Reggio Calabria: Verso una nuova mobilità sostenibile e intelligente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Reggio Calabria: Verso una nuova mobilità sostenibile e intelligente"

Transcript

1 ITS: la mobilità delle persone e delle merci nella città intelligente Reggio Calabria: Verso una nuova mobilità sostenibile e intelligente La proposta dell Assessorato Pianificazione dello Sviluppo Urbano Sostenibile, Trasporti e Mobilità, Smart City Bologna, 16 ottobre

2 Partiamo dallo Stato dell Arte Reggio Calabria nel 2014 è risultata: ultima in classifica fra le città italiane smart (ICityRate Forum-PA) penultima in graduatoria per Mobilità Sostenibile LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Euromobility OMS - Edizione 2014 (su dati 2013) 2

3 Partiamo dallo Stato dell Arte ATTUALE DOTAZIONE ITS (Fonte GdL Mobilità PON Metro) A tempi fissi: durata dei tempi di verde e di rosso, sempre uguale, al variare dell'ora della giornata, del numero di veicoli, del tipo di giorno (feriale o festivo) Estensione ZTL (kmq) Dimensione del parco impianti semaforici Controllo remoto e preferenziamento TPL Reggio sconta un ritardo incredibile 3 Controllo corsie preferenziali

4 ma Reggio vuole la svolta Attraverso la propria politica l Amministrazione Comunale promuove il processo di trasformazione della città Metropolitana di Reggio Calabria in una città intelligente. Ritenendo questa una priorità politica e un obiettivo strategico per includere Reggio nelle reti delle grandi città europee e internazionali equindi:nuova cultura e nuove politiche MOBILITÀ ENERGIA ICT E RETI Fonte: Commissione Europea (2013) Strategic Implementation Plan (SIP) 4

5 una MOBILITÀ SOSTENIBILE Sustainable Urban Mobility a partire dagli strumenti di pianificazione SUMP Characteristics (UE, 2013) PIANO URBANO DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE (PUMS) Riconosciuto dalla UE quale strumento strategico per il raggiungimento di risultati nel campo della mobilità sostenibile e condizione premiante per l accesso ai finanziamenti comunitari PIANO URBANO DEL TRAFFICO (PUT) - con Piano Parcheggi e Biciplan 5

6 una MOBILITÀ SOSTENIBILE Sustainable Urban Mobility e da un nuovo approccio con una VISION DI SISTEMA RETE CICLO-PEDONALE (WALKABILILTY) TPL GOMMA, SEDE FISSA E RISERVATA ITS RETE FERROVIARIA TRASPORTO PRIVATO Mobilità interna delle persone 6

7 una MOBILITÀ SOSTENIBILE Sustainable Urban Mobility Un sistema metropolitano di mobilità 7

8 una MOBILITÀ SOSTENIBILE Sustainable Urban Mobility Un sistema metropolitano di mobilità 8 RIMODULAZIONE LINEE TPL PARCHEGGI DI SCAMBIO MODALE MOBILITÀ ELETTRICA E CONDIVISA

9 una MOBILITÀ SOSTENIBILE Sustainable Urban Mobility Un sistema metropolitano di mobilità SMS FS core FS metropolitan URBAN BHLS1 BHLS2 ROSARNO MONASTERACE 9

10 MOBILITÀ Sustainable Urban Mobility La Piattaforma ITS e la Centrale della Mobilità SISTEMI INTELLIGENTI DI TRASPORTO Che attraverso l uso delle tecnologie dell informazione e comunicazione consentano il monitoraggio e controllo del sistema dei trasporti, l infomobilità, l e-ticketing, la gestione del TPL, ecc. LOGICA DEL RIUSO 1. Controllo degli accessi (ZTL), della sosta ed MOBILITÀ DELLE PERSONE enforcement 2. Controllo e gestione del traffico (CCT) e degli impianti semaforici 3. Gestione e controllo TPL, Bigliettazione Elettronica e Bus Turistici 4. Infomobilità multicanale (travel planner, intermodale, eventi, turismo, ) 5. Gestione della City Logistics 6. Gestione della Mobilità Metropolitana 7. Monitoraggio e Valutazione Impatti ITS 10

11 MOBILITÀ Sustainable Urban Mobility La Piattaforma ITS e la Centrale della Mobilità SISTEMI INTELLIGENTI DI TRASPORTO Che attraverso l uso delle tecnologie dell informazione e comunicazione consentano il monitoraggio e controllo del sistema dei trasporti, l infomobilità, l e-ticketing, la gestione del TPL, ecc. LOGICA DEL RIUSO 1. Controllo degli accessi (ZTL), della sosta ed enforcement 2. Controllo e gestione del traffico (CCT) e degli impianti semaforici 3. Gestione e controllo TPL, Bigliettazione Elettronica e Bus Turistici 4. Infomobilità multicanale (travel planner, intermodale, eventi, turismo, ) 5. Gestione della City Logistics 6. Gestione della Mobilità Metropolitana 7. Monitoraggio e Valutazione Impatti ITS MOBILITÀ DELLE MERCI CITY LOGISTICS UDC URBAN DISTRIBUTION CENTRE 11

12 OPEN DATA Stato dell Arte ad oggi sono pochi i dataset disponibili alla cittadinanza e questi spesso si presentano in un formato non realmente "open" Fonte: "Italia Open Data Census" 12

13 OPEN DATA Cosa stiamo facendo DELIBERA CORNICE: Approvato il framework di riferimento per la gestione degli Open Data all interno dell A.C.e le Linee Guida per la liberazione dei dati NETWORK: Avviata collaborazione con i Digital Champion per la redazione delle LG e la realizzazione della Piattaforma Web CONDIZIONI ABILITANTI: Creazione PIATTAFORMA WEB dedicata Open Data e costituzione della Community TEAM OPEN DATA:costituito da funzionari comunali coordinato dall'assessorato alla Smart City ANALISI AS IS: Recupero di dati di proprietà dell Ente con il supporto delle Società e dei Settori dell'amministrazione Comunale di facile implementazione e di dati esterni di interesse (ad es. ATAM Az. TPL, Provincia, ) CATEGORIZZAZIONE DEI DATI in gruppi omogenei e TRASFORMAZIONE IN FORMATI STANDARD TOOLS PER LA CONDIVISIONE L Open Data come motore per l innovazione della Pubblica Amministrazione e del territorio Febbraio 2015

14 OPEN DATA La Piattaforma Web 14

15 OPEN DATA La Piattaforma Web 15

16 Agata Quattrone Città di Reggio Calabria Assessorato Pianificazione dello Sviluppo Urbano Sostenibile, Trasporti e Mobilità, Smart City 16

Verso una mobilità nuova per Reggio Smart City

Verso una mobilità nuova per Reggio Smart City Verso una mobilità nuova per Reggio Smart City Agata Quattrone Città di Reggio Calabria Partiamo dallo Stato dell Arte R. Calabria nel 2014 è risultata: ultima in classifica fra le città italiane smart

Dettagli

VERSO Reggio Calabria Smart City Agenda Digitale: Semplificazione, Trasparenza e Partecipazione

VERSO Reggio Calabria Smart City Agenda Digitale: Semplificazione, Trasparenza e Partecipazione #forumpa2016 VERSO Reggio Calabria Smart City Agenda Digitale: Semplificazione, Trasparenza e Partecipazione Città di Reggio Calabria Assessorato Smart City Roma, 24-26 maggio 2016 1 Reggio da dove siamo

Dettagli

Il contributo del PON Metro alle Smart Cities

Il contributo del PON Metro alle Smart Cities Il contributo del PON Metro 2014-2020 alle Smart Cities Massimiliano Pacifico PON Città Metropolitane Icity-LAB, Bologna 20 ottobre 2016 1 Massimiliano Pacifico Il contributo del PON Metro 2014-2020 alle

Dettagli

Verso gli Open Data: La Roadmap per la Città di Reggio Calabria

Verso gli Open Data: La Roadmap per la Città di Reggio Calabria Verso gli Open Data: La Roadmap per la Città di Reggio Calabria La proposta dell Assessorato Smart City Reggio Calabria, 21 febbraio 2015 1 La Commissione UE per la Smart City indica come Linea d Azione

Dettagli

MILANO LOMBARDIA. Piani regionali e locali - incentivi ed esenzioni Agevolazioni alla circolazione stradale

MILANO LOMBARDIA. Piani regionali e locali - incentivi ed esenzioni Agevolazioni alla circolazione stradale MILANO LOMBARDIA Piani regionali e locali - incentivi ed esenzioni Agevolazioni alla circolazione stradale Ultimo aggiornamento: Roma, 30 Maggio 2017 1 PIANI COMUNALI ATM-GuidaMI Servizio di car sharing

Dettagli

Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana

Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana Il Governo della Mobilità Urbana 16 febbraio 2011 - Urban Center, Monza Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana Mauro Borioni - Comune di Bologna, Settore Mobilità ITS utilizzati

Dettagli

Il PON Metro Comune di Napoli

Il PON Metro Comune di Napoli PON Metro 2014-2020 Mobilità sostenibile e ITS Inquadramento generale Il PON Metro 2014-2020 Comune di Napoli Sinergie con gli obiettivi del PUMS e PAC Asse mobilità sostenibile Linee di intervento Mario

Dettagli

ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive

ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive ITS Intelligent Transport Systems «Tecnologie informatiche e della comunicazione applicate ai sistemi di trasporto, alle infrastrutture, ai veicoli e alla

Dettagli

LE STRATEGIE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA PER LO SVILUPPO DI UNA LOGISTICA INNOVATIVA E SOSTENIBILE

LE STRATEGIE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA PER LO SVILUPPO DI UNA LOGISTICA INNOVATIVA E SOSTENIBILE LE STRATEGIE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA PER LO SVILUPPO DI UNA LOGISTICA INNOVATIVA E SOSTENIBILE Ing. Tommaso Simeoni Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi

Dettagli

Bigliettazione elettronica Digitalizzazione orari e percorsi Servizi informativi all utenza in mobilità

Bigliettazione elettronica Digitalizzazione orari e percorsi Servizi informativi all utenza in mobilità Costruire piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi Cosè una SMART CITY Una città intelligente riesce a spendere meno e meglio senza abbassare la quantità e la qualità dei servizi

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Riferimenti normativi LR 21/2005 - artt. 2, 8, 13 promuovere la separazione tra le funzioni di pianificazione e quelle gestionali e, con il

Dettagli

Mobilità, innovazione e competizione: un approccio di sistema

Mobilità, innovazione e competizione: un approccio di sistema Un architettura aperta per l infomobilità: dalle città alle regioni Torino, 19 aprile 2012 Mobilità, innovazione e competizione: un approccio di sistema Roberto Moriondo Direzione Innovazione, Ricerca

Dettagli

Sostenibilità dei servizi ed efficienza energetica

Sostenibilità dei servizi ed efficienza energetica Il Modello della città metropolitana 2.0 per uno sviluppo urbano sostenibile #icitylab2016 PON Metro: L esperienza dell Autorità Urbana di Reggio Calabria Sostenibilità dei servizi ed efficienza energetica

Dettagli

I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS

I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS nascono dall applicazione ai trasporti delle tecnologie informatiche e di comunicazione Gli ITS sono strumenti efficaci

Dettagli

Mobilità sostenibile ed elettrica: un nuovo modello per l Italia. Anna Donati, Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club

Mobilità sostenibile ed elettrica: un nuovo modello per l Italia. Anna Donati, Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club Mobilità sostenibile ed elettrica: un nuovo modello per l Italia. Anna Donati, Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club Sostenibilmente. Kyoto Club in collaborazione con Ministero per l Ambiente. Roma, 19

Dettagli

Il Progetto S.I.MO.NE.: un modello di riferimento nazionale

Il Progetto S.I.MO.NE.: un modello di riferimento nazionale Il Progetto S.I.MO.NE.: un modello di riferimento nazionale Gianfranco Presutti Direttore Direzione Lavoro Sviluppo Progetti Europei e Smart City Città di Torino Rossella Panero Direttore 5T srl Programma,

Dettagli

Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile

Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile La promozione del trasporto pubblico locale e della mobilità sostenibile Il TPL è senz altro il sistema di trasporto più sicuro La Regione interviene

Dettagli

«AbilityAmo» Roma, Città Metropolitana

«AbilityAmo» Roma, Città Metropolitana «AbilityAmo» Roma, Città Metropolitana Un idea di collaborazione per un turismo accessibile, ma non solo turismo. Dr. Vladimyr Martelli La Commissione Europea ha adottato il 14 luglio 2015 il Programma

Dettagli

Il ruolo dei sistemi di pagamento nello sviluppo della smart mobility. Gabriele Grea

Il ruolo dei sistemi di pagamento nello sviluppo della smart mobility. Gabriele Grea Il ruolo dei sistemi di pagamento nello sviluppo della smart mobility Gabriele Grea gabriele.grea@unibocconi.it Le città intelligenti e la mobilità urbana L ecosistema della mobilità intelligente INNOVAZIONE

Dettagli

Trento Smart City Week 2016 Smart City Solutions and Challenges Martedì 13 settembre 2016

Trento Smart City Week 2016 Smart City Solutions and Challenges Martedì 13 settembre 2016 Ordine per azienda ACS http://www.acs.it/it/home.html Turismo Aldebra/IBM http://www.aldebra.it Energia Info Point 2.0 - la comunicazione per gli enti locali e le attività turistiche Piattaforma di comunicazione

Dettagli

L economia partecipata e i nuovi modelli di sviluppo sostenibile. La mobilità. Anna Donati Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club.

L economia partecipata e i nuovi modelli di sviluppo sostenibile. La mobilità. Anna Donati Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club. L economia partecipata e i nuovi modelli di sviluppo sostenibile. La mobilità. Anna Donati Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club. Verso ECOincentriamoci Italian Resilient Award Viterbo,13 aprile 2016

Dettagli

Strategia sulla Mobilità Sostenibile dell Amministrazione. Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano

Strategia sulla Mobilità Sostenibile dell Amministrazione. Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano 1 Strategia sulla Mobilità Sostenibile dell Amministrazione PIANO URBANO MOBILITÀ SOSTENIBILE MILANO Presentazione pubblica del Piano Marco Urbano Granelli della Mobilità Sostenibile (PUMS) di Milano Assessore

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ DERIVANTI DAL COLLEGATO AMBIENTALE

LE OPPORTUNITÀ DERIVANTI DAL COLLEGATO AMBIENTALE DIREZIONE GENERALE CLIMA ED ENERGIA A SCUOLA E AL LAVORO IN TPL LE OPPORTUNITÀ DERIVANTI DAL COLLEGATO AMBIENTALE Legge 221 / 2015 -art. 5 Disposizioni per incentivare la mobilità sostenibile MESSINA 23

Dettagli

OSMit 2016 Conferenza Italiana di OpenStreetMap Milano, 20 maggio 2016

OSMit 2016 Conferenza Italiana di OpenStreetMap Milano, 20 maggio 2016 OSMit 2016 Conferenza Italiana di OpenStreetMap Milano, 20 maggio 2016 Open source per servizi ai cittadini: l'esperienza del Piemonte Roberta Castelli Data Analyst 5T srl Chi siamo 5T è una società privata

Dettagli

Pianificare are re ti re e e servizi inte rvizi grati inte e d intermo inte dal d i per pe una una bilità so ità stenibil ste

Pianificare are re ti re e e servizi inte rvizi grati inte e d intermo inte dal d i per pe una una bilità so ità stenibil ste Pianificare reti e servizi integrati ed intermodali per una mobilità sostenibile, intelligente e di qualità Prof. Italo Meloni Intermodalità È un sistema di offerta di servizi di trasporto che consente

Dettagli

POR FESR Asse IV: Energia sostenibile e qualità della vita. Piergiorgio Bittichesu Centro Regionale di Programmazione

POR FESR Asse IV: Energia sostenibile e qualità della vita. Piergiorgio Bittichesu Centro Regionale di Programmazione Piergiorgio Bittichesu Centro Regionale di Programmazione OB. SPEC. 4.1 Riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche o ad uso pubblico, residenziali e non residenziali e integrazione

Dettagli

PUMS del Comune di Bari Una rete di progetti per la mobilità sostenibile

PUMS del Comune di Bari Una rete di progetti per la mobilità sostenibile PUMS del Una rete di progetti per la mobilità sostenibile 1 I concetti cardine della «Sostenibilità» I concetti base della sostenibilità, che abbracciano in maniera trasversale numerosi campi di intervento,

Dettagli

SWARCO MIZAR in contesto SiiMobility

SWARCO MIZAR in contesto SiiMobility SWARCO MIZAR S.p.A. Ing. Laura Coconea, PhD SWARCO MIZAR in contesto SiiMobility Contenuti Introduzione aziendale Soluzioni per la mobilità urbana Supervisione del traffico Trasporto pubblico Controllo

Dettagli

Il Piano di Riqualificazione Energetica ed Innovazione Tecnologica nella Illuminazione Pubblica. Direzione Generale

Il Piano di Riqualificazione Energetica ed Innovazione Tecnologica nella Illuminazione Pubblica. Direzione Generale Il Piano di Riqualificazione Energetica ed Innovazione Tecnologica Direzione Generale direttore.generale@comune.fi.it Il progetto Riqualificazione Energetica ed Innovazione Tecnologica nella Illuminazione

Dettagli

Fondi POR-FESR ( ) per le aree urbane

Fondi POR-FESR ( ) per le aree urbane Fondi POR-FESR (2014-2020) per le aree urbane L'asse 4, dei fondi POR-FESR (2014-2020) prevedono di stanziare 27 mln per le aree urbane nei seguenti temi: ITS DGR 192/2016 Azione 1: implementazione dell'esistente

Dettagli

PIANO FIRENZE DIGITALE

PIANO FIRENZE DIGITALE Verso Firenze Smart City Confservizi Cispel Toscana INDICE Il Piano Firenze Digitale 2016/18 Sviluppo del Piano Obiettivi ed azioni del piano 2016: Azioni realizzate PIANO FIRENZE DIGITALE Sviluppo del

Dettagli

Stato attuazione Dossier Parte infrastrutturale. Comune di Matera

Stato attuazione Dossier Parte infrastrutturale. Comune di Matera Stato attuazione Dossier Parte infrastrutturale Comune di Matera Aggiornamento 2017 progetti Dossier finanziati e in corso Centri di Produzione, formazione e industrie creative Importo Stato di attuazione

Dettagli

Fondi POR-FESR ( ) per le aree urbane

Fondi POR-FESR ( ) per le aree urbane Fondi POR-FESR (2014-2020) per le aree urbane L'asse 4, dei fondi POR-FESR (2014-2020) prevedono di stanziare 27 mln per le aree urbane nei seguneti temi: ITS DGR 192/2016 Azione 1: implementazione dell'esistente

Dettagli

L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese

L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese Filippo Salucci Direttore Settore Attuazione Mobilità e Trasporti Comune di Milano 12 Ottobre 2010 Obiettivi del Car Sharing per la

Dettagli

Le Azioni di Roma e l integrazione tra fondi e strumenti: il caso «Roma in Movimento»

Le Azioni di Roma e l integrazione tra fondi e strumenti: il caso «Roma in Movimento» ICITYLAB 2016 Bologna La smart city del PON Metro 14-20: agenda digitale, sostenibilità urbana e inclusione sociale Le Azioni di Roma e l integrazione tra fondi e strumenti: il caso «Roma in Movimento»

Dettagli

SERVIZIO DELLA MOBILITA

SERVIZIO DELLA MOBILITA UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA MOBILITA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA P.O.N. TRASPORTI 2000/2006 ASSE III SVILUPPO

Dettagli

PUMS per MILANO Politiche e modelli europei Patrizia Malgieri TRT Trasporti e Territorio PIANO URBANO MOBILITÀ SOSTENIBILE MILANO Milano, 03 07 2013

PUMS per MILANO Politiche e modelli europei Patrizia Malgieri TRT Trasporti e Territorio PIANO URBANO MOBILITÀ SOSTENIBILE MILANO Milano, 03 07 2013 PUMS per MILANO Politiche e modelli europei Patrizia Malgieri TRT Trasporti e Territorio PIANO URBANO MOBILITÀ SOSTENIBILE MILANO Milano, 03 07 2013 PUMS per MILANO Politiche e modelli europei 1. Il perché

Dettagli

I sistemi di trasporto intelligenti: programmazione, infrastruttura e servizi in Regione Toscana

I sistemi di trasporto intelligenti: programmazione, infrastruttura e servizi in Regione Toscana I sistemi di trasporto intelligenti: programmazione, infrastruttura e servizi in Regione Toscana REGIONE TOSCANA Posizione baricentrica rispetto all Italia e al Mediterraneo 11,5 mln di arrivi e 42 mln

Dettagli

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Perugia Versione 0 dello Schema di Piano: SET degli obiettivi tematici Versione 0 dello Schema di Piano: SET degli obiettivi tematici del PUMS di Perugia Accessibilità

Dettagli

Giornata di lavoro del Politecnico di Milano:

Giornata di lavoro del Politecnico di Milano: Giornata di lavoro del Politecnico di Milano: Gli strumenti per la redazione e valutazione di un PUMS Giornata di lavoro sugli strumenti impiegati nella redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Dettagli

VoloCard: una carta per il territorio dall integrazione tariffaria alla fidelity

VoloCard: una carta per il territorio dall integrazione tariffaria alla fidelity VoloCard: una carta per il territorio dall integrazione tariffaria alla fidelity Relatore Dott. Livio Ravera Presidente ATP Genova Genova, 20 Novembre 2006 ATP nasce il 21 dicembre 2005 dalla fusione per

Dettagli

TECNOLOGIE ED ESPERIENZE A SUPPORTO DELLE POLITICHE TERRITORIALI

TECNOLOGIE ED ESPERIENZE A SUPPORTO DELLE POLITICHE TERRITORIALI TECNOLOGIE ED ESPERIENZE A SUPPORTO DELLE POLITICHE TERRITORIALI Paolo Pellegrini Senior Consultant e Responsabile della Practice Data-Driven Innovation 2016 PAOLO PELLEGRINI PRINCIPALI ESPERIENZE 1 LA

Dettagli

Azione Integrata Roma in Movimento Sviluppo ITS

Azione Integrata Roma in Movimento Sviluppo ITS Azione Integrata Roma in Movimento Sviluppo ITS Centrale della Mobilità Infomobilità Pannelli a messaggio variabile (PMV) UTT (Urban Travel Times) Postazioni Paline elettroniche Muoversiaroma.it mobile

Dettagli

PROGRAMMA ELISA Il Programma ELISA finanziato 18 iniziative 100 Milioni di euro. Le aree di intervento: infomobilità

PROGRAMMA ELISA Il Programma ELISA finanziato 18 iniziative 100 Milioni di euro. Le aree di intervento: infomobilità PROGRAMMA ELISA Il Programma ELISA nasce dalla Finanziaria 2007 che ha istituito il Fondo per il sostegno agli investimenti per l innovazione negli Enti Locali la cui gestione è stata affidata al Dipartimento

Dettagli

Conferenza Stampa Bari, 3 febbraio 2017

Conferenza Stampa Bari, 3 febbraio 2017 Conferenza Stampa Sottoscrizione Protocollo d Intesa Regione Puglia Euromobility Per la redazione delle Linee-Guida regionali sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile Protocollo Regione Puglia Euromobility

Dettagli

Progetto Simone: nuove funzionalità per la gestione della mobilità nella città di Bologna

Progetto Simone: nuove funzionalità per la gestione della mobilità nella città di Bologna Progetto Simone: nuove funzionalità per la gestione della mobilità nella città di Bologna 12/12/2011 Fabio Cartolano - Comune di Bologna Il progetto Simone e i sistemi tecnologici di controllo della mobilità

Dettagli

#eskillsforwomen. primo progetto calabrese di smart city in ottica di genere

#eskillsforwomen. primo progetto calabrese di smart city in ottica di genere #eskillsforwomen primo progetto calabrese di smart city in ottica di genere Premessa #eskillsforwomen (1/2) REGGIO CALABRIA nel 2014 è risultata ultima in classifica fra le città italiane smart (ICityRate

Dettagli

Piano d Azione per l Energia Sostenibile CITTA DI LODI

Piano d Azione per l Energia Sostenibile CITTA DI LODI Piano d Azione per l Energia Sostenibile CITTA DI LODI Le città firmatarie I Piani di azione presentati Il Percorso CITTA LODI Novembre 2008 Dicembre 2010 Febbraio 2011 2011 2020 2013 2015 Il Patto l'impegno

Dettagli

PIANO URBANO DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE DI MILANO Il percorso di formazione del Piano

PIANO URBANO DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE DI MILANO Il percorso di formazione del Piano 1 PIANO URBANO DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE DI MILANO Il percorso di formazione del Piano PUMS: il processo di partecipazione e condivisione Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile introduce un cambiamento

Dettagli

La mobilità sostenibile in Italia e in Europa: i risultati di ECOMM 2016

La mobilità sostenibile in Italia e in Europa: i risultati di ECOMM 2016 16 a Prato, 27 e 28 ottobre 2016 La mobilità sostenibile in Italia e in Europa: i risultati di ECOMM 2016 Lorenzo Bertuccio - Euromobility Mobility Management Il Mobility Management (MM) è un approccio

Dettagli

L Internet of Things per la Smart City: sinergie per creare valore

L Internet of Things per la Smart City: sinergie per creare valore Osservatorio Internet of Things L Internet of Things per la Smart City: sinergie per creare valore Giulio Salvadori Ricercatore dell Osservatorio Internet of Things giulio.salvadori@polimi.it IoT alla

Dettagli

MACROAREA 1 ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA. Ud. 1.1.A Obiettivi di un impresa. Organizzazione delle diverse attività. Contratti di lavoro 12 ore

MACROAREA 1 ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA. Ud. 1.1.A Obiettivi di un impresa. Organizzazione delle diverse attività. Contratti di lavoro 12 ore MACROAREA 1 ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA Ud.1 Organizzazione e Gestione aziendale Ud. 1.1.A Obiettivi di un impresa. Organizzazione delle diverse attività. Contratti di lavoro Ud. 1.1. B Valutazione rendimenti

Dettagli

Introduzione al seminario M. Lupi LOGIT Università di Pisa

Introduzione al seminario M. Lupi LOGIT Università di Pisa Seminario Il progetto CERT & INFOMOBILITA Metodologia e modelli per la valutazione di scenari di interventi sulla rete urbana Polo Sistemi Logistici dell Università di Pisa Villa Letizia, Via dei Pensieri,

Dettagli

Premessa - 0- Pagina 0. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Premessa - 0- Pagina 0. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Premessa Il PON è stato adottato dalla CE con Decisione C(2015)5451 del 29 luglio 2015 La dotazione finanziaria è pari a 1.843.733.334: 1.382.800.000 finanziati FESR e 460.933.334 % dal Fondo di Rotazione

Dettagli

Le funzioni dell attore pubblico e i principali elementi di pianificazione, programmazione, regolazione. Gabriele Grea

Le funzioni dell attore pubblico e i principali elementi di pianificazione, programmazione, regolazione. Gabriele Grea Le funzioni dell attore pubblico e i principali elementi di pianificazione, programmazione, regolazione 21 Aprile 2015 Gabriele Grea gabriele.grea@unibocconi.it Sommario 1. Strumenti ed esperienze per

Dettagli

Marco Ramella Votta. Torino Smart City. Azione Matching Board. Giugno 2012

Marco Ramella Votta. Torino Smart City. Azione Matching Board. Giugno 2012 Marco Ramella Votta Torino Smart City Azione Matching Board Giugno 2012 Torino Wireless Fondazione non profit»attiva dal 2003»Sede in Torino Uffici a Novara Fondazione Torino Wireless 2011 2 La mission

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

Più mobilità e meno gas serra. Linee di indirizzo per la redazione del PUMS metrobo

Più mobilità e meno gas serra. Linee di indirizzo per la redazione del PUMS metrobo Più mobilità e meno gas serra Linee di indirizzo per la redazione del PUMS metrobo Ambiente Mobilità Sviluppo economico Occupazione Cultura 47,1% 42,9% 35,3% 30,7% 26,7% Istruzione e formazione Semplificazione

Dettagli

Mobilità urbana sostenibile. Congresso nazionale AICA 2011

Mobilità urbana sostenibile. Congresso nazionale AICA 2011 Mobilità urbana sostenibile Congresso nazionale AICA 2011 Novembre 2011 Dal trasporto alla mobilità Il libro bianco della CE del 2011 afferma che la domanda di mobilità continua a crescere; il trasporto

Dettagli

I finanziamenti nazionali ed europei per la mobilità ciclistica

I finanziamenti nazionali ed europei per la mobilità ciclistica I finanziamenti nazionali ed europei per la mobilità ciclistica La Regione Lombardia e la programmazione FESR 2014-2020 a supporto della ciclomobilità e del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica Sala

Dettagli

PIANO URBANO PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE LEVANTO MARZO 2017

PIANO URBANO PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE LEVANTO MARZO 2017 PIANO URBANO PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE LEVANTO 21-22 MARZO 2017 1 Un piano per la mobilità nel territorio di Levanto: che cos è il PUMS? Il PUMS Piano Urbano Mobilità Sostenibile è uno strumento di pianificazione

Dettagli

Piano Regionale della Mobilità Ciclistica e finanziamenti regionali per l intermodalità

Piano Regionale della Mobilità Ciclistica e finanziamenti regionali per l intermodalità Progetto BiTiBi: Seminario Nazionale 18 novembre 2016 Piano Regionale della Mobilità Ciclistica e finanziamenti regionali per l intermodalità Erminia Falcomatà Regione Lombardia D.G. Infrastrutture e Mobilità

Dettagli

Comune di Molfetta. Prima Conferenza Nazionale sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile Bari, 18 e 19 maggio Cittadella della Cultura

Comune di Molfetta. Prima Conferenza Nazionale sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile Bari, 18 e 19 maggio Cittadella della Cultura Comune di Molfetta MOLFETTA in cifre 59 900 abitanti (9 posto tra le città pugliesi) e 12 600 addetti MOBILITA SISTEMATICA (ISTAT 2011) MOBILITA COMPLESSIVA SU MEZZI MOTORIZZATI(2015) TPL Ferro: circa

Dettagli

La città di Bolzano come esempio di mobilità sostenibile

La città di Bolzano come esempio di mobilità sostenibile La città di Bolzano come esempio di mobilità sostenibile TRENTO 22.09.2017 Dott.Ing. Ivan Moroder - Ufficio Mobilità del Comune di Bolzano Come ci si muove nella città di Bolzano? Anno 2001 35,2% 17,5%

Dettagli

POLITE FINAL CONFERENCE

POLITE FINAL CONFERENCE POLITE FINAL CONFERENCE Il Piano Regionale dei Trasporti della Calabria: Cosenza (IT) 8-9th OCTOBER 2014 Calabria Regional Administration Transport Dept. Ing. Giuseppe Pavone Il Piano Regionale dei Trasporti

Dettagli

Piattaforma dei Procedimenti per presentare e gestire le istanze dei cittadini via internet in formato digitale

Piattaforma dei Procedimenti per presentare e gestire le istanze dei cittadini via internet in formato digitale VERSO Reggio Calabria Smart City Agenda Digitale: Semplificazione, Trasparenza e Partecipazione Piattaforma dei Procedimenti per presentare e gestire le istanze dei cittadini via internet in formato digitale

Dettagli

Informativa sull attuazione della strategia di comunicazione (attività 2016 e 2017)

Informativa sull attuazione della strategia di comunicazione (attività 2016 e 2017) Informativa sull attuazione della strategia di comunicazione (attività 2016 e 2017) Fernanda De Marco Responsabile Informazione e Comunicazione - Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020 3 Comitato

Dettagli

UNA CITTÀ SENZ AUTO PERCITTADINI E TURISTI LA MOBILITÀ DI BOLZANO VERSO SOLUZIONI SOSTENIBILI

UNA CITTÀ SENZ AUTO PERCITTADINI E TURISTI LA MOBILITÀ DI BOLZANO VERSO SOLUZIONI SOSTENIBILI UNA CITTÀ SENZ AUTO PERCITTADINI E TURISTI LA MOBILITÀ DI BOLZANO VERSO SOLUZIONI SOSTENIBILI Ufficio Mobilità del Comune di Bolzano Come ci si muove nella città di Bolzano? Anno 2001 35,2% 17,5% 7,4%

Dettagli

Road Show Smart City Index Emilia-Romagna

Road Show Smart City Index Emilia-Romagna Road Show Smart City Index Emilia-Romagna o urbano Rimini Aprile 2017 Progettazione e lettura della Smart City: il modello architetturale a 4 strati APPLICAZIONI E SERVIZI MOBILITÀ TURISMO SANITÀ SCUOLA

Dettagli

Open data in Trentino Impatto organizzativo Cultura del dato Open Data e siti web

Open data in Trentino Impatto organizzativo Cultura del dato Open Data e siti web Open data in Trentino Impatto organizzativo Cultura del dato Open Data e siti web Gli Open data sono una grande occasione nella pubblica amministrazione per affrontare questa fase di cambiamento endemico

Dettagli

TORINO SOSTENIBILE: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY. Torino, 11 marzo 2011

TORINO SOSTENIBILE: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY. Torino, 11 marzo 2011 TORINO SOSTENIBILE: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY Torino, 11 marzo 2011 PATTO DEI SINDACI Iniziativa lanciata dalla Commissione Europea il 29 gennaio 2008 a Bruxelles. Il Patto dei Sindaci impegna

Dettagli

PUMS L esperienza di Ravenna

PUMS L esperienza di Ravenna PUMS L esperienza di Ravenna Relatore: arch. Nicola Scanferla Responsabile Pianificazione Mobilità e Mobility Manager d'area - Comune di Ravenna ph. +39 (0) 544 482226 - mob. 320 4326387 skype mobilita.ravenna

Dettagli

Smart Mobility, Smart Parking e Smart Logistic: cosa è possibile fare ora con le tecnologie ICT

Smart Mobility, Smart Parking e Smart Logistic: cosa è possibile fare ora con le tecnologie ICT Smart Mobility, Smart Parking e Smart Logistic: cosa è possibile fare ora con le tecnologie ICT Campochiaro Pisa t +39 050 877088 info@infomobilitysuite.com www.infomobilitysuite.com twitter.com/mobisys_srl

Dettagli

Linee programmatiche del nuovo management aziendale

Linee programmatiche del nuovo management aziendale Linee programmatiche del nuovo management aziendale Commissione congiunta Mobilità, Trasporti, Politiche Ambientali, Protezione Civile, Animali e Verde e Verifica e Controllo Enti Partecipati Luca Bianchi,

Dettagli

INTERVENTI LEGATI ALLA MOBILITÀ

INTERVENTI LEGATI ALLA MOBILITÀ Asse 6 Sviluppo urbano sostenibile POR FESR AREA URBANA 2014/2020 OBIETTIVO TEMATICO OT- 4: INTERVENTI LEGATI ALLA MOBILITÀ Treviso martedì 12 aprile 2016 ore 12.00 14.00 Auditorium della Chiesa di Santa

Dettagli

SISTEMA C-O SI.S.TE.MA S-O EN RG SR CT

SISTEMA C-O SI.S.TE.MA S-O EN RG SR CT SISTEMA C-O SI.S.TE.MA S-O EN RG SR CT PERCHE INTEGRARSI NELLA SICILIA SUD ORIENTALE? SVILUPPO INTEGRATO SISTEMI TERRITORIALI MULTI AZIONE PERCHE ESTENDERE L INTEGRAZIONE? PERCHE C E UN SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

Dettagli

Il futuro delle città digitali

Il futuro delle città digitali Il futuro delle città digitali BOLOGNA, 20 Ottobre 2016 Marco Moretti CIO Group A2A e Presidente A2A Smart City VISION Technology Outlook: il passato remoto.. 2 VISION... ed il passato meno remoto 3 La

Dettagli

Il percorso della Provincia di Brescia su progetti di innovazione candidabili ai fondi comunitari. Brescia, 25 Ottobre 2016

Il percorso della Provincia di Brescia su progetti di innovazione candidabili ai fondi comunitari. Brescia, 25 Ottobre 2016 Il percorso della Provincia di Brescia su progetti di innovazione candidabili ai fondi comunitari Brescia, 25 Ottobre 2016 IoT CR MN BG WiFi BUL Efficientamento edifici Mobilità elettrica 100+ ADESIONE

Dettagli

SMART GENDER MOBILITY. plurale femminile. Ciclo di incontri: Costruire la Città Metropolitana

SMART GENDER MOBILITY. plurale femminile. Ciclo di incontri: Costruire la Città Metropolitana Ciclo di incontri: Costruire la Città Metropolitana SMART GENDER MOBILITY plurale femminile Camilla Mele Cittadini in transito. Mobilità efficace per gli abitanti metropolitani Milano, 25 novembre 2016

Dettagli

Terni Narni Smart Land La nuova area urbana integrata: progetti di territorio. 11 dicembre 2015 Terni CAOS Sala dell Orologio

Terni Narni Smart Land La nuova area urbana integrata: progetti di territorio. 11 dicembre 2015 Terni CAOS Sala dell Orologio Terni Narni Smart Land La nuova area urbana integrata: progetti di territorio 11 dicembre 2015 Terni CAOS Sala dell Orologio perchè Smart Action Plan A.T.C. parcheggi S.r.l. - Umbria Mobilità Esercizio

Dettagli

GIFT Greece-Italy Facilities for Transport 2.0

GIFT Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 GIFT 2.0 - Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 Il progetto GIFT 2.0 - Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 intende dimostrare che, attraverso un sistema integrato di gestione dei trasporti e

Dettagli

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Assessorato alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Direzione centrale infrastrutture, lavori pubblici e mobilità Servizio Sistema delle infrastrutture di

Dettagli

Cassino, 14 luglio 2015

Cassino, 14 luglio 2015 Il progetto Open Data e l'agenda Digitale Regionale Luisa Romano Programmazione strategica, armonizzazione delle basi dati e agenda digitale Regione Lazio Cassino, 14 luglio 2015 L Agenda Digitale della

Dettagli

smart, social, sustainable!

smart, social, sustainable! smart, social, sustainable! INDICE MOBILITÀ E TURISMO SOSTENIBILE: PROPOSTE CONCRETE PER SINERGIE IN ADRIATICO -CARD TURISTICA PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO -PACCHETTO MOBILITA IMPROVE THE SMART SOCIAL

Dettagli

Città di Torino. Una mobilità intelligente e sostenibile per l'area metropolitana

Città di Torino. Una mobilità intelligente e sostenibile per l'area metropolitana Città di Torino Una mobilità intelligente e sostenibile per l'area metropolitana Ottobre 2015 I numeri chiave Circa 900.000 abitanti 130 Km2 di superficie Area metropolitana 1,5 milioni di persone con

Dettagli

Curriculum vitae ING. ALESSANDRO FUSCHIOTTO. Laurea in Ingegneria Civile Trasporti Dati Anagrafici Nato a Città della Pieve (PG) il 18 maggio 1965

Curriculum vitae ING. ALESSANDRO FUSCHIOTTO. Laurea in Ingegneria Civile Trasporti Dati Anagrafici Nato a Città della Pieve (PG) il 18 maggio 1965 Curriculum vitae ING. ALESSANDRO FUSCHIOTTO Titolo di studio: Laurea in Ingegneria Civile Trasporti Dati Anagrafici Nato a Città della Pieve (PG) il 18 maggio 1965 PROFILO SINTETICO E POSIZIONE ATTUALE

Dettagli

IL PAR FSC

IL PAR FSC IL PAR FSC 2007-2013 (come modificato dalla DGR n. 8-6174 del 29 luglio 2013) Livio Dezzani Direzione Programmazione Strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia Regione Piemonte La riprogrammazione

Dettagli

e Innovazione in Toscana #ris3toscana

e Innovazione in Toscana #ris3toscana la Strategia di Ricerca e Innovazione per la Smart Specialisation in Toscana #ris3toscana 3 priorità tecnologiche Priorità Fabbrica Intelligente Priorità ICT E FOTONICA Priorità chimica e nanotecnologie

Dettagli

PGTU. Il nuovo Piano Generale del Traffico Urbano di Roma. L impegno del Partito Democratico nei territori. Realizzato il 9 dicembre 2014

PGTU. Il nuovo Piano Generale del Traffico Urbano di Roma. L impegno del Partito Democratico nei territori. Realizzato il 9 dicembre 2014 PGTU Il nuovo Piano Generale del Traffico Urbano di Roma L impegno del Partito Democratico nei territori Realizzato il 9 dicembre 2014 nome file: 141209-pgtu-e-pd.ppt 1 Indice 1. Cos è il PGTU 2. PD e

Dettagli

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Assessorato alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Nausica: tecnologie telematiche per la distribuzione delle merci nella città di Napoli Mezzogiorno e

Dettagli

Le buone pratiche. 16^ Conferenza Nazionale sul Mobility Management e sulla Mobilità Sostenibile. Prato Ottobre 2016

Le buone pratiche. 16^ Conferenza Nazionale sul Mobility Management e sulla Mobilità Sostenibile. Prato Ottobre 2016 Le buone pratiche 16^ Conferenza Nazionale sul Mobility Management e sulla Mobilità Sostenibile Prato 27-28 Ottobre 2016 BUMP: un progetto europeo per l incentivazione della mobilità sostenibile e la promozione

Dettagli

IL SISTEMA DEI TRASPORTI IN TOSCANA E IL RUOLO STRATEGICO DEGLI AEROPORTI DI PISA E FIRENZE NELLO SCENARIO EUROPEO E NAZIONALE

IL SISTEMA DEI TRASPORTI IN TOSCANA E IL RUOLO STRATEGICO DEGLI AEROPORTI DI PISA E FIRENZE NELLO SCENARIO EUROPEO E NAZIONALE IL SISTEMA DEI TRASPORTI IN TOSCANA E IL RUOLO STRATEGICO DEGLI AEROPORTI DI PISA E FIRENZE NELLO SCENARIO EUROPEO E NAZIONALE Regione Toscana Direzione Politiche mobilità, infrastrutture e trasporto pubblico

Dettagli

Progetti ITS in Liguria quadro generale. Gabriella Rolandelli

Progetti ITS in Liguria quadro generale. Gabriella Rolandelli Progetti ITS in Liguria quadro generale Gabriella Rolandelli Trasporto Pubblico Locale: gli ITS Orario Integrato dei Trasporti Bigliettazione Elettronica Sistemi AVM/Paline Intelligenti http://www.orariotrasporti.regione.liguria.it

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 ACRONIMO PROGETTO TITOLO PROGETTO OBIETTIVO GENERALE 3i plus PIATTAFORMA ITS PER L INFOMOBILITÀ INTERMODALE INTERREGIONALE

Dettagli

Opportunità dalle politiche di sviluppo per l agenda digitale a Roma

Opportunità dalle politiche di sviluppo per l agenda digitale a Roma Opportunità dalle politiche di sviluppo per l agenda digitale a Roma Sabina De Luca Direttore Dipartimento Progetti di sviluppo e Finanziamenti europei Roma Capitale EuropeanConference Digital Ecosystemsfor

Dettagli

Esperienze italiane. Lorenzo Bertuccio Presidente Euromobility

Esperienze italiane. Lorenzo Bertuccio Presidente Euromobility Esperienze italiane Lorenzo Bertuccio Presidente Euromobility Bari, 18 maggio 2017 L Osservatorio PUMS L Osservatorio PUMS Documen; u;li Documen; del primo workshop dell Osservatorio Archivio newsleaer

Dettagli

Agenzia per la coesione territoriale

Agenzia per la coesione territoriale Agenzia per la coesione territoriale Il ruolo dell'agenzia per la Coesione Territoriale nell'ambito delle politiche di coesione Cosimo Antonaci Napoli 31 marzo 2017 1 Nuova governance delle politiche di

Dettagli

INDICE LINEA D'INDIRIZZO 1.: GARANTIRE E MIGLIORARE L'ACCESSIBILITÀ AL TERRITORIO

INDICE LINEA D'INDIRIZZO 1.: GARANTIRE E MIGLIORARE L'ACCESSIBILITÀ AL TERRITORIO 1 INDICE LINEA D'INDIRIZZO 1.: GARANTIRE E MIGLIORARE L'ACCESSIBILITÀ AL TERRITORIO 1.1. CRITICITà E INFRASRUTTURE STRADALI PROPOSTE 1.2. ACCESSIBILITà DI PRIMO LIVELLO SISTEMA STRADALE PRINCIPALE PROGETTO

Dettagli

Protocollo d intesa. tra. Comune di Bari. Città Metropolitana di Bari. Confederazioni Sindacali. Organizzazioni Datoriali

Protocollo d intesa. tra. Comune di Bari. Città Metropolitana di Bari. Confederazioni Sindacali. Organizzazioni Datoriali Protocollo d intesa tra Comune di Bari e Città Metropolitana di Bari e Confederazioni Sindacali e Organizzazioni Datoriali Il giorno 26.07.2017, presso la ex Sala Giunta della Città metropolitana di Bari

Dettagli

Stato dell arte dei PUMS nella Regione Emilia-Romagna

Stato dell arte dei PUMS nella Regione Emilia-Romagna Arch. Alessandro Meggiato Stato dell arte dei PUMS nella Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Cura del Territorio e dell Ambiente Responsabile Servizio Trasporto Pubblico Locale, Mobilità Integrata

Dettagli