Piazza finanziaria svizzera

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piazza finanziaria svizzera"

Transcript

1 SFI Analisi dei mercati finanziari Piazza finanziaria svizzera Indicatori ottobre 2016 DFF

2 1 Elementi di base Negli ultimi dieci anni il prodotto interno lordo (PIL) della Svizzera è aumentato di oltre un quarto, mentre il contributo assoluto della piazza finanziaria alla creazione di valore aggiunto è rimasto praticamente invariato. Tabella 1 Creazione di valore aggiunto in termini nominali (mio. CHF) Servizi finanziari Servizi assicurativi Totale piazza finanziaria In % del PIL 11,4 10,0 9,3 Prodotto interno lordo (PIL) della Svizzera Fonte: UST/SECO, aggregati annui del PIL, approccio della produzione (valori annui). Quota della piazza finanziaria sul PIL (2015)* La piazza finanziaria svizzera fornisce un contributo del 9,3 % al PIL. Nel confronto internazionale si tratta di un valore leggermente superiore a quello di altre economie nazionali, ma nettamente inferiore a quello del Lussemburgo in % 28,4 11,9 9,3 4,1 7,2 7,0 Germania Lussemburgo Svizzera Singapore Regno Unito Stati Uniti * Il valore per gli Stati Uniti concerne il Dati: Statistisches Bundesamt (Germania), Le Portail des Statistiques - Grand Duché de Luxembourg, UST/SECO (Svizzera), Singapore Department of Statistics, Office for National Statistics (Regno Unito), Bureau of Economic Analysis (Stati Uniti).

3 Nell ultimo decennio la crescita dell occupazione è stata ottenuta in particolare attraverso un aumento dei posti di lavoro che non rientrano nei posti chiave della piazza finanziaria. Tabella 2 Posti di lavoro, in equivalenti a tempo pieno Servizi finanziari Servizi assicurativi Attività ausiliarie dei servizi finanziari e dei servizi assicurativi Totale piazza finanziaria In % dell occupazione complessiva 5,8 5,9 5,5 Occupazione complessiva Fonte: UST, statistica dell impiego (valori per il 4 trimestre e per il 2 trimestre 2016). La piazza finanziaria svizzera fornisce un contributo alle entrate pubbliche, che risulta sia dalle imposte sul reddito dei lavoratori che dalle imposte sul reddito dei datori di lavoro. Tabella 3 Gettito fiscale (mio. CHF) Gettito fiscale delle persone fisiche Gettito fiscale delle persone giuridiche di cui banche di cui assicurazioni Totale piazza finanziaria In % del gettito fiscale complessivo 6,5 7,5 8,9 Imposte sul reddito e sulla sostanza di Confederazione, Cantoni e Comuni Fonti: BNS, UST, FINMA, AFF, AFC.

4 2 Integrazione globale La piazza finanziaria contribuisce all avanzo delle partite correnti della Svizzera e di conseguenza alla posizione creditrice della Svizzera nei confronti dell estero. Tabella 4 Contributo estero in termini nominali (mia. CHF) Servizi finanziari Entrate da esportazioni 20,8 20,3 19,9 Uscite per importazioni 3,4 3,6 3,6 Esportazioni nette 17,3 16,7 16,3 Servizi assicurativi Entrate da esportazioni 6,3 6,5 6,5 Uscite per importazioni 1,4 1,4 1,6 Esportazioni nette 4,9 5,2 4,9 Totale esportazioni nette piazza finanziaria 22,2 21,8 21,2 In % dell avanzo delle partite correnti della Svizzera 31,4 38,5 29,0 Avanzo delle partite correnti 70,8 56,7 73,0 Fonte: portale dati BNS, ( (valori annui). Gli investimenti diretti sono un indicatore importante per la globalizzazione. In questo contesto il capitale corrisponde agli investimenti diretti nel patrimonio estero della Svizzera. Tabella 5 Investimenti diretti all estero (mia. CHF) Capitale delle banche Capitale delle assicurazioni Totale piazza finanziaria In % del capitale complessivo all estero 19,8 20,6 16,2 Totale capitale all estero Fonte: portale dati BNS ( (valori di fine anno).

5 Crediti delle banche nei confronti di altre banche ( ) L evoluzione del mercato interbancario con l estero ha conosciuto uno sviluppo molto dinamico rispetto a quello nazionale. Dopo lo scoppio della crisi finanziaria globale nel 2008, rispetto alle banche all estero la riduzione dei crediti chiesti dalle banche alla piazza finanziaria svizzera è chiaramente riconoscibile In mia. di franchi Operazioni interbancarie con l estero Operazioni interbancarie in Svizzera Dati: portale dati BNS, ( (valore di fine giugno 2016).

6 3 Banche e mercato creditizio Nel corso degli ultimi dieci anni il settore bancario svizzero ha vissuto un processo di concentrazione. Questo cambiamento strutturale si nota nel calo di un terzo delle banche sotto dominazione estera. Il numero di banchieri privati si è addirittura dimezzato. Tabella 6 Istituti con un autorizzazione di esercitare come banca Banche cantonali Grandi banche Banche regionali e casse di risparmio Banche Raiffeisen Banche attive in borsa Banche sotto dominazione estera Succursali di banche estere Banchieri privati Altre banche Totale gruppi bancari di rilevanza sistemica 5 Fonte: portale dati BNS ( (valori di fine anno).

