CONVENZIONE DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA EX ARTICOLO 2 DEL D.L. N. 132/2014 CONV. IN L. 162/2014 TRA., in persona del legale rappresentante pro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONVENZIONE DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA EX ARTICOLO 2 DEL D.L. N. 132/2014 CONV. IN L. 162/2014 TRA., in persona del legale rappresentante pro"

Transcript

1 CONVENZIONE DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA EX ARTICOLO 2 DEL D.L. N. 132/2014 CONV. IN L. 162/2014 TRA, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F. :, r e s i d e n t e i n _ ( _ ), Via - CAP: ), con sede legale in, Via (CAP: ), Capitale Sociale Euro interamente versato, Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro Imprese di : e P.IVA:, numero REA: - (se persona fisica sostituire con nato/a a, il / /, C.F.:, residente in ( ), Via - CAP: ), assistito/a ai fini del presente atto, dall Avv. (C.F.: ) presso il cui studio in, Via n. (CAP: ) è elettivamente domiciliata/ o; il/la quale inoltre dichiara insieme al suo difensore di voler ricevere le relative comunicazioni a mezzo fax al seguente n., oppure a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: risultante dal registro pubblico estratto dal sito E, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F. :, r e s i d e n t e i n _ ( _ ), Via - CAP: ), con sede legale in, Via!1

2 (CAP: ), Capitale Sociale Euro interamente versato, Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro Imprese di : e P.IVA:, numero REA: - (se persona fisica sostituire con nato/a a, il / /, C.F.:, residente in ( ), Via - CAP: ), assistito/a ai fini del presente atto, dall Avv. (C.F.: ) presso il cui studio in, Via n. (CAP: ) è elettivamente domiciliata/ o; il/la quale inoltre dichiara insieme al suo difensore di voler ricevere le relative comunicazioni a mezzo fax al seguente n., oppure a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: risultante dal registro pubblico estratto dal sito * * * * * il Sig./Sig.ra e il Sig./Sig.ra, sono di seguito congiuntamente denominate anche Parti PREMESSO 1) Che tra le Parti come sopra individuate è insorta questione avente ad oggetto ; 2) Che, con racc.ta a.r./pec inviata il e ricevuta il, il Sig./la Sig.ra, a mezzo dell Avv., invitava il Sig./la sig.ra a stipulare una convenzione di negoziazione assistita ai sensi dell art. 2 D.L. 132/2014 conv. in L. 162/2014; 3) Che, il Sig./la Sig.ra, a mezzo dell Avv., aderiva alla procedura di negoziazione assistita;!2

3 4) Che, onde dirimere la controversia, le Parti si sono determinate a stipulare la presente convenzione di negoziazione assistita ai sensi dell'art. 2, D.L. n. 132/14, conv. in L. n. 162/14; 5) Che sulla vicenda come sopra precisata non è in corso alcun procedimento giurisdizionale al quale comunque le Parti non intendono dare avvio fino al termine del procedimento di negoziazione qui regolato. Tutto ciò premesso, le Parti in epigrafe, con la presenza dei rispettivi legali, dichiarano di essere consapevoli - Che la procedura di negoziazione assistita non può riguardare diritti indisponibili o vertere in materia di lavoro; - Che con riferimento all'oggetto della predetta controversia il tentativo di negoziazione assistita è/non è condizione di procedibilità dell'azione giudiziaria; - Che gli avvocati e che assistono, rispettivamente, il Sig./la Sig.ra e il Sig./la Sig.ra li hanno avvertiti della possibilità di ricorrere all'istituto della negoziazione assistita da uno o più avvocati; - Che è fatto obbligo agli Avvocati e alle Parti di tenere riservate le informazioni ricevute nel corso del procedimento; - Che le dichiarazioni rese e le informazioni acquisite nel corso del procedimento non possono essere utilizzate nel giudizio avente in tutto o in parte il medesimo oggetto; - Che i difensori delle Parti e coloro i quali partecipano al procedimento non potranno essere tenuti a deporre sul contenuto delle dichiarazioni rese e delle informazioni acquisite;!3

4 - Che a tutti i partecipanti al procedimento si applicano le disposizioni dell'articolo 200 del codice di procedura penale e si estendono le garanzie previste per il difensore dalle disposizioni dell'articolo 103 del medesimo codice di procedura penale in quanto applicabili; -Che dal momento della comunicazione dell'invito a concludere la convenzione di negoziazione assistita, e comunque dal momento della sottoscrizione della presente convenzione, si producono, sulla prescrizione dei diritti che sono oggetto di negoziazione, gli effetti della domanda giudiziale; -Che dalla stessa data è impedita, per una sola volta, la decadenza dei medesimi diritti; - Che a far tempo dalla conclusione della presente convenzione i termini di decadenza e di prescrizione relativi ai diritti oggetto della procedura di negoziazione si intendono sospesi fino alla sua conclusione; - Che l'accordo eventualmente raggiunto all'esito del presente procedimento, sottoscritto dalle Parti e dagli Avvocati che le assistono, costituisce titolo esecutivo e per l'iscrizione di ipoteca giudiziale; - Che, ove con l'accordo eventualmente raggiunto le Parti concludano uno dei contratti o compiano uno degli atti soggetti a trascrizione, per procedere alla trascrizione del medesimo accordo le relative sottoscrizioni dovranno essere autenticate da un pubblico ufficiale a ciò autorizzato; Tutto ciò premesso e dichiarato, le Parti stipulano e convengono quanto segue. I. Oggetto della convenzione. Le Parti si impegnano a cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in!4

5 modo bonario la controversia tra di esse insorta e di cui in premessa, nei modi previsti dagli articoli 2 e seguenti del D.L. n. 132/2014, convertito in L. n. 162/2014. II. Durata della procedura di negoziazione La Parti concordemente fissano al / / (compreso tra uno e tre mesi) il termine ultimo per l'espletamento della presente procedura. Le Parti potranno convenire una proroga di tale termine, fissandone la durata, entro i limiti di legge. Sempre nei limiti di legge, le Parti potranno disporre la conclusione anticipata della procedura in ogni momento in cui si palesi manifesta e condivisa l impossibilità di raggiungere un accordo, ovvero questo sia raggiunto. III. Fase negoziale. Per favorire il raggiungimento di un intesa le Parti convengono di partecipare personalmente agli incontri di negoziazione. L o s v o l g i m e n t o d e l l a n e g o z i a z i o n e è r e g o l a t o c o m e segue: ; in ogni caso verrà redatto verbale. Detti incontri saranno tesi a valutare le posizioni delle parti ed, eventualmente, i termini per la definizione bonaria della controversia e del processo verbale di composizione della controversia. Si potranno disporre approfondimenti istruttori e si potranno richiedere pareri a terzi se concordemente ritenuti necessari. IV. Mancato accordo. L impossibilità del raggiungimento di un accordo sarà fatta constare con verbale sottoscritto dalle Parti, accompagnato da certificazione di autografia!5

6 delle sottoscrizioni apposta dai rispettivi legali. V. Conclusione di intesa conciliativa. In caso di raggiungimento di un intesa le Parti sottoscriveranno altresì una scrittura riportante l accordo raggiunto. Gli avvocati procederanno a certificare con propria firma l'autografia delle firme e la conformità dell'accordo alle norme imperative e all'ordine pubblico. VI. Oneri professionali. A meno che non si raggiungano in seguito diverse intese, le spese legali sono compensate tra le parti sicché ciascuna delle parti sarà tenuta a sopportare l onere del compenso del rispettivo difensore., lì F.to Sig./Sig.ra F.to Sig./Sig.ra Noi sottoscritti, Avv.ti certifichiamo che le sottoscrizioni che precedonoe sono autentiche e sono state apposte alla Ns. presenza dai Sigg.ri da Noi previamente identificati., lì Avv. Avv.!6

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Fac-simile di convenzione di negoziazione assistita (generica) (si rammenta che, al di fuori delle ipotesi di cui all'art. 6 del D.L. n. 132/2014, conv. in L. n. 162/2014, per stipulare la convezione di

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Fac-simile di convenzione di negoziazione assistita in materia di separazione personale e divorzio (si rammenta che, ai sensi dell'art. 6 del D.L. n. 132/2014, conv. in L. n. 162/2014, per stipulare la

Dettagli

La negoziazione assistita (D.L. 132/2014 convertito in L. 162/2014)

La negoziazione assistita (D.L. 132/2014 convertito in L. 162/2014) La negoziazione assistita (D.L. 132/2014 convertito in L. 162/2014) Cosa sono: - la negoziazione assistita - la procedura di negoziazione assistita Nozione di procedura di negoziazione assistita Iter procedimentale

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI. Sezione G.I. Dott./Dott.ssa. R.G. n. / Udienza del / / ore COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA PER

TRIBUNALE CIVILE DI. Sezione G.I. Dott./Dott.ssa. R.G. n. / Udienza del / / ore COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA PER TRIBUNALE CIVILE DI Sezione G.I. Dott./Dott.ssa R.G. n. / Udienza del / / ore COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _,

Dettagli

NEGOZIAZIONE ASSISTITA E MEDIAZIONE

NEGOZIAZIONE ASSISTITA E MEDIAZIONE NEGOZIAZIONE ASSISTITA E MEDIAZIONE LE PROCEDURE DI SOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Profili deontologici nel corso della trattativa condotta dall'avvocato dell'elenco

Dettagli

LA DEONTOLOGIA NELLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA

LA DEONTOLOGIA NELLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA LA DEONTOLOGIA NELLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA INCONTRO DI STUDI FIRENZE 30 GIUGNO 2016 LA FONTI IL CODICE DEONTOLOGICO FORENSE E' stato emanato il 31.1.2014 e quindi prima del DL 132 del 2014. Il Codice

Dettagli

! (C.F.: ) presso il cui studio in,

! (C.F.: ) presso il cui studio in, TRIBUNALE CIVILE DI ATTO DI CITAZIONE IN OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO DI PAGAMENTO PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F. :, r e s i d e n t

Dettagli

ALLA SEGRETERIA DEL SERVIZIO DI CONCILIAZIONE di STERN ZANIN SERVIZI DI IMPRESA s.r.l.

ALLA SEGRETERIA DEL SERVIZIO DI CONCILIAZIONE di STERN ZANIN SERVIZI DI IMPRESA s.r.l. ALLA SEGRETERIA DEL SERVIZIO DI CONCILIAZIONE di STERN ZANIN SERVIZI DI IMPRESA s.r.l. DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE domanda di avvio di una procedura di mediazione ai sensi del D.Lgs. 4 marzo 2010 n.

Dettagli

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI RICORSO IN OPPOSIZIONE A SANZIONE AMMINISTRATIVA EX ART. 204 BIS DEL CODICE DELLA STRADA PER

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI RICORSO IN OPPOSIZIONE A SANZIONE AMMINISTRATIVA EX ART. 204 BIS DEL CODICE DELLA STRADA PER UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI RICORSO IN OPPOSIZIONE A SANZIONE AMMINISTRATIVA EX ART. 204 BIS DEL CODICE DELLA STRADA PER , in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _

Dettagli

COMUNE DI ZAMBANA PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI ZAMBANA PROVINCIA DI TRENTO All Ufficio Anagrafe del Comune di ZAMBANA COMUNE DI ZAMBANA (TN) Tel. 0461246412 telefax: 0461242084 E-mail: anagrafe@comune.zambana.tn.it PEC: certificata@pec.comune.zambana.tn.it COMUNE DI ZAMBANA PROVINCIA

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER MOROSITÀ E CONTESTUALE CITAZIONE PER LA CONVALIDA E RICHIESTA DI INGIUNZIONE DI PAGAMENTO PER

TRIBUNALE ORDINARIO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER MOROSITÀ E CONTESTUALE CITAZIONE PER LA CONVALIDA E RICHIESTA DI INGIUNZIONE DI PAGAMENTO PER TRIBUNALE ORDINARIO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER MOROSITÀ E CONTESTUALE CITAZIONE PER LA CONVALIDA E RICHIESTA DI INGIUNZIONE DI PAGAMENTO PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER FINITA LOCAZIONE E CONTESTUALE CITAZIONE PER LA CONVALIDA PER

TRIBUNALE ORDINARIO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER FINITA LOCAZIONE E CONTESTUALE CITAZIONE PER LA CONVALIDA PER TRIBUNALE ORDINARIO DI INTIMAZIONE DI SFRATTO PER FINITA LOCAZIONE E CONTESTUALE CITAZIONE PER LA CONVALIDA PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F.

Dettagli

ART. 12 L.162/ ACCORDO DI SEPARAZIONE O DI DIVORZIO CONSENSUALE DAVANTI ALL'UFFICIALE DI STATO CIVILE

ART. 12 L.162/ ACCORDO DI SEPARAZIONE O DI DIVORZIO CONSENSUALE DAVANTI ALL'UFFICIALE DI STATO CIVILE ART. 12 L.162/2014 - ACCORDO DI SEPARAZIONE O DI DIVORZIO CONSENSUALE DAVANTI ALL'UFFICIALE DI STATO CIVILE L'articolo 12 della legge 162/2014 introduce il nuovo istituto dell'accordo di separazione o

Dettagli

UFFICIO PROVINCIALE ACI DI ALESSANDRIA

UFFICIO PROVINCIALE ACI DI ALESSANDRIA TIPO DI IPOTECA ISCRIZIONE TASSAZIONE IPOTECA LEGALE per residuo prezzo : Ipoteca concessa direttamente dalla legge (i soggetti interessati, cioè i creditori, possono valersene indipendentemente dall'adesione

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI. Ricorso per sequestro conservativo. ex art. 669-bis c.p.c. e art. 671 c.p.c. PER

TRIBUNALE CIVILE DI. Ricorso per sequestro conservativo. ex art. 669-bis c.p.c. e art. 671 c.p.c. PER TRIBUNALE CIVILE DI Ricorso per sequestro conservativo ex art. 669-bis c.p.c. e art. 671 c.p.c. PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, (nato/a a, il / /, C.F.:, residente in ( ), Via -

Dettagli

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D. Lgs. n.28/2010 e successive modifiche

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D. Lgs. n.28/2010 e successive modifiche Spett.le Organismo di Conciliazione dell Ordine degli Avvocati di Massa Carrara Massa DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D. Lgs. n.28/2010 e successive modifiche PERSONA FISICA Il/La sottoscritto/a

Dettagli

L art. 84 del D.L. 21 giugno 2013, n. 69 (in Suppl. ord. n. 50 alla G.U. n. 144 del

L art. 84 del D.L. 21 giugno 2013, n. 69 (in Suppl. ord. n. 50 alla G.U. n. 144 del MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE OBBLIGATORIA L art. 84 del D.L. 21 giugno 2013, n. 69 (in Suppl. ord. n. 50 alla G.U. n. 144 del 21.6.2013), in vigore dal 22 giugno 2013, ha apportato alcune modifiche

Dettagli

Alternative Dispute Resolution

Alternative Dispute Resolution A D R? Alternative Dispute Resolution ADR aggiudicativi ARBITRATO ADR non aggiudicativi NEGOZIAZIONE ASSISTITA MEDIAZIONE ARBITRATO: Art. 806 e seguenti cpc COMPROMESSO CLAUSOLA COMPROMISSORIA CONVENZIONE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ATTO DI TRANSAZIONE STRAGIUDIZIALE. con la presente scrittura privata redatta in doppio originale, da valere ad ogni effetto

REPUBBLICA ITALIANA ATTO DI TRANSAZIONE STRAGIUDIZIALE. con la presente scrittura privata redatta in doppio originale, da valere ad ogni effetto Allegato alla deliberazione giuntale n. 203 dd. 30.12.2015 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI AVIO PROVINCIA DI TRENTO ATTO DI TRANSAZIONE STRAGIUDIZIALE con la presente scrittura privata redatta in doppio

Dettagli

d intento al cambio di regime :

d intento al cambio di regime : fonte: : Il sole 24 Ore, sabato 7 febbraio 2015 _ Lettere d intento al cambio di regime : La lettera d intento compilata sul vecchio modello e ricevuta dal fornitore del bene o dal prestatore di servizio,

Dettagli

Spett.le Organismo di Mediazione MCM Mediazione P.za Unione, Pescara

Spett.le Organismo di Mediazione MCM Mediazione P.za Unione, Pescara Spett.le Organismo di Mediazione MCM Mediazione P.za Unione, 4 65127 Pescara PROT. N. DEL ADESIONE AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE Il sottoscritto nato/a in il residente in alla via/piazza n. C.F. P.Iva

Dettagli

CESSIONE DI QUOTA DI S.R.L. Con la presente scrittura privata, , tra i sottoscritti: -., nato il., domiciliato per la carica

CESSIONE DI QUOTA DI S.R.L. Con la presente scrittura privata, , tra i sottoscritti: -., nato il., domiciliato per la carica CESSIONE DI QUOTA DI S.R.L. Con la presente scrittura privata, ----------------------, tra i sottoscritti: -., nato il., domiciliato per la carica presso la sede della Società ove appresso, il quale dichiara

Dettagli

CORTE DI APPELLO CIVILE DI

CORTE DI APPELLO CIVILE DI CORTE DI APPELLO CIVILE DI ATTO DI CITAZIONE IN APPELLO PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F. :, r e s i d e n t e i n _ ( _ ), Via - CAP: ), con

Dettagli

Immediata esecuzione X SI NO

Immediata esecuzione X SI NO Proposta N 154 / Prot. Data 29/04/2016 Inviata ai capi gruppo Consiliari il Prot.N L impiegato responsabile Comune di Alcamo LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI TRAPANI Copia deliberazione del Commissario Straordinario

Dettagli

CONVENZIONE N. COLL0096 PER LA DISTRIBUZIONE DELLA POLIZZA COLLETTIVA N

CONVENZIONE N. COLL0096 PER LA DISTRIBUZIONE DELLA POLIZZA COLLETTIVA N CONVENZIONE N. COLL0096 PER LA DISTRIBUZIONE DELLA POLIZZA COLLETTIVA N. 11071929 AD ADESIONE TUTELA LEGALE ATTIVITA PER LE AGENZIE ASSOCIATE A IUS ASSOCIATI TRA ARAG SE Rappresentanza Generale e Direzione

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA, L AUTENTICAZIONE DELLE SOTTOSCRIZIONI E COPIE, NONCHE DELL AUTOCERTIFICAZIONE

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA, L AUTENTICAZIONE DELLE SOTTOSCRIZIONI E COPIE, NONCHE DELL AUTOCERTIFICAZIONE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA, L AUTENTICAZIONE DELLE SOTTOSCRIZIONI E COPIE, NONCHE DELL AUTOCERTIFICAZIONE CAPO I NORME GENERALI Art.1 Oggetto del regolamento Il presente

Dettagli

CONVENZIONE COLLETTIVA DI TIROCINIO CURRICULARE. Tra. (codice fiscale: ), di seguito soggetto promotore, con sede legale in

CONVENZIONE COLLETTIVA DI TIROCINIO CURRICULARE. Tra. (codice fiscale: ), di seguito soggetto promotore, con sede legale in CONVENZIONE COLLETTIVA DI TIROCINIO CURRICULARE (d.g.r. 25 ottobre 2013, n. X/825, e d.d.u.o. 5 novembre 2013, n. 10031) Tra (codice fiscale: ), di seguito soggetto promotore, con sede legale in ( ) (c.a.p.

Dettagli

DECRETO n. 196 del 12/05/2016

DECRETO n. 196 del 12/05/2016 Agenzia di Tutela della Salute di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.ats-brescia.it - informa@ats-brescia.it Posta certificata: protocollo@pec.ats-brescia.it

Dettagli

PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

PATROCINIO A SPESE DELLO STATO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI AREZZO PATROCINIO A SPESE DELLO STATO ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI E AMMINISTRATIVI (D.P.R. 30 Maggio 2002 n. 115 T.U. delle

Dettagli

Procura della Repubblica di Lecce

Procura della Repubblica di Lecce Le parti sono: Procura della Repubblica di Lecce NEGOZIAZIONE ASSISTITA: NOTA DI DEPOSITO DELL ACCORDO RAGGIUNTO (art. 6 D.L. 132/2014 conv in legge 162/2014) Cognome e Nome C.F. Assistita dall Avv. PEC

Dettagli

La Negoziazione Assistita

La Negoziazione Assistita ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 27/02/2015 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/36880-la-negoziazione-assistita Autore: De Francisci Giuseppe La Negoziazione Assistita La Negoziazione Assistita Con la

Dettagli

CONTRATTO DI MANDATO ALLA GESTIONE DEL CREDITO

CONTRATTO DI MANDATO ALLA GESTIONE DEL CREDITO CONTRATTO DI MANDATO ALLA GESTIONE DEL CREDITO Il creditore (di seguito definito mandante) Nome/ragione sociale P.IVA C.F. Indirizzo/sede Prov. CAP Tel. Cell. Fax E-mail PEC Intestatario IBAN CONFERISCE

Dettagli

RISOLUZIONE n. 4 del Approvazione del modello di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa al triennio

RISOLUZIONE n. 4 del Approvazione del modello di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa al triennio RISOLUZIONE n. 4 del 7.5.2013 Approvazione del modello di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa al triennio 2012 2013-2014 Il Consiglio nella seduta del 07.05.2013, composto come da verbale

Dettagli

Per la trascrizione al Pra è necessaria una dichiarazione di vendita a firma dell'intestatario oppure altro atto che trasferisca la proprietà.

Per la trascrizione al Pra è necessaria una dichiarazione di vendita a firma dell'intestatario oppure altro atto che trasferisca la proprietà. Per la trascrizione al Pra è necessaria una dichiarazione di vendita a firma dell'intestatario oppure altro atto che trasferisca la proprietà. Per la dichiarazione di vendita e la relativa autentica di

Dettagli

All Ufficio Motorizzazione Civile di

All Ufficio Motorizzazione Civile di Mod. antimafia 1 All Ufficio Motorizzazione Civile di Il/La sottoscritto/a consapevole della responsabilità penale nella quale può incorrere in caso di dichiarazione mendace e falsità in atti, ai sensi

Dettagli

SCHEDA A dati relativi al conduttore

SCHEDA A dati relativi al conduttore DL 13 settembre 2004, n. 240 convertito, con modificazioni, dalla L. 12 novembre 2004, n. 269 Ministero delle infrastrutture e dei trasporti SCHEDA A dati relativi al conduttore SPORTELLO EMERGENZA SFRATTI

Dettagli

PROCESSO TELEMATICO. Lo stato dell arte della normativa e le regole generali

PROCESSO TELEMATICO. Lo stato dell arte della normativa e le regole generali PROCESSO TELEMATICO Lo stato dell arte della normativa e le regole generali TUTTO INIZIA DODICI ANNI FA. art. 4 del d.p.r. 123/2001 Tutti gli atti e i provvedimenti del processo possono essere compiuti

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO il decreto del Ministro dello sviluppo economico 10 marzo 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 23 aprile 2015, n. 94, recante

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'AUTENTICAZIONE DI FIRME AL DOMICILIO DI SOGGETTI IMPOSSIBILITATI PER INFERMITA FISICA A RECARSI PRESSO GLI UFFICI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L'AUTENTICAZIONE DI FIRME AL DOMICILIO DI SOGGETTI IMPOSSIBILITATI PER INFERMITA FISICA A RECARSI PRESSO GLI UFFICI COMUNALI CITTA DI CASTELLANZA Provincia di Varese Viale Rimembranze,4 21053 Castellanza (VA) Tel. 0331 /526.111 ( Centralino) Fax. 0331/501.049 C.F.: 00252280128 REGOLAMENTO PER L'AUTENTICAZIONE DI FIRME AL DOMICILIO

Dettagli

La riforma del Condominio al tempo della crisi

La riforma del Condominio al tempo della crisi La riforma del Condominio al tempo della crisi La Mediazione nel Condominio Torino, 11 aprile 2013 Avv. Alberto del Noce Legge 11 dicembre 2012 n 220 pubblicata in Gazzetta G.U. 17.12.2012 ART: 25 1. Dopo

Dettagli

Modulo DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/10

Modulo DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/10 1 ASSOCIAZIONE IMMEDIATA-ADR Organismo di mediazione Iscritta al n. 49 del Registro degli organismi di mediazione del Ministero della Giustizia per gestire dei tentativi di mediazione finalizzati alla

