi dell art. 18 comma 2 della medesima L.R. 23/2007. Il Dirigente Giovanni Pasqualetti SEGUONO ALLEGATI

3 39 ALLEGATO 1) REGIONE TOSCANA GRADUATORIA DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PRESENTATI DAL 1 AL 31 OTTOBRE 2012 NZ Ente Ente Titolo Progetto NZ00134 UNIONE COMUNI MUGELLO PROGETTO SETTORE BIBLIOTECHE Volontari richiesti volontari effettivi Punteggio Limitazioni Nz00817 MONTEVARCHI IL CERCHIO ED IL PICCOLO PRINCIPE TI ACCOMPAGNO A NZ AZIENDA USL CASA LE ALI DI CERA: SOSTEGNO ALLE NZ AZIENDA USL FRAGILITA' ADOLESCIENZIALI ASSOCIAZIONE NZ SPORTIVA LE BOLLICINE SPORT AZIENDA OSPEDALIERO OLTRE LE BARRIERE, LO NZ03408 UNIVERSITARIA Geni e dintorni Nz00817 NZ NZ CAREGGI CITTADINI E BEN- MONTEVARCHI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA AZIENDA USL 1 MASSA CARRARA ESSERE BIBLIOTECA SENZA BARRIERE TI AIUTO IO: IL SERVIZIO CIVILE PER GLI ANZIANI FRAGILI

4 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 SOCIETA' VOLONTARIA NZ04488 DI SOCCORSO DI LIVORNO SAN NZ CASCIANO IN VAL DI PESA AZIENDA OSPEDALIERO NZ03408 UNIVERSITARIA CAREGGI AZIENDA OSPEDALIERO NZ03408 UNIVERSITARIA CAREGGI Comune di Terranuova NZ02359 bracciolini NZ02350 USL 8 Arezzo NZ02350 USL 8 Arezzo NZ02350 USL 8 Arezzo NZ02350 USL 8 Arezzo SVS soccorso civile i nuovi bisogni GIOVANI RELAZIONI Virgilio Pangea Terra dove andare Sinergia. Il volontario come facilitatore sociale I volontari del tempo perduto - accompagnare il paziente psichiatrico verso l'integrazione Dignity in care - Le parole chiave dei volontari nell'assistenza in geriatria Consultori familiari: una risorsa per le donne NUOVE DOMANDE, NZ01939 PRATO NUOVE RISPOSTE DIRE, FARE, NZ01939 PRATO PARTECIPARE NZ01413 FIRENZE SOLIDUS

5 41 NZ00495 AVIS NZ00438 SCANDICCI NZ SAN MINIATO NZ SAN MINIATO NZ SAN MINIATO SOCIETA' VOLONTARIA NZ04488 DI SOCCORSO DI LIVORNO NZ04304 ASSOCIAZIONE DON NESI COREA NZ00347 NZ03408 NZ03408 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI NZ00611 AZIENDA SANITARIA LOCALE 10 DI FIRENZE DONO, SPORT E SALUTE IL BEN ESSERE A SCUOLA SENTIRSI PROTAGONISTI LA CULTURA PER UNA CITTADINANZA CONSAPEVOLE E PARTECIPATA DEI MIGRANTI E DEI GIOVANI ADULTI INTERVENTI EDUCATIVI IN COMUNE SVS soccorso civile 2012 i nuovi bisogni Percorso socio educativo del volontario in Corea IL PUBBLICO AL CENTRO.. LIFE BRIDGE IGEA PEBA SERT - COLLABOR- AZIONI PER L IN DIPENDENZA Limitazione punto 15) dell'elaborato. I volontari possono usufruire di venti giorni di permesso retribuito esclusivamente per esigenze personali - vedi punto 10 D.P.C.M. del "Prontuario concernente la disciplina dei rapporti tra

6 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 AZIENDA SANITARIA NZ00611 LOCALE 10 DI FIRENZE NZ01353 AZIENDA USL 11 EMPOLI NZ COSPE NZ NZ03442 INTERCULTURALE AZIENDA USL 1 MASSA ALLEGRA...MEN CARRARA TE UNIONE DEI COMUNI AGEVOLATORI VAL DI BISENZIO SOCIALI 2013 VIAGGIO NEGLI ARCHIVI DEL GABINETTO NZ GABINETTO VIEUSSEUX NZ02280 AREZZO SALUTE MENTALE SPORT TRA PREVENZIONE E CURA ESSERE, SENTIRSI.SOLID ALI IN PRONTO SOCCORSO VERSO UNA SOCIETA' VIEUSSEUX: DALLA FIRENZE GRANDUCALE AGLI ALBORI DEL XXI SECOLO SERVIZI DIZIONE NZ02280 AREZZO DIGITAL DIVIDE UNIVERSITA DEGLI NZ00770 STUDI DI SIENA SAI CHE IN BIBLIOTECA PUOI.. AZIENDA SANITARIA NZ00611 LOCALE 10 DI FIRENZE ARRIVANO I GEMELLI Limitazione punto 15) dell'elaborato. I volontari possono usufruire di venti giorni di permesso retribuito esclusivamente per esigenze personali - vedi punto 10 D.P.C.M. del "Prontuario concernente la disciplina dei rapporti tra enti e volont Limitazione punto 15) dell'elaborato. I volontari possono usufruire di venti giorni di permesso retribuito esclusivamente per esigenze personali - vedi punto 10 D.P.C.M. del "Prontuario concernente la disciplina dei rapporti tra