7 A seguito dell aumento del cuscinetto anticiclico di capitale, dal 30 giugno 2014 le banche devono innalzare i loro fondi propri per i mutui ipotecari sulle abitazioni dall 1 al 2 per cento. In questo modo dovrebbe essere mantenuta o addirittura ulteriormente rafforzata la capacità di resistenza del settore bancario nel caso di una correzione degli squilibri sul mercato ipotecario e immobiliare. Tabella 7 Effettivo sfruttamento dei limiti di credito delle banche (volume di credito; mia. CHF) Volume di credito nazionale Volume di credito estero Totale di cui crediti ipotecari nazionali Fonte: portale dati BNS ( (valori di fine anno e di fine giugno 2016). Il volume di titoli depositati presso le banche costituisce un indicatore per i patrimoni gestiti dalla piazza finanziaria svizzera. Tabella 8 Volume di titoli nei depositi dei clienti presso banche (mia. CHF) Titolari di depositi nazionali di cui clienti privati di cui clienti commerciali di cui investitori istituzionali Titolari di depositi esteri di cui clienti privati di cui clienti commerciali di cui investitori istituzionali Totale Fonte: portale dati BNS ( (valori di fine anno e di fine giugno 2016).

8 Quote delle singole categorie di banche sul totale di bilancio di tutte le banche (2015) Nonostante in Svizzera esistano 266 istituti bancari, quasi la metà del totale di bilancio è data dai tre istituti della categoria delle grandi banche. 2% 0% 9% 7% 7% 4% 6% 18% 47% Banche cantonali Grandi banche Banche regionali e casse di risparmio Banche Raiffeisen Banche attive in borsa Banche sotto dominazione estera Succursali di banche estere Banchieri privati Altre banche Totale di bilancio di tutte le banche: miliardi di franchi Dati: portale dati BNS, (

9 4 Assicuratori e istituti di previdenza Oltre alle banche, anche gli assicuratori sono in un processo di concentrazione. Tabella 9 Numero di assicuratori Assicuratori sulla vita domiciliati in Svizzera Filiali di assicuratori sulla vita esteri Assicuratori contro i danni domiciliati in Svizzera (incl. assicuratori-malattie complementari) Filiali di assicuratori contro i danni esteri (incl. assicuratori-malattie complementari) Riassicuratori Captive di riassicurazione Casse malati con assicurazioni complementari Totale Fonte: FINMA, Rapporto sul mercato assicurativo 2015 (assicuratori diretti); Imprese di assicurazione private in Svizzera; Rapporti annuali, (valori di fine anno). Il numero crescente di assicurati attivi e di beneficiari di rendite è ripartito su un numero viepiù minore di istituti di previdenza. Tabella 10 Numero di istituti di previdenza, assicurati e beneficiari di prestazioni Istituti di previdenza Assicurati attivi Beneficiari di rendite in corso Fonte: UST, Statistica delle casse pensioni, (valori di fine anno).

10 Nonostante gli interessi costantemente bassi, nell ultimo decennio i titoli a interesse fisso hanno acquisito importanza in termini relativi come categoria d investimento degli assicuratori. Tabella 11 Attivi delle imprese svizzere di assicurazione sulla vita, contro i danni e dei riassicuratori, secondo categorie d investimento (mia. CHF) Terreni, costruzioni Ipoteche Partecipazioni Azioni e investimenti simili Fondi, azioni e obbligazioni proprie Titoli a interesse fisso Prestiti, crediti iscritti nel libro del debito Altri investimenti Totale investimenti di capitale Fonte: FINMA, investimenti di capitale di tutte le imprese di assicurazione (valori di fine anno). Negli ultimi dieci anni l importanza degli investimenti collettivi nell allocazione del capitale delle casse pensioni è chiaramente aumentata. Tabella 12 Attivi degli istituti svizzeri di previdenza secondo categorie d investimento (mia. CHF) Liquidità e investimenti a breve termine Investimenti presso il datore di lavoro Obbligazioni e buoni di cassa Ipoteche Azioni Immobili e terreni Investimenti alternativi Diversi Totale investimenti di capitale di cui investimenti collettivi Fonte: UST, Statistica delle casse pensioni (valori di fine anno).

11 5 Borsa e mercato dei capitali Sviluppo del mercato azionario e dei suoi principali settori ( ) A seguito dei bassi tassi d'interesse degli ultimi anni, gli investimenti in borsa sono divenuti viepiù attrattivi. Dallo scoppio della crisi finanziaria globale finanziaria, numerosi settori, ad eccezione delle banche, hanno registrato un evoluzione positiva del proprio paniere di azioni * Swiss Performance Index (SPI) Banche Assicuratori Derrate alimentari e bevande Sanità * Fino alla fine di luglio del 2016 Dati: portale dati BNS ( (valori di fine mese; indicizzazione propria).

12 Gli sviluppi sul mercato primario (emissione di prestiti) sono determinati dal fabbisogno di finanziamento (o rifinanziamento) delle imprese e dello Stato, ma anche dai costi di finanziamento assoluti (livello degli Stati) e dal loro rapporto con altri importanti mercati dei capitali nelle differenti aree monetarie. Tabella 13 Prelievo netto del mercato dei capitali in franchi svizzeri attraverso l emissione pubblica di prestiti nella SIX Swiss Exchange; (mia. CHF) Prestiti debitori interni Emissioni Restituzioni Prestiti debitori esterni Emissioni Restituzioni Totale valore di emissione netto Fonte: portale dati BNS ( (valori annui; fino al 2 trimestre 2016) Sul mercato secondario, ovvero in ambito di commercio di titoli, prevalgono le azioni svizzere. Tabella 14 Cifra d affari della SIX Swiss Exchange (mia. CHF) Titoli svizzeri Azioni Obbligazioni Prodotti e opzioni strutturati (nazionali ed esteri) Fondi di investimento (nazionali ed esteri) Subtotale Titoli esteri Azioni Obbligazioni Subtotale Totale Fonte: portale dati BNS ( (valori annui; gennaio luglio 2016).

13 Investimenti collettivi di capitale ammessi: numero e domicilio (2016) Totale: Lussemburgo Irlanda 322 Francia 164 Liechtenstein 384 Altri Svizzera Dati: FINMA,valori fine 1 trimestre In Svizzera sono fortemente presenti gli investimenti collettivi di capitale provenienti dal Lussemburgo (quota di mercato oltre il 50 %) e dalla Svizzera (quota di mercato quasi il 20 %). Questi ultimi sono investiti per due terzi in azioni e obbligazioni (vedi più sotto). 5% 13% Azioni Obbligazioni 12% 40% Mercato monetario in CHF Mercato monetario in valuta estera 2% Obiettivo di investimento 1% 27% Immobili Altro Dati: portale dati BNS ( valori fine 1 trimestre 2016.

14 Osservazioni Spiegazioni: Pubblicazione semestrale nelle tre lingue ufficiali (italiano, francese e tedesco), in inglese e cinese. La versione in formato PDF e ulteriori spiegazioni sulle singole tabelle possono essere scaricate sul sito Eventuali modifiche delle cifre rispetto a quelle indicate nelle edizioni precedenti della pubblicazione sono di regola dovute a revisioni e non sono indicate separatamente. Sono inoltre possibili differenze dovute ad arrotondamenti. Per ulteriori informazioni: DFF/SFI Sezione Analisi dei mercati finanziari Bundesgasse Berna Tel: Fax: Colofone: Editore: Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) Ordinazione e distribuzione: Art. n /16I Ottobre 2016

Piazza finanziaria svizzera

Piazza finanziaria svizzera SFI Analisi dei mercati finanziari Piazza finanziaria svizzera Indicatori aprile 2017 EFD 1 Elementi di base Negli ultimi dieci anni il prodotto interno lordo (PIL) della Svizzera è aumentato di un quinto,

Dettagli

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Aprile 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Ottobre 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

Fatti e cifre del settore assicurativo privato

Fatti e cifre del settore assicurativo privato Fatti e cifre 2016 del settore assicurativo privato Premessa 3 Cari lettori Il presente opuscolo «Fatti e cifre» presenta i dati più importanti dell assicurazione privata svizzera. La maggior parte delle

Dettagli

La previdenza professionale in Svizzera

La previdenza professionale in Svizzera 3 Sicurezza sociale 556-400 La previdenza professionale in Svizzera Principali risultati della statistica delle casse pensioni 008 04 Neuchâtel 06 Investimenti Attivi in milioni di franchi 008 00 0 04

Dettagli

Condizioni per le operazioni in titoli e la consulenza agli investimenti

Condizioni per le operazioni in titoli e la consulenza agli investimenti Condizioni per le operazioni in titoli e la consulenza agli investimenti Tariffa a prezzo unitario Classic e Premium Azioni e titoli simili (inclusi i prodotti strutturati e i fondi d investimento negoziati

Dettagli

La previdenza professionale in Svizzera

La previdenza professionale in Svizzera 3 Sicurezza sociale 556-300 La previdenza professionale in Svizzera Principali risultati della statistica delle casse pensioni 007 03 Neuchâtel, 05 Investimenti Attivi in milioni di franchi 007 009 0 03

Dettagli

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera (Ordinanza sulla Banca nazionale, OBN) Modifica del 7 maggio 2014 La Banca nazionale svizzera ordina: I L ordinanza del 18 marzo 2004

Dettagli

La previdenza professionale in Svizzera

La previdenza professionale in Svizzera 13 Sicurezza sociale 556-1100 La previdenza professionale in Svizzera Principali risultati della statistica delle casse pensioni 2005 2011 Neuchâtel, 2013 Investimenti Attivi in milioni di franchi 2005

