NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE"

Transcript

1 Riservto ll Poste itline Sp N. Protocollo t di presentzione UNI CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI Periodo d'impost 0 COGNOME COICE ISCALE Informtiv sul trttmento dei dti personli i sensi dell rt. del.lgs. n. 9 del 0 giugno 00 in mteri di protezione dei dti personli inlità del trttmento Conferimento dti Modlità del trttmento Titolre del trttmento Responsbili del trttmento iritti dell interessto Consenso Con quest informtiv l Agenzi delle Entrte spieg come utilizz i dti rccolti e quli sono i diritti riconosciuti l cittdino. Inftti, il d.lgs. n.9 del 0 giugno 00, in mteri di protezione dei dti personli, prevede un sistem di grnzie tutel dei trttmenti che vengono effettuti sui dti personli. dti d Lei forniti con questo modello verrnno trttti dll Agenzi delle Entrte per le finlità di liquidzione, ccertmento e riscossione delle imposte. Potrnno essere comunicti soggetti pubblici o privti secondo le disposizioni del in mteri di protezione dei dti personli (rt. 9 del d.lgs. n. 9 del 00). Potrnno, inoltre, essere pubblicti con le modlità previste dl combinto disposto degli rtt. 9 del.p.r. n. 00 del 9 settembre 9, così come modificto dll legge n. del gosto 00 e -bis del.p.r. n. del ottobre 9. I dti indicti nell presente dichirzione possono essere trttti nche per l ppliczione dello strumento del c.d. redditometro, compresi i dti reltivi ll composizione del nucleo fmilire. I dti trttti i fini dell ppliczione del redditometro non vengono comunicti soggetti esterni e l loro titolrità spett esclusivmente ll Agenzi delle Entrte. Sul sito dell Agenzi delle Entrte è consultbile l informtiv complet sul trttmento dei dti personli in relzione l redditometro. I dti richiesti devono essere forniti obbligtorimente l fine di potersi vvlere degli effetti delle disposizioni in mteri di dichirzione dei redditi. L indiczione di dti non veritieri può fr incorrere in snzioni mministrtive o, in lcuni csi, penli. L indiczione del numero di telefono o cellulre, del fx e dell indirizzo di post elettronic è fcolttiv e consente di ricevere grtuitmente dll Agenzi delle Entrte informzioni e ggiornmenti su scdenze, novità, dempimenti e servizi offerti. L effettuzione dell scelt per l destinzione dell otto per mille dell Irpef è fcolttiv e viene richiest i sensi dell rt. dell legge 0 mggio 9 n. e delle successive leggi di rtific delle intese stipulte con le confessioni religiose. L effettuzione dell scelt per l destinzione del cinque per mille dell Irpef è fcolttiv e viene richiest i sensi dell rt., comm dell legge dicembre 0 n. 90. L effettuzione dell scelt per l destinzione del due per mille fvore dei prtiti politici è fcolttiv e viene richiest i sensi dell rt. del decreto legge dicembre 0, n. 9, convertito, con modificzioni, dll rt. comm, dell legge febbrio 0, n.. Tli scelte, secondo il d.lgs. n. 9 del 00, comportno il conferimento di dti di ntur sensibile. Anche l inserimento delle spese snitrie tr gli oneri deducibili o per i quli è riconosciut l detrzione d impost, è fcolttivo e richiede il conferimento di dti sensibili. I dti cquisiti ttrverso il modello di dichirzione verrnno trttti con modlità prevlentemente informtizzte e con logiche pienmente rispondenti lle finlità d perseguire, nche medinte verifiche con ltri dti in possesso dell Agenzi delle Entrte o di ltri soggetti, nel rispetto delle misure di sicurezz previste dl in mteri di protezione dei dti personli. Il modello può essere consegnto soggetti intermediri individuti dll legge (centri di ssistenz fiscle, sostituti d impost, bnche, genzie postli, ssocizioni di ctegori e professionisti) che trtternno i dti esclusivmente per le finlità di trsmissione del modello ll Agenzi delle Entrte. L Agenzi delle Entrte e gli intermediri, quest ultimi per l sol ttività di trsmissione, secondo qunto previsto dl d.lgs. n. 9 del 00, ssumono l qulific di titolre del trttmento dei dti personli qundo i dti entrno nell loro disponibilità e sotto il loro diretto controllo. Il titolre del trttmento può vvlersi di soggetti nominti Responsbili del trttmento. In prticolre, l Agenzi delle Entrte si vvle, come responsbile esterno del trttmento dei dti, dell Sogei S.p.., prtner tecnologico cui è ffidt l gestione del sistem informtivo dell Angrfe Tributri. Presso l Agenzi delle Entrte è disponibile l elenco completo dei responsbili. Gli intermediri, ove si vvlgno dell fcoltà di nominre dei responsbili, devono renderne noti i dti identifictivi gli interessti. L tte slve le modlità, già previste dll normtiv di settore, per le comuniczioni di vrizione dti e per l integrzione dei modelli di dichirzione eo comuniczione l interessto (rt. del d.lgs. n. 9 del 00) può ccedere i propri dti personli per verificrne l utilizzo o, eventulmente, per correggerli, ggiornrli nei limiti previsti dll legge, ovvero per cncellrli od opporsi l loro trttmento, se trttti in violzione di legge. Tli diritti possono essere esercitti medinte richiest rivolt : Agenzi delle Entrte Vi Cristoforo Colombo cd 00 Rom. L Agenzi delle Entrte, in qunto soggetto pubblico, non deve cquisire il consenso degli interessti per trttre i loro dti personli. Gli intermediri non devono cquisire il consenso degli interessti per il trttmento dei dti in qunto il trttmento è previsto dll legge; mentre sono tenuti d cquisire il consenso degli interessti si per trttre i dti sensibili reltivi prticolri oneri deducibili o per i quli è riconosciut l detrzione d impost, ll scelt dell otto per mille, del cinque per mille e del due per mille dell Irpef, si per poterli comunicre ll Agenzi delle Entrte, o d ltri intermediri. Tle consenso viene mnifestto medinte l sottoscrizione dell dichirzione nonché l firm con l qule si effettu l scelt dell otto per mille dell Irpef, del cinque per mille e del due per mille dell Irpef. L presente informtiv viene dt in generle per tutti i titolri del trttmento sopr indicti. NOME BUBBICO ROCCO LUIGI B B B R C L C 9 G H BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI

2 fiscle (*) BBBRCLC9GH TIPO I ICHIARAZIONE ATI EL CONTRIBUENTE Redditi X Iv Qudro RW (o Stto estero) di nscit Qudro VO Qudro AC Studi di settore Prmetri Correttiv ichirzione nei termini integrtiv fvore Provinci (sigl) t di nscit PISTICCI MT 909 M X Indictori deceduto tutelto minore ichirzione integrtiv Prtit IVA (eventule) ichirzione integrtiv (rt., co. -ter,pr 9) Eventi eccezionli Sesso (brrre l reltiv csell) Riservto l liquidtore ovvero l curtore fllimentre Accettzione eredità gicente Liquidzione volontri Immobili sequestrti Stto Periodo d'impost RESIENZA ANAGRAICA compilre solo se vrit dl 0 ll dt di presentzione dell dichirzione TELEONO E INIRIZZO I POSTA ELETTRONICA OMICILIO ISCALE AL 000 OMICILIO ISCALE AL 000 Tipologi (vi, pizz, ecc.) rzione Telefono prefisso numero Indirizzo Cellulre dl t dell vrizione l omicilio fiscle diverso dll residenz Indirizzo di post elettronic Provinci (sigl) C..p. ichirzione presentt per l prim volt Provinci (sigl) Provinci (sigl) RESIENTE ALL'ESTERO fiscle estero Stto estero di residenz Stto estero A COMPILARE SE RESIENTE ALL ESTERO NEL 0 Stto federto, provinci, conte Indirizzo fiscle (obbligtorio) RISERVATO A CHI PRESENTA LA ICHIARAZIONE PER ALTRI CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI EREE, CURATORE ALLIMENTARE o ELL'EREITA', ecc. (vedere istruzioni) CAE RAI IMPRESE IMPEGNO ALLA PRESENTAZIONE TELEMATICA Riservto ll'intermedirio VISTO I CONORMITÀ Riservto l C.A.. o l professionist CERTIICAZIONE TRIBUTARIA Riservto l professionist Loclità di residenz M comune Numero civico comune MONTESCAGLIOSO MT comune Non residenti Schumcker NAZIONALITA' Cognome Nome Sesso (brrre l reltiv csell) t di nscit RESIENZA ANAGRAICA (O SE IVERSO) OMICILIO ISCALE Rppresentnte residente ll estero t di inizio procedur (o Stto estero) di nscit rzione, vi e numero civico Indirizzo estero Procedur non ncor termint t di fine procedur cric t cric giorno giorno mese mese nno nno (o Stto estero) Provinci (sigl) C..p. Tipologi pprecchio (Riservt i contribuenti che esercitno ttività d impres) fiscle dell'intemedirio Soggetto che h predisposto l dichirzione t dell'impegno giorno fiscle del responsbile del C.A.. fiscle del professionist fiscle del professionist CLMMPTH9G Telefono prefisso numero fiscle società o ente dichirnte Provinci (sigl) mese nno 000 IRMA ELL'INTERMEIARIO COLAMONICO MARIO PIETRO Visto di conformità rilscito i sensi dell rt. del.lgs. n. 99 reltivo RedditiIVA Si rilsci il visto di conformità i sensi dell rt. del.lgs. n. 99 fiscle del C.A.. fiscle o prtit IVA del soggetto diverso dl certifictore che h predisposto l dichirzione e tenuto le scritture contbili Si ttest l certificzione i sensi dell rt. del.lgs. n. 99 Ricezione vviso telemtico Ricezione comuniczione telemtic nomlie dti studi di settore IRMA EL RESPONSABILE EL C.A.. o EL PROESSIONISTA IRMA EL PROESSIONISTA Ester Itlin BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI (*) compilre per i soli modelli predisposti su fogli singoli, ovvero su moduli meccnogrfici strisci continu.

3 PERIOO IMPOSTA 0 COICE ISCALE B B B R C L C 9 G H miliri crico QUARO RA Redditi dei terreni Mod. N. CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI AMILIARI A CARICO BARRARE LA CASELLA: C = CONIUGE = PRIMO IGLIO = IGLIO A = ALTRO AMILIARE =IGLIO CON ISABILITÀ QUARO RA EI TERRENI Esclusi i terreni ll'estero d includere nel Qudro RL I redditi dominicle (col. ) e grrio (col. ) vnno indicti senz operre l rivlutzione RA RA RA RA RA RA RA RA RA9 RA0 RA RA RA RA RA RA RA RA RA9 RA0 RA RA RA Relzione di prentel C Coniuge Primo figlio A A A A PERCENTUALE ULTERIORE ETRAZIONE PER AMIGLIE CON ALMENO IGLI Reddito dominicle non rivlutto Somm col., e fiscle (Indicre il codice fiscle del coniuge nche se non fisclmente crico) Titolo Reddito grrio non rivlutto TOTALI 9 NUMERO IGLI IN AIO PREAOTTIVO A CARICO EL CONTRIBUENTE giorni % Reddito dominicle imponibile N. mesi crico Minore di tre nni di ffitto in regime vincolistico Reddito grrio imponibile Percentule detrzione spettnte prticolri Continuzione (*) etrzione 00% ffidmento figli non dovut 9 Reddito dominicle non imponibile Coltivtore diretto o IAP (*) Brrre l csell se si trtt dello stesso terreno o dell stess unità immobilire del rigo precedente BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI

4 COICE ISCALE B B B R C L C 9 G H QUARO RN eterminzione dell IRPE QUARO RV Addizionle regionle e comunle ll IRPE QUARO CS Contributo di solidrietà PERIOO IMPOSTA 0 CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI QUARO RN IRPE RN RN RN RN RN RN RN REITO COMPLESSIVO RN eduzione per bitzione principle RN RN RN etrzione etrzioni per per coniuge crico fmiliri crico etrzione per redditi di lvoro dipendente etrzione per redditi di pensione etrzione per redditi ssimilti quelli di lvoro dipendente e ltri redditi ) etrzione per ltri fmiliri crico RN (Sez. V del qudro RP) RN RN RN RN0 RN RN RN RN RN RN RN RN9 RN0 RN RN RN RN RN RN RN RN Oneri deducibili REITO IMPONIBILE (indicre zero se il risultto è negtivo) IMPOSTA LORA TOTALE ETRAZIONI PER CARICHI I AMIGLIA E LAVORO etrzione cnoni di loczione e ffitto terreni etrzione spese Sez. III-C qudro RP etrzione oneri Sez. IV qudro RP etrzione oneri Sez. VI qudro RP TOTALE ETRAZIONI IMPOSTA etrzione spese snitrie per determinte ptologie Crediti d impost che generno residui TOTALE ALTRE ETRAZIONI E CREITI IMPOSTA (somm dei righi RN e RN) (di cui derivnti d imposte figurtive Crediti d impost ondi comuni Crediti d impost per le imprese e i lvortori utonomi ECCEENZA IMPOSTA RISULTANTE ALLA PRECEENTE ICHIARAZIONE Irpef d trttenere o d rimborsre risultnte dl Mod. 00 Totle detrzione IMPOSTA NETTA (RN RN RN; indicre zero se il risultto è negtivo) Credito d impost per erogzioni cultur RITENUTE TOTALI Trttenuto dl sostituto Reintegro nticipzioni fondi pensioni di cui cconti ceduti RN9 Restituzione bonus Bonus incpienti Bonus fmigli RN0 RN RN etrzioni lvoro etrzione oneri Sez. I qudro RP etrzione spese Sez. III-A qudro RP Residuo detrzione Strt-up periodo precedente etrzione investimenti strt up (Sez. VI del qudro RP) Reddito di riferimento Credito per fondi comuni Perdite compensbili Reddito minimo d prtecipzione in società non opertive per gevolzioni fiscli di cui i qudri R, RG e RH con credito per fondi comuni Credito d impost per ltri immobili - Sism Abruzzo Credito d impost per bitzione principle - Sism Abruzzo Credito residuo d riportre l rigo RN col. di cui ritenute sospese IERENZA (se tle importo è negtivo indicre l importo preceduto dl segno meno) di cui cconti sospesi (% di RP col.) Ricquisto prim cs Crediti d impost per redditi prodotti ll estero (9% di RP col.) Importi rimborsti dl sostituto per detrzioni incpienti (% di RP) RN, col., Mod. Unico 0 etrzione per figli crico (% di RP col.) Incremento occupzione Credito compensto con Mod Altri crediti d impost di cui ltre ritenute subite Ulteriore detrzione per figli crico (% di RP col.) (0% di RP col.) (0% di RP col. ) Residuo detrzione (% di RP) di cui credito Qudro I 00 ECCEENZA IMPOSTA RISULTANTE ALLA PRECEENTE ICHIARAZIONE COMPENSATA NEL MO. ACCONTI RP0 col. di cui recupero impost sostitutiv Residuo detrzione Importo rt spettnte Residuo credito di cui sospes Ulteriore detrzione per figli di cui fuoriusciti dl regime di vntggio etrzione utilizzt (% di RP col.) etrzione utilizzt Medizioni etrzione cnoni loczione Rimborsto dl sostituto etrzione utilizzt Credito utilizzto Crediti residui per detrzioni incpienti (di cui ulteriore detrzione per figli ecdenz Strt-up Recupero detrzione RN BONUS IRPE di cui interessi su detrzione fruit etrzione fruit Bonus spettnte Bonus fruibile in dichirzione di cui ritenute rt. non utilizzte di cui credito riversto d tti di recupero Eccedenze di detrzione Bonus d restituire ) BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI

5 fiscle BBBRCLC9GH eterminzione dell impost Residui detrzioni, crediti d impost e deduzioni Altri dti Acconto 0 RN RN IMPOSTA A EBITO IMPOSTA A CREITO RN RN RN, col. RN RN0, col. RP, cod. RN0 soggett RN RN Riclcolo reddito 9 Acconto dovuto QUARO RV AIZIONALE RV REITO IMPONIBILE REGIONALE E COMUNALE ALL IRPE Sezione I Addizionle regionle ll'irpe RV RV RV RV RV Sezione II-A RV9 Addizionle RV0 comunle ll'irpe RV CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI Residuo deduzioni Sezione II-B Acconto ddizionle comunle ll IRPE per il 0 QUARO CS CONTRIBUTO I SOLIARIETÀ RV RV RV RV RV RV RV CS CS RN, col. ) di cui exit-tx rteizzt (Qudro TR) RN, col. ondiri non imponibili di cui immobili ll estero Reddito complessivo Impost nett Primo cconto Secondo o unico cconto (di cui sospes ) RN, col. RP, col. ifferenz AIZIONALE REGIONALE ALL'IRPE OVUTA prticolri ddizionle regionle AIZIONALE REGIONALE ALL'IRPE TRATTENUTA O VERSATA (di cui ltre trttenute ECCEENZA I AIZIONALE REGIONALE ALL'IRPE RISULTANTE ALLA PRECEENTE ICHIARAZIONE (RX col. Mod. UNICO 0) ECCEENZA I AIZIONALE REGIONALE ALL'IRPE RISULTANTE ALLA PRECEENTE ICHIARAZIONE COMPENSATA NEL MO. Addizionle regionle Irpef d trttenere o d rimborsre risultnte dl Mod. 00 AIZIONALE REGIONALE ALL'IRPE A EBITO AIZIONALE REGIONALE ALL'IRPE A CREITO ALIQUOTA ELL'AIZIONALE COMUNALE ELIBERATA AL COMUNE AIZIONALE COMUNALE ALL'IRPE OVUTA Agevolzioni AIZIONALE COMUNALE ALL'IRPE TRATTENUTA O VERSATA RC e RL ECCEENZA I AIZIONALE COMUNALE ALL'IRPE RISULTANTE ALLA PRECEENTE ICHIARAZIONE (RX col. Mod. UNICO 0) AIZIONALE COMUNALE ALL'IRPE A EBITO Trttenuto dl sostituto Cod. Regione ECCEENZA I AIZIONALE COMUNALE ALL'IRPE RISULTANTE ALLA PRECEENTE ICHIARAZIONE COMPENSATA NEL MO. Addizionle comunle Irpef d trttenere o d rimborsre risultnte dl Mod. 00 Bse imponibile contributo di solidrietà 00 ltre trttenute Trttenuto dl sostituto Contributo trttenuto dl sostituto (rigo RC col. ) (di cui sospes Credito compensto con Mod Cod. comune Credito compensto con Mod Reddito complessivo lordo (colonn + colonn ) ) di cui credito d Qudro I 00 Aliquote per scglioni Rimborsto dl sostituto di cui credito d Qudro I 00 Rimborsto dl sostituto AIZIONALE COMUNALE ALL'IRPE A CREITO Agevolzioni Imponibile eterminzione contributo di solidrietà Aliquote per scglioni RN0 RN Strt-up prticolri Aliquot RV 0,00 Reddito complessivo (rigo RN col. ) 0 Acconto dovuto Contributo dovuto Contributo trttenuto con il mod. 00 Addizionle comunle 0 trttenut dl dtore di lvoro Residuo nno 0 Contributo trttenuto dl sostituto (rigo RC col. ) Contributo debito Importo trttenuto o versto (per dichirzione integrtiv) Reddito l netto del contributo pensioni (RC col. ) Residuo nno 0 Acconto d versre Bse imponibile contributo Contributo sospeso Contributo credito 0,00 BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI

6 PERIOO IMPOSTA 0 COICE ISCALE B B B R C L C 9 G H QUARO RX Compenszioni Rimborsi CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI QUARO RX COMPENSAZIONI RIMBORSI Sezione I Crediti ed eccedenze risultnti dll presente dichirzione Sezione II Crediti ed eccedenze risultnti dll precedente dichirzione Sezione III eterminzione dell IVA d versre o del credito d impost RX RX RX RX RX RX RX RX RX RX RX RX RX RX RX9 RX0 RX RX RX RX RX RX RX RX RX RX IRPE Addizionle regionle IRPE Addizionle comunle IRPE Impost sostitutiv incremento produttività (RC) Contributo di solidrietà (CS) Impost sostitutiv redditi di cpitle (RM) Acconto su redditi tsszione seprt (RM) Impost sostitutiv rillinemento vlori fiscli (RM) Addizionle bonus e stock option(rm) Impost pignormento presso terzi (RM) Impost noleggio occsionle imbrczioni (RM) Imposte sostitutive plusvlenze finnzirie (RT) IVIE (RW) IVAE (RW) Impost sostitutiv nuovi minimi (LM) IVA Contributi previdenzili Impost sostitutivdi cui l qudro RT Altre imposte Altre imposte Altre imposte Altre imposte IVA d versre RX IVA credito tributo (d riprtire tr i righi RX e RX) Importo credito risultnte dll presente dichirzione Eccedenz o credito precedente Eccedenz di versmento sldo Credito di cui si chiede il rimborso Credito d utilizzre in compenszione eo in detrzione Importo compensto nel Mod. Importo di cui si chiede il rimborso Importo residuo d compensre RX Eccedenz di versmento (d riprtire tr i righi RX e RX) RX (RB) Impost sostitutiv redditi prtecipzione imprese estere (RM) Impost sostitutiv nuove inizitive produttive RX Impost sostitutiv deduzioni extr contbili (RQ) RX Impost sostitutiv plusvlenze beniziend (RQ) RX Impost sostitutiv conferimenti SIIQSIINQ (RQ) RX Tss etic (RQ) Importo di cui si richiede il rimborso Cusle del rimborso Contribuenti Subpplttori Attestzione condizioni ptrimonili e versmento contributi RX Importo d riportre in detrzione o in compenszione di cui d liquidre medinte procedur semplifict Contribuenti mmessi ll erogzione prioritri del rimborso Il sottoscritto dichir, i sensi dell rticolo del decreto del Presidente dell Repubblic dicembre 000, n., che sussistono le seguenti condizioni previste dll rticolo -bis, terzo comm, lettere ) e c): ) il ptrimonio netto non è diminuito, rispetto lle risultnze contbili dell'ultimo periodo d'impost, di oltre il 0 per cento; l consistenz degli immobili non si è ridott, rispetto lle risultnze contbili dell'ultimo periodo d'impost, di oltre il 0 per cento per cessioni non effettute nell normle gestione dell'ttività esercitt; l'ttività stess non è cesst né si è ridott per effetto di cessioni di ziende o rmi di ziende compresi nelle suddette risultnze contbili; c) sono stti eseguiti i versmenti dei contributi previdenzili e ssicurtivi. Il sottoscritto dichir di essere conspevole delle responsbilità nche penli derivnti dl rilscio di dichirzioni mendci, previste dll rt. del decreto del Presidente dell Repubblic icembre 000, n.. IRMA Esonero grnzi BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI

7 COICE ISCALE B B B R C L C 9 G H QUARO RB Redditi dei fbbricti Mod. N. PERIOO IMPOSTA 0 CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI QUARO RB EI ABBRICATI E ALTRI ATI Sezione I Redditi dei fbbricti Esclusi i fbbricti ll'estero d includere nel Qudro RL L rendit ctstle (col. ) v indict senz operre l rivlutzione TOTALI Impost cedolre Acconto cedolre 0 Sezione II ti reltivi i contrtti RB RB RB RB RB RB RB RB RB9 RB0 RB RB RB RB RB RB RB RB RB RB RB9 Tsszione ordinri % 0% soggett Impost Impost Totle impost Eccedenz Eccedenz cedolre % cedolre 0% cedolre dichirzione precedente compenst Mod. prt. giorni percentule cnone prticolri Continuzione (*) N. di rigo Tsszione ordinri % 0% soggett giorni percentule cnone prticolri Continuzione (*) Tsszione ordinri % Acconti sospesi Mod. N. Primo cconto trttenut dl sostituto t 9 0% risultnte dl Mod. 00 rimborst dl sostituto Secondo o unico cconto Estremi di registrzione del contrtto Serie Numero e sottonumero 0 soggett credito compensto ufficio Contrtti non superiori 0 gg Impost debito Anno di presentzione dich. ICI Acconti versti Impost credito 9 prt. prt. giorni percentule cnone prticolri Continuzione (*) 9 0 Tsszione ordinri % 0% soggett 9 9 giorni percentule cnone prticolri Continuzione (*) Tsszione ordinri % giorni percentule Tsszione ordinri % giorni percentule Tsszione ordinri % giorni percentule Tsszione ordinri % giorni percentule Tsszione ordinri % giorni percentule 9 0% cnone soggett 9 0% cnone prticolri soggett Continuzione (*) 9 0% cnone prticolri soggett Continuzione (*) 9 0% cnone prticolri soggett Continuzione (*) 9 0% cnone (*) Brrre l csell se si trtt dello stesso terreno o dell stess unità immobilire del rigo precedente. prticolri soggett Continuzione (*) 9 prticolri Continuzione (*) prt. prt. prt. prt. prt. prt. Stto di emergenz BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI

8 IMPEGNO ALLA TRASMISSIONE TELEMATICA ANNO 0 (i sensi rt. c. PR 99, modificto dl PR 00) L'INTERMEIARIO fiscle Cognome Nome Residenz CLMMPTH9G COLAMONICO MARIO PIETRO MONTESCAGLIOSO VIA SAN GIOVANNI BOSCO, MT Rilsci in dt odiern, l'impegno trsmettere in vi telemtic, e nei termini di legge, ll'agenzi delle Entrte le dichirzioni: X ichirzione redditi unifict ichirzione IVA utonom ichirzione Irp Modello 0 semplificto Modello 0 ordinrio Altro... el CONTRIBUENTE fiscle BBBRCLC9GH 0 Cognome BUBBICO Nome ROCCO LUIGI Residenz MONTESCAGLIOSO CORSO GRAMSCI 9 MT Predisposte d chi le trsmette X Predisposte dl contribuente t, irm COLAMONICO MARIO PIETRO

9 UNICO 0 Persone fisiche ATA OCUMENTO COICE ICHIARAZIONE COICE ISCALE RESIENZA COGNOME E NOME BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI Indirizzo e numero civico Provinci Contribuente MINIMO VIA SANTA LUCIA MONTESCAGLIOSO MT 0 Cp Terreni e bbricti Impres ordinri, semplifict o llevmento Altri redditi Tsszione seprt (opzione ordinri dell tsszione) REITO COMPLESSIVO E TOTALE RITENUTE (RN col. e RN col. ovvero se contribuente minimo LM0 ed LM) IRPE AIZIONALE REGIONALE AIZIONALE COMUNALE IVA IRAP PRESENTAZIONE ICHIARAZIONE AL CONTRIBUENTE IN BANCAPOSTA Lvoro dipendente eo pensione Lvoro utonomo eo professione Prtecipzione Plusvlenze di ntur finnziri Imprese consorzite IMPOSTE E CONTRIBUTI C.C.I.A.A. INPS CEOLARE SECCA ALTRE IMPOSTE IRPE AIZIONALE COMUNALE TELEMATICAMENTE A INTERMEIARIO RIEPILOGO ELLA ICHIARAZIONE IRPE SCHEMA RIEPILOGATIVO EI E ELLE RITENUTE TIPO I REITO VERSAMENTO TASI QUARO RN RV RV IQ RR RB IMPORTO PRIMA RATA COICE ISCALE INTERMEIARIO ACCONTI I IMPOSTA IMPORTO SECONA RATA COGNOME E NOME O ENOMINAZIONE INTERMEIARIO ORIGINE ETTAGLIO EBITI d versre SALO, CREITI ovvero RIMBORSI 'IMPOSTA MATURATI IN ICHIARAZIONE EBITO ECCEENZA I VERSAMENTO ALTRI CREITI Crediti impost concessi lle imprese - d qudro RU VERSAMENTO IN UNICA SOLUZIONE ( SALO 0 E RATA ACC. 0 ) VERSAMENTO A RATE IMPORTO I CUI SI CHIEE IL RIMBORSO % RITENUTE CREITO A PORTARE IN IMINUZIONE TOTALI IRAP TOTALI VERSAMENTO RATA I ACCONTO 00 Totle imposte sldo (A) Totle cconti rt (C) CREITO MINIMI LM IMPOSTE E CONTRIBUTI MINIMI INPS ltri CEOLARE SECCA 00 (***) 0 (***) X VX ## CLMMPTH9G COLAMONICO MARIO PIETRO Totle cconti rt () Altri crediti (*) TOTALE OVUTO (SALO 0 E RATA ACCONTO 0) AL NETTO EI CREITI Totle debiti (A + C) Totle crediti (B + E) Crediti utilizzti in comp.ne (**) ebitocredito risultnte ovvero Totle crediti (B) IMPORTO Totle Altri Crediti (E) 9, Mgg. dello 0,% BBBRCLC9GH BUBBICO ROCCO LUIGI * Crediti d utilizzre in compenszione non presenti sull.r. ** Credito utilizzto in compenszione in sede di dichirzione per ridurre gli cconti di impost IRPE eo IRAP *** Slvo diverse disposizioni ATTENZIONE: GLI IMPORTI ELLE SINGOLE RATE EL PROSPETTO TENGONO CONTO I EVENTUALI CREITIEBITI CHE POSSONO INTERVENIRE IN ATA SUCCESSIVA ALLA COMPILAZIONE ELLA PRESENTE. NOTE

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA Modello 9/11 DIHIRZIONE DI INIZIO TTIVITÀ, VRIZIONE DTI O ESSZIONE TTIVITÀ I FINI IV (IMPRESE INDIVIDULI E LVORTORI UTONOMI) Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10 genzia ntrate UNICO Enti non commerciali ed equiparati 2014 Dichiarazione degli enti non commerciali residenti e delle società ed enti non residenti equiparati soggetti all Ires - Periodo d imposta 2013

Dettagli

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7 Istituto Nazionale Previdenza Sociale PR O TOC OL L O COD. P23 maturati e non riscossi - 1/7 Questi moduli vanno utilizzati da tutti gli eredi di un pensionato, in assenza del coniuge. Se esistono più

Dettagli

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI GUIDA ll ASSUNZIONE e ll CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI Aggiornt l 31 gennio 2015 PROGRAMMA POT Pinificzione Territorile Opertiv PROGRAMMA POT Pinificzione

Dettagli

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 FASCICOLO 1 02 FASCICOLO 2 03 FASCICOLO 3 MODELLO GRATUITO I SERVIZI PER L ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi 11. Attività svolt dll Agenzi, risorse e spetti orgnizztivi 11.1 Attività istituzionle svolt i sensi dell Deliberzione istitutiv In un vlutzione complessiv delle ttività svolte dll Agenzi i sensi dell

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili genzia ntrate MOD. RLI RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESVI Contratti di locazione e affitto di immobili (art. 11 del D.P.R. 26 aprile 1986 n.131) Informativa sul trattamento dei dati personali

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI i sensi dell rt. 26 dell Legge 116/2014 (c.d. Legge Copetitività ) Ro, 3 novebre 2014 Indice 1. Contesto

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONTRIBUENTE Dichiarante

Dettagli

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI

Modello 730/2015. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO 01 INTRODUZIONE ASPETTI GENERALI Modello 730/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 INTRODUZIONE 1. Perché conviene il Modello 730 2 2. Modello 730 precompilato 2 3. Modello 730 ordinario (non precompilato) 4 4.

Dettagli

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana.

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana. lle ASSUN ZIONI AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIO NI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALII Guid 2013 PROGRAMMAA POT Pinificzione territorile opertiv Aggiornt l 31 dicembre 20133 Sommrio PRINCIPI GENERALI... 4 GIOVANI...

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 02 FASCICOLO 2 Quadro RH Quadro RL Quadro RM Quadro RT Quadro RR Redditi di partecipazione in

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

NOVEMBRE 2013 -IN CORSO Regione Basilicata, Via Vincenzo Verrastro, 4 - Potenza. Presidente Regione Basilicata

NOVEMBRE 2013 -IN CORSO Regione Basilicata, Via Vincenzo Verrastro, 4 - Potenza. Presidente Regione Basilicata FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE,... I ~ INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo domicilio Telefono E-mail Nazionalità Data di nascita MAURIZIO MARCELLO CLAUDIO PITTELLA Rocco SCOTELLARO, 85 85044

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/74461 Approvazione del modello di versamento F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive modificazioni

Dettagli

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI Codice civile: I crediti devono essere iscritti secondo il vlore presumibile di relizzzione; quindi già l netto dell svlutzione derivnte dl monitorggio di ciscun

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014

Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE I. Premessa 1 1. Soggetti obbligati all invio 1 2. Modalità e termini di presentazione del flusso 1 3. Frontespizio

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Credito annuale IVA 2014 al via la compensazione fino ad 5.000,00 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2015, è possibile procedere

Dettagli

Roma, 28 aprile 2015

Roma, 28 aprile 2015 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 42/E Roma, 28 aprile 2015 Oggetto: Estensione alla modalità di versamento F24 Enti pubblici dei codici tributo utilizzati con il modello F24 per

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/2014 redditi dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. 1 Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

Disciplina delle società «non operative» e «in perdita sistematica»

Disciplina delle società «non operative» e «in perdita sistematica» S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2013 Disciplina delle società «non operative» e «in perdita sistematica» Gianluca Cristofori 31 maggio 2013 Sala Orlando - Corso

Dettagli

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 Il Decreto Renzi ha ampliato i casi in cui è necessario

Dettagli

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO

LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DEI RESIDENTI ALL ESTERO COME COMPILARE IL MODELLO UNICO E PAGARE LE IMPOSTE INDICE 1. I NON RESIDENTI 2 Chi sono i non residenti 2 Il domicilio fiscale in Italia dei non residenti

Dettagli

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1).

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1). D.Lgs. 29-12-2006 n. 311 Disposizioni correttive ed integrtive l D.Lgs. 19 gosto 2005, n. 192, recnte ttuzione dell direttiv 2002/91/CE, reltiv l rendimento energetico nell'edilizi. Pubblicto nell Gzz.

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI 2003 AGENZIA DELLE ENTRATE INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI artt. 8, 9, 9-bis e 14 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, e successive modificazioni

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013 Circolare n. 12/E Direzione Centrale Normativa Roma, 3 maggio 2013 OGGETTO: Commento alle novità fiscali - Decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dall articolo 1, comma 1,

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI VADEMECUM TASI

SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI VADEMECUM TASI SETTORE POLITICHE FINANZIARIE BILANCIO E TRIBUTI Che cos'è la TASI VADEMECUM TASI E' il tributo dovuto per la copertura dei servizi indivisibili. Il presupposto E' il possesso o la detenzione a qualsiasi

Dettagli

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 genzia ntrate 770 Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 Redditi 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2014 DATI RELATIVI A CERTIFICAZIONI COMPENSI ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009:

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009: NOTA BENE L articolo 34 della legge 183/10 ha introdotto nuove componenti del reddito da dichiarare, oltre quelle previste dall art. 3, comma 1, delle norme integrate dai D.P.C.M. n. 221/99 e n. 242/01.

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015

CIRCOLARE N. 22/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 9 giugno 2015 CIRCOLARE N. 22/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 giugno 2015 OGGETTO: Modifiche alla disciplina dell IRAP Legge di Stabilità 2015 2 INDICE Premessa... 3 1) Imprese operanti in concessione e a tariffa...

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

Roma, 30 dicembre 2014. OGGETTO: Commento alle novità fiscali - Decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175. Primi chiarimenti. Circolare n.

Roma, 30 dicembre 2014. OGGETTO: Commento alle novità fiscali - Decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175. Primi chiarimenti. Circolare n. Circolare n. 31/E Direzione Centrale Normativa Roma, 30 dicembre 2014 OGGETTO: Commento alle novità fiscali - Decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175. Primi chiarimenti. PREMESSA... 5 CAPITOLO I:

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Il dato è pubblicato nella sezione "Amministrazione trasparente" del sito istituzionale? (da 0 a 2) Tempo di pubblicazione/ Aggiornamento.

Il dato è pubblicato nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale? (da 0 a 2) Tempo di pubblicazione/ Aggiornamento. llegato 1 mministrazione "Comune di Cervaro" Data di compilazione "28/01/15" COMPLETEZZ COMPLETEZZ DEL LLEGTO 1 LL DELIER. 148/2014- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/2014 PULICZIONE RISPETTO GLI GGIORNMENTO

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri HELP DESK Nota Salvatempo 0006 MODULO Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri Quando serve La normativa Termini presentazione Consente la rilevazione automatica sui registri IVA dell adeguamento agli

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

Il riporto delle perdite nelle società cooperative e la deducibilità degli interessi sul prestito sociale

Il riporto delle perdite nelle società cooperative e la deducibilità degli interessi sul prestito sociale Il riporto delle perdite nelle società cooperative e la deducibilità degli interessi sul prestito sociale Sebastiano Di Diego Sebastiano Di Diego Il regime fiscale delle perdite La disciplina generale

Dettagli

CIRCOLARE N. 6/E. Roma, Roma 19 febbraio 2015 Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 6/E. Roma, Roma 19 febbraio 2015 Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 6/E Roma, Roma 19 febbraio 2015 Direzione Centrale Normativa 1.1 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Chiarimenti interpretativi relativi a quesiti posti in occasione degli eventi Videoforum

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA

CERTIFICAZIONE UNICA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CERTIFICAZIONE UNICA VITTORIA LETIZIA LEONE 06 Febbraio 2015 - ODCEC Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Esempio 1 La Società Pollicino

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

Guida fiscale per i residenti all estero

Guida fiscale per i residenti all estero 19 Guida fiscale per i residenti all estero AGENZIA DELLE ENTRATE Ufficio Relazioni Esterne Sezione prodotti editoriali Sommario 1. LE IMPOSTE PER I NON RESIDENTI... 3 1.1. CHI SONO I NON RESIDENTI...

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli