Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG SETTORE SISTEMI INFORMATIVI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Provincia di Padova. Capitolato d'oneri SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA CIG 4642088433 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI"

Transcript

1 SETTORE SISTEMI INFORMATIVI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER LA PROVINCIA DI PADOVA Capitolato d'oneri

2 Indice generale 1. Premessa Definizioni ed acronimi Oggetto dell appalto Servizi di Telefonia Mobile Funzionalità di base Servizio di Segreteria Telefonica Servizi Speciali di Telefonia Mobile Servizi avanzati Servizio di messaggistica massivo (gateway sms) Integrazione posta elettronica nei terminali radiomobili Servizi aggiuntivi Formazione del personale dell Ufficio Responsabile Servizio di Notifica di libero di un utente risultato occupato a momento della chiamata Servizio Video-chiamata Convenzione Dipendenti Reti geografiche mobili Servizi di customer care, sicurezza e manutenzione Referenti del Servizio Start-Up del servizio Cessazioni, sospensioni, cessioni SIM e Dual Billing Forniture e servizio di scorta Servizio di Manutenzione Apparati Furto o smarrimento del radiomobile Servizi di sicurezza Servizio di assistenza tecnica dedicato alla Provincia Servizi di ritiro apparati Smaltimento materiali Portale WEB Forniture degli Apparati Radiomobili Copertura di rete Copertura e continuità del servizio Servizio di roaming internazionale Servizio di fatturazione e di rendicontazione Servizio di Fatturazione Fatturazione servizi telefonici ad uso personale (dual billing) Servizio di Rendicontazione Disposizioni generali riguardanti l appalto Oneri per la sicurezza Modalità di pagamento Tracciabilità dei flussi finanziari (L. 136/2010)...23 pag. 2 di 41

3 15. Consegna del servizio e inizio dell esecuzione Verifiche in corso di esecuzione Durata del servizio Regolamentazione del subappalto Tutela contro terzi Informativa privacy Obblighi di riservatezza e segretezza Brevetti industriali e diritti d autore Osservanza delle condizioni normative e contributive risultanti dai contratti collettivi di lavoro Obblighi assicurativi danni a cose e persone Cauzione definitiva Penali e procedura di applicazione Risoluzione del contratto Facoltà di recesso Divieto di cessione del Contratto Spese, imposte e tasse Controversie - Foro competente...29 ALLEGATO A - Tabella Copertura Voce...30 ALLEGATO B Tabella copertura dati Up Link...31 ALLEGATO C - Tabella Copertura Dati Down Link...32 ALLEGATO D Tracciato XML...33 ALLEGATO E Elenco delle Tariffe/Prezzi Unitari...36 ALLEGATO F Tabella Apparati Telefonici...41 pag. 3 di 41

4 1. Premessa La Provincia ha posto sempre una particolare attenzione alla comunicazione sia interna che esterna volta al continuo miglioramento della propria azione amministrativa. L utilizzo della telefonia mobile va certamente in tale direzione, perché consente la piena connettività in mobilità e garantisce una pronta e costante reperibilità anche in luoghi diversi dalla sede di lavoro. L evoluzione tecnologica, grazie alla convergenza tra applicazioni e connettività e allo sviluppo di apparati sempre più evoluti consente di poter usufruire di nuovi servizi a valore aggiunto. Nonostante la vivacità del mercato del settore, la Provincia ha cercato di coniugare le esigenze di nuove tecnologie con il contenimento della spesa. In tal modo è stato assicurato all utenza un costante supporto, attraverso l erogazione di una serie di servizi che comprendono: la fonia mobile e tutte le funzioni associate, la trasmissione dati in mobilità con l accesso al web e alla intranet provinciale, l invio massivo di messaggistica, la posta elettronica in mobilità, l assistenza e la manutenzione degli apparati nonché lo sviluppo di applicazioni per le varie piattaforme mobili. Per ottemperare alla razionalizzazione della spesa, da alcuni anni, la Provincia ha introdotto le SIM ricaricabili o prepagate che non sono soggette alla Tassa di Concessione Governativa. Per tali considerazioni la Provincia indice una gara d appalto per l'affidamento dei servizi di telefonia mobile su rete GSM/GPRS/UMTS/HSDPA/HSUPA, per un periodo di tre anni. Il presente Capitolato ha lo scopo di assegnare i servizi di telefonia mobile per contratti in abbonamento e ricaricabili sempre ed esclusivamente intestate alla partita IVA di Provincia di Padova. Nel prosieguo quando si parlerà di SIM card si intenderanno sia le SIM postpagate (abbonamenti) sia le SIM prepagate (ricaricabili). Nelle tabelle di cui all Allegato E Elenco delle Tariffe/Prezzi Unitari del presente Capitolato sono riportati, suddivisi per tipologia di servizio, i prezzi unitari posti a base di gara sulla base dei quali il Fornitore dovrà formulare la propria offerta economica consistente in una percentuale unica di ribasso che applicherà sui prezzi indicati nelle suddette tabelle. 2. Definizioni ed acronimi All interno del capitolato, ai seguenti termini, viene attribuito il significato indicato a fianco di ciascuno di essi: Provincia: Provincia di Padova Stazione Appaltante. Fornitore: Impresa aggiudicataria della gara. Ufficio Responsabile: ufficio della Provincia preposto alla gestione del servizio di telefonia mobile. Utente: utilizzatore del servizio. Referente Aziendale: soggetto/i indicato/i dal Fornitore all espletamento del servizio di telefonia mobile ed incaricato/i a gestire le comunicazioni/variazioni con l Ufficio Responsabile. Dual Billing: chiamate personali addebitate e fatturate direttamente all utente. Aree di Copertura: area territoriale nella quale è presente il segnale di rete del Fornitore. pag. 4 di 41

5 TCG: Tassa di Concessione Governativa. RPV: Rete Privata Virtuale ovvero la rete Aziendale. 3. Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la prestazione di servizi di telefonia mobile e di nuove applicazioni tecnologiche destinate alla Provincia. In particolare le prestazioni richieste dalla Provincia prevedono: Servizi di telefonia mobile, tra i quali: - Funzionalità di base (SIM voce e dati su SIM voce) - Servizio di Segreteria Telefonica - Servizi Speciali di Telefonia Mobile Servizi avanzati, tra i quali: - Messaggistica - Integrazione posta elettronica, agenda e contatti nei terminali radiomobili Servizi aggiuntivi, tra i quali: - Formazione del personale dell Ufficio Responsabile - Supporto tecnico nelle configurazioni e gestione dei servizi e dispositivi - Reti geografiche mobili - Servizi ulteriori Servizi di customer care, sicurezza e manutenzione - Referenti - Attivazione - Cessazioni, sospensioni e cessioni SIM e Dual Billing - Forniture e servizio di scorta - Manutenzione apparati - Furto o smarrimento del radiomobile - Sicurezza - Assistenza tecnica e supporto on site - Ritiro apparati - Smaltimento materiali - Portale WEB Forniture - Apparati radiomobili - Accessori Adeguamento prestazioni di rete - Copertura e continuità del servizio - Servizio di roaming internazionale Servizio di fatturazione e di rendicontazione - Fatturazione - Rendicontazione 4. Servizi di Telefonia Mobile I servizi di Telefonia Mobile sono tesi a razionalizzare le modalità di comunicazione, sia all interno della Provincia sia verso il mondo esterno, in coerenza con quanto previsto dalla normativa vigente. Il Fornitore dovrà assicurare il funzionamento dei servizi di telefonia mobile 24 ore al giorno per 365 giorni all anno, con le dovute garanzie di affidabilità e sicurezza. In caso di guasti o di pag. 5 di 41

6 malfunzionamenti, il Fornitore dovrà garantire il ripristino del servizio entro 6 ore lavorative. Nel caso di inadempienze verranno applicate le penali previste nel presente Capitolato. Di seguito vengono descritti i servizi di telefonia mobile che devono essere garantiti dal Fornitore, richiesti come pacchetto unico, tale da soddisfare le esigenze primarie della Provincia. 4.1 Funzionalità di base Il Fornitore dovrà garantire le seguenti funzionalità di base: servizio di fonia vocale; visualizzazione del numero del chiamante (per permettere di identificare sul display del radiomobile il numero telefonico del chiamante); visualizzazione del proprio numero (per permettere di visualizzare o nascondere il proprio numero telefonico verso il chiamato); avviso di chiamata (per consentire di ricevere la segnalazione di una chiamata in entrata mentre è in corso una conversazione e di rispondere utilizzando la messa in attesa); chiamata in attesa (per consentire di effettuare una chiamata mentre è in corso una conversazione, mettendo la prima chiamata in attesa); trasferimento di chiamata (per consentire di reinstradare le chiamate dirette al radiomobile in modo selettivo, indirizzandole alla segreteria telefonica o ad altra utenza telefonica) verso qualunque numero di rete fissa e mobile nazionale nei seguenti casi: linea occupata; terminale non raggiungibile; chiamate senza risposta; tutte le chiamate in arrivo; servizio di audio conferenza ( per consentire di effettuare una sessione di conferenza vocale almeno a 5 utenti); servizio di brevi messaggi di testo SMS (per consentire di inviare e ricevere messaggi di testo fino a un massimo di centosessanta caratteri utilizzando lo stesso numero deputato ai servizi di telefonia); deve essere possibile disporre di un maggior numero di caratteri rispetto ai centosessanta standard con la concatenazione degli SMS di lunghezza superiore ai centosessanta caratteri (con segmentazione in messaggi multipli). Gli SMS concatenati appaiono allo scrivente come un unico SMS e al ricevente come un unico SMS o come più SMS in cascata. richiesta di notifica dell invio degli SMS (per permettere di conoscere se il messaggio è effettivamente giunto a destinazione e, in caso affermativo, l orario di lettura); trasmissione/ricezione dati (per consentire la trasmissione di dati attraverso la rete GSM/GPRS/UMTS/HSDPA/HSUPA, collegando il radiomobile a un personal computer dotato di software specifico, utilizzando lo stesso numero telefonico o numeri aggiuntivi tramite dispositivi connessi al personal computer); servizio di number portability (il Fornitore dovrà attivare tutte le procedure necessarie a garantire il mantenimento delle numerazioni esistenti e il processo di portabilità delle stesse senza alcuna interruzione del servizio). Il Fornitore dovrà inoltre garantire la possibilità di abilitare o disabilitare sulle SIM voce e dati il roaming internazionale oltre alla possibilità di abilitare o disabilitare gli APN WAP/WEB/MMS e servizio dati sulle SIM voce. 4.2 Servizio di Segreteria Telefonica Il Fornitore dovrà garantire il servizio di segreteria telefonica che dovrà consentire la registrazione di messaggi vocali e fax, presso una casella vocale, protetta da codice modificabile dall Utente. All Utente dovranno essere notificati via SMS i nuovi messaggi vocali e fax non ancora ascoltati o visualizzati giacenti nella casella vocale. L Utente potrà attivare il servizio impostando il trasferimento di chiamata verso la casella vocale nei seguenti casi: pag. 6 di 41

7 Trasferimento condizionato dall evento terminale non raggiungibile ; Trasferimento condizionato dall evento terminale non disponibile ; Trasferimento condizionato dall evento terminale non risponde dopo n squilli e/o dopo n secondi ; Trasferimento condizionato dall evento terminale occupato ; Trasferimento incondizionato; Il servizio dovrà consentire di registrare un minimo di 10 messaggi vocali/fax che dovranno poter essere ascoltati/visualizzati dall Utente entro le 24 ore successive alla registrazione. Dalla segreteria telefonica si dovrà avere la possibilità di ottenere le informazioni circa il numero chiamante/inviante oltre che la data e l'ora della chiamata. L accesso alla segreteria telefonica dovrà avvenire chiamando un numero breve da cellulare e dovrà essere garantito anche da rete fissa in Italia e numero esteso all estero. Se l accesso alla segreteria telefonica avviene dal terminale mobile dell Utente, dovrà essere composto unicamente il numero breve in Italia, il numero esteso all estero. Se l accesso alla segreteria telefonica avviene dalla rete fissa e/o da un altro terminale mobile questo potrà essere possibile solo utilizzando un codice segreto. Per quest ultima modalità di accesso dovrà essere possibile l ascolto dei messaggi vocali e la registrazione, lasciando direttamente un messaggio nella segreteria telefonica. 4.3 Servizi Speciali di Telefonia Mobile Questo paragrafo include il set di servizi richiesti che il Fornitore dovrà garantire e che, complessivamente, costituiscono il pacchetto indispensabile per le esigenze della Provincia. Dovranno essere obbligatoriamente inibiti i servizi di videochiamate e di trasmissione MMS, per i quali, tuttavia, la Provincia potrà richiedere l attivazione a specifiche tipologie di utenti o a singole SIM. Le SIM dovranno inoltre essere inibite a qualunque servizio informativo o di entertainment a pagamento. Tutte le SIM fornite al momento dell attivazione non dovranno avere attivi i suddetti servizi a meno di esplicita richiesta della Provincia. La Provincia non riconoscerà quindi costi derivanti da questo tipo di servizi addebitati sulle proprie fatture (se non per i servizi esplicitamente richiesti dall Ufficio Responsabile). Al momento dell attivazione tutte le SIM, se non diversamente ed esplicitamente richiesto dalla Provincia, dovranno avere la trasmissione dati non attiva. Il pacchetto di servizi che il Fornitore dovrà offrire è così composto: a) Rete Privata Virtuale (RPV) La Provincia richiede al Fornitore la possibilità di costituire una rete virtuale della Provincia (RPV, Rete Privata Virtuale) all interno della quale siano consentite alcune facilities di seguito descritte senza che sia necessaria la programmazione specifica delle singole SIM card, ma che l RPV venga impostata tramite funzionalità della rete del Fornitore. Nell ambito della creazione di RPV per i servizi di Telefonia Mobile, il Fornitore dovrà garantire le seguenti caratteristiche minime: configurazione delle utenze mobili della Provincia in gruppi chiusi di Utenti distinti per le caratterizzazioni sul traffico generato; possibilità di inserire nella rubrica di numeri contattabili delle utenze mobili appartenenti alla RPV e appartenenti ai gruppi chiusi, liste predefinite di numeri mobili o di rete fissa di corrispondenti abituali non appartenenti alla rete della Provincia. Le liste devono poter essere applicate al singolo gruppo. Il numero di utenze della rete fissa e della rete mobile inseribili nelle liste predefinite nella rubrica di tutti gli Utenti appartenenti a un gruppo non deve essere inferiore a 50; pag. 7 di 41

8 liste di restrizione per l abilitazione/disabilitazione del traffico uscente ed entrante modificabile anche temporalmente. Viene considerato requisito essenziale la possibilità di discriminare su quali utenze abilitare il servizio e modificare l elenco di utenze abilitate entro massimo 6 ore lavorative dall invio della richiesta dell Ufficio Responsabile al Fornitore. Nel caso di SIM in abbonamento e SIM ricaricabili, tale abilitazione dovrà essere garantita dal Fornitore e dovrà essere gestita dall Ufficio Responsabile sia tramite il Referente Aziendale sia in autonomia tramite un sito dedicato, messo a disposizione dal Fornitore stesso. Le SIM (Abbonamento e Ricaricabili) dovranno avere obbligatoriamente una rete privata virtuale unica (RPV) Il Fornitore dovrà garantire che per ogni singola SIM si possa verificare in maniera agevole e dettagliata il traffico effettivamente effettuato, inoltre dovrà essere disponibile una funzione di impostazione soglia di traffico massimo, per singola SIM, e al suo superamento dovrà essere inviata comunicazione sia all Utente che all Ufficio Responsabile ed in particolare: il Fornitore garantirà per ogni singola SIM la verifica dettagliata del traffico effettivamente effettuato; fornirà una funzione di impostazione soglia di traffico massimo, per singola SIM, (in abbonamento e ricaricabile, voce e dati); al superamento della soglia dovrà essere inviata una comunicazione all Ufficio Responsabile tramite e all utilizzatore della SIM tramite SMS, se richiesto; dovrà essere possibile l impostazione della soglia per singola SIM e per gruppi di SIM; al superamento della soglia impostata sulla SIM, la velocità di navigazione si ridurrà a 64 Kbps senza però generare costi aggiuntivi qualora la navigazione procedesse. b) Servizi di trasmissione Dati e MMS Il Fornitore dovrà garantire un servizio di navigazione in modalità GSM/GPRS/UMTS/HSDPA/HSUPA e di messaggistica MMS per le SIM dati e/o voce. Il Fornitore dovrà obbligatoriamente garantire la possibilità di abilitare/disabilitare sulle SIM voce e/o dati il servizio trasmissione dati ed MMS sia per SIM card abbonamento che ricaricabili. Il servizio darà la possibilità di fruire dei servizi di trasmissione dati in mobilità sul territorio nazionale (tramite rete GPRS, UMTS, HSDPA/UMTS, HSDPA/HSUPA) mediante Modem USB e/o cellulare. Gli utenti abilitati a questo tipo di servizio avranno la possibilità di accedere a Internet e/o alla Intranet della Provincia. c) SIM M2M Machine-to-Machine La Provincia intende avvalersi delle carte SIM, abilitate soltanto alla trasmissione dati rispondenti alle caratteristiche GSM/GPRS/UMTS, HSDPA e CSD ed SMS, che la Provincia stessa utilizzerà in servizi detti machine to machine, che trovano applicazione in svariati ambiti (controlli ambientali, controlli industriali, sicurezza, etc.). La Provincia intende avvalersi anche di SIM DATI con le stesse funzionalità delle SIM M2M ma con piani tariffari dedicati a volume legati alla fruizione della banda larga in mobilità. Alcuni utilizzi tipici sono l accesso VPN, l accesso remoto alla casella di posta elettronica, a server dedicati etc. SIM che possono essere utilizzate sia su modem che su tablet. d) Doppia SIM Il servizio doppia SIM permette di associare due differenti SIM card alla stessa sottoscrizione, mantenendo su entrambe lo stesso numero telefonico, le stesse funzionalità e lo stesso profilo tariffario della carta base dell Utente. pag. 8 di 41

9 Le due SIM dovranno essere abilitate alle stesse funzioni, con la libertà da parte dell Utente di decidere a quale dare la priorità nel ricevere e generare traffico voce-dati mantenendo entrambe le SIM comunque pronte all'uso. Dovrà quindi essere possibile, per esempio, tenere una SIM primaria nel terminale telefonico per ricevere e trasmettere traffico voce e contemporaneamente utilizzare una SIM secondaria nel palmare o tablet in dotazione per effettuare traffico dati. L Utente dovrà poter modificare autonomamente la configurazione logica delle SIM passando da primaria a secondaria e viceversa, digitando un comando su una qualunque delle SIM stesse. Le due SIM dovranno condividere: la configurazione della visualizzazione del numero chiamante; il profilo dati e i relativi APN; la casella vocale, accessibile da entrambe (l SMS di notifica di un nuovo messaggio sarà sempre inviato alla SIM primaria); Il gruppo e la classe di abilitazione in caso di RPV. e) SIM Abbonamento (postpagate) e Ricaricabili (prepagate) Il Fornitore dovrà consegnare SIM di ultima generazione (SIM 128K) con funzionalità di USIM (UMTS) e garantire tutti i servizi richiesti, sia attraverso la formula contrattuale a fatturazione posticipata, sia con formula prepagata, così come indicato nel punto 10 del presente Capitolato. Le SIM utilizzate potranno essere una combinazione di postpagate e prepagate e le ricariche potranno essere effettuate solamente dall Ufficio Responsabile autorizzato. Le SIM ricaricabili dovranno essere attivate su richiesta ed avere le stesse caratteristiche tecniche, prestazionali, gestionali e di abilitazione alle chiamate nazionali ed in roaming di base previste per le SIM in abbonamento. Per le SIM ricaricabili dovranno essere garantite le seguenti funzionalità: il credito delle SIM voce ricaricabili sarà disponibile per il consumo di tutte le SIM voce ricaricabili, con limite il valore complessivo del credito; dovrà essere garantita la compensazione tra le SIM più spendenti e le meno spendenti; la ricarica del credito delle SIM ricaricabili sarà effettuata in unica soluzione, con importo di ricarica pari al taglio della ricarica scelta dalla Provincia moltiplicato per numero di SIM attive senza oneri aggiuntivi per l operazione di ricarica; il credito avrà scadenza solo al termine del contratto, indipendentemente dall ultima ricarica effettuata; qualora esistano crediti residui alla scadenza del contratto essi dovranno essere restituiti alla Provincia; dovranno essere garantite funzionalità semplificate per la gestione delle operazioni di ricarica per gruppi RPV di ricaricabili. Per ogni Gruppo ricaricabile si potranno definire il taglio della ricarica e il metodo di pagamento. Dovranno essere possibili entrambe le seguenti modalità di ricarica: a. automatica: consente la ricarica in automatico del monte traffico della Provincia una volta raggiunta una soglia (es. 10%) del credito residuo; b. manuale o a richiesta: la Provincia verrà automaticamente avvisata con SMS al raggiungimento di una soglia (es. 10%) del credito residuo, potendo cosi eseguire una ricarica telefonica. Il Fornitore è obbligato a rendere disponibile la ricarica effettuata dalla Provincia entro 1 (uno) giorno lavorativo dalla data di comunicazione degli estremi di versamento dell importo. Il Fornitore è tenuto a notificare gli avvisi di credito residuo al raggiungimento di una soglia prefissata; le notifiche dovranno essere inviate sia tramite SMS che tramite all Ufficio Responsabile. pag. 9 di 41

10 5. Servizi avanzati In questo punto vengono descritti i Servizi avanzati che la Provincia intende realizzare allo scopo di migliorare la comunicazione all interno e all esterno della struttura per tutta la durata contrattuale e che devono far parte integrante dell offerta. Il Fornitore dovrà assicurare il funzionamento dei servizi avanzati 24 ore al giorno per 365 giorni all anno, con le dovute garanzie di affidabilità e sicurezza. In caso di guasti o di malfunzionamenti, il Fornitore dovrà garantire il ripristino del servizio entro 6 ore lavorative. Nel caso di inadempienze verranno applicate le penali previste nel presente Capitolato. Il Fornitore dovrà garantire i servizi avanzati sotto elencati. 5.1 Servizio di messaggistica massivo (gateway sms) La Provincia ha la necessità di fornire uno strumento per l invio massivo di SMS, in un unica soluzione, alle strutture che devono trasmettere informazioni ad una larga platea di utenti iscritti (es.: Protezione Civile, Segreterie Assessorati, Ufficio Stampa, ecc.). Il servizio di SMS massivo dovrà possedere le seguenti funzionalità: Interfaccia applicativa (API) che consenta ad applicazioni di terze parti l utilizzo del Gateway SMS Garanzia della trasmissione degli SMS Possibilità di notifica dell avvenuta ricezione degli SMS Possibilità di inviare/ricevere SMS da tutti i gestori di telefonia mobile Utilizzando un gateway SMS messo a disposizione dal Fornitore, opportunamente documentato, la Provincia intende realizzare autonomamente i propri servizi di messaggistica interfacciandosi applicativamente alla piattaforma del Fornitore potendo comunque contare sempre sul supporto e la consulenza del Fornitore. Il servizio dovrà essere contabilizzato nel rispetto dei costi stabiliti per l invio degli SMS della tabella economica E allegata. 5.2 Integrazione posta elettronica nei terminali radiomobili L obiettivo del servizio è mettere gli Utenti nelle condizioni di consultare la propria casella di posta elettronica, la rubrica aziendale, nonché altre applicazioni integrate nel servizio di posta elettronica anche dai dispositivi mobili in dotazione. I server di posta provinciali sono di due tipologie: 1) Microsoft Exchange ) Zimbra con la soluzione ZeXtras ZxMobile. Il Fornitore, nell ambito delle utenze indicate nel Capitolato, dovrà garantire la compatibilità delle tecnologie offerte per integrare il servizio di posta elettronica della Provincia nelle applicazioni supportate dai dispositivi radiomobili in uso agli utenti. Le soluzioni del Fornitore debbono essere utilizzabili sia in modalità "push", sia in modalità pull. La sicurezza dovrà essere garantita mediante compatibilità con i sistemi di cifratura end-to-end dal server della Provincia al terminale; inoltre, un opportuna compressione dei dati trasmessi garantirà efficienza e velocità. Inoltre il Fornitore dovrà garantire almeno le seguenti funzionalità: filtraggio su base mittente, oggetto, priorità, ecc di messaggi da inviare automaticamente sul terminale (nel caso di collegamenti in modalità push ); creazione, inoltro, cancellazione, salvataggio e ricerca dei messaggi; consultazione dei più diffusi formati di files allegati ai messaggi ; consultazione del calendario (con visualizzazione giornaliera, settimanale o mensile); consultazione della rubrica aziendale; pag. 10 di 41

11 sincronizzazione completa tra i dati manipolati sul terminale e quelli presenti sul server aziendale La Provincia utilizza attualmente la tecnologia Exchange ActiveSync per la quasi totalità dei dispositivi mobili. Essendo però altresì presenti alcuni dispositivi mobili di tipo "BlackBerry", il Fornitore dovrà garantire l integrazione della posta elettronica anche su questi dispositivi con le medesime funzionalità sopra descritte. Per il servizio di posta elettronica in mobilità, non è previsto alcun addebito ulteriore rispetto al costo del traffico dati sviluppato prescelto dall Amministrazione per la SIM, tariffato secondo quanto previsto nella relativa tabella C allegata al presente capitolato. 6. Servizi aggiuntivi Il Fornitore si impegna ad offrire i servizi sotto descritti, alle condizioni tecniche indicate, attivabili su richiesta da parte della Provincia. 6.1 Formazione del personale dell Ufficio Responsabile Il Fornitore dovrà fornire n. 2 (due) giornate annue di formazione per il personale addetto all Ufficio Responsabile, al fine di garantire la conoscenza: delle caratteristiche tecniche degli apparati mobili in dotazione alla Provincia dei software gestionali proposti dal Fornitore delle soluzioni tecnologiche proposte dal Fornitore I corsi dovranno essere proposti periodicamente dal Fornitore alla Provincia e preferibilmente in concomitanza con l introduzione di nuove tecnologie. Il servizio dovrà essere fornito senza alcun onere economico a carico della Provincia. 6.2 Servizio di Notifica di libero di un utente risultato occupato a momento della chiamata Il servizio deve permettere agli utenti di prenotare la richiamata su un numero cercato che risulta occupato, mediante l utilizzo di un codice. Il servizio dovrà essere fornito senza alcun onere economico a carico della Provincia. 6.3 Servizio Video-chiamata Servizio di Video-chiamata (definito secondo le indicazioni del 3GPP 3G.324M) come estensione del servizio di chiamata vocale a tutti gli utenti dotati di telefono mobile dotato della funzione di videochiamata, sotto copertura della rete UMTS. Il servizio dovrà essere contabilizzato nel rispetto dei costi stabiliti dalla tabelle economiche A e B allegate al presente Capitolato. 6.4 Convenzione Dipendenti Pacchetto di offerte in grado di servire le diverse esigenze dei dipendenti e delle loro famiglie per la comunicazione in mobilità. In sostanza, il dipendente, a cui viene proposta la convezione Dipendenti, avrà la possibilità di scegliere tra le seguenti soluzioni: SIM Voce con Smartphone, arricchita da un opzione dati per la navigazione Internet in mobilità SIM Dati e chiavette mobile per la navigazione Internet in mobilità dal proprio PC. offerta ADSL con offerta voce per la propria casa (ove il Fornitore sia in grado di erogare il servizio). pag. 11 di 41

12 La caratteristica fondamentale del servizio è che siano previste delle condizioni uniche e vantaggiose rispetto all offerta mass market. 6.5 Reti geografiche mobili Il Fornitore dovrà possedere le tecnologie che permettono l implementazione di accessi sicuri e performanti alla Intranet della Provincia tramite l impiego delle tecnologie di trasmissione GSM/GPRS/UMTS/HSDPA/ HSUPA. In particolare, l accesso dovrà essere possibile mediante personal computer e/o altro dispositivo intelligente (PDA/Smartphone/Tablet/iPhone ecc.) o con dispositivi per le connessioni remote (schede USB o personal computer con connessione integrata ecc.) che consentono alle utenze autorizzate l accesso alla Intranet della Provincia. Dovrà essere possibile per la Provincia integrare i dispositivi radiomobili remoti nella propria Rete Locale assegnando indirizzi IP dal proprio dominio di indirizzi privati. La Provincia potrà richiedere l assegnazione di indirizzi IP a dispositivi remoti dal dominio di indirizzi pubblici del Fornitore. Le eventuali infrastrutture di collegamento fra la Intranet della Provincia, opportunamente filtrata attraverso un sistema di firewalling, e la Rete del Fornitore dovranno permettere molteplici configurazioni, dalle più semplici (connessione dedicate via doppino telefonico), a infrastrutture più articolate (anche collaborando con altri Fornitori con i quali la Provincia ha contratti di fornitura in essere), in modo da poter garantire maggiori prestazioni ed un elevata affidabilità dei collegamenti. Il Fornitore dovrà poter produrre la documentazione sulle modalità e le tecnologie che utilizzerà per il monitoraggio della qualità e della sicurezza del servizio erogato. Dovrà essere garantito dal Fornitore un servizio di assistenza tecnica specialistica dedicato. 7. Servizi di customer care, sicurezza e manutenzione Il Fornitore dovrà fornire un servizio di Customer Care dedicato alla Provincia, attivo 24 ore al giorno per 365 giorni/anno. Il servizio dovrà prevedere un assistenza dedicata per le richieste provenienti dall Ufficio Responsabile oltre ad un supporto tecnico/operativo differenziato per gli utenti della Provincia. Il servizio dovrà essere erogato nel rispetto dei vincoli indicati nei successivi paragrafi. 7.1 Referenti del Servizio Almeno 10 giorni prima dell inizio dell esecuzione del contratto, il Fornitore dovrà indicare i nominativi, completi di recapito telefonico ed , dei Referenti aziendali, con indicazione dei rispettivi ruoli, cui far capo in caso di problematiche non risolvibili nell ambito del normale rapporto con il Fornitore stesso. 7.2 Start-Up del servizio La Provincia comunicherà al Fornitore i seguenti dati necessari allo svolgimento del servizio: numero di utenze assoggettate alla Mobile Number Portability; numero di utenze nuove richieste in fase di prima attivazione; numero di radiomobili richiesti, specificando la marca e il modello prescelto all interno della lista proposta dal Fornitore; eventuali servizi accessori per tutte o parte delle utenze; gli indirizzi di spedizione degli apparati e delle schede SIM per la prima attivazione, per la Mobile Number Portability e delle relative scorte; pag. 12 di 41

13 la Direzione/Ufficio Responsabile di riferimento per la gestione del Servizio; Per l esecuzione dei servizi di telefonia mobile di base il Fornitore dovrà rispettare i seguenti tempi di attivazione: entro 10 (dieci) giorni lavorativi dall attivazione del Contratto. 7.3 Cessazioni, sospensioni, cessioni SIM e Dual Billing Il Fornitore dovrà garantire un servizio dedicato alla gestione delle cessazioni, sospensioni, attivazioni dei contratti Dual Billing ed eventuali subentri delle SIM. Dette procedure non dovranno contemplare eventuali penali per recessi anticipati. Il servizio dovrà essere attivato indifferentemente attraverso un canale web dedicato messo a disposizione dal Fornitore o tramite un referente aziendale del Fornitore. Il Fornitore attiverà, su richiesta della Provincia, l abilitazione delle chiamate voce personali degli utenti, effettuate tramite codice digitato sul terminale e il servizio dati personale. Anteponendo al numero da chiamare un codice numerico, la chiamata supera l eventuale classe di abilitazione imposta alla SIM dalla rete intelligente e viene fatturato in maniera distinta dal traffico aziendale secondo le modalità di pagamento dichiarate dal dipendente. Il servizio deve essere garantito su tutto il territorio nazionale. Deve essere inoltre garantito il funzionamento del servizio di dual billing con le stesse modalità del traffico voce (ossia anteponendo il codice numerico) anche per il servizio SMS. 7.4 Forniture e servizio di scorta Fornitura dei radiomobili Il servizio di Fornitura degli apparati radiomobili dovrà essere fornito secondo le seguenti modalità e tempistiche. La consegna del primo quantitativo di apparati e SIM dovrà essere effettuata entro e non oltre 10 (dieci) giorni lavorativi dalla ricezione dell ordine. Ogni successiva consegna di radiomobili e SIM dovrà essere effettuata entro 5 (cinque) giorni lavorativi dalla richiesta che sarà effettuata dall Ufficio Responsabile a mezzo mail o canale web dedicato. L Ufficio Responsabile accetterà la fornitura dei radiomobili previa verifica dell effettivo funzionamento degli stessi. Per ridurre al minimo i disagi per l utenza della Provincia, il Fornitore dovrà testare i radiomobili prima di procedere all invio. L Ufficio Responsabile segnalerà via fax/ /telefonata il codice IMEI dei radiomobili ritenuti difettosi, che dovranno essere sostituiti dal Fornitore entro 3 (tre) giorni lavorativi dalla richiesta. In caso di sostituzione o malfunzionamento di SIM attive, l Ufficio Responsabile darà comunicazione al Fornitore a mezzo fax/ /telefonata o tramite l apposito canale web dedicato. L attivazione della SIM sostitutiva dovrà avvenire entro e non oltre 4 (quattro) ore lavorative dalla richiesta. Anche le SIM malfunzionanti dovranno essere sostituite dal Fornitore entro 3 (tre) giorni lavorativi dalla richiesta. Scorta da destinarsi alla Provincia Per agevolare le operazioni di manutenzione degli apparati e per garantire agli utenti la continuità del servizio anche in caso di temporanea rottura dei radiomobili, il Fornitore consegnerà all Ufficio responsabile, assieme ai terminali e alle SIM ordinati: un numero di terminali di scorta, per ciascuna tipologia (marca e modello) pari ad almeno il 5%, arrotondato all'unità superiore, degli apparati ordinati dalla Provincia; un numero di SIM pari ad almeno il 10%, arrotondato all'unità superiore, delle SIM ordinate dalla Provincia. pag. 13 di 41

14 La presenza della scorta non esonera il Fornitore dal prestare il servizio di manutenzione così come previsto nell apposito paragrafo. Gli apparati e le SIM destinati come scorta dovranno essere identici a quelli ordinati dalla Provincia e destinati agli utenti, o in alternativa concordati con il Fornitore, tra quelli della stessa categoria dei terminali ordinati dalla Provincia ma comunque sempre in linea con gli ultimi modelli presenti sul mercato. Le SIM di scorta e sostitutive saranno spedite in stato non attivo. Sarà cura dell Ufficio Responsabile richiedere successivamente l attivazione della nuova SIM via o canale web dedicato. Resta inteso che il quantitativo di SIM non attive in dotazione alla Provincia dovrà restare inalterato nel tempo. 7.5 Servizio di Manutenzione Apparati Il Fornitore dovrà garantire un servizio di manutenzione sugli apparati (radiomobili e SIM), con esclusione di batterie, caricabatteria e accessori in genere. Il servizio di manutenzione apparati seguirà le modalità sotto descritte tramite il servizio di assistenza tecnica Kasko. Tale servizio dovrà coprire i difetti funzionali ed i guasti accidentali verificatisi durante il normale utilizzo del telefono e della carta SIM e darà diritto alla sostituzione/riparazione del telefono danneggiato (ad esclusione di batterie, caricabatteria ed accessori in genere) a patto che il telefono sia restituito e che la matricola IMEI sia leggibile. Il Fornitore più in dettaglio: riparerà o sostituirà gli apparati con prodotti di uguale marca e modello. Nel caso in cui il modello non sia più reperibile nel mercato, sostituirà l apparato con un prodotto di categoria pari o superiore. Le SIM verranno sostituite secondo le modalità indicate per gli apparati. L Ufficio Responsabile inoltrerà richiesta di intervento tecnico di manutenzione apparati del servizio di Assistenza Kasko a domicilio presso le sedi indicate dalla Provincia attraverso le seguenti modalità: Contatto o verbale utilizzando i riferimenti indicati dal Fornitore, negli orari dalle 9 alle 18 dal lunedì al venerdì; Numero Verde Aziendale indicato dal Fornitore negli orari dalle 8 alle 22, dal lunedì al sabato; canale web dedicato del Fornitore. Il Fornitore provvederà a proprie spese all invio del terminale sostitutivo all indirizzo indicato dall Ufficio Responsabile ad al contestuale ritiro del terminale guasto. La consegna/ritiro degli apparati avverrà tassativamente entro 3 (tre) giorni lavorativi successivi alla segnalazione del guasto. 7.6 Furto o smarrimento del radiomobile Nel caso di furto o di smarrimento del radiomobile si osserverà quanto segue: L Ufficio Responsabile darà comunicazione verbale al servizio di assistenza dedicato del Fornitore per effettuare l operazione di blocco della carta SIM che dovrà avvenire contestualmente alla segnalazione. L Ufficio Responsabile invierà via fax o al Fornitore copia della denuncia di furto presentata alle Autorità competenti o, in alternativa, copia della dichiarazione di smarrimento, indicando il numero di serie dell apparato (IMEI). L Ufficio Responsabile invierà via fax o via la richiesta per un nuovo radiomobile e per l attivazione di una nuova scheda SIM, associata allo stesso numero telefonico. pag. 14 di 41

15 Il Fornitore provvederà, entro 5 (cinque) giorni dalla richiesta di un nuovo radiomobile, alla consegna di un nuovo terminale di un modello pari o comunque concordato con l Ufficio Responsabile. L attivazione della SIM sostitutiva avverrà entro e non oltre 4 ore dalla richiesta. 7.7 Servizi di sicurezza Il Fornitore dovrà essere dotato di un piano specifico o da appositi elementi del piano di qualità indicante le procedure utilizzate per la conservazione della documentazione relativa ai rapporti con la Provincia e al traffico prodotto, nel rispetto in particolare della sicurezza e riservatezza delle informazioni. In ogni caso, le condizioni di sicurezza dovranno riguardare: i dati relativi alla fatturazione e alla registrazione delle informazioni sul traffico; le modalità di conservazione delle registrazioni; l insieme dei rapporti con la Provincia; la manutenzione degli apparati radiomobili. 7.8 Servizio di assistenza tecnica dedicato alla Provincia Il Fornitore dovrà garantire modalità efficienti con le quali condurre il servizio di assistenza del contratto di telefonia mobile (voce/dati) per la Provincia, con personale specificamente formato, a cui dovranno essere indirizzate le richieste. Il servizio dovrà essere disponibile dalle ore 9.00 alle 18.00, nei giorni lavorativi (lun-ven) esclusi i giorni festivi. Il servizio standard di assistenza telefonica, attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette, dovrà in ogni caso essere sempre disponibile e attivabile, tramite un interfaccia telefonica a numeri di rete fissa e mobile per tutti gli utenti della Provincia (trattasi del servizio di assistenza clienti generico o altrimenti definito del Fornitore). I canali di comunicazione minimi messi a disposizione dal Fornitore per l accesso al servizio di assistenza dedicato dovranno essere: Un numero telefonico per ricevere le chiamate (call center) - dovrà trattarsi di un Numero Dedicato, vale a dire che le chiamate dirette a tale numero dovranno essere gratuite per gli utenti (c.d. addebito al chiamato) nel caso siano originate da rete fissa nazionale e dalle utenze mobili del contratto. Viene richiesto di mettere a disposizione uno o più referenti identificati per la Provincia nel solo orario di ufficio dalle 8.30 alle dal lunedì al venerdì festività escluse; Un numero telefonico per ricevere i fax. Anche in questo caso dovrà trattarsi di un Numero Dedicato, con invio dei fax gratuito (addebito al chiamato) da parte della Provincia; Un indirizzo di posta elettronica condiviso dal referente identificato ed eventuali sostituti; Portale web con accesso dedicato. Tra i compiti della suddetta struttura sono inclusi: Ricezione delle richieste (esclusivamente via mail o fax) di attivazione-disattivazione di cui al presente contratto trasmesse mediante appositi ordinativi; Fornitura di informazioni tecniche ed operative al referente la Provincia ed ai referenti tecnici appositamente individuati dall Amministrazione; Risoluzione di problematiche di carattere amministrativo; Ricezione di comunicazioni relative a furto o smarrimento; Ricezione di richieste relative ai profili di abilitazione; Segnalazione di guasti alla rete, alla SIM, agli apparati radiomobili o alle apparecchiature in dotazione alle Amministrazioni; Richiesta di informazioni sullo stato di avanzamento delle operazioni sugli apparati radiomobili; pag. 15 di 41

16 Richiesta di informazioni circa l utilizzo delle apparecchiature e dei servizi (es. attivazione della segreteria telefonica); Localizzazione del punto d assistenza tecnica più vicino all utente; Fornitura di assistenza in caso di difficoltà d utilizzo. A tutte le richieste inviate a uno qualsiasi dei sopraddetti canali di comunicazione dovranno essere tracciate tramite un sistema di ticketing immediato. Ogni numero di ticket con l oggetto della richiesta e la relativa presa in carico dovranno essere trasmessi entro 1 (un) giorno lavorativo via e- mail all indirizzo indicato dalla Provincia. Le risposte alle richieste di informazioni dovranno essere comunicate all Amministrazione telefonicamente, o in alternativa via fax e/o all indirizzo dell Amministrazione richiedente stessa. Qualora richiesto dalla Provincia il Fornitore dovrà descrivere in dettaglio le risorse di Contact Center e Customer Care che metterà a disposizione per l erogazione dei servizi di assistenza specifici, con riferimento a struttura, metodologie, strumenti, modelli organizzativi, etc. Il Fornitore dovrà garantire i seguenti tempi di servizio garantiti dal Customer Care dedicato: Tempo di attesa netto per il servizio telefonico di Customer Care nel 95% dei casi, consolidato su base mensile. Tale misura, espressa in massimo 60 secondi, si riferisce alla effettiva risposta alla chiamata da parte dell operatore. Sarà calcolato come il valore massimo del tempo intercorso tra l ingresso della chiamata e la risposta da parte dell operatore. Questo indicatore potrà essere verificato dall Amministrazione con un campione di 10 chiamate distribuite nell arco di 30 giorni di calendario; Tempo di risposta alle richieste via fax e/o tempo massimo di un giorno lavorativo che intercorre tra la ricezione della richiesta e l invio della risposta al recapito indicato dall utente; La disattivazione della SIM in caso di furto e smarrimento dovrà essere immediata e contestuale alla segnalazione al Customer Care, nel 100% dei casi. In caso di guasti non di competenza del Fornitore il servizio di Customer Care dovrà svolgere tutte le attività necessarie per agevolare l Amministrazione nel superamento delle problematiche di coordinamento dei vari fornitori interessati. Per necessità urgenti nelle fascie orarie di indisponiblità del Customer Care dedicato il Fornitore si impegna a rendere disponibile un servizio di presa in carico delle richiesta di blocco sim o servizi analoghi mediante il servizio Customer Care generico dell operatore. 7.9 Servizi di ritiro apparati Il Fornitore dovrà fornire un servizio di ritiro degli apparati e per la manutenzione dei medesimi e delle SIM card non funzionanti. L Ufficio Responsabile segnalerà, a mezzo fax/ , gli apparati e le SIM card non funzionanti, con le relative codificazioni (IMEI e serial number) per la loro sostituzione. L Utente che vorrà utilizzare il PdA, dovrà contattare l Ufficio Responsabile, che coordinerà la sostituzione richiesta. Il Fornitore provvederà al ritiro degli apparati cellulari e alla sostituzione degli stessi e delle SIM card. Nel caso di sostituzione presso un PdA, il Fornitore dovrà comunicare all Ufficio Responsabile, direttamente o tramite applicativo web, gli estremi degli apparati ritirati e consegnati. Gli apparati malfunzionanti dovranno essere sostituiti (sia presso la sede provinciale che presso i PdA) entro massimo di 3 (tre) giorni lavorativi successivi alla segnalazione del guasto, da parte dell Ufficio Responsabile. pag. 16 di 41

17 7.10 Smaltimento materiali Il ritiro e lo smaltimento dei materiali di consumo usati (quali le batterie) e degli accessori, quali carica batterie e auricolari, non più funzionanti, sarà a carico del Fornitore, secondo la normativa vigente Portale WEB Il Fornitore dovrà mettere a disposizione della Provincia un portale web dedicato al supporto gestionale e tecnico-amministrativo, prevedendo almeno due tipologie di accesso per: gli utenti finali e l Ufficio Responsabile. Il portale dovrà offrire almeno le seguenti funzionalità: l utilizzo di servizi in modalità self-service garantendo la gestione degli interventi tecnici, con visibilità del tracking e dello stato di avanzamento un elenco delle SIM in uso con relativi servizi attivi (ad esempio abilitazioni sul traffico in uscita, trasmissione dati ecc.); un elenco degli apparati mobili in uso suddivisi per tipologie con le date di forniture degli stessi un prospetto riassuntivo delle principali condizioni economiche e tariffarie dei servizi e delle forniture previste in offerta. Il portale web dovrà fornire almeno i seguenti servizi: Profilo dipendente: per accedere alle informazioni relative esclusivamente alla propria SIM aziendale in dotazione, controllo dettaglio delle chiamate aziendali e controllo profilo Dual Billing. Profilo Ufficio Responsabile: prevede l accesso dedicato al Responsabile per l utilizzo di servizi in modalità self-service garantendo la gestione degli interventi tecnici, con visibilità del tracking e dello stato di avanzamento delle richieste. L Ufficio Responsabile verrà aggiornato sullo stato di avanzamento delle richiesta via mail. Funzionalità in dettaglio del portale web per il profilo Ufficio Responsabile: - Elenco delle SIM in uso con relativi servizi attivi (ad esempio abilitazioni sul traffico in uscita, trasmissione dati ecc.); - Elenco degli apparati mobili in uso suddivisi per tipologie con le date di forniture degli stessi; - Prospetto riassuntivo delle principali condizioni economiche e tariffarie dei servizi e delle forniture previste in offerta; - Gestione in autonomia anche delle seguenti operazioni: - Gestione anagrafica: subentro, modificare la sede legale e i dati anagrafici dell azienda, sede legale e indirizzo di fatturazione - Modifica e creazione dei Centro di Costo / Sedi Pagatrici - Subentro per cedere una o più SIM ad un altra Azienda o ad un Privato. - Controllo costi in tempo reale della SIM e il traffico aziendale. - Consultazione del proprio conto telefonico e gestione diretta delle modalità di fatturazione. - Consultazione del traffico Aziendale. - Controllo del traffico non ancora fatturato. - Stabilire le soglie di traffico per ciascuna SIM. - Attivazione e sostituzione delle SIM con passaggio al Fornitore di numeri mobili di altri Operatori - Richiesta SIM di scorta di tutte le tipologie contemplate nel presente Capitolato - Attivazione e sostituzione delle SIM già in possesso o richiesta nuova SIM, aggiunta di telefoni, device e accessori. - Riattivazione di SIM sospese - Gestione del Dual Billing per separare il traffico voce aziendale e da quello personale pag. 17 di 41

18 - Modifica online del numero breve su ognuna delle SIM. - Modifica della classe RAM in tempo reale SIM per SIM gestita direttamente online - Modifica del gruppo RAM su una o piu SIM gestito direttamente online - Abilitazione del traffico dall Italia verso l estero e all estero, attivazione delle opzioni e delle promozioni sulle SIM. - Abilitazione delle SIM aziendali ad effettuare traffico voce e dati all'estero. - Abilitazione o disabilitazione delle SIM aziendali alle chiamate dall'italia verso i numeri fissi e mobili esteri. - Attivazione e disattivazione online delle eventuali promozioni per il traffico Voce e Dati effettuato all Estero. - Gestione del traffico dati sulle SIM con servizi e opzioni dedicati (es. inibizione SIM aziendali al traffico dati non autorizzato) - Ordini di telefoni, device dati e accessori (anche associandoli ad una SIM già attiva) - Gestione delle richieste di assistenza tecnica o Kasko previo inserimento del codice IMEI del cellulare guasto, - Richieste di assistenza domiciliare mediante consegna del nuovo telefono presso l ufficio del Responsabile. - Richieste di assistenza standard mediante consegna del nuovo telefono presso un punto vendita del Fornitore concordato con la Provincia - HELP per ogni supporto ai servizi disponibili nel portale WEB 8. Forniture degli Apparati Radiomobili Il Fornitore dovrà consegnare un numero minimo di apparati radiomobili pari al numero complessivo delle utenze in esercizio, ovvero di nuova attivazione, che la Provincia richiederà nel corso di validità del contratto, alle medesime condizioni tecniche ed economiche. Il Fornitore dovrà proporre apparati appartenenti alle categorie più evolute sul mercato e secondo il listino completo dei terminali approvati e testati direttamente dal gestore le cui funzionalità minime sono descritte in seguito. Il Fornitore dovrà fornire apparati a listino con i diversi sistemi operativi e successivi aggiornamenti più evoluti sul mercato (per esempio windows phone, android, symbian, iphone, ecc.). Gli apparati radiomobili predetti saranno distinti in categorie e proposti in quantità minima per tipologia come di seguito indicato: A. Categoria Top (minimo 4 modelli) B. Categoria Intermedia (minimo 4 modelli) C. Categoria Base (minimo 3 modelli) D. Categoria Tablet/Speciali (minimo 4 modelli) E. Categoria Trasmissione Dati (minimo 2 modelli) La descrizione delle caratteristiche tecniche minime richieste dalla Provincia relativamente ai terminali mobili, suddivisi per categoria di appartenenza, sono riportate nelle tabelle che seguono. A. Categoria Top Tipologia Sensibilità di ricezione Interfacce Funzioni Vocali Display Telefono cellulare/pda/smartphone GSM Quadri Band Mhz con configurazione Wap e GPRS UMTS HSDPA HSUPA, con sistemi operativi Android o Windows Mobile di ultima generazione e browser WEB -102 dbm Trasmissione Dati con Bluetooth/USB/wireless Chiamata Vocale, Vivavoce integrato A colori pag. 18 di 41

19 Rubrica Messaggi Vibrazione Fotocamera Suonerie Personalizzabili Navigatore B. Categoria Intermedia Tipologia Sensibilità di ricezione Interfacce Funzioni Vocali Display Rubrica Messaggi Vibrazione Suonerie Personalizzabili Fotocamera Rubrica Telefonica integrata al telefono Invio e ricezione di SMS, MMS, , con possibilità di scrittura facilitata o tastiera qwerty Si fotocamera digitale integrata con risoluzione di almeno 5 MP Si GPS Integrato Telefono cellulare/pda/smartphone GSM Tri Band Mhz con configurazione Wap e GPRS; dotato di browser WEB -102 dbm Trasmissione Dati con Bluetooth/wireless/USB Chiamata Vocale, Vivavoce integrato A colori Rubrica Telefonica integrata al telefono Invio e ricezione di SMS e MMS, con possibilità di scrittura facilitata o tastiera qwerty Si Si fotocamera digitale integrata con risoluzione di almeno 3 MP C. Categoria Base Tipologia Sensibilità di ricezione Interfacce Funzioni Vocali Display Rubrica Messaggi Fotocamera Telefono cellulare GSM Dual Band Mhz o Tri Band -102 dbm Trasmissione Dati con Bluetooth/USB Chiamata Vocale A colori Rubrica Telefonica integrata al telefono Invio e ricezione di SMS e MMS, con possibilità di scrittura facilitata fotocamera digitale integrata con risoluzione di almeno 640x480 D. Categoria Tablet/Speciali Gli apparati appartenenti a questa categoria devono garantire le funzionalità di connessione a mezzo modem, connettività wi fi/bluetooth integrata per accedere a Internet, alla posta elettronica della Provincia e ai servizi indicati nel presente Capitolato. Possono essere TABLET ANDROID NOTEBOOK ULTRA MOBILE PC DISPOSITIVI IOS (IPHONE, IPAD) devono avere le seguenti caratteristiche: connettività integrata GPRS/UMTS; connettività WI-FI, BLUETOOTH,USB. E. Categoria Trasmissione Dati Gli apparati appartenenti a questa categoria devono garantire le funzionalità di connessione a mezzo modem per accedere a Internet, alla posta elettronica della Provincia e ai servizi indicati nel presente Capitolato. Gli apparati proposti per l utilizzo nei PC portatili devono poter essere utilizzati con connessione USB, wi-fi. pag. 19 di 41

20 Il Fornitore dovrà indicare l elenco degli apparati radiomobili offerti per ciascuna delle categorie sopra descritte, compilando l apposita Tabella Apparati Telefonici come riportata nell'allegato F al presente Capitolato. Il predetto elenco dovrà essere periodicamente aggiornato sulla base delle politiche di vendita del Fornitore. Gli apparati dovranno essere consegnati nuovi di fabbrica, nelle confezioni originali, dotati di libretti di istruzione in lingua italiana e completi dei seguenti accessori originali: batteria carica batterie auricolare cavo di trasmissione dati per collegamento al PC con il relativo software (per i modelli che lo prevedono) scheda di memoria dove prevista. Gli apparati radiomobili forniti sono da intendersi a noleggio, pari ad un periodo di ventiquattro (24) mesi (periodo di noleggio STANDARD) dalla data di fornitura. Al termine dei ventiquattro (24) mesi di noleggio standard, qualora la Provincia non richieda la cessazione anticipata ovvero la sostituzione dell apparecchio, il noleggio si intende automaticamente cessato e gli apparati resteranno di proprietà della Provincia senza alcun onere aggiuntivo. Al termine del periodo contrattuale la Provincia potrà procedere, a suo insindacabile giudizio, a: Restituire gli apparati ancora in noleggio senza alcun onere; Riscattare gli apparati noleggiati per un periodo inferiore ai ventiquattro (24) mesi standard ad un costo pari alla somma dei canoni mensili residui del periodo di noleggio standard di ventiquattro (24) mesi. L elenco degli apparati radiomobili dovrà essere periodicamente inviato all Ufficio Responsabile. Tale elenco dovrà contenere tutte le informazioni tecniche aggiornate con l evoluzione tecnologica (caratteristiche apparati, configurazioni software, ecc.). La Provincia comunicherà le sedi di esecuzione delle forniture, i modelli degli apparati scelti nonché le quantità richieste per ciascuna fornitura. 9. Copertura di rete 9.1 Copertura e continuità del servizio La copertura radiomobile nazionale dovrà essere pari almeno a quanto indicato nelle tabelle A, B, C in allegato al presente Capitolato, certificata secondo la normativa vigente: si ritiene indispensabile questo livello di copertura per garantire un servizio adeguato anche in casi di emergenza (ad esempio calamità naturali). Tutte le coperture indicate dovranno essere garantite dal Fornitore entro la data di attivazione del contratto e per tutta la sua durata, pena la risoluzione del medesimo. Tale copertura potrà essere garantita sia con l utilizzo di una propria infrastruttura di rete, sia attraverso accordi con un operatore di rete mobile licenziatario (accordi di roaming o accordi per la messa a disposizione dell infrastruttura dell operatore mobile licenziatario). I dati di copertura del Fornitore non devono dipendere da autorizzazioni e/o permessi ancora da ricevere anche attraverso gli accordi di cui sopra. La Provincia avrà facoltà di richiedere in qualunque momento verifiche straordinarie di copertura che il Fornitore dovrà espletare entro 30 giorni dalla richiesta consegnando le relative relazioni alla Provincia stessa. pag. 20 di 41

TARIFFE E CORRISPETTIVI

TARIFFE E CORRISPETTIVI TARIFFE E CORRISPETTIVI CONVENZIONE TELEFONIA MOBILE 6 Tariffe e corrispettivi di cui nel seguito non comprendono tasse ed imposte, quali la tassa di concessione governativa, ove applicabile, e l IVA.

Dettagli

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE Ente appaltante: COMUNE DI NARDO (LE) P.ZA C.

Dettagli

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe Tariffe e corrispettivi di cui nel seguito non comprendono tasse ed imposte, quali la tassa di concessione governativa, ove applicabile, e l IVA. CANONE BIMESTRALE PER UTENZA E previsto un canone bimestrale

Dettagli

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe Tariffe e corrispettivi di cui nel seguito non comprendono tasse ed imposte, quali la tassa di concessione governativa, ove applicabile, e l IVA. CANONE BIMESTRALE PER UTENZA E previsto un canone bimestrale

Dettagli

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI Bando pubblicato sul Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell'unione Europea n 2009-047437 del 27/04/2009

Dettagli

Progetto fonia mobile. Capitolato speciale d oneri per i servizi di fonia mobile

Progetto fonia mobile. Capitolato speciale d oneri per i servizi di fonia mobile Allegato n. 2 Comune di Trieste Progetto fonia mobile Capitolato speciale d oneri per i servizi di fonia mobile 1. Oggetto del progetto fonia mobile...3 1.1. Premessa...3 1.2. Oggetto del Servizio...3

Dettagli

NORME D USO (Aggiornamento giugno 2015) 1 La TIM Card può essere utilizzata sui telefonini GSM e sui telefonini di nuova generazione permettendo di

NORME D USO (Aggiornamento giugno 2015) 1 La TIM Card può essere utilizzata sui telefonini GSM e sui telefonini di nuova generazione permettendo di NORME D USO (Aggiornamento giugno 2015) 1 La TIM Card può essere utilizzata sui telefonini GSM e sui telefonini di nuova generazione permettendo di utilizzarne al meglio le potenzialità. Ogni TIM Card

Dettagli

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00185 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00185 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00185 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA Prot.

Dettagli

INFORMATIVA SUI SERVIZI MOBILI FASTWEB

INFORMATIVA SUI SERVIZI MOBILI FASTWEB INFORMATIVA SUI SERVIZI MOBILI FASTWEB 1. L Informativa sui Servizi L Informativa sui Servizi (di seguito per brevità anche IsS )unitamente alla Proposta, alle Condizioni Generali di Contratto, al Regolamento

Dettagli

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la Agenda 1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la razionalizzazione della spesa (Ing. Carmine Pugliese) 3. La Convenzione Reti

Dettagli

DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE

DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE Allegato al Regolamento per l ordinamento degli Uffici e dei Servizi COMUNE DI PARMA DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE Approvata con deliberazione della Giunta

Dettagli

provinciadisalerno REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI DI SERVIZIO

provinciadisalerno REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI DI SERVIZIO provinciadisalerno REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI DI SERVIZIO Approvato con delibera di Giunta N. 74 del 14 marzo 2012 ART. 1 OGGETTO ART. 2 FINALITÀ ART. 3 PROFILI

Dettagli

Allegato all Ordine UTENZE (SIM) E RELATIVA CONFIGURAZIONE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

Allegato all Ordine UTENZE (SIM) E RELATIVA CONFIGURAZIONE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 1. Compilare il MODULO DATI GENERALI 2. Compilare il MODULO ELENCO SEDI 3. Compilare i moduli relativi alla caratterizzazione e configurazione delle SIM: MODULO NUOVE UTENZE,

Dettagli

Capitolato d oneri e Criteri di aggiudicazione Servizi di Telefonia Mobile, con noleggio e manutenzione di apparati radiomobili e schede SIM

Capitolato d oneri e Criteri di aggiudicazione Servizi di Telefonia Mobile, con noleggio e manutenzione di apparati radiomobili e schede SIM Gara n. 13/08 All. A) CIG 0167223CC5 Capitolato d oneri e Criteri di aggiudicazione Servizi di Telefonia Mobile, con noleggio e manutenzione di apparati radiomobili e schede SIM 1/14 ART. 1 - OGGETTO E

Dettagli

prodotti comunicazione evoluta

prodotti comunicazione evoluta prodotti comunicazione evoluta 25 comunicazione evoluta offerta comunica con Cambia il modo di comunicare nella tua azienda. Scegli il centralino Comunica Con. Comunica Con è LA soluzione ai principali

Dettagli

ALLEGATO A REQUISITI TECNICI DEL SERVIZIO OFFERTO

ALLEGATO A REQUISITI TECNICI DEL SERVIZIO OFFERTO ALLEGATO A REQUISITI TECNICI DEL SERVIZIO OFFERTO 1. Copertura dei servizi voce A1 TELEFONIA MOBILE (LOTTO 1) 1.1 Copertura di Rete GSM Relativamente ai servizi di rete GSM, nelle bande a 900 MHz e 1800

Dettagli

Noleggio portatile IRIDIUM

Noleggio portatile IRIDIUM Noleggio portatile IRIDIUM Condizioni di noleggio Universat Italia Services telefono portatile Iridium Universat fornisce un pratico ed economico servizio di noleggio di apparecchiature satellitari per

Dettagli

CITTA DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE CON RICORSO A PROCEDURA APERTA REQUISITI TECNICI

CITTA DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE CON RICORSO A PROCEDURA APERTA REQUISITI TECNICI CITTA DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE CON RICORSO A PROCEDURA APERTA REQUISITI TECNICI pag. 1 / 17 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Descrizione del servizio... 3

Dettagli

Provincia della Spezia - Settore Politiche di Bilancio Servizio Economato Allegato 1

Provincia della Spezia - Settore Politiche di Bilancio Servizio Economato Allegato 1 Provincia della Spezia - Settore Politiche di Bilancio Servizio Economato Allegato 1 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE CON RICARICABILE SOMMARIO 1. PREMESSA 2. OGGETTO

Dettagli

Servizi di telefonia e trasmissione dati su rete mobile

Servizi di telefonia e trasmissione dati su rete mobile Servizi di telefonia e trasmissione dati su rete mobile Guida alla Convenzione Versione 5 del 08 giugno 2012 Nota: il 25 agosto 2011 sono state modificate le coordinate bancarie INDICE RUOLI, DEFINIZIONI

Dettagli

C O M U N E D I L E I N I

C O M U N E D I L E I N I Regolamento per la disciplina dell utilizzo degli apparecchi di telefonia mobile dell Ente Indice Titolo 1 Definizioni...2 Articolo 1 Finalità...2 Articolo 2 Definizioni...2 Articolo 3 Suddivisione degli

Dettagli

INTERNET E MAIL. Per il tuo business. windbusiness.it PER MAGGIORI INFORMAZIONI RIVOLGITI AL TUO AGENTE O VISITA IL SITO. Novembre 2011 - Cod.

INTERNET E MAIL. Per il tuo business. windbusiness.it PER MAGGIORI INFORMAZIONI RIVOLGITI AL TUO AGENTE O VISITA IL SITO. Novembre 2011 - Cod. Novembre 2011 - Cod. 203454 PER MAGGIORI INFORMAZIONI RIVOLGITI AL TUO AGENTE O VISITA IL SITO windbusiness.it Per il tuo business. I prezzi sono da intendersi IVA esclusa e si riferiscono a novembre 2011.

Dettagli

L OFFERTA VOIP OPTIMA

L OFFERTA VOIP OPTIMA L OFFERTA VOIP OPTIMA Novembre 2007 Presentazione Servizi VoIP L OFFERTA VOIP DI OPTIMA è I VoIP You -2- I VoIP You di Optima: presentazione della offerta I Voip You di Optima è una soluzione integrata

Dettagli

NOTA INFORMATIVA - SERVIZI DI BASE per l adesione alla Convenzione di telefonia mobile del DAP-EAP

NOTA INFORMATIVA - SERVIZI DI BASE per l adesione alla Convenzione di telefonia mobile del DAP-EAP NOTA INFORMATIVA - SERVIZI DI BASE per l adesione alla Convenzione di telefonia mobile del DAP-EAP Per aderire al servizio di telefonia mobile, si può accedere al portale dedicato, raggiungibile al seguente

Dettagli

RILEVATO che detta soluzione è presente sul mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione;

RILEVATO che detta soluzione è presente sul mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione; DECRETO DEL DIRETTORE N. 223 DEL 21.12.2012 OGGETTO: Servizio di telefonia mobile. Acquisto mediante tramite il mercato elettronico della pubblica amministrazione. Impegno a contrarre CIG Z2007D15E9. IL

Dettagli

Termini e Condizioni di vendita online su 3 Store Web

Termini e Condizioni di vendita online su 3 Store Web PREMESSA Termini e Condizioni di vendita online su 3 Store Web Le presenti Condizioni Generali disciplinano il rapporto tra TMM s.r.l. (di seguito denominata TMM) ed il Cliente, in ordine all'acquisto

Dettagli

DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE.

DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE. DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE. Approvata con Deliberazione del Direttore Generale n. 762 del 31.12.2010 pubblicata in data 10.01.2011. (Vers. 1.0) 1 Indice

Dettagli

COMUNE DI PALERMO Ufficio Sistemi Informativi e TLC

COMUNE DI PALERMO Ufficio Sistemi Informativi e TLC COMUNE DI PALERMO Ufficio Sistemi Informativi e TLC AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER IL COMUNE DI PALERMO Capitolato Speciale di Appalto CAPITOLATO TECNICO PREMESSA... 4

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER ATTIVAZIONE SIM CARD

NOTA INFORMATIVA PER ATTIVAZIONE SIM CARD NOTA INFORMATIVA PER ATTIVAZIONE SIM CARD Per aderire al servizio di telefonia mobile si può accedere al portale dedicato, raggiungibile al seguente indirizzo: https://77.238.29.17, dove sono presenti

Dettagli

Listino prezzi Telefonia Mobile 4. I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse

Listino prezzi Telefonia Mobile 4. I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse ed imposte (compresa la tassa di concessione governativa). Tabella 1 Servizi di Telefonia, SMS/MMS e funzioni associate

Dettagli

GUIDA ALLA CONVENZIONE

GUIDA ALLA CONVENZIONE GUIDA ALLA CONVENZIONE I N D I C E RUOLI, DEFINIZIONI E RESPONSABILITÀ... 4 1. MODALITA DI ESECUZIONE DELLA FORNITURA PER LA PRESA IN CARICO DELLE CONSISTENZE IN ESSERE NELLE PRECEDENTI CONVENZIONI INTERCENT-ER...

Dettagli

Chiaro, semplice, veloce.

Chiaro, semplice, veloce. Chiaro, semplice, veloce. Conto telefonico business. Struttura del conto telefonico Il tuo conto telefonico avrà la seguente struttura:. Fattura e riepilogo IVA. Comunicazioni da Vodafone 3. Dettaglio

Dettagli

Aggiornamento: 3 Febbraio 2012. Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente.

Aggiornamento: 3 Febbraio 2012. Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente. Aggiornamento: 3 Febbraio 2012 Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente. ASSISTENZA PARTNER Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it

Dettagli

1. SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE RICARICABILE... 2. 1.1. Pagina di autenticazione... 3

1. SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE RICARICABILE... 2. 1.1. Pagina di autenticazione... 3 Versione 26.06.2014 NT Indice generale 1. SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE RICARICABILE... 2 1.1. Pagina di autenticazione... 3 1.2. Telefonia Mobile Ricaricabile... 4 1.2.1. Procedura di Registrazione...

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

CONVENZIONE TELECOM NUOVO PIANO TARIFFARIO

CONVENZIONE TELECOM NUOVO PIANO TARIFFARIO CONVENZIONE TELECOM NUOVO PIANO TARIFFARIO 1. La Società Telecom, in riferimento alla Convenzione Quadro stipulata con il Ministero dell Interno, ha presentato il nuovo piano tariffario per i servizi di

Dettagli

Chiaro, semplice, veloce.

Chiaro, semplice, veloce. Chiaro, semplice, veloce. Conto telefonico business. Struttura del conto telefonico Il conto telefonico avrà la seguente struttura: + di 5 SIM (voce o dati). Fattura e riepilogo IVA. Comunicazioni da Vodafone.

Dettagli

4-5 COMPLETO, FACILE, INTELLIGENTE: FAI LA SCELTA PIÙ VANTAGGIOSA WIND BUSINESS ONE OFFICE. l offerta su misura per te.

4-5 COMPLETO, FACILE, INTELLIGENTE: FAI LA SCELTA PIÙ VANTAGGIOSA WIND BUSINESS ONE OFFICE. l offerta su misura per te. INDICE introduzione WIND BUSINESS ONE OFFICE 4-5 l offerta su misura per te COMPLETO, FACILE, INTELLIGENTE: FAI LA SCELTA PIÙ VANTAGGIOSA Ora i professionisti sono davvero liberi. 6 7 per il tuo fisso

Dettagli

Sia il Servizio che la Risponderia avranno durata dalla data della sua attivazione e sino alla data della richiesta di disattivazione.

Sia il Servizio che la Risponderia avranno durata dalla data della sua attivazione e sino alla data della richiesta di disattivazione. Le seguenti condizioni di contratto regolano le modalità di erogazione del servizio MusiCall - Risponderie (in seguito il "Servizio") offerto da Wind Telecomunicazioni S.p.a. (di seguito "WIND") con sede

Dettagli

VIP Suite Assolo. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti

VIP Suite Assolo. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti VIP Suite Assolo Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali Mondo VIP Soluzioni dedicate

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE

GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE per ACQUEDOTTO PUGLIESE S.p.A. BARI CAPITOLATO TECNICO Criteri di aggiudicazione : offerta economicamente più vantaggiosa, D.lgs n. 163/2006 Valore

Dettagli

RELAZIONE COMMERCIALE PRODOTTI

RELAZIONE COMMERCIALE PRODOTTI RELAZIONE COMMERCIALE PRODOTTI MIS identifica una linea di dispositivi intelligenti che consentono, ad aziende e privati, di risparmiare fino al 60% sul traffico internazionale generato da telefono fisso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE REGIONE VENETO AZIENDA U.L.S.S. 16 PADOVA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina le modalità per l assegnazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

Sicurezza dei processi interni e dei servizi ai clienti in un azienda always on

Sicurezza dei processi interni e dei servizi ai clienti in un azienda always on giugno 05 1 Prevenzione Italia: Roma 17 giugno Sicurezza dei processi interni e dei servizi ai clienti in un azienda always on Sommario Cos è la sicurezza delle informazioni? Perché è necessaria una metodologia?

Dettagli

FAQ - DOMANDE E RISPOSTE PIU FREQUENTI

FAQ - DOMANDE E RISPOSTE PIU FREQUENTI Terrecablate Mobile By Noverca FAQ - DOMANDE E RISPOSTE PIU FREQUENTI Glossario: - SIM: Scheda telefonica TC Nòverca - MNP: Portabilità del proprio numero telefonico nel passaggio da altro operatore a

Dettagli

BT Mobile. Nasce la convergenza per le aziende. BT Start Canone Zero. BT Start Canone Zero

BT Mobile. Nasce la convergenza per le aziende. BT Start Canone Zero. BT Start Canone Zero BT Mobile Nasce la convergenza per le aziende BT Start Canone Zero BT Start Canone Zero Nasce la convergenza per le aziende. Continuità di soluzioni, nell evoluzione del business. Perché scegliere BT BT

Dettagli

Telefonia KastoreVOIP

Telefonia KastoreVOIP Telefonia KastoreVOIP Il VOIP ("Voice Over IP", ovvero "Voce tramite protocollo Internet"), è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad Internet

Dettagli

Profilo Commerciale OFFERTA Ricaricabile TIM Valore Flex

Profilo Commerciale OFFERTA Ricaricabile TIM Valore Flex Il profilo TIM Valore Flex (di seguito Offerta ) è un offerta ricaricabile rivolta alle Aziende e/o persone fisiche intestatarie di Partita IVA, già titolari o contestualmente sottoscrittori di un Contratto

Dettagli

Navighi SuperVeloce in casa e da oggi anche in giro. Senza Canone Telecom Italia. Naviga

Navighi SuperVeloce in casa e da oggi anche in giro. Senza Canone Telecom Italia. Naviga Navighi SuperVeloce in casa e da oggi anche in giro Senza Canone Telecom Italia Naviga Introduzione La libertà di scegliere il servizio che più desideri e la flessibilità di combinare più servizi assieme

Dettagli

D. Se modifico un opzione durante il mese, la modifica ha una validità istantanea? R. No, le modifiche hanno validità dal mese solare successivo.

D. Se modifico un opzione durante il mese, la modifica ha una validità istantanea? R. No, le modifiche hanno validità dal mese solare successivo. FAQ Faq mobile: 1. Faq Sync 2. Faq Jamstation 3. Faq Cellulari/chiavette 4. Faq modalità di pagamento 5. Faq generali 6. Faq compilazione contratto 7. Faq inserimento contratti in Wvoce 1. FAQ SYNC D.

Dettagli

Allegato 3. ommarioo. ver. 2.1 1. 2. 3. 4.

Allegato 3. ommarioo. ver. 2.1 1. 2. 3. 4. AreaIT Unità Amministrazio ne, Budget e Segreteria Te elefonia Mobilee Direttiva del servizio di telefonia mobile e di d supporto alle comunicazioni in mobilità Allegato 3 Guida alla Convenzione Consip

Dettagli

TIM SKY 24 rate da 3,75 /mese

TIM SKY 24 rate da 3,75 /mese TIM SKY Prima di aderire all offerta verifica la copertura nella zona di tuo interesse e per ulteriori informazioni, vai in un Negozio TIM, chiama il Servizio Clienti linea fissa 187 o vai su tim.it. L

Dettagli

Vip Suite SMART. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti

Vip Suite SMART. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Vip Suite SMART Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali Mondo VIP Soluzioni dedicate

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA IN ECONOMIA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER ZETEMA PROGETTO CULTURA SRL

CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA IN ECONOMIA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER ZETEMA PROGETTO CULTURA SRL CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA IN ECONOMIA MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE PER ZETEMA PROGETTO CULTURA SRL (ALLEGATO A) CIG : 6542088DCA 1) OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Novità Offerta Prepagata

Novità Offerta Prepagata Novità Offerta Prepagata Febbraio 2013 Opzioni ALL-IN Scegli - nuovi dettagli operativi 1 Le novità. Opzioni ALL-IN Scegli nuovi dettagli operativi 2 Vuoi la convenienza di un offerta tutto incluso ma

Dettagli

Scopri la nuova Vodafone Station 2 e tutte le soluzioni di comunicazione per la tua attività.

Scopri la nuova Vodafone Station 2 e tutte le soluzioni di comunicazione per la tua attività. Febbraio 2012 partita iva Scopri la nuova Vodafone Station 2 e tutte le soluzioni di comunicazione per la tua attività. Giacomo Idraulico Silvia Architetto INDICE OFFERTA ADSL E TELEFONO FISSO Vodafone

Dettagli

Vip Suite CLUB. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti

Vip Suite CLUB. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Vip Suite CLUB Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali Mondo VIP Soluzioni dedicate

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE (Approvato con Deliberazione C.P. n 74 del 10/11/2011)

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE (Approvato con Deliberazione C.P. n 74 del 10/11/2011) COMUNE DI PALMI Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE (Approvato con Deliberazione C.P. n 74 del 10/11/2011) Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

Tutti i valori riportati nel documento sono IVA esclusa

Tutti i valori riportati nel documento sono IVA esclusa L offerta Soluzione Mobile TIM Associazione (di seguito Offerta ) è dedicata alle Aziende e/o persone fisiche intestatarie di Partita IVA, iscritte ad Associazioni di categoria con cui Telecom Italia ha

Dettagli

Aggiornamento: 3 Maggio 2012. Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente.

Aggiornamento: 3 Maggio 2012. Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente. Reboot Computers Games Assistenza da Lunedì a Sabato dalle 9:00 alle 19:30 Tel: 0124 49 36 47 Aggiornamento: 3 Maggio 2012 Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione

Dettagli

Allegato 1. 1. Configurazione impianto n. 1.1 Funzioni impianto attive. 1.2 Apparati di controllo. ID_GATEWAY Tipologia Descrizione

Allegato 1. 1. Configurazione impianto n. 1.1 Funzioni impianto attive. 1.2 Apparati di controllo. ID_GATEWAY Tipologia Descrizione Allegato 1 1. Configurazione impianto n 1.1 Funzioni impianto attive 1.2 Apparati di controllo ID_GATEWAY Tipologia Descrizione 2. Descrizione funzioni 2.1 Tabella di descrizione delle funzioni installabili

Dettagli

Vip Suite SMART. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti

Vip Suite SMART. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Vip Suite SMART Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali Mondo VIP Soluzioni dedicate

Dettagli

Chiavetta Internet Veloce. Pronti, partenza... online!

Chiavetta Internet Veloce. Pronti, partenza... online! Per contattarci chiama l Assistenza Tecnica Gratuita al numero verde 800.17.97.97 (aperto dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 24). Chiavetta Internet Veloce. Pronti, partenza... online! GUIDA RAPIDA Chiavetta

Dettagli

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina

Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Piano Integrato Urbano di Sviluppo Sostenibile dell area metropolitana fiorentina Sistema Informativo della Città dei Saperi. Piattaforma di gestione dell informazione turistica, informazione interattiva

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

Nokia E65 S E H A I 3 S I V E D E

Nokia E65 S E H A I 3 S I V E D E I servizi UMTS di 3 sono disponibili nelle aree di copertura diretta di 3. Fuori copertura di 3 puoi comunque utilizzare il servizio voce e SMS grazie al roaming GSM e con i videofonini abilitati, grazie

Dettagli

Allegato 5:SIM E TERMINALI RADIOMOBILI

Allegato 5:SIM E TERMINALI RADIOMOBILI Allegato 5:SIM E TERMINALI RADIOMOBILI 1 SIM Le SIM fornite sono di nuova generazione con 128 Kbytes di memoria e possono essere fornite nelle diverse tipologie: standard, micro, mini e nano. Sono disponibili

Dettagli

Applicazioni per Centri Assistenza

Applicazioni per Centri Assistenza Applicazioni per Centri Assistenza SOLUZIONI GESTIONALI PER LE AZIENDE //TDAINFORMATICA/ ERP/ CENTRO ASSISTENZA TECNICA INTRODUZIONE GESTIONE DEGLI INTERVENTI TREND TNG CENTRO ASSISTENZA TECNICA: LO STRUMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI AREA INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE SISTEMI INFORMATIVI REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

IL TUO BUSINESS CRESCE CON NOI. Scopri le soluzioni create per te.

IL TUO BUSINESS CRESCE CON NOI. Scopri le soluzioni create per te. Il braccio destro per il business. IL TUO BUSINESS CRESCE CON NOI. Scopri le soluzioni create per te. chiama il 191 www.impresasemplice.it Edizione ottobre 2013 fisso mobile internet Nuvola italiana Impresa

Dettagli

Vip Personal Suite. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti

Vip Personal Suite. Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Vip Personal Suite Nasce la convergenza per le aziende Telefonia Fissa, Mobile e navigazione Internet senza limiti Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali Mondo VIP PERCHé scegliere

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO TIM2GO

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO TIM2GO CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO TIM2GO Le presenti Condizioni Generali unitamente agli Allegati costituiscono l'intera disciplina del rapporto contrattuale (di seguito il Contratto ) tra Telecom Italia

Dettagli

Ho già un telefono satellitare, posso attivare una SIM card con Universat

Ho già un telefono satellitare, posso attivare una SIM card con Universat with Iridium Services Frequently Asked Questions (FAQ) Vorrei attivare una SIM card Iridium, come posso fare? Universat è operatore di telecomunicazioni satellitare autorizzato dal Ministero dello Sviluppo

Dettagli

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org 1 Informazioni sul documento

Dettagli

Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione

Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione Tutte le tariffe sono indicate non includono l IVA e le tasse di concessione Canoni Noleggio e manutenzione di apparati e schede radiomobili di categoria Top radiomobili di categoria Intermedia radiomobili

Dettagli

Libera il tuo business UNIFIED COMMUNICATION CLOUD COMPUTING

Libera il tuo business UNIFIED COMMUNICATION CLOUD COMPUTING Libera il tuo business UNIFIED COMMUNICATION CLOUD COMPUTING 53% ottimizzazione dei costi di implementazione 48% risparmio sui costi di manutenzione 46% velocità di innovazione 30% costi adattabili in

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 215/20.12.2012 In vigore dal 1 febbraio 2013

Dettagli

Formula (ADSL e HDSL)

Formula (ADSL e HDSL) Formula (ADSL e HDSL) Condizioni generali di contratto alla pagina: - http://www.ngi.it/media/uploads/contratti/contratto_adsl_hdsl.pdf (Formula) - http://www.ngi.it/media/uploads/contratti/contratto_formula_voce.pdf

Dettagli

Modulo di richiesta del Servizio di Portabilità del Numero Mobile

Modulo di richiesta del Servizio di Portabilità del Numero Mobile Modulo di richiesta del Servizio di Portabilità del Numero Mobile Versione C-MOD16-nov12 di nascita Fiscale* * *In caso di Ditta Individuale è obbligatorio compilare sia il campo sia il campo Fiscale.

Dettagli

Vodafone Soluzione Azienda. La soluzione tecnica

Vodafone Soluzione Azienda. La soluzione tecnica Vodafone Soluzione Azienda La soluzione tecnica 1. Descrizione della soluzione...2 1.1. Architettura... 2 1.2. Gestione delle numerazioni... 3 1.3. Area Ufficio... 3 1.4. Chiamate tra interni... 4 1.5.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE UNIVERSITÀ PER STRANIERI DANTE ALIGHIERI Reggio Calabria REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE MEDAlics Centro di Ricerca per le Relazioni

Dettagli

La piattaforma evolve e libera le vostre comunicazioni.

La piattaforma evolve e libera le vostre comunicazioni. VoIP Connect ora anche su Smartphone IPhone - IOS e Android Planetel Srl Via Boffalora, 4 24048 Treviolo (BG) http://www.planetel.it e-mail: info@planetel.it Ufficio Commerciale : Tel +39 035204070 - Servizio

Dettagli

L offerta TIM SMART FIBRA e Sky include: L offerta TIM SMART CASA e Sky include:

L offerta TIM SMART FIBRA e Sky include: L offerta TIM SMART CASA e Sky include: NOTA TIM SKY Prima di aderire all offerta verifica la copertura nella zona di tuo interesse e per ulteriori informazioni, vai in un Negozio TIM, chiama il Servizio Clienti linea fissa 187 o vai su tim.it.

Dettagli

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1

CONFINDUSTRIA PIACENZA 08/07/2009 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 2 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 3 Guida alle convenzioni telefoniche pag.

Dettagli

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento del servizio di mensa diffusa, per un periodo di 24 mesi

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento del servizio di mensa diffusa, per un periodo di 24 mesi mensa diffusa, per un periodo di 24 mesi Indice 1. Oggetto dell appalto... 3 2. Caratteristiche del Servizio... 3 3. Valore del buono pasto... 3 4. Composizione del pasto... 4 5. Caratteristiche tecniche

Dettagli

Chiavetta Internet Veloce. Pronti, partenza... online!

Chiavetta Internet Veloce. Pronti, partenza... online! Per contattarci chiama l Assistenza Internet al numero verde 800.17.97.97 (aperto dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 24). Chiavetta Internet Veloce. Pronti, partenza... online! Semplicemente Internet.

Dettagli

Aggiornamento: 20 Dicembre 2011 ASSISTENZA PARTNER. Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it Tel: 02.8712.

Aggiornamento: 20 Dicembre 2011 ASSISTENZA PARTNER. Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it Tel: 02.8712. Aggiornamento: 20 Dicembre 2011 ASSISTENZA PARTNER Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it Tel: 02.8712.4000 2 Le tariffe Internet in Abbonamento Tariffe valide sia per Clienti

Dettagli

business communication

business communication business communication COS E? NAVIGA CLOUD VPBX è la Soluzione Virtual PBX di XSTREAM; è un servizio di centralino telefonico virtuale basato su un sistema di Unified Communication versatile e modulare,

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE VOCE E DATI AMT SPA

GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE VOCE E DATI AMT SPA AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. GENOVA GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE VOCE E DATI AMT SPA Numero gara AVCP 5531698 CIIG -- 5684847426 Vers. 1.6 del 24-03-2014 1 Oggetto della

Dettagli

AMICO SPORT. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO SPORT. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO SPORT Manuale di istruzioni - Italiano 1 1. Descrizione Telefono 2 2. Iniziare a utilizzare 1. Rimuovere il coperchio della batteria. 2. Inserire la batteria nel suo vano. Rivolgere i tre punti in

Dettagli

Profilo Commerciale OFFERTA SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi (ricaricabile)

Profilo Commerciale OFFERTA SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi (ricaricabile) SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi (di seguito l Offerta) è un offerta rivolta alle Aziende e/o persone fisiche intestatarie di Partita IVA, già titolari o contestualmente sottoscrittori di un Contratto

Dettagli

COMUNICATO N. 3 A TUTTI I CONCORRENTI

COMUNICATO N. 3 A TUTTI I CONCORRENTI COMUNICATO N. 3 A TUTTI I CONCORRENTI Oggetto: Procedura aperta per l'affidamento dei servizi di telefonia mobile presso gli Aeroporti di Milano Linate e Malpensa (CIG nr. 6616676DC1) Appalto 2000003540

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO 1. Oggetto 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Contratto disciplinano il rapporto di fornitura al CLIENTE (di seguito il CLIENTE ) da parte di CARREFOUR ITALIA MOBILE S.r.l.

Dettagli

Evoluzione Ufficio - SALES

Evoluzione Ufficio - SALES Evoluzione Ufficio - SALES Commercializzazione n. 15 del 29 settembre 2014 VERSIONE 4 DEL 29 SETTEMBRE 2014 Un unica soluzione adatta per le esigenze di ciascun Target. NOVITÀ! *Le chiamate illimitate

Dettagli

Chiamate nazionali verso i numeri TIM, di Rete Fissa e di Altri operatori mobili Scatto alla risposta (applicato a tutte le chiamate nazionali) 0

Chiamate nazionali verso i numeri TIM, di Rete Fissa e di Altri operatori mobili Scatto alla risposta (applicato a tutte le chiamate nazionali) 0 L offerta Soluzione Mobile TIM Associazione (di seguito Offerta ) è dedicata alle Aziende e/o persone fisiche intestatarie di Partita IVA, iscritte ad Associazioni di categoria con cui Telecom Italia ha

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Modulo di richiesta del Servizio di Portabilità del Numero Mobile per le Piccole&MedieImprese. Versione Novembre 2011 B-MOD06-NOV11

Modulo di richiesta del Servizio di Portabilità del Numero Mobile per le Piccole&MedieImprese. Versione Novembre 2011 B-MOD06-NOV11 Modulo di richiesta del Servizio di Portabilità del Numero Mobile per le Piccole&MedieImprese B-MOD06-NOV11 Nome Cognome di rilascio di scadenza Dati del cliente presso l operatore di provenienza (Donating)

Dettagli

Aggiornamento: 18 Novembre 2011 ASSISTENZA PARTNER. Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it Tel: 02.8712.

Aggiornamento: 18 Novembre 2011 ASSISTENZA PARTNER. Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it Tel: 02.8712. Aggiornamento: 18 Novembre 2011 ASSISTENZA PARTNER Attiva dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 20:00 partner@kolme.it Tel: 02.8712.4000 2 Le tariffe Internet in Abbonamento Internet Mobile Maxi Flat Internet

Dettagli