Dettagli

La previdenza professionale in Svizzera

La previdenza professionale in Svizzera 13 Sicurezza sociale 556-1500 La previdenza professionale in Svizzera Principali risultati della statistica delle casse pensioni 2011 2015 Neuchâtel 2017 Investimenti T 1 Attivi in milioni di franchi Investimenti

Dettagli

Condizioni nelle operazioni in titoli e nella consulenza in investimenti - trasparenti e congrue

Condizioni nelle operazioni in titoli e nella consulenza in investimenti - trasparenti e congrue Tariffa a prezzo unitario Classic e Premium Azioni e titoli simili (inclusi i prodotti strutturati nonché i fondi d'investimento negoziati in borsa) Negoziati in Valore per operazione in CHF marginale

Dettagli

LE SCELTE FINANZIARIE DI FAMIGLIE E IMPRESE ITAIANE. Lucidi a cura di Marco Di Antonio

LE SCELTE FINANZIARIE DI FAMIGLIE E IMPRESE ITAIANE. Lucidi a cura di Marco Di Antonio LE SCELTE FINANZIARIE DI FAMIGLIE E IMPRESE ITAIANE Lucidi a cura di Marco Di Antonio IL RISPARMIO DELLE FAMIGLIE Nel 2010 la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici e produttrici è diminuita

Dettagli

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera

Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera Ordinanza relativa alla legge federale sulla Banca nazionale svizzera (Ordinanza sulla Banca nazionale, OBN) Modifica del 3 settembre 2009 La Banca nazionale svizzera ordina: I L ordinanza del 18 marzo

Dettagli

Approvato dal Consiglio federale il 31 maggio Conto d esercizio AVS. Bilancio AVS al 31 dicembre 2011

Approvato dal Consiglio federale il 31 maggio Conto d esercizio AVS. Bilancio AVS al 31 dicembre 2011 Fondo di compensazione dell assicurazione vecchiaia e superstiti, dell assicurazione invalidità e dell ordinamento delle indennità per perdita di guadagno Approvato dal Consiglio federale il 31 maggio

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine giugno 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.805,5 miliardi di euro

Dettagli

Chiusura semestrale consolidata. al 30 giugno Crescere insieme.

Chiusura semestrale consolidata. al 30 giugno Crescere insieme. Chiusura semestrale consolidata. al 30 giugno 2011. Crescere insieme. Panoramica. (Le cifre della chiusura semestrale non sono state riviste.) 1 sem. 2011 1 sem. 2010 Conto economico in milioni CHF in

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 3 trimestre 2015

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 3 trimestre 2015 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 3 trimestre 2015 Da inizio anno 2015: 1,47% 3 trimestre 2015: 1,31% Ulteriore calo del rendimento dell Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere

Dettagli

Indice. Introduzione. xiii. Parte prima Il sistema finanziario 1

Indice. Introduzione. xiii. Parte prima Il sistema finanziario 1 Indice Introduzione xiii Parte prima Il sistema finanziario 1 1 Il sistema finanziario 3 1.1 La struttura del sistema finanziario 4 1.2 Gli intermediari finanziari 6 1.3 I mercati finanziari 8 1.4 Le autorità

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine maggio 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.800 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Maggio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Maggio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Maggio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine aprile 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.799,6 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2016 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A ottobre 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.804,3 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Aprile 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Aprile 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Aprile 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine marzo 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.804,3 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Febbraio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Febbraio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Febbraio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine gennaio 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.805,7 miliardi di

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2015

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2015 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2015 2015: 0,95 % 4 trimestre 2015: 2,45 % Rendimento positivo per il quarto anno consecutivo Immobili ai massimi storici Quota in franchi

Dettagli

Scheda sulla sicurezza alimentare

Scheda sulla sicurezza alimentare Fr. Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Ufficio federale dell agricoltura UFAG Febbraio 216 Scheda sulla sicurezza alimentare N. 8: Liquidità, investimenti e nuove

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.807,7 miliardi di euro (cfr.

Dettagli

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari Cattedra di Mercati e investimenti finanziari I mercati obbligazionari: un analisi dei trend più recenti Prof. Domenico Curcio I mercati obbligazionari: offerta e domanda di titoli Nel 2015 le emissioni

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2017

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 2017 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 1 trimestre 217 Da inizio anno 217: 2,76% 1 trimestre 217: 2,76% Record storico a inizio anno per l Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere

Dettagli

BANCA D ITALIA. Istruzioni di Vigilanza per le banche

BANCA D ITALIA. Istruzioni di Vigilanza per le banche BANCA D ITALIA Istruzioni di Vigilanza per le banche Circolare n. 229 del 21 aprile 1999-7 Aggiornamento del 5 settembre 2002 ISTRUZIONI DI VIGILANZA PER LE BANCHE RIEPILOGO AGGIORNAMENTI Istruzioni di

Dettagli

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari Cattedra di Mercati e investimenti finanziari I mercati azionari: un analisi dei trend più recenti Prof. Domenico Curcio Andamento delle quotazioni azionarie. Alla fine del 2014 l indice generale della

Dettagli

Indice. 2 Elementi di teoria dell intermediazione finanziaria Introduzione 3

Indice. 2 Elementi di teoria dell intermediazione finanziaria Introduzione 3 parte I Prefazione Attribuzioni Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XIII XVI XVIII XIX Introduzione e panoramica dei mercati finanziari 1 1 Introduzione 3 1.1 Perché uno studio su mercati e

Dettagli

IL RISPARMIO FINANZIARIO DELLE FAMIGLIE E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL RISPARMIO FINANZIARIO DELLE FAMIGLIE E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL RISPARMIO FINANZIARIO DELLE FAMIGLIE E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE In presenza di un aumento dei consumi più contenuto di quello del reddito disponibile, nel 2004 il flusso di risparmio finanziario

Dettagli

PREVIDENZA PER LA VECCHIAIA TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING RAIFFEISEN

PREVIDENZA PER LA VECCHIAIA TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING RAIFFEISEN PREVIDENZA PER LA VECCHIAIA TRASMISSIONE DELLE CONOSCENZE SUL BANKING RAIFFEISEN Versione 2017 IL CONCETTO DEI TRE PILASTRI 2 1 PILASTRO ( P R E V I D E N Z A S TATA L E ) ll primo pilastro serve a garantire

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11 febbraio 2016 Rischio sotto controllo I dati di dicembre 2015 del sistema bancario italiano 1 mostrano un rallentamento delle sofferenze. Questo dato è confortante visto che

Dettagli

Rapporto sulla situazione finanziaria: modello quantitativo «Solo risultato economico Non Vita»

Rapporto sulla situazione finanziaria: modello quantitativo «Solo risultato economico Non Vita» Rapporto sulla situazione finanziaria: modello quantitativo «Solo risultato economico Non Vita» Valuta: CHF o valuta della relazione sulla gestione 17 Spese di acquisizione e altre spese di per conto proprio

Dettagli

PPCmetrics SA. Serata Informativa: II. Pilastro CH. Alfredo Fusetti, Partner. Mendrisio, 5 settembre PPCmetrics SA.

PPCmetrics SA. Serata Informativa: II. Pilastro CH. Alfredo Fusetti, Partner. Mendrisio, 5 settembre PPCmetrics SA. PPCmetrics SA Serata Informativa: II. Pilastro CH PPCmetrics SA Alfredo Fusetti, Partner Mendrisio, 5 settembre 2013 Indice 1. Casse Pensioni, mass media e percezione 2. II. Pilastro CH: Introduzione 3.

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 24 Febbraio 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11 marzo 2016 A passo di gambero I dati di gennaio 2016 del sistema bancario italiano 1 mostrano ancora una volta una situazione incerta. È indubbio che lo scenario sia migliorato

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 19 luglio 2017 Lievi miglioramenti I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di maggio hanno mostrato lievi miglioramenti nei principali indicatori. Per quel che

Dettagli

I bilanci delle società quotate III

I bilanci delle società quotate III III Tav. A.19 Principali indicatori dimensionali e di redditività delle società quotate italiane per settore industriale 1 (valori monetari in miliardi di euro) società non banche assicurazioni totale

Dettagli

UNION BANCAIRE GESTION INSTITUTIONNELLE

UNION BANCAIRE GESTION INSTITUTIONNELLE UNION BANCAIRE GESTION INSTITUTIONNELLE UBAM CONVERTIBLES Informazione periodica SOCIETÀ D INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE SICAV DI DIRITTO FRANCESE EURO 1040 Questo rendiconto è una traduzione dal francese.

Dettagli

Banca Raiffeisen Locarno Piazza Muraccio 6 - CP Locarno Telefono

Banca Raiffeisen Locarno Piazza Muraccio 6 - CP Locarno Telefono Prezzi prestazioni di servizi Investimenti Banca Raiffeisen Locarno Piazza Muraccio 6 - CP 441 6601 Locarno Telefono 091 756 10 70 www.raiffeisen.ch/locarno locarno@raiffeisen.ch Negoziazione titoli Courtage

Dettagli

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONTROL SEZIONE PATRIMONIALE AL

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONTROL SEZIONE PATRIMONIALE AL Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONTROL SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo Valore complessivo

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Aprile 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Aprile 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Aprile 2015 (principali evidenze) 1. A marzo 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.820 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze) 1. Ad ottobre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.814,5 miliardi di euro (cfr. Tabella 1)

Dettagli

Comunicato stampa. 14 Salute N miliardi per la salute. Costi e finanziamento del sistema sanitario nel 2005

Comunicato stampa. 14 Salute N miliardi per la salute. Costi e finanziamento del sistema sanitario nel 2005 Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 08.02.2007, 9:15 14 Salute N. 0352-0701-40 Costi e finanziamento del sistema sanitario nel 2005 53 miliardi

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEI NOVE MESI A 61,1 MILIONI DI EURO

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEI NOVE MESI A 61,1 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2009 GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEI NOVE MESI A 61,1 MILIONI DI EURO Risultati consolidati

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2014 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2014 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2014 (principali evidenze) 1. A novembre 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.813,3 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è

Dettagli

Conto di esercizio 2012 Previdenza professionale Vita collettiva Svizzera

Conto di esercizio 2012 Previdenza professionale Vita collettiva Svizzera Conto di esercizio 2012 Previdenza professionale Vita collettiva Svizzera Traduzione Il conto di esercizio Vita collettiva è pubblicato in tedesco, francese e italiano. È determinante la versione tedesca.

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Marzo 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Marzo 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Marzo 2016 (principali evidenze) 1. A febbraio 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.826,8 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) 1. A febbraio 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.821 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Dicembre 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Dicembre 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Dicembre 2016 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A novembre 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.814,5 miliardi di euro

Dettagli

Zeno Rotondi Head of Italy Research

Zeno Rotondi Head of Italy Research Zeno Rotondi Head of Italy Research IL RISPARMIO DELLE FAMIGLIE È DIVENTATA UNA RISORSA PIÙ SCARSA PROPENSIONE AL RISPARMIO, VALORI % 19 18 17 16 15 14 13 12 11 10 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007

Dettagli

L economia della Liguria

L economia della Liguria L economia della Liguria Genova, 8 giugno 2016 Le Note regionali sul 2015 L ECONOMIA REALE Le attività produttive I prezzi delle case e le differenze centro-periferia Le imprese del terziario non finanziario

Dettagli

Quaderno Congiunturale dell Economia Italiana

Quaderno Congiunturale dell Economia Italiana MINISTERO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA DIPARTIMENTO DEL TESORO DIREZIONE I Quaderno Congiunturale dell Economia Italiana INDICATORI MACROECONOMICI E QUADRI PREVISIONALI ANNO

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2016 (principali evidenze) 1. A maggio 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.817,6 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2016 (principali evidenze) 1. A giugno 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825,9 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Premessa. Entrate tributarie

Premessa. Entrate tributarie 2 Premessa Le informazioni diffuse con i Bollettini mensili sulle entrate tributarie di Francia, Germania, Irlanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna, pubblicati sui portali web istituzionali dalle Amministrazioni

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale

ATTIVITA' % sul totale Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2013 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2014

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2014 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere Da inizio anno 2014: 7,73% : 1,94% Solida performance nel mese di novembre Rendimento annuale positivo per il terzo anno consecutivo Quota di liquidità

Dettagli

Distinta, per valuta, degli impegni e delle attività a copertura

Distinta, per valuta, degli impegni e delle attività a copertura Allegato A Distinta, per valuta, degli impegni e delle attività a copertura (valori in euro) Valuta Tasso di cambio Riserve tecniche Attivi a copertura alla chiusura (1) del. trimestre Unione Europea EURO

Dettagli

Banche, risparmio e crisi finanziaria

Banche, risparmio e crisi finanziaria QFinPanel Risparmio degli italiani: risorsa o problema? Banche, risparmio e crisi finanziaria Laura Bartiloro, Marcello Bofondi e Giorgio Gobbi Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale

ATTIVITA' % sul totale Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2013 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

Bellinzona, lunedì 28 agosto Risultati finanziari del primo semestre 2017

Bellinzona, lunedì 28 agosto Risultati finanziari del primo semestre 2017 Bellinzona, lunedì 28 agosto 2017 Risultati finanziari del primo semestre 2017 BancaStato: nel primo semestre ancora buoni risultati L andamento positivo degli affari dell anno scorso si è confermato anche

Dettagli

Relazione semestrale. 29 settembre 2016 BNP PARIBAS MONEY 3M. Forma giuridica: Società d'investimento a Capitale Variabile. Società di gestione:

Relazione semestrale. 29 settembre 2016 BNP PARIBAS MONEY 3M. Forma giuridica: Società d'investimento a Capitale Variabile. Società di gestione: BNP PARIBAS MONEY 3M Relazione semestrale 29 settembre 2016 Forma giuridica: Società d'investimento a Capitale Variabile Società di gestione: BNP PARIBAS ASSET MANAGEMENT 1, boulevard Haussmann - 75009

Dettagli

Banca Raiffeisen Lugano Via Pretorio Lugano Fino a CHF 50'000.

Banca Raiffeisen Lugano Via Pretorio Lugano Fino a CHF 50'000. Prezzi prestazioni di servizi Investimenti Banca Raiffeisen Lugano Via Pretorio 22 6900 Lugano 091 911 90 01 www.raiffeisen.ch/lugano lugano@raiffeisen.ch Negoziazione titoli Courtage Azioni / Prodotti

Dettagli

1. ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLE CURE MEDICO-SANITARIE

1. ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Assicurazione malattie: fatti relativi a premi e prestazioni curafutura illustra i principali fatti e meccanismi relativi al tema dei premi dell assicurazione malattie, spiega come si arriva alla definizione

Dettagli

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) SINFONIA_1 SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) SINFONIA_1 SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015 Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) SINFONIA_1 SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo % sul totale

Dettagli

Fondi propri regolamentari computabili - Trasferimento valori di bilancio

Fondi propri regolamentari computabili - Trasferimento valori di bilancio Fondi propri regolamentari computabili - Trasferimento valori di bilancio Bilancio 31.12.2014 31.12.2013 in migliaia di CHF in migliaia di CHF Riferimento 1 Attivi Liquidità 9'218'851 7'018'627 Crediti

Dettagli

Direttiva all esame modulare

Direttiva all esame modulare Direttiva all esame modulare Banking & Finanze Versione 04.01.2010 Seite 1 Obiettivi specifici Il candidato / la candidata conosce i compiti di una banca ed è in grado di spiegare le caratteristiche della

Dettagli

Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA. Numero 1 / 2015 Gennaio

Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA. Numero 1 / 2015 Gennaio Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA Numero 1 / 2015 Gennaio AVVERTENZE Le elaborazioni, salvo diversa indicazione, sono eseguite dalla Banca d Italia. Segni convenzionali: il fenomeno non esiste;...

Dettagli

Allianz, Axa, Le Generali a confronto. Analisi di alcune cifre chiave Anno 2013

Allianz, Axa, Le Generali a confronto. Analisi di alcune cifre chiave Anno 2013 Allianz, Axa, Le Generali a confronto Analisi di alcune cifre chiave Anno 2013 Elaborazioni dai bilanci consolidati dei 3 big assicurativi europei A cura di F. Ierardo Coordinamento di N. Maiolino L occupazione

Dettagli

GRUPPO BANCARIO MEDIOLANUM

GRUPPO BANCARIO MEDIOLANUM COMUNICATO STAMPA GRUPPO BANCARIO MEDIOLANUM Risultati Primi Nove Mesi 2016 UTILE NETTO: Euro 305 milioni MASSE AMMINISTRATE: Euro 74 miliardi RACCOLTA NETTA TOTALE: Euro 4.289 milioni COMMON EQUITY TIER

Dettagli

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari

Cattedra di Mercati e investimenti finanziari Cattedra di Mercati e investimenti finanziari I mercati obbligazionari: un analisi dei trend più recenti Prof. Domenico Curcio I mercati obbligazionari internazionali I rendimenti dei titoli di Stato decennali

Dettagli

AZ ORIZZONTE BILANCIATO SEZIONE PATRIMONIALE AL

AZ ORIZZONTE BILANCIATO SEZIONE PATRIMONIALE AL Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) 011M4P AZ ORIZZONTE BILANCIATO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

Dettagli

Comunicato Stampa ASSIMOCO LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED EASY VALUE COUPON

Comunicato Stampa ASSIMOCO LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED EASY VALUE COUPON Comunicato Stampa ASSIMOCO LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED EASY VALUE COUPON Segrate, 22 giugno 2004 Easy Value Coupon è la nuova polizza index linked di Assimoco Vita che offre ai Clienti i seguenti vantaggi:

Dettagli

83 a Relazione annuale. 1 aprile marzo 2013

83 a Relazione annuale. 1 aprile marzo 2013 83 a Relazione annuale 1 aprile 2012 31 marzo 2013 Basilea, 23 giugno 2013 Disponibile sul sito internet della BRI (www.bis.org). Pubblicata anche in francese, inglese, spagnolo e tedesco. Banca dei Regolamenti

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2016

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2016 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 216 Da inizio anno 216: 3,87% 4 trimestre 216:,63% Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere a un massimo storico a fine anno Massimo

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 10 giugno 2013 I trimestre 2013 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel primo trimestre del 2013 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

STATO PATRIMONIALE. STATO PATRIMONIALE - GESTIONE DANNI ATTIVO Valori dell'esercizio. Valori dell'esercizio precedente

STATO PATRIMONIALE. STATO PATRIMONIALE - GESTIONE DANNI ATTIVO Valori dell'esercizio. Valori dell'esercizio precedente STATO PATRIMONIALE - GESTIONE DANNI ATTIVO B. ATTIVI IMMATERIALI 3. Costi di impianto e di ampliamento 7 5. Altri costi pluriennali 9 10 C. INVESTIMENTI I - Terreni e fabbricati 1. Immobili destinati all'esercizio

Dettagli

MEDIOLANUM FERDINANDO MAGELLANO

MEDIOLANUM FERDINANDO MAGELLANO MEDIOLANUM FERDINANDO MAGELLANO RELAZIONE SEMESTRALE AL 30/06/2006 96 MEDIOLANUM FERDINANDO MAGELLANO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 GIUGNO 2006 Signori Partecipanti, durante

Dettagli

INDAGINE SUL CREDITO BANCARIO NELL AREA DELL EURO QUESTIONARIO

INDAGINE SUL CREDITO BANCARIO NELL AREA DELL EURO QUESTIONARIO INDAGINE SUL CREDITO BANCARIO NELL AREA DELL EURO QUESTIONARIO I. Prestiti e linee di credito a favore delle imprese 1. Negli ultimi tre mesi, come sono mutati i criteri applicati dalla vostra banca per

Dettagli

European economic outlook

European economic outlook OXFORD ECONOMICS Economia globale - contesti divergenti, politiche eterogenee European economic outlook (Roma,11 novembre 2014) L ECONOMIA EUROPEA L austerità è necessaria? A.Boltho Magdalen College Università

Dettagli

PROSPETTO TRIMESTRALE DELLE ATTIVITA' ASSEGNATE ALLA COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE

PROSPETTO TRIMESTRALE DELLE ATTIVITA' ASSEGNATE ALLA COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE Società PROSPETTO TRIMESTRALE DELLE ATTIVITA' ASSEGNATE ALLA COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE (ai sensi dell'art. 31, comma 2, del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 175) Esercizio (valori in euro)

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO. Valter Cantino Università di Torino Torino Incontra 15 marzo 2016

IL RENDICONTO FINANZIARIO. Valter Cantino Università di Torino Torino Incontra 15 marzo 2016 IL RENDICONTO FINANZIARIO Valter Cantino Università di Torino Torino Incontra 15 marzo 2016 1 Art. 2423: «Gli amministratori devono redigere il bilancio di esercizio, costituito dallo stato patrimoniale,

Dettagli

Pagella Redditività : Solidità : Crescita : Rischio : Rating :

Pagella Redditività : Solidità : Crescita : Rischio : Rating : Analisi Mediolanum Introduzione Nonostante quoti a sconto rispetto ai principali comparables Mediolanum sembra in linea con il fair value, il titolo è più che triplicato negli ultimi tre anni e sconta

Dettagli

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione TRASPORTI E COMUNICAZIONI Le previsioni al 2016: valore aggiunto, produttività ed occupazione Il comparto dei servizi di trasporto e comunicazioni, producendo circa l 8.4 per cento del Pil italiano, rappresenta

Dettagli

INFORMAZIONI SU COSTI, SCONTI, REGIME FISCALE

INFORMAZIONI SU COSTI, SCONTI, REGIME FISCALE INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Comunicato stampa. La Mobiliare continua a crescere

Comunicato stampa. La Mobiliare continua a crescere Mobiliare Svizzera Holding SA Bundesgasse 35 Casella postale 3001 Berna Telefono +41 31 389 61 11 Telefax +41 31 389 68 52 lamobiliare@mobiliare.ch mobiliare.ch Comunicato stampa La Mobiliare continua

Dettagli

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte Economia biellese 2011: Numeri e tendenze Roberto Strocco Coordinatore Area Studi e Sviluppo del Territorio Unioncamere Piemonte 1 L epicentro della crisi 800.000 La dinamica del Pil italiano Andamento

Dettagli

PROSPETTO TRIMESTRALE DELLE ATTIVITA' ASSEGNATE ALLA COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE DI CUI ALL'ART. 37 DEL D. LGS.

PROSPETTO TRIMESTRALE DELLE ATTIVITA' ASSEGNATE ALLA COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE DI CUI ALL'ART. 37 DEL D. LGS. ALLEGATO 3 MOD. 4 MODELLO 4 Società PROSPETTO TRIMESTRALE DELLE ATTIVITA' ASSEGNATE ALLA COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE DI CUI ALL'ART. 37 DEL D. LGS. 209/05 Esercizio 18 (valori in euro) RISERVE TECNICHE

Dettagli

Conto di esercizio previdenza professionale 2015

Conto di esercizio previdenza professionale 2015 Conto di esercizio previdenza professionale 2 Conto di esercizio previdenza professionale Indice Editoriale 3 Conto economico 4 Bilancio 6 Il portafoglio investimenti dei capitali previdenziali 8 della

Dettagli

Credito ipotecario Domanda per clienti privati con domicilio in Svizzera

Credito ipotecario Domanda per clienti privati con domicilio in Svizzera Credito ipotecario Domanda per clienti privati con domicilio in Svizzera 1. Richiedente Primo beneficiario del credito (Compilare in stampatello) Nome Cognome Via/N... Data di nascita Tel. privato Tel.

Dettagli

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale Economie regionali L'economia delle regioni italiane Aggiornamento congiunturale Roma novembre 2010 2 0 1 0 106 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti

Dettagli

AZ ORIZZONTE 20 SEZIONE PATRIMONIALE AL

AZ ORIZZONTE 20 SEZIONE PATRIMONIALE AL Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) 011M3P AZ ORIZZONTE 20 SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 1 dicembre 2016 III trimestre 2016 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel terzo trimestre del 2016 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

CREDITO, NEL 2012 IN ITALIA PRESTITI SOLO A UN IMPRESA SU DUE

CREDITO, NEL 2012 IN ITALIA PRESTITI SOLO A UN IMPRESA SU DUE Roma, 6 maggio 2014 CREDITO, NEL 2012 IN ITALIA PRESTITI SOLO A UN IMPRESA SU DUE In Germania l 82% delle aziende ottiene il finanziamento bancario che richiede Al Sud nel 2012 denaro più caro del 35%

Dettagli

Mutui Prestiti Personali Cessioni del Quinto Small business

Mutui Prestiti Personali Cessioni del Quinto Small business Quick Mutui Mediazione Creditizia Srl è un Mediatore Creditizio iscritto all OAM (organismo degli agenti e dei mediatori) dal 2013 con il N M67. Quick Mutui distribuisce, attraverso partnership con i principali

Dettagli