BILANCIO PARTECIPATO. m EDIOEVO E... OLTRE. In questo numero 6/7 10/11 8/9. Alle famiglie

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BILANCIO PARTECIPATO. m EDIOEVO E... OLTRE. In questo numero 6/7 10/11 8/9. Alle famiglie"

Transcript

1 POSTE ITALIANE TASSA PAGATA INVII SENZA INDIRIZZO AUTORIZZ. DC/DCI/3521/2003 PR BO DEL 14/05/2003 Alle famiglie CONSIGLIO DEI RAGAZZI: PROGETTI REALIZZATI Sono stati realizzati due progetti voluti dal Consiglio Comunale dei ragazzi guidato dal sindaco Alessia Mora, su proposta dell assessore Simona Puzzi, con Elisa Cavalli e Paola Silva che chiedevano di attrezzare in città alcune aree verdi per i cani e un piano di interventi di qualificazione e allargamento dei parchi gioco. L Ufficio Tecnico Comunale nel corso dell estate ha dunque provveduto ad allestire tre aree dislocate in diverse zone di Busseto, in via Giordano ai piedi della Rocca, davanti alla palestra di via Mozart e in via Monteverdi, nelle quali gli animali potranno essere lasciati liberi di giocare. L ubicazione di questi spazi è stata suggerita dai ragazzi in base a loro valutazioni sulla fruibilità spiega il sindaco Laurini Purtroppo non abbiamo potuto realizzare quella che avrebbero voluto nella zona verde situata sul lato opposto alla Fabbrica Emiliana Conserve, per In questo numero l opposizione di alcuni abitanti che hanno giudicato la nuova struttura in base a loro parametri personalistici non come un segnale di convivenza civile per tutti. Per quanto concerne le aree gioco, è stato approvato il progetto BILANCIO PARTECIPATO Come sempre, nel mese di ottobre, in previsione della stesura del Bilancio Preventivo del prossimo anno, l Amministrazione ha predisposto un calendario di appuntamenti sull intero territorio del Comune, che consentirà ai cittadini di conoscere e valutare le linee guida del principale strumento di programmazione finanziaria dell ente locale, intervenendo con suggerimenti e proposte. Ecco le date (tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 21,00): Roncole Verdi Semoriva Madonna Prati Lunedì 18 ottobre, c/o Centro Civico Frescarolo Spigarolo Giovedì 21 ottobre, c/o Circolo Frescarolo Sant Andrea Venerdì 22 ottobre, c/o Circolo Samboseto Lunedì 25 ottobre, c/o Circolo San Rocco Giovedì 28 ottobre, c/o Trattoria Trivelloni Busseto Venerdì 29 ottobre, c/o Sala Consiglio 2 Brevi 3 Cablaggio e controllo calore 4 URP 5 Viabilità 6/7 Santa Maria degli Angeli Teatro Verdi del parco Zaniboni, mentre nel parco della Rocca è stato sistemato e seminato a erba il terreno, installata la nuova illuminazione e l impianto di irrigazione. L Amministrazione ci ha anche chiamato per scegliere i nuovi giochi da mettere a disposizione dei bimbi del Nido e della Scuola Materna spiega Alessia Mora con Simona Puzzi Il nostro orientamento è stato di acquistare diverse tipologie di giocattoli, da quelli costruiti in legno a cose moderne e di gruppo, per offrire ad ogni bambino una opportunità di gioco vicina alla sua personalità. Alessia dice poi sorridendo come lei e gli altri ragazzi siano rimasti piacevolmente stupiti dalla brevità dei tempi di realizzazione dei loro progetti. Soprattutto ci ha colpito la considerazione che ci ha accompagnato fin dall elezione del Consiglio. Ci siamo sentiti stimati e per noi è stato importante. m EDIOEVO E... OLTRE Rassegna di Musica Antica nei luoghi storici della Provincia di Parma Sabato 9 ottobre - ore 20.45, nella Chiesa Collegiata, l ensemble Oktoechos racconta La storia di Sant Orsola attraverso musiche composte dalla monaca Ildegarda di Bingen nel XII secolo e letture dalla Legenda Aurea. D eccezione la voce recitante: Milena Vukotic. 8/9 Pedale bussetano 10/11 Medioevo e... oltre Euromusic Protezione civile Feste estate

2 Le brevi Giovani: due progetti di Educazione Stradale Convenzione per corsi gratuiti per il Patentino L Amministrazione Comunale di Busseto ha stipulato una convenzione con l Istituto Comprensivo Scolastico per tenere agli studenti di 3 media i corsi per l acquisizione del cosiddetto Patentino, per la guida degli scooter. Anche in questo nuovo anno scolastico agenti della Polizia Municipale accompagneranno mediante lezioni specifiche i ragazzi all esame finale, insegnando loro il Codice della Strada e i comportamenti conseguenti che devono tenere per la loro incolumità personale e per la tutela di quella altrui. I corsi sono completamente gratuiti. Metanizzazione impianti di riscaldamento Bando 2004 Il Bando incentiva l installazione di nuove caldaie ad alta efficienza funzionanti a gas naturale, in sostituzione di caldaie esistenti alimentate a gasolio, per il riscaldamento di edifici ad uso residenziale, produttivo e terziario. Possono far richiesta di contributo gli enti pubblici, cittadini in forma singola o aggregata, imprese a condizione che gli interventi siano localizzati nelle aree critiche per la qualità dell aria. La potenza termica al focolare della nuova caldaia da installare dovrà essere uguale o superiore a 35 kw. Il contributo viene calcolato sulla potenza termica della nuova caldaia gas naturale che verrà installata, fino ad un massimo di euro a richiedente, ad eccezione di trasformazioni riguardanti impianti di enti pubblici, per le quali non è previsto un tetto massimo. Il termine ultimo per la presentazione delle richieste è fissato per il 17 dicembre Continueranno anche nel nuovo anno scolastico 2004/2005 i corsi di Educazione Stradale per i ragazzi delle Scuole Elementari e Medie organizzati dal Corpo di Polizia Municipale di Busseto, in collaborazione con l Istituto Comprensivo Scolastico e la Prefettura di Parma. Il primo progetto Amici della Strada rivolto ai bambini delle classi di 4 e 5 elementare, si propone di portare l attenzione sui giusti comportamenti da tenere nei luoghi pubblici, all entrata e all uscita dalla scuola, sui marciapiedi e in bicicletta, stimolando la percezione dei pericoli che può comportare una cattiva condotta. Il secondo progetto Sulla Strada con Saggezza rivolto ai ragazzi delle classi di 1 e 2 Media, si articola in diverse lezioni sul codice della strada, la segnaletica, la circolazione di pedoni,biciclette, ciclomotori e brevi cenni sull automobile ed altri mezzi. Video sorveglianza Il Comune ha ottenuto dalla Regione Emilia Romagna un ulteriore finanziamento di euro per il completamento del progetto di video sorveglianza, che aveva permesso già in precedenza l installazione nel centro storico di due telecamere. Il nuovo stanziamento consentirà di attivare altre cinque telecamere da collocare in punti strategici del territorio, frazioni comprese; i lavori di montaggio dovrebbero concludersi a breve, essendo già stata espletata la gara di aggiudicazione. Il piano realizzato ha risposto finora in modo ottimale alle aspettative, visto che nei luoghi sorvegliati non si sono più riscontrati episodi di vandalismo. Nel prossimo futuro è intenzione dell Amministrazione estendere la video sorveglianza agli impianti sportivi. Settembre 2004 Notiziario di proprietà del Comune di Busseto - Registrazione al Tribunale di Parma n.10 del 20/07/2000 Comunicazione e Redazione di Lorenza Riccò - Direttore responsabile Cinzia Veroni - Stampato: Toriazzi srl Parma 2

3 Vantaggi per tutti dal cablaggio del territorio Servizi Informatica e telefonia sono oggi tra i principali settori in costante espansione, il cui utilizzo sia da parte dei cittadini che delle imprese, diviene sempre più di ordine quotidiano e indispensabile ad assicurare un buon livello dei servizi. I comuni di Busseto e Fidenza, per dotarsi di un sistema di cablaggio all avanguardia, stanno dotando il loro territorio di una infrastruttura per la generazione di un ambiente elettromagnetico capace di supportare la trasmissione a banda larga del segnale, intendendo con questo che ogni utente possa avere a disposizione una banda di trasmissione di almeno 2 Mbps. Il principio innovativo, visto che finora il segnale è stato distribuito attraverso cavi interrati in fibra ottica, è quello di generare l ambito elettromagnetico tramite una struttura senza fili, al fine di poter collegare le imprese e le case senza la necessità di un collegamento fisico (cavo), ma via radio, con evidenti risparmi in termine di attivazione e di gestione. Saranno infatti un sistema di piccole antenne alte pochi centimetri ( per la copertura della zona di Busseto ne occorreranno meno di una decina) distribuite a formare una rete di trasmissione, a provvedere alla trasmissione, che porteranno il segnale a destinazione. Tale segnale consentirà l attivazione della telefonia senza cavo, la trasmissione dati informatica, l accesso alla TV Digitale con l acquisto di un decoder, attraverso una spesa minima. Il traffico telefonico all interno dell area territoriale avrà costi decisamente più bassi, senza spese di canone. La contrattazione con un operatore telefonico unico porterà inoltre all abbattimento ulteriore dei costi minuti-secondi di ogni telefonata. Il servizio verrà messo a disposizione di tutti i cittadini, delle istituzioni, della Pubblica Amministrazione, dei servizi sociali e delle aziende all interno della zona di copertura, vale a dire l area territoriale dei comuni di Busseto e Fidenza. L impatto ambientale della struttura è inoltre estremamente ridotto. Da uno studio effettuato da ARPA, l Agenzia Regionale Protezione Ambiente, risulta infatti che le emissioni rilevate sono 10 volte inferiori ai limiti stabiliti dalla legge. Controllo del calore e nuovi impianti termici Da oltre un anno l Amministrazione Comunale di Busseto ha stipulato una convenzione con la società TEKAL, azienda specializzata nella gestione degli impianti termici. L accordo è mirato a garantire una gestione controllata del calore nelle strutture pubbliche comunali ( municipio, scuole, impianti sportivi) evitando gli sprechi e ottimizzando di conseguenza le risorse finanziarie in questo settore. Mediante un sistema di telecontrollo a distanza, dopo avere tarato il calore ottimale in ogni singolo ambiente, è ora possibile mantenere una temperatura costante e programmare preventivamente l erogazione del calore nel corso della giornata, a seconda dell utilizzo dei locali. Nella convenzione è inoltre prevista la messa a norma graduale di tutti gli impianti di riscaldamento del Comune, circa una decina, alcuni dei quali obsoleti o non funzionali alle attuali esigenze, attraverso il reinvestimento dei risparmi derivati dalla corretta gestione del calore. In questo modo sono stati resi possibili due importanti interventi, recentemente portati a termine. Nel corso dell estate, prima dell inizio dell anno scolastico, è stato rinnovato e messo a regime l impianto di riscaldamento della Scuola Elementare di Roncole Verdi, mentre nel campo di calcio Cavagna sono stati installati sei pannelli solari che consentiranno, in condizioni climatiche favorevoli, una erogazione simultanea di acqua calda di 4600 litri, servendo 23 docce, a costo zero. Il progressivo ammodernamento degli impianti in calendario per il prossimo futuro, consentirà dunque di poter contare su apparecchiature termiche in grado di garantire funzionalità e risparmio energetico, secondo gli standard consigliati dalle politiche di risparmio delle risorse, che anche le istituzioni, insieme ai singoli cittadini, hanno il dovere di perseguire. 3

4 SERVIZI Ufficio Relazioni con il Pubblico - più vicini al cittadino - All inizio del 2005 entrerà in funzione presso il Municipio di Busseto l Ufficio Relazioni con il Pubblico, più sinteticamente l URP. L Ufficio avrà il compito di facilitare i cittadini utenti nel loro incontro con il Comune, mettendo a disposizione lo sportello per il contatto diretto, ma anche strumenti d informazione e di comunicazione che possano agevolare la conoscenza dei servizi e accompagnare ciascuno lungo un percorso di accesso. L URP sarà situato al piano terra del Municipio, utilizzando i locali dove sono attualmente i servizi demografici e l ex ufficio turistico, per offrire un unico, efficiente punto di accesso al cittadino, evitandogli scomodi e lunghi pellegrinaggi tra vari uffici, garantendo la velocizzazione nell espletamento delle richieste e fornendo un interlocutore unico per i bisogni. Questi spazi verranno completamente riorganizzati per renderli funzionali alle esigenze di accoglienza secondo un progetto attualmente allo studio dell Ufficio Tecnico, concepito secondo una scelta logistica in un unica area, come ufficio trasversale multiservizi. Il locale verrà poi completamente arredato seguendo criteri in grado di assicurare la massima fruibilità per il pubblico, tutelando nel contempo la privacy di ognuno, con singole postazioni per ospitare l utenza. Il personale addetto, ipotizzato in circa 7 persone con ruoli differenziati, seguirà in questi mesi appositi corsi di formazione, così da sviluppare in ciascuno caratteristiche rispondenti ai compiti loro assegnati, con peculiarità però comuni per quanto riguarda una buona conoscenza di base di tutti i servizi comunali, capacità di porsi nei confronti dei cittadini e dei problemi da essi posti, esperienza degli strumenti informatici. Tutto l apparato comunale sarà comunque coinvolto, innescando nuovi processi di lavoro in grado di migliorare il rapporto tra Comune e cittadino, ma anche tra i vari uffici comunali, tra i dipendenti e gli amministratori. Orari dell URP Proprio per l obiettivo che questo servizio si propone in termini di fruibilità, l apertura al pubblico potrà essere da lunedì a sabato mattino 8,00 /13,00 e martedì e giovedì pomeriggio 17,00 /18,00 Progetto spazi URP 4

5 Lavori in programma o in corso nella viabilità comunale Viabilita Via Toscanini riasfaltatura e realizzazione marciapiedi zona scuola materna Via Ricordi riasfaltatura zona oasi ecologica Strada del Forno asfaltatura Traversante Passera e strada del Bottone riasfaltatura Piazza Marconi riasfaltatura e realizzazione marciapiede S.Andrea: Strada Borre, riasfaltatura San Rocco: Strada Ginevra, ultimazione asfaltatura Roncole Verdi: Strada Cascina fresatura e riasfaltatura Strada Carretta, riasfaltatura strada per Castellina, riasfaltatura realizzazione nuovi marciapiedi ingresso Chiesa Semoriva: Strada Tragaiola, asfaltatura Frescarolo: Strada Cantarana, asfaltatura Strada Fossi riasfaltatura tratto iniziale Samboseto: Strada Rosa, fresatura completa Parcheggio campo di calcio Cavagna Rotatoria ex Tamoil Lavori tangenziale di Busseto Fotografie dei soci del Campo Volo di Busseto 5

6 Patrimonio Storico Santa Maria degli Angeli, una pagina di storia Sono in corso importanti lavori di restauro e recupero in una delle più belle strutture religiose di Busseto, il Monastero di Santa Maria degli Angeli. L imponente struttura aveva da tempo bisogno di interventi che la preservassero dai segni che il tempo aveva lasciato su di essa e finalmente nel febbraio 2002, attraverso i contributi della Regione Emilia Romagna e della Fondazione Cariparma questo ha potuto avvenire. Ad oggi è stato completato il restauro del lato sud, il consolidamento di parte del tetto della chiesa, mentre sono in corso lavori sul lato est del Monastero che dovrebbero terminare a novembre. L importo dei lavori è stato di ,58 euro così suddivisi: Contributo Regione Emilia Romagna euro 154,937,07 Contributo Fondazione Cariparma restauro chiesa euro ,00 Contributo Fondazione Cariparma restauro monastero euro ,00 Il termine dei lavori è fissato per il prossimo novembre. Storia del Monastero di Santa Maria degli Angeli La Chiesa di Santa Maria degli Angeli fu eretta, insieme al Convento, da Giovanni Lodovico Pallavicino e Pallavicino Pallavicino, figli di Orlando Pallavicino il Magnifico, tra il 1470 ed il 1474 per essere consegnata ai Frati Minori Osservanti. Il 31 marzo 1475, con una grande cerimonia, avvenne l atto solenne di donazione da parte della potente famiglia del Convento, della Chiesa e di un esteso appezzamento di terreno circostante. Erano presenti i due marchesi, i notabili della città, le alte gerarchie ecclesiastiche e di tutto il popolo festante. Tra i documenti dell archivio del Monastero che attestano lo storico episodio è conservato l originale della Bolla Pontificia di Sisto IV, giunta dopo la petizione inoltrata a questo scopo al Sommo Pontefice dal vicario provinciale degli Osservanti Padre Lorenzo da Parma. In seguito alle contese scoppiate tra i fratelli Pallavicino, vennero divise le proprietà della potente famiglia e il feudo di Busseto divenne esclusivo possesso di Pallavicino Pallavicino, che si dimostrò sempre prodigo protettore dei frati Francescani. Il profondo rapporto che lo legava al Monastero è sottolineato dalla scelta fatta dal marchese e da sua moglie Caterina di essere sepolti in una delle cappelle della chiesa e dai generosi lasciti a favore del convento inseriti nei loro testamenti. Anche i loro successori mantennero questo forte legame con il Monastero; con i lasciti e le offerte dei Pallavicino e di altri pii benefattori furono edificate le cappelle laterali, tra le quali la grotta della Deposizione con il gruppo del Compianto di Guido Mazzoni. 6

7 di Busseto Sergio Fulcini e la Casa del Pellegrino La storia della Casa del Pellegrino è indissolubilmente legata alla figura di Sergio Fulcini, alla sua intraprendenza congiunta ad una salda competenza professionale acquisita in tanti anni di lavoro all estero, alla sua capacità di coinvolgere nei progetti altre persone, contagiate dalla vitalità e dal dinamismo che emanava. Dall incontro nel 1995 con padre Angelo scaturì una collaborazione costante, continuata poi con padre Manuel, che portò a diversi lavori di recupero e restauro all interno del Monastero, con la contemporanea formazione di un gruppo di volontari che presero ad offrire la loro opera gratuitamente per fini sociali. Attraverso questa cooperazione in circa due anni fu riedificata una struttura fatiscente posta a fianco del convento, la Casa del Viandante, recuperando l edificio a servizio di tutti coloro che si trovavano in viaggio o di passaggio da Santa Maria degli Angeli, nei luoghi verdiani e volevano sostare per rinfrancarsi e ristorarsi. A fianco della Casa, sorsero poi il Parco Bonilauri attrezzato con giochi per i bimbi, il campo da calcio e quello da beach volley. Durante il periodo estivo i turisti possono anche fruire di un parco biciclette, per visitare Busseto e dintorni oppure dei posti attrezzati per le colazioni al sacco. La recente improvvisa scomparsa di Sergio Fulcini, che fu anche assessore comunale nella prima metà degli anni 90, ha lasciato un grande vuoto tra gli amici della Casa del Pellegrino, ma anche la determinazione a continuare lungo la strada tracciata, nella consapevolezza del valore morale e civico del volontariato, di cui Fulcini è stato un indimenticabile esempio. In sicurezza il Teatro Verdi Sono in corso di esecuzione gli interventi per l adeguamento alle norme antincendio e di sicurezza del Teatro G. Verdi, secondo quanto era stato richiesto dalla Commissione di Vigilanza di Pubblico Spettacolo dopo un sopraluogo effettuato nel settembre L importo complessivo dei lavori, circa euro, è stato finanziato con un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti, con contributi in conto capitale e attraverso una apposita sezione della BNL che opera in questo settore. Progettista incaricato è l ing, Fulvio Beltrami di Cremona. Questi i principali lotti di intervento per la messa a norma: Lavori edili e Lavori falegnameria e Forniture e posa per ascensore e Lavori elettrici e Lavori rilevatori di fumo e Lavori idraulici e Il mese di ottobre dovrebbe segnare una fase avanzata degli interventi nel loro complesso, tanto da permettere una realistica previsione circa la conclusione dei lavori. 7

8 Sport Il circolo sportivo Pedale Bussetano nasce nel 1948, negli anni del dopoguerra, e il suo nome in origine era circolo Ceralacca, fondato in una delle stanzette del Bar Centrale da Giannetto Cavitelli, Gian Franco Stefanini, Walter Panicieri, Bruno Varani, Guglielmo Stecchetti, Giovanni Ferrari. Voglia di stare insieme e passione per il ciclismo sostennero la decisione di organizzare nel 1949, con il contributo essenziale in prima persona di Giannetto Cavitelli, la prima gara ciclistica per corridori dilettanti, dopo avere avviato tutte le pratiche per l iscrizione della società alla Federazione Ciclistica Italiana, come richiesto dalla normativa. Il percorso della prima edizione della Milano Busseto, definita anche la direttissima della Via Emilia, fu deciso per i rapporti di amicizia e collaborazione che si erano nel frattempo sviluppati tra i soci del Pedale Bussetano e la società ciclistica Ciclo Lombardo tra le più prestigiose, non solo in Lombardia ma anche a livello nazionale. La gara in pianura partiva da San Giuliano Milanese, toccando poi numerosi comuni come Lodi, Piacenza fino a Busseto. La gara fu fin dai primi anni un grande successo, diventando una classica del ciclismo dilettantistico Pedale Bussetano: insieme dal 1948 e da allora ha continuato ad essere disputata ininterrottamente, seppure con variazioni del percorso. Tra i ricordi più entusiasmanti che appartengono alla società sportiva, la capacità di assicurare a Busseto una tappa a cronometro del Giro d Italia nel 1964, da parte di Gian Franco Stefanini, allora anche sindaco di Busseto, e di Giannetto Cavitelli, instancabile animatore della società. Nel corso degli anni la gara ha subito numerosi cambiamenti, vivendo anche alcuni momenti di incertezza sul futuro che si prospettava; sempre finora è però riuscita a riemergere mantenere la spettacolarità e il prestigio, continuando a rappresentare, specialmente tra i giovani, animati da tante speranze e ambizioni, una opportunità per emergere e tentare il grande salto. Oggi il percorso della Milano Busseto, si snoda interamente in Emilia, tra le province di Piacenza e Parma, con partenza e arrivo a Busseto, ma la denominazione, pur svolgendosi fuori dalla Lombardia continua ad essere mantenuta, conservandone inalterati il segno distintivo, la tradizione e la storia in un evento che ancora adesso è in grado di attirare centinaia di appassionati di ciclismo. via Chopin 8

9 L attuale presidente del Pedale Bussetano è Marcello Concari; insieme a lui, ad animare la società sportiva e ad aiutare nell organizzazione degli eventi, si muovono circa un centinaio di persone, tra soci e collaboratori. L avvenimento sportivo principale che il Pedale organizza è sicuramente la Milano - Busseto spiega Concari una gara che è il nostro fiore all occhiello, il più importante appuntamento sportivo annuale di Busseto. Questa occasione mette in movimento oltre che singole persone anche quasi tutto il mondo associativo e del volontariato della città che collabora per mantenere viva la tradizione ciclistica rappresentata da questa competizione. Nel calendario del Pedale Bussetano, oltre a questa classica del ciclismo dilettantistico, figurano anche altri avvenimenti che scandiscono nel corso dell anno occasioni per sportivi ed appassionati di questa disciplina. Un altro appuntamento importante è la Cronometro dei Luoghi Verdiani, in programma a settembre sottolinea Marcello Concari Poi domenica 24 ottobre si terrà la 3 edizione di Una Corsa per la Vita, una cronometro a tre in cui si sfidano due cicloamatori della zona ed un professionista, nella quale vengono raccolti fondi l associazionismo volontario. Quest anno l incasso verrà devoluto all Associazione Noi Per Loro, che opera presso il Reparto di Oncologia Pediatrica dell Ospedale di Parma del prof. Izzi, dopo che negli anni passati erano state beneficiate due associazioni locali. Concari mette poi in evidenza la costante collaborazione con l Amministrazione Comunale, con la Polizia Municipale, e con le altre associazioni sportive, con cui esistono ottimi rapporti di cooperazione. Sport Oltre lo Sport Andrea Rampini è uno sportivo innamorato del ciclismo che non gareggia solo. Nel 2001, convocato dalla Nazionale Disabili per guidare il tandem con un ragazzo ipovedente ai Campionati Europei di Zurigo si piazza brillantemente al terzo posto nella gara di velocità su pista. Nel 2002 ai Campionati del Mondo di Monaco, sempre come guida di un giovane cieco di Vercelli, il plurimedagliato Claudio Costa, arriva quinto nella velocità su pista e sesto nel chilometro con partenza da fermo. Nello stesso anno al velodromo di Varese i due sportivi si laureano campioni italiani nella velocità e nel chilometro con partenza da fermo. Nel 2003 ai campionati mondiali di Quebec city in Canada lo stesso tandem ottiene due quinti posti, nella velocità e nel km su pista. A tutto questo vanno aggiunte numerose vittorie in gare su strada, che hanno portato la Federazione Italiana Disabili a segnalare il tandem per le Paraolimpiadi di Atene

10 Musica medioevo E... OLTRE Rassegna di Musica Antica nei luoghi storici della Provincia di Parma Castelli, pievi, palazzi, rocche, abbazie, giardini storici sono divenuti incantevoli teatri dei concerti attualmente in programmazione nell 11ª Rassegna internazionale di musica antica Medioevo e oltre, un progetto integrato promosso dall'associazione culturale Amici di Verdi di Busseto che ha visto l adesione dei comuni di Busseto, Fidenza, Langhirano, Lesignano Bagni, Neviano, Roccabianca, San Secondo, Tizzano, in collaborazione con la Provincia di Parma e l Archeoclub Vicus Petiatus, con il patrocinio della Soprintendenza Beni Architettonici dell Emilia ed il sostegno della Fondazione Cariparma. Sono sedici gli appuntamenti in dodici diversi luoghi nel periodo compreso tra il 25 luglio e il 26 dicembre 2004, con opportunità musicali che spaziano dal gregoriano, al rinascimento, al barocco, offrendo un modo diverso di trascorrere le serate, tra capolavori celebri oppure inediti, insieme a sorprese e conferme, contaminazioni e certezze, alla scoperta di luoghi famosi o appartati, tra esperienze d ascolto e nuove emozioni. Spettacoli non fini a se stessi,bensì studiati in una giusta mescolanza culturale tra sacro e profano, con rigore filologico e grande attenzione agli aspetti più strettamente legati al territorio provinciale. L obiettivo che ci siamo proposti nell ideazione degli eventi sottolinea Alessandra Mordacci, direttrice artistica e organizzativa della rassegna, in collaborazione con Fabrizio Cassi è stato di mantenere un buon livello degli spettacoli, conservandone però un grado di piacevolezza e immediatezza che ognuno è in grado di apprezzare. Per intenderci, non sono spettacoli destinati ad una élite, ma opportunità che tutti possono cogliere e gradire, tra l altro gratuitamente. Particolare è inoltre il coinvolgimento di Busseto in questa rassegna poiché, come spiega Mordacci musicisti come Tarquinio Merula, a cui è dedicata una sezione, e Ferdinando Provesi, stanno a testimoniare come la cultura musicale non sia iniziata nell 800 con il genio di Giuseppe Verdi, ma annoveri presenze importanti già nei secoli precedenti. Appuntamenti in calendario nei prossimi mesi a Busseto Sabato 2 ottobre - ore 17.30, nel Palazzo del Monte di Pietà, si esibisce Rolf Lislevand, liutista norvegese cult, forse il maggiore a livello mondiale. Il suo concerto, per tiorba e chitarra barocca, s intitola non a caso Barocco mediterraneo. Sabato 9 ottobre - ore 20.45, nella Chiesa Collegiata, l ensemble Oktoechos racconta La storia di Sant Orsola attraverso musiche composte dalla monaca Ildegarda di Bingen nel XII secolo e letture dalla Legenda Aurea. D eccezione la voce recitante: Milena Vukotic. Domenica 7 novembre - ore nello storico Salone di Casa Barezzi, per Merulo & Merula, virtuosistico concerto vocale e strumentale di due grandi musicisti della prima età barocca: Claudio Merulo da Correggio ( ) e Tarquinio Merula da Busseto ( ). La sua città natale ne affida la riscoperta all Orchestra Barocca di Cremona diretta da G.B. Columbro. Un piccolo grande evento contenuto nella rassegna è la serie di tre concerti d organo, il primo dei quali già tenutosi lo scorso 18 settembre, nella Chiesa Collegiata per ricordare il 25 del restauro dell Organo Serassi. Gli appuntamenti sono per sabato 16 ottobre, ore Dino Rizzo, organo - Marco Caminati, tromba sabato 20 novembre, ore Fabrizio Cassi, organo - Alessandra Vavasori, voce 10

11 Il musicista Tarquinio Merula, erroneamente ritenuto cremonese perché Busseto fino al 1601 fece parte della Diocesi di Cremona, nacque nella nostra città il 25 novembre Istruito nelle lettere e nella musica dallo zio parroco di San Nicolò in Cremona, Merula pubblicò ben diciassette raccolte, tra musica sacra, profana e strumentale. Fu organista in San Bartolomeo a Cremona e nella Chiesa dell Incoronata a Lodi, finché nel 1624 si recò in Polonia dove fu nominato Organista di Corte. Nel 1646 tornò a Cremona dove ricoprì incarichi prestigiosi fino alla morte avvenuta il 19 dicembre Musica Euromusic Giovani ed Europa Il meeting dedicato alla mobilità e alle politiche per i giovani nell Europa dei 25 tenutosi dal 14 al 19 luglio scorso è stato un evento certamente positivo. L iniziativa, finanziata con fondi della Comunità Europea, è stata organizzata dal Comitato Gemellaggi di Busseto, con i comuni di Soragna e Fontanellato e ha riunito per cinque giorni in un calendario di manifestazioni incentrate sulla musica, le delegazioni delle rispettive città europee gemellate, formate soprattutto da giovani. Cinque giorni dunque che hanno visto, oltre a seminari ed incontri, le esibizioni dei gruppi musicali, ponendo le basi per amicizie e relazioni future. E stata la prima vera esperienza organizzativa del nostro Comitato Gemellaggi spiega Simona Colombi ma penso di poter affermare che è andata bene. Abbiamo constatato che riusciamo a fare squadra, lavorando insieme ognuno col proprio ruolo. L impegno comunque è stato notevole, visto che abbiamo ospitato a Busseto sia i ragazzi che gli accompagnatori delle città gemellate. Ma tutto è avvenuto con semplicità e simpatia, con risultati che ci hanno dato notevoli soddisfazioni. Sindaco di Salisburgo Lettmer, Assessore Prov.le Gabriele Ferrari, Sindaco di Busseto Laurini, Sindaco di Soragna Garbi, Sindaco di Fontanellato Guareschi. 11

12 Varie Protezione Civile cerca volontari La sezione di Protezione Civile di Busseto nasce nel 1992, per volontà di un gruppo di volontari attivi nella Pubblica Assistenza. Sono una decina le persone che da allora hanno continuamente operato in essa, mettendosi a disposizione nei momenti di emergenza, collaborando con le altre associazioni di volontariato presenti nel territorio, con l Amministrazione Comunale e con i Comuni limitrofi. Scopo principale del gruppo di Protezione Civile è assicurare un pronto intervento in caso di calamità naturali o eventi catastrofici, prestando servizi di carattere sanitario e logistico sul luogo, in collaborazione con una rete di figure professionali adeguate ai momenti di soccorso e assistenza. Il Gruppo di Busseto, che fa parte della Colonna Mobile regionale in caso di maxi emergenza, è stato presente in diverse operazioni di soccorso: l alluvione in Piemonte nel 1994, il terremoto in Umbria del 1997, l alluvione in Campania nel 1998, le alluvioni del Po del 2000 e del 2002, il terremoto in Molise nel Proprio per questa ultima grave calamità, la Protezione Civile di Busseto è stata promotorice del progetto Operazione Buon Natale, attuando una raccolta di fondi, destinati all acquisto di materiale didattico consegnato poi direttamente all Istituto Comprensivo Michele del gatto di Santa Croce di Magliano, in provincia di Campobasso. Il Gruppo di volontari, di cui è responsabile Mauro Negri, partecipa periodicamente ad esercitazioni a livello provinciale e regionale organizzate dall Associazione nazionale Pubbliche Assistenze (ANPAS), durante le quali, in collaborazione con le diverse realtà del soccorso come medici, unità cinofile, gruppi antincendio, vengono simulati eventi calamitosi e approntati gli interventi necessari al Primo Soccorso. Oltre alla disponibilità in emergenza spiega Clarissa Concarini, vice responsabile del Gruppo bussetano siamo impegnati a coprire il turno settimanale del lunedì nella Pubblica Assistenza: questo a testimonianza dei forti legami che esistono tra noi e questa istituzione benemerita. Il nostro problema è trovare nuovi volontari, persone disponibili a dedicare un po del proprio tempo alla solidarietà e per questo faccio un appello, in particolare ai giovani, di avvicinarsi al volontariato, al mondo della solidarietà sociale. Fiera di S. Rocco Feste d Estate a Busseto 12 Roncole Verdi - Festa delle cotiche Fiera di S. Bartolomeo Foto Dalmazio

PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI PUBBLICI

PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI PUBBLICI CITTA` DI FOLLONICA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI - PATRIMONIO MANUTENZIONI - PROTEZIONE CIVILE U.O.C. PROGRAMMAZIONE PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI PUBBLICI - PATRIMONIO PROGRAMMAZIONE TRIENNALE LAVORI

Dettagli

Il nuovo servizio di raccolta rifiuti Porta a Porta a Cogoleto

Il nuovo servizio di raccolta rifiuti Porta a Porta a Cogoleto Il nuovo servizio di raccolta rifiuti Porta a Porta a Cogoleto Primi risultati Conferenza stampa 21 dicembre 2015 AMIU Genova LO SCENARIO DI PARTENZA A Cogoleto la raccolta differenziata si attestava al

Dettagli

tel " " #!!! $% &!!

tel   #!!! $% &!! tel. 0363.87822 www.comune.arzago.bg.it " " # $% & "' ( " )Per quanto riguarda il nostro Comune possiamo dire che il bilancio 2009, nonostante qualche difficoltà, è stato nel suo complesso positivo e soddisfacente:

Dettagli

SPORT IMPIANTI SPORTIVI

SPORT IMPIANTI SPORTIVI SPORT IMPIANTI SPORTIVI CENTRO POLISPORTIVO VIA SANTENA - Rifacimento campo da calcetto, realizzazione tensostruttura per attività sportive e ricreative al coperto e partecipazione alle spese di gestione

Dettagli

PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE

PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE PROVINCIA DI VENEZIA Settore edilizia ACCORDO DI PROGRAMMA PER L AMPLIAMENTO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASERMA DELLA POLIZIA STRADALE DI MESTRE Premesso che: - la Provincia di Venezia possiede, in via

Dettagli

VOLLEY SCUOLA L EVENTO SIMBOLO DELLO SPORT SCOLASTICO COMPIE VENT ANNI

VOLLEY SCUOLA L EVENTO SIMBOLO DELLO SPORT SCOLASTICO COMPIE VENT ANNI VOLLEY SCUOLA L EVENTO SIMBOLO DELLO SPORT SCOLASTICO COMPIE VENT ANNI Volley Scuola è la straordinaria festa dello sport scolastico nella quale si fondono tutti i valori positivi e aggreganti della Pallavolo.

Dettagli

Presentazione Bandi Fondazione Cariplo 31 gennaio 2013

Presentazione Bandi Fondazione Cariplo 31 gennaio 2013 Presentazione Bandi Fondazione Cariplo 31 gennaio 2013 Fondazione e Cariplo Bando 2012 - Fondazione Cariplo Rafforzare il legame delle sale culturali polivalenti con il territorio SALA ARGENTIA cinema

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Fiorano Modenese FIORANO GESTIONI PATRIMONIALI S.r.l. BILANCIO DI PREVISIONE 2015 PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-1 PROGRAMMA -- 01 EQUITA' SOCIALE E ATTUAZIONE DEGLI ARTT. 3 E 4

Dettagli

La Medicina che vorrei 10 marzo 2016

La Medicina che vorrei 10 marzo 2016 Risultati finali del questionario proposto ai giovani di Medicina La Medicina che vorrei 0 marzo 206 Questionario rivolto ai giovani di Medicina di età compresa tra i 7 e i 25 anni. E stato scritto e curato

Dettagli

VEN. ARC. DI MISERICORDIA DI CASCINA Via B. Genovesi, CASCINA (Pisa) tel fax web:

VEN. ARC. DI MISERICORDIA DI CASCINA Via B. Genovesi, CASCINA (Pisa) tel fax web: VEN. ARC. DI MISERICORDIA DI CASCINA Via B. Genovesi, 10 56021 CASCINA (Pisa) tel 050 700888 - fax 050 715968 web: www.misericordiacascina.org Informazioni Utili Cosa sono i Servizi Educativi per l Infanzia

Dettagli

CANONIZZAZIONE GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II. 26 e 27 APRILE 2014 Sintesi Piano Operativo Eventi

CANONIZZAZIONE GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II. 26 e 27 APRILE 2014 Sintesi Piano Operativo Eventi CANONIZZAZIONE GIOVANNI XXIII E GIOVANNI PAOLO II 26 e 27 APRILE 2014 Sintesi Piano Operativo Eventi PEDONALIZZAZIONE DI VIA DEI FORI IMPERIALI Via dei Fori Imperiali sarà pedonale (da Piazza Venezia a

Dettagli

IL PROGETTO SOLE E STELLE DELLE EGADI

IL PROGETTO SOLE E STELLE DELLE EGADI IL PROGETTO SOLE E STELLE DELLE EGADI IL PROGETTO SOLE E STELLE DELLE EGADI Le isole Egadi: laboratorio avanzato per lo sviluppo delle rinnovabili, l efficienza energetica e l abbattimento della CO 2 nelle

Dettagli

Esercitazione Rischio Sismico

Esercitazione Rischio Sismico Esercitazione Rischio Sismico Mugello - Val di Sieve 22 e 23 ottobre 2010 Provincia di Firenze premessa Il territorio provinciale è stato interessato da numerosi eventi sismici, alcuni dei quali disastrosi

Dettagli

ASSESSORATO AL BILANCIO PRESENTAZIONE

ASSESSORATO AL BILANCIO PRESENTAZIONE ASSESSORATO AL BILANCIO PRESENTAZIONE IL COMUNE Residenti al 31.12.2006 70.678 Uomini: 32.919 Donne: 37.759 Famiglie: 35.765 Composizione media a famiglia 1,97 Tasso di natalità: 0,78% Tasso di mortalità:

Dettagli

Comune di Binasco (Provincia di Milano)

Comune di Binasco (Provincia di Milano) Comune di Binasco (Provincia di Milano) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO COMUNALE (APPROVATO CON DELIBERAZIONE CC 34 DEL 26.9.2012 ) 1 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità....pag. 3 Art. 2 Ambito

Dettagli

A. (tappe 1 e 2) Gruppo di progetto e coordinamento intersettoriale

A. (tappe 1 e 2) Gruppo di progetto e coordinamento intersettoriale A. (tappe 1 e 2) Gruppo di progetto e coordinamento intersettoriale In questa sezione proponiamo 4 documenti: a. Il primo è una lettera/volantino che mostra il Gruppo di progetto di Bagnacavallo (RA) in

Dettagli

I BENI COMUNI. Nota allegata al Bando per progetti emblematici provinciali 2016 (a cura del Prof. Gregorio Arena Presidente LABSUS)

I BENI COMUNI. Nota allegata al Bando per progetti emblematici provinciali 2016 (a cura del Prof. Gregorio Arena Presidente LABSUS) I BENI COMUNI Nota allegata al Bando per progetti emblematici provinciali 2016 (a cura del Prof. Gregorio Arena Presidente LABSUS) 1. Che cosa sono i beni comuni Nel nostro ordinamento i beni rientrano

Dettagli

LA BIBLIOTECA CONDIVISA strategie organizzative e nuovi modelli di cooperazione

LA BIBLIOTECA CONDIVISA strategie organizzative e nuovi modelli di cooperazione PROVINCIA DI BERGAMO LA BIBLIOTECA CONDIVISA strategie organizzative e nuovi modelli di cooperazione CORSO DI AGGIORNAMENTO PER BIBLIOTECARI 27 OTTOBRE 2003 23 FEBBRAIO 2004 In collaborazione con Iscrizioni

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. - spedizione in abbonamento postale N D.L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46) art.1, Comma 2 DCB Bologna.

Poste Italiane S.p.A. - spedizione in abbonamento postale N D.L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46) art.1, Comma 2 DCB Bologna. Anno 46 Numero 3 Giugno 2007 Periodico in distribuzione gratuita ai soci dell AVIS. Direttore Responsabile: Dario Bresciani. Registrazione Tribunale di Bologna 17-10-1962 n.3011. Poste Italiane S.p.A.

Dettagli

Tanti servizi in un unico spazio

Tanti servizi in un unico spazio Torre Eva Center Il moderno business center Torre Eva Center nasce a Venezia-Mestre, nella fervente zona di sviluppo urbanistico ed economico Comparto AEV- Terraglio. Un palazzo all avanguardia dove comfort,

Dettagli

La mia decisione di candidarmi a Sindaco di Petronà nasce dall esigenza. di apportare un contributo di cambiamento alla storia politica della nostra

La mia decisione di candidarmi a Sindaco di Petronà nasce dall esigenza. di apportare un contributo di cambiamento alla storia politica della nostra La mia decisione di candidarmi a Sindaco di Petronà nasce dall esigenza di apportare un contributo di cambiamento alla storia politica della nostra cittadina. La mia candidatura rappresenta un atto di

Dettagli

P E R I O D I C O A C U R A D E L C O N S I G L I O D I R E T T I V O 1. INCONTRI CON IL GRUPPO RIUNIONI 3 2. GIÀ FATTO!

P E R I O D I C O A C U R A D E L C O N S I G L I O D I R E T T I V O 1. INCONTRI CON IL GRUPPO RIUNIONI 3 2. GIÀ FATTO! Informa Numero 17 Maggio 2008 - Trimestrale P E R I O D I C O A C U R A D E L C O N S I G L I O D I R E T T I V O S o m m a r i o 1. INCONTRI CON IL GRUPPO RIUNIONI 3 2. GIÀ FATTO! 2008 3 2.1 COMPLETAMENTO

Dettagli

PG. N /07 LA GIUNTA PREMESSO:

PG. N /07 LA GIUNTA PREMESSO: PG. N. 52234/07 APPROVAZIONE, ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA ESTIVE DEI CENTRI PER LE FAMIGLIE COMUNALI E DELLA MANIFESTAZIONE ESTATEBAMBINI ANNO 2007. ACCERTAMENTO IN ENTRATA E IMPEGNO

Dettagli

A Cura di: Vincenzo Suffredini Compoenete Consiglio Direttivo MB e Formatore Nazionale Minibasket

A Cura di: Vincenzo Suffredini Compoenete Consiglio Direttivo MB e Formatore Nazionale Minibasket A Cura di: Vincenzo Suffredini Compoenete Consiglio Direttivo MB e Formatore Nazionale Minibasket La Costituzione dello Staff organizzativo del Settore La Scelta della Località,della Location, del periodo

Dettagli

Grazie a Maurizio Montalti, amico di Cesena, che ha disegnato per noi il logo.

Grazie a Maurizio Montalti, amico di Cesena, che ha disegnato per noi il logo. Assessorato Servizi Socio Scolastici, Pubblica Istruzione, Edilizia Scolastica, Pari Opportunità Assessorato Servizi alla persona, Associazionismo e volontariato, Politiche familiari Associazione Voce

Dettagli

Patto dei Sindaci e Piano di Azione per l Energia Sostenibile

Patto dei Sindaci e Piano di Azione per l Energia Sostenibile Patto dei Sindaci e Piano di Azione per l Energia Sostenibile L amministrazione comunale, le attività produttive e i cittadini per una città più pulita Previsioni conseguenze interventi Lunedì 8 Ottobre

Dettagli

Edizione 2016 Milano gennaio 2016

Edizione 2016 Milano gennaio 2016 Edizione 2016 Milano gennaio 2016 Rugby nei Parchi è alla quinta edizione Dopo cinque anni l obiettivo principale si conferma nel: promuovere lo sport diffuso e destrutturato negli spazi verdi cittadini,

Dettagli

L istituzione museale civica

L istituzione museale civica L istituzione museale civica 1997 La mostra sulle terramare Mostra Terramare La più antica civiltà padana Visitatori Mostra 26.317 Esplorando una Terramara 12.682 Totali 38.999 Esplorando una Terramara

Dettagli

Comune di Augusta. Commissione Straordinaria

Comune di Augusta. Commissione Straordinaria Comune di Augusta Commissione Straordinaria Comune di Augusta Commissione Straordinaria PREFETTO: dr.ssa M.C. Librizzi SETTORI DI INTERVENTO ECONOMICO-FINANZIARIO APPARATO BUROCRATICO E GESTIONE DEL PERSONALE

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016

BILANCIO DI PREVISIONE 2016 BILANCIO DI PREVISIONE 2016 1 Entrate Tributarie Bilancio di previsione 2016 Entrate correnti Titoli I II III (Totale. 18.454.730) 2016 24% 8.057.200,00 43% Trasferimenti 6.034.200,00 33% Entrate extra

Dettagli

Regolamento Consulta Provinciale del Volontariato di Protezione Civile

Regolamento Consulta Provinciale del Volontariato di Protezione Civile Regolamento Consulta Provinciale del Volontariato di Protezione Civile Art. 1 Premessa Per rispondere in modo sempre più concreto alle suddette esigenze di protezione civile, la Provincia di Cremona e

Dettagli

SCUOLA ELEMENTARE ANTONIO DE CURTIS. Consiglio Comunale del 30 Aprile 2016 Scuola A. De Curtis

SCUOLA ELEMENTARE ANTONIO DE CURTIS. Consiglio Comunale del 30 Aprile 2016 Scuola A. De Curtis SCUOLA ELEMENTARE ANTONIO DE CURTIS DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N.18/2013 Ripartizione dei fondi Legge n 219/81 e Legge 32/92 relativa al finanziamento degli interventi inerenti il programma delle opere

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. VI SETTORE Biblioteca, sport, politiche giovanili

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. VI SETTORE Biblioteca, sport, politiche giovanili PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VI SETTORE Biblioteca, sport, politiche giovanili SETTORE VI: BIBLIOTECA, SPORT, POLITICHE GIOVANILI Programma del servizio Biblioteca DEL SERVIZIO: Il servizio si incarica

Dettagli

SUBBUTEO IN BLACK TOUR OSTIA (RM) - SABATO 6 LUGLIO 2013 OSTIA (RM) PORTO TURISTICO DI ROMA

SUBBUTEO IN BLACK TOUR OSTIA (RM) - SABATO 6 LUGLIO 2013 OSTIA (RM) PORTO TURISTICO DI ROMA SUBBUTEO IN BLACK TOUR OSTIA (RM) - SABATO 6 LUGLIO 2013 OSTIA (RM) PORTO TURISTICO DI ROMA Prosegue l attività promozionale dell Associazione Sportiva Dilettantistica Table Soccer Club Black Rose 98 Roma,

Dettagli

SOTTO LA VOCE Progetti 2003 presentati in Regione Lombardia TROVEREMO I TITOLI DI DUE PROGETTI : PROGETTO LINK

SOTTO LA VOCE Progetti 2003 presentati in Regione Lombardia TROVEREMO I TITOLI DI DUE PROGETTI : PROGETTO LINK SOTTO LA VOCE PROGETTI TROVEREMO Progetti 2002 presentati in Regione Lombardia Progetti 2003 presentati in Regione Lombardia SOTTO LA VOCE Progetti 2003 presentati in Regione Lombardia TROVEREMO I TITOLI

Dettagli

Aosta, città a misura di ogni cittadino

Aosta, città a misura di ogni cittadino Aosta, città a misura di ogni cittadino Per il rilancio economico, turistico e sociale di Aosta Capitale, due strumenti strategici: Il project financing realizzazione di opere pubbliche senza oneri finanziari

Dettagli

Open Day della Scuola Primaria, Secondaria di I grado, Liceo Classico e Liceo Classico Europeo.

Open Day della Scuola Primaria, Secondaria di I grado, Liceo Classico e Liceo Classico Europeo. Open Day della Scuola Primaria, Secondaria di I grado, Liceo Classico e Liceo Classico Europeo. Il Convitto Nazionale Statale G. Bruno di Maddaloni, nei giorni scorsi, ha aperto le porte al numeroso pubblico

Dettagli

COMUNE DI OFFANENGO Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER I NONNI VIGILI

COMUNE DI OFFANENGO Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER I NONNI VIGILI COMUNE DI OFFANENGO Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER I NONNI VIGILI Approvato con deliberazione C.C. n. 46 del 8.6.2010 PREMESSA E FINALITA GENERALI DEL SERVIZIO Attraverso l attuazione del progetto

Dettagli

COMUNE DI MEDE (Provincia di Pavia) REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI MEDE

COMUNE DI MEDE (Provincia di Pavia) REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI MEDE COMUNE DI MEDE (Provincia di Pavia) REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI MEDE Il Comune di Mede intende difendere i diritti delle bambine, dei bambini, delle ragazze e dei

Dettagli

Primo Sport 0246 Parco Didattico per la Prima Infanzia

Primo Sport 0246 Parco Didattico per la Prima Infanzia Progetto Primo Sport 0246 Parco Didattico per la Prima Infanzia 03 ottobre 2016 1 1. Il progetto AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI PER L ASSISTENZA ALL INFANZIA La Fondazione Banco Napoli per l Assistenza all

Dettagli

Unione dei Comuni Lombarda Lario e Monti (Provincia di Como)

Unione dei Comuni Lombarda Lario e Monti (Provincia di Como) Unione dei Comuni Lombarda Lario e Monti (Provincia di Como) Programma triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento Triennio 2016-2017-2018 (articolo 2, commi 594 e seguenti della Legge

Dettagli

Le PAROLE di FRANCESCO

Le PAROLE di FRANCESCO PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 31 maggio al 7 giugno 2015 DOMENICA 31 Maggio SS.TRINITA' ore 9,00-11,00 S. MESSA LUNEDI' 1 Giugno NON C'E' LA MESSA ore 21,00 ROSARIO in Via Valfre' 16

Dettagli

Firenze 09/11/2016 PERCHÉ ABBIAMO FATTO UNA SCUOLA CALCIO?

Firenze 09/11/2016 PERCHÉ ABBIAMO FATTO UNA SCUOLA CALCIO? Announcement n. 6/2016 Firenze 09/11/2016 Come ben sapete, il Centro Storico Lebowski è una società sportiva dilettantistica che intende lo sport come veicolo di conoscenza, solidarietà e trasformazione

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 46 OGGETTO: GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GUIDA TURISTICA 20 E 21 FEBBRAIO 2016 APERTURA DEL CASTELLO VISCONTEO

Dettagli

Qualche parola sul bando A scuola camminando della precedente edizione

Qualche parola sul bando A scuola camminando della precedente edizione Qualche parola sul bando A scuola camminando della precedente edizione A cura di Francesca Di Ciccio Servizio Pianificazione Sviluppo Sostenibile e Ciclo integrato Rifiuti Laboratorio Territoriale di Educazione

Dettagli

Prepariamo le Comunità e diamo risposta a emergenze e disastri

Prepariamo le Comunità e diamo risposta a emergenze e disastri Prepariamo le Comunità e diamo risposta a emergenze e disastri Obiettivo III - Prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenza e disastri ARGOMENTI DELLA LEZIONE Obiettivi specifici dell Area III Attività

Dettagli

I VALORI DELLA NOSTRA LISTA

I VALORI DELLA NOSTRA LISTA I VALORI DELLA NOSTRA LISTA La nostra formazione si presenta ai cittadini di Cisliano, con una proposta sui valori morali forti ed animata dall impegno di operare esclusivamente nell interesse della collettività.

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO FIUGGI (FR) Via Val Madonna n. 14 03014 Fiuggi (FR) tel. 0775.515263 fax 0775.1562814

Dettagli

Il MANIFESTO per una mobilità sicura, sostenibile ed autonoma nei percorsi casa-scuola

Il MANIFESTO per una mobilità sicura, sostenibile ed autonoma nei percorsi casa-scuola Il MANIFESTO per una mobilità sicura, sostenibile ed autonoma nei percorsi casa-scuola Arch. Alessandro Meggiato Dirigente Servizio Politiche per la Mobilità Comune di Reggio Emilia BICIBUS e PEDIBUS Che

Dettagli

Realizzazione di un programma di recupero degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Risparmio energetico

Realizzazione di un programma di recupero degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Risparmio energetico Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per le Infrastrutture, gli Affari Generali ed il Personale Direzione Generale per le Politiche Abitative Servizio Qualità urbana e politiche

Dettagli

GESTIONE ORDINARIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SEDE DEGLI. Tra. - la dott.ssa Gabriella Faoro, nata ad Arsiè (BL) il

GESTIONE ORDINARIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SEDE DEGLI. Tra. - la dott.ssa Gabriella Faoro, nata ad Arsiè (BL) il CONVENZIONE PER LA DELEGA DI FUNZIONI RELATIVE ALLA GESTIONE ORDINARIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SEDE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI DI COMPETENZA DELLA PROVINCIA. Tra - la dott.ssa Gabriella Faoro, nata ad

Dettagli

Milano contro il gioco d azzardo patologico

Milano contro il gioco d azzardo patologico Milano contro il gioco d azzardo patologico Il PROGETTO Con Decreto del Dirigente dell Unità Operativa Strumenti per il Controllo del Territorio n. 1934 del 13 Marzo 2015 della Direzione Generale Territorio,

Dettagli

Settore Verde e Agricoltura. Global Service. Milano. Comune di Milano

Settore Verde e Agricoltura. Global Service. Milano. Comune di Milano Milano Settore Verde e Agricoltura Global Service Comune di Milano Global Service Uno strumento innovativo per mantenere e gestire il verde milanese che consente di: garantire uno standard qualitativo

Dettagli

TRATTATIVE DECENTRATE

TRATTATIVE DECENTRATE TRATTATIVE DECENTRATE CONCLUSI I LAVORI VINCENTE LA LINEA DELLA CONSAP SOTTOSCRITTA L INTESA Dopo 3 mesi e poco più (siamo partiti il 17 marzo 2010) si concludono a Palazzo Chigi le trattative locali relative

Dettagli

La Citta di Lodi nelle Esposizioni Universali

La Citta di Lodi nelle Esposizioni Universali La Citta di Lodi nelle Esposizioni Universali La Citta di Lodi fu sede tematica nelle Esposizioni Universali del 1870, 1883 e del 1901. Nell ultima, i padiglioni delle varie mostre in programma, furono

Dettagli

Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile

Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile La promozione del trasporto pubblico locale e della mobilità sostenibile Il TPL è senz altro il sistema di trasporto più sicuro La Regione interviene

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI LUDOTECA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI LUDOTECA 40 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI LUDOTECA ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 82/13199 P.G. NELLA SEDUTA DEL 01/06/1998 Premessa Il presente Regolamento rientra nel più generale Regolamento

Dettagli

PIANO DETTAGLIATO DELLE PERFORMANCE PERIODO 1/01/ /12/2013

PIANO DETTAGLIATO DELLE PERFORMANCE PERIODO 1/01/ /12/2013 C O M U N E D I S U V E R E T O Provincia di Livorno AREA SVILUPPO ECONOMICO E CULTURALE Responsabile FIORENZA BATTISTINI PIANO DETTAGLIATO DELLE PERFORMANCE PERIODO 1/01/2011 31/12/2013 ARTICOLAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ATTO 13 ANNO 2015 SEDUTA DEL 29/01/2015 ORE 18:00 OGGETTO: G.S.D. PEDALE BUSSETANO - ORGANIZZAZIONE E PATROCINIO 66^ EDIZIONE DELLA GARA CICLISTICA "MILANO-BUSSETO"

Dettagli

COMUNE DI GAGLIANICO. Provincia di Biella PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DI UN SISTEMA DI TELERISCALDAMENTO URBANO E DELLA NECESSARIA

COMUNE DI GAGLIANICO. Provincia di Biella PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DI UN SISTEMA DI TELERISCALDAMENTO URBANO E DELLA NECESSARIA COMUNE DI GAGLIANICO Provincia di Biella PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DI UN SISTEMA DI TELERISCALDAMENTO URBANO E DELLA NECESSARIA ELABORAZIONE DI UNA CONCESSIONE DI CONVENZIONE E PER LA GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI SALVE. PUG PARTECIPATO Costruiamo insieme la Salve del futuro. Io faccio la mia parte CHE COS E IL PUG E PERCHÈ È UNO STRUMENTO NECESSARIO?

COMUNE DI SALVE. PUG PARTECIPATO Costruiamo insieme la Salve del futuro. Io faccio la mia parte CHE COS E IL PUG E PERCHÈ È UNO STRUMENTO NECESSARIO? COMUNE DI SALVE PUG PARTECIPATO Costruiamo insieme la Salve del futuro Io faccio la mia parte CHE COS E IL PUG E PERCHÈ È UNO STRUMENTO NECESSARIO? Il Piano Urbanistico Generale è lo strumento attraverso

Dettagli

PIT 4 - Alto Ionio Cosentino DENOMINAZIONE INTERVENTO

PIT 4 - Alto Ionio Cosentino DENOMINAZIONE INTERVENTO PIT 4 - Alto Ionio Cosentino MISURA FONDO TIPOLOGIA 3.14 FSE F Programma di Formazione "Accoglienza e Qualità dei servizi del Sistema locale di Offerta Turistica dell'alto Jonio Cosentino" 1.338.000,00

Dettagli

Castelli del Ducato di Parma & Piacenza

Castelli del Ducato di Parma & Piacenza Castelli del Ducato di Parma & Piacenza APERTURE CASTELLI DAL 2 al 5 GIUGNO 2016 Per orari, prezzi e manifestazioni consultare il sito www.castellidelducato.it PROVINCIA DI PARMA FORTEZZA DI BARDI tel.

Dettagli

CREMONA SANTA MARIA DELLA PIETÀ 1 DICEMBRE 2012 / 27 GENNAIO 2013

CREMONA SANTA MARIA DELLA PIETÀ 1 DICEMBRE 2012 / 27 GENNAIO 2013 MOSTRA INTERNAZIONALE DI ILLUSTRATORI CONTEMPORANEI BUFFET CREMONA SANTA MARIA DELLA PIETÀ 1 DICEMBRE 2012 / 27 GENNAIO 2013 PROGETTO DIDATTICO,VISITE GUIDATE E SPETTACOLI PER LE SCUOLE A CURA DI: ASSOCIAZIONE

Dettagli

Comune di Castelnovo ne Monti

Comune di Castelnovo ne Monti Settore LAVORI PUBBLICI PATRIMONIO AMBIENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Chiara Cantini Determinazione nr. 1 del 13/01/2015 OGGETTO: PROGETTO _TECNOLOGIE PER L'INCONTRO_ WI FI E INFORMATICA NELLE PIAZZE,

Dettagli

L ESPERIENZA DI A2A NEL FOTOVOLTAICO

L ESPERIENZA DI A2A NEL FOTOVOLTAICO Il fotovoltaico per amministratori e tecnici comunali Incontro del 5 Marzo 2009 L ESPERIENZA DI A2A NEL FOTOVOLTAICO Relazione illustrativa 1 L esperienza di A2A nel fotovoltaico Indice Parte 1 - Quartieri

Dettagli

RELAZIONE CONSUNTIVO ANNO 2014

RELAZIONE CONSUNTIVO ANNO 2014 RELAZIONE CONSUNTIVO ANNO 2014 Progetto scolastico in Costa d Avorio: Euro 21.100, 00 per il finanziamento scolastico di n.130 bambini oltre n. 2 adozioni ordinarie, comprendenti la terza rata residuo

Dettagli

Locarno, 7 gennaio 2009. Al Consiglio Comunale. Locarno. Signori Presidente e Consiglieri, Premesse

Locarno, 7 gennaio 2009. Al Consiglio Comunale. Locarno. Signori Presidente e Consiglieri, Premesse MM no. 14 riguardante la richiesta di un credito di fr. 107'000 per la realizzazione di una segnaletica informativa e culturale nel Centro storico e per l adeguamento e la completazione della segnaletica

Dettagli

Normativa di riferimento: C.M. n. 291 del 14 ottobre 1992 C.M. n. 380 del 28 dicembre 1995 C.M. n. 623 del 2 ottobre 1996

Normativa di riferimento: C.M. n. 291 del 14 ottobre 1992 C.M. n. 380 del 28 dicembre 1995 C.M. n. 623 del 2 ottobre 1996 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale Lombardia Liceo Classico Statale A. Manzoni Via Ghislanzoni, 7 23900 LECCO Tel. 0341 362362 Fax 0341 286133 C.F.

Dettagli

Il Parco Urbano di Erzelli. Il nuovo polmone verde del Ponente cittadino

Il Parco Urbano di Erzelli. Il nuovo polmone verde del Ponente cittadino Il Parco Urbano di Erzelli Il nuovo polmone verde del Ponente cittadino Il Progetto Il Progetto Il programma di sviluppo del Parco Scientifico Tecnologico di Genova prevede nel corso dei prossimi anni

Dettagli

DI PARMA A DUE PASSI DAL CENTRO STORICO

DI PARMA A DUE PASSI DAL CENTRO STORICO A DUE PASSI DAL CENTRO STORICO DI PARMA Edificio dal design esclusivo e raffinato inserito in un nuovo quartiere nel cuore della città, in zona vicina al centro storico, ben servita, con comodo accesso

Dettagli

COMUNE DI SPILAMBERTO

COMUNE DI SPILAMBERTO COMUNE DI SPILAMBERTO PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE STRUTTURA CULTURA, TURISMO, SPORT E C O P I A SERVIZIO STRUTTURA CULTURA, TURISMO, SPORT E MATERIA DI CONTRIBUTO ALL'ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA

Dettagli

IL PATTO DEI SINDACI: L INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI DEL COMUNE DI VERBANIA. II incontro del gruppo di lavoro Verbania 23 marzo 2015

IL PATTO DEI SINDACI: L INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI DEL COMUNE DI VERBANIA. II incontro del gruppo di lavoro Verbania 23 marzo 2015 IL PATTO DEI SINDACI: L INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI DEL COMUNE DI VERBANIA II incontro del gruppo di lavoro Verbania 23 marzo 2015 SPES Consulting srl Ing. Adriano PESSINA Arch. Andrea Ammenti Le

Dettagli

FONDO COMUNE DIOCESANO

FONDO COMUNE DIOCESANO FONDO COMUNE DIOCESANO Il Fondo Comune Diocesano è costituito da una quota dell otto per mille trasmesso dalla CEI alla Diocesi di Brescia (settore per il Culto e la Pastorale) e dalle tasse sulle vendite

Dettagli

Intervento del Dott. Ing. Francesco Franco Valeri, Capo del Dipartimento VII Viabilità ed Infrastrutture Provincia di Roma

Intervento del Dott. Ing. Francesco Franco Valeri, Capo del Dipartimento VII Viabilità ed Infrastrutture Provincia di Roma Intervento del Dott. Ing. Francesco Franco Valeri, Capo del Dipartimento VII Viabilità ed Infrastrutture Provincia di Roma In Italia prima del trasferimento delle strade ex ANAS le Province erano già il

Dettagli

CHI SIAMO SCOPO AMBITI DI ATTIVITÀ STORIA

CHI SIAMO SCOPO AMBITI DI ATTIVITÀ STORIA Relazione attività esercizio 2013 CHI SIAMO L associazione di volontariato Ascoli Piceno Festival è nata il 14 ottobre 1999 e svolge la sua attività prevalentemente nella Provincia di Ascoli Piceno -

Dettagli

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 12 al 19 giugno 2016

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 12 al 19 giugno 2016 PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 12 al 19 giugno 2016 DOMENICA 12 Giugno ore 9,00-11,00 S. MESSA ore 16,00 Battesimo: CASTELLI Matteo LUNEDI' 13 Maggio NON C'E' LA MESSA MARTEDI' 14 Maggio

Dettagli

ISTITUTO SAN GIORGIO Via Bernardino da Feltre 9, Pavia (PV) Tel Fax

ISTITUTO SAN GIORGIO Via Bernardino da Feltre 9, Pavia (PV) Tel Fax Pavia, 22 settembre 2015 ATTIVITA FACOLTATIVE 2015-16 Carissimi genitori, anche quest anno desideriamo proporvi alcune Attività Facoltative che si svolgeranno a scuola, nel pomeriggio. Queste attività

Dettagli

Sviluppo delle Reti a Banda UltraLarga in Regione Puglia. 16 Febbraio 2015

Sviluppo delle Reti a Banda UltraLarga in Regione Puglia. 16 Febbraio 2015 Sviluppo delle Reti a Banda UltraLarga in Regione Puglia 16 Febbraio 2015 Attività BUL un corso Il progetto Banda Ultra Larga in Puglia, allo stato attuale, prevede che numerosi comuni e aree industriali

Dettagli

COMUNE DI PORTOCANNONE ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DOMENICA 05 GIUGNO 2016

COMUNE DI PORTOCANNONE ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DOMENICA 05 GIUGNO 2016 COMUNE DI PORTOCANNONE ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DOMENICA 05 GIUGNO 2016 Programma amministrativo della lista Trasparenza Partecipazione ed Impegno per Portocannone Per le elezioni

Dettagli

Le azioni di promozione del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili della Provincia di Torino Silvio De Nigris

Le azioni di promozione del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili della Provincia di Torino Silvio De Nigris Le azioni di promozione del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili della Provincia di Torino Silvio De Nigris PROVINCIA DI TORINO Servizio Qualità dell Aria e Risorse Energetiche Competenze della

Dettagli

Le strategie per la sostenibilità ambientale della Regione Sardegna Il GPP: tra esperienza e visione del futuro Roma, MATTM 23 febbraio 2016

Le strategie per la sostenibilità ambientale della Regione Sardegna Il GPP: tra esperienza e visione del futuro Roma, MATTM 23 febbraio 2016 Le strategie per la sostenibilità ambientale della Regione Sardegna Il GPP: tra esperienza e visione del futuro Roma, MATTM 23 febbraio 2016 ing. Gianluca Cocco Direttore Servizio Sostenibilità Ambientale

Dettagli

PRONTI A GIOCARE? Scuola 2014/15 TENNIS

PRONTI A GIOCARE? Scuola 2014/15 TENNIS Scuola 2014/15 PRONTI A GIOCARE? TENNIS STRUTTURA 6 campi da tennis in terra rossa di cui 2 coperti 1 campo da tennis in super cie sintetica coperto da una tenso-struttura 1 campo da calcetto 1 palestra

Dettagli

OGGETTO: Istituzione servizio navetta. Indirizzi.

OGGETTO: Istituzione servizio navetta. Indirizzi. COMUNE DI PETTENASCO PROVINCIA DI NOVARA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE COPIA N. 50 Data 31.07.2013 OGGETTO: OGGETTO: Istituzione servizio navetta. Indirizzi. L anno duemilatredici, il

Dettagli

ACCORDO QUADRO PER LA REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA RELATIVE AL PROGETTO GLI STRUMENTI DELLA LEGALITA DEI CENTRI DI PROMOZIONE DELLA LEGALITA (CPL)

ACCORDO QUADRO PER LA REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA RELATIVE AL PROGETTO GLI STRUMENTI DELLA LEGALITA DEI CENTRI DI PROMOZIONE DELLA LEGALITA (CPL) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio V A.T. Como - Settore regionale Ordinamenti e Politiche per gli Studenti Via Pola, 11 20124

Dettagli

LE VISITE GUIDATE A CURA DI TOURING CLUB ITALIANO. INVITO a CORTE. Regione Campania, Assessorato ai Beni Culturali Comune di Gesualdo (Av)

LE VISITE GUIDATE A CURA DI TOURING CLUB ITALIANO. INVITO a CORTE. Regione Campania, Assessorato ai Beni Culturali Comune di Gesualdo (Av) LE VISITE GUIDATE A CURA DI TOURING CLUB ITALIANO INVITO a CORTE Regione Campania, Assessorato ai Beni Culturali Comune di Gesualdo (Av) Intervento co-finanziato del Piano di azione e coesione (PAC Campania)

Dettagli

SPORT AL PARCO. dall 8 giugno al 23 luglio

SPORT AL PARCO. dall 8 giugno al 23 luglio SPORT AL PARCO 2015 dall 8 giugno al 23 luglio SPORT AL PARCO 2015 Anche per questa stagione primaverile/estiva 2015, il Comune ripropone ai cittadini ed alle cittadine l attività fisica all aria aperta,

Dettagli

biagiofarace@gmail.com

biagiofarace@gmail.com F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARACE BIAGIO Indirizzo Via Delle Rose, 28-87020 Santa Maria Del Cedro ( Cs ) Telefono Cell. : 3382025788 / 3936619367 Tel.: 0985 42043

Dettagli

LE SCUOLE DI CICLISMO. Supporti all attività e progettualità specifiche

LE SCUOLE DI CICLISMO. Supporti all attività e progettualità specifiche LE SCUOLE DI CICLISMO Supporti all attività e progettualità specifiche 1 SUPPORTI ALLE SCUOLE DI CICLISMO Eventuale certificazione dell impianto (sopralluogo da parte di personale FCI incaricato dal Settore

Dettagli

Nel corso dei prossimi mesi vi saranno comunicati più precisamente gli orari e le modalità dei vari appuntamenti o gli eventuali cambiamenti.

Nel corso dei prossimi mesi vi saranno comunicati più precisamente gli orari e le modalità dei vari appuntamenti o gli eventuali cambiamenti. ottobre 2016 Carissimi genitori, desideriamo comunicarvi tutti gli appuntamenti formativi per i vostri ragazzi fino alla fine dell anno. Vi inviamo quindi il calendario invitandovi a leggerlo attentamente

Dettagli

INCONTRI D AFFARI PER LE IMPRESE ELETTROTECNICHE ED ELETTRONICHE ITALIANE IN ARABIA SAUDITA

INCONTRI D AFFARI PER LE IMPRESE ELETTROTECNICHE ED ELETTRONICHE ITALIANE IN ARABIA SAUDITA ELETTROTECNICHE ED ELETTRONICHE ITALIANE PRESENTAZIONE DELL INIZIATIVA Prosegue l attenzione di ANIE verso il mercato saudita con l organizzazione di due nuove missioni imprenditoriali dedicate alle aziende

Dettagli

VISITA GUIDATA AI CENTRI CIVICI DI INTERESSE 28 gennaio 2012

VISITA GUIDATA AI CENTRI CIVICI DI INTERESSE 28 gennaio 2012 VISITA GUIDATA AI CENTRI CIVICI DI INTERESSE 28 gennaio 2012 COSA ABBIAMO APPRESO DAI CENTRI VISITATI 1. BIBLIOTECA E. DE AMICIS - ANZOLA DELL EMILIA BOLOGNA Incontro con la responsabile Dott.ssa Loretta

Dettagli

UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI CAMPANIA PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLE TECNOLOGIE STUDIA O LAVORA CON INTERNET "

UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI CAMPANIA PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLE TECNOLOGIE STUDIA O LAVORA CON INTERNET UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI CAMPANIA PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLE TECNOLOGIE STUDIA O LAVORA CON INTERNET " PER I DOCENTI E GLI STUDENTI DELLE SCUOLE MEDIE SUPERIORI DELLA CAMPANIA UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI

Dettagli

Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Conferenza Episcopale Italiana per i beni culturali ecclesiastici

Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Conferenza Episcopale Italiana per i beni culturali ecclesiastici Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Conferenza Episcopale Italiana per i beni culturali ecclesiastici Approvate dalla 67 a Assemblea Generale (Assisi, 10-13 novembre

Dettagli

1.400 KM DI PISTE CICLABILI Nel 2000 erano 400 km

1.400 KM DI PISTE CICLABILI Nel 2000 erano 400 km Mobilità ciclabile E-R: 10% (Italia 5%) OBIETTIVO PRIT: 20% 1.400 KM DI PISTE CICLABILI Nel 2000 erano 400 km 11 Maggio 2015: Firma del protocollo per lo sviluppo della mobilità ciclopedonale fra: La Regione

Dettagli

Programma Integrato d'area CA 04 Cod. PIA CA AA. Provincia di Cagliari. Decimoputzu. R.A.S.: ,00 Cap. SC (UPB S07.10.

Programma Integrato d'area CA 04 Cod. PIA CA AA. Provincia di Cagliari. Decimoputzu. R.A.S.: ,00 Cap. SC (UPB S07.10. Cod. PIA CA 04.40.AA Strada di collegamento Decimoputzu - SS 196 Provincia di Cagliari Decimoputzu Costo del progetto: 1.200.000,00 R.A.S.: 1.200.000,00 Cap. SC07.1264 (UPB S07.10.005) L opera consiste

Dettagli

CENTRO D INFORMAZIONE DELL UNIONE EUROPEA

CENTRO D INFORMAZIONE DELL UNIONE EUROPEA Le tappe del Tour 28 dicembre 2012 Inizio del progetto 27 febbraio 2013 Conferenza stampa - Trieste Il 27 febbraio si è tenuta la conferenza stampa del progetto InForma SVE/FVG Tour. La conferenza è stata

Dettagli

CasAmica un treno storico con locomotiva a vapore dei primi anni 10 del XX secolo dalla stazione Termini di Roma Vaticano 500 persone

CasAmica un treno storico con locomotiva a vapore dei primi anni 10 del XX secolo dalla stazione Termini di Roma Vaticano 500 persone CasAmica offrirà il 21 maggio 2016 a centinaia di persone, fra le quali numerosi ospiti delle case di accoglienza, una straordinaria opportunità per vivere l esperienza del Giubileo. L Associazione da

Dettagli

COMUNE DI SANT'AGOSTINO Provincia di Ferrara

COMUNE DI SANT'AGOSTINO Provincia di Ferrara COMUNE DI SANT'AGOSTINO Provincia di Ferrara C O P I A Delibera n. 560 in data 13/11/2012 V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E OGGETTO: ULTERIORE INTEGRAZIONE

Dettagli

Il Vescovo al Terzo Settore: «Condivisione e dialogo per affrontare le sfide di oggi»

Il Vescovo al Terzo Settore: «Condivisione e dialogo per affrontare le sfide di oggi» Il Vescovo al Terzo Settore: «Condivisione e dialogo per affrontare le sfide di oggi» Erano presenti molti dei rappresentanti del mondo delle associazioni che sabato 30 aprile hanno illustrato il volto

Dettagli