7 43 NZ00111 NZ00111 NZ00111 NZ00111 NZ02578 CENTRO NAZIONALE VOLONTARIATO CENTRO NAZIONALE VOLONTARIATO CENTRO NAZIONALE VOLONTARIATO CENTRO NAZIONALE VOLONTARIATO Parco di Migliarino S. Rossore Massaciuccoli NZ AOUP NZ CoeSO NZ01214 LIVORNO NZ01939 PRATO NZ00611 AZIENDA SANITARIA LOCALE 10 DI FIRENZE NZ00347 NZ01946 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE MISERICORDIA DI PISTOI Z AOUP NZ01413 FIRENZE NZ00347 NZ03527 NZ03519 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Comunedi Barberino val d'elsa Comune di Tavarnelle Val di Pesa Donazione: parlane Aral rete Oltrepassare 2012 Aral rete GXG Aral rete fuoriclasse 2012 Giovani per la natura 2013 BENVENUTI AL DEA CENTRO DIURNO PER DISABILI IL GIRASOLE CON LE MANI NELLE MANI ATTO SECONDO 8 VERDE, AZZURRO E ARANCIO GIOVANI OLTRE LE DIFFERENZE VOLONTARI...VOLE NTIERI UNA ROSEA ACCOGLIENZA A PROPOSITO DI CULTURA.. ATENEO SUPER ABILE PICCOLE STORIE ALTRI PAESI

8 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 NZ03408 Azienda ospedaliero universitaria - Careggi NZ01214 LIVORNO NZ00438 SCANDICCI NZ01939 PRATO NZ00770 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA NZ00396 MONTELUPO FIORENTINO NZ AZIENDA USL 9 GROSSETO NZ01413 FIRENZE NZ01214 LIVORNO PISTOIA SOCCORSO COORDINAMENTO NZ PROVINCIALE MISERICORDIE NZ ACCADEMIA DELLA CRUSCA S.P.E.C.C.H.I.O NON SOLO SCUOLA 12 BIBLIOTECA LOCALE.. I BISOGNI SOCIALI STANNO URLANDO FACOLTA DI INTENDERE E DI VALERE TUTTA MIA LA CITTA PUNTI...DI VISTA BIBLIOTECHE SENZA PARETI. GIOVANI PER LA COMUNICAZIONE SOSTIENI LA SOLIDARIETA' STRUMENTI PER LA LINGUA: DIFFUSIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BIBLIOGRAFICO ED EDITORIALE Limitazione punto 15) I volontari possono usufruire di venti giorni di permesso retribuito esclusivamente per esigenze personali - vedi punto 10 D.P.C.M. del "Prontuario concernente la disciplina dei rapporti tra enti e volontari del servizio

9 45 NZ01413 FIRENZE NZ01413 FIRENZE A.I.S. ATTAVANTE NZ00526 NZ SERRAVALLE PISTOIESE PONTE BUGGIANESE NZ01214 LIVORNO NZ00184 LUCCA NZ04239 NZ04239 Fondazione territorio sociale alta val d'elsa Fondazione territorio sociale alta val d'elsa IL PESO DELLA VALIGIA RIDURRE E RICICLARE PER VIVERE MEGLIO LE RISORSE CULTURALI NELLA RETE NAVIGANDO A VISTA GLI ALTRI SIAMO NOI - PROMOZIONE DELLA COSTRUZIONE DI UNA COMUNITA' SOLIDALE IN VALDELSA LE RADICI DELA VITA

10 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 33 Allegato 2) REGIONE TOSCANA PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE ESCLUSI DALLA VALUTAZIONE DI MERITO NZ Ente ENTE TITOLO PROGETTO Volontari richiesti CAUSA DI ESCLUSIONE NZ03831 Unione Comuni val D'Arno e Val di Sieve La biblioteca per l'informazione Assenza della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, curricula formatori e curricula OLP in fotocopia e non firmati (Paragrafo 4.1 n Prontuario approvato con DPCM 4 novembre 2009) 6 Nz02308 PONTASSIEVE PROGETTO VIRGILIO Assenza della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (Paragrafo 4.1 n. 3 Prontuario approvato con DPCM 4 novembre 2009) 8 NZ02300 BIBBIENA MAI SOLI Assenza dello schema sedi (punto 16 scheda progetto) stampato da helios con relativo codice (Paragrafo 4.1 n Prontuario approvato con DPCM 4 novembre vedi punto 16 note esplicative redazione progetti) 5 NZ01214 LIVORNO SULLA SPIAGGIA DI MONDI SCONFINATI Assenza di alcune pagine dell'elaborato progettuale (Paragrafo 4.1 n. 9 Prontuario approvato con DPCM 4 novembre 2009) 20 NZ01058 ASSOCIAZIONE MOVIMENTO NON VIOLENTO EDUCARE ALLA NON VIOLENZA 4 progetto non firmato (Paragrafo 4.1 punto 8 prontuario approvato con DPCM 4 NOVEMBRE 2009) NZ00606 CASTIGLION FIORENTINO CULTURA AMICA Non inserito sul programma informatico helios (Paragrafo 5.2 del Prontuario approvato con DPCM 4 novembre 2009) 6

