Catasto TERESIANO. Secoli XVIII e XIX (buste e registri )

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Catasto TERESIANO. Secoli XVIII e XIX (buste e registri )"

Transcript

1 Catasto TERESIANO Secoli XVIII e XIX (buste e registri ) Mantova,

2 Catasto Teresiano Nota introduttiva Il catasto mantovano di primo impianto, conosciuto sotto il nome di Teresiano, dal nome di Maria Teresa d Austria, imperatrice che lo aveva promosso, è stato realizzato tra il settimo e l ottavo decennio del Settecento; la vasta operazione rientra tra le riforme realizzate nel secolo dei lumi, in particolare tra quelle di natura fiscale, promosse per il raggiungimento di una più equa distribuzione dei carichi fiscali, fino ad allora basati sulle denunce d estimo. Un primo tentativo di riorganizzazione tributaria si registra per il Mantovano nel 1710, quando viene emanata una grida che ordina l estimo generale di tutto il ducato; l operazione ha tuttavia esito fallimentare: il tutto si risolve nella revisione di un precedente estimo descrittivo basato sull autodenuncia. Mentre per il ducato di Milano entrato a far parte dell impero insieme a quello di Mantova le operazioni di misurazione catastale iniziano già dal 1718, per Mantova occorre attendere ancora parecchi anni. Il decreto istituito è del 31 ottobre 1771 e le operazioni iniziano con la distribuzione alle comunità di un questionario (la serie dei cosiddetti 47 quesiti ), a partire dal Bozzolese e Sabbionetano, dalla compilazione del quale venivano ricavate informazioni utilizzate in seguito nel prosieguo delle operazioni. I lavori veri e propri hanno inizio nel 1774, e durano per un triennio, con la misurazione geometrico-particellare dei terreni (definiti beni di prima stazione effettuati da squadre di geometri coordinate dall ingegnere milanese Antonio Maria Pirovano. Essi si recano sul luogo da rilevare accompagnati da assistenti eletti dalle singole Comunità per rappresentarne gli interessi. I singoli appezzamenti vengono misurati con i relativi confini e contrassegnati da un numero progressivo, ma vengono rilevati anche tutti gli edifici (o beni di seconda stazione ), le strade, i corsi d acqua, etc. Le misurazioni vengono successivamente tradotte in mappa su fogli di uguale formato e giuntabili fra loro, numerati progressivamente con cifre romane, in scala 1 : 2000 circa, conservate in una serie autonoma (cfr. inventario 88 tra i mezzi di corredo della sala studio). Accanto alle mappe viene compilata una serie di registri che costituisce la parte più cospicua dell archivio catastale. Oltre ai fascicoli dei Quesiti e delle Volture, con le petizioni originali dei cambi di proprietà, disposti in ordine alfabetico per Comune, le principali serie sono le seguenti: i catastini che riportano i nomi dei possessori in ordine alfabetico e per ciascuno di essi elencano i numeri di mappale posseduti; i partitari su cui vengono registrati i passaggi di proprietà. Essi sono a partita doppia : sulla pagina di sinistra, denominata Estimo compare l intestatario del mappale e su quella di destra, denominata Sgravio, compare il nuovo possessore; le tavole d estimo, o tavole censuarie, sulle quali compaiono i numeri di mappale in ordine progressivo e accanto i nomi dei relativi possessori. Questi ultimi registri indispensabili per un immediata e completa lettura delle mappe e a esse direttamente complementari. Per quanto riguarda la città, essa viene rilevata per ultima, tra il 1782 e il 1783, e per la sua rappresentazione si adotta come criterio quello della suddivisione in parrocchie, per cui vengono compilate sedici mappe con la denominazione delle rispettive sedici parrocchie; anche la tavola d estimo tiene conto della suddivisione per parrocchie, mentre nulla muta nella compilazione dei restanti registri. Nel corso del secolo seguente vengono effettuate operazioni di revisione e aggiornamento che danno origine a nuove serie cartografiche, sia per la città che per il territorio, conosciute come catasto Lombardo Veneto (cfr. inventari 14, 47, 64 tra i mezzi di corredo della sala studio), affiancate da nuove serie di registri simili a quelli citati sopra.

3 Catasto Teresiano Un confronto dei dati forniti dalle diverse serie illustrate permette di cogliere l evoluzione storica territoriale, consentendo indagini dal punto di vista socio-economico, urbanistico, agricolo, toponomastico, etc. Per approfondire l argomento catastale in generale, fondamentali sono gli studi compiuti da C. Vivanti, Le campagne del Mantovane nell età delle Riforme, Milano 1959, e da M. Vaini, La distribuzione della proprietà terriera e la società mantovana dal 1785 al 1845, Milano 1973, e Idem (a cura di), La città di Mantova nell età di Maria Teresa, Milano L archivio del catasto Teresiano è stato elencato negli anni Settanta del Novecento; esso era disposto secondo un ordine ormai consolidato (in quanto citato da numerose fonti bibliografiche), del quale è stato necessario tenere conto nella ricognizione effettuata ora, finalizzata alla redazione del presente mezzo di corredo. Mantova, novembre 2000 Dott. Daniela Ferrari Direttrice dell Archivio di Stato di Mantova

4 Catasto Teresiano - Volture N Data Località Serie ordine iniziale finale 1 Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Acquanegra Volture (petizioni originali) Asola Volture (petizioni originali) Asola Volture (petizioni originali) Asola Volture (petizioni originali) Asola Volture (petizioni originali) Bagnolo San Vito Volture (petizioni originali) Bigarello Volture (petizioni originali) Bigarello Volture (petizioni originali) Annotazioni Prima del 30 ottobre si chiamava Governolo. 24 Borgoforte Volture (petizioni originali) Sono comprese le petizioni di Scorzarolo degli anni e del Borgoforte Volture (petizioni originali) Borgoforte Volture (petizioni originali) Borgoforte Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Borgofranco Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali) Bozzolo Volture (petizioni originali)

5 Catasto Teresiano - Volture N Data Località Serie ordine iniziale finale 162 Gazoldo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Gazzuolo Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Goito Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Gonzaga Volture (petizioni originali) Annotazioni Sono incluse le petizioni di Goito a sinistra del Governolo, vedi Bagnolo San Vito Volture (petizioni originali) Il 30 ottobre 1811 cambiò la denominazione in quella di Bagnolo San Vito (Delegazione provinciale Affari Politici del /1607 del 1842). 202 Governolo Volture (petizioni originali) (29 ottobre) 203 Guidizzolo Volture (petizioni originali) Guidizzolo Volture (petizioni originali) Guidizzolo Volture (petizioni originali) Guidizzolo Volture (petizioni originali) Guidizzolo Volture (petizioni originali) Guidizzolo Volture (petizioni originali) Magnacavallo Volture (petizioni originali) Magnacavallo Volture (petizioni originali) Mantova Volture (petizioni originali)

Catasto TERESIANO. Secoli XVIII e XIX (buste e registri )

Catasto TERESIANO. Secoli XVIII e XIX (buste e registri ) TERESIANO Secoli XVIII e XIX (buste e registri 1-1743) Mantova, 2000 13 Teresiano Nota introduttiva Il catasto mantovano di primo impianto, conosciuto sotto il nome di Teresiano, dal nome di Maria Teresa

Dettagli

Catasto lombardo-veneto, registri

Catasto lombardo-veneto, registri Registri 652 anni 1810 1892 64 Il fondo è costituito dagli aggiornamenti parziali, effettuati a più riprese nel corso dell'ottocento, del precedente catasto teresiano, di cui mantiene la struttura articolata

Dettagli

Il Catasto Definizione e caratteristiche

Il Catasto Definizione e caratteristiche Il Catasto Definizione e caratteristiche Introduzione Definizione e finalità del Catasto Evoluzione del Sistema Catastale Italiano Nuovo Catasto Terreni e Catasto Fabbricati Variazioni soggettive e oggettive

Dettagli

U.T.E. MAPPE PIANE SERIE I CATASTO LOMBARDO VENETO

U.T.E. MAPPE PIANE SERIE I CATASTO LOMBARDO VENETO Inventario CA 16 Archivio di Stato di Milano U.T.E. MAPPE PIANE SERIE I CATASTO LOMBARDO VENETO Per la richiesta indicare: Fondo: UTE Mappe Piane Serie I Pezzo: numero della busta Ufficio Tecnico Erariale

Dettagli

Origini del catasto italiano

Origini del catasto italiano IL CATASTO Origini del catasto italiano Nel 1861 si contavano in Italia 22 diversi Catasti. Nel 1886 fu varata la prima legge per la costituzione di un unico catasto allo scopo di perequare l imposta fondiaria

Dettagli

Origini del catasto italiano

Origini del catasto italiano IL CATASTO Origini del catasto italiano Nel 1861 si contavano in Italia 22 diversi Catasti. Nel 1886 fu varata la prima legge per la costituzione di un unico catasto allo scopo di perequare l imposta fondiaria

Dettagli

La classificazione delle zone sismiche e la qualità della progettazione strutturale

La classificazione delle zone sismiche e la qualità della progettazione strutturale La classificazione delle zone sismiche e la qualità della progettazione strutturale Bergamo 04.12.2013 Presentazione M. Spezia ASL di Mantova Materiale iconografico prodotto da: ing. Antonio Sproccati

Dettagli

Ufficio Imposte dirette di Viadana. Seconde copie catastali. Registri 170 e cartelle di mappe 13. (fine sec. XIX-metà sec.

Ufficio Imposte dirette di Viadana. Seconde copie catastali. Registri 170 e cartelle di mappe 13. (fine sec. XIX-metà sec. Ufficio Imposte dirette di Viadana Seconde copie catastali Registri 170 e cartelle di mappe 13 (fine sec. XIX-metà sec. XX) 182 bis Mantova, 2011 Ufficio Imposte dirette di Viadana Nota introduttiva L

Dettagli

PIANI DI ZONA E CIRCOSCRIZIONI. a cura di Nicoletta Raia

PIANI DI ZONA E CIRCOSCRIZIONI. a cura di Nicoletta Raia PIANI DI ZONA E CIRCOSCRIZIONI a cura di Nicoletta Raia I Piani di zona I distretti socio-sanitari, corrispondenti ai sei piani di zona della Provincia di Mantova, fanno capo ai comuni di: Asola, Guidizzolo,

Dettagli

Ragione Sociale : AZIENDA PUBBLICI AUTOSERVIZI MANTOVA S.P.A. (A.P.A.M. S.p.A.) rappresentanza della Provincia di Mantova)

Ragione Sociale : AZIENDA PUBBLICI AUTOSERVIZI MANTOVA S.P.A. (A.P.A.M. S.p.A.) rappresentanza della Provincia di Mantova) 1 SEMESTRE 015 Ragione Sociale : AZIENDA PUBBLICI AUTOSERVIZI MANTOVA S.P.A. (A.P.A.M. S.p.A.) Componenti Consiglio di Amministrazione in carica dal 10.09.013 Cognome e Nome Carica Compenso annuo lordo

Dettagli

Capitolo 1. Catasto terreni. Corso di estimo rurale. Prof. Carmelo Tatano

Capitolo 1. Catasto terreni. Corso di estimo rurale. Prof. Carmelo Tatano Capitolo 1 Catasto terreni Corso di estimo rurale Prof. Carmelo Tatano Il catasto L inventario dei beni immobili per fini fiscali, civili e giuridici Caratteristiche del Nuovo Catasto Terreni (NCT) attualmente

Dettagli

IL CATASTO TERRENI ATTI DI AGGIORNAMENTO TIPO MAPPALE

IL CATASTO TERRENI ATTI DI AGGIORNAMENTO TIPO MAPPALE Il catasto inizia nel 1886 attraverso una Legge che sancì l uso per tutto il territorio italiano di un catasto geometrico particellare. In definitiva il catasto terreni entra in vigore e quindi in conservazione

Dettagli

Corso di estimo D Prof Raffaella Lioce. Alcuni cenni sul catasto

Corso di estimo D Prof Raffaella Lioce. Alcuni cenni sul catasto Corso di estimo D Prof Raffaella Lioce Alcuni cenni sul catasto Definizione Il catasto è l inventario dei beni immobili di uno stato Definisce i possessi delle persone fisiche e giuridiche È la base per

Dettagli

CATASTO CONSERVAZIONE CATASTO TERRENI

CATASTO CONSERVAZIONE CATASTO TERRENI CATASTO CONSERVAZIONE CATASTO TERRENI CONSERVARE IL CATASTO SIGNIFICA TENERLO AGGIORNATO PER QUANTO Conservazione del Catasto Terreni RIGUARDA LE VARIAZIONI DI POSSESSO, DI CONFIGURAZIONE GEOMETRICA DELLE

Dettagli

Corso di Estimo a.a. 2002/03. CATASTO TERRENI e CATASTO FABBRICATI. (parte seconda)

Corso di Estimo a.a. 2002/03. CATASTO TERRENI e CATASTO FABBRICATI. (parte seconda) Corso di Estimo a.a. 2002/03 CATASTO TERRENI e CATASTO FABBRICATI (parte seconda) La consultazione: le modalità di accesso alle informazioni FRONT OFFICE SPORTELLI CATASTALI degli UFFICI dell AGENZIA DEL

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti UNITÀ DI GESTIONE DELLE INFRASTRUTTURE PER LA NAVIGAZIONE ED IL DEMANIO MARITTIMO S.I.D. SISTEMA INFORMATIVO DEMANIO MARITTIMO GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL

Dettagli

RICERCA SUI BILANCI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI MANTOVA

RICERCA SUI BILANCI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI MANTOVA RICERCA SUI BILANCI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI MANTOVA La ricerca ha preso in esame i bilanci consuntivi del 2014 approvati dai rispettivi consigli comunali Sono 66 i Comuni coinvolti nella ricerca

Dettagli

Comune di Castel Goffredo

Comune di Castel Goffredo COMUNE DI CASTEL GOFFREDO (c_c118) - Codice AOO: C_1234 - Reg. nr.0001129/2013 del 24/01/2013 SETTORE AMMINISTRATIVO, AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE Anno: 2013 Numero di protocollo: 1129 Data di registrazione:

Dettagli

Il Catasto Terreni Geom. Crovetto Fabio Genova 27/01/2017

Il Catasto Terreni Geom. Crovetto Fabio Genova 27/01/2017 Il Catasto Terreni Il Catasto Terreni Oggi vedremo : Cos è il catasto Il catasto dei terreni L aggiornamento del Catasto Terreni L accatastamento di una strada comunale ( tema di esame anno 2004) Cos è

Dettagli

Corso ABILITANDO 2015 CATASTO TERRENI. A CURA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CATASTO Mungai, Rossini e Menchini

Corso ABILITANDO 2015 CATASTO TERRENI. A CURA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CATASTO Mungai, Rossini e Menchini Corso ABILITANDO 2015 CATASTO TERRENI A CURA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CATASTO Mungai, Rossini e Menchini CONSERVAZIONE CATASTO TERRENI Conservare il catasto significa: Provvedere all aggiornamento

Dettagli

Ufficio distrettuale delle Imposte dirette di Mantova Seconde copie Catastali ( )

Ufficio distrettuale delle Imposte dirette di Mantova Seconde copie Catastali ( ) Ufficio distrettuale delle Imposte dirette di Mantova Seconde copie Catastali (1893-1967) 125 Nota introduttiva Gli archivi delle hanno la loro peculiarità nell essere stati prodotti dagli Uffici Tecnici

Dettagli

Archivio gentilizio Castiglioni. secc. XVI-XIX. Mappe e disegni in 21 rotoli. 12 quater

Archivio gentilizio Castiglioni. secc. XVI-XIX. Mappe e disegni in 21 rotoli. 12 quater Archivio gentilizio Castiglioni secc. XVI-XIX Mappe e disegni in 21 rotoli 12 quater Mantova, 1996 Archivio gentilizio Castiglioni Nota introduttiva L archivio gentilizio Castiglioni conservato presso

Dettagli

INDICE GENERALE. 1.2 Lo studio dei catasti storici per la ricerca e la pianificazione urbanistica

INDICE GENERALE. 1.2 Lo studio dei catasti storici per la ricerca e la pianificazione urbanistica INDICE GENERALE CAPITOLO 1 Il paesaggio come fonte d informazione 1.1 Interpretazione e rappresentazione del paesaggio 1.2 Lo studio dei catasti storici per la ricerca e la pianificazione urbanistica 1.3

Dettagli

Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette di Bozzolo

Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette di Bozzolo Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette di Bozzolo anni 1864 1977, con antecedenti al 1784 Mappe in cartelle: 1-6 : 1-307 Volture: 308-466 Schede cartacee in raccoglitori: 467-566 Miscellanea: 567-580

Dettagli

CATASTO PETIZIONI TRASPORTI D'ESTIMO - DESCRIZIONE FONDI DI SECONDA STAZIONE INVENTARIO ANALITICO

CATASTO PETIZIONI TRASPORTI D'ESTIMO - DESCRIZIONE FONDI DI SECONDA STAZIONE INVENTARIO ANALITICO Inventario CA 9 Archivio di Stato di Milano CATASTO PETIZIONI TRASPORTI D'ESTIMO - DESCRIZIONE FONDI DI SECONDA STAZIONE INVENTARIO ANALITICO Per la richiesta indicare: Fondo: Catasto Pezzo: numero della

Dettagli

provincia di mantova

provincia di mantova GESTIRE LE EMERGENZE DI PROTEZIONE CIVILE: I RISCHI NEL MANTOVANO E LA PIANIFICAZIONE DI SETTORE Ing. Sandro Bellini Responsabile del Servizio Acque, Suolo e Protezione Civile della Provincia di Mantova

