INPUT OUTPUT Programmazione in rete e laboratorio. Le operazioni di I/O avvengono attraverso stream (sequenze di byte)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INPUT OUTPUT Programmazione in rete e laboratorio. Le operazioni di I/O avvengono attraverso stream (sequenze di byte)"

Transcript

1 INPUT OUTPUT Le operazioni di I/O avvengono attraverso stream (sequenze di byte) programma stream in lettura sorgente Programmazione in rete e laboratorio programma stream in scrittura destinazione A. Martelli Sorgente e destinazione possono essere di vario genere (file, connessioni di rete, ) ma vengono gestite essenzialmente nello stesso modo. Input Output 2 Java fornisce molte classi per I/O. Divise in due gerarchie basate su caratteri Unicode (2 byte) (derivate dalle classi astratte Reader e Writer) basate su byte (derivate dalle classi astratte InputStream e OutputStream) Le classi possono essere classificate in base allo scopo: tipo di sorgente/destinazione tipo di elaborazione sui dati Sorgente o destinazione possono essere di vario tipo memoria (array o stringhe), file pipe (per collegare due programmi - thread), connessioni via socket o internet. Input Output 3 Input Output 4 Alcuni tipi di stream che elaborano dati: Buffering: BufferedReader,... usano un buffer per leggere e scrivere sono più efficienti di quelli senza buffer Data conversion: DataInputStream,... input/output di tipi primitivi Printing: PrintWriter, PrintStream Input a caratteri: Reader è una classe astratta. I/O di oggetti: ObjectInputStream,... In grigio gli stream che leggono da una sorgente. In bianco quelli che eseguono qualche tipo di elaborazione. Input Output 5 Input Output 6

2 Output a caratteri: Writer è una classe astratta. Input a byte: InputStream è una classe astratta. Input Output 7 Input Output 8 Output a byte: OutputStream è una classe astratta. La classe Reader ha solo metodi per leggere un carattere per volta: abstract int read() Analogamente Writer può scrivere un carattere per volta: abstract void write(int c) Analogamente InputStream e OutputStream hanno metodi per leggere e scrivere un byte per volta. Input Output 9 Input Output 10 Input e output da file La classe FileReader può essere usata per leggere da file, specificando il nome del file nel costruttore: FileReader in = new FileReader("esempio.txt"); analogamente per scrivere: FileWriter out = new FileWriter("copia.txt"); FileReader e FileWriter sono sottoclassi di Reader e Writer: FileReader converte automaticamente da uno stream di byte contenuti nel file in uno stream di caratteri, e viceversa per FileWriter. Esiste anche la classe File. Si può passare un file come parametro al costruttore di FileReader: File inputfile = new File("esempio.txt"); FileReader in = new FileReader(inputFile); int c = in.read(); out.write(c); Input Output 11 Input Output 12

3 Programma che copia un file in un altro file. import java.io.*; public class Copy { public static void main(string[] args) throws IOException { FileReader in = new FileReader("esempio.txt"); FileWriter out = new FileWriter("copia.txt"); int c; Gli stream che specificano il tipo di sorgente, come ad es.fileinputstream, non hanno metodi per leggere tipi primitivi (numeri,...) - leggono solo byte o caratteri. Altri stream, derivati da FilterInputStream, possono assemblare i byte in tipi di dati. Analogamente per l'output. Gli stream possono essere composti: while ((c = in.read())!= -1) out.write(c); } in.close(); out.close(); } FileInputStream DataInputStream Input Output 13 Input Output 14 Composizione di stream: new InputStreamReader(System.in)); La classe InputStreamReader trasforma uno stream di input che contiene byte in un reader che emette caratteri Unicode. Componendo BufferedReader con InputStreamReader si ottiene uno stream di input che usa un buffer. DataInputStream in = new DataInputStream( new BufferedInputStream( new FileInputStream("impiegati.dat"))) I/O di testi BufferedReader fornisce un metodo readline che restituisce una stringa: new FileReader("esempio.txt")); String s; while ((s=in.readline())!= null)... PrintWriter fornisce i metodi print e println PrintWriter out=new PrintWriter( new FileWriter("esempio.txt")); out.println(...) Input Output 15 Input Output 16 Lo "standard" input stream System.in ha tipo InputStream. new InputStreamReader(System.in)); Vedere esempio DataFileTest (dal libro di testo) su lettura e scrittura di array di impiegati in un file di testo. Per estrarre informazione da una riga di testo può essere utile la classe StringTokenizer, che consente di estrarre porzioni di testo (token) separate da delimitatori System.in byte InputStreamReader caratteri BufferedReader caratteri StringTokenizer t = new StringTokenizer(line, ) con il metodo nexttoken si può ottenere il prossimo token. System.out ha tipo PrintStream C'è anche una classe StreamTokenizer che riconosce identificatori, numeri,... Input Output 17 Input Output 18

4 In Java 5.0 si può usare la classe Scanner per leggere dallo standard input. Questa classe ha un metodo next() che restituisce il prossimo "token" come stringa, e vari metodi che leggono dati primitivi, come nextint(). Scanner s = new Scanner(System.in); String str = s.next(); int num = s.nextint(); Input Output 19 I/O di tipi di dati primitivi Le classi DataInputStream e DataOutputStream forniscono metodi per leggere e scrivere dati primitivi I dati vengono codificati in formato binario e non sono leggibili come testi. DataOutputStream dout = new DataOutputStream( new FileOutputStream("prova.dat")); dout.writeint(250); dout.writedouble(3.14); dout.writechar('a'); dout.close(); DataInputStream din = new DataInputStream( new FileInputStream("prova.dat")); System.out.println(din.readInt()); System.out.println(din.readDouble()); System.out.println(din.readChar()); Input Output 20 I/O di oggetti In Java è possibile leggere o scrivere qualunque oggetto con ObjectInputStream e ObjectOutputStream. E' possibile leggere o scrivere un oggetto solo se questo appartiene ad una classe che implementa l'interfaccia Serializable. ObjectOutputStream out = new ObjectOutputStream( new FileOutputStream("impiegati.dat")); Impiegato rossi = new Impiegato(...); out.writeobject(rossi); ObjectInputStream in = new ObjectInputStream( new FileInputStream("impiegati.dat")); Impiegato imp = (Impiegato)in.readObject(); class Impiegato implements Serializable(...) L'interfaccia Serializable non contiene nessun metodo. Deve essere specificata solo per motivi di sicurezza. Quando si legge un oggetto, Java controlla che la definizione della classe non sia cambiata da quando l'oggetto era stato scritto. Input Output 21 Input Output 22 Cosa succede se si scrive un oggetto che contiene riferimenti ad altri oggetti? Vengono scritti anche tutti gli altri oggetti raggiungibili. Se un oggetto è condiviso, ne viene scritta solo una copia. Enployee emp hireday Day manager1 segretario Se si esegue out.writeobject(emp) vengono scritti in out sia l'oggetto Employee che l'oggetto Day. manager2 Input Output 23 Input Output 24

5 NOTA Per fare una copia di un oggetto (clonarlo) si può usare la serializzazione: è sufficiente scriverlo e leggerlo. Impiegato rossi = new Impiegato(...); out.writeobject(rossi); Impiegato copiadirossi = (Impiegato)in.readObject(); Altri tipi di stream disponibili: random access file ZIP file Ad esempio, se si scrive e poi si legge un array di oggetti, vengono copiati anche tutti gli oggetti contenuti nell'array, a differenza del metodo clone, che esegue solo una copia al primo livello (shallow copy) dell'array. La classe File può anche essere usata per gestire directory. Input Output 25 Input Output 26

File e Stream In Java. Prof. Francesco Accarino IIS Sesto San Giovanni Via Leopardi 132

File e Stream In Java. Prof. Francesco Accarino IIS Sesto San Giovanni Via Leopardi 132 File e Stream In Java Prof. Francesco Accarino IIS Sesto San Giovanni Via Leopardi 132 Lettura da e scrittura su file Java fornisce operazioni di input/output tramite le classi del package java.io. La

Dettagli

Fondamenti di Informatica C Esercitazioni di Laboratorio / 4 Outline

Fondamenti di Informatica C Esercitazioni di Laboratorio / 4  Outline Fondamenti di Informatica C Esercitazioni di Laboratorio / 4 http://polaris.ing.unimo.it/fic/laboratorio.html Ing. Francesco De Mola demola.francesco@unimore.it DII, Modena Via Vignolese (lab. Dottorandi

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA6 A1 I file testo 1 Prerequisiti Programmazione base in Java Utilizzo di classi e oggetti Modello produttore consumatore Operazioni logiche su struttura file 2 1 Introduzione

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA6 A1 I file testo 1 Prerequisiti Programmazione base in Java Utilizzo di classi e oggetti Modello produttore consumatore Operazioni logiche su struttura file 2 1 Introduzione

Dettagli

Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali

Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali Jav@Lab Il linguaggio Java I file sequenziali Input e Output Secondo i canoni dei linguaggi di programmazione "procedurali" il concetto di input e output è strettamente legato al tipo di dispositivo esterno

Dettagli

Informatica I. Ingegneria Medica. Prof. Diego Salamon

Informatica I. Ingegneria Medica. Prof. Diego Salamon Informatica I Ingegneria Medica Prof. Diego Salamon Gestione I/O Prof. Diego Salamon Introduzione Nella creazione e gestione del software è necessario interagire con entità esterne a quelle del programma

Dettagli

Il package java.io fornisce le classi necessarie per effettuare input e output su file/rete/console/aree di memoria RAM eccetera.

Il package java.io fornisce le classi necessarie per effettuare input e output su file/rete/console/aree di memoria RAM eccetera. IL PACKAGE JAVA.IO Il package java.io fornisce le classi necessarie per effettuare input e output su file/rete/console/aree di memoria RAM eccetera. Il package può essere classificato secondo vari punti

Dettagli

domenica 9 giugno 13 Serializzazione

domenica 9 giugno 13 Serializzazione Serializzazione A cosa serve? Ad ottenere una rappresentazione di una struttura dati che possiamo memorizzare, trasmettere via rete Cosa possiamo serializzare? OK NO Tipi primitivi, Riferimenti stringhe

Dettagli

Introduzione. Java. Streams. Streams

Introduzione. Java. Streams. Streams Java il sistema di I/O G. Prencipe prencipe@di.unipi.it Introduzione La gestione del sistema di I/O è una parte fondamentale di qualsiasi linguaggio di programmazione In questa lezione approfondiremo la

Dettagli

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M. Milano" Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M.

Dettagli

20 - Input/Output su File

20 - Input/Output su File 20 - Input/Output su File Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

Input/Output in Java

Input/Output in Java Corso Java Input/Output in Java Docente: Dott. Marco Bianchi Slide realizzate da Ing. A.Bei, Dott. M.Bianchi, Dott. F.Lombardi Input/Output in Java Per effettuare operazioni di I/O in Java è possibile

Dettagli

Lettura e scrittura - Stream

Lettura e scrittura - Stream Lettura e scrittura - Stream Obiettivo(fine della lezione): leggere/scrivere da/su file (e quindi verso qualsiasi dispositivo)! Tipi di stream " Stream di caratteri " Stream di byte! Classi astratte che

Dettagli

Input e Output in Java

Input e Output in Java Input e Output in Java Stream Redirecting Scomposizione dell input Uso di file Set di caratteri 1 Inserimento dati e test Riconsideriamo la versione iniziale della classe DataSet usata per illustrare le

Dettagli

Flussi, lettori e scrittori

Flussi, lettori e scrittori Flussi, lettori e scrittori Per sequenze di byte, InputStream, OutputStream e loro sottoclassi. Es: InputStream in = ; int next = in. read(); if (next!= -1) byte b = (byte) next; Per sequenze di caratteri,

Dettagli

Lezione 16 programmazione in Java

Lezione 16 programmazione in Java Lezione 16 programmazione in Java Nicola Drago drago@sci.univr.it Dipartimento di Informatica Università di Verona Anteprima Approfondimenti della programmazione OO I FILE Sgli stream (flussi) I file ad

Dettagli

IL PACKAGE java.io. Il package java.io definisce i concetti base per gestire l'i/o da qualsiasi sorgente e verso qualsiasi destinazione.

IL PACKAGE java.io. Il package java.io definisce i concetti base per gestire l'i/o da qualsiasi sorgente e verso qualsiasi destinazione. IL PACKAGE java.io Il package java.io definisce i concetti base per gestire l'i/o da qualsiasi sorgente e verso qualsiasi destinazione. CONCETTO BASE: LO STREAM Uno stream è un canale di comunicazione

Dettagli

Il linguaggio Java. Gli stream

Il linguaggio Java. Gli stream Il linguaggio Java Gli stream Overview Uno stream è un flusso unidirezionale di informazioni da una sorgente esterna ovvero verso una sorgente esterna a cui si accede in modo sequenziale 2 Algoritmi di

Dettagli

Unità 2 I file binari

Unità 2 I file binari Dare una breve descrizione dei termini introdotti: (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA file binari file di tipi primitivi file di oggetti serializzazione (B) CONOSCENZA E COMPETENZA Rispondere alle seguenti domande

Dettagli

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Operazioni di input/output Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Input /Output introduzione Per ottenere delle informazioni un programma apre un flusso (Stream)

Dettagli

Un flusso (stream) è una astrazione che produce e/o consuma informazioni.

Un flusso (stream) è una astrazione che produce e/o consuma informazioni. I programmi Java eseguono l I/O mediante i flussi. Un flusso (stream) è una astrazione che produce e/o consuma informazioni. Ogni flusso è collegato ad un dispositivo fisico dal sistema di I/O di java.

Dettagli

Input. Il tipo char Alcune modalità di acquisizione di input. Laboratorio di Programmazione - Luca Tesei

Input. Il tipo char Alcune modalità di acquisizione di input. Laboratorio di Programmazione - Luca Tesei Input Il tipo char Alcune modalità di acquisizione di input 1 Lettura di dati in input Vediamo due modi per acquisire dei dati di input dall utente: 1. Tramite una finestra grafica di dialogo 2. Tramite

Dettagli

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java

Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Programmazione Orientata agli Oggetti in Linguaggio Java Eccezioni: Gestione dei Flussi versione 2.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Il Package di Input Output

RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Il Package di Input Output Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria CORSO DI RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Il Package di Input Output Prof. Franco Zambonelli Lucidi realizzati in collaborazione

Dettagli

Esercitazione OBIETTIVI DELL ESERCITAZIONE

Esercitazione OBIETTIVI DELL ESERCITAZIONE Esercitazione OBIETTIVI DELL ESERCITAZIONE Sperimentare le classi di i/o relative a file di testo e a stream di byte Prendere confidenza con i meccanismi delle eccezioni Esercizi I/O Lo scenario GESTIONE

Dettagli

La Serializzazione in Java. L24_Serialization 1

La Serializzazione in Java. L24_Serialization 1 La Serializzazione in Java L24_Serialization 1 La Serialization è la trasformazione di un oggetto in memoria in una sequenza di byte (ospitata in un file, trasmessa in rete, ecc). La Deserialization è

Dettagli

Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java

Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java Operazioni di scrittura e lettura con periferici in linguaggio Java Flussi logici (stream) di output Operazione di scrittura a monitor con uso di stream (flusso logico) di output RAM System.out.println

Dettagli

Prof. D. Malerba Dr. A. Appice - Dr. M.Ceci. Il sistema Input/Output di Java

Prof. D. Malerba Dr. A. Appice - Dr. M.Ceci. Il sistema Input/Output di Java Il sistema Input/Output di Java 1 Il sistema Input/Output di Java La libreria standard di Java offre una vasta gamma di classi per la gestione dell I/O. Queste permettono di gestire tanto un collegamento

Dettagli

JAVA INTRODUZIONE C++ JDK e JRE API IDE (BLUEJ) JAVA Introduzione. Versioni e IDE DIAPOSITIVA 2 ALESSANDRO URSOMANDO

JAVA INTRODUZIONE C++ JDK e JRE API IDE (BLUEJ) JAVA Introduzione. Versioni e IDE DIAPOSITIVA 2 ALESSANDRO URSOMANDO JAVA JAVA Introduzione INTRODUZIONE C++ JDK e JRE API IDE (BLUEJ) Cross Platform Web Dinamico Versioni e IDE DIAPOSITIVA 2 1 JAVA La programmazione orientata agli oggetti JAVA La programmazione OOP Nascita

Dettagli

File, flussi e pacchetto java.io

File, flussi e pacchetto java.io File, flussi e pacchetto java.io Formato binario e formato di testo I dati sono memorizzati nei files in due formati: testo (successione di caratteri) binario (successione di bytes) Ad es. numero 12345

Dettagli

Uno stream o flusso di dati o canale è un percorso di comunicazione tra la sorgente di una certa informazione e la sua destinazione.

Uno stream o flusso di dati o canale è un percorso di comunicazione tra la sorgente di una certa informazione e la sua destinazione. pag.112 9. Input e output Nell informatica classica il concetto di input e output era strettamente legato all uso dei dispositivi esterni di memorizzazione (dischi, nastri) e quindi al concetto di file,

Dettagli

789:;<:' .&+/"0&12%34%5&66+,("%3787%% %"+&%88$77%9%8:$:7%% ;<'&12%8%=,+>"%3787 % % % %"+&%88$77%9%8:$:7%

789:;<:' .&+/0&12%34%5&66+,(%3787%% %+&%88$77%9%8:$:7%% ;<'&12%8%=,+>%3787 % % % %+&%88$77%9%8:$:7% !"#$"%&'()')*+'!"#$%!&'()%*&++,+&-%%!"#$%&'"(()("*+,#$'"&$-. 789:;"%3787 % % % %"+&%88$77%9%8:$:7%?("'(%)"'"%'&0% 0,6"+,@"+("%1(%A'5"+=,B/,%C+,'1&$%

Dettagli

Gestione dell I/O su File

Gestione dell I/O su File Fondamenti di Informatica Prof. Alfredo Cuzzocrea University of Trieste Gestione dell I/O su File Credits to: Prof. L. Badia UniPD Lettura da e scrittura su file Java fornisce operazioni di input/output

Dettagli

C. Horstmann Fondamenti di programmazione e Java 2 3^ edizione Apogeo

C. Horstmann Fondamenti di programmazione e Java 2 3^ edizione Apogeo File e Flussi C. Horstmann Fondamenti di programmazione e Java 2 3^ edizione Apogeo trad. Nicola Fanizzi corso di Programmazione, CdS: Informatica TPS Dip. di Informatica, Università degli studi di Bari

Dettagli

Server Sequenziale. Server Concorrente. Esercitazione: Socket Java con connessione

Server Sequenziale. Server Concorrente. Esercitazione: Socket Java con connessione Esercitazione: Socket Java con connessione Sviluppare un applicazione C/S che effettui il trasferimento di un file dal client al server (put) usando una connessione. In particolare nel servizio: il client

Dettagli

L input da tastiera in Java. Dott. Ing. M. Banci, PhD

L input da tastiera in Java. Dott. Ing. M. Banci, PhD L input da tastiera in Java Dott. Ing. M. Banci, PhD La lettura di un flusso di input in Java avviene attraverso l'oggetto in della classe System. System.in appartiene alla classe InputStream (letteralmente

Dettagli

Architettura Client-Server

Architettura Client-Server Architettura Client-Server 1. il client manda una richiesta al server 2. il server (in attesa) riceve la richiesta 3. il server esegue il servizio richiesto (generando un thread concorrente) 4. il server

Dettagli

Le basi del linguaggio Java

Le basi del linguaggio Java Le basi del linguaggio Java Compilazione e interpretazione Quando si compila il codice sorgente scritto in Java, il compilatore genera il codice compilato, chiamato bytecode. È un codice generato per una

Dettagli

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete Compito in classe proposto Realizzare un applicazione C/S per trasferire al Client il contenuto

Dettagli

Lezione 18 Le classi per l'input/output nel pacchetto java.io

Lezione 18 Le classi per l'input/output nel pacchetto java.io Lezione 18 Le classi per l'input/output nel pacchetto java.io Il package java.io incapsula le funzionalità di Input/Output (I/O) di Java. Come tutti i programmatori presto imparano, le applicazioni informatiche

Dettagli

Laboratorio Reti di Calcolatori Laurea Triennale in Comunicazione Digitale. Anno Accademico 2012/2013

Laboratorio Reti di Calcolatori Laurea Triennale in Comunicazione Digitale. Anno Accademico 2012/2013 Laboratorio Reti di Calcolatori Laurea Triennale in Comunicazione Digitale Anno Accademico 2012/2013 Streams Maggior parte della programmazione di rete è eseguire operazione di input e output. Sposto byte

Dettagli

Programmazione 2. Input Output su Stream e File

Programmazione 2. Input Output su Stream e File Programmazione 2 Input Output su Stream e File Stream In generale ogni programma ha un flusso (stream) di dati in input ed uno in output. Stream di input Stream di output Input/Output in Java Il package

Dettagli

Il sistema I/O di Java

Il sistema I/O di Java Programmazione Java:. Il sistema I/O di Java romina.eramo@univaq.it http://www.di.univaq.it/romina.eramo/tlp Roadmap Stream I/O Gestione di stream byte oriented Filtri Gestione di stream char oriented

Dettagli

19 - Eccezioni. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo

19 - Eccezioni. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo 19 - Eccezioni Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Eccezioni

RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Eccezioni Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI RETI DI CALCOLATORI Linguaggio Java: Eccezioni Prof. Franco Zambonelli Lucidi realizzati in collaborazione

Dettagli

Eccezioni Precisazioni e approfondimenti

Eccezioni Precisazioni e approfondimenti Eccezioni Precisazioni e approfondimenti Costruttore: il parametro String definisce il messaggio di errore associato all eccezione Metodi particolarmente significativi getmessage(): ritorna l istanza di

Dettagli

Variabili e Metodi di classe Interfacce e Package Gestione di File in Java

Variabili e Metodi di classe Interfacce e Package Gestione di File in Java Fondamenti di Informatica Variabili e Metodi di classe Interfacce e Package Gestione di File in Java Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Variabili di classe: Static Una variabile di classe

Dettagli

Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo

Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo Creazione Java mette a disposizione degli sviluppatori diverse classi per lavorare con i file di testo, analizziamo le principali: java.io.file

Dettagli

Cifratura simmetrica

Cifratura simmetrica Cifratura Cifratura simmetrica Alice canale insicuro Bob 2 Cifratura simmetrica m Algoritmo di decifratura m Alice canale insicuro Algoritmo di cifratura Bob 3 Cifrari simmetrici chiave privata k chiave

Dettagli

Unità A1 I file testo

Unità A1 I file testo Dare una breve descrizione dei termini introdotti: (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA stream file testo file binari file di tipi primitivi bufferizzazione InputStreamReader OutputStreamWriter Reader Writer FileReader

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori L-A

Corso di Reti di Calcolatori L-A Università degli Studi di Bologna Facoltà di Ingegneria Corso di Reti di Calcolatori L-A Esercitazione 2 (svolta) Socket Java con connessione Luca Foschini Anno accademico 2009/2010 Esercitazione 2 1 Architettura

Dettagli

Iterazioni. L istruzione while. while (condition) istruzione

Iterazioni. L istruzione while. while (condition) istruzione Iterazioni L istruzione while while (condition) istruzione Ripete l esecuzione di istruzione fino a che la condizione resta vera while (balance < targetbalance) year++; double interest = balance * rate

Dettagli

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata.

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Chat Si ha un server in ascolto sulla porta 4444 Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Nome: Il client deve rispondere con lo user name A questo punto

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario La classe String Lettura da input di dati numerici (tipo int) Stampa di dati numerici Uno sguardo al codice Esercizi 21/03/2011 2

Dettagli

Input/Output. Lettura di una serie di numeri: Un programma che analizza una serie di valori. Inserimento dati e test

Input/Output. Lettura di una serie di numeri: Un programma che analizza una serie di valori. Inserimento dati e test Input/Output Stream Redirecting Scomposizione dell input Uso di file Lettura di una serie di numeri: Un esempio di ciclo e mezzo. Schema: boolean finito = false; while (!finito) { String input = legge

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA C Linguaggio Java: Eccezioni

FONDAMENTI DI INFORMATICA C Linguaggio Java: Eccezioni Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria CORSO DI FONDAMENTI DI INFORMATICA C Linguaggio Java: Eccezioni Prof. Zambonelli, Ing. Cabri, Ing. Denti, Ing. Andrea Aime Zambonelli,

Dettagli

Programmazione ad Oggetti

Programmazione ad Oggetti Programmazione ad Oggetti Java - IO Corso di Programmazione ad Oggetti Seconda Università di Napoli Ing. Antonio Coronato ICAR - CNR Agenda Operazioni di IO da tastiera Oggetti System per le operazioni

Dettagli

Altri modi per leggere dati in ingresso

Altri modi per leggere dati in ingresso Errori Esiste anche un altra categoria di errori che si possono presentare durante l esecuzione e sono oggetti della classe Error. Può accadere che si occupi tutta la memoria disponibile; in questo caso

Dettagli

Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo

Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo Creazione, eliminazione, lettura e scrittura di file di testo Java mette a disposizione degli sviluppatori diverse classi per lavorare con i file di testo, analizziamo le principali: java.io.file La classe

Dettagli

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP (VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP D (FKR&OLHQWH6HUYHU Sviluppare un applicazione C/S in cui: il server attende una connessione da parte del client (su MDYDQHW6HUYHU6RFNHW), usa la

Dettagli

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell Tecnologie Web L-A Java e HTTP Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi Java e TCP/IP in a Nutshell! java.net.inetaddress: rappresenta un indirizzo IP e

Dettagli

Applicazioni web. Parte 10 Socket. Alberto Ferrari

Applicazioni web. Parte 10 Socket. Alberto Ferrari Applicazioni web Parte 10 Socket Protocolli I computer collegati ad Internet comunicano tra loro usando il Transmission Control Protocol (TCP) o lo User Datagram Protocol (UDP) Quando si scrivono programmi

Dettagli

Il pattern decorator. L21_DecoratorPattern 1

Il pattern decorator. L21_DecoratorPattern 1 Il pattern decorator L21_DecoratorPattern 1 Il pattern decorator Problema affrontato: aggiungere comportamenti e caratteristiche dinamicamente ad una classe, in maniera alternativa all'ereditarietà, non

Dettagli

ProgrammazioneJava. Davide Di Ruscio Dipartimento di Informatica Università degli Studi dell Aquila. diruscio@di.univaq.it

ProgrammazioneJava. Davide Di Ruscio Dipartimento di Informatica Università degli Studi dell Aquila. diruscio@di.univaq.it ProgrammazioneJava Davide Di Ruscio Dipartimento di Informatica Università degli Studi dell Aquila diruscio@di.univaq.it. Dimensioni nella gestione dell I/O 2 2 Formato dei dati Audio/Video MPEG, DiVX

Dettagli

Laboratorio di Programmazione II Corso di Laurea in Bioinformatica Dipartimento di Informatica - Università di Verona

Laboratorio di Programmazione II Corso di Laurea in Bioinformatica Dipartimento di Informatica - Università di Verona ed ed Laboratorio di Programmazione II Corso di Laurea in Bioinformatica Dipartimento di Informatica - Università di Verona Sommario ed scrittura su in Java ed ed di testo Scrivere stringhe su di testo

Dettagli

Programmazione a Oggetti e JAVA. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013

Programmazione a Oggetti e JAVA. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013 Programmazione a Oggetti e JAVA Prof. B.Buttarazzi A.A. 2012/2013 Sommario Uso dell ambiente di sviluppo Eclipse API di Java Istruzione di scrittura Istruzione di lettura 16/01/2013 2 Installazione di

Dettagli

Laboratorio di Programmazione Lezione 2. Cristian Del Fabbro

Laboratorio di Programmazione Lezione 2. Cristian Del Fabbro Laboratorio di Programmazione Lezione 2 Cristian Del Fabbro Prossima lezione GIOVEDÌ 29 OTTOBRE 14:00 Input da tastiera package input; import java.io.*; public class Input { public static void main(string[]

Dettagli

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008

Esercitazione 6. Tutor: Ing. Diego Rughetti. Anno Accademico 2007/2008 Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti Sapienza Università di Roma Esercitazione 6 Corso di Tecniche di programmazione Laurea in Ingegneria Informatica (Canale di Ingegneria delle Reti

Dettagli

Numero variabile di argomenti

Numero variabile di argomenti Numero variabile di argomenti Altrimenti noto come meccanismo dei varargs. Esempio: per la classe Numero definiamo un metodo sommaa il cui prototipo è: Numero sommaa(numero x) e produce la somma dell oggetto

Dettagli

Gestione di file in Java

Gestione di file in Java CAPITOLO 17 Gestione di file in Java Ogni insieme di informazioni residenti su memoria di massa costituisce in Java un flusso di dati che è denominato stream. Più in particolare un input stream costituisce

Dettagli

Pila di interi. Car 1. Car n. Pila di interi: Pila di Oggetti: Gli elementi che sono inseriti e tolti dalla pila sono numeri interi

Pila di interi. Car 1. Car n. Pila di interi: Pila di Oggetti: Gli elementi che sono inseriti e tolti dalla pila sono numeri interi Pila di Oggetti Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA Uff. 0577 234850 - interno: 7102 rigutini@dii.unisi.it http://www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Giovedì 16-04-2015 1 Confronto architetture C/S e

Dettagli

Linguaggi Corso M-Z - Laurea in Ingegneria Informatica A.A lezione 09 - I/O in Java. Il package java.io

Linguaggi Corso M-Z - Laurea in Ingegneria Informatica A.A lezione 09 - I/O in Java. Il package java.io Linguaggi Corso M-Z - Laurea in Ingegneria Informatica A.A. 2007-2008 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it - lezione 09 - I/O in Java 1 Il package

Dettagli

Gestione dei file. Stefano Ferrari. Università degli Studi di Milano Programmazione. anno accademico

Gestione dei file. Stefano Ferrari. Università degli Studi di Milano Programmazione. anno accademico Gestione dei file Stefano Ferrari Università degli Studi di Milano stefano.ferrari@unimi.it Programmazione anno accademico 2016 2017 Gli stream Si dice stream qualsiasi sorgente di dati in ingresso e qualsiasi

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Giovedì 3-04-2014 1 Reti per la distribuzione

Dettagli

Programmazione in Java e gestione della grafica. Lezione 24

Programmazione in Java e gestione della grafica. Lezione 24 Programmazione in Java e gestione della grafica Lezione 24 2 Parliamo di. Files and Streams 3 Files e streams I dati memorizzati in variabili e array sono dati temporanei File si usano per conservare grosse

Dettagli

Lettura e scrittura di dati

Lettura e scrittura di dati Il package java.io Lettura e scrittura di dati I dati possono provenire/essere inviati su molte sorgenti/destinazioni Memoria Dischi Rete In ogni caso un uno stream sorgentre/streeam destinazione deve

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Http con java, URL Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

La struttura del codice

La struttura del codice La struttura del codice Lezione 2 lezione 2 La struttura del codice In questa lezione impareremo... a scrivere un primo programma e a compilarlo ed eseguirlo a comprendere il ruolo del metodo main a utilizzare

Dettagli

Laboratorio di reti I: Java IO

Laboratorio di reti I: Java IO Laboratorio di reti I: Java IO Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 15 ottobre, 2008 Stefano Brocchi Laboratorio di reti I: Java IO 15 ottobre, 2008 1 / 28 Gli InputStream e gli OutputStream Gli stream

Dettagli

Libreria standard JAVA

Libreria standard JAVA JDK Dott. Ing. Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA Uff. 0577233606 rigutini@dii.unisi.it www.dii.unisi.it/~rigutini/ JDK Libreria standard

Dettagli

Sockets in Java. Lorenzo Gallucci

Sockets in Java. Lorenzo Gallucci Sockets in Java Lorenzo Gallucci Sockets La libreria Java dispone di un API per la gestione dell I/O di rete Il package di riferimento è java.net Vari compiti: Gestione dell I/O su socket (sia TCP che

Dettagli

Introduzione Programmazione Java

Introduzione Programmazione Java Introduzione Programmazione Java Paolo Tomeo paolo.tomeo@poliba.it Regole basilari Java è case sensitive quindi prestare attenzione alle maiuscole Il commento si inserisce con // all'inizio della linea

Dettagli

10. File e loro attributi

10. File e loro attributi Appunti java pag. 133 10. File e loro attributi In generale, in qualsiasi sistema operativo, il file system consente di operare su archivi di dati (data files) che possono essere organizzati e memorizzati

Dettagli

18 - Vettori. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo

18 - Vettori. Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java. Paolo Milazzo 18 - Vettori Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://pages.di.unipi.it/milazzo milazzo di.unipi.it Corso di

Dettagli

Esercizio Anello e URL

Esercizio Anello e URL Esercitazione di Laboratorio 31/10/2007 Esercizio su Anello UDP Si consideri una grande azienda produttrice di computer che possieda n filiali sparse sul territorio. Ogni filiale commercializza 10 modelli

Dettagli

LPR A 2005/2006 Lezione 4

LPR A 2005/2006 Lezione 4 LPR A 2005/2006 Lezione 4 JAVA invio invio streams di dati di tipo primitivo su socket UDP di oggetti il paradigma di programmazione client/server JAVA: IL CONCETTO DI STREAM, Studiare capitolo 4 Java

Dettagli

7 - Programmazione procedurale: Dichiarazione e chiamata di metodi ausiliari

7 - Programmazione procedurale: Dichiarazione e chiamata di metodi ausiliari 7 - Programmazione procedurale: Dichiarazione e chiamata di metodi ausiliari Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa

Dettagli

18 - Classi parzialmente definite: Classi Astratte e Interfacce

18 - Classi parzialmente definite: Classi Astratte e Interfacce 18 - Classi parzialmente definite: Classi Astratte e Interfacce Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/

Dettagli

Errata Corrige di Manuale di Java 8

Errata Corrige di Manuale di Java 8 Errata Corrige di Manuale di Java 8 pag. 43 - par. 2.5.1 - primo riquadro che riporta linee di codice public class Punto { public Punto() //metodo costruttore { deve essere corretto come di seguito: public

Dettagli

Riferimenti ad oggetti: Fondamenti di Informatica L-B Esercitazione n 4 Java: I/O, Costruttori e altro. Riferimenti ad oggetti: (Esempio)

Riferimenti ad oggetti: Fondamenti di Informatica L-B Esercitazione n 4 Java: I/O, Costruttori e altro. Riferimenti ad oggetti: (Esempio) Fondamenti di Informatica L-B Esercitazione n 4 Java: I/O, Costruttori e altro A.A. 2005/06 Tutor: Loris Cancellieri loris.cancellieri@studio.unibo.it Riferimenti ad oggetti: Cosa si può fare con i riferimenti?

Dettagli

Restrizioni per la sicurezza

Restrizioni per la sicurezza Applets Applet = programma Java che può essere invocato all interno di un file.html ed eseguito da un browser web, es. C:\Files> explorer MioFile.html un appletviewer, es. C:\Files> appletviewer MioFile.html

Dettagli

Java Lezione 4. Dott. Ing. M. Banci, PhD

Java Lezione 4. Dott. Ing. M. Banci, PhD Java Lezione 4 Dott. Ing. M. Banci, PhD La lettura di un flusso di input in Java avviene attraverso l'oggetto in della classe System. System.in appartiene alla classe InputStream (letteralmente flusso

Dettagli

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti)

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) NOT : le soluzioni proposte sono volutamente sintetiche. Lo studente dovrebbe fare uno sforzo per risolvere i quesiti in modo autonomo, espandendo

Dettagli

Modulo 2: Strutture fondamentali della programmazione Java

Modulo 2: Strutture fondamentali della programmazione Java Modulo 2: Strutture fondamentali della programmazione Java Argomenti Trattati: Input e Output da Console Leggere valori in input (Scanner); Stampare valori di output (System.out.print); Modulo 2: Strutture

Dettagli

Il numero di classi è assurdo, e pensare che originariamente il sistema I/O java era pensato per limitare l esplosione delle classi!

Il numero di classi è assurdo, e pensare che originariamente il sistema I/O java era pensato per limitare l esplosione delle classi! 1 Il numero di classi è assurdo, e pensare che originariamente il sistema I/O java era pensato per limitare l esplosione delle classi! 2 3 4 Se i dati sono in formato testo, allora sono rappresentati da

Dettagli

Esercitazione: Socket Java senza connessione

Esercitazione: Socket Java senza connessione Esercitazione: Socket Java senza connessione Client e Server Datagram Sviluppare un applicazione C/S in cui: il client invia al server pacchetti contenenti il nome del file e il numero della linea del

Dettagli

Programmare con le Socket TCP in java. 2: Application Layer 1

Programmare con le Socket TCP in java. 2: Application Layer 1 Programmare con le Socket TCP in java 2: Application Layer 1 Il Client contatta il server Il Server: Il processo server è sempre attivo in attesa di connessioni (demone) Crea una socket per accettare la

Dettagli

In un file di testo galera.txt sono memorizzati i dati relativi ad alcune condanne penali, ognuna con i dati:

In un file di testo galera.txt sono memorizzati i dati relativi ad alcune condanne penali, ognuna con i dati: Linguaggi Corso di Laurea Ingegneria Informatica (M-Z) A.A. 2006-2007 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu alessandro.longheu@diit.unict.it Esercitazione su I/O in Java 1 In un file

Dettagli