11 47 NZ MASSA E COZZILE NUOVA...MENTE INSIEME progetto non firmato (Paragrafo 4.1 punto 8 prontuario approvato con DPCM 4 NOVEMBRE 2009) e durata della formazione specifica inferiore alla soglia minima fissata in 50 ore (paragrafo 4.2 lett. c) punto 15 del prontuario approvato con D.P.C.M. 4 novembre 2009) ENDAS TOSCANA ENDAS TOSCANA "LA SICUREZZA NEL MONDO SPORTIVO" "I GIOVANI TOSCANI FRA DISAGIO E CITTADINANZA SOCIALE" Ente non iscritto all'albo nazionale (Paragrafo 4.1 punto 1 prontuario approvato con DPCM 4 NOVEMBRE 2009) Ente non iscritto all'albo nazionale (Paragrafo 4.1 punto 1 prontuario approvato con DPCM 4 NOVEMBRE 2009) PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE ESCLUSI DALLA VALUTAZIONE DI QUALITA' NZ02280 AREZZO GIOVANINSIEME 4 Progetto palesemente simile al progetto "GIOVANI ADESSO" presentato dal medesimo ente (Paragrafo punto 4.2, lettera g) Prontuario approvato con D.P.C.M. 4 novembre 2009) NZ02280 AREZZO GIOVANI ADESSO 4 Progetto palesemente simile al progetto "GIOVANINSIEME" presentato dal medesimo ente (Paragrafo punto 4.2, lettera g) Prontuario approvato con D.P.C.M. 4 novembre 2009)

REGIONE TOSCANA GRADUATORIA DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE FINANZIATI

REGIONE TOSCANA GRADUATORIA DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE FINANZIATI ALLEGATO A) REGIONE TOSCANA GRADUATORIA DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE FINANZIATI NZ Ente Ente Titolo Progetto NZ00134 PROGETTO UNIONE COMUNI SETTORE MUGELLO BIBLIOTECHE Nz00817 COMUNE DI IL

Dettagli

i rapporti tra gli organi della direzione politica e la dirigenza;

i rapporti tra gli organi della direzione politica e la dirigenza; 78 16.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 42 Vista la Deliberazione Giunta Regionale n. 1260 del 28.12.2012 Approvazione bilancio gestionale per l esercizio finanziario 2013 e Bilancio

Dettagli

AREA INTERVENTO. COMUNE COMUNE DI SAN MINIATO MAI SOLI Assistenza Anziani PI SAN MINIATO Educazione e Promozione culturale

AREA INTERVENTO. COMUNE COMUNE DI SAN MINIATO MAI SOLI Assistenza Anziani PI SAN MINIATO Educazione e Promozione culturale Allegato a) REGIONE TOSCANA - PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2006 PROGETTI FINANZIATI E MESSI A BANDO N PROGETTO 156 NZ02251 SAN MINIATO MAI SOLI Assistenza Anziani PI SAN MINIATO 9 9 84 157 NZ02251

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE DA REALIZZARSI NELLA REGIONE TOSCANA- ANNO 2007

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE DA REALIZZARSI NELLA REGIONE TOSCANA- ANNO 2007 PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE DA REALIZZARSI NELLA REGIONE TOSCANA- ANNO 2007 Codice Denominazione Ente Titolo Progetto N.ro Volontari Punteggio NZ02706 SAN SAN SESTO SAN MAI SOLI 9 84 Promozione

Dettagli

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Albino Caporale. Decreto N 5026 del 13 Ottobre 2009

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Albino Caporale. Decreto N 5026 del 13 Ottobre 2009 REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE INDUSTRIALI, INNOVAZIONE E RICERCA, ARTIGIANATO, RESPONSABILITA' SOCIALE DELLE IMPRESE SETTORE GESTIONE

Dettagli

- Graduatorie incarichi

- Graduatorie incarichi - Graduatorie incarichi 9.4.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 15 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Area di Coordinamento Politiche Sociali

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE,

Dettagli

Classe Attribuita Nr.Sedi COMUNE DI. COMUNE DI PRATOVECCHIO VIALE ROMA 17/A PRATOVECCHIO AR Enti

Classe Attribuita Nr.Sedi COMUNE DI. COMUNE DI PRATOVECCHIO VIALE ROMA 17/A PRATOVECCHIO AR Enti ALLEGATO A) ALBO REGIONALE DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Cod.Ente Denominazione Indirizzo Cap Comune Prov Tipologia Classe Attribuita Nr.Sedi NZ00011 ROCCASTRADA CORSO ROMA 8 58036 ROCCASTRADA GR Locali

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE,

Dettagli

COMUNE DI UNA BIBLIOTECA E IL 4 4 97 NO

COMUNE DI UNA BIBLIOTECA E IL 4 4 97 NO ALLEGATO A) REGIONE TOSCANA GRADUATORIA PROGETTI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE FINANZIATI ( BANDO 2014) Codice Volontari Volontari Denominazione Ente Titolo Progetto Ente Richiesti Effettivi Punteggio Limitazioni

Dettagli

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO INCLUSIONE SOCIALE SETTORE ASSOCIAZIONISMO E IMPEGNO SOCIALE. Il Dirigente Responsabile/

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE SETTORE POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA E LA SALUTE IN

Dettagli

: assegnazione alle Comunità Montane, come di seguito indicato:

: assegnazione alle Comunità Montane, come di seguito indicato: 198 30.5.2012 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 22 di cui all Allegato A al decreto dirigenziale n.3658 del 18 luglio 2008 avente ad oggetto Fondo per la montagna 2006-2007: assegnazione

Dettagli

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Francesca Giovani. Decreto N 3147 del 11 Giugno 2010

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Francesca Giovani. Decreto N 3147 del 11 Giugno 2010 REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE POLITICHE FORMATIVE, BENI E ATTIVITA' CULTURALI AREA DI COORDINAMENTO ORIENTAMENTO, ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO SETTORE LAVORO. Il Dirigente Responsabile/

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE SETTORE POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA E LA SALUTE IN

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA SETTORE POLITICHE ABITATIVE Il Dirigente

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 401 del 28 Marzo 2017 Reg. UE 1305/2013 -

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

Il Dirigente Massimo Silvestri

Il Dirigente Massimo Silvestri 9.1.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 2 richiesta motivata e successiva autorizzazione da parte del Responsabile di Linea; Ritenuto, stante l istruttoria positiva di Sviluppo Toscana

Dettagli

INCARICHI 160 8.6.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 23

INCARICHI 160 8.6.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 23 160 8.6.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 23 INCARICHI REGIONE TOSCANA Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Area di Coordinamento Inclusione Sociale Settore

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO SISTEMA SOCIO-SANITARIO REGIONALE SETTORE POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA E LA SALUTE IN

Dettagli

Codice Progetto Titolo Progetto Settore Area di Intervento

Codice Progetto Titolo Progetto Settore Area di Intervento REGIONE TOSCANA VALUTAZIONE DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PRESENTATI DAL 1 AL 31 OTTOBRE 2008 GRADUATORIA DEI PROGETTI AMMISSIBILI Allegato A) Codice Ente NZ02078 NZ02078 NZ04042 Denominazione Ente USL

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE Il Dirigente Responsabile: ZANOBINI ALBERTO Decreto soggetto a controllo di regolarità

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 DELIBERAZIONE 6 novembre 2006, n. 822

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 DELIBERAZIONE 6 novembre 2006, n. 822 22.11.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 DELIBERAZIONE 6 novembre 2006, n. 822 DELIBERAZIONE 6 novembre 2006, n. 824 67 PSR 2005/2007 La salute in carcere - Sostegno delle attività

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 34

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 34 70 21.8.2013 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 34 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Formazione, Orientamento

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA Il Dirigente Responsabile: BIAGI VINICIO

Dettagli

Il Dirigente Alvaro Fruttuosi

Il Dirigente Alvaro Fruttuosi 24.12.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 52 al punto 6.3 delle procedure di attuazione procedura istruttoria e approvazione della domanda ; Ritenuto di accogliere la richiesta del Comune

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA SETTORE TUTELA DEI MINORI, CONSUMATORI

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE DI SOLIDARIETA' SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA SETTORE POLITICHE PER L'INTEGRAZIONE

Dettagli

REGIONE TOSCANA PROGETI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - ANNO 2008 PROGETTI FINANZIATI E MESSI A BANDO

REGIONE TOSCANA PROGETI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - ANNO 2008 PROGETTI FINANZIATI E MESSI A BANDO Allgato A) REGIONE TOSCANA PROGETI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - ANNO 2008 PROGETTI FINANZIATI E MESSI A BANDO CODICE ENTE DENOMINAZIONE ENTE TITOLO PROGETTO SETTORE N. AREA DI INTERVENTO PROVINCIA COMUNE

Dettagli

GRADUATORIA PROGETTI AREA GENERALE FINANZIATI

GRADUATORIA PROGETTI AREA GENERALE FINANZIATI ALLEGATO B) GRADUATORIA PROGET AREA GENERALE FINANZIA PROGETTO CODICE RT ENTE TOLO PROGETTO 1 RT1S00027 Associazione Mani tese Firenze onlus "Educare i giovani a scelte di consumo responsabili in un'ottica

Dettagli

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE POLITICHE FORMATIVE, BENI E ATTIVITA' CULTURALI

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE POLITICHE FORMATIVE, BENI E ATTIVITA' CULTURALI REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE POLITICHE FORMATIVE, BENI E ATTIVITA' CULTURALI AREA DI COORDINAMENTO ORIENTAMENTO, ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO SETTORE ISTRUZIONE E EDUCAZIONE.

Dettagli

30.4.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 17

30.4.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 17 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Presidenza Settore Attività Internazionali 30.4.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 17 15 Visti i Regolamenti comunitari e successive modificazioni

Dettagli

Vista la Legge Regionale n. 87 del Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e pluriennale 2015/2017 ;

Vista la Legge Regionale n. 87 del Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e pluriennale 2015/2017 ; Ritenuto per quanto sopra di procedere all assunzione dell impegno di spesa a favore degli Istituti Superiori di Studi Musicali di Livorno, Lucca e Siena, sul capitolo 61701, indicato al paragrafo precedente;

Dettagli

DECRETO 30 aprile 2015, n certificato il

DECRETO 30 aprile 2015, n certificato il REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Formazione, Orientamento e Lavoro Settore Formazione e Orientamento DECRETO 30 aprile

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE BELVEDERE KATIA

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE BELVEDERE KATIA REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE Il Dirigente Responsabile: BELVEDERE KATIA Decreto soggetto a controllo di regolarità

Dettagli

GIOVANI FRANCESCA. Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa ai sensi della D.G.R. n. 548/2012

GIOVANI FRANCESCA. Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa ai sensi della D.G.R. n. 548/2012 REGIONE TOSCANA DIREZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE SETTORE LAVORO Il Dirigente Responsabile: GIOVANI FRANCESCA Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa ai sensi della D.G.R. n. 548/2012

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 34

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 34 96 21.8.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 34 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Industria, Artigianato,

Dettagli

DECRETO 2 aprile 2014, n certificato il Approvazione richieste di concessione di integrazioni. di solidarietà.

DECRETO 2 aprile 2014, n certificato il Approvazione richieste di concessione di integrazioni. di solidarietà. 16.4.2014 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 15 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Formazione, Orientamento

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 921 del 21 Luglio 2017 Reg. UE 1305/2013

Dettagli

Il Dirigente Aldo Ianniello

Il Dirigente Aldo Ianniello 7.5.2014 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 18 07/04/2014 Modifiche al D.P.G.R. 8 luglio 2013 n. 35/R (Regolamento di attuazione dell art. 103 della legge regionale 27 dicembre 2011, n. 66 (legge

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DELIBERAZIONE 28 novembre 2011, n. 1061

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DELIBERAZIONE 28 novembre 2011, n. 1061 66 14.12.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DELIBERAZIONE 28 novembre 2011, n. 1061 Approvazione piano regionale corsi di istruzione e formazione tecnica superiore (I.F.T.S.) 2011.

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO ISTRUZIONE ED EDUCAZIONE

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO ISTRUZIONE ED EDUCAZIONE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO ISTRUZIONE ED EDUCAZIONE Il Dirigente Responsabile: MASI MARCO Proposta N 2013AD002466

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 158 20.11.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Formazione, Orientamento e Lavoro

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1196 del 26 Settembre 2017 Reg. UE 1305/2013

Dettagli

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 106 del 01 Luglio 2015

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 106 del 01 Luglio 2015 REGIONE TOSCANA Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 106 del 01 Luglio 2015 Oggetto: L.R. n.28/2015 - Nomina dei commissari delle aziende unità sanitarie locali afferenti all'area vasta centro,

Dettagli

Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Servizio Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Servizio Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Servizio Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1431 del 29/09/2011 Oggetto: Reg. CE n. 1234/07

Dettagli

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 61 del 09 Aprile 2015

Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 61 del 09 Aprile 2015 REGIONE TOSCANA Decreto del Presidente della Giunta Regionale N 61 del 09 Aprile 2015 Oggetto: L.R. n.28/2015 - Nomina dei commissari di area vasta. Dipartimento Proponente: DIREZIONE GENERALE DIRITTI

Dettagli

Contattare 0577286335. Via dei Macelli, 1-51100 Pistoia (PT) 57016 Rosignano Marittimo (LI) Via Anfiteatro, 15-52100 Arezzo

Contattare 0577286335. Via dei Macelli, 1-51100 Pistoia (PT) 57016 Rosignano Marittimo (LI) Via Anfiteatro, 15-52100 Arezzo PROGETTI AREA GENERALE Nome Associazione Mani tese Firenze onlus Indirizzo Via della Pieve 23/b 50018 Scandicci (Fi) Ass.Sportiva Le Bollicine Contattare 0577286335 Anpas Pegaso Campi bisenzio Via Orly,

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO Il Dirigente

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 07-04-2015 (punto N 9 ) Delibera N 435 del 07-04-2015 Proponente STEFANIA SACCARDI DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE

Dettagli

CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI

CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI 12 30.8.2017 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 35 CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI REGIONE TOSCANA Direzione Attività Produttive Settore Politiche Orizzontali di Sostegno alle Imprese DECRETO

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO Il Dirigente

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL (punto N. 3 ) Delibera N.498 del DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E SISTEMA INFORMATIVO

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL (punto N. 3 ) Delibera N.498 del DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E SISTEMA INFORMATIVO REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 30-06-2008 (punto N. 3 ) Delibera N.498 del 30-06-2008 Proponente FEDERICO GELLI DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE, PER LA FAMIGLIA E CULTURA DELLA LEGALITA' GARVIN PAOLA

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE, PER LA FAMIGLIA E CULTURA DELLA LEGALITA' GARVIN PAOLA REGIONE TOSCANA DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE, PER LA FAMIGLIA E CULTURA DELLA LEGALITA' Il Dirigente Responsabile: GARVIN PAOLA Decreto soggetto

Dettagli

25 b. domanda pervenuta e presentata da parte di A.R.A. Toscana, punti attribuiti: 10.5;

25 b. domanda pervenuta e presentata da parte di A.R.A. Toscana, punti attribuiti: 10.5; - Associazione Regionale Allevatori della Toscana (A.R.A. Toscana), con nota ns. prot. A00-GRT 110239/ G.60.10.10 del 22.04.2010 (agli atti dell ufficio), per l attuazione di un progetto di valutazione

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE BELVEDERE KATIA

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE BELVEDERE KATIA REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE Il Dirigente Responsabile: BELVEDERE KATIA Decreto soggetto a controllo di regolarità

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE ZANOBINI ALBERTO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE RICERCA, INNOVAZIONE E RISORSE UMANE Il Dirigente Responsabile: ZANOBINI ALBERTO Decreto non soggetto a controllo ai

Dettagli

Cooperative sociali in provincia di Lucca

Cooperative sociali in provincia di Lucca PROVINCIA DI LUCCA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI, SOCIALI E SPORTIVE Cooperative sociali in provincia di Lucca Primi risultati della rilevazione online Alcune statistiche Novembre Cooperative sociali in

Dettagli

ELENCO ANAGRAFICA AL 1 FEBBRAIO 2016

ELENCO ANAGRAFICA AL 1 FEBBRAIO 2016 37985 Gas naturale Altopascio Porcari 4462 ALTOPASCIO (LU) 046001 Altopascio 37985 Gas naturale Altopascio Porcari 8293 Frattina 046007 Capannori 37985 Gas naturale Altopascio Porcari 6713 CASTELFRANCO

Dettagli

DECRETO 24 luglio 2014, n certificato il

DECRETO 24 luglio 2014, n certificato il 210 13.8.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Educazione, Istruzione,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 815 DEL 20/07/2016

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 815 DEL 20/07/2016 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 815 DEL 20/07/2016 Il Direttore Generale, Dott. Enrico Desideri su proposta della struttura aziendale Direttore Generale adotta la seguente deliberazione: OGGETTO:

Dettagli

AREA INTERVENTO. COMUNE COMUNE DI SAN MINIATO MAI SOLI Assistenza Anziani PI SAN MINIATO 9 9 84. Educazione e Promozione culturale

AREA INTERVENTO. COMUNE COMUNE DI SAN MINIATO MAI SOLI Assistenza Anziani PI SAN MINIATO 9 9 84. Educazione e Promozione culturale Allegato a) REGIONE TOSCANA - VALUTAZIONE PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE 2007 GRADUATORIA DEI PROGETTI AMMISSIBILI N PROGETTO 156 NZ02251 SAN MINIATO MAI SOLI Assistenza Anziani PI SAN MINIATO 9 9 84 157

Dettagli

828 Supplemento al Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 2 del 14.1.2015

828 Supplemento al Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 2 del 14.1.2015 828 Supplemento al Bollettino Ufficiale della Regione Toscana n. 2 del 14.1.2015 Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Area di Coordinamento Politiche di Solidarietà Sociale e Integrazione

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 DELIBERAZIONE 25 novembre 2014, n. 1044

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 DELIBERAZIONE 25 novembre 2014, n. 1044 32 3.12.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 48 DELIBERAZIONE 25 novembre 2014, n. 1044 Fondo nazionale destinato agli inquilini morosi incolpevoli - di cui al D.L. 102/2013, convertito

Dettagli

MODALITÀ PER L ACCREDITAMENTO, LA TENUTA E L AGGIORNAMENTO DELL ALBO REGIONALE DEGLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE, SEZIONE ANAGRAFICA

MODALITÀ PER L ACCREDITAMENTO, LA TENUTA E L AGGIORNAMENTO DELL ALBO REGIONALE DEGLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE, SEZIONE ANAGRAFICA 12 Bollettino Ufficiale D.G. Famiglia, solidarietà sociale e volontariato D.d.u.o. 1 luglio 2014 - n. 6159 Procedure per l iscrizione, la tenuta e l aggiornamento dell Albo regionale degli Enti di Servizio

Dettagli

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE WELFARE E SPORT Responsabile di settore: SALVI ALESSANDRO Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa e contabile

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO POLITICHE SOCIALI DI TUTELA, LEGALITA', PRATICA SPORTIVA E SICUREZZA URBANA. PROGETTI INTEGRATI STRATEGICI

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO Il Dirigente

Dettagli

IL DIRIGENTE. Visti gli artt. 6 e 9 della richiamata LR 1/09, inerenti le competenze dei responsabili di settore;

IL DIRIGENTE. Visti gli artt. 6 e 9 della richiamata LR 1/09, inerenti le competenze dei responsabili di settore; IL DIRIGENTE Visto quanto disposto dall art. 2 della LR 1/09 Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del personale che definisce i rapporti tra organi di direzione politica e dirigenza;

Dettagli

SETTORE POLITICHE ORIZZONTALI DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE BALDI SIMONETTA

SETTORE POLITICHE ORIZZONTALI DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE BALDI SIMONETTA REGIONE TOSCANA DIREZIONE ATTIVITA' PRODUTTIVE SETTORE POLITICHE ORIZZONTALI DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE Il Dirigente Responsabile: BALDI SIMONETTA Decreto soggetto a controllo di regolarità contabile ai

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 46

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 46 33 di Comuni. Proroga termini di presentazione delle domande di pagamento relative alla Fase III (fondi 2010). Vista la nota prot 12673/4.2.1 del 19/10/2011, agli atti del Settore, con la quale il Presidente

Dettagli

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE GIOVANILI, PER LA FAMIGLIA E PER LO SPORT GARVIN PAOLA

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE GIOVANILI, PER LA FAMIGLIA E PER LO SPORT GARVIN PAOLA REGIONE TOSCANA DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE GIOVANILI, PER LA FAMIGLIA E PER LO SPORT Il Dirigente Responsabile: GARVIN PAOLA Decreto soggetto a controllo di

Dettagli

Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca

Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca PROVINCIA DI LUCCA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI, SOCIALI E SPORTIVE. POLITICHE DI GENERE Le associazioni di promozione sociale in provincia di Lucca Risultati della rilevazione online 0 Alcune statistiche

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 623 DEL 06/07/2017

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 623 DEL 06/07/2017 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 623 DEL 06/07/2017 Il Direttore Generale, Dott. Enrico Desideri su proposta della struttura aziendale U.O.C. Programmazione e Reclutamento del Personale adotta la

Dettagli

AVVISO ZONE CARENTI PER L ASSISTENZA PEDIATRICA PRESSO LE AZIENDE USL DELLA REGIONE TOSCANA - PRIMO SEMESTRE 2017

AVVISO ZONE CARENTI PER L ASSISTENZA PEDIATRICA PRESSO LE AZIENDE USL DELLA REGIONE TOSCANA - PRIMO SEMESTRE 2017 AVVISO ZONE CARENTI PER L ASSISTENZA PEDIATRICA PRESSO LE AZIENDE USL DELLA REGIONE TOSCANA - PRIMO SEMESTRE 2017 ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER LA REGOLAMENTAZIONE DEI RAPPORTI CON GLI SPECIALISTI PEDIATRI

Dettagli

PROGETTI LOCALI relativi al Progetto Regionale Una rete regionale delle culture della contemporaneità

PROGETTI LOCALI relativi al Progetto Regionale Una rete regionale delle culture della contemporaneità ALL. A PROGETTI LOCALI relativi al Progetto Regionale Una rete regionale delle culture della contemporaneità FASCIA ALTA punteggio da 70 a 100 PROVINCIA TITOLO COMPLESSIVO Assegnato Assegnato 2009 Grosseto

Dettagli

REGIONE TOSCANA BACCI LORENZO. Il Dirigente Responsabile: Decreto non soggetto a controllo ai sensi della D.G.R. n. 548/ AD001873

REGIONE TOSCANA BACCI LORENZO. Il Dirigente Responsabile: Decreto non soggetto a controllo ai sensi della D.G.R. n. 548/ AD001873 REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO EDUCAZIONE, ISTRUZIONE, UNIVERSITA' E RICERCA SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO

Dettagli

SETTORE AGROAMBIENTE E SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DELLE ATTIVITÀ AGRICOLE

SETTORE AGROAMBIENTE E SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DELLE ATTIVITÀ AGRICOLE REGIONE TOSCANA DIREZIONE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE SETTORE AGROAMBIENTE E SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DELLE ATTIVITÀ AGRICOLE Responsabile di settore: MELARA ANTONINO MARIO Incarico: DECR. DIRIG. CENTRO

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO SVILUPPO RURALE

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO SVILUPPO RURALE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO SVILUPPO RURALE SETTORE POLITICHE COMUNITARIE E REGIONALI PER LA COMPETITIVITA'

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO Il Dirigente

Dettagli

DIREZIONE GENERALE POLITICHE MOBILITA', INFRASTRUTTURE E TRASPORTO PUBBLICO LOCALE AREA DI COORDINAMENTO MOBILITA' E INFRASTRUTTURE

DIREZIONE GENERALE POLITICHE MOBILITA', INFRASTRUTTURE E TRASPORTO PUBBLICO LOCALE AREA DI COORDINAMENTO MOBILITA' E INFRASTRUTTURE REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE POLITICHE MOBILITA', INFRASTRUTTURE E TRASPORTO PUBBLICO LOCALE AREA DI COORDINAMENTO MOBILITA' E INFRASTRUTTURE SETTORE VIABILITA' DI INTERESSE REGIONALE Il Dirigente

Dettagli

Tabella 2-a. Luoghi di Lavoro - Parametri statistici della distribuzione della concentrazione di radon nei Comuni della Provincia di Arezzo

Tabella 2-a. Luoghi di Lavoro - Parametri statistici della distribuzione della concentrazione di radon nei Comuni della Provincia di Arezzo Tabella 2-a. Luoghi di Lavoro - Parametri statistici della distribuzione della concentrazione di radon nei Comuni della Provincia di Arezzo Anghiari 2 42 40 0% 0% Arezzo 15 48 28 7% 7% Badia Tedalda 3

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 46

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 46 68 18.11.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 46 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Politiche Formative, Beni e Attività Culturali Area di Coordinamento Orientamento, Istruzione, Formazione

Dettagli

Il Quadro Regionale dei Servizi per le Dipendenze

Il Quadro Regionale dei Servizi per le Dipendenze Il Quadro Regionale dei Servizi per le Dipendenze 22 maggio 2014 Dott.ssa Sonia Baronti Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Politiche per l Integrazione Socio Sanitaria

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO.

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO. 21-1-2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA - Parte III - n. 3 241 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 10 LAVORO, POLITICHE DELLA FAMIGLIA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO.

Dettagli

REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANAGIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO SETTORE FORMAZIONE E ORIENTAMENTO.

Dettagli

CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI

CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI 18 18.2.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento

Dettagli

tab. 1 - Indice di invecchiamento demografico per Azienda sanitaria ed anno*. Toscana, anni

tab. 1 - Indice di invecchiamento demografico per Azienda sanitaria ed anno*. Toscana, anni tab. 1 - Indice di invecchiamento demografico per Azienda sanitaria ed anno*. Toscana, anni 1997-27. 1997 1998 1999 2 21 22 23 24 25 26 27 USL 1 - Massa Carrara 21,15 21,71 22,1 22,38 22,6 22,91 23,25

Dettagli

Progetti di Servizio Civile Anno 2008 - Progetti Approvati da Regione Toscana Pagina 1 di 20. Area Intervento Progetto

Progetti di Servizio Civile Anno 2008 - Progetti Approvati da Regione Toscana Pagina 1 di 20. Area Intervento Progetto Progetti di Servizio Civile Anno 2008 - Progetti Approvati da Regione Toscana Pagina 1 di 20 NZ02251 NZ02251 NZ02251 NZ02251 NZ2359 NZ2359 NZ2359 NZ00817 NZ02652 NZ02696 NZ00817 Nome Titolo Mai soli, progetto

Dettagli

SETTORE SISTEMA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE MELARA ANTONINO MARIO

SETTORE SISTEMA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE MELARA ANTONINO MARIO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA SETTORE SISTEMA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE Il Dirigente Responsabile: MELARA ANTONINO MARIO Decreto soggetto a controllo di regolarità contabile ai sensi

Dettagli

AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE FORMAZIONE, COMPETENZE, SISTEMI DI VALUTAZIONE VOLTERRANI SIMONA

AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE FORMAZIONE, COMPETENZE, SISTEMI DI VALUTAZIONE VOLTERRANI SIMONA REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE AREA DI COORDINAMENTO ORGANIZZAZIONE. PERSONALE. SISTEMI INFORMATIVI SETTORE FORMAZIONE, COMPETENZE, SISTEMI DI VALUTAZIONE Il Dirigente Responsabile:

Dettagli

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE, PER LA FAMIGLIA E CULTURA DELLA LEGALITA' GARVIN PAOLA

DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE, PER LA FAMIGLIA E CULTURA DELLA LEGALITA' GARVIN PAOLA REGIONE TOSCANA DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE SETTORE POLITICHE DI WELFARE REGIONALE, PER LA FAMIGLIA E CULTURA DELLA LEGALITA' Il Dirigente Responsabile: GARVIN PAOLA Decreto non

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO INCLUSIONE SOCIALE SETTORE ASSOCIAZIONISMO E IMPEGNO SOCIALE

DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO INCLUSIONE SOCIALE SETTORE ASSOCIAZIONISMO E IMPEGNO SOCIALE REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE SOCIALE AREA DI COORDINAMENTO INCLUSIONE SOCIALE SETTORE ASSOCIAZIONISMO E IMPEGNO SOCIALE. Il Dirigente Responsabile/

Dettagli

AVVIO VOLONTARI.LUGLIO. 2012

AVVIO VOLONTARI.LUGLIO. 2012 AVVIO VOLONTARI.LUGLIO. 01 AREA GENERALE RTS000 ANPAS AUGUSTUS VAL D'ARNO RTS000 ANPAS AUGUSTUS ALTA AL DI CECINA RTS000 ANPAS CAMMINANDO INSIEME RTS000 ANPAS DIAMOCI UNA MANO RTS000 ANPAS GRASSINA SOLIDALE

Dettagli