Dettagli

Catasto Terreni. L offerta integrata della cartografia digitale della Provincia di Torino: Sara Mannoni

Catasto Terreni. L offerta integrata della cartografia digitale della Provincia di Torino: Sara Mannoni Strumenti per il Governo del territorio. La Cartografia e l Ortofoto digitale della Provincia di Torino: verso un Sistema Informativo Unificato Torino, 07/02/08 L offerta integrata della cartografia digitale

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N. 1 REGIONE AGRARIA N. 2 Comuni di: CASTIGLIONE D STIVIERE, CAVRIANA, MONZAMBANO, PONTI SUL MINCIO, SOLFERINO, VOLTA MANTOVANA Comuni di: ACQUANEGRA

Dettagli

Corso ABILITANDO 2016 CATASTO TERRENI. A CURA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CATASTO Mungai, Rossini e Menchini

Corso ABILITANDO 2016 CATASTO TERRENI. A CURA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CATASTO Mungai, Rossini e Menchini Corso ABILITANDO 2016 CATASTO TERRENI A CURA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE CATASTO Mungai, Rossini e Menchini DEFINIZIONE DI CATASTO Il catasto è l inventario dei beni immobili presenti sul territorio

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Specifiche Tecniche Poligonazione base Catastale Disposizioni Tecniche per i servizi di creazione poligoni Ver.01 Aggiornato al 1 luglio

Dettagli

ALLEGATO C SCHEDE INTERVENTI RETI FOGNARIE E IMPIANTI DI DEPURAZIONE. Piano d Ambito Revisione 2015 - A.T.O. della Provincia di Mantova pag.

ALLEGATO C SCHEDE INTERVENTI RETI FOGNARIE E IMPIANTI DI DEPURAZIONE. Piano d Ambito Revisione 2015 - A.T.O. della Provincia di Mantova pag. ALLEGATO C SCHEDE INTERVENTI RETI FOGNARIE E IMPIANTI DI DEPURAZIONE Piano d Ambito Revisione 2015 - A.T.O. della Provincia di Mantova pag. 1 COLLETTAMENTO REFLUI PONTI SUL MINCIO (COMPRESA LOC.MARCHINO)

Dettagli

Il Catasto Italiano. Capitolo 1

Il Catasto Italiano. Capitolo 1 Il Catasto Italiano Capitolo 1 Il catasto COS E L inventario dei beni immobili esistenti sul territorio nazionale per fini fiscali e civili COME E STRUTTURATO AGENZIA DEL TERRITORIO CATASTO DEI TERRENI

Dettagli

Comune di Varedo Varedo (MB) delle. Dieg go Marzorati. - Sindaco.

Comune di Varedo Varedo (MB) delle. Dieg go Marzorati. - Sindaco. Comune di Varedo Via Vitt torio Emanuele II, 1 20814 Varedo (MB) Variante puntuale al PGT finalizzata alla modifica delle previsioni urbanistiche conness se all area di trasformazione denominata B7 Villa

Dettagli

Scala dello sviluppo. Sviluppo. Scala del foglio. Indicazione del foglio. D.Magni - Cartografia catastale (a.a. 2003/04) - L6 / V

Scala dello sviluppo. Sviluppo. Scala del foglio. Indicazione del foglio. D.Magni - Cartografia catastale (a.a. 2003/04) - L6 / V Scala dello sviluppo Sviluppo Indicazione del foglio Scala del foglio 1 Contenuti delle mappe L oggetto principale disegnato nelle mappe catastali è la particella catastale, rappresentata integralmente

Dettagli

ATLANTI. Cartografie, mappe corogragiche, geografiche, topografiche eseguite in periodo rinascimentale

ATLANTI. Cartografie, mappe corogragiche, geografiche, topografiche eseguite in periodo rinascimentale ATLANTI Cartografie, mappe corogragiche, geografiche, topografiche eseguite in periodo rinascimentale Atlante geografico d'italia Romagna olim Flaminia, 1598 Giovanni Antonio Magini ATLANTI Cosmographia-

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2008

PROVINCIA DI MANTOVA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2008 PROVINCIA DI MANTOVA INCIDENTI STRADALI - ANNO 2008 Incidenti, morti e feriti per comune - Provincia di Mantova - Anno 2008 COMUNE POPOLAZIONE** CIRCOLANTE* Incidenti Morti Feriti ACQUANEGRA SUL CHIESE

Dettagli

Anagrafe e stato civile dei comuni della Provincia di Mantova, seconde copie versate dal Tribunale di Mantova

Anagrafe e stato civile dei comuni della Provincia di Mantova, seconde copie versate dal Tribunale di Mantova Anagrafe e stato civile dei comuni della Provincia di Mantova, Registri 9515 (1866-1900, con seguiti al 1906) Indice analitico 185 Nota introduttiva I registri di Anagrafe e Stato Civile, prodotti dai

Dettagli

La cartografia storica in rete

La cartografia storica in rete L'Infrastruttura geografica toscana I servizi di condivisione dati verso INSPIRE SEMINARIO La cartografia storica in rete FIRENZE, 29 maggio 2013 Auditorium di Santa Apollonia Via San Gallo, 25/a CONTESTO

Dettagli

Tangenziale per Brescia, uscita Pto Mantovano, direzione Brescia, telelaser.

Tangenziale per Brescia, uscita Pto Mantovano, direzione Brescia, telelaser. Saloni e Motori Autovelox Lombardia Tangenziale per Brescia, uscita Pto Mantovano, direzione Brescia, telelaser. A22 - BRENNERO-MODENA, tra Mantova Nord e Mantova Sud, entrata Mantova nord, entrambe le

Dettagli

PROGETTO CORTINA. L informatizzazione della banca dati. del Catasto Fondiario di Cortina d Ampezzo. 46 Raduno invernale dei Notai d Italia

PROGETTO CORTINA. L informatizzazione della banca dati. del Catasto Fondiario di Cortina d Ampezzo. 46 Raduno invernale dei Notai d Italia PROGETTO CORTINA L informatizzazione della banca dati del Catasto Fondiario di Cortina d Ampezzo 46 Raduno invernale dei Notai d Italia Marco Selleri Cortina d Ampezzo, 13 febbraio 2013 Cenni storici I

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE ESPROPRI

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE ESPROPRI REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE ESPROPRI Approvato con Deliberazione del Consiglio Provinciale N.48 del 26 novembre 2010, divenuta esecutiva in data 10 dicembre 2010. Pubblicato all Albo Provinciale

Dettagli

SINTESI DEL RAPPORTO RIFIUTI URBANI E RACCOLTA DIFFERENZIATA IN PROVINCIA DI MANTOVA ANNO

SINTESI DEL RAPPORTO RIFIUTI URBANI E RACCOLTA DIFFERENZIATA IN PROVINCIA DI MANTOVA ANNO SINTESI DEL RAPPORTO RIFIUTI URBANI E RACCOLTA DIFFERENZIATA IN PROVINCIA DI MANTOVA Area Ambiente, Sistemi Informativi e Innovazione Servizio Inquinamento SIN - AIA ANNO - 2016 L Area Ambiente, Sistemi

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA

PROVINCIA DI FERRARA PROVINCIA DI FERRARA Convenzione tra Regione Emilia Romagna Amministrazione Provinciale di Ferrara Consorzio Generale di Bonifica nella provincia di Ferrara Comune di Ferrara per la realizzazione della

Dettagli

Tavola di corrispondenza tra numerazione vecchia e nuova (ASMi(

Tavola di corrispondenza tra numerazione vecchia e nuova (ASMi( Mappa Catastale Napoleonica della Città di Bergamo, 1811 ASMi ASMi) - particolare dei mappali 220-221 221 Sommarione napoleonico della mappa, 1811 ASBg Tavola di corrispondenza tra numerazione vecchia

Dettagli

TABELLA DELLE TASSE IPOTECARIE. Tariffa in euro 35,00 55,00

TABELLA DELLE TASSE IPOTECARIE. Tariffa in euro 35,00 55,00 Si riporta la Tabella allegata al decreto legislativo 31 ottobre 1990, n. 347(Approvazione del testo unico delle disposizioni concernenti le imposte ipotecaria e catastale), come modiþ cata dal successivo

Dettagli

ATTIVITÀ MOTORIA E GIOCOSPORT NELLA SCUOLA PRIMARIA DELLA PROVINCIA DI MANTOVA

ATTIVITÀ MOTORIA E GIOCOSPORT NELLA SCUOLA PRIMARIA DELLA PROVINCIA DI MANTOVA PROGETTO PROVINCIALE INTERISTITUZIONALE ATTIVITÀ MOTORIA E GIOCOSPORT NELLA SCUOLA PRIMARIA DELLA PROVINCIA DI MANTOVA ELENCO MANIFESTAZIONI ZONALI a.s. 2016/2017 n. data luogo classi attività 1 30 gennaio

Dettagli

Direzione Regionale della Lombardia

Direzione Regionale della Lombardia Prot. 2009/70172 Direzione Regionale della Lombardia Attivazione della Direzione Provinciale di Competenza territoriale per la registrazione degli atti notarili e degli atti emessi dagli Ufficiali roganti

Dettagli

Mappe d Impianto catastale, una risorsa storico-cartografica georeferenziata.

Mappe d Impianto catastale, una risorsa storico-cartografica georeferenziata. Mappe d Impianto catastale, una risorsa storico-cartografica georeferenziata. Fabio Zonetti e42.it Cartography website Roma Con la Legge Messedagliadel 1 Marzo 1886 venne disposta la formazione di un catasto

Dettagli

Allegato 1 alla circolare n. 4 del 28 settembre 2012 TRIBUTI SPECIALI CATASTALI (in vigore dal 1 ottobre 2012) N. d ordine OGGETTO Tariffa in Euro Note 1 Certificati, copie ed estratti delle risultanze

Dettagli

Confederazione Nazionale Sindacati fascisti Professionisti ed Artisti Comitato Provinciale di Mantova ( )

Confederazione Nazionale Sindacati fascisti Professionisti ed Artisti Comitato Provinciale di Mantova ( ) Confederazione Nazionale Sindacati fascisti Professionisti ed Artisti (1929-1945) 21 Nota introduttiva L archivio del Comitato mantovano, versato nel dopoguerra dopo lo scioglimento della Confederazione,

Dettagli

CORSO PRATICO SUL CATASTO. Catasto Terreni. Programma del corso

CORSO PRATICO SUL CATASTO. Catasto Terreni. Programma del corso CORSO PRATICO SUL CATASTO Catasto Terreni Programma del corso BRENO, 14-21 ottobre 2016 1 TEMI DA AFFRONTARE Funzioni del catasto terreni fiscale denuncia dei redditi I.C.I. individuazione speditiva degli

Dettagli

Consultazione rendite catastali - informazioni fornite dal servizio. Dati relativi agli immobili censiti al Catasto Fabbricati

Consultazione rendite catastali - informazioni fornite dal servizio. Dati relativi agli immobili censiti al Catasto Fabbricati Con questo servizio è possibile conoscere - i dati sulla rendita e informazioni su immobili censiti al Catasto fabbricati - i dati sui redditi dominicale e agrario e informazioni su immobili censiti al

Dettagli

PROGETTO CITTA' EQUA & SICURA

PROGETTO CITTA' EQUA & SICURA PROGETTO CITTA' EQUA & SICURA I Tributi comunali: forme di gestione e tecnologie per l accertamento Milano 29 febbraio 2012 OBIETTIVI DEL PROGETTO Città Equa & Sicura Sviluppare un sistema informativo

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI LECCO Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI LECCO Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione Regionale Lombardia CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI LECCO Risultati gennaio-dicembre 1. Servizi catastali 1.1. Consultazione delle banche

Dettagli

Mappe e tipi di varia provenienza

Mappe e tipi di varia provenienza pezzi 1-810 anni 1752-1861, con antecedenti 8 Mappe di varia provenienza Nota introduttiva Si tratta di una raccolta di mappe relativa ai territori del mantovano e in minor misura a territori circonvicini,

Dettagli

Prezzo benzina verde (con servizio alla pompa)

Prezzo benzina verde (con servizio alla pompa) ID PROVINCIA COMUNE BANDIERA INDIRIZZO Prezzo benzina verde (con servizio alla pompa) Prezzo diesel (con servizio alla pompa) Chiarezza prezzi esposti (SI/NO) Prezzo benzina verde (senza servizio alla

Dettagli

INDICE 1. PREMESSE GENERALITÀ LE MAPPE CATASTALI LA GEOREFERENZIAZIONE... 2

INDICE 1. PREMESSE GENERALITÀ LE MAPPE CATASTALI LA GEOREFERENZIAZIONE... 2 INDICE 1. PREMESSE... 1 2. GENERALITÀ... 1 3. LE MAPPE CATASTALI... 1 4. LA GEOREFERENZIAZIONE... 2 5. LE TAVOLE GRAFICHE DEL PIANO PARTICELLARE... 2 5.1. IL QUADRO D UNIONE COMUNALE... 2 5.2. LA SIMBOLOGIA

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI MESSINA Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI MESSINA Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione Regionale Sicilia CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI MESSINA Risultati gennaio-dicembre 1. Servizi catastali 1.1. Consultazione delle banche

Dettagli

Comune , ,66 Pozzo 2, via Ungaretti c/o scuola elementare CARBONARA DI PO via Ungaretti, presso scuola elementare 13 44

Comune , ,66 Pozzo 2, via Ungaretti c/o scuola elementare CARBONARA DI PO via Ungaretti, presso scuola elementare 13 44 PO2000101 UTILIZZATO 1613579,8 5003032,72 pozzo 1, via provinciale per Acquanegra ACQUANEGRA SUL Chiese capoluogo 85 PO02000202 1610968 5008912 POZZO DI ASOLA - VIALE DELLA VITTORIA ASOLA VIALE DELLA VITTORIA

Dettagli

Prezzo benzina verde (con servizio alla pompa) Prezzo diesel (con servizio alla pompa)

Prezzo benzina verde (con servizio alla pompa) Prezzo diesel (con servizio alla pompa) ID PROVINCIA COMUNE BANDIERA INDIRIZZO Prezzo benzina verde (con servizio alla pompa) Prezzo diesel (con servizio alla pompa) Chiarezza prezzi esposti (SI/NO) Prezzo benzina verde (senza servizio alla

Dettagli

SOCIETA DEL GRUPPO TEA SPA

SOCIETA DEL GRUPPO TEA SPA SOCIETA DEL GRUPPO TEA SPA Ragione Sociale - Sede: TERRITORIO ENERGIA AMBIENTE SPA MANTOVA, in forma abbreviata TEA SPA - MANTOVA Partita IVA e Codice Fiscale: 01838280202 Data costituzione: 01.04.1998

Dettagli

INDICE 1 VISURA PER IMMOBILE 2 ESTRATTO DI MAPPA CATASTALE 3 TITOLO CONFERENTE LA DISPONIBILITÀ DEI TERRENI

INDICE 1 VISURA PER IMMOBILE 2 ESTRATTO DI MAPPA CATASTALE 3 TITOLO CONFERENTE LA DISPONIBILITÀ DEI TERRENI PIANO DI COLTIVAZIONE E SISTEMAZIONE CAVA RANGONI AEC RANGONI DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA INDICE 1 VISURA PER IMMOBILE Comune di Modena Foglio 131 Mappale 73 e 82 Comune di Modena Foglio 166 Mappali

Dettagli

Il Catasto come fonte di risorse informative per la gestione del territorio e della fiscalità comunale

Il Catasto come fonte di risorse informative per la gestione del territorio e della fiscalità comunale Il Catasto come fonte di risorse informative per la gestione del territorio e della fiscalità comunale Le attività dell Agenzia del Territorio a supporto del decentramento delle funzioni catastali ai Comuni

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI POTENZA Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI POTENZA Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione Regionale Campania e Basilicata. CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI POTENZA Risultati gennaio-dicembre 1. Servizi catastali 1.1. Consultazione

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI TREVISO Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI TREVISO Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione Regionale Veneto e Trentino-Alto Adige. CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI TREVISO Risultati gennaio-dicembre 1. Servizi catastali 1.1. Consultazione

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI POTENZA Risultati gennaio-dicembre 2008

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI POTENZA Risultati gennaio-dicembre 2008 Direzione Regionale Campania e Basilicata Area Coordinamento e Supporto Operativo CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI POTENZA Risultati gennaio-dicembre

Dettagli

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5.

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5. Alla ASL della Provincia di Mantova (da consegnarsi presso lo sportello unico socio-sanitario del distretto di residenza) OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi

Dettagli

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5.

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5. Alla ASL della Provincia di Mantova da consegnarsi presso lo sportello unico socio-sanitario del distretto di residenza) OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI BELLUNO Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI BELLUNO Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione Regionale Veneto e Trentino-Alto Adige. CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI BELLUNO Risultati gennaio-dicembre 1. Servizi catastali 1.1. Consultazione

Dettagli

Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Corso di Laurea In Ingegneria Civile

Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Corso di Laurea In Ingegneria Civile CORSO GIS Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana Corso di Laurea In Ingegneria Civile Massimiliano Cannata Massimiliano Cannata Istituto Scienze della Terra SUPSI massimiliano.cannata@supsi.ch

Dettagli

OSMI BORSA IMMOBILIARE MILANO Convegno Dal valore catastale al valore di mercato e fiscalità immobiliare Casi nazionali e internazionali

OSMI BORSA IMMOBILIARE MILANO Convegno Dal valore catastale al valore di mercato e fiscalità immobiliare Casi nazionali e internazionali Direzione Centrale OMI e Servizi Estimativi OSMI BORSA IMMOBILIARE MILANO Convegno Dal valore catastale al valore di mercato e fiscalità immobiliare Casi nazionali e internazionali La revisione degli estimi

Dettagli

Area Progetto Ente Comune COMUNE DI ACQUANEGRA SUL Assistenza CHIESE

Area Progetto Ente Comune COMUNE DI ACQUANEGRA SUL Assistenza CHIESE Area Progetto Ente Comune COMUNE DI ACQUANEGRA SUL CHIESE Ambiente Ambiente Ambiente GIOVENTU' PER ACQUANEGRA 2016 PAVIA PER LA TUTELA AMBIENTALE PAVIA NELL'ASSISTENZA CREMONA E MANTOVA NELLA CULTURA PAVIA

Dettagli

G3-GNRAC Quartiere Fieristico di Ferrara, 23 Settembre 2016

G3-GNRAC Quartiere Fieristico di Ferrara, 23 Settembre 2016 G3-GNRAC Quartiere Fieristico di L EROSIONE DELLE SPIAGGE TOSCANE NEL XIX SECOLO: UNA REVISIONE DEI DATI IN LETTERATURA Settembre 2016: indicatori della linea di costa apposti sulla spiaggia del Gombo

Dettagli

Pericolosità, recupero e prevenzione sismica alla luce del terremoto dell Emilia Romagna

Pericolosità, recupero e prevenzione sismica alla luce del terremoto dell Emilia Romagna Pericolosità, recupero e prevenzione sismica alla luce del terremoto dell Emilia Romagna Mantova, 20-06-2012 Obblighi normativi anche alla luce del DL n. 74 del 6 giugno 2012 Dott. Ing. Antonio Sproccati

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO DI AOSTA Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO DI AOSTA Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione Regionale Piemonte e Valle d Aosta CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO DI AOSTA Risultati gennaio-dicembre 1. Servizi catastali 1.1. Consultazione delle

Dettagli

Archivio di Stato di Roma

Archivio di Stato di Roma Archivio di Stato di Roma Sede succursale di Galla Placidia VERSAMENTI 1999 - RAGIONERIA PROVINCIALE DELLO STATO, 1945-1970 Buste e registri 356 Versamento data: 1 marzo 1999 - UFFICIO SPECIALE DEL GENIO

Dettagli

Seminario: Il riclassamento delle unità immobiliari di Roma --- Il Catasto del futuro ed il ruolo dei professionisti

Seminario: Il riclassamento delle unità immobiliari di Roma --- Il Catasto del futuro ed il ruolo dei professionisti Seminario: Il riclassamento delle unità immobiliari di Roma --- Il Catasto del futuro ed il ruolo dei professionisti Ing. Marco Garcea - Direzione Centrale Catasto e Cartografia L attualità: i DB catastali

Dettagli

LA SUPERFICIE DEI COMUNI, DELLE PROVINCE E DELLE REGIONI ITALIANE

LA SUPERFICIE DEI COMUNI, DELLE PROVINCE E DELLE REGIONI ITALIANE 19 febbraio 2013 Dati al 9 ottobre 2011 LA SUPERFICIE DEI COMUNI, DELLE PROVINCE E DELLE REGIONI ITALIANE L estensione totale del territorio nazionale (ovvero la somma delle superfici degli 8.092 comuni

Dettagli

Visure catastali per immobile ed estratto di mappa catastale

Visure catastali per immobile ed estratto di mappa catastale PROVINCIA DI FERRARA Settore Tecnico Ufficio Patrimonio Allegato 3 Visure catastali per immobile ed estratto di mappa catastale RELAZIONE TECNICO-ESTIMATIVA relativa all immobile denominato AREA DI VOLANO

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI IMPERIA Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI IMPERIA Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione Regionale Liguria. CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI IMPERIA Risultati gennaio-dicembre 1. Servizi catastali 1.1. Consultazione delle banche

Dettagli

Percentuali di incidenza del canale telematico nella presentazione degli atti di aggiornamento del CEU e del CT. Periodo di osservazione:

Percentuali di incidenza del canale telematico nella presentazione degli atti di aggiornamento del CEU e del CT. Periodo di osservazione: Percentuali di incidenza del canale telematico nella presentazione degli atti di aggiornamento del CEU e del CT. Periodo di osservazione: 2009-2014 1 Analisi dell'andamento degli indicatori relativi all'afflusso

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione generale per i porti S.I.D. SISTEMA INFORMATIVO DEMANIO MARITTIMO Guida alla compilazione del Modello Domanda D1 Parte 2 (Parte Tecnica) Pubblicazione

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2015 Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2015 Settore residenziale NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Mantova Maurizio Rei (referente OMI) data di pubblicazione: 27 novembre periodo

Dettagli

TRIBUNALE DI CATANZARO. Ufficio Esecuzioni Immobiliari

TRIBUNALE DI CATANZARO. Ufficio Esecuzioni Immobiliari Relazione del C. T. U. TRIBUNALE DI CATANZARO Ufficio Esecuzioni Immobiliari Processo esecutivo immobiliare n. 35/01 R. G. Espr. Promosso darotundo e figli S. r. L. contro Sig.ra Emilia Gigliotti Il Giudice

Dettagli

R E P O R T I m m o b i l i a r i C a t a s t a l i C a m e r a l i M o n i t o r a g g i o

R E P O R T I m m o b i l i a r i C a t a s t a l i C a m e r a l i M o n i t o r a g g i o R E P O R T I m m o b i l i a r i C a t a s t a l i C a m e r a l i Monitoraggio Report Immobiliari Individuazione e valutazione del patrimonio immobiliare di persone fisiche e giuridiche redatto mediante

Dettagli

QUADRO DI INSIEME DELLA DISTRIBUZIONE COMUNALE DEI FONTANILI

QUADRO DI INSIEME DELLA DISTRIBUZIONE COMUNALE DEI FONTANILI 15 - COMUNE DI ISSO QUADRO DI INSIEME DELLA DISTRIBUZIONE COMUNALE DEI FONTANILI ELENCO DEI FONTANILI ESISTENTI NEL COMUNE (da rilievo di campagna CST 2005/2007) IS01) FONTANA C.NA FARABONA - C.na Farabona

Dettagli

Elenco Filiali oggetto di pilota

Elenco Filiali oggetto di pilota AT DTM Filiale DTM WAVE 1 5071 353 DTM MANTOVA NORD ASOLA 353 PV HUB DTM MANTOVA NORD WAVE 1 5071 352 DTM MANTOVA NORD ACQUANEGRA SUL CHIESE 353 PV SPOKE DTM MANTOVA NORD WAVE 1 5071 363 DTM MANTOVA NORD

Dettagli

MODULO ENTI NON COMMERCIALI E ATTIVITÀ SOCIALI

MODULO ENTI NON COMMERCIALI E ATTIVITÀ SOCIALI Mod. 3 enti non commerciali e LOGO DEL + MODULO ENTI NON COMMERCIALI E ATTIVITÀ SOCIALI Organizzazioni, fondazioni, associazioni con fine solidaristico, ed Enti che svolgono nell'ambito dei settori: sanitari

Dettagli

Conservazione del N.C.T.

Conservazione del N.C.T. Conservazione del N.C.T. La conservazione è la fase matura di un Catasto; ad essa spetta il compito di gestire tutti gli aggiornamenti da apportare ai beni accatastati. In questo modo vengono riportate

Dettagli

localizzazione: Comune di

localizzazione: Comune di PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO localizzazione: Comune di Descrizione dell'intervento (cantiere): CIG: Appaltatore: libro N ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 1 Il Libro del personale ai fini della sicurezza

Dettagli

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5.

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5. Alla ASL della Provincia di Mantova (da consegnarsi presso lo sportello unico socio-sanitario del distretto di residenza) OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi

Dettagli

Alberto Geom. Ariotti Piazza Sordello, 11/B GOITO (MN) Tel. e fax 037660293 Cell. 3487975205 E-mail: info@studioariotti.it alberto@studioariotti.

Alberto Geom. Ariotti Piazza Sordello, 11/B GOITO (MN) Tel. e fax 037660293 Cell. 3487975205 E-mail: info@studioariotti.it alberto@studioariotti. Alberto Geom. Ariotti Piazza Sordello, 11/B GOITO (MN) Tel. e fax 037660293 Cell. 3487975205 E-mail: info@studioariotti.it alberto@studioariotti.it C U R R I C U L U M V I T A E ALBERTO Geom. ARIOTTI 1

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione generale per i porti S.I.D. SISTEMA INFORMATIVO DEMANIO MARITTIMO Guida alla compilazione del Modello Domanda D1 (Parte Tecnica: cartelloni, insegne

Dettagli

07 Ciclopista del Sole

07 Ciclopista del Sole SCHEDA DESCRITTIVA - PCIR 07 Ciclopista del Sole Allegato 2 aprile 2014 Percorso Ciclabile di Interesse Regionale 07 Ciclopista del Sole Lunghezza: 91 Km Territori provinciali attraversati: Mantova Verona

Dettagli

COMUNE DI FERNO Provincia di Varese PIANO VALORIZZAZIONI E ALIENAZIONI IMMOBILIARI ANNO 2016

COMUNE DI FERNO Provincia di Varese PIANO VALORIZZAZIONI E ALIENAZIONI IMMOBILIARI ANNO 2016 COMUNE DI FERNO Provincia di Varese PIANO VALORIZZAZIONI E ALIENAZIONI IMMOBILIARI ANNO 2016 PIANO delle ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI (ART. 58 D.L. 25.6.2008 n. 112) ANNO 2016 LOTTO LOTTO GIA'

Dettagli

CIRCOLARE N. 2. legislativo18 dicembre 1997, n. 472 e successive modificazioni ed integrazioni. ALLEGATO 1

CIRCOLARE N. 2. legislativo18 dicembre 1997, n. 472 e successive modificazioni ed integrazioni. ALLEGATO 1 CIRCOLARE N. 2 Prot. n. UDA/784 OGGETTO: Disposizioni in materia di sanzioni amministrative per le violazioni di norme catastali. Applicazione del decreto legislativo18 dicembre 1997, n. 472 e successive

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SAP 2011

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SAP 2011 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SAP 2011 PREMESSA La Scheda per l Aggiornamento del PAI (SAP) 2011, rappresenta uno strumento finalizzato alla raccolta standardizzata di informazioni di base e dati sul territorio

Dettagli

Export DXF dell informazione grafica della cartografia catastale.

Export DXF dell informazione grafica della cartografia catastale. Export DXF dell informazione grafica della cartografia catastale. 1. EXPORT DELL INFORMAZIONE GRAFICA TRAMITE IL FORMATO DXF.... 2 2. UTILIZZO CATASTALE DEL FORMATO DXF.... 2 3. INTESTAZIONE DI UN FILE

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI BELLUNO Risultati gennaio-dicembre 2007

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI BELLUNO Risultati gennaio-dicembre 2007 Direzione Regionale per il Veneto Area Coordinamento e Supporto Operativo CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE DI BELLUNO Risultati gennaio-dicembre 1.

Dettagli

Prezzario di riferimento per attività catalografiche N scheda /livello descrizione prezzi netto IVA artic.

Prezzario di riferimento per attività catalografiche N scheda /livello descrizione prezzi netto IVA artic. Tipologia beni BAP 1 A/i BAP 2 A/i BAP 3 A/p BAP 4 A/p BAP 5 A/p BAP 6 A/p Prezzario di riferimento per attività catalografiche N scheda /livello descrizione prezzi netto IVA artic. BAP 7 SU/p BAP 8 SU/p

Dettagli