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI. Ricorso ex art. 669-bis c.p.c. e art. 700 c.p.c. con richiesta di emissione di decreto inaudita altera parte PER

TRIBUNALE CIVILE DI. Ricorso ex art. 669-bis c.p.c. e art. 700 c.p.c. con richiesta di emissione di decreto inaudita altera parte PER TRIBUNALE CIVILE DI Ricorso ex art. 669-bis c.p.c. e art. 700 c.p.c. con richiesta di emissione di decreto inaudita altera parte PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a,

Dettagli

CHE PARTECIPA/NO ALLA GARA IN OGGETTO COME

CHE PARTECIPA/NO ALLA GARA IN OGGETTO COME ALLEGATO A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE alla procedura ristretta per l affidamento, previa acquisizione della progettazione definitiva in sede di offerta, della progettazione esecutiva e realizzazione di

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI ISERNIA, TRIBUNALE DI ISERNIA E CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ISERNIA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI ISERNIA, TRIBUNALE DI ISERNIA E CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ISERNIA r------------------------------------------------------------- PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI ISERNIA, TRIBUNALE DI ISERNIA E CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ISERNIA Convenzione

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI ROMA ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI

TRIBUNALE CIVILE DI ROMA ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI TRIBUNALE CIVILE DI ROMA ATTO DI PIGNORAMENTO PRESSO TERZI Per: il Sig.., rappresentato e difeso dall Avv..(C.F.: ) del foro di Roma, ed elettivamente domiciliato presso il suo studio in Roma, Via.., giusta

Dettagli

COMUNE DI ROCCA D EVANDRO PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Argento al Merito Civile. Contratti stipulati in modalità elettronica REGOLAMENTO

COMUNE DI ROCCA D EVANDRO PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Argento al Merito Civile. Contratti stipulati in modalità elettronica REGOLAMENTO REGOLAMENTO CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale N 5 Del 13/03/2013 DISCIPLINA ORGANIZZATIVA PER CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA ARTICOLO

Dettagli

ALL UFFICIALE DELLO STATO CIVILE DEL COMUNE DI SAN MAURO TORINESE

ALL UFFICIALE DELLO STATO CIVILE DEL COMUNE DI SAN MAURO TORINESE ALL UFFICIALE DELLO STATO CIVILE DEL COMUNE DI SAN MAURO TORINESE TRASMISSIONE DELLA CONVENZIONE DI NEGOZIAZIONE ASSISTITA AI SENSI DELL ART. 6 D.L. 12 SETTEMBRE 2014, n. 132, CONVERTITO CON LEGGE 10 NOVEMBRE

Dettagli

CONFERIMENTO DI INCARICO AL MEDIATORE DA PARTE DEL VENDITORE

CONFERIMENTO DI INCARICO AL MEDIATORE DA PARTE DEL VENDITORE CONFERIMENTO DI INCARICO AL MEDIATORE DA PARTE DEL VENDITORE Con la presente scrittura privata tra il Sig./Sig.ra C.F., nato/a a, il, residente a ( ), Via/Piazza,n., tel., fax, e-mail, di seguito denominato

Dettagli

CITTA DI VITERBO COMUNICAZIONE CONGIUNTA AFFIDO DI POLTRONA / CABINA

CITTA DI VITERBO COMUNICAZIONE CONGIUNTA AFFIDO DI POLTRONA / CABINA CITTA DI VITERBO PER IL TRAMITE DEL SUAP DEL COMUNE DI VITERBO SUAEP@PEC.COMUNEVITERBO.IT AL SETTORE IV SVILUPPO ECONOMICO COMUNICAZIONE CONGIUNTA AFFIDO DI POLTRONA / CABINA L.174/2005 L.1/1990 art.1615

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 50 DEL 6 NOVEMBRE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 50 DEL 6 NOVEMBRE 2006 E.R.S.V.A. - Ente Regionale per lo Sviluppo e la Valorizzazione dell Artigianato Manifestazione PRET A PORTER, 1 febbraio 4 febbraio 2007 - Parigi. Avviso. L E.R.S.V.A. ( Ente Regionale per lo Sviluppo

Dettagli

Delegano il Sig. nato a il e domiciliato in ed il Sig. nato a il e domiciliato in

Delegano il Sig. nato a il e domiciliato in ed il Sig. nato a il e domiciliato in CONTRASSEGNO DELLA LISTA DEI CANDIDATI, CM 3 Allegato 1 ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE Modello di dichiarazione di presentazione di un candidato alla carica di Sindaco e di una lista

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE Alla CAMERA DI MEDIAZIONE DI PADOVA (già Camera di mediazione di Padova e Rovigo) Organismo iscritto al n. 14 del Registro degli organismi di mediazione Min. Giustizia DOMANDA DI MEDIAZIONE Sezione 1 -

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE L anno, il giorno del mese di. in.. nello Studio dell avv., sono presenti: A) il sig. (in proprio/nella sua qualità di legale

Dettagli

DICHIARAZIONE DI OMESSO VERSAMENTO DELL IMPOSTA DI SOGGIORNO

DICHIARAZIONE DI OMESSO VERSAMENTO DELL IMPOSTA DI SOGGIORNO DICHIARAZIONE DI OMESSO VERSAMENTO DELL IMPOSTA DI SOGGIORNO (da compilare a cura dell ospite o del responsabile del gruppo in caso di omesso versamento, o da parte del gestore in caso di rifiuto a rilasciare

Dettagli

Comune di Fossato di Vico Provincia di Perugia Sportello Unico Attività Produttive SUAP

Comune di Fossato di Vico Provincia di Perugia Sportello Unico Attività Produttive SUAP Comune di Fossato di Vico Provincia di Perugia Sportello Unico Attività Produttive SUAP Mod. DITTA INDIVIDUALE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA DI ACCONCIATORE ESTETICA TRASFERIMENTO Ai sensi

Dettagli

nato/a a il, via n. C.A.P., avente la sede in indirizzo n., indirizzo PEC,mail,

nato/a a il, via n. C.A.P., avente la sede in indirizzo n., indirizzo PEC,mail, Mod antimafia 2 AUTOCERTIFICAZIONE ANTIMAFIA (art. 88 co. 4-bis e art. 89 D. Lgs. 159/2011) Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto notorio (artt. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445) Il/La sottoscritto/a

Dettagli

MODELLO A DOMANDA E DICHIARAZIONE MANIFESTAZIONE DI INTERESSE RIVOLTA AGLI OPERATORI ECONOMICI PRESENTI SUL TERRITORIO DELLA REGIONE SICILIANA AL FINE DI STIPULARE CONVENZIONI A TITOLO NON ONEROSO PER

Dettagli

LE REGOLE DELLA CONCILIAZIONE COME AVVIARE LA PROCEDURA CONCILIATIVA

LE REGOLE DELLA CONCILIAZIONE COME AVVIARE LA PROCEDURA CONCILIATIVA LE REGOLE DELLA CONCILIAZIONE COME AVVIARE LA PROCEDURA CONCILIATIVA Il servizio si attiva attraverso il deposito di una domanda di conciliazione presso la Segreteria. La Segreteria informa l altra parte

Dettagli

All Azienda ASL. Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Gabicce Mare C.F. SESSO F M

All Azienda ASL. Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Gabicce Mare C.F. SESSO F M Facsimile di comunicazione inizio attività di vendita al pubblico dei farmaci ai sensi dell art. 5 della Legge 4.8.248 di conversione, con modifiche, del D.L. 4.7.2006, n. 223 e comunicazione del Responsabile

Dettagli

Domanda di iscrizione all Albo degli Avvocati - sezione speciale Avvocati Stabiliti (D. Lgs n. 96) -

Domanda di iscrizione all Albo degli Avvocati - sezione speciale Avvocati Stabiliti (D. Lgs n. 96) - Al Consiglio dell'ordine degli Avvocati FIRENZE Domanda di iscrizione all Albo degli Avvocati - sezione speciale Avvocati Stabiliti (D. Lgs. 02.02.2001 n. 96) - Il/La sottoscritto/a nato/a a residente

Dettagli

CONFERIMENTO DI INCARICO AL MEDIATORE DA PARTE DEL VENDITORE

CONFERIMENTO DI INCARICO AL MEDIATORE DA PARTE DEL VENDITORE CONFERIMENTO DI INCARICO AL MEDIATORE DA PARTE DEL VENDITORE Con la presente scrittura privata tra il Sig./Sig.ra C.F., nato/a a, il, residente a ( ), Via/Piazza,n., tel., fax, e-mail, di seguito denominato

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010

ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010 Spett.le Organismo di Conciliazione del Foro di Nocera Inferiore c/o Consiglio dell'ordine degli Avvocati Via G. Falcone Palazzo di Giustizia 84014 Nocera Inferiore ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: contratto d appalto per la fornitura di dispositivi medici in TNT Vari POR INRCA CONTRATTO DI FORNITURA TRA l INRCA, Istituto

Dettagli

DICHIARAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI UNA LISTA DI CANDIDATI ALLA CARICA DI CONSIGLIERE METROPOLITANO DELLA CITTA METROPOLITANA DI BOLOGNA

DICHIARAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI UNA LISTA DI CANDIDATI ALLA CARICA DI CONSIGLIERE METROPOLITANO DELLA CITTA METROPOLITANA DI BOLOGNA ALLEGATO 1) Ufficio elettorale metropolitano Contrassegno della lista DICHIARAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI UNA LISTA DI CANDIDATI ALLA CARICA DI CONSIGLIERE METROPOLITANO DELLA CITTA METROPOLITANA DI

Dettagli

ATTO DI TRANSAZIONE. - COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento con sede in Ledro (TN) via

ATTO DI TRANSAZIONE. - COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento con sede in Ledro (TN) via ATTO DI TRANSAZIONE ***** Tra le parti, di seguito individuate: - COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento con sede in Ledro (TN) via Vittoria n.5, C.F. e P. Iva 02147150227, in persona del Vicesindaco pro

Dettagli

CHIEDO di partecipare alla gara in oggetto nella seguente forma

CHIEDO di partecipare alla gara in oggetto nella seguente forma Affidamento dei servizi assistenziali e diversi presso la struttura residenziale per anziani e disabili denominata Casa Domotica sita in Firenze, in Piazza Leopoldo n. 6/b CIG: 6637321A8D CPV: 85311000-2

Dettagli

INCARICO DI MEDIAZIONE IN ESCLUSIVA PER LA LOCAZIONE

INCARICO DI MEDIAZIONE IN ESCLUSIVA PER LA LOCAZIONE Modulo 5 INCARICO DI MEDIAZIONE IN ESCLUSIVA PER LA LOCAZIONE Il sottoscritto/a nato/a a il residente a Via tel. C.F. in qualità di della società con sede a P.IVA, di seguito denominato/a locatore; CONFERISCE

Dettagli

MODELLO BASE DI PRESENTAZIONE DI UNA LISTA DI CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE DELLA COLLEGATA CANDIDATURA ALLA CARICA DI SINDACO

MODELLO BASE DI PRESENTAZIONE DI UNA LISTA DI CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE DELLA COLLEGATA CANDIDATURA ALLA CARICA DI SINDACO Contrassegno (1) della lista di candidati Diametro cm. 3 MODELLO BASE DI PRESENTAZIONE DI UNA LISTA DI CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE DELLA COLLEGATA CANDIDATURA ALLA CARICA DI SINDACO I sottoscritti

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 88 del 13 settembre 2013

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 88 del 13 settembre 2013 CITTÀ DI AVIGLIANO (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 88 del 13 settembre 2013 OGGETTO: Costituzione di servitù temporanea di passaggio in favore dei signori Claps Salvatore

Dettagli

MODALITA DI INVIO DELLA DOMANDA

MODALITA DI INVIO DELLA DOMANDA ISCRIZIONE NELL ELENCO DEI MEDIATORI DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE REQUISITI NECESSARI : a) Essere Avvocato Iscritto all'albo; b) Possesso di una specifica formazione (CORSO MEDIATORE di almeno 50 ORE)

Dettagli

richiedente cognome nome nato a il / / residente a indirizzo C H I E D E

richiedente cognome nome nato a il / / residente a indirizzo C H I E D E Modulistica unificata 2016 Marca da bollo 16,00 Alla Comunità Rotaliana-Königsberg Via Cavalleggeri n. 19 - MEZZOCORONA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER LA PRIMA CASA DI ABITAZIONE Legge provinciale 22 aprile

Dettagli

Il litisconsorzio nel processo tributario Il ricorso

Il litisconsorzio nel processo tributario Il ricorso Il litisconsorzio nel processo tributario Il ricorso Ricorso collettivo: il ricorso è proposto da più soggetti contro il medesimo atto Esempio: ricorso proposto da una società di persone e dai soci contro

Dettagli

DOMANDA DI FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI FORMAZIONE Programma operativo Fondo sociale europeo della Provincia autonoma di Trento

DOMANDA DI FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI FORMAZIONE Programma operativo Fondo sociale europeo della Provincia autonoma di Trento Modello A codice marca da bollo Alla PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Europa Ufficio Fondo Sociale Europeo Via Gilli, 4 38121 TRENTO DOMANDA DI FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI FORMAZIONE Programma operativo

Dettagli

IMPRESE DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO INSERIMENTO IN ORGANICO - RICHIESTA TESSERINI

IMPRESE DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO INSERIMENTO IN ORGANICO - RICHIESTA TESSERINI Dipartimento VI Governo del Territorio della Mobilità e Sicurezza stradale Servizio 6 Vigilanza sulla attività di motorizzazione civile e autotrasporto Viale di Villa Pamphili 84/100 00152 Roma Fax. 06.6766.5271

Dettagli

La negoziazione in materia familiare

La negoziazione in materia familiare La negoziazione assistita La negoziazione in materia familiare La Negoziazione familiare come strumento di risoluzione della crisi familiare: il ruolo dell avvocato tra obbligo di conciliazione ed informazione,

Dettagli

CITTA DI VITERBO IN QUALITA' DI: con sede nel Comune di... Via/Piazza/Str... n... CAP.. Provincia Tel... Fax... Cell...

CITTA DI VITERBO IN QUALITA' DI: con sede nel Comune di... Via/Piazza/Str... n... CAP.. Provincia Tel... Fax... Cell... CITTA DI VITERBO PER IL TRAMITE DEL SUAP DEL COMUNE DI VITERBO SUAEP@PEC.COMUNEVITERBO.IT AL SETTORE IV SVILUPPO ECONOMICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ACCONCIATORI ESTETISTI ONICOTECNICO/A

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA INTERNA AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 165/2001

AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA INTERNA AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 165/2001 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA INTERNA AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 165/2001 17/03/2016 Prot. 2137 AVVISO MOBILITA VOLONTARIA INTERNA IL RESPONSABILE DELL AREA ECONOMICO

Dettagli

DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI ( art. 46 D.P.R. 28/12/2000, n. 445)

DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI ( art. 46 D.P.R. 28/12/2000, n. 445) DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI ( art. 46 D.P.R. 28/12/2000, n. 445) Il/la sottoscritto/a Nato/a in Residente in Via n. Consapevoli delle responsabilità penali in caso di false dichiarazioni,

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.. 395. del 06.10.2016 OGGETTO: Conferimento incarico professionale esterno di consulenza

Dettagli

Vista la determinazione del Direttore del Master Prof. Daniele U. Santosuosso dove si richeide l attivazione della procedura E INDETTA

Vista la determinazione del Direttore del Master Prof. Daniele U. Santosuosso dove si richeide l attivazione della procedura E INDETTA PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI LAVORO AUTONOMO PER ATTIVITA DIDATTICHE RELATIVE AL MASTER IN DIRITTO COMMERCIALE INTERNAZIONALE Bando per procedura comparativa n. 9 /2015 Prot.

Dettagli

CONTRATTO DI MANDATO ALLA GESTIONE DEL CREDITO

CONTRATTO DI MANDATO ALLA GESTIONE DEL CREDITO CONTRATTO DI MANDATO ALLA GESTIONE DEL CREDITO Il creditore (di seguito definito mandante) Nome/ragione sociale P.IVA C.F. Indirizzo/sede Prov. CAP Tel. Cell. Fax E-mail PEC Intestatario IBAN CONFERISCE

Dettagli

MARCA DA BOLLO. Cognome Nome. Nato/a a Prov Nazione il / / Residente in Prov. Indirizzo n. Piano Interno. Tel. fisso Cell.

MARCA DA BOLLO. Cognome Nome. Nato/a a Prov Nazione il / / Residente in Prov. Indirizzo n. Piano Interno. Tel. fisso Cell. MARCA DA BOLLO 8 cittadini comunitari RICHIESTA ATTESTAZIONE DI SOGGIORNO PERMANENTE DI CITTADINI COMUNITARI IL/LA SOTTOSCRITTO/A (consapevole delle responsabilità penali e civili derivanti in caso di

Dettagli

FIRMA del componente residente

FIRMA del componente residente FIRMA del componente residente DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA' ( Art. 47 T.U. 28/12/2000 n. 445 ) DA PRESENTARE ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE O AI GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI _l_ sottoscritt

Dettagli

AL COMUNE DI GUALDO TADINO Ufficio Attività produttive

AL COMUNE DI GUALDO TADINO Ufficio Attività produttive VENDITA AL DETTAGLIO DA PARTE DEI PRODUTTORI AGRICOLI SUBINGRESSO AL COMUNE DI GUALDO TADINO Ufficio Attività produttive OGGETTO: segnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.) a seguito SUBINGRESSO

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA

ISTANZA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA Ente iscritto presso il Ministero della Giustizia al n. 802 del Registro degli Organismi deputati a gestire procedimenti di Mediazione ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 28/2010 e s.s.m.i. ISTANZA DI

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO PROVINCIA DI PIACENZA REGOLAMENTO PER L AUTENTICAZIONE DELLE SOTTOSCRIZIONI PREVISTE DAL D.P.R.

COMUNE DI CASTELL ARQUATO PROVINCIA DI PIACENZA REGOLAMENTO PER L AUTENTICAZIONE DELLE SOTTOSCRIZIONI PREVISTE DAL D.P.R. COMUNE DI CASTELL ARQUATO PROVINCIA DI PIACENZA REGOLAMENTO PER L AUTENTICAZIONE DELLE SOTTOSCRIZIONI PREVISTE DAL D.P.R. 445/2000, DALL ART. 7 DEL D.L. 223/2006 E PER LA SOTTOSCRIZIONE DI DOCUMENTI D

Dettagli

DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI (ai sensi dell art. 115 del T.U.L.P.S.)

DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI (ai sensi dell art. 115 del T.U.L.P.S.) DENUNCIA D INIZIO ATTIVITA AGENZIE DI AFFARI (ai sensi dell art. 115 del T.U.L.P.S.) Marca da bollo 14,62 Spazio riservato al Protocollo Al Comune di Crema Il/la sottoscritto/a - visto l art. 19 della

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DI GARANZIA DELLO SPORT INDICE SOMMARIO

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DI GARANZIA DELLO SPORT INDICE SOMMARIO REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DI GARANZIA DELLO SPORT INDICE SOMMARIO TITOLO I - NORME GENERALI TITOLO II - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DI GARANZIA DELLO SPORT

Dettagli

Requisiti di partecipazione e criteri di scelta:

Requisiti di partecipazione e criteri di scelta: AVVISO DI MOBILITÀ L Agenzia nazionale per la sicurezza del volo indice una procedura di mobilità volontaria, ai sensi dell art. 30 del decreto legislativo n. 165/2001, riservata ai dipendenti delle amministrazioni

Dettagli

DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AI SOGGIORNI CLIMATICI E TERMALI PER ANZIANI PER L ANNO 2016

DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AI SOGGIORNI CLIMATICI E TERMALI PER ANZIANI PER L ANNO 2016 DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AI SOGGIORNI CLIMATICI E TERMALI PER ANZIANI PER L ANNO 2016 Al Sig. SINDACO del Comune Il sottoscritto/a nato/a Prov. (o Stato Estero) il residente nel Comune di Via N. civico

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONE DI TRIBUTI COMUNALI DOVUTI A SEGUITO DI ACCERTAMENTO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONE DI TRIBUTI COMUNALI DOVUTI A SEGUITO DI ACCERTAMENTO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONE DI TRIBUTI COMUNALI DOVUTI A SEGUITO DI ACCERTAMENTO INDICE Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Ambito di applicazione del Regolamento Art. 3 Criteri di

Dettagli

Tit del 18/03/2015. La Responsabile del Servizio Corecom

Tit del 18/03/2015. La Responsabile del Servizio Corecom DETERMINAZIONE Determinazione n. 3/2015 DEFC.2015.3 Tit. 2012.1.10.21.666 del 18/03/2015 OGGETTO: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA TRA X E NGI X La Responsabile del Servizio Corecom Vista la legge 14 novembre

Dettagli

Ministero Istruzione Università e Ricerca Dipartimento per l Università, l Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica e per la Ricerca

Ministero Istruzione Università e Ricerca Dipartimento per l Università, l Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica e per la Ricerca Ministero Istruzione Università e Ricerca Dipartimento per l Università, l Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica e per la Ricerca ACCADEMIA DI BELLE ARTI CATANIA Prot.1697 Catania,01.08.2016

Dettagli

SEPARARSI IN COMUNE. D.L. n. 132/2014 convertito in legge 10 novembre 2014 n. 162

SEPARARSI IN COMUNE. D.L. n. 132/2014 convertito in legge 10 novembre 2014 n. 162 Municipalità 4 S. Lorenzo Vicaria Poggioreale Zona Industriale Il Direttore SEPARARSI IN COMUNE D.L. n. 132/2014 convertito in legge 10 novembre 2014 n. 162 ART. 6 - SEPARAZIONE E DIVORZIO: CONVENZIONE

Dettagli

All Ufficiale dello Stato Civile del COMUNE DI MONDOVÌ (CN)

All Ufficiale dello Stato Civile del COMUNE DI MONDOVÌ (CN) All Ufficiale dello Stato Civile del COMUNE DI MONDOVÌ (CN) Oggetto: art. 12 D.L. 12 settembre 2014, n. 132, convertito in Legge 162/2014. Separazione consensuale, richiesta congiunta di scioglimento o

Dettagli

FINLOMBARDA S.p.A. Finanziaria per lo sviluppo della Lombardia

FINLOMBARDA S.p.A. Finanziaria per lo sviluppo della Lombardia FINLOMBARDA S.p.A. Finanziaria per lo sviluppo della Lombardia Sede legale in Milano, Via Torquato Taramelli, 12 Capitale sociale 211.000.000,00 Euro Codice fiscale/partita IVA e n. di iscrizione all Ufficio

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G.Martino di Messina

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G.Martino di Messina AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G.Martino di Messina Deliberazione del Direttore Generale n 141 del 04/02/2016 A seguito di Proposta N 115 del 02.02.2016 U.O.C. SETTORE AFFARI GENERALI E

Dettagli

PROVINCIA DI SALERNO Da inviare o consegnare a: PROVINCIA DI SALERNO Settore Politiche Scolastiche Via Roma, 104 84121 - SALERNO AVVISO PUBBLICO PER LA RILEVAZIONE DEL FABBISOGNO RELATIVO AL TRASPORTO

Dettagli

TRIBUNALE DI PRATO Atto di pignoramento presso terzi XXX S.p.A. Premesso YYY S.r.l. YYY S.r.l. XXX S.p.A. YYY S.r.l., XXX S.p.A.

TRIBUNALE DI PRATO Atto di pignoramento presso terzi XXX S.p.A. Premesso YYY S.r.l. YYY S.r.l. XXX S.p.A. YYY S.r.l., XXX S.p.A. TRIBUNALE DI PRATO Atto di pignoramento presso terzi della XXX S.p.A., in persona del proprio Presidente del Consiglio d Amministrazione nonché Legale Rappresentante Sig.... (C.f.:...), con sede legale

Dettagli

CITTA DI ERCOLANO Provincia di Napoli SETTORE DI POLIZIA MUNICIPALE

CITTA DI ERCOLANO Provincia di Napoli SETTORE DI POLIZIA MUNICIPALE CITTA DI ERCOLANO Provincia di Napoli SETTORE DI POLIZIA MUNICIPALE Sub A) IL DIRIGENTE DEL SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Visti: - la legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i.; - il D. Lgs. 30 aprile 1992, n.

Dettagli