Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware"

Transcript

1 Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization

2 Introduzione C è stato un tempo in cui Microsoft vietava in maniera specifica di eseguire Microsoft Exchange all interno di ambienti virtuali, a causa delle modalità sconosciute con cui un ambiente basato su hypevisor può influire negativamente sull operatività di Exchange. Ma si tratta ormai del passato ed oggi Exchange è completamente supportato come applicazione di prima classe in un ambiente virtuale. L accettazione di Exchange nel mondo della virtualizzazione ha avuto luogo in conseguenza di notevoli miglioramenti negli hypervisor moderni, abbinati ad altrettanti miglioramenti in Microsoft Exchange. Ora le organizzazioni che impiegano Exchange possono facilmente sfruttare gli investimenti nell hypervisor e implementare Exchange nel proprio ambiente come una qualsiasi altra applicazione. Detto questo, non bisogna dimenticare che Exchange è un applicazione ampia e complessa da cui l azienda dipende per svolgere le sue operazioni. Nella maggior parte delle organizzazioni, Exchange è considerata un'applicazione di Tier 1 che merita il massimo supporto e un ambiente operativo che risponda completamente alle sue esigenze. Quando si tratta di eseguire Exchange in un ambiente basato su vsphere, si presentano cinque elementi critici che gli amministratori di WMware devono prendere in considerazione per avere la certezza che Exchange venga eseguito con la massima efficacia. In questa guida si presume che gli amministratori eseguano Exchange Server 2010 con SP2 su vsphere 5 o superiore. 2

3 Non allocate troppe risorse sulle macchine virtuali Exchange La tentazione è forte, ma l'eccessiva allocazione di risorse su una macchina virtuale Exchange può avere effetti negativi sull operatività del server di Exchange e sull'ambiente virtualizzato. Allocazione delle risorse Gli amministratori di vsphere con esperienza alle spalle sanno già che la sovrallocazione di risorse vcpu può influire negativamente sulle performance di una macchina virtuale, soprattutto quando l host hypervisor sottostante è già sotto stress. In un primo momento, può sembrare un po un controsenso, dopotutto, la sovrallocazione delle risorse del processore in teoria dovrebbe garantire che la macchina virtuale abbia sempre a disposizione le risorse di cui ha bisogno, no? Sfortunatamente, non è così. Nel momento in cui gli amministratori aggiungono sempre più CPU virtuali a una macchina virtuale allo stesso tempo, istruiscono vsphere a lasciare in sospeso le operazioni in esecuzione finché le risorse fisiche corrispondenti non diventano disponibili. Ad esempio, se un amministratore crea una macchina virtuale per quattro CPU virtuali, devono essere disponibili quattro risorse fisiche di elaborazione (i core) quando la macchina virtuale deve eseguire un operazione. All'aumentare del numero delle CPU, gli amministratori possono riscontrare un aumento del tempo di attesa della CPU (una metrica) se la macchina virtuale deve attendere le risorse fisiche. Il tempo di attesa della CPU è la misura della quantità di tempo compresa tra il momento in cui una macchina virtuale richiede l'accesso alle risorse fisiche e il momento in cui le viene effettivamente consentito l accesso a tali risorse. Secondo le best practice, le linee guida sulla gestione di Exchange seguono da vicino quelle per altri carichi di lavoro ma possono essere ancora più critiche, a causa delle richieste di Exchange di performance elevate. In questa ottica risulta ancora più importante non partire da presupposti ambiziosi riguardo al numero delle CPU virtuali che dovrebbero essere allocate su una macchina virtuale di Exchange. Al contrario, se non si è in grado di determinare esattamente le esigenze di elaborazione, iniziare da un livello basso e aggiungere CPU virtuali alle macchine guest di Exchange, ma solo se realmente necessario. 3

4 Ed ecco qualche altra considerazione: Ogni qualvolta possibile, provare a limitare il numero di componenti particolarmente impegnativi in termini di risorse su host che andranno a supportare anche server di Exchange. Questo obiettivo può essere conseguito in diversi modi, ma viene gestito più facilmente tramite l impiego delle regole del sistema DRS (Distributed Resource Scheduler). Questo aiuta complessivamente a ridurre i conflitti di CPU e aumenta le probabilità che Exchange sia in grado di accedere alle risorse di cui ha bisogno quando ne ha bisogno. Se da un lato l utilizzo delle riserve di CPU può essere allettante per avere la certezza che Exchange abbia almeno una minima allocazione di risorse garantite, questo approccio non è considerato una best practice, a meno che un amministratore non debba implementare una reservation per rispettare uno SLA. Tuttavia, tenete presente il fatto che ogni qualvolta un amministratore implementa una riserva di CPU, quel blocco di potenza di elaborazione non può essere condiviso con altre macchine virtuali eseguibili sull host e, in quanto tale, potrebbe andare sprecato. In aggiunta a queste linee guida, usate gli strumenti resi disponibili da Microsoft per il supporto nelle operazioni di dimensionamento dei sistemi Exchange. Ecco due di questi strumenti: Configurazioni del processore e performance di Exchange Rapporti di ruolo del server e performance di Exchange Risorse della RAM Negli ultimi anni VMware ha migliorato notevolmente le capacità di gestione della memoria di vsphere per ottimizzare il numero di macchine virtuali eseguibili su un host singolo. Tra le tecniche di gestione della memoria di vsphere troviamo: Transparent page sharing (TPS, condivisione trasparente delle pagine di memoria). La TPS è una funzionalità tramite cui la RAM viene deduplicata tra diverse macchine virtuali. Per gli host che eseguono molte macchine virtuali con lo stesso sistema operativo, il risparmio può essere sostanziale. La TPS funziona così: attende il tempo di inattività della CPU sull host e a quel punto il sistema raccoglie le pagine tra le macchine virtuali e le condivide. Memory Ballooning. È una funzionalità per cui una memoria può essere presa in prestito da altre macchine virtuali quando serve. Quando un amministratore installa i VMware Tools, uno dei driver installato è un driver di memory ballooning. Questo driver è una funzionalità grazie alla quale una macchina virtuale è in grado di condividere la sua memoria con altre macchine virtuali. La memoria può essere scambiata sia all interno che al di fuori del ballooning in base alle necessità. 4

5 Compressione della memoria. Tramite la compressione della memoria, un server vsphere può adattare diverse pagine di RAM a un numero inferiore di pagine di memoria. Questo contribuisce a prevenire che un guest debba effettuare swap su disco, con conseguente peggioramento delle performance. Oversubscription della memoria. Tramite una combinazione di tutte queste tecniche (e anche di altre), gli amministratori del sistema vsphere sono in grado di allocare più RAM sulle macchine virtuali di quanta sia disponibile sul server host. Swap su disco. In maniera del tutto analoga a un server di Windows quando la memoria RAM è insufficiente, un sistema vsphere può anche eseguire uno swap su disco, ma dal momento che un disco è molto più lento della RAM, lo swap su disco influisce in modo drasticamente negativo sulle performance complessive. Sebbene Exchange sia considerato a pieno titolo quando si parla di virtualizzazione, rimangono alcune raccomandazioni che sono in contraddizione con l approccio che generalmente viene mantenuto da molti amministratori della virtualizzazione. Per un gran numero di essi, l obiettivo è quello di raggiungere una densità di VM più elevata possibile nell ambiente virtuale. Tuttavia, queste linee guida possono portare a un sistema Exchange non eseguito a livelli ottimali. Le raccomandazioni che seguono, basate sulle best practice, sono destinate agli amministratori che intendono supportare Exchange. Se usate un over-commit di memoria, è necessario comprenderne i limiti. In vsphere può essere usata una riserva di memoria per assicurarsi che su una macchina virtuale sia allocata una quantità minima di memoria, ma l implementazione di tale riserva può risultare impegnativa per vmotion. Quando si verifica una migrazione con vmotion, vsphere deve essere in grado di individuare un host con una disponibilità di RAM sufficiente per soddisfare il commit di memoria definito. Monitorate da vicino le macchine virtuali Exchange e regolate la RAM secondo necessità. Questa operazione richiede tempo, ma Exchange è un applicazione in cui il tempo impiegato per dimensionare correttamente la RAM può essere ben ripagato. Osservate Exchange, determinate il relativo footprint della memoria in corso ed eseguite le regolazioni della RAM secondo necessità per rispondere alle esigenze di performance. Accertatevi che la macchina virtuale abbia RAM sufficiente in modo tale che non si verifichi lo swap interno. 5

6 Come nel caso delle risorse di CPU, Windows rende disponibili linee guida per accertarsi che le configurazioni della RAM garantiscano livelli di performance accettabili. Configurazione della memoria e performance di Exchange Prendete in considerazione l impiego di diverse macchine virtuali più piccole piuttosto che di un numero minore di macchine virtuali grandi Molte delle migliori funzionalità di vsphere come vmotion, Enhanced vmotion, Storage vmotion, Distributed Resource Scheduler, Fault Tolerance (FT) e High Availability (HA) tendono a funzionare in modo più efficiente con macchine virtuali più piccole. Ciò non significa che non possano funzionare su macchine virtuali grandi, ma semplicemente che funzionano un po meglio con quelle più piccole. Alcune di queste funzionalità non sono state di utilità pratica per ambienti Exchange fino a tempi recenti. Ad esempio, fino a poco fa Fault Tolerance supportava soltanto una vcpu singola, e ciò significava che questa funzionalità non poteva essere impiegata con carichi di lavoro di un certo "peso". Dal momento che gli amministratori di vsphere e di Exchange collaborano alla progettazione dell'ambiente Exchange, spesso è preferibile suddividere i servizi di Exchange in diverse macchine virtuali più piccole piuttosto che concentrare tutto su macchine virtuali più grandi. Mantenere macchine virtuali più piccole significa che un determinato numero di operazioni (comprese le tecniche di migrazione del carico di lavoro, ovvero i vari vmotion) funzionano meglio e i backup sono più facili da gestire. Nelle moderne versioni di Exchange, Microsoft ha rimosso la necessità per l utente di conoscere il nome del server su cui è ospitata la casella di posta. Pertanto, dal punto di vista dell utente, diverse macchine virtuali non costituiscono un problema. Inoltre, diverse macchine virtuali più piccole possono migliorare la disponibilità al servizio. Ad esempio, se un amministratore installa diversi Hub Transport Servers e diversi server di Accesso client, la disponibilità complessiva viene migliorata. 6

7 Convalidate il design dell ambiente Exchange con gli strumenti forniti da Microsoft Un modo in cui Microsoft aiuta gli amministratori a dimensionare correttamente gli ambienti Exchange è quello di fornire due strumenti che aiutano proprio gli amministratori di Exchange a dimensionare e a testare l ambiente in cui verrà installato Exchange. Sebbene questi due strumenti siano specifici per gli amministratori di Exchange, sono preziosi per l amministratore di vsphere responsabile dello sviluppo e del supporto all infrastruttura Exchange. Entrambi questi strumenti sono finalizzati ad essere eseguiti prima di inserire Exchange a pieno regime. Exchange Server Jetstress 2010 Exchange Server Jetstress fornisce all amministratore un modo per testare la stabilità e la robustezza del sistema di storage che supporta l ambiente Exchange. Jetstress deve essere usato prima di installare qualsiasi elemento di Exchange. Ancor meglio, Microsoft supporta in modo specifico l esecuzione di Jetstress all interno di una macchina virtuale con la versione di vsphere 4.1 e superiore. Jetstress è uno strumento complesso che, se utilizzato in abbinamento con Performance Monitor, Event Viewer e le utilità Eseutil fornisce agli amministratori di vsphere informazioni di dettaglio complete sulla funzionalità dell infrastruttura di storage, un componente critico di Exchange. Exchange Server Load Generator 2010 Exchange Load Generator è uno strumento che fornisce agli amministratori le modalità per misurare l impatto dei client MAPI (Outlook), OWA, ActiveSync, IMAP, POP e SMTP sui server di Exchange. In breve, si tratta di diversi modi tramite cui gli utenti possono connettersi a un server di Exchange. Sostanzialmente, lo strumento Load Generator simula diversi tipi di connettività su un server di Exchange. Dall output, gli amministratori di vsphere possono convalidare le installazioni e iniziare a determinare il tipo di risposta che i diversi client possono sperimentare quando si connettono con Exchange. In più, questi valori possono contribuire a individuare un numero appropriato di utenti per server, che può aiutare gli amministratori di vsphere a calcolare un numero adeguato di macchine virtuali da realizzare per supportare l'ambiente di Exchange. 7

8 Implementare un monitoraggio e un sistema di allarme efficace Qualsiasi ambiente tecnologico professionale deve includere il monitoraggio degli host e dei carichi di lavoro individuali eseguiti su di essi. Con l aggiunta di Exchange, che è considerato da molti un servizio di comunicazione missioncritical, la garanzia che l infrastruttura rimanga disponibile è un elemento ancora più critico. Inoltre, la soluzione di monitoraggio deve essere in grado di andare oltre il semplice monitoraggio di arresti o attivazioni, elaborando tabelle contenenti un ampia gamma di metriche associate a un ambiente virtuale. La virtualizzazione ha riunito i carichi di lavoro, per cui assicurare che tali carichi non interferiscano vicendevolmente è un elemento chiave per un esperienza positiva di Microsoft Exchange. In questo spazio, gli amministratori di vsphere dovrebbero prendere in considerazione Veeam ONE, un potente strumento di monitoraggio e reportistica che supporta gli ambienti vsphere e Hyper-V. In buona sostanza, Veeam ONE guida gli amministratori nella giusta direzione per la risoluzione dei problemi. Rimanete aggiornati sulle linee guida Lo crediate o meno, questo documento può non dare le risposte definitive di cui avete bisogno per implementare un ambiente Exchange basato su vsphere con il massimo successo. Al rilascio di nuove versioni di Exchange e di nuovi service pack, Microsoft apporta ulteriori miglioramenti a Exchange che possono contraddire alcune best practice esistenti in favore delle nuove. 8

9 Ad esempio, con la release originale di Exchange 2010, Microsoft non supportava vmotion per i server Exchange, che facevano parte di Database Availability Group (DAG). Tuttavia, questa funzionalità è supportata in Exchange Server 2010 SP2. In questo caso il punto è semplice: solo perché qualcosa in questo documento è vero oggi, non è detto che rimanga vero anche domani. Pertanto è molto importante che gli amministratori di vsphere si aggiornino il più possibile sulle linee guida in maniera sistematica. Le best practice cambiano nel tempo, per cui... consiglio di rendere una best practice lo stesso stare al passo con le best practice! La protezione dei dati in un ambiente virtualizzato di Exchange Uno dei vantaggi principali della virtualizzazione con VMware vsphere è costituito dal miglioramento delle opzioni disponibili per la protezione della piattaforma. Le macchine virtuali sono separate dall infrastruttura e le applicazioni critiche all interno di esse come Exchange devono essere mantenute su standard elevati. Un approccio alla protezione dei dati e in particolare ai backup per le macchine virtuali vsphere è quello di adottare un backup senza agenti. L approccio è valido e funziona bene in molte situazioni; infatti è una procedura abbastanza agile. È importante ricordare i requisiti chiave per i backup di Exchange, come per qualsiasi altra applicazione di Tier 1: Backup in linea con l applicazione Eliminazione del log di Exchange Ripristino granulare Gli amministratori di vsphere apprezzeranno il fatto di avere tutti i requisiti critici dell applicazione virtualizzata (in questo caso Exchange); e di avere tutti vantaggi di una soluzione di backup specifica per la virtualizzazione. Sintesi Non ci sono limiti ai modi in cui Exchange può essere implementato in un ambiente virtuale. Tuttavia, questa operazione richiede una pianificazione aggiuntiva lato amministrazione vsphere per garantire complessivamente un esito positivo. I cinque suggerimenti presentati in questo documento sono metodi collaudati, tratti dalla pratica reale, che possono aiutare a garantire il successo. 9

10 About the Author Scott Lowe è il fondatore e managing consultant del 1610 Group. Si occupa del mondo IT da ben 17 anni. Scott contribuisce assiduamente su un ampia gamma di argomenti per TechRepublic, TechTarget e virtualizationadmin.com. È un convinto sostenitore dei vantaggi aziendali che è possibile conseguire tramite l utilizzo appropriato della virtualizzazione. Informazioni su Veeam Software Veeam significa protezione per il data center moderno (Protection for the Modern Datacenter ), ovvero soluzioni potenti, facili da usare e accessibili, progettate per la virtualizzazione (Built for Virtualization ) e l'ambiente cloud. Veeam Backup & Replication offre backup degli ambienti VMware, backup degli ambienti Hyper-V, ripristini e repliche. Questa soluzione, la numero uno per i backup delle macchine virtuali, aiuta le aziende a raggiungere gli obiettivi di RPO e RTO, a risparmiare tempo, ad eliminare i rischi e a ridurre notevolmente i costi di capitale e i costi operativi Veeam Backup Management Suite offre tutte le funzionalità e i benefici di Veeam Backup & Replication, nonché monitoraggio avanzato, reportistica e capacity planning per la vostra infrastruttura di backup. Veeam Management Pack (MP) estende il monitoraggio enterprise a VMware attraverso il Microsoft System Center e offre inoltre monitoraggio e reportistica per l'infrastruttura Veeam Backup & Replication. Il Veeam Cloud Provider Program (VCP) offre licenze mensili e perpetue flessibili, per soddisfare le esigenze dei provider di servizi in hosting, gestiti e cloud. Il programma VCP vanta attualmente oltre service provider in tutto il mondo. Il noleggio mensile è disponibile in oltre 70 Paesi tramite più di 50 aggregatori Veeam. Fondata nel 2006, Veeam vanta attualmente ProPartner e oltre clienti in tutto il mondo. La sede centrale di Veeam si trova a Baar, Svizzera, e la società possiede uffici in tutto il mondo. Per maggiori informazioni, visitate 10

11 Modern Data Protection Built for Virtualization Potente Facile da utilizzare Economico Veeam Backup & Replication Il #1 per il backup delle macchine virtuali VMware e Hyper-V La virtualizzazione cambia tutto, specialmente il backup. Se la vostra azienda utilizza una macchina virtuale con Microsoft Hyper-V o VMware, è arrivato il momento di passare alla soluzione di protezione dati creata appositamente: Veeam Backup & Replication. A differenza dei backup tradizionali, affetti dal problema delle 3C (capacità mancanti, complessità e costi), Veeam è: Potente: ripristina una macchina virtuale (VM) completa o un singolo file, o record di database in 2 minuti Facile da utilizzare: semplicemente funziona! Economico: nessuna licenza o assistenza per agenti, funziona con lo storage esistente e comprende deduplicazione, replica della VM, ripristino di Microsoft Exchange e molte altre funzionalità. Unisciti alle organizzazioni che hanno già modernizzato la protezione dati con Veeam. Scarica Veeam Backup & Replication ora! GOLD AWARD NEW TECHNOLOGY Per maggiori informazioni, visita 11

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

A vele spiegate verso il futuro

A vele spiegate verso il futuro A vele spiegate verso il futuro Passione e Innovazione per il proprio lavoro La crescita di Atlantica, in oltre 25 anni di attività, è sempre stata guidata da due elementi: la passione per il proprio lavoro

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp

Efficienza e performance. Soluzioni di storage NetApp Efficienza e performance Soluzioni di storage NetApp Sommario 3 Introduzione n EFFICIENZA A LIVELLO DI STORAGE 4 Efficienza di storage: il 100% dei vostri dati nel 50% del volume di storage 6 Tutto in

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Informatica Tesi di Laurea SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

Dettagli

3 domande che i CIO dovrebbero fare circa la protezione dei dati sui server virtuali. Aprile 2013

3 domande che i CIO dovrebbero fare circa la protezione dei dati sui server virtuali. Aprile 2013 3 domande che i CIO dovrebbero fare circa la protezione dei dati sui server virtuali Aprile 2013 1 Contenuti Perché è importante per i CIO... 3 Quello che tutti i CIO dovrebbero sapere... 4 3 domande da

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

MES & EMI DI WONDERWARE. Real Collaboration. Real-Time Results.

MES & EMI DI WONDERWARE. Real Collaboration. Real-Time Results. MES & EMI DI WONDERWARE Real Collaboration. Real-Time Results. Wonderware ci ha dato la possibilita` di implementare una soluzione per la gestione di produzione e performance estesa a tutti i nostri diversi

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent.

Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Company Profile Data centre d eccellenza. Competenze di cui fidarsi. Il maggior provider europeo di data centre carrier-independent. Immagine copertina Verifica routing Questa pagina Visualizzazione spazio

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Lo storage di prossima generazione

Lo storage di prossima generazione Juku.it Lo storage di prossima generazione white paper (settembre 2012) Enrico Signoretti Juku consulting srl - mail: info@juku.it web: http://www.juku.it Indice Note legali 3 Juku 1 Perchè Juku 1 Chi

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei. Presentazione della soluzione

Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei. Presentazione della soluzione Scheda Software HP Digital Sending (DSS) 5.0 Per risparmiare tempo, finanze e risorse digitalizzando i documenti cartacei Presentazione della soluzione Rendendo più fluida la gestione di documenti e dati,

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli