HelpAndManual_unregistered_evaluation_copy mirc Help Edited by Fast :)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "HelpAndManual_unregistered_evaluation_copy mirc Help Edited by Fast :)"

Transcript

1 opy

2 I Table of Contents Foreword 1 Contenuti 3 Entrare in un canale 5 Introduzione 8 Chattare Privatamente 10 Inviare & Ricevere Files 12 Cambiare Colori 15 Settare le Opzioni 17 Connettersi ad un Server 19 Opzioni di Connessione 22 Informazioni Locali 24 Identificazione 27 Firewall 29 IRC 32 Opzioni IRC 35 Highlight (Evidenziatura) 37 Messaggi 39 Catcher 41 Logging 43 Flood 45 Suoni 48 Richiesta di Suoni 50

3 Contents II Agents 52 Mouse 54 Drag Drop 56 DCC 58 Display 63 Display Options 65 Tray 68 Other 70 DDE 73 Invio di Messaggi 78 Lock 80 Comandi IRC 82 Comandi mirc da "a" ad "o" 86 Comandi mirc da "p" a "z" 95 Aliases 102 Popups 108 Remote 113 Comando Remote 116 Identificatori Remoti 120 File Handling 124 Livelli d'accesso 127 Halting Text 131 Esempio di Script 133

4 III on ACTIVE/APPACTIVE 135 on AGENT 137 on BAN/UNBAN 139 on CHAT/SERV 142 on CONNECT 144 Eventi CTCP 146 on CTCPREPLY 149 on DCCSERVER 151 on DNS 153 on ERROR 155 on EXIT 157 on FILESENT/FILERCVD 159 on HOTLINK 161 on INPUT 163 on INVITE 165 on JOIN/PART 167 on KEYDOWN/UP 169 on KICK 171 on LOAD/START 173 on UNLOAD 175 on LOGON 177 on MIDIEND 179 on MODE 181

5 Contents IV on NICK 183 on NOSOUND 185 on NOTIFY/UNOTIFY 187 on OP/DEOP 189 on OPEN/CLOSE 192 on PING/PONG 195 on PLAYEND 197 on QUIT 199 Eventi Raw 201 on SNOTICE 203 on TEXT 205 on TOPIC 208 on USERMODE 210 on WALLOPS 212 Variabili 214 Identificatori 218 Identificatori di Tempo e Data 220 Identificatori di testo e Numero 224 Identificatori di File e Cartelle 230 Identificatori di Nick e Indirizzo 236 Identificatori Windows 240 Identificatori Token 244 Altri Identificatori 248

6 V Finestre Personalizzate 256 Finestre Colorate 261 Espressioni Regolari 267 File Binari 269 DLL Support 272 Sockets 275 Signals 281 Eseguire Suoni 283 Dialogs 286 Agents Scripting 295 Comandi Vocali 300 Hash Tables 303 Oggetti COM 307 If Then Else 311 Multi-Server 315 Internal Address List 318 Problemi di Connessione 320 Ricerca 322 Online Timer 325 Address Book 327 Notify List 330 Control 333 Colorazione Nick 337

7 Contents VI List Channels 340 Channel Central 342 Eseguire File 344 Nomi di File Lunghi e con Spazi 346 Accettare Files 348 Protocollo DCC Resume 350 Protocollo DCC Server 352 Protocollo DCC Socks5 355 Altre Funzioni 358 Hotlinks 360 System Menu 362 Window Menu 365 Help Menu 367 Copia e Incolla Testo 369 Codici di Controllo 371 File Server 374 Combinazione di Tasti - da finire 377 Command Line 381 Autori 383 Index 384

8 3 1 Contenuti Contenuti Introduzione Connettersi ad un Server Entrare in un Canale Chattare Privatamente Inviare & Ricevere files Cambiare Colori Settare le Opzioni Comandi Base di IRC Comandi di mirc Aliases, Popups, & Remote Variabili & Identificatori Altre Funzioni di mirc Gli Autori

9 5 2 Entrare in un canale Entrare in un Canale Appena connessi ad un server IRC, è possibile entrare (join) in un canale (o stanza) per parlare con altra gente. Ci sono diversi modi per entrare in un canale, ognuno è spiegato di seguito. The Channels Folder Il modo più semplice per entrare in un canale è utilizzare la "channels folder" che offre la lista dei canali preferiti. mirc automaticamente, dopo la connessione al server IRC, mostra tale lista di canali. Sarà possibile entrare in un canale selezionando il suo nome e cliccando sul tasto Join. E' possibile visualizzare la channel folder cliccando sulla rispettiva icona Channels Folder presente sulla toolbar di mirc. The Channels List Un altro modo per entrare in un canale, è visualizzando la lista di tutti i canali attivi sulla rete IRC a cui si è connessi utilizzando il dialog Lista Canali (List Channels). E' possibbile visualizzare tale dialog cliccando sull'icona List Channels presente sulla toolbar di mirc. All'apertura del dialog è necessario premere il tasto Get List per ottenere la lista. La lista così ottenuta potrà essere molto lunga, spesso vi sono centinaia di canli attivi in una rete IRC, per cui sono necessari alcuni minuti per visualizzarli tutti. mirc salverà la lista ottenuta, in modo tale che successivamente sarà possibile visualizzarla premendo il tasto Apply piuttosto che Get List. Comunque per poter aggiornare la lista del canali attivi, sarà necessario utilizzare Get List. Se si preme il tasto destro del mouse nella finestra che visualizza tutti i canali ritrovati sulla rete IRC, si aprirà un menu popup con diverse opzioni. Nota: E' possibile specificare un nome di file per salvare la lista dei canali in modo da poter avere file differenti per le diverse reti IRC che si utilizzano. Inoltre è anche possibile specificare un Mach text. Esso permette il ritrovamento dei soli canali il cui nome contiene il mach text specificato. Il comando /join Il formato del comando /join, che è un Comando IRC, è /join #channel dove #channel è il nome del canale in cui si vuole entrare. Quindi se si vuole entrare nel canale #mirc, occorre scrivere nella finestra /join #mirc e premere il tasto invio. Subito dopo, una finestra di nome #mirc si aprirà indicando l'avvenuto ingresso nel canale. Creare un nuovo canale E' possibile creare un nuovo canale, se esso non esiste già, solo entrandovi all'interno. Quindi se si vuole creare il canale #esempio, basta digitare /join #esempio, e se non esiste un canale con questo nome, uno nuovo verrà creato. Se invece esso già esiste, il risultato sarà l'ingresso nel canale. Parlare in un canale E' possibile parlare con altre persone, scrivendo un messaggio e premendo il tasto invio. Il messaggio verrà inviato al canale e tutte le persone presenti su quel canale potranno leggerlo. Il primo bel messaggio che si possa scrivere entrando in un canale è ciao con uno smiley sorridente :). La listbox (o lista) presente sul lato della finestra del canale, mostra un elenco delle persone presenti sul quel canale in quel momento. Se si seleziona un nickname di una persona con il tasto destro del mouse, apparirà un menu popup con diverse opzioni. I Popup menu sono usati praticamente ovunque in mirc, è possibile premere ovunque il tasto destro del mouse per aprire un menu popup contestuale all'area in cui è stato premuto. Tali menu popup

10 Entrare in un canale 6 sono anche personalizzabili in differenti modalità. Una possibilità è modificando quanto presente nel dialog Popups per far eseguire funzioni personalizzate. Lasciare un canale E' possibile abbandonare un canale utilizzando il consueto tasto di chiusura delle finestra di windows oppure utilizzando il comando /part, un altro Comando IRC simile a /join. Il formato di tale comando è /part #channel dove #channel è il nome del canale che si vuole abbandonare. Se si scrive /part senza il nome del canale e si preme il tasto invio, si abbandonerà il canale in uso. Consiglio: E' possibile cliccare sull'angolo in alto a sinistra di ogni finestra in mirc per vedere il menu System il quale contiene utili funzionaità.

11 Introduzione 8 3 Introduzione Introduzione Benvenuti, questa è la versione italiana completa del file mirc612.hlp, il file di aiuto in linea del Client IRC mirc v.6.12, una esclusiva di Mondo IRC. net (www.mondoirc.net). mirc è un semplice programma con una interfaccia user-friendly, nato per essere utilizzato con il protocollo Internet Relay Chat. Un network IRC è un posto virtuale di incontro dove persone di tutto il mondo si possono trovare e parlare. Con l'aumentare dell'esperienza è possibile personalizzare e modificare mirc. Questa guida si propone di aiutare gli utenti, sia i più esperti che i meno esperti, nella comprensione delle varie opzioni e nella personalizzazione di vari aspetti. Si consiglia quindi di leggerla attentamente e di visitare spesso il sito ufficiale di mirc per aggiornamenti e il sito Mondo IRC. net per qualsiasi cosa riguardi il mondo di IRC. Noi speriamo che questa guida possa essere di aiuto a tutti coloro che hanno avuto problemi con la guida ufficiale, e che il nostro lavoro sia a tutti voi gradito! Nota Il manuale potrebbe contenere errori di ortografia o imprecisioni di traduzione. Ci scusiamo fin da ora per questo; per eventuali segnalazioni di errori scrivere a

12 Chattare Privatamente 10 4 Chattare Privatamente Chattare Privatamente Così com' è offerta la possibilità di chattare su canali pubblici, mirc offre anche la possibilità di chattare privatamente con qualcuno. Se si è all'interno di un canale, e si ha intenzione di chattare con qualcuno in modo privato senza quindi far leggere i messaggi da tutte le persone del canale, basta cliccare due volte sul nickname della persona con cui chattare e una nuova finestra detta di query si aprirà. E' possibile quindi chattare privatamente scrivendo i messaggi in tale finestra. Alternativamente è possibile cliccare col tasto destro del mouse sul nickname nella lista e selezionare nel menu popup che apparirà l'opzione corrispondente. Se non si è all'interno del canale, è possibile utilizzare il comando /query nickname, dove nickname corrisponde alla persona con la quale si vuole chattare privatamente. Premendo il tasto invio, si aprirà una finestra di query e si potrà cominciare a chattare in modo privato, assumendo naturalmente che la persona sia collegata alla rete IRC. E' possibile verificare che un persona sia connessa alla rete IRC, utilizzando il comando /whois nickname. Esiste un altro modo per chattare in modo privato, chiamato DCC Chat. Tale metodo è più sicuro e di solito più veloce di quello presentato prima, poichè i messaggi che si inviano alla persona privatamente non passano attraverso un server IRC ma sono diretti tra i due partecipanti alla chat. In questo caso infatti vi è una connessione diretta tra i client IRC. In ogni caso per iniziare la sessione di chat viene utilizzato il server IRC. Per iniziare una DCC Chat con qualcuno, occorre premere il tasto Chat sulla toolbar. Verrà visualizzato un dialog DCC Chat in cui inserire il nickname della persona e premere sul tasto Chat. Se l'altra persona accetta la richiesta di DCC Chat allora è possibile iniziare la conversazione privata. Quando un utente riceve una richiesta di DCC Chat, sarà visualizzata una finestra in cui si chiede se accettare la richiesta. E' possibile accettare o rifiutare. Maggiorni informazioni sulle impostazioni di una DCC Chat sono presnti nella sezione DCC. Il comando /dcc chat <nickname> è un altro modo per iniziare una chat dcc, dove nickname è il nome dell'utente col quale chattare. Nota: Una sessione di DCC chat utilizza l'ip dell'utente per poter iniziare la connessione con un altro client IRC. Se si hanno difficoltà nell'inizio di una connessione, è probabile che il proprio indirizzo IP sia errato. Si veda la sezione Local Info per maggiorni informazioni.

13 Inviare & Ricevere Files 12 5 Inviare & Ricevere Files Inviare & Ricevere files La possibilità di inviare e ricevere files, è una delle caretteristiche più importanti di mirc che permette la condivisione di qualsiasi tipo di informazione con gli altri utenti di IRC. Attenzione: Attenzione: Prima di condividere file, leggere la sezione Accettare files su IRC per essere a conoscenza dei danni che questo potrebbe provocare. In IRC, i metodi DCC Send e DCC Get sono usati per connettersi direttamente ad un altro client IRC per Inviare o Ricevere files, invece che utilizzare la rete IRC. La rete IRC è utilizzata solo per inizializzare una richiesta di DCC Send. DCC Send Dcc Send permette l'invio di file venso un altro utente. E possibile far ciò, cliccando sull'icona DCC Send presente sulla toolbar aprendo così la rispettiva finestra. Sarà possibile quindi inserire il nickname dell'utente destinatario, selezionare il file da spedire e cliccare sul tasto Send per inviare il file. mirc avviserà il destinatario dell'arrivo di una file ed egli potrà accettare il file facendo iniziare il trasferimento. Packet Size Il Packet Size è il numero di byte che mirc manderà all'altro client in un singolo pacchetto di informazione. Il valore minimo è 512, il massimo è Se si seleziona minimize la finestra (o le finestre) di DCC sarà automaticamente minimizzata. Fill Spaces L'opzione Fill Spaces è disponibile solo nella versione 32bit di mirc e solo per i sistemi operativi che permettono l'utilizzo degli spazi nei nomi dei file. E molto raccomandato utilizzare questa opzione. Per maggiori dettagli leggere qui. Fast Send Abilitando questa opzione si incrementa la velocità della sessione DCC. E possibile impostare questa opzione ache per mezzo del comando /fsend [on off]. Nota: Il DCC Send ha bisogno dell'indirizzo IP per stabilire una connessione con un altro client. Se si hanno problemi nel stabilire una connessione è possibile che il proprio IP sia sbagliato. Consultare la sezione Local Info per maggiori informazioni. DCC Get Quando il client mirc sta ricevendo un file attraverso un DCC Send eseguito da un altro utente, si aprirà una finestra di DCC Get nella quale si chiederà all'utente se accettare il file. Se si sceglie accept, mirc chiederà al mittende di cominciare il trasferimento, e il client mirc riceverà il file. DCC Resume Questa funzionalità offre la possibilità di continuare download falliti o non completati in precedenza. E' una funzionalità molto utile che permette download incrementali. Se un utente cerca di inviare un file già esistente nella cartella di get, verrà visualizzato un messaggio di file esistente. Si potrà allora scegliere se sovrascrivere il file, recuperarlo o rinominarlo.

14 13 Se si sceglie di sovrascrivere il file, il dowload comincerà dall'inizio e il file già esistende nella cartella di get con lo stesso nome verrà cancellato. Se si sceglie di recuperare il file, mirc negozierà un tranfer resume per ottenere solo la parte rimanente del file. Tale parte sarà aggiunta alla porzione già presente della cartella di get. Il Protocollo di DCC Resume è descritto Qui. DCC Options E' possibile trovare altre impostazioni relative al DCC all'interno del dialog DCC che possono influenzare il trtasferimento dei file. The /dcc send command Il comando /dcc send può essere utilizzato per inizializzare un DCC Send con uno specifico nickname. Il formato di tale comando è: /dcc send -cln <nick> <file1> [file2]... [filen] E' possibile specificare più di un file, stabilendo sessioni multiple di DCC Send con l'utente specificato. Se si specifica un wildcard all'interno del nome del file, il dialog del DCC Send mostrerà tutti i file che soddisfano il wildcard. L'opzione -c farà chiudere automaticamente la finestra di dcc quando il trasferimento sarà finito. Il parametro -ln limita il transfer rate a N Kb/s, vedere la sezione DCC per ulteriori informazioni. Nota: Per potersi collegare ad un altro utente, è possibile utilizzare oltre che il suo nickname anche l'indirizzo IP e la porta. Ad esempio scrivendo: /dcc send indirizzoip:porta <file1>...

15 15 6 Cambiare Colori Cambiare Colori mirc utilizza testo nero e sfondo bianco per default poichè tali impostazioni permettono al testo colorato di essere più chiaro e visibile. Comunque, se le impostazioni di default sembrano troppo luminose, oppure se si vuole rendere l'aspetto del mirc più stravagante, è possibile impostare colori differenti per testo e sfondo, nonchè utilizzare font differenti per ogni tipo di testo. Per cambiare le impostazioni dei colori, occorre selezionare il dialog Colors dal Menu Tools. Apparirà una finestra con differenti tipi di messaggi ed i relativi colori in uso. Per cambiare il colore di un elemento, basta cliccare su di esso e si vedrà apparire il suo nome nella listbox in basso. Quindi cliccando su un colore della sequenza di colori disponibili, si potrà cambiare il colore del testo selezionato. Per cambiare il colore dello sfondo, basta cliccare sullo sfondo stesso e selezionare un colore tra quelli disponibili. E' possibile anche cliccare sullo sfondo dell'editbox e della listbox per cambiarne il rispettivo colore. Se non si è soddisfatti dei cambiamenti apportati è possibile cliccare su cancel oppure cliccare il bottone reset che ripristinerà la configurazione di colori di default di mirc. Per personalizzare il colore di una color boxes, basta cliccare con il tasto destro del mouse su di essa, apparirà un dialog che permetterà la selezione del colore. Dopo aver apporatato le modifiche, cliccando sul bottone Ok, si potrà tornare al mirc rinnovato nel suo aspetto. mirc permette anche il cambiamento interattivo dei colori e dell'aspetto del testo. Per far questo è possibile consultare la sezione Codici di Controllo (Control Codes). Comunque si ricordi che gli altri utenti potrebbero avere un colore di sfondo differente da quello impostato sul prorpio mirc e quindi è possibile che impostando alcuni colori particolari siano impossibilitati nella lettura del testo. Ad esempio supponendo che il proprio mirc abbia impostato uno sfondo nero e scriva il testo in bianco, tutti gli utenti che avranno il prorpio mirc impostato con uno sfondo bianco non riusciranno a leggere il testo.

16 17 7 Settare le Opzioni Settare le Opzioni Il dialog delle opzioni permette di cambiare molti parametri che determineranno come mirc funzionerà. Connect Servers Options Local Info Identd Firewall IRC Options Highlight Messages Catcher Logging Flood Sounds Requests Agents Mouse Drag Drop DCC Options Folders Ignore Fserve Server Display Options Other Lock

17 19 8 Connettersi ad un Server Connettersi ad un Server La connesione ad un server IRC è il primo passo da compiere per chattare in IRC ed è fatto attraverso il dialog Connect, il quale appare automaticamente quando si lancia mirc per la prima volta. Una volta inserite le proprie informazioni base, si può selezionare un Server IRC dalla lista di quelli presenti e quindi cliccare sul tasto Connect to IRC Server. Si può capire di essere connessi al server quando nella finestra di Status appare il Message Of The Day spedito dal server IRC, contenente informazioni sul server stesso. A questo punto sarà possibile Entrare in un Canale per iniziare a chattare. Informazioni Base Le informazioni base richieste per la connessione ad un server IRC sono quelle riportate di seguito. Full Name E' possibile inserire in questo campo il proprio nome reale; comunque si fa notare che tale informazione sarà visibile a tutti gli utenti presenti sul server IRC a cui si è connessi. E' uso comune utilizzare un nome non reale o un commento. Address In questo campo è possibile inserire la propria , ad esempio: Nickname and Alternative Il proprio nickname, è il nome con cui le persone connesse al server IRC e quindi presenti nella chat potranno contattarti per chattare. Si osserva che su IRC ci sono centinaia di migliaia di persone, quindi è possibile che qualcuno stia già utilizzando il nickname scelto. In tale situazione è possibile sceglierne un altro. E' quindi possibile specificare un nickname alternativo nel caso in cui il primo nickname scelto sia già in uso da qualche utente connesso al server IRC. Se entrambi i nickname scelti sono già in uso, mirc visualizzarà "/nick" nella finestra di status in modo che sia possibile selezionare un ulteriore nickname. Scrivendo tale nickname e premendo il tasto di invio, mirc procederà nel tentativo di utilizzare il nuovo nickname. Invisible Mode Se si seleziona il modo invisibile, gli utenti non potranno vedere il nickname senza che lo conoscano oppure se non li si contatta privatamente o non si entra in un canale. Servers IRC Il server IRC che si seleziona prima della connessione, è il fattore più importante nella determinazione della velocità e della facilità della connessione stessa. Di conseguenza se il tempo che trascorre per connettersi al server è molto lungo, si consiglia di sceglierne un altro e di riconnettersi. Nota: Se si hanno problemi nella connesione ad un server IRC, consultre la sezione Problemi di connessione. E' possibile gestire una propria lista di server IRC utilizzando i tasti add, edit e delete del pannello di connessione. Ogni server IRC è caratterizzato dalle seguenti informazioni: Description E' un tsto che descrive in breve il tipo e il nome del server IRC.

18 Connettersi ad un Server 20 Address E' l'indirizzo del server IRC. Ad esempio irc.azzurra.org Port Number Di solito è impostato a Se il server utilizza porte differenti da questa, è possibile inserirle separate da una virgola (ad esempio:6667,6668,6669) e sarà poi mirc che si occuperà della scelta casuale di una delle porte specificate tutte le volte che tenterà di connettersi al server. Group Name Questo campo permette di specificare il gruppo di appartenenza del server in modo che il mirc raggruppi tutti i server in gruppi (col bottone sort). In questo modo il mirc sarà in grado di tentare la connessione ad un differente server dello stesso gruppo nel momento in cui non riescirà a connettersi al server specificato. Nota: Per meglio comprendere l'utilità del Group name, bisogna sapere che una rete IRC è composta da più server i quali permettono l'accesso alla stessa rete. Se ad esempio ci si vuole connettere alla rete IRCGate.net, si possono utilizzare i server IRC.IRCGate.net, Twister.IRCGate.net, SG.IRCGate.net e così via. E' indifferente su quale server ci si connette per accedere alla rete IRCGate, a parte la velocità del server infatti gli utenti e i canali saranno sempre gli stessi. Password La passwors è richiesta raramente, quindi è possibile lasciare vuoto questo campo. Suggerimento: Se si preme il tasto destro del mouse sul tasto Options nella toolbar, apparirà un menu popup che permetterà la connessione veloce ad un server IRC. Nuova finestra di status/server L'opzione "nuova finestra di status/server" consente di collegarsi a più server IRC simultaneamente. Semplicemente, si abiliti questa opzione e si faccia click sul bottone "Connect". Questa opzione non verrà ricordata, perciò sarà disabilitata alla prossima apertura del dialog di connessione. Per aprire una nuova finestra di status/server senza collegarsi al server, si può fare click sull'opzione in questione e poi premere il bottone "OK". Suggerimento: É possibile fare click con il pulsante destro del mouse sul bottone "options" della barra degli strumeti per visualizzare un menù a discesa contenente i più recenti server IRC ai quali ci si è connessi: se si preme il tasto shift mentre si seleziona un server da questo menù, ci si collegherà a tale server in una nuova finestra di status/server.

19 Opzioni di Connessione 22 9 Opzioni di Connessione Opzioni di Connessione Connect on startup Se è attivata, mirc prova a connettersi automaticamente al server IRC di default, quando viene avviato. Reconnect on disconnection Se si viene disconnessi da un serve IRC senza aver digitato il comando /quit e si ha questa opzione abilitata, mirc proverà a riconnettersi automaticamente. Popup connect dialog on startup Se abilitata, questa opzione fa si che venga visualizzato all'avvio il dialog di connessione. Move to top of list on connect Se un server è selezionato nella listbox dei servers, e si esegue un doppio click su esso, o si clicca sul bottone di connessione, il server verrà mosso all'inizio della lista. Default Port Questo permette di specificare una porta di default per i server che sara usata nel caso non venga specificata una porta per un server. Perform... L'opzione perform on connect permette di specificare una serie di comandi eseguiti in sequenza al momento della conessione del mirc alla network stabilita. E' inoltre possibile far eseguire i comandi stessi in tutte le network, in una network specificata o in tutte le altre network non specificate assegnando loro un comando. Per maggiori informazioni sui comandi utilizzabili consultare la sezione Aliases. Retry... Riprova a connettersi ad un server il numero specificato di volte se la connessione non va a buon termine. Advanced... L'opzione random local ports fa si che mirc utilizzi porte non consecutive quando crea sockets, cosa che potrebbe aiutare nel contrastare eventuali attacchi DoS che provano a terminare la propria connessione DCC o al server. L'opzione bind sockets to IP fa si che mirc leghi tutte le sockets all'ip locale specifico, nel caso si voglia utilizzare una differente connessione in uscita al network. Multi-Server... Permette di cambiare vari settaggi legati al multi-server.

20 Informazioni Locali Informazioni Locali Informazioni Locali Il proprio Local Host e indirizzo IP sono necessari se si vogliono usare le capacità del DCC in mirc. mirc proverà a guardare questi parametri da solo e a mostrarli nel dialog di Setup.In ogni modo, se viene visualizzato il messaggio Unable to resolve Local host o you are unable to initiate DCC sessions, allora cambiare i parametri prima citati potrebbe essere d'aiuto nel risolvere il problema. Local Host Questo è usato per registrarsi al server, e può la parte del proprio indirizzo dopo il es. se il propio indirizzo è qua si dovrebbe inserire mondoirc.net. Se si lascia questo box vuoto allora mirc proverà a risolvere in automatico il local hostname. In ogni modo se mirc visualizza il messaggio Unable to get local hostnameallora si dovrà procedere manualmente a compilare i campi con il proprio hostname. mirc poi userà qualsiasi cosa si ha inserito per risolvere il proprio indirizzo IP... IP Address Questo campo viene normalmente compilato da mirc ed è qui principalmente per propria informazione. mirc guarda il proprio indirizzo IP e lo inserisce nel file mirc.ini per referenze future. In questo modo non deve risolverlo ogni volta che ci si vuoel connettere. Se mirc dovesse avere problemi nel risolvere il proprio indirizzo IP si può insirire manualmente questo parametro e mirc assumerà questo come corretto. Se questo valore è sbagliato si potrà ugualemnte accedere ad IRC ma non si potranno inizializzare sessioni di DCC Send/Chat (si potranno comunque accettare sessioni di questo tipo). On connect, always get... Queste opzioni sono qua per le differenti tipologie di connessioni Internet che le persone hanno. Alcune persone hanno un Local hostname ed un IP fisso, altri hanno un Local Hostname dinamico, altri hanno un indirizzo IP dinamico, ed altri hanno entrambi. Se non si conosce il proprio tipo di connessione, lasciare entrambi i chek attivi. Selezionando Always get Local Host automaticamente attiva l'opzione Always get IP address. De-selezionando l'opzione Always get IP address automaticamente disattiva l'ozione Always get Local Host. Lookup Method Se si trova che mirc non sta risolvendo l'indirizzo IP corretto, si può tentare di cambiare da Normal a Server o viceversa, che dovrebbe risolvere il problema. Con il metodo Normal, mirc comunica col proprio winsock per rispondere con le informazioni corrette. Con il metodo Server, mirc risolve il proprio local host attraverso il Server IRC, e poi fa un /dns su questo per risolverlo in indirizzo IP. Il metodo Server sarà molto spesso più lento, si portà notare una volta che sarà stato completato e nella status window si vedrè il proprio indirizzo IP e local host. Nota: Se cambiando i parametri qui sopra spiegati il problema persiste, o non si sa cosa inserire

21 25 come local host o indirizzo IP, si consiglia di contattare il proprio internet provider o system administrator.

22 27 11 Identificazione Identificazione mirc funziona come un ident server e invia lo specifico User ID e System come identificazione. Questo server può essere più utile per alcune persone rispetto ad altre. In generale è meglio lasciarlo attivo perchè alcuni sistemi potrebbero rifiutare la connessione se non ricevono risposta all'ident request. Enable Ident Server Abilitare/disabilitare questa opzione per attivare/disattivare l'ident server. User ID Questo può essere il proprio account o user name sul proprio sistema. Per molte persone questo sarà l' User ID inteso come porzione della propria (la parte di testo che precede il I caratteri validi per il campo User ID sono:. 0-9 A-Z _ - a-z System Questo identifica il proprio sistema operativo. Inserire un valore diverso da UNIX potrebbe non essere ritenuto molto valido da molti sistemi. Port Dovrebbe essere usualmente 113. Show Identd requests Questo mostra qualsiasi ident request inviato al proprio identd server se è attivo. Enable only when connecting Questo attiva l'identd server solamente mentre ci si sta connettendo da un server IRC. Dal momento che l'ident request è stato ricevuto (ed ha avuto risposta), l'identd server sarà disattivato. Nota: Questo server risponderà a tutte le ident queries inviatealla specifica porta. Se si ha attivata l'opzione identd server e questo non risponde alle identd queries è probabile che il tipo di internet account che si ha impedisce a mirc di rispondere, o che un altro programma avviato ha il controllo della porta dell'identd. Use ID from address Fa si che mirc utilizzi User ID dal proprio address nelle risposte identd. The /identd command Si può anche utilizzare il comando /identd [on off] [userid] per cambiare i settaggi sopra descritti.

23 29 12 Firewall Firewall mirc si può connettere a Server IRC attraverso un firewall di tipo Socks4, Socks5, or Proxy. Lo scopo principale di questa opzione è di permettere l'accesso ad IRC attraverso un firewall a lavoro, o più raramente attraverso un network impostato dalla propria casa. La maggior parte degli utenti dovrebbe tenere questa opzione disattivata. Firewall support E' possibile scegliere di abilitare il supporto firewall per connessioni ai server, connessioni DCC o per entrambe. Protocol E' possibile scegliere tra Socks4, Socks5, o Proxy. Socks4 e Proxy sono limitate in funzionalità e permettono solo connessioni a server. Nota: mirc usa un protocollo passivo per stabilire connessioni DCC quando un client si trova dietro un firewall Socks5. Questo non funzionerà con versioni più vecchie di mirc o altri client IRC perchè non esiste uno standard. E' possibile leggere alto su questo protocollo qua. Hostname L'indirizzo del proprio firewall server, può essere sia un indirizzo composto da lettere che un indirizzo IP. User ID Può essere l'account o l'user name nel proprio sistema. Per la maggior parte delle persone questo è l' User ID intesa come la prima parte del proprio indirizzo (il testo che precede il Password La password richiesta per accedere al firewall. Note: Se ci si sta connettendo via proxy e si inserisce una password, mirc supporterà solo autorizzazioni http proxy base. Port Questa è solitamente 1080 per Socks firewall o 8080 per Proxy firewall. Exception masks Se si ha il firewall attivato ma ci si vuole connettere ad alcuni server direttamente, è possibile inserire i relativi indirizzi qua. Wildcards possono essere utilizzate. Qualsiasi indirizzo di server che corrisponde con le exception masks non utilizzerà firewall. The /firewall command Questo comando permette di cambiare le impostazioni appena descritte relative al firewall. /firewall [-cmn[+ -]d] [on off] <server> <port> <userid> <password> Il parametro -c svuota i valori di userid e password. Il parametro -mn imposta il tiop di connessione, dove N è 4 o 5 per Socks4 o Socks5, o p per proxy. Il parametro + -d abilita o meno l'ozione dccs through a firewall.

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS

GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS Page 1 of 6 GLI ERRORI DI OUTLOOK EXPRESS 1) Impossibile inviare il messaggio. Uno dei destinatari non è stato accettato dal server. L'indirizzo di posta elettronica non accettato è "user@dominio altro

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+...

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+... Setup delle ConnessioniTCP Una connessione TCP viene instaurata con le seguenti fasi, che formano il Three-Way Handshake (perchè formato da almeno 3 pacchetti trasmessi): 1) il server si predispone ad

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli