Imola Prontuario di configurazioni di base

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Imola Prontuario di configurazioni di base"

Transcript

1 Imola Prontuario di configurazioni di base vers /01/2011 MDG: Primo rilascio /01/2011 VLL: Fix su peso rotte /02/2011 VLL: snmp, radius, banner /04/2011 VLL: Autenticazione PAP/Repeat SMS Configurazione DHCP SERVER... 2 Configurazione ADSL con NAT di un IP Pubblico e LAN Cliente con IP Privati... 3 Configurazione ADSL con un Pool di IP Pubblici e un Pool di IP Privati... 4 Configurazione Base HDSL... 5 Configurazione Base GPRS su APN Pubblica (Navigazione Internet)... 6 Configurazione Base GPRS su APN privata con Tunnel GRE... 7 Configurazione Base ISDN con indirizzo dinamico ricevuto dal Pop e NAT sull interfaccia ISDN... 9 Configurazione Base ISDN senza NAT con indirizzo statico... 9 Configurazione ADSL Backup su GPRS Configurazione ADSL Backup su GPRS con invio segnalazione backup via SMS Configurazione QoS Per Connessione ADSL Configurazione QoS Per Connessione HDSL Configurazione Loopback Configurazione SNMP Configurazione Radius Configurazione Banner riservato Pag 1 di 1 ISO 9001: 2008

2 CONFIGURAZIONE DHCP SERVER Vene configurato il servizio DHCP Server su una delle interfacce LAN del router (es. eth0). Vengono distribuiti IP address, IP Wins, Dns e Domain Info. set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> interface <INTERFACE> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> start-address <IP-START-ADDRESS> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> end-address <IP-END-ADDRESS> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> router <GATEWAY-IP> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> subnet <SUBNET-MASK> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> lease-time <LEASETIME(s)> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> dns <DNS1-IP-ADDRESS> <DNS2-IP-ADDRESS> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> wins <WINS-IP-ADDRESS> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> directive option <MYDOMAIN> set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> on Nel caso in cui si avesse bisogno di specificare piu indirizzi WINS da distribuire, al posto del precedente comando: set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> wins <WINS-IP-ADDRESS> e opportuno utilizzare il seguente: set dhcp-server <DHCP-POOL-NAME> directive option wins <IPADDR1> <IPADDR2> Configurando il servizio per piu di un <DHCP-POOL-NAME>, e possibile l attivazione di DHCP Server multipli sullo stesso apparato, ma su interfacce differenti. Esempio di valorizzazione: set dhcp-server pool1 interface eth0 set dhcp-server pool1 start-address set dhcp-server pool1 end-address set dhcp-server pool1 router set dhcp-server pool1 subnet set dhcp-server pool1 lease-time set dhcp-server pool1 dns set dhcp-server pool1 directive option wins set dhcp-server pool1 directive option tiesse.com set dhcp-server pool1 on riservato Pag 2 di 2

3 CONFIGURAZIONE ADSL CON NAT DI UN IP PUBBLICO E LAN CLIENTE CON IP PRIVATI Viene descritta una configurazione di base per l interfaccia ADSL (RFC 1483) con NAT sulla Punto-Punto e rotta di default sull interfaccia. Vengono inoltre configurati un IP privato sull interfaccia eth1 ed un indirizzo IP di management sull interfaccia eth0. set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <PRIVATE-NETMASK> set adsl encap rfc1483-llc set adsl pvc-number 1 set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 ipaddr <PTP-IP-ADDRESS> set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 netmask set adsl pvc atm0 default-route set adsl pvc atm0 masquerade set adsl on Esempio di valorizzazione: set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr netmask set adsl encap rfc1483-llc set adsl pvc-number 1 set adsl pvc atm0 ipaddr set adsl pvc atm0 netmask set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 default-route set adsl pvc atm0 masquerade set adsl on riservato Pag 3 di 3

4 CONFIGURAZIONE ADSL CON UN POOL DI IP PUBBLICI E UN POOL DI IP PRIVATI Viene descritta una configurazione di base per l interfaccia ADSL con ip privato sull interfaccia Lan eth1 ed un indirizzo ip del pool di indirizzi pubblici sull interfaccia eth0. Al fine di permettere lo scambio dati con l esterno viene impostata una regola di NAT per i pacchetti provenienti dalla Lan privata. set eth0 ipaddr <PUBLIC-IP> netmask <NETMASK-IP-PUBLIC> set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-IP-PRIVATE> set adsl encap rfc1483-llc set adsl no-backup set adsl pvc-number 1 set adsl tx-timeout 500 set adsl adaptive-profile set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 service UBR set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 default-route set adsl pvc atm0 no-masquerade set adsl pvc atm0 ipaddr <PTP-IP-ADDRESS> set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 netmask set adsl on set iptables -t nat -A POSTROUTING -s <PRIVATE-LAN>/N -o atm0 -j SNAT --to <PUBLIC-IP> Esempio di valorizzazione: set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr netmask set eth1 speed auto set adsl encap rfc1483-llc set adsl no-backup set adsl pvc-number 1 set adsl description set adsl tx-timeout 500 set adsl adaptive-profile set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 service UBR set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 default-route set adsl pvc atm0 no-masquerade set adsl pvc atm0 ipaddr set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 netmask set adsl on set iptables -t nat -A POSTROUTING -s /24 -o atm0 -j SNAT --to riservato Pag 4 di 4

5 CONFIGURAZIONE BASE HDSL Viene descritta una configurazione di base per l interfaccia HDSL con ip privato sull interfaccia Lan eth1 ed un indirizzo ip pubblico sull interfaccia eth0. Al fine di permettere lo scambio dati con l esterno viene impostata una regola di NAT per i pacchetti provenienti dalla Lan privata. set eth0 ipaddr <PUBLIC-IP> netmask <NETMASK-IP-PUBLIC> set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-IP-PRIVATE> set wan protocol frame-relay set wan mode v35 set frame-relay baud-rate external set frame-relay station dte set frame-relay lmi-type <LMI-TYPE> set frame-relay pvc pvc0 dlci <DLCI-NUMBER> set frame-relay pvc pvc0 ipaddr <PTP-IP-ADDR> nexthop <PEER-IP-ADDR> set frame-relay pvc pvc0 default-route set frame-relay pvc pvc0 no-masquerade set frame-relay pvc pvc0 mtu 1500 set frame-relay on set iptables -t nat -A POSTROUTING -s <PRIVATE-LAN>/N -o pvc0 -j SNAT --to <PUBLIC-IP> Esempio di valorizzazione: set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr netmask set eth1 speed auto set wan protocol frame-relay set wan mode v35 set frame-relay baud-rate external set frame-relay station dte set frame-relay lmi-type ansi set frame-relay pvc pvc0 dlci 261 set frame-relay pvc pvc0 ipaddr nexthop set frame-relay pvc pvc0 default-route set frame-relay pvc pvc0 no-masquerade set frame-relay pvc pvc0 mtu 1500 set frame-relay on set iptables -t nat -A POSTROUTING -s /24 -o pvc0 -j SNAT --to riservato Pag 5 di 5

6 CONFIGURAZIONE BASE GPRS SU APN PUBBLICA (NAVIGAZIONE INTERNET) Viene descritta una configurazione di base per l interfaccia GPRS con profilo di connessione pubblico (Internet), con ip di management su interfaccia eth0 ed ip privato su interfaccia Lan eth1. Al fine di permettere lo scambio dati con l esterno (Internet), l interfaccia GPRS viene configurata in modo tale da effettuare PAT. set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-IP-PRIVATE> set gprs apn ibox.tim.it set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs masquerade set gprs default-route set gprs mtu 1500 set gprs usepeerdns set gprs debug set gprs vjc set gprs sgauth 1 set gprs speed set gprs pwroff-modem set gprs on Esempio di valorizzazione: set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr netmask set gprs apn ibox.tim.it set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs masquerade set gprs default-route set gprs mtu 1500 set gprs usepeerdns set gprs debug set gprs vjc set gprs sgauth 1 set gprs speed set gprs pwroff-modem set gprs on riservato Pag 6 di 6

7 CONFIGURAZIONE BASE GPRS SU APN PRIVATA CON TUNNEL GRE Viene descritta una configurazione di base per l interfaccia GPRS con profilo di connessione basato su APN Privata, con ip di management su interfaccia eth0 ed ip privato su interfaccia LAN eth1. La connessione della Lan interna privata con la sede Master al centro viene effettuata con la configurazione di un tunnel GRE (con KeepAlive) con rotta di default. Per il corretto funzionamento del tunnel, l indirizzo IP rilasciato all interfaccia mobile deve essere statico. set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-IP-PRIVATE> set gprs apn <PRIVATE-APN> set gprs login <APN-USER> password <APN-PASSWORD> set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs mtu 1476 set gprs usepeerdns set gprs debug set gprs vjc set gprs no-default-route set gprs no-masquerade set gprs speed set gprs pwroff-modem set gprs no-sms-handle set gprs on set gre tun0 tunnel-source <GPRS-IP-ADDRESS> set gre tun0 tunnel-destination <GRE-DESTINATION> set gre tun0 tunnel-address <GRE-IP-ADDRESS>/30 set gre tun0 tunnel-peer <GRE-PEER-IP-ADDRESS>/30 set gre tun0 multicast set gre tun0 ttl 64 set gre tun0 mtu 1452 set gre tun0 keepalive-intval 10 set gre tun0 keepalive-retries 6 set gre tun0 on set route host <GRE-DESTINATION> dev ppp0 set route net netmask dev tun0 set autocmd set gre tun0 on L autenticazione verso il Radius avviene sia in modalità dinamica sia CHAP che PAP. Qualora il Radius non supporti l autenticazione CHAP ma solo quella PAP, allora è necessario aggiungere i seguenti comandi: set gprs sgauth 1 set gprs directive refuse-chap riservato Pag 7 di 7

8 Esempio di valorizzazione: set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr netmask set gprs apn intranet.tim.it set gprs login tiesse1 password tiesse2 set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs mtu 1476 set gprs usepeerdns set gprs debug set gprs vjc set gprs sgauth 1 set gprs no-default-route set gprs no-masquerade set gprs speed set gprs pwroff-modem set gprs no-sms-handle set gprs on set gre tun0 tunnel-source set gre tun0 tunnel-destination set gre tun0 tunnel-address /30 set gre tun0 tunnel-peer /30 set gre tun0 multicast set gre tun0 ttl 64 set gre tun0 mtu 1452 set gre tun0 keepalive-intval 10 set gre tun0 keepalive-retries 6 set gre tun0 on set route host dev ppp0 set route net netmask dev tun0 set autocmd set gre tun0 on riservato Pag 8 di 8

9 CONFIGURAZIONE BASE ISDN CON INDIRIZZO DINAMICO RICEVUTO DAL POP E NAT SULL INTERFACCIA ISDN Viene descritta una configurazione di base per l interfaccia ISDN con indirizzi ip dinamici e Nat sull interfaccia (PAT). set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-IP> set isdn dialer ippp1 eaz set isdn dialer ippp1 out-number <NUMBER-TO-DIAL> set isdn dialer ippp1 login <ISDN-USER> password <ISDN-PASSWORD> set isdn dialer ippp1 huptimeout 60 set isdn dialer ippp1 masquerade set isdn dialer ippp1 default-route set isdn dialer ippp1 dialmode auto set isdn dialer ippp1 accept-remote-ip set isdn dialer ippp1 no-accept-local-ip set isdn dialer ippp1 ipaddr set isdn dialer ippp1 on CONFIGURAZIONE BASE ISDN SENZA NAT CON INDIRIZZO STATICO Viene descritta una configurazione di base per l interfaccia ISDN con indirizzi ip impostati staticamente sull interfaccia. La configurazione prevede una Lan eth0 di management, una Lan eth1 privata e Nat sull interfaccia (PAT). set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-IP-PRIVATE> set isdn dialer ippp1 eaz set isdn dialer ippp1 out-number <NUMBER-TO-DIAL> set isdn dialer ippp1 login <ISDN-USER> password <ISDN-PASSWORD> set isdn dialer ippp1 huptimeout 360 set isdn dialer ippp1 no-masquerade set isdn dialer ippp1 default-route set isdn dialer ippp1 dialmode auto set isdn dialer ippp1 accept-remote-ip set isdn dialer ippp1 accept-local-ip set isdn dialer ippp1 ipaddr <IP_ISDN> set isdn dialer ippp1 nexthop <IP_NEXTHOP> set isdn dialer ippp1 on riservato Pag 9 di 9

10 CONFIGURAZIONE ADSL BACKUP SU GPRS Viene descritta una configurazione base esemplificativa per collegamento primario ADSL pubblico con backup su gprs. Viene configurato un indirizzamento privato interno sulla Lan eth1 ed un indirizzo ip del pool di indirizzi pubblici sull interfaccia eth0. Al fine di permettere lo scambio dati con l esterno viene impostata una regola di NAT per i pacchetti provenienti dalla Lan privata. set eth0 ipaddr netmask set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-IP-PRIVATE> set gprs apn ibox.tim.it set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs no-default-route set gprs masquerade set gprs mtu 1500 set gprs usepeerdns set gprs debug set gprs sgauth 1 set gprs pwroff-modem set gprs off set adsl encap rfc1483-llc set adsl pvc-number 1 set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 service UBR set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 no-default-route set adsl pvc atm0 no-masquerade set adsl pvc atm0 ipaddr <PTP-IP-ADDRESS> set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 netmask set adsl on set backup checking-ipaddr <PUBLIC-IP> via bfd through-interface atm0 set backup check-interval 30 set backup check-retries 3 set backup check-wait 5 set backup deactivate-delay 30 set backup on set trigger backup up set gprs on set trigger backup down set gprs off set route net netmask dev atm0 distance 10 set route net netmask dev ppp0 distance 5 set iptables -t nat -A POSTROUTING -s <PRIVATE-LAN>/N -o atm0 -j SNAT --to < PUBLIC-IP> set autocmd set backup on set autocmd set gprs off riservato Pag 10 di 10

11 Esempio di valorizzazione: set eth0 ipaddr netamsk set eth1 ipaddr netmask set gprs apn ibox.tim.it set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs no-default-route set gprs masquerade set gprs mtu 1500 set gprs usepeerdns set gprs debug set gprs sgauth 1 set gprs pwroff-modem set gprs off set adsl encap rfc1483-llc set adsl pvc-number 1 set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 service UBR set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 no-default-route set adsl pvc atm0 no-masquerade set adsl pvc atm0 ipaddr set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 netmask set adsl on set backup checking-ipaddr via bfd through-interface atm0 set backup check-interval 30 set backup check-retries 3 set backup check-wait 5 set backup deactivate-delay 30 set backup on set trigger backup up set gprs on set trigger backup down set gprs off set route net netmask dev atm0 distance 10 set route net netmask dev ppp0 distance 5 set iptables -t nat -A POSTROUTING -s /24 -o atm0 -j SNAT --to set autocmd set backup on set autocmd set gprs off riservato Pag 11 di 11

12 CONFIGURAZIONE ADSL BACKUP SU GPRS CON INVIO SEGNALAZIONE BACKUP VIA SMS Viene descritta una configurazione base esemplificativa per collegamento primario ADSL pubblico con backup su gprs. Viene configurato un indirizzamento privato interno sulla Lan eth1 ed un indirizzo ip del pool di indirizzi pubblici sull interfaccia eth0. Anche qui, al fine di permettere lo scambio dati con l esterno, viene impostata una regola di NAT per i pacchetti provenienti dalla Lan privata. Inoltre viene impostata la segnalazione della condizione di Backup via SMS verso un determinato numero telefonico. set eth0 ipaddr <PUBLIC-IP> netmask <NETMASK-IP-PUBLIC> set eth1 ipaddr <PRIVATE-IP> netmask <NETMASK-PRIVATE> set gprs apn ibox.tim.it set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs no-default-route set gprs masquerade set gprs mtu 1500 set gprs debug set gprs sgauth 1 set gprs pwroff-modem set gprs sms-handle set gprs sms set adsl encap rfc1483-llc set adsl pvc-number 1 set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 service UBR set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 no-default-route set adsl pvc atm0 no-masquerade set adsl pvc atm0 ipaddr <PTP-IP-ADDRESS> set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 netmask set adsl on set backup checking-ipaddr <IP-PUBLIC> via bfd through-interface atm0 set backup check-interval 30 set backup check-retries 3 set backup check-wait 5 set backup deactivate-delay 30 set backup on set trigger backup up send-sms -d <TEL-NUMBER> ADSL DOWN ATTIVAZIONE BACKUP set trigger backup up set gprs on set trigger backup down send-sms -d <TEL-NUMBER> ADSL UP DISATTIVAZIONE BACKUP set trigger backup down set gprs sms set route net netmask dev atm0 distance 10 set route net netmask dev ppp0 distance 5 riservato Pag 12 di 12

13 set iptables -t nat -A POSTROUTING -s <PRIVATE-LAN>/N -o atm0 -j SNAT --to <PUBLIC-IP> set autocmd set backup on set autocmd set gprs sms Nel caso in cui si vuol ripetere periodicamente ogni giorno alle ore 12:05 l invio del messaggio SMS fino a quando la linea viene ripristinata bisogna aggiungere i seguenti comandi: set cron repeat-sms hour 12 min 5 set cron repeat-sms command send-sms -d <TEL-NUM> ADSL DOWN ATTIVAZIONE BACKUP set trigger backup up set cron on set trigger backup down set cron down Esempio di valorizzazione: set eth0 ipaddr netamsk set eth1 ipaddr netmask set gprs apn ibox.tim.it set gprs idle 0 set gprs rx-idle 1800 set gprs default-route set gprs masquerade set gprs mtu 1500 set gprs debug set gprs sgauth 1 set gprs pwroff-modem set gprs sms-handle set gprs sms set adsl encap rfc1483-llc set adsl pvc-number 1 set adsl pvc atm0 vpi 8 vci 35 set adsl pvc atm0 service UBR set adsl pvc atm0 pcr 0 set adsl pvc atm0 default-route set adsl pvc atm0 no-masquerade set adsl pvc atm0 ipaddr set adsl pvc atm0 no-nexthop set adsl pvc atm0 netmask set adsl on set backup checking-ipaddr via bfd through-interface atm0 set backup check-interval 30 set backup check-retries 3 set backup check-wait 5 set backup deactivate-delay 30 set backup on ` set trigger backup up send-sms -d ADLS DOWN ATTIVAZIONE Backup riservato Pag 13 di 13

14 set trigger backup up set gprs on set trigger backup down send-sms -d ADLS UP DISATTIVAZIONE BACKUP set trigger backup down set gprs sms set route net netmask dev atm0 distance 10 set route net netmask dev ppp0 distance 5 set iptables -t nat -A POSTROUTING -s /24 -o atm0 -j SNAT --to set autocmd set backup on set autocmd set gprs sms riservato Pag 14 di 14

15 CONFIGURAZIONE QOS PER CONNESSIONE ADSL Nella configurazione che segue viene considerato il caso di impostazione regole di QoS su collegamento ADSL. Sulla policy non viene specificata banda, Imola assegna la banda calcolata in fase di allineamento del cpe alla centrale. Alla classe RT viene assegnato il traffico voce, la banda specificata tiene conto dell overhead atm. Viene inoltre assegnata la massima priorità (1), viene assegnato il traffico con IPP 5 e il traffico con DSCP 46. Il traffico non classificato viene assegnato alla classe BE, ad essa viene assegnato il 100% della banda rimanente. set no-qos-ext set qos-ext policy voip set qos-ext policy voip interface atm0 set qos-ext class RT set qos-ext class RT policy voip set qos-ext class RT filter priority 1 set qos-ext class RT bandwidth 90 set qos-ext class RT filter match ipp 5 set qos-ext class RT filter match dscp 46 set qos-ext class BE set qos-ext class BE policy voip set qos-ext class BE default set qos-ext class BE bandwidth percent 100 set trigger adsl up set qos-ext on set trigger adsl down set qos-ext off CONFIGURAZIONE QOS PER CONNESSIONE HDSL Nella configurazione che segue viene considerato il caso di impostazione regole di QoS su collegamento HDSL. Sulla policy viene specificata una banda che tiene conto dell overhead. Alla classe RT viene assegnato il traffico voce, la banda specificata tiene conto dell overhead frame-relay e del fatto che i pacchetti voce sono piccoli. Alla stessa classe viene assegnata la massima priorità (1) e viene assegnato il traffico con IPP 5 e il traffico con DSCP 46. Il traffico non classificato viene assegnato alla classe BE: ad essa viene assegnato il 100% della banda rimanente. set no-qos-ext set qos-ext policy voip set qos-ext policy voip interface hdlc0 set qos-ext policy voip bandwidth 1650 set qos-ext class RT set qos-ext class RT policy voip set qos-ext class RT filter priority 1 set qos-ext class RT bandwidth 86 set qos-ext class RT filter match ipp 5 set qos-ext class RT filter match dscp 46 set qos-ext class BE set qos-ext class BE policy voip set qos-ext class BE default riservato Pag 15 di 15

16 set qos-ext class BE bandwidth percent 100 set autocmd set qos-ext on CONFIGURAZIONE LOOPBACK set loopback ipaddr <ip-address> set loopback on CONFIGURAZIONE SNMP set snmp directive agent-address <local-ip-address> set snmp community <nome-community-read> access ro set snmp community <nome-community-rw> access rw set snmp traphost <ip-address-manager> set snmp trap-source loopback set snmp no-specific-interface set snmp on CONFIGURAZIONE RADIUS set radius authhost <ip-address-server> set radius accthost <ip-address-server> set radius retries 2 set radius timeout 1 set radius secret <ip-address-server> <password> set radius source loopback set radius on CONFIGURAZIONE BANNER set banner. set banner. set banner....:::: Telecom Italia S.p.A. ::::... set banner RETE MPLS - Nome Cliente set banner set banner. set banner. set banner. CLIENTE: Nome Cliente e Sede set banner. TGU: set banner. OFFERTA: HYPERWAY BIT PLUS set banner. Loopback : set banner. set banner. set banner. -- Vietato ogni accesso non autorizzato vietato -- set banner Unauthorized access is denied set banner. set banner on riservato Pag 16 di 16

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Trapa L., IBN Editore, a cui si può fare riferimento per maggiori approfondimenti. Altri argomenti correlati

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation

Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation Routers and Routing process explanation through the Network Address Translation 0x100 Router 0x110 Cos è? Quello che nel gergo informatico viene chiamato Router (o Switch Router) è un dispositivo di rete

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

ALLEGATO 1. Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione

ALLEGATO 1. Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione ALLEGATO 1 Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione SOMMARIO 1 PRODOTTI E SERVIZI PRESENTI IN CONVENZIONE...3 1.1 SERVIZI TEMPORANEI DI RETE E COPERTURE AD HOC...3 1.1.1 Servizi di copertura temporanei...

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Determinare la grandezza della sottorete

Determinare la grandezza della sottorete Determinare la grandezza della sottorete Ogni rete IP possiede due indirizzi non assegnabili direttamente agli host l indirizzo della rete a cui appartiene e l'indirizzo di broadcast. Quando si creano

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai!

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il Prodotto WiSpot è il nuovo prodotto a basso costo per l'allestimento

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it)

SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) SubnetMask: come funzionano e come si calcolano le sottoreti (SpySystem.it) In una rete TCP/IP, se un computer (A) deve inoltrare una richiesta ad un altro computer (B) attraverso la rete locale, lo dovrà

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Capitolo 1. Generalità e configurazione di apparati Cisco

Capitolo 1. Generalità e configurazione di apparati Cisco Comandi principali per la configurazione di router Cisco Page 1 Capitolo 1. Generalità e configurazione di apparati Cisco 1.1. Per iniziare 1.1.1. Pre-requisiti La fruzione ottimale di questo modulo richiede

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired???

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired??? GSM - GPRS Introduzione alle reti radiomobili Wireless Vs Wired L unica differenza sembra consistere nel mezzo trasmissivo radio, eppure: Le particolari caratteristiche del mezzo trasmissivo hanno un grosso

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Introduzione alle reti e all architettura TCP/IP

Introduzione alle reti e all architettura TCP/IP Introduzione alle reti e all architettura TCP/IP Indice dei contenuti: 1) Introduzione alle reti Topologia di Internet e topologie di rete I mezzi fisici Il software di rete: architetture a livelli Reti

Dettagli

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Agenda - Introduzione alla Qualità di Servizio - Definizione quantitativa della QoS - Architetture di QoS - QoS : compiti

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

DHCP Dynamic Host Configuration Protocol

DHCP Dynamic Host Configuration Protocol DHCP Dynamic Host Configuration Protocol L assegnazione automatica dei parametri di configurazione (e.g. network address) al momento dell avvio dei client di una rete, semplifica l amministrazione della

Dettagli

Incontri a Tema Universita deglistudidipadova. GNU/Linux Firewall. Alberto Cammozzo Mauro Malvestio {mmzz, malveo} @ stat.unipd.it

Incontri a Tema Universita deglistudidipadova. GNU/Linux Firewall. Alberto Cammozzo Mauro Malvestio {mmzz, malveo} @ stat.unipd.it Incontri a Tema Universita deglistudidipadova GNU/Linux Firewall Alberto Cammozzo Mauro Malvestio {mmzz, malveo} @ stat.unipd.it NAT (SNAT / DNAT / MASQ) SNAT : Cambia la provenienza della connesione [SOURCE

Dettagli

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux DNS (Domain Name System) Gruppo Linux Luca Sozio Matteo Giordano Vincenzo Sgaramella Enrico Palmerini DNS (Domain Name System) Ci sono due modi per identificare un host nella rete: - Attraverso un hostname

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Dispensa Reti tcp/ip

Dispensa Reti tcp/ip Dispensa Reti tcp/ip Indice Livello di reti... 2 Tcp/ip... 2 Reti e sottoreti... 2 Dns... 3 Servizi e protocolli... 4 Cooperativa ALEKOS 20155 MILANO - V. Plana, 49 - P.IVA 11027820155 Tel 02-39264592

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

IP number, DNS e nomi di dominio. Lezione n. 10

IP number, DNS e nomi di dominio. Lezione n. 10 IP number, DNS e nomi di dominio Lezione n. 10 IP, Domain Name Server, nome di dominio Gli IP sono numeri che identificano una determinata macchina Poiché è difficile ricordarsi i numeri nella pratica

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi

Inidirizzi IP e Nomi di Dominio. Domain Name System. Spazio dei Nomi Piatto. Gestione dello Spazio dei Nomi I semestre 03/04 Inidirizzi IP e Nomi di Dominio Domain Name System Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Cisco SPA 122 ATA con router

Cisco SPA 122 ATA con router Data Sheet Cisco SPA 122 ATA con router Servizio VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio VoIP (Voice

Dettagli

Considerazioni generali nella progettazione di una rete

Considerazioni generali nella progettazione di una rete Considerazioni generali nella progettazione di una rete La tecnologia che ormai costituisce lo standard per le reti LAN è l Ethernet per cui si sceglie di realizzare una LAN Ethernet 100BASE-TX (FastEhernet)

Dettagli

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione

CATALOGO CORSI. Information & Communication Technology. Innovazione e Formazione CATALOGO CORSI Information & Communication Technology 2012 Innovazione e Formazione INDICE PRESENTAZIONE Mission Scuola ICT.... 2 Guida alla consultazione del catalogo. 3 I CORSI NETWORKING Networking

Dettagli

I name server DNS. DNS: Domain Name System. Esempio di DNS. DNS: Root name server. DNS: queries ripetute

I name server DNS. DNS: Domain Name System. Esempio di DNS. DNS: Root name server. DNS: queries ripetute DNS: Domain Name System I name DNS Persone: identificatori: CF, nome, Numero di Passaporto Host e router Internet: Indirizzo IP ( bit) - usato per instradare i pacchetti nome, per es., massimotto.diiie.unisa.it

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Università degli Studi di Parma

Università degli Studi di Parma Università degli Studi di Parma Information and Communication Technology Base Esercitazione di laboratorio ultima revisione in data 30 aprile 2003 esercitazione 8 maggio 2003 Questa esercitazione ha lo

Dettagli

Utilizzo del server SMTP in modalità sicura

Utilizzo del server SMTP in modalità sicura Utilizzo del server SMTP in modalità sicura In questa guida forniremo alcune indicazioni sull'ottimizzazione del server SMTP di IceWarp e sul suo impiego in modalità sicura, in modo da ridurre al minimo

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

ZEROTRUTH MULTICP GESTIONE CAPTIVE PORTAL REMOTI (Jonatha Ferrarini - Nello Dalla Costa)

ZEROTRUTH MULTICP GESTIONE CAPTIVE PORTAL REMOTI (Jonatha Ferrarini - Nello Dalla Costa) ZEROTRUTH MULTICP GESTIONE CAPTIVE PORTAL REMOTI (Jonatha Ferrarini - Nello Dalla Costa) INTRODUZIONE Zerotruth è stato sviluppato per avere un'interfaccia amichevole per il Captive Portal di Zeroshell,

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

IP Wireless / Wired Camera

IP Wireless / Wired Camera www.gmshopping.it IP Wireless / Wired Camera Panoramica direzionabile a distanza Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli