BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2"

Transcript

1 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione di base delle finestre è di: 1024 x 768 pixel (la precedente era di 800 x 600 pixel) Da questa versione, è possibile utilizzare integralmente il Browser Google Chrome 1. CATALOGAZIONE Nell elemento Data ultima modifica delle schede e di tutte le authority list, è stata aggiunta la visualizzazione dell ora, dei minuti, dei secondi dell ultima modifica. Tale visualizzazione si attiva all atto della prima modifica con la presente versione del programma. NB. Questa modifica determina la necessità di utilizzare il criterio Compreso tra e per estrarre i record modificati in un dato giorno. 1.1 SCHEDE Sezione Generale: A partire da questa versione, la creazione di un nuovo record bibliografico non è più possibile senza una preventiva azione di ricerca, che viene effettuata contemporaneamente sia nel catalogo della biblioteca/sistema sia in una fonte esterna a scelta fra quelle previste per la catalogazione derivata. Cliccando su Nuovo, pertanto, in prima battuta si aprirà la finestra della Catalogazione derivata, dove secondo i consueti canali di ricerca si verificherà con un unica interrogazione che effettivamente l opera da catalogare non esista già nel proprio catalogo e contestualmente la possibilità di importarne la scheda da un opac esterno. Per i ruoli che NON ammettono la catalogazione derivata, la ricerca viene effettuata solamente nel catalogo della biblioteca/sistema. Cliccando su Nuovo, pertanto, in prima battuta si aprirà la finestra Verifica catalogo, dove secondo i consueti canali di ricerca si verificherà che effettivamente l opera da catalogare non esista nel proprio catalogo. Se effettivamente risulterà necessario generare una nuova scheda da compilare manualmente, il pulsante Nuovo rimasto attivo nella barra dei comandi consentirà a questo punto di aprire il record vuoto da compilare. Ampliata la possibilità di attribuire la specifica di Genere (ora denominato Genere pubblicazione) alle schede; è utilizzabile per le schede che abbiano Natura: Monografia, Periodico, Titolo Analitico, Collana, Titolo Uniforme, Titolo Musicale, Titolo non significativo, quali che siano le indicazioni di Forma e Supporto (se previste per la specifica natura bibliografica); unica eccezione è costituita dal Materiale antico, per il quale è stata mantenuta la specifica tabella Genere (ora denominata Genere [antico]). Sezione: Schede - Generale Aggiunta specifica per Censura Nella tab. Generale è stata aggiunta la specifica Censura: i valori ammessi sono: Vietato ai minori di 10 anni Vietato ai minori di 14 anni Vietato ai minori di 16 anni Vietato ai minori di 18 anni In caso di assenza di indicazione specifica, si intende documento per tutti; ad una notizia, si può associare una ed una sola ricorrenza. 13/07/2015 p.1 / 15

2 Sezione Legami A: Legami A. Aggiunta la visualizzazione del VID SBN dell AuthorityList (Autori) Sezione: Riepilogo Visualizzazione dati della notizia. È stata modificata la visualizzazione dei dati di riepilogo: ora il dato è più compatto per rendere più agevole la lettura del dato inventariale Aggiunta la visualizzazione del campo BID Sezione: Inventari Barra dei comandi. Nella barra dei comandi è stato attivato il pulsante Aggiungi anche in modifica del record inventariale. Sezione Operazioni Commenti. Aggiunta la visualizzazione degli eventuali Commenti sulla notizia bibliografica inviati dagli utenti da Opac o registrati manualmente dagli operatori; per visualizzare le righe di commento si seleziona la voce Commenti dal menu a tendina; è possibile modificarne lo stato di visibilità in OPAC o eventualmente procedere all eliminazione delle stesse (per ulteriori informazioni v. CIRCOLAZIONE Commenti lettori). Pulsante Chiusura prenotazione. È stata aggiunta per l operatore la possibilità di chiudere manualmente una prenotazione. Le prenotazioni chiuse dall operatore si distinguono dalle altre prenotazioni per l assenza della data di scadenza Gestione fascicoli È stato aggiunto nella finestra Gestione fascicoli, l ordinamento di visualizzazione dei fascicoli nella maschera di correlazione tra inventario e fascicolo. L ordinamento è il seguente: Posizione fascicolo (dal più recente), Elementi del fascicolo (dal più recente), Identificativo del fascicolo (dal più recente) 1.2 CATALOGAZIONE DERIVATA E stata modificata la vista della finestra della catalogazione derivata. Una ricerca impostata secondo i già noti canali risponderà ora con due tabelle: nella parte superiore della finestra, nella datagrid Catalogo, verranno visualizzati - se esistono - i titoli delle schede del proprio catalogo che soddisfano i criteri di ricerca; nella parte inferiore della finestra invece, nella datagrid Fonte:, si vedranno le schede presenti nella fonte esterna, e quindi potenzialmente importabili. Il pulsante Carica nella barra dei comandi in basso consente di ampliare di dieci alla volta il numero di schede visualizzabili fra quelle trovate nella fonte esterna; anche il conteggio dei record caricati rispetto ai record totali che compare nella barra dei comandi si riferisce alle schede della fonte esterna; per caricare invece ulteriori schede rispetto alle prime venticinque estratte nel catalogo bw5, si deve utilizzare l icona Carica altri record in basso a destra nella datagrid Catalogo. Da questo punto in poi la procedura di importazione può proseguire con le consuete modalità. Se invece non si trova negli Opac esterni la scheda da derivare, è possibile procedere alla generazione manuale della scheda cliccando su Nuovo nella barra dei Comandi. 13/07/2015 p.2 / 15

3 Aggiunta nel Dettaglio pre-importazione la visualizzazione del UID SBN per le voci di authority list e per i titoli correlati Visualizzazione nuovi elementi. In fase di catalogazione, nella tabella di dati (Datagrid) di risposta ad una ricerca contestuale su Catalogo locale e fonte SBN (Z39.50 oppure Indice2 per i Poli SBN) è stata aggiunta la visualizzazione di: Data1 BID della notizia 2. CIRCOLAZIONE Premessa Nell elemento Data ultima modifica delle tessere utenti e delle operazioni di Prestito interbibliotecario (Richieste e prestito) è stata aggiunta la visualizzazione dell ora, dei minuti, dei secondi dell ultima modifica. Tale visualizzazione si attiva all atto della prima modifica con la presente versione del programma. NB. Questa modifica determina la necessità di utilizzare il criterio Compreso tra e per estrarre i record modificati in un dato giorno. Funzione di autocompletamento utente È stata aggiunta la possibilità di selezionare il barcode dell utente mediante ricerca diretta nel campo Utente digitando l intestazione dell utente stesso. La ricerca diretta risponderà con tutte le intestazioni dell utente che iniziano con il valore digitato nella casella Barcode utente. Gli elementi visualizzati sono: Intestazione, Data di nascita, Telefono principale, Cellulare, Indirizzo Funzione di autocompletamento barcode volume È stata aggiunta la possibilità di selezionare il barcode del volume mediante ricerca diretta nel campo Titolo (barcode) digitando l inventario. Nel caso di inventario associato ad una serie inventariale, è necessario digitare il codice della serie inventariale seguito dall inventario. La ricerca diretta risponderà con tutti gli eventuali inventari che iniziano con il valore digitato. Gli elementi visualizzati sono: Barcode Volume, CodBib, Titolo, Inventario, Collocazione Utente. Quando, in circolazione, vengono richiamate le informazioni relative all utente, viene ora visualizzata anche l età dell utente, in rosso se inferiore a 18 anni, età limite per la gestione dei vincoli di censura. L età dell utente viene visualizzata solamente per gli utenti che abbiano, nella tessera utente, registrato la data di nascita. Volume. Quando, in circolazione, vengono richiamate le informazioni relative al volume, vengono ora visualizzate anche le informazioni di: Inventario Collocazione Vincolo relativo alla censura (se presente) Verifica Vincolo di censura Se l età dell utente è inferiore all età minima necessaria alla fruizione del documento, l applicazione visualizza il messaggio: Operazione non consentita a causa dell'età dell'utente e l operazione non è ammessa. La verifica di tali requisiti viene eseguita nelle operazioni di: PCN (Consultazione), PRN (Prenotazione), PRS (Prestito) 13/07/2015 p.3 / 15

4 2.1 TESSERE UTENTI Sezione: Generale Visualizzazione elementi Località. Nella tessera utenti, è stata modifica la visualizzazione degli elementi che compongono la località. La visualizzazione è la seguente: Località, Comune, CAP, Provincia, Stato Sezione: Operazioni Pulsante Chiusura prenotazione. È stata aggiunta per l operatore la possibilità di chiudere manualmente una prenotazione. Le prenotazioni chiuse dall operatore si distinguono dalle altre prenotazioni per l assenza della data di scadenza Notifiche Nella tessera utente è stata aggiunta la sezione Notifiche. Notifiche automatiche. Per ogni utente vengono automaticamente registrati in questa sezione tutti i messaggi di notifica automatica inviati dal sistema (avvisi di prenotazione) e tutte le notifiche inviate dagli operatori con gli strumenti SMS e Posta elettronica di BW5. Gli operatori visualizzeranno esclusivamente le righe di notifica relative a invii di sms e mail effettuati da tutti gli operatori afferenti alla loro stessa biblioteca e gli avvisi di prenotazione relativi ai documenti della propria biblioteca. I record corrispondenti a questo tipo di notifica sono contraddistinti dalle icone e, a seconda che la comunicazione all utente sia avvenuta via sms o via ; tali notifiche non sono modificabili né eliminabili. N.B. Perché l applicazione registri automaticamente nella tab Notifiche della tessera utente l invio di un sms o di una , l operazione deve essere effettuata a partire dalla stessa tessera utente, cliccando sulle bustine a fianco delle diverse stampe inviabili all utente o anche aprendo le finestre Invio Posta elettronica e Invio SMS agendo sulle etichette e Cellulare a fianco dei relativi campi compilati. Vengono correttamente registrate anche le notifiche inviate all utente via mail o via sms dalla finestra Richieste dell Interbiblioteca e dallo Strumento Trova, sezione Utenti. La registrazione invece NON avviene se l invio viene fatto aprendo le finestre Invio Posta elettronica o Invio SMS da Pannello comandi-strumenti, con la successiva ricerca in anagrafica del nome dell utente e cattura dell indirizzo o del numero di cellulare. Notifiche manuali. In questa stessa sezione è inoltre possibile registrare manualmente le comunicazioni intercorse con il singolo utente, che siano avvenute via telefono, o utilizzando una casella di posta elettronica esterna all applicazione o ancora per contatto diretto: i tre campi per l inserimento dati, al di sopra della datagrid di riepilogo, consentono di definire la modalità con cui è avvenuta la comunicazione, l oggetto e il contenuto della stessa. I record corrispondenti a questo tipo di notifica sono contraddistinti dalle icone (Altro), (SMS), ( ) e (Telefono). Le registrazioni effettuate in questa sezione direttamente dall operatore rimarranno modificabili ed eventualmente anche eliminabili, ma solo dallo stesso operatore che le ha inserite. Posizionandosi con il mouse sul pulsante Modifica che compare a fianco di ciascuna riga di notifica, si può visualizzare lo username dell operatore che l ha generata. Nel corpo del messaggio della mail di notifica di effettiva disponibilità di documento prenotato, rientrato dal prestito, è stata aggiunta l indicazione del Titolo del documento e di seguito l indicazione dell IDS della scheda relativa. 13/07/2015 p.4 / 15

5 Nella tabella dei dati è stata aggiunta la colonna Bib che visualizza il codice biblioteca 4 caratteri che identifica la biblioteca di appartenenza dell operatore che ha generato la notifica Nella tabella dei dati è stata aggiunta la colonna Bib che visualizza il codice biblioteca 4 caratteri che identifica la biblioteca di appartenenza dell operatore che ha generato la notifica 2.2 CIRCOLAZIONE Premessa Da qualsiasi tab della circolazione, nelle finestre di ricerca aperte cliccando sull icona a fianco del campo Titolo, la ricerca verrà filtrata sui volumi appartenenti alla biblioteca di riferimento dell operatore; deselezionando la casella di controllo Mia Biblioteca che compare a fianco del campo Testo da ricercare, si visualizzeranno invece i record inventariali appartenenti alle altre biblioteche del sistema. Ampliata la dimensione dei campi Utente e Titolo in tutte le sezioni della finestra di circolazione In tutte le sezioni della circolazione compilando il campo barcode utente verranno visualizzati alcuni elementi significativi della tessera utente, e nello specifico: status utente: il valore è ipertestuale e consente all operatore di visualizzare le regole di circolazione definite per quella tipologia di utente direttamente dalla circolazione, senza dover entrare nell anagrafica utenti telefono cellulare (+indicazione del consenso all invio di notifiche): il valore è ipertestuale e consente di accedere direttamente alla funzione SMS (+indicazione del consenso all invio di notifiche): il valore è ipertestuale e consente di accedere direttamente alla funzione Posta elettronica Allo stesso modo l inserimento del barcode nel campo Titolo determina la visualizzazione degli elementi: status volume: come nel caso dello status utente il valore è ipertestuale novità: si/no Aggiunti nella vista delle prenotazioni sui volumi i campi: (+indicazione del consenso all invio di notifiche): il valore è ipertestuale e consente di accedere direttamente alla funzione Posta elettronica cellulare (+indicazione del consenso all invio di notifiche): il valore è ipertestuale e consente di accedere direttamente alla funzione SMS Modificata nelle tabelle di circolazione la modalità di visualizzazione dei campi data: in alcune tabelle è stata aggiunta l indicazione dell ora in cui è stata effettuata la singola operazione (questo consente ad esempio di verificare l ordine di precedenza di prenotazioni diverse registrate nella medesima giornata) Per ogni operazione di circolazione, nella ricerca dell utente, viene visualizzato anche il codice della biblioteca di Iscrizione. Sezione: Generale Sono state aggiunte due nuove viste: PRD (Prenotazioni disponibili) e RIP (Ritardi prenotati) Prenotazioni disponibili (PRD) Elenco dei documenti prenotati e disponibili al prestito. 13/07/2015 p.5 / 15

6 La tabella di dati (DataGrid) visualizza i seguenti elementi: Titolo BCV Bib.V Collocazione G. PRS Prenotato da Tel. 1 Cell. Avvisato il Op Da questa vista è possibile: Inviare Avviso di disponibilità all utente mediante Mail, con link presente nella colonna Il messaggio di posta elettronica avrà come elementi predefiniti: Oggetto: Disponibilità Testo: Il testo del messaggio configurato in Pannello comandi Configurazione Biblioteche Tab: Config, elemento: Testo SMS Inviare Avviso di disponibilità all utente mediante SMS, con link presente nella colonna Cell. Il messaggio SMS avrà come testo predefinito il testo del messaggio configurato in Pannello comandi Configurazione Biblioteche Tab: Config, elemento: Testo SMS Creare Avviso all utente mediante attività dell operatore (telefonata, invio avviso cartaceo), con link presente nella colonna Op. Passare direttamente al prestito, con link presente nella colonna PRS Ogni volta che viene eseguita un operazione di avviso, l avviso viene registrato e visualizzato nella tab Notifiche dell utente e la colonna Avvisato il viene aggiornata con la data di esecuzione dell ultimo avviso effettuato Nota per i sistemi bibliotecari che utilizzano le riserve per il prestito intersistemico. Nell elenco di tali prenotazioni sono presenti anche i documenti appena riservati e che quindi potrebbero non essere ancora arrivati nella biblioteca di destinazione. Ritardi prenotati (RIP) Elenco dei documenti con prestito scaduto e prenotati La tabella di dati (DataGrid) visualizza i seguenti elementi: Titolo BCV Bib.V Collocazione Rit. UtentePRS Tel. 1 Cell. Avvisato il Op Da questa vista è possibile: Inviare Sollecito all utente mediante Mail, con link presente nella colonna Il messaggio di posta elettronica avrà come elementi predefiniti: Oggetto: Sollecito Testo: Il testo del messaggio configurato in Pannello comandi Configurazione Biblioteche Tab: Config, elemento: Testo SMS ritardo Inviare Sollecito all utente mediante SMS, con link presente nella colonna Cell. Il messaggio SMS avrà come testo predefinito il testo del messaggio configurato in Pannello comandi Configurazione Biblioteche Tab: Config, elemento: Testo SMS ritardo Creare Avviso all utente mediante attività dell operatore (telefonata, invio avviso cartaceo), con link presente nella colonna Op. Ogni volta che viene eseguita un operazione di sollecito, il sollecito viene registrato e visualizzato nella tab Notifiche dell utente e la colonna Avvisato il viene aggiornata con la data di esecuzione dell ultimo sollecito effettuato 13/07/2015 p.6 / 15

7 Sezione RSV (Circolazione-Riserve): Nella tabella al di sotto dei campi Biblioteca e Titolo è stata aggiunta la visualizzazione di tutte le prenotazioni con riserva indirizzate alla biblioteca di riferimento dell operatore e ancora non riservate, in ordine cronologico di inserimento; se il singolo titolo è riservabile alla biblioteca che ne ha fatto richiesta (il cui codice compare nel campo Bib) sarà attivo il pulsante Riserva a destra del record; cliccandovi sopra l applicazione compilerà automaticamente i campi Biblioteca e Titolo, l operatore dovrà solo confermare l operazione cliccando su Riserva nella Barra dei comandi. Se invece il titolo non è al momento riservabile perché in prestito, o perché esistono altre prenotazioni con riserva precedenti, il pulsante Riserva non sarà attivo. Naturalmente in questo secondo caso è sempre possibile forzare l applicazione compilando manualmente i campi Biblioteca e Titolo. Modificata la visualizzazione delle prenotazioni di riserva. In prima posizione, vengono ora visualizzate le prenotazioni di riserva che possono essere immediatamente soddisfatte, poi le altre. Nella tabella di dati è stata aggiunta la colonna # che permette la visualizzazione della notizia in OPAC 2.3 COMMENTI LETTORI [funzione opzionale, attivabile su richiesta] Aggiunta una nuova funzionalità, che consente di pubblicare, attraverso un meccanismo di validazione, i commenti che i lettori autenticati possono scrivere in OPAC nella visualizzazione di dettaglio di ciascuna scheda. Tutti i commenti pervenuti e in attesa di validazione risultano visibili da Circolazione Commenti lettori; l apposizione della spunta nella casella di controllo in corrispondenza di ciascuna riga di commento ne determina la visibilità in OPAC e contemporaneamente l eliminazione dall elenco dei commenti ancora da validare. In seguito alla validazione la riga di commento risulterà visibile solo nella sezione Operazioni della scheda cui è riferito, da dove se ne potrà modificare ulteriormente lo stato di visibilità o eventualmente deciderne l eliminazione definitiva. E prevista anche la possibilità di registrare manualmente i testi dei commenti degli utenti che possono essere pervenuti in altre forme (registrazioni cartacee) o da altre fonti (social network etc.); in questo caso l operatore abilitato inserisce il commento da Circolazione Commenti lettori, utilizzando i campi a inserimento multiplo (Scheda, Utente, Titolo, Commento). 3. INTERBIBLIOTECA 3.1 PRESTITI INTERBIBLIOTECARI La ricerca della pubblicazione nella maschera del Prestito Interbibliotecario può essere effettuata anche attraverso la lettura del Barcode della copia. Pertanto, dopo aver cliccato sul link Pubblicazione, basterà leggere tramite lettore ottico il barcode della copia e l applicazione eseguirà la ricerca proponendo come risposta l unico record bibliografico associato al barcode. Cliccando su Barcode l applicazione compilerà la maschera del Prestito Interbibliotecario con i dati della pubblicazione. 13/07/2015 p.7 / 15

8 4. STRUMENTI 4.1 TROVA Attenzione. Il funzionamento del criterio Contiene è stato modificato per tutti i canali che ammettono il solo criterio di confronto Contiene. Ora, la ricerca avviene, di base, per parola e non per frase; i valori di ricerca vengono combinati con l operatore booleano AND. Ricerca per parola Canale Titolo, criterio Contiene, stringa di ricerca: Italia ambiente Risultato della ricerca: tutti i titolo che contengono le parole Italia e ambiente indipendentemente dalla posizione delle singole parole nel canale Titolo. Es.: Guida d'italia : natura, ambiente, paesaggio Tra natura e storia : ambiente, economie, risorse in Italia Educazione ecologica : amministrazione e legislazione dell'ambiente in Italia Ricerca per frase Canale Titolo, criterio Contiene, stringa di ricerca: grandi velieri Risultato della ricerca: tutti i titolo che contengono frase digitata tra virgolette. Es.: A bordo dei grandi velieri del 18. secolo : documentazione e ricerca I grandi velieri del 18. secolo : documentazione iconografica La vita dei marinai sui grandi velieri dal 1750 al 1850 La variazione della struttura della data di modifica degli elementi Notizia, Utente, Authority list, Operazione di prestito interbibliotecario con l aggiunta della visualizzazione dell ora, dei minuti, dei secondi determina la necessità di utilizzare il criterio Compreso tra e per estrarre i record modificati in un dato giorno. Ogni operatore, in qualsiasi sezione della finestra Trova, può salvare uno o più profili di ricerca personalizzati che ritroverà nel menu Profili sulla destra ogni volta che rientrerà nella medesima finestra di ricerca. Si possono salvare i campi di ricerca e i criteri: per salvare solo i campi senza i criteri Salvare prima di eseguire la ricerca con il Trova; per salvare campi e criteri eseguire la ricerca con il Trova e solo dopo salvare la struttura di ricerca Per i campi Memo (come Abstract, Note, Resto, Titolo) sono stati aggiunti i seguenti criteri di confronto: Nullo e Non Nullo Sezione: Schede Nuovi canali di ricerca. Sono stati aggiunti i campi: Impronta Visualizzazione dati. Nella DataGrid (tabella di dati) visualizzata a fronte di una ricerca, è stata aggiunta la visualizzazione del campo Data1 della notizia Sezione: Liste Canali di ricerca Aggiunti i seguenti canali di ricerca: Biografia (ricerca per parola nel campo Biografia) 13/07/2015 p.8 / 15

9 Dettaglio (Vero/Falso, attivazione della visualizzazione, in OPAC, dei dati di dettaglio dell Authority) Sezione Inventari: Ordinamento Generale. Modificata la logica dell ordinamento delle notizie di risposta ad una ricerca. Ordinamento principale: eventuali documenti posseduti dalla biblioteca dell operatore Ordinamento secondario: Ordine titolo Ordinamento successivo: Inventario Aggiunta la possibilità di scegliere la modalità di visualizzazione dei record estratti: dal menu Seleziona vista è possibile decidere di utilizzare la consueta modalità di rappresentazione dei record (si selezionerà in questo caso la voce Inventari), con l unica differenza rispetto alle precedenti versioni che il dato Anno è stato sostituito dal dato Status Volume; selezionando invece la voce Circolazione verranno visualizzati per ogni record estratto i campi Titolo, Codbib, Inventario, Collocazione, Barcode, Status Volume, PRN (=Numero prenotazioni attive), Fino al (=data di scadenza del prestito in corso); a fianco di ciascun record i pulsanti Presta, Proroga, Restituisci, Prenota (il tooltip consente sempre di identificarne la funzione) consentono di aprire la relativa finestra di circolazione con i campi Utente e Titolo (per le restituzioni) oppure Titolo (per le altre operazioni) compilati. Nuovi canali di ricerca. Sono stati aggiunti i campi: Titolo (Si consiglia di usare tale canale di ricerca per le ricerche per parola) Genere pubblicazione Genere cinematografico Lingua Link diretto alla modifica del record inventariale. Al clic sul Barcode, si apre il record inventariale in modifica senza passare dall elenco. Vale soltanto per gli inventari della biblioteca di afferenza dell operatore ed ammesso che il ruolo dell operatore attivo possa generare / modificare i record inventariali Sezione Utenti: Aggiunta la colonna Telefono2 nella tabella di dati; il valore che viene visualizzato nel campo è ipertestuale e consente l apertura della finestra Invio SMS con il campo Ncellulare già compilato Sezione Circolazione: Nuovi canali di ricerca. Sono stati aggiunti i campi: Codice Bib. Vol (=Codice biblioteca titolare dell inventario) Sospeso Sospeso fino al Aggiunta la colonna Utente nella tabella di dati; il valore che viene visualizzato nel campo è ipertestuale e consente l apertura della finestra Tessera utente Sollecito con SMS e con Aggiunti due colonne per l invio dei solleciti. 13/07/2015 p.9 / 15

10 Sol. ( ): prepara l invio del sollecito breve (mail priva di allegato); gli elementi automatici del messaggio sono: oggetto della mail, corpo del messaggio (titolo del documento in ritardo, Collocazione ed inventario). I testi proposti sono modificabili da parte dell operatore, prima dell invio Sol. (SMS): prepara l invio del sollecito breve; gli elementi automatici vengono recuperati dal modello del ritardo via SMS presente in configurazione dati della biblioteca. Il testo dell SMS è modificabile da parte dell operatore, prima dell invio In entrambi i casi, l invio del sollecito, viene registrato nelle notifiche dell utente Generazione di notifica Aggiunta la colonna Op, che permette la generazione di una notifica relativa all operazione di circolazione relativa. Permette di creare e registrare Avviso all utente, nelle consuete modalità ( , SMS, Telefono, Altro) L avviso così generato viene registrato nelle notifiche dell utente. Al testo redatto dall operatore viene aggiunta automaticamente l indicazione del titolo e dell identificativo della notizia relativa all avviso Sezione: Inventari Vista: Circolazione Link alla Circolazione completa È ora possibile visualizzare la circolazione completa della notizia cliccando sul codice biblioteca a quattro caratteri. Il link apre la notizia bibliografica, nella tab Operazioni con la Vista: Circolazione completa 4.2 MESSAGGI Aggiunta una nuova funzionalità, che consente lo scambio di messaggi fra gli operatori del catalogo Qualsiasi operatore cliccando su Messaggi da Pannello Comandi-Strumenti, quindi su Nuovo Messaggio nella sezione Operazioni, può inviare una comunicazione a un singolo operatore, o a gruppi di operatori: scegliendo nel menu Filtro destinatari la voce Operatori, la casella a discesa combinata Destinatari consentirà la ricerca dello username desiderato (uno o più username, è sufficiente separarli con la virgola) fra quelli attivi nel sistema; in questo modo il messaggio verrà visualizzato esclusivamente dall operatore che accede al catalogo con quel nome utente; con la selezione della voce Operatori seguita da un codice biblioteca, il messaggio verrà inviato a tutti gli operatori che lavorano nella biblioteca definita dal codice; la voce Ruolo consente invece di rivolgere la comunicazione a tutti gli operatori del sistema che condividono il medesimo profilo di accesso (addetto alla circolazione, catalogatore min, catalogatore max etc.); Ruoli Biblioteca filtra invece gli operatori che hanno il medesimo ruolo all interno di una specifica biblioteca; Ad ogni messaggio è possibile allegare un file. I pulsanti Ricevuti e Inviati, nella sezione Operazioni sulla destra, permettono la visualizzazione di tutti i messaggi, appunto ricevuti dall operatore o da quest ultimo inviati; nel primo caso cliccando sull icona azzurra a fianco della singola riga di messaggio è possibile inviare risposta al mittente. I messaggi ricevuti sono immediatamente leggibili anche dalla finestra del pannello comandi, ordinati per data decrescente; da questa posizione non è però possibile aprire eventuali allegati, dei quali viene solo segnalata la presenza. E possibile filtrare i messaggi inviati/ricevuti in base a destinatari/mittenti, alle parole contenute nell oggetto o a quelle contenute nel corpo dei messaggi, agendo nella parte inferiore della finestra con i comandi Applica/Rimuovi 13/07/2015 p.10 / 15

11 Ogni volta che un operatore accede al catalogo può subito verificare se gli sono stati indirizzati nuovi messaggi, grazie a una piccola icona rossa che compare nella finestra principale, in alto sulla destra, a ridosso del suo username 5. GESTIONE AMMINISTRATIVA 5.1 PROPOSTE DI ORDINE Aggiunta la possibilità di correlare alle Proposte di ordine schede aventi natura Periodico. 6. CONFIGURAZIONE 6.1 STAMPE A partire da questa versione è possibile definire per una stessa biblioteca e per alcuni report di stampa più istanze del medesimo report, utilizzabili a scelta dagli operatori; le diverse istanze compaiono nel menu delle Stampe, da dove possono essere selezionate a seconda del tipo di stampa desiderata. E possibile prevedere istanze diverse per le seguenti stampe: Utenti Tessera Utenti Barcode Utenti Sollecito Circolazione Prestiti - Ricevuta Volumi Barcode Volumi Etichette spalla ILL Prestiti Risposta ILL Richieste Richiesta ILL Richieste Avviso utente ILL Richieste Avviso biblioteca ILL Richieste Risposta Sono state aggiunte alcune stampe Bibliografia con immagine di Copertina: Nello strumento Trova Schede e Inventari è stata aggiunta la bibliografia BibliografiaCop1. La stampa riproduce una bibliografia semplificata con i seguenti elementi: 1. Immagine di copertina della pubblicazione Sequenza di recupero dell immagine: immagine di copertina correlata dal catalogatore se immagine locale non presente ed è presente il numero standard recupero dell immagine dai data provider ammessi (Google books, IBS ) 2. ISBD della notizia (titolo in grassetto) 3. Abstract 13/07/2015 p.11 / 15

12 Bibliografia raggruppata: Nello strumento Trova Schede e Inventari è stata aggiunta la stampa BibliografiaGrp. Questa bibliografia permette di produrre la stampa delle notizie raggruppate per le voci di authority list Si possono definire: Titolo: il titolo della stampa; Lista: l authority di raggruppamento da scegliere tra: Autori, Editori, Luoghi di pubblicazione, Soggetti, Classificazioni, Marche editoriali, Chiavi, Termine di thesauro, Liste personalizzate; Biblioteche: codice delle biblioteche che possiedono almeno una copia della notizia visibile in OPAC L ordinamento è alfabetico per Intestazione delle voci dell authority e, relativamente alle notizie correlate all authority, alfabetico per titolo (campo OrdineTitolo) delle notizie Dati Utente: Nella tessera utente è stata aggiunta la stampa Dati utente. Permette la stampa di tutti i dati della tessera utente, eventuali chiavi comprese. Sono ammesse istanze multiple che permettono la personalizzazione dell intestazione della stampa. Bibliografia: Nella stampa bibliografia è stata aggiunta la possibilità di includere/escludere gli elementi Forma e supporto e gli elementi del gruppo Data (Tipo Data, Data1, Data2). È stata aggiunta una riga di separazione tra le notizie ed è stata modificata la formattazione degli elementi bibliografici: agli elementi del titolo è stato applicato il grassetto ed aumentata la dimensione del font, al resto della descrizione è stata aumentata la dimensione del font. Inventario: Modificata la modalità di calcolo del totale inventariale nella stampa Inventario: nella sezione Inventari viene ora preso a riferimento il campo Valore Inventariale in Euro (campo calcolato, che viene compilato automaticamente in base ai dati di Prezzo, Valuta, Cambio) invece che il campo Prezzo del Volume. Aggiunto il totale dei documenti presenti nella stampa Aggiunto il campo Titolo nell elenco dei campi visualizzabili nel report Aggiunto il campo OrdineInventario nell elenco dei campi visualizzabili nel report Circolazione. Prestiti. Ricevuta individuale dei documenti prestati nel giorno. Aggiunto Report di stampa Scheda di prestito (tutti i documenti del giorno ma uno per uno nella stampa) Interbib. Richieste. Restituzione ILL. Aggiunto Report di stampa Restituzione Etichette di spalla Nelle proprietà delle etichette di spalla è stata aggiunta la possibilità di ordinamento. I criteri di ordinamento ammessi sono: Data Ingresso, Collocazione, Serie inventariale + Inventario, Parte numerica numero di inventario, barcode. 6.2 BIBLIOTECHE Sezione Generale: 13/07/2015 p.12 / 15

13 Aggiunto il campo Biblioteca breve: vi si può definire la denominazione della biblioteca che si vuole far comparire nel dettaglio delle schede in OPAC, in corrispondenza del dato di copia; il valore inserito in questo campo può essere utilizzato anche per la stampa delle etichette di spalla. Sezione: Config Testo SMS e Testo SMS ritardo Aggiunto il testo predefinito per gli avvisi sollecito restituzione (Testo SMS ritardo) I parametri dinamici utilizzabili nel testo inviabile mediante SMS sono stati modificati: {T} = Primi 50 caratteri del titolo {D} = Data prenotazione {B} = Codice biblioteca a 4 caratteri {BB} = Biblioteca breve (definita in: Pannello comandi Configurazione Biblioteche Generale Biblioteca breve) Sostituisci (Prefisso utenti) e Sostituisci (prefisso volumi) Se i campi sostituisci (prefisso utenti) e/o sostituisci (prefisso volumi) sono compilati, all atto della circolazione l applicazione sostituisce i prefissi dei barcode (volumi e/o utenti). È necessario concordare con CG Soluzioni informatiche la compilazione di tali valori. 6.3 SISTEMA Sezione: Generale Footer messaggi Aggiunto il testo predefinito per tutte le comunicazione via mail che derivano da attività dell OPAC. Il testo è in formato HTML. È opportuno concordare con CG Soluzioni informatiche la compilazione di tale campo. OPAC Suggerimenti in Ricerca [opzionale] Introdotta una funzione che facilita la ricerca attraverso i canali Autore, Editore, Luogo di pubblicazione, Soggetto, Classificazione; durante la digitazione in uno di questi campi della voce da ricercare, compaiono suggerimenti basati su un meccanismo di completamento automatico che propone le prime dieci voci presenti in catalogo che iniziano con gli stessi caratteri digitati nella casella di ricerca. Il carattere di troncamento (%) permette la visualizzazione delle prime dieci voci che contengono la sequenza di caratteri digitati nella casella di ricerca. Questa funzione è attiva per tutte le ricerche a eccezione della ricerca per liste e di quella per scorrimento liste. Implementata anche in ricerca per Parola Chiave la funzione di suggerimento basata sul meccanismo di completamento automatico, che propone le prime dieci voci presenti in catalogo che iniziano con gli stessi caratteri digitati nella casella di ricerca. Visualizzazione risultato ricerche Modificata la prospettazione sintetica del risultato delle ricerche; sono previste tre modalità di visualizzazione: 13/07/2015 p.13 / 15

14 sintetica prevede: miniatura della copertina (dimensione piccola), descrizione bibliografica, autore, dati di pubblicazione estesa prevede: miniatura della copertina (dimensione media), descrizione bibliografica, autore principale, dati di pubblicazione, sommario/abstract scaffale prevede: miniatura della copertina (dimensione grande), titolo, autore Sintesi disponibilità. Per ogni scheda, senza doverne aprire il dettaglio, viene indicato già nella prospettazione sintetica del risultato della ricerca il numero di copie immediatamente disponibili (che cioè non risultano in prestito, in riserva o prenotate) Dettaglio notizia Impronta (materiale antico) Visualizzata la nota all impronta Marca editoriale (materiale antico) Aggiunta la visualizzazione Repertorio, Motto Lista di faccette / raffina [opzionale] Il risultato di una ricerca può essere ora corredato dalle faccette che consentono successivi raffinamenti per Biblioteca, Natura, Forma, Supporto, Autore, Lingua, Data. Quando le ricorrenze della singola faccetta superano le cinque voci viene visualizzato il link Carica che permette il caricamento di ulteriori voci. L ordinamento principale delle voci all interno della stessa faccetta è basato sul numero di occorrenze, visualizzato fra parentesi quadre ; l ordinamento secondario è alfabetico, fatta eccezione per la data che viene visualizzata in ordine cronologico decrescente I raffinamenti effettuati vengono riepilogati nell area Filtri applicati da dove possono essere rimossi. L attivazione di tale modalità di raffinamento è opzionale e viene applicata esclusivamente su richiesta da parte della Biblioteca/Sistema. Miniatura copertina Rispetto alle precedenti versioni, l OPAC recupera l immagine della copertina da Google Books; in caso di risposta negativa la ricerca della miniatura viene effettuata su IBS; nel dettaglio della notizia, al di sotto della miniatura, compare sempre il link alla fonte originale dell immagine; cliccando sul link viene visualizzato il dettaglio della stessa notizia in Google Books o IBS N.B. Il recupero della miniatura da Google Books o IBS avviene solo nel caso in cui l immagine della copertina non sia stata attribuita alla scheda manualmente da catalogo, e comunque esclusivamente in presenza del numero standard (EAN/ISBN) 13/07/2015 p.14 / 15

15 Novità sistema / biblioteche Dedicata una vista unica alle novità editoriali; compaiono tutte le novità del sistema, quelle della singola biblioteca possono essere filtrate scegliendo la biblioteca di interesse dal menu a tendina e cliccando su Seleziona, oppure, nel caso di attivazione del raffinamento a faccette, selezionando la biblioteca nella relativa faccetta. Bibliografia Modificata la modalità di inclusione/rimozione delle schede in bibliografia. L inclusione/rimozione avviene sempre sulla singola notizia; nelle viste sintetica ed estesa può essere effettuata già dalla prospettazione sintetica del risultato della ricerca, mentre nella vista Scaffale può essere effettuata soltanto aprendo il dettaglio della notizia Vista Biblioteche Modificata la visualizzazione dell elenco delle biblioteche; nella prospettazione sintetica dell elenco delle biblioteche vengono visualizzati anche i dati di contatto Commenti [funzione opzionale, attivabile su richiesta] Aggiunta la visualizzazione, nel dettaglio di ciascuna scheda di catalogo, degli eventuali giudizi degli utenti; per poter scrivere un commento un utente deve autenticarsi con login e password; la pubblicazione dei commenti dei lettori è soggetta a validazione da parte della biblioteca (per ulteriori informazioni v. CIRCOLAZIONE Commenti lettori) 13/07/2015 p.15 / 15

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

CATALOGAZIONE IN SOL. A cura del Gruppo formatori per la catalogazione

CATALOGAZIONE IN SOL. A cura del Gruppo formatori per la catalogazione CATALOGAZIONE IN SOL A cura del Gruppo formatori per la catalogazione SOL Sebina Open Library NOTE INTRODUTTIVE Interfaccia WEB (passando per la rete UniTS) Piena condivisione con Indice 2 senza dover

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

1. EDICOLA 2. LA MIA LIBRERIA. L app Edicola Professionale ha 4 sezioni interne.

1. EDICOLA 2. LA MIA LIBRERIA. L app Edicola Professionale ha 4 sezioni interne. EDICOLA PROFESSIONALE GUIDA ALL USO L app Edicola Professionale ha 4 sezioni interne. La barra in basso contiene le icone per spostarsi nella visualizzazione delle varie sezioni: 1. Edicola: qui gli ultimi

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II*

CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* CINECA - NOTE TECNICHE per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) PARTE I e II* Indice 1. Informazioni generali 2. Parte I: obiettivi, gestione e risorse del Dipartimento

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB

INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB INTERMITTENTI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORM WEB 1. Introduzione Attraverso la funzionalità Gestione chiamate intermittenti le aziende e i consulenti interessati potranno inviare il modulo di chiamata

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SU ISTANZE ON LINE A) Credenziali d accesso - B) Dati personali - C) Codice personale - D) Telefono cellulare E) Posta Elettronica Certificata (PEC) - F) Indirizzo e-mail privato

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI.

ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. ISTRUZIONI PER LA CORRETTA REGISTRAZIONE AL SITO PER POTER ACCEDERE ALL'AREA PRIVATA E PER L INSERIMENTO DELLE ISCRIZIONI. REGISTRAZIONE: Cliccare su Registrati La procedura di registrazione prevede